Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#Marcia5Stelle per il Reddito di Cittadinanza, tredicesima tappa: Caltanissetta

  • 51

New Twitter Gallery


marciatrizzino.jpg

Oggi la Marcia Virtuale per il Reddito di Cittadinanza si ferma a Caltanissetta, in Sicilia. I nostri portavoce Giulia Di Vita, Giampiero Trizzino e Maurizio Santangelo ci racconteranno delle opportunità di questa terra e dei problemi da risolvere, a partire dal MUOS! Guarda il video!
Il 9 maggio 2015 ci sarà la marcia Perugia-Assisi per il Reddito di Cittadinanza. Si partirà alle ore 12 dai Giardini del Frontone, Borgo XX Giugno, Perugia. L'arrivo è previsto intorno intorno alle 17-18 in Viale Patrono d'Italia presso la Basilica di Santa Maria degli Angeli, ad Assisi. Supportate il Reddito di Cittadinanza con l'iscrizione alla Marcia Virtuale e con un messaggio su Twitter con #marcia5stelle. SCOPRI TUTTE LE INFO UTILI SULLA MARCIA Perugia - Assisi del 9 maggio. Ci vediamo a Perugia, in alto i cuori!

Giulia Di Vita: Benvenuti in Sicilia per la tappa della marcia virtuale per il Reddito di Cittadinanza. Nella nostra splendida terra abbiamo diversi problemi, che il M5S sta già cercando di risolvere. Uno di questi è il MUOS. Ce ne parla il nostro Presidente della Commissione Ambiente all'ARS Giampiero Trizzino.

LA MAPPA DELLA MARCIA VIRTUALE per il Reddito di Cittadinanza
marcia_virtuale_.jpg

Giampiero Trizzino: A Niscemi dentro un'area protetta sorge il MUOS, il più avanzato impianto satellitare degli USA. Il MUOS è stato autorizzato con la connivenza del governo, che in violazione della Convenzione di Aarhus ha escluso la partecipazione dei cittadini. Gli esperti lo giudicano estremamente pericoloso per la salute umana, per via delle onde elettromagnetiche capaci di propagare la loro forza a chilometri di distanza. Il M5S si è sempre battuto contro questa struttura, riuscendo ad ottenere prima la revoca dei permessi, e successivamente, collaborando con i legali delle associazioni, la vittoria nel giudizio di primo grado. Ciò nonostante, un governo sordo alla volontà del popolo, ha fatto appello alla sentenza di primo grado e rinviato tutto al giudice di secondo grado. Il MUOS non è più soltanto una battaglia per tutelare l'ambiente, il MUOS è una battaglia per riaffermare la dignità di essere padroni della propria terra.

ISCRIVITI ALLA MARCIA VIRTUALE per il Reddito di Cittadinanza!
virtucl.jpg

Maurizio Santangelo: La Sicilia è altro, la Sicilia è cultura, la Sicilia è Taormina, Selinunte, Segesta, Agrigento, Mozia, è l'Etna, la Sicilia non può essere il MUOS. La Sicilia ha bisogno del Reddito di Cittadinanza così come tutti gli altri cittadini italiani, un reddito a sostentamento delle famiglie, che possa far dire no a quella mafia che ha comprato i voti fino all'altro ieri. Per questo vi aspettiamo tutti quanti numerosissimi, il 9 maggio a Perugia, per la marcia per il Reddito di Cittadinanza.

Il percorso della marcia virtuale
25 aprile 2015 Bolzano - Tunnel del Brennero
26 aprile 2015 Trento - Scandali Vitalizi
27 aprile 2015 Venezia - Mose
28 aprile 2015 Firenze - Alta velocità
29 aprile 2015 Genova - Terzo Valico
30 aprile 2015 Torino - Tav
1 maggio 2015 Milano - Expo
2 maggio 2015 Ancona - Trivellazioni
3 maggio 2015 Terni - Acciaieria
4 maggio 2015 Roma - Mafia Capitale
5 maggio 2015 Napoli - Terra dei fuochi
6 maggio 2015 Taranto - Ilva
Oggi, 7 maggio 2015 Caltanisetta - Muos
8 maggio 2015 La Maddalena - G8


7 Mag 2015, 12:32 | Scrivi | Commenti (51) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 51


Tags: #marcia5stelle, Antonella Laricchia, crisi, elezioni regionali puglia, Ilva, inceneritori, marcia, marcia 5 stelle, marcia per il reddito di cittadinanza, marcia virtuale, povertà, reddito di cittadinanza, rifiuti, Taranto, tumori

Commenti

 

Maurizio Buccarella

intercettare sms Commentatore certificato 12.05.15 11:02| 
 |
Rispondi al commento


LA STRAGE DI STATO
Controinchiesta

spiare whatsapp da pc Commentatore certificato 10.05.15 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Grillini schifati da #grilloleaks che non lo erano quando il blog di #grillo pubblicava audio privati. #coerenza

https://pbs.twimg.com/media/CEgAYGcW0AEj0T0.png:large

alberto maini (), genova Commentatore certificato 08.05.15 20:38| 
 |
Rispondi al commento

avavnti con la #Marcia%Stelle per il reddito di cittadinanza: http://www.webinformazione.blogspot.it/2015/04/m5s-e-la-marcia-per-il.html
forza M5S!

daven 93, padova Commentatore certificato 07.05.15 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Giorgio Ambrosoli UN EROE di ONESTA' E CORRETTEZZA VERSO LO STATO, assunse la direzione della banca BPI si trovò ad esaminare tutta la trama delle articolatissime operazioni che il finanziere siciliano aveva intessuto, principiando dalla controllante società "Fasco", l'interfaccia fra le attività palesi e quelle occulte del gruppo. Nel corso dell'analisi svolta dall'avvocato emersero le gravi irregolarità di cui la banca si era macchiata e le numerose falsità nelle scritturazioni contabili, oltre alle rivelazioni dei tradimenti e delle connivenze di ufficiali pubblici con il mondo opaco della finanza di Sindona.

Contemporaneamente a questa opera di controllo Ambrosoli cominciò ad essere oggetto di pressioni e di tentativi di corruzione. Queste miravano sostanzialmente a ottenere che avallasse documenti comprovanti la buona fede di Sindona. Se si fosse ottenuto ciò lo Stato Italiano, per mezzo della Banca d'Italia, avrebbe dovuto sanare gli ingenti scoperti dell'istituto di credito. Sindona, inoltre, avrebbe evitato ogni coinvolgimento penale e civile.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 07.05.15 16:12| 
 |
Rispondi al commento

non si riesce a navigare l'homepage da desktop, si impalla tutto senza almeno quattro giga di ram, casaleggio cambia spacciatore.

(fruttarolo come si chiama quel programma per bloccare gli AD? Ad Block Plus?).

Vercingetoringe 07.05.15 16:08| 
 |
Rispondi al commento

onestà come Mattarella che firma quello schifo di legge elettorale alla faccia degli italiani e dei principi sanciti nella Costituzione di cui lui era garante! Peggio di Napolitano!

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 07.05.15 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Maurizio Buccarella

Fra poco flashMob in piazza Montecitorio per gridare ancora una volta 'Onesta'' e denunciare il rischio che della norma anti-vitalizi per i parlamentari condannati ci facciano carta straccia...e Beppone e' qui con noi !!! ;-)))

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.05.15 15:51| 
 |
Rispondi al commento

ONESTA'!!!!!!

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.05.15 15:49| 
 |
Rispondi al commento

ci ho messo un po questa volta a trovare i soldi ma anche stavolta sarò presente. Ci vediamo a Perugia sabato

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 07.05.15 15:33| 
 |
Rispondi al commento

CHIUDERE EQUITALIA
SUBITO

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 07.05.15 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Luigi Calabresi (l'eroe) adriano sofri (mandante)
4
Da quando nel 1988 Leonardo Marino ammise di aver partecipato all'agguato ed accusò adriano sofri e giorgio petrostefani come mandanti dell'omicidio, e ovidio bompressi come killer esecutore,ecco,da allora un coro,un tripudio di anime belle e contigue a Lotta Continua (e nel frattempo diventate molto potenti a livello massmediologico,come detto)ha provato ad insabbiare la verità e ,una volta ottenuta questa,a chiedere la grazia per adriano sofri,il pupillo degli ex)?!) lottatori continui,con spocchia e tenacia degna di miglior causa.Per vedere chi sono vi basti leggere la lettera aperta (uno dei tanti),appello in favore di Pinelli,prologo allucinante alla ,diremmo oggi,gogna mediatica verso Luigi Calabresi.Tanto per gli amici di sinistra,una via d'uscita si troverà sempre.E la troveranno.
Una vicenda che in quella fine di primavera sembra chiudersi e aprirà invece uno squarcio nel cuore più fragile dello Stato: quello delle connivenze,acquisite o casuali,cementificate od estemporanee, tra apparati statali e parastatali e sedicente intellighenzia(i mandanti e i loro amici ruffiani).Ma quel 17 maggio una storia davvero si conclude,su questa terra:quella di un degno e dignitoso funzionario dello Stato,riverso sul selciato,colpito alla schiena,in via Francesco Cherubini,letterato.


Luigi Calabresi (l'eroe) adriano sofri (mandante)
3
Chi era Feltrinelli,Giangiacomo,invece lo dovrebbero sapere un po' tutti.Un editore con la mania della lotta armata.E dove poteva nascere uno così,se non in Italia...
Leggi giovane,che forse non sai; o, qualcuno ti dirà quello che non fu.
Fatto sta che il cadavere dell'editore al tritolo viene ritrovato ai piedi di un traliccio.Muore nel preparare un attentato.E' il 14 marzo 1972.Ma per i soliti lottatori continui,a neuronaggio intermittente,non ci può nè deve esserci dubbio: non può che trattarsi di un incidente occorso al terrorista editore;no,dev'essere un complotto,lo stato barbaro e assassino...lo stesso errore che già negli anni successivi verrà fatto nei confronti del nascituro gruppo delle Br.
Sono da poco passate le nove di mattina quando un commando di due uomini spara al commissario un colpo alla testa e uno alla schiena.Il corpo è lì,riverso,innocente,a pochi passi da casa sua.Quella casa dove vivono la moglie Gemma Capra e tre figli,uno che nascerà orfano,pochi mesi dopo la sua morte.Oltre al resto,sofri e i suoi sicari hanno anche la predisposizione a rendere orfani...
Con il delitto Calabresi si “istituzionalizza” una scia di sangue che,senza soluzione di continuità,arriverà fino ai primi anni ottanta,tra br,terrorismo nero,stragi di stato; tutto,sempre con l'acquiescenza degli (ex?!) lottatori continui e dei loro sgherani,amici ben piazzati nei giornali del potere e nei posti chiave della macchina statale.
Così,a terra,Luigi Calabresi entra in quella leggenda storica di cui avrebbe fatto volentieri a meno,ci entra per aver fatto il suo dovere.Il suo ricordo deve restare vivido,oggi come anni fa.


Luigi Calabresi (l'eroe) adriano sofri (mandante)
2
Hanno amici potenti,forse (forse!?) resteranno incolumi,impuniti:la merda schizzerà sulle giacche degli altri.
I rapporti tra le due vittime di quella stagione di lottatori continui alla sofri,ben assisi a dirigere ed istigare dietro concupiscenti scrivanie,erano buoni; basti ricordare l'episodio di regali scambiati,con il dono dell'anarchico al commissario del capolavoro poetico di Edgar Lee Masters.Si,indefessamente,a tutte le sciocchezze accumulatesi negli anni,il commissario era anche un uomo di buone letture.
Romano, Luigi Calabresi vince un concorso in polizia nel 1965,e si trasferisce a Milano.Mal si addiceva al commissario lo stereotipo del poliziotto incolto,violento,tonto: intelligenza finissima e anche un certo savoir faire e una buona cultura,così lo ricordano in tanti,fuori dai deliranti editoriali di sofri e compagni,si capisce.
Una martellante campagna di denuncia,orchestrata dai beceri di Lc,capitanata dall'odiatore,con il coadiuvante di tanti,sedicenti,intellettuali.(Lc-stesse iniziali della loro vittima più celebre,per una di quelle tragiche ironie che spesso la sorte vuole riservare).Intellettualoidi approssimativi ed esagitati che,però,trovarono solidarietà negli ambienti radical chic ieri ed, oggi, rifugio nel conformismo piddino,che ben li accoglie, forse incapace di accogliere la Storia,ma si,quella con la maiuscola.
Chi era Francesco Cherubini? Chi era?Un letterato milanese,creatore di un dizionario meneghino.
Si legge nella sua biografia:A 14 anni fu mandato a guadagnarsi il pane con un piccolo impiego. Non intendendo i Buzzi adottarlo, il giovanetto li abbandonò e se ne partì con due camicie ed una giubba di panno. Da allora si mantenne da solo.
Un po' lo stesso destino per Luigi Calabresi,venuto dal centro sud per un futuro di pane e lavoro(e che lavoro! Opporsi ai deliri marxisti dell'epoca)....


Luigi Calabresi (l'eroe) adriano sofri (mandante)
1
Luigi Calabresi,tanto si è scritto.Spesso a sproposito.
Leggi giovane,che forse non sai; o, qualcuno ti dirà quello che non fu.
Resta da ribadire,senza tregua,che fu un eroe, di quelli migliori:cioè morti nel compimento del loro dovere,assassinati da un manipolo di ribaldi,mandanti i leader di Lotta Continua,tra cui adriano sofri,oggi riverito(da chi?!) intellettuale,riconvertitosi,lui e family,in piddino doc.
Scrive editoriali sui massimi sistemi,con un occhio puntato sempre ai temi della solidarietà,innanzitutto delle frange più deboli.Probabilmente,non gli viene da pensare che tra i residuali della società ci poteva essere pure il (nickname infame) “commissario finestra”,additato da gran parte della sinistra italiana come vittima sacrificale,reo di chissà quali delitti.La sentenza definitiva ha certificato quindi che l'odiatore era un piccolo giornale comunista e proletario che,non avendo nulla di meglio da fare (da scrivere) cominciò una campagna diffamatoria nei confronti di questo indefesso funzionario.Allora,il sofri ancora non si occupava di questioni internazionaliste e terzomondiste:preferiva additare il nemico da uccidere (ripeto,c'è sentenza passata in giudicato: adriano sofri mandante dell'omicidio di Luigi Calabresi).
Flashback.
Piazza Fontana sconquassa Milano.L'Italia viene stuprata.I politici coprono e piangono,simultaneamente,e i morti si contano a decine.(Una bomba dentro una banca; qualche mentecatto di no global/blackblock/pseudopacifista oggi magari lo considererebbe un gesto di rivolta...).Ancora oggi,nessun colpevole.Tra i sospettati Luigi Pinelli.Muore-buttato o buttatosi dalla finestra,i dubbi restano-dopo quasi due giorni di interrogatorio.Ma,è provato,Luigi Calabresi,vice-capo dell'ufficio politico,non era in stanza in quel momento.Ma,non c'è un cazzo da fare,le bestie di Lotta Continua hanno già cominciato a scrivere.
(segue)


ot?

@matteore_nzicaccialagrana ?

de pensionandi :)

""la stessa Corte Costituzionale con una nota, questa volta ufficiale: «Le sentenze della Corte che dichiarano la illegittimità costituzionale di una norma di legge o di un atto avente forza di legge - si legge - producono la cessazione di efficacia della norma stessa dal giorno successivo alla pubblicazione della decisione. Da quel momento gli interessati possono adottare le iniziative che reputano necessarie e gli organi politici, ove lo ritengano, possono adottare i provvedimenti del caso nelle forme costituzionali.""

matte' fai così... un bel decreto e aboliamo anche la corte che a volte, a volte eh, dà proprio noia :)

pabblo 07.05.15 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma come cazzo si permettono di allontanare dalle aule parlamentari i Deputati della Repubblica? Il povero Matteotti che protestava per le irregolarità nelle elezioni, questi stronzi, lo avrebbero certamente buttato fuori dall'aula......

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.05.15 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Convenzione di Aarhus

La Convenzione sull'accesso alle informazioni, la partecipazione del pubblico ai processi decisionali e l'accesso alla giustizia in materia ambientale, nota come Convenzione di Aarhus, è un trattato internazionale volto a garantire all'opinione pubblica e ai cittadini[1] il diritto alla trasparenza e alla partecipazione in materia ai processi decisionali di governo locale, nazionale e transfrontaliero concernenti l'ambiente.

Focalizzata sul rapporto tra il pubblico e le autorità pubbliche, è stata firmata nella città danese di Aarhus, il 25 giugno 1998 ed è entrata in vigore il 30 ottobre 2001. Al maggio 2013, essa è stata ratificata da 45 stati e dall'Unione europea.
In particolare in Italia è stata ratificata con la legge n. 108 del 16 marzo 2001.

--------------

Esiste un elenco di quante devastazioni ambientali, decise in modo non trasparente dal 2001 ad oggi, siano state denunciate ai tribunali per la giustizia in materia ambientale ed eventualmente con quale esito?

Rachele Belluomini, Napoli Commentatore certificato 07.05.15 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, dopo qualche sbandata mi sembra che abbiate ricominciato a fare le cose per bene, tira aria nuova intorno al M5S,complimenti continuate così! Mi permetto solo un consiglio non richiesto: ora che l'Italicum (una porcata) è legge, prepariamoci per tempo al voto, costruendo da subito un dream team di governo da proporre a tutti gli italiani, una compagine selezionata solo in base alle competenze tecniche dei suoi componenti, con un candidato premier di spessore intellettuale, morale e professionale proprio, qualcuno che magari venga dal mondo universitario, un po' come la Sciarra per la Consulta. Senza offesa e con la massima stima e simpatia, non candidate Di Battista o Sibilia per intenderci, sarebbero visti da molto elettorato come espressione dei vertici del movimento, come burattini: per fare breccia occorrono personalità forti che aderiscano al ns. programma, che ispirino fiducia non solo per l'appartenenza al M5S ma per qualità proprie. In alto i cuori!

federico2 s. Commentatore certificato 07.05.15 14:12| 
 |
Rispondi al commento

--------------MERITA DI ANDARE IN CHIARO-----------


http://solangemanfredi.blogspot.it/search?updated-max=2015-04-21T12:00:00-07:00&max-results=7

DA GUARDARE TUTTI!!
Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 07^05^15 13^41


!!!!!!! ONESTA' !!!!!!!!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.05.15 13:57| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI COSI' 5 STELLE SICILIA ED AAVNTI COSI' CON IL REDDITO DI CITTADINANZA

alvise fossa 07.05.15 13:50| 
 |
Rispondi al commento

In riferimento alla sospensione di alcuni Parlamentari di Sel,del m5* ecc. cioè dell'opposizione,mi sembra questa una regola che fa a cazzotti con la democrazia.
Ma possibile che si abbiano fatte regole che vanno contro alla rappresentanza parlamentare?
Perchè non rivedere un regolamento interno al parlamento che fa a cazzotti con la costituzione?
In questo regolamento della Camera e del Senato ci sta tutto il malaffare della casta.
Bisogna smantellarlo e renderlo consono ai principi costituzionali.
Con questo regolamento si sta perdendo molto del tempo che potrebbe essere dedicato ai Cittadini.
Sarà stato fatto a posta e su misura dell'esecutivo?
Sarà un modo di perdere tempo prezioso?
Sarà un deterrente per chi non è d'accordo con la maggioranza?
Perchè applicare ad esempio la ghigliottina,ma applicata prima?
No cari amici stiamo perdendo tempo,non per nostra volontà,con la burocrazia parlamentare.
E' vero queste regole(chiamiamole così) ce le siamo trovate...bene cerchiamo di abolirle o di modificarle.
Avanti Cittadini.....l'onestà se pur punita,trionferà...perchè altri non sono capaci di vedere al futuro,ma pensano al presente(poltrona e benefit).
Oreste ★★★★★ °.°

bannato ribannato, mondo Commentatore certificato 07.05.15 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA TU, SEI FAVOREVOLE AL REDDITO DI CITTADINANZA? Vieni a rispondere al sondaggio di http://freeskipper.blogspot.com

Free Skipper, Roma Commentatore certificato 07.05.15 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perchè in tv parlano sempre e solo dei candidati alle regionali del pd-f.i.-lega?
Mai del m5s ? Qualcuno può lamentarsi e andare in tv a spiattellare o "asfaltarli" ?
Sono anni che scrivo di andare in tv (alla gasparri) e in tutti i luogghi come emiliano ad esempio! Chi sono loro a che titolo vanno o sono invitati ? FATEVI VALERE !
Dite anche che "onestà" alla camera non si può dire, mentre donna di strada alla ruocco (mamma), SI' e le sospensioni le fanno solo ai grillini!
Radunate centianaia di sostenitori davanti al palazzo per lamentarvi !
Noi dobbiamo scendere dal tetto (sempre a tirare stà battuta), ma l'occupazione del tribunale di milano da tutto il PDL va bene ??????
Lo volete dire quando qualche idiota di giornalista rievoca stò fatto scemo ?

silvana rocca, genova Commentatore certificato 07.05.15 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-------------UN'ANALISI APPREZZABILE---------------

Se proviamo ad analizzare senza gli occhiali dell’ideologia lo scenario aperto dalla nuova legge elettorale, il quadro appare piuttosto chiaro.
Parto dalla premessa di quanto sia ancora una volta deprimente registrare l’ingenuità politica e la miopia strategica degli esponenti del Movimento Cinque Stelle, che piagnucolano al Presidente Mattarella di non firmare la nuova legge elettorale: evidentemente, ancora sfugge loro come le forze in campo siano da tempo esondate ben al di là degli argini della politichetta nostrana, interpretata da anziani democristiani, da funamboli fiorentini e dalle loro imbarazzanti vestali, sia politiche che mediatiche.
Chi ha preteso e dettato questa legge elettorale, così come il prossimo treno di riforme che pian piano smantellerà quel che resta dello stato sociale in Italia, non è un manipolo di politicanti che per semplicità ama farsi chiamare Pd, ma un sistema di potere assai più carsico e capillare, che prende le mosse da organismi internazionali non eletti da nessuno (come la Bce e il Fmi), dei quali Renzi e i suoi amici Euro-servi non sono che un travestimento volgarmente presentabile.
Se qualcuno lo avesse dimenticato, infatti, ricordo che per la modica cifra di 125 miliardi di euro (altro che reddito di cittadinanza…) l’Italia aderisce al Meccanismo Europeo di Stabilità, un organismo intergovernativo europeo nato come fondo finanziario che ha oggi, tra le altre cose, il potere di imporre scelte di politica macroeconomica ai paesi firmatari.
Altro che “Siamo pronti alla vita” e altre zingarate simili: questo da solo non decide neanche quando andare in bagno!
Ipotizzare quindi che Mattarella si rifiuti di firmare l’Italicum non fa altro che denunciare una stucchevole incapacità di...

CONTINUA QUI:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/05/italicum-e-finitela-mattarella-firmera/1654141/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=newsletter-2015-05-06


ot

@ eletti m5s

presentate in collaborazione con tutte le altre opposizioni, una mozione di sfiducia a questo governo.

motivo...beh ce ne son tanti... ma potrebbe andar bene anche questo : " non ci piacciono le mise della Mary Hellen" :)

pabblo 07.05.15 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

il famoso " effetto serra"...


un gambler commendatore della repubblica?

matte'? ti propongo questo allora...

https://www.youtube.com/watch?v=MZhiaVlWJFU

merita no ?
sembra 'un burino...ma anche no

:)

pabblo 07.05.15 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori