Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

1984, Berlusconi al posto del Grande Fratello #RaiWay - parte 2/3

  • 53

New Twitter Gallery

bgf.jpg

Questa è la seconda di tre puntate (leggi la prima puntata) sulla partita che si gioca sulle antenne della RAI controllate tramite RaiWay. Si parla del futuro della televisione (pubblica e privata) e della banda ultra-larga. Andrea Cioffi, capogruppo M5S al Senato, racconta gli interessi e le parti in gioco. Domani sarà pubblicata la terza e ultima puntata con gli ultimissimi aggiornamenti.

"Nel suo programma 2012, l’attuale premier diceva chiaramente che occorreva fare una Next Generation Network (fibra fino a casa) pubblica in maniera tale da garantire la vera concorrenza sui servizi con tutti I player che competono a parità di condizioni.
Nel 2013 Renzi, chiamava ad occuparsi della cosa Raffaele Tiscar, sostenitore di un modello di rete pubblica. Successivamente tira fuori dal taschino il super consulente Andrea Guerra, nel frattempo silurato da Luxottica, che si mette a fare appunto la “Guerra” a Tiscar ed a questo piano di rete pubblica. ”Del resto anche quando si occupava di occhiali si occupava di ottica, e quindi andrà bene anche per la fibra ottica” avrà pensato Renzi.
Il testo che è stato portato in consiglio dei ministri è stato edulcorato dallo switch off tra la vecchia rete in rame e la più veloce e moderna rete in fibra ottica di nuova generazione da attuarsi entro il 2030. Telecom Italia si è fatta sentire ed il Governo ha fatto marcia indietro.
Nel testo non si parla di realizzare una rete pubblica a partire dal nucleo di Metroweb attualmente controllata da Cassa depositi e prestiti. La rete in fibra ottica rappresenta, oggi, l’unica infrastruttura non replicabile che si può costruire nel nostro Paese al pari di quelle che furono la rete elettrica, quella del gas, quella ferroviaria e quella in rame a servizio della telefonia.
L’idea che la realizzazione della rete possa essere fatta dai privati (e Telecom Italia è in posizione dominante) non collima con il piano di investimenti approvato dal consiglio di amministrazione dell’ex monopolista: dei circa 3 miliardi di euro previsti per la fibra, solo 500 milioni andranno per la tecnologia Ftth (Fiber to the home), quella che arriva direttamente nelle case. Questa lentezza mal si concilia con i ritardi sull’agenda 2020 dell’Unione europea. Il rilevatore Ookla, navighiamo in media a 9,18 megabit al secondo, in Europa siamo dunque come Grecia, Turchia e Balcani.
Inoltre il piano del governo di utilizzare i fondi disponibili, mediante bandi, per la compartecipazione della spesa alla realizzazione dell’infrastruttura porta al rischio concreto di un accaparramento di risorse. Un andazzo che ha visto sino ad ora la quasi totalità di finanziamenti pubblici intercettati da Telecom Italia. Un caso tipo è quello campano in cui di fronte un costo stimato pari a 175 il € ben il 70% è a carico delle risorse pubbliche.
Singolare è il ruolo di Roberto Sambuco, uomo forte del MISE e di Infratel, la società che fa i bandi di gara per assegnare le risorse per la fibra ottica, che oggi è consulente di Telecom Italia attraverso lo studio Vitale & Associati per cui lavora. Il solito conflitto di interessi all’italiana?
In aggiunta a tutto questo c’è da evidenziare un altro punto della connessione tra Telecom Italia e la galassia Mediaset. Se le autorità brasiliane daranno il via alla cessione di GVT (gruppo Vivendi) verso Telefonica, Vivendi diventerà azionista all’8 per cento circa di Telecom Italia. Vivendi è di proprietà di Vincent Bollorè, caro amico di Silvio Berlusconi (peraltro advisor di Telecom nella transazione GVT-Telefonica)." Andrea Cioffi, capogruppo M5S Senato

P.S. Si ricorda la data limite per inviare la richiesta di certificazione delle liste civiche il 15 marzo per essere sicuri di poter ricevere la certificazione per tempo. Le indicazioni su questa pagina.
Alle liste ancora in formazione si ricorda che non possono utilizzare il logo fino a certificazione ricevuta, né possono inviare comunicati agli organi di stampa qualificandosi come lista del Movimento 5 Stelle o facendo annunci pubblici di primarie per conto del MoVimento 5 Stelle.
Agli organi della stampa si ricorda che esiste questa pagina dove poter vedere se una lista è certificata

____________________________________________________________________
FIRMA PER L'EURO

Cerca il banchetto più vicino a te per firmare per la legge di iniziativa popolare che consentirà di indire il referendum per decidere sul futuro dell'euro. Clicca sulla mappa:
banchettieuro_d.jpg

Il tuo contributo per consentire ai cittadini di scegliere attraverso un referendum se uscire o meno dall'euro è importante:
- organizza il tuo banchetto e segnalalo su questa mappa (in continuo aggiornamento)
- scarica, stampa e diffondi i volantini informativi (1. Motivi per uscire dall’euro 2. Domande Frequenti sull’euro)
- fai conoscere a tutti i tuoi contatti questo nuovo sito sul referendum http://www.beppegrillo.it/fuoridalleuro

7 Mar 2015, 09:58 | Scrivi | Commenti (53) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 53


Tags: banda larga, banda ultra larga, Berlusconi, Bollorè, cioffi, M5S, Mediaset, rai, raiway, renzi, Telecom, Vivendi

Commenti

 

Una delle tante porcate ricevuto da questo popolo è stat quella di aver fatto passare tanti anni fa che privatizzare era bello, il disegno politico portato avanti dalle bande dei pertiti era proprio quello di addormentare la brava gente con promesse mai mantenute e invece fare delle Leggi che pensavano e pensano solo agli interessi delle Banche e dei grossi industriali, Simo in mano ad esseri senza scrupoli che continuano con la complicità dei Media a togliere dalle mani del popolo qualsiasi potere, dobbiamo reagire costituendoci anche noi, lavoratori e pensionati in bande per controbattere i saprofagi che hanno preso il potere con continue fandonie.

giancarlo busso 08.03.15 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Se si realizzerà una rete di fibra fino a casa, sarà senz’altro un affarone ghiottissimo, mi ricordo che quando è arrivata Fastweb, a Milano tutti, ma proprio tutti hanno fatto il contratto senza pensarci due volte. Difficile che B. si faccia sfuggire un’occasione del genere: acquisire il potere sulla trasmissione dati + fare un sacco di soldi in un sol colpo. Renzie la talpa probabilmente gli darà una mano, anche perché gli piace tanto scavare tunnel e fare buche, poi può darsi che tutto finirà per trasformare l’Italia in un gigantesco cantiere senza fine, tipo Salerno-Reggio Calabria. Nel frattempo la gente a casa continuerà a poter scegliere solo tra le fibre contenute nei fagioli in scatola e quelle presenti nell’ultimo disco di Fabri Fibra.

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 07.03.15 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Ora si dividono la torta

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 07.03.15 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Anni fa la si attuava per paura dei complotti. Oggi questa pratica è in uso tra chi ha a che fare con animali pericolosi: consiste nell'assumere piccole quantità di veleno con costanza nel tempo e ne diventi immune. Ecco cosa hanno saputo fare questi sapienti chimici del male ..ci hanno resi indifferenti. Scandali che farebbero scuotere dalle fondamenta qualsiasi palazzo da noi sono solo una brezza del mattino.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 07.03.15 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Non possiamo continuare a buttare la nostra dignità nel cesso!

Abbiamo dovuto fare i conti con i più grandi scandali finanziari:
Telekom/Serbia; Wy Not; Banca 121; Banca del Salento; Unipol/BNL; Sistema Sesto San Giovanni; Consorzio Venezia Nuova; Monte dei Paschi di Siena, EXPO; Banca CARIGE.

Abbiamo visto distruggere un sistema economico industriale, per dare vita ad un sistema parassitario ed improduttivo, come quello della Cooperazione.

Abbiamo portato una grande fetta della popolazione, a raccattare nei cassonetti, ma Voi, imperterriti, continuate a prestare il fianco alla magistratura ed ai media, mettendo sempre e solo Berlusconi al centro di tutto e di tutti.

Ma cosa deve fare di più (per non dire di peggio) la sinistra politica italiana, per svegliare le Vostre coscienze?

Continuate da anni ad andare dietro a "Repubblica", al "Fatto Quotidiano", a Santoro, a Gad Lerner, a Formigli, a Travaglio, a Floris, a Corrado Augias, a Flores D'Arcais, a Benigni, ect, senza ancora aver capito quali sono i loro reali interessi.
Per 40 anni vi hanno così ben lavato il cervello, da farvi realmente credere anche alla sacralità della Costituzione italiana.

Prima che sia troppo tardi, uscite dal Vostro coma culturale, e dimostrate di avere una dignità da difendere.

p.s.
Chi non confonde lucciole per lanterne, avrà capito che non è in atto alcuna difesa d'ufficio di Berlusconi, in quanto trattasi di personaggio indegno di ricoprire alcuna carica Istituzionale, ma che le considerazioni sopra esposte, servono solo per distribuire correttamente le responsabilità, senza più scaricare il tutto su un solo capro espiatorio (come già avvenne in passato con Craxi), addebitandogli anche responsabilità facilmente riconducibili ad altri.

gianfranco chiarello 07.03.15 14:29| 
 |
Rispondi al commento

è da parecchio che glielo dicevo... forse mi leggeva? :)

ma è una scomunica? :)


"""Papa a Cl: “Gli schiavi dell’autoreferenzialità
creano soltanto una spiritualità di etichetta”

Bergoglio di fronte a 80mila persone per i 60 anni di Comunione e liberazione e i 10 dalla scomparsa del
fondatore: “Lui non vi perdonerebbe mai che perdeste la libertà e vi trasformaste in adoratori di ceneri”"""

3pabblo 07.03.15 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giugliano in Campania: elezioni Consiglio Comunale 2015

Oggi sono stata contattata (telefono) dal comitato elettorale candidato sindaco del PD.
Ho detto che non ero un'elettrice del PD e quindi non ero interessata alle loro attività.

Cosa sta facendo il M5S nel mio comune. Chi è il candidato sindaco del M5S? Quali sono i programmi? (A Giugliano i problemi sono tanti, dalla terra dei fuochi alla gestione del bellissimo e degradato lungomare, alla mobilità nelle zone costiere elezioni, alla disocuppazione e così via) Le elezioni si avvicinano e vediamo di non rimanere indietro a Giugliano dove anche nelle scorse elezioni regionali si è raggiunto un buon risultato.


Clara M. Commentatore certificato 07.03.15 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una quarantina di giorni fa l'Italia si è liberata da una figura mortificante che si può considerare il peggiore presidente che abbia mai avuto da Tarquinio il superbo a oggi . Egli era la punta di diamante di quella infernale gioiosa macchina da guerra di ochettiana memoria , creatura infernale di una pattuglia di uomini senza speranza , dopo il licenziamento senza benservito dal loro lavoro , la loro azienda era fallita ! I disoccupati non si persero d'animo e , forti del loro fallimento , si dedicarono a far fallire il loro Paese . Bisogna riconoscere che ci sono riusciti in pieno ! La loro abilità in questo campo è indiscussa e molto seguita dai masochisti italiani che con tripudio e ovazioni li hanno acclamati loro capi . Questa "nuova " classe dirigente ha innestato la quinta ed è volata con entusiasmo alla guida del Paese trascinandolo sempre più giù , travolgendo tutto e tutti in nome della democrazia che ne aggettiva il nome : Partito " Democratico " ! Infatti , molto democraticamente , ha messo sotto il principale oppositore , quell'esponente del capitalismo italiano fattosi da se con i soldi degli altri , di noi altri , senza aiuti di nessuno tranne che quello di un cinghialone di origine albanese . Indicato come il peggior nemico del popolo , lo si demonizzò a tal punto che le mamme minacciavano i loro turbolenti figli con la frase : " Se non fai il bravo faccio venire l'uomo di Arcore !" . A questo novello uomo nero si è chiesto aiuto per parare il comune , nuovo , nemico : le bande silenziose di Beppe da Genova , una enorme turba di italiani incazzatissimi che volevano , con discrezione e senza strepiti , ripulire il parlamento mangiatoia . Alleanza anomala ma efficace tra gli ex disoccupati e l'homo arcorensis , che godette così della mancanza assoluta di attenzioni da parte dei pretoriani democratici . Questo improbabile sodalizio è durato pochi mesi , e l'imprenditore si è sfilato dalla perversa società .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 07.03.15 12:59| 
 |
Rispondi al commento

...ancora un film di albertosòrdi alla tv...

unicode ascii Commentatore certificato 07.03.15 12:51| 
 |
Rispondi al commento

ANDATE IN TV
ANDATE IN TV
ANDATE IN TV

FATE INFORMAZIONE
FATEVI CONOSCERE DA CHI NON VIENE QUA!!!!!

simone stellini Commentatore certificato 07.03.15 12:50| 
 |
Rispondi al commento

La banda larga sarà completata in Italia nel 2020. Il problema che non dicono però è che nel 2020 la fibra ottica attuale negli altri paesi sarà già un ricordo e noi saremo sempre quelli che arrivano alla fine della festa.
DESTINATI A ESSERE ULTIMI...SEMPRE.
Segnalo che la fibra ottica attuale garantirà 60 mb in dwl e 40 in up.
In Romania 400mb
E ce se stanno a fa pure i fighi con sta sola?
Ah! Se ce ne fosse uno, che sia uno, che glie le canterebbe in diretta subito queste cose.
Un momento, ne abbiamo uno di eletto che le conosce queste cose?
Boh!

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 07.03.15 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Domani è la
FESTA ALLA DONNA, vedi art. 24 comma 7 riforma PENSIONI.
La prima PARITA' di GENERE che vi hanno concesso, è stata quella di adeguare la vostra età pensionabile a quella degli uomini:
da 60, vi hanno portato a 65 anni, come gli uomini, PERO':
la vostra pensione, dovrà essere 1,5 l'assegno sociale, cioè 630 euri/mese.
QUINDI TUTTE LE LAVORATRICI DEL PRIVATO, PART-TIME, NE SONO ESCLUSE.(occorrono 155.000 euri di Montante Contributivo per avere 630 euri/mese)
Queste, avranno diritto alla pensione, a 70 ANNI, PERO':
salvo “ASPETTATIVA DI VITA” calcolata in 3 mesi/anno, quindi, ogni 4 anni, SI ALZERA' DI 1 ANNO.
Ecco, così imparate a volere gli stessi diritti degli uomini.
E QUESTA RIFORMA, L'HA FATTA UNA DONNA, LA FORNERO, MENTRE UN'ALTRA DONNA, LA CAMUSSO, LE FACEVA DA PALO, LA SANTANCHE' ERA AL VOLANTE, LA FINOCCHIARO PORTAVA LA SCORTA A FAR LA SPESA E LA POLVERINI DANZAVA PER DISTRARRE LE FESSE (nel senso di “sciocche”, non di “fessure”).
Comunque, buona festa a quasi tutte le donne.

Antonio+ D., Carrara Commentatore certificato 07.03.15 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Qua l'unica banda che vedremo sarà quella del paese il giorno del santo padrono

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 07.03.15 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Spreco di denaro pubblico, vitalizi, superstipendi e sconti a destra e a manca per i politici, pensioni d'oro, falsi pensionati, baby pensionati, falsi invalidi, cassintegrati, sussidi ai giornali, al cinema, canone RAI (per TV spazzatura), impiegati statali che si fanno timbrare il cartellino, che si mettono in falsa malattia, parlamentari con presenze zero in parlamento o che fanno il giro dei talk show, ecc., ecc. Ogni vero lavoratore italiano si deve alzare presto al mattino per andare a sgobbare e pagare il 50% di tasse per mantenere il suddetto esercito di persone che non lavorano. Bisogna eliminare questo peso prima di aggiungere quello del reddito di cittadinanza.

Sidney Jahnsen Medling, Milano Commentatore certificato 07.03.15 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Ogni volta che uno si lamenta della pubblictà che visualizza sul blog, oltre a essere ignorante totalmente, le pubblicità in rete arrivano dedicate a seconda dei cookie che riceve dal proprio terminale, si sputtana sulla navigazione che solitamente fa quando è avanti al computer.
MA DICO IO, SIETE PROPRIO ITALIANI, PIÙ SIETE IGNORANTI PIÙ PARLATE?
ASPETTO IL GIORNO CHE QUALCUNO SI LAMENTERÀ PER LE PUBBLICITÀ DI QUALCHE ESCORT PER FAR PARTIRE L'APPLAUSO AL PIÙ DEFICENTE.
E quando ci vuole, ci vuole.

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 07.03.15 12:35| 
 |
Rispondi al commento

anche i figli non vedono l'ora che schiatta, tre post in tre giorni sul nanetto, staff il prossimo non si potrebbe fare fra tre settimane?

unicode ascii Commentatore certificato 07.03.15 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Mimose o ortiche
Con le ortiche si fa una buona minestra
Ciao a tutte le pentastellate

Rosa Anna 07.03.15 12:12| 
 |
Rispondi al commento

x Alessio S. Milano,
grazie del tuo intervento nella mia cantina delle 15,48 e scusa se forse mi sono espressA male.

Non chiedevo di denunce come opposizione o di leggi che farà il m5s se andrà al governo.

Chiedevo semplicemente a Di Maio, che è Campano, se, a prescindere dagli interventi statali,
i Cittadini “attivisti 5S” della zona dei fuochi, si fossero “attivati concretamente”
promuovendo o sostenendo iniziative locali concrete, volte alla sorveglianza e alla bonifica della loro zona,
magari sostenendole economicamente con il -Fondo nazionale per le PMI-

Gli chiedevo poi se ha fatto un calcolo di quanti addetti necessitano per questo lavoro e di quanti se ne potrebbero eventualmente sostenere con il - reddito di cittadinanza -

Ciao amicO

Laura Politi, PIsa Commentatore certificato 07.03.15 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno mi sa dire a che punto è la raccolta di firme per la proposta di legge per uscire dall'euro?
Quanto manca ai tre milioni di firme che è l'obiettivo di Grillo?
Il link della classifica dei banchetti manda ad una pagina inesistente.

mario rossi 07.03.15 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.
Garanzia giovani
Giusta la interrogazione
Più che una interrogazione si dovrebbe chiedere una
dimissione del ministro del lavoro, per il disinvolto
utilizzo del finanziamento della comunità Europea
Non è che si deve uscire di casa con l'ombrello
È che, non si può più uscire di casa per ripararsi
dalla pioggia di merda
Ovunque tu ti sporgi :
Expo , realizzazione banda larga, progetti per la disoccupazione giovanile , qualsiasi tentativo di realizzare un opera pubblica
Sono tutti inficiati di corruzione
Corrotte le elezioni amministrative, corrotti i corruttori da corruttori. Diluvia merda
Ma l'imbonitore ci dice che è cioccolata al latte

Rosa Anna 07.03.15 11:39| 
 |
Rispondi al commento

NOBN C'E' DUBBIO C'E' UN CONFLITTO DI INTERESSI DA FAR PAURA QUI IN ITALIA,DA FAR PAURA,SULLA FGIBRA OTTICA

alvise fossa 07.03.15 10:56| 
 |
Rispondi al commento

OT messaggi a perdere.. e perdita utenti

a meno che non si debba utilizzare questo spazio come sfogatoio vista la difficoltà di interazione e discussione tra utenti.. i quali giustamente si regolano di conseguenza.. si prega lo staff a prendere in considerazione altri sistemi come diskus..

valerio1 07.03.15 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Usciamo subito da €uro e Ritiriamo SUBITO i nostri Soldi dalla Banca, finchè siamo in Tempo!!!!!!!!!

Maurizio De Tomasi, Alghero Commentatore certificato 07.03.15 10:48| 
 |
Rispondi al commento

BEBEPPE TE SEI RINCOGLIONITO..PUBBLICIZZI " NO AL DIRITTO ALL'ABORTO" ..CHE TE SEI CATECHIZZATO? ME SA TANTO CHE ALLE PROSSIME IL M5S PRENDERA LO 0,1 ..MA ME SA CHE E QUELLO CHE VOI.....

Greg 07.03.15 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vilma Moronese Cittadina Senatrice M5S

Più forti dei criminali, più forti di chi non vuole cambiare questo paese, più forti di tutti, siamo una comunità questa è solo l'ultima dimostrazione

Video consegna macchina http://youtu.be/t4fiy8n9xcM

L'11 Febbraio scorso a Carini, al candidato Sindaco del M5S Ambrogio Conigliaro venne incendiata l'auto http://goo.gl/Ps0Qyl

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 07.03.15 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Expo
Soltanto una vetrina del peggio dell'Italia cementifera
L'apoteosi del degrado ambientale
Le decisioni folli di una classe dirigente degenerata
il cattivo gusto di rigenerare unicamente il denaro
Avrebbe potuto essere un mini Eden di orti botanici
Si poteva successivamente trasformare in serre ad idrocolture ( la zona di Rho è ricchissima d'acqua )
Serre come quelle olandesi ad energia fotovoltaica
da cui importiamo i pomodori.
Se ci pensate è pazzesco
Un polmone verde e di alimentazione a chilometro zero per la vecchia Milano
Restare dopo l'esposizione un polo di transizione come stanno sorgendo a Londra a Berlino ed in altre metropoli
Questo bazar dell'imbecillità umana diverrà solamente la vetrina
di una cacofonia di proposte spese all'insegna del ultimo respiro di questa classe di politici e imprenditori arretrati e sospesi nel l'illusione che il consumismo possa ancora reggere
Basti pensare alla ossessione del PIL
Quanto dura ancora questa agonia ?
Non sentiranno suonare le campane che li consegnano ai vermi

Rosa Anna 07.03.15 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Banda larga o banda bassotti ?

Rosa Anna 07.03.15 10:34| 
 |
Rispondi al commento

ot.


visite in russia :)

dal web:

"""Ma riecco Fassino, alzo zero: “Soltanto l’os -
sessiva e smisurata megalomania
che lo accompagna può far
credere al presidente del Consiglio
di essere un attore della
scena internazionale. Non ce
n’è uno che lo pensi in Europa e
nel mondo. La verità è che con
lui l’Italia è purtroppo ai margini
in Europa e nel mondo, con
grave danno per l’immagine e
gli interessi del Paese”."""

3pabblo 07.03.15 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori