Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'euro in fumo

  • 174

New Twitter Gallery

euroinfumo.jpg

"La partita a scacchi dell’Eurozona è entrata nella sua terza e ultima fase. La Germania ne esce vincitrice in tre mosse - Euro, deflazione e acquisti di debito pubblico da parte della BCE (QE) – con cui in questi anni ha saputo massimizzare i suoi profitti e azzerare i suoi rischi di creditore d’Europa.

I rischi della Germania
Proviamo ad analizzare i problemi dell’Eurozona puramente per quello che sono: problemi di interessi contrastanti tra creditori e debitori regolati da domanda e offerta. Nel momento in cui concedi un prestito al tuo vicino puoi andare incontro a tre rischi:
• Che te lo ripaghi in una moneta diversa e magari svalutata se non vi siete messi d’accordo prima su quale moneta utilizzare per la restituzione (rischio di valuta);
• Che con la somma che riceverai indietro ci comprerai meno beni e accumulerai meno patrimonio (rischio di inflazione);
• Che tu non abbia nè il primo nè tanto meno il secondo dei problemi perchè il tuo vicino semplicemente fallirà e quindi perderai tutto (rischio di capitale).

Come lucra la Germania
La Germania e’ l’unico grande creditore dell’Eurozona per circa 600miliardi di euro verso vari paesi soprattutto periferici dell’Eurozona, inclusa l’Italia. L’euro le ha dato questo status invidiabile. Se produci tanto mentre consumi e investi pochissimo tenendo salari e prezzi bassi a casa tua, ti restera’ sempre merce a buon prezzo non consumata nel tuo paese da vendere ai tuoi vicini. E potrai anche lucrare sul credito che loro probabilmente ti chiederanno per poter acquistare i tuoi beni tanto belli e a buon mercato. Questa è la posizione della Germania, un atteggiamento mercantilista che in realtà ha sempre avuto nelle faccende europee sin dal 1870 e che affonda le sue radici nel calvinismo. Vendere e prestare alla periferia d’Europa è stata dunque l’attività economica preferita della Germania quando tutto andava bene, prima della crisi del 2008. Rientrare di tali crediti e tutelarne il potere d’acquisto e’ invece diventato l’unico obiettivo da li in poi. L’euro ha dunque certamente risolto il primo dei rischi di ogni creditore, quello del cambio. Con l’introduzione dell’euro infatti la Germania ha fatto la prima mossa sulla scacchiera e ha potuto aprire il rubinetto dei suoi prestiti all’Eurozona e inondarla delle sue ottime merci, certa di ricevere indietro la stessa valuta forte che prestava. Con lo scoppio della crisi nel 2008 era appunto arrivato il momento per la Germania di fare la seconda mossa e rientrare dei suoi capitali, certa si di riaverli in moneta non svalutata, l’euro appunto, ma con tempi e modi tutti da gestire tra banche al collasso e Grecia prossima al fallimento.

Il controllo dell'inflazione
Controllare il secondo rischio, l’inflazione, diventava dunque prioritario per i tedeschi. L’inflazione infatti fa si che il valore reale del denaro diminuisca nel tempo, proprio quel tempo di cui aveva invece bisogno la Germania per rientrare. Non le bastava dunque riprendersi quei 600 miliardi con cui aveva ‘drogato’ la periferia d’Europa, il che già sarebbe stato un bell’affare viste le condizioni attuali dell’eurozona. Ingorda invece, la Germania non si è fatta scrupoli dei propri debitori pur di non perderci 1-2% di inflazione che avrebbe dato loro un po’ di respiro. ‘Tutto e subito’ è stato il motto di Berlino che così dal 2008 non fa altro che comprare più tempo possibile cercando di pagarlo il meno possibile grazie al regime di austerità imposto ai suoi debitori così scaricando su di loro il costo del suo atteggiamento egemone. La Grecia e la deflazione sono appunto due di questi costi.

L'agonia della Grecia
La Grecia era fallita nel 2010 ma riconoscerlo significava imporre perdite pesanti alle banche francesi e tedesche esposte a quel tempo per circa 100 miliardi di euro. Si è preferita invece la lenta agonia del paese sotto la Troika in modo da avere il tempo per trasferire le esposizioni dalle banche private ai fondi di salvataggio europei a cui contribuisce anche l’Italia. Così la Germania ha privatizzato nelle sue banche i guadagni fatti nel fornire steoridi all’economia greca prima della crisi per poi socializzare le perdite ed imporle a tutti i cittadini europei, italiani inclusi, quando il giocattolo si è rotto. Quanto ci è costato questo scherzetto? Non lo sappiamo ancora, dipendera’ dalla trattativa che sta conducendo Tsipras. Abbiamo 40 milardi di esposizione alla Grecia a rischio nel Fondo Salvastati. Se va bene ci sono dai 10 ai 15 milardi di perdite che Deutsche Bank anziche’ imporre ai suoi azionisti nel 2010 ha cortesemente trasferito a noi oggi grazie a Frau Merkel ed al governo Monti di allora.

Il circolo vizioso della deflazione
La deflazione è un costo meno tangibile e quantificabile di quello del fallimento greco ma certamente maggiore. A prima vista la deflazione sembrerebbe ideale: pago meno la merce che consumo e dunque risparmio di più. Il problema è che non calano solo i prezzi ma anche i redditi. Spendo meno ma anche gli altri non comprano quello che io produco quindi guadagno meno e dunque spendo ancora meno. Il circolo vizioso si crea proprio perchè con la deflazione aumenta il valore reale del denaro nel tempo, se ne spende dunque meno rinviando consumi e investimenti. A fronte di un reddito che cala però gli interessi da riconoscere sul proprio mutuo restano invariati e diventano piu’ problematici da corrispondere visto il proprio reddito in calo. E quindi il carico del debito aumenta. Ecco in che modo il nostro rapporto debito / PIL sia andato da 110% nel 2008 a 140% oggi.

Germania "chiagni e fotti"
La BCE è stato il crocevia delle decisioni prese negli ultimi anni tra gli interessi dei creditori e quelli dei debitori. La sostanza è che finora ha stravinto la Germania nel ritardare con la sua seconda mossa sullo scacchiere sia il fallimento della Grecia che l’intervento di acquisti di debito pubblico con moneta nuova di stampa (QE) da parte di Draghi, foriero, si teme in Germania, di inflazione appunto. Abbiamo dovuto attendere l’inflazione in negativo per dare alla BCE la forza di imporre il QE alla Germania, nonostante l’obiettivo dichiarato della BCE sia un’inflazione prossima al 2%. Di nuovo la Germania ha comprato piu’ tempo che ha potuto rendendo l’intervento di Draghi tardivo di almeno due anni e anche per questo destinato all’insuccesso nel suo obiettivo di stimolare la crescita. ‘Meglio di niente, si obiettera’, intanto ora abbiamo il QE con la Banca Centrale che finalmente puo’ comprare titoli di stato e svalutare l’Euro per il beneficio del nostro export. La Germania per una volta è all’angolo. Non è così. Sarà ancora una volta la Germania a beneficiare dal nuovo corso di Draghi mentre fa finta di lamentarsene sui media di regime in perfetta continuità con l’approccio ‘chiagni e fotti’ che ha seguito fino ad ora.

La svalutazione dell'euro avvantaggia la Germania
Innazitutto la svalutazione dell’Euro ci dirà tra un anno che la quota di export tedesco rispetto a quello italiano è aumentata. L’Euro aiuta le nostre merci ma ancor di piu’ quelle tedesche. La svalutazione dell’euro non solo non risolverà gli squilibri infra eurozona, ma li aggraverà rendendo più forte chi già lo è. Ma soprattutto con il QE siamo entrati nella terza e ultima mossa della Germania: tutelarsi dal terzo rischio, quello appunto di fallimento dei suoi debitori. Come interpretare altrimenti la mancata condivisione del rischio all’interno del QE? Secondo il programma di Draghi a settembre del 2016 la nostra Banca d’Italia avra’ comprato circa 100 miliardi di BTP con soldi stampati in BCE. Il rischio pero’ su tale acquisto restera’ italiano e quindi quando arrivera’ il default, perche’ avverra’ e lo sappiamo tutti, sara’ il capitale di Banca d’Italia e cioe’ noi a dover coprire la perdita. Ci saranno due modi: o con maggiori tasse o vendendo le nostre riserve auree in Banca d’Italia - ammesso che siano ancora nostre adesso che la Banca d’Italia e’ stata privatizzata e venduta alle banche.

Lo scacco matto della Germania
Il QE dara’ insomma alla Germania il tempo necessario per raggiungere l’ultimo obiettivo che le rimane per lo scacco matto: levarci giurisdizione nazionale su piu’ debito possibile e dunque ridurre il piu’ possibile il suo rischio in conto capitale. Solo il debito emesso sotto giurisdizione italiana e’ ridenominabile in una nuova valuta e quindi in grado di imporre perdite ai creditori esteri, Germania in primis, via svalutazione della nuova moneta di conto. Oggi tale quota e’ circa 93%. Significa che solo il 7%, non piu’ di 150 miliardi di debito pubblico, non e’ ridenominabile e va dunque da contratto rimborsato in euro. Assumendo una svalutazione del 30% implica che il costo dell’Euroexit per l’Italia sul suo debito pubblico non era maggiore di circa 50 miliardi di euro prima del QE. Con il QE di fatto questo numero e’ salito a circa 80 miliardi visto che in caso di fallimento il costo di un haircut diciamo al 30% su 100 miliardi di BTP che comprera’ Via Nazionale graverebbe tutto su di noi. Ristrutturazione del nostro debito o uscita con svalutazione della nuova moneta sono infatti lo stesso rischio di capitale agli occhi del creditore teutonico.
Da adesso in poi dunque l’unica cosa che conterà per noi italiani nella partita ‘creditore contro debitore’ è non perdere giurisdizione sul nostro debito, mantenendo il diritto di poterlo ridenominare e dunque il beneficio in caso di uscita. L’obiettivo della Germania sarà esattamente l’opposto: levarci giurisdizione sul debito in modo da far aumentare il costo di una uscita per noi a proprio vantaggio, continuando cosi’ a tutelare gli interessi dei creditori, la cosa che sa fare meglio.
Se attendiamo troppo ad uscire dall’Euro la Germania darà scacco matto e dopo aver incassato i benefici del nostro ingresso nell’Euro incasserà anche quelli di una nostra uscita.

18 Feb 2015, 10:24 | Scrivi | Commenti (174) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 174


Tags: deflazione, fuoridalleuro, Germania, Grecia, inflazione, M5S, M5S europa, MoVimento 5 Stelle, Tsipras

Commenti

 

E' proprio così. L'euro non ci dà la flessibilità necessaria per reagire come Paese sovrano e attuare le politiche monetarie che servirebbero a rilanciare l'economia.

Paolo O., Italia Commentatore certificato 11.02.16 11:13| 
 |
Rispondi al commento

quello che ho avuto nella vita o devo a tre o (4) persone:
a me per come ho scelto mentre diventavo adulto-per quello che ho chiesto alle e delle persone quando le ho incrociate-a mio papà che ha risparmiato (l'uomo Lira risparmiatore qualsiasi che esausto ha finito per pensare che aveva ragione silvio), a un bambino, che la sera aspettava che tornasse a casa che voleva con lui, giocare al futuro e dirgli come se lo immaginava-il fatto che mio papà fosse pieno di passato da ricordare, non mi ha fatto dimenticare mai come era giusto-e cosa sognavo di dirgli-ero così ricco da piccolo di futuro-E non è possibile dare conto di quanto a me poi, capito questo dell'euro non me ne freghi più un cazzo fritto-potrebbero farci quello che vogliono-delle persone-degli Stati-Io lo capirei prima di scrivere degli scacchieri, che davvero nessuno ha il potere di togliere o dire niente, se uno non fosse già deluso dalla vita o altro-o molto solo-settimana scorsa "ho smesso di urlare a mio papà a modo mio grazie-"e "sono un Italiano che se lo merita"-e poi ho sfogato il lato B della mia personalità che auguro a tutti-non l'illuso, m "il gran figlio di"-e lo voglio scrivere nel blog di beppe grillo che tutto quello che ho scritto è successo davvero-sono andato solo a ricomprarmi le lire- il mio futuro in lire (ricco) e ce l'ho fatta-non per le cospirazioni mondiali-quelle ci saranno incessantemente ogni generazione-come i Beppi Grilli-che parlano alle illusioni, male-Era giusto chiederci come ce lo immaginavamo, perché qualcuno se lo meritava-ho rischiato tutto quello che ho per gridare chi sono una emozione da ricordare-"Io esisto!"e "ho vinto"-e non me l'aspettavo-ma davvero non me ne fregava più assolutamente nulla-quando sono tornato a casa, col 700% del valore della mia casa e ho guardato mio papà e gli hodetto: la tua fiducia che mi hai dato-e i soldi delle tasse che hai pagato per me-ho capito cos'è che fa andare avanti il mondo-e i soldi non mi servono più-che ci si creda o no-

roberto zucchi 24.02.15 05:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo a volte mi sembra di combattere una battaglia persa!! I ragazzi che lavorano precariamente neanche si vogliono informare sulle cause che determinano il loro stato sociale pessimo.

Angelo Vendemia 20.02.15 23:55| 
 |
Rispondi al commento

un futuro ideale appunto, dove sconfitta la ripartizione del bene e del male incarnato in poteri neri e oscuri e incontrollabili, ci sarà lo spirito di fratellanza e di comunità tra le persone...la promessa...una nuova e diversa maniera di vivere basata sulla coesistenza pacifica, e quelli usciti male., per esempio i cattivi..saranno messi alla mercè del mondo...atrraverso la giustizia del cittadino privato che la esercita come potere di separare e distinguere il prossimo....nel bene e nel male, affermandolo come un assoluto intangibile...


una nuova teoria sui giochi a somma zero....per vaffanculis....da un italiano
prendo una scacchiera....userò i bianchi...spendo circa tre mesi di teorie matematiche sul come si gioca e cosa significa vincere..faccio un mutuo per comprare lo spazio sottostante.....rifletto sullo scopo del gioco...catturare il re avversario..e comincioa elaborare modelli di pensiero logico matematici per vincere...uso una strategia.....e poi mi sorprendo...i pedoni, gli alfieri e i re, i cavalli la regina e persino le torri, arrivati dall'altra parte, saltano giu dalla scacchiera e vanno a fare un giro col capitano kirk....sembra che l'osservatore (io) non vedesse l'ora di vedere le mazzate, ma che per alcuni pedoni re e regine, era il gioco era solo andare nel mondo a fare due passi....povero capitano kirk...anche a scacchi non c'ha capito nulla....dove sono finiti i pedoni scesi dalla scacchiera e quanto vale davvero lo scacchiere mondiale....sembra che persino alle torri la domanda la reputino passata di moda...

roberto zucchi 20.02.15 18:05| 
 |
Rispondi al commento


La moneta è un mezzo di scambio o permuta dei beni che attualmente è nelle mani di ben individuati soggetti privati.
Vi è pervenuta nel tempo attraverso la cessione del privilegio degli Stati di emettere banconote ai privati, che li hanno pian piano poi privati della sovranità.
Le teorie monetarie possono solo constatare quello che è avvenuto e che è in via di svolgimento ma non possono prevedere il futuro.
Il primo passo è riacquistare la sovranità monetaria e fare in modo che la stessa non ci venga nuovamente scippata dai signori della moneta, che in Italia, come in tutto l'Occidente stanno possono essere imprigionati inaspettatamente.
Il signoraggio bancario è il crimine umanitario più feroce di tutti.
I suoi effetti, (guerre, distruzioni, genocidi,devastazioni ambientali, ecc.), sono universalmente noti e sono sanzionati da tutti i codici penali esistenti.
Se i Tribunali non se ne occupano vuol dire che non ne hanno, di fatto, la giurisdizione.
Rivendicare la sovranità nazionale vuol dire affidare al popolo sovrano l’esercizio diretto della giurisdizione attraverso uno o più speciali ed eccezionali referendum con un minimo quorum.
Il governo italiano,(non straniero come i governi Monti, Letta,Renzi Padoan, tutti diretti compari di Merkel, Obama, Federal Reserve,FMI ecc.. ai quali interessa solo destabilizzare l’Italia e l’Europa) può stampare immediatamente banconote euro della Repubblica italiana per uscire dalla bufera.
La moneta nazionale e quella centrale coesisterebbero, in uno alle altre monete nazionali degli Stati europei,che (affrancati dagli attuali traumi provocati soprattutto dai sogni di potere globale del dollaro), cercherebbero un progressivo coordinamento democratico e solidale, come auspicato dall’esigenza di coesistenza pacifica dei popoli europei.


STEFANO A. Commentatore certificato 20.02.15 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"la teoria dei giochi di vaffazummis e il nobel nash
ci sonno Flick e flock chiusi in uno spazio chiuso da cui possono solo
evadere...sono COLPEVOLI (lo spazio è un assoluto) a Flick dicono se non
fai o a o b o c ti tocca a o b oc....cioè pigliarti la colpa di
flock....dopo cosa ci sarà?il tuo destino....cioè la punizione..
allora il nobel stabilisce un modello matematico e dimostra che Flick e
flock alla fine svilupperanno una visione utilitaristica invece che
cooperativa...e pooi potranno USCIRE ALL'APERTO dove? nel deficit
appunto...come dicevo nel post....Ilkapitano kirk della nave stellare
enterprise che non ha studiato matematica dice che galera? che spazio
chiuso? figurati se applico la mia mente a un problema che postula solo al
suo interno la soluzione...nel mondo c'è dell'ALTRO....prende l'enterprise
e va a fare un giro col tenene ura su dilemmi basati sugli spazi aperti,
mentre vaffanzummis presuppone che tutti gli spazi in futuro siano chiusi
con dentro uno che ne capise di economia....in italia ciccio di nonna
papera ebetino il nano e mr pannello solare decidono chi è il più colpevole
e poi forse cooperano...ciao raga buona fortuna....e meno male che A c'è
dell'altro, B siamo italiani...cioè sappiamo che sparito il pirla con in
mano la teoria dei giochi a somma zero chiuso nel deficit...ci rimane un sacco DI
SPAZIO libero senza andare altrove...appunto un PLUFF come le bolle
migliori sanno fare...ciao raga" uno appunto guadagna l'uscita dalla cella, ma L'altro aquisisce il senso di definizione di spazio e acscata tutte le variabili...e naturalmente ci si arria essendo noi solo italiani con un modello matematico certo...

roberto zucchi 20.02.15 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ot: x rOBERTO:
Ultimo particolare.Visto che hai accennato la casa..
Quando ci fu l'euri nel dueemilllladuee
l'inflazione non seguii l'inflazione
x cui i tassi erano eccessivamente bassi... molti, compresi i miei
parenti anche giovani.. negli anni 2005/06 senza denaro si indebitarono di oltre 200mila euroi con rate di 1400€ (cioè 400 miklioni di lire, una fortuna se calcolata in lire) Li avvisai, del non indebitarsi,, il peggio deve ancor arrivare.. niente
mi risposero così: sei ignorante
i tempi sono cambiati..(io li risposi, che era una trappola, dovuta alla crisi
precedente x fare ripartire l'economia) di fatti la crisi ebbe lì... e non solo
il suo epicentro,, che proprio x quel motivo innescò l'effetto domino...
Ci furono dal dopoguerra le seguenti bolle: Bolla del lavoro.. che
si è sgonfiata,, in seguito bolla Del ri.sp.ar.mio,, bolla immobiliare,, bolla dei debiti pub.,, Bolla delle tasse,, bolla dei disordini(non conclusa)
Infine si sono sommate tutte le bolle portandoci a ciò..
Se noi tornassimo ad analizzare il tutto l'economia ripartirà circa nel 2021/22
come ciclo secolare quando si saranno scaricate tutte queste bolle..
in special modo quella delle tasse... X ripartire ma veramente ripartire..
si tornerà alla teoria di rEAGAN del 82... cioè crollo delle tasse..
Sappi che io acquistai la casa nel 85, x 87milioni di lire, un mio amico nel 78
x 20milioni di lire, mia zia nel 70 x 7,5 milioni di lire, mio nipote el 2006
x 420milioni di lire (la stessa che prima dell'€ valeva 220milioni di lire.)
Non siamo noi che corriamo dietro alla sicurezza economica e finanziaria
è l'economia finanziaria che corre dietro di noi...
L'ultima frase dell'ultimo comment è significativa.. con il crollo delle tasse tutto costerà meno... però!?
spero che tu torni in questo comment...saluti..

PS nel periodo del serpente monetario 79/92..dove molti
trovano giusticazioni,,il valore della casa + che triplicò oggi dalla crisi della bolla
immobiliare solo raddoppiò... domani???

ARCHIBALD 20.02.15 08:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando avranno finito resterete con dei pensieri disarticolati fatti così....non so quanto valgo....sono: arrabbiato, scisso, in colpa, colpevole, innocente,abbandonato, povero solo, senza futuro con un destino nefasto senza sbocchi, con l'odio per quelli che ho in torno, che compenserò con appunto la Speranza nel futuro o il ricorso a tutti i meccanismi che caratterizzano quella che per i cervelli si chiama la schizoparanoide.LE CERTEZZE... nei guai fino alle orecchie dirano...noi invece abbiamo l'illusione di essere uniti compatti forti e efficienti ...(il solito gioco) e non..... lo strumento è proprio quello...rifilare le pure irrazionali agli altri (o a UN ALTRO-valuta) costuendoci sopra la propria differenza funzionale..polarizzando gli altri usando la paura...la minaccia il crollo catastrofico etc...per scampare emotivamente a ste cose si usano "altri pensieri"...Non unità, frammentazione fallimento, guerra carestia.... appunto...non si entra nel meccanismo a vanvera come fa beppe confutandolo a oltranza e a oltranza fino a stabilire quale parte ha ragione sull'altra...com in questo blog...noi...loro...gli altri...tutti uniti...tutti divisi... ma si riprende il contatto con la parte capace di altro ...cioè di funzionare in altro modo...(nel nostro sentire)...(appunto il metodo del kapitano kirk nella teoria dei giochi)....se poi funziona che il pratico è sottoposto a questi meccanismi di scissione e negazione illusione come motore della differenziazione e si a che fare con maestri mondiali di questi meccanismi tocca imparare ad averci a che fare....non fare gli ingenuotti... ciao ragazzi e scusate lo sbrotto ma A io davvero non vedo l'ora di tornare in lire....b mi avete proprio rotto i ccccc.......... ^-^

roberto zucchi 19.02.15 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordiamoci che il PIL non è un vero e proprio indicatore del benessere di un popolo, bensì di quello di una Nazione e non tiene conto del divario fra povertà e ricchezza. Fa tutto un di tutto un guazzabuglio.

Giovanni S., Misterbianco Commentatore certificato 19.02.15 20:45| 
 |
Rispondi al commento

cioè mentre loro vi stanno usando come sponda per diferenziarvi non per difetto ma per differenza, liberando la loro distruttività all'indietro, e dicendo persino ci abbiamo provato a dagli una mano, nello spazio tra il pragmatismo tedesco e l'illusione del sud, non rimarrà nulla...le persone in genere sono STUFE di trovare unità in genere basanosi sulla carestia, la fame, il nemico, le congiure,i senso di fratellanza tra i popoli basato sul destino infame, la ripartizione del mondo in due...buoni cattivi, alti grandi, ricchi poveri, colpevoli innocenti, moralmente saggi o truffatori..destrini sinistrosi.... retti bricconi...così funzionano le menti scisse.energeticamente alternativi, bombaroli atomici, guerrafondai, paifisti e via all'infinito...tutto secondo la logica delle scissioni o/o (appunto la teoria dei giochi a somma zero divaffanculis....le menti capaci invece considerano la complessità del problema e si applicano a concetti vitali...cioè vanno tra gli altri portando il meglio che possono,si divertono, si scaracchiano, si confrontano.. rischiando il proprio (non come quell'agorafobico zoppo di prodi detto l'alzaculo svalutato...) rischiano il proprio valore e si spendono...se volete campare adesso vi dovete comprare e uso il termine esatto il bonus per poter giocare alla pari....usando lo stesso meccanismo al contrario che vi stanno per infilare nel.....

roberto zucchi 19.02.15 20:38| 
 |
Rispondi al commento

quello che sembra leggendo di vedere è l'immagine di un bambino che fa gne gne mi hanno fatto fare casino al cervello...non capisco più i miei dindini cosa sono....e poi in coda uno che dice è colpa della merkell gne gne....e un altro gne gne...no è colpa di Berlusconi...gne gne..no è cola di matteo deficentino gne gne...(senza capire che loro sono un derivato del problema non il centro)...quello in cui siete cronici è non nella capacità di incazzarvi (in italia avanzano quelli così che protestano e usano a rabbia inutile)...e alla fine vi verrà pure da invidiare da lontano come sempre i furboni che vi hanno fregato, che sostanzierà come al solito il cronico destino all'italiana dell'uomo nostalgicus rognosus....non oeconomicus...(tipo per citare il solito san remo dove vincono i soliti napoletani cantando o sole mio....)....quello che vi stanno togliendo non è il vostro valore nel deficit....vi stanno deprivando della capacità di riflettere su cosa sia la ricchezza nei confronti delle persone....questo spazio, ve lo dovrete comprare tra poco....se lo capite....se non lo capite fate quelli col pallottoliere del deficit che per molti è uguale...ma peccato però....solo l'illusione di parità con quelli che hanno i bilanci a zero deficit che sia giusta o sbagliata servirà a dire alla fine siamo sempre in tutta europa i soliti...(delusione) e rimarrete con una carota in mano e come dicevo un bussolotto nel.....

roberto zucchi 19.02.15 20:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Archibald senza offesa..... ti riassumo appunto la prospettiva....stai guardandol'Euro e il crollo dell'euro e quanto vale o quanto ci perdi? bravo....esattamente quello che volevano....
tuttavia se da piccolo mi avessero insegnato a riempire un salvadanaio e comprare le cose quando ho i soldi (una cosa tipo i padri) e a difenderlo, adesso A non ci sarebbero più le cose pratiche per cui ho riempito il salvadanaio, B troverei te col salvadanaio vuoto che dice vale metà o il doppio..c troverei Beppe il magnanimo che frigna e rogna senza avere nulla del potere di cui si parla in gioco.....sveglaitevi ragazzi e e CORRETE a comprare corone danesi...in quanto la lezione su i too big too fail degli svizzeri (in legge da poco, oltre al calcio in culo che hanno dato ai banchieri finanziari)non l'avete notata su come si fa a tutelare i cittadini in quanto pensavate alla grecia e smettetela di essere faciloni.In quanto vedevate solo il ladrone evasore che vi vuole male...e essendo attratti dal meccanismo avete invece sottovalutato cosa stanno facendo i cittadini.....perché A nessuno della prossima generazione accetterà di entrare in un sistema vita siffatto, B non vi trasformereste in silvi o nani o evasori...semplicemente coprireste di 4 volte quello che a breve sarà, come in russia il 50% se va bene del crollo dal vostro patrimonio....serve a: ritornare allo stesso posto col diritto di vivere.e dico esattamente quello che penso, a comprarvi il diritto di essere italiani con lo stesso potere che useranno le valute forti....usate questo ponte di parità per essere pronti a questo...e sveglia che sembrate dei peracottai ingenuotti......cioè usate il meccanismo alla tirainculo degli altri per farvi i fatti vostri (mi riferisco alle persone oneste ovviamente come credo siamo tutti qui)...col populismo nel pratico ci farete i bussolotti da sedere..perché morte le illusioni vale sempre l'articolo 5...

roberto zucchi 19.02.15 20:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la germania sta "attirando l'attenzione fuori campo....cioè la grecia, mentre gli stati in attivo si stanno preparando a mollarci il pacco.....la grecia la iuteranno eccome...in euro extra o infra confini nazionali sarà lo stesso...loro ci useranno per essere altro da noi...per distinguersi attraverso l'efficienza e la ragione e il loro modo di essere pragmatici....e faranno le povere vittime dei debitori...se ascolti un mio consiglio, quando il dito indica la luna, e tu invece stai attento al sed.....(il tuo articolo, quello che campa guarda l'orizzonte...cioè nella tensione creditore e debitore guarda oltre...che sta già succedendo....come direbbe il kapitano kirk...l'unico modo per diventare capitano di una nave interstellare, è distinguersi dal gioco (a proposito di teoria dei giochi) e guardare il Campo..... ciao e grazie dell'articolo

roberto zucchi 19.02.15 17:31| 
 |
Rispondi al commento

quello che a mio avviso sbagli a cogliere è che la moneta del deficit cioè l'euro resterà agli stati del sud europa...a dimostrazione, cosa fanno gli stati in attivo fuori e stampellati con l'euro e /non....poi, finito questo glorioso spirito di emancipazione dai bruttoni sud europei distinguendosi la moneta delle illusioni farà pluff da sola....riportandoci alla amara verità....gli italiani sono sempre i soliti...greci etc...parlano parlano.....se gli italiani avessero meno a cuore il rigore morale e le colpe...forse sarebbero amici di qualcuno nel cantone di basilea, avrebbero acquistato una casa in germania e assisterebbero al cugino di frau merkell che lavora per pagare un affitto alla bundesbank che poi spenderemmo in italia assieme alle persone che ci piacciono... ciao bros e non preoccupatevi che finirà bene...

roberto zucchi 19.02.15 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao...volevo inserire una sfumatura.....dalla tua analisi che condivido emergono due sfumature....tedesco furbo e finto innocente...italiano credulone o ladrone risultato...grande incul.....ti dimentichi l'ingegno all'italiana...anche economico...su questo non preoccuparti che debiti e proprietà varie rimaranno in italia...in quanto il controcappotto siamo in molti pronti a farlo...ciao e goditi la vita che non sono loro i più furbi d'europa...anzi...come si direbbe leggendo un Tissot...che questa finestra di mazzate economiche europee si riapra....^^ ciao amico e grazie del prezioso articolo...un italiano..onesto e sveglio

roberto zucchi 19.02.15 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Non credo che dare ai politici nostrani la sovranità monetaria possa portare alcun vantaggio ai cittadini. Il problema non è l'euro che alla fine è una unità di misura della ricchezza che un paese, un popolo, un sistema, produce. Se siamo poveri non è colpa della Merkel o dei tedeschi o della Germania, ma solo nostra e dei politici che votiamo.

FACT CHECKING

se dopo sette anni di crisi la pensi ancora cosi' ti consiglio di sturdiare un po' di economia monetaria e di informarti fuori dai media di regime altrimenti non ce la faremo mai



Ma che stai a di oh ?!? Svegliati ed informati dammi retta ti mancano molti pezzi ...

Fabio Teobaldelli, Macerata Commentatore certificato 19.02.15 23:39 |
Chiudi discussione

a Pietro Marceddu ore 19^30
scusa, posto qui in risposta “al link da te postato” se Passa! sotto il tuo,non viene inserito

Quella di Htl. non è una novità

PER QUALE motivo “Htl” invase L'Europa?
Senza dubbio x unificarla.Non credo che ciò che fece
era farina del suo sacco
(I recenti fatti dell'iraK dal 90 è una simil copia.. ma non vi riuscì)
Htl. Non credo fosse così astuto o lucido o megalomane o altro bensì uno stolto, vittima delle sue debolezze mentali, che con le sue azioni fece indebolire economicamente la stessa -ermania dove investendo risorse inutili, in armamenti.. si distrasse dal loro vero potenziale di allora.(come irak) perché mal consigliato [..]
Trascurando così la “conoscenza” che era la vera arma della -ermania di quei tempi..
Guarda caso tutto sembrava andar liscio come x Napoleone
se non che! Si schiantarono entrambi in Russi indebolendosi..
Il resto sono solo conseguenze di cattivi consigli..
(tralascio i danni seguiti a ciò)

(Guarda caso. Oggi! L'ucraINA!)

Fu quasi il Sogno di NAPOLEONE. Dove tutto partii dalla
rivoluzione Francese. Particolare non da poco. Per poter annientare il sistema [..] e poter espandersi in tutta Europa..
Anche Lì! Non vi riusci.. forse x i non tempi maturi?

Se torniamo a ritroso e ripensiamo ai palloncini blu rilasciati dai bambini nel corso dell'euforia dell'Euro dove si diceva:
Abbiamo riunificato l'EUROPA senza il tiro di uno schioppo
dopo tante sofferenze patite nelle due guerre (e io ci metto anche quelle NAPOLEONICHE) essere oggi gli uni contro gli altri x causa di Maastricht ed EURO.. è una vergogna x tutto ciò
Ed averci messo in condizioni di non amare + questa Europa..
dove prima della crisi non vi era tale risentimento strisciante. E' VERGOGNOSO
Se L'europa unita.. di napoLEONE di Htl. Con cavalleria e cannoni non si fece portando danni ecc. Oggi! Le Bolle dei PALLOncini BLU non fecero danni materiali, ma industriali e sociali.Da ciò era meglio lasciare tutto così x altri
50anni dopo il crllo del muro.

ARCHIBALD 19.02.15 08:08| 
 |
Rispondi al commento

toH ... adesso è colpa della merkell , che difende gli interessi del suo popolo anzichè aiutare gli italici staccioni a rimanere i più corrotti e i piu' sodomizzati politicamente: quanto a dare del chiagni e fotti ai tedeschi ... AVETE SUPERATO OGNI LIMITE !!!! DEL POLITOMETRO SI HANNO PIU' NOTIZIE ????!!!!!!!!??????!!!!!
I 35 EX GRILLINI PASSATI AL NEMICO CHE CONTO IN BANCA SI SONO FATTI ??????

ina ghigliot 19.02.15 07:50| 
 |
Rispondi al commento

A)Ho lavorato in Germania ed ho parenti con azienda la'
B)I tedeschi hanno una diversa psicologia dai latini: se ad un tedesco una autorita' indica una via egli la persegue; se ad un latino una autorita' indica una via egli pensa immediatamente a come aggirare l obbligo, come l autorita gli puo' fregare soldi e come corrompere l autorita stessa per averne vantaggio.
C)Prova ne sia il numro di leggi che ci sono in Germania e qui.

Con il popolo italiano e le leggi tedesche la Germania fallisce.

Non possiamo avere le stesse leggi e la stessa moneta della Germania .

Un paese piccolo , con la sua moneta, con il debito al 60% del pil: Repubblica Dominicana .

Fanno anche la birra buona come in Germania .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 19.02.15 07:48| 
 |
Rispondi al commento

Andate in tv ,andate a dirlo ai cittadini cambiate strategia.

antonio rubino 19.02.15 07:15| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Movimento 5*****.
con molte cose sono d'accordo con voi. Non capisco pero' la vs. avversione nei confronti della Germania. La Germania e' un paese serio, ben guidato, eticamente a posto, dove un funzionario o un ministro che fa qualcosa di sbagliato semplicemente si dimette e subito, dove la Merkel guadagna circa euro 213000 lordi all'anno ( quasi lo stesso dei ns.assessori regionali dai vitalizi d'oro).
Al posto di essere duri con la Germania perché' non si cambia l'Italia in modo tale da poter concorrere con la Germania ed i paesi del Nord Europa?

Totore 19.02.15 06:43| 
 |
Rispondi al commento

[ Come dimagrire subito ]

Sei alla frutta? O meglio... vuoi dimagrire subito
senza aspettare mesi ?

Hai bisogno di un programma tosto quindi.

Leggi quale qui:

http://dimagrimentoveloce.org/2014/12/29/come-dimagrire-subito/

Dimagrimento Veloce 19.02.15 02:26| 
 |
Rispondi al commento

sono pienemente daccordo ma mi permetto di suggerire anche un piano b e uno c... B..nel caso si rimanga nell'euro sconfiggentdo la concezione di euro come ci è stata imposta dalla germania e con vantaggio per le multinazionali perchè funzionale anche al loro interesse..c farsi promotori di un euro 2, cioè a due velocitàcon il cosiddetto club med con la francia da un lato e paesi del nord dall'altro con la moneta corrente euro 1......bisogna però che il governo lo capisca...

massimo pulignani 18.02.15 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera.

Cara Signora Italia, vai a farti sfottere.

mi sono rotto le @@

syly d. Commentatore certificato 18.02.15 22:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e se tutti i paesi in difficoltà uscissero dall'euro insieme?la germania si ritroverebbe in mano una moneta forte si ma avrebbe difficoltà ad esportare i suoi prodotti.

andrea marsili, roma Commentatore certificato 18.02.15 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Leggo sui giornali, minacce anche dall'America diretta alla Grecia, cose grosse!!!!!!!!!
E bastato L'opposizione dello STATO PIU DEBOLE dell'EURO GROOP, a far tremare tutti!!!!!
Magari se qualche altro Stato della coalizione , (COME ITALIA,PORTOGALLO O SPAGNA)si associasse alla Grecia,L'asterity finirebbe domani !
E vero o no?

carmelo tarantola 18.02.15 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Vediamo un pò: la maggior parte degli italiani votanti non usa il cervello, ma con la bocca rossettata e non sono inbattibili introvabili direi quasi unici. Non importa se 15 milioni di persone in italia in questi ultimi 8 anni sono diventati da poveri a nulla tenenti a esodati,
non importa che un partito di p.....e cambi da solo la costituzione e continui a fare leggi a tutto vantaggio delle banche, non parliamo poi dei diritti rimasti ai fortunati lavoratori.
80 euro son bastati ai senza cervello per comprasi le caramelle gusto pd, forse stanno ancora succhiando, speriamo che il risveglio non sia troppo brutale.

marco 18.02.15 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto giusto. Però ora un po' di onestà intellettuale: ma se un popolo è stato più capace, nello scegliere i politici giusti, nel lavorare di più e meglio, nell'imporsi sul mercato, perché non dovrebbe approfittarne? I Tedeschi non sono più cattivi di noi, ma sono stati più abili, più concreti e hanno scelto governanti migliori. Ora è moralmente giusto che godano della posizione di forza che hanno saputo crearsi. Quando l'Italia calcistica vince i Mondiali è brava e tutti a esultare... allora perché non si riconosce che la Germania economica e politica è brava e ha vinto i suoi Mondiali? Insomma, invece di piangere contro il Tedesco cattivo, dovremmo ammettere che ci siamo meritati tutto, con venti, trenta, quaranta anni di sprechi, disimpegno e cattiva politica. Ora tutti noi Italiani dovremmo fare solo tre cose: tacere, lavorare e pagare. Peccato che sono tre cose che tradizionalmente non ci riescono. Ed è proprio per questo che ci troviamo come ci troviamo...

Leo Leonese 18.02.15 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bombardiamo la germania finchè abbiamo i mezzi per farlo ;)

La provocazione ha senso poichè il mercantilismo tedesko è un attacco all'economia che serve proprio a indebolire gli altri paesi per poi conquistarli anche militarmente, quindi... meglio attaccare ora che piangere dopo quando ridotti alla fame non avremo i soldi per i proiettili.
Per chi non l'avesse capito il fine del costrutto europa è accentrare tutto il potere economico e politico (con la benedizione degli usa)...
praticamente lo stesso progetto di Hitler.
I tempi cambiano.
I tedeschi no.
E la storia si ripete.

A dire il vero basterebbe ripristinare i dazi mandando a quel paese maastricht e gli eventuali mastrichisti del "morire per maastricht";
in alternativa la moneta sovrana riesce ad avere lo stesso effetto protettivo aggiungendo pure altri vantaggi macroeconomici.
Ma per proteggerci è indispensabile ghigliottinare i politici venduti che per proprio egoismo affamano chi gli ha dato fiducia.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 18.02.15 18:14| 
 |
Rispondi al commento

USCIAMO DALL'EURO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

alvise fossa 18.02.15 17:14| 
 |
Rispondi al commento

post kazzaro, alla bossi-trota - quasi !
il centro del discorso si riassume in questa frase!

«La svalutazione dell'euro avvantaggia la Germania»

- infatti sono anni che lo dico , pare che la Germania abbia un euro debole per l'export ...
e noi ITAGLIONI LEGAIOLI BERLUSCHINI PIDIOTI ..
abbiamo l'euro "forte" che non ci fa esportare e persino delocalizzare !

Mentre la vecchia lira era molto, ma molto più forte ! - ma non c'erano 'ste merde di politicanti ladroni tra i coglioni !

Lenin Nicolaj (che fare), Roma Commentatore certificato 18.02.15 16:43| 
 |
Rispondi al commento

che @@


Se i nostri e altrui politici fossero piu` umili e onesti allora potrebbero ammettere i propri sbagli, fregarsene delle eventuali perdite di voti e cambiare parere su certe questioni, la prima delle quali sarebbe la necessita` europea di avere un governo europeo eletto dai Cittadini che operi nel loro esclusivo interesse usando le banche e l'economia e non vice versa.

Italo Pelizzola Commentatore certificato 18.02.15 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Questo ACCANIMENTO
contro la d-ermania purtroppo non posso condividerlo.

La D-ermania ha tutto l'interesse x aver una EUROPA forte,
e prospera... Anche se rimanesse lei al timone.
UNA mega NAVE si governa meglio nelle bufere della
globalizzazione se questa! grande e solida nel contesto mondiale della macroeconomica.
Piuttosto che! una Nave al centro di altre che potrebbero entrare in collisione...
con altre alla deriva... data le loro vicinanza.

Potrei capire questa analisi (come sopra scritto) se fosse un isola.
Ma geograficamente la D-ermania è per nature in pieno centro dell'Europa. Per cui dobbiamo cercare giustificazioni diverse.
Ma Questo euro non doveva Unire?
La D-ermania sapeva i problemi di tutti coloro che vi aderirono a questo paniere di funghi velenosi per quale motivo?
Nell'incertezza non fece subito tale cernita? Questo è quello che
dobbiamo, come rimprovero alla D-ermania. E non altro.
Io non sono un raccoglitore di funghi però mettere anche i funghi
che non si hanno le certezze di commestibilità! Nello stesso paniere.. Significa andare a conseguenze certe.. all'intossicazione o sicura morte.
Il buon raccoglitore di funghi non è uno sprovveduto x cui
se NON certo, non raccoglie... per cui qualcosa non ha funzionato..

Se deflagra l'EUROPA, come stati satelliti, la + colpita sarà la D-ermania... da ciò! le nostre analisi forse non sono del tutto corrette... Se la D-ermania sarà contagiata compresa l'Europa!?
Chi ne trarrà beneficio? Non credo che essa faccia lo stesso Errore
x la terza volta... alla quale analisi, non credo che le altre due volte
fossero TUTTE da imputare a loro, x le colpe del disastroso passato...
UNERRORE LO FECE! un cattivo controllo dellinflazione
europea dal duemilllla duee in poi...(come bce)
visto che la sede è lì/là
Senza presunzione!

ARCHIBALD 18.02.15 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Insomma se la Germania nn è riuscita a prendere l'Europa con le armi nella seconda guerra mondiale c sta riuscendo ora con la testa meno male che italiani si ritengono furbi........

Robert leka 18.02.15 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Roma, 18 feb. (AdnKronos) - "Pescara e Chieti, gli allievi per fortuna stanno bene. Monitoriamo la situazione, lavoriamo affinché casi simili non si ripetano". Lo scrive in un tweet Davide Faraone, il responsabile nazionale di Welfare e Scuola del Partito Democratico, commentando quanto avvenuto in due scuole abruzzesi, con studenti lievemente feriti e aule evacuate."Non è bello il bollettino giornaliero di scuole a pezzi - aggiunge in un successivo tweet - Abbiamo ereditato una situazione difficile ma lavoriamo per risolverla"

i renzini/e...parlano parlano( oltretutto di cose che non riescono a capire) e intanto il paese crolla.

ma le banche popolari stanno bene :)

https://www.youtube.com/watch?v=Z0PMq4XGtZ4

p abblo 18.02.15 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo a quanto pare si sta realizzando quel che ad Hitler non è riuscito! Si rende per questo necessaria una guerra come quella da essi scatenata contro la classe lavoratrice, la sola a farne le spese. Una guerra estesa anche contro quel cosiddetto quarto potere (i media) per riportarlo a rispettare le ragioni per cui fu creato: guardiano della legalità istituzionale, informando la popolazione affinché venisse a conoscenza e quindi ribellarsi agli imbrogli e ladrocini compiuti contro di loro e non contribuire (come in realtà stanno facendo) al loro sfruttamento, ingannandoli nascondendo la verità, schierati vergognosamente dalla parte del più forte!
E’ urgente come non mai creare un alternativa, (altrettanto agguerrita) da far crollare con la forza della verità questo mondo surreale, squarciando le ragnatele con cui si proteggono e protrarla fino a quando, anche l’ultimo lavoratore non si sia reso conto di essere stato castrato e costretto a subire, abusi, violenze e sofferenze atroci da fargli “sprecare” la sua vita, esclusivamente per arricchire dei parassiti. Necessita azzerare questa che era ed è una miserabile sottospecie umana, che ignora il significato della vita ma è maestra nell’inganno, nell’odio e nella feroce sete di potere.
In mancanza di una vera e propria guerra contro questo “sistema criminale”, la sofferenza degli abitanti della terra è destinata ad aumentare e quella del pianeta della vita a finire! E non basterà la giustizia “divina” a salvarci, pur facendo anche di lor signori, cibo per vermi!

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 18.02.15 14:49| 
 |
Rispondi al commento

italiani popolo di sordi!

WM5S

Antonio . Commentatore certificato 18.02.15 14:45| 
 |
Rispondi al commento

daiii
schieriamo la Marina Militare
come deterrente...

daiii
autorizziamo gli f24 a fare voli di ricognizione
daiii

psichiatria. 1 18.02.15 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

articolo finalmente esaustivo...
la Germania ha sempre pensato di dominare l'europa
prima militarmenete ( ma gli è andata male) ed adesso economicamente ( e gli sta andando meglio)
Alla Germania della parola COMUNITA (economica europea) non gli è mai fregato nulla. Lei sta giocando una guerra economica evidente e chiara, solo dei dementi che non vogiono guardare la realta non se ne rendono conto. Lei sta spremendo l'europa debole (soprattutto l'italia priciapale antagonista) e poi quello che sccadra a questa farsa della CE....non le interessera più di tanto.
Quindi, l'articolo sopra scritto espicita chiaramente tutto questo.
Il problema che noi abbiamo una classe politica priva di STATISTI ma composta solo quaquaraquà nominati che si sono presi un posto pubblico a vita.....

claudiowish 18.02.15 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Leggo nel post
“Se produci tanto mentre consumi e investi pochissimo tenendo salari e prezzi bassi a casa tua {i tedeschi}”
Anche l'Italia produce tanto, infatti “La bilancia commerciale italiana ha registrato un surplus di 42,897 miliardi, il risultato migliore almeno dal 1993 http://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2015-02-17/export-2percento-2014-surplus-commerciale-massimi-1993-100944.shtml?uuid=ABK3B1vC”.
Però ce li sogniamo i prezzi tedeschi, e gli stipendi tedeschi.
Anzi, se guardiamo, qualcuno stà meglio dei tedeschi, il Belgio, l'Olanda, la Finlandia ( Pil pro capite belga 43 615 $ olandese 46 011 $ , finlandese 45 635 $ TEDESCO 41 866 $ ..).
E' che la Germania è cicciona, in Europa, ha fatto la cazzatona di aver avuto Hitler, e, si sa, i tedeschi non sono tanto flessibili.

Ogni stato cerca di trarre il massimo vantaggio ( o il minimo svantaggio ) dalle situazioni.
Quel che non mi piace è dare la figura di derelitta alla nazione greca.
Potevano stare fuori, potevano fare e meno delle olimpiadi, potevano non truccare i conti...

Paolo TV

PaoloY Z., Crocetta Commentatore certificato 18.02.15 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Chiudi discussione
FACT CHECKING

meta' del surplus che citi ha a che fare con il calo delle importazioni conseguenza della depressione della domanda interna dovuta al regime di austerita' imposto dalla Germania ai suoi debitori. E comunque se il nostro export ha fatto +2% anno su anno nel 2014 la Germania ha fatto +4%



e tutti gli altri stati dell'eurozona, Fracia, Spagna ecc han fatto peggio di noi.
Paolo TV

PaoloY Z., Crocetta Commentatore certificato 18.02.15 14:50 |
Chiudi discussione

GOVERNO DI SINISTRA?

Solo il M5S sta lottando per le partite iva e le micro imprese,le uniche che ancora mantengono questo paese fallito.
I governi di sinistra sono solo capaci di mettere tasse ed elevare la pressione fiscale.
I partiti della sinistra,infatti,sono incapaci di governare e dovrebbero stare all'opposizione per garantire l'equilibrio Parlamentare.
Il governo di Renzi è quanto di peggio possa esserci a livello istituzionale:proviene dalla sinistra ma è passato a tutelare gli interessi della finanza.
Cioè non solo campa di tasse ma alimenta anche la burocrazia da cui ne consegue la corruzione e gli sprechi.
Un governo di opposizione fertilizzato dalla destra e dalle lobbies,un abominio.
Ma quanto può durare l'Italia con questi che non sanno neanche cosa sia l'impresa?
Cosa ne sanno loro che sono stati sempre a stipendio pubblico della competitività?
Prima cade il governo e prima si salva l'Italia.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 18.02.15 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Spero che questo sia un dei... mio ultimo intervento.

Torniamo un attimo a ritroso! Da dove è partita questa/e crisi??
-Dall'Euro?
-Da Maastricht?
-Dalle riforme fatte o non fatte?
-Dall'evasione? che! come peccato sociale, è mondiale
-Dalla corruzione? che! è un difetto dai tempi dell'antica Roma
-Dalle pensioni baby? o finti invalidi? o finti ammalati?
-Dalle opere fatte male o non fatte?
-Dalla NON competitività?
-Dalla non flessibilità lavorativa? (la flessibilità c'era già)
-Dall'eccessivo costo del lavoro?
-Dall'inflazione?
-Dalla svalutazione del cambio Euro, in divergenza al costo della vita?
-Dal NON reale potere d'acquisto di pensionati e lavoratori? Preesistente!?
-Dalle eccessive oscillazioni delle materie prime? che ci sono da sempre?
-Dalla difficoltà logistica x lo scambio di merci? Nazionali? Internazionali?
-Dalla cattiva gestione dei servizi?? Ospedali? Scuole? Burocrazia? Ecc.?
-Dalle guerre!? ecc...ecc.

QUESTE sono/erano le spezie piccanti in un piatto di per sé comunque digeribile dalla MASSA e dall'economia dai fatti sin d'ora subiti... Finché??

INVECE NO! Questa crisi ha origine dal crollo del 1999/00 e 2007/08
Intendo crollo finanziario. Crollo finanziario!?
non inteso come Mega-capitalistico, bensì dalla perdita/ridimensionamento
dei r....rmi della massa del popolo planetario benestante (classe media)
IL quale causa "VERA" inflazione spostò... gradualmente il proprio denaro
in strumenti
di semi-rischio.. Con il crollo!.. questo! ha realizzato un azzeramento
dell'economia reale.. più chiaro di così!
Per cui nessun piano B, può tirarci fuori da questa crisi... siamo alla Z.
SE! PARTIAMO da questo principio? tutto è possibile e risolvibile... se no! queste crisi canguro ci porteranno
alla fasi di non ritorno.. Se! lo si capisce BENE..
se no! lo si capirà quando tardi. E'! già tardi.

Dobbiamo ristabilire il piano A. E non il piano B.
Per fare ciò!? Si deve ragionare, come nel dopo guerra del 45..
Partendo da ciò tutto è possibile (passerà?)

ARCHIBALD 18.02.15 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"caro pd" noi secondo voi,siamo quelli che dicono sempre no e vanno sui tetti per protesta( e onesti)..voi , secondo la magistratura e buona parte del popolo italiano siete quelli degli indagati,inquisiti, dei corrotti e di quelli che fanno affari con i manigoldi..presto tardi come dice il corriere della sera on line,la vostra fiducia scendera',è stata fatta solo a promesse e a chiacchiere ,ruberie varie..gia dimenticati i vari expo,mose ,roma mafiosa,monte paschi,lo scandalo delle primarie con i voti dei extra comunitari,i posti ai soliti noti,le scuole che cadono a pezzi,la malasanita',la disoccupazione..ecc. ecc..promesse al vento

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 18.02.15 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Approvato ieri il referendum per l'autonomia della Lombardia.


http://www.bresciatoday.it/politica/referendumautonomia-lombardia.html

oppure

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/02/17/lombardia-via-libera-referendum-per-autonomia-grazie-ad-asse-m5s-lega/1434216/

marina s. 18.02.15 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fernando Rossi
19 ore fa · Modificato ·
Le banche e le multinazionali che lo hanno fatto denigrare dai loro media e dai loro partiti, e massacrare dai loro Governi e loro bande armate mercenarie libiche, sono le stesse che hanno finanziato e fatto armare i salafiti e gli estremisti musulmani che ora hanno costruito l' ISIS...

IL TESTAMENTO DI MUAMMAR GHEDDAFI - letto da Joe Fallisi
IL TESTAMENTO DI MUAMMAR GHEDDAFI Joe Fallisi, voce registrazione di Mario Ancora presso la Taricata Records di San Vito dei Normanni 25 aprile 2012 Nel nome...

http://www.youtube.com/watch?v=ChhJdh65jXI&feature=share

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 18.02.15 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, il prezzo dell'oro potrebbe scendere dagli attuali 1.200 dollari a 800 dollari.

Se vuoi vengo a fare un'intervista e spiego come si può tramutare in vantaggio questa discesa.

Ho scritto un post nel mio blog dove spiego il tutto.

http://www.umarcocali.com/2015/02/ti-piacerebbe-guadagnare-il-300-in-tre.html

P.S. Astenersi commenti del GREGGE.


In modo sbagliato si continua comodamente a dare la colpa del disastro alla Germania e all´Euro. Ci si dimentica sempre che la causa principale è solo e soprattutto la CORRUZIONE che nei paesi del sud Europa ha un terreno fertilissimo. Forse con meno corruzione e piú investimenti seri studiati per un futuro e un benessere sociale migliore queste nazioni oggi avrebbero altri temi da discutere. Si continua a parlare di solidarietá. Ma perché la Germania dovrebbe aiutare paesi corrotti come i nostri? Complimenti alla Germania e al popolo tedesco che con senso di responsabilitá vota politici seri, capaci e corretti. L´onestá in Germania è uno dei principi fondamentali piú importanti che il popolo tedesco apprezzi. Essere meritevoli e anche un´altro principio che da la possibilitá a tutte le persone meritevole di concorrere e applicarsi per ogni posto di lavoro indipendentemente dalla provenienza, lingua e religione.

Isolberta Cosco Commentatore certificato 18.02.15 13:44| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/
IN LIBIA LA GUERRA È DEL PETROLIO E GAS, FACCIAMONE A MENO,NOI COSTRUIAMO PANNELLI,CREIAMO LAVORO E NON COMPERIAMO PIÙ GAS E PETROLIO,I SOLDI USIAMOLI PER QUESTO,NON PER GUERRE CHE SONO DEGLI ALTRI
l'issino fa guerra all'italia che compera gli f35 che gli servono per farsi le seghe...perchè la libia è affare di soldi,petrolio,e siccome abbiamo bisogno di energia,perchè non spendere soldi per fare pannelli fotovoltaici,metterli su tutti i tetti,legiferare l'obbligo e fare a meno di gas e petrolio,pure degli stati uniti che hanno rotto la minchia coi pizzi e pizzini che gli diamo da 70 anni

la balla dell'intervento italiano dovuto credo non alla voglia di pace e difesa di immigrazione massiccia e selvaggia visto che vanno a prenderli a braccia aperte perchè abbiamo una dirigenza del paese demente,gli immigrati non sono libici,sono in transito in libia e sono soldi per i trafficanti,sono una manna per i ribelli issini,ma gli italiani nostri dirigenti se ne fottono sia degli italiani che degli stranieri,loro hanno bisogno di carne che lavori e paghi pensioni e privilegi ai 3 milioni di politici e all'indotto che saranno per il pd 8 milioni più quelli del centro e berlusconi che saranno gli altri 8 milioni,insomma il loro elettorato ,il resto d'italia non vuole questa politica e siamo maggioranza,siamo il resto del nulla da sempre con infiltrati che si mettono ovunque c'è potere e governo,come bene s'è capito da napolitano e non si creda che mattarella sarà meglio altrimenti non lo mettevano lì al quirinale.
Ma un paese che per prima cosa difende se stesso e dunque i suoi abitanti non pensa alla carne e alle elezioni in queste cose,ma pensa al suo interesse, oggi cosa è la cosa che muove guerre e soldi,l'energia, dunque?Si spendono soldi per gli f35 ,15 miliardi e non si pensa al paese, gli f35 e lo dimostra questa guerra a chi cazzo servono,alle casse degli stati uniti e quante tangenti o pizzo paghiamo noi agli stetes

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 18.02.15 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Pinotti e Gentiloni hanno già fatto retromarcia dopo essersi servilmente messi a disposizione del padrone (con le chiappe dei nostri soldati però) per spezzare le reni alla Libia.

I nostri Sturmtruppen, i nuovi Fantozzi e Filini, sono stati mandati allo sbaraglio in prima linea da Renzie con dichiarazioni bellicose e avventate per vedere la reazione dell'opinione pubblica e dei nostri alleati. Risultato: pernacchie a destra e sinistra.

L'unico che ha già imbracciato il fucile, al grido di fermiamo l'invasore, è l'aitante senatore a vita Napolitano che ha detto che l'ISIS è una minaccia per l'Italia e bisogna andare in guerra come nel 2011.

La Trokia non spara ma ci ha già invaso, come ha detto Monti, siamo stati colonizzati da una potenza sovranazionale straniera che ci vuole schiavi e in ginocchio...

...Non sarà che abbiamo sbagliato nemico?

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.02.15 13:34| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo non si può dire che la Germania non abbia il senso degli affari, proprio come noi.....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 18.02.15 13:33| 
 |
Rispondi al commento

@ AndraB.
non riesco a risponderti nel mio sottocommment
per cui?! niente!

ARCHIBALD 18.02.15 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Con la scusa dell’Isis passano gli F 35
Di ilsimplicissimus
https://ilsimplicissimus2.wordpress.com/2015/02/18/con-la-scusa-dellisis-passano-gli-f-35/
E’ bastato dire Isis in Libia e organizzare un po’ di guerreggiamenti sulla carta dei giornali per dare modo al governo di confermare l’acquisto dei 90 F 35, superando di un balzo tutte le obiezioni ancorché l’acquisto di questi caccia rappresenti esattamente come prima un’intollerabile spreco di risorse, imposto dall’amico americano, per una macchina peggio che mediocre, insensata per una forza militare come la nostra, priva di ricadute tecnologiche e oltretutto superflua nello scenario di belligeranza che si va delineando. Anzi proprio in questa prospettiva sottrae risorse preziose a strumenti e sistemi ben più utili in caso di intervento. Per esempio mezzi corazzati efficienti e moderni di cui abbiamo solo qualche decina di esemplari in arsenale e mezzi blindati all’altezza della situazione.

Questo per mostrare come la pochezza del ceto politico trasformi ogni strategia, opportunità e tragedia in gioco, trucco, presa in giro, magari a difesa a oltranza, bustarella per bustarella, dei lati più opachi di queste operazioni. Non c’è dubbio che con questi condottieri la sconfitta in pace e in guerra, è una certezza, tanto che non ci vuole un genio per ipotizzare come la stravagante e improvvida belligeranza di Pinotti e Gentiloni, avesse come scopo proprio quello di far passare l’acquisto degli aerei e poi dare a Renzi l’occasione di passare da saggio . Senza far caso alla circostanza che alimentare in proprio i venti di guerra è già una catastrofica sconfitta per l’Italia che si troverebbe a supportare le ambizioni francesi sul Fezzan e quelle egiziane sulla Cirenaica, venendo di fatto esautorata bene o male da un Paese letteralmente creato dall’Italia: fino al 1934 la Libia in quanto tale nemmeno esisteva, era solo un collage di regioni tribali variamente denominate. Fu Italo Balbo a creare il governatorato genera

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 18.02.15 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://ilblogdilameduck.blogspot.it/2015/02/il-25-piovoso-di-matteo-renzi.html
Mentre eravamo impegnati con San Valentino e Sanremo, San Matteo Renzi proseguiva la frettolosa gravidanza dei suoi gattini ciechi. Una interminabile seduta notturna tra venerdì e sabato per approvare l'ennesimo pezzo di RIFORME che, nell'intento finale, modificheranno pesantemente la Costituzione, ovvero l'architrave della nostra democrazia. Il primo golpe di Sanremo, come scrive oggi Marcello Foa?
La modifica della Costituzione da parte di un Parlamento che la Corte Costituzionale, con una sentenza del dicembre 2013, ha dichiarato illegittimo perché nato da elezioni governate da una legge incostituzionale. Tuttavia, con una decisione che a me ricorda quella della Corte Suprema americana che dichiarò eletto G. W. Bush nonostante gli evidenti brogli delle elezioni del 2000 (nella Florida governata da suo fratello Jeb, prossimo presidente repubblicano USA), la Corte, nonostante la sentenza che sanciva la illegittimità del Parlamento, ha applicato il principio di continuità dello Stato.
Ovverosia, siccome il funzionamento della macchina statale non può essere interrotto, nonostante sia in mano ad usurpatori, speriamo che questi modifichino la legge elettorale, quindi si dimettano, vadano a nuove elezioni, sapendo magari di perderle, e soprattutto non si azzardino nel frattempo a toccare la Carta Costituzionale.
Un modo elegante di sancire che, tra Costituzione e potere costituito, vince sempre il potere, anche il più protervo, anche quello che attenta alla democrazia.

Che sta facendo il potere esecutivo infatti? Non ha alcuna intenzione di legittimare il governo ed il Parlamento con nuove elezioni frutto di una nuova legge elettorale perché, dopo aver eletto presidente proprio un membro di quella Corte Costituzionale che l'aveva delegittimato, sta proprio modificando la carta Costituzionale, per esempio l'art. 78 che prevede la dichiarazione dello stato di guerra con la sospensione del

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 18.02.15 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Referendum (consultivo) autonomia della Lombardia: via libera grazie ad asse M5S-Lega.

Come buttare soldi inutilmente.

Sante. Marafini 18.02.15 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ok, ragionamenti che possono avere anche delle basi solide....

ma corruzione ed evasione che produciamo noi quanto ci costano?

anche noi abbiamo le nostre colpe, l'Europa e la Germania hanno solo messo alla luce le nostre debolezze strutturali e sociali

Luigi 18.02.15 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ai funerali di Ferrero, c'era la Televisione;
quindi, c'era anche Renzi.

Antonio+ D., Carrara Commentatore certificato 18.02.15 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Tsipras
Perché non cercare una soluzione?
Io Nazione debitrice formo una troica di "mastini feroci" formata da esperti Europei scelti nella crema delle menti in Europa. Tedeschi, Olandesi, Inglesi, Spagnoli, Francesi, Svizzera etc. che entrano nelle Banche, Nelle Partecipate, Nelle grosse aziende industriali che vivono di fondi e appalti pubblici, negli ospedali, nei taxi, nelle società Armatrici, spese militari, società dell'antistato e chi più ne ha più ne metta e agisca affinché questi non possano più evadere il fisco, rubare nei bilanci, partecipare a gare e appalti non lievitati etc.- Deleghiamo alla UE il controllo dell'evasione, della corruzione e il controllo sugli appalti pubblici. Se questa Troica riuscirà ad ottenere risultati tutti i soldi risparmiati li diamo per il pagamento del debito. Non ho l'indirizzo di Tsipras, chi lo ha gli mandi pure questa idea.
gf

gianni franzoni 18.02.15 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi Beppe Ti ho sempre letto fin dall'inizio, ma negli ULTIMI DUE ANNI circa il BLOG non è più quello di UNA VOLTA.
Mentre prima lo leggevo giornalmente ,ora lo guardo due o tre volte al mese.
Spero che TU posa leggere questa MIA e così riesci a SCRIVERE, come UNA VOLTA , MENO POST, ma MEDITATI ed INTELLIGENTI.
Comunque GRAZIE di TUTTO il TUO IMPEGNO.

angelo g., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.02.15 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un esponente di Syriza ha detto che le aziende tedesche in Grecia vincevano appalti a suon di mazzette.
In Italia la Siemens ha fatto lo stesso, almeno per il caso dell'Italtel dove lavoravo io, a cui ha girato la decotta Siemens tlc Italia, in cambio sembra di tangenti per cui c'è stato un processo a Bolzano finito chissà come, e poi rifilando a Telecom Italia per svariate migliaia di miliardi di lire un prodotto tecnologicamente preistorico come il cordless portatile o Dect diventato obsoleto dopo pochi mesi ed infatti subito smontato da una Telecom Italia che invece doveva usare quei soldi per la fibra ottica.
Aspettiamo ansiosamente l'uscita della Grecia dall'euro per poi accomodarci anche noi.

mario genovesi 18.02.15 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

…) Dei funzionari italiani di non dico di quale grande istituzione mi hanno avvicinato per dirmi che sono solidali con noi, ma che non possono dire la verità, perché anche l’Italia è a rischio bancarotta e temono conseguenze da parte della Germania(…)”: parole del ministro delle Finanze greco, rilasciate ai microfoni di Presa Diretta e mandate in onda domenica scorsa.
Tra i due devono essere intercorse un paio di telefonate al calor bianco dove Padoan ha insultato l’omologo greco ed ha sfogato tutta la tensione accumulata durante il governo Renzi. La crisi infatti volge al peggio e, se dipendesse solo da lui, si sarebbe già risolta chiudendo il dicastero di via XX Settembre e delegando tutto agli organismi sovranazionali di Bruxelles. Finita la furibonda reprimenda, Padoan si è ricomposto, si è aggiustato la cravatta ed ha laconicamente affermato: “Ci siamo chiariti”.

http://www.controinformazione.info/litalia-esce-dalleuro-nel-2015-lo-dice-confindustriada-due-anni/

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato 18.02.15 12:35| 
 |
Rispondi al commento

dall'huffington post
"Preoccupa la situazione alla frontiera tra Libia e Tunisia, con il governo tunisino che ha dispiegato lungo il confine di terra e di mare con la Libia unità dell'esercito, rafforzate da unità della Guardia nazionale e della Dogana, per difendersi da "eventuali minacce contro l'integrità territoriale del Paese" e "impedire ogni tentativo di infiltrazione da parte di terroristi", ha detto il colonnello Belhassen Oueslati, portavoce del ministero della Difesa."
****
I Tunisini chiudono la frontiera con la Libia, l'Egitto è praticamente in guerra, e noi??? intendo dire, per ora, almeno, dovremmo chiudere la costa libica con la nostra marina (che tra l'altro non ha nessun altro impegno in corso, quindi la possiamo usare tutta) per azzerare le partenze dei gommoni.
Questo tema è centrale e vitale, sarebbe opportuna una chiara presa di posizione del M5S sul blocco dei salvataggi, per 3 motivi:
1) non possiamo tollerare oltre l'invasione in corso - ora si avvicina l'estate, inutile dire altro;
2) a maggior ragione, se tra gli pseudo-rifugiati ci sono infiltrati;
3) se il M5S non chiarisce la questione, c'è pronta la Lega.
Sarebbe utile una presa di posizione molto ufficiale
saluti

Michele Giaculli, Manduria Commentatore certificato 18.02.15 12:24| 
 |
Rispondi al commento

talmente furiosa che ho fatto due errori
correggo " andavano" "incontrovertibile "
scusate

Rosa Anna 18.02.15 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Non me ne intendo di economia e non riesco a capire questi ragionamenti percio` sposto il ragionamento a livello di un certo numero di famiglie, parenti fra loro, fra cui ci sono alcune famiglie che non hanno sufficienti denari per vivere perche`guadagnano poco e per di piu` sprecano denaro in cose futili.
Orbene, le famiglie benestanti diranno alle famiglie in disagio che dovranno cercare di amministrarsi meglio mentre gli impresteranno denaro sulla fiducia e magari si affiancheranno nell'aiuto amministrativo, aiutandole a riportarsi ad un livello economico piu` sano.
Questi comportamenti di solidarieta` famigliare non sono presenti tra gli Stati europei che invece si "aiutano" in un modo talmente formale da essere uguale al rapporto che si instaurerebbe tra un creditore e un debitore qualsiasi... se non paghi ti porto via la casa e morirai di fame e se non hai la casa sarai considerato da tutti un debitore disonesto che finira col vivere-morire per strada.
E` questa l'Europa che noi sognavamo o non quella dove i vari popoli si sarebbero uniti attorno ad un parlamento per decidere come e cosa fare tutti assieme per poter vivere dignitosamente in questa area di scelta comune?
In fin dei conti abbiamo solo tracciato il confine dell'Europa comune e imposto l'uso di una sola moneta a tutti gli Stati in essa rinchiusi e obbligati agli usuali rapporti tra creditori-debitori presenti in tutto il resto del mondo....a che pro e dove sta quell'Unione che farebbe la forza se il piu forte non aiuta il piu` debole?

Italo Pelizzola Commentatore certificato 18.02.15 12:19| 
 |
Rispondi al commento

ADESSO LA SPARO PROPRIO GROSSA: (premetto che sono un super anti-berluska d.o.c. e lasciam perdere tutto il male che possa aver augurato in tanti anni di stupro alle leggi e disastri fatti dal suo governo rovinandomi il fegato per tutta la mia adolescenza e post-adolescenza fino ai miei 35) .... MA mi viene quasi il sospetto che forse in politica estera era meglio LUI. Curava solo i suoi affari personali con Gasprom ecc ecc in russia, paradisi fiscali, si è comprato un' isola e chissà quali altre malefatte .. MA evidentemente per un qualche motivo ERA molto, molto scomodo alla CULONA che tanto ci crea problemi attualmente. Cosa facciamo? Lo ripristiniamo come ministro degli esteri? Non lo so. È un idea kamikaze ... però ho davvero l'impressione che L' INNOMINABILE fosse in qualche modo utile. Come dire non tutto il GRAN MALE viene per nuocere. Come esser passati dalla Padella alla Brace. Incredibile quel che ho scritto ... no me lo sarei mai immaginato. Che ne pensate? ..... intanto scrivo comunque che FINALMENTE GRAZIE AL MOVIMENTO 5 STELLE HO RICOMINCIATO A VOTARE! Spero tanto un giorno il Movimento5Stelle raggiunga una maggioranza ASSOLUTA e faccia vedere cos'è capace di fare il senso civico ed il buon senso comune a tutto il resto del mondo. Il movimento5stelle ha poco da imparare ma tanto da insegnare.

Massimo Momento, Treviso Commentatore certificato 18.02.15 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti al Popolo tedesco che ha votato gente preparata e seria che ha difeso gli interessi della Germania.

Anche noi del M5* abbiamo scelto e votato "morti di fame" che appena hanno potuto, con scuse varie, si sono venduti al PD ed hanno intascato i 15.000 e al mese.

FRANCESCO SANTAMARIA 18.02.15 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Segnalo

https://www.change.org/p/ho-firmato-contro-i-ladrididemocrazia

ho firmato contro i ladrididemoskratìa
perchè la SOVRANITA' APPARTIENE AL POPOLO
che la esercita nelle forme e nei limiti previsti dalla Costituzione:
- direttamente tramite i referendum
- indirettamente tramite le elezioni del Parlamento e dei Consigli territoriali.

Laura Politi, PIsa Commentatore certificato 18.02.15 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dove sono quei signori con le camice e le mutande verdi che andava a braccetto con quelli che vedevano i ristoranti pieni
e non controllavano le rivalutazioni dei prezzi al dettaglio
Chi è causa del suo mal .....
Sfido quanti di voi nel 2001 pensavano che con l'euro le cose sarebbero peggiorate
Detto questo nei banchetti si fa l'impossibile con argomentazioni e dati controvertibili per spiegare alle persone che bisogna cambiare come soluzione correttiva
Ma accampare accuse come questa diventa pregiudizievole

Rosa Anna 18.02.15 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel articolo “I tagli alla sanità uccidono” di 15 feb rilevavo che questo blog è in difficoltà “Da mezzanotte alle10:00 10 interventi...” e adesso leggo sui giornali che il blog è sceso per contatti, purtroppo verificato dall'azienda Alexa http://www.corriere.it/politica/15_febbraio_18/grillo-si-inceppa-macchina-clic-blog-crolla-classifiche-mondiali-7c89d7ea-b73a-11e4-bef5-103489912308.shtml
Tempo addietro, mesi fa, dicevo che per contrastare i barconi degli immigrati bisogne andare in Libia e affondarli nei porti di partenza, Adesso si svegliano, e dicono la stessa cosa.

Cazzo, io ho la 3à media, sono vecchiotto (50) ho un buco nel cervello (ictus, vedi Bossi) e faccio meglio di professionisti...
Paolo TV

PaoloY Z., Crocetta Commentatore certificato 18.02.15 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Rita Katz, la sionista che veicola i messaggi e i video dell'ISIS.
Non c'è giornale italiano che non abbia riportato domenica, usando, del resto, le stesse parole e le stesse virgole per tutti i “diversi” articoli, questo messaggio a margine del video della decapitazione degli egiziani copti su una spiaggia libica: “Prima ci avete visti su una collina della Siria. Oggi siamo a sud di Roma”. Nessuno ha notato la citazione successiva che tutte (ma proprio tutte) le redazioni hanno fatto poi: “Lo dichiara Rita Katz” del SITE (acronimo di Search for International Terrorist Entities). Ma chi è Rita Katz?
Che cos'è il Site, l'agenzia privata che con il finanziamento di intelligence Usa e gruppi economici, filtra alla stampa il pensiero dei jihadisti?

continua su http://www.lantidiplomatico.it/dettnews.php?idx=82&pg=10598

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato 18.02.15 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'articolo è completamente falsato dalle sue premesse: non è affatto vero che la Germania vende perché i suoi prodotti costano meno e difatti basta andare in un concessionario per constare che una Polo( tanto per fare un esempio)costa più (e non di poco) di una Punto o di una Yaris. Anche la seconda premessa e cioè che la Germania ha tenuto bassi i salari è completamente falsa dato che un operaio tedesco guadagna il 30% di un operaio italiano e gode di maggiori diritti ed ambienti più salubri date le leggi molto stringenti sul punto che vigono in Germania, persino il cameriere di un ristorante guadagna il 40% del suo corrispondente italiano. In realtà l'euro ha ben poco a che fare col successo tedesco che deriva da svariati fattori temporali, economici e caratteriali. In Germania, dopo l'unificazione del 1989, si fecero enormi investimenti finanziati da alti tassi dei loro BOT in infrastrutture nell'est del paese, investimenti che generarono un reddito molto elevato investito a sua volta in beni di consumo che generò a sua volta(spirale virtuosa)altro reinvestito nell'ammodernamento anche dell'ovest questa fu la chiave del successo tedesco: investire in qualità(o almeno in immagine di qualità per cui alla Schiffer basta dire "è tedesca")

michele d. 18.02.15 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Chiudi discussione
FACT CHECKING

Studia di piu' se vuoi esprimere pareri in una disciplina che evidentemente conosci poco. Il salario assoluto non e' un concetto economico. Ai fini della competitivita' conta la average labour productivity (valore aggiunto della produzione / numero di lavoratori) e unit labour cost (salario medio / produttivita' media). Come vedi in entrambi i casi conta quello che produci rispetto al tuo salario. Su questo fronte grazie all'euro (e non alla corruzione, debito pubblico e chiacchiere del genere) la Germania e' imbattibile e ci spinge fuori mercato tenendo i prezzi relativi bassi. Con la lira avremmo svalutato. Con l'euro dobbiamo licenziare tutti. Quale preferisci?


Chiudi discussione

Il buon Napolitano , da ottimo ex comunista , organizzò la caduta del governo Berlusconi che non voleva farsi carico della cinquantina di miliardi che Francia e sopratutto Germania gli chiedevano per diluire i rischi che i prestiti alla Grecia comportavano . Si fece salire in Italia lo spread fino a oltre 500 punti dandone la colpa al suo governo e gli si chiese di farsi da parte , per il bene della Patria , per mettere le cose in mani più esperte , quelle del tecnico Monti . Il massacro che ne seguì lo conosciamo tutti , tasse a destra e sinistra e esodati a fiumane , bisognava salvare il Paese ( Germania ) . Queste cose le sappiamo , noi del blog e una milionata di italiani , e gli altri ? Chi voterebbe più il PD se sapessero quello che combina , questo episodio è uno dei tanti e neanche il peggiore ! Il Paese è nelle mani di gente furba che non ha coscienza e neppure una vera opposizione , neanche quella del Movimento che non vuole andare nelle televisioni a denunciare le malefatte di quella accozzaglia di approfittatori che si chiama PD !

vincenzodigiorgio 18.02.15 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Manuela Bellandi
10 h ·

Natalino Balasso
14 febbraio alle ore 20.35 ·
Il mondo cattolico, il mondo islamico, il mondo delle religioni, il mondo dei popoli eletti e dei figli prediletti, il mondo delle patrie, delle nazioni e delle ideologie e di tutte le visioni basate su favole che coartamente guidano le azioni dei singoli, hanno rotto i coglioni.
Tutti i mondi che non hanno a che fare col mondo ma che per molti sono l'unico racconto possibile, sono fantasie che alla fantasia andrebbero relegate e spesso servono solo a vendere armi e bibite.
La libertà di espressione andrebbe difesa coi denti, e invece siamo di fronte a coglioni patentati armati da pagani, che si scatenano col contorno di perbenisti ombrosi che, come quando bruciarono Giordano Bruno, sussurrano: "Si, è una brutta cosa, ma anche lui, non doveva dire quello che ha detto".
Se qualcuno offende mia madre, cazzi suoi, lungi da me l'idea di tirargli un pugno.
La specie umana è il mio gruppo.
Il pianeta Terra è la mia patria.
Tutto il resto sono frottole per allocchi e il fatto che attecchiscano non le rende meno panzane.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 18.02.15 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Lombardia, grillini decisivi per il referendum leghista che costa 30 milioni di euro

Al di là dei 30 milioni di euro a bilancio per seggi e scrutatori (chissà quanto costerà installare software e server per il voto elettronico), il Patto rischia di avere un costo politico per un movimento che ha fatto della lotta agli sprechi la sua bandiera

gia via, cuneo Commentatore certificato 18.02.15 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Ci stiamo attaccando all'utopia che la causa del disastro EURO è la Germania.

Falsissimo!!!
NOI abbiamo una cultura di odio di classe comunista radicata su tutti gli enti statali e su tutto territorio italiano.
Avevamo una economia e una industria fortissima soprattutto al nord,
ma per interessi ideologici e odio di classe si è voluto addebitare la speculazione pubblica sulle classe ricca e imprenditoriale, che producevano ricchezza nazionale, fino a farle chiuderle o fuggire altrove.
Insieme ad una destra con l'unico obbiettivo di speculare al più non posso sugli appalti pubblici con l'unico scopo di arricchirsi il più possibile.

Praticamente abbiamo distrutto la nostra nazione e adesso cerchiamo di distruggere l'economia tedesca accusandola di essere stata lei ad metterci in questa situazione,
a meno che non paga il nostro debito pubblico,
CON I SOLDI PUBBLICI DEL POPOLO TEDESCO.
Ma voi vi sentite onesti?

Giuseppe 18.02.15 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Facendo una metafora l'UE non è altro che un grande ring dove tutti si menano, il peso massimo Germania ha distrutto il peso piuma Grecia ormai definitivamente KO, l'Italia peso medio è ancora in piedi ma per poco.

In questa UE non c'è solidarietà, non c'è umanità, non c'è fratellanza ... è un tutti contro tutti.

Usciamo immediatamente dall'euro (questo è scontato) ma io direi anche dalla UE se, come temo, non si potrà cambiarla.

Stefano Ghisalberti, Bergamo Commentatore certificato 18.02.15 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Sapete che se si ritornasse alla lina il paese si spaccherebbe visto che la parte economica piu' forte orbita economicamente attorno alla Gernania? I debiti vanno pagati e le furberie di stampo italiota pirtano alla rovina... Pensateci

dimitrij turco 18.02.15 11:42| 
 |
Rispondi al commento

se volete far scappare i cittadini dai banchetti delle firme del referendum, complimenti con questo post ci riuscite
chi l'ha scritto un leghista ?

Rosa Anna 18.02.15 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Messaggio per Beppe Grillo;
Caro Beppe un consiglio da un attivista piccolo piccolo, vedi di uscire con un comunicato politico per dire a Draghi e alla Germania che se il M5S dovesse vincere le prossime elezioni politiche NOI NON PAGHEREMO NESSUN DEBITO del QN, che ci pensino bene prima di indebitarci di altri 50 miliardi di euro al mese. Uomo avvisato.....

ambara bacci (lamandero), s. lazzaro di savena Commentatore certificato 18.02.15 11:34| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
ON THE CESS
Nel mezzo del cammin di nostra legislatura mi ritrovai al gruppo misto, che la diritta via, me s'era smarrita.
Ahi quanto a dir qual era è cosa dura,
Come la porto a casa 'sta legislatura?
Di rimaner col cul per terra è la paura.
Io non so ben ridir com'i' v' intrai ne sta avventura talmente incredulo che mi feci capace, che era mejo svoltà la vita che rimaner sulla via verace.
Ma poi ch'i' fui al piè d'un colle giunto, là dove terminava quella valle che m'avea di paura il cor compunto, pensai:
Ma chi vi s'incxla è questo il punto!
D'esser meschino me ne fregai e diritto per l'affari miei andai che dietro non più guardai.
Statista legislatore diventai nonostante non mai studiai, ma lo potere io trovai tra voi poveri mugnai.
Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai in salita che la svolta mia l'avea capita!
Buon giorno tacci vostri
Nando on the cess.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 18.02.15 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me Grillo dovrebbe incontrare Salvini e collaborare insieme per l'uscita dall'euro, se no da soli non si va da nessuna parte

Alessia C. Commentatore certificato 18.02.15 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E per l'italia l'euro ha causato danni come una terza guerra europea (solo economica questa volta) ma ancora una volta stiamo perdendo.
Purtoppo abbiamo troppi economisti e politici che stanno dando i numeri più che contarli.

giovanni.p 18.02.15 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Piero Pelù

IO NON CI CREDO che la CIA, il MOSSAD ( servizi segreti israeliani) ed i servizi segreti di tutto il mondo occidentale non sapessero nulla della nascita dell' ISIS, io non ci credo che non sappiano come debellarlo in una settimana senza far scoppiare l'ennesima Terza guerra mondiale, io non ci credo che non si sappia come interrompere i fiumi di miliardi di dollari che alimentano questa nuova jihad, io non ci credo ai governi occidentali.
Io credo che l'ISIS sia l'immagine riflessa amplificata e distorta dell'arroganza colonialista occidentale reiterata per secoli e sempre peggiore.
Io non ci sto che il mio destino sia in mano ad un esercito di aguzzini guerrafondai assetati di denaro e sangue.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 18.02.15 11:20| 
 |
Rispondi al commento

I salari in Germania NON sono piu´alti.
Prendiamo un tedesco che guadagna 3000 euro lordi.
Sono 36.000 all´anno.
I primi 8200 sono esentasse, se il salario e´per una famiglia di due persone l´esentassse diventa 16400.
Il successivo scaglione va dagli 8200 ai 52000 e paga il 12% di tasse.
Dunque se il tedesco ha moglie a carico paghera´il 12% su 19600 euro cioe´2352 euro di tasse.
Il guadagno netto sara´33648 diviso per 12 sara´2804 euro.
Non solo.
Se ha un figlio a carico percepira´300 euro mensili dallo stato.
Ogni figlio aggiuntivo portera´nel bilancio famigliare una cifra crescente, per il primo 300, per il secondo 400 e cosi´via...

Lo stesso lavoro svolto da un italiano, stipendio lordo 36000 euro, stipendio netto 18000....
Se poi questi ha figli a carico non solo non percepisce nulla, ma paga asilo e mense in proporzione al reddito.

Se sei disoccupato in Germania percepisci 470 euro mensili e lo stato ti aiuta a pagare affitto e bollette.
In Italia vai a vivere sotto i ponti sperando che non crollino.

Piano A, Piano B, piano c.
La Germania fa quello che ogni governo dovrebbe fare: l´interesse della Germania e dei suoi cittadini.
Se gli altri non sono in grado di farlo, e´colpa della Germania?
Finiamola con queste stupidaggini, facciamo un easame di coscienza, cerchiamo di capire le NOSTRE colpe e di porvi rimedio.

Patrizia B. 18.02.15 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Se ci si coordina dando a tutti i diritti umani non c'è bisogno di danaro, gli possiamo ridare indietro la loro cartastraccia del monopoli che hanno vinto giocando slealmente. A casa mia se giochi a carte e qualcuno ruba anche se sta vincendo la casa non gli dai proprio niente. Se eliminiamo il danaro siamo al di fuori dei loro stupidi schemi. Troppo difficile vero? Poi questa balla che siamo esseri umani e abbiamo tutti diritti alla vita caso mai diventa vera, mi han sempre detto che se dici una cosa falsa ripetutamente credono sia vera. E allora vi racconto questa bugia, siete esseri umani, e quando vi vorranno incarcerare ditegli che la colpa è mia perché ve l'ho fatto credere

nessuno 18.02.15 11:05| 
 |
Rispondi al commento

si dice che siccome siamo competitori della germania, questa sta facendo di tutto per affossarci, anzi, ha ivnentato l'eruo proprio per questo.

anzitutto c'e' da dire che all'euro e' stato dato (quando e' nato) lo stesso valore del dollaro, forse per facilitarne l'uso negli scambi commerciali all'estero, basati tutti, fino allora, sul dollaro, quindi non e' stato fatto "su misura del marco", e quindi con questo non c'entra niente.

poi c'e' da dire che con la germania la nostra produzione c'entra poco, visto che noi siamo forti dove la germania e' debole (oreficeria, vestiti, cibo, arredamento, oggetti di lusso etcetc), e viceversa, quindi non ci facciamo concorrenza. e dove siamo simli come industria, ognuno ha la sua nicchia di mercato e la concorrenza e' quindi minima o quantomeno in linea con le leggi del mercato (cioe' vince chi ha il miglior rapporto qualita'/prezzo).

inoltre, siamo grandi fruitori di beni che arrivano dalla germania, e nessun commerciante vuole vedere il suo cliente che si impoverisce, perche' ci rimette anche lui. e infatti l'industira tedesca, dalla nostra crisi, ha solo degli svantaggi.

carlo 18.02.15 11:03| 
 |
Rispondi al commento

bellissimo articolo, molto chiaro. grazie.

Da umile cittadino e ragionando con buon senso faccio queste due brevi considerazioni:

1) chi ha un debito lo deve pagare (almeno un onesto fa cosi). Ergo, dalla parte del torto sarebbe lo stato italiano se non volesse pagare i suoi debiti
2) se io cittadino ho sempre pagato i miei debiti e le mie tasse, perchè devo pagare i debiti che altri hanno fatto non onorando i propri, non pagando le tasse e, soprattutto, a causa di amministratori che hanno amministrato il denaro pubblico (e quindi anche il mio) in modo negligente se non addirittura criminale?

In conclusione, che paghi chi ha male amministrato!

stefano v. Commentatore certificato 18.02.15 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri ho visto la polizia con un'auto nuova di zecca; una Volkswagen.
E LA PAGHIAMO NOI, COME LE AUTO BLU CHE SONO TUTTE AUDI, MERCEDES, BMW!
Ognuno è libero di comperarsi l'auto che vuole, MA CON I SUOI SOLDI (guadagnati onestamente, altrimenti, son sempre SOLDI NOSTRI).
E che cazzo!

Antonio+ D., Carrara Commentatore certificato 18.02.15 10:59| 
 |
Rispondi al commento

stupidagini!

ARCHIBALD 18.02.15 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

staff,restiamo sul pezzo:il parlamento è delegittimato dal pd sfascista ormai.che si fa??
invadiamo le tv o no?ci dimettiamo o no??si chiama la piazza o i nostri si incatenano o no?si va subito da mattarella o no???
così non è possibile andar avanti!!!abbiamo un governo da buttar giù e un Paese da risollevare.qui e ora.sull'uscita dall'euro ormai siam tutti d'accordo!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 18.02.15 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente!!!...ottimo articolo però mi è sfuggito il nome di chi lo ha scritto
...

fabio b., nepi Commentatore certificato 18.02.15 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Beh, c'è un errore "se mantieni salari bassi"..."produci tanto e consumi poco"ricordiamo che gli stipendi in Germania SONO 2,5 volte quelli italiani, sono tra i più alti d'Europa!!!! Consumi poco??? IN GERMANIA?? La verità è che sono efficienti, mostruosamente efficienti (rispetto a noi) NON RUBANO... incassano dalla prostituzione, la politica costa una frazione rispetto a noi, così come il costo del lavoro, la corruzione costa relativamente poco o nulla (rispetto ai 70 miliardi di € dell'Italia)....loro sono bravi, stronzi se vogliamo ma bravi, noi alla fine risultiamo una manica di ladri pigri, svogliati.... ben rappresentati dal mitico PD - FI -..... CHE TRAGEDIA!!!!!!! Forza ragazzi, siete/siamo l'ultima speranza!

Riccardo Rocchetta 18.02.15 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Chiudi discussione
FACT CHECKING

Quello che conta non e' il livello assoluto dei salari ma la loro crescita anno dopo anno rispetto alla produttivita'. Dall'ingresso nell'Euro in Germania i salari crescono molto meno della produttivita' rendendo competitive le merci per l'export


Chiudi discussione

IO, VORREI CHE COPIASSIMO LA GERMANIA:
La Germania ha 82 milioni di abitanti.
L'Italia ha 60 milioni di abitanti.
In Germania ci sono 691 parlamentari (0,8 ogni 100.000 abitanti)
In Italia ci sono 945 parlamentari (1,6 ogni 100.000 abitanti)
In Germania, un parlamentare, percepisce 12.000 euri/mese
In Italia, un parlamentare, percepisce 17.000 euri/mese
In Germania ci sono 289 poliziotti ogni 100.000 abitanti.
In Italia ci sono 467 poliziotti ogni 100.000 abitanti.
In Germania, il capo della polizia, guadagna 130.000 euri/anno.
In Italia, il capo della polizia guadagna 621.257 euri/anno.
In Germania ci sono 54.000 auto blu. Tutte di marca tedesca.
In Italia ci sono 600.000 auto blu. Tutte di marca tedesca.
IN GERMANIA, UN OPERAIO GUADAGNA 32.000 EURI/ANNO.
IN ITALIA, UN OPERAIO, GUADAGNA 22.000 EURI/ANNO LORDI
IN GERMANIA, UNA PENSIONE DA 22.000EURI NE PAGA 39 DI TASSE.
IN ITALIA, UNA PENSIONE DA 22.000 EURI, NE PAGA 5.500 DI TASSE.
IN GERMANIA, IL VITALIZIO, LO MATURANO A 65 ANNI ED E' UN TERZO DI QUELLO DEI NOSTRI ONOREVOLI.
IN ITAGLIA, LO PRENDONO SUBITO, BASTANO 30 MESI DI LEGISLATURA ED E' REVERSIBILE ANCHE AI FIGLI.
Il parlamento tedesco, ha espulso uno che aveva copiato parte della TESI DI LAUREA.
Il parlamento Italiano, ha votato che Ruby è la nipote di Mubarak
In Germania, con il fotovoltaico, producono 7,6 GW.
In Italia (isto paese du sole) con il fotovoltaico, produciamo 3,5 GW.

Antonio+ D., Carrara Commentatore certificato 18.02.15 10:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

per me la germania sta ancora a rosica* per 2 guerra mondiale(pure per 4-3) è come un atto di rivalsa nel dopoguerra stavamo a terra oggi ci vendichiamo

bruno volpe 18.02.15 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi é causa del suo male pianga se stesso!
Vergogna, oggi le colpe le date tutte alla Germania e noi siamo le povere vittime. E assurdo questo articolo di propaganda che porta il Movimento alla stregua del sistema che ha causato la rovina del paese. Oggi é di moda cercare dei capi espiatori e propagare mille paure e con questo post mi é chiaro che di questo sistema ne fate parte.
Rileggetevi la Cicala e la Formica ( La Fontaine)

G.Fantoni 18.02.15 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bellissimo articolo, molto dettagliato sui possibili scenari dell'Euro e dei movimenti della politica economica.

Diego Cappuccini, Marino Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 18.02.15 10:40| 
 |
Rispondi al commento

ok

p abblo 18.02.15 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori