Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Lupi non molla la poltrona

  • 28

New Twitter Gallery

lupirisonde.jpg

Lupi alle 15 si è presentato al Question Time alla Camera dei deputati, il M5S ne ha approfittato per rivolgergli alcune domande

Mirella Liuzzi, portavoce M5S al ministro Lupi: "II regista delle grandi opere, Tav, EXPO, la metro C di Roma e grandi autostrade, l'uomo da cui lei prende ordini, Ercole Incalza, è stato arrestato. Abbiamo imparato tanto da lei leggendo le sue intercettazioni. Ora che i fatti confermano quello che diciamo da due anni, tutti sono consapevoli che EXPO, cemento e corruzione vanno di pari passo. Infatti Incalza parla con i ministri e tratta con i sottosegretari. E lavora anche per suo figlio, Ministro, gentilmente omaggiato di un Rolex da più di 10.000 Euro. Per assicurare continuità agli affari, Incalza ha continuato a collaborare con il Ministero come consulente e ha indicato persino il suo erede, il dott. Signorini. L'attività del Ministero, che dovrebbe occuparsi di questioni strategiche, è compromessa e non può avere credibilità e lei Ministro è un bugiardo! Avrà la dignità di dimettersi, Ministro?"
Lupi con una supercazzola risponde che non si dimetterà
risponde nuovamente Mirella Liuzzi: "Ministro, mi auguro che questa volta quanto ha appena letto lo abbia scritto lei, e non lo zio del Ministro Madia. Il M5S aveva chiesto la rimozione del dirigente Ercole Incalza lo scorso Luglio e lei lo giustificò. Anzi, lei disse che andava tutto bene. [...] Fuori i Lupi dal Governo e dal Parlamento. Non solo il ministro del Rolex, ma tutti i Lupi! Perché questo è un sistema, come è stata opportunamente chiamata l'inchiesta in corso, perché questa è la vostra visione di politica e di Paese. Fuori i corrotti che causano perdite al Paese di decine di miliardi, e poi vanno in TV a dire che non ci sono le coperture per il Reddito di cittadinanza!"

18 Mar 2015, 15:44 | Scrivi | Commenti (28) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 28


Tags: incalza, lupi, m5s, mirella liuzzi, movimento 5 stelle, rolex

Commenti

 

Il malaffare è ormai di casa nelle istituzioni ad ogni livello al punto che i due termini corruzione e istituzioni sono diventati dei sinonimi.

Beppe C. Commentatore certificato 20.03.15 15:40| 
 |
Rispondi al commento

grazie a sto infame , tutti gli anni mi aumentano i pedaggi autostradali ....cani!!!

tina ghigliot 20.03.15 08:01| 
 |
Rispondi al commento

CHISSA' CHE SI DIMETTA IL MINISTRO LUPI

alvise fossa 19.03.15 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,
non vivo in Italia da un po' di tempo oramai, ma seguo sempre le vicende del mio amatissimo paese, l'Italia, ed ho sempre sperato in un miglioramento della situazione politica e sociale.
Esprimo le mie vivissime parole di ringraziamento al Movimento Cinque Stelle nella penosa vicende del, speriamo presto, ex ministro Luppi.
Forza ragazzi tenete duro e fatelo definitivamente tornare a casa o meglio ancora, fatelo ricongiungere con il suo degno figliolo negli USA. Ammetto che sarebbe chiedere troppo, ma ci spero molto!

Laura Greco 19.03.15 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Perché non dare appalti a società straniere con date di fine lavori e penali se non si finiscono nei termini cosi forse non ci sarebbero problemi di corruzione.

cinzio giannazza, Milano Commentatore certificato 19.03.15 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Quando i politici infrangono le regole o peggio le leggi è ormai risaputo che ne verranno fuori indenni.

PIERANGELA Zaccagnino 19.03.15 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Lupi ministro se ne deve andare perche' :
se sapeva e taceva era colluso
se non si e accorto di nulla e' un incapace e va rimosso per questo .

Quando ho un dipendente che ruba o che solo fa il furbo contro i miei interessi faccio di tutto per cacciarlo via e cacciare via anche i fiancheggiatori , anche quelli incolpevoli .

Non piace a coloro che che volevano tenere l art 18 senza se e senza ma , pero se non fai cosi l azienda ti marcisce in mano .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 19.03.15 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Le novità di ieri. Il Pd, secondo i media, dice di prendere le distanze ma, di fatto, fa quadrato. Aspettano. Aspettano che il ministro riferisca in Parlamento (oggi credo) e poi decideranno. Non so cosa si apsettano.

In un paese serio, prima annuncia le dimissioni, poi riferisce in Parlamento e poi si dimette, per permettere il normale decorso delle indagini e rimane fuori da tutto per rispetto delle istituzioni. Ma a quanto pare la questione morale è utopia.

Qui abbiamo intercettazioni telefoniche, che non inchiodano nessuno ministro, ma quanto meno imbarazzano un po' le istituzioni. E comunque chi è stato indagato per ben 14 (!), non una, ma 14 volte per reati non certo di opinione, forse non è così opportuno rinnovare degli incarichi così delicati per 20 anni.

Ma siamo sempre lì. Abbiamo condannati, indagati e avvocati degli stessi che fanno e approvano leggi, gestiscono opere e denari dello stato, fiumi di denaro in assistenzialismo che abbiamo visto che fine fanno, cariche istituzionali rette da persone con amicizie discutibili, altrettante persone che in qualche modo sono ricattabili, e dove si vuole andare con questi presupposti??
Tanto è vero la maggioranza ha sempre fatto politiche di prelievo denaro ai cittadini, mai razionalizzazione dei costi e spese. Quando si annuncia un risparmio, sicuramente i costi auemntano, al apri delle tasse, e i servizi al cittadino diminuiscono.

Gian A Commentatore certificato 19.03.15 09:04| 
 |
Rispondi al commento

NON ci sono i soldi per il Reddito di CITTADINANZA, non ci sono i soldi per le pensioni dei lavoratori che prima della scrofa avevano maturato o stavano maturando i requisiti annullati dalla scrofa inventando per prendere tempo le pagliacciate delle salvaguardie traslando i diritto a date da impazzire, per forza non c'è bisogno di altro basta pubblicare su questo BLOG a disposizione di tutti l'ORDINANZA di Arresti gia' pubblicata stamane dal GIORNO e leggere la condotta dei LUPI famelici ci ci governano e ci prendono per il culo giorno dopo giorno. Leggendo 268 pagine, lavoro dei magistrati ci si rende conto dei loro interessi: da BANDITI, LADRI, AGUZZINI, VIGLIACCHI, BUGIARDI, LESTOFANTI, PORCI, PARASSITI, VERMI SCHIFOSI che da una vita ci amministrano con la santa benedizione della chiesa che invece di scomunicarli per i danni alle famiglie ci organizzano assieme convegni e quantaltro VERGOGNA cristiana .Grazie al M5S i cittadini ONESTI sperano di cacciarli piu' presto posiibile per arginare le ruberie ed il disastro doloso verso la fine della nazione italia. Pubblicate l'ORDINANZA di ARRESTI del GIP Grazie.

Emilio C., MILANO Commentatore certificato 19.03.15 07:45| 
 |
Rispondi al commento

Il ministro lupi non deve dimettersi, il ministro lupi va LICENZIATO.
I cittadini italiani hanno il sacrosanto diritto di mandare a casa i ladri e i corrotti.

Nunzia miro 18.03.15 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma quando interviene il capo dello stato Mattarella .per mandare a casa i corrotti e cortuttori,si sveglia prima che finisca il mandato?

giovanni patania 18.03.15 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Lupi dovrebbe essere fatto Beato assieme a tutti quelli della finta sinistra e finta destra.La politica serve solo per eseguire gli ordini ricevuti dai padroni del mondo e per fare gli affari di famiglia.Con la Globalizzazione non ci sono più speranze per i popoli,quindi è meglio una vera guerra subito che non sopportare l'arroganza quotidiana dei politici,i quali si Pavoneggiano nel recitare la loro parte nei teatrini per sostenere i governi imposti.La cosa più grave è il dover assistere i vari ministri di turno che si erigono Maestri nel predicare la democrazia e la pace,quando hanno fatto le guerre mascherate in missioni di pace ed è stata proprio la UE per prima a occupare militarmente una Nazione per staccarne una parte e fare lo stato simbolo di potenza del vero Dio "NATO".Il peggio si sono alleati con mercanti di uomini e terroristi per fare la guerra contro la Serbia.Spero che si sveglino i Generali Russi e facciano quello che avrebbero fatto se Eltsin non avesse preso lui il potere.Meglio subito una vera guerra subito,che non al prolungamento dell'Agonia mentre la Casta si gode la vita ed ha i figli sistemati in posti sicuri pagati a peso doro.Il Trionfo della Globalizzazione,realizzata con il sistema politico all'italiana da prima Repubblica inciuciaria tangentista,affarista clericale è la conferma che Dio è solo immaginario e Cristo un Idolo strumentalizzato per imbonire i creduloni pecoroni con la promessa del Paradiso Celeste dopo la morte.Nella vita non si deve credere a niente e non si deve avere nessun ideale,si deve prendere esempio dai politici del governo e della grande ammucchiata,importante è farsi vedere che vai a Messa e fai finta di fare l'elemosina pubblica solo davanti alle telecamere e sfruttare i poveri immigrati,fatti venire in Italia dai mercanti di uomini per dimostrare le capacità Divine di beneficenza dei governanti di turno.Roma ladrona è solo la Punta di Isberg che ci dimostra come funziona il sistema.

Agostino Nigretti 18.03.15 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Quanti figli di politici hanno trovato un lavoro solo perchè figli di politici ?

Dalle mura simone 18.03.15 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi del Movimento 5 stelle quanto vi ammiro!!! Siete straordinari per quanto mi fanno schifo i cittadini (con cui parlo e sento commentare) che vi attaccano senza informarsi, solo per partito preso e son gli stessi che poi al bar o in famiglia da anni si lamentano... "ahh che schifo, sono tutti uguali, sono ladri, ci vorrebbe qualcuno che gliele dica in faccia e pensi al paese"... mo che ce l'hanno gli danno contro! Che peccato. Ma noi andiamo avanti, grazie per quello che fate

gabriella c., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 18.03.15 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Dispiace che nel turbinio di ladrocini, ruberie, corruzione e cialtroneria che sconvolge l'Italia, Papa Francesco abbia avuto la non felice idea di convocare un conclave straordinario sulla misericordia, sul perdono. Non di perdono c'e' bisogno oggi in Italia, ma di legalita', di giustizia, di punizioni esemplari. Da noi, anche per la cultura cattolica ancora dominante, si perdona troppo, si perdona sempre. Cosi' il perdono diventa ingiusto e immorale. Sara' un caso che i paesi europei piu' corrotti in Europa sono quelli cattolici? Sara' un caso che corrotti e corruttori siano cattolici credenti e praticanti? Negli ultimi casi di Comunione e Liberazione. Nel confessionale il prete perdona sempre, a basso prezzo. Nella societa', nella comunita' internazionale, nella storia si perdona molto meno e alcune colpe, alcuni reati, alcuni delitti sono imperdonabili. Non vi nascondete dietro la croce, Cristo va interpretato nel modo corretto, rapportato alla societa' del XXI secolo e non a proprio uso e consumo.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 18.03.15 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Dicesi associazione mafiosa con stipula di aiuti e scambio di mazzette da parte dei personaggi votati dagli italiani, questo è lo specchio del paese

Sabina M. 18.03.15 18:15| 
 |
Rispondi al commento

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/
due criminali incalliti alfano e lupi,ma dai,poveretti,loro ci sono sempre in tutti i governi,di destra sinistra sempre presenti,che vuol dire solo una cosa hanno le mani ovunque e con renzi sono mafia purissima

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 18.03.15 17:51| 
 |
Rispondi al commento

La mozione di sfiducia potrebbe essere l'occasione buona per i 5 Stelle di porre condizioni a Renzi. Ipotizzare una fiducia "tecnica" dopo un rimpasto che inserisca nel governo professionisti di specchiata onestà e che sia disponibile ad accettare le proposte grilline (no TAV e blocco grandi opere, reddito di cittadinanza, no F35, interventi seri ed immediati contro la corruzione, tagli veri ai costi della politica, gioco d'azzardo....). Se non altro per vedersi rifiutare l'offerta.

Ginetto Mancuso, luimanc@libero.it Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 18.03.15 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Mattarella è in letargo, speriamo che si svegli con la primavera.

fran Commentatore certificato 18.03.15 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dal PdR ? ..
due mea culpa e via liscia come sempre !

antonello c., pescara Commentatore certificato 18.03.15 16:58| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI COSI' 5 STELLE E CHISSA' CHE IL MINISTRO LUPI PRIMA O POI SI DIMETTA

alvise fossa 18.03.15 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Beh, a questo punto, direi che solo il Garante della Costituzione potrebbe intervenire con monito risolutivo.
Più che altro per salvare quel che resta della dignità, non dico autorevolezza per ovvi motivi, di un ministero, e delle istituzioni.

Gian A Commentatore certificato 18.03.15 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Loro dentro e Noi fuori dovremmo romper i coglioni e anche le loro teste. in un mese tutto sistemato ma gli italiani dormono sogni d'oro.

raoul romano Commentatore certificato 18.03.15 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Bravissima, l'unica forza politica che ha il coraggio di dire le cose in faccia a questa mandria di corrotti e disonesti. Ricordate "NESSUNA CLASSE POLITICA PER QUANTO INCAPACE E CORROTTA AVREBBE POTUTO RIDURRE COSI’ QUESTO PAESE SE NON AVESSE AVUTO LA COMPLICITA’ DI MILIONI DI ITALIANI" SVEGLIAAAAAAAA!!!! Sempre e solo M5S

Franco R, Aulla (MS) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 18.03.15 16:39| 
 |
Rispondi al commento

BRAVISSIMA

franco bertocci, taranto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 18.03.15 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Brava Bravissima!
Ma a LORO, gli fa un baffo, hanno la faccia come half ano.

Antonio+ D., Carrara Commentatore certificato 18.03.15 16:21| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori