Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Passaparola: La violenza dell'editto bulgaro, di Carlo Freccero #RAI

  • 123

New Twitter Gallery


edittobulgaro.jpg

"Naturalmente un grande saluto agli amici, anzi ai matti del blog di Grillo. Sono sicuro verrò sezionato, tagliato, discusso, insultato ma questo mi fa molto piacere perché amo sempre in qualche modo, le battaglie, non amo mai il consenso, per cui vi saluto tanto con molto affetto, con molta passione e soprattutto ricordate che sono ligure, sono un po’ stondaio per cui essere in qualche modo aggredito mi piace, seconda cosa cerchiamo di confrontarci, sono sicuro che qualcosa può uscire di buono!" Freccero

Blog: Nel 2002 Berlusconi l’ha cacciata dalla RAI con l’editto bulgaro. Come ha vissuto quegli anni?
Freccero: Sì, l’editto bulgaro è stata una forma proprio di prepotenza, arroganza. Se ci fosse stato Internet forte come oggi, con la Rete forte come oggi, l’editto bulgaro sarebbe stato ridicolizzato, non sarebbe stato possibile, dopo un secondo sarebbe scoppiata una rivolta. È chiaro che è stata una cosa veramente molto violenta perché ho subito delle cose terribili. A mezzanotte dopo l’intervista formidabile che Luttazzi fa a Travaglio, mi chiamano tutti quanti dicendo: "La tua carriera è finita!" Devo dire anche che ho sempre capito che la televisione bisogna farla come se fosse l’ultimo giorno. Se tu cominci a fare la televisione come un lavoro in banca non fai mai niente di nuovo, quindi ho detto: "Vedremo un po’". Comunque ricordo la violenza fu veramente fortissima e devo dire che la cosa che mi ha impressionato di più è come anche una parte del centro-sinistra fosse veramente complice di questa cosa.


Freccero: Dopo l'intervista di Luttazzi a Travaglio mi chiamarono dicendo: "La tua carriera è finita!"

Blog: Quando lei era direttore di RAI2 giravano moltissimi personaggi forti (Guzzanti, Luttazzi, Santoro, Fazio, Chiambretti); alcuni sono scomparsi, altri si sono riciclati. Di fatto in tv oggi non si fa satira, non c’è dibattito. In Mediaset sappiamo che decide Berlusconi, nella sua RAI chi comanda? Chi prende le decisioni? Ci spiega come funziona?
Freccero: Perché la RAI è un’azienda, un’azienda industriale, dove il padrone non si vede ma c’è! E' un’azienda come fosse la FIAT, ci sono alcune reti che possono svolgere alcune funzioni, però il pensiero critico non deve esistere. Ti sembra normale che non c’è mai una voce dissonante in RAI? E se disturbi… l’esempio clamoroso: Il presidente del Consiglio non ha bisogno di mettere le mani sulla RAI: sono già tutti allineati! È una cosa insopportabile perché poi chi lavora, proprio perché è un’azienda industriale, sa che il suo datore di lavoro e il suo referente sono la politica, per cui si autocensura, si somatizza il potere inconsciamente. E' veramente insopportabile questo clima che c’è. Me ne sono reso conto, più la mia opposizione diventa appariscente e più gli inviti si allontanano, ma fai paura, non puoi dire fascista ai leghisti, ma come non lo posso dire? È una cosa spaventosa questo sistema di autocontrollo che hanno.

Blog: Molti personaggi “cacciati” dalla tv hanno trovato spazio e visibilità sul web. Come sta cambiando la comunicazione mediatica? Che tipo di pubblico guarda oggi la televisione generalista? Come si insidia la politica nei palinsesti televisivi?
Freccero. Quando parlo di futuro nei vari media lo analizzo come tendenza e vedo cosa avviene in un paese come l’America. Lì si sta affermando sempre di più la video on demand, la televisione in qualche modo si trasforma come la Rete, scelgo quello che voglio. E la video on demand naturalmente riguarda un pubblico che ha competenza mediatica, che sa scegliere, che ha una sua cultura antropologica, che ha i suoi interessi, i suoi gusti, un suo stile di vita. La cosa terribile è che c’è una forma di frattura sempre più forte tra il pubblico competente e il pubblico che non ha competenza. La televisione fotografa molto bene questa frattura sociale, culturale: da una parte un pubblico che viaggia nell’ibridazione dei media, nella convergenza mediatica e dall’altra parte un pubblico che rimane lì attaccato, è il pubblico della soap opera "Il Segreto" che fa al pomeriggio 35%, che in prime time fa il 17%, è il pubblico delle fiction di RAI 1 dove ci sono sempre preti, suore e frati, lo capite? È il pubblico due persino Costanzo riprende a lavorare e fa il 6%! E lì la politica gode! Ecco che la politica ha un terreno fertilissimo! Capisco molto bene che su questo pubblico il presidene del Consiglio che è il Berlusconi 2.0 è la continuazione di Berlusconi, più moderna, più attuale ma è uguale identico, non c’è differenza, è per questo che già dall’inizio l'ho attaccato, non ho mai avuto un’ombra di dubbio, l’ho visto subito, è nato negli studi televisivi di Mediaset, lui, come Salvini, sono "les enfant de la telé" , sono figli di questa cultura. E tutto il pubblico nuovo scomparso è sulla Rete, su Sky, su Mediaset Premium, su un altro tipo di televisione. Quindi già questo primo elemento è preoccupante.


Freccero: "Nella televisione generalista è rimasto il pubblico più anziano, giovani e colti sono in Rete e guardano la tv on demand"

Blog: Abbiamo chiarito che la politica controlla la tv. Se da una parte abbiamo la tv che va incontro a una lenta morte e dall’altra assistiamo all’esplosione della Rete: come si comporteranno per raccogliere consenso elettorale? Per fare propaganda?
Freccero: Si pone a livello molto più sottile, ecco perché m’interessa molto questa cosa. Pensa l’importanza che ha oggi Google, nel senso che si colloca attraverso l’idea di consumo, ti obbliga in qualche modo, ti conduce… Creo degli algoritmi e in qualche modo dei percorsi. Se tu per caso vai a fare una ricerca sulle tue diete il giorno dopo avrai sempre su Google guarda la tua pancia e diminuisci di peso! In qualche modo sei guidato, in qualche modo hai dei percorsi narrativi che ti impone la Rete stessa, quindi la politica lì si muove attraverso i consumi che fai. L’ho già studiato un po’ con Obama etc., come attraverso i consumi arrivano gli spot pubblicitari politici. Se hai un Suv sei di una certa idea, se vedi certi consumi, lì si muove a un livello di algoritmo, sottilissimo, straordinario. In televisione si può dire tutto e il contrario di tutto è incredibile che non ha memoria, è un flusso, nella Rete no! La Rete ha memoria, la Rete è straordinaria, schiacci un bottone ed esce fuori tutto, è terribile e lì ti incastra è una cosa veramente formidabile. La Rete conserva tutto, invece la televisione è proprio un flusso, cancella tutto.

Blog: Dopo tanti anni passati in RAI ha partecipato a molti cambiamenti. Quale è la sua opinione sulla riforma della RAI del Governo?
Freccero: La riforma della RAI è molto semplice, è una riforma che non esiste, tipico… Il solito format: annuncia una riforma, il fare, faccio un effetto speciale dico che la riforma è pronta etc.. Poi di fatto non c’è nulla! L’amministratore delegato è eletto dall’esecutivo, quindi è molto peggio di quello che c’era prima, una volta c’era il Parlamento, era legato al potere legislativo, qui all’esecutivo. Eliminare ogni mediazione, c’è un bisogno di potere incredibile, di poter comandare da soli. Il Consiglio di Amministrazione conta sempre meno e quindi non c’è niente di nuovo. poi non si pone mai una riflessione su cosa deve essere, che missione debba avere il servizio pubblico, non c’è scritto niente. Si rischia che tutta la RAI sia legata al potere esecutivo. Quindi per favore non esiste e quello che c’è: è spaventevole!

Blog: E la proposta del M5S sulla riforma RAI le piace?
Freccero: La cosa che accetto nel progetto Cinque Stelle è che il curriculum vitae sia fondamentale, che sia tutto trasparente, poi dite questa cosa per evitare quest’ultima fase che ho detto che poi dite, quando ci sono 5/6/7/8 dossier che rispettano le regole, si sorteggia. Il sorteggio mi lascia delle perplessità. Secondo me bisogna scegliere. Il nuovo amministratore delegato dovrà rappresentare non solamente un curriculum vitae, ma anche un progetto di cosa fare della televisione pubblica e un progetto che va dall’editoriale, al finanziario, al pubblicitario etc., credo che sia questo, il presentare non solamente chi ha il curriculum vitae adatto, deve presentare il dossier e il dossier pubblicamente deve essere deciso, questo secondo me è il criterio più giusto .

Freccero: Mi raccomando passate parola anche se non siete d’accordo: passate parola!

Guarda tutti i video integrali e di approfondimento che non trovi nel Passaparola!
VIDEO: Anteprima: Carlo Freccero saluta gli amici del Blog di Beppe Grillo
VIDEO: Come hai iniziato a lavorare in TV? Freccero risponde...
VIDEO: Che fine farà la tv? In che modo la tv sta cambiando?
VIDEO: Come viene manipolata la Rete?
VIDEO: Come si comporta la tv nei confronti del M5S e di Beppe Grillo?
VIDEO: I partiti decidono i conduttori tv?

____________________________________________________________________

La Marcia Virtuale per il Reddito di Cittadinanza continua fino al 9 maggio quando ci ritroveremo tutti insieme a Perugia per percorrere 24 chilometri fino ad Assisi per la tappa finale. Un popolo in cammino per il Reddito di Cittadinanza.
Supportate il Reddito di Cittadinanza con l'iscrizione alla Marcia Virtuale e con un messaggio su Twitter con #marcia5stelle. Ci vediamo a Perugia, in alto i cuori!


ISCRIVITI ALLA MARCIA VIRTUALE per il Reddito di Cittadinanza!(*)
marciaclicca.jpg

27 Apr 2015, 14:00 | Scrivi | Commenti (123) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 123


Tags: beppegrillo-passaparola, Carlo Freccero, governo, M5S, MoVimento 5 Stelle, passaparola, Rai, riforma RAI

Commenti

 

Una persona che stimo moltissimo. Peccato che quelli come lui siano delle vere rarità.

King Tut Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 02.05.15 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Freccero, sei straordinario, ti stimo moltissimo, sei un esempio concreto del noto aforisma: la libertà non è una cosa che si possa chiedere, la libertà ognuno se la prende e ciascuno è libero solo se lo vuole. Continua così, perchè la maggioranza degli italiani è inconsapevole e ha bisogno di rari buoni esempi come te!

follow people on twitter Commentatore certificato 30.04.15 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Abolire il canone rai o fare come sky ,chi vuole vedere la rai si compra la scheda.Saranno sicuramente pochi a voler vedere le loro trasmissioni di merda.

toni b., roma Commentatore certificato 29.04.15 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Carlo, sei il benvenuto!

Rossa R., Chiusi (Siena). Tuscany Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.04.15 19:53| 
 |
Rispondi al commento

freccero mi hai fatto incazzare un bel po' di volte però sei bravo

Giuliao Barbieri, Bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.04.15 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Freccero sempre coraggioso, nel bene e nel male dice sempre ciò che pensa non quello che conviene in quel momento, ce ne fossero di giornalisto così, invece siamo circondati da omuncoli alla rondolino, gente che pur di rimanere in sella venderebbe la madre.

Vincenzo R. Commentatore certificato 28.04.15 20:11| 
 |
Rispondi al commento

benvenuto a freccero ..era ora ...a mio parere ..la porta è aperta mi auguro quindi anche i suggerimenti

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 28.04.15 18:09| 
 |
Rispondi al commento

I.T.

b&b a castellammare del golfo Commentatore certificato 28.04.15 15:12| 
 |
Rispondi al commento

critica sincera critica onesta

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 28.04.15 15:07| 
 |
Rispondi al commento

ecco vedi Freccero ,che non ti abbiamo sezionato sbeffeggiato etc. poi quando dici che siamo dei matti hai ragione
Allora avanti fatti sentire piu' spesso, che anche a noi piace il confronto ed anche certa critica
un caro saluto e grazie
ciao

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 28.04.15 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Grande Freccero!
Gli antichi romani dicevano che al popolo si doveva dare:
Panem et Circenses.
Possiamo dire che oggi chi ha in mano il potere ci da:
Masterchef e Pomeriggio Cinque.

giordano 28.04.15 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe che Carlo Freccero spendesse due parole sul paventato taglia e cuci fatto dal Blog, perché se questa intervista corrisponde al vero, sarebbe Buona cosa farlo sapere e riconoscerlo

surf camp fuerteventura waveguru Commentatore certificato 28.04.15 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Poi chiudetecelo dentro per un mese almeno
non ci rompe per un po

ilaria fecondo Commentatore certificato 28.04.15 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Hai suonato
Ti è stato aperto
Sei stato invitato a salire perché sei il benvenuto
Non stare lì sulla soglia! !
Ciao Carletto.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 28.04.15 12:11| 
 |
Rispondi al commento

La disinformazione è costante, e si nutre attraverso i commenti degli invitati ai talkshow che parteggiano per le lobby partitiche. Non credo che evitando di vederla la televisione si possa pensare di generare un pensiero critico nello spettatore. La televisone svolge un compito rassicurante per lo spettatore passivo, ed è proprio attraverso la falsa informazione che si anestetizzano i problemi reali della popolazione italiana. Semmai occorre tentare di sensibilizzare ed aumentare il senso critico dello spettatore facendo controinformazione sul web.Chi ha visto ieri sera il talkshow si è reso conto che in tutti i discorsi fatti dai personaggi partecipanti, cercavano di affermare l'assunto che l'Italicum fosse cosa buona e giusta, mentre altri dicevano l'esatto contrario. L'unica voce fuori dalla tenzone dei partiti che diceva cose fuori dal coro era quella di una prof molto preparata, letteralmente zittita dai nominati e amici degli amici dei partiti. La cosa semplice che si chiedeva la professoressa era a cosa servisse questa legge elettorale? In particolare chiedeva se servisse ai partiti per consolidare sempre più il loro POTERE, o se fosse una legge per ridare la sovranità al popolo?. E' inutile dire che i partigiani dei partiti hanno cercato di minimizzare il punto di domanda,e si è visto benissimo dalle risposte che non importa ai partiti di cosa pensa il popolo, e se sia importante ridare voce ai cittadini. La trasmissione è stata un concentrato di sproloqui per il resto, ed è proprio questo il problema che il dissenso verso "una scatola chiusa non può essere espresso", semplicemente perchè non attraversa l'etere per portarsi all'interno del talkshow. E dulcis in fundo i talkshoman hanno commentato che "poi tutto questo dissenso nel paese non c'è(sic!)", così come c'è stato per altre leggi. Non c'è apparentemente dissenso, infatti i cittadini pensano che sarebbe opportuno scegliere i propri rappresentanti buoni o sbagliati, con le preferenze e non imposti.

Vincent C. 28.04.15 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il fatto che diminuiscano i commenti sul blog e salgano i sondaggi...dovrebbe significare qualcosa...ma non so bene cosa...


Giulio Cavalli
16 h ·

La ‘ndrangheta investe in Austria e precisamente nel comprensorio di Baden dove Claudio Lucia si è visto sequestrare una villa lussuosa di oltre 300 metri quadrati, con annessa ulteriore dependance di circa 200 metri quadrati più un immenso giardino. Il valore della villa è di due milioni e mezzo di euro tra acquisto e ristrutturazione: tutto pagato rigorosamente in contanti senza il rilascio di alcuna documentazione fiscale. Lucia è il referente economico della cosca Pesce per conto della quale, secondo il procuratore capo di Reggio Calabria Federico Cafiero De Raho e il sostituto della Dda Stefano Musolino, investe a Milano e in Austria. Oggi in carcere per scontare una condanna di 17 anni e 10 mesi, Lucia aveva trascorso proprio in quella villa buona parte della sua latitanza prima di essere arrestato in Spagna nel 2011.

http://www.giuliocavalli.net/2015/04/27/ndrangheta-investe-in-austria/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 28.04.15 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno;in particolare ai cosidetti peones...

https://youtu.be/QLNNyGChX-0

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 28.04.15 07:19| 
 |
Rispondi al commento

personalmente freccero l'ho sempre stimato in quanto sempre al di sopra delle parti
gegè

gege2 d. Commentatore certificato 28.04.15 05:51| 
 |
Rispondi al commento

cafferino notturno a 5 stelle qui!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 28.04.15 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Carlo Freccero è un artista. fa il suo quadro.

Si dovrebbe prendere definitivamente atto che chi governa prende il consenso dalla gente. anche da chi, (ed è ago della bilancia) senza una propria opinione si “informa” delle cose del mondo attraverso una incoscienza piuttosto che il suo contrario.

le strade e gli ipermercati sono piene di gente “felice” di acquistare. di osservare l’oggetto del desiderio. li riempie. molti trascorrono pomeriggi interi nei centri commerciali. molti di loro vivono in luoghi privi di identità creati dai lungimiranti palazzinari della “politica”. squallidi sobborghi scollegati dalla vita. la cittadina commerciale è il luogo del sogno.

conquistare al voto queste realtà non sarebbe fare lo stesso sporco gioco di chi ha “somatizzato il potere”.

facciamo diventare il M5S un “oggetto di largo consumo”. allora il 51 % sarà a portata di mano. prima. :D

Sandro ., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 28.04.15 00:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FRECCEro si riLANCIA

tino massaro 28.04.15 00:27| 
 |
Rispondi al commento


La RAI-TV..oscenit¨¤' 24h su 24..chi la segue se non e' demente ci diventa...poco ma certo.

Jo 27.04.15 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Freccero è una persona acuta, preparata ed intelligente, farebbe bene ai vertici della Rai

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 27.04.15 23:22| 
 |
Rispondi al commento

SEMPRE E SOLO UNICO "CONSIGLIO/MEDICINA/CURA"........OVVERO SPEGNERE RAI 1 - RAI 2 - RAI 3 -RETE 4-CANALE 5-ITALIA 1.....USARE IL TELEVISORE RIGOROSAMENTE CON IL TELECOMANDO IN MANO....MODERARE LA VISIONE PER QUEL POCO CHE BASTA....OVVERO TELEFILM, DOCUMENTARI, AVVENIMENTI SPORTIVI, FILM, TRASMISSIONI DI CULTURA (TIPO PIERO ANGELA E FIGLIO) , EVITARE ASSOLUTAMENTE TUTTI I TG DI QUESTI CANALI, EVITARE TUTTE LE TRASMISSIONI DI INTRATTENIMENTO DOVE SI PARLA DI POLITICA, EVITARE L'ASCOLTO E LA VISIONE DI GIORNALISTI E POLITICI......GLI EFFETTI DERIVATI DA QUESTE VUSIONI E' PROVATO ESSERE ALTAMENTE DANNOSI E RISCHIOSI PER LA PROPRIA SALUTE.......AL CONTRARIO....SEGUENDO QUESTI "CONSIGLI/MEDICINA/CURA", IL VOSTRO FISICO E SOPRATTUTTO LA VOSTRA MENTE, GIA' DOPO POCHI GIORNI, SUBIRA' UN RINGIOVANIMENTO DELLE CELLULE CELEBRALI, E' PROVATO CHE FARETE DI PIU' L'AMORE E TROVERETE LE MATTINE SUCCESSIVE SEMPRE PIU' DIVERTENTI E PRODUTTIVE.....QUINDI OCCHIO....TUTTI COL TELECOMANDO IN MANO......OCCHIO! M5S!!!!!

fabio S., roma Commentatore certificato 27.04.15 23:19| 
 |
Rispondi al commento

Mah, 'sti compliments a Freccero...boh! Mi sembrano cose risapute, rimasticate ed estremamente arruffate nell'esposizione. Certo - come dice Nando - chi fa il Passaparola dovrebbe avere la compiacenza di dibattere col Blog...se è per quello chiunque pubblichi un Post dovrebbe farlo, in primo luogo Beppe.

Ma che lo ripetiamo a fare? Ci hanno mandato a quel paese, di brutto, da tempo. Non contiamo un accidente...punto.

red'nblack (-}-» 27.04.15 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Non ho letto l'intervista, freccero merita fiducia a prescindere, come il nerone di petrolini.

alfredo da caivano, milano Commentatore certificato 27.04.15 22:44| 
 |
Rispondi al commento

L'Australia ha nuovamente dichiarato guerra ai propri nativi, riproponendoci così le brutalità che portarono il Sudafrica dell'apartheid alla condanna universale. Gli Aborigeni saranno cacciati dalle terre dove le loro comunità hanno vissuto per migliaia di anni. Nell'Australia occidentale, dove le società minerarie accumulano miliardi di dollari in profitti sfruttando terreni aborigeni, il governo centrale afferma di non potersi più permettere il "sostegno" delle terre native.


http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=14970

red'nblack (-}-» 27.04.15 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Freccero,uomo intellettuale positivo, intelligente e dai principi democratici, lungimirante e perseguitato dal sistema berlusconi (PDL + PD-L).
CONCLUSIONE: PERSONA OLTRE.
W M5S!!!

john f. 27.04.15 22:43| 
 |
Rispondi al commento

È davvero meravigliosa la lotta che l'umanità combatte da tempo immemorabile; lotta incessante, con cui essa tenta di strappare e lacerare tutti i vincoli che la libidine di dominio di un solo, di una classe, o anche di un intero popolo, tentano di imporle. È questa una epopea che ha avuto innumerevoli eroi ed è stata scritta dagli storici di tutto il mondo. L'uomo, che ad un certo tempo si sente forte, con la coscienza della propria responsabilità e del proprio valore, non vuole che alcun altro gli imponga la sua volontà e pretenda di controllare le sue azioni e il suo pensiero.
------------------

Antonio Gramsci - Scritti politici

red'nblack (-}-» 27.04.15 22:27| 
 |
Rispondi al commento

I.T.

Sarebbe bello che qualche volta gli ospiti del Passaparola commentassero i nostri commenti, non trovate?

Il Blog potrebbe dare uno spazio di risposta nel Post principale.

Può essere che tutti parlano di rete, e pochi ci dialogano?

Oltre a comprare libbbri, giornali e vedere La7(vero Chicco?), siamo qui tutti a disposizione.

Tutti, ma proprio tutti che parlano di Rete, ma pochi, molto pochi che ci dialogano.

Direttore Freccero, quanti insulti ha ricevuto sul Blog?

A lei piace essere attaccato, noi preferiamo "parlare, capire, ascoltare, "condividere!""

Siamo stanchi del divide et impera, non siamo tutti lobotomizzati, ce rode er cxlo!

Questo Blog meriterebbe più attenzione e riguardo, è qui da "dieci" anni, ha fatto nascere il M5S e una speranza per 9 milioni di italiani che l'hanno votato!

La massiccia prensenza televisiva ci ha fatto salire nei sondaggi, non sarebbe il caso di spingere forte, e bene, dato che la campagna elettorale per le regionali sembra essere la priorità del M5S?

Dott. Carlo detto Freccero, salga a bordo caxxo!

Fine I.T.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.04.15 21:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT: Sarebbe stato uno spot bellissimo vedere oggi i nostri portavoce andare alla camera a lavorare, come tutti noi. Mi chiedo perché !

michele D., parma Commentatore certificato 27.04.15 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Freccero, vieni piu' spesso a parlare se puoi
grazie

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 27.04.15 21:31| 
 |
Rispondi al commento

prima di leggere di che Freccero se parla, dice cose sempre intelligenti e oneste-
adesso leggo

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 27.04.15 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Freccero mai banale !!! con le sue penetranti analisi io sono sempre d'accordo
Grazie Beppe

MANUELA ., ROMA Commentatore certificato 27.04.15 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Non è facile trovare dei miserabili come quelli della "minoranza" PD. ma non sono neanche minoranza, sono minorati mentali, oltre che:
mendicanti
pezzenti
accattoni
vigliacchi
leccaculo
quaquaraquà

non trovo altro per il momento, ma può bastare

vedrete che saranno i soliti 10 a non votare l'Italicum, tanto gli altri lo fanno e sono contenti che non succede niente

Michele Giaculli, Manduria Commentatore certificato 27.04.15 20:57| 
 |
Rispondi al commento

ADDOMESTICAZIONE MENTALE

La politica dei partiti si attua attraverso un monopolio dell'informazione che non è esclusiva della tv.
I partiti infatti si servono di ogni mezzo per propagandare il governo,eletto direttamente da loro secondo accordi trasversali il cui fine primario è drenare tasse alla comunità.
La macchina propagandistica utilizza giornali,radio,tv,programmi di approfondimento,seminari,convegni e persino le feste,tutto è propaganda.
Che l'informazione sia compromessa lo nota anche un bambino.
Dati contraddittori,cifre discordanti,elenchi di improbabili riforme e migliorie alla macchina burocratica,detassazione,occupazione,crescita.
La sera prima si annunciano scandali e corruzione e la sera dopo già si attuano le misure necessarie a combatterle.
Si fanno servizi sulla Tav e sull'Expò riguardo gli appalti truccati,i ritardi accumulati e i costi triplicati ma il giorno dopo siamo tutti patrioti al grido di W l'Expò.
E' la meraviglia dello spettacolo.
Tutto è risolto,la mafia,la corruzione,l'occupazione,le tasse,l'immigrazione.
Il governo fa,ha fatto,ha provveduto,ha riformato,ha risparmiato,la fiducia cresce.
Via via le smentite diventano sempre più frequenti proporzionalmente agli annunci in un esasperante ciclo di apparizioni ed interviste con il coinvolgimento di scimmie ammaestrate dai partiti e dalla loro comunicazione,una macchina ormai mediocre e nuda.
Più la rete li smentisce più la macchina si accanisce per lobotomizzare gli spettatori perchè è sulla informazione e sulla disinformazione che si gioca la partita.
La politica si è impossessata di tutte le chiavi dell'istituzioni e della divulgazione dell'informazione eppure non segna alcun traguardo,anzi l'Italia continua a regredire e annega nell'immobilismo e nella disinformazione.
I consensi hanno ormai raggiunto la saturazione e solo la verità dell'informazione può portare il popolo ad evolversi e a responsabilizzarsi.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 27.04.15 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MOBBING

FRECCERO POTREBBE INTENTARE UNA BELLA CAUSA PER MOBBING E LA VINCEREBBE.

DAI FRECCERO SERI FORTE E OLTRE CHE INTELLIGENTE ANCHE SIMPATICO.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 27.04.15 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Freccero,non ti conoscevo,ma ti ho seguito in TV in diverse trasmissioni,mi stai piacendo continua:sei un uomo libero e non sei al soldo di nessuno.
Una perla in più nel mondo degli onesti.
Beppe....cazzo se non era per la TV io Freccero non sapevo neppure chi era.
Anvedi che la TV serve!
Oreste ★★★★★ °.°

bannato ribannato, mondo Commentatore certificato 27.04.15 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Freccero, sei straordinario, ti stimo moltissimo, sei un esempio concreto del noto aforisma: la libertà non è una cosa che si possa chiedere, la libertà ognuno se la prende e ciascuno è libero solo se lo vuole. Continua così, perchè la maggioranza degli italiani è inconsapevole e ha bisogno di rari buoni esempi come te!

franco casadidio 27.04.15 19:27| 
 |
Rispondi al commento

L'idea di Freccero riguardo al progetto oltre che al curriculum è valida.
un Concorso di idee è un'ottimo stimolo.

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 27.04.15 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Certo che detto dalla Bindi..."questa legge porta alla dittatura"...la dice lunga sul concetto di "sinistra" del faccia da culo!
Inoltre il mandare dei messaggi ai suoi:"compagni e compagne"....belin....quelli del 25 Aprile ,se stanno a rivortà ne' fosse!

bannato ribannato, mondo Commentatore certificato 27.04.15 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Un saluto a tutto il blog e un vaffanculo ai troll: che i soldi che vi danno vi servano per comprare medicine.

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 27.04.15 19:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dalla serie annulla il dirigente dove puoi e "ripartiscilo: il caso del preside.
Tutti i docenti laureati e di ruolo devono seguire un corso on-line gestito dal miur con prova in uscita a risposte chiuse ed una relazione finale con cui si prende “l'idoneità a preside”; poi ci saranno gli aggiornamenti a cadenza mensile on-line sempre gestiti dal miur con quiz chiuso in uscita.Il collegio docenti con votazione unica elegge il preside tra loro docenti di quella particolare scuola, che rimarrà in carica per un mese (deve accettare per forza) ed in quel mese in quelle classi lasciate scoperte dal docente neo-preside si faranno esercizi e compiti di ripasso ed approfondimento autogestito dagli alunni (“quelli più bravi” ad esempio), secondo le linee guida lasciate dal docente neo-preside (ci sarà un test al ritorno del docente). Il preside percepirà lo stesso stipendio che ha come insegnante (ma avrà staccato la spina per un mese). In questo modo tutti i docenti dell'istituto hanno la responsabilità della gestione della scuola. Il preside mensile sarà affiancato per un anno intero da un docente laureato estratto a sorte fra tutti i docenti d'italia cui manca un anno per andare in pensione e che lascerà il suo posto ad un nuovo docente. Tutti i docenti di quella scuola saranno dunque “presidi potenziali” ed a rotazione, generando così una dirigenza ripartita, corresponsabilità, compattezza nel progetto didattico di quella scuola. Comunità di docenti realizzata senza lo spauracchio del preside che a quanto pare sarà un factotum

edoardo spirito, maenza Commentatore certificato 27.04.15 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Ti amo Freccero!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 27.04.15 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Perché non invitano l'imbonitore innominabile visitare un sito nucleare gratis
Visto che la sogin propone da oggi visite guidate

Poi chiudetecelo dentro per un mese almeno
non ci rompe per un po

Rosa Anna 27.04.15 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi piacerebbe che Carlo Freccero spendesse due parole sul paventato taglia e cuci fatto dal Blog, perché se questa intervista corrisponde al vero, sarebbe Buona cosa farlo sapere e riconoscerlo

elisabetta d., Venezia Commentatore certificato 27.04.15 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Se non passa l'Italicumj...tutti a casa!
None ...tutti in galera!
Ladri!

bannato ribannato, mondo Commentatore certificato 27.04.15 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Scusate c'è un dibattito in Parlamento?
Sapete di cosa si dovrebbe discutere?
Sapete se stanno facendo qualcosa per l'Itagghia?

bannato ribannato, mondo Commentatore certificato 27.04.15 18:42| 
 |
Rispondi al commento

La Rai,tutti i canali, è per la faccia di culo!
Nessuna notizia da Montecitorio!
Mi sembra giusto.
Italianiiii,,,,,,zzzzzzzzzzzz!

bannato ribannato, mondo Commentatore certificato 27.04.15 18:41| 
 |
Rispondi al commento

IL 27 APRILE 1937 MORIVA ANTONIO GRAMSCI.
****

Nell'impostazione dei problemi storico-critici, non bisogna concepire la discussione scientifica come un processo giudiziario, in cui c'è un imputato e c'è un procuratore che, per obbligo d'ufficio, deve dimostrare che l'imputato è colpevole e degno di essere tolto dalla circolazione. Nella discussione scientifica, poiché si suppone che l'interesse sia la ricerca della verità e il progresso della scienza, si dimostra più "avanzato" chi si pone dal punto di vista che l'avversario può esprimere un'esigenza che deve essere incorporata, sia pure come momento subordinato, nella propria costruzione. Comprendere e valutare realisticamente la posizione e le ragioni dell'avversario (e talvolta è avversario tutto il pensiero passato) significa appunto essersi liberato dalla prigione delle ideologie (nel senso deteriore, di cieco fanatismo ideologico), cioè porsi da un punto di vista "critico", l'unico fecondo nella ricerca scientifica.
------------

Antonio Gramsci - "Problemi di filosofia e storia", in "Il materialismo storico"


Si può essere d'accordo o non con freccero, ma bisogna riconoscere che è un uomo molto, molto intelligente. in rai ce ne vorrebbero tantissimi come lui.

Bruno P., napoli - caserta Commentatore certificato 27.04.15 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Ma il sig.Freccero dove è stato in tutti questi anni?Adesso si è accorto del m5s.Solo adesso ha capito che la sua amata televisione generalista è finita?AMio parere non dice niente di nuovo.

corrado lanza 27.04.15 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Io a Freccero metterei in mano volentieri i mewzzi di comunicazione italiani. Gli chiederei di ridursi e di ridurre gli stipendi e di fare un programma davvero per il futuro.

Eugenio Donati 27.04.15 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la RAI è sempre stato un "teatrino" dove si muovevano le marionette di turno....purtroppo finanziata dagli italiani...assorbe 1,6 mld di euro all'anno + pubblicità...quindi va chiusa...e messa sul mercato...siccome sono "buono" regalerei un bel numero d'azioni ai dipendenti da portarsi in dote.
RAY WAY invece deve rimanere un assest in mano allo stato...come dire vinca il migliore....e stia sul mercato come tutte le altre aziende...

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 27.04.15 17:49| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Buonasera.
Riflettevo su coloro che inneggiano ad una rivoluzione violenta. Ma non per criticare. Non è questo che m'affascina, di fatti ritengo tali inni siano più un riflesso di ciò che a loro piace ed a vendette interiori piuttosto che un effettivo bisogno nazionale.
Oltretutto, come scrissi tempo fa, a ben vedere, un moto rivoluzionario violento appare più figlio del caos che di azioni riflettute, ponderate e alfine volute.
Le azioni su scritte, scorgendo ciò che accadde nella storia, sono figlie di quelle rivoluzioni pacifiche, oggi sintetizzate in "Ghandiane", dove ciò che si decise, grazie alla pacificità nel perseguire siffatte decisioni, è infine raggiunto (sempre che tali rivoluzioni vadano a buon fine, ovviamente).
Perciò, riflettevo che oggi la RIVOLUZIONE non è figlia di armi che sputano fuoco, magari anche intelligentemente fast ... che va tanto di moda ... ma ha a che fare con lo SLOW.

Al fast food, contrapponiamo lo SLOW FOOD.

Ad una fast LIFE, ci sarà contrapposta una SLOW LIFE.

Alla fast POLICY (essenzialmente legata ai fast sopra accennati) SI DEVE CONTRAPPORRE UNA SLOW POLICY.

Beppe, forse bisogna riappropriarsi del proprio tempo (slow e non fast) e pertanto la politica rappresentante del tempo umano è una SLOW POLICY e non fast.

Una rivoluzione violenta ha fucili cannoni aerei molto fast che servono a mantenere tutto fast.

LA VERA RIVOLUZIONE OGGI LA SI FA SLOW, PACIFICA (SENZA ARMI FAST) E A DIMENSIONE D'UOMO.

Pensaci Beppe, riappropriamoci del vocabolario, è questo il vero moto rivoluzionario di oggi.

Buonasera.

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato 27.04.15 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra un blog un po' moscio!!!!
Ma va bene così, meno facciamo casino più il nemico ci ignora, più diventiamo forti.

alfonso baroni (rrrbr) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.04.15 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Ma allora nessuno vuole capire:
La TV così come intesa oggi è MORTA!
Non sarà subito ma alla fine finirà.
Controprova: chi guarda ancora un notiziario (io se non so cosa fare!) le notizie che dà sono già ampiamente e diffusamente commentati in rete.
I talk-show...sembra di assistere alla fiera dei luoghi comuni declarati da ZOMBI.
Tra un po' le inchieste delle Gabanelli potranno essere fatte in maniera diffusa e più a fondo in rete con la collaborazione delle "TALPE"!!

Dai raga "il futuro è radioso"(Caza "Metal Urlan")
alla via così
aye aye mon captain

alfonso baroni (rrrbr) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.04.15 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Signor Freccero,
se la ricorda questa sua intervista a l'Unità del 2013, dove dichiarava che Grillo è come berlusconi e tanto altro? ^_^

---
Uno stralcio:

"Lei aveva creduto nella potenzialità di cambiamento anche per la concezione della politica in Italia, grazie alla Rete. Un’occasione persa?

«Una sconfitta totale.
Ora siamo al “mi piace non mi piace”, ma non basta.
Dove sono finte le belle idee nate con Pierre Levy sul concetto d’intelligenza collettiva attraverso Internet? Come mai non si sono avverate con Grillo?
Quell’intelligenza collettiva come costruzione comune per il superamento di problemi, forse ha una sua funzione sul sapere scientifico, nella politica siamo fermi al sondaggio, ormai Internet funziona come un talk show».

^_^

---

Lei aveva creduto nella potenzialità di cambiamento anche per la concezione della politica in Italia, grazie alla Rete. Un’occasione persa?

«Una sconfitta totale. Ora siamo al “mi piace non mi piace”, ma non basta. Dove sono finte le belle idee nate con Pierre Levy sul concetto d’intelligenza collettiva attraverso Internet? Come mai non si sono avverate con Grillo? Quell’intelligenza collettiva come costruzione comune per il superamento di problemi, forse ha una sua funzione sul sapere scientifico, nella politica siamo fermi al sondaggio, ormai Internet funziona come un talk show».

---

http://www.unita.it/italia/freccero-guru-tv-televisione-anni-80-mediaset-publitalia-rai-grillo-m5s-web-casaleggio-sondaggi-rete-1.506831?page=2

silvanetta* . Commentatore certificato 27.04.15 17:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bravo Freccero.....ora con l'avvento del blog e del M5S....... possiamo dire che i NANI sono sempre gli ultimi a scoprire che piove!!! per cui si inzuppano!

aniello r., milano Commentatore certificato 27.04.15 17:11| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE A CARLO FRECCERO PER L'INTERVISTA,SPERIAMO DI PORTARLA FUORI DAI PARTITI LA TELEVISIONE E L'INFORMAZIONE LONTANO DALLE LORO MANI

alvise fossa 27.04.15 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Carlo ma cos'è questa paranoia che sarai criticato e massacrato qui sul blog?
C'è gente come me che da 10 anni aspetta Freccero avvicinarsi al M5S! Sei una delle menti più lucide e controcorrente che l'Italia possa vantare al momento!
O meglio: una delle poche superstiti... :-(

Barbara Bucci 27.04.15 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimo! Freccero Presidente e Amministratore Unico RAI Radio+Televisione+Internet+Pubblica !

alessandro s. Commentatore certificato 27.04.15 16:44| 
 |
Rispondi al commento

ot

caro piddino ti scrivo...così mi distraggo un po' :)


""l dissidente del Pd Stefano Fassina (deputato) afferma che, in caso di voto di fiducia, non parteciperà al voto: “Non vogliamo mandare a casa Ren_zi, ma migliorare la legge elettorale”""

ma come li avete scelti? se ne salvasse uno... tutti di bettola?

la ditta è sempre la dittà... e gli italici? si f..! eggià...

:)

pabblo 27.04.15 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Essere liberi pensatori è un lusso che non tutti sanno di poterselo permettere, un po per mancanza di intelligenza un po per mancanza di coraggio, è più facile dare colpe che esprimere idee. Freccero è uno senza paraocchi, molti altri preferiscono i paraculi.

Nadia V. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.04.15 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera non sapevo in quale altre parte scrivere il mio messaggio:
Volevo far presente che il sito indicato per effettuare la prenotazione delle risorse non è operativo già da una settimana. Lascio il link http://www.fondidigaranzia.it/microcredito.html#

Flavio Sanfilippo, Palermo Commentatore certificato 27.04.15 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Freccero non mi era simpatico (forse non lo conoscevo) ma da quando lo sento parlare, lo stimo. E’ uno dei pochi italiani capace di andare contro corrente e sono d’accordo su tutto, anche nell’aver considerato un imbonitore l’ex sindaco fin dal primo momento. Purtroppo la maggioranza degli italiani è sempre pronta ad inneggiare al buffone di turno. Qualcuno dovrebbe spiegare a quel presuntuoso che non è il padrone d’Italia ma un mediocre dipendente, che viene stipendiato per cinque anni, dopodiché si torna alle urne, dove qualcun altro può prendere il suo posto. E’ necessario fargli capire che non è stato assunto a tempo indeterminato ma, come tutti i dipendenti, per un lavoro precario. E se per davvero è convinto di esserne divenuto padrone, necessita chiamare urgentemente la neuro. Oltretutto è stato “arbitrariamente” messo a capo del governo, non essendo stato votato da nessuno e se pensa che il nostro paese sia diventata una sua proprietà privata, non ci sono speranze per una guarigione. Poveretto, persino se fosse stato eletto con elezioni politiche, sarebbe sempre e comunque un dipendente del popolo italiano.
Dovrebbe essere compito dei media ridimensionare questo megalomane se non fossero al soldo del governo, ma liberi. Purtroppo hanno smesso di fare informazione, nascondendoli invece di contrastarli gli abusi di potere. Purtroppo editori e vili giornalisti, si guardano bene dal contrariare chi li mantiene e si schierano sempre verso il governo di turno, tenendo all’oscuro la popolazione di quel che si ordisce alle loro spalle. Purtroppo i cittadini schiacciati, impoveriti e abbandonati, non sono più in grado di difendersi per cui la mala-politica e la malavita trionfano.
Personaggi mediocri, ridicoli, incapaci e inaffidabili sono dunque liberi di depredare i cittadini, cancellare le regole e trascinare alla rovina una nazione.

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 27.04.15 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace deludere il masochismo ligure del sig. Freccero, ma su queste parole non credo ci saranno tagli e insulti.
Certi trattamenti al sono riservati agli molteplici ipocriti che stanno affossando il Paese.

Sono idee condivisibili da cittadino responsabile, dati i tempi, che sa e dice senza troppi giri.

Personalmente apprezzo molto.

Antonio Maria Vinci Commentatore certificato 27.04.15 15:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una persona che usa il cervello sempre più una Rarità

Mattia Longo, Messina Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 27.04.15 15:50| 
 |
Rispondi al commento

@ GIORGIO

Ok Freccero, contro l'editto bulgaro ero anch'io.
Una cosa ti chiedo di fare, visto che la pensi come scritto sopra.
Nella prossime apparizioni tv inizia a dire che l'unico partito da votare in ogni occasione è il Movimento 5 Stelle.
Senza se e senza ma.
Poi, per i particolari delle varie leggi ne parleremo.

GIORGIO S.,

----------------------

Tu pensi che dopo che Freccero avesse ripetuto per 2 volte il messaggio da te riportato, lo chiamerebbero una 3° volta?

Saluti

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 27.04.15 15:41| 
 |
Rispondi al commento

PASSAPAROLA:

LA VIOLENZA DELL'EDITTO BULGARO, DI CARLO FRECCERO #RAI

Buona sera direttore,

La ritengo una persona preparata in ambito Tv, un fine conoscitore dei meccanismi Rai e una persona attenta alle nuove dinamiche di comunicazione.

Dopo essere cresciuto con gli Squallor, mi fa simpatia sentirla parlare, mi ricorda molto una dello loro voci :)

Caro Freccero, le rivolgo una preghiera come fatto già con tanti altri.

Perchè non si fa invitare dai nostri parlamentari e assiste al lavoro che il M5S svolge all'interno dei Palazzi?

Non la "gita" di un giorno, ma una presenza un po' più assidua per capirne di più.

Mi piacerebbe che in tanti di quelli che si occupano di comunicazione, e non solo quelli, assistano a quello che accade "dentro" per fare in modo che più gente possibile in Italia sappia.

Lo so che solo accostarsi al M5S può causare enormi problemi, ma c'è bisogno dell'aiuto di tutti, tutti, altrimenti non ne usciamo!

Collaborate con noi, e chi conosce meglio alcune dinamiche, può darci una grossa mano.

Sig Freccero, ha mai incontrato Roberto Fico o altri del M5S che sono in Commissione di Vigilanza Rai?

Passi lei parola in tema Rai, ci aiuterebbe molto.

Arrivederci e grazie, graziella, e grazie a pierpaolo degli Squallor :)

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.04.15 15:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Ok Freccero, contro l'editto bulgaro ero anch'io.
Una cosa ti chiedo di fare, visto che la pensi come scritto sopra.
Nella prossime apparizioni tv inizia a dire che l'unico partito da votare in ogni occasione è il Movimento 5 Stelle.
Senza se e senza ma.
Poi, per i particolari delle varie leggi ne parleremo.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.04.15 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Freccero
Lei con questa intervista ci conferma ciò che in molti sappiamo: la democrazia, nella informazione, è finita! Si salva soltanto internet e rarissimi casi di media (Il Fatto Quotidiano)
Ciò precisato, è difficile pensare che senza democrazia nella informazione possa esistere una democrazia politica.

Quando la politica, una certa politica che conosciamo bene, s'impossessa della democrazia, ci spieghi come ci si può liberare democraticamente da chi ha abusato della democrazia e se n'é impossessato, impedendo ad altri di goderne? Ci toccherà fare come i partigiani festeggiati lo scorso 25 aprile? E' noto a tutti, infatti, che ridarono la libertà agli italiani "democraticamente"! Occorre forse un richiamo a quel tipo di democrazia?

Un saluto con stima

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 27.04.15 15:28| 
 |
Rispondi al commento

I giornalisti italiani che lavorano in Rai sanno che il loro padrone è il governo. Io governo ti lascio vivere la tua vita da raccomandato, sempre che tu non mi deluda. Quello che capisco meno è l'entusiasmo di massa che c'è stato anche alla 7 per lo spaccone di Rignano, e che solo ora incomincia un poco ad intiepidirsi. Purtroppo l'unica difesa è il telecomando.

fran Commentatore certificato 27.04.15 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Carlo Freccero uno con la schiena dritta uno vero uno dal l'intelligenza non comune

Sergione 27.04.15 15:24| 
 |
Rispondi al commento

So che è fuori tema, ma è importante.

Qualcuno ne sa qualcosa?

http://www.wallstreetitalia.com/article/1811388/visco-clienti-pagheranno-per-salvataggio-banche.aspx

Gian A Commentatore certificato 27.04.15 15:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Analisi molto interessante e anche triste. In questo paese c'è ancora troppa voglia di ducetti, censure, manganelli e olio di ricino 2.0. Questa è l'attualità della Resistenza.

Mario T., Monaco di Baviera Germania Commentatore certificato 27.04.15 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Molto pertinente l'osservazione riguardo alla presentazione di un progetto di TV pubblica nella scelta dell'amministratore delegato RAI....questa nostra Italia manca soprattutto di una visione di futuro e progettualità a lungo termine...

carla ricci, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 27.04.15 15:05| 
 |
Rispondi al commento

caro Freccero...
queste cose se non sbaglio le hai gia' dette in un noto talk show e dove la solita piddina faceva del bla bla bla!
un grazie di cuore che almeno tu metti la faccia come pochi altri sulla situazione attuale e vai contro IlFrottola
ancora grazie

Bacia Mano, Bon Ton Commentatore certificato 27.04.15 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Carlo Freccero dopo aver visto questa tua video intervista ti stimo ancora di più.

Grandissimo. Saluti da tutto il MoVimento 5 Stelle.

Rex Olly 27.04.15 14:56| 
 |
Rispondi al commento

un saluto a freccero...lo devo ancora ringraziare per "lost" :)

http://images.wired.it/wp-content/uploads/2014/03/1395151282_LostPoster.jpg

pabblo 27.04.15 14:30| 
 |
Rispondi al commento

ot

tutta colpa d' er fruttarolo... è pacifico :)

pabblo 27.04.15 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MASADA n° 1644 20-4 2015 COSE DA RICORDARE, COSE DA DIMENTICARE

http://museografo.com/wp-content/uploads/2013/08/TAKASHI-MURAKAMI-2.jpg

Due giapponesi famosi: Takashi Murakami e Haruki Muratami- Difficoltà dell’approccio umano- Un neoliberismo di merda – Perché arrivano i barconi – Migranti – Il razzismo e la vigliaccheria– Renzi sostituisce 10 dissidenti – Il governo degli yesman distrugge ogni principio democratico - La ruspa renziana - L’Italicum è incostituzionale-- Il TTP e la sudditanza mercantile dell’Europa alle multinazionali americane - Il documentario sul G8 mai trasmesso in televisione - I miei film migliori: Il capitale umano, Philomena, Dallas Buyers Club, Ogni cosa è illuminata.


Per leggere tutto clicca il mio nome
oppure vai a
masadaweb.org

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.04.15 14:10| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori