Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#Marcia5Stelle per il Reddito di Cittadinanza, sesta tappa: Torino

  • 81

New Twitter Gallery


bono_marcia.jpg

La Marcia Virtuale per il Reddito di Cittadinanza da Genova sale fino a Torino, in Piemonte, dove i portavoce M5S Davide Bono, Francesca Frediani, Marco Scibona e Ivan della Valle ci parlano della Torino - Lione. Vi anticipo solo un dato: con i soldi sprecati per la TAV si potevano finanziare due anni di reddito di cittadinanza. Guarda il video!
Il 9 maggio 2015 ci sarà la marcia Perugia-Assisi per il Reddito di Cittadinanza. Si partirà alle ore 12 dai Giardini del Frontone, Borgo XX Giugno, Perugia. L'arrivo è previsto intorno intorno alle 17-18 in Viale Patrono d'Italia presso la Basilica di Santa Maria degli Angeli, ad Assisi. Supportate il Reddito di Cittadinanza con l'iscrizione alla Marcia Virtuale e con un messaggio su Twitter con #marcia5stelle. Ci vediamo a Perugia, in alto i cuori!

Francesca Frediani, portavoce M5S Regione Piemonte: La nostra marcia parte dalla galleria del tunnel diagnostico della Maddalena. Un tempo qui c'erano dei vigneti recuperati con fondi europei, dei castagneti secolari, e c'era anche un museo archeologico con un'area che oggi è completamente devastata. Dentro il cantiere lavorano pochi operai, e molte Forze dell'Ordine. Noi ci opponiamo a tutto questo, perché al di fuori di queste recinzioni la Val di Susa sta morendo, e non solo la valle, tutta la regione.

LA MAPPA DELLA MARCIA VIRTUALE per il Reddito di Cittadinanza
marcia_virtuale_.jpg

Davide Bono, portavoce M5S Regione Piemonte: La Regione Piemonte è interessata da progetti di linea Alta Velocità-Alta Capacità ferroviaria. La Torino-Lione, dal costo di 7 miliardi di euro, e il Terzo Valico dal costo almeno di 5 miliardi di euro. Considerando l'aumento dei costi di tutte le Grandi Opere in Italia di almeno tre volte, arriviamo ad almeno 30 miliardi di euro, che è il costo la spesa di 2 anni di Reddito di Cittadinanza come concepito dal M5S. Il Reddito di Cittadinanza è una misura di welfare sociale non più rimandabile in Italia in quanto sappiamo benissimo che il tenore di vita minimo e quindi il benessere è fondamentale per mantenere l'aspettativa di vita, una corretta educazione e la riduzione delle malattie.

ISCRIVITI ALLA MARCIA VIRTUALE per il Reddito di Cittadinanza!
torinovirtuale.jpg

Marco Scibona, portavoce M5S Senato: Quello che si deve assolutamente fare adesso è fare delle nuove analisi costi-benefici reali e non virtualizzati a seconda delle occasioni.

Ivan della Valle, portavoce M5S Camera: Ci chiedono dove trovare i soldi per il Reddito di cittadinanza. Ecco, noi siamo contro queste grandi opere inutili che continuano a dare soldi ai loro amici, continuano a dare soldi alle cooperative rosse, continuano a dare soldi a imprese in odore di mafia, e vogliamo che questi soldi invece vengano dati per un vero Reddito di Cittadinanza per aiutare i cittadini che sono caduti in povertà per una malagestione degli ultimi vent'anni della politica. Quindi vi aspettiamo alla marcia Perugia - Assisi il 9 maggio per il Reddito di Cittadinanza.

Il percorso della marcia virtuale
25 aprile 2015 Bolzano - Tunnel del Brennero
26 aprile 2015 Trento - Scandali Vitalizi
27 aprile 2015 Venezia - Mose
28 aprile 2015 Firenze - Alta velocità
29 aprile 2015 Genova - Terzo Valico
Oggi, 30 aprile 2015 Torino - Tav
1 maggio 2015 Milano - Expo
2 maggio 2015 Ancona - Rigassificatore
3 maggio 2015 Terni - Acciaieria
4 maggio 2015 Roma - Mafia Capitale
5 maggio 2015 Napoli - Terra dei fuochi
6 maggio 2015 Taranto - Ilva
7 maggio 2015 Caltanisetta - Muos
8 maggio 2015 La Maddalena - G8


30 Apr 2015, 17:20 | Scrivi | Commenti (81) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 81


Tags: #marcia5stelle, crisi, Davide Bono, Francesca Freciani, marcia, marcia 5 stelle, marcia per il reddito di cittadinanza, marcia virtuale, Marco Scibona, o, Piemonte, povertà, reddito di cittadinanza, TAV, Torino

Commenti

 

Volete vincere le elezioni???
Davvero?
Ottimo PARLATE IN TELEVISIONE DEI DERIVATI COMPRATI DAL GOVERNO ITALIANO ,E FATE NOMI E COGNOMI DI CHI LI HA FIRMATI E DI CHI HA GIÀ INCASSATO O STA PER INCASSARE E DI QUANTE TASSE O MODIFICHE DELLA COSTITUZIONE DOVREMO SUBIRE ANCORA SOLO PER QUESTI CHE SONO I RELAI UNICI E VERI MOTIVI DELLA DISTRUZIONE DELLO STATO SOCIALE E DELLA CREAZIONE DI UNO STATO DI POLIZIA FISCALE CHE UCCIDE IL 90 % DEI CITTADINI.
SE MARTELLATE SU QUESTO AVETE GIÀ VINTO.

Lara 04.05.15 09:33| 
 |
Rispondi al commento

"ARRESTARE L'ITALICUM"
30 apr 2015 — Cari amici la nostra petizione, lanciata nel pomeriggio del 24 aprile ha superato il traguardo di 12.000 firme di adesione che abbiamo raccolto grazie all'impegno di quanti hanno rilanciato la proposta nei confronti dei loro contatti e sui social network. Dopo che al Parlamento è stato imposto il capestro della fiducia che ha fatto decadere tutti gli emendamenti, il voto finale è previsto per il pomeriggio di lunedi 4 maggio. La votazione avverrà a scrutinio segreto, modalità che garantisce la massima libertà di voto. Per questo è importante che il nostro appello a tutti i parlamentari di ritrovare la propria dignità e la forza di rappresentare davvero la nazione senza vincolo di mandato, come la Costituzione loro garantisce ed impone sia rafforzato da un crescendo di adesioni.
Siamo arrivati all’ultimo miglio. Ci sono ancora tre giorni per raccogliere le firme. Lunedi pomeriggio consegneremo alla Presidente della Camera l’appello con l’elenco delle firme raccolte. E subito dopo lo invieremo a tutti i gruppi parlamentari. Contemporanea il Coordinamento indice un presidio dinanzi al Parlamento, a partire dalle h. 16 del 4 maggio.

come spiare whatsapp aranzulla Commentatore certificato 03.05.15 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Sento ritornare nella mia mente le parole declamate dal garante delle Nostre Istituzioni Repubblicane pochi giorni fa:"Ognuno faccia la sua parte!". Voglio sperare ed augurarci che non siano state parole di circostanza o semmai rivolte solo al popolo italiano, che devono obbedire e credere nel cambiamento ciecamente, ma che valgano per tutti. La legge elettorale che i parlamentari del PD si apprestano a legiferare da soli con la finta opposizione di parte del PD, esclusi solo pochissimi pentiti, che si possono contare con le dita di una sola mano è di fatto anticostituzionale semplicemente perchè va contro le stesse considerazioni già articolare dalla Consulta per il Porcellum. Incominciamo col dire che fare la propria parte ha significato, se c'è la volontà di "tutti di porre il bene comune quale priorità assoluta che non può essere oggetto di contrattazioni". Il bene attuale è rappresentato dal "LAVORO" per dare reddito alle generazioni giovanili e a quelli che lo hanno perso, ed il Jobs Act rappresenta soltanto l'ennesimo inganno di un liberismo selvaggio, per non affrontare il problema reale della disoccupazione. Occorre invece garantire a tutti un reddito di cittadinanza per sollevare dal bisogno materiale e quotidiano ogni cittadino, facendo in modo che i fondi utilizzati siano un investimento fruttuoso e, promuovendo idee progettuali che supportino l'ambiente ed il turismo. Il reddito dicittadinanza non deve e non sarà "l'assistenzialismo diffuso con cui i partiti denigrano l'idea del m*****", ma la garanzia per dare dignità ai cittadini che dovranno contribuire manualmente e fisicamente ad accettare anche lavori umili di qualsiasi tipo con regole ben precise di ingaggio. Solo ricucendo oggi il rapporto tradito tra le generazioni ed il mondo del lavoro, attraverso il reddito di citttadinanza si potrà ristabilire quella spinta ideale che nel dopoguerra portò negli anni 60 al boom economico. Non abbiamo bisogno di uomini "soli al comando".

Enrico Striano Commentatore certificato 02.05.15 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Davide Bono, portavoce M5S Regione Piemonte: La Regione Piemonte è interessata da progetti di linea Alta Velocità-Alta Capacità ferroviaria. La Torino-Lione, dal costo di 7 miliardi di euro, e il Terzo Valico dal costo almeno di 5 miliardi di euro. Considerando l'aumento dei costi di tutte le Grandi Opere in Italia di almeno tre volte, arriviamo ad almeno 30 miliardi di euro, che è il costo la spesa di 2 anni di Reddito di Cittadinanza come concepito dal M5S. Il Reddito di Cittadinanza è una misura di welfare sociale non più rimandabile in Italia in quanto sappiamo benissimo che il tenore di vita minimo e quindi il benessere è fondamentale per mantenere l'aspettativa di vita, una corretta educazione e la riduzione delle malattie.

Sms Spia Gratis Download Commentatore certificato 02.05.15 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Che delusiona sto papa..molti si aspettavano da lui una rivoluzione e' solo" chiacchiera " ...Oggi nel' occasione della" expo- sizioe of demente fiorentino" ha detto" date il cibo gli affamati.." frase già' detta..sarebbe ora che passasse ai fatti dando il buon esempio..Iniziasse a vendere gli orpelli d' oro e argento di cui sono circondati..Le chiacchiere non servono se non a fare i farisei..

chiaranA 01.05.15 13:41| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI COSI' 5 STELLE

alvise fossa 01.05.15 10:31| 
 |
Rispondi al commento

-*Stiamo per veder sparire ogni traccia di democrazia, con la Costituzione diventata ormai lo straccio con cui Renzi e soci si puliscono i piedi. Con l'osservazione che per 50 anni non abbiamo avuto proprio una democrazia realizzata ma molte bellissime leggi 'quadro' alle quali sono mancate totalmente le leggi esecutive che realizzassero le loro bellissime premesse, mentre la morale politica veniva vieppiù disattesa, i partiti trasformavano le istituzioni in mangiatoie sempre più capienti, depenalizzandosi i reati, accorciando le prescrizioni, aumentandosi i benefici, tentando ogni sorta di impunità, legalizzando l'infamia e operando solo per rendere più sicure e confortevoli le loro perenni e collose poltrone.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.15 10:08| 
 |
Rispondi al commento

***-Le legge elettorale è la capisaldo di uno Stato
La nostra è un repubblica parlamentare. Renzi a colpi di fiducia (38) la sta trasformando in un Presidenzialiamo.
Quello che accade è mostruoso!
Ma si può veramente decretare e farlo pure alla fiducia sulla legge elettorale?
L'articolo 15 della Legge 23 agosto 1988, n. 400 ribadisce principi inderogabili presenti nella Costituzione che non prevede decretazione per materia legislativa.
E allora, come hanno potuto 350 del Pd piegarsi a questa aberrazione?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.15 10:07| 
 |
Rispondi al commento

**L'orrendo Italicum nasce dal patto del Nazareno (anche se poi Renzi ha calpestato anche il suo socio in affari),prevede 100 circoscrizioni con capilista bloccati ed è l’espediente malefico con cui un capo assoluto sceglie(e sceglie solo lui) dei servi di elevata fedeltà e ubbidienza,uomini di paglia privi di volere proprio e sostituibili al primo accenno di dissenso(come Renzi ha già fatto coi 10 in Commissione affari costituzionali).Non siamo più in democrazia,ma in un sultanato,dove gli elettori vengono messi sotto i piedi,per cui,se il Porcellum era incostituzionale perché offendeva la democrazia, questo lo è ancora di più.Illegittimo, incostituzionale e antidemocratico.
Con 100 circoscrizioni,Renzi e gli altri capipartito si nomineranno da soli e alla faccia degli elettori 450 deputati(300 per i 3 grandi partiti,60 per la Lega e i cespugli sopra al 3%)
E anche i 200 deputati che gli elettori riuscissero a scegliere saranno comunque nella rosa dei 6 sempre nominati da boss di partito, per cui parlare di scelta democratica diventa una barzelletta
E’ chiaro che a questo punto la democrazia è andata farsi fottere.Oltre a ciò,le microcircoscrizioni non sono state congegnate per avere un rapporto diretto tra il territorio e il singolo parlamentare,perché la ripartizione nei collegi plurinominali si avrà comunque dall’alto e non dipenderà dagli elettori del territorio
Insomma Renzi ha spaccato ogni rapporto tra elettore ed eletto facendo dipendere tutto da se stesso.Si arriva al paradosso che un candidato può avere la maggioranza assoluta dei voti nel proprio collegio ma essere scartato perché la sua lista non supera lo sbarramento nazionale.Così ci saranno circoscrizioni con troppi eletti e altre con troppo pochi.Il caos!
L’Italia è in punto di morte.E che in queste condizioni l’unica preoccupazione di questo ducetto autoritario sia marciare vero il potere assoluto,con una platea di plaudenti insensati o clonizzati,ci dà l'idea della tragedia in corso.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.15 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo che nessun paese democratico ha qualcosa che somigli all'orribile Italicum e che è abbastanza anomalo considerarlo addirittura il migliore dei sistemi esistenti quando
-riprende e amplifica i difetti incostituzionali del Porcellum, dunque è incostituzionale oltre che antidemocratico,
-è stato imposto con una decretazione alla fiducia, dunque con una modalità altamente impropria e anch'essa incostituzionale, quando la Costituzione prescrive assolutamente che qualunque modifica del testo costituzionale sia fatta con la convergenza del numero massimo di parlamentari e non sia voluta certo dal Governo, al momento che esso non ha poteri legislativi ma è solo l'organo 'esecutivo' delle leggi discusse e volute dal Parlamento, dal momento che è il Parlamento (e non il Governo) l'organo rappresentativo della volontà popolare e per di più qui abbiamo una legge che esce da un Renzi che nessun corpo elettorale nazionale ha mai eletto,
-infine l'Italicum odia proprio la democrazia perché distrugge totalmente la libera scelta dell'elettore e con ciò annienta la base stessa della democrazia permettendo a uno solo di portare al potere solo uomini scelti e voluti da lui, uomini che può sostituire o eliminare a piacere realizzando dunque quel mandato dall'alto che è rigidamente vietato dalla Costituzione (articolo 67)
Quello che si profila è un sistema feudale (o mafioso) per cui un solo boss sceglie e comanda i suoi capibastoni e il popolo diventa 'gleba' cioè nulla. FINE DELLA DEMOCRAZIA !
Chiamare questa enorme regressione al feudalesimo o ad una piramide mafiosa "Il miglior sistema elettorale del mondo" è davvero o da delinquenti o da minchioni.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.15 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo per veder sparire ogni traccia di democrazia, con la Costituzione diventata ormai lo straccio con cui Renzi e soci si puliscono i piedi. Con l'osservazione che per 50 anni non abbiamo avuto proprio una democrazia realizzata ma molte bellissime leggi 'quadro' alle quali sono mancate totalmente le leggi esecutive che realizzassero le loro bellissime premesse, mentre la morale politica veniva vieppiù disattesa, i partiti trasformavano le istituzioni in mangiatoie sempre più capienti, depenalizzandosi i reati, accorciando le prescrizioni, aumentandosi i benefici, tentando ogni sorta di impunità, legalizzando l'infamia e operando solo per rendere più sicure e confortevoli le loro perenni e collose poltrone.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.15 09:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Agli italiani dovrebbe interessare molto la legge elettorale e fare,quindi, sentire la propria voce difronte a questa "immondizia" che sta per essere votata. Se dimostriamo disinteresse per una cosa che è alla base della vita democratica allora stiamo solo facendo il "loro"gioco divenendo complici dello scempio. Bisogna svegliarsi, attivarsi e attivare perchè se continua a passare il messaggio che non ce me frega nulla finiremo col crederci veramente ..forse il Presidente Mattarella già ci crede ed è per questo che non parla!?

laura conti 01.05.15 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Correggo:
La legge elettorale è il capisaldo di uno Stato. Da essa dipende se siamo ancora in una democrazia o se siamo in un sistema autoritario, dove il potere di pochi sopravanza i diritti di molti e dove uno solo occupa tutte le istituzioni e nomina tutti i dirigenti.
La nostra è un repubblica parlamentare. Renzi a colpi di fiducia (38) la sta trasformando in un Presidenzialismo.
Quello che accade è mostruoso!
Ma si può veramente decretare e farlo pure alla fiducia sulla legge elettorale?
L'articolo 15 della Legge 23 agosto 1988, n. 400 ribadisce principi inderogabili presenti nella Costituzione che non prevede decretazione per materia legislativa.
E allora, come hanno potuto 350 del Pd piegarsi a questa aberrazione?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.15 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Le legge elettorale è la capisaldo di uno Stato
La nostra è un repubblica parlamentare. Renzi a colpi di fiducia (38) la sta trasformando in un Presidenzialiamo.
Quello che accade è mostruoso!
Ma si può veramente decretare e farlo pure alla fiducia sulla legge elettorale?
L'articolo 15 della Legge 23 agosto 1988, n. 400 ribadisce principi inderogabili presenti nella Costituzione che non prevede decretazione per materia legislativa.
E allora, come hanno potuto 350 del Pd piegarsi a questa aberrazione?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.15 08:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'orrendo Italicum nasce dal patto del Nazareno (anche se poi Renzi ha calpestato anche il suo socio in affari),prevede 100 circoscrizioni con capilista bloccati ed è l’espediente malefico con cui un capo assoluto sceglie(e sceglie solo lui) dei servi di elevata fedeltà e ubbidienza,uomini di paglia privi di volere proprio e sostituibili al primo accenno di dissenso(come Renzi ha già fatto coi 10 in Commissione affari costituzionali).Non siamo più in democrazia,ma in un sultanato,dove gli elettori vengono messi sotto i piedi,per cui,se il Porcellum era incostituzionale perché offendeva la democrazia, questo lo è ancora di più.Illegittimo, incostituzionale e antidemocratico.
Con 100 circoscrizioni,Renzi e gli altri capipartito si nomineranno da soli e alla faccia degli elettori 450 deputati(300 per i 3 grandi partiti,60 per la Lega e i cespugli sopra al 3%)
E anche i 200 deputati che gli elettori riuscissero a scegliere saranno comunque nella rosa dei 6 sempre nominati da boss di partito, per cui parlare di scelta democratica diventa una barzelletta
E’ chiaro che a questo punto la democrazia è andata farsi fottere.Oltre a ciò,le microcircoscrizioni non sono state congegnate per avere un rapporto diretto tra il territorio e il singolo parlamentare,perché la ripartizione nei collegi plurinominali si avrà comunque dall’alto e non dipenderà dagli elettori del territorio
Insomma Renzi ha spaccato ogni rapporto tra elettore ed eletto facendo dipendere tutto da se stesso.Si arriva al paradosso che un candidato può avere la maggioranza assoluta dei voti nel proprio collegio ma essere scartato perché la sua lista non supera lo sbarramento nazionale.Così ci saranno circoscrizioni con troppi eletti e altre con troppo pochi.Il caos!
L’Italia è in punto di morte.E che in queste condizioni l’unica preoccupazione di questo ducetto autoritario sia marciare vero il potere assoluto,con una platea di plaudenti insensati o clonizzati,ci dà l'idea della tragedia in corso.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.15 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Renzi parla solo di governabilità e uccide la rappresentanza
E’ proprio quel che successe col Duce
Con Renzi muore la democrazia rappresentativa e si marcia verso quel 'sultanato' tanto desiderato da B(lo chiamò così Sartori).Si propaganda a 360° la necessità del governo certo di uno solo e vaff .. alla rappresentanza!
La forza del dispotismo fa sparire i diritti dei cittadini.Si dice (e lo disse pure quel pirla di Bersani)che il voto doveva produrre un duce certo.Peccato che nessun sistema democratico del mondo dia per certa la vittoria di uno solo, mentre i governi si distinguono in più o meno democratici a seconda di quanto rispettino la rappresentanza.E’ qui che si misura la democrazia
Quando nessun partito ha la maggioranza,in tutta Europa si ricorre alle coalizioni.Persino in Inghilterra,patria del bipartitismo perfetto,il conservatore Cameron ha dovuto unirsi al liberal-democratico Clegg per governare.E in Germania la Merkel,con 5 seggi in meno,ha dovuto unire con la Große Koalition CDU/CSU e SPD
C’è solo un modo per avere un vincitore certo, come vogliono fortemente Renzi e Bersani: eleggerlo direttamente,ma allora non siamo più in una repubblica parlamentare ma in un ‘presidenzialismo’.Il salto è enorme.E non si può certo imporlo con un decreto e alla fiducia! E' illegale
In un regime parlamentare,qualunque variazione costituzionale che porti al presidenzialismo con un atto di forza del governo è una bestemmia
Ma l’Italicum marcia imperterrito verso un presidenzialismo di fatto calpestando qualunque principio democratico
Per questo Renzi ha eliminato le circoscrizioni uninominali e le preferenze.Ha fatto sparire gli eletti sostituendoli con dei ‘nominati’,servi del boss scelti solo da lui,come avviene nei regimi presidenziali,servi di scena che fanno da accompagnamento scenografico a un capo assoluto,come i gerarchi che facevano ala a Mussolini,proni al suo servizio e non importa quanto indagati,condannati o inetti.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.05.15 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono favorevole a tutte le Grandi Opere perché portano sviluppo e progresso.In Italia ci sono già troppi parassiti il Reddito di Cittadinanza serve solo a farli aumentare di numero,gli unici che lo vogliono sono loro e voi. Ho preso la tessera del PD insieme al mio ragazzo e ci hanno regalato due biglietti per l'Expo. Oggi lo andremo a visitare.Ciao inutili piagnoni

Tania Franco Commentatore certificato 01.05.15 08:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA POLITICA COME PROFESSIONE
Chi non avrà mai bisogno del reddito di cittadinanza sono le parlamentari ex 5 stelle Rostellato, Bechis e Mucci che, immortalate sul settimanale D di Repubblica, spiegano le "ragioni" del loro allontanamento da Grillo e C.
Dicono che "i sondaggi sul web erano mal scritti, inducevano le persone a un certo tipo di voto.. sui macro temi le decisioni le prendeva la Casaleggio associati".
Dicono che ora si sentono libere, ognuna si occupa di quello che le aggrada di più.
Sicuramente si sono sistemate per la vita; per una che faceva la custode di condominio diventare parlamentare è più che un sogno realizzato.
E' chiaro è che fino a quando esisteranno persone così l'Italia non migliorerà mai.

M. Mazzini 01.05.15 08:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fantastico:
Il dirigente Pd livornese Auteri: "Con la mia tessera del Pd mi ci pulisco il c..o"
http://video.corriere.it/dirigente-pd-livornese-auteri-con-mia-tessera-pd-mi-ci-pulisco-co/92279312-ef48-11e4-a9d3-3d4587947417

Jerry Spera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 01.05.15 02:57| 
 |
Rispondi al commento

Come si legge qui il voto finale sull' Italicum è in calendario per lunedì 04/05/2015
http://www.camera.it/leg17/320?comma=1

Invece qui trovate i nomi di chi ha votato SI (da ricordare e pubblicizzare)
(dopo il resoconto, a metà pagina circa):

http://www.camera.it/leg17/410?idSeduta=0418&tipo=stenografico#sed0418.stenografico.tit00020.sub00020

Franco Rinaldin 01.05.15 02:09| 
 |
Rispondi al commento

EMERGENZA DEMOCRATICA

Lunedì 4 maggio 2015 alla Camera dei Deputati è previsto il voto finale per l'Italicum.
E' l'ultimo atto di un disegno che mira a sottrarre sovranità agli Italiani.
Ancora una volta non potremo scegliere i nostri rappresentanti alla Camera, perché il voto di preferenza servirà a far eleggere i capilista designati dai partiti.
Il voto di una minoranza di elettori peserà molto di quello di tutti gli altri e, senza aver ricevuto la maggioranza dei voti, un solo partito otterrà la maggioranza dei seggi.
Il segretario di quel partito diverrà il Presidente del Consiglio e avrà tutti i Ministri sotto il suo controllo, potendoli far sfiduciare e sostituire.
Così una minoranza di elettori riuscirà ad imporre la sua politica alla nazione: questo non è governare, ma comandare.
La Repubblica italiana non sarà più una democrazia: pochi uomini, probabilmente uno solo, avranno in mano le sorti di tutti e nessuno potrà dirsi più al sicuro, nessuno sarà più veramente libero.
Mai si sarebbe dovuti arrivare a questo punto, ma chi doveva e poteva difendere la democrazia ha considerato il suo partito più importante della nostra sovranità.
Ma non tutto è perduto!
Noi cittadini possiamo ancora dire che non vogliamo questa riforma. Un presidio a difesa della Democrazia costituzionale è stato predisposto davanti alla Camera dei Deputati.
Lunedì mattina troviamoci tutti alle 9:00, in Piazza Montecitorio,
per dimostrare ai Deputati, prima del voto, quanto grande sia il dissenso che c'è nel Paese verso l'Italicum.

Chi non difende le cose preziose che ha, non è degno di esse: la democrazia è il bene più prezioso di un Popolo.

Cittadini, sindacati, associazioni, movimenti, bisogna essere in tanti, bisogna riempire la piazza: ognuno si organizzi. Dobbiamo essere a Roma Lunedì mattina per dire

NO ALL'ITALICUM


Franco Rinaldin 01.05.15 00:36| 
 |
Rispondi al commento

mobilitazioni, cremaschi, precari, cobas, piazza, sciopero...c'è poco da fare "amici": comandano loroooooooooo!!!!!!
-
🎶 Beppe non vuole
Gianrob nemmeno
come faremo a
fare l'amor 🎵 🎵
-


il resto è rabbits shit


non tocca a me ringraziarvi ma voglio dirvi che vi voglio bene che meritate molto di più e vi invito a non mollare mai non abbiate mai dubbi, la verità è dalla nostra parte
grazie a tutti
è un piacere
smack !!! :)

Alex Scantalmassi Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 01.05.15 00:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Matteo Olivieri
Se volete dirlo agli anziani, su LA7 c'è un certo Fassina, responsabile economico PD, direzione PD, deputato PD, che sta dicendo:
1- Renzi è peggio di Mussolini
2 - Berlusconi si è comprato il Partito
3 - stiamo facendo il contrario di quello che diciamo
Ora, va bene che siete parecchio rincoglioniti, ma se ve lo dicono loro mollate gli ormeggi, perché svegliarsi al Camposanto è un filino in ritardo.


un saluto a Gian Franco Dominianni che è sempre dei nostri e marcia con noi, bravo sei un grande ciao
Alex

Alex Scantalmassi Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.04.15 23:57| 
 |
Rispondi al commento

non mi ricordo più quale mail :)

Alex Scantalmassi Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.04.15 23:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Primo Maggio contro il Governo


Sul sito www.liberacittadinanza.it segnaliamo:

Primo Maggio contro il Governo di Giorgio Cremaschi

Il Vaffanculicum e la robbbetta di opposizione di Paolo Flores d'Arcais

Italicum, il coraggio dei patrioti e la ‘lezione costituzionale’ della fiducia di Daniela Gaudenzi

Inoltre riportiamo di seguito il messaggio del Coordinamento per la Democrazia Costituzionale con l'invito a firmare l'appello

"ARRESTARE L'ITALICUM"
30 apr 2015 — Cari amici la nostra petizione, lanciata nel pomeriggio del 24 aprile ha superato il traguardo di 12.000 firme di adesione che abbiamo raccolto grazie all'impegno di quanti hanno rilanciato la proposta nei confronti dei loro contatti e sui social network. Dopo che al Parlamento è stato imposto il capestro della fiducia che ha fatto decadere tutti gli emendamenti, il voto finale è previsto per il pomeriggio di lunedi 4 maggio. La votazione avverrà a scrutinio segreto, modalità che garantisce la massima libertà di voto. Per questo è importante che il nostro appello a tutti i parlamentari di ritrovare la propria dignità e la forza di rappresentare davvero la nazione senza vincolo di mandato, come la Costituzione loro garantisce ed impone sia rafforzato da un crescendo di adesioni.
Siamo arrivati all’ultimo miglio. Ci sono ancora tre giorni per raccogliere le firme. Lunedi pomeriggio consegneremo alla Presidente della Camera l’appello con l’elenco delle firme raccolte. E subito dopo lo invieremo a tutti i gruppi parlamentari. Contemporanea il Coordinamento indice un presidio dinanzi al Parlamento, a partire dalle h. 16 del 4 maggio.


Grazie del vostro sostegno e buon lavoro a tutti.
per il Coordinamento per la Democrazia costituzionale
Domenico Gallo Alfiero Grandi

Per firmare:https://www.change.org/p/ai-deputati-arrestare-l-italicum?just_created=true

Franco Rinaldin 30.04.15 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Prova....

Sara Taddei, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.04.15 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sento ritornare nella mia mente le parole declamate dal garante delle Nostre Istituzioni Repubblicane pochi giorni fa:"Ognuno faccia la sua parte!". Voglio sperare ed augurarci che non siano state parole di circostanza o semmai rivolte solo al popolo italiano, che devono obbedire e credere nel cambiamento ciecamente, ma che valgano per tutti. La legge elettorale che i parlamentari del PD si apprestano a legiferare da soli con la finta opposizione di parte del PD, esclusi solo pochissimi pentiti, che si possono contare con le dita di una sola mano è di fatto anticostituzionale semplicemente perchè va contro le stesse considerazioni già articolare dalla Consulta per il Porcellum. Incominciamo col dire che fare la propria parte ha significato, se c'è la volontà di "tutti di porre il bene comune quale priorità assoluta che non può essere oggetto di contrattazioni". Il bene attuale è rappresentato dal "LAVORO" per dare reddito alle generazioni giovanili e a quelli che lo hanno perso, ed il Jobs Act rappresenta soltanto l'ennesimo inganno di un liberismo selvaggio, per non affrontare il problema reale della disoccupazione. Occorre invece garantire a tutti un reddito di cittadinanza per sollevare dal bisogno materiale e quotidiano ogni cittadino, facendo in modo che i fondi utilizzati siano un investimento fruttuoso e, promuovendo idee progettuali che supportino l'ambiente ed il turismo. Il reddito dicittadinanza non deve e non sarà "l'assistenzialismo diffuso con cui i partiti denigrano l'idea del m*****", ma la garanzia per dare dignità ai cittadini che dovranno contribuire manualmente e fisicamente ad accettare anche lavori umili di qualsiasi tipo con regole ben precise di ingaggio. Solo ricucendo oggi il rapporto tradito tra le generazioni ed il mondo del lavoro, attraverso il reddito di citttadinanza si potrà ristabilire quella spinta ideale che nel dopoguerra portò negli anni 60 al boom economico. Non abbiamo bisogno di uomini "soli al comando".

Vincent C. 30.04.15 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno sa spiegare sta cosa? :

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=14991

Rio Savè Commentatore certificato 30.04.15 22:22| 
 |
Rispondi al commento

https://scontent-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xfp1/v/t1.0-9/11149316_924648160935566_1308633345080168452_n.jpg?oh=ddabf9eab1383e47eaf2c190f97a5441&oe=55D4796F

Er Caciara er mejo paraculo de Trestevere Commentatore certificato 30.04.15 22:18| 
 |
Rispondi al commento

...La sgradevole richiesta della fiducia sull'Italicum, mi ricorda un detto di un
grande letterato e pensatore europeo che
scriveva così:...

" IL CODARDO MINACCIA QUANDO E' AL SICURO " !

Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.04.15 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi asserragliato nel bunker di Arcore sta muovendo sulla mappa parlamentari che non ci sono più.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 30.04.15 21:23| 
 |
Rispondi al commento

...E' inutile che la Bersani e Co. facciano
tutta questa "sceneggiata" alla Merola...

...Oramai è troppo tardi! La vera occasione
il Bersani e i suoi sodali l'hanno già avuta
quando incontrarono per la prima volta il Ns/
"Movimento 5 Stelle", che snobbarono in malo
modo e gli preferirono perfino il Nano Malefico...

...Quindi cosa va cercando adesso ? Per quanto
riguarda poi il bulletto di Rignano c'era già
stato anche chi lo aveva definito:INAFFIDABILE !

...In conclusione credo si possa dichiarare che
il Partito Democratico è rappresentato da persone...

...INAFFIDABILI e IRRESPONSABILI !!!!!


Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.04.15 21:13| 
 |
Rispondi al commento

I miei complimenti ad ANDREA AUTERI esistono ancora delle persone che hanno le palle delle anime giuste
e non faziose.

toni b., roma Commentatore certificato 30.04.15 21:03| 
 |
Rispondi al commento

https://scontent-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xpa1/v/t1.0-9/10665833_983250621688125_4145516029903272491_n.jpg?oh=2d399a72c2425afc3b52abad88773c8d&oe=55CA42C6

Er Caciara er mejo paraculo de Trestevere Commentatore certificato 30.04.15 21:00| 
 |
Rispondi al commento


Rivoluzione pacifica , sempre !

Però quanti mettereste in quei tre chilometri di tunnel esplorativo e poi tappereste il buco ?
Azzzzzz

Rosa Anna 30.04.15 20:53| 
 |
Rispondi al commento

buonasera blog e qui caffè a 5 stelle!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.04.15 20:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

Un pezzetto di Legge Fornero è stata abolita.
Speriamo anche tutto il restante.

Buonasera a tutti meno che a Lei signora Frignero.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 30.04.15 20:46| 
 |
Rispondi al commento

In effetti i commenti sono sempre meno qui !
Come mai?
Io uno al giorno lo scrivo !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 30.04.15 20:46| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Un pezzetto di Leggw Fornero è stata abolita.
Speriamo anche tutto il restante.

Buonasera a tutti meno che a Lei signora Frignero.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 30.04.15 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo

edoardo Laporta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.04.15 20:18| 
 |
Rispondi al commento

COMUNICATE QUESTA COSA:
Il M5s ha fatto bene ad accettare la Sciarra alla consulta. Guarda caso quando una cosa merita dimostrano serietà e la votano.

RIFORMA FORNERO: RIDARE 5 MILIARDI INDIETRO AI CITTADINI.

marco orso giannini 30.04.15 20:14| 
 |
Rispondi al commento

avanti con la marcia per il reddito di cittadinanza: http://www.webinformazione.blogspot.it/2015/04/m5s-e-la-marcia-per-il.html
forza M5S!

daven 93, padova Commentatore certificato 30.04.15 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Luca M., Rho: “vediamo di passare ad un post sulla questione di fiducia alla camera o la tralasciamo??ma santo dio,è la vergogna del momento!!”

Danilo Toninelli: "Stiamo pensando a un referendum abrogativo totale dell'Italicum”.

30/04/15
--------------

Di Pietro: "Scempio della democrazia, manca solo l'olio di ricino"

Bersani: “Siamo aperti ad una discussione con tutte le forze in un dialogo con la società. Certo è che non possiamo tenerci la legge che abbiamo, perché in una situazione molto grave finiremmo per vedere accresciuto il distacco cittadini-istituzioni. Da domani siamo impegnatissimi a portare a buon fine il processo di riforma della legge elettorale”.

Associazione Libertà e Giustizia: “Per i partiti è proprio l’ultima occasione di rifarsi la faccia, di recuperare un po’ di quel rispetto e fiducia che hanno dilapidato in questi anni; si diano subito da fare per varare in parlamento una legge che dia ai cittadini la possibilità di una scelta vera e di un rapporto diretto col candidato da loro eletto”.

FQ 12/01/12

luna dalmonte, Monti della luna Commentatore certificato 30.04.15 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hai un certo languorino?

Kinder Fornero! Le barrette amare
con - diritti e + lacrime.

Prova anche Fornero Sorpresa:
x lavoratori e pensionati!

red'nblack (-}-» 30.04.15 19:38| 
 |
Rispondi al commento

O.Tello.

TUTTA L'OPPOSIZIONE VA A AVELLINO!

Perchè sono andati in Campagna?

Nun se poteva fa caciara qui a Roma?

Ahhhhh, la scampagnata der 1° maggio a fava e pecorino!

Noi a fava s'a pijamo tutto l'anno e a pecorine, hai voja, stamo
sempre a 90°!

Bona sera gentaccia, pe' l'ortaggi chiedete consigli ar Fruttarolo e a Luis-e.

Nando fromme Roma

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.04.15 19:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Depurare dagli stronzi.....gli iscritti alla Marcia Virtuale per il reddito di cittadinanza PLEASE!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.04.15 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

__________se il link sotto non va..

prova questo

http://usebitcoins.info/index.php/bitcoin-in-the-real-world#!/catid=12;2;21;3;22;10;13;17;20;15;16;9;4;11;6;18;1;14;25;24;23;19


_____________


cartina mondiale dove si puo usare la valuta virtuale Bitcoin ...

fare zoom per vedere chi usa questa moneta virtuale in Italia
usebitcoins.info/index.php/bitcoin-in-the-real-world#!/catid=12;2;21;3;22;10;13;17;20;15;16;9;4;11;6;18;1;14;25;24;23;19

john buatti 30.04.15 17:55| 
 |
Rispondi al commento

La mutazione genetica del Pd in Partito della Nazione pigliatutto, ma proprio tutto, procede di pari passo dal centro (Parlamento) alla “periferia” delle prossime elezioni regionali del 31 maggio. Si vota in sette regioni e in queste ore un po’ ovunque il Partito democratico renziano sta imbarcando ex berlusconiani e riciclati di destra in generale (eclatante il caso degli ex cosentiniani in Campania). Ma l’ultimo clamoroso acquisto riguarda le tranquille Marche, per decenni etichettata tra le regioni rosse. Qui il candidato del centrosinistra è Luca Ceriscioli, che ha anche l’appoggio dell’Udc. Ed è proprio nelle file del partito centrista di Casini che è scoppiato il caso di Saturnino Di Ruscio, ex sindaco di Fermo.

Ma il 25 aprile scorso, in occasione del settantesimo anniversario della Liberazione, Di Ruscio l’ha fatta davvero grossa e su Facebook ha condiviso un post fascista e revisionista che si apre così: “Io non festeggio, l’Italia non è libera. Il 25 aprile 1945 è iniziata l’occupazione. Siamo una colonia americana”. Poi tutta una serie di contumelie contro gli “Sciacalli Traditori della Patria” di oggi, dall’Unione Europea alla Bce e alle banche in generale".

Hai capito le Marche?.....


___________________

per scappare dalla morsa finanziaria e dai costi delle banche basterebbe che tutti si muovessero su una moneta virtuale come Bitcoin

qui le transazioni in tempo reale con la moneta Bitcoin

1 bitcoin vale $234 US,
http://www.bitlisten.com/

qui come funziona
https://bitcoin.org/it/

qui Max Keiser che spiega come funziona ed il futuro
fate partire a 4:20 se non gia parte da li
sentite fino a 13:00 min
https://youtu.be/Z3skposT3-Y?t=260

l'algoritmo è opensource cioè puo essere modificato da chiunque ed è stato inventato da un Giapponese e non ci sono intermediari come le banche...

le transazioni sono peer to peer cioè da un computer di casa o smartphone ad un'altro computer...basta presentare un codice digitale su un lettore di codici..

il sistema non puo essere controllato da Big Brother perche è criptato...e si puo far sparire quanto hai e poi farlo riapparire a piacere..

vedere il video in basso

http://www.moneynewsnow.com/2013/10/bitcoin-could-end-nation-state-system-by-2030/

_____________

john buatti 30.04.15 17:24| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori