Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il Pd toglie lavoro ai marchigiani e ai campani #Indesit

  • 144

New Twitter Gallery


ciarambino_lavora.jpg

1350 esuberi e la chiusura degli stabilimenti Indesit di Albacina e Caserta! Il M5S protegge i cittadini marchigiani e campani che hanno perso o perderanno il lavoro a causa della politica economica fallimentare del Pd. Il Jobs Act ha tolto ai lavoratori ogni diritto, le aziende italiane vengono svendute all'estero, la produzione trasferita in Paesi più "competitivi" e le famiglie italiane lasciate con il culo per terra. Il governo e le istituzioni regionali delle Marche e della Campania hanno lasciato che Whirlpool facesse carne da porco degli stabilimenti italiani di Indesit e oggi parlano di tradimento. Sono incompetenti e devono andare a casa. Valeria Ciarambino, candidata presidente M5S in Campania, e Gianni Maggi, candidato presidente M5S nelle Marche, sono al fianco dei lavoratori abbandonati. Bisogna approvare al più presto il Reddito di Cittadinanza. Nessuno deve rimanere indietro.

"Il Partito Democratico nella figura del presidente del consiglio e tutte le sue rappresentanze istituzionali locali , come il governatore marchigiano uscente Spacca, hanno sempre spacciato l’acquisizione da parte dell’americana Whirlpool di quote della Indesit come “un’operazione fantastica”. Bugiardi.
L'unica forza politica che già dal 2013 denunciò i rischi di tale operazione incontrando in piazza i lavoratori fu il Movimento 5 Stelle.
A quasi due anni di distanza la Whirlpool ha presentato il conto. Un conto salato. Anzi salatissimo: 1350 esuberi e la chiusura degli stabilimenti di Albacina e Caserta, ma con la promessa di Pulcinella che questo piano “porterà a volumi di produzione in crescita in Italia”.
Di fronte a questo scempio che sancisce il definitivo massacro del tessuto economico delle aree del fabrianese e del casertano, il Movimento 5 Stelle si èsubito attivato ed ha presentato una interrogazione parlamentare a prima firma Patrizia Terzoni.
Il piano proposto è inaccettabile. Il Movimento 5 Stelle non si fermerà. Daremo battaglia già nell'incontro con le RSU previsto lunedì a Roma.
Non permetteremo questa devastazione economica e sociale ai danni di lavoratori marchigiani e campani."
Valeria Ciarambino, candidata presidente Movimento 5 Stelle Campania e Gianni Maggi, candidato presidente Movimento 5 Stelle Marche

17 Apr 2015, 15:25 | Scrivi | Commenti (144) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 144


Tags: #indesit, campania, ciarambino, indesit, m5s, whirlpool

Commenti

 

Vedi di non scrivere più di qualcuno che non lo sopporti, fa la cortèsia va ...
mettitelo a dormire quel piccolo nazifascio che c'è in ogni essere umano, da retta venditore di libagioni naturali.

spy cell phone online free Commentatore certificato 21.04.15 11:20| 
 |
Rispondi al commento

La delocalizzazione delle industrie che sono in italia è un fatto oramai consolidato. A parte le multinazionali, che cercano il massimo profitto dal massimo sfruttamento, ci sono state molte aziende italiane medio piccole che sono scappate dall'Italia. E del resto è ovvio, e capisco il piccolo medio piccolo. Essere tassati sino al 70% e dare allo stato dei contributi per i lavoratori (che non ritroveranno più) pari allo stipendio che gli stessi trovano a fine mese, consente ad una azienda di ssopravvivere a mala pena. Invece di questa stronzata del jobs act (che cazzo vuol dire jobs act? Ma vogliamo parlare e scrivere in italiano?) il governo deve abbassare le tasse per le aziende e per tutti i cittadini. Se così non si farò, alla fine ritorneremo ad un sistema feudale. Pochi ricchi e il resto.... servi della gleba

Federico T., roma Commentatore certificato 20.04.15 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Sono un cittadino disgustato. Un italiano nauseato da questi nostri governati che con la loro disonestà stanno distruggendo l'economia italiano portando le famiglie alla povertà.
Mi sento sfruttato, insultato da questi politici che ci stanno governando disonestamente da decine e decine di anni mettendo in pratica uno strozzinaggio fiscale, un disinteresse totale dei problemi che quotidianamente gli italiani devono superare per arrivare alla fine del mese.
E mentre la popolazione a causa della disoccupazione, e dello strozzinaggio fiscale imposto, i politici strozzini si ancorano alle loro redditizie poltrone continuando derubare il popolo con tangenti, latrocini, accaparramento di stipendi e redditi ultramilionari, e tutto a danno della collettività.
L'unica speranza e fiducia che riesco ad avere è nel movimento 5 stelle.
Vedo i loro rappresentanti, Di Maio, Di Battista, la Taverna, e molti altri del movimento, giovani istruiti, capaci di dialogare senza arroganza, ma soprattutto riescono a dimostrare che sono persone oneste alle quali ci si può affidare.
Per ultimo, proprio ieri ho ascoltato la rappresentante Valeria Ciarambino che come appartenente alla regione Campana si stà impegnando molto per i suoi concittadini. Il suo impegno per i lavoratori della Indesit che stanno perdendo il lavoro è veramente da ammirare.
Comunque tutti i rappresentanti del movimento 5 stelle stanno dimostrando che son persone oneste, e questo è un fattore molto importante in una nazione come la nostra che da decine e decine di anni viene amministrata da puttanieri di marocchine, tangentisti, ladri e parassiti, sfruttatori del popolo, mafiosi e camorristi, insomma una casta di delinquenti assatanati di denaro pubblico che pur di riempirsi le tasche disonestamente non esita a assassinare i cittadini. Vedi i suicidi causati da Equitalia, nel 2014 si sono suicidati 140 cittadini. Questo è assassinio di stato.
E' ora che il movimento 5 stelle riesca a ottenere i voti per governare.

Gianni Gutti 18.04.15 17:46| 
 |
Rispondi al commento

grande Viviana Vivarelli!!!!!
hai descritto alla perfezione quegli esseri immondi che devastano la società civile.
Quegli esseri spregevoli defecano e mangiano nello stesso piatto, l'Italia!

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 18.04.15 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Come mai secondo voi nonostante tutto (1500 posti di lavoro in meno nelle Marche, 70% in più i costi dei pedaggi autostradali, soltanto per citare i due post odierni, ma potremmo continuare all'infinito.....) ancora tanti Italiani votano e sostengono questo sistema? A voi la risposta, la mia è semplice che fino a quando al 27 lo stato paga gli stipendi pubblici e il primo del mese le pensioni, mai niente cambierà......per loro!

stefano 18.04.15 09:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravissima Valeria Ciarambino! Siamo con tutti voi!

Dar T., dartes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 18.04.15 09:00| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUIAMO A PAGARE I VITALIZI AI PARLAMENTARI CONDANNATI E DECADUTI per condanna irrevocabile per reati gravi.E' giusto?Non parla forse la Costituzione di dignità,disciplina e onore?
Sembrava che le Camere facessero qualcosa e invece no. Igiuristi hanno sostenuto tutto e il contrario di tutto.Ma,se tutto è giuridicamente sostenibile,allora:liberi tutti e i giuristi diventano solo dei consulenti a servizio dei potenti."I professori di diritto costituzionale trovano sempre argomenti per giustificare le tesi più assurde:è il loro mestiere",diceva De Felice
Sono come i sondaggisti:offrono le loro opinioni come merci al mercato,a disposizione degli acquirenti
C’è chi dice che i vitalizi sono pensioni,dunque retribuzioni differite e non si possono toccare (art. 36),ma come si può parlare qui di rapporto di servizio?Sono dei rappresentanti popolari per cui non è previsto stipendio di lavoro ma indennità,cosa diversa.Non ci si fa eleggere per guadagnarci qualcosa.L'indennità serve a rendere indenni dalle ristrettezze economiche,ma non è retribuzione.Se così fosse,dovrebbe commisurarsi alla quantità e qualità del lavoro prestato in un rapporto di lavoro e i principi del diritto del lavoro sono diversi da quelli del diritto parlamentare
Si dice che la revoca dei vitalizi per condanne è una sanzione penale e,dunque,non può essere
retroattiva.Ma si avrebbe retroattività se si imponesse la restituzione delle rate già riscosse.Non è una revoca ma la cessazione di un beneficio.E se uno si facesse eleggere solo per averlo,ciò non sarebbe molto dignitoso e non dovrebbe essere protetto dal diritto
I Vitalizi sono dati per legge interna delle Camere, perché con legge simile le Camere non possono toglierlo agli indegni?
La base del diritto è la ragionevolezza,sennò il diritto diventa abuso e arbitrio (Figaro:"con un equivoco,con un sinonimo qualche garbuglio si troverà").Ma è ragionevole che chi ha sporcato la sua carica continui ad essere premiato?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.04.15 08:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berluscameno
UMIMPRESA boccia il Def. Stangata fiscale da 100 miliardi
Per i rappresentati delle micro,piccole e medie imprese sulle imposte dirette e indirette(principalmente Irpef,Ires e Iva)ci sarà una stretta da quasi 80 miliardi.E la pressione fiscale salirà oltre il 44%.Tutto merito del nostro “grande “ ed” intelligente” ministro dell'Economia Padoan
"Di fronte ai numeri sotto riportati-dice il presid.di Unimpresa Longobardi-c'è poco da dire: come rappresentanti delle micro,piccole e medie imprese italiane ci sentiamo presi in giro, perché non possiamo ignorare il gap esistente tra gli annunci del governo e i provvedimenti e i numeri messi nero su bianco dopo le sedute del consiglio dei ministri
Sta di fatto che le tasse aumentano e gli sprechi del bilancio pubblico restano intatti:non è questo il modo per salvare il nostro Paese
I tecnocrati UE applaudono Padoan
Dal 2015 al 2019,le entrate tributarie dello Stato cresceranno costantemente e arriveranno fino agli 881 miliardi del 2019.Complessivamente in 5 anni i contribuenti dovranno versare 104 miliardi più dell'anno scorso(+13%)
Sulle imposte dirette e indirette ci sarà un aumento di quasi 80 miliardi
E la pressione fiscale salirà oltre il 44%
Le uscite cresceranno di quasi 38 miliardi (+4%) e non aumenteranno gli investimenti pubblici (dove tramite gli appalti farlocchi alcuni fortunati ruberanno a man bassa)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.04.15 08:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUANTI VECCHI CI SONO NEI PARTITI?

http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/files/2015/04/sondaggio-emg-et%C3%A0-e1428959013413.jpg

Con Renzi siamo passati alla manutenzione alla conservazione. Nessuna meraviglia che venga votato dai più vecchi di questo Paese, quelli che hanno paura dei cambiamenti radicali e che, anche se hanno poco, tendono a conservare quel poco rifiutando qualunque rivoluzione.
Non è che basta dirsi per il cambiamento per esserlo veramente.

Annamaria
Il Pd non è solo un partito di vecchi, questo sarebbe il male minore.
E' il partito del "vecchio": il partito impegnato severamente e ferocemente a conservare quanto di stantio, di corrotto, di marcio esiste da sempre nel nostro Paese. Il partito dei più forti e dei potenti. Il partito di tutte le caste, di tutte le cricche, di tutte le cosche.
Che la faccia nuova di Matteo Renzi servisse a questo scopo, lo si è capito sempre, fin dagli inizi.
Prima era una faccia appena un po' mascherata, oggi la maschera è stata gettata via : Renzi sta istituzionalizzando quel mondo decrepito e decomposto che rappresenta con le cosiddette " riforme".
La politica del tombino messa in Costituzione.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.04.15 08:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cafferino notturno a 5 stelle qui!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 18.04.15 01:20| 
 |
Rispondi al commento

In Italy chi perde il lavoro e chi lo trova..
http://www.quotidianogiovanionline.it/ApprofondimentoPoliticaSociet/Esploso/12170/Gli-immigrati-irregolari-Ecco-pronto-il-lavoro


State sereni..

http://m.ilgiornale.it/news/2015/04/17/ecco-la-truffa-ue-sui-profughi-vengono-spediti-tutti-in-italia/1117641/

krak 18.04.15 00:56| 
 |
Rispondi al commento

O.T. - GLI AMICI DEGLI AMICI SI MOBILITANO per piazzare qualche biglietto di MAFIA-EXPO


Apro la mia casella di posta elettronica e cosa trovo?
L'ennesimo invito, l'ennesimo biglietto a mia disposizione gentilmente "OFFERTO".
L'ha fatto il Banco di Napoli. L'ha fatto ALITALIA.

Leggete anche voi, amici:

Codice MilleMiglia: XXXXXXXXX

Gentile XXXXXXXXX,

trasforma la tua visita all' Expo in qualcosa di indimenticabile e approfitta di 32€ di vantaggi per visitare l'Esposizione Universale!

Dal 1° maggio al 31 ottobre 2015 ti aspettiamo nell' innovativo Padiglione Alitalia Etihad Airways: un edificio di due piani, che comprende un avveniristico Social Hub all' interno del quale, grazie alla più avanzata tecnologia, sarai accompagnato in un percorso alla scoperta del mondo, attraverso luoghi, culture e tradizioni di ogni paese. I piccoli visitatori potranno divertirsi nella Kids Area lanciandosi in un viaggio all'insegna del divertimento e della scoperta; i più grandi potranno vestire i panni di un pilota per un giorno provando un vero simulatore di volo, navigando nella realtà virtuale degli Oculus Rift oppure assistendo ad uno show cooking nella Imagination Lounge.

Acquista su alitalia.com entro il 20 aprile uno o più biglietti Alitalia* e riceverai una email con un e-coupon di sconto fino a 32€ sull’acquisto di biglietti Expo.**

Ti aspettiamo ad Expo Milano 2015!

-------------------------------------------------

AHAHAHAHAH

VOLA ALITALIA, AIUTA MONTEZEMOLO, FINANZIA EXPO

AHAHAHAH

UN MOTIVO IN PIU' PER NON VIAGGIARE ALITALIA.

COSA DIRE AGLI EGREGI MONTEZEMOLI VOLANTI?

A BELLI, LE MIE MIGLIA son diventate vecchie per scelta ed ora avrò un motivo in più per non aggiungerne

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 18.04.15 00:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOTA ANTONIO LA TRIPPA...

aniello r., milano Commentatore certificato 18.04.15 00:08| 
 |
Rispondi al commento

nevica.

qwerty 17.04.15 22:55| 
 |
Rispondi al commento

I disadattati della vita siamo noi che scegliamo di vivere al di fuori della armonia della terra

Ricattati dalla necessità di avere il denaro per nutrirci

Incominciamo da qui: costruiamo orti urbani sopra i tetti delle nostre metropoli esiste uno studio che indica che si potrebbe coltivare riducendo la spesa di ogni famiglia,l'inquinamento e impronta ecologica in modo sorprendente

Dobbiamo emanciparci dalle schiavitù organizzate da coloro che pensano unicamente al profitto

Rosa Anna 17.04.15 22:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A TUTTI COLORO CHE HANNO VOTATO PD PER GLI 80 EURO
ORA CANTATE IN CORO.....
COSA RESTERÀÀÀÀÀ DI UESTI EURO OTTANTAAAAAAA.....

aniello r., milano Commentatore certificato 17.04.15 22:35| 
 |
Rispondi al commento

L'agenda politica industriale economica e monetaria e' completamente esterodiretta (da bruxelles) indipendentemente dal colore politico del paese €uropeo appartenente, e chi non e' subalterno viene debitamente estromesso (spread et simiglia)
Avesse pure vinto il mov alle ultime elezioni la situazione non sarebbe molto diversa, a meno di ripudiare quanto sopra (cosa di cui dubito molto).
Poi uno puo' sempre illudersi..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 17.04.15 22:24| 
 |
Rispondi al commento

BANKITALIA: A FEBBRAIO DEBITO RECORD



Il debito pubblico raggiunge un nuovo massimo storico. Secondo il bollettino statistico della Banca d’Italia, a febbraio il debito delle amministrazioni pubbliche è aumentato di 3,3 miliardi rispetto a gennaio, salendo al livello record di 2.169,2 miliardi.
L’aumento del debito a febbraio, spiega Bankitalia, “è stato inferiore al fabbisogno del mese (8,2 miliardi) grazie alla diminuzione di 3,6 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro (pari a fine febbraio a 79,1 miliardi) e all’effetto complessivo dell’emissione di titoli sopra la pari, del deprezzamento dell’euro e della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione (1,2 miliardi)”.
“Il fabbisogno (e conseguentemente l’aumento del debito) – sottolinea Via Nazionale – è stato contenuto dal parziale rimborso (2,1 miliardi) dei prestiti concessi alla Grecia ed erogati per il tramite dell’Efsf. Si tratta di un rimborso non programmato, connesso con risorse finalizzate a interventi a favore del settore finanziario in Grecia) finora non utilizzate e che sono state temporaneamente riattribuite ai paesi contribuenti”.
A febbraio, in particolare, il debito delle amministrazioni centrali è aumentato di 3,7 miliardi, quello delle amministrazioni locali è diminuito di 0,4 miliardi e quello degli enti di previdenza è rimasto sostanzialmente invariato. Nel primo bimestre, conclude Palazzo Koch, “le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono rimaste sostanzialmente invariate rispetto allo stesso periodo del 2014 (58 miliardi)”.

Franco Rinaldin 17.04.15 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Descrizione dell'iniziativa.

Vi proponiamo di aiutarci a:
- firmare e far firmare la petizione al Presidente della Repubblica (che trovate qui http://www.listacivicaitaliana.org/?p=7222)
- scrivere ai giornali, ai blog, sui siti, intervenire a programmi radiofonici per suscitare dibattito
- volantinare in loco (vedi bozza del volantino che è scaricabile da questa pagina http://www.listacivicaitaliana.org/?p=7222 )
- mandarci una foto con una didascalia mentre siete attivi come “cittadini/e protagonisti”
- creare dei gruppi di lettura della Costituzione, gli italiani non la conoscono!

- mandare il seguente messaggio con twitter:

No a Italicum: firma petizione x una legge elettorale che rispetti i cittadini http://www.listacivicaitaliana.org/?p=7222

In particolare:

1) se siete singoli/e cittadini/e potete:
- scaricare il volantino, fotocopiarlo e distribuirlo nel vostro luogo di residenza, inoltrarlo via internet
- firmare e diffondere la petizione che trovate alle pagina sopra citata
- scrivere ai giornali /blog /siti e/o intervenire nelle trasmissioni per manifestare il vostro pensiero circa la legge elettorale, twittare

2) se fate parte di una associazione/gruppo/movimento politico
Proponete al vostro gruppo di aderire a questa campagna e – se possibile - di partecipare attivamente. Per comunicare l'adesione scrivete a info@listacivicaitaliana.org il nome del vostro gruppo (e il sito - se lo avete- così renderemo cliccabile il nome). Verrete inseriti alla pari nell'elenco degli aderenti. Se vi fa piacere potete adattare i nostri testi e metterli sul sito del vostro gruppo.
La vostra associazione potrà poi fare le stesse iniziative previste per i singoli al punto 1

Vi ringraziamo per l'attenzione e speriamo di incrociare presto le vostre mail o i vostri volantini nelle piazze d'Italia. Vi terremo informati.

Cordiali saluti a nome di tutti i gruppi partecipanti.

Franco Rinaldin 17.04.15 22:19| 
 |
Rispondi al commento

oggi in America Barack...e burattini...
buon fine settimana gente

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 17.04.15 22:00| 
 |
Rispondi al commento

io però una domandina a quelle migliaia di operai una domandina glie la farei.
A chi avete votato?
il 99% sicuramente al governo attuale e alle sue 80 euro.
Hanno venduto la loro vita per 80 euro?
ok....ora assumiti le responsabilità del tuo voto e delle conseguenze.
e che cazz.....

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 17.04.15 21:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ogni acquisizione estera non è quasi mai un bene per l'Italia, ma siamo così stupidamente esterofili che ce la beviamo.Anche se l'azienda continua ad andare bene , al più rimangono qui i posti di lavoro ma i guadagni vanno all'estero( ad es. l'impero rossi della riviera del brenta comprato dai francesi.
E ora sotto con le svendite delle partecipate...

claudio g., villorba Commentatore certificato 17.04.15 21:41| 
 |
Rispondi al commento

80 euro questo è il costo della disfatta del mondo del lavoro in italia chissa cosa anno votato queste persone alle europee

chiari a. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 17.04.15 21:35| 
 |
Rispondi al commento

fa un pochino di paura che oltre oceano elogino l'innominato imbonitore
A me ricorda tanto quando elargivano elogi ad altri boriosi prima di combinare guai

Rosa Anna 17.04.15 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Il Pd fa finta di avere una minoranza interna che fa finta di opporsi alla maggioranza ...per poi votare sempre in sintonia con la maggioranza, Facendo finta che sia l'ultima volta...che falsi, bugiardi, schifosi. Abbiate la dignità di non far finta, lo dovete ai poveracci che vi votano.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 17.04.15 21:15| 
 |
Rispondi al commento

MASADA n° 1641 17-4-2015 MA QUESTA E’ ANCORA UNA DEMOCRAZIA?

Quel viscido di Bersani- Ti contesto ma ti voto – Il Paese dove si fomenta l’odio- Il Fondo monetario ‘forse’ si è sbagliato – L’Unione dei Paesi mediterranei – Un M5S né di dx né di sx – Giornalismo del nostro stivale – Renzi è peggio di Berlusconi - Il genocidio armeno

"Lo Stato qui non c’è! Lo Stato è solo una forza di polizia in stato anti sommossa!”
Beppe Grillo

Come ha ben sintetizzato "Wolfang Schaeuble"(ministro delle Finanze e socio della Merkel ), nazifascista abituato a parlare chiaro: “Chiunque vinca le elezioni comandiamo sempre noi”.
.
TI CONTESTO MA TI VOTO

Le due ore di esibizione di Bersani a Servizio Pubblico mi hanno sconvolta.
Non credevo mai si potesse scendere a un tale livello di degradazione umana e politica.
Questo essere viscido attaccato alla poltrona che dichiara e nega allo stesso tempo, in un cupio dissolvi, in cui scende sempre più in basso, senza meriti, senza principi, senza valori, nella totale abiezione del servo pronto a votare qualunque abiezione come ha sempre fatto con Monti, con Letta, con Renzi, l'yes man, un balbettante verme incline a qualunque compromesso pronto a rimangiarsi qualunque merda in nome della sua permanenza al potere, come fa una cimice o una tenia, un parassita qualunque indegno di chiamarsi umano.
Questo non fa le leggi
gioca a poker
bluffo, rilancio, scopro...
ha scambiato il nostro Paese per un enorme casinò


Per leggere tutto clicca il mio nome
oppure vai a masadaweb.org

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.04.15 20:57| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Obama elogia Renzie e approva la politica di rilancio per l'Italia.

Obama che film ha visto?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 17.04.15 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi farà nei prossimi mesi un po di sano boicottaggio
Non acquistando prodotti o azioni di queste società ?

Ma che lo dico a fare !

Rosa Anna 17.04.15 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Fruttarò, 'n pezzo giaz che so te piace tanto tanto, morto movimmentato! :D


www.youtube.com/watch?v=QTMqes6HDqU


A chi asseriva che uscire dall'euro sarebbe stata una jattura il deprezzamento del 25-30 per cento della moneta è stata la risposta migliore ! Mettendoci quasi alla pari con il dollaro le nostre merci sono diventate più competitive con sollievo delle economie europee , esclusa l'Italia che però non ha continuato la discesa e la Grecia . Perchè non è stato fatto prima ? Perchè continuiamo a non mettere dazi ai Paesi emergenti , Cina in testa ? Tutte le conquiste ottenute dalle lotte operaie nel corso dei secoli sono evaporate per permettere ai soliti di arricchirsi ancora di più ! Ciò non porterà niente di buono , questo mettere come unico valore il denaro provocherà sconvolgimenti tremendi , le dinamiche della Storia lo insegnano !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 17.04.15 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Il bomba continua aq dire fesserie colossali e la ns/ candidata deve andare in tv. a "smontare" le
fandonie quotidiane !!!

silvana rocca, genova Commentatore certificato 17.04.15 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Pè fortuna Babbeo se trova nè 'i "States", così, sistema 'a faccenda cò Obbama..... (ce stanno puro 'i precedenti.....)

https://www.youtube.com/watch?v=Q4VRhvywjQc

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.04.15 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Bene, toccata e fuga ...
per non perdere il marchio acquisito ...

Buonasera a tutti, nessuno escluso ... ^_^

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato 17.04.15 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Se non si trova la maniera di esportare quelli che erano i nostri diritti sociali in Cina e India, considerando poi che abbiamo i peggiori amministratotri (e sia che siano pubblici sia privati) del mondo, penso che non ci sono speranze.

Bah!

Buonasera a tutti.

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato 17.04.15 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Al prode pedissequo italico fornite un paio di mammelle femminili + glutei annessi, una domenicale sfera elastica rotolante e una portata di glutine annaffiato di solanum lycopersicum ed il triste arcano è rivelato. Tuttappòsto!
Siamo un fronte complessivo d'ignoranza, pleonastica persistenza del nulla ideologico, empi come le bottiglie della mia ex-birra.
Mò ve tocca annà sur gùgol transleit...

D. Pavan Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 17.04.15 19:42| 
 |
Rispondi al commento

LA CRISI PERSISTE

Al di la di tutti i dati ottimistici che sforna il governo e nonostante le dichiarazioni coraggiose del FMI,la crisi economica che ormai è divenuta strutturale in Italia,non accenna a fermarsi.
Anzi il nostro debito pubblico continua a lievitare e la nostra occupazione resta ferma a livelli paurosi.
Quello che sta avvenendo è la conseguenza di tutta una serie di politiche errate e sviste grossolane da parte dell'Europa e dei nostri governi che dell'Europa si sono fatti scudo per nascondere le enormi negligenze in materia economica,industriale ed estera.
La smentita da parte dello stesso FMI della validità della flessibilità in entrata e in uscita riguardo l'aumento dell'occupazione e della produttività è una doccia fredda sull'intera visione Europea che della flessibilità ha fatto il suo cavallo di battaglia.
L'Italia,o meglio quei codardetti che stanno al governo con l'apporto di un Parlamento svilito e succube della paura da perdita di poltrona,ha accettato in pieno la formula della flessibilità in cambio del "calduccio" dei propri privilegi,consegnando il paese nelle fauci della mediocrità e dell'agonia industriale.
La politica fa finta di non vedere ma ogni giorno affondiamo con nuove chiusure aziendali perchè è lampante che con il nostro elevato costo del lavoro gli imprenditori fuggono altrove e produrre in Italia,con manodopera Italiana,è diventata una scommessa con la morte.
Altro che 80 euro bisognava fare investimenti pubblici per centinaia di miliardi di euro per risollevare le imprese e detassare il costo del lavoro.
Con 4 briciole sparse ai venti il governo vuole far ripartire l'economia ma la cosa paradossale è che la politica sa benissimo che siamo nella merda e continua pretendere sacrifici dalle tasse promettendo ciò che neanche il resto del mondo riesce a fare.
L'epoca è densa di pericoli,le bolle finanziarie sono dietro l'angolo,gli squilibri sociali sono all'apice e i nostri piccoli uomini al comando sono l'essenza del nulla.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 17.04.15 19:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il neo presidente della repubblica
c'è?
così per curiosità..
vanno bene anche i Papi
però una figura istituzionale viva non farebbe difetto

psichiatria. 1 17.04.15 19:33| 
 |
Rispondi al commento

La parola dordine è "RABBIA".
La rabbia di tanti ITALIANI che stanno subendo la politica infausta di questo Governo.
Unica speranza M5S!!!

M.P. 17.04.15 19:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

va bene che Nessuno deve rimanere indietro

ma non c'è un caxxo di nessuno che vuole andare avanti...

psichiatria. 1 17.04.15 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Sembra un incubo ! Ogni giorno esce notizia di scandali , di leggi assurde , di tasse inique e esagerate , di provvedimenti tesi a rovinare il Paese e nessuno si ribella , neanche andiamo in massa nelle televisioni a denunciare i continui crimini ! Siamo assediati da zingari strafottenti e tanti altri ladri e spacciatori , i nostri bambini devono vedere le strade piene di culi e tette al vento , giocando nei prati devono sguazzare tra siringhe e profilattici ! Sono tornate malattie dimenticate e nuove formazioni di nuovi microbi ci invadono con i clandestini , mentre con la differenziata molti disperati non trovano più da mangiare ! E basta !!!

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 17.04.15 19:11| 
 |
Rispondi al commento

https://c2.staticflickr.com/8/7455/11624385874_49a23d66b0_b.jpg

abc 17.04.15 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Mi accorgo solo ora che il Movimento ha abbondantemente superato la soglia delle 50.000 firme necessarie per una legge d'iniziativa popolare da portare in Parlamento per indire un referendum sull'uscita dell'Italia dall'euro.

Bene, un buon risultato. E’ però necessario raccoglierne il più possibile affinchè sia ancora più evidente la volontà popolare di ottenere il referendum.

marina s. 17.04.15 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma se produco elettrodomestici e compro un mio concorrente non basta come grammatica?
l'italiano è fondamentale
se vengo comprato...

psichiatria. 1 17.04.15 18:56| 
 |
Rispondi al commento

sarà un impressione :-) ma se andassimo alle elezioni politiche per il PD PDL-FI UDC-NCD LEGA, SEL SC sarebbe una debacle elettorale, mentre il M5S acquisirebbe consensi... forse è per questo che il ducetto matteuccio vuole cambiare la legge elettorale su misura per lui e amici, come sono verosimili le voci di corridoio che si pensa a sciogliere le Camere per mettere un altro premier fantoccio senza indire democratiche elezioni.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 17.04.15 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per la vicenda indesit il governo sì indignerà il ministro tuonerà, i sindacati urleranno allo scandalo ma quei 1300 lavoratori lo piglieranno in quel posto, oppure finiranno in cassa integrazione a spese degli lavoratori/cittadini, ma non era meglio istituire il reddito di cittadinanza?

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 17.04.15 18:42| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/RsHrYYIkhM8

Er Caciara er mejo paraculo de Trestevere Commentatore certificato 17.04.15 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

reddito di cittadinanza?
macchè
questi so' problemi:

""È ormai il momento di togliere dall’obelisco del Foro Italico la scritta Mussolini Dux. La presidente della Camera, Laura Boldrini, risponde così alla proposta di un anziano partigiano durante la cerimonia in aula a Montecitorio per ricordare il 70esimo anniversario della resistenza. L’uomo le avrebbe chiesto di "ripulire le strade dal fascismo e abbattere la colonna del Foro Italico". La presidente della Camera avrebbe, invece, suggerito di"togliere la scritta"

:)

questo è quando una persona non c'ha pensieri e non sa come passare il time :)

babblo 17.04.15 18:38| 
 |
Rispondi al commento

RIEMPITE LA CITTA' DI MANIFESTI DI QUESTO E DI TUTTO QUELLO CHE FANNO ILLEGALMENTE PARTITI E PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI !!!
INTERNET E' SEGUITO SOLO E SEMPRE DALLE STESSE PERSONE !!!
OCCORRE INFORMARE I CITTADINI CHE NON USANO IL WEB E SI FANNO INFINOCCHIARE DALLA TV E DALLA STAMPA !!!

Franco Della Rosa 17.04.15 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' cosa della massima urgenza che il popolo italiano si unisca al Movimento5Stelle in quanto unica forza che possa garantire un futuro a questo scempio che ha avuto come punto di partenza il patto famoso.
Non so più che dire, ma la gente non vede che sta combinando il capo innominabile del partito che non c'è?

john f. 17.04.15 18:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel 2013, la Indesit decise di delocalizzare in Polonia ed in Turchia. In quell'occasione il Movimento 5 Stelle fu al fianco dei lavoratori Indesit, condannando la delocalizzazione e non denunciando un possibile rischio perché l'acquisizione di Indesit da parte di Whirpool era di là da venire e quindi imprevedibile; vedi post del 15 giugno 2013:

http://www.beppegrillo.it/2013/06/indesit_e_la_delocalizzazione_selvaggia.html

Con l'acquisto da parte della Whirpool, la delocalizzazione della Indesit (che aveva 1.400 lavoratori in cassa integrazione per 3 anni, tanto quanto sarebbe durato il processo di integrazione/fusione)venne scongiurata; in questo senso si tirò un sospiro di sollievo e l'operazione sembrò effettivamente risolutrice, tanto più che si parlò di investimenti notevoli.

Ora, l'annuncio degli esuberi. Tutto da rifare, a chiara dimostrazione che non basta tappare continuamente falle, ma è necessaria una politica economica efficace e lungimirante, difficilmente realizzabile durante una crisi.

Per ora, si possono solo tappare "buchi".

marina s. 17.04.15 18:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel governo e tra la gente c´e´la falsa convinzione che per essere competitivi e rilanciare l´economia si debbano ridurre i salari a livello cinese e schiavizzare i lavoratori.
Non solo questo ottiene l´effetto opposto, cioe´diminuendo i salari si colpiscono i consumi e si riduce ulteriormente la produzione, ma non si attirano neppure investimenti perche´la parte preponderante del costo del prodotto made in Italy e´COMUNQUE il carico fiscale che e´notevolmente maggiore di quello degli altri stati europei ed extra europei.
Non a caso l´UNICO paese dei PIIGS che "cresce" e´l´Irlanda dove le corporazioni pagano il 12,5%...

Quindi se si vuole invertire la rotta e´INDISPENSABILE
1) Dimezzare le spese
2) ridurre drasticamente le tasse
3) investire in infrastrutture, nuove tecnologie e preparazione seria dei lavoratori.

Dimezzare le spese non significa per nulla ridurre i servizi, semplicemente annullare gli sprechi.
Il M5S e´l´UNICO che sta facendo una politica seria antisprechi e anticorruzione.
Voglio proprio vedere i risultati delle prossime elezioni, soprattutto in Liguria.
Se il PD continua a prendere voti vuol propro dire che per l´Italia non c´e´alcuna speranza.

Patrizia B. 17.04.15 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...ai tempi di Merloni frequentavo quelle industrie,ed ho inconsciamente partecipato alle prime delocalizzazioni.

Effettivamente dovremmo attivarci a salvare quel poco di vero "made in..." che ci rimane.

yujiza inesilio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.04.15 17:54| 
 |
Rispondi al commento

ECCO A COSA SERVONO LE LORO RIFORME,QUELLE DEL PD,PER INTENDERCI,PER DISTRUGGERE IL MONDO DEL LAVORO E PER METTERE A CASA I LAVORATORI,SENZA PIU' DIRITTI E SENZA UNO STIPENDIO

alvise fossa 17.04.15 17:50| 
 |
Rispondi al commento

________

ho dato un'occhiata e vedo che la Whirlpool ha filiali in tutta Europa...

secondo me l'acquisizione della Indesit è stata puramente per sbarazzarsi della concorrenza Italiana...
tanto se devono vendere in Italia lo possono fare dalle filiali Europee allo stesso costo visto che si compra e vende con l'euro...

e pagare le tasse nel UK come ha fatto la FIAT...sede legale da Torino al UK....

boicottiamoli!



____________

qui l'acquisizione della Indesit per €758 milioni la chiamano "espansione della Whirlpool fuori dal US "

immaginiamoci se volevano acquistare per licenziare? sarcasticamente parlando.

come prima cosa boicotterei i prodotti Whirlpool ..poi vedremo le loro mosse..

----
In July, Whirlpool announced it has agreed to pay 758 million euros ($1 billion) to buy a 60 percent stake in smaller Italian rival Indesit to further expand beyond its U.S. home market.
----
poi si comprano l'altro 40% della Indesit
----
In December, Whirlpool completed a successful mandatory tender offer for the remaining shares and delisted Indesit from the Milan Stock Exchange. Indesit is now a wholly owned subsidiary of Whirlpool Italia Holdings S.r.l
----

ma è legale comprarsi un'azienda Italiana al 100% da parte di una ditta Estera usando la Borsa?

Esiste chi vigila in Italia queste transazioni?


http://en.wikipedia.org/wiki/Whirlpool_Corporation


john buatti 17.04.15 17:27| 
 |
Rispondi al commento

"Più di 61 milioni di posti di lavoro sono andati persi dall'inizio della crisi globale nel 2008 e le nostre proiezioni mostrano che la disoccupazione continuerà ad aumentare fino alla fine del decennio. Ciò significa che la crisi occupazionale è tutt'altro che finita quindi non c'è posto per l'autocompiacimento "
Guy Ryder
Direttore Generale dell'ILO

http://goo.gl/UIAMQx

id &as Commentatore certificato 17.04.15 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Questo è l'esito scontato dell'attirare capitali esteri,ovvero l'essere appetibili.
Ti comprano, ti usano e poi ti buttano.
D'altronde un investitore mutinazionale estero perchè deve farsi problemi?
Tutte le migliori aziende italiane sono in svendita e l'Italia diventa la cenerentola usa e getta.
Uscire dall'euro per rilanciare le esprtazioni ed il mercato interno, Subito.

Claudio T., Verona Commentatore certificato 17.04.15 17:14| 
 |
Rispondi al commento

è necessario per prima cosa condizionare ogni forma di contributo od agevolazione a regole precise di assunzioni e retribuzioni nonché di chiusura dell'attività, specie per quelle che impiegano oltre 100 dipendenti. Bisogna prevedere anche la possibilità che la gestione possa passare a cooperative costituite dagli stessi dipendenti o da commissari che garantiscano la produzione in attesa di nuovi gestori. Questo per non perdere il know how. In ogni caso marchi, brevetti e tecnologie costruite anche coi sacrifici di dipendenti italiani non possono perdersi col licenziamento di tutti solo perché il lavoro svolto da schiavi all'estero costa meno. Non è possibile competere con paesi dove si lavora per una ciotola di riso e non si pagano tasse in quanto non esiste uno stato sociale con i relativi costi. Occorre porre delle barriere doganali e di cambio, quindi valutarie, nonché imposte doganali per bloccare queste importazioni. Spesso l'importazione riguarda prodotti delle sedi estere di imprese italiane o comunque di società correlate al gruppo italiano. Così perderemo tutti i pezzi. In ogni caso dobbiamo poi disfarci di questi politici e delle lobbies che rappresentano che hanno fatto grandi business con aiuti pubblici e finanziamenti bancari di banche da loro controllate e leggi fatte per loro cercando di promuovere giovani e vitali imprese che vogliono emergere con tecnologie e investendo sul territorio guardando in faccia i loro dipendenti che non devono essere solo fattori produttivi.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 17.04.15 17:12| 
 |
Rispondi al commento

...Secondo l’accordo firmato da azienda e sindacati nel 2013 a Roma, in provincia di Caserta la multinazionale americana avrebbe dovuto trasferire parte della produzione di piani di cottura finora appannaggio di impianti localizzati in Turchia...

di Vera Viola - Il Sole 24 Ore - leggi su http://24o.it/VfzFs1

gia. i sindacati.

psichiatria. 1 17.04.15 17:07| 
 |
Rispondi al commento

_______________

dal video sembra che i campani pensino che le marche si siano salvate...

qualcuno li informi che anche le marche sono state coinvolte nel licenziamento di massa ...della Whirlpool facilitato dal Governo Italiano...

john buatti 17.04.15 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Ho scoperto chi ce boicotta e lavatrici...i soliti indiani...

https://youtu.be/lxZvsDm0Eig

Da noi,l'omini,manco a sanno fa' parti'...a lavatrice...

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.04.15 17:01| 
 |
Rispondi al commento

le parole non bastano più.....

Giancarlo F., Perugia Commentatore certificato 17.04.15 16:53| 
 |
Rispondi al commento

_________________

il Governo Italiano....

ha preparato il terreno per cui le MultiNazionali possono ora sbarazzarsi della competizione scomoda come la Indesit e licenziare tutti per risparmiare soldi!

La Electrolux ha subito una simile cosa.....

ma poi sembra che hanno manipolato le cose cioe il Governo ha manipolato le cose...

e sembra che sono stati risparmiati...

ma a quale costo vorrei sapere...


questa è la'applicazione della schiavitu delle Multinazionali che il Governo Italiano ha permesso!

Dicevano che era l'articolo 18 a frenare le assunzioni...

ed ora invece stiamo assistendo al degrado della classe operaia nel paese che una volta era considerato settimo paese industrializzato al mondo...


riprendiamoci il paese e i diritti che ci hanno tolti!

alle prossime politiche cacciamoli...tutti!

1350 licenziati...cioè famiglie...

con mutui..e indotto...

john buatti 17.04.15 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Il vero problema ve lo dico qual'è ormai: il PD non solo toglie lavoro a chi ce l'ha ma anche a chi lo cerca. Quindi sarebbe da fare una rivoluzione solo per questo. L'italia sarebbe fondata sul lavoro come dice la Costituzione??? Ma dove?? Ma quando mai?????

Rex Olly 17.04.15 16:43| 
 |
Rispondi al commento

IL PD TOGLIE LAVORO AI MARCHIGIANI E AI CAMPANI
#Indesit

Reddito di cittadinanza? Cassa integrazione? Aiuti speciali?

Le eccellenze dell'industria e dell'artigianato nostrane, dovrebbero comprarsele gli italiani, non essere svendute ai colossi stranieri!

500.000 persone che mettono 1000 € ciascuno possono comprarsi quello che viene chiuso, è tanto difficile da capire?

DOBBIAMO ENTRARE IN CONCORRENZA E DIFENDERE A SPADA TRATTA IL "NOSTRO" MADE IN ITALY!

In banca vi danno una miseria, anzi, vi succhiano un sacco di soldi di spese che alla fine c'avete rimesso, non sarebbe più sensato investire "1000 euri" in un'azienda italiana che fa lavorare gente italiana?

La vogliamo chiamare Civic Company?

Fate come volete, chiamatela come volete, ma non ha senso aspettare la manna dal cielo, anche perchè dal cielo, con questa gente, piove solo merxa!

Mettiamo quei quattro soldi tutti nello stesso posto e finanziamoci quello che caxxo ci pare!

COMPRAMOSE RAIWAY, INDESIT E PRENDIAMOCI LE AZIENDE COME LA FIAT CHE ABBIAMO GIÀ ABBONDANTEMENTE PAGATO CON CONTRIBUTI, CASSE INTEGRAZIONE E AIUTI STATALI!

Abbiamo almeno idea di cosa significa fare impresa, quella che tutti chiamano PMI?

Non basta il reddito di cittadinanza, i tre lavori da offrire dove pensiamo di prenderli?

Con il Made in Italy campiamo di rendita a vita come col turismo, l'arte e il food, però bisognerebbe prima capirlo!

Sono un po' stanchino, abbastanza stanchino.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

Con il lavori nella PA poi, ci sarebbe da ridere!


Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 17.04.15 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il presidente della regione Marche Spacca(PD) al momento dell'acquisizione da parte di Whirlpool dell'Indesit ha detto che era un'operazione fantastica,adesso ne sta facendo un'altra,per non lasciare la poltrona di Governatore(fatto fuori dal PD) ha "creato"un movimento Marche 20-20 con i soliti tizio, caio e sempronio e si ripresenterà alle votazioni per un terzo mandato con l'appoggio di FI,naturalmente lo farà per il bene dei Marchigiani, che ne hanno pieni i C......di questi personaggi professionisti della politica che prima col PD adesso con FI hanno distrutto l'industria marchigiana dal metalmeccanico al mobile all'artigianato,creando migliaia di disoccupati e di giovani senza futuro.

Canzio R. Commentatore certificato 17.04.15 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Forza ...continuate a votare Pd mi raccomando!

franco 17.04.15 16:36| 
 |
Rispondi al commento

La realtà dell'economia nel nostro Paese è purtroppo quella che vediamo e che viviamo quatidianamente, mentre ciò che vogliono farci credere sono solo parole, ovviamente non vere.

M.P. 17.04.15 16:22| 
 |
Rispondi al commento

E' l'effetto dei capitali stranieri in Italia.

Lo dicevamo da quando la propaganda faceva passare le parole di Monti come la soluzione di tutto, e infatti oggi vediamo questa soluzione.

Che dire? Quando nel 2011 si parlava di "svendita" dell'Italia, eravamo incompetenti, buffoni, pagliacci, gente da bar, populisti, demagoghi...

Gian A Commentatore certificato 17.04.15 16:06| 
 |
Rispondi al commento


""Bisogna approvare al più presto il Reddito di Cittadinanza. Nessuno deve rimanere indietro."""

non lo faranno mai...sarebbe una cosa buona per gli italici e loro hanno da pensare ai cavoli propri...

ve l'immaginate la Mary Hellen e la Mary Ann che si preoccupino di questa cosa?

loro piace andare alle prime di Nanni...

babblo 17.04.15 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Ma i cittadini sono bombardati dalla propaganda governativa, che su tv e giornali, favoleggia dell'ennesima "ripresina" con Ben 13 posti di lavoro in più.
Il baratro é sempre più vicino, ma sarà Il "baratro buono", dirà poi il "mostro di Firenze" !

rolando di vaio 17.04.15 15:52| 
 |
Rispondi al commento

La prova del nove del jobs act ?

p.s.
Si saranno presi tutti i brevetti ?
Porta ca e ciapa su

Rosa Anna 17.04.15 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Ford aumentava gli stipendi agli opera in modo che anche loro potessero comprare un auto , noi li mandiamo per strada ... che se le diano in faccia le lavatrici sti pescecani di merda
un altro grande successo de Giggggi er bullo

MANUELA ., ROMA Commentatore certificato 17.04.15 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Matteuccio , ma non ti vergogni.

Soprattutto gli gli Italiani che ti hanno votato e quelli che ti voteranno ancora si devono solo vergognare.

W M 5 * * * * *

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 17.04.15 15:35| 
 |
Rispondi al commento

"""LA PROTESTA DI CARINARO
Whirlpool-Indesit, nuove proteste
nel Casertano: operai sulla statale
Sit-in ferma le merci in uscita""

Palazzo Chigi e gli esuberi annunciati: "Fulmine a ciel sereno"

tempo fa matteuccio nostro :
""La considero un’operazione fantastica. Ho parlato personalmente io con gli americani a Palazzo Chigi""

c'ha parlato lui cogli americani ...c'ha parlato... :)

babblo 17.04.15 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori