Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#Muos spento subito per tutelare la salute dei siciliani

  • 109

New Twitter Gallery


mammenomuos.jpg

"Non sembra ancora vero che la procura di Caltagirone abbia ordinato il sequestro dell’impianto satellitare Muos! Grazie alle decisioni di Tar e procura, la vicenda Muos sembra chiusa. E' stata presa la decisione più giusta. Troppi erano i rischi per la salute degli italiani, peraltro, confermati da esperti, come il Prof. Mar­cello D'Amore, pro­fes­sore eme­rito dell’Università della Sapienza in Roma e mag­gior esperto nazio­nale sull’argomento che, nella sua relazione di verifica, aveva espresso critiche all’operato dei tre orga­ni­smi dello Stato Ita­liano che avrebbero dovuto tute­lare la salute e la sicu­rezza degli ita­liani smontando in maniera netta e totale le ras­si­cu­ranti affer­ma­zioni dell’Istituto Supe­riore di Sanità, di ISPRA e dell’ENAV.
Il principio di prevenzione alla salute è sancito dalla Costituzione, ma questo molti, troppo spesso lo dimenticano!
Il Corriere della Sera con il suo articolo ha dimostrato la sua "particolare" sensibilità alla militarizzazione del territorio, omettendo, volutamente di scrivere che il Muos si inserisce in una località già tormentata dal petrolchimico di Gela e in una riserva naturale, la "Sughereta" che, per ovvi motivi, mal si presta allo scopo.
Il Corriere avrebbe fatto bene a menzionare i dati tumorali degli abitanti di queste zone e scrivere che sono molto più alti della media nazionale. Il Corriere ha mai sentito parlare degli effetti sommatori delle onde elettromagnetiche? Nel sito, che noi non abbiamo mai voluto, esistono già altre 46 antenne! La Sicilia non deve assolutamente diventare un luogo sensibile dal punto di vista militare. La Sicilia è ben altro! È sole, mare, Valle dei Templi, Segesta, Selinunte.
A questo punto mi sembra ovvio che il Corriere sta dalla parte del Muos e dei poteri forti, ma l'ambiente e la verità scientifica non hanno vie di mezzo, e solo una era la decisione da prendere: Muos spento subito! E così è stato!" Maurizio Vincenzo Santangelo, portavoce M5S Senato

8 Apr 2015, 08:03 | Scrivi | Commenti (109) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 109


Tags: M5S, M5S Sicilia, muos, muos sequestrato, nomuos, Santangelo, vittoria m5s

Commenti

 


mi ripeto...ammazza che cuxo che cia' avuto er mattarellum........

fabio pieri Commentatore certificato 11.04.15 11:46| 
 |
Rispondi al commento

8 Apr 2015, 08:03 | Scrivi | Commenti (105) | Ascolta

Invia il tuo video


| Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery
<span class="socialPostBottomBar" style="display: inline-block; margin: 5px 0px; height: 22px; width: 510px;" lazy-href="http://www.beppegrillo.it/2015/04/mu


Forti sti ammericani: se scoppiasse una guerra coi paesi arabi, mentre loro sono lontani, noi rischiamo di prenderci le bombe.
Sto muos serverebbe per radio-controllare i droni, figurati se non attirerebbe le bombe sulla Sicilia!!

Nicola Agostaro, Andora (SV) Commentatore certificato 11.04.15 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Il corriere della buonasera??? MANCO BUONO PER CARTA IGIENICA!!!

ivano genovese, poggiomarino (na) Commentatore certificato 10.04.15 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Grillini non esultate,vi ricordo che l'ultima parola spetta al consiglio di Stato,che dovrà esprimersi.

fabio 09.04.15 01:16| 
 |
Rispondi al commento

Si salvi...ni chi può!
Cos'è più pericoloso? Un campo rom o un campo di rifiuti tossici? Salvietta Salvini si riempie la bocca di stronzate per qualche voto in più, dopo che la lega ha rubato e ha governato male l'Italia. Ora l'idiota se la prende coi rom ma, fateci caso, nessuna parola contro le ecomafie che sono molto più pericolose di tanti zingari. Svegliatevi gente, non date retta alle favole del "secondo matteo"!!!

dario fertoli, beverino Commentatore certificato 08.04.15 22:00| 
 |
Rispondi al commento

La sentenza della corte di Giustizia sul G8 di Genova,che condanna la Polizia di un paese democratico che ha difeso una Città dall'aggressione di un'orda di belve feroci è un insulto all'Italia e all'intelligenza degli Italiani. Se lo staff evita di pubblicare il pensiero di Grillo su questo argomento è solo per evitare facili strumentalizzazioni da parte dei giornali di regime. Io la penso come Grillo,sto dalla parte delle forze dell'ordine.

irene marras Commentatore certificato 08.04.15 16:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che ci siano figli e figliastri nel Blog è esperienza di tutti. Ma che tra i figli vi sia un personaggio come Francesco Folchi è veramente una enormità! Il bello (seee) è che va a scocciare gente che non l'ha minimamente importunato...e alla reazione di questi...Folchi rimane e l'altro sparisce. Ragazzi, staff, questo è uno psicotico da camicia di forza, ne ha dato ampie dimostrazioni; i normali nevrotici come noi tutti in confronto sono angeli del Paradiso. Ci sono un sacco di amici a Roma, anche qualcuno importante nel Blog, vi prego consigliategli un buon dottore, o come minimo fategli capire che fa solo danni e perturba le persone che vogliono discutere ragionando, non sottostando alle sue solite prediche sulla ortodossia e sulla modestia. Vi saremo molto molto grati.

per un Blog aperto e fraterno 08.04.15 16:03| 
 |
Rispondi al commento

https://fbcdn-sphotos-a-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xpa1/v/t1.0-9/s720x720/10929035_385892614945772_6117406094110109128_n.jpg?oh=0aa51720fc694b53824016406dc7ad68&oe=55ADBF69&__gda__=1436938127_0c6038d3710537bb0fa584ecff663f2e

virgilio 08.04.15 15:42| 
 |
Rispondi al commento

La sua scorta sono i cittadini e l'auto blu la metropolitana: ecco a voi
Luigi Di Maio


ULTIMO TIRENDICONTO LUIGI DI MAIO
https://www.beppegrillo.it/tirendiconto.it/trasparenza/rendicontazione.php?
user=47&mese=23&tipo=D

Biglietti Aerei/Treni/Navi del Parlam. NON rimborsati dalla Camera
25,00 €

Bus/Metro
0,00 €

Carburante
281,00 €

Noleggio Auto
475,80 €

Parcheggi
57,00 €

Pedaggio Autostradale
160,75 €

Rimborsi chilometrici
0,00 €

Taxi
210,90 €


LA PROSSIMA VOLTA FATEMELO CAMMINARE SULLE ACQUE!

virgilio 08.04.15 15:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://youtu.be/VMnjF1O4eH0

Er Caciara er mejo paraculo de Trestevere Commentatore certificato 08.04.15 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Sono stufa di leggere sui blog che Grillo se ne frega della sentenza della corte di Giustizia sul G8 di Genova, solo perché questo staff non pubblica nulla su questo blog

togliete qualche banana e qualche zucchina e occupatevi un po' di più delle notizie del giorno!!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.04.15 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Perché il Corriere della pera non chiede di farsi impintare un bel muos in piazza duomo, o in quella landa fetida dove faranno l'inutile expo?

giuseppe incardona 08.04.15 15:09| 
 |
Rispondi al commento

tanto tempo fa il pci era il partito con la mani pulite, questo prime delle infiltrazioni dei ladroni democristiani.Ora si dice non c'e' piu destra o sinistra ed e' vero . Sono diventati tutti ladri, eccetto I pentastellati.Viva gli onesti.

luigi di pietro, Montreal Commentatore certificato 08.04.15 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Molto bene! Così, abbiamo fatto capire agli USA, che ce ne vuole per essere una loro colonia!

Loren M., Firenze Commentatore certificato 08.04.15 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Sono fiero e orgoglioso di voi ragazzi.
Da sempre avete sostenuto questa battaglia e adesso è arrivato ciò che ci auspicavamo.

La Sicilia deve essere un bene culturale aperto al turismo e non il parcheggio delle tecnologie militari.

Diego Cappuccini, Marino Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 08.04.15 15:03| 
 |
Rispondi al commento

......Sul posto sono immediatamente intervenuti i carabinieri della stazione di Todi, che hanno ritirato la patente al comandante: sottoposto all'alcoltest è risultato con un tasso alcolemico non elevato ma superiore al consentito.....


mi ripeto...ammazza che cuxo che cia' avuto er mattarellum........

Er Caciara er mejo paraculo de Trestevere Commentatore certificato 08.04.15 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Più che basi militari americane,sarebbe stato meglio fare basi universitarie americane.

Adriano G., Ascoli Piceno Commentatore certificato 08.04.15 14:33| 
 |
Rispondi al commento

50 Stati in cui è affermato il capitalismo si alleano tra loro
per difendere il welfare ? Macché. A quanto pare gli accordi, dalle prime rivelazioni, hanno come obiettivo del patto commerciale quello di impedire ai parlamenti dei paesi aderenti (tra cui l'Unione Europea) di avere voce in capitolo.
Ovvero la salute, le pensioni, l'istruzione. Diverranno merce
perché lo ha deciso il mercato globale!
Così domani tanto per paradosso. Ma poi non così paradossale, si potranno vendere pezzi di uomini come pezzi di ricambio di auto. O uomini interi come già un po' avviene nel così detto mercato del lavoro. O se curare gli ammalati se si può ottenerne un guadagno. E se l'ammalato non da utile che facciamo lo sopprimiamo ?
Se un bambino non ha una resa scolastica ?

Queste sono le aberrazioni che ci inseguono

I

Rosa Anna 08.04.15 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Nel 2014, per quanto ha potuto accertare la Gdf, abbiamo pagato 4,1 mld di tasse, a unico beneficio di corrotti e mafiosi.
-Vedi ‘Rapporto annuale’ Gdf -

L’ammontare dello spreco di denaro pubblico non accertato...
chissà, magari una proiezione di Pagnoncelli renderebbe l’idea?

alina lunardi, Verona Commentatore certificato 08.04.15 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Grazie, Rosa Anna

Il csx,pochi mesi prima del G8 genovese,aveva scatenato una repressione poliziesca contro i manifestanti anti-Global Forum
Al governo c’era il csx,il ministro dell’interno era Enzo Bianco.Il governo di csx aveva creato i GOM(corpi speciali della polizia penitenziaria),protagonisti di sevizie e abusi di potere nei giorni del G8 genovese.Ministro della giustizia Oliviero Diliberto. Il csx aveva fatto la riforma dell’Arma dei Carabinieri concedendole più poteri e autonomia,accentuando la rivalità con la polizia (e quindi anche l’escalation militare e “durista”)e aveva nominato i vertici delle forze dell’ordine responsabili della mattanza genovese(come De Gennaro Capo della Polizia: 26 maggio 2000).Durante il suo governo,il csx non aveva vigilato né preso provvedimenti contro la crescente fascistizzazione delle forze dell’ordine.Violante,da Presid. della Camera,aveva dato un bel contributo all’andazzo revisionistico,aprendo ai collaborazionisti repubblichini, descritti come “migliaia di ragazzi le cui ragioni andavano capite" Durante la repressione napoletana della primavera 2001,alcuni manifestanti in stato di fermo erano stati costretti dai poliziotti a baciare la foto del Duce.Era il prologo di Bolzaneto, con gli sbirri a cantilenare: “1 2 3, viva Pinochet /4 5 6, a morte gli ebrei / 7 8 9,il negretto non commuove” Il governo di csx aveva organizzato il G8 di Genova e lo aveva difeso coi denti.Una volta passati all’opposizione i DS avevano scelto di boicottare la protesta. Poche ore dopo la morte di Carlo, i DS avevano invitato la cittadinanza a non raggiungere i manifestanti a Genova. Pareva davvero un invito a non intralciare le forze dell’ordine,che in quel modo avrebbero potuto finire l’opera. Soltanto dopo il grande corteo di sabato e dopo Bolzaneto il csx aveva criticato il governo B, ricorrendo anche a similitudini col Cile,non solo tardive, ma anche ipocrite, alla luce di quanto fatto prima

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.04.15 14:03| 
 |
Rispondi al commento

I nostri portavoce-parlamentari si comportano BENISSIMO nelle trasmissioni televisive :
CHIARI, CALMI , DETERMINATI, non si lasciano coinvolgere nelle "risse".

Ieri sera sono riuscito ad ascoltare e vedere
Danilo Toninelli nella trasmissione di Floris.
E' stato MAGNIFICO ! ! !

E i sondaggi danno il M5S sempre in ascesa.
Avanti così ed antro la fine di maggio riusciremo ad "erodere" anche tanti voti a Renzi ! ! !

BRAVI, BRAVISSIMI ! ! ! ! !

Vincenzo Matteucci 08.04.15 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo ad una Tv greca: “Con Tsipras non sono riuscito a parlare. Sarei curioso di farlo”

“Dentro il paradigma economico e finanziario dell'Europa non c'è salvezza per la Grecia e per l'Italia”.

http://www.lantidiplomatico.it/dettnews.php?idx=82&pg=11173

“Referendum sull'euro in tutti i paesi è la chiave della democrazia diretta che vogliamo portare in Europa. Non siamo contro l'Europa siamo per l'Europa dei popoli che devono tornare ad essere sovrani della loro economia, finanza e agricoltura. Il tutto deve essere deciso dal voto dei singoli cittadini”. Lo ha dichiarato Beppe Grillo in un'intervista rilasciata alla tv greca Mega Tv.

Oggi l'Europa, prosegue il fondatore del Movimento Cinque Stelle, è qualcosa di completamente diverso, perché è in mano ad un'oligarchia di banche e finanze nominate, non elette da nessuno. “Dobbiamo uscire dall'euro il più velocemente possibile. Hanno standardizzato questo pensiero che sia una cosa terrificante uscire dall'euro per i popoli. E' terrificante restare in questa situazione. La Grecia è l'emblema, stiamo diventando Grecia. La Grecia è il 2% del pil europeo, non interessa a nessuno se fallisce. Questo è sconvolgente”.
Dubito che Tsipras, che sta facendo un grande lavoro di mediazione, possa andare avanti con successo senza prendere in considerazione questa opzione contro questa oligarchia di banchieri e finanzieri. “L'euro è un'allucinazione, si parlava di moneta in comune, non unica. Possiamo averla una moneta comune per certe transazioni, ma ogni paese deve avere la possibilità di stampare soldi attraverso una propria Banca centrale”. Tornare alla lira o alla dracma può essere problematico, ma solo in una prima fase. Non è un discorso anti-europeistico questo. Io sono il primo europeista del mondo”. E poi un messaggio chiaro a Tsipras: “Dentro il paradigma economico e finanziario dell'Europa non c'è salvezza per la Grecia e per l'Italia”.

“Noi confondiamo l'euro con Unione Europea. Ci sono 13 paesi che sono

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.04.15 13:50| 
 |
Rispondi al commento

State sereni italiani niente aumento di tasse , state sereni .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 08.04.15 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Questa è già notizia vecchia....bisognerebbe discutere sulla vendita delle tessere....paghi uno e prendi due!
Oreste ★★★★★

bannato ribannato, mondo Commentatore certificato 08.04.15 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Carla Ruocco
18 h ·

Per scongiurare l'aumento dell'IVA il governo toglie ancora soldi ai cittadini: nel DEF, documento di economia e finanza, i tagli riguardano soprattutto i comuni. Non le spese militari, non le lobby del gioco d'azzardo. Loro tolgono, noi proponiamo di dare. Attraverso il reddito di cittadinanza, che chiederemo con ancora maggiore forza attraverso una grande manifestazione nazionale.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.04.15 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MUOS spento ...

E' proprio vero che il M5S non fa niente ...

Proprio nulla.

Evidentemente andare contro gli ineteressi dei pochi noti d'Italia equivale, per costoro, a niente ... E deve essere lo stesso se si fa qualcosa per i cittadini. Per giornali irregimentati, partiti di governo e finta opposizione, il cittadino non è niente ...
Ma questo Si sapeva gia.


salve a tutti.


Irè ... me caschi così sull'uccello?
Suvvia tali parole in bocca tua stanno male.
Stai bene cara.

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato 08.04.15 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Danila x il commento delle 11,42

:)


----
p.s.
mi è impedito di sotto-commentarti, succede da tempo


Spacciatori di tessere Pd davanti all’Expo
Di ilsimplicissimus

https://ilsimplicissimus2.wordpress.com/2015/04/08/spacciatori-di-tessere-pd-davanti-allexpo/
E’ davvero straordinario: subito dopo il divieto ai giornalisti di visitare i cantieri dell’Expo, si è saputo che il Pd milanese promette biglietti scontati ai giovani sotto i trent’anni che si iscrivono al Pd, così che con 50 euro si paga la tessera e un giro nel falansterio culinario messo faticosamente in piedi tra il fitto sibilare di tangenti. In apparenza sono due fatti separati, ma in realtà partecipano della medesima cultura che tanto ci avvicinano a certi regimi esotici: il divieto di informazione va di pari passo con la trasformazione dei partiti in supermercati.

La cosa grave però è che sia il divieto di informazione imposto per salvare per salvare il trionfalismo chiacchierone e bipartisan del premier, sia l’idea di barattare biglietti in cambio di tessere del partito della nazione invece di apparire come un’ inquietante sindrome birmana, vengono considerate azioni normali se non addirittura virtuose, persino nel segno di una doverosa attenzione verso quegli stessi giovani fregati col job act e nelle specifico chiamati a lavorare a titolo gratuito nei padiglioni della sagra universale.

Anni fa un partito pesantemente sfiorato dal fenomeno corruttivo della manifestazione, avrebbe evitato di esporsi di nuovo a operazioni controverse almeno per buon gusto se non per senso etico. E invece il Pd milanese è orgoglioso di essere un “rivenditore ufficiale autorizzato” dei biglietti per l’Expo. Ma a che a titolo un partito diventa bagarino? Vende anche Rolex e ottimismo sfuso? E soprattutto con che soldi ha acquistato i ticket per l’ingresso all’esposizione? Con quelli del finanziamento pubblico che alla fine servono per comprarsi le tessere? La puzza di berlusconismo e del peggiore aleggia senza pietà per il Paese.

E non basta perché il partito di Renzi (come definirlo altrimenti?) si fa spericolato m

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.04.15 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Viviana ai già ricordato tutto tu
Aggiungo, a mio parere
L'organizzazione dei fatti di Genova era stata programmata da tempo le sperimentazioni erano già avvenute a Napoli sui ragazzi liceali bastonati e terrorizzati
E penso che questi gruppi di polizia erano stati selezionati ed istruiti già un decennio prima
I responsabili sono da ricercare anche nel governo degli anni precedenti

Rosa Anna 08.04.15 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MUOS SPENTO,AVANTI COSI' 5 STELLE, AVANTI COSI'

alvise fossa 08.04.15 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Il fetore è arrivato a livelli insopportabili per chi ha naso , gli altri credono che sia una strana nuova profumazione non ben riuscita , ma gradiscono lo stesso . Il momento che viviamo fotografa l'essenza del popolo italiano , ci chiarisce pregi e difetti dei discendenti dei grandi dominatori del mondo antico , dei seminatori di civiltà . Non è necessario essere delle cime per capire come stanno le cose , le cause del disastro che ci attanaglia da troppo tempo , i colpevoli . La casalinga di Voghera e il pensionato di Caserta si affidano a Dio per la loro anima e al Dio in terra ( lo schermo televisivo ) per il corpo e le sue necessità , non avendo ne la voglia ne la capacità di intendere e di volere la politica . Brutta cosa ! Ne hanno istintivamente avversione , non la capiscono e non la vogliono capire :" tanto son tutti uguali ! " , questo è il mantra che fiorisce sulle bocche di tanti , troppi , italiani . Si semplifica e ci si mette la coscienza a posto ! Ma la puzza aumenta sempre più , dilaga prepotente per tutto lo stivale passando per Voghera e Caserta colpendo anche le loro poco sensibili narici e ,giungendo fino ai loro letargici cervelli , finalmente li mette in allarme : " ma che puzza ! " . Improvvisamente la realtà li sveglia , l'aumento abnorme delle bollette , il terzo furto in un anno , il figlio ingegnere che ha dovuto espatriare per trovare lavoro , la figlia pesantemente molestata in tram da marocchini infoiati , l'aumento del bollo e dell'assicurazione , il licenziamento del genero , i profilattici usati nei giardinetti , lo scippo con distorsione della spalla destra della vicina , il suicidio da equitalia del padrone del bar all'angolo della strada ! " Qui c'è qualcosa che non va ! " Questa frase li tormenta fino a sera quando , dalla televisione , il faccione bonario di Renzi li rassicura : " siamo fuori dalla crisi , tutti gli indicatori sono positivi , niente più tasse !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 08.04.15 12:51| 
 |
Rispondi al commento

questo Fra ca22o mi fa girare i folchi (@@) a elica

sopportami i @@ 08.04.15 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
Avete presente i bambini vispi e discoli, che fanno danni all'insaputa della mamma, è la stessa cosa ma con problematiche immensamente più grandi. Hanno speso i soldi per costruire l'impianto, hanno ottenuto le autorizzazioni dalla Politica compiacente, dopo si scopre che fa male. Ma quest'ultima notizia non doveva essere prerogativa di controllo dello Stato e prima di qualsiasi costruzione ? Il malaffare è tangibile, non se ne devono accorgere i cittadini che l'hanno visto costruire di notte e in incognito, gli stessi scoprono poi che il danno provocabile è immenso e non circoscritto alla zona. Non c'è un cittadino ormai che ponga fiducia allo Stato, anzi è sempre pronto a difendersi dallo stesso.
Auguri ITALIA....

sebastiano b., catania Commentatore certificato 08.04.15 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.. e l'altra belva: DE GENNARO, lo chiamano 'l'intoccabile' ed è stato usato sia dalla dx che dalla sx
Ex capo della Polizia. Già capo di gabinetto del Ministero dell'Interno e Commissario Straordinario per l'Emergenza rifiuti in Campania(il bel lavoro si è visto!), nel 2008 fu nominato direttore del Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza, nel 2012 viene nominato sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri di Monti
Nel 2013 Letta lo nomina presidente di Finmeccanica, a confermare la perfetta continuità tra cdx e csx
Indagato per falsa testimonianza sul caso Genova e sul caso Biagi, è sempre stato assolto
viene sempre ricordato come l’ex collaboratore di Giovanni Falcone, ma nessuno ricorda le circa 9 mila pagine di sbobinamenti di conversazioni intercorse tra Gianni De Gennaro (l’allora dirigente della Criminalpol) e il mafioso Totuccio Contorno (17 omicidi)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.04.15 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli incubi del terzo millennio
Ce li siamo costruiti
Hanno invaso il globo
Abbiamo ingigantito i rischi
Esiste una ipotesi di coscienza umana collettiva nel mondo in ricerca si chiama olistica viene studiata per le intelligenze artificiali
""Noi chiamammo eroi gli sterminatori
Alessandro il macedone e altri migliaia di conquistatori
I macellai
Gengis Khan e altri migliaia di sterminatori
Gli assassini
Giulio Cesare e altri migliaia di conquistatori
I predatori
Napoleone Buonaparte e altri migliaia di assassini
Gli avventurieri
Giuseppe Garibaldi e altri migliaia di predatori
I despoti
Giuseppe Stalin e altri migliaia di avventurieri
Gli ipocriti
Giulio Andreotti e altri migliaia di despoti
I bugiardi
George Bush e altri migliaia di ipocriti
Da miei appunti 2014 ""
Da qualche parte una legge mitocondriale spietata indirizza la folla umana ad applaudire alcuni per mutare le sorti di tutti
Il guaio è che ora la tecnologia ci conduce al capolinea
La democrazia deve essere trasformata in un connubio
di sovranità dell'uomo. Non può essere lasciata in mano
a politici orbi
La tecnica pone ormai da tempo dei problemi che riducono l'uomo al pari della materia
Noi dobbiamo essere
quella destabilizzazione che trascina le classi subordinate
a ritornare uomini

Rosa Anna 08.04.15 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da facebook

Siete onorati da una valanga di vaffanculo?
Ora la COOP sulla tessera PD darà coupon e buono sconto?
PD Milano Area Metropolitana

Siamo onorati di tutta l’attenzione che si sta dando all’affaire “il pd vende i biglietti di expo”. State sereni!
Il pd di Milano è in regola con le procedure di rivendita dei biglietti di Expo essendo un rivenditore ufficiale autorizzato come molti altri in città e fuori. Possiamo far avere ai nostri iscritti ad un prezzo vantaggioso i biglietti aperti, e a nostra discrezione (non ricevendo alcun finanziamento pubblico ma basandoci solamente, da ormai 1 anno, su libere sottoscrizioni volontarie) abbiamo scelto di far avere ai giovani la possibilità di visitare l’esposizione universale ad un prezzo ridotto e per loro accessibile. Le università stanno agevolando la visita ad expo per i loro studenti, noi abbiamo pensato di contribuire ad allargare quest’offerta anche ai giovani che universitari non sono offrendo loro sia la possibilità di partecipare alla vita del nostro partito che quella di vedere l’esposizione. In ogni caso, a brevissimo, sarà pubblicato il regolamento finanziario per esteso che darà i dettagli di tutta l’operazione.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.04.15 12:21| 
 |
Rispondi al commento

LA SENTENZA

«Disabili discriminati sul lavoro», la Corte Ue condanna l’Italia


La Corte europea di giustizia ha condannato oggi l’Italia per l’incompleta applicazione dei principi Ue in materia di diritto al lavoro per le persone disabili. La condanna della Corte segue una procedura di infrazione avviata dalla Commissione europea con cui Bruxelles lamentava che «le garanzie e le agevolazioni previste a favore dei disabili in materia di occupazione dalla normativa italiana non riguardano tutti i disabili, tutti i datori di lavoro e tutti i diversi aspetti del rapporto di lavoro». La Corte ha confermato l’impianto accusatorio della Commissione. Se l’Italia non si adeguera’, la Commissione potrebbe riavviare una nuova procedura di infrazione, che potrebbe concludersi con pesanti multe per l’Italia

http://blogmichelen.blogspot.it/2015/04/disabile-incatenato-in-piazza-loggia.html

antonello c., pescara Commentatore certificato 08.04.15 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Q gli incubi del terzo millenio
C'è li siamo fabbricati e i despoti li usano

Rosa Anna 08.04.15 12:18| 
 |
Rispondi al commento

io mi addoloro per le accuse (vere) al blog di grillo di fregarsene sempre di quel che accade
Ma la verità è che il blog di grillo non sta MAI sulle notizie del giorno
io ho protestato mille volte
ma l'andazzo è sempre quello di non parlare mai subito di ciò di cui parlano tutti
non so di che sappia tale scelta, ma tant'è
per il resto il blog di grillo ha sempre tuonato contro la macelleria di Genova
molto più grave è invece il silenzio di Renzi e di Berlusconi
Scajola la belva non ha subito alcun demerito, fu reintegrato nell'organico del governo Berlusconi II come Ministro per l'Attuazione del Programma di Governo, nel 2005 B lo fece Ministro delle Attività Produttive. Nel 2006 viene nominato Presidente del Comitato parlamentare di controllo sui servizi di sicurezza (COPACO) poi COPASIR, nel 2008 è Ministro dello Sviluppo Economico nel Governo B IV dove propugna tra l'altro la necessità dell'avvio di un nuovo programma energetico nucleare

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.04.15 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Così per il Muos come per tutte le altre opere prima tutelare la salute poi costruire ed è chi vuol costruire che deve dimostrare l'innocuità dell'opera e non il contrario.

fiorangelo forno, susa Commentatore certificato 08.04.15 12:08| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 08.04.15 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe sbattere in galera questi assassini !

SPEGNIAMOLO SUBITO !


Forza M5S !

DimagrimentoVeloce 08.04.15 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Cari il Grande

Fra ca22o da Velletri mi dice di comunicarvi quanto segue:

" ... Ma alcuni cosa credono di essere che pontificano sul bene e male? sul meglio e peggio?
Tempo fa esisteva una pubblicità con un ritornello che cantava:
Caala cala, cala trinchetto ...
Rvolgetevelo e non peccate più ...
Ma che sempliciotti individui che girano qua sopra ... "

bene il grand'uomo è tornato alla sua meditazione ...

Eh chissà cosa voleva significare il buon frate.

A più tardi forse ... Che tengo a che fare.


A proposito, personalmente invece indirizzo un consiglio a "chi non sopporta" ... Fa lo sforzo, sopporta che almeno potresti imparare qualcosina ... da tale azione.
Sii generoso e spiattella meno intolleranze in pubblico ... ^_^

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato 08.04.15 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Strasburgo condanna l'Italia per tortura.
Anche sulla Morte di Carlo Giuliani ci sono verità ufficiali e verità nascoste.

http://www.wumingfoundation.com/giap/?p=9071

https://www.youtube.com/watch?v=bC-dy_gp17c&feature=youtu.be

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato 08.04.15 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mietiamo in Tv successi su successi: siamo pronti sia sul piano nazionale che locale per affrontare i media.
FORZA M5S!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.04.15 11:34| 
 |
Rispondi al commento

GIOCARE D'AZZARDO. L’ESPANSIONE DEL CONFLITTO IN MEDIO ORIENTE METTE A RISCHIO LE INFRASTRUTTURE PETROLIFERE SAUDITE
www.comedonchisciotte.org/images/

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD

telegraph.co.uk

La guerra contro lo Yemen consolida ulteriormente la presenza di al-Qaeda nel paese e rischia d’innescare una reazione settaria all'interno della stessa Arabia Saudita

Il crescente interventismo nello Yemen dell'Arabia Saudita è un gioco d'azzardo che rischia di generare un complesso ritorno di fiamma, che a sua volta rischia di mettere in pericolo le infrastrutture petrolifere saudite e la sicurezza dell'approvvigionamento energetico mondiale.


Gli analisti militari sostengono che ci sono poche possibilità che gli attacchi aerei della coalizione sunnita [a guida saudita] possano sottomettere le forze Houthi yemenite supportate dall’Iran. Potrebbe essere necessaria una vera e propria invasione, da parte delle forze di terra, per garantire il controllo del paese. L’Arabia Saudita sta ammassando al confine grandi concentrazioni di carri armati ed artiglieria pesante anche se, a dire il vero, tutto ciò potrebbe essere un semplice stratagemma negoziale.

Più a lungo il conflitto va avanti, maggiore è il rischio che possa crearsi dell’odio religioso all’interno di un paese che è sempre stato relativamente privo di violenza settaria. Adam Baron, dell’European Council on Foreign Relations, ha detto che i proclami dei politici di tutta la regione, inneggianti alla lotta fra sunniti e sciiti, stanno diventando delle "profezie che si auto-avverano".

Al-Qaeda nella Penisola Araba [AQAP] – ritenuta la più letale fra i franchises jihadisti e anche un fortino della jihad saudita – controlla già la fascia centrale dello Yemen ed è la principale beneficiaria del vuoto di potere che si è venuto a creare.

Partendo da quel profondo retroterra strategico, AQAP può pianificare attacchi terroristici contro obiettivi sauditi con un’impunità sempre maggiore. Tutti i

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.04.15 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono le persone
e ci sono i devoti

il progetto di Beppe
comporta persone
e queste inevitabilmente
hanno 'se' e hanno 'ma'

i devoti fanno comodo
perchè "spingono", ma...
...sin dall'inizio
corrompono il Movimento
la sua anima, il suo midollo

(A) bandiera nera (A) 08.04.15 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Prima dei fatti di Genova ero una madre di famiglia gravata da troppi problemi perché potesi pensare di interessarmi attivamente di politica
Dopo la macelleria di Genova,le testimonianza allucinanti di troppe persone miti e oneste che erano state massacrate e avevano assistito a fatti da terzo mondo mi convinsero ad occuparmi di politica con tutto il tempo possibile, per combattere il nuovo fascismo che stava insorgendo sull'Italia. E da allora ho sempre operato alacremente in tutti i modi che posso per questo scopo. Non mi giudicherei una cittadina proba e onesta se facessi diversamente.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.04.15 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il comportamento delle forze dell'ordine all'interno della scuola Diaz, durante il G8 di Genova, "deve essere qualificato come tortura".

Lo dice la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo che ha condannato - all'unanimità - l'Italia per violazione dell'articolo 3 della Convenzione Europea: "nessuno può essere sottoposto a tortura né a pene o trattamenti inumani o degradanti".

Inoltre il nostro Paese è stato condannato anche ai sensi dell'articolo 13 perché è mancata un'inchiesta efficace per determinare la verità e perché l'Italia non ha una legislazione che condanni il reato di tortura.

Il nostro paese dovrà versare un risarcimento di 45mila euro al manifestante torturato.

Fra l’altro c’è un nostro ricorso analogo pendente a Strasburgo per le violenze nel carcere di Asti dove, ugualmente, la Corte ha rinunciato a punire in mancanza del reato.

Non si può più aspettare! Il reato di tortura va introdotto nel codice penale italiano. Firma per questo
Grazie,
Associazione Antigone via Change.org

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.04.15 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Da qualche anno è in corso nella Chiesa Cattolica un "processo di revisionismo" della storia avente come obiettivo la negazione di 500 anni di crimini contro l'Umanità: Crociate, persecuzione e sterminio di "streghe" ed "eretici", di ebrei, di scienziati, ecc.

Poiché tali resoconti storici sono ampiamente documentati e non se ne può negare l'esistenza, la strategia cattolica tende a "reinterpretare" alcuni di questi fatti come "diatribe medioevali". Ciò che preme ai nuovi inquisitori dell'informazione è di poter far apparire del tutto marginale il ruolo del clero dell'epoca, che in realtà era il principale mandante.
-------------------

http://cristianesimo.it/revisionismo.htm

qwerty 08.04.15 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Stanno già attaccando Grillo perché il blog non dice una parola sulla condanna della corte di giustizia europea all'Italia rea anche di non avere una legge contro la tortura e codici di identificazione dei poliziotti

ma perché questo blog deve sempre essere assente o tardivo sui fatti del giorno?
eppure di spazio davanti o di lato ce n'è a iosa!
o si preferisce scrivere amenità su notiziole di scarso valore?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.04.15 10:46| 
 |
Rispondi al commento

EXPO 2015 ECCO LA MONETA DEL DIAVOLO: PALCOSCENICO PER LA MONETA UNICA MONDIALE !!!
http://www.stampalibera.com/?a=29286

Letta, Van Rompuy, Barroso, Pittela & Co in pompa magna a Bruxelles per la presentazione dell'Expo: Ma l'esposizione universale sara' anche il palcoscenico ideale per presentare la nuova "Moneta Unica Mondiale" La nuova arma di dominio mondiale dell'usurocrazia internazionale: tutto rientra nel progetto Rothschild e degli "Illuminati" del 1° Maggio 1776 La vera ciliegina sulla torta che ci aiuta a mettere insieme i pezzi di un puzzle che appare ormai chiarissimo, verrà in occasione del prossimo Expo 2015 di Milano: Evento che offrirà la possibilità di porre in essere il primo test sperimentale pubblico mediante la diffusione – ai circa 30 milioni di turisti previsti – della UFWC (United future world currency), denominata anche Nwo Coin o Eurodollaro: prototipo di quella che dovrebbe essere la moneta unica mondiale del prossimo futuro. Il coronamento del disegno mondialista promosso in tempio non sospetti dal multimiliardario statunitense David Rockefeller, dai suoi club occulti e dal suo esercito di fidi banchieri illuminati.

Una soluzione che verrà presentata a tutti come l'unica stada per uscire dalla crisi economica mondiale. Solo che a presentarla così saranno gli stessi artefici di questo grottesco baraccone "piramidale". Gia' venne presentata in occasione del vertice di L’Aquila in Italia (8-10 luglio 2009), i capi di Stato hanno affrontato vari temi (crisi economica, il clima ...). Tuttavia, nel corso di un incontro con i giornalisti, furono lieti di presentare un prototipo una moneta globale, sotto forma di un pezzo prodotto in Belgio, sul quale era inciso in lingua inglese «unità nella diversità». L'evento ha rappresentato un importante punto di svolta. Per la prima volta un capo di Stato ha presentato una copia di una m

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.04.15 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè non creare un rubrica che parli di orto, delle singole specie di piante delle loro proprietà di come sviluppare la coltivazione domestica tramite fioriere? Altra rubrica notevole risulterebbe quella dedicata all'energia alternativa, alle fonti e alle tecnologie.

Mauro B. 08.04.15 10:30| 
 |
Rispondi al commento

La sinistra da Pasolini all'ISIS
Parlano di diritti umanitari, e si arma l'ISIS. Parlano di guerra umanitaria e si bombarda Belgrado. Parlano contro Putin, e finanziano un golpe con nazisti.

di Massimo Ragnedda.
http://megachip.globalist.it/Secure/Detail_News_Display?ID=118109&typeb=0
Continua la mattanza dell'ISIS in Siria ed Iraq. Donne, bambini e uomini di tutte le età. Nessuno escluso. Torturati, bruciati vivi, gettati in fosse comuni. L'ultima ritrovata qualche giorno con 1700 persone all'interno.
Tagliagole armati ed addestrati dagli Stati Uniti, dalla Francia e dall'Inghilterra, per combattere il "nemico" Assad. Guerra sostenuta, intellettualmente, dalla nuova sinistra europa, quella che un tempo si sarebbe definita "Utile idiota". Nuova sinistra che ha abbandonato il suo ruolo di critica e distruzione degli "stereotipi e delle categorie riduttive". Ruolo questo che Pier Paolo Pasolini conferiva agli intellettuali.
"L'intellettuale - insegna Pasolini - ha il compito di provocare e sfidare senza farsi cooptare, difendendo principi uguali per tutti, impegnandosi, rischiando a 'rappresentare e testimoniare in pubblico la sua verità".
La nuova sinistra, quella light e imborghesita, quella radical chic e superficiale, non riesce ad andare oltre la facciata delle cose, cooptata e ammaliata dal potere, non ne sfida la retorica, non provoca la discussione, ma si chiude nella sua torre di avorio, lontano da tutti e tutte. La nuova sinistra non è più capace di sfidare il discorso egemonico del potere, perché è ormai parte del potere. Ha troppa paura di perdere i suoi privilegi, per osare e provare a decostruire il potere.
Come i giornalisti e gli intellettuali durante la prima guerra mondiale non videro che stavamo andando incontro alla catastrofe, ma anzi accettarono e prepararono l'opinione pubblica, ora i nuovi "intellettuali" di regime non vedono il baratro verso il quale ci stiamo spingendo. Parlano di diritti umanitari, quando si arma l'ISIS. Parlano di guerr

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.04.15 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La partecipazione attiva del cittadino sui territori e sulla rete , porta ad avere coinvolgimento ed interesse ..
andando oltre i media di servizio , gli interessi di pochi su tutti ..
questo post di Maurizio è davvero rappresentativo .. massima attenzione e sostegno al territorio e ai cittadini che combattono per difenderlo .

I cittadini con i cittadini che entrano nelle Istituzioni ottenendo un'ottimo risultato e bene fanno a non abbassare la guardia.


antonello c., pescara Commentatore certificato 08.04.15 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Questo aggeggio dovrebbe servire per le comunicazioni militari. Ammettiamo che non faccia male alla salute. Ma come possono pensare che serva a qualcosa? Semmai ci fosse guerra non servirebbe certo per combattere contro disorganizzati come bande armate o fondamentalisti o gruppi del genere. Questa tecnologia servirebbe contro gente organizzata, con aerei, portaerei, sommergibili, missili, rete satellitare. Qualcuno pensa che in questo caso quelle antenne durerebbero più di un giorno dall'inizio del conflitto? Tutta roba nata vecchia e inutile se non per chi vuole giocare alla guerra.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.04.15 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Arnaldo Cestaro oggi ha 75 anni,ne aveva 62 quando nel 2001 a Genova gli fracassarono 10 costole,gli fu rotta una gamba,subì un trauma in testa e si guadagnò anche 3 operazioni al braccio in 10 anni:"Questa è stata la nostra polizia, quella notte"
La Corte europea dei diritti dell'uomo ha condannato l'Italia sulla base del ricorso presentato a Strasburgo proprio da lui,una delle vittime della perversa perquisizione alla scuola Diaz il 21 luglio 2001,alla conclusione del G8 di Genova
“Io sono stato il primo a essere massacrato e l’ultimo a essere ricoverato.Ero lì per la manifestazione,poi volevo andare al cimitero a trovare la figlia di una mia amica,per quello avevo deciso di dormire con i ragazzi.Ero il più vecchio.Il giorno prima avevano ucciso il giovane Carlo Giuliani.A un certo punto sono entrati e ci hanno massacrato con i manganelli”
"Sono vecchio fuori,ma giovane dentro. Nella nostra Costituzione è scritto tutto.Basterebbe seguirla alla lettera,seguirla tutta.E non avremmo bisogno di niente"(il signor Cestaro ha la quinta elementare)
Grazie a lui,che non ha avuto paura di parlare, l'Italia è stata condannata per tortura per quanto accadde nel blitz alla scuola Diaz,condanna anche per la mancanza di legislazione corretta in materia
Cestaro sostiene che le persone colpevoli avrebbero dovuto avere una punizione ma questo non è mai accaduto perché le leggi italiane non prevedono il reato di tortura o reati altrettanto gravi.Oggi i giudici della Corte europea dei diritti umani gli hanno dato pienamente ragione.Non solo hanno riconosciuto che il trattamento che gli è stato inflitto deve essere considerato come "tortura".Nella sentenza si dice che se i responsabili non sono mai stati puniti, è soprattutto a causa dell'inadeguatezza delle leggi italiane,che devono essere cambiate.La Corte ritiene che la mancanza di determinati reati non permette allo Stato di prevenire efficacemente il ripetersi di simili violenze.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.04.15 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Non cantiamo vittoria. Lo ripeto, abbiamo vinto una semplice battaglia, resta la guerra contro gli interessi degli altri sul nostro territorio. Aspettiamo le tirate di orecchie che Renzi subirà da Obama nell'incontro del 17 aprile. La salute dei cittadini non importa a nessuno, il Muos è una potente arma da guerra. Voglio fare l'indovino: scommettiamo che su questo post ci saranno pochissimi commenti? Aspetto di essere smentito.

Carlo Cuda, Falerna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.04.15 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di dati tumorali:
sarebbe interessante conoscere tutti i dati che le ASL rilevano sulla tipologia di tumori nei territori delle regioni italiane.
Ma forse esiste già la black list per ogni regione, ma non ne sento parlare, tranne quando si tratta di "terra dei fuochi" in Campania e del quartiere Tamburi di Taranto in Puglia.

M. Mazzini 08.04.15 09:48| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia dovrebbe tornare ad essere uno stato neutrale uscendo dalla NATO, riprendersi la sovranità passa anche da questo fondamentale punto.

Tutte le basi americane su territorio italiano vanno chiuse, oggi non saremmo costretti a spendere 50 miliardi in F35 se avessimo una vera autonomia in campo miliare e strategico, per non parlare di autonomia in campo economico e agroalimentare che con il TTIP a stelle e strisce ci verrà definitivamente tolta

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.04.15 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Ue “avverte” Tsipras e si prepara a farlo cadere
Di ilsimplicissimus

https://ilsimplicissimus2.wordpress.com/2015/04/07/la-ue-avverte-tsipras-e-si-prepara-a-farlo-cadere/Non c’è fine al peggio. Il Financial Times ha riportato voci provenienti dalla Commissione Ue secondo le quali la cara Europa si appresterebbe a favorire in qualche modo un cambio di esecutivo ad Atene: “Questo governo non può sopravvivere”, “Tsipras deve decidere se vuole essere premier o leader di Syriza”, ha detto un anonimo, ma alto funzionario incaricato di rendere esplicita la minaccia, di far leggere il pizzino evitando a Bruxelles la vergogna di prendere ufficialmente una posizione in questo senso.

Insomma persino la politica fin troppo arrendevole di Tsipras, è intollerabile per la troika europea che concepisce solo la resa al suo modello di regresso sociale nel quale ormai si sostanzia l’idea di unione continentale. Talmente intollerabile da far trapelare la minaccia di agire per favorire una caduta del governo di Atene e la sua sostituzione con un esecutivo formato dalla parte più a destra di Syriza, i rimasugli del Pasok e centristi vari. Potrebbe accadere? Sebbene le parole fatte arrivare al Financial Times costituiscano per ora una mossa nella partita a scacchi greca, non c’è dubbio che Bruxelles possa contare in vista di una sorta di golpe, sulle pulsioni europeiste che allignano non solo nelle destre liberiste, ma anche in gran parte della sinistra. Compresa Syriza e parte del governo che nell’ultima missiva mandata a Bruxelles per cercare di strappare gli aiuti necessari a tamponare la solvibilità di Atene, ribadisce la volontà greca di essere “un membro orgoglioso e irrinunciabile dell’Unione europea e un membro irrevocabile della zona euro”.

E’ fin troppo chiaro che la governance della Ue è poco disponibile ai compressi visto che eventuali tagli di debito e deroghe alle riforme nei confronti della Grecia costituirebbero un precedente più grave di una eventuale uscita del P

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.04.15 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli uomini devono fare la propria storia
sono loro la storia
la vita
da loro nasce il futuro
e i figli dei figli dei figli
col loro diritto alla Terra
da lasciare ai figli dei figli
col loro diritto al futuro
che sia un futuro di tutti
migliore per le grandi masse
emarginate ai bordi dai potenti
Gli uomini hanno il diritto di procedere
verso il meglio del mondo
e non il peggio delle ere passate
senza diritti e senza memoria
dove mille valgono meno di uno

Gli uomini devono fare la propria storia
non i capetti dal futuro breve
intessuti del potere del presente
esistenti nella breve fiamma dell’attimo
a cui non interessa il futuro del mondo
e le migliaia di vite umane e le loro speranze
ma solo il corto arpione sul presente
e che per quel potere singolo
inquinano fiumi, seccano sorgenti
avvelenano l’aria e trasformano in cuoio i cuori
mentre fanno a pezzi le Costituzioni create dalla speranza
calpestando i diritti e i valori
per quel piccolo conto che si chiama lucro
per quel piccolo scranno che si dice potere

Gli uomini devono fare la propria storia
e per farlo devono sapere
che sono loro i signori della storia
e del tempo
loro i signori della Terra
e dell’universo
non i ridicoli bambocci che sbraitano dalle televisioni
masse di slogan che abbrutiscono e intontiscono
qualsiasi cosa sia degno di chiamarsi ‘UOMO’
Gli uomini devono riprendersi la Terra
e ogni parte di questa Terra che si chiama Nazione, Popolo, Famiglia, Casa
e ricostruire la Vita.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.04.15 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Il corriere della sera ? il corriere della sera ? IL CORRIERE DELLA SERA ??? Nooooooh, per favore.
E' dal 1876 che opera nel settore della distrazione di massa, al soldo dei savoia, contribuendo alla distruzione sistematica e tutt'ora in atto, di una parte importante del paese.
Diciamo che se lo "dice" il corriere della sera possiamo essere sicuri...... che è qualcosa che ci ucciderà.
saluti.

GIULIO A., milano Commentatore certificato 08.04.15 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro Somma
Genova ebbe la sua catastrofe, in parte raccontata, in parte seppellita nei ricordi intraducibili delle vittime di un puro esercizio di violenza punitiva da parte delle forze dell’ordine, accanite contro persone inermi. Decine di migliaia di genovesi soccorsero i manifestanti rifugiatisi nei portoni dei palazzi, implorando i poliziotti di fermarsi almeno di fronte al sangue, guardando con occorre l’occupazione dei loro luoghi di vita e di lavoro, le scorribande di un esercito in assetto antisommossa.In quei giorni i genovesi sentirono di essere arrivati sull’orlo di una dittatura, compresero come la libertà e la democrazia, conquistate in lunghi anni di dure lotte, non erano scontate, neppure a Genova, protagonista di tante lotte partigiane e antifasciste. E se anche la magistratura ha fatto luce su alcuni episodi e individuato alcuni colpevoli, troppi sono i misteri che restano, troppi per farci sentire fuori pericolo.
Il ruolo di Fini, allora Vicepresidente del consiglio, è solo uno di questi misteri, Fini avrebbe diretto le operazioni di polizia e lo avrebbe fatto anche nei tragici momenti in cui perse la vita Carlo Giuliani.All’epoca si limitò a dire che non vi era stata aggressione a manifestanti inerti, ma solo la reazione a una violenza studiata a tavolino da gruppi criminali che cercavano il morto. Le violenze delle forze dell’ordine screditarono l’Italia davanti al mondo. In un Paese nel quale la storia viene fatta e disfatta per operazioni di marketing politico, la magistratura deve fare da supplente. (Ma perché non vi fu mai una commissione parlamentare sui fatti del G8? Di Pietro disse che sarebbe stata inutile. Certo, se chi giudica è anche l'assassino. E perché proprio uno dei mandanti del massacro è socio di Renzi nel cambiare la nostra Costituzione?)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.04.15 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Il Tar di Palermo aveva accolto i ricorsi dei No-Muos contro la prosecuzione dei lavori di realizzazione dell’impianto di Tlc nella base statunitense e costituisce una importante vittoria del MoVimento 5 Stelle.

Da sempre ci battiamo infatti per la smilitarizzazione della Sicilia e riteniamo la decisione assunta dalla Procura un atto doveroso. Nonostante si sia vinta una prima battaglia con i cittadini siculi, resteremo tuttavia vigili di fronte agli sviluppi del caso.

In particolare, il sequestro dell’impianto Muos è stato disposto per violazione del vincolo paesaggistico di inedificabilità assoluta presente in una riserva naturale, al quale sono sottoposte anche le costruzioni di carattere militare.

Nei giorni scorsi proprio una delegazione di parlamentari M5S guidata da deputato Gianluca Rizzo si era recata a Niscemi per appurare lo stato dei lavori, a seguito della sentenza giunta dal Tar. Una visita, quella dei 5 Stelle, giunta in vista della manifestazione nazionale di protesta fissata per il 4 aprile.

I parlamentari sono intervenuti per verificare lo stato di avanzamento dei lavori su invito dei comitati “No Muos” che invece hanno sempre denunciato la prosecuzione dell’attività lavorativa al sistema satellitare Muos.

Lo stesso Rizzo ha confermato la propria opposizione all’impianto di telecomunicazioni ad altissima frequenza tenendo a precisare che “dal punto di vista ambientalistico il sistema satellitare americano Muos ha un impatto devastante sul territorio siculo e contribuisce a rendere la Sicilia un’area fortemente militarizzata”.

I parlamentari del M5S hanno poi ringraziato il comitato delle “Mamme No Muos per la loro presenza all’esterno della struttura”. Rizzo ha ribadito che M5S continuerà a battersi “per la chiusura di una struttura che riteniamo del tutto illegittima e dannosa per i cittadini siciliani”.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.04.15 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Doriana Goracci
Donne determinate responsabili coraggiose attive, le Madri No Muos con l’appoggio di tutta la popolazione onesta …ce l’ hanno fatta:“La procura di Caltagirone ha disposto il sequestro dell´impianto satellitare Muos di contrada Ulmo a Niscemi.Il provvedimento arriva dopo qualche settimana dalla decisione del Tar di Palermo che aveva accolto i ricorsi dei No Muos contro la prosecuzione dei lavori di realizzazione dell´impianto nella base americana.Il sequestro è stato disposto dal procuratore di Caltagirone Giuseppe Verzera,per violazione del vincolo paesaggistico di inedificabilità assoluta presente in una riserva naturale,al quale sono sottoposte anche le costruzioni di carattere militare.Il provvedimento è stato già notificato al comandante del contingente militare statunitense presente nella base di Sigonella
Per le associazioni che in questi anni si sono battute contro il Muos e per lo stesso sindaco di Niscemi si tratta di una vittoria.Anche il comitato ´Mamme no Muos´ si dice “entusiasta” e invita “i politici che fino ad oggi sono scesi a compromessi a farsene una ragione:è pericoloso ed abusivo”.Per il sindaco di Caltagirone,Nicola Bonanno,il “provvedimento rende giustizia alle ragioni del territorio”.Il sequestro dell´impianto arriva a pochi giorni dalla manifestazione nazionale che si terrà sabato proprio in contrada Ulmo organizzata dal comitato No Muos.Sarà un´occasione di festa.Dice il sindaco di Niscemi,Franco La Rosa:“Sarà una giornata di festa,passeggeremo nella Sughereta, respirando i profumi della natura”
Sono state non solo Giornate ma anni di lotta.GRAZIE, grazie a queste donne, a chi ha sostenuto questa battaglia!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.04.15 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Al di là del problema Muos e vedendo come Renzi si è affrettato a dire che farà immediatamente una legge contro la tortura dopo la condanna della corte europea sulla macelleria di Genova,
mi domando e lo chiedo con molta forza e vorrei anche una risposta da chi dirige questo movimento:

COME MAI IL MOVIMENTO 5 STELLE NON USA CON VIGORE L'ARMA DELLA DENUNCIA ALLA CORTE SUPREMA DI GIUSTIZIA EUROPEA DI TANTE ABERRAZIONI FATTE DAGLI ATTUALI GOVERNI??

COME MAI NON ATTACCA PER ESEMPIO L'ORRORE DELLA TAV IN VALSUSA?

COME MAI NON RICHIEDE ALL'EUROPA IL REDDITO MINIMO DI CITTADINANZA'

COME MAI NON RESPINGE LA LEGGE APPENA FATTA DA RENZI PER CUI NON SI DA' IL CARCERE FINO A 5 ANNI DI PENA?

COME MAI NON DENUNCIA LE PRESCRIZIONI FACILI COME UN INCENTIVO ALLA CRIMINALITA' DEI POTENTI?

COME MAI NON HA DENUNCIATO PRIMA LA MACELLERIA DI GENOVA?

COME MAI NON DENUNCIA LE LEGGI CHE VIETANO I MATRIMONI OMOSESSUALI E ADDIRITTURA VIETANO LA TRASCRIZIONE DI QUELLI CELEBRATI ALL'ESTERO?

ECC ECC ECC.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.04.15 08:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Danilo Toninelli "... c'è sempre stata di mezzo una cooperativa... Politica e cooperative si DEVONO sgangiare!" ‪#‎M5S‬ https://www.youtube.com/watch?v=-GY4z97EIxQ

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.04.15 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Con Renzi al governo:
- Aumentato le tasse sui regimi ai minimi dal 5 al 15%.
- Aumentato le tasse sui fondi pensione dell'11 al 20%.
- Aumentato le tasse sulle casse di previdenza dal 20 al 26%.
- Aumentato le tasse sui risparmi dal 20 al 26%.
- Aumentato le tasse sulla rivalutazione del TFR dall'11 al 17%.
- Aumentato le tasse sulla gestione Inps separata dal 27 al 30%.
- Aumentato i pedaggi autostradali fino all'1,7%.
- Aumentato dal 1° gennaio le accise sui carburanti di 1,8 centesimi al litro, 2,2 cent considerando l'effetto dell'IVA.
- Messo l'IMU sui terreni agricoli....
E meno male che non mettono le mani nelle tasche dei cittadini!!!

Lorenzo M. Commentatore certificato 08.04.15 08:25| 
 |
Rispondi al commento

Giulio Cavalli
13 min ·

C'è un'ansa battuta questa mattina che dovrebbe essere tenuta in tasca o almeno a mente tutte le volte che sentiamo l'odore dell'ottimismo forzato sulle grandi opere, il vero feticcio di questi ultimi anni:

"Tra frodi ai finanziamenti pubblici e sprechi nella Pubblica amministrazione, lo Stato ha subito un danno di 4,1 miliardi nel 2014. Lo rende noto la Gdf nel suo 'Rapporto annuale'. Oltre 3.700 le persone denunciate per reati contro la Pa. Appalti pubblici per 1,8 miliardi, più di un terzo di quelli controllati e monitorati, sono stati assegnati illecitamente nel 2014. La Gdf ha effettuato verifiche su 220 appalti; denunciate 933 persone, di cui 44 arrestate."

http://www.giuliocavalli.net/2015/04/08/uno-su-tre/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.04.15 08:19| 
 |
Rispondi al commento

Qualcosa di Sinistra

La morte della ‪#‎Politica‬. (cit.) ‪#‎PD‬ ‪#‎Expo‬ ‪#‎Tessere‬ ‪#‎aiutatece‬

P.S. Se non ci credete, trovate tutto qui (magari vi interessa): http://pdmilano.net/new/expo/652-vivi-con-noi-expo-2015

===================================================
AIUTOOOOOOOOOOOOOOOO

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.04.15 08:18| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori