Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Beppe Grillo spiega il reddito di cittadinanza al Corriere della Sera

  • 381

New Twitter Gallery

fra_beppe.jpg

Ieri ho rilasciato un'intervista al Corriere della Sera. La pubblico integralmente di seguito.

Ha appena incontrato il presidente Mattarella. E i suoi primi commenti sono stati molto positivi.
«È difficile valutare un incontro come una seduta psicoanalitica. In questa occasione Mattarella mi è sembrato una persona gentile, sensibile ai temi del Movimento, dalla lotta alla corruzione alla mafia - che ormai è cambiata, è diventata quasi a norma di legge, 2.0 -, al reddito di cittadinanza, su cui sembrava molto d’accordo. Abbiamo speso tempo per far capire al presidente che non sono come mi descrivono, quello che urla, e credo sia rimasto piacevolmente sorpreso».

Pensa sia possibile aprire un dialogo con Mattarella?
«Assolutamente sì. È già un buon inizio. Lui ovviamente deve essere al di sopra delle parti, mi sembra un garante della Costituzione molto preparato, anche se non sta a me giudicare».

Ora la vostra battaglia è il reddito di cittadinanza, in commissione Lavoro al Senato.
«Sì, il reddito di cittadinanza è vedere il mondo del lavoro in un altro modo, è un diritto civile. Ed è anche uno dei nostri due punti cruciali in economia insieme al referendum sull’euro. Si tratta di dare una occasione alla gente».

La vostra proposta costa 15,5 miliardi. In tempi di crisi e di tagli dove pensa possiate trovare le coperture? Chi ne potrà usufruire?
«È destinato a chi perde il lavoro, a chi non lo raggiunge. Sono 780 euro al mese, ma varia a secondo del numero dei componenti familiari. Penso a una coppia con figli, lei casalinga: gli si potrà garantire 1.200-1.300 euro. Nel frattempo chi ne usufruisce segue un percorso con lo Stato. Gli si offrono due-tre lavori, se non li accetta, perde il reddito. Cambierà anche il rapporto con lo Stato, i sindacati, le imprese: un conto è che puoi licenziare con il Jobs act che si abbatte come una scure con alle spalle il reddito di cittadinanza, un altro conto senza. Dobbiamo tenere presente una cosa: in Italia solo il 40% delle persone ha un reddito da lavoro, il 30% sono figli, persone a carico, il 20% vive da reddito indiretto - con le pensioni - e il 10% con i sussidi».

E per le coperture?
«I soldi li troviamo. Spendiamo 45 miliardi per gli armamenti, 20 per la formazione professionale. Poi c’è il gioco d’azzardo e le persone che hanno 2-3 milioni di euro di reddito. Se gli prendi lo 0,5-l’1% a questo scopo non credo siano contrari. Discuteremo anche con la Cei...».

In commissione avrete una audizione. Voi proponete di ritoccare l’otto per mille. Quale crede sarà la posizione della Chiesa?
«Ne discuteremo, ma credo che papa Francesco sarà sulla nostra stessa lunghezza d’onda».

Sul «Corriere» Tito Boeri (Inps) ha parlato di reddito minimo, Libera di Don Ciotti è in sintonia con l’idea, Sel ha presentato una proposta che ha dei punti di contatto con voi, la minoranza pd si è mostrata sensibile all’argomento: pensa che ci possano essere convergenze?
«Sono contento che se ne parli. Io auspico tutte le convergenze del mondo. Bisogna capire che la povertà va affrontata come una malattia, non come un reato. Se ci sono proposte, siamo aperti a qualsiasi discussione. Noi il reddito di cittadinanza vogliamo farlo e vogliamo che sia chiaro che il merito è del M5S».

Siete disposti a trovare una mediazione?
«Assolutamente sì. Per noi il principio è che nessuno deve rimanere indietro, sennò vanno su le destre, i fascisti, le persone che...».

A proposito di destre, a Roma sabato c’è stata la manifestazione della Lega di Matteo Salvini a cui ha partecipato anche CasaPound. Alcuni sondaggi dicono che Salvini possa sottrarre voti al Movimento...
«Sinceramente non so dove Salvini possa arrivare. Decideranno gli elettori. Io non ho niente contro Salvini, se decideranno di seguirlo terranno presente anche che la storia della Lega è diversa dalla nostra. La Lega è stata al governo, è artefice del patto di Dublino e ha investito fondi in Tanzania. La gente è confusa, andiamo sul palco e diciamo tutti la stessa cosa, ma noi abbiamo sempre fatto le cose che abbiamo detto».

Senta, Roberto Fico ha parlato di una riforma Rai, una tv senza l’influenza dei partiti, un’idea condivisa nei principi anche dal governo...
«Sì, se ci atteniamo ai contenuti. Poi ci sono odi interni e invidie, tante nostre proposte sono state bocciate a priori. Se superiamo questo scoglio, come abbiamo sempre fatto sulle cose buone, su Rai e reddito di cittadinanza dialoghiamo con tutti, anche con il Pd. Ma ci deve essere onestà intellettuale».

Si è detto «stanchino», parteciperà alla prossima campagna elettorale per le Regionali?
«Nelle liste per le Regionali abbiamo persone di prim’ordine. Le piazze non funzionano più. Resteremo sotto il palco, staremo a contatto con la gente. Io già faccio gli autogrill, mi sento un attivista come lo ero nel 2005-2006».

Ma andrà in tour?
«Non come prima: ho dei sostituti meravigliosi. Il Movimento non è una cosa che possiamo gestire solo io e Casaleggio, siamo cresciuti, abbiamo altri numeri».

Molti volti del direttorio e non solo sono più spesso in televisione...
«Sono sempre contrario ai talk show, ma ognuno è libero di scegliere il da farsi. Alla tv credo meno perché siamo un Movimento nato in Rete però capisco che ci sia una fetta di elettorato che si informa con i canali tradizionali. Può essere che forse abbia sbagliato io».

Ma davvero crede a una Rai senza partiti?
«La vedo necessaria. Sa cosa mi ha colpito in questi giorni?».

Dica.
«Il fatto che Ei Towers (la società controllata da Mediaset ha lanciato l’opas su Rai Way, ndr ) abbia una struttura congegnata esattamente come Rai Way. Non un caso: è scandaloso, vuol dire che era già tutto preparato».

____________________________________________________________________
FIRMA PER L'EURO


Cerca il banchetto più vicino a te per firmare per la legge di iniziativa popolare che consentirà di indire il referendum per decidere sul futuro dell'euro. Clicca sulla mappa:
banchettieuro_d.jpg

Il tuo contributo per consentire ai cittadini di scegliere attraverso un referendum se uscire o meno dall'euro è importante:
- organizza il tuo banchetto e segnalalo su questa mappa (in continuo aggiornamento)
- scarica, stampa e diffondi i volantini informativi (1. Motivi per uscire dall’euro 2. Domande Frequenti sull’euro)
- fai conoscere a tutti i tuoi contatti questo nuovo sito sul referendum http://www.beppegrillo.it/fuoridalleuro

4 Mar 2015, 11:35 | Scrivi | Commenti (381) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 381


Tags: Beppe Grillo, Corriere della Sera, euro, Mattarella, RAI, reddito di cittadinanza

Commenti

 

Bruno Vespa ha detto in un talk show su LA7 che lo stato dovrebbe garantire il lavoro , non il reddito, altrimenti la gente preferisce star a casa a far niente .Il rappresentante M5S gli ha risposto che il reddito di cittadinanza prevede tre proposte di lavoro, rifiutate le quali , il reddito decade. Vespa ha ribattuto che non ci sono proposte di lavoro da fare, perchè non c'è tutto questo lavoro da offrire.In effetti , pur di puntellare il suo conservatorismo teso a non far niente di nuovo, Vespa ha tirato in ballo l'efficienza dello stato nell'economia, tradendo gli interessi dei conservatori neoliberisti che odiano che lo stato si occupi di economia, sopratutto quando è a favore dei poveri.Quindi seguiamo pure le indicazioni di Vespa per organizzare con onestà e competenza uno stato imprenditore che arrivi dove i privati si fermano, allo scopo di produrre reddito da distribuire verso il basso.Vespa mi direbbe che basterebbe togliere tasse ai privati, ma io gli risponderei che neppure la nostra costituzione attribuisce ai privati il compito di dar lavoro ai poveri. Vespa parla,parla , ma dal caso ILVA e da innumerevoli altri casi non ha capito niente e si aspetta ancora la venuta di un Olivetti , salvo combatterlo appena comparisse.In definitiva ne consegue che sia per il reddito di cittadinanza , sia per il debito pubblico , sia per un ambiente ecocompatibile, occorre una guida politica etica , onesta , competente e intelligente.Questo principio confligge con l'altro principio di eguaglianza,in Italia molto invocato, che abbiano pieno diritto a governare, anche i disonesti , gli inefficienti e i superficiali.

LUCIANO FERRERO, COLLEGNO Commentatore certificato 14.05.15 06:26| 
 |
Rispondi al commento

In questo pdf i fondamenti scientifico-spirituali per un reddito di base incondizionato, universale e dalla nascita alla morte:
http://sabatoxuomo.altervista.org/sulla-manomissione-della-triarticolazione-di-r-steiner-pdf-.html

Nereo Villa 28.03.15 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Al reddito di cittadinanza viene associata la possibilità di uscire dalla disoccupazione , accettando delle proposte di lavoro.Uno stato e degli enti pubblici onesti, potrebbero incentivare ed aumentare tali proposte, prevedendo attività marginali, per quanto riguarda l'immediata produttività , ma importanti per la collettività.Pensiamo ad esempio alle bonifiche ambientali , alla custodia e manutenzione dei musei e opere archeologiche, alla ricerca scientifica, al riassetto idrogeologico, ecc. Tutti argomenti già sfruttati , fino ad ora, prevalentemente per derubare lo stato tramite l'inefficienza e la corruzione.Per risultati nuovi , accanto all'onestà occorreranno anche intelligenza e coraggio

LUCIANO FERRERO, COLLEGNO Commentatore certificato 25.03.15 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Togliere un lavoro o il minimo necessario per una vita dignitosa, ad una persona, è come ucciderla psicologicamente. Oggi, molti, tra i 10 milioni di poveri che ci sono in Italia, senza un lavoro e, magari, anche con una certa età e con dei problemi fisici, per la loro sopravvivenza e, cioè, solo per fare "andare avanti" il loro corpo, (visto che la dignità gli è stata tolta e sono stati "uccisi" psicologicamente) sperano sempre in un piccolo aiuto da parenti o da qualche amico. Ma, specialmente, dopo la morte dei genitori, tutto ciò non può capitare sempre. Molte di queste povere persone non possono avere una vita normale, anche da un punto di vista affettivo, perchè, non avendo un lavoro, o il minimo necessario per una vita dignitosa di conseguenza, non possono formarsi neanche una famiglia, perchè se non hanno il minimo necessario per andare avanti, vengono sistematicamente rifiutate. Ma che vita è questa? Ci sono molti che nonostante le gravi conseguenze della povertà, vanno avanti, ma ci sono state, come sappiamo, anche alcune persone piu' deboli che non ce l'hanno fatta e, una volta che gli hanno tolto la dignita' e, quindi, sono stati "uccisi psicologicamente", hanno ucciso, purtroppo, anche il proprio corpo. Tutto ciò, se si ha anche un minimo di coscienza, dovrebbe essere inaccettabile. Per sempre M5S.

Vincenzo Di Gennaro 13.03.15 07:12| 
 |
Rispondi al commento

http://www.mpopus.it/public/welfare/rdc-grillo-2015.html

Giuseppe G.B. Cattaneo 09.03.15 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Mi piace speriamo che si avveri .il reddito du cittadinanza e un balzo du civilta' non da poco visto che in europa siamo i soli con la grecia a non averlo

claudio nieddu 09.03.15 06:56| 
 |
Rispondi al commento

L'articolo 3 della costituzione, secondo comma dice " è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale , che limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini impediscono il pieno sviluppo della persona umana , e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese. Ne deriva che lo stato non può elargire ,redditi di cittadinanza a chi non ne ha bisogno , per cui occorre decidere gli interventi in base all'ISEE.Infine l'articolo 42 , dice "..... la proprietà privata può essere , nei casi preveduti dalla legge e salvo indennizzo ,espropriata, per motivi d'interesse generale....Quindi , in base a questo articolo , andrei oltre il reddito di cittadinanza , facendo coprire dallo stato quella vasta area economica che le multinazionali stanno lasciando via , via, libera, per andare, ove nel mondo, è più conveniente produrre a prezzi e condizioni, che in Italia non potremmo mai raggiungere, anche con cinque Jobs Act. Ad esempio, l'Italia importa il 78% del fabbisogno di alluminio e nel Sulcis , una delle terre più povere del Paese, 2000 persone sono in cassa integrazione a zero ore , perchè la multinazionale che gestiva una grande fonderia di alluminio, se ne andata altrove.L'alluminio si fonde con la corrente elettrica, che sarebbe costoso portarla in Sardegna , dove c'è sole e vento a volontà , per cui, si sfruttino tali energie e si rimetta in funzione la fonderia, previo sua acquisizione.E ' una indicazione,che potrebbe portare avanti soltanto l'onestà del M5S al governo ed è contraria alle privatizzazioni degli ultimi anni, perche esse hanno portato soltanto disoccupazione e inquinamento..

LUCIANO FERRERO, COLLEGNO Commentatore certificato 08.03.15 12:37| 
 |
Rispondi al commento

ho finalmente qualcuno che scrive qualcosa che va nella direzione giusta...ossia serve il lavoro....e ben remunerato..ma ho l'impressione che tutti facciano le corse per "candidarsi"...Beppe fatti dare dal Governo la "terra"....l'aiuti economici diamoli a chi non può lavorare...ma come dice il saggio..."la terra è bassa":-)......

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 06.03.15 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buona sera, sono Michela Pruna,disoccupata da 5 anni ma orgogliosamente penta stellata,ho il diploma di ragioniera,di educatrice professionale,di o.s.s. sono volontaria di Croce Rossa ma nonostante gli anni piegata sui libri ora non ho nulla,mi sento una ladra, i miei genitori mi mantengono ma ci sono tre persone malate in famiglia,il problema si chiama tumore,se queste persone muoiono, cosa faccio? Invece di essere di aiuto alla caritas diventerò utente e dormirò alla stazione,via sicura per la piccola delinquenza ovvero furti per comprare cibo,la domanda è questa,dato che con sacrifici enormi la mia famiglia ha comprato una cascina e una villetta a schiera per ospitare tutti i figli, avrò diritto al reddito di cittadinanza oppure no?Se devo essere onesta,non m'interessa ricevere ancora l'elemosina e dallo Stato italiano per giunta,io voglio solo avere un lavoro che mi permetta di sopravvivere,il reddito di cittadinanza lo lascio a chi davvero per vari motivi non può fisicamente lavorare,sono forte e sempre in buona salute,dicono di bell'aspetto e sono una persona che se deve svolgere un compito si impegna fino a stramazzare a terra.Vorrei solo un lavoro onesto,ripeto ben venga il reddito di cittadinanza ,esiste in quasi tutta Europa ma io voglio lavorare onestamente e portare a casa il denaro guadagnato con la mia fatica.Grazie per la cortese attenzione

Michela Pruna, Borgo S.Dalmazzo Commentatore certificato 06.03.15 00:08| 
 |
Rispondi al commento

:-)

https://www.youtube.com/watch?v=HtK5xRIp1Rc

antonello c., pescara Commentatore certificato 05.03.15 19:39| 
 |
Rispondi al commento

La legge del reddito di cittadinanza deve essere formulata in modo tale da non incorrere nei famosi equivoci che potrebbero dare adito ad 'interpretazioni' più o meno favorevoli a secondo di chi. Gli italiani furbi, come si scopre tutti i giorni, hanno abusato anche della legge 104 creata con il nobile intento di agevolare i veri ammalati o invalidi. Inoltre rimane il problema irrisolto degli evasori totali che, risultando nullatenenti e senza reddito, potrebbero beneficiare anche di questa opportunità togliendo risorse ai veri indigenti.

maria fiorenza rinaldi, brescia Commentatore certificato 05.03.15 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La legge relativa al diritto di cittadinanza deve essere formulata anche nei minimi particolari in modo tale che non si debba 'interpretare' niente ma unicamente mettere in pratica. Non dimentichiamoci che i governanti sono quello che sono ma anche i cittadini italiani sono quello che sono e l'abuso della legge 104 dovrebbe far riflettere. Si potrebbe correre addirittura il rischio che gli evasori totali, quindi ufficialmente senza reddito, si accaparrassero anche quel beneficio.

maria fiorenza rinaldi, brescia Commentatore certificato 05.03.15 18:53| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe .. il cittadino che si fa Stato .. Non permetteremo più che nessuno venga escluso dal poter partecipare e decidere ..
ricordiamoci sempre questo e il MoVimento resterà vivo e attivo per il cambiamento ..
facciamo decidere pochi per tutti e chi viene escluso resterà indietro e parte non attiva ..
vorrebbe dire non in linea con il progetto ..

Facciamo in modo che per qualsiasi decisione Istituzionale e Istanza vengano coinvolti con la partecipazione i territori e gli iscritti , sempre ..
Partecipazione attiva e democrazia dal basso .
Un'abbraccio

antonello c., pescara Commentatore certificato 05.03.15 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Bravo grillo fai di tutto per fare il reddito di cittadinanza perché è importantissimo!!!!!!

franco v., bari Commentatore certificato 05.03.15 18:01| 
 |
Rispondi al commento

La proposta del reddito di cittadinanza dovrebbe tener conto dell'articolo 4 della costituzione che dice :"La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.Ogni cittadino ha il dovere di svolgere ,secondo le le proprie possibilità e la propria scelta un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società"In parole povere la costituzione riconosce il diritto al cittadino di lavorare e impone allo stesso il dovere di svolgere una attività che concorra al progresso della società.L'articolo 36 dice che il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro ed in ogni caso sufficiente ad assicurare a sè e alla famiglia una esistenza libera e dignitosa.....Viceversa la costituzione non prevede un diritto al reddito, alla sola condizione di essere residenti in Italia.L'articolo 38 dice poi " Ogni cittadino inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi necessari ha diritto al mantenimento e alla assistenza sociale.....".In sintesi per la costituzione il cittadino ha il diritto ma anche il dovere di lavorare e di vedere remunerato adeguatamente il suo lavoro . Se invece è riconosciuto inabile, ha diritto al mantenimento e alla assistenza sociale. Quindi il progetto di reddito di cittadinanza non può che porsi l'obiettivo di rendere pienamente attuate le norme costituzionali migliorando i provvedimenti di legge attuali.In particolare , andrebbero meglio studiati ed estesi i lavori socialmente utili a cui sono obbligate le persone in cassa integrazione a zero ore e in mobilità e andrebbe chiarito meglio il concetto di inabilità al lavoro che dovrebbe comprendere tutte quelle persone che per varie vicende personali e famigliari appaiono di fatto inabili a lavorare pur non manifestando apparenti infermità o invalidità.

LUCIANO FERRERO, COLLEGNO Commentatore certificato 05.03.15 17:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUESTA È L'APERTURA SBANDIERATA DAL PD?
http://espresso.repubblica.it/palazzo/2015/03/04/news/il-reddito-minimo-di-grillo-e-solo-propaganda-il-responsabile-economico-pd-boccia-i-5-stelle-1.202264?ref=fbpe

Mario Migliarese , Catanzaro Commentatore certificato 05.03.15 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Beppe non andiamo ai talk show, il partito-stato di renz tsiao ping ottiene facili marchette anche dai conduttori intellettualmente meno compromessi, ma facciamo uno sforzo per far sapere questo dettaglio alla gente

remo verlato 05.03.15 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.
ti volevo far notare che il reddito di cittadinanza esiste di già. Ne usufruiscono 3 / 4 milioni di cittadini che ricevono uno stipendio senza un giustificato motivo, e tu sai di chi parlo.
Ti voglio bene.
Un abbraccio
Piero

Maneschi Pierluigi 05.03.15 14:39| 
 |
Rispondi al commento

1) reddito di cittadinanza
2) abolizione immediata equitalia
3) moratoria "debiti" con l'erario
4) annullamento liberalizzazione orari esercizi
max 40 h settimanali PER TUTTI
5) controllo a vista rispetto orari -in particolare grande distribuzione ed attivita' di etnie diverse- per evitare assalti meramente commerciali da parte di popolazioni disagiate
6) revisione pensioni D'ORO -in base ai soli contributi versati - eliminazione totale vitalizi
7) soppressione ordinativi dispositivi da guerra F35
8) no TAV -blocco immediato
9) politometro
10) accertamenti fiscali banche- finanziarie-istituti di "credito"

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 05.03.15 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Le coperture ci sono già

Bravo Beppe Grillo, vai avanti tutta perché le coperture esistono già. Basta che il Mose che doveva costare 1.5 miliardi non finisca a 10, che Pompei che doveva costare 450 mila non finisca a 8 milioni, che TAV non costi il 40% in più della concorrenza negli stati europei, che il ponte sullo stretto non paghi uno studio di ingegneria che non serve a nulla, che ENI non sia una sequela di cause per corruzione, che le siringhe non costino fino a 8 euro l'una, che in Sardegna non si faccia un mostro alla Maddalena mai usato etc. etc.etc........
GF

gianni franzoni 05.03.15 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avanti Beppe! Sei un genio e come tale hai difficoltà ad essere compreso dalla massa. :-):-)
Questo governo di pagliacci sta portando acqua al mulino del Movimento.
I 5Stelle sono più forti che mai.
Grazie.
A riveder le stelle!

Cristina Regno, Recanati Commentatore certificato 05.03.15 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Marco Travaglio News
11 min ·

Le classi dirigenti degli ultimi 30-40 anni hanno lavorato scientificamente per cancellare ogni traccia di cittadinanza, opinione pubblica e società civile, sostituendole con greggi sempre più belanti di disoccupati, analfabetizzati, disperati, pronti a tutto pur di strappare un posto nella società, o semplicemente un posto, punto: non più cittadini, ma sudditi adusi a chiedere in ginocchio come favore ciò che spetterebbe loro come diritto. E ora che hanno ottenuto il loro scopo, mentre porgono l’anello da baciare ai propri clientes, fanno pure gli spiritosi con le primarie e le elezioni che non hanno più neppure bisogno di truccare: “Che sarà mai una condanna, i cittadini mi hanno scelto, è il bello della democrazia”.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 05.03.15 10:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Incredibbile;e,co' a stessa sequenzialità der vinile...

http://youtu.be/cJ9_uVqFCtM

E' tutto in automatico,aho...

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.03.15 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Ma dal nuovo sito mobile del blog non si risponde? Non appare rispondi vota segnala

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato 05.03.15 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Non so se leggeranno questo post, però questa mattina ho letto che beppe intende modificare la strategia elettorale oltre che le piazze anche porta a porta, mi sembra un po' dispendiosa forse è meglio farla negli androni dei comdomini.

vincenzo rosciano, potenza Commentatore certificato 05.03.15 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Sempre a disquisì de elettrodomistichi...

http://youtu.be/u6mv8hu5lYA

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.03.15 10:35| 
 |
Rispondi al commento

"Noi il reddito di cittadinanza vogliamo farlo e vogliamo che sia chiaro che il merito è del M5S»."
Perché se il merito se lo prendono altri che facciamo votiamo contro?

La gente è confusa, andiamo sul palco e diciamo tutti la stessa cosa, ma noi abbiamo sempre fatto le cose che abbiamo detto».
Peccato per l'uno vale uno, i nostri parlamentari sono semplici portavoce ecc. Peccato che la rete non ha votato ad esempio la proposta di referendum di uscita dall'euro.
Il problema è che ormai di movimento c'è molto poco la democrazia diretta quasi assente e come partito dobbiamo utilizzare anche i mezzi che prima non ci piacevano.
A questo punto visto che le decisioni vengono prese dall'alto, alleanze o non alleanze cercate almeno di portare a compimento qualcosa di importante senza fare troppo i bambini...il merito è mio, no non è tuo è mio.

Luca m 05.03.15 10:28| 
 |
Rispondi al commento

beppe non farti infinocchiare ,non hai sbagliato un tubo ,bisogna andare in tv solo in quei programmi fatti in modo decente e che ti permettano di esprimerti ,non è colpa tua se gli italiani sono fatti cosi,tutti i santi giorni a lamentarsi : i politici sono ladri e corrotti, le tasse sono troppe, la sanità non funziona ,la scuola non hanno soldi,non si investe per la ricerca,la disoccupazione aumenta,i piccoli imprenditori si ammazzano,la criminalità aumenta eccc.e poi ,al momento del voto hanno un improvviso vuoto mentale e continuano a votarli.
il giorno dopo le elezioni,riprendono con la solita litania ,in italia non cambia mai niente i politici sono ladri e corrotti ,le tasse sono troppe ecc...
cose da manicomio.
caro beppe non hai proprio nulla da rimproverarti,
forse si un errore l'hai fatto,non prendere gli italiani per il cu....lo.

vittorio c., frosinone Commentatore certificato 05.03.15 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Bene. Certo, i media non diranno che le proposte sono dei 5stelle. La presenteranno come una specie di Canossa o di inchino al partito della nazione.
Ma bene così. Tra la gente.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 05.03.15 10:12| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE,….Sul discorso di partecipare a programmi televisivi, Di Maio nelle sue uscite ha fatto certamente una buona figura come immagine del movimento, ma sempre e solo lui, in maniera sporadica a mio giudizio non rientra certo in un tipo di strategia creata con azioni mirate dal movimento al fine di farsi vedere a tutti gli italiani a tutte le ore , specialmente alla grande fascia di persone che non hanno il tempo di accendere il Pc o non ce l’hanno seguendo principalmente la TV, o la radio; se non siete riusciti a capire questo discorso siamo veramente messi male dato che se avete sempre bisogno di commenti da persone come me e tante altre per compiere qualcosa di serio non dimostra certo di avere una gestione seria del movimento nel fatto di decidere nuove mosse .. Siamo pieno di molte brave persone con tanta voglia di capovolgere questo stato del cavolo che abbiamo ma non vedo un vertice tanto saggio e maturo a riguardo di questi compiti..

Giovanni P., vicenza Commentatore certificato 05.03.15 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Giusto il discorso di Beppe Grillo .

L'unica cosa che non va è il fatto che Lui non ammette la superiorità della TV rispetto alla rete .
E come se un fumatore accanito si ostinasse a dire Che il fumo non fa male .

Lo strumento comunicativo è sempre stato luogo di battaglia .
Il Potere è avere la Comunicazione al proprio servizio .
Il Potere della comunicazione è sempre stato DETERMINANTE in tutte le società e Lo è anche in questa .
Il Movimento 5St. deve combattere per questo se vuole ottenere dei risultati seri ,
il problema è Che Beppe Grillo & c. non hanno mai combattuto per questo .
Il Potere della Comunicazione ha travolto ed annichilito qualsiasi opposizione seria che proponesse una via diversa da quella attuata dal
Governo dei Poteri Forti , delle Lobby & della Casta .

Lino Viotti Commentatore certificato 05.03.15 09:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma da mobile è sparita la voce rispondi al commento solo a me?

unicode ascii Commentatore certificato 05.03.15 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ti informo e credo sicuramente di essere ripetitivo perché sicuramente ci hai già pensato e cioè un signore da noi pagato ha detto AR BUCIA che in Italia ci sono 8000 enti inutili con persone lautamente pagate e non fanno nulla per poter giustificare certi privilegi se non quello di far parte del marciume del sottobosco politico, poi un'altra cosa assolutamente mportante sono i 300 miliardi che noi paghiamo con le tasse i più rispetto alla Germania per mantenere questi gozzovigliatori, anche li ci sarebbe da tagliare eccome, fatevi portatori anche di questa guerra.

giancarlo busso 05.03.15 08:59| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO IL DIAVOLO TI ACCAREZZA VUOLE L'ANIMA

E' innegabile che quando i partiti caldeggiano qualche proposta del M5S si cerca l'alibi per i propri fallimenti e si tenta di distribuire le colpe su una fetta più ampia di rappresentanza.
Può esserci la mano di Mattarella che evidentemente può essere di ostacolo alle riforme costituzionali che Renzi vuole portare a termine o la recente rottura con il centro destra e quindi la ricerca di un nuovo sostegno a questo governo traballante.
Quello che invece serpeggia in sordina è l'immobilismo economico ed occupazionale che da anni affligge l'Italia e le solite manfrine su leggi fondamentali quali quelle dell'anti corruzione,il conflitto di interesse e sull'assetto Parlamentare in generale dove continua ad evidenziarsi il completo menefreghismo di deputati e senatori a volersi dare una regolata a livello di privilegi,stipendi,vitalizi ed iniziative di generosità verso la comunità unica vittima di questa situazione di stallo.
10 milioni di euro di risparmi sugli stipendi da parte del M5S non saranno il massimo ma sono l'unica dimostrazione di rinuncia della "casta" dagli anni della formazione della Repubblica Italiana.
Questo è il distinguo innegabile tra il M5S ed il resto della rappresentanza Parlamentare,sono due mentalità completamente lontane ed è per tale ragione che non credo assolutamente ad un gesto di bontà o di responsabilità da parte del partito dei "cacchi miei".
In realtà le difficoltà economiche si acuiscono e solo la droga del QE da parte della BCE le sta attenuando.
Il caos sulla legge Severino,il dietro front sulle assunzioni dei precari della scuola,l'incapacità di abbassare il peso fiscale alle imprese,la burocrazia che sta diventando asfissiante sono tutti segnali che evidenziano l'incapacità del governo di gestire la situazione e l'Europeismo continua ad essere una scusa per restare sotto l'ombrello della BCE.
Dopo il QE ci resterà un debito insanabile ed un pil da prefisso telefonico e Renzi lo sa.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 05.03.15 08:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo Lehman Brothers
di Federico Dezzani - 03/03/2015
http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=50519&utm_medium=referral&utm_source=pulsenews
Fonte: Il giornale del Ribelle

Qualcuno ricorda forse ancora l’epoca antecedente al collasso di Lehman Brothers: l’impero americano al suo apogeo stazionava in Iraq e Al Qaida piazzava qualche bomba in giro per il mondo, ma nel complesso l’economia mondiale cresceva stabilmente ovunque, i conflitti erano circoscritti a poche zone, si poteva essere sud-europei senza essere “porci” e le vacanze in Egitto erano roba da famiglie con bambini.

Cosa è successo da allora? Perché l’entropia è schizzata alla stelle?

Il mondo, da quando Lehman Brothers è fallita nel settembre del 2008, sembra essere impazzito e scivolato in una tale spirale di caos e violenza da dover tornare indietro di decenni per trovarne un precedente. Da allora abbiamo assistito a: crisi dell’euro, spread btp/bund a 500, governi non eletti guidati da ex-Goldman Sachs e affiliati di Bilderberg, primavere arabe, intervento NATO in Libia con annessa uccisione di Gheddafi, colpi di stato consecutivi in Egitto, guerra siriana, Gezi Park in Turchia, tentato intervento NATO contro Damasco, nascita e proliferazione dell’ISIS, stragi di Boko Haram in Nigeria, golpe di estrema-destra in Ucraina con conseguente annessione russa della Crimea, trattati segreti per il TTIP, guerriglia nel Donbass con annesso abbattimento aereo di linea, sanzioni a Mosca, firma della cooperazione economica sino-russa, tentata rivoluzione colorata a Hong Kong, attentato a Charlie Hebdo e molto altro ancora nei prossimi mesi.

È possibile ricondurre tutti questi eventi apparentemente scollegati ad un’unica narrazione? Quasi certamente sì. Ma se trattarli analiticamente richiederebbe la scrittura di un libro per la cui redazione non abbiamo il tempo e che in ogni caso non distribuiremmo gratis in rete, possiamo comunque offrire due carte geografiche che sintetizzano quanto sta avvene

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 05.03.15 08:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh, da questa intervista a dire, come i tg di ieri, che c'è una apertura alla maggioranza, direi che non sia proprio saltare un fosso.

C'è una proposta, ne si rivendica la paternità (non esclusiava, ma solo in Italia), e la si porpone e difende.

Però, e qui si che l'informazione non perde occasione per dimostrare la sudditanza al potere, non è che andare dicendo che il reddito di cittadinanza non è una novitò in Europa. Proprio perchè non è una novità, i governi di ieri avrebbero dovuto quanto meno discuterne il merito.

Gian A Commentatore certificato 05.03.15 08:19| 
 |
Rispondi al commento

Giusto il discorso di Beppe Grillo .

L'unica cosa che non va è il fatto che Lui non ammette la superiorità della TV rispetto alla rete .

E come se un fumatore accanito si ostinasse a dire Che il fumo non fa male .

Già le Elezioni sono fatte in modo da favorire i
Grossi Partiti che hanno l'appoggio dei Poteri Forti (es. : A parte i Brogli Elettorali a TUTTI i livelli , Si presentano con 50 liste che appoggiano un candidato comune contro 1 sola del M5S ... e , ovviamente , vincono sempre Loro ) .
Poi , SENZA l'appoggio della Televisione non andiamo da nessuna parte .
Ormai il M5S non fa più paura ai grossi Partiti perchè è facilmente emarginabile .
Per il Movimento 5 Stelle e per una informazione corretta ai Cittadini : Ci vorrebbe almeno una TV via satellite .

Lino Viotti Commentatore certificato 05.03.15 07:24| 
 |
Rispondi al commento

Non ho più un account autenticato per colpa di qualche commento non proprio subordinato, detto questo, voglio fare i miei complimenti a questo nuovo stile del Movimento tutto. Grazie.

Angelo 05.03.15 04:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, va benissimo questa tua decisione ma per favore non dire che le piazze non funzionano più. Semmai devono essere anche integrate da frequenti apparizioni televisive, come ha fatto da subito Renzi, seguito a ruota da Salvini.
Ma le piazze - visto come sei e siamo capaci di riempirle - hanno qualcosa di mistico, sono di una bellezza fantastica e danno emozioni e forza morale enormi. Le piazze "devono" restare ... per favore.

Clark R., Palermo Commentatore certificato 05.03.15 02:45| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Il reddito di cittadinanza proposto dal M5S è il minimo sindacale per un Paese che possa definirsi civile in epoca di precariato diffuso. I contrari studino bene la proposta del M5S, facciano atto di pentimento e sostengano questa proposta.

Simone C. Commentatore certificato 05.03.15 02:24| 
 |
Rispondi al commento

Quando Beppe Grillo intraprenderà una battaglia anche per i pensionati? Con 600 euro di pensione non si può più vivere e Renzi si guarda bene dall'affrontare l'argomento. Fanfarone!!!!

Marcella ., Varese Commentatore certificato 05.03.15 00:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma al posto del reddito di cittadinanza fine a se stesso non sarebbe meglio organizzare dei gruppi di lavoro per attività di pubblica utilità?
Mi spiego: tutti i disoccupati dovrebbero trovare un lavoro pubblico temporaneo fino ad arrivare alla piena occupazione. Lo stipendio pari al minimo legale. Potrebbero fare lavori nel sociale (anziani disabili...) nell'ambiente (pulizia di aree degradate, pulizia di alvei fluviali...) e in tutti quei microinterventi che i comuni per disinteresse o per mancanza di fondi trascurano. Il vantaggio sarebbe dato dal risultato di queste attività, dalle competenze che queste persone potrebbero acquisire svolgendo un lavoro e dal fatto che le stesse si sentirebbero più utili e più inserite nel mondo lavorativo. Inoltre si eviterebbe di estendere la cosa a chi ha già un lavoro in nero (a meno che non decida di lavorare anche la notte).

Francesco Ragazzi, Bergamo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.15 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Eggià;estrema ratio diventano due...

www tuspia.eu Commentatore certificato 05.03.15 00:22| 
 |
Rispondi al commento

cafferino a 5 stelle qui!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Il vento del cambiamento soffia sempre grazie al M*****

Buona notte ai monelli del blog

old dog 04.03.15 23:51| 
 |
Rispondi al commento

A mio avviso molti sanno che un reddito di cittadinanza, che è una dignità essenziale minima garantita, è fattibile, ma il problema sono gli interessi che stanno dietro al rifiuto di un fatto del genere...c'è un sacco di gente che vuole mantenere privilegi e interessi, hanno potenza e denaro. Ma non sono imbattibili. Amen. Saluti a tutti da Berlino!... ma sogno di tornare in Italia.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.03.15 23:21| 
 |
Rispondi al commento

Correggo sotto ..purché costruttiva.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 04.03.15 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Forza M5S, siete la salvezza dell'Italia

Feder 04.03.15 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Grazie B.C.e a tutti i PARTECIPANTI al m5s.
Usiamo TUTTI i mezzi d'informazione senza trascurare niente dal volantinaggio,banchetti,passaparola,giornali seri,radio,tv ecc...
Porre sempre l'accento sulla filosofia del movimento.
Per chi parla di alleanze è disinformato.
Trattasi di convergenze sul programma del movimento cosa sempre accettata sin dall'inizio.
MOVIMENTO,PARTECIPAZIONE,SOLIDARIETA,AMORE.
Per Beppe mettiamoci anche un pochino di trenette al pesto.

salvatore castellano Commentatore certificato 04.03.15 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Buona serata a tutti tranne ai traditori.
Domani sarà un bel giorno se sul blog esordirà qualcuno, prima volta, anche con una critica purché positiva. ★★★★★

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 04.03.15 23:05| 
 |
Rispondi al commento

MAX STIRNER:
una persona falsa, oltre che di dubbia moralità.

Al contrario suo, io ed Amedeo Moretti ci incrociamo da almeno otto anni, sopratutto nel blog di Antonio Di Pietro.
Sicuramente non abbiamo nessuna posizione politica in comune, anzi ci siamo spesso scornati, perchè in Lui prevale sempre e solo l'ideologia.
La frase che tu hai riportato, è la mia risposta ad un post di Amedeo, che però il blog ha censurato.
Anzi, quando ho inviato la mia risposta, lo staff aveva già censurato il post, pertanto, solo lo staff poteva aver letto la mia risposta.
Da ciò si evince lo squallore della tua figura, che si muove nel blog come una serpe, solo per colpire i liberi pensatori.

Invece di postare solo la mia risposta a Moretti, avresti fatto bene a ripostare l'intero messaggio di Moretti, così si evinceva il senso provocatorio della mia risposta.
Ma siccome sei una persona falsa e vigliacca, oltre che culturalmente limitata, ti limiti a fare il cane da guardia.

gianfranco chiarello 04.03.15 23:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ELETTORATO CI GIUDICHERA',,,,E SPERO LO FACCIA SULLA BASE DELLE COSE REALI...E NON DI QUELLO CHE VOMITA IL GIORNALAIO DI TURNO CHE VA IN TV A RACCONTARE FAVOLE DI RIFORME....QUANDO L'ATTUALE GOVERNO NON CONOSCE NEMMENO IL SIGNIFICATO DI TALE PAROLA.....LA "RIFORMA",E' UNA FORMA COMPLETAMENTE NUOVA RISPETTO ALLA PRECEDENTE....DI QUANTO FATTO DA renzi FINORA, NON C'E' UNA SOLA COSA CHE SI POSSA CHIAMARE TALE.....FAR AVERE UN REDDITO DI CITTADINANZA AI CITTADINI SAREBBE UN GRANDE TRAGUARDO...PERCHE' NON VERREBBE PESATO COME GLI 80 EURO DI renzi USATI COME VOTO DI SCAMBIO..MA SAREBBE QUALCOSA DI DIVERSO....COMUNQUE, QUELLO CHE FA' PIU' RABBIA PENSARE, E CHE CI SIANO AL GOVERNO UNA QUANTITA' INDUSTRIALE DI PERSONE DEL PD O NCD O F.I CHE FANNO AFFARI CON LE MAFIE...E POSSONO FARE LA "RIFORMA DELLA GIUSTIZIA....DOPO I TANTI ARRESTI O INQUISITI O DENUNCIATI....PROPRIO LORO, I MAGGIORI IMPUTATI SUL REATO DI CORRUZIONE, FANNO LA RIFORMA...IL PARADOSSO PIU' GRANDE CHE LIGITTIMA L'ANTIDEMOCRATICITA' DEL NOSTRO PAESE......SAREBBE PIU' GIUSTO CHE LA RIFORMA SULLA CORRUZIONE O PRESCRIZIONE DEI REATI O DELLA GIUSTIZIA IN GENERALE LA FACESSERO I MAGISTRATI.......

fabio S., roma Commentatore certificato 04.03.15 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Bene...eccomi di nuovo...Sono mancato un pò è vero...ma avevo bisogno di riflettere su certi fatterelli che sono successi nel blog e che mi hanno coinvolto molto da vicino...

Sono stato lontano dal blog perchè volevo capire bene certe cose e per evitare di fare accuse a vanvera, rischiando di sbagliare persona/e.

Quindi in questo periodo mi sono preso tutto il tempo necessario per informami bene su quello che (mi) stava succedendo qui nel blog che frequento e amo da anni e ho scoperto alcune cosine che ora è finito il tempo di tenermi dentro.

Dovete sapere che un certo personaggino del blog, da tempo e in combutta con alcuni altri 'carbonari', solo per aver io una volta messo in discussione il loro modo di porsi nel blog e il loro modo di esprimere concetti astrusi e incomprensibili ai più,. di comune accordo dicevo, hanno deciso di farmela pagare.

Ok...e in che modo?...Uno di essi, che io chiamerò il 'lombrico' per la sua capacità di agire sottotraccia (o sottoterra come preferite) ha preso a pretesto le offese formulate nei suoi confronti da un misterioso "mister (o mistress) X" per dichiararmi guerra totale.

Il o la suddetto/a "mister X" l'ha ripreso più volte e in modo pesante sotto certi suoi commenti sicuro/a di farla franca, che tanto il lombrico avrebbe fatto cadere la colpa invariabilmente su di me.

Per dirla sinceramente, l'avevo in qualche modo intuito che fossi proprio IO l'oggetto dei suoi strali, ma avendo la coscienza a posto e non avendone la prova ho fatto finta di niente.

E fin qui tutto ci può stare. Non si può mica essere simpatici a tutti no?

Ma quando si arriva a fare quello che dirò più avanti, se permettete le palle hanno cominciato a girarmi e per evitare di fare cazzate, mi sono preso un pò di tempo e ho iniziato a raccogliere informazioni su chi fosse in effetti l'oggetto delle invettive del tizio. Ho chiesto ad amici e amiche fidate e tutti sono stati concordi nel dire che il tizio ce l'aveva proprio con me.

continua sotto


Io penso che forse oltre ad investire molti soldi nel reddito cittadino che nn fa' male , investirei di più' sul dare il lavoro , nn so' comprare aziende e dare lavoro, così' le persone sono costrette a pagare le tasse e di conseguenza avere i servizi
grazie per avermi ascoltata

milena giovannelli 04.03.15 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Cazzo muoviamo anche il mondo della scienza ora, il presidente dell'istituto di ricerca di voli pindarici e antigravitazionali sua santità il papa crediamo sia sulla nostra lunghezza d'onda...

unicode ascii Commentatore certificato 04.03.15 22:22| 
 |
Rispondi al commento

SEGNALO AL BLOG "GIANFRANCO CHIARELLO"; ECCO CHI E' E SOSA VUOLE

gianfranco chiarello
Comandante, non abbandonare questo blog, perchè se mi aiuterai ancora, vedrai che prima della fine dell'anno, lo porteremo anche sotto il livello dell'IDV.


Movimento 5 stelle bellissimo!
Un abbraccio a tutti gli attivisti.

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.03.15 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Il reddito di cittadinanza deve essere spiegato bene, perchè altrimenti sembra un voto di scambio come gli 80 euro di Renzi, anzi peggio perchè Renzi ha dato solo 80 euro mentre il m5s propone addirittura di darne 780, tante persone con cui parlo non colgono la differenza fra le due proposte.

Donata Saggiorato, Vicenza Commentatore certificato 04.03.15 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Si potrebbe pensare anche di sfruttare diversamente le migliaia di case sfitte in Italia!
Non devi nemmeno trovare le coperture finanziarie ma dare solo un'imbiancata ai muri.

leoS 04.03.15 21:45| 
 |
Rispondi al commento

All’inizio il M5S poteva sembrare una di quelle minuscole piantine che spuntano da una crepa quasi invisibile nel muro o nel pavimento. I partiti e i giornalisti che in quella casa infestata di fantasmi e piena di scheletri nascosti qua e là passavano le loro giornate dedicandosi a vari riti satanici, in un primo tempo non ci hanno fatto neanche caso. ”Cosa saranno mai quei ramoscelli inutili dietro i nostri giganteschi vasi di orchidee carnivore?” pensavano. Poi le piantine iniziavano a crescere e qualcuno di quella casa, infastidito, ha provato a sradicarne alcune, senza riuscirci. Le piante erano piccole, ma stranamente avevano un gambo molto forte e ben radicato nel terreno. Dopo un po’, quando erano diventati dei veri e propri alberelli e iniziavano a spaccare un po’ di piastrelle del terrazzo, i padroni di casa si sono preoccupati, ma a quel punto non c’era più niente da fare: le radici degli alberi erano ormai ovunque, e quelle mura ammuffite e maleodoranti erano destinate a crollare. Al loro posto è nato un grande giardino pieno di splendidi alberi da frutto.

Francesca B., Ovada Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 21:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vergogna, neanche nel blog di Di Pietro si censuravano i post.
Avete appena censurato il post del Comandante Amedeo Moretti, che aveva solo espresso le sue considerazioni sul Movimento.

Niente mi accomuna ad Amedeo Moretti (Lui è di sinistra, mentre io sono spostato a destra), ma è una persona perbene e tutt'altro che ipocrita.
E' appassionato di politica, ma è tutt'altro che un politico.
Censurarlo, è un cattivo segnale che date a tutti!

gianfranco chiarello 04.03.15 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

#M5S Ora siamo maturi e possiamo esporre ALCUNI dei nostri "cittadini parlamentari" alle bordate dei prezzolati mestieranti, sedicenti politici o politologi, che inquinano i talk-show

Giampaolo Segatel 04.03.15 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe,
come sempre hai spiazzato tutti è la mossa giusta.
Adesso tocca a noi,
prima che diventassi cittadino VOTANTE del MOVIMENTO non immagginavo ci fossero persone come Voi.
Grazie ai Ragazzi del Movimento che mi rappresentano
Grazie Beppe non mollare

claudio chiuchiolo 04.03.15 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Considerazioni in libertà.

In un Paese dove la cassa integrazione è l'elemento base del sindacalismo nostrano, è utopico pensare che il PD possa mai venire incontro alla richiesta del M5S sul Reddito di Cittadinanza.
Sapendo ciò, qual'è il fine di questa improvvisa presa di posizione?

Eppure, il M5S aveva tra i primi punti del suo programma elettorale, un obiettivo ancor più importante del Reddito di Cittadinanza, che per di più non prevedeva alcun costo per le casse dello Stato.
Chiaramente sto parlando della "Democrazia Diretta", che in un Paese dissanguato da 40 anni di partitocrazia, diventerebbe un reale e concreto strumento contro la corruzione, il malaffare, i privilegi e le caste.

Ma forse il Movimento, con questa mossa, cerca solo di uscire dall'angolo nel quale si è collocato, sperando così di invertire un trend elettorale negativo, che finirebbe per disintegrare ulteriormente la sua pattuglia in Parlamento.

Se così è (come effettivamente è), il Movimento otterrà solo il plauso di una piccola minoranza degli elettori italiani, mentre la stragrande maggioranza restante, o ritornerà nel non voto, o si butterà nelle braccia di Salvini.

gianfranco chiarello 04.03.15 20:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Viandante, il sentiero non è altro che le orme dei tuoi passi, viandante non c’è sentiero, il sentiero si apre camminando”

Viandante sono le tue orme
il sentiero e null’altro;
viandante non c’è un sentiero
il sentiero si fa camminando.
Camminando si traccia il cammino
e volgendo lo sguardo alle spalle
si vede il sentiero che mai
si deve tornare a calcare.
Viandante non c’è un cammino
ma solo segni … incisi nel mare …
Cantares…
Antonio Machado

lorella lisciani 04.03.15 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Qusti Vermi ora stanno dipingendo il M5S e Grillo come pagliacci che scendono dai tetti per dialogare con i PD ladrone.

Speranza, mi fai solo vomitare.

Vedremo proprio chi è il buffone, alla resa dei conti. Vedremo chi sarà a negare il REDDITO DI CITTADINANZA ai cittadini.

Speranza e Guerrignio andate a prendere per il culo quelli come voi!.

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Dal Quotidiano Il Giornale

Ora Grillo vuole dialogare: Pd e Sel pronti al confronto.

Dopo la comparsata in televisione nel salotto buono di Bruno Vespa, Beppe Grillo sceglie il Corriere della Sera per confessare i propri errori.

Dalle oceaniche piazze riempite a suon di "vaffa" ai divieti tivù, il leader dei Cinque Stelle rinnega se stesso per fermare l'emorragia pentastellata e tentare la strada del dialogo grazie alla mediazione del presidente della Repubblica Sergio Mattarella: "Siamo pronti al dialogo con tutti, anche con il Pd, sul diritto di cittadinanza e la riforma della Rai"

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 04.03.15 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


$$$$$
'NDOVE SE TROVENO I SUOLDI ?

--- ''rimodulare'' le varie ''cassaintegrazioni ''-- (00tanto le AZIende falliscono lo stesso )
--- ''rimodulare'' le invalidita' ,,, piu' controllo all'INPS e chiara distinzione tra Assistenza///Previdenza
--- unico Centro di ''Collocamento '' al Lavoro ,,,Molto e/o Direttamente collegato Alla Scuola
---Abolizione dell'incompatibilita' del ''doppio lavoro'' per i pubblici impiegati (e chi ha tale incompatibilita' )...de contro Porla ,,,Tassativa ,,,ai Direrigenti –Quadri.

ALCUNE SQUISITEZZE

wiwa la parre 04.03.15 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha un attività commerciale è favorevole al reddito di cittadinanza, se la gente ha soldi spende e l'economia gira.

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 04.03.15 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pero' Beppe
non urlarlo troppo forte mi raccomando che le cose sensate quelli del PD poi non le capiscono!

non urlarlo troppo forte altrimenti gli italians ci dicono che lo hai fatto te e non va bene!

non urlarlo troppo forte che forse l'economia del Paese magari rialza il Pil!

non urlarlo troppo forte Beppone che magari 10milioni di persone con le pezze al culo ti ringrazieranno a vita o perlomeno nei 3 anni!

kaxxo Beppe urla piu' forte che puoiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
URLALO AI 4 VENTIIIIII
REDDITOOOOOOOOOOOOO

GRAZIE 5STELLE

Bacia Mano, Bon Ton Commentatore certificato 04.03.15 19:49| 
 |
Rispondi al commento

a mio paerere non hai sbagliato nulla ...sai come funziona il tutto e conosci tutto il sistema ...quindi non ti allontanare troppo è ancora presto

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Giusto l'assegno di cittadinanza, ma che non diventi un assegno di sussistenza a vita!!!
Penso solo ai tanti italiani onesti e volenterosi che rimpiangono l'economia degli anni novanta, quando grazie alla nostra amata Lira, questo problema non aveva, perchè per tutti il lavoro c'era.
Purtroppo, in Italia si conoscono colpe e colpevoli, ma mai nessuno ne risponde e per noi "sudditi devoti" di questa ignobile casta politica, non ci rimane che pagare e subirne le conseguenze.

M.P. 04.03.15 19:47| 
 |
Rispondi al commento

più o meno
alla fine
gli cambi solo il nome

da sussidio
a reddito...

psichiatria. 1 04.03.15 19:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

con il reddito di cittadinanza diamo l' assist a quel 80% della gente che non ha stimoli per lavorare e che tutto il giorno pensa a "sistemi alternativi" : lavoretti in nero, affitti in nero. certi che in quanto "poverini" le tasse siano altri a doverli pagare ......quelli che si sbattono 12 ore al giorno per esempio.

marco m., milano Commentatore certificato 04.03.15 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, è scandalosa Ei Towers?
Ma se il proprietario occupa lo Stato italiano da almeno trent'anni, prima indirettamente tramite il sodale Bettino, poi direttamente con la sua creatura, Forza Italia, ora con il bambino prodigio Matteo. Difficilmente mollerà l'osso: il Parlamento, le Commissioni, il Governo sono la sua bottega, il luogo dove forgiare i migliori affari per la "famigghia".

M. Mazzini 04.03.15 19:24| 
 |
Rispondi al commento

REDDITO DI CITTADINANZA!!!!

ci fosse un link? di approfondimento

c'è?

dove?

grazie.

psichiatria. 1 04.03.15 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Beppe .... pochi punti chiari e vediamo chi ci sta . Saluti

Gianpaolo M., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma a che cazzo ci servono novanta effe-trentacinque a trecentocinquanta milioni cadauno, ma l'appalto dell'areonautica non l'abbiamo già affidato al vaticano tra madonne volanti, cherubini alati, gesù cristi ascenzionali e santi alati per sette miliardi all'anno? Quanti cazzi di subappalti devo mantenere per la sicurezza dei cieli?

unicode ascii Commentatore certificato 04.03.15 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie di cuore Beppe per quello che fai perchè tu e gli eletti 5S non smettete mai di dare il buon esempio ai cittadini ma, soprattutto fate e mantenete le promesse.
Ammiro la vostra passione e la vostra tenacia.
Il reddito di cittadinanza e il micro-credito alle imprese significa fare davvero politica con la P maiuscola.

Carla Ninniri 04.03.15 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Se leggo www.affaritaliani.it io che sono nessuno mi sa che rimarrò indietro...e non devo sentirmi preso in giro...no, no...meno male che ci siete voi...che fortuna!

meglio di così! 04.03.15 19:02| 
 |
Rispondi al commento

il reddito di cittadinanza sarebbe una grande vittoria del Movimento5Stelle e della sua intransigenza nel perseguire il bene comune. Realizzerebbe anche quello che il Prof. Rodotà ha spiegato nel suo saggio La Solidarietà quando sottrae questo sentimento agli umori variabili delle elargizioni buoniste e la incardina come un dovere di Stato capace di restituire dignità ai cittadini più svantaggiati.

Cinzia C., Verona Commentatore certificato 04.03.15 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Quanto ognuno di noi desidera un Italia migliore, ma quanto difficile è ottenerla.
Sarà poi il desiderio di tutti?

M.P. 04.03.15 19:00| 
 |
Rispondi al commento

È difficile valutare un incontro come una seduta psicoanalitica
Beppe, dei due chi si è recato in analisi?

Assolutamente sì
assolutamente si?
Beppe ma Ti sei riletto?

mha?
servirà? speriamo nel meno peggio...

ai portavoce del M5s se mettete in conto spese il barbiere o la sarta perchè "potete" apparire in tv, va bene...

psichiatria. 1 04.03.15 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Bella intervista. Si scavi a fondo nella vicenda Ei Towers-Rai Way, aspettando di vedere come finisce con l'opa

Marco 0rio1esi, Messina Commentatore certificato 04.03.15 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Inutile (forse) ribadire la tanta stima e la fiducia per questo movimento...la speranza è che in Parlamento, almeno per una volta, anche gli altri Parlametari e leader politici agiscano con il cervello...

Carlo Zaccaria, Brindisi Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Il miracolo delle amministrative...riescono a smuovere chi è in vacanza in Africa con il benefattore di una cuoca e a farlo vestire da francescano per interessarsi dei poveracci...

che bello 04.03.15 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Grazie BEPPE !!!!!
Mi dai la forza per andare avanti*****

MARY S., PENNE Commentatore certificato 04.03.15 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimo Grillo,cosa giusta,però il problema è:la UE non lo permetterà mai,il denaro serve per mantenere il sistema e le guerre.Sei navi da guerra della marina del Gruppo navale permanente NATO & Alleanza dei numero 2 (SNMG2) sono entrate nel Mar Nero.Putin si deve inginocchiare all'arrivo del figliol Prodigo e sottomettersi al volere UE.Dio non esiste,i Grandi Maestri Burattinai sì!Urrà,Renzi ha portato il Trionfo in Ucraina,quindi Putin deve prendere al volo l'occasione e sottomettersi al volere della UE,se non vuole fare la fine della Serbia,Iraq,Libia,Siria. Se non crolla la globalizzazione affinché le Nazioni riacquistino la sovranità di Stato,non potrà mai cambiare nulla,saremo sempre una Colonia governata da Marionette.i padroni del mondo "America,Inghilterra,Israele" trovano sempre degli argomenti a effetto dirompenti per impaurire i popolini bue-pecoroni creduloni?Visto che lo scopo dei padroni del mondo è quello di sottomettere la Russia alla UE,abbiano il coraggio di fare una guerra vera,la smettano di recitare i soli teatrini delle Missioni di Pace.Meglio una vera guerra subito che al prolungamento dell'accanimento esportatore di democrazia tramite le guerre mascherate in Missioni di Pace.La Russia non è la Serbia-Iraq-Libia-Siria-Iran,quindi i generali Orsi Russi prima o poi si sveglieranno dal Letargo e daranno la riscossa al popolo Russo che per troppo tempo ha dovuto subire ingiustizie e morti dai padroni del mondo e loro Marionette politiche.

agostino nigretti 04.03.15 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Regà, tenetevi pronti, chè 'sto balzo der PIL de 'o 0,1%, dicono sia er primo segno de 'a riscossa: 'azz, se potrebbe arivà puro ar 0,3, ma nun montiamoci 'a testa.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.03.15 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono sorpreso che Beppe non abbia parlato del taglio dei vitalizi per finanziare il reditto di cittadinanza.
Per chi non sa' che cosa sono (se avete problemi di cuore meglio non leggerlo):
I ‘vitalizi’ (alias pensioni) dei politici sono fiscalmente privilegiati e cumulabili. Per percepirlo, ogni parlamentare versa 1.006,51 euro al mese, 12.078 l’anno, 60.390 ogni legislatura, fino a 362.343 in sei legislature o trenta anni, spesso ‘figurativi’. Molti parlamentari e consiglieri regionali hanno maturato il vitalizio sotto i 60 anni. Alcuni, addirittura a 42. In 25 anni di vitalizio, l’incasso (lordo) per un ex parlamentare sarà di 932.400 euro contro i 60.390 versati in una legislatura e recuperati in meno di 20 mesi, 1.417.500 euro contro 120.781 (due legislature e recupero in 26 mesi), 1.977.000 euro contro 181.171 (tre legislature e recupero in 27,5 mesi), 2.984.100 euro (9 .947/mese) contro i 362.343 (sei legislature o 30 anni e recupero in 3 anni). Vanno inoltre aggiunti ‘benefit’ vari (aero, treno e autostrada gratis) e cumuli con altre pensioni o stipendi. I parlamentari con vitalizio sono poco meno di 2.500, pensioni di reversibilità escluse (oltre 1.000).
Nel 2012 solo i vitalizi sono costati allo Stato 213 milioni di euro. (un quarto di miliardi speso in fannulloni)

Sidney Jahnsen Medling, Milano Commentatore certificato 04.03.15 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Doing Business? Where in Itagliaaaaaa?
Haha ha ha siamo al dopo la Turchia, la Colombia, Macedonia, montenegro, Rwanda, il Barhrain!!!!!!!


http://www.doingbusiness.org/rankings


La nazione delle banane addrizzate!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Beppe
Per tutto quello che hai fatto e per quello che fai.
Grazie a te e a quello che hai costruito,in Italia si respira ancora dell'aria di speranza!
Con questa intervista hai confermato di essere una grande persona.
Avrei ancora tante note nel violino,
ma concludo dicendo:
Ti stimo molto...GRAZIE!!!!

Daniele ., Provincia (AL) Commentatore certificato 04.03.15 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Forza Beppe! Da ogni sbaglio si impara...e ne usciamo più forti che mai...guardiamo un po' gli altri....quante porcherie fanno ogni giorno? E quelle sono da galera...
Coerenza e Onestà : vinciamonoi!!!!!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 18:11| 
 |
Rispondi al commento

MARCELLO FIORI, commissario straordinario POMPEI, confiscati beni per 6 MIL, irregolarità sugli acquisti di attrezzature, FRANCESCHINI dove eri , a far vento a Renzi.
Vi siete spartiti la mazzetta ?????

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Eppur si muove. Già qualcosa si muove: “l'imprimatur” del Presidente sulla centralità e della supremazia del parlamento, da frutti. Già alcune proposte del governo da affrontare con decreto urgente, passano a disegno di legge. Le seconde cariche dello stato hanno tardivamente richiamato il governo alla supremazia della politica in parlamento e non viceversa, un parlamento asservito, come fino ad ora hanno accettato, anzi collaborativi con “canguri e tagliole”, mai visti neppure nell'ultimo ventennio. Il povero Bersani ha compreso che la misura, almeno in questo senso era colma, anche per gli elettori che volevano salvare la “ditta”. Pongo un dilemma, perché tutto ciò era tollerato: fattore economico; urgenza di cambiamenti; ma ora non siamo presi meglio? Le seconde cariche hanno girato la testa dopo essere state al quirinale? ricordate sono andate assieme. Che l'uomo twitter abbia compreso di cambiare-verso sulle precedenti posizioni per la scuola (forse metà decreto e metà in parlamento), porta a pensare che non ha più l'appoggio, precedentemente avuto dall'inquilino a titolo gratuito per incarico, dimessosi. Le spalle non sono più pienamente coperte in casa, seppure continua ad essere spalleggiato oltreconfine! Ma, se ora un Presidente agisce diversamente dall'inquilino, chi ha ragione nel medesimo contesto economico-sociale? chi viola o ha violato l'alto giuramento di rappresentare tutte le parti, tutti i cittadini. L'ignominia e la gloria cambiano nel tempo. Quando la serenità valuterà le azioni compiute, allora vedremo se l'urgenza economica e di cambiamento sociale invocata a priori e motivo per poter violare-glissare la costituzione. NOn si deve perdere la memoria!

f.d. 04.03.15 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non dicano che i soldi non ci sono, a parte gli F35.........passare a 1500 euro TUtte le pensioni che superano questa cifra, TUTTE e una solo a persona..... eliminazione di Tutto il personale corazzieri compresi, al viminale, tagli lineari ai ministeri ovvio con 1500 eurini di stipendio, immettere nella polizia e carabinieri operai con 20 anni di lavoro usurante, rivalutazione del servizio di leva, maschi e femmine, scioglimento dell'esercito di professionisti.........i soldi recuperati basterebbero anche ad intaccare seriamente il famoso debito che ci opprime.......Utopia? no basterebbe andare in piazza con una bottiglia di benzina a testa.......no pasaran

Mario Pellerey, Mozzo Commentatore certificato 04.03.15 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER I PROTESTATI RESTANO SEMPRE GLI STROZZINI,
PER TUTTO IL RESTO C'È STO-CARD!

Si poteva fare qualcosina in più per quei poveri disgraziati andati in protesto per i più disparati motivi.

Non sono protestato, ma non devo pensarci io a quelli che, diversamente, finiscono nelle reti illecite di strozzinaggio.

E' brutto leggere quel "non protestati" così discriminatorio.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10205229878403822&set=a.1643519405161.2121661.1152130724&type=1&theater

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.03.15 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che i delinquenti nazareniani & C. recepiscano il messaggio e non dicano ancora che abbiamo le proposte nel congelatore !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 04.03.15 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Su almeno due Tg Rai hanno dato il giusto spazio al movimento, uno dei portavoce si è fatto intervistare da quel lecchino di Floris e soprattutto, udite udite, il Corriere delle Banche ha messo una foto normale di Beppe.

Sono molto preoccupato, ci manca solo che Napolitano grazie ad amplifon senta il boom e tutto l'impossibile è successo

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.03.15 17:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Ma non si può passare dall'ebetino e epiteti vari, all'apertura di in dialogo con chi non vuole il conflitto d'interesse, l'abolizione dei vitalizi il taglio delle pensioni d'oro, l'aumento delle pensioni minime ecc.

salvatore morra (maestrosalvatoremorra), napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 17:13| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI COSI' BEPPE,CHISSA' CHE LA CAPISCANO UNA BUONA VOLTA

alvise fossa 04.03.15 17:12| 
 |
Rispondi al commento

ogni volta che il M5S fa un passo avanti nella comunicazione arriva il solito trollone pagato.bene così,facciamogli male.lo sanno tutti che se noi arriviamo a tutti,loro crepano!!!!M5S senza se e senza ma!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 17:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

TG3 per la prima volta ha dato lunghissimo servizio sul movimento. Avanti così m5$!


Bravo beppe! Così mi piaci, adesso tocca a loro rinunciare alle nostre proposte oppure appoggiarle pienamente. Credo che questa volta abbiamo anche l'appoggio del presidente della repubblica (ricordiamo che lui può sempre sciogliere le camere e mandare tutti a casa). Adesso però dobbiamo dialogare con il popolo italiano con calma, è necessario trasmettere serenità e fermezza da chi può fare qualcosa per loro. Facciamo bene ad andare in tv senza mischiarci nella confusione dei finti litigi tra prime donne. Non avremo da subito dei risultati, ma nel giro di 6 mesi vedremo il M5S acquisire maggiori consensi perchè la gente si sentirà maggiormente rassicurata da un movimento a 5 stelle.. A riveder le stelle *****!!

cristian c., vigevano Commentatore certificato 04.03.15 16:51| 
 |
Rispondi al commento

"AVVISO AI NAVIGANTI"

"Cari Compagni e Care Compagne di Lotta e di Merende" vi segnalo che recenti studi scientifici raccomandano di "NON TRATTENERE LE SCOREGGE", perché poi risalgono la spina dorsale ed arrivano al cervello, ed è da lì che poi viene voglia maleodorante di votare Renzi, Berlusconi o la Lega ed affini.

Paolo R 04.03.15 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Questo e' il Beppe Grillo che mi piace ! Non sono assolutamente d'accordo sulla politica economica proposta dal M5S ed in particolare il discorso sull'euro (potrei parlarne per giorni sull'argomento, non e' una posizione leggera), ma certamente il fatto che il M5S ritorni ad esser una risorsa per l'Italia e' un fatto molto positivo. Considerando che gente gira per le piazze ... avere gente onesta che pensa al paese non può' fare che piacere anche se la si pensa in modo un po' diverso.

Walter D., New York, USA Commentatore certificato 04.03.15 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.
Renzi è in Ukraina.
Domani, sarà a Mosca e depositerà fiori sul luogo dove è stato ammazzato Nemtsov.
Ah, dimenticavo; in Ukraina, sono morti 32 onorev....pardon 32 poliz.... scusate, erano solo 32 minatori.

Antonio+ D., Carrara Commentatore certificato 04.03.15 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Bene, Grillo! Questo cambiamento, quest'apertura mi piace. Si tratta ora di recuperare il tempo perduto, con l'intelligenza di nuove proposte e con nuove battaglie "politiche". Bando ai pregiudizi di ogni specie, fermo restando che il nemico rimane il fascismo che si annida dentro le nostre istituzioni e la mafia che succhia denaro pubblico. Un vero cambiamento e una Rina

Democrazia O., Parigi Commentatore certificato 04.03.15 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Alla buonora, Beppe! Hai capito finalmente che il cavaliere solitario senza macchia e senza paura, per quanto sia romantico, non porta a grandi risultati e alla lunga soccombe.
Fare squadra, cercare alleati validi, confrontarsi con idee e programmi differenti sara' pure faticoso ma e' inevitabile in una societa' complessa e democratica. Per inciso, se ti fosse sfuggito, si e' aperta una prateria alla sinistra dello scacchiere politico.
Mentre la destra e' affollata fino ai confini piu' estremi e il centro e' presidiato spavaldamente dall'imperatore Renzi, che per difenderlo lo ha circondato con un vallo (il famoso vallo di Renzi), la sinistra e' una terra abbandonata dove vivono sparute tribu' di nativi. E' quella la terra di conquista, mio cavaliere. E' li' che devi condurre il tuo popolo, verso la terra promessa.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.03.15 16:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“La pubblicità è l’anima del commercio” questo è sempre stato un motto per vendere i prodotti, ma ai nostri giorni è diventato vitale. La gente comune si abbevera con la televisione e non esistono altri mezzi per poter competere con essa. Specialmente in politica chi non appare non esiste! Basti vedere come certe figure (fino a ieri di terz’ordine) che sponsorizzate dalla presenza nei talk show, immediatamente salgono agli onori della gloria divenendo protagonisti (Polverini, Salvini, Meloni ecc.) e questo anche se un incubo, è purtroppo la triste realtà.
E allora perché chi lotta per il bene comune, per migliorare la società e porre l’uomo in cima al profitto, rinuncia ad avere consensi per realizzare questo sogno? Anche il Nazareno informava la gente (con i mezzi di allora) sulle cose che servivano per migliorare la propria vita e quella del prossimo. Allora forza ragazzi, oscurate quei buffoni che fino ad oggi con l’inganno e le balle atomiche con cui bombardano i cittadini hanno portato e stanno portando questa nazione a schiantarsi!

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 04.03.15 16:15| 
 |
Rispondi al commento

è sempre bellissimo leggere i commenti e vedere la partecipazione sul blog!!che è la casa del M5S!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo una grande persona è così umile da dire che forse ha sbagliato come tu stesso hai detto sull'andare o non andare in TV, solo tutti gli altri nostri politicanti nazionali non sbagliano mai, meschinetti! Quindi onore a te Beppe!
Voglio poi veramente contarci sul progetto del REDDITO MINIMO che dici di voler condividere con tutti quelli che ci stanno come Tito Boeri (Inps), Don Ciotti, Sel, la minoranza PD! BENE! Auspico quindi che ASSEGNO SOCIALE e PENSIONE MINIMA (oggi entrambe vergognosamente intorno ai 460 euro!) siano equiparate al Reddito di Cittadinanza = 780 Euro mese + 13a. Tutto ciò potrebbe far riprendere alla grande la nostra economia rilanciando i consumi quelli veri e non come quelli inesistenti relativi agli 80 euro renziani che evidentemente sono stati solo spiccioli serviti a saldare tutti i debitucci dei piccoli fortunelli: multe, tasse arretrate, rate mutuo etc. Ci conto proprio. Buon lavoro dunque ai nostri parlamentari e in alto i cuori !!!

rinaldo lagomarsino 04.03.15 16:06| 
 |
Rispondi al commento

@ Enzo Chiesino di Imperia

Represso ci sarai tu e tutta la tua generazione di teste di cazzo e pezzi di merda. Quello che scrivo io può essere confutato e opinato ma è chiarissimo.

Solo gente che ha merda dentro il teschio al posto della materia grigia può non capire. Se sei in disaccordo va bene, se insulti prima ancora di riflettere sei tu il represso coglione di merda.

Suicidati!

(A) freccia nera (A) 04.03.15 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Completamente d'accordo con Beppe.

Bob C., Rieti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 15:53| 
 |
Rispondi al commento

C'era una volta ... il Movimento

marco ., roma Commentatore certificato 04.03.15 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Se si profila un civile dibattito su chi è il popolo cinque stelle ma soprattutto dove vuole andare vada anche per una non stop di ventiquattro ore. Sono un modesto conoscitore della politica italiana e anche di storia . Molto modesto. Ma primati sulla provenienza non ne concedo a nessuno. O c'è qualche fenomeno ino giro che si ritiene più uguale di altri? Qualunque cosa si votasse prima ci può solo rendere uguali se non altro per le speranze tradite e i traguardi mai raggiunti a scapito di iene affamate di soldi e potere.
Con deferenza.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 04.03.15 15:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Dopo 20 anni di parlamento vivo con 4.500 euro al mese" ( Marco Rizzo)
Ma vergognateeeee

http://www.ilgiornale.it/news/interni/comunista-rizzo-si-lamenta-20-anni-parlamento-vivo-4500-euro-986024.html

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato 04.03.15 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok, scusate mi spiego meglio:
quante volte la RAI informa poco o per niente in merito all'attivita' del m5s?
Tante, quasi sempre.
E allora, presentandovi come simpatizzanti 5stelle, chiamate con educazione ma con decisione questo numero RAI:
199.123.000
e con educazione protestate e chiedete che nel prossimo TG si faccia chiarezza, ecc ecc.
LE TELEFONATE SONO RINTRACCIABILI, quindi davvero, per favore, siate educati.

zorroètornato 04.03.15 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRANDE BEPPE!!
Grandissimo davvero.
Ora davvero cambia tutto.
Gli attivisti 5stelle non sanno che folla immensa ancora oggi NON SA NIENTE del M5S e di tutto quello che e' stato fatto!
La televisione, i TG ma anche i talk show, sono FONDAMENTALI per informare il popolo italiano.
E' un fatto ormai dimostrato, come il fatto che in nostra assenza, gli altri partiti hanno potuto MASSACRARE indisturbati la nostra immagine pubblica.

GRAZIE GRILLO E A TUTTI GLI ATTIVISTI 5STELLE.

PS: chiamate con educazione ma con decisione questo numero RAI:
199.123.000
e chiedete di parlare delle iniziative e delle attivita' del M5S.
Io ho segnalato la mancata notizia del RESTITUTION DAY, dove si restituivano 10 milioni di euro per destinarli alle piccole aziende.
Ho chiesto nome e numero operatrice per eventuale controllo successivo, e con educazione fatelo sempre anche voi.
Ebbene...neanche lei sapeva cosa era il Restitution Day!!!
Non accusiamo sempre il M5s di quello che potevano dire in TV.
Chiamiamo questi numeri verdi e DICIAMOLO NOI!
Un abbraccio a tutti

zorroètornato 04.03.15 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo Beppe...anche secondo me questa è la strada. Ora hanno visto chi dà casa ai fascisti e agli estremisti, cioè la Lega. Noi siamo un movimento di buon senso, affidabile, preparato, senza nessuna commistione col passato e con la peggiore politica e soprattutto fatto da gente onesta. Barra dritta, avanti tutta.

adriano atzara, adriano.atzara@gmail.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 15:31| 
 |
Rispondi al commento

SONO ANZIANO ....MEDICO MA A FAVORE DEL REDDITO PER I GIOVANI E PER LA RIFORMA RAI E MENO PER L'USCITA DALL' EURO CHE ANDREBBE RICONTRATTATO.

SAVERIO BABINO 04.03.15 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Questa è la strada giusta Beppe.
Per quanto riguarda la presenza Tv dei nostri ragazzi oggi è possibile. La loro esperienza maturata in questi due anni gli permette di fronteggiare bene le ostitilità più che evidenti del sistema dell'informazione italiana.

Maurizio D., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.03.15 15:21| 
 |
Rispondi al commento

allora cominciamo ad abolire i centri per l'impiego che non servono più a nulla se non a far scaldare la sedia a ex chierichetti in analisi e costano una barca di soldi, tanto se il lavoro non c'è-non c'è, chi impiegano? diamogli un buono per la mensa e chiudiamoli. O servono alla parrocchia? Non gli bastano sei-sette miliardi che si ciucciano ogni anno? Anche i centri per l'impiego dobbiamo mantenergli?

unicode ascii Commentatore certificato 04.03.15 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://webtv.camera.it/home

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Il reddito di cittadinanza ha il suo perche', in Svizzera funziona ad esempio, ma la Svizzera non e' l'Italia.

Ricordiamoci che se l'Italia e' ridotta com'e' non dipende dai politici, ma dal fatto che scegliendo a caso tra gli italiani, per eleggere dei politici, e' molto facile trovare corrotti e i politici in questo, non fanno che rappresentare bene l'elettorato che hanno.

Quante volte ho sentito gente dire: - Fanno bene, fossi anch'io...- da cui poi ci si chiede cosa diavolo ci si lamenti a fare.
Forse la lamentela e' motivata dall'invidia, considerando che a fregare sono gli altri?

Quindi c'e' poco da fare rivoluzioni contro i mulini a vento. Gli altri siamo noi, come cantava Tozzi, o se vogliamo, per citare Terzani, l'unica rivoluzione possibile e' quella dentro di noi.
I politici non sono extraterrestri.
Guardiamo a quelli fuggiti dal m5s, incensurati, selezionati e poi, si arriva li' e...

In Italia si e' giunti al punto in cui chi non ruba/approfitta e' considerato un coglione, la morale al contrario.
E' questo che deve cambiare!

Ad ogni modo, considerato quanto sopra, ovvero la corruzione morale radicata dell'italiano medio, il timore che questo reddito di cittadinanza diventi una ghiotta opportunita' per i furbetti, per fottersi un po' di soldi, mentre si lavora in nero, mi pare "parecchio" fondata.

Un tale proveddimento in Italia richiede norme "anti furbetto" di marmo.

Ciro Di Matteo Commentatore certificato 04.03.15 14:51| 
 |
Rispondi al commento

"Ora sono convinto che l'approccio più semplice si dimostrerà anche il più efficace: la soluzione alla povertà è abolirla direttamente attraverso una misura di cui oggi si parla molto: il reddito garantito".

(Marthin Luther King jr., Where Do We Go From Here: Chaos or Community?)

stefano s., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 04.03.15 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si parla di non voler elargire elemosine e poi si fanno progetti a dir poco assurdi (non in se stessi, ma perche´fatti in uno stato con un´economia che va a picco).
Sognare e´bello anche perche´non costa nulla, ma e´estremamente deleterio illudere la gente facendo proposte che si sa gia´in partenza che non verranno mai realizzate.
Basta leggere il post a fianco che descrive lo stato attuale dell´economia, un´economia che non consente neppure uno stipendio minimo a chi lavora, figuriamoci a chi non produce nulla.
Vogliamo avere risultati concreti?
Allora finiamo di criticare a priori e analizziamo quello che fanno gli stati che sono in situazioni molto migliori della nostra, dove il reddito di cittadinanza e´470 euro e si da´a coloro che VERAMENTE non sono in grado di lavorare.
Per tutti gli altri ci sono lavori a "stipendi da fame" come qualcuno li definisce, ma che il governo arrotonda pagando affitto e bollette consentendo cosi´una vita dignitosa a chi "lavora" e obbligando TUTTI a cercarsi un lavoro.
La differenza?
E´che la´la disoccupazione e´il 6% e da noi il 12,7% e la´lo stato spende molto meno pur garantendo un tenore di vita superiore a quello che garantirebbero i 780 euro o 1200 euro mensili.
OVVIAMENTE per la maggioranza e´una proposta da scartare, risultato: tra dieci anni saremo ancora qui a discuterne senza concludere nulla.
Se si vuole fare qulcosa bisogna essere realisti.

Patrizia B. 04.03.15 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Visto che l'elettorato di destra per esigenze di orticello ha tradito non tanto il M5s quanto il programma del M5s che andava in contro alle esigenze di tutte le fasce di popolo (coesione sociale con abolizione IRAP, lotta ai privilegi e reddito minimo,facilità licenziamento ma garantito ecc) vedo di buon occhio l'avvicinamento a quella parte di PD che forse sta comprendendo che la deriva neoliberista non è una buona cosa. Che sia il tramonto del boccalone fiorentino?
Don Ciotti, sindacati e Mattarella paiono aver capito. Cuperlo pure. SEL apre al confronto....
Ho cambiato idea meglio non rincorrere la destra sul proprio campo tanto i media agiscono sulla pancia che è il punto debole di un elettorato unico al mondo nel suo egoismo che aveva votato M5s solo perchè orfano di Scilvio e in cerca di casa.

Marco Orso Giannini 04.03.15 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Salvini mi da l'impressione di un povero Cristo ( con tutto il rispetto per il Cristo), quello che pensa la sera , lo spara il mattino, non si preoccupa di verificare se stà dicendo il contrario di quello che ha detto il giorno prima.

Come si può seguire un sottoencefalo ( o se preferite un encefalogramma piatto) parlante, popolo strano gli Italiani, pensano di essere sempre allo stadio o al bar.

Non curiamoci di loro, andiamo avanti come ora.

W M 5 * * * * *

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 14:33| 
 |
Rispondi al commento

@ Danila

Approvo in toto.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 04.03.15 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Era ora, ha visto Sig. Grillo,
i TG sono costretti a parlare del Movimento , non possono ignorare l'incontro con il Presidente Mattarella, teniamocelo buono, forse è davvero un giusto, per il momento un punto a favore del M5*****.

Abbiamo, il merito è suo Grillo, dei ragazzi meravigliosi, continuiamo a mandarli in TV, Lei continui a concedere interviste, con giornali seri,(pochi a dire il vero) però è questa la strada per raggiungere il popolo.

La verità vincerà.

W M 5 * * * * *

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 14:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

misipermettaOT


Esimio Sig.Scalfari ,

Per Caso , e' capitato di SentirLa ,
i Miei , esclusivi , rispetti per la Vostra Persona e Vissuto,
X Lei , Trasecolo , e Suggerisco , un Vaffanculo All'Anagrafe;
Girovago nel Merito d'Inteso , d'Obbligo del Contesto.
Appunto , la giovin presenza ,Oramai Segno , d'Inequivocabile Interesse SimilGinipreao , da Tracotanza Bellezza .
-- SI --,( nel Pallonar ), Grillo E' piu' FORTE , e tutte.i s'arrampicano nell'Aquisir (!o Sottrar) Gioventu' . non ancor Conscie ,della Bellezza del Lasciar i Mezzi , per Gaudagnar PERSONE .
La Parresia , l'Istinto ,l'Esperienza , il Vissuto , l'Onesta' ,
le Tutte D'animo, Radicano l'Albero e Sopratutti INNALZANO LA CHIOMA .
Sentiti Ossequi , La SALUTO


wiwa la parre 04.03.15 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Estrema sinistra, antagonisti e centri sociali contro Salvini … e contro gli euroservi mai?

Ennesimo show dell’ estrema sinistra, che un tempo era detta extraparlamentare. Come accade sempre più spesso, questa “riserva indiana” della storia, unitamente alla galassia antagonista, ai movimenti per la casa e ad altre sopravvivenze di stagioni di lotta (spesso armata) ben più gloriose, sceglie come obbiettivo Casa Pound, gli scampoli sopravviventi di quella che fu l’estrema destra e … da un po’ di tempo l’astro nascente della “reazione” Matteo Salvini. Una battaglia di piazza, quella che si annuncia oggi, a Roma, chiaramente di retroguardia, in cui gli epigoni di autonomia e dei movimenti di altra epoca (quelli sì veramente di estrema sinistra e antisistema), fronteggiano come in una rievocazione storica (per appassionati, reduci e nostalgici) il pericolo fascista.
Se questi furenti imbecilli mettessero lo stesso impegno nell’attaccare gli euroservi agenti della troika – anche loro, guarda caso, generati dalla dissoluzione della sinistra – forse il paese avrebbe qualche speranza in più di riscatto. Ma no, sia mai! Perché incendiare il Nazareno piddino, o spaccare la testa a Renzi, Cuperlo, Del Rio, Civati, Bersani e in generale ai principali colpevoli delle sofferenze di tutti i postproletari? Più comodo è prendersela con quattro gatti di “fascisti” (più o meno presunti) fuori tempo massimo e con il fotogenico Salvini (vedi servizio su Oggi), che per ora non ha alcuna speranza di battere il cocco di mamma del grande capitale finanziario, cioè Renzi.
Ora mi rivolgo direttamente a loro, antagonisti da burletta che non fronteggiano il vero nemico.
E dai, teste di cazzo! Non sarebbe meglio, più dignitoso e più coraggioso, assaltare l’ambasciata americana a Roma, oppure qualche ufficio dell’unione europoide, o le sedi del principale partito collaborazionista italiano, che è (ve lo ricordo nel caso vi fosse sfuggito) il democratico e progressista pd?

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato 04.03.15 14:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

fateci caso quelli che entrano in chiesa, rubano su tutto dai campi per rifugiati alle patatine e non cacciano mai una lira neanche se gli mozzi la capa. sì maaa, se se se... se stocazzo.

unicode ascii Commentatore certificato 04.03.15 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Mi domando se ci dobbiamo affidare senza problemi, critiche, ai giornali.
Non vorrei fare l'amico di Renzi, ma ci si dice che in 1 anno, il presidente del consiglio ha totalizzato 6000 ore di voli di stato http://www.ilfattoquotidiano.it/ http://www.laretenonperdona.it/2015/03/04/matteo-renzi-6000-ore-di-voli-di-stato-allanno-costo-50-milioni-di-euro/
però il nostro dovrebbe stare 16 ore al giorno in aereo...

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato 04.03.15 14:10| 
 |
Rispondi al commento

https://scontent-mad.xx.fbcdn.net/hphotos-xfp1/v/t1.0-9/11033610_924908674210484_858588897738216611_n.jpg?oh=3872e3a83e0a304a9232d960e6b6d8ca&oe=55902620

Covelli, perche' che ho fatto? Commentatore certificato 04.03.15 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
Finalmente vi siete decisi e i risultati stanno già arrivando, Di Maio che va in TV e raccoglie consensi a piene mani, Di Battista fa lo stesso e i consensi non sono da meno, Beppe spiega uno dei nostri obiettivi al Corriere della Sera.
Rimane ancora un importante passo, quello di avere un paio di ore in TV per fare la nostra telecronaca settimanale e farla ascoltare alla massa Popolare.
Una telecronaca senza peli sulla lingua con tanto di nomi e cognomi sugli abusi ormai giornalieri,(chi si risente ci metta la faccia a difendersi). Quanto tempo si è perduto per tutto ciò, comunque meglio tardi che mai, a tutta forza gente a 5 Stelle verso la vittoria. Degli altri? non mi stupisce più niente ormai....

sebastiano b., catania Commentatore certificato 04.03.15 14:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Bene al dialogo. Anche se il pd continuerà a fare quello che gli ordina bruxelles. Vediamo se hanno la dignità di fare qualcosa per il bene del paese, una volta tanto

vince 04.03.15 13:59| 
 |
Rispondi al commento

firmatari di quella vergogna di ddl lì sotto

iniziativa Parlamentare
Piero Aiello
(
AP (NCD-UDC)
)
Cofirmatari
Antonio Gentile
(
AP (NCD-UDC)
),
Giovanni Bilardi
(
AP (NCD-UDC)
),
Ulisse Di Giacomo
(
AP (NCD-UDC)
)
Natura
ordinaria
Presentazione
Presentato in data
22 gennaio 2015
annunciato nella seduta pom. n. 384 del 26 gennaio 2015.
Classificazione TESEO
PAGAMENTO , APPARECCHI E IMPIANTI ELETTRONICI

jean paul marat 04.03.15 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ er fruttarolo

""Sarà,ma,io,oggi,a moje l'ho accompagnata a fa spesa co' a maghina...""

wow. da antologia... :)

ps

se ho ben interpretato eh

1pabblos 04.03.15 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE,tu mi vai bene anzi benissimo,main PARLAMENTO tra i banchi ci devi andare tu,non quei dilettanti allo sbaraglio che non cambiano scuderia ogni giorno e non si degnano di rispondere ai nostri messaggi sui SOCIAL ,buon ultima Paola Taverna.Ho segnalato loro un problema riguardante l'azienda TELEPERFORMANCE che è uno scandalo che ci costa a noi contribuenti in quanto chide sempre ovvenzioni statali con il ricatto occupazionale ma che licenzia continuamente in virtù di quello scandalo che è il contratto a progetto.Ebbene alcuni tuoi esponenti locali stanno perorando la causa di questa gente,di un'azienda a cui vertici si sono insediati i PD meno L e che costituisce un serbatoio voti per il PD.PRENDI PROVVEDIMENTI.

dario boccuni 04.03.15 13:48| 
 |
Rispondi al commento

"Sul fronte delle sanzioni, si introduce una prima ammenda di 500 euro per chi è sprovvisto di Pos, a rilevare l'irregolarità può essere la Guardia di Finanza durante controlli di routine o a seguito di segnalazioni da parte dei clienti. Pagata la sanzione si hanno 30 giorni per adeguarsi e 60 giorni per comunicare alla Gdf l'avvenuta installazione. In caso di mancato adeguamento o comunicazione scatta una seconda ammenda, questa volta di mille euro, e l'esercente o professionista ha ancora un mese di tempo per mettersi in regola. Per i più refrattari (duri di comprendonio) scatta infine la sospensione dell'attività professionale o commerciale sino al completo adeguamento alla normativa in materia."

fino alla resa totale, insomma

jean paul marat 04.03.15 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo sapete che per parlare con il pd gli vanno votate le riforme....vero?
Essere o non essere...questo è il problema

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 04.03.15 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Mano pesante per professionisti e artigiani privi del Pos, sanzioni fino a 1.500 euro e sospensione dell'attività per chi non si adegua. È quanto prevede il disegno di legge 1747 presentato in Senato il 22 gennaio scorso.

naturalmente non subiremo e lo affoseremo, spero

jean paul marat 04.03.15 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Grillo con il cappello in mano.
http://pecorarossa.tumblr.com/post/112688681344/grillo-con-il-cappello-in-mano

Francesco Santoianni 04.03.15 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Ogni giorno, un camion anonimo trasporta una donna sottomessa in schiavitù.

Questo è il mondo, con o senza reddito di cittadinanza, lavorando di più e lavorando di meno;
mentre si tifa per Putin col fucile o col Dalai Lama tutto sorrisi e compassione.

Ma io che cazzo me ne faccio della vostra lunga marcia!?

Disertare il "lavoro" e le guerre dei padroni (cioè TUTTE!) e in piazza coi kalashnikov!
Come dite? E' esagerato? Avete fatto figli come conigli prima ancora di capire dove minkjia eravate messi...e ora avete delle incombenze? Ma bravi! Cazzi vostri! Auguri e figli mongoli!
----------

((A))
fuck the system!


450 euro? ci metterei la firma anche per la metà, è dal 2007 (duemilasette) che non ho più reddito. sveglia! chi non ha una casa da vendere si prostituisce e si ammazza porca puttana!

unicode ascii Commentatore certificato 04.03.15 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Se il dialogo con pd e sel serve a portare a casa questi provvedimenti ben venga. D'altra parte lo si è sempre detto che intese su punti programmatici cari al moVimento sono possibili. Un pò di pomata per l'orticaria me la dovrò mettere..

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 04.03.15 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Domanda : Dichiarazione dei redditi,Io voglio dare il 2 x 1000 al M5S
Li prendete vero ?!!!!! Tanto sono sicuro che li usate per il bene comune.

sauro 04.03.15 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Cari stellati, basta che ci si muova.
Qui nei bassifondi della felicità si sta morendo di fame, di salute e di bollette.
E puro io me sento poco 'bbene...

D. Pavan Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 04.03.15 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Parole di Grillo a proposito di reddito di cittadinanza:«Sono contento che se ne parli. Io auspico tutte le convergenze del mondo. Bisogna capire che la povertà va affrontata come una malattia, non come un reato. Se ci sono proposte, siamo aperti a qualsiasi discussione. Noi il reddito di cittadinanza vogliamo farlo e vogliamo che sia chiaro che il merito è del M5S».

Siete disposti a trovare una mediazione?
«Assolutamente sì. Per noi il principio è che nessuno deve rimanere indietro, sennò vanno su le destre, i fascisti, le persone che...».
--------------

Dunque, se si vuole raggiungere lo scopo bisogna "mediare" con le proposte degli altri, ovvero negoziare e dividere a metà( questo è il significato letterale del termine mediare)responsabilità e meriti della proposta che emerge dalla mediazione e non arrogarsi per intero il riconoscimento di un provvedimento che alla fine, proprio in quanto frutto di negoziazione, non sarà mai perfettamente uguale all'idea originaria.


PS: la povertà non è una malattia, ma è il sintomo, la manifestazione esteriore del vero malato: un sistema economico e sociale distorto e disturbato

marina s. 04.03.15 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna che in Italia c'è il M5S.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.03.15 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Abolire il concordato per dare il reddito di cittadinanza agli Italiani!
Lo si può fare benissimo con legge ordinaria.....ma non è facile vero Renzi?
Oltre tutto è retaggio fascista!
Sai quante pensioni paghiamo ai preti(pure quelli pedofili),sai quante esenzioni per l'Imu e la Tasi.
Sai quante agevolazioni per le scuole parificate.
Sai quanti viaggi a scrocco,sai quanti soldi dello stato per le parrocchie ,le chiese e i tabernacoli che hanno subito danni, per nuove costruzioni.
Sai quanti soldi per i cappellani!
Sai quante organizzazioni che paghiamo in nome del cattolicesimo sovvenzioniamo.
La costituzione non prevede l'esclusività della religione cattolica.
Ecco solo in questo campo avremo il denaro per finanziare il reddito di cittadinanza....e...forse avanzerebbe qualcosa!

oreste, m., SP Commentatore certificato 04.03.15 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Faccio mie le valutazioni di Alessandro R., Roma 11:22 integrando:

"Mario Monti, 20 gennaio 2013: «Noi ammiriamo la Germania e vogliamo imitarla in alcune riforme». Beppe Grillo, 15 marzo 2013: «Dobbiamo realizzare un piano comparabile con l’Agenda 2010 tedesca, quel che ha dato buoni risultati in Germania lo vogliamo anche noi» Matteo Renzi, 17 marzo 2014: «La pretesa di creare posti di lavoro con una legislazione molto severa e strutturata è fallita, dobbiamo cambiare le regole del gioco: in questo senso abbiamo nella Germania il nostro punto di riferimento». “Fare come la Germania” è il mantra di tutti, fino al Jobs Act renziano. Storia: nel 2003 il socialdemocratico Schroeder ha smantellato i diritti sociali e tagliato gli stipendi ai lavoratori, per poter rilanciare un’economia basata interamente sull’export e quindi sul basso costo del lavoro. La riforma prende il nome da Peter Hartz, industriale della Volkswagen. Un genio? Fate voi: “Hartz ammette di aver corrotto i sindacalisti Vw ed evita 10 anni di carcere”, titolò di recente il “Sole 24 Ore”. Facile, no? Risultato: nel regno della Merkel dilagano i mini-job da 450 euro, che dopo una vita di lavoro danno diritto a una pensione di 200 euro mensili.

Per chi se lo fosse perso "presa diretta" "l'inferno della hartz 4"

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-1d38c610-ca19-47df-a185-9491cd8b8b17.html#p=0

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 04.03.15 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bella intervista e belli i modi. Bravo Grillo anche nell'ammettere possibili errori nel passato. Il Reddito di Cittadinanza o Reddito Minimo Garantivo lo hanno tutti i paesi in Europa tranne Italia e Grecia. Avanti così anche in televisione .. togliamo un po' di spazio a Meloni e Salvini etc...

giorgio pezzuto, pesaro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Che è questo susseguirsi frenetico di post? Un momento! Non si fa in tempo a leggere i commenti ad uno che ne sbuca un altro che distoglie l'attenzione dal precedente.

Dicevo, per Giuseppe darimateo ore 11:54 del post precedente: a breve sul sito del MISE ( Ministero per lo Sviluppo Economico) ci saranno i moduli e la sezione dedicata per accedere al micro credito.

Lo capisci meglio leggendo qui:

http://www.massimoderosa.it/m5s-fondo-per-il-microcredito-istruzioni-per-luso/

marina s. 04.03.15 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Licenziamenti facili (dal PD, il gatto) + reddito minimo garantito (dal M5S, la volpe): una riforma di Von Hayek praticamente, gestita dai due primi partiti italiani. Mi dispiace, ma sul reddito di cittadinanza (in realtà reddito minimo garantito) avete toppato alla grande; state portando avanti un provvedimento neoliberista (il tozzo di pane per i licenziati), anziché lottare per i diritti dei lavoratori e per la creazione di lavoro. Politiche di destra liberista, come il PD, Monti, FI ecc... Non c'è speranza.

Roberto Mazzancolli 04.03.15 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/
ragazzi andate in tv,siete bravissimi,e se andate prendiamo voti,anche grillo perchè non ci vai,dai grillo,sei tutti noi,anna quercia

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 04.03.15 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Una sola cosa SUL REDDITO DI CITTADINANZA:
L'ACQUISIZIONE della documentazione come l'EROGAZIONE non deve passare dai COMUNI ma da un UFFICIO CENTRALE APPOSITO che funzioni sulle stesse piattaforme INPS.
L'INPS ha tutti gli strumenti per acquisire direttamente dai comuni i dati necessari ed è già collegata all'anagrafe tributaria.
I comuni si devono limitare ad utilizzare al meglio quelle otto ore dedicate ad attività di utilità sociale.
GRAN PARTE dei corsi di ri-qualificazione necessari possono essere tenuti direttamente nelle aziende. BISOGNA fare molta attenzione a non rimpolpare IL BUSINESS CLIENTELISTICO anche nella ri-qualificazione (sindacati, CCIAA, enti locali).

ATTENZIONE:
SE LE RISORSE SI FANNO PASSARE attraverso SINDACATI,CAMERE DI COMMERCIO OD ENTI LOCALI il reddito di cittadinanza SARA' LA PIETRA TOMBALE SULLA DEMOCRAZIA IN ITALIA

W IL M5S

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è "l'onestà intellettuale".
L'onestà intellettuale, nella politica italiana, è come Babbo Natale. Esiste solo nelle favole.

giorgio peruffo Commentatore certificato 04.03.15 12:53| 
 |
Rispondi al commento

tutti i disoccupati del sud aspettano il reddito di cittadinanza e vcotano 5 stelle! se passa io mi licenzio!

Andrea Paglia 04.03.15 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro amico Beppe , leone di carattere e di segno , è stato un sollievo leggere che metti in discussione la tua decisione di non apparire nelle tv . La loro demonizzazione è un errore in quanto sono un puro strumento la cui utilizzazione ne connota la qualità , se usate per imbrogliare i cervelli deboli sono cattive , se per spiegare e rivelare le verità sono buone . Il nostro principale nemico da combattere strenuamente è uno solo : il PD . Gli altri partiti sono avversari con cui confrontarsi e , se è il caso , con cui allearsi temporaneamente per realizzare il primo obbiettivo : escludere dalla politica il sedicente partito democratico ! Parafrasando Formica , se la politica è sangue e merda , una aggiunta non guasta per capirla meglio : soldi ! Per il PD è anche illegalità e spregio dell'osservanza delle leggi e regolamenti , oltre che la destabilizzazione continua delle istituzioni dello Stato ! Mai ci si dovrebbe relazionare con lui , neanche se volessero fare qualcosa di buono per il Paese perchè è sicuro che sotto ci sarebbe l'inganno , l'inghippo . Troppo ha fatto contro il popolo , troppe porcherie e menzogne ne hanno screditato i suoi capi e capetti , mentre gli altri partiti ci derubavano del denaro il PD ci toglieva anche la democrazia , la legalità istituzionale e la correttezza politica . Con i processi farsa a oppositori politici , con gli scippi di governi legittimi , con decisioni assurde quali il continuo favorire sfacciatamente le banche a scapito del popolo ultratassato , con l'incoraggiamento della immigrazione clandestina per poterci lucrare sopra , e tanto altro , si è messo al di fuori della politica reale diventando un puro e semplice comitato di disinvolti affari . Alleiamoci con chiunque ma mai con il PD che bisogna smontare pezzo per pezzo e sostituire con un vero partito della sinistra .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 04.03.15 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Bene

Francesco Leandri (Marino) 04.03.15 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Basta mandare a cagare il vaticano e i patti lateranensi che hanno rotto i coglioni, e alla caritas che ci vada il lurido ebete, altro che leopolda dei miei coglioni.
Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 04.03.15 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’asfalto non toglie mai nulla si limita soltanto a cambiare l’asse e la solita andatura e la disposizione di ogni ideale congettura. Il profumo del dopobarba si confonde con il sangue e la carreggiata. Si colgono i dettagli dei muri nella corsa dimenticati, si colgono dei volti i vari strati, di un albero i vari rami… Si cambia la geometria del fato. E mentre la bicicletta giace morta fianco al prato, come per Cenerentola con la zucca, magicamente il suo sellino si fa poltrona e la disposizione delle ruote sono sempre più vicine del limite a un’altra zona e ogni metro la mano riesce a sfiorare ogni suo raggio e si soffoca ogni pulsazione di ribellione avvolta tra una pezza e uno straccio. Si getta il tempo per 15 giorni. Sia spetta il vento per dirci sogni. Forse gli angoli della rosa dei venti sono troppo appuntiti e taglienti per i nostri pensieri volanti leggiadri come palloncini sciolti liberi senza difetti. Il troppo tardi alla quotidiana razzia diviene improvvisamente un troppo presto ad andar via, le tante pedalate troppo spinte che lasciano per km e km il cuore anestetizzato e lo accendono immediatamente quando ti fermi a sfiorare la strada con il naso. Si scende allora a terra e la paura trasporta il coraggio e la bicicletta trascinata sotto un braccio, la mano diviene come un canovaccio per asciugare tutte quelle straripate ondate di altrui onnipotenza che prima ti ha fatto ostaggio come un disusato vassoio da credenza, tenuto impolverato tra la vendetta e di un olivo un ramo. Non ho orologi per veder se ho fame. Non credo sia oggi la domenica delle palme. Il dolore non è casuale credenza , invece, ma è la messa in atto di ogni incomprensione resa dalla luce della luna, fin dal mattino, in fase crescente troppo intensa, e si nasconde nella fioritura di una bluastra ortensia. E la notte scenderà dopo a dar violenza a ogni bocciolo, inconsapevole che la luna è già scappata nel suo dopo.

Alessandro morigi, Bracciano Commentatore certificato 04.03.15 12:46| 
 |
Rispondi al commento


W il M5$!!! (sfpd :D)

Alla perdita dei consensi va bene anche la TV,
ma sembra che, e in ogni caso, non vadano mai
bene gli iscritti.

Alla richiesta di partecipazione si susseguono
le epurazioni e alla richiesta di dialogo si
risponde con un'intervista.

Che il reddito di cittadinanza sia una misura
tampone lo sa anche Tito Boeri, ma "lavorare
meno per lavorare tutti" lo sanno soltanto i
comunisti,

ma sanno anche che in un sistema di produzione
capitalistico non lo si potrà mai attuare.
Peccato però, che l'unico a non saperlo sia
proprio l'utente ultimo, ossia l'operaio
(grillino, legaiolo o piddino che sia)!!!

Hasta FARISEI


Beppe è in crisi mistica...... santo subito.....:-)

aniello r., milano Commentatore certificato 04.03.15 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Grande beppe

angelo b., torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 12:29| 
 |
Rispondi al commento

solo 2 parole:
Grande Beppe!

Alessio S., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 12:28| 
 |
Rispondi al commento

riguardo alle coperture per il reddito di cittadinanza, se magari Di Maio ieri sera si portava un smartphone glie lo si poteva ricordare e te lo sei scordato anche tu di dirlo al corriere, la voce più importante verrebbe dall'eliminazione delle casse integrazioni e mobilita oltre che a tutti gli altri sussidi e finanziamenti verso comitati di beneficenza, tutta roba che verrebbe sostituita con il reddito di cittadinanza e quindi tutti fondi che si recuperano per le coperture.
NON LO RICORDA UNO DEI VOSTRI CE VA IN TV QUESTA CHE è LA VOCE PIU' SICURA!

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 04.03.15 12:26| 
 |
Rispondi al commento

marina carissima,
vorrei trovare un link che ti trasmettesse l’emozione di quando riesco a guardare con gli occhi della “consapevolezza” e vedo “il prato” ...
non lontano e irraggiungibile come un miraggio all’orizzonte,
lo “vedo” dentro di me, dentro di Te ...

Magari non riuscirò a ripulire del tutto il mio prato ma ci provo, l’erba “mai”, come l’erba “punto”, intanto le ho estirpate e al loro posto ho seminato le erbette “puntini-puntini”...

http://youtu.be/EzCKrwOme2U

Un abbraccio di Cuore.

Laura Politi, PIsa Commentatore certificato 04.03.15 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe con te sono d'accordo quasi sempre.
Solo che fin quando la gente sceglierà le persone da votare tramite le tv non sperare di liberare il paese.
L'unico errore del movimento è stato quello di candidarsi alle elezioni.
Dovevamo far entrare la folla inferocita al parlamento non 150 persone che hanno sfruttato la rete e oggi non si portano neanche un cazzo di tablet in onda dove potrebbero ricevere qualche informazione a volo.
Comunque, visto che oggi non sono più io il padrone e l'eletto il mio dipendente per rivotarli aspettero i loro fatti.
Se ci sarà almeno una vittoria, reddito di cittadinanza, li rivoterò, altrimenti sceglierò altri.
Voi avete deciso di cambiare il movimento.
A noi non resta che scegliere un'altro gruppo di cui fidarsi ciecamente o nulla.
Staremo a vedere.
In questo momento, vorrei però segnalarvi, che la tv non la state usando in modo corretto e la rete l'avete totalmente abbandonata, tranne che per propaganda.
Vedete un po voi cosa volete fare da grandi anche perchè a quanto pare consigli non sono più ben accetti

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 04.03.15 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Suggerisco di utilizzare come copertura finanziaria per il reddito di cittadinanza anche il CONTRIBUTO EX ONPI di 0,01€ che viene detratto ad ogni pensionato con non si sa quali fini, visto che l'istituto ONPI è stato soppresso. Se valutiamo che i pensionati sono circa 23.000.000X0,01 fanno la bella cifra di 230.000 euro l'anno; che divisi per 780 servirebbero a mantenere 294 persone.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 04.03.15 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il nostro Presidente della Repubblica ha perso un'occasione per dimostrare di essere imparziale allorché nei giorni scorsi ha additato ai cittadini il rispetto del principio di legalità.
Nulla di più parziale.
Infatti rispettare il principio di legalità significa accettare le leggi vigenti e quindi anche quelle provenienti da un qualsiasi governo,
nel caso quelle antidemocratiche ed anticostituzionali di Renzi, persino quelle provenienti da un qualsiasi governo dittatoriale.
Anche Hitler e qualsiasi altro truce dittatore affermatosi nella storia umana ha fatto le sue leggi invocando ed ottenendo per sostenere i suoi misfatti proprio il principio di legalità.
Il Presidente della Repubblica italiana non deve invocare per raggiungere l'imparzialità il principio di legalità bensì l'unica Legge che è la Carta fondamentale vigente al di sopra delle parti e della quale Egli dovrebbe essere il tutore e lo scudo.
Avrebbe fatto bene dimostrando di essere imparziale se avesse detto invece che ogni cittadino deve avere rispetto ed amore per la Costituzione.
Al rispetto del principio di legalità, eccettuata l'unica legge per tutti e cioè la Costituzione, ci penseranno ognuno per la propria parte i partiti, quelli favorevoli a leggi anticostituzionali e quelli favorevoli coerentemente con lo Statuto nazionale alla Costituzione.
Fare di tutta l'erba un fascio sarà ambiguo e molto democristiano ma non è pronunzia di un Presidente tutore della Costituzione!

Ester Valla 04.03.15 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Beppe servono tutti gli strumenti di informazione,
Piazze TV e stampa
L onestà tornerà di moda

Omar Secchi, Quartu Sant'Elena Commentatore certificato 04.03.15 12:07| 
 |
Rispondi al commento

lo stato che prima vi deruba e poi vi da le briciole e pure dovrebbe trovarvi il lavoro che avete perso a causa sua...

freud era un dilettante a vostro confronto...

generazione di schiavi 2.0 andate avanti così...

alex bardi 04.03.15 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Tornando al precedente post ?
Chi istituisce il fondo - chi lo controlla ?
Chi esamina le richieste ?
A quali banche viene affidato ?
Immettete in rete un sito apposito ?
Vi appoggiano banche etiche ?
Quali accordi relativi alla gestione del micro credito ?

Occorre un apposito blog
Con candidature in rete per i parlamentari o cittadini
Che ne garantiscano trasparenza ed onesta selezione delle aziende richiedenti
Non lo dico per diffidenza ma perché si sappia che il movimento 5 stelle è diverso e migliore

Rosa Anna 04.03.15 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, sei la nostra speranza! Grazie di tutto.

Rocco D., Ruvo di Puglia (BARI) Commentatore certificato 04.03.15 12:04| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE GRILLO SPIEGA IL REDDITO DI CITTADINANZA AL CORRIERE DELLA SERA.

"Il Movimento non è una cosa che possiamo gestire solo io e Casaleggio, siamo cresciuti, abbiamo altri numeri."

Vero, verissimo, siamo cresciuti tantissimo e c'è bisogno di più persone per tenere la macchina in "Movimento".

Solo una domanda, la rete resta sempre fuori?

Ricordando che il nostro è un Movimento nato in rete,e non in TV, vorrei ricordare che la rete è l'unica componente che è stata lasciata fuori.

Beppe, gli sbagli li fanno tutti, noi per primi, ma leccare il cxlo alla TV no, la Tv va usata per quello che è, non per altro.

La rete non "partecipa" mai alle discussioni sulla linea politica e di comunicazione del M5S, ?

Dov'è la "Condivisione", il fare tutti insieme, la "partecipazione"?

Qui mi sembra che, la deriva autoritaria venga più dalla componente onorevole che da quella verticistica, altro che Grillo e Casaleggio!

TUTTO IN RETE, IL PARTITO FATEVELO DA SOLI, QUESTO È IL MOVIMENTO!

Che fate, ci cacciate tutti?

Arrivederci e grazie, senza graziella, che s'è rotta er caxxo!

Nando da Roma.

p.s.

Ma una componente della rete, è stata mai "audita" da qualche parte?

Dottò, vogliamo votare, ampliare la discussione, fare "rete" insomma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.03.15 12:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hartz non Hartz va riformato anche il mercato, classico della mentalità cattolica lasciare tutto com'è per non cambiare mai un cazzo (vedi denunce e sentenze sui pedo preti in italia arenate nei tribunali italiani mentre paghiamo fior di miliardi di tasse al vaticano per pagare avvocati e risarcimenti nei tribunali irlandesi e americani). Possiamo seguitare così? Si puo andare ancora avanti in questo modo?

unicode ascii Commentatore certificato 04.03.15 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla tv credo meno perché siamo un Movimento nato in Rete però capisco che ci sia una fetta di elettorato che si informa con i canali tradizionali. Può essere che forse abbia sbagliato io».
ALLORA PERCHE' NON PENSARE AD UNA FREQUENZA SUL DTT, FINANZIATA DAGLI ISCRITTI AL MOVIMENTO E SULLA QUALE VENGANO DISCUSSI I TEMI TRATTATI SUL BLOG E VENGA DATO SPAZIO AI NOSTRI PARLAMENTARI ED ATTIVISTI? SI RAGGIUNGEREBBERO DUE SCOPI IMPORTANTI: RAGGIUNGERE TUTTI QUELLI CHE NON USANO INTERNET E DARE LAVORO A GIOVANI TECNICI E GIORNALISTI.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 04.03.15 11:57| 
 |
Rispondi al commento

caffè a 5 stelle qui,blog!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna che c'è il Movimento.grazie

nicola crosato, treviso Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 11:55| 
 |
Rispondi al commento

L' intervista mi è piaciuta, soprattutto il tono pacato e costruttivo di Grillo, si, il reddito di cittadinanza è un traguardo di civiltà, speriamo che non venga insabbiato come prassi da questo parlamento di italioti. Per quanto concerne il referendum per uscire dall' euro, a mio avviso è tempo perso, perchè le materie economiche sono escluse dalle consultazioni popolari, se Prodi e Ciampi avessero avuto un pò di buon senso ne sarebbero rimasti fuori come ha fatto la Gran Bretagna.

mauro silvio burlando 04.03.15 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Temo che la battaglia per il reddito di cittadinanza (mediando col PD e seguendo Boeri sul concetto di reddito minimo per cui se guadagni poco la collettività integra il tuo stipendio) possa essere utilizzato come un modo per svalutare il lavoro in maniera soft e seguire la Germania (che questo lo ha già fatto) sulla strada di una svalutazione interna del lavoro che consenta di proseguire le politiche deflazionistiche imposte dall'euro. Il problema è che su questo piano la Germania non la raggiungeremo mai e quindi continueremo a soffrire di un gap di competitività all'interno dell'eurozona che terrà bassa la crescita rendendo sempre più oneroso il debito pubblico. Risultato? Imprese che chiudono o vengono comprate da investitori esteri e gli italiani che guadagnano 2 spicci e non hanno neanche la possibilità di rifiutare un lavoro mal pagato o al di sotto delle proprie competenze. In pochi anni questo paese verrebbe svenduto e noi diventeremo lavoratori/schiavi, noi e i nostri figli. Questo è un provvedimento che va a braccetto col Jobs act (le riforme Hartz all'italiana) e fa a pugni con il fuori dall'euro.

Alessandro R., Roma Commentatore certificato 04.03.15 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe

gianni p., arzachena Commentatore certificato 04.03.15 11:14| 
 |
Rispondi al commento

i) i soldi per il reddito di cittadinanza non possono venire dalle spese militari perchè l'Italia ha già la % più bassa del mondo e consistono all'80% di stipendi e logistica varia, di armi l'italia non ne ha compra molte e se tagli ancora quelle i soldati in caserma poi stanno a fare ginnastica ? E se tagli gli stipendi hai creato dei disoccupati...neanche la svizzera ha abolito del tutto l'esercito
ii) il reddito di cittadinanza è un enorme incentivo per rumeni, albanesi, marocchini e altri dall'africa a venire in Italia...
iii) se è condizionato ad accettare un lavoro devi creare una burocrazia apposita che censisce, cataloga, controlla...
iv) ma soprattutto il reddito di cittadinanza non aumenta i posti di lavoro. In Asia a nessuno viene in mente di redditi senza lavorare, così resti oberato di tasse e il reddto di cittadinanza lo usi per comprare prodotti cinesi

giovanni Zibordi 04.03.15 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Solo due parole:
Grande
Beppe

Mario Capuozzo 04.03.15 10:57| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog!
ultimanete sono un po' latitante qui ma dopo aver letto questa intervista non potevo fare finta di nulla
complimenti Beppe, sei un grande!
mi piacerebbe queste cose e il concetto del reddito di cittadinanza venisse capito bene da tutti, che i nostri andassero sempre in tv , in orari decenti e in mezzo agli altri ospiti, e spiegassero bene tutto quanto. Invadete le tv ragazzi, in ogni trasmissione, in qusti giorni ho seguito Di battista dalla Costamagna, ieri Di Maio, ma sono strepitosi, preparatissimi, pacati nei toni, educati e decisi, parlano chiaro. Possiamo arrivare davvero a tutti!

orgogliosa di Beppe e del Movimento!


Sempre chiaro e limpido il nostro Grillo, come si fa a non capire che questo è il bene per i cittadini, ci perdo la testa a pensare quanto siamo superficiali e irresponsabili noi italiani.
Mi auguro che per quando il redditto di cittadinanza sarà legge io abbia ritrovato un occupazione, altrimenti non mi troveranno....

Nadia V. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.03.15 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Non si capisce bene chi voti il PD, davvero non si sa chi lo voti. Se fai una indagine di quelle personali, scopri che è una % minima, come mai hanno tutta la stampa a loro favore?

Noi? Siamo gli unici coglioni che lo rispettano!

È COSI! Nella classifica mondiale dei coglioni, siamo in lizza per il titolo.
Grazie ai nostri top economisti scendiletto siamo in lizza per il titolo di “Coglioni del Mondo”!

http://www.iconicon.it/blog/2015/03/campioni-mondiali/

aurelio m. Commentatore certificato 04.03.15 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non si contestava di essere invitati sulla televisione, ma aver contravvenuto a una precisa direttiva, cioè se ti diciamo una cosa e fai il contrario mi fai incazzare.

unicode ascii Commentatore certificato 04.03.15 10:40| 
 |
Rispondi al commento

ti ammiro e ti voglio bene Beppe!!!sei la nostra voce più forte e la nostra memoria.e sei nel nostro futuro per sempre.sempre!!un'intervista stupenda e chiarissima.ogni volta che ci metti la faccia tu prendiamo forza!!grazie!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.03.15 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molto ragionevole, attento, gentile.

Peccato: a me piaceva ruvido, ribelle, portatore di un'alternativa radicale. E immaginavo una schiera di Parlamentari con la stessa grinta e stile. Ci contavo, anche perchè i voti son stati dati a QUELLA GRINTA e a QUELLO STILE. La vecchia talpa scava sempre, scava ancora...e troverà un'altra uscita. A voi che rimanete senza se e senza ma auguro tante belle cose. Ora aprite il finestrino...e in 2 minuti la mia puzza sarà sparita e blowin' in the wind!


((A))


http://youtu.be/-TPXW-zKDNQ

Covelli, perche' che ho fatto? Commentatore certificato 04.03.15 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Sul reddito di cittadinanza sento ancora molti pareri sfavorevoli, talvolta opinioni molto superficiali da parte di persone che non hanno ancora individuato i motivi del fenomeno “disoccupazione” di cui tanto si discute girando a vuoto. Queste polemiche ricordano l'avversione nei confronti dell'introduzione della lavatrice negli anni 50. Nella prima pubblicità si mostrava una donna che si smalta le unghie mentre l'oblò gira, questa immagine destò scalpore. Allora i pubblicitari cambiarono metodo, la nuova pubblicità mostrava l'oblò che gira mentre una madre segue i figli nei compiti. Fu un boom di vendite e da allora nessuno può più immaginare di vedere una donna spezzarsi la schiena sul lavello mentre un elettrodomestico può lavare i panni al suo posto. L’introduzione del reddito di cittadinanza è un obiettivo che dobbiamo raggiungere per rispondere alle moderne esigenze, più che mai oggi che le macchine e l’informatica hanno rimpiazzato e sempre più sostituiranno la manodopera e i lavori impiegatizi.

Giusy Romano Commentatore certificato 04.03.15 10:25| 
 |
Rispondi al commento

"solo gli stolti non cambiano mai idea".
Ma non era "corriere della SERVA?"
Comunque FINALMENTE il Movimento5Stelle potrà avere visibilità in TV per chi non ha voglia di studiare le nuove tecnologie, per i poveri che non si possono permettere la connessione internet ed un pc, per gli ultra 60enni, altre età più giovani sprovvisti di PC, INTERNET e CONOSCENZA per saperli utilizzare.
PERO' ... ci sono stati anche degli espulsi da re-integrare! .. o sbaglio?

Massimo Momento, Treviso Commentatore certificato 04.03.15 10:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho capito una cosa ... ora siamo disponibili a dialogare col PD.

Un anno e mezzo fa no ... abbiamo sbagliato allora o sbagliamo adesso?

Gigio 04.03.15 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Intervista molto interessante, grazie Beppe!

http://www.webinformazione.blogspot.it/

daven 93, padova Commentatore certificato 04.03.15 10:14| 
 |
Rispondi al commento

" Resteremo sotto il palco, staremo a contatto con la gente "

ottimo

antonello c., pescara Commentatore certificato 04.03.15 09:59| 
 |
Rispondi al commento

comunque non credo che i partiti siano desiderosi di suicidarsi... :)

ergo : no reddito di cittadinanza.loro gli italici li vogliono sempre col cappello in mano!

1pabblos 04.03.15 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Grillo 2.0
magari così gli italiani ci arrivano...

FORZA M5S

antonio zennari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.15 09:54| 
 |
Rispondi al commento

ok. bravo

1pabblos 04.03.15 09:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori