Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'Ue si arma per far guerra alla Russia

  • 36


gurra_putin.jpg

"L’UE deve armarsi ed essere pronta a fare la guerra. E’ la sintesi di una terrificante risoluzione (relatore Elmar Brok, Presidente della Commissione Affari Esteri, noto per suoi poco gentili comportamenti) approvata giovedì 12 marzo dal Parlamento Europeo durante la sessione plenaria a Strasburgo. Almeno altrettanto terrificante è il fatto che i media non ne parlino. Guerra contro chi? Contro la Russia, sotto l’ombrello della NATO e a braccetto con gli Stati Uniti: non viene detto esplicitamente, ma il senso è assolutamente quello. Potete verificare leggendo il testo completo qui".
Dario Tamburrano, M5S Europa

14 Mar 2015, 16:28 | Scrivi | Commenti (36) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 36


Tags: europa, guerra, russia, ue

Commenti

 

A mio parere: russia? America? Aspetta lo scacco matto della Cina: vi togliamo diritti, vi togliamo fabbriche, tra una cinquantina di anni, ci fanno il ben servito. Ma avete visto come inquadrano a scuola i bambini? Zitti schiavi!
GENTE LASCIATE A CASA LE MEDICINE, TELEVISIONI E GIORNALI CHE VI STANNO TAGLIANDO IL CERVELLO. IN ALTO I CUORI!

franco ghella 16.03.15 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Guerra persa in partenza, io mi trasferisco in Russia.

Giovanni Allegra 16.03.15 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Sicuramente l'acquisto degli F 35 è
"giustificato" se in seguito potranno essere utilizzati. Tenerli in un hangar a prendere polvere non giustifica l'assurda spesa da affrontare visto la profonda crisi economica.
Soluzione sganciarsi al più presto da questo possibile e probabile evento prima che sia troppo tardi. Germania e U.S.A LA FACCIANO LORO LA GUERRA ALLA RUSSIA in prima persona. Dichiararsi neutrali non è un delitto la Svizzera l'ha sempre fatto.

Renzo Grillo 15.03.15 21:24| 
 |
Rispondi al commento

In tempi di abbondanza, prima creano disoccupazione favorendo delocalizzazioni è in sostanza troppa disparità tra paesi in una medesima unione. Poi si inventano un nemico da combattere.
E'da un po'che affermò che questa gente non è disonesta, non sono ladri, peggio, sono malati di presunzione ed auto referenziarismo in maniera non recuperabile. Secondo me sarebbe meglio avere a che fare con dei semplici ladri, forse avrebbero un qualche senso del limite.

enrico caserza, sant'olcese (GE) Commentatore certificato 15.03.15 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sarà nessuna guerra. Ma un pò di spavento serve per smuovere l'economia.

Franco Rattone, Biella Commentatore certificato 15.03.15 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Mentre i nostri politici clericali delle finta sinistra e finta destra delle grandi ammucchiate si sono divertiti a fare le guerre mascherate in missioni di pace e adesso si spacciano come vittime del figlio mostro Isis da loro generato,fanno leva sul pietismo-vittimismo delle gole tagliate,umani bruciati vivi in gabbie come spettacoli da circo,immigrati che crepano per colpa dei mercanti di esseri umani,la Russia con Vladimir Putin ha dato scacco matto alla UE-America-Inghilterra sul SWIFT- L'Unione europea e gli Stati Uniti volevano isolare la Russia bloccando i pagamenti internazionali. Putiper disarmare Vladimir Vladimirovich ha fatto l'ultima mossa e ha lasciato l'Occidente senza arma principale usata a lungo per ricattare la Russia.Vladimir Putin ha dato all'occidentale scacco matto - l'Unione europea e gli Stati Uniti sono disarmate.Negli ultimi mesi, i leader europei non hanno fatto altro che minacciare la Russia di bloccare tutti i bonifici SWIFT. Nel settembre 2014 il Parlamento europeo ha proposto come estensione di sanzioni anti-russa di interrompere la cooperazione nucleare ed escludere il paese di SWIFT.11 marzo è venuta a conoscenza della volontà del sistema SWIFT internazionale di includere il consiglio di amministrazione rappresentativo della Russia. Come riportato da "Prime", la sede della Federazione russa è riuscita a ottenere attraverso i pagamenti ad aumentare il traffico verso il paese attraverso questo sistema.Direttore esecutivo della "ROSSWIFT" Associazione Romana Chernov ha spiegato che alla fine della crescita del traffico 2014 SWIFT ha permesso alla Russia di occupare il tredicesimo posto nel mondo, e di nominare un candidato per il consiglio di amministrazione della Russia,quindi ha aumentato la sua quota al livello richiesto.Secondo gli analisti, la decisione è una SWIFT politico, nei confronti del paese sono vincoli economici internazionali, e lo spegnimento del sistema russo può causare conseguenze imprevedibili per il sistema banca

Agostino Nigretti 15.03.15 12:28| 
 |
Rispondi al commento

La Russia ha preso posto nel consiglio a scapito di Hong Kong. La ridistribuzione di azioni (azioni) tra i partecipanti SWIFT ha luogo ogni tre anni. Ogni paese riceve un numero di azioni in proporzione al traffico in questo sistema. Entro la fine del 2014 sono stati attribuititi il ​​10% delle azioni, che ha portato a cambiamenti nella composizione del Consiglio di Amministrazione.

Agostino Nigretti 15.03.15 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Con la Globalizzazione i popoli non contano più nulla e circa il 60% della popolazione serve solo come carne da macello per tenere in piedi le Piramidi del potere mondiale "ONU-NATO-TPI-UE-BCE-FMI",quindi è meglio una vera guerra subito che non al prolungamento dell'agonia che dura da 25 anni.Alla fine sarà sempre guerra, perché si sveglieranno i Generali Orsi Russi e porranno fine agli spettacoli denigratori mondiali e faranno come aveva fatto Stalin contro i Nazisti.I nostri politici,invece di pensare a governare bene la Colonia Italia,pensano solo a fare gli interessi dei padroni del mondo e quelli di famiglia per poi farsi vedere belli e salire sulle cattedre come Maestri di buon governo per predicare la falsa democrazia distruttiva nel mondo.Politica estera aggressiva degli Stati Uniti sostenuta dai Big innalzati a governare le Colonie Americane/Inglesi/Israeliane e la suddita UE,potrebbe causare un conflitto militare con la Russia, dice Craig Roberts.Il presidente russo Vladimir Putin ha mostrato abbastanza pazienza per le azioni dell'Occidente contro la Russia, ha detto il politologo ed economista Craig Roberts.Secondo l'analista, pubblicato sul suo sito ufficiale, la politica estera aggressiva degli Stati Uniti potrebbe ipoteticamente portare ad un conflitto militare con la Russia e persino la Cina."Putin è stato molto paziente con i sordi, muti e ciechi l'Occidente".Da quando il suo famoso "Munich discorso" durante la Conferenza sulla sicurezza nel 2007, il presidente russo difende specificamente la posizione che la politica di Washington e dei suoi "vassalli europei" contro la Russia e alcuni altri paesi "minare la stabilità internazionale", ha detto l'analista e aggiunge:"Putin ha chiarito che la Russia non condivide le idee di Washington" e non è obbligato a seguire la volontà degli Stati Uniti.

Agostino Nigretti 15.03.15 12:21| 
 |
Rispondi al commento

uhm, stavolta gli Stati Uniti saranno un ricordo ...
ci sbattono il grugno ma de brutto , come quando
la Germania del terzo reich venne rasa al suolo!
ma molto deppiù !!

http://www.cinaforum.net/banca-di-sviluppo-asiatica-londra-vuole-entrare-obama-sarrabbia-498/

Russia - Cina - India - Brasile e tutta l'America meridionale contro !!!


e perche mai dovremmo fare guerra alla Russia ?
se la facciano gli americani e i banchieri.se devo scegliere un amico scelgo la Russia che pensa giustamente a proteggere i propri confini,gli imperialisti non sono loro

franco bertocci, taranto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.03.15 12:08| 
 |
Rispondi al commento

certo questo è poi un problema di destra, ma no, forse è di sinistra, ma forse lo è di centro, sono i comunisti che mangiano i bambini, ma no sono quelli che , nostalgici, fanno il saluto romano, ed avanti così, con tutti i tromboni di corte che analizzano, spiegano, giustificano, condannano, ricapitolano, predicono, ed il popolo caprone che si lascia abbindolare in tali dibattiti,.... Io sono di destra, ma anche di sinistra, ma anche di centro, alla faccia dei cercatori di etichette; il nostro futuro non è di parte e chi si riconosce in questa posizione ha veramente la vita difficile, perchè il popolo vuole riconoscere l'altro come appartenente ad una bandiera, ed i manipolatori dominano meglio avendo il popolo riunito sotto le varie bandiere, secondo il detto: lo devi fare per la patria, qualsiasi cosa sia poi la Patria.

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.03.15 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi, abbiamo invaso la Russia sterminando 24 MILIONI di Russi.
Noi, siamo ancora qui, perché durante l'assedio degli USA a Cuba, il comandante Russo Alexandrovich Arkhipov,si rifiutò di lanciare i missili nucleari di cui era dotato il suo sommergibile, sugli USA.
Anche la pazienza, ha un limite.

Antonio+ D., Carrara Commentatore certificato 15.03.15 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Aberrante e terrificante, i commercianti di morte ci vogliono spingere in un baratro !

Guido B. Commentatore certificato 15.03.15 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Nun me cercate, c'ho già da combatte certi stronzi der posto......

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 15.03.15 10:42| 
 |
Rispondi al commento

ma siamo fuori di testa?fare guerra alla Russia significa la terza guerra mondiale,inoltre dei quasi nove miliardi di persone ne resteranno poche,e tutto questo solo per aiutare l'Ucraina ma che si arrangino tra di loro senza tirare in ballo tutti,e tutto questo grazie a l'America che vuole sempre arrafare e mettere le sue basi dapertuto

Marco aresti 15.03.15 09:24| 
 |
Rispondi al commento

No WAR

Macri Mario 15.03.15 09:13| 
 |
Rispondi al commento

la fine del mondo dovrà arivare per gli uomini prima o poi... c'è chi muore perché gli va attraverso una caramella e chi morirà per la terza guerra mondiale.... tanto bisogna morire tutti prima poi .... c'è ana canzoncina "ricordati che devi morireeeeeee" hehehehhehehheh

issab onurb 15.03.15 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, ti piace ancora cosi tanto Obama?

Bruno Santoni 15.03.15 00:11| 
 |
Rispondi al commento

www.youtube.com/watch?v=l1XTwwaEvbo

MAURO ABITI 15.03.15 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Se la facciano da soli , gli americani venditori di armi , ci vadano loro e gli inglesi , come al solito . Invece della Russia stiamo attenti alla Cina che abbiamo resa ricchissima !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 14.03.15 22:27| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI IN GURRA TUTTI IN GUERRA ...USIAMO LE TESTATE DI CAZZO DEL RENXETTINO E DEL NANO...

signorG 14.03.15 22:11| 
 |
Rispondi al commento

non diciamo agli americani del generale inverno, cosi' fanno la fine dei francesi e dei tedeschi....

Giovanni G., Bergamo Commentatore certificato 14.03.15 22:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo che sono davvero dellemerdacce questi americani, loro e gli ebreacci guerrafondai che da tel aviv li comandano...
Spero che PUTIN VI ROMPA MALAMENTE LE OSSA

Mario prota 14.03.15 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Stronzate .

liuzzi.nicola 14.03.15 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Non ci credete.E una bufala. Non siamo nel film Il dottor Stranamore.Tutte stroncare attaccare una potenza nucleare con missili a lungo raggio. Non siamo ridicoli


L'America se le risolva da sola, le sue diatribe con la Russia.

Art 11 della costituzione L'ITALIA RIPUDIA LA GUERRA.

claudio di maggio 14.03.15 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Per me hanno ragione i russi.
Quando fa comonodo in bosnia, croazia, kossovo, libiaia si è invocato il diritto alla autodeterminazione dei popoli, adesso che tale diritto dovrebbe essere applicato agli ucraini di etnia russa non è più valido. Quindi se i russi adesso devono essere considerati aggressori degli ucraini, devo considerare gli americani degli jugoslavi e dei libici.
Comunque finchè la germania mette davanti il proprio interesse agli interessi europei, ci sarà sicuramente una nuova guerra in europa l'austerità spinta, porterà sicuramente a conseguenze molto brutte.
ad maiora

hghgh 14.03.15 18:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

/Users/dolphin/Desktop/mare di Bering.png

Dolphin 14.03.15 18:01| 
 |
Rispondi al commento

No alla guerra alla Russia, la Russia fa parte dell'Europa, el America vuole farci combattere fra di noi come sta facendo nel medio Oriente, li sta facendo combattere fra di loro, i soldati americani hanno solo un ruolo marginale e di controllo,per poi prendersi la spoglie del vincitore. E poi si tratterebbe di una guerra nucleare, l'europa sarà devastata, non abbiamo nessuna intenzione di mandare a morire i nostri figli per ingrassare l'America, se vogliono fare la guerra, lo facciano attraversando lo stretto di Bering, ce l'hanno cosi vicina la Russia perché devono venire a rompere i cogl.... proprio da questa parte, così se sono fortunati finalmente combatteranno la guerra sul territorio americano, e magari gli passerà la voglia di spargere guerre sul pianeta, perché é comodo fare le guerre in casa altrui. E poi perché dovremmo fare la guerra alla Russia, Putin ci da il gas per riscaldarci e volendo anche il petrolio, per noi non é un nemico da combattere, e fargli la guerra proprio non mi va. Per anni ci hanno fatto sempre credere che il pericolo era il comunismo di Mosca, ma a quanto pare il vero pericolo é l'America che da molto tempo a questa parte sta facendo piangere intere nazioni portando guerra e devastazione ovunque: Vietnam, Cambogia, Laos. Afganistan, Giappone, Iraq, Siria, Libia, guerre sotterranee e assoggettamento dei popoli Sud America, Centro America ecc. Per questi validissimi motivi NO!!! a una nuova guerra in Europa e alla Russia se proprio vogliono ci vadano loro ma senza passare per il nostro territorio.

Dolphin 14.03.15 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Non per niente Obama asseriva che la pace non ci sarebbe stata per sempre.

luna vincenzo 14.03.15 17:36| 
 |
Rispondi al commento

MA SONO FUORIO DI TESTA,LE RUSSE,PENSATE LE RUSSE SI SOGNANO L'UOMO ITALIANO E NON STO' SCHERZANDO

alvise fossa 14.03.15 17:26| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori