Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

MOSE di Venezia: il Pd c'è dentro fino al collo

  • 12

New Twitter Gallery

berti_no_indagati.jpg

"Il Pd sta facendo di tutto per impedire che l'Aula del Senato discuta del Mose e della 'Tangentopoli veneta', il più grande scandalo di tangenti della storia della Repubblica. Questo tentativo di insabbiare la discussione non è casuale: il Pd c'è dentro fino al collo! Il M5S al Senato ha presentato una mozione a prima firma Enrico Cappelletti, sottoscritta da oltre 50 parlamentari, per avviare finalmente una discussione su questa vergognosa pagina fatta di tangenti intorno a un'opera che doveva costare 2 miliardi di euro e che oggi ai contribuenti italiani ne costerà 6, ma la richiesta è stata bocciata proprio dai partiti coinvolti nello scandalo. L'autodifesa è scattata soprattutto tra le fila del PD, il cui capogruppo al Senato, Luigi Zanda, guarda caso è stato per 7 anni presidente del Consorzio Venezia Nuova. La Casta si autodifende alla faccia degli interessi dei cittadini, del Paese e della verità". Jacopo Berti, candidato presidente M5S in Veneto

Jacopo Berti, candidato Presidente in Veneto per il M5S, racconta lo scandalo del Mose:

29 Apr 2015, 14:44 | Scrivi | Commenti (12) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 12


Tags: Jacopo Berti, M5S Senato, Mognato, Mose, Orsoni, Pd, Zanda, Zoggia

Commenti

 

Intanto non accetteranno mai di dire la verità e discriminarsi...e la magistratura rallenta!
Tanto vale esprimere le potenzialità del m5s e
assumersi delle responsabilità di programma e di idee atte ad aumentare il favore dei cittadini!
Anche se in tv. tirarli in ballo (ogni tantO) non
GUASTA...anche se scivoleranno (i media compresi)
su altre priorità, magari inconsistenti e polemiche !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 30.04.15 12:25| 
 |
Rispondi al commento

forza Jacopo,
sarà dura, perchè le resistenze saranno molte ma, l'importante sarebbe entrare nel consiglio regionale. Se facciamo sapere tutte le malefatte dei partiti in Veneto sopratutto lega/pd. Zaia ha governato 5 anni e non si è accorto di nulla(rubavano a 5 cm da lui). Controlla anche le auto blu sopra i 2000 di cilindrata, con un certo numero di autisti del veneto, e fallo sapere ai votanti veneti. Veneto e Veneti svegliamoci se si vuole cambiare il mov 5 stelle devi votare.
ciao

angelo appoloni, verona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.04.15 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Puntate di più sulle proposte del M5S e non ad attaccare gli avversari. Fate sognare i cittadini mostrandogli come potrebbe essere il mondo se ci fosse il movimento 5 stelle a governare la regione. Dovreste vedere il film "No i giorni dell'arcobaleno" per capire quanto sia importante trasmettere un messaggio positivo per non spaventare ed alimentare le speranze dei cittadini. "M5S l'allegria sta arrivando".

Emanuela D., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.04.15 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Il piu grosso fu lo scandalo Eni Montedison .
Questi di oggi del mose sono solo ladri di terzo livello .
Eni-Petronim non ando mai a processo.

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 30.04.15 08:42| 
 |
Rispondi al commento

TUTTO DAVVERO SCONCERTANTE ! SI "DORME" O SI E' GIA' PASSATI A MIGLIOR VITA ?

pietro p., roma Commentatore certificato 29.04.15 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra ovvio che i parlamentari amici dei ladri difendano i ladri.
Se i ladri non avessero il continuo appoggio dei parlamentari probabilmente non avrebbero neanche provato a rubare.

Più difficile stabilire se gli amici dei ladri siano anch'essi ladri o complici o semplicemente st####i o tutte e tre le cose insieme.

Certo è che un politico che non prende le distanze dai ladri con i fatti è considerabile anch'egli dal popolo come un ladro alla pari dei colleghi che cerca di proteggere.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.04.15 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Non vedo dove sta la novità.
Il PD altro non che la BALENA BIANCA ( DC) verniciata di rosso.
Stessi scandali, stesse ruberie, stesso se non maggiore numero di condannati e indagati.
Gli unici a non accorgersi sono i vecchi " compagni " illusi che il PD attuale abbia qualche collegamento ideologico col vecchio PCI.

vito c., Roma Commentatore certificato 29.04.15 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Se e' tutto vero, si dimostra sempre di piu' che noi semplici cittadini non siamo altro che servi della gleba buoni solo da spremere come limoni per fornire al potentame i fondi da scialaquare a suo piacimento.

Enrico Richetti, Carmagnola (To) Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 29.04.15 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Fate schifo piddini infami!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 29.04.15 18:40| 
 |
Rispondi al commento

no fino al collo ....ci stanno proprio dentro stanno affogando loro e purtroppo anche noi

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.04.15 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Si chiama partito democratico perchè a turno sono tutti indagati.

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 29.04.15 17:33| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO DIMOSTRA QUANTO SIANO ALLA FRUTTA QUELLI DEL PD,CHE NON VOGLIONO CHE SI PARLI ANCHE DI MOSE,CHE CI SONO DENTRO FINO AL COLLO

alvise fossa 29.04.15 17:20| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori