Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Pos obbligatorio: arrivano le multe fino a 1.500 euro

  • 67

New Twitter Gallery

posobbligatorio.jpg

"Mano pesante per professionisti e artigiani privi del Pos, sanzioni fino a 1.500 euro e sospensione dell'attività per chi non si adegua. È quanto prevede il disegno di legge 1747 presentato in Senato il 22 gennaio scorso. L'obbligo del Pos (l'apparecchio che consente di pagare con il bancomat) per imprese, professionisti, artigiani e commercianti, scattato dal 30 giugno 2014, ha suscitato tanto scalpore lo scorso anno, alla fine la norma è arrivata, ma senza espresse sanzioni per i "fuori legge" e con nessuna agevolazione per chi, invece, la legge la rispetta. Il risultato: non c'è stata quella diffusione capillare tanto auspicata. L'obbligo di accettare pagamenti in moneta elettronica scatta oltre i 30 euro, ma tanti consumatori non sanno che il pagamento con il bancomat oltre ad una certa cifra è un loro diritto e quindi non lo fanno valere. Uno stato di cose che secondo qualche parlamentare va sistemato. È con questo obiettivo che lo scorso 22 gennaio è stato presentato un disegno di legge dai senatori Aiello, Gentile, Bilardi e Di Giacomo. La proposta è semplice: premiare con uno sconto fiscale i "meritevoli" e sanzionare chi non si adegua. Si introduce una prima ammenda di 500 euro per chi è sprovvisto di Pos, a rilevare l'irregolarità può essere la Guardia di Finanza durante controlli di routine o a seguito di segnalazioni da parte dei clienti. Pagata la sanzione si hanno 30 giorni per adeguarsi e 60 giorni per comunicare alla Gdf l'avvenuta installazione. In caso di mancato adeguamento o comunicazione scatta una seconda ammenda, questa volta di mille euro, e l'esercente o professionista ha ancora un mese di tempo per mettersi in regola. Per i più refrattari scatta infine la sospensione dell'attività professionale o commerciale sino al completo adeguamento alla normativa in materia." leggi l'articolo integrale dal sole24ore

5 Mar 2015, 15:44 | Scrivi | Commenti (67) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 67


Tags: artigiani, contanti, multe, negozi, PMI, pos, pos obbligatorio, sanzioni, Senato

Commenti

 

Petizione per: "Chiedere, ai rappresentanti nei Parlamenti Italiano e Europeo, di modificare le normative, in materia SEPA, per tagliare i costi occulti."
LINK:
https://www.change.org/p/e-notizia-di-oggi-l-obbligo-per-i-liberi-professionisti-di-dotarsi-di-pos-per-i-pagamenti

A questa legge si devono adeguare anche i Professionisti, titolari di partita IVA, che lavorano nello spettacolo, come ad esempio Cameraman, Fonici, Attrezzisti, Scenografi, Direttori della Fotografia, Registi, Assistenti di Studio, Tecnici di Messa in Onda, Tecnici ai Ponti di Trasferimento, Filmakers, ecc. oltre ai Giornalisti Freelance, Conduttori Tv, Attori, ecc.

Grazie per l'attenzione e la collaborazione.

Adolfo Guzzetti 11.03.15 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Noi veniamo calpestati intanto le compagnie telefoniche cosi come gli enti pubblici non hanno attivato la Pec prevista obbligatoriamente per legge....così da costringere il cittadinoa spendere 7 euro diraccomandata e recarsi cocosì alle poste....disencintivando il tutto.

elio Mazzeo 11.03.15 05:10| 
 |
Rispondi al commento

E così che il Governo intende fare cassa? Facendo chiudere le piccole attività commericciali?
Pos costo zero per tutti...altrimenti sarà guerra su tutti i fronti.

Mario Pagliuca 09.03.15 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Certo chi ha una merceria o fa l'ambulante (vendendo merceria) si accolla i costi delle transazioni per vendite da 1€ (a volte meno) Ma ANDATE A QUEL PAESE!!!!! Auguro ai nostri CARI politici di trovarsi nelle condizioni in cui stanno mettendo sempre più persone. Volete a tutti i costi mandare via le giovani coppie? (e non solo quelle). Ok, obbiettivo raggiunto

Riccardo Rocchetta 09.03.15 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Rispondendo a vari commenti...
Conti gratis ci sono conto arancio per dirne uno ma anche altri.

Il pos volendo costa 79 € una tantum e 1.95% la transazione con le poste quindi nessun canone mensile.

L imposizione e una brutta cosa sicuramente ma non facciamola tanto tragica. Inoltre i costi possono essere detratti dalle tasse. Se questo può agevolare il saldo delle fatture tanto meglio. Ma sicuramente essendo obbligatorio la commissione dovrebbe essere compresa nel costo del conto corrente della società e non a % sulle transazioni.

Domenico 08.03.15 23:00| 
 |
Rispondi al commento

non è possibile imporre e sanzionare per legge un qualcosa dove ci guadangna un privato (la banca).

Michelangelo Bellomo 08.03.15 22:54| 
 |
Rispondi al commento

pos dì na cosa? Nulla contro il pos ma lo distribuissero gratuitamente ... suggerirei, per dare una mano a chi produce automobili, di rendere obbligatoria, una ferrari per tutti gli artigiani ed un elicottero per i professionisti!!!

eugenio rega, cosenza Commentatore certificato 08.03.15 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Le banche ringraziano.
Un altro regalo che, se da un lato accontenta chi utilizza il pos perché la commissione diventa detraibile, dall'altro, proprio grazie alla detraibilità, fa gravare l'onere di tale vantaggio sulle spalle dello Stato. Senza avere alcuna garanzia di essere uno strumento efficace nella lotta all'evasione.

Fabio P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.03.15 21:56| 
 |
Rispondi al commento

Il disegno di legge non prevede affatto il divieto di pagare in contanti, ma solo l'obbligo per i professionisti di dotarsi di un POS per consentire eventuali pagamenti tramite bancomat o carta di credito, nella rara eventualità in cui fosse il cliente a chiederlo espressamente. Per quanto mi riguarda, in 8 anni di attività nessuno ha mai chiesto di pagare con carta di credito, alcuni perchè non hanno un conto in banca ed altri perchè preferiscono pagare con bonifico o assegno, quindi se passasse questo disegno di legge sarò costretto pagare un canone fisso per dotarmi di un inutile soprammobile. Ho sempre pensato che gli obiettivi di questo Parlamento fossero riforme rigorosamente a costo zero, nuove sanzioni ed obblighi a carico dei cittadini, e possibilmente regali alle banche. Questo disegno di legge ne è l'ulteriore conferma.

Francesco Morelli 08.03.15 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Ma possibile che ci siano ancora dei rimbambìti come tal "marco" che non hanno campito che si ti fai rilasciare la fattura puoi pagare anche in contanti e non evadi !!!!!
SVEGLIA!!!!!

Roberto Motta 06.03.15 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Ma pensate veramente che il pos ridurrebbe l'evasione fiscale? Sarebbe solo un ulteriore regalo alle banche!

paolo forneris 06.03.15 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Il pd fa di tutto per distruggere chi lavora, un lavoro che non conosce sosta!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 06.03.15 10:07| 
 |
Rispondi al commento

scusate ma vi scorreggia il cervello ?
intanto non essendo obbligatorio l'uso del pos per le transazioni non si combatte nulla chi evadeva continua ad evadere e chi sarà costretto a montare il pos dovrà coprire pure le spese per esercizi che già gudagnano poco le spese amenteranno di 1500 quindi li costringete ad evadere di più o a chiudere fenomeni so se non vi è chiaro che lo stato ci sta strozzando e ora vi mettete pure voi a fare i sapientoni della finanza quel disegno di legge è un cksmoroso autogol io fossi in voi non ne andrei fiero questo giro avete toppato

rosario c. Commentatore certificato 06.03.15 09:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un ingegnere professionista: il pos è assolutamente inutile in quanto la maggior parte dei clienti paga con bonifico bancario per le agevolazioni fiscali oppure le aziende pagano solo dopo il ricevimento della fattura ma soprattutto...nessuno paga subito!!!!!
Se lo stato mi obbliga a installare il pos allora deve anche obbligare i clienti al pagamento immediato dlle prestazioni e soprattutto tutelarmi verso chi, in malafede, non paga o paga dopo mesi o anni.

matteo b., sesto calende Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 06.03.15 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Ennesimo regalo alle banche...se l'utilizzo del Pos all'interno di un'attività commerciale o uno studio professionale fosse gratuito lo potrei capire ma visto che i soldi vanno direttamente in banca e che questa ha un vantaggio sia dal punto di vista di abbattimento dei costi perchè non deve tenere personale presso gli sportelli per la raccolta di contante che dal punto di vista di raccolta immediata di provvista monetaria che da loro viene utilizzata per "prestare" dietro compenso...dovrebbero essere le banche a pagare! Se poi si considerano i margini già così bassi ci manca questo per far abbassare le serrande e chiudere gli uffici (che poi in questi ultimi basta pagare con assegno!). Che pensassero ad evitare la creazione di fondi neri da parte dei loro amici che finanziano la corruzione (per questo non fanno nulla...la metà vanno a loro) e di reintrodurre il falso in bilancio invece di pensare al Pos sopra i 30 euro e a preparare gli scudi fiscali... ad averceli milioni di euro da far rientrare con lo scudo fiscale!!! Ipocriti senza vergogna che parlano di evasione fiscale degli artigiani e commercianti e non parlano dei fondi neri loro, dei loro amici e di chi gli finanzia le campagne elettorali e gli compra le case a loro insaputa!

violetta pe 06.03.15 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Certo che una proposta di legge avanzata da persone indagate o rinviate a giudizio, quindi è ragionevole pensare che le leggi dello stato non le abbiano osservate a dovere, è il paradosso dei paradossi. Una comica, se non fosse vero.

Non so quanti siano i condannati, indagati o rinviati a giudizio in Parlamento, ma anche due sono troppi. Chi non osserva la legge, non può andare in Parlamento, promuovere o approvare leggi che noi cittadini dobbiamo osservare. E' inaccettabile. Per non parlare della Costituzione che hanno e continuano a modificare (e girarsela come pare loro).

In tal senso forse le istituzioni che controllano l'iter di formazione e approvazione delle leggi, andrebbero avessero una attenzione maggiore. E' un vizio di forma all'origine, non sanabile.

Gian A Commentatore certificato 06.03.15 08:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma perché devono rompere i coglioni questa banda di ladri in regola che prendono già ventimila euro al mese soldi nostri, farabutti merdosi che non sono altro io devo pagare 12 € al mese il Pos più la percentuale sul l'incasso che arriva anche al 4 x cento ma dove sta scritto che lo dobbiamo prendere in culo sempre noi... Renzi ritorna nella tua città e vai a vedere quanti evasori toscani sono, tu non salvi niente affondi ancora di più questo paese siete una manica di gran figli di tr..... Andate a lavorare e sudare e sputare sangue x la bocca è troppo facile fare i finocchi con il culo dei altri !!!!

Carlo Peressini 06.03.15 04:25| 
 |
Rispondi al commento

Spero che il m5s voti contro, altrimenti a fanciullo anche voi ..

mirco g (vperv), giacchemirco@gmail.com Commentatore certificato 05.03.15 23:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Commercianti e artigiani dovete pagare le tasse e non rompete. I soldi servono al governo renzi per sistemare le cose......

Marco 05.03.15 22:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Serve un REFERENDUM POPOLARE!
BASTA LIMITI NELL'USO DEL CONTANTE....vogliamo spendere i nostri contanti liberamente come i Tedeschi.

caterina c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.03.15 21:30| 
 |
Rispondi al commento

E' un altro regalo alle banche! Io sono un piccolo professionista (architetto) e in questo tempo di crisi le fatture annuali si contano sulla punta delle dita! Dovrei spendere soldi e regalare una percentuale su ogni transazione alle banche e c'è il pericolo che nemmeno lo usi mai il POS, i clienti mi pagano già con bonifico! I pagamenti sono già rintracciabili, ma di che stiamo parlando! Ma uno che si rivolge a un architetto o un ingegnere non ha bisogno del POS, daiiii! Basta non se ne può più, siamo tartassati, che andassero dai veri evasori!

giuseppe a., Roma Commentatore certificato 05.03.15 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Ma nessuno parla di quanto ci guadagna le banche!!!! Le furberie italiane

Luigi Misistra 05.03.15 20:55| 
 |
Rispondi al commento

sono un tabaccaio. commissioni 2% su transato.
Acquisto di una stecca di sigarette da 50 euro commissioni 1 euro aggio 2,50. vi sembra normale???

Gianni Tarantino 05.03.15 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Vai all'ospedale a passare visita è non hanno il pos non accettano carte ma le multe per il pubblico non arrivano mai . Anche la mia azienda è pubblica e i mezzi di raccolta non sono a norma non rispettano i requisiti di legge la sicurezza sul lavoro è un miraggio ma i controlli sono taroccati falsificati e le multe non ci sono . mafiosi

raoul romano Commentatore certificato 05.03.15 19:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Sono un artigiano titolare di una microimpresa senza dipendenti, mi sono informato presso il mio istituto bancario, spese di acquisto del pos 100€ commissioni 1,5% sul transato, considerando che con tutto il fatturato annuo non riesco a superare il minimo di transato richiesto per poter usufruire del primo scaglione di sconti sulle commissioni devo per forza aumentare i prezzi! In tempo di crisi significa perdere ancora clienti dato che ci sono ex artigiani (imprese fallite) o privati che si arrangiano a fornire i prodotti a costo inferiore (completamente in nero).

Gradirei sapere come intendono risolvere la questione i geniacci e compagni di merende al Governo!!??

Salvatore L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.03.15 19:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

faccio una domanda breve breve che ci dobbiamo porre tutti se da 30 euro in su bisogna usare il pos perche' non mettere fuori corso le banconote da duecento e cinquecento euro? qualcuno me lo puo spiegare?

LUCIA CALVI 05.03.15 19:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema è che bisogna avere una linea telefonica altra tassa e spesa altrimenti come caxxo funziona sto pos

anselmo rossi 05.03.15 19:31| 
 |
Rispondi al commento

e a chi non lo può avere perchè gliel'hanno bloccato a causa di posizione debitoria con la banca e non può chiederlo ad altri enti perchè iscritto al crif? così per sapere...

raffaella villa 05.03.15 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Sono un artigiano (pasticceria,panificio,gastronomia).
Ho 67 anni,sono attivo in azienda come burocrate il motivo! non si può lavorare durante il giorno ed essere interrotti continuamente da telefonate di tutti i tipi senza contare i rappresentanti e giustamente le relazioni con il pubblico.
Sono diventato un burocrate.
Fortunatamente pensionato,che pagando i contributi ha già usufruito di una prima integrazione pensionistica,ad oggi percepisco 840 mensili.
In questo modo riesco a non pesare eccessivamente sui costi dell'azienda.
Il pos è un aggravio dei costi di gestione sia bancari che burocratici.
Questo è stillicidio,una goccia per volta pensano che uno non si accorge,ma quando inizi a vedere il bicchiere che si riempie si corre ai ripari SCARICANDO i costi di gestione sul consumatore previa la chiusura dell'azienda se si fa superare le uscite confronto alle entrate.
Per quanto riguarda l'evasione questa può avvenire lo stesso i modi sono tanti.
Il tutto diventa un ulteriore prelievo fiscale.

salvatore castellano Commentatore certificato 05.03.15 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma perche' in Italia si usa una tempinologia molto ma molto differente che si usa in UK? United kingdon?
POS = Point of sale
in UK si riferisce alla cassa. Quella che stampa la ricevuta con tanto di costo, indirizzo e partita iva.

La benedetta macchiana che fa le transazioni di Carte da Credito, in "UK" si chiama PDQ
PDQ = Process Data Quickly
Certo che falla mettere obbligatoria a un commerciante e' ridicolo.
In Italia o le cose non si fanno e quando si fanno si arriva al grottesco e si sbaglia pure a chiamarle

Un saluto dall'Inghilterra

salvo 05.03.15 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Come se non bastasse la crisi.
Ho 10 euro nel portafogli.
Un pochino di lavori fatti che le persone non vengono a ritirare perchè non hanno soldi.
Il conto in rosso.
Però devo mettere il POS che mi costa 25 euro al mese di spese fisse: " si però caro signore, se lei fa un tot di operazioni il coste le viene scalato sino a zero e comunque la percentuale che le prendiamo è molto bassa"
Bastardi ma se la gente non viene come caspita lo scalo io il costo del POS ???
Se è obbligatorio, lo voglio gratis o almeno senza canone dopo che magari lo acquisto con 100 euro, che tanto di più non vale.
Stato di ladri e zoccole, per campare solo questo si dovrà fare.

Artigiano alla fame 05.03.15 17:23| 
 |
Rispondi al commento

AVETE FATTO UN BUON LAVORO,CON QUESTA NORMA,CHISSA' CHE GLI ARTIGIANI SI CONVERTINO IL PRIMA POSSIBILE AL POS

alvise fossa 05.03.15 17:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono un artigiano e se metteranno delle multe cosi' alte sarò costretto a mettere il pos , ma credete che le spese del pos le metta io di tasca ,vi sbagliate il cliente che pagherà col pos pagherà di più , e comunque il pos non serve per l' evasione fiscale perchè è come il libretto delle ricevute , se non lo usi e paghi in contanti il nero esiste lo stesso , e poi c'è da dire anche un altra cosa voi che strisciate la carta lo sapete su quale pos l'avete strisciata " su il pos legato al conto della ditta o su l' altro pos legato a un conto privato "
sta tutto nell' onesta delle persone il sistema di evadere esiste sempre e comunque se pagate il 22% d' iva invece di volerla risparmiare la fattura ve la fanno tutti

giacomo sonnati, firenze Commentatore certificato 05.03.15 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vergogna, e' una norma vergognosa. Basta ! Opponetevi con ogni mezzo. Tutti a casa!

Marcello G., Milano Commentatore certificato 05.03.15 16:58| 
 |
Rispondi al commento

.....ENNESIMO REGALO IN TERMINI DI COMMISSIONI E CANONE, PERCHè NN DIMENTICHIAMOCI CHE SI PAGA UN CANONE TRIMESTRALE PER ALCUNI POS, ALLE BANCHE E AI SERVIZI FINANZIARI CHE HANNO MESSO IL PAESE IN GINOCCHIO, INSIEME NATURALMENTE AI NS. LADRI DI POLITICI....

dore antonio raimondo 05.03.15 16:49| 
 |
Rispondi al commento

avevo letto che nella prima stesura
del disegno di legge
assieme alla prima ammenda di 500 euro
c'era anche un prelievo di sangue
a carico del rappresentante legale della ditta
e a favore della banca del sangue
dell'ABI ....?

cimbro mancino Commentatore certificato 05.03.15 16:40| 
 |
Rispondi al commento

L’altalena e il lampadario...
Rivedo ancora quell’altalena fluttuarsi nel vento, forse una mia antica trappola per tenere qualche minuto in più un solo raggio in ostaggio. Ostaggio dell’estro e della libertà di scappare dalla staticità e dalla monotonia rimanendo completamente fermi, anzi seduti su due corde rigide legate a un ramo di pazzia. Tutti gli alberi, infatti, possiedono talvolta un ramo di pazzia. Alcuni lo definiscono succhione, altri semplice provocazione, ma comunque riesce a sostenere le passioni come fosse puro ottone. Ponendo, invece, una semplice tenda da campeggio sotto il suo cospetto avremmo il disegno di un grande otto… l’infinito non ancora contorto. Cerca una scala l’ultimo insorto. Ma rimettendosi in cammino si perderebbe quasi inevitabilmente quella strana simbiosi con la pianta del giardino in un tempo in continuo scorrimento, ma nel ripartire già finito nell’atto del tradimento. L’ultimo insorto involontariamente sposta l’antenna sopra il tetto, forse una trappola per tenere qualche minuto in più qualche stella ancora in ostaggio. Ostaggio, forse, di una mancata fantasia che, il giorno seguente, riproduce le nostre forme, la nostra geometria rilegando il movimento alle corde della malattia. Fantasia abbattuta e sostituita, come una badante, dalla malattia. Malattia che si offre volontaria. Malattia che cammina, nonostante il freddo, a piedi scalzi per la stanza, malattia nella malattia che il dolore non più strazia. Domani farò attenzione a non appendere qualche lampadario per non ritrovarmi senza luce ancora ignaro.

Alessandro morigi, Bracciano Commentatore certificato 05.03.15 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mah.. credo che l'utilizzo del pos e del denaro elettronico debba configurare una maggiore utilità e praticità rispetto al contante.
Non mi piace l'imposizione in questo caso, soprattutto quando poi ci sono linee dati che non coprono il territorio italiano.
Infine si arriva a demenzialità coma Bologna dove la classica vetrofania che evidenza la possibilità di utilizzare la moneta di plastica viene tassata come imposta di pubblicità.
Rimah....

LuigiVis 05.03.15 16:26| 
 |
Rispondi al commento

continuo a trovare incredibile l'accanimento con cui i politici sostengono un sistema di pagamento completamente alternativo alla carta moneta ufficiale nonchè più costoso e completamente privato (e in mano a due multinazionali di carte di credito).
Posso dire che tali atteggiamenti mi fanno schifo?
Ora io non so quante mazzette hanno versato le banche per costringere gli italiani in piena crisi a utilizzare pagamenti onerosi ma suppongo che siano veramente tante.
E non si potrebbe invece permettere il pagamento con carica postepay? Non serve il pos e funziona.
E paypal? funziona meglio delle carte di credito ma come mai non è obbligatorio? Forse paypal paga meno bustarelle?

Poi gli italiani si lamentano che tutto è caro ma poi vanno a votare certi elementi....

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 05.03.15 16:03| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Quando faccio un acquisto...so bene che su quello scontrino la banca si mangia una percentuale altissima se pago con il POS , e visto che io VOGLIO CHE QUELLA PERCENTUALE RIMANGA AL COMMERCIANTE E NON VOGLIO CHE RIMPINZI LE TASCHE DELLE BANCHE PAGO IN CONTANTI....quando il pos non inciderà sui commercianti allora e solo allora lo userò!!!!!!!!!!!!!!!!!

caterina c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.03.15 16:02| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Che schifo!Servi di questo stato pagliaccio.Fanno operazioni mediatiche che costano un mare di soldi per scoprire 0.0001% di ladroni-pagliacci-politici-evasori, ma in realtà con metodi da gestapo, fanno cassa con le persone che lavorano e che pagano le tasse per farli campare!

nati natuzzu, messina Commentatore certificato 05.03.15 16:02| 
 |
Rispondi al commento

d’iniziativa dei senatori AIELLO, GENTILE, BILARDI e DI GIACOMO......e chi paga il pos??? ma andate affanc!!

Frediano L., Gallipoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.03.15 16:02| 
 |
Rispondi al commento

il problema è che c'è gente comune che grida: bene! era ora! così nessuno evade e tutti pagheremmo meno!! e c'è chi ci crede. i grandi evaderanno come al solito, le banche e chi comanda il mondo avrà un arma di distruzione di massa in mano (ricordate la Grecia e i limiti di prelievo imposti per legge?? ) . se poi dovresti trovarti disoccupato e quindi senza soldi e conto corrente (che costa) morirai di fame in quanto assistenza non ce n'è e lavoretti per camppare te li sogni. il governo, le multinazionali decidono e se vogliono metterti in ginocchio ti cancellano dai file e sei finito. la guerra dei poveri, fra i poveri con esultanza dei ricchi. ma la gente è scema e pecorona, italiani in primis e arriverà quello che ci si merita...buona sorte. fessi.

peter riosa 05.03.15 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Beh, una volta tolta la carta moneta, ci sarà un prelievo diretto dello stato su ogni movimento di denaro. Tassato quindi ogni acquisto alla fonte. E come farlo se non che con la moneta elettronica?

Per i promotori della legge parliamo di

http://www.ilvelino.it/it/article/2015/02/17/catanzaro-procura-chiede-rinvio-a-giudizio-per-il-senatore-piero-aiello/498761cf-3f85-4ddb-ac20-fcd88fc5bb30/

e

http://www.ilquotidianoweb.it/news/politica/718114/I-senatori-M5S-alla-carica-.html

http://www.corriere.it/politica/14_marzo_03/storia-tonino-bronx-cosenza-casa-piscina-forma-ostrica-a331da48-a2a8-11e3-b600-860f014e2379.shtml

e due medici che, guarda un po', hanno interrotto una carriera nel campo medico per arrivare ain Senato e sfoggiare competenze anche in campo economico - finanziario.


Gian A Commentatore certificato 05.03.15 15:47| 
 |
Rispondi al commento

E' folle! Il bancomat costa oltre 100€ all'anno di noleggio alla banca, poi ci sono le commissioni in % per ogni transazione. A questo aggiungiamo la linea telefonica, che non tutti hanno o vogliono: quanto costa alla fine "adeguarsi"? Quando faranno qualcosa per il popolo e non per le banche & affini?

ANTONIO 05.03.15 15:38| 
 |
Rispondi al commento

visto che vogliono il controllo dei pagamenti, delle fatture ,perchè non digitalizzano anche il lavoro,ognuno pubblico e privato lavoratore con il suo badge e tutto sotto l'egida dell' INPS che provvede al reddito di ogni cittadino,senza più sfruttamenti ,evasione,e mediatori finti del lavoro dai sindacati agli avvocati giuslavoristi,sarebbe un passo verso il disimpegno della giustizia e alla salvaguardia dei diritti dei cittadini

Antonio Battaglia 05.03.15 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Ok per il POS però io non capisco perché un esercente per averlo oltre a stipulare un contratto telefonico..oltre a dover provvedere all'apertura di un conto bancario e pagare altre tasse..oltre a pagare un fisso mensile di canone per ol noleggio del Pos ..debba pagare anche una percentuale sulle transazioni che effettua... ?!? NON SAREBBE PIÙ SEMPLICE E CORRETTO DARE IL POS GRATUITAMENTE SE SEI POSSESSORE DI P.IVA AZZERARE TUTTI I COSTI ED ELIMINARE I COSTI PER LE TRANSAZIONI?? Io credo che i negozianti sarebbero tutti a legge..invece si pensa a come mettere altre tasse in un mondo che sta ogni giorno in competizione con un mercato Cinese ..

Michele Arcopinto 05.03.15 15:30| 
 |
Rispondi al commento

IL POS E' IL CAVALLO DI TROIA PER L'ELIMINAZIONE DEL DENARO CONTANTE, TANTO DESIDERATO DALLE BANCHE.
SENZA CONTANTE OGNI INDIVIDUO SARA' IN COMPLETA BALIA DELLO STATO TASSATORE SPIONE E PRENDITORE.
IL SISTEMA BANCARIO AVRA' GRANDI VANTAGGI ECONOMICI:
GENERARE ILLIMITATAMENTE DENARO CON UN SEMPLICE INPUT ELETTRONICO (IL DENARO SARA' SOLO CIFRA ELETTRONICA MANIPOLABILE VIA SOFTWARE), INCASSARE COMMISSIONI SU OGNI PICCOLA TRANSAZIONE, NON ESSERE PIU' VINCOLATO DAL POSSIBILE PRELIEVO DEL CORRENTISTA E QUINDI LAVORARE CON LEVE FINANZIARIE MOLTO MAGGIORI = UTILI STELLARI.
A CIO' SI AGGIUNGA IL TOTALE CONTROLLO CHE SISTEMA BANCA-STATO (ORMAI SONO UNA UNICA ALLEANZA) SULLA VITA DI OGNUNO.
IL PASSO SUCCESSIVO SARA' QUANTO AVVIENE GIA' NEGLI STATI UNITI: LA POSSIBILITA' DI CONFISCA-SEQUESTRO-BLOCCO DEL CONTO CORRENTE DI QUEL CITTADINI SOSPETTATO DI UN QUALSIASI REATO.
BENVENUTI NEL FUTURO CHE PD & Co. stanno preparando agli italiani.

Josef 05.03.15 15:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

sono andato a pagare il bollo auto in un agenzia aci e volevo pagare con bancomat, la risposta è stata che c'era una commissione aggiuntiva da pagare, non è che alla fine il cetriolo va in c... all'ortolano?

modesto giordano 05.03.15 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quei tre coglioni non li avrei votati lo stesso , ma adesso mi fanno anche cagare. se poi il m5s è d'accordo con loro il baratro tra me e il movimento si allarga. Gia' non credo nel reddito di cittadinanza e sono assolutamente contrario all'uscita dall'euro , dal testo non ho capito bene , ma se fosse ci sarebbe anche questa cosa da aggiungere

angelo 05.03.15 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che culo, io lo ho appena messo !!!

daniele nasca 05.03.15 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Ennesima bufonata, non si farà altro che ricaricare il costo del Pos addebitato dalla banca al privato!! E per fortuna bisognava aiutare le piccole aziende e i liberi professinisti che tirano a campare!! Vergognatevi!! Eliminate subito questa proposta di legge!! Tanto i pagamenti vengono già fatti con bonifici o assegni !!

Davide Meroni 05.03.15 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che non sia solo una follia come la definisce Grillo ma soprattutto un danno non tanto per gli esercenti e professionisti ma per il popolo intero, perchè è il primo passo verso l'eliminazione della moneta cosi da poter tenere sotto stetto controllo tutti indistintamente e minacciare o ricattare i cittadini semplicemente togliendo o bloccando carte di credito e bancomat, e una volta fatto questo inizieranno anche con l'obbligo di pagamento con le carte al di sotto dei 30 euro, un danno per coloro che gli istituti di credito non aprono conti correnti che cosi si troveranno ad essere schiavi del sistema, PENSO CHE SIA ORA DI SVEGLIRSI TUTTI E CAMBIARE ROTTA UNA VOLTA PER TUTTEDANDO VOCE A CHI è CON IL POPOLO

Lucio Verone 05.03.15 15:05| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori