Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Accertamenti fiscali nulli

  • 18

New Twitter Gallery

tax_sib.jpg

"Attendevamo soltanto che venisse messo nero su bianco... e così è stato. Dopo la pronuncia della Corte Costituzionale sugli oltre 700 “falsi” dirigenti dell’Agenzia delle Entrate, è arrivata la prima sentenza della Commissione tributaria provinciale di Milano, che annulla l’avviso di accertamento fiscale firmato dal funzionario cui erano stati conferiti incarichi dirigenziali senza concorso pubblico in violazione della Costituzione. Se, da un lato, possiamo esultare per il risultato, dall’altro non possiamo fare a meno di rammaricarci del fatto che i cittadini per vedersi garantiti i propri diritti e per difendersi da un sistema tributario ed esattoriale iniquo e vessatorio siano costretti a rivolgersi alla giustizia, quando, invece, basterebbe che la politica avesse quel po’ di buon senso per capire che tutto l’apparato va cambiato radicalmente. A partire da Equitalia di cui il Movimento 5 Stelle chiede l’abolizione. I giudici, dichiarando la nullità di un avviso di accertamento arrivato ad un imprenditore e firmato da un soggetto privi di potere, hanno definitivamente sancito ciò che sosteniamo da tempo: le PMI e i cittadini devono essere supportati nelle loro attività e non costantemente messi in difficoltà. Per questo continueremo a dare loro spazio e voce e proseguiremo nella battaglia di civiltà per l’abolizione del mostro Equitalia". Carlo Sibilia, M5s Camera

26 Apr 2015, 15:00 | Scrivi | Commenti (18) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 18


Tags: accertamenti fiscali, agenzia delle entrate, corte costituzionale, sentenza

Commenti

 

fra uno due anni il Movimento sarà al governo!! continuiamo!!

Antonino Merlo 12.06.15 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Un Paese che da 30 anni viene sistematicamente VESSATO ogni BATTAGLIA vinta o non.vi fa ONORE,non entro nei particolari EQUITALIA è MORTEITALIA,e va combattuta.

domenico marano 27.04.15 13:22| 
 |
Rispondi al commento

mi spiace ma stiamo confondendo causa ed effetto: le cartelle esattoriali vengono emesse non perché i dirigenti non sono legittimati alla funzione, bensì perché ciò è previsto dalla normativa fiscale.
Eliminando il dirigente non si elimina la causa della cartella ma bensì soltanto la legittimitá formale dell'atto.
Capisco per altro che in un paese dove la mancata condanna per intervenuta prescrizione, significa innocenza, non possiamo aspettarci nient'altro.

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.04.15 11:34| 
 |
Rispondi al commento

tanto entusiasmo a me non piace, spero sia solo ingenuità, perchè di fatto una bella % dei ladri dell'unico 2012 sarà impunito.
Allo stesso modo ricordo trionfalismi quando ci fu la revoca dei dirgenti illegittimi (per carità lo scopo è giusto, ma affrontarlo improvvisando può portare solo a disastri e infatti...).
In più, per chi non sapesse fare 2+2, le mancate entrate dell'Ade le pagheremo tutti in tasse stiamo certi.

Zawardo Z. Commentatore certificato 27.04.15 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non riesco più ha pagare nulla....

matteo 27.04.15 09:22| 
 |
Rispondi al commento

qualche onesto gioira' per questa vittoria della legalita'... e sara' un bene,
qualche professionista dell'evasione e delle insolvenze si gongolera' per questa ennesima cialtronata tutta italiana,
ci sara' solo da chiedersi:
saranno cancellate piu' cartelle ingiuste o cartelle giuste???
perche' non dimentichiamo che seppur con metodi moooolto discutibili, equitalia e' lo strumento che lo stato ( con tutti i sui vizi) usa per incassare soldi che nella maggioranza dei casi sono legittimamente dovuti e non versati dai professionisti della truffa....
speriamo non sia l'ennesima vittoria di Pirro, perche' saremo sempre noi a pagare.

aleS Sandro 27.04.15 00:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A quale anno appartengono queste cartelle, poi come si fa ci vuole un legale che faccia ricorso e quando tempo ci vuole on Italia per una procedura del genere 10 anni!!!!! E nel caso di pignoramento come si fa a bloccare tutto?

Elisabetta vailardi 26.04.15 23:22| 
 |
Rispondi al commento

"Non si intravedono rischi di invalidità degli avvisi e delle cartelle esattoriali emesse"

Cosi'parlò Padoan.

Un'altro ministro perditempo e dilettante, come direbbe Dijsselblom.

id &as Commentatore certificato 26.04.15 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Ma sul reato di torture di ogni genere il M5s sta continuando ha battersi per inserirlo nella nostra meravigliosa Costituzione Italiana o ve ne state fregando????? firmato Pepe Fernando una rima fa sempre bene

Fernando Pepe 26.04.15 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Bene, ora come faccio a sapere se una delle mie cartelle è nulla, e poi di quali anni parliamo?? grazie.

gianluca ciconte 26.04.15 20:16| 
 |
Rispondi al commento

La solita vergogna all'italiana. Ma ora ci siamo noi!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 26.04.15 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per l'ottimo servizio che fate per TUTTI I CITTADINI.
Anche per quelli che si ostinano a disconoscere la vostra onestà ed il vostro impegno disinteressato.
GRAZIE! Continuate così che i risultati arriveranno di sicuro.

vito c., Roma Commentatore certificato 26.04.15 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Si spero che vada a buon fine perche' non se ne può più di cartelle esattoriali ,a me sono arrivate certelle di pagamenti già' fatti , e con tutte le mie ragioni o dovuto difendermi cercando e portando agli uffici le ricevute pagate. E inammissibile ,e se io non li avessi trovate?sicuramente me le avrebbero fatte pagare nuovamente. Sono degli usurai legalizzati.

francesca battaglino 26.04.15 17:06| 
 |
Rispondi al commento

continuate a chiamarli "accertamenti fiscali" legittimandoli cmq...
iniziate a qualificare questi atti con le loro attribuzioni reali: violenza privata, usura ed estorsione forse inizierete a prendere anche i voti di quel 50% di italiani che non vota nemmeno voi che definite il parlamento creato con l'ultima legge elettorale illegittimo ma vi siedete comodamente insieme a tutti gli altri...

alex bardi 26.04.15 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FATE IL MEGLIO CHE POTETE RAGAZZI E NON MOLLATE MAI!!!!!

alvise fossa 26.04.15 15:14| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori