Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La bellezza ha vinto: rimosso il maxi cartellone Fiat

  • 25

New Twitter Gallery

rimosso.jpg

"La bellezza e il buonsenso hanno vinto. A ventiquattro ore dalla nostra denuncia che ha suscitato lo sdegno di tantissimi cittadini italiani (la nostra denuncia ha avuto oltre 1 milione di visulazzazioni sulle pagine facebook di Paola Taverna) il maxi cartellone Fiat che oscurava il più bel paesaggio di San Pietro e Roma è stato rimosso. Per il futuro rimane da affrontare il nodo della tutela del paesaggio italiano e della Capitale da queste brutture. Presenteremo comunque una interrogazione al Governo per risolvere questo problema che è diffuso in tutte le città d'arte italiane." Paola Taverna e Michela Montevecchi, M5S Senato

VIDEO La denuncia di Paola Taverna e Michela Montevecchi

23 Mag 2015, 10:20 | Scrivi | Commenti (25) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 25


Tags: cultura, Fiat, Marchionne, Marino, Michela Montevecchi, ministro, Paola Taverna, pubblicità, roma, sindaco Marino

Commenti

 

La bellezza va preservata in ogni sua forma, dalla cura per la propria persona alla cura dell'ambiente in cui viviamo. Avanti così.

Olio di Argan Commentatore certificato 07.08.16 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Sarà poco elegante, , ma quando ci vuole ci vuole. ALLA FACCIA DI QUEL LESTOFANTE DI MARPIONNE E DEI SUOI DATORI DI LAVORO!

ettore v., Maschito Commentatore certificato 24.05.15 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Bene, la sensibilita' e' stata accontentata .

Non so perche' ma avrei preferito un post su ISIS e Palmira o Ninive.

Sensibili a senso unico o si ha difficolta' a dire che la religione Islamica consente a pazzi scatenati di non avere contradditorio ?

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 23.05.15 20:27| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI COSI' 5 STELLE

alvise fossa 23.05.15 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Bravissime continuate così , le piccole cose diventano una grande cosa , quanti cartelloni ci sono in Italia nelle stesse condizioni , in più di aziende che non esistono più da anni non pagando la tassa pubblicitària oltre al deturbamento del territorio . Ciao da Gesualdo

porretta gesualdo 23.05.15 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Ieri mi è stato rimosso il commento solo perché avevo detto che il cartellone era in via Conciliazione sotto giurisdizione dello stato vaticano. e proprio lo stato vaticano ha rimosso l'istallazione tanto che l'assessore Leonori ha ringraziato le autorità vaticane per la sensibilità dimostrata. e comunque non mi sembrava di aver detto cose cosi pericolose da essere censurate. la mia non era una difesa all'indifendibile Marino era una precisazione che è necessaria per essere credibili

arnaldo 23.05.15 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo risultato! Le persone sembrano aver perso il senso del bello per l'invasione costante di tutto ciò che è squallido e sgradevole. Il bello non è quasi mai valutabile solo dal punto di vista estetico. E' sempre la sintesi di qualità diverse sia esteriori che intrinseche. Così rieducare al bello diventa anche rifiutare le brutture di una politica che voglia omologare tutto al peggio.

Cinzia C., Verona Commentatore certificato 23.05.15 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Marino dovrebbe conoscere il Piano Territoriale Paesistico Regionale (in sigla PTPR)

L’art. 10 delle norme del PTPR riguarda specificatamente i “beni paesaggistici art. 134 co1 lett. c del Codice”.............

....................2° comma precisa che “l’autorizzazione paesistica è obbligatoria per i progetti delle trasformazioni dei luoghi ricadenti nei beni paesaggistici tipizzati e individuati dal PTPR nelle relative fasce di rispetto a decorrere dalla data di pubblicazione sul BURL del PTPR adottato”.

Il PTPR individua il centro storico di Roma fra i “beni tipizzati” alla Tavola 24_374_B, secondo un perimetro campito in rosso pieno che è senza fascia della profondità di 150 metri e che coincide con i confini del Municipio di Roma I: dentro il perimetro sono ricomprese anche le proprietà extraterritoriali della Santa Sede nella città.

andrea ravizzini, formello Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 23.05.15 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Presenteremo comunque una interrogazione al Governo per risolvere questo problema che è diffuso in tutte le città d'arte italiane"

siete sicuri che il Governo possa intervenire in qualche modo sulla questione? Marino dice che è il Vaticano che ha preso la decisione http://www.cinquequotidiano.it/politica/campidoglio/2015/05/21/il-cartellone-san-pietro-la-clamorosa-gaffe-dei-5stelle/#.VV7KcVVH7qA

Christian Dalenz Buscemi, Roma Commentatore certificato 23.05.15 11:34| 
 |
Rispondi al commento

NELL'ITALIA DISTRUTTA QUESTI SONO PROBLEMI DA PROVERBIALE STUPIDITA' ITALIANA !!!
grupporicercafotografica.it

Franco Della Rosa 23.05.15 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le amministrazioni corrotte lo fanno apposta: Fanno porcate di ogni genere; se nessuno si lamenta, passa, sennò rimediano accampando giustificazioni puerili. Per fortuna ci sono cittadini che non si girano dall'altra parte e denunciano pubblicamente questi fatti. Se tutti ci occupassimo un po' del bene pubblico vivremo in un paese migliore.

Alessandro D., Genova Commentatore certificato 23.05.15 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla Fiat e alla famiglia Agnelli mandate la Finanza 365 giorni all'anno per fargli pagare i danni che hanno provocato al Nostro Paese. Meritano l'esilio.

Domenico Vialetto 23.05.15 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

forse mi sbaglio ma lo hanno rimosso perchè gli enti preposti hanno adoperato due pesi e due misure, vietano l'installazione di tendaggi da sole per le abitazioni private o esercizi commerciali e autorizzano invece scempi pubblicitari.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 23.05.15 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori