Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'Italia deve diventare un Paese civile con il #RedditoDiCittadinanza presente in tutta Europa

  • 54

New Twitter Gallery


mappa_rdc.jpg

Il Reddito di Cittadinanza è presente in tutti i Paesi UE, tranne che in Grecia, in Ungheria e in Italia. I portavoce del M5S in Europa hanno raccolto le informazioni e hanno realizzato un video informativo per mostrare a tutti gli italiani come funzionano i Paesi civili. L'Italia deve diventare un Paese civile con l'introduzione del Reddito di Cittadinanza proposto dal M5S.
Il 9 maggio 2015 ci sarà la marcia Perugia-Assisi per il Reddito di Cittadinanza. Si partirà alle ore 12 dai Giardini del Frontone, Borgo XX Giugno, Perugia. L'arrivo è previsto intorno intorno alle 17-18 in Viale Patrono d'Italia presso la Basilica di Santa Maria degli Angeli, ad Assisi. Supportate il Reddito di Cittadinanza con l'iscrizione alla Marcia Virtuale e con un messaggio su Twitter con #marcia5stelle. Ci vediamo a Perugia, in alto i cuori!

"Hanno detto che non si può fare, che non ci sono i soldi, che è un regalo per i fannulloni. Eppure basterebbe fare il giro delle capitali europee per dimostrare che dicono il falso.
Il reddito di cittadinanza c'è in 25 Paesi europei su 28 (ovunque tranne in Italia, Grecia e Ungheria), persino in Stati con un Pil dieci volte più piccolo dell'Italia.
In Spagna il reddito di cittadinanza è stato inserito nel 2008, in piena crisi economica, e prevede un assegno di 532 euro al mese per chi ha un reddito inferiore ai 5 mila euro annui. In Olanda l'assegno arriva a 1.400 euro al mese. In Irlanda e Romania il sussidio è a tempo indeterminato, fino a quando non si trova un lavoro. In Estonia la legge impone al Parlamento nazionale di adeguare tutti gli anni questo sussidio al costo della vita. In Finlandia il bonus raddoppia per le famiglie. In Lituania oltre all'assegno, lo Stato rimborsa anche le spese per il riscaldamento. In Francia chi lo contrae deve sottoscrivere un patto d'onore e cooperare con i servizi sociali. In Danimarca il reddito di cittadinanza è esteso anche agli under 30 che vivono con i loro genitori. In tutti i Paesi chi fa il furbo, dichiara il falso o lavora in nero viene severamente punito.
In Europa i contenuti delle leggi sono diversi, i requisiti e la durata variano da Paese a Paese, ma il minimo comune denominatore è uno e si chiama reddito di cittadinanza.
La crisi economica ha creato un oceano di disperazione. In Italia con i Tremonti e Monti bond la politica ha salvato le banche, regalando ai finanzieri scudi contro le armi che loro stessi avevano creato. I cittadini sono stati lasciati soli.

VIDEO: Come funziona il Reddito di Cittadinanza in Europa

In Europa gli esodati non esistono perché avrebbero il reddito di cittadinanza.
In Europa i padri separati non dormono nelle automobili perché avrebbero il reddito di cittadinanza.
In Europa i bamboccioni non esistono perché, grazie al reddito di cittadinanza, possono fare la spesa senza la paghetta della mamma.
In Europa i disoccupati non si suicidano, perché dopo il sussidio di disoccupazione c'è il reddito di cittadinanza.
I laureati mandano migliaia di curriculum per trovare il loro primo impiego? Nell'attesa di una risposta in Europa hanno il reddito di cittadinanza.

L'ITALIA E' FUORI DALL'EUROPA!
Lo dimostrano le parole del Commissario europeo agli Affari Sociali Marianne Thyssen che, incalzata dalla portavoce del Movimento 5 Stelle Europa Laura Agea, ha dichiarato: "nel XXI secolo ogni cittadino europeo deve avere la possibilità di vivere attraverso un reddito di cittadinanza. Chi non riesce ad avere un lavoro deve essere aiutato e protetto, purtroppo però in Europa non abbiamo tutte le competenze ma possiamo stimolare gli Stati attraverso specifiche raccomandazioni".
Il MoVimento 5 Stelle è andato oltre queste belle intenzioni e ha messo nero su bianco queste parole presentando, grazie al lavoro di Laura Agea, emendamenti specifici alla relazione sul semestre europeo per il coordinamento delle politiche economiche, aspetti occupazionali 2015. La battaglia è quella di costringere l'Europa a fare pressione sugli Stati membri affinché introducano il reddito di cittadinanza, così da ridurre le diseguaglianze sociali.
Tutti devono sapere cosa succede in Europa.
Tutti devono denunciare il colpevole silenzio del governo italiano sul reddito di cittadinanza." I portavoce M5S in UE

Scarica qui il testo della proposta di legge del M5S: PROPOSTA DI LEGGE PER IL REDDITO DI CITTADINANZA

____________________________________________________________________

La Marcia Virtuale per il Reddito di Cittadinanza continua fino al 9 maggio quando ci ritroveremo tutti insieme a Perugia per percorrere 24 chilometri fino ad Assisi per la tappa finale. Un popolo in cammino per il Reddito di Cittadinanza.
Supportate il Reddito di Cittadinanza con l'iscrizione alla Marcia Virtuale e con un messaggio su Twitter con #marcia5stelle. Ci vediamo a Perugia, in alto i cuori!


ISCRIVITI ALLA MARCIA VIRTUALE per il Reddito di Cittadinanza!
marciaclicca.jpg

7 Mag 2015, 09:50 | Scrivi | Commenti (54) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 54


Tags: Beppe Grillo, M5S, M5S Europa, marcia, marcia per il reddito di cittadinanza, marcia Perugia Assisi, MoVimento 5 Stelle, Perugia Assisi, reddito di cittadinanza, reddito di cittadinanza in europa

Commenti

 

Purtroppo abbiamo i politici peggiori al mondo, ecco perchè solo in Italia non c'è il reddito di cittadinanza.

spy phone using bluetooth Commentatore certificato 11.05.15 12:03| 
 |
Rispondi al commento

In uno stato come l Italia (vedi al sud) dove il lavoro nero è consolidato e adottato soprattutto da coloro che già hanno il lavoro fisso, introdurre il reddito di cittadinanza sarebbe il colpo di grazia, il fallimento definitivo per l'Italia. Se vi illudete che l'elettorato cada in questa trappola e vi dia il voto badate bene, la gente comune ancora i conti se li sa fare, e si rende conto che non si può raschiare ulteriormente il fondo del barile! Soldi non ce n'è più, poveri illusi. In Francia e in Spagna le tasse li pagano i cittadini! Sono altre realtà che qui nemmeno ci immaginiamo!

Francesco Imbesi 09.05.15 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Giampiero Trizzino: A Niscemi dentro un'area protetta sorge il MUOS, il più avanzato impianto satellitare degli USA. Il MUOS è stato autorizzato con la connivenza del governo, che in violazione della Convenzione di Aarhus ha escluso la partecipazione dei cittadini. Gli esperti lo giudicano estremamente pericoloso per la salute umana, per via delle onde elettromagnetiche capaci di propagare la loro forza a chilometri di distanza. Il M5S si è sempre battuto contro questa struttura, riuscendo ad ottenere prima la revoca dei permessi, e successivamente, collaborando con i legali delle associazioni, la vittoria nel giudizio di primo grado. Ciò nonostante, un governo sordo alla volontà del popolo, ha fatto appello alla sentenza di primo grado e rinviato tutto al giudice di secondo grado. Il MUOS non è più soltanto una battaglia per tutelare l'ambiente, il MUOS è una battaglia per riaffermare la dignità di essere padroni della propria terra.


Ridicolo.Avete linkato la pdl sul reddito minimo garantito ma togliendo l'art.20 che contiene le coperture.E il costo stimato in 15,5 miliardi riguarda il 2012 e quindi non va bene per il 2016 visto che i poveri sono aumentati

Carlo Donnelo 09.05.15 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Ognuno ha suo giudizio o per sentito dire ha da dire la sua, tutti se la prendono con i politici, ma siete sicuri che è colpa loro se in Italia va tutto a rotoli? Per prima cosa siete Voi italiani che li avete votati e dato a loro la possibilità di fare le leggi a loro favore, se un politico non va bene ed è un corrotto, un mafioso, un pezzo di merda, ma perchè lo avete nuovamente votato? Tuti parlano e accusano ma nessuno si muove per togliere di mezzo il porciume che si è instaurato nella politica italiana. Dove sono gli italiani delle estreme rivolte? Sappiamo solo lanciare la pietra e nascondere la mano? Ormai siamo diventati tutti come dei conigli, unica differenza che i conigli la carota la mangiano mentre a noi i politici la carota ce la mettono da un'altra parte. Dato che chi si ribbella o sfascerebbe la testa dei politici verrebbe considerato un terrorista e non è neanche giusto rompergli la testa perchè non proviamo a non votare più nessuno?

Cosimo Miano 09.05.15 07:41| 
 |
Rispondi al commento

DOMANDA DA 1.000.000 DI TALLERI..
PERCHE ' UN FAMIGLIA O UNA PERSONA IN GRAVE INDIGENZA SE E' ITALIANA POSSONO BENISSIMO IMPICCARSI TUTTI NEL COMPLETO DISINTERESSE DEI POLITICANTI ? PERCHE INVECE SE SI TRATTA DI MAROCCHINI O ALTRI NON ITALIANI VENUTI IN BARCONE I POLITICANTI PIANGONO E STREPITANO INVOCANDO LA SOLIDARIETA E GIUSTIZIA SOCIALE ? UN BAMBINO DENUTRITO ITALIANO FA SCHIFO A QUESTA GENTE ? A UNA FAMIGLIA ITALIANA CHE NON RIESCE AD AVERE UN ADEGUATO TENORE DI VITA VENGONO TOLTI I FIGLI..BELLA GIUDTIZIA SOCIALE..IPOCRITI!! L' UNICA COSA CHE VI INTETESSA E POTER LUCRARE E SPECULARE CON LE VOSTRE COOP ROSSE/ BIANCHE CON L' AVVOLTOIO CARITAS...

Incasnero 07.05.15 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non riescono ad avere il reddito di cittadinanza per i poveri disperati italiani una soluzione ci sarebbe :sbarcare con gli africani a Lampedusa.

Beppe C. Commentatore certificato 07.05.15 13:51| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI COSI' 5 STELLE EUROPA,CON IL REDDITO DI CITTADINANZA

alvise fossa 07.05.15 13:46| 
 |
Rispondi al commento

questa italia di merda mi ha davvero rotto il cazzo,e tutte quelle facce di cazzo di politici parassiti e nullafacenti le spalmerei di merda dopo averle fracassate a martellate.
purtroppo i telegiornali mantengono il popolo in uno stato di ignoranza estrema,creando ed enfatizzando odio territoriale e razziale,laddove i veri ladri hanno sistematicamente accusato altri di esserlo (ovviamente mi riferisco ai porci della lega,ma non solo...).
semmai (ed è un grosso "semmai") riuscissimo a civilizzare questo sporco paese,io pretendo come minimo la galera a vita per tutta la classe politica attuale,senza "se" e senza "ma".

Aniello Balestrieri 07.05.15 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Altro che reddito di cittadinanza, hanno levato dappertutto anche le panchine per farsi due chiacchiere, per mangiarsi un panino tocca sedersi al bar, sui marciapiedi o a terra, ci tengono separati, isolati di proposito senza un reddito. Ai sindaci 5 stelle, mettete qualche panchina, sembra di essere tornati al sudafrica ai tempi dell'apartheid, i bianchi al bar e i neri per terra.

Toro Seduto 07.05.15 12:30| 
 |
Rispondi al commento

In Campania 'e schiattamm' n'cuorp'

T R A D U Z I O N E

In Campania li facciamo esplodere dal di dentro

.Sereno. .Despero., Napoli Commentatore certificato 07.05.15 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

M5S senza se o senza ma!!!o qui riusciamo a cambiare le cose o finisce la democrazia.

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.05.15 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unica cosa concreta che il Movimento è riuscito a fare è stato il compattamento degli altri partiti impauriti dal nostro 25 per cento della prima elezione , e dall'annuncio del politometro che ha fatto usare molta più carta igienica del solito ai nostri avversari , quegli " onorevoli " arraffatori professionisti che pullulano nella palude politica italiana . Altro , di incisivo , non vedo tranne che in negativo l'avere contribuito alla depenalizzazione del reato di clandestinità e altre cosucce di non grande rilievo . Abbiamo costretto i primi due grandi partiti allo scellerato patto del Nazareno che si è sciolto dopo il ridimensionamento da noi subito artatamente nelle cabine elettorali . Non facciamo più paura ! La gente crede , come molti di noi , che stiamo al 20 per cento , la metà del PD ! Dunque il politometro svanisce , ingenuo annuncio che non andava fatto ! Diamo ai nostri rappresentanti più soldi e avremo meno transfughi , è umano non tutti sono eroi . Alle vicine elezioni regionali dobbiamo presidiare attentissimamente seggi e Viminale se no vi anticipo che avremo il 18 per cento e il PD al 42 per cento !


Purtroppo abbiamo i politici peggiori al mondo, ecco perchè solo in Italia non c'è il reddito di cittadinanza.

Politici che prendono 15 mila euro al mese e padri di famiglia disoccupati senza reddito che non trovano lavoro, VERGOGNOSO.

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 07.05.15 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Sentite, io non sono molto daccordo riguardo alla feccenda delle rivalutazioni delle Pensioni da rimborsare.
Voglio dire, certo, il Governo adesso è costretto a restituire queste somme di denaro, lo deve fare ed è giusto che le opposizioni facciano da sentinelle. Ma non è questo il punto.

Se proviamo ad andare nel merito della questione, una cosa mi pare subito evidente: qui in Italia nessuno molla di un millimetro, nessuno ha intenzione di cedere manco un grammo di terreno del proprio orticello. Allora come si può pensare di mettere in campo delle “politiche serie di ripartizione della ricchezza nazionale” quando poi i dinosauri della burocrazia (che ci vedono bene ed anche molto lontano), che poi sono essi stessi grandi detentori di orticelli in fiore, fanno di tutto affinché i loro patrimoni non vengano scalfiti manco di un centesimo?

Mi fa ridere il fatto che per certe categorie di persone si parli di “diritti acquisiti” e quindi intoccabili e poi per altre categorie di persone, per esempio i disoccupati di ogni età, ordine e grado, non si parli mai di diritti. E mi riferisco al “diritto al lavoro”, che per quanto mi riguarda dovrebbe essere un diritto acquisito (ed intoccabile) che nasce nel momento in cui un individuo viene al mondo in una Nazione Civile, quale dovrebbe essere l'Italia.
Se così non è, allora cerchiamo di essere seri e cancelliamo l'Articolo 1 della Costituzione, perché se io, che ho 42 anni, che sono disoccupato da più di 4 anni, che sono nato e cresciuto in Italia, non devo avere il diritto (e la Dignità) di poter lavorare e di poter sopravvivere con il meritato salario di un lavoro onesto, allora vuol dire che la stessa Costituzione è una farsa, e che tutto questo parlare intorno a certi temi sono una farsa, che la Politica intera è un grosso inganno e che noi poveri sfigati di questo mondo non siamo altro che insetti da poter calpestare, quando e come gli pare al “dittatore” di turno.

undisoccupatoitaliano 07.05.15 11:43| 
 |
Rispondi al commento

ot

http://ilmattino.it/NAPOLI/POLITICA/elezioni-regionali-campania-de-luca-caldoro/notizie/1339508.shtml

care ren_zine vi toccherà cambiare ritornello... non più " abbiamo il 40pecciento"...bensi " ohibò abbiamo il 20pecciento" :)

c'est la vie..

:)

pabblo 07.05.15 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VIDEO: Come funziona il Reddito di Cittadinanza in Europa

doctorseo net services Commentatore certificato 07.05.15 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Tutti giusti e veri gli argomenti a favore del reddito di cittadinanza. Non si evidenziano pero' gli svantaggi per il ceto politico dominante. Niente piu' assunzioni clientelari, false pensioni di invalidira', raccomandazioni e sussidi vari, neanche gli 80 euro et similia; tutti provvedimenti che portano voti al singolo politico o al partito o al governo. Con il reddito di cittadinanza si avrebbe invece un criterio obiettivo e universale, un diritto invece di un favore; sara' per questo che non lo si vuole approvare!

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.05.15 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’Italia deve diventare un Paese civile

Cosa si intende per civiltà in un Paese/Europa/Mondo globalizzato?

La ‘globalizzazione’ - un gioco di ruolo, dove tutto è previsto, indirizzato, manipolato, finto -
non è, come i media tentano di farci credere, un fenomeno ineluttabile, ma il tentativo di riunire il potere in pochissime mani.
Questa oligarchia, economica, finanziaria e politica, si propone di governare il mondo più di quanto stia già facendo.
Chi porta acqua a quel mulino?

http://carloanibaldipost.com/2012/05/16/essere-anarchico-oggi/

Rachele Belluomini, Napoli Commentatore certificato 07.05.15 11:19| 
 |
Rispondi al commento

ot? :)

un bennato evergreen?

""io sono la teoria il faro illuminante! ma lo capite o no? Ve lo rispiegherò! Per scuotere la gente non bastano i discorsi ci vogliono le bombe! ""

per gli anglosassoni:

""i'm the theory, the enlightening beam!do you get it or not? i'll teach you again! to sake people you neeed no speeches, you need bombs...""

https://www.youtube.com/watch?v=Yo7vFKbvWyA

:)

ps

bombe vituali eh...

pabblo 07.05.15 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Spagna Olanda Irlanda Romania Estonia Finlandia Lituania Francia, ecc, ecc hanno il reddito di cittadinanza. BENISSIMO. Ma questi sono Paesei civili dove chi "sgarra viene messo ai ferri"! Lì ci sono controlli ferrei per chi evade e lavora in nero, qui da noi invece...............

Free Skipper, Roma Commentatore certificato 07.05.15 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I Problemi degli "Italiani" ...ma quali Italiani ??? :
per "Italiani " si intendono quelli che pagano le tasse e nonostante lavorano o sono disoccupati non arrivano alla fine del mese (( ovviamente Non quelli che campano di Politica ,
Banksters ,
Dirigenti pubblici-statali privilegiati,
Ufficiali militari-privilegiati ,
pensionati d'oro privilegiati , ecc. ,
questi la "crisi" non la sentono di certo)) ;;
per "tasse" si intendono ovviamente le dirette , indirette ed accise varie
più bisogna aggiungere
le regole vessatorie della Dichiarazione dei Redditi dove non si possono "scaricare " la maggior parte della spese non solo al 100% ma quel poco che si può "scaricare "
bisogna "spalmarlo" in tanti anni.
oltre tutto molte Tasse in ItaGlia si pagano ANTICIPATAMENTE !!!
a): MORALE ::
tutte cause che alzano l'asticella della Pressione Fiscale ad oltre il 70%( altro che il 43% ufficiale che va dicendo Governo in TV ).

Tenendo presente questo suddetto (più o meno ):

I PROBLEMI degli Italiani si risolvono dalla "testa " e non dalla "coda "!!
La "TESTA" è il PD & i Suoi amici di merende .
( a causa del "N/S." Debito Pubblico il Reddito di Cittadinanza sarà più o meno sui 5/600 E. al mese che NON risolverà NULLA a parte qualche consenso in più: bisognerebbe dare almeno 1.400E. come in Olanda ma ovviamente non sarà possibile ).

b)Morale :Il VERO Problema è il PD .
Bisogna PRIMA riprendersi la Sovranità Nazionale , poi quella Monetaria , poi risolvere il problema del Debito Pubblico, tetto ai salari per gli Statali & "Parastatali ",Pensioni d'ORO , rilanciare l'Economia ,abolire Equitalia , Redditometro , ecc., ecc.
.... poi si potrà affrontare SERIAMENTE il Reddito di Cittadinanza dando una sussistenza SERIA(come fa ad es. l'Olanda ) ;
il M5st. vuole curare il "cancro " che affligge
le famiglie Italiane con l'Aspirina!!! .


Lino Viotti Commentatore certificato 07.05.15 11:16| 
 |
Rispondi al commento

IL PAESE DELLE DISPARITA'

L'Italia non sa che farsene dell'Europa e spesso viene invocata dalla politica solo per fare demagogia e per riempirsi la bocca di buoni propositi.
Il Bel Paese è purtroppo governato da una classe di corrotti strafottenti che pensano sempre a mettersi al coperto dalle intemperie economiche e quindi disposti a favorire lobbies e finanza pur di tenere la pancia sempre piena.
Che se ne fregano del reddito di cittadinanza e della povertà?
Il reddito di cittadinanza,infatti colmerebbe quelle disparità assistenziali che oggi spettano solo ad una classe di lavoratori esentandone altre con il solito scopo di contrapporle per imperare in eterno.
L'italia in effetti soffre da tempo di allucinazioni sociali:da una parte gli statali pagati sempre in orario e protetti vita natural durante e dall'altra imprenditori,autonomi e professionisti totalmente snobbati perchè in compenso evadono.
E' questo modo di pensare che ci imprigiona all'inattività e ci relega ad uno degli ultimi paesi Europei e non solo.
Ma non esiste per tutti il diritto al lavoro o solo per quelli "illuminati" dalla politica?
Non dovrebbe essere universale il concetto di sussidio indipendentemente dalla tipologia di lavoro?
Che senso ha dare 80 euro in più a chi un lavoro ce l'ha e dimenticare completamente chi non lo ha?
Può forse il job act colmare queste differenze?
Eppure è proprio l'FMI che ha affermato l'inutilità della flessibilità dal punto di vista occupazionale.
Le nazioni in Europa è solo grazie al reddito di cittadinanza che stanno crescendo e non certamente per le riforme invocate a gran voce che sono un completo fallimento dal punto di vista economico ed occupazionale.
Sveglia il reddito di cittadinanza non è assistenza è l'unica strada per creare di nuovo lavoro e solo con esso si possono colmare le disparità tra occupati e disoccupati.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 07.05.15 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Siamo in campagna elettorale. Da noi la campagna elettorale è eterna, quando non ci si mettono di mezzo anche i sondaggi ad ammorbare l'aria. Ciò determina stagnazione, indecisione e corruzione. Si comincia dai partiti (che dovrebbero pure avere un codice di comportamento etico!) che si sputtanano con gli apparentamenti; ratificati caso per caso proprio come le mafie quando si spartiscono i territori e si alleano qui mentre si ammazzano lì. Poi c'è il sostegno (in €) alla "campagna di ognuno dei candidati (comunque nominati dai partiti dove certamente primeggiano i più "integgerrimi"); e qui si semina tutta la corruzione di cui ogni "soggetto" è capace come portatore di fatto. Così si piomba in piena cleptocrazia, che i politici (ma anche i cittadini comuni), in buona o malafede che sia, non riescono più a riconoscere. Come dire che, discettando di destra e sinistra, curiamo il centimetro e ci perdiamo il metro: ormai da troppo tempo!

loris cusano 07.05.15 11:11| 
 |
Rispondi al commento

In Europa gli esodati non esistono perché avrebbero il reddito di cittadinanza.
In Europa i padri separati non dormono nelle automobili perché avrebbero il reddito di cittadinanza.
In Europa i bamboccioni non esistono perché, grazie al reddito di cittadinanza, possono fare la spesa senza la paghetta della mamma.
In Europa i disoccupati non si suicidano, perché dopo il sussidio di disoccupazione c'è il reddito di cittadinanza.
I laureati mandano migliaia di curriculum per trovare il loro primo impiego? Nell'attesa di una risposta in Europa hanno il reddito di cittadinanza.

Tony Baronio Commentatore certificato 07.05.15 11:10| 
 |
Rispondi al commento

non concordo con quei paesi che dicono che non devo avere casa. specialmente poi in italia è un caso a se dove il mattone è considerato sacro. quante famiglie hanno costruito case da lasciare ai figli? se io che non ho mai lavorato (con contratti) ora sono totalmente disoccupato, i miei mi lasciassero la casa, che devo fare venderla, andare in affitto e chiedere i soldi per il mantenimento allo stato? è un contro senso. non è meglio che rimango dove sono e mi passano solo quel poco che basta per comprarmi da mangiare? lo stato risparmia.

Alberto Cucca (dordon), Cagliari Commentatore certificato 07.05.15 10:58| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia un paese civile ? Il paese dove un neo presidente della banana republic sottoscrive una legge elettorale farlocca e incostituzionale imposta da quattro delinquenti che si fanno chiamare onorevoli ? Il paese dove i quattro di prima si fanno beffe della corte costituzionale e dei pensionati ignorando o adattando le sentenze a mò di lotteria come ai tempi del fascismo, quando tra un gruppo di persone, alcune venivano scelte a caso per avviarle ai campi di sterminio ? Un paese dove un popolo di merda continua ancora a votarli e a sostenerli ? Un Paese dove anche gli affiliati all'ISIS provano sgomento e orrore davanti alle porcate quotidiane dei nostri politici.
Un paese che anche il Padre Eterno ignora quando deve mandare cataclismi ?
Però viverci ha un vantaggio. Ci si abitua a quello che sarà l'inferno post mortem.
CCA' NUN SE SALVA NISCIUNO

Giovanni C. Commentatore certificato 07.05.15 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma come fanno a dare il reddito.di cittadinanza se gli euro che gli dovrebbero destinare se lo devono spartire tra loro ..casta, banche ruberie varie...opere inutili..spese lievitanti a dismisura..super stipendi..pensioni d 'oro e platino..acquisto di aerei/ bara con annesse bustarellone..privilegi di casta..auto blu..aerei ..elicotteri di " stato " ..scorte tutto fare..appartamenti a costi da " amico "...favori a figli mogli amanti e parenti..
vacanze a sbafo..tutto a sbafo..vitalizi.. buone uscite..finanziamento partiti chiesa ..scuole private ...finanziamenti vari ad amici e ad amici degli amici..ecc.ecc..Sono tutte cose che costano..e dove , con cosi tante spese , trovano per il reddito di cittadinanza.???

Incasnero 07.05.15 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Il reddito di cittadinanza sarebbe un' atto di civilta' ( e'giusto che paghi le tasse quando lavori ma se sei in difficolta' e' giusto che anche lo stato ti aiuti) ma andrebbe accompagnato da rigidi controlli contro i "soliti" furbetti all' Italiana.

fabbry 07.05.15 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Stanno provando in tutti i modi a ridicolizzare la proposta del movimento.I giornali sono tutti proni di fronte al duce fiorentino.Adesso anche Mattarella ha formato l'Italicum. Presentate immediatamente esposto alla Consulta.

G. PAOLO PEZZINI 07.05.15 10:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' chiaro che il reddito di cittadinanza, perlomeno in questa fase economica, sarebbe elementare giustizia sociale. Non mi è chiaro però la compatibilità con il fatto che ci sono intere aree del paese che hanno un'economia in nero, cioè cittadini probabilmente sfruttati ma che disoccupati non sono, che si precipiterebbero a richiedere il reddito di cittadinanza. E' anche possibile, più o meno nelle stese aree, che la criminalità organizzata ci mangi pure sopra. Io ho lavorato in alcune di queste zone ed ho visto cose che voi umani non potete neanche immaginare. Vorrei solo capire se i nostri bravi pentastellati hanno considerato questo aspetto e quale risposta hanno eventualmente.

Giorgio Bozzao 07.05.15 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Poi dice che non stiamo aprendo le varie istituzioni come una scatola di tonno ...

Chi ha occhi orecchie per bvedere e intendere quasta cosa l'ha gia compresa ...

E buongiorno al blog.

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.05.15 10:18| 
 |
Rispondi al commento

PENSIONI D’ORO:
La Consulta, ha dichiarato che le Pensioni d’Oro, sono un diritto acquisto;
però, l’esecutivo, può stabilirne la tassazione:
Art. 1 - Redditi da Pensione: per la quota eccedente i 60.000 euri /anno, la tassazione è fissata al 95%.
E qui, la consulta, non può intervenire.
Elementare Watson.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 07.05.15 10:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Raga, stamani a Tivucaca, un'ospite dal parlar forbito, ha sottilizzato che il Reddito di Cittadinanza, spetterebbe a tutti a prescindere dal reddito, invece, il Reddito Minimo garantito, spetta a chi non raggiunge un reddito di 700 euri/mese.
Per favore, chiamatelo Reddito Minimo. altrimenti, LORO, dicono che lo vogliamop dare anche a Sentinelli (pensionato da 3.000 euri AL GIORNO).

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 07.05.15 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Lo so! .-|||




Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori