Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Lo spread è vivo e combatte con noi

  • 96

New Twitter Gallery

spread_vero.jpg

Articolo: Lo spread è raddoppiato #doppiospread

definizione di BPS

La fanfara di regime sugli strabilianti risultati economici dei Renzie non si ferma neppure di fronte all'evidenza e al ridicolo. Oggi è il turno dello spread sceso sotto i 100 punti. Sembra un dato vero, ma è invece una balla ciclopica. Lo spread è la differenza tra i rendimenti offerti dai nostri titoli di stato e quelli tedeschi, i bund, ma per calcolarlo in modo corretto va inserita anche la differenza dell'inflazione nei due Paesi, che in questi anni, dalla cacciata di Berlusconi nel 2011, si è modificata più volte. Infatti l'Italia è ora in deflazione, mentre nel 2011 era al 3,6%, Bisogna quindi parlare di spread nominale (quello strombazzato dai media di regime) e di spread reale.
Nell'immagine di questo post sono riportati i dati Eurostat sia sullo spread reale che su quello nominale nei confronti della Germania dal 2012. La serie storica è su base mensile.
Si vede che mentre lo spread nominale da giugno 2012 a gennaio 2015 è sceso di 261bps (da 4.2% a 1.59%), quello reale (al netto dell’inflazione) è rimasto quasi invariato da 1.78% a giugno 2012 a 1.12% a gennaio 2015.
Ben il 75% della riduzione dello spread nominale è dovuto all’inflazione non certo alle politiche economiche di Renzie!
Lo si può capire meglio dalla serie storica sull’inflazione. Sia in Italia che in Germania siamo oggi a circa -0.5%, ma a giugno 2012, l'Italia era a 3.6% di inflazione contro la Germania a 2%. la maggiore contrazione deflazionistica registrata in Italia si è poi trasferita anche sulla riduzione dello spread nominale. In conclusione la tanto sbandierata discesa sotto quota 100 è la solita balla governativa complici i giornali "Lo spread fa cento. Anzi, meno. L'allentarsi delle tensioni sul futuro della Grecia con la Germania che approva a larga maggioranza il piano di estensione degli aiuti, agevola il cammino dell'Italia e prolunga la luna di miele con i grandi investitori.registrata in Italia si e’ poi trasferita anche sulla riduzione dello spread nominale."

____________________________________________________________________
FIRMA PER L'EURO


Cerca il banchetto più vicino a te per firmare per la legge di iniziativa popolare che consentirà di indire il referendum per decidere sul futuro dell'euro. Clicca sulla mappa:
banchettieuro_d.jpg

Il tuo contributo per consentire ai cittadini di scegliere attraverso un referendum se uscire o meno dall'euro è importante:
- organizza il tuo banchetto e segnalalo su questa mappa (in continuo aggiornamento)
- scarica, stampa e diffondi i volantini informativi (1. Motivi per uscire dall’euro 2. Domande Frequenti sull’euro)
- fai conoscere a tutti i tuoi contatti questo nuovo sito sul referendum http://www.beppegrillo.it/fuoridalleuro

27 Feb 2015, 19:22 | Scrivi | Commenti (96) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 96


Tags: BCE, Berlusconi, btp, bund, crisi, deflazione, euro, inflazione, Monti, spread, UE

Commenti

 

ieri, 8.3.15, ho evidenziato che l'articolo di accompagnamento al "lo spread non è sotto i 100 punti" non era firmato e che ciò non era, secondo me, corretto. si vede che non ha passato qualche filtro. possa sapere perchè, magari non in via ufficiale.
grazie

domenico santacroce, napoli Commentatore certificato 09.03.15 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Volevo dare il mio contributo per quanto concerne la creazione del "tesoretto" che Renzi in questo momento sta divulgando dovuto al minor costo del petrolio. Di fatto non avremo il risparmio paventato perché con la svalutazione dell' EURO nei confronti del DOLLARO USA il costo del "barile" di petrolio per l' Europa è praticamente uguale a prima.In sostanza occorrono la stessa quantità di EURO che occorrevano quando il barile di petrolio costava $USA 90/100. Di conseguenza non si avrà nessun risparmio.

Massimo Verdiani 09.03.15 07:14| 
 |
Rispondi al commento

Sappiamo benissimo che questo Renzi è solo un grande contaballe.

angelo v., carrara Commentatore certificato 08.03.15 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Una diminuzione dello spread reale dall'1.78 all'1.12 e' piu' del 30% di costo in meno: vi sembra poco? Se poi si guarda al picco (e' questo il confronto importante per le casse dello stato), la discesa e' enorme, del 70% in due anni. Non so se e' merito di Renzi, ma i fatti sono fatti. Se la politica economica del M5S e' basata su questi argomenti, siamo messi proprio male. Bah, continuate cosi'...

luk a. 07.03.15 16:19| 
 |
Rispondi al commento

cari grillini e caro grillo,
sembrerebbe che si stanno perdendo dei voti e simpatizzanti,bisogna ricordarsi che il movimento ha avuto il consenso popolare non certo per politica ma semplicemente perché' non si voleva più' la vecchia politica con i suoi politicanti ed e' stato questo il suo successo e come da 30/40 anni a questa parte,ognuno che entra in politica(in italia) si trasforma poi in politicante e invece di fare quello che va' fatto si fa' quello di cui ci si può' o sistemare o guadagnare per un tornaconto personale.un consiglio:ritornate alla vecchia strada che non si vuole avere niente a che fare con altri e basta,la gente e' stanca,vuole cambiamenti radicali,quelli che a voi ha fatto avere una maggioranza e che adesso vi sta' abbandonando perchée' sembrerebbe che anche voi cominciate a fare come i tanti.insistete nel far capire che si vuole mandare via circa 3 milioni di quelle persone (cominciando dal presidente della repubblica fino all'ultimo vigile) che hanno il potere e vedrete quanto ritornerete ad essere forti e anche più' di prima.
una buona idea sarebbe che ci facciamo governare non più' da italiani ma da paesi dove c'e' più' democrazia e si vive più' civilmente,questi potrebbero essere (la svezia,la danimarca,la norvegia,la stessa svizzera) dove gli imprenditori non scappano e non portano all'estero i loro soldi semmai....
prima di voi c'e' stato bossi della prima ora poi ci sono stati i vari berlusconi, di pietro ecc... e tutti prima o poi sono quasi spariti nel dimenticatoio,cosa che toccherà' anche al movimento se non ritornate all'arringa contro tutto e contro tutti.proponete che vogliamo essere governati non da italiani e vedrete il successo che avrete,ovviamente biogna tener fede ai patti che si fanno con il popolo,altrimenti stessa sorte di tutti gli altri,lotta per un potere momentaneo e aggiustare le proprie convenneze e dopodiché' sparizione del tutto.
meditate gente

elio ruggiero 05.03.15 17:02| 
 |
Rispondi al commento


Cerca il banchetto più vicino a te per firmare per la legge di iniziativa popolare che consentirà di indire il referendum per decidere sul futuro dell'euro. Clicca sulla mappa:


Dio mi guardi dagli economisti! E pensare che una volta a fronte di una qualsiasi spesa le domande erano solamente due: quale motivo hai per spendere e hai i soldi che vuoi spendere.

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.03.15 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Ma che cazzo centra lo spread con l'inflazione.
Eventualmente la ingloba, dal momento che esprime la diversa propensione dell'investitore ad acquistare titoli di stato di paesi diversi.
Ma non può certo essere "depurato" del tasso inflattivo così come gli interessi sul debito che continuano ad essere denominati in euro.
Cerchiamo di non scrivere cazzate! Ragazzi!
Ne va della credibilità del movimento.

Baldazzi 01.03.15 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno accusa il M5S di avere ""una forte carenza di competenze in macro economia"".

Al di la' di fatti personali:
La UE e' basata su una serie di trattati internazionali dal '991 in poi che hanno gettato le fondamenta di questa moneta che esplodera'.
Lo spread e' governato esclusivamente dalla BCE che e' una banca privata.
La BCE e' di proprieta' delle banche nazionali, che a loro volta sono private.
Chiunque capisce che mai i singoli gov. avranno la forza di contrastare i privati che stampano la moneta di scambio valida.
Lo spread e' una conseguenza, cio' che dovremmo mettere in discussione e cambiare sono i trattati internazionali.
E' ovvio che non si possono cambiare con soli 15 deputati, occorre CREARE a livello internazionale una coalizione di forze di varie nazioni che metta in crisi i trattati.
Oggi si puo' fare, se ci si sedesse intorno a un tavolo con il gov. greco, il nuovo partito spagnolo e altri. Le banche private non cederanno mai il potere di stampare moneta, se non lo decideranno nei loro tavoli.

Fabrizio M. Commentatore certificato 01.03.15 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi se ne frega dello spread. E' solo un parametro dell' economia capitalistica che serve alle banche per i loro giochi speculativi sulla pelle dei Paesi e dei loro ignari cittadini.
L'economia reale e' un'altra cosa e non e' fatale che sia sempre dominata dalla logica speculativa e del profitto illimitato, che alimentano disuguaglianze e impoverimento. Ci sono gia' segni di cambiamento. La riduzione dei consumi sara' pure dettata dalla crisi ma forse sta diventando strutturale perche' i cittadini cominciano a capire che e' insensato continuare a produrre per consumare e poi per distruggere come detta la logica capitalistica, anche di beni di cui non si sente il bisogno o almeno non nella quantita' che vorrebbe il "mercato".
Lo shopping non e' piu' un passarempo o uno sport come negli anni ottanta-novanta; sta emergendo una nuova consapevolezza dettata dall'intelligenza e da una maturita' culturale magari inconscia. Se questo processo continuera' sara' una vera rivoluzione che invertira' la logica del potere, non piu' il mercato a guidare i consumi ma i cittadini a guidare il mercato. E se questo significhera' meno PIL, meno crescita, tanto meglio con buona pace di Renzi e di tutti gli economisti al servizio del sistema.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.03.15 08:34| 
 |
Rispondi al commento

Penso sia una cosa pensata da molti,visto che molti edotori come es.Cairo o Feltrinelli hanno già fatto evidente che al editore del m5s interessa solo il web

Luigi D., Formia Commentatore certificato 01.03.15 01:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Terza volta che provo a mettere il commento.

Lo spread non c'entra nulla con l'inflazione cosi' come collegato nel post.

Correlare in questo modo (sottrazione) i due fenomeni non e' corretto sotto il profilo macro-economico .

Lo spread del 2012 non era colpa di Berlusconi e lo spread basso di oggi non e' merito di Renzi.

Sono completamente cambiate le condizioni al contorno ed il comportamento della BCE: di fatto il solo regolatore reale dgli spread di tutta europa .

Cio' che conta e' il volume totale del valore del rimborso del debito: se avessi solo 1000 euro di debito potrei sopportare anche lo spread a 500 ; ma avendo quello che abbiamo o lo spread e' basso o risulta insopportabile, questo lo sanno alla BCE ed in ogni dove.

La politica economica dei governi Monti , Letta , Renzi e' conforme ai dettami della BCE .
La politica economica di Tremonti non lo era .


Ancora una volta devo lamentare una forte carenza di competenze in economia (macro) degli estensori dei post.

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 28.02.15 18:16| 
 |
Rispondi al commento

La correlazione fra spread ed inflazione cosi' come posta e' sbagliata.
Lo spread e' funzione sia del mercato (oggi poco) che della BCE (oggi molto) .

Oggi abbiamo piu' debito pubblico che nel 2012 ed il tasso che paghiamo e' inferiore .

Indipendentemente dalla inflazione chi ti presta i soldi lo fa al tasso maggiore possibile, a meno che non sia tu tesso il prestatore di ultima istanza.

Di fatto , pur con 5 anni di ritardo , la BCE ha fatto cio' che la FED ha fatto dal 2008 .

Cosi' come non c'era colpa di Berlusconi nello spread del 2012 non vi e' merito di Renzi oggi.

Fare post come questo piu' che fuorvianti sono contro-producenti in quanto dimostrano che nel movimento le competenze macro-economiche non sono adeguate .


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 28.02.15 18:01| 
 |
Rispondi al commento

LE BALLE SULLO SPREAD NON MANCANO MAI,SOPRATUTTO SU QUELLO CHE STA' FACENDO RENZI

alvise fossa 28.02.15 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non fondare un canale TV informativo "5 Stelle", finanziato con i contributi volontari di chi sostiene e crede nel M5S, magari fondando una società cooperativa in cui i contribuenti diventano anche soci e con la pubblicità avrebbero anche un tornaconto personale e soprattutto per lo stesso Movimento? Possibile che nessuno del M5S ci abbia ancora pensato?

M.P. 28.02.15 12:41| 
 |
Rispondi al commento

La priorità nel nostro Paese è una sana politica trasparente che solo il M5S sta dimostrando coi fatti di lottare per pretenderla. Spero solo che, anche con l'aiuto della televisione che aiuterebbe a raggiungere i tanti indecisi per scarsa o male informazione, comprendano e premino le buone intenzioni del Movimento che ogni giorno lotta per un Italia onesta e migliore, solo ed esclusivamente nell'interesse del popolo italiano.

M.P. 28.02.15 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Dopo il 2008 i vari stati hanno salvato le banche indebitandosi.
Poi i cittadini devono "salvare" gli stati attraverso le politiche di austerita´.
Cioe´con maggiori tasse e riduzione dei servizi, onde dedicare le tasse a ricapitalizzare le banche.
Il MES e´stato ideato come "salvastati" in realta´e´stato il "salvabanche".
Il debito greco ad esempio e´stato trasferito dalle banche francesi e tedesche sul MES.
E ovviamente il MES e´il risultato della "spremitura" dei cittadini europei con tasse e balzelli e riduzione dei servizi.
Nel caos della Grecia si urla ai "tedeschi" ladri.
In realta´i tedeschi pagano il conto piu´salato al MES ed e´solo grazie al limite imposto dall´alta corte (190 miliardi) che si limita l´apporto dei vari stati.
Nessuno dice che i piu´contrari al "salvataggio" greco sono i cittadini tedeschi perche´devono pagare piu´tasse per dare denaro ai greci che ad esmpio vogliono alzare il salario minimo a 750 euro, quando quello tedesco e´notevolmente inferiore...
E nessuno dice che i soldi elargiti alla Grecia non saranno MAI restituiti, perche´e´chiaro che il finanziamento "ponte" serve al governo Siriza per poter programmare un´uscita dall´eurozona con relativo default in sintonia con la Spagna probabilmente a Giugno se Podemos vince le elezioni.
Cosi´a pagare, non saranno le banche, ma i cittadini.
Ad esempio gli italiani si sono indebitati di ben 40 miliardi per darli al Mes e alla Grecia.
Soldi che non rivedranno MAI.
Cosa fa pensare ad una grexit?
Il fatto che la Germania venda bond a dieci anni con interesse NEGATIVO.
Cioe´chi investe 100 avra´tra DIECI anni 95.
Eppure li piazzano perche´chi li compra pensa che nel frattempo l´euro implodera´, la Germania tornera´al marco e i suoi 100 euro diventeranno 95 MARCHI, molto probabilmente che varranno molto di piu´dei 100 euro attuali.

Patrizia B. 28.02.15 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Mandate piu' spesso i nostri ragazzi in tv!!!
Fateloooo!!!!

simone stellini Commentatore certificato 28.02.15 11:26| 
 |
Rispondi al commento

@ Giuseppe V.

Non vale la pena di discutere con Gianfranco Chiarello, è un caso di ottuso fascismo patologico che vede negli altri i difetti che non riesce a riconoscere in se stesso.
Lo conosco dal Blog di Di Pietro, ed anche se non usa mai un linguaggio violento è, se possibile, ancor più pericoloso.

Amedeo Moretti 28.02.15 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Perchè i politici, anche se solo parzialmente, almeno sono sottoposti al giudizio degli elettori.
I magistrati, invece, sono sottoposti solo al "giudizio" di loro stessi.
Non mi sembra una differenza da sottovalutare.

gianfranco chiarello 28.02.15 10:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ascoltando quei due politicanti nella trasmissione “Bersaglio Mobile”, ci si rende conto che questo paese non potrà mai uscire dalle sabbie mobili in cui è stato buttato, fino a quando non si sarà liberato di queste cozze che se lo stanno mangiando vivo. Questi parassiti che non sanno fare altro che vivere a scrocco sfruttando il prossimo, sono costretti a raccontare cazzate per ingannare i cittadini e continuare a farsi mantenere. Purtroppo si avvalgono dei trombettieri di regime che li assecondano nel nascondere la verità, manipolando le cose in favore di questi soggetti. Questi (dis)onorevoli volendo continuare a fare i propri interessi, abbisognano di sottomettere la magistratura, la sola che potrebbe impedirlo!
Alla domanda del giornalista sulle ragioni che li hanno spinti a fare questa legge sulla responsabilità civile del magistrati (quando esisteva già) la risposta è stata che è solo per rispettare la volontà dei cittadini che trent’anni prima (con un referendum sotto la spinta del caso Tortora) avevano chiesto una legge in tal senso. Se fosse stato Totò ad intervistarli si sarebbe scompisciato dalle risa. Nessuno dei presenti ha chiesto il perché se ne sono fregati dal rispettare “la volontà del popolo sovrano” che nell’altro referendum aveva chiesto l’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti.
Viene spontaneo chiedersi del perché i magistrati devono rispondere personalmente, di probabili errori che riguardano una persona o due, mentre i politici ne possono commettere di gran lunga più gravi, senza che nessuno ne risponda? Soprattutto se si pensa che gli errori commessi dalla classe politica, distruggono l’esistenza a milioni di cittadini. Allora si promuova un referendum affinché il politico che propone una legge ingiusta, per agevolare se stesso e la malavita di cui si circonda, o che comporti un danno per la collettività, ne risponda col proprio patrimonio personale e che comprenda tutti coloro che questa legge hanno firmato!


Il pd è per la crescita e il progresso del Paese non per la decadenza fino alla candela in mano.
questo scrive un elettore del pd.
La democrazia è morta
Non lo chiamano Fascismo
ma sempre una dittatura è.

alberto martini, noale Commentatore certificato 28.02.15 09:51| 
 |
Rispondi al commento

OT lunga vita e prosperita'

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/02/27/dottor-spock-morto-leonard-nimoy-lattore-star-trek-83-anni/1462497/

(€uroasserviti esclusi)

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 28.02.15 09:39| 
 |
Rispondi al commento

I media non raccontano neanche che il TAR del Piemonte ha riconosciuto che l'elezione del Governatore Chiamparino deve essere annullata, perchè le firme di una sua lista sono risultate false.
Inoltre i media non raccontano che il Patron del Premio Letterario Grinzane Cavour, ha dichiarato sotto giuramento di aver finanziato per DECENNI i politici della sinistra piemontese (Bresso e Chiamparino), oltre a vari giornalisti con in testa Corrado Augias, altro "guru" della sinistra italiana.

gianfranco chiarello 28.02.15 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo Cofferati anche l'eurodeputato Paolucci ha lasciato il PD in polemica con le primarie campane... e così il PD ha già perso due dei parlamentari europei eletti a maggio.
Inoltre in Sicilia tra dirigenti, militanti e consiglieri comunali hanno lasciato il PD in ben 600!
Strano che nei media non si sentano frasi del tipo "Renzi perde pezzi"... "Renzi si sta sgonfiano"... "Renzi cadente"...
Se le stesse cose fossero accadute al M5S immagino che frasi simili sarebbero state su tutte le prime pagine di tutti i giornali e ci sarebbero stati infiniti Talk Show e servizi nei TG specifici sulla cosa.

Lorenzo M. Commentatore certificato 28.02.15 09:25| 
 |
Rispondi al commento

TANTE VOLTE TI SENTI DIRE PARLANDO CON LE PERSONE PER STRADA DEL PERCHE' UNA PERSONA SI DEBBA RICONOSCERE NEL MOVIMENTO 5 STELLE.....SE QUESTE PERSONE LEGGESSERO QUESTO ARTICOLO SULLO SPREAD, E FOSSERO IN GRADO DI CAPIRLO.....SI RISPONDEREBBERO DA SOLI ALLE DOMANDE SUL MOVIMENTO......QUESTO ARTICOLO SPIEGA QUANTO SIANO FALSI E SCHIAVI I NOSTRI GIORNALISTI ITALIANI (DIREI QUASI TUTTI...PER PRECISIONE...), LE NOTIZIE CHE VENGONO DATE AI CITTADINI SONO STRUMENTALIZZATE AD ARTE PER FAR CREDERE QUELLO CHE IN REALTA' NON E'....E QUI UNO SI DOMANDA: CHI DETIENE LA REALTA'? IL BLOG DI GRILLO? NO....LA REALTA' LA DETENGONO I NUMERI "REALI"....LA REALTA' DI COME STA IL NOSTRO PAESE, LA DETIENE LA VITA VISSUTA DEI CITTADINI OGNI GIORNO....UN GIORNALISTA O UN BLOG NON DETENGONO LA REALTA', MA C'E' UNA DIFFERENZA NEL DIRE CHE ORA SI CAMMINA SULL'ACQUA O CHE ALLE IMPRESE NON VENGONO EROGATI PRESTITI DALLE BANCHE, LASCIANDOLE IN AGONIA.....LA REALTA' DEI RISULTATI CHE STA OTTENENDO RENZI LA VEDIAMO OGNI GIORNO...QUANDO USCIAMO DI CASA....QUANDO DOBBIAMO ANDARE IN OSPEDALE E FACCIAMO 11 ORE DI FILA AL PRONTO SOCCORSO, MENTRE I POLITICI SE NE VANNO NELLE CLINICHE PRIVATE.....LA REALTA' LA SENTIAMO DA RENZI...QUANDO VA NELLE SCUOLE A DIRE CHE LE RENDERA' PIU' MODERNE ED EFFICIENTI, PER MEZZ'ORA IL SUO GOVERNO STANZIA DEI SOLDI, E SOLO IERI TOGLIE 15 MILIONI DI EURO AGLI ASILI PERCHE' SI VUOLE DIFENDERE DALL'ISIS....QUESTI SONO I NUMERI REALI....IL MIO BUON CONSIGLIO RIMANE SEMPRE LO STESSO : SPEGNERE TUTTI I TG.....NON ACQUISTARE PIU' NESSUN GIORNALE....NON ASCOLTARE PIU' NESSUNA TRASMISSIONE TELEVISIVA DOVE CI SIANO POLITICI INTERVISTATI DAL SERVO/GIORNALISTA DI TURNO.....NR GIOVERA' LA VOSTRA SALUTE....E SARETE PIU' SERENI, EMENO RINCOGLIONITI......

fabio S., roma Commentatore certificato 28.02.15 09:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eccoli di nuovo!

Senza batter ciglio:
abbiamo subito i criminali Governi Monti, Letta, Renzi, tutti voluti ed ideati da Giorgio Napolitano;
abbiamo accettato con distacco la volontà di Obama, nel voler spingere l'Europa verso la guerra;
soffriamo davanti ad una moltitudine di nuovi poveri, privati di beni primari e della loro dignità;

ma poi, appena si organizza una manifestazione del centro/destra, che si pone in netta contrapposizione con i Governi attualmente in carica, sinistra parlamentare ed extra, come cani ammaestrati tenuti per anni in astinenza, appena ricevono l'input dai loro cattivi maestri, scendono in piazza con tutta la loro rabbia repressa, per dare solo sfogo alla loro eclatante stupidità.

Con questa sinistra e con questa extra sinistra, da sempre manipolati dai cattivi maestri e dai servizi segreti, come possiamo sperare in un Paese migliore.

gianfranco chiarello 28.02.15 08:58| 
 |
Rispondi al commento

erasmo

ZUSTINO D., ROMA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee 28.02.15 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Ecco cosa vuol dire quando una banca centrale vuole far scendere gli spread: può farlo con enorme facilità!

La FED è dal 2009 che ha i tassi a zero e ha iniziato vari cicli di QE; BCE ci è arrivata con 5-6 anni di ritardo: fa una differenza enorme. Nel frattempo i paesi come l'italia sono stati ricattati sui tassi dei titoli pubblici e costretti a salvare le banche tedesche e francesi finanziando il fondo finto-"salva-stati". Non c'è nessun fondo salva-stati che possa salvare stati che non hanno una banca centrale per produrre più moneta.
Tutto quello che è successo dall'estate 2012 in poi conferma che la BCE ci ha presi per il collo per costringerci a fare quello che "unelected central banckers" volevano: distruzione dello stato sociale, distruzione dei diritti del lavoro, distruzione del sistema pensionistico ... ecc. Voglio vedere chi manterrà le attuali generazioni di lavoratori precari e senza pensione quando arriveranno all'età in cui non riusciranno più a lavorare.

Roberto B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 28.02.15 08:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dello spread,non mi frega un tubo...però delle tasse aumentate al sud del 33% più del nord... SI. !!!!! SAVERIO.MIELE

saverio.miele 28.02.15 08:19| 
 |
Rispondi al commento

O.T. (ma non troppo)

"Il neo-presidente del Parma calcio rischia il linciaggio da parte dei tifosi."

L'italiota non si smentisce mai e si offende pure quando gli dicono che mettendolo davanti a 22 imbecilli che corrono dietro ad una palla si Salviniscorda persino delle corna che la moglie quotidianamente gli mette.

Con tanti da linciare si corre dietro ad un "povero" ed incauto affarista.

°°°°°°°°°

"Gli antagonisti scesi in piazza a Roma per non permettere il comizio del neofascista "lepeniano" e xenofobo-razzista (anche con gli stessi italiani) Salvini, sono stati caricati e pestati dalla Polizia."

E' solo di pochi giorni fa l'immobilismo degli stessi agenti mentre i tifosi del Fejenord distruggevano Roma e le sue opere d'arte.
Alfano ha proprio il culo in faccia...SENZA VERGOGNA!!!

Questa è l'Italia comunque la si pensi, Ghandi è morto da troppo tempo per volerne resuscitare i comportamenti. 5stelle sono troppe, ne basterebbe UNA in rotta di collisione con la Terra.

Amedeo Moretti 28.02.15 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Il troll che minaccia l’Italia
Di ilsimplicissimus
https://ilsimplicissimus2.wordpress.com/2015/02/27/il-troll-che-minaccia-litalia/
“Siamo a Sud di Roma” ” Se l’Italia scende in guerra il mediterraneo sarà colorato di sangue dei suoi cittadini”. Oibò adesso ci si mette anche l’Isis a minacciare il nostro Paese con proclami che paiono persino più pericolosi di quanto non lo siano quelli renziani e dei molti da che da essi pendono come certe parti molli . Ma chi tenta di intimorirci: il califfo, qualche armata del deserto o Allah in persona? No, uno sconosciuto, un tale Hamel Bochra, che in un altrettanto sconosciuto sito web in lingua araba scrive i suoi deliri in spagnolo.

Nessuno ci farebbe caso se queste preziose perle non venissero riportate, amplificate e accreditate da organizzazioni informative il cui massimo esempio e il Site (Search for International Terrorist Entities) diretto da Rita Katz, ultra sionista con sfumaure razziste e vicina al Tea party, finanziato da agenzie governative Usa e da imprecisati gruppi economici privati. E’ quella la fonte pressoché esclusiva da cui i media occidentali e persino i servizi (naturalmente a pagamento) prendono notizie con relativa traduzione e video, che come è accaduto anche per la contestata decapitazione dei copti. Si tratta di un vero e proprio monopolio giustificato dal fatto che il Site sarebbe in grado di infiltrarsi nelle stanze virtuali segrete dell’estremismo mussulmano e da lì prendere i materiali senza tuttavia svelare mai le fonti.

Che tuttavia per quel che se ne sa potrebbe anche essere fabbricati di sana pianta. In ogni caso le notizie che ci giungono dal medioriente passano attraverso questa cruna dell’ago sostanzialmente finanziata e tenuta in piedi dagli Usa e le cui fonti rimangono sconosciute. Non sembrerebbe proprio una situazione nella quale ci si può fare un’idea realistica di ciò che accade e tuttavia tutto quello che giunge dal Site viene diffuso come se si trattasse di una verità inconte

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 28.02.15 07:10| 
 |
Rispondi al commento

A riprova di quanto scritto nel post e' il fatto che la Spagna fa meglio di noi sullo spread. E in Spagna non c'e' Renzi.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 28.02.15 06:57| 
 |
Rispondi al commento

Il Movimento ha tantissimi argomenti per comunicare con gli italiani. Certo lo spread-nominale o reale è certamente importante, ma la maggioranza dei cittadini non riesce a collocarlo come il responsabile dei loro problemi.
Siamo quasi 36 milioni tra licenze medie, elementare, privi di titoli di studio e analfabeti quindi usare un linguaggio chiaro e semplice sembrerebbe una priorità per far conoscere le nostre idee.
In ogni caso, nessuna proposta politica al momento, può competere con il disegno a 5 Stelle.

Benny S., Catania Commentatore certificato 28.02.15 06:57| 
 |
Rispondi al commento

Tradotto i chili di patate quanto vale lo spread ?

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 28.02.15 03:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Boris Nemcov, uno dei principali membri dell'opposizione a Putin, è stato assassinato a pochi passi dalla piazza rossa a Mosca insieme ad una giovane donna.
Un lavoro fatto da killer professionisti, almeno sette colpi sparati da un'auto, quasi tutti a segno.

Una chiara operazione contro Putin per metterlo in cattiva luce e farlo criticare dai media occidentali, adombrando il sospetto che sia lui il mandante.
Certo, anche se avesse voluto farlo sparire, gli manderebbe dei sicari? Ci sono tanti modi per simulare incidenti o fare venire degli improvvisi infarti a persone scomode, quelli dell'FSB sono dei veri esperti, è chiaro invece che qui si vuole fomentare l'opposizione interna e magari inasprire le sanzioni alla Russia o forzare la mano di qualcuno per un intervento militare in Ucraina.

Un fatto molto grave che certo non va nella direzione della pace ma verso un ulteriore isolamento del blocco orientale nei confronti dell'occidente, un atto di provocazione che potrebbe dare il là a scenari davvero nefasti.
Spero di sbagliarmi ma sembra un'operazione condotta da nemici potenti, non necessariamente russi, ma presto si capirà chi è il mandante vedendo l'evoluzione dei fatti e della propaganda mediatica, allora si potrà rispondere alla solita domanda che conta: cui prodest?

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 28.02.15 01:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OTTIMO POST.
Con tutta l'umiltà che deve avere un non addetto ai lavori, desidero proporre la seguente domanda come spunto di riflessione:
tra le mille implicazioni che derivano dal passaggio da un regime di INFLAZIONE ad uno di DEFLAZIONE qual'è, in termini reali, l'impatto che tale mutamento porta alla remunerazione effettiva degli impieghi bancari?

Mi spiego:

Se i rendimenti che le banche italiane offrivano ai propri correntisti nel 2011 con un'inflazione attestata sul 3,6% non superavano, di media, l'1%, è corretto ritenere che queste stesse banche, con la deflazione presente ormai da almeno otto mesi ABBIANO IN PRATICA PERSO CIRCA IL 2,6% di MAGGIORE RICAVO SULLE SOMME DEPOSITATE DAI PROPRI CLIENTI?

Quel 2,6% corrisponderebbe ad una enormità perché, pur volendo considerare le riserve quella percentuale netta corrisponderebbe ad almeno un 25% dei ricavi di intermediazione del credito (pur ipotizzando crediti concessi ad un tasso medio del 10%).

Immagino si tratti di molti miliardi all'anno volati via con la deflazione.
Oltretutto questo mi fa pensare CHE SONO LE BANCHE LE PRIME A VOLERE LA RIPRESA DELL'INFLAZIONE. Un'inflazione moderata, nell'ordine del 2% SAREBBE PERFETTA per NON RICONOSCERE ai depositari alcuna REMUNERAZIONE potendola inglobare "pari-pari" come utile della loro gestione.

Spunto sbagliato?

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 28.02.15 00:51| 
 |
Rispondi al commento

staff
togliete questo falso e inutile scoop:

"ECCO CHI E' IL COLONNELLO CHE CRITICAVA DI BATTISTA!..."

il militare aveva già dichiarato nella trasmissione di essere un ex parlamentare

Rio Savè Commentatore certificato 28.02.15 00:46| 
 |
Rispondi al commento

Non c'entra niente con il post, però mi sono sempre chiesta: perché ha attecchito di più "la buffonata" degli 80 euro di renzi, che il reddito di cittadinanza del m5*****?.Ebbene, forse la risposta sta nel fatto che i cittadini non credono che si possa realizzare , sia perché non ci sono mai i soldi per le piccole cose, figurati per "uno stipendiuccio" a tutti e sia perché quello che rende scettici è che gli italiani conoscono bene gli italiani e sanno che, su questo, molti furbacchioni ci marceranno alla grande! Sai quanta gente pensa: e quando me li trovano tre lavori, se non ce ne sono? Quindi posso dormire tranquillo e campare alle spalle di chi lavora. Un altro punto che non convince (neanche me ) è quello di estendere questo reddito a tutti quelli che hanno la cittadinanza italiana. Ebbene anche gli zingari hanno la cittadinanza italiana, ma non li ho mai visti lavorare. Oltretutto rifiutano anche di vivere in appartamenti, perché a loro sta bene così (l'hanno detto in una trasmissione). Io penso che farebbe più presa una campagna sull'assegnazione di case (popolari o dei grandi palazzinari), a tutti quelli che ne hanno bisogno, perché avere 700 euro al mese e vivere in una macchina, non serve a niente, ti mancherà, comunque la dignità. Un altro cavallo di battaglia potrebbe essere la liberalizzazione della cannabis (ricordo a chi legge che ho 66 anni), anche per aiutare i malati cronici, ( in parecchi paesi americani c'è già ). Ciliegina, le pensioni minime a 1000 euro. CHE NE DITE?

alfonsina p. Commentatore certificato 28.02.15 00:21| 
 |
Rispondi al commento

Continuare a menzionare il Glass Steagal Act, come la panacea di tutti i mali è un'enorme ingenuità. Se si conoscesse più approfonditamente un po' di storia recente si saprebbe tante altre cose, non ultima che fu una legge nei fatti ormai disapplicata da anni.Pensare di contenere l'attività finanziaria con una o più leggi è una sciocchezza, come illudersi di eliminare l'avidità umana.Dovremmo essere più seri e studiare un po' di più, tutti.

Che sPalle (che spalle), roma Commentatore certificato 28.02.15 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Ot

"Chiedere al potere di riformare il potere è una ingenuità"

Ma oggi abbiamo il M*****

con il MoVimento possiamo non rassegnarci all'evitabile

solo M*****

buona notte ai monelli del blog

old dog 28.02.15 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Dall'alto del monte Olimpo la troika lancia gli spread ai governi che si ribellano al volere divino dell'euro. Renzie ha placato l'ira degli dei con il sacrificio dei giovani e delle piccole e medie imprese e attende il giorno in cui verrà premiato per il suo fedele servizio. Ma il destino del servo é di finire disprezzato da tutti, perfino dal suo padrone.

Lorenzo C., Parma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 27.02.15 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Nuova minaccia dell'ISIS:

Metteremo Marino sindaco di ogni città

(A) freccia nera (A) 27.02.15 23:27| 
 |
Rispondi al commento

CHIARIMENTI SULL'ADESIONE A BANCA ETICA COME SOCI

TUTTI POSSONO CONSTATARE CHE IL "SISTEMA" SI REGGE SULLE BANCHE!

Tutti sanno che ogni disgrazia e ogni sofferenza per i popoli, soprattutto quello italiano, ha una correlazione con le banche.

Qualsiasi atto politico, che risulti svantaggioso alla parte del popolo meno abbiente, se viene esaminato attentamente, si constata quasi sempre che, lo scopo di tale atto è di fornire vantaggi alle banche del "sistema", o ad elementi della società, fondamentali per gli interessi delle stesse.

E' possibile, per una società moderna, la gestione delle proprie attività senza le banche? Pare proprio di no!

Esiste almeno una banca che non faccia parte del sistema nefasto che conosciamo così bene?
SI' ESISTE! SI CHIAMA BANCA ETICA!

Se solo lo si volesse, si potrebbe indurre le banche del "sistema" a miti consigli, ma ciò che manca è sempre la volontà di agire da parte dei cittadini; essi vorrebbero la soluzione dei loro problemi, senza il minimo impegno da parte loro.
BASTEREBBE FARE CONVERGERE I NOSTRI CONTI CORRENTI SU BANCA ETICA E, PER CHI POTESSE, DIVENIRNE SOCI.

IO SONO SOCIO DI BANCA ETICA E SO, CON CERTEZZA, CHE ANCHE BEPPE GRILLO LO E'.
Cosa si potrebbe realizzare, consigliando a milioni di simpatizzanti del M5S di diventare soci di BANCA ETICA?
Quale potentissimo strumento economico-politico avremmo tra le mani, diventando soci di BANCA ETICA, visto che, sia il M5S che BANCA ETICA sono fondati sugli stessi cardini etici?
Milioni di soci di BANCA ETICA, iscritti al M5S!

OGNI AZIONE HA UN VALORE DI € 57,50, FORMATO DA € 52,50 DI VALORE NOMINALE E € 5 DI SOVRAPREZZO.
IL PACCHETTO NOMINATIVO MINIMO PER ADERIRE COME SOCI E' DI 5 AZIONI, PER UN TOTALE DI € 287,50
COSTO DEL DEPOSITO TITOLI PER LA GESTIONE DELLE AZIONI: ZERO (se contiene solo azioni della Banca Etica. Se contiene altri titoli € 6 semestrale)
Il costo di un C.C. Online di BANCA ETICA, é veramente risibile e se si è soci quasi inesistente.

www.bancaetica.it/

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 27.02.15 22:56| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

La politica
Ner modo de pensà c'è un gran divario:
mi' padre è democratico cristiano,
e, siccome è impiegato ar Vaticano,
tutte le sere recita er rosario;
de tre fratelli, Giggi ch'è er più anziano
è socialista rivoluzzionario;
io invece so' monarchico,
ar contrario de Ludovico ch'è repubbricano.
Prima de cena liticamo spesso
pe' via de 'sti principî benedetti:
chi vô qua, chi vô là... Pare un congresso!
Famo l'ira de Dio! Ma appena mamma
ce dice so' cotti li spaghetti
semo tutti d'accordo ner programma. (Trilussa)

Covelli, perche' che ho fatto? Commentatore certificato 27.02.15 22:22| 
 |
Rispondi al commento

L'europarlamentare Paolucci lascia il PD:
"Non posso accettare che il prossimo presidente della Regione Campania sia scelto con il voto determinante del centrodestra".
Così, dopo Cofferati il PD perde un altro parlamentare europeo.
Se la stessa cosa fosse successa al M5S la cosa sarebbe su tutte le prime pagine dei giornali e i TG dedicherebbero interi servizi alla cosa.

Lorenzo M. Commentatore certificato 27.02.15 22:10| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Secondo mè dovreste valutare una strategia per andare a elezioni prima che Renziota riesca a fare la legge elettorale perché non lo togliamo più .
Perché non valutare ad esempio le dimissioni di tutto il gruppo coinvolgendo i dissidenti del PD e altri obbligando il capo dello stato a nuove elezioni e auguri 5*****.

ruggero r. Commentatore certificato 27.02.15 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MuoVersi .. e non restare spettatori attoniti .. bisogna rispondere all'arroganza e alla prepotenza di queste losche manovre sulla vita della nazione

antonello c., pescara Commentatore certificato 27.02.15 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Ormai abbiamo capito che lo spread misura l'indice di gradimento dei governi periferici rispetto alla Germania. Berlusconi era sgradito, Renzi è gradito, perché subordinato. Per il resto, il rapporto debito/PIL dell'Italia continua a peggiorare, e prima o poi i debiti bisognerà pagarli.

Renato O., Venezia Commentatore certificato 27.02.15 21:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premesso che commentare l'invito slls discussione dovrebbbe quantomeno vederci padroni di una laurea in economia provo a farlo con il conto della serva.
Lo spread si attesta a 100 e quindi i titoli decennali rendono intorno all'1,30% su base annua con un risparmio di 1,5miliardi di euro per il 2015 (proiezione) su spese correnti per interessi su debito pubblico.
La domanda che mi pongo è questa: "Come è possibile che l'Italia venendo dopo la Grecia paghi l'1,30% contro l'oltre 16,50% della più "sfigata" d'Europa?.
Che ci sia qualcuno che manovra lo spread per i suoi loschi scopi massonici di potere???(domanda retorica).
Concludo chiedendo se qualcuno può spiegarmi perchè si e dovuta riunire la "troia" (ops trojka) per dare 4 mesi di proroga a Tsipras e 2ANNI di proroga alla Francia per rimettersi in ordine con i conti?.

Trojka, Cia, Nuovo Ordine Mondiale, Isis, Lotte di Religione, Massonerie varie etc. Questo è un Mondo da Diluvio Universale 5STELLE, purtroppo non possono bastare.

Amedeo Moretti 27.02.15 21:00| 
 |
Rispondi al commento

vedremo ora annunciano che nel primo trimestre l'italia crescerà del 0.1% (era successo anche a letta), la benzina sta già aumentando per le note questioni e contribuirà all'inflazione se i fiori sono fiori fioriranno altrimenti ci ritroveremo peggio di oggi. Intanto le quotazioni dei bot e btp aumentano con la certezza che saremo solvibili perchè con la nota ricchezza privata e con la spregiudicata attitudine a tassarci sanno già che volenti o dolenti pagheremo anche se la nostra economia sarà a terra

Michele L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 27.02.15 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che lo spread tenga conto della situazione economica complessiva del paese. Oggi lo spread è sceso, l'Italia pagherà meno interessi sul debito e questo mi pare positivo. Il resto è aria fritta, polemica a tutti i costi che non giova nemmeno ai pentastellati.

nicola vitiello 27.02.15 20:08| 
 |
Rispondi al commento

NON CI CAPIAMO NIENTE (poco)...bisognerebbe che qualche ns/ luminare lo spiegasse in tv.

silvana rocca, genova Commentatore certificato 27.02.15 20:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora che lo spread è vivo e combatte bene grazie a Renzie, i pensionati della Case del popolo della Toscana, che votano Renzie, che percepiscono la minima, possono dormire sonni tranquilli.

Buonasera a tutti meno che a Crudelia Demond della politica.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 27.02.15 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una cosa importante che potrebbero fare i nostri parlamentari 5 stelle è chiedere a Banca d'Italia che fine ha fatto l' oro custodito nei caveau....chiedere subito contezza della giacenza !! Subito!!!

Camillo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 27.02.15 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Il vero Dio Denaro visto il Glorioso Trionfo dei suoi Fidati Discepoli politici italiani,ha posto fine agli spettacoli sullo Spread e Borsa che erano servito a Blindare i governi e le ammucchiate della Seconda repubblica per fare la Terza per farla governare agli eredi delle prime due. Bellissimo spettacolo pubblicitario mandato in onda direttamente dal palcoscenico del Paradiso dove siedono i fedeli Apostoli e Sirene incantatrici finta Sinistra/fintaDestra,che conferma il trionfo della filosofia di tenere il piede in due scarpe per accontentare e servire il vero Dio gestito dai padroni del mondo.

Agostino Nigretti 27.02.15 19:41| 
 |
Rispondi al commento

ecco come la truffa mediatica pro lobbies finanziarie e bancarie continua .. e per farlo hanno bisogno dei referenti politici asserviti per il continuo della svendita Italia , renzocchio ( uno a caso ) ..

antonello c., pescara Commentatore certificato 27.02.15 19:39| 
 |
Rispondi al commento

E' triste non vedere condividere la gioa in un momento di gioia ... è triste vedere disquisire anziché saper riconoscere il merito, dove c'è ... Per non saper nulla sui differenziali sui BTP italiani, quelli addirittura più lunghi, come scadenza, dei 10 anni, nel giro di un annno hanno preso + 36% di valore ... chiamale se vuoi ... emozioni, perché spread suona male.

Paolo B. 27.02.15 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Petrarca??

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 27.02.15 19:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori