Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il Mediterraneo è il cuore dell'Europa

  • 91

New Twitter Gallery

L'ALBA DI UNA NUOVA EUROPA
Guarda il video
diba_gr_p.jpg

"L'euro è una zavorra di cui l'Italia deve liberarsi. La realtà è che siamo schiavi del marco. Non stiamo nell'euro ma sostanzialmente nel marco quindi dobbiamo staccarci dal nazismo centrale di Germania e istituzioni europee perché vogliono colonizzare il Sud Europa attraverso le loro politiche economiche. Guardiamo alla Grecia strozzata dalla troika. Uso il termine nazismo non per il popolo tedesco ma riferito alle istituzioni che stanno uccidendo i popoli. Viva la faccia della sana provocazione se questa è un modo per far parlare i media non di Berlusconi ma di come le istituzioni europee stiano distruggendo interi Paesi. 164 suicidi solo dall'inizio dell'anno, 9 milioni di poveri solo in Italia dimostrano quello che stiamo dicendo: queste parole forti ci servono per dire che l'euro è una gabbia che ci riempie di violenza povertà e morte".
Alessandro Di Battista


FIRMA PER IL REFERENDUM SULL'EURO

Cerca il banchetto più vicino a te per firmare per la legge di iniziativa popolare che consentirà di indire il referendum per decidere sul futuro dell'euro. Clicca sulla mappa:
banchettieuro_d.jpg

Il tuo contributo per consentire ai cittadini di scegliere attraverso un referendum se uscire o meno dall'euro è importante:
- organizza il tuo banchetto e segnalalo su questa mappa (in continuo aggiornamento)
- scarica, stampa e diffondi i volantini informativi (1. Motivi per uscire dall’euro 2. Domande Frequenti sull’euro)
- fai conoscere a tutti i tuoi contatti questo nuovo sito sul referendum http://www.beppegrillo.it/fuoridalleuro

14 Mar 2015, 11:25 | Scrivi | Commenti (91) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 91


Tags: di battista, euro, germania, marco

Commenti

 

caro di battista, mi spiace ma stavolta hai detto un sacco di coglionerie, i problemi dell'italia sono gli italiani, magari fossimo governati dai politici del nord europa, avremo meno ladri meno corrotti meno parassiti, l'euro ha messo in evidenza il marcio di questo paese, potrei citare centomila esempi di storture italiane, sarebbe meglio se ti occupassi di ciò che non va qui invece di cercare il nemico esterno.

andrea b. 16.03.15 20:53| 
 |
Rispondi al commento

sì,certo,però mi sfugge un piccolo particolare :
com'è che abbiamo l'euro da tanti anni ?

ah,già...
ci hanno costretto ad adottarlo
con una pistola puntata alla tempia

certo,certo...

guglielmo korr-oschetz, marburg Commentatore certificato 16.03.15 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Veramente un bellissimo discorso, bravo Di Battista, complimenti!!!

Maria R., Carbonia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 16.03.15 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Giustissima l'idea di ribellarsi ed uscire da questo sistema autodistruttivo.
Le considerazioni pero' sono:
1- Ce lo permetteranno? Il "SISTEMA" vive grazie agli stati che come noi soffocano. Ed è molto potente, finanza in cima.
2-L'economia Tedesca sta bene, ma i tedeschi no! il SISTEMA sta strangolando a livello sociale anche loro. Perchè non coinvolgerli? Non è con loro che dobbiamo fare la guerra, ma con questo sistema. Che pero'è mooolto forte e si difende senza pietà.
3- La gente purtroppo è mediamente ignorante, cioè ignora tutto questo e semplicemente se ne frega...finchè ha la pancia piena e smartphone con cui distrarsi.
4-Qual'e' il miglior modo per non farsi battere da un nemico molto forte? Farselo amico! Lo so che molti non saranno d'accordo, ma la storia insegna che muro contro muro non si ottiene nulla...bisogna infiltrarsi, DIVENTARE NOI IL SISTEMA stesso prima, per poi modificarlo. In un certo senso il 5 stelle sta a mio parere anche facendo questo...anche se potrebbe fare meglio...come chiunque di noi!
Non arrendiamoci mai ragazzi e continuiamo a tenere duro e infiltrarci ovunque

Massimiliano Coha 16.03.15 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Hai pienamente ragione Alessandro perchè prima usciamo da questa gabbia infernale, meglio è per tutti. Sarebbe bello però se ad uscire per prima dall'Euro fosse non la Grecia ma la Germania.
Proprio la Merkel dovrebbe fare un bel mea culpa e riconoscere che l'Euro ha fallito perchè è nato nel modo sbagliato. Del resto, che senso ha parlare di UE quando non si è mai voluto fare una vera unione dei popoli europei?
Abbiamo in comune solo questa maledetta moneta, le leggi e le varie politiche fiscali, del lavoro, sociali ecc. sono diverse in ogni Stato
UE e, questa finta Europa germanocentrica vuole mangiarsi gli Stati più deboli del Sud Europa.
E' una schifezza l'Europa delle banche e della finanza. Spero che muoia presto.
Comunque, continua ad andare in TV perchè fai sempre una bellissima figura e ti ammiro tanto
quando vedo che ribalti sia i giornalisti, sia i politicanti. Parla del TTIP perchè riguarda tutti e molti purtroppo non sanno cosa sia.
Sei grande!

Carla Ninniri 15.03.15 18:06| 
 |
Rispondi al commento

e' il cu*lo dell'europa :-P tutto ragionevolissimo pero' bisogna prima diventar un paese decente per pretendere

dav 15.03.15 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Come è possibile che sulla mappa a Roma non risultano banchetti per votare?

giuseppe c 15.03.15 15:01| 
 |
Rispondi al commento

I tedeschi sono stati traditi 2 volte su 2 guerre mondiali, e battuti quasi sempre in tutte le partite di coppa del mondo di calcio, perché' dovrebbero addossarsi i debiti creati dai privilegi che negli ultimi 30 anni ci siamo auto-garantiti (lavoro sicuro, sanità' gratis, tasse non pagate) considerando che tra l'altro la ricchezza media di una famiglia italiana e' tuttora superiore a quella di una famiglia tedesca? No cari miei, ci vuole una bella patrimoniale che cancelli il debito e bisogna licenziare 1 milione di dipendenti pubblici; contestualmente, si introduca il reddito di cittadinanza e si abbassino le tasse. Ci vuole quello che non abbiamo mai avuto, il senso dello stato

Edoardo Bertolani 15.03.15 13:56| 
 |
Rispondi al commento

eppure piace così tanto che va a ruba ...
specialmente nel sud Europa ! ^_^

purtroppo non fanno a tempo a stamparli ! :D

Lenin Nicolaj (che fare), Roma Commentatore certificato 15.03.15 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo gridare fuori dall'Euro per fare rumore come da anni tutti i partiti stanno facendo creando poveroni per nascondere le vere proprie intenzioni, purtroppo anche tu ti stai adeguando al sistema Italiano vi ho seguito sin dall' Inizio votandovi e sostenendovi con tutti e spesso contro tutti ma adesso basta. Troppo facile dare la colpa alla Merkel o all' Euro per la disastrosa situazione Italiana. Iniziate intanto voi a cambiare e a fare qualcosa per cambiare la situazione politica ed iniziare a partecipare e non facendo come avete fatto in passato cercando slogan come TUTTI A CASA iniziate a trovare anche se difficile qualche accordo, anche gli altri vogliono cambiare se continuate cosi prima o poi tutti vi volteranno le spalle di parole ne abbiamo sentite a miliardi cercate di cambiare prima voi e poi cercate di far cambiare i metodi Italiani la corruzzione il ladrocinio solo cosi poi si puo' tornare alla norma per convivere in un futuro Europeo, volete di nuovo la Lira OK
VI auguro BUON DIVERTIMENTO.

Sandro Marini 15.03.15 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Cominciamo con l'alleanza SERIA con movimenti tipo PODEMOS, da soli non ci prendono sul serio.Giusta l'idea dell 'area MEDITERRANEA, dopo la conferenza promossa dal M5S su L'ALBA dobbiamo percorrere il progetto con tutti i Pigs.Dobbiamo portare in PIAZZA tutti quelli che seguono L'ALBA della rinascita NAZIONALE ed EUROPEA!

elio pala 15.03.15 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Apprezzo l'evento ma avrei preferito avere come ospiti persone dei paesi PIG'S : Spagna, Grecia e Portogallo, visto che l'obbiettivo era di trovare accordi con loro...

quinto g. Commentatore certificato 15.03.15 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Questa volta non sono d´accordo.Parlare di nazismo nella Germania di oggi e´di pessimo gusto. In Germania vivono milioni di stranieri tra cui anche moltissimi italiani.In Germania gli stranieri sono trattati meglio che in Italia. Sicuramente il sistema bancario finanziario e´ da modificare ma vi chiedo se e´ colpa della Merkel se per 20 anni ci ha governato Berlusconi...e´ colpa della Merkel se all´EXPO ci sono le tangenti o a Roma la corruzione? In Grecia andavano in pensione a 40 anni di eta´ e ora si lamentano che hanno i debiti....In Italia con l´euro tutto e´ raddoppiato ma per colpa dei commercianti italiani..non della Merkel...
Saluti.

Il Grande Maestro (), München Commentatore certificato 15.03.15 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace di dover contraddire l'affermazione. Con il "Quantitative Easing" di Draghi (come al solito, l'inglese nasconde la fregatura), L'EURO HA PERSO IL 30% rispetto al dollaro e alla generalità delle altre monete. Quindi, si è svalutato peggio della lira, altro che marco! Ma c'è una differenza. Quando la lira si svalutava, a compensare la perdita, aumentavano i RENDIMENTI DEI BOT e i SALARI dei lavoratori. Oggi invece i Bot rendono zero e i salari sono fermi. Quindi, L'OPERAZIONE DI DRAGHI STA DISTRUGGNEDO IL RISPARMIO E IL SALARIO DEGLI EUROPEI. Prima o poi, i popoli europei se ne accorgeranno, e si incazzeranno davvero...

Renato O., Venezia Commentatore certificato 15.03.15 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Evviva! Finalmente parole chiare da Alessandro di Battista. Casomai escano la Germania e i suoi vassalli, senza italiani, portoghesi, francesi e greci non esiste l'Europa.

Domenico Faccio 15.03.15 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Ritengo, contrariamente a quello che pensa qualcuno sul Blog che parla di azione riformatrice sui paesi mediterranei da parte della Germania, che la medesima voglia mantenere Portogallo, Italia, Grecia, Spagna (definiti spregiativamente PIGS= tradotto PORCI) sottomessi attraverso il ricatto finanziario.
E' la moderna colonizzazione.
Fa bene la Grecia a ricordare i debiti di guerra della Germania, dimenticati in fretta dal mondo occidentale. Essere buoni con il nazismo è crimine contro l'umanità.

M. Mazzini 15.03.15 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma a Verona o Grezzana (VR) niente?

Alberto Nodari 15.03.15 08:37| 
 |
Rispondi al commento

non ci volevo andare al convegno. mi interessava moltissimo perché è una delle mie materie di competenza ma non ci volevo andare. ho esitato a lungo. ero piena di rabbia perché gente che ha inquinato il mondo della sinistra con il loro procedere ipocrita, opportunista e infido me la ritrovavo ospite del M5S, unico luogo romano dove fino ad ora avevo respirato aria pura. poi alessandro è stato magistrale. non esagero. quasi tutti gli ospiti che qui cita ( e anche alcuni che non cita) sono cariatidi non certo per l'età a cui si deve solo rispetto, ma per la caratura morale. parassiti, fossili, opportunisti che hanno contribuito ad avvelenare la sinistra quando c'era e che hanno remato contro il M5S fin dall'inizio. dandoci dei fascisti, dei populisti e amenità del genere. ora, naturalmente, sono "disponibili" per il m5s... pur di trarne qualche vantaggio per sé, ma alessandro... dicevo, alessandro è stato magistrale e in quel nominarli che a voi non dirà granché, io (e loro) abbiamo capito che lui sa chi sono, l'ha capito. e questo ha ripagato me un altro pugno di persone che li conoscono, di tanta rabbia nel vederli lì. confidiamo che non succeda più.

marina minicuci 15.03.15 06:57| 
 |
Rispondi al commento

Permettetemi di esprimere la mia commozione di rivedere Minà, che oltre ad essere un grande giornalista è persona di grande umanità, senza togliere merito agli altri fantastici partecipanti alla conferenza.

Giovanni f., vicino Caserta 14.03.15 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Possibile fare un banchetto aBressanone BZ.Un saluto Tore

salvatore rita mastronuzzi 14.03.15 21:43| 
 |
Rispondi al commento

dite al vostro "Salvini di Roma" che é tardi per farci ridere con le bojate. Vi domando se questo cuore dell'Europa è lo stesso della Spagna, perchè allora NON CI SIAMO PROPRIO con le politiche sull'invasione! Le loro funzionano, le vostre fanno acqua!

il Profeta Nemo 14.03.15 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Prima di parlare, Di Battista avrebbe bisogno di prendere una dose abbondante di tranquillanti o almeno di farsi una grossa "canna".

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 14.03.15 18:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Girando su facebook trovi titoli di articoli come questo che t fanno davvero cadere il mondo che ti sei costruito guardando con ammirazione l'opera dei 5 stelle...mi meraviglio come si possa permettere di inserire un titolo così pro parte inuna citazione di Di Battista che ha un senso che differisce largamente da ciò che il titolo di questo articolo vuol fare trapelare..addio il giornalismo..muore ogni giorno con articoli come questo.. Un po di onestà intellettuale sarebbe una buona strategia di buona pubblicità per il Movimento.

Manuel fontana 14.03.15 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Guardo la mappa dei banchetti e vedo con rammarico, che dopo aver appoggiato il vandalismo animalista, non ci sono piu' banchetti in Trentino. Nemmeno uno.

Bruno Santoni 14.03.15 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Evoluzione del debito pubblico italiano dal 2002, anno di introduzione dell'euro, a oggi: 2001 1368 miliardi di euro, 2005 1514 miliardi di euro, 2010 1843 miliardi di euro, 2011 1906 miliardi di euro, 2012 1990 miliardi di euro, 2014 2150 miliardi di euro di debiti... e ora siamo al redde rationem, perché' il debito è' aumentato e l'economia, il Pil è' crollato, con un rapporto debito/pil di oltre il 130 per cento e interessi sul debito pubblico di 90 miliardi di euro l'anno da pagare e che si aggiungono di anno in anno al debito in conto capitale, ai 2150 miliardi di debito, dove vogliamo andare? E chi ha voluto è causato questo default? Dove erano la sx è la dx? A spartirsi gli ultimi affari di una Italia che affondava?

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 14.03.15 17:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'euro è' stato introdotto a partire dal 2002 gennaio 2002 quando in Italia si aveva un debito pubblico di 1358 miliardi di euro e a detta di Prodi doveva farci lavorare un gg in meno e guadagnare come se lavorassimo un gg in più'... Poi abbiamo visto tutti cosa ha voluto dire questa gabbia dell'euro per la ns economia, con la Germania che ha esportato di tutto e di più' e con noi, dentro la gabbia che, non potendo svalutare la moneta per essere competitivi con la Germania ( che è' la prima manifattura d'Europa e noi la seconda) abbiamo svalutato il lavoro e i contratti di lavoro... Poi si sono aggiunte le importazioni di semilavorati dai paesi Low cost che ci hanno dato la botta finale, con tutti i distretti italiani a vocazione export che sono in crisi, sia che producano tessuti, che pentole, sia che facciano calze o cancelli, dadi e bulloni o macchine di qualunque tipo... Se la via industriale ci è' preclusa non ci rimane che il turismo è la valorizzazione del l'immenso patrimonio culturale, monumentale, architettonico e paesaggistico, che farebbe del ns Paese la metà preferita da tutti i ricchi del mondo... Cinesi compresi ( che sono 100 milioni di miliardari su una popolazione di 1,5 miliardi di persone) ... E invece dove vanno a finire i soldi dello sblocca Italia?

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 14.03.15 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Chi mette i dati statistici della bilancia commerciale italiana dal 2002 in poi? Dall'introduzione dell'euro? Per vedere il disastro che ha provocato l'euro?... Io non riesco a trovarli

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 14.03.15 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Continuo a ripetere che il M5S deve aumentare la capacità di informare i cittadini, dovrebbe essere questo il primo obbiettivo da inseguire e raggiungere con tutte le forze disponibili.
Occorre elaborare un progetto articolato e a lungo termine che permetta al M5S di contattare e informare il maggior numero possibile di persone. COINVOLGERE, TRASCINARE, INTERESSARE, SENSIBILIZZARE i cittadini italiani sulle tematiche politiche. E' un lavoro colossale ma bisogna provarci.
Qualche idea:
utilizzare nuovi mezzi comunicativi e potenziare gli strumenti che il M5S già adopera;
utilizzare gli sms e Whatsapp;
creazione di una applicazione che informi gli utenti di come votano i partiti, l'utente potrà selezionare tramite dei filtri le modalità di voto del partito x su un determinato tema, l'applicazione inoltre per aiutare l'utente a comprendere il tema di ogni singola votazione del parlamento prevede una sintesi chiara e obbiettiva della legge oggetto della discussione parlamentare;
produzione di programmi televisivi per informare su temi specifici che stanno particolarmente a cuore al M5S da trasmettere sulla Rai, con la partecipazione anche di personaggi dello spettacolo e dedicare per questo fine una raccolta fondi mirata per finanziare questa trasmissione televisiva.
Queste alcune idee ma il M5S ha potenzialità di crescita enormi e si possono sviluppare molte altre interessanti iniziative.
Fiero di appartenere al M5S sin dagli esordi.

Filippo ., Milano Commentatore certificato 14.03.15 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Cosi vogliamo il M5Stelle chiaro , deciso e coerente!
Grazie di tutto!

Lukas Plazotta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 14.03.15 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo che la stessa cosa sta accadendo nel sud italia con l'olio di oliva. I contadini sono costretti a svendere le terre, perchè ormai la vendita dell'olio a prezzi stracciati per via della concorrenza dell'olio estero, non è più remunerativa. I contadini ormai coltivano le terre in perdita, solo per non abbandonare i campi dei loro padri, a cui sono legati sentimentalmente.

Palma Daniele 14.03.15 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè si batte poco il tasto sul fatto che la Gran Bretagna non ha adottato l'euro! La Germania ha fregato l'Europa continentale ma mai Il regno Unito.

Mau 14.03.15 15:56| 
 |
Rispondi al commento

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/2015/03/caro-di-battista-leggi-e-agiscila.html
anche il m5s non ne parla eppure è importantissimo e riguarda pensioni basse e stipendi bassi,con il passaggio lira euro hanno dimezzato il loro valore,mentre per la politica e mestieri,prodotti la valutazione c'è stata al 100%
il fatto è semplice,con una pensione di 13 anni fa che era di 800 milalire con i prezzi in lire insomma ricca non eri,però campavi,oggi quella pensione con la rivalutazione è di 500 euro e non campi sei pezzente,perchè la valutazione istat è a scapito dei poveri,insomma uno con un reddito basso che fa,mangia,riscalda la casa,compera farmaci ecc, questi prodotti in 13 anni sono più che raddoppiati,(esempio,pane da 3000 lire a 3 euro,gentalin beta da 10.000 lire a 14 euro,benzina diesel da 1500 lire a 1,45 euro,carote vassoio da 900 lire a 1 euro ecc ecc)ma la pensione ha avuto una rivalutazione reale,ma secondo istat,ma parlatene,io non compero una macchina tutti gli anni,manco una tv, o mobili,le vacanze ne posso fare a meno,l'istat è per i ricchi per i poveri c'è solo una presa per il culo,oltre al fatto che siccome siamo un 12 milioni, e spendiamo solo per il cibo e generi di prima necessità,che succede che poi le fabbriche chiudono,io se la tv è vecchia non ne compero un'altra,non ho soldi,così la macchina e le scarpe ecc, uno ricco che vuoi che spenda, va in borsa e investe,ma la borsa è speculazione non da lavoro.Adesso se fate il lavoro di comapazione prezzi dalla lira all'euro e comparazione pensioni e stipendi la gente capisce e così vota m5s,altrimenti se non si fanno esempi concreti la gente non capisce, ad esempio io,il mio reddito dovrebbe con una rivalutazione reale essere di 1000 euro,invece è di 600 euro,mi hanno tolto 400 euro al mese, e io non compero più nulla ,le fabbriche chiudono

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 14.03.15 15:41| 
 |
Rispondi al commento

bisogna che mettete la santanchè per farli scrivere.

febbraiolo 14.03.15 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Siam tutti qui a sbatterci per l'Euro e quasi quasi quel genio di Prodi ha rischiato di diventare Presidente della Repubblica...

In Italia funziona così, chi fa le malefatte viene promosso... e più grosse sono e più il premio è alto...

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 14.03.15 14:29| 
 |
Rispondi al commento

--GLI STADI DI CALCIO E LA LORO FUNZIONE PIU' CONSONA--

Molti stadi di calcio, un giorno non molto lontano, dovranno subire il cambio di destinazione d'uso: essi dovranno ospitare, per lunghi periodi di tempo, molti soggetti trovati in possesso della "argenteria di famiglia degli italiani".

Non è escluso che "Genny a carogna" trovi la possibilità di essere inserito ai lavori socialmente utili, come guardiano sugli spalti degli stadi, utilizzati come "contenitori" per i nostri cari "collezionisti" dell'argenteria di famiglia.

Come mi sono ingentilito! Un tempo pensavo: Niente prigionieri!

Sono invecchiato...

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.03.15 14:24| 
 |
Rispondi al commento

I governanti ladri ruberanno in lire italiane...quindi al cambio ci rimetteranno...
Smetteranno di rubare o andranno a rubare con l'euro in europa?
Grosso dilemma per i ladri!

oreste, m., SP Commentatore certificato 14.03.15 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Nella foto a fianco a destra, la moglie di Renzie sembra la sorella di Luxuria.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 14.03.15 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Il giorno in cui non vedro' sprechi paurosi di soldi pagati con le nostre tasse,
il giorno in cui vedro' un piano a lungo termine per rilanciare la ricerca in Italia,
il giorno in cui vedro' le persone in strada comportarsi civilmente,
il giorno in cui avremo un governo che pensa al paese piuttosto che al proprio portafogli,

...allora forse quel giorno l'uscita dall'Euro non sara' piu' necessaria.

Roberto Colombo 14.03.15 14:15| 
 |
Rispondi al commento

I dati lira post sme avevano chiarito che senza ombia di dubbio l´Italia vivevA ANCHE GRAZIE AD UNA MONETA DEBOLE.
OVVIAMENTE una moneta debole che si svaluta ha i suoi lati negativi e cioe´, se si seguono le regole di mercato (cosa che ora non succede) i tassi di interesse sono alti.
L´entrata nell´euro significava per Prodi e per la Grecia un sollievo in quanto gli interessi sul debito erao molto bassi.
Cosi´pure per le imprese e per i privati.
Ma il momento della verita´e´arrivato col 2008 (simile al 1992) in cui sia Italia che gli altri paesi mediterranei si sono trovati improvvisamente in una gabbia, la gabbia della moneta che non si poteva svalutare a piacere UNILATERALMENTE.
Perche´se e´vero che l´euro si e´svalutato del 40% (contro il volere della Germania) e´sempre vero che per i nostri export non cambia nulla.
Esportando in Germania ci ritroviamo con la stessa moneta, per giunta svalutata.
Ne trarranno vantaggio le imprese che esportano fuori Europa (ma non in Russia), coloro che hanno debiti e ovviamente il piu´grosso debitore di tutti che e´lo stato.
Ma i perdenti saranno i risparmiatori, i pensionati, coloro che lavorano a reddito fisso.
Siccome questi sono la maggioranza e siccome le imprese che esportano semplicemente guadagneranno di piu´SENZA IMPIEGARE ULTERIORE PERSONALE, possiamo essere sicuri che il Pil diminuira´E IL REDDITO PRO CAPITE PURE (non nominalmente ma in realta´)
La gabbia continuera´ad esistere se semplicemente passeremo da euro a lire.
Succedera´CERTAMENTE, passeremo ad un´altra moneta, ma sara´un "successo" decantato e passato come trionfo.
In realta´sara´il trasferimento FINALE della ricchezza dalla massa all´elite (banche fiananza) col cabio 1:2000.
Semplicemente la NUOVA moneta varra´2000 volte la moneta attuale.

Patrizia B. 14.03.15 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..Boom nei sondaggi ?
ma quella soglia del 20% non si supera???.
Ma porcaccio il vitello tonnato...ma quando avverrà questo evento ?

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 14.03.15 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DI BATTISTA POTEVA FARE ANCHE ALTRE SIMILITUDINI

... Uso il termine nazismo non per il popolo tedesco ma riferito alle istituzioni che stanno uccidendo i popoli...

***************

I popoli (e l'economia) sono stati uccisi anche dal comunismo. I regimi, tutti, hanno sempre ucciso i popoli.

De' Andrè cantava "non esistono poteri buoni" e vale per tutti.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 14.03.15 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi il $ a € 1.0495
Ricordate quando il $ era € 1.325?
Ecco continuate a stare nell'euro...mentre la germania gode!
Vafanculo a draghi ai draghetti e agli economisti da strapazzo!
Stronzi.
E stronzi chi vota PD il partito del "benesere" per pochi!
Faremo cose di sinistra: abbattEremo il lavoro,i lavoratori e il ceto medio!
Grazie renzi, a parte il favore a MERDASET,...ricorderemo che eri di sinistra!
hahahha...la sinistra'

oreste, m., SP Commentatore certificato 14.03.15 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Che l'euro sia una gabbia e a noi non è' convenuto entrare nell'euro, sia per il sistema famiglie e privati - che si sono visti dimezzare la capacita' di spesa con il concambio falso a 2.000 euro - sia per il sistema delle imprese, soprattutto quelle locali, che si trovavano con una domanda dimezzata di beni e servizi, lo testimonia anche l'andamento della bilancia commerciale italiana. l'entrata nell'euro è' stata lo spartiacque fra una bilancia commerciale ( differenza fra esportazioni e importazioni del sistema Italia) positiva è una negativa... Dall'entrata dell'euro in poi le esportazioni sono minori rispetto alle importazioni, l'opposto di quello che era prima, con l'Italia che in tutti questi anni ha perso 200 miliardi di euro nella bilancia commerciale mentre la Germania ha guadagnato con il sistema Marco/euro 2.000 miliardi di euro. È ancora ci domandiamo se questo euro è' convenuto al nostro Paese? Se entrare nell'euro a queste condizioni è' stato un affare?

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 14.03.15 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Eccellente deputato Di Battista non so dove arrivera questo movimento ma sono gia contenta di sentire finalmente parlare un deputato della repubblica Italiana in modo chiaro trasparente e onesto,posso gia solo per questo dire che il mio voto e' servito

maria rosaria tarallo, napoli Commentatore certificato 14.03.15 13:27| 
 |
Rispondi al commento

con la vecchia lira i mutui venivano erogati ad interessi attorno al 12% ed anche più.
Con l'euro sono andati attorno al 2,5%.
Con il LIRONE...i nuovi mutui come saranno ?

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 14.03.15 13:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Battista, non ho ancora capito come e perchè,
i nazisti che gestiscono politiche economiche colonizzatrici, distruggendo interi Paesi e uccidendone i popoli,
si farebbe scrupolo ad usare la lira invece dell’euro.

Laura Politi, PIsa Commentatore certificato 14.03.15 13:23| 
 |
Rispondi al commento

A chi è' convenuto il cambio a 2.000 lire ( 1936,27) invece che quello reale a 1.000 lire per ogni euro? Se una impresa aveva 1.000.000 di lire di debito il gg dopo se ne è' ritrovati la metà' di debiti 500 euro di debiti, se uno invece aveva 1.000.000 di lire in banca il gg dopo aveva 500 euro, la metà' con il cambio a 2.000 invece che a 1.000... Quindi chi aveva debiti in milioni o miliardi di lire ha guadagnato, chi aveva risparmi in milioni di lire ci ha perso, guadagnato il doppio è perso il doppio... Le grandi imprese solitamente, anche per esigenze di bilancio, sono tutte indebitate con il sistema bancario, dalla Fiat in giù'... Il gg dopo avevano la metà' dei debiti.... Gli italiani, che da sempre sono un popolo di risparmiatori, invece si sono visti dimezzare i risparmi in banca, perché' la capacita' di acquisto si è' ridotta alla metà' con le merci e i servizi che invece si sono riallineati ai prezzi veri e non inventati ...

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 14.03.15 13:23| 
 |
Rispondi al commento

... O era finto il cambio il gg prima dell'entrata nell'euro, con la lira a 990 lire per ogni Marco ( euro) o è' stato finto il cambio ufficiale del gg dopo a 2.000 lire per euro (Marco) fissato dagli ubi major della finanza europea, con l'asse so della ns Troika: Prodi, Ciampi, Amato... E siccome i costi delle merci e dei servizi sono raddoppiati in poco tempo era finto il concambio ufficiale a 1936,27.... Un concambio che ha di fatto dimezzato la capacita' di acquisto degli italiani, delle famiglie, dei lavoratori e dei pensionati, con quello che costava 1.000 lire il gg prima che è' diventato 1 euro ( 2.000 lire) il gg dopo... Tutti più' poveri

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 14.03.15 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Che si fosse nel Marco, vestito da euro, lo si sapeva da sempre, con il cambio lira/Marco alla vigilia dell'entrata nell'euro a 1.000, con la conversione 1 a 1 del marco nell'euro, e con la lira svalutata a 2.000 lire per euro il gg dopo ( hanno inventato le virgole 1936,27 per far vedere che il cambio lo avevano studiato)... Impoverendo di colpo una nazione dall'oggi al domani, riducendone drasticamente la capacita' di spesa e il potere di acquisto...

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 14.03.15 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Questa volta, la prima volta, non sono molto d'accordo con Di Battista, e vedo nemmeno altri frequentatori del nostro Blog. I cittadini di Grecia, Italia, ma anche Spagna e Portogallo,hanno un grado di civiltà (e per civiltà intendo senso del Bene Comune e coscienza politica) nettamente inferiore ai paesi del nord Europa. Non è quindi per caso che ci ritroviamo nei casini. Io se fossi un tedesco in questo momento veramente non darei un euro di aiuti a noi italiani o greci, ma cercherei di aiutarli a crescere come società civile. Del resto anche in una famiglia continuare ad aiutare un figlio che continua a commettere i medesimi errori è controproducente. Un'altra cosa è impedire che fasce deboli di intere comunità arrivino ai limite della sopravvivenza. Ma in questo caso occorre OBBLIGARE i governi collabrodo del sud Europa a leggiferare in tal senso e a spostare risorse clientelari e inutili verso il sociale. Quindi ben venga il reddito di cittadinanza.

Bruno L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.03.15 13:00| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Dai che piano piano le cose si capiscono ! A partire dal trattato di Maastricht che ingabbiava le politiche economiche più deboli e fantasiose nei rigidi parametri tedeschi , a finire alla adozione dell'euro che è a tutti gli effetti il marco tedesco , si è creata un'Europa tedesca ! Con la riunificazione delle due Germanie si è ricreato il mostro che ha devastato il novecento procurando immensi lutti ( 70-80 milioni di morti e 200 milioni di feriti e invalidi ) , sofferenze e rovine ! Il popolo tedesco è atipico , nonostante sia al centro dell'Europa ha poco a che vedere con i popoli vicini . Il grande difetto , che in guerra diventa un " pregio " che li caratterizza consiste nell'obbedienza cieca e assoluta ai superiori e nella totale mancanza d'empatia . " Dovete uccidere questi bambini ! " " Jawohl (signorsì)! " ! Ubbidienti i soldati eseguivano al contrario degli altri soldati del mondo a cui non veniva neanche dato un simile ordine . In tempo di pace tutto questo si riverbera sul lavoro con le conseguenze che sappiamo , il marco è la moneta più forte al mondo ! Al tempo del cambio il marco valeva un migliaio di lire e fu portato uno a uno con l'euro . Come mai Prodi contrattò l'euro a 1936 lire e non a mille ? Altro grave errore che non si sa quanto voluto ! Con la situazione interna dell'Italia in preda alle convulsioni politico istituzionali il sopraggiungere dei lacci dell'euro ci diede la botta finale ! Noi non siamo in grado di avere l'euro e non ammazziamo bambini in guerra !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 14.03.15 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Dovremmo chiedere tutti noi spiegazioni su questa porcata delle case ai rom

http://www.google.it/url?sa=t&source=web&cd=5&ved=0CBgQqQIwBA&url=http%3A%2F%2Fwww.beppegrillo.it%2Fmovimento%2Fparlamento%2F2015%2F03%2Fapprovata-risoluzione-superamento-campi-nomadi.html&ei=siAEVd2cH9bXaoKogbgK&usg=AFQjCNH-dJfFyrZp8wXKClH29LTKOvflvw

Ma io dico state scherzando?

Alessia C. Commentatore certificato 14.03.15 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Di Battista ha detto un altra cosa ho visto il video
Il post scritto più chiaro se no si equivoca come ho fatto io
sembra che la si voglia spaccare
Con quello che dice concordo

Si può restare in Europa anche senza euro

Un Europa grande è più forte per contrapporci ai TTIP

Rosa Anna 14.03.15 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Le "istituzioni" europee sono sotto il controllo della "finanza" d'oltreoceano che fa da capofila, come da sempre. Nel sociale alcuni partiti, tra cui qualcuno dei nostri, vengono finanziati da organizzazioni omosessuali di quelle zone al fine di fiaccare ogni diversa identità. Altri vengono finanziati da capitali arabi per scopi non proprio ancora da chiarire. Ma ci sarà qualche partito che, ad occhio e croce, prende finanziamenti da entrambi, sebbene in maniera molto accorta ed indiretta. Parecchio difficile, dunque, reagire a tuttoquesto mentre si sta nel mezzo di una guerra che, come al solito, si combatte sulle nostre teste.

loris cusano 14.03.15 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Guardando ieri sera Crozza, ho visto anche uno spezzone della presentazione del nostro Caro Leader(quello non eletto dal popolo) della riforma della scuola. Pensavo che la presentazione fosse stata "ironicamente alterata" da Crozza stesso, ma invece era REALE! Il mio pessimismo sull'ignoranza e la stupidità di milioni di miei concittadini è ulteriormente aumentata! Si salvi chi può!

stefanodd 14.03.15 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Beppe tu non avevi detto così !
A domanda precisa rispondesti si all'europa
Si ad una Europa diversa
Si ad una Europa come Danimarca Svezia e Norvegia
È la Germania che si deve adeguare non dobbiamo andarcene noi
Riformiamo le regole della comunità europea
Che esternazione blasfema
Il movimento non può avallarla a meno che facciate una richiesta con votazione
Porco mondo

Rosa Anna 14.03.15 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Povia è stato denunciato per la canzone " chi comanda il mondo"....io direi che sarebbe opportunoo che qualche nostro parlamentare facesse un' indagine su chi ha proposto tale causa.
Da quì si potrebbe dedurre " chi comanda il mondo" !!!!!!

Camillo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.03.15 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LEI, DI BATTISTA, CREDO SIA UNA RARA BRAVA PERSONA, COME ALTRI PARLAMENTARI DEL M5S, MA LE COSE NON STANNO COSI !!!
CI SI DIMENTICA CHE IL SUD D'EUROPA DA VENTENNI VIVE E VEGETA NELL'INTRALLAZZO, NELLA RACCOMANDAZIONE CHE HA RIEMPITO GLI ENTI, E NON SOLO, DI SOMARI NULLAFACENTI BEN RETRIBUITI (COME IN GRECIA), NELLA CORRUZIONE DILAGANTE, NELL'EVASIONE FISCALE, NELLA BUROCRAZIA TIPICA DELLE COMUNITÀ DI LADRI ECC. !!!
PER CUI NON È IL NORD D'EUROPA CHE NON VA MA IL SUD !!!
FINTANTO IN ITALIA SI CONTINUA, AD ESEMPIO, AD ACQUISTARE AUTOMEZZI STRANIERI (l'80% - OVVERO 40.000.000 - OVVERO PER LA MODICA CIFRA DI 5-6.000 MILIARDI DI EURO GIÀ BUTTATI ALL'ESTERO) L'ITALIA NON SI RISOLLEVERÀ !!!
IN ITALIA, ALTRO ESEMPIO, VI SONO 2,1 ALLOGGI A PERSONA, OLTRE 4 ALLOGGI A NUCLEO FAMILIARE E SI CONTINUA A COSTRUIRE CONTINUANDO A SFASCIARE LA PENISOLA E IMPOVERENDO LA COMUNITÀ NAZIONALE !!!
VENGA IN SVIZZERA DOVE TUTTO - TUTTO - FUNZIONA, PERCHE QUI VIGE L'INTERESSE COMUNE - ANCHE FRA GRUPPI POLITICI CONTRAPPOSTI !!!
IL M5S IMPONGA AI GRUPPI LOCALI DI STAMPARE MANIFESTI E DI AFFIGGERLI IN OGNI ABITATO INFORMANDO COSTANTEMENTE IL POPOLO DI CIÒ CHE FA ALTRIMENTI NON SOLO NON INCREMENTERÀ I CONSENSI MA LI PERDERÀ COME STÀ AVVENENDO !!!
BUON LAVORO !!!

Fanco Della Rosa 14.03.15 11:54| 
 |
Rispondi al commento

http://www.panorama.it/economia/tedeschi-mazzettari-incalliti/

http://www.panorama.it/economia/corruzione-tangenti-caso-germania/

"Certo, quasi tutti gli indici di corruzione, stando al rapporto della Ue, sono migliori rispetto alla media europea, ma il rapporto fa notare che l'Ocse ha più volte chiesto alla Germania di rendere esecutive le sentenze (poche) che ricadono sotto il reato di corruzione visto che “la maggior parte delle sentenze vengono sospese”. Strano, è la stessa accusa che si rivolge all'Italia.

"La stampa tedesca, nel dare il giusto risalto a questi episodi, ha comunque un atteggiamento assolutorio verso i manager tedeschi. La tesi, in genere, è: non siamo noi corruttori che paghiamo le tangenti, sono i politici stranieri che sono corrotti perché le accettano, o le pretendono."

"Strano che la Germania passi per essere come l’Eden degli onesti, perché i dati non dicono questo: dicono che l'economia “non osservata” tedesca è la più grande d'Europa. Per “economia non osservata”, familiarmente chiamata in italiano “nero”, si intende sia l'economia criminale vera e propria sia, soprattutto, l'economia non criminale che sfugge ai controlli (in particolare del fisco) come, ad esempio, il lavoro non regolare, la mancata fatturazione o la sottofatturazione."

" Sui giornale tedeschi nessuno si sogna di accusare uno scadimento morale ma, piuttosto, si preoccupano che le mazzette, una volta scoperte, non interrompano la “normale” attività economica di una società."

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 14.03.15 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Gli itagliani, per il 50% sono lestofanti, questuanti, ladri, corrotti, mafiosi, politici.
L'altro 50%, sono "coglioni".
La Germania ha 82 milioni di abitanti.
L'Italia ha 60 milioni di abitanti.
In Germania ci sono 691 parlamentari (0,8 ogni 100.000 abitanti)
In Italia ci sono 945 parlamentari (1,6 ogni 100.000 abitanti)
In Germania, un parlamentare, percepisce 12.000 euri/mese
In Italia, un parlamentare, percepisce 17.000 euri/mese
In Germania ci sono 289 poliziotti ogni 100.000 abitanti.
In Italia ci sono 467 poliziotti ogni 100.000 abitanti.
In Germania, il capo della polizia, guadagna 130.000 euri/anno.
In Italia, il capo della polizia guadagna 621.257 euri/anno.
In Germania ci sono 54.000 auto blu. Tutte di marca tedesca.
In Italia ci sono 600.000 auto blu. Tutte di marca tedesca.
IN GERMANIA, UN OPERAIO GUADAGNA 32.000 EURI/ANNO.
IN ITALIA, UN OPERAIO, GUADAGNA 22.000 EURI/ANNO LORDI
IN GERMANIA, UNA PENSIONE DA 22.000EURI NE PAGA 39 DI TASSE.
IN ITALIA, UNA PENSIONE DA 22.000 EURI, NE PAGA 5.500 DI TASSE.
Il parlamento tedesco, ha espulso uno che aveva copiato parte della TESI DI LAUREA.
Il parlamento Italiano, ha votato che Ruby è la nipote di Mubarak.

Antonio+ D., Carrara Commentatore certificato 14.03.15 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando è entrato l'euro, quello che costava mille lire, è costato 1 euro (lire 1936,27) quasi 2.000 lire.
I segmenti fecali di forma cilindrica che ci governano, si sono ben guardati dal controllare, (ti credo, LORO, intascavano il doppio di IVA), ma anche NOI, zitti e supini anzi a 90 gradi, senza dire una parola.

Antonio+ D., Carrara Commentatore certificato 14.03.15 11:29| 
 |
Rispondi al commento

FURI DALL'EURO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

alvise fossa 14.03.15 11:27| 
 |
Rispondi al commento

In Germania, avrebbero consentito che un Direttore di Azienda Pubblica si autolicenziasse senza preavviso, così da prendere, oltre ai 700.000 (settecentomila) euri di TFR, 1milione e centomila euri di buonuscita?

Antonio+ D., Carrara Commentatore certificato 14.03.15 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Questa è una causa persa. Se mai usciremo dall'euro sarà perchè ci sbatteranno fuori.
Giusta o sbagliata che sia non usciremo mai.
Lasciate perdere e accanitevi con i ladri e i profittatori, questi hanno rubato e ruberanno con qualsiasi valuta, fossero anche conchiglie.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 14.03.15 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema principale e´che l´euro ha tamponato nel 2000 una situazione che stava diventando insostenibile.
L´Italia ha da tempo adottato un´economia basata sul debito.
E l´euro nel 2000 l´ha aiutata a protrarre la sua situazione un po´piu´a lungo.
Perche´abbandonando la lira in cui nessuno credeva (nel 92 in due riprese e´stata svalutata del 50%) ha potuto emettere bonds a interessi molto bassi rispetto a quelli della lira.
La situazione e´andata avanti fino a che il Pil e´cresciuto.
Quando per la congiuntura internazionale dovuta alla crisi finanziaria si e´scoperto che il debito era troppo grosso per essere restituito sono iniziati i problemi.
La sovranita´monetaria POTREBBE aiutare l´economia se fosse in mano a politici seri.
Dubito che nella situazione attuale potrebbe far molto.
E´vero che si potrebbero stampare lire all´infinito per coprire il debito, ma QUANTO VARREBBE LA LIRA?
Quali tassi di interesse dovremmo offrire per coprire il cambioß
La moneta ukraina offre attualmente il 30%, ma non sembra abbia grossi risultati.
IL rublo e´arrivato al 17%.
Forse se in nostri economisti fossero in grado di capire la matematica capirebbero che la situazione non cambierebbe molto tornANDO ALLA MONETA SOVRANA.
Non bisogna, come ha fatto Tsipras, promettere l´impossibile.
Bisogna essere realisti e promettere la verita´.
Io sono per il ritorno alla lira e anche per l´uscita da questa europa, ma realisticamente vedo anni di estrema difficolta´.

Patrizia B. 14.03.15 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

carissimo Beppe smettila di fare il buffone e rassegnati,non ti resta che metterti il cuore in pace.Ma cosa pensi di ottenere con le tue buffonate?

antonino azzara 14.03.15 09:44| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo liberarci dall'euro non perchè questo sia in realtà un - marco mascherato -, ma solo perchè l'euro non è -SOVRANO-....Noi, come gli altri, lo andiamo a prendere in -prestito-, indebitandoci, mentre lo dovremmo avere a - credito - come appartenenti all'Europa....leggetevi o guardate qualche filmato sulla -sovranità monetaria- (Auriti, Marra,Ioppolo etc,)e vi convincerete che l'unica via d'uscita è la -Sovranità Monetaria-...si chiami euro, marco, dollaro, lira o sesterzo....basta esserne (come Stato) - PROPRIETARI DELLA MONETA...e non DEBITORI (verso i banchieri) come accade ora...tutto qui!!!!

giorgio l., verona Commentatore certificato 14.03.15 09:29| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori