Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Mattarella incontri il pm Nino Di Matteo!

  • 23

New Twitter Gallery

m5s_dimatteo.jpg

immagine: la delegazione M5S che stamattina ha incontrato Di Matteo

"Qui Palermo. Ottimo incontro con il PM Di Matteo. Concordiamo sul fatto che senza i politici corrotti le mafie non avrebbero questa forza. Sarebbe auspicabile una dichiarazione di solidarietà da parte del Presidente Mattarella nei confronti di Di Matteo, condannato a morte da Riina. Poche ore prima del nostro incontro è stato arrestato Giuseppe Faraone, consigliere comunale di Palermo e primo dei non eletti alle ultime elezioni regionali. Si era presentato nella lista di Crocetta, attuale Presidente della Regione Sicilia. L'accusa per Faraone è estorsione. Chiedeva soldi per conto di un boss. Fuori la mafia dallo Stato!" Alessandro Di Battista

9 Feb 2015, 16:56 | Scrivi | Commenti (23) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 23


Tags: Borsellino, Di Matteo, Falcone, M5S, mafia, Nino Di Matteo, pm, stato, trattativa, trattativa stato mafia

Commenti

 

Ora vediamo se Mattarella è dalla parte di Riina (come Napolitano) o dalla parte di Di Matteo e la legalità

Marce Cotilla 10.02.15 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Ottima iniziativa! Spingiamo Mattarella a schierarsi apertamente. Sbaglio o sembra già sparito nel nulla?

gabriella z., scorze' Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 10.02.15 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

con il m5s al governo l'italia conquisterebbe credibilità e dignità politica.
grazie m5s.

vittorio c., frosinone Commentatore certificato 10.02.15 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Mi complimento per l'iniziativa , davvero lodevole ! Sostenere i PM che contrastano i fenomeni mafiosi contribuendo non poco a rendere questo Bel Paese più vivibile in quei territori dove il disagio sociale ed il minor reddito pro capite
sono padroni assoluti , è un dovere di tutti Noi cittadini onesti !

alessandro ., roma Commentatore certificato 10.02.15 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Le mafie sono entrate nelle amministrazioni comunali prendendo appalti e servizi vari anche di poco conto ma nell'insieme fanno una grossa cifra.e inoltre si servono di uomini insospettabili e diventa dura per la magistratura venirne a capo,infatti è raro contestare il reato dì associazione mafiosa proprio perchè i pm si trovano a reati diversi tra loro e trovano molta omertà da parte di chi gode di piccoli vantaggi

bartolo angarano, trani Commentatore certificato 10.02.15 01:49| 
 |
Rispondi al commento

Il primo intervento di Napolitano fu di far bruciare nel carcere dell'Ucciardone a Palermo le intercettazioni Mancino/Napolitano nell'ambito delle intercettazioni Stato Mafia, come materiale non pertinente l'indagine .... Voi volete una dichiarazione di riabilitazione dell'attivita' del pM Nino di Matteo che a quelle indagini Stato Mafia aveva dedicato gran parte della sua attività' di magistrato...

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 10.02.15 01:20| 
 |
Rispondi al commento

signor presidente da cittadina palermitana spero che lei incontri al piu' presto il giudice di matteo per dare una prova che la maggior parte dei palermitani non siamo mafiosi e darebbe credibilita' sia alla noatra citta' che al suo ruolo di presidente della republica grazie RENDA FRANCESCA

renda francesca 10.02.15 00:45| 
 |
Rispondi al commento

In un paese incivile, dove regna l'illegalità, voi cari ragazzi, siete l'ultimo baluardo di civiltà e legalità. Grazie di cuore per quello che fate.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.02.15 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Presidente Mattarella, vorrei vivere in un Paese normale dove dovrebbero essere i mafiosi a girare preoccupati per le strade con i loro amici a proteggerli dagli altri cittadini incazzati ...e non i magistrati. La scorta ai magistrati esposti è il minimo che uno Stato serio deve fare e senza risparmi di sorta togliendole ai politici che non ne hanno bisogno. Dovrebbero essere i mafiosi, a dire "cazzo, i magistrati ci stanno indagando; qui finisce male per noi. Sono preoccupato, non posso uscire fuori di casa, è pericoloso!" e non gli uomini che fanno della giustizia la loro missione.
giuseppe belcore

giuseppe belcore 09.02.15 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Aspettiamo i primi tre interventi del nuovo PdR. Da li si capirà di che pasta è fatto.

Tiziano F. Commentatore certificato 09.02.15 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Quando ci renderemo conto che la mafia e al potere e si sta comprando anche il Paese e con pochi spiccioli, mi auguro che uniti si riesca a bloccarli.

pietro zambernardi 09.02.15 19:46| 
 |
Rispondi al commento

sig. presidente sergio mattarella ,faccia sentire adesso la sua vicinanza al giudice di matteo e non quando sarà troppo tardi, la corruzione rappresenta la principale causa della crisi economica che attanaglia il nostro paese.
grazie al m5s per quello che fate.

vittorio c., frosinone Commentatore certificato 09.02.15 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Egr.Presidente, dia un segnale alla mafia, SOSTENGA IL GIUDICE DI MATTEO. I politici si offendono quando i 5***** li chiamano ladri. Ma se ne arrestano uno al giorno, vuol dire che HANNO RAGIONE.

alfonsina p. Commentatore certificato 09.02.15 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo di vedere presto l'orientamento del presidente della Repubblica rispetto le vicende politiche del paese..

Salvatore Z., Essen Commentatore certificato 09.02.15 19:04| 
 |
Rispondi al commento

ops 1 altro arresto ?giusto per la "media "....vediamo se il mattarella fara come napolitano o.....

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.02.15 18:05| 
 |
Rispondi al commento

iostoconninodimatteo

floriana 09.02.15 18:02| 
 |
Rispondi al commento

In alcuni casi il silenzio e l'indifferenza sono indicatori di colpevolezza.

I rappresentanti delle Istituzioni italiane, a nome del popolo italiano, DEVONO NECESSARIAMENTE esprimere solidarietà e vicinanza ai giudici minacciati; ricordo che anche Roberto Scarpinato ha subito intimidazioni recentemente e qualcuno gli ha fatto capire che è in grado di accedere al suo ufficio e alle sue carte.

Ripeto:
certi silenzi sono indice di colpevolezza o quantomeno di connivenza e penso che certi atteggiamenti omertosi da parte dei rappresentanti delle Istituzioni italiane debbano una volta per tutte finire.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.02.15 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Metterei il PM Di Matteo in una lista di santi laici viventi ma non vorrei che ciò fosse l'annuncio di un tragico presagio.

Beppe C. Commentatore certificato 09.02.15 18:00| 
 |
Rispondi al commento

BRAVISSIMI 5 STELLE,E NON MOLLATE MAI!

alvise fossa 09.02.15 17:26| 
 |
Rispondi al commento

sono questi gli eversori,gli sfascisti,i fascisti e tutte le altre definizioni date??????
SONO ORGOGLIOSO DI ESSERE UN ELETTORE DEL M5S!!!!
io sono con il DOTT. DI MATTEO che considero un mio eroe

Pino M., milano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.02.15 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Il silenzio delle Istituzioni dinnanzi alle ripetute minacce ai Pm di palermo , è a dir poco imbarazzante. Occorre sostenere con forza il Pm Di Matteo affinché possa proseguire unitamente al pool antimafia doi palermo, nella ricerca della verità sulla trattativa. Una trattavia tutt'altro chepresunta, ma accertata in precedenti sentenze.
Io sono con Di Matteo.

Veronica V., Parma Commentatore certificato 09.02.15 17:07| 
 |
Rispondi al commento

bene e bravi complimenti , chissa se qualche Tg ne farà cenno nei loro servizi. Confesso che non mi sono ancora fatto un'idea precisa del nostro , si fa per dire, presidente della repubblica si esprimerà in suo favore ne dubito però.
Ancora grazie di tutto

franco brunello, malnate Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.02.15 17:02| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori