Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Passaparola: Ruotolo e la #TerraDeiFuochi

  • 110

New Twitter Gallery


passaruotolo.jpg

>>> Questa sera alle 21:10, sui canali 100 e 500 di SKY e sul canale 27 del digitale terrestre, Alice Salvatore, candidata Presidente M5S in Liguria, parteciperà al confronto tra i candidati alla guida della Regione insieme a Luca Pastorino, Giovanni Toti, Raffaella Paita. Puoi seguire il confronto anche in streaming su SkyTG24 e su Twitter con l'hashtag #ConfrontoSkyTG24 <<<

Sandro Ruotolo, giornalista, campano, è stato messo sotto scorta in questi giorni dopo aver ricevuto minacce da Michele Zagaria, boss dei Casalesi, a causa delle sue inchieste sul traffico di rifiuti tossici in Campania, il famigerato fenomeno della Terra dei Fuochi. Di seguito il suo Passaparola.

Blog: Lei è stato minacciato di morte a seguito delle inchieste sui rifiuti tossici in Campania, può dirci perchè?
Ruotolo: Nella vita di un cronista che si occupa di temi “scottanti” la mafia, la camorra, la’ndrangheta, i sequestri di persona, il reato del traffico illecito di rifiuti… insomma: l’attualità le minacce sono cose abituali. Capita nella sua storia di essere minacciato. Io sono stato minacciato varie volte: dalla telefonata anonima, alla lettera di minaccia che ti arriva in redazione. A me per esempio una volta una lettera di minaccia invece di arrivarmi in redazione, quelle con le croci e queste cose qui, mi è arrivata a casa. La lessi, era il 2009. La lessi e mi preoccupai perché ero stato seguito, non so da chi, non so perché, ma ero stato seguito perché c’erano dei riferimenti al numero civico di casa mia, al fatto che avessi due cani e uno dei due mi era appena arrivato, per cui già nel 2009 per un periodo di tempo sono stato sottoposto a un sistema di protezione, ma questa volta, purtroppo per me, la storia è diversa.

VIDEO L’imprenditoria criminale chiamata Terra dei Fuochi

Blog: Il clan dei Casalesi è stato debellato, è così? E qual è il ruolo oggi di Michele Zagaria?
Ruotolo: La storia (delle minacce, ndr) è diversa rispetto al passato perché il 20 marzo di quest’anno, carcere milanese di Opera e a colloquio il capo dei Casalesi, Michele Zagaria, voi sapete che Zagaria e Antonio Iovine sono stati gli ultimi grandi capi di questa federazione di clan che noi chiamiamo il clan dei Casalesi. In realtà sono vari paesi coinvolti e ci sono questi capi clan, questi capi zona. Gli ultimi due grandi capi Antonio Iovine e Michele Zagaria sono stati arrestati tra il 2010 e il 2011, Antonio Iovine si è pentito, Michele Zagaria no. E quando si dice clan dei Casalesi si dice Cosa Nostra campana. Tra l’altro alcuni di questi personaggi sono stati "pungiuti" dai boss di Cosa Nostra, quindi è un’organizzazione mafiosa.
Il 20 marzo Zagaria parla con una delle donne delle sua famiglia, quindi è a un colloquio in cui non sa di essere intercettato, poco tempo prima avevamo rimandato in onda un lavoro che avevo realizzato, sempre per La 7 - Servizio Pubblico Più, quindi la linea nostra dei reportage, un format nuovo, avevo realizzato un Inferno Atomico.
Era andato in onda un anno prima, avevamo deciso di rimandarlo in onda a gennaio 2015 perché stavamo lavorando di nuovo sulla Terra dei Fuochi, con le mamme della Terra dei Fuochi,e Padre Maurizio. Ero stato in giro tra roghi tossici, discariche etc.. Allora, sotto le feste del Capodanno e Epifania, avevamo rimandato in onda questo reportage, all’interno del quale avevo intervistato Carmine Schiavone a casa sua e poi mi era venuta questa follia, questa idea di prendere Carmine Schiavone e di portarlo lì, a Casal di Principe, quindi gli dico rapidamente una sera a casa sua: "Senti ma se domani mattina ti vengo a prendere, lo sappiamo io e te, verresti con me a Casal di Principe?". Quindi mi misi in macchina, andai a Casal di Principe con lui e realizzammo una parte di questo lavoro con lui sul campo.

Blog: E' possibile un collegamento tra i servizi segreti e il clan dei Casalesi, e il clan esiste ancora?
Ruotolo: Che cos'era successo e perché Michele Zagaria manda questo messaggio all’esterno? Non è il lamento, almeno così mi hanno detto gli investigatori, quelli che si occupano di sicurezza e di queste cose per il nostro Paese, non è l’ira di un capo che è rinchiuso al 41 bis, ma è qualcosa di diverso:
A) perché parla con le donne, quindi non è che sta in cella o nell’ora d’aria con un altro detenuto e dice: "Guarda Ruotolo quello stronzo etc.", quindi c’è un messaggio;
B) perché questo clan, con la cattura di Zagaria e di Iovine il Governo, la Politica, la grande Informazione ci aveva fatto capire che era finito il clan dei Casalesi, invece che cosa ho scoperto in questo frangente? Che il clan dei Casalesi è vivo, non è un clan disarmato, per esempio nessuno ancora ha trovato le armi di questo clan, l’arsenale nonostante i pentimenti anche di Iovine non si sa che fine ha fatto l’arsenale. Perché questo clan sta ancora negli appalti pubblici, perché questo clan ha almeno 300 affiliati all’esterno, cioè uomini liberi, ma poi dovete pensare che tra il 2007 e il 2013 sono state arrestate cinque mila persone di questo clan.

VIDEO L'uccisione della cugina di Ruotolo

Quelli che non hanno commesso reati di sangue sono già usciti o stanno per uscire fuori. L’uomo che ha ospitato per ultimo nella sua casa di Casa Pesenna, del paese di Michele Zagaria, quindi l’uomo che ha ospitato il latitante Michele Zagaria è già fuori dal carcere.

Blog: Quale parte del suo servizio ha infastidito a tal punto da farla minacciare di morte?
Ruotolo: Quindi la vicenda mi ha fatto una volta tanto indagare sui fatti miei, invece che sui fatti degli altri e ho scoperto che in realtà il clan dei Casalesi non è il passato, è un clan molto attivo. Quindi che cosa ha dato fastidio al boss con cinque mila persone in carcere, che vuol dire che il clan deve avere tantissimi soldi, perché deve mantenere le famiglie dei detenuti. E allora cosa ha dato fastidio a Michele Zagaria? Una domandina semplice, semplice fatta a Carmine Schiavone, cioè il rapporto tra il clan e i servizi segreti. Questa domanda e quindi anche Zagaria perché ci sono tracce di Michele Zagaria latitante durante l’emergenza rifiuti, ci sono tracce anche giornalistiche, proprio Rosaria Capacchione che oggi è Senatrice del Pd, ma all’epoca era cronista del Mattino e anche lei messa sotto protezione aveva scritto un paio di articoli molto documentati su questi rapporti tra i servizi e Michele Zagaria.

VIDEO Vivere sotto scorta: “La paura non deve far paura”

Questa cosa per un capo, immaginatevi se l’affiliato che guarda Servizio Pubblico, alla televisione, sente porre questa domanda a un collaboratore, immette il sospetto: ma come Don Michele se la fa con gli sbirri? Quindi significa per un capo camorra perdere credibilità, carisma criminale. Se sospetto che tu te la fai con gli sbirri, che capo sei? Questa cosa è inaccettabile per chi vuole continuare a essere mafioso, quindi ha deciso di non collaborare con la giustizia, quindi è un capo mafia con gli uomini fuori, con gli affari fuori, deve continuare a fare affari perché deve mantenere le famiglie dei clan, tra l’altro, con un arsenale a disposizione.

Blog: E' cambiata la sua vita? Rimpiange qualcosa?
Ruotolo: Io da due settimane vivo sotto scorta, nel senso che la mia vita è blindata, ma io lo dico qui ma l’ho sempre detto, non voglio fare il monumento, quindi continuerò a essere un uomo libero se continuerò a fare il cronista. Però vi assicuro che sentire la solidarietà anche di chi non la pensa come me perché io sono un giornalista che ha avuto delle esperienze diverse, anche dal giornalismo, politiche, ho criticato, però c’è un riconoscimento che per me è il più forte, quello della mia onestà. Voi sapete che quando lavoro in televisione, quando faccio il mio mestiere, posso sbagliare, ma sono un uomo libero perché tengo moltissimo all’indipendenza.
Quindi se posso continuare a non guardare in faccia a nessuno, a parlare male della mafia. Io che faccio il giornalista, che sono un cronista, porto sempre le pezze di appoggio, quindi faccio le inchieste che fanno male alla mafia. Passate parola!

25 Mag 2015, 14:00 | Scrivi | Commenti (110) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 110


Tags: camorra, Casalesi, mafia, Michele Zagaria, ndrangheta, passaparola, rifiuti tossici, Ruotolo, terra dei fuochi

Commenti

 

Seneca un tempo scrisse che "il necessario ha per misura l'utile che reca". Ora, partendo dal presupposto che il 51% in questo paese di Pulcinella, nel quale si continuano a votare condannati rinviati a giudizio, Pippo. Pluto e Paperino, non è raggiungibile, come si fa a cambiare un modo di fare malsano? Io sono un pugliese che abita in un paese d'uva ed olive, di vino ed olio di primissima qualità... Per intenderci, il paese di Antonella Laricchia... Abbiamo il modo di cominciare a rosicchiare il sistema dal di dentro e ce la lasciamo sfuggire? Il nuovo governatore di Puglia non è appartenente alla linea dell'innominabile, ci ha teso una mano con dentro una trappola; se non si accetta il manico del coltelo è in mano di chi sostiene che non siamo capaci di tenere le redini in mano... Che siamo avvezzi alla distruzione del costrutto... NOI siamo il futuro di questo paese! Uomini e donne senza croste da disinfettare... Perché lasciarci sfuggire una occasione così ghiotta? Abbiamo il potere in mano e chissenefrega se a darcelo, oltre agli elettori, ce lo mette un antagonista... invero l'antagonista migliore che potesse capitare, ricordando i sorrisi del signor Letta davanti alle carte di proposta o all' "esci da questo blog" dell'innominabile in tempi oramai andati... Ho cominciato e finisco con Seneca: "Chiunque viene alla luce è tenuto ad accontentarsi di latte e di un quadratuccio di tela: questi sono gli inizi, poi neppure interi regni bastano a contenerci.i". Meditiamo... Prendiamo il manico nella mano più forte... Alla faccia del 51%!

Oscar Brazzo 04.06.15 00:17| 
 |
Rispondi al commento


Si elimina Michele Zagaria.
Non vedo dov'è il problema!
Certo che fincjhé permettiamo l'ammazzamento degli onesti... Forza mafia!

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.05.15 19:25| 
 |
Rispondi al commento

l'invertebrato che aveva di fronte ha fatto crac

Federico Rolland Commentatore certificato 27.05.15 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra qualcosa di fattibile a costo zero.

simona venturi Commentatore certificato 27.05.15 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente anche gli illuminati innalzati a governare la Colonia Greca hanno gettato la maschera e si comportano esattamente come le suddite grandi ammucchiate sostenitrici e fedeli al vero Dio Onnipotente gestito dai padroni del mondo "America,Inghilterra,Israele,Vaticano".Era scontato che finisse così,ormai il mondo è Globalizzato,gestito-dominato-controllato con le Piramidi del potere mondiale "ONU-FMI-BCE-NATO-TPI-UE",dove i Grandi Maestri Burattinai innalzano fedeli Discepoli per gestire e manovrare le marionette politiche innalzate a governare le Colonie raggruppate nella suddita Burocratica guerrafondaia UE,la quale è un doppione dei vari governi Nazionali.Presto anche la ex Grande potenza Russa sarà costretta a sottomettersi se non vuole fare la fine dell'Iraq-Libia-Siria-Ecc..Questa realtà ci conferma che Dio è solo un simbolo raffigurato dentro un triangolo e i vari credo di fede "Cristo-Maometto-Budda-Confucio-Ecc.",sono solo degli idoli usati con saggezza per imbonire i creduloni con il miraggio del Paradiso Terrestre dopo la morte,affinché loro con i loro sostenitori possano godersi in santa pace quello reale terreno con il Dio Denaro.Infatti,oltre il 50% delle popolazioni delle Colonie UE,viene sacrificato per sostenere l'impero dell'ordine mondiale.Il denaro serve per la causa globale,proprio come era stato fatto con l'era Nazi-fascista,quindi i popoli si devono convertire al vero Dio affinché i governanti di turno gettino le briciole dell'abbondanza dei loro tesori e godimenti ai cretini come me che hanno creduto in un Dio immaginario,o negli effimeri valori dei vari credo.Guardate la Grande Francia,la quale dopo che è entrata nel Paradiso UE e nel potente esercito di Dio ha potuto non fornire una commessa all'ex grande Russia,perdendo circa un miliardo di Euro e migliaia di posti di lavoro,quindi l'Ucraina ha fatto bene a schierarsi contro la Russia per darle scacco matto.Nella vita non si deve credere a niente,tutto è pianificato dai Grandi Maestri

Agostino Nigretti 27.05.15 07:27| 
 |
Rispondi al commento

LA MAFIA PRODUCE DISASTRI ED E' UN FENOMENO GRAVISSIMO
MA QUESTO TUTTAVIA NON MI IMPEDISCE DI DIRE CHE LA MAFIA (CHE RIMANE PUR SEMPRE UN FENOMENO TERRITORIALE CIRCOSCRITTO)SPESSO E' UTILIZATA COME STRUMENTO IDEOLOGICO (SOPRATUTTO DALLA SINISTRA) ASSIEME AD UN BAGAGLIO INQUIETANTE DI IDEOLOGIE CHE DA SEMPRE SOSTENGONO LE SINISTRE ITALIANE ED EUROPEE
IN ITALIA LA SINISTRA E' PARTITA CON ANTIFASCISMO DECLINATO IN ANTIAMERICANESIMO ANTICLERICALISMO E ANTICAPITALISMO. ATTENUATISI QUESTI POLI DI ATTRAZIONE PER MOTIVI DI VARIO ORDINE, LA SINISTRA SI E' CREATA ALTRE IDEOLOGIE, PRIME FRA TUTTE IL BUONISMO VERSO IL FENOMENO MIGRATORIO, (CHE PERO' ANCORA SOTTENDE I VECCHI TRONCONI IDEOLOGICI)
INSOMMA, PARLANDO SPICCIOLO, QUESTO FA SI CHE VOLUTAMENTE O MENO NON CI SI ACCORGA DI MAFIE COLLEGATE AL FLUSSO MIGRATORIO CHE IN UN ARCO DI TEMPO BREVISSIMO SI SONO IMPOSSESSATE DI TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE, MA CHE NESSUNO NEMMENO BEPPEE GRILLO SEMBRA VEDERE!
AD OGNI BUON CONTO, A PARTE QUALCHE AGGIUSTAMENTO SULLE TEMATICHE DI CUI SOPRA ED ALTRE, CHE PRIMA O DOPO DOVRETE AFFRONTARE, RIMANETE LA FORZA POLITICA PIU' CONVINCENTE

mario bulgarelli 26.05.15 11:56| 
 |
Rispondi al commento

@pabblo


https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xfp1/v/t1.0-9/11050214_10207129343899108_5557033557051821853_n.jpg?oh=ab96cab4a58002554c9929cfde58da4b&oe=560CCC62

Er Caciara, de 'a curva sudde Commentatore certificato 26.05.15 10:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Toto A., Milano

Hey toto, c'è uno di Roma che ti sta cercando.
Dormi preoccupato.

Baldo Fioretti Commentatore certificato 26.05.15 10:18| 
 |
Rispondi al commento

*****

oreste- ★★★★★, sp Commentatore certificato 26.05.15 09:44| 
 |
Rispondi al commento

?

oreste- ★★★★★, sp Commentatore certificato 26.05.15 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Del fatto che non so quale "istituzione" abbia ridotto la terra dei fuochi a qualche chilometro quadrato mentre Michele Schiavone passava a miglior vita si parla poco. C'è un assordante silenzio su questo aspetto.

loris cusano 26.05.15 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Ruotolo: uno dei rarissimi giornalisti onesti ed importante per l'informazione. Non lasciamolo solo!!!!!

Maria di donato 26.05.15 09:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


ot

adesso chi lo spiega a matteo e alla mogherini?
e sopratutto a ezio mauro? :)


""
L’EMERGENZA E L’UNIONE EUROPEA
Migranti, dall’Ue colpo all’Italia:
“Solo eritrei e siriani trasferibili”""

http://www.corriere.it/cronache/15_maggio_26/migranti-italia-europa-accordo-e09f9608-0365-11e5-8669-0b66ef644b3b.shtml

mi ricorda "è una operazione fantastica" e il " ci ho parlato io con gli americani " di matteuccio.

forse i nostri eroi dovrebbero frequentare un corso accelerato di lingue...per evitare incomprensioni :)

pabblo 26.05.15 08:42| 
 |
Rispondi al commento

LUPI PER AGNELLI

I governi nazionali e l'Unione Europea continuano a prendere per i fondelli i popoli in una sorta di tirare a campare facendo finta di non vedere l'iceberg che è davanti a tutti noi.
Il voler sempre sottovalutare le spinte che vengono dai movimenti dei cittadini,gli allarmi che vengono dal mondo dell'occupazione,le sofferenze bancarie,la corruzione che ha rotto qualsiasi argine.
Eppure tutto sembra svolgersi secondo un copione politico come se tutti gli ostacoli sul nostro cammino fossero di natura ordinaria e tutti i problemi possano essere risolti in maniera superficiale, tecnica collaudata della politica degli annunci e delle promesse.
Metodi triti e ritriti dove in realtà non si da nessuna soluzione ma solo l'annuncio di ciò che non sarà.
Così la finta ripartizione delle quote in Europa degli immigrati è una vittoria dell'Italia,le trasformazioni contrattuali sono nuovi posti di lavoro,la sconfitta alla regionali dei partiti tradizionali una conseguenza dell'astensione e la Grecia che è partita per la tangente un piccolo incidente di percorso.
Il vertice della piramide parla di populismo,di anti europeismo,di nazionalismi ma evidentemente non riesce a guardare in faccia alla realtà.
Il voler sottovalutare la coscienza dei popoli,le difficoltà crescenti delle famiglie,la povertà diffusa e la grandi disparità di trattamento stanno creando un ciclo involutivo dove tutti sono contro tutti ed evidentemente si scambiano lupi per agnelli.
Si cerca di banalizzare ciò che è in fermento e che cambierà il corso della storia perchè la politica delle sagome sta scemando e al suo posto sta crescendo una coscienza individuale dove ognuno rappresenta se stesso e lotta per se stesso azzerando filiere politiche ormai compromesse da corruzione e inefficienza.
Ora bisogna sostenere quei movimenti che convogliano tali energie trasformandole in democrazie dirette e comunità sinergiche altrimenti i lupi saranno branco.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 26.05.15 08:33| 
 |
Rispondi al commento

DI MAIO ..che dire...?
Persona ..COMPLETA

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 26.05.15 08:11| 
 |
Rispondi al commento

IMMENSO LUIGI DI MAIO A PORTA A PORTA

l'invertebrato che aveva di fronte ha fatto crac

W IL M5S
Grazie Beppe

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 26.05.15 00:44| 
 |
Rispondi al commento

Domani è un altro giorno con il parolaio al governo, quando finirà?

La prima botta potrebbe prenderla alle elezioni regionali e speriamo che sia forte

SVEGLIA ITALIANI!!

buona notte ai monelli del blog

old dog 26.05.15 00:44| 
 |
Rispondi al commento

Ripudiare i politici che non contano più un caxxo.

La vespa vola ma è un verme in realtà.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 26.05.15 00:34| 
 |
Rispondi al commento

“In realtà - ha spiegato il prefetto della Segreteria per l’economia - abbiamo scoperto che la situazione è molto più sana di quanto sembrasse, perché alcune centinaia di milioni di euro erano nascosti in particolari conti settoriali e non apparivano nei fogli di bilancio. (leggi fondi neri...ndr)

È un’altra questione, a cui è impossibile rispondere, quella se il Vaticano dovrebbe avere riserve molto più grandi”.(ma guarda... e tu che ci stai a fare là?...ndr)

Secondo Pell, infatti, finora diversi dicasteri della Curia romana, e specialmente la Segreteria di Stato, “hanno goduto e difeso una sana indipendenza. I problemi erano tenuti ‘in casa’, come si usava nella maggior parte delle istituzioni, laiche e religiose, fino a poco tempo fa. Pochissimi erano tentati di dire al mondo esterno che cosa stava accadendo, tranne quando avevano bisogno di un aiuto supplementare”. Una vera e propria ammissione ufficiale non solo della mancanza di trasparenza con cui venivano redatti i bilanci dei diversi dicasteri vaticani, ma anche della gestione abbastanza arbitraria delle casse dei numerosi “ministeri papali”, che facilitava così abusi e in particolare il riciclaggio del denaro sporco.

Ma Pell non si ferma qui e ammette anche che per secoli personaggi senza scrupoli hanno approfittato dell’ingenuità finanziaria e delle procedure segrete del Vaticano. Per il porporato, infatti, le finanze della Santa Sede erano poco regolate e autorizzate a “sbandare, ignorando i principi contabili moderni”. Ma d’ora in poi, promette Pell, non sarà più così: “Le nuove strutture e organizzazioni stanno portando le finanze vaticane nel Ventunesimo secolo e rendendo il loro funzionamento trasparente, con piena responsabilità”.

Beppe...in tempi di crisi cosi nera per tanti italiani...è giusto dare ancora l'8x1000 a una chiesa già straricca?

Perchè NON hai ancora chiesto la sua ABOLIZIONE?


Venerdì 26 settembre 2008


"I forzieri del Vaticano salvi grazie ai lingotti

Tablet rivela: nel 2007 parte delle azioni trasformate in oro e obbligazioni *

CITTÀ DEL VATICANO - Il Vaticano sembra potersi permettere, in questi tempi inquieti, di guardare con una certa serenità alla crisi dei mutui e alle tempeste finanziarie: sta infatti seduto - rivela il settimanale britannico Tablet - su una “ROCCIA D'ORO” perché già nel 2007, e su consiglio di abili consulenti finanziari, aveva trasformato i suoi investimenti azionari in lingotti, oltre che obbligazioni e contanti.

La rivista del Regno Unito ha fatto esaminare ad un analista economico i dati contenuti nel rapporto annuale sulla gestione delle finanze vaticane relativa allo scorso anno, preparato dalla Prefettura degli Affari Economici della Santa Sede e reso pubblico già nel luglio 2008.

Non si tratta di cifre nuove, ma dalla lettura degli esperti emerge ora che la Santa Sede, sapientemente consigliata, aveva fiutato in anticipo i venti avversi del mercato e convertito i propri investimenti azionari, come un novello “re Mida”, in tanto metallo prezioso. La Santa Sede possiede una tonnellata di oro..."

Quindi il vaticano SAPEVA DELL'APPRESSARSI della crisi mondiale e ha pensato a salvare solo se stesso?

E' "cristiano" tutto ciò?


che bravaa la nostra Alice nel confronto tv!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.05.15 23:10| 
 |
Rispondi al commento

E nonostante le sue sterminate ricchezze al vaticano gli diamo pure l'8x100!

E gli italiani piangono la fame...e sono subissati di tasse e di debiti...

Poveri cristi o beoti?

Dino Colombo. Commentatore certificato 25.05.15 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Le finanze del Vaticano:

"Senza aver paura di sbagliare possiamo dire che i tesori d'oro e d'argento amministrati dal Vaticano, non solo nelle sue banche e filiali, ma anche nei suoi templi, oggi comprendono circa il 49% delle riserve d'oro del mondo"
Monsenor Rafael Rodriguez Guillen

"Da solo il Vaticano potrebbe ripianare tutti i nostri debiti e concederci un benessere mai sperimentato nella storia. Benedetto XVI, stiamo ancora aspettando la tua elemosina!"
nwo-truthresearch"

http://nwo-truthresearch.blogspot.it/2011/10/le-finanze-vaticane.html

Dino Colombo. Commentatore certificato 25.05.15 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe...se come diciamo da tempo le pseudo destra e sinistra pari sono sul piano del malaffare...perchè ti scandalizzi tanto quando dico che si deve fare di tutto per evitare che si possano truccare anche le elezioni??...

Purtroppo non viviamo nel Paese dei Balocchi e da gente che ha inciuciato da una vita c'è da aspettarsi di tutto...

Per esempio. per le prossime regionali c'è da parte del M5S la possibilità di far arrivare in tempo reale i risultati di regione x regione mediante la raccolta dei dati tramite i cellulari da parte dei nostri rappresentanti di lista per farli arrivare a un centro 5 Stelle che possa poi confrontarli coi dati del Viminale?

Mi sembra qualcosa di fattibile a costo zero.

E del controllo a campione del numero di schede firmate e vidimate durante le votazioni (e non solo alla fine...quando eventuali 'giochi' sono ormai fatti) corrisponda sempre e comunque al numero di shcede assegnati a ogni sezione?

Ci vogliamo svegliare un pò su queste cose Beppe?


La terra dei fuochi è una vergogna

Il governo pd non stà facendo niente, è uno schifo, se ne fregano dei bambini che sono il futuro

#M 5 S, Italia Commentatore certificato 25.05.15 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Una volta (all'estero) parlai con dei conoscenti di Napoli, il ristorante era napoletano e mi stupii di una cosa che uno di loro disse: ammirava la furbizia dei camorristi, che facevano soldi addirittura con la spazzatura e i rifiuti. Ora persone del genere sono rare, ma si mise il dito su una piaga: che razza di persone sono quelle che avvelenano la propria gente? Per soldi? Certo, é per soldi, e del resto quanta gente, queste stesse organizzazioni conoscono e che pure si avvelenano? Parenti, amici... in tutti i casi, è disgustoso che si faccia questo: come fanno i camorristi, se sono i camorristi, o chiunque sia, del luogo, ad avvelenare la propria terra, la propria gente? ma che razza di gente é? Dal nord la gente che la manda fa altrettanto schifo ma non è del posto, il nord ha sempre tentato di annichilire il sud, gli ultimi governi sono stati del Nord, Berlusconi, Monti,ecc. e si é visto lo schifo. Sta chi inquina dalla parte della sua gente? No. A Napoli e al sud ci vorrebbe una commissione specifica, ai comuni dovrebbero essere imposti (dai cittadini) uno screening obbligatorio per la rilevazione di sostanze nocive. Sarà brutale, ma una pena esemplare sarebbe fare abitare chi ha inquinato nel luogo avvelenato. Un estremo che naturalmente impossibile... ma l'arma più forte sarebbe il disprezzo più intenso per chi inquina e per i politici responsabili.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.05.15 22:17| 
 |
Rispondi al commento

http://krugman.blogs.nytimes.com/2015/05/25/grexit-and-the-morning-after/?_r=0

krugman: la paura piu' grande - per i fautori dell'€uro -non e'che i greci finiscano in poverta' ulteriore, ma che nel giro di 1 o 2 anni con la grexit si riprendano completamente.

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 25.05.15 22:03| 
 |
Rispondi al commento

DIFFONDI A TUTTI per esprimere il nostro sostegno a Sandro Ruotolo, giornalista di grande esperienza, al quale va tutto il nostro rispetto, soprattutto perché ha scelto di metterci la faccia, denunciando sempre la verità quando faceva interviste ai clan dei mafiosi nel quadro della TERRA DEI FUOCHI e per la quale oggi, rischia una condanna di morte da parte del boss Michele Zagaria che lo vuole ''squartato vivo''e costretto quindi a vivere sotto scorta. In questa intervista, Sandro Ruotolo ci mette in guardia, dice : ‘’Guardate non sottovalutate la minaccia di morte ai giornalisti, perché un Paese è democratico se ci sono i giornalisti che raccontano (nonostante i rischi) poi possiamo dire tutto sul giornalismo di oggi, ma intanto è fondamentale questa cosa’’. GRAZIE!

Fiorella G., Parigi Commentatore certificato 25.05.15 22:03| 
 |
Rispondi al commento

sesso per dummies

http://m.youtube.com/watch?v=Ew-24Ad6t-g

Cronache dalla UE 25.05.15 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Venghino signori venghino
Più gente entra più beste si vedono
L'imbonitore sta facendo il giro delle sette chiese
Per vendere le sue padelle
48 MILA assunzioni e nessun posto di lavoro in più
Quanti miliardi regalati ad aziende inutilmente
Anziché incentivare nuove attività
Mentre i nostri parlamentari hanno versato i loro stipendi per crearne di nuove

Rosa Anna 25.05.15 21:03| 
 |
Rispondi al commento

un cinghialone socialista

http://m.youtube.com/watch?v=qRj9PyaE-Fc

Cronache dalla UE 25.05.15 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Livorno, i profughi in hotel con piscina: "Grazie, ma ci annoiamo"

Tredici profughi ospitati in un hotel di Livorno: "Noi, annoiati con tablet e cuffie a bordo piscina. Così non va bene"
Ai profughi una stanza d'hotel, piscina, tablet e rimborso spese non bastano più.
Almeno è questo il quadro che emerge da Livorno dove 13 profughi che qualche giorno fa si erano lamentati per la loro destinazione, chiedendo un albergo con stanze dignitose, adesso, pur essendo stati accontentati si lamentano ancora. L'8 maggio scorso i tredici africani avevano rifiutato una destinazione perchè sprovvista di wi fi, chiedendone una con conssessione internet. Dopo l'impabarzzo in Prefettura, i tredici profughi sono stati trasferiti all'hotel "La Rosa dei venti", una struttura alberghiera di Pisa provvista anche di Piscina. Ma a quanto pare non è bastato. I profughi continuano a lamentarsi. Il look hip-hop, i 13 profughi stanno a bordo piscina con tanto di cuffie e tablet in mano. Intervistati da un cornista del Tirreno però confessano di non gradire questo tipo di ospitalità: "Ci annoiamo, perché stiamo vivendo lo stesso giorno da un anno e mezzo.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 25.05.15 20:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stronzie è a dire stronzate da Del Debbio.

E' inguardabile a inascoltabile, figuriamoci se è votabile......

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 25.05.15 20:41| 
 |
Rispondi al commento

CAVALCATA di programmi "puttanata" su RAI1 - da non perdere!!!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.05.15 20:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se si indagasse con serietà in tutto il mondo della cooperazione, dove le Onlus, le ONG, le Coop. Rosse e la Caritas imperversano da decenni, si scoprirebbe che almeno il 90% di loro, sono coinvolte in reati di appropriazioni indebite e di tangenti.
Che uno come Cantone oggi sembra scendere dal pero, non mi può lasciare sereno per il nostro futuro.
Forse si vergogna di ammettere che la più schifosa e corrotta delle caste (magistratura), ha sempre preferito porgere lo sguardo altrove?

gianfranco chiarello 25.05.15 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dalle mie parti, vicino a dove abito, un cinghiale ha sfondato una recinzione ed è entrato nel cortile di una casa. A guardia c'era un cane da 60 chili, non ricordo la razza. Accorre il padrone con un badile. Ora è ricoverato in terapia d'urgenza, il cane è morto e il cinghiale è fuggito sebbene ferito. Mi aspetta un'accusa per abuso di legittima difesa.
per la cronaca, i cinghiali a Trieste scorrazzano in tutto il circondario, assolutamente indisturbati per quanto ne so, spero di sbagliarmi.
La Regione ha in programma una soluzione ..... In programma eh!!

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.05.15 20:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ruotolo non ti fermare.

C'è progresso fintanto che esistono uomini coraggiosi ed onesti. Da minuscolo punto d'osservazione, quale sono, mi rendo conto che si combatte contro montagne e si spingono macigni. Ma è anche vero che, di tanto in tanto, la storia si sblocca facendo fare un altro scatto agli ingranaggi del tempo e ciò è reso possibile per la tenacia di alcuni uomini particolarmente onesti e coraggiosi.
Grazie Ruotolo.

MK ROMA Commentatore certificato 25.05.15 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Perchè il governo Monti-Fornero, invece di prendersela con le pensioni dei poveri cristi, non ha fatto nulla contro le Mafie?

Nei testi bocconiani non c'era questo argomento?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 25.05.15 19:58| 
 |
Rispondi al commento

AAACercasi camerieri

http://www.imolaoggi.it/2015/05/25/presunti-profughi-a-bordo-piscina-si-lagnano-non-abbiamo-camerieri/

Cronache dalla UE 25.05.15 19:43| 
 |
Rispondi al commento

chiedo a Ruotolo uno dei pochi Giornalisti professionisti in questa italietta di pennivendoli, se conosce un un caso incredibile accaduto in provincia di Latina esattamente nella zona industriale di Pontinia, dove furono ritrovati ammucchiati come una collina 11600 fusti di metallo contenenti materiale altamente inquinante derivato da lavorazioni del settore elettronico, tant'è che ci fu una commissione d'inchiesta Parlamentare con seduta del 29/03/2000 Presid. Scalia, che stabilì essere il più grande ritrovamento di sostanze inquinanti scoperto in quel periodo in Italia, ma tre anni prima una delegazione della Commissione Parlamentare in data 24/10/1997 fece un sopralluogo sul sito.

Domanda: sentite le confessioni di Schiavone che indicava anche la prov. di LT luogo per occultare mi domando, di quei fusti ed altro non se sa più nulla, dopo la scoperta furono spostati trasportati e stoccati dove?

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 25.05.15 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Massimo,
se lei conosce la vera essenza dell’anarchia sa sicuramente che “commentare su tutto, proporre e denunciare” non vuol dire affatto “votare le decisioni” già preconfezionate perché l'impegno di cui lei parla, rischia di diventare un esercizio puramente teorico, se non è un percorso tecnico-creativo finalizzato a una conclusione operativa condivisa.

Questo percorso decisionale-collettivo mi pare sia stato inquadrato dai 5Stelle come -una rivoluzione culturale/politica per rovesciare la piramide- e denominato Democrazia Diretta.

Da anarchica, non ho mai cercato nei partiti ciò che non c’è, però posso farle sapere... che il m5s si era impegnato a non essere un partito (tantomeno con capi e padroni)) e a proporre il suddetto tipo di rivoluzione ai restanti Italiani;
poi, qualora non in grado di dar loro un esempio/insegnamento credibile e attraente,
si era impegnato ad andarsene a casa.

Non so quanto il “buffet” possa risultare indigesto, francamente mi pare che abbia poco di “nuziale” e non sia neppure così affollato da consentire al m5s di –governare-.
Probabilmente perchè se governare significa votare decisioni preconfezionate, significa espellere le voci critiche quando manca invece una piattaforma adatta a decidere dopo approfondita valutazione, allora diventa difficile fornire un esempio appetibile di -intelligenza collettiva condivisa in rete-

In queste condizioni non so come si possa sperare che all’Italiano (a volte definito itagliota)
arrivi un messaggio di rispetto o che comprenda quella che doveva essere la sostanziale differenza di metodo fra m5s e partiti tradizionali.

Se poi fosse interessato a discutere di “prepotenze più o meno volontarie” le posso elencare i miei 14 nick precedenti così lei può andare sul sito nocensura e rendersi conto...
ma lei sa già che gli anarchici sono “testoni” e non si arrendono facilmente!

Auguri...:)

matilde santi Commentatore certificato 25.05.15 19:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ho più sentito niente della notte dell'onestà a Padova in Veneto del 22 u.s
si è fermata li? l'onestà?

psichiatria. 1 25.05.15 19:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attenzione, c'è una Onlus sotto indagine.
E' l'unica che ha destato sospetti, beninteso. Tutte, ma proprio tutte le altre sono perfettamente regolari e non 1 euro viene rubato. Non facciamo di tutta l'erba un fascio.
Perfino Cantone è "esterrefatto".
Io no.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.05.15 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Ruotolo e Iacona, due giornalisti d'inchiesta che lavorano o hanno lavorato con Santoro. Questi li ha lanciati e onore anche a lui. Gabanelli, Travaglio e il gruppo del F.Q. Gente che se la ha dire le dice, magari anche in disaccordo col M5S ma comunque quasi sempre contro il potere o contro qualsiasi partito.
Una percentuale miserrima nel panorama giornalistico italiano che invece di pungolare i governanti abbozzano senza ritegno.
Forse dimentico qualche nome ma questi mi ricordo.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.05.15 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COMPLIMENTI SANDRO RUOTOLO PER IL TUO CORAGGIO DI ANADARE AVANTI COSI' E SOPRATUTTO PER AVERCI INFORMATO CHE LA GUERRA CON I CASALESI NON E' FINITA,AVANTI COSI' SANDRO!!!!!

alvise fossa 25.05.15 18:26| 
 |
Rispondi al commento

LA MAFIA E’ UN PESCE E L’ ITALIA UN MARE


Nei Paesi della U.E a Nord delle Alpi, nella vita sociale si agisce alla luce del sole. E i cittadini hanno, nella realtà, tutti gli stessi diritti. La democrazia non è una parola, ma un fatto.

In Italia invece ci sono, in tanti angoli della vita sociale, due categorie di cittadini:

- quelli che possono decidere anche per gli altri, i “pezzi da novanta”: “quelli che fanno i mazzi”;
- gli altri che, per muoversi, hanno talora bisogno di un referente : sono quelli che “si fanno mettere nei mazzi”.

Questa differenza importante, fra l’ Europa da un lato e l’ Italia (e i Paesi sudamericani) dall’ altro, é legata agli stessi motivi per cui il sistema Italia, come é oggi divenuto, ha difficoltà a funzionare. Che sono gli stessi motivi per cui l’ economia stenta a partire. Spesso dietro ad un sistema bloccato é nascosta una cristallizzazione di interessi di parte o una lotta fra padrini.


Un Paese in cui il lassismo é diffuso, la complicità un ‘abitudine per molti, l’ impunità una garanzia. Esso indica i motivi principali per cui lo stato combatte stancamente la Mafia da molti deceni, vincendo alcune battaglie, ma senza alcuna chance di vincere la guerra.......

Ecco perché, dopo gli anni ’50, alla vera Mafia tradizionale si sono aggiunte le mafie in senso lato (non criminali, ma aventi scopi nascosti di potere o di clan). Cioé gruppi di potere, i quali agiscono nell’ ombra, dettano talora le decisioni politiche, senza che la tollerante società italiana faccia alcun cenno di rifiuto. Rifiuti che non potranno mai nascere, finché la società non si dimostri capace di funzionare.

La logica dello schema indica che, per eliminare il pesce Mafia, é necessario gettare con esso anche il mare, costituito dalla cultura della confusione, dell’incertezza, dell’approssimazione, del sopruso. Sostituendolo con acqua pulita, cioé con la cultura del rigore, dell’ organizzazione, della correttezza, dell’applicazione delle legg

ulrico reali 25.05.15 18:18| 
 |
Rispondi al commento

A Ruotolo,uno dei pochi veri giornalisti rimasti,va tutta la mia stima e solidarietà .

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.05.15 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa sera da vespa il nostro Di Maio!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.05.15 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

solidarietà a ruotolo!
blog,come vorrei un passaparola della Sandra Amurri!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.05.15 17:34| 
 |
Rispondi al commento

I servizi segreti sono in contatto con la mafia, anzi è loro compito monitorarla e se non lo facessero sarebbe una grave negligenza;
che i politici siano a diretto contatto con i mafiosi è invece un problema gravissimo perché significa che la sovranità non appartiene al popolo ma a pochi criminali intrallazzati.

L'esistenza della mafia a chi giova?
Ai politici corrotti, ai servizi segreti più o meno opportunisti e alle potenze straniere che volessero un appoggio in più per controllare o persino invadere l'Italia (inclusi usa e isis);
tutti gli altri, cioè noi, ci rimettiamo.

La mafia non ha nessuna paura dei giornalisti che quando sono scomodi lo sono nei confronti di qualcun altro e non certo del mafioso a cui non riescono a fare alcun danno reale.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.05.15 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Massima solidarietà a Sandro Ruotolo, Cronista delle verità.
Deve sapere che noi, modesti cittadini che credono nel Movimento 5 Stelle, ogni giorno cerchiamo di conoscere la verità e siamo altrettanto impegnati a diffonderla, per cui non si senta solo, siamo milioni di persone che ne hanno abbastanza di questo sistema marcio.

john f. 25.05.15 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Le assoc.mafiose esistono dove lo stato non esiste o esiste solo per esigere balzelli come la mafia esige il pizzo...

Incasnero 25.05.15 17:17| 
 |
Rispondi al commento

FUORI LA MAFIA DALLO STATO

Lo gridava la gente 25 anni fa quando fu assassinato Falcone e da allora nulla è cambiato.
In realtà qualcosa è cambiato da quegli anni di piombo:la mafia si è "infiltrata" nelle istituzioni,la criminalità si è "acculturata" ed oggi è difficile distinguere un dottore o un ingegnere che non sia figlio diretto o allevato della mafia.
Gira e rigira il punto è sempre lo stesso:i partiti e i loro impresentabili ma anche la stessa comunità che li elegge e che non si accorge che il voto di scambio è la tomba della rappresentatività.
A distanza di 25 anni e di tutto il tritolo e i fucili impiegati per uccidere magistrati,giudici e giornalisti la politica è sempre il fulcro attraverso il quale la criminalità fa leva per impossessarsi del potere istituzionale.
Senza la politica corrotta e senza uno stato deviato la mafia non potrebbe condizionare il potere decisionale della collettività.
A distanza di 25 anni il premier va ancora in giro a fare campagna elettorale per il suo partito e a benedire impresentabili accreditati nelle liste del partito e nessuno dice niente.
A distanza di 25 anni ci sono pregiudicati che sono ancora parte attiva della politica o che lo sono stati e prendono ancora un vitalizio dalla società.
A distanza di 25 anni ci sono ancora minacce della mafia ai comizi politici e morti per avere affisso un manifesto sbagliato.
Ma soprattutto a distanza di 25 anni c'è ancora la commemorazione ipocrita delle morti per mafia.
Sono tutti alle messe,ai funerali,agli anniversari ma se quei morti potessero parlare...

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 25.05.15 17:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Complimenti per l'intervista, Ruotolo ha dimostrato negli anni la competenza e la passione per la sua professione, uno dei pochi Giornalisti in circolazione

Antonio Adamo 25.05.15 17:06| 
 |
Rispondi al commento

La mia vicinanza a Sandro Ruotolo

Il guadagno delle mafie è il traffico illecito .. i proventi vengono reinvestiti in appalti pubblici e nel circuito amministrativo , per ripulire il loro sporco denaro , grazie ai collusi Istituzionali multi livello che si vendono .

Un'iniziativa per contrastare il malaffare mafioso è fare approvare una legge per legalizzare l'uso personale .. Andrà a togliere proventi alle associazioni criminali , dai traffici hanno introiti miliardari ..

Senno qualcuno dovrà spiegarci perchè lasciare prosperare l'economia mafiosa e dei collusi che si vendono .

La mia vicinanza a Sandro Ruotolo

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.05.15 16:53| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Per gli eterni scontenti del Blog ... che sono, suppongo, in attesa di un altro movimento più migliore assai.

* * * * *


Si è vero questo è il movimento meno democratico d'Italia.
L'ho sempre detto e poi lo vogliamo proprio dire?
VOGLIO paletta e secchiello virtuale per i miei lavoretti con la sabbia virtuale (castelli, formine a forma di stelle e luna e simili ... che l'estate s'avvicina).

Propongo poi di omettere il nome, a questo punto, perchè dobbiamo nominarci?
E' poi così importante il nome?

Un bel numero e via.

Personalmente voterò berlusconi che finalmente è tornato più in gamba che pria, basta con questa schifezze dell'onestà. E che diamine!!!

Son in accordo con gli scontenti professionisti. Che schifo di movimento questo con ste cinque stelle che proprio non si capisce cosa vogliano dire ...

Basta voglio la piattaforma virtuale per farmi i tuffi virtuali che l'estate s'avvicina che fa sempre più caldo ... E che ca22o!!!

^_^

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.05.15 16:41| 
 |
Rispondi al commento

solidarieta a ruotolo ...ma santoro da che parte sta ? mi pare non si vada oltre i servizi di ruotolo ...

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.05.15 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono cose meravigliose da fare che parlare di questi figli di mignotta di mafiosi, politici corrotti, evasori, nullafacenti dell'impiego pubblico, pstrecipate, cooperative, immigrazione e come si dovrebbe accoglierli e l'ISIS e l'animadeljmejomortacciloro!!!

E invece per vivere in questo paese ti DEVI occupare soprattutto di questo.

VAFFANCULOLIMORTACCIVOSTRAMORAMMAZZATIPIADEVELANTERCULOMIGNOTTONIPAPPONIDEMMERDA!!!!

oooohhh !!! E quanno ce vò ce vò!!!

Buon pomeriggo a tutti, nessuno escluso.

* * * * *

Argiuna, un pensiero particolare ed affettuoso a te, stai bene.

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.05.15 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Sandro, ti sono vicino. ho seguito sempre con interesse il tuo lavoro, le tue inchieste facevano decisamente salire di livello il programma di M.S.

Sandro ., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.05.15 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Avete vistio i titoli su podemos del corriere e l'intervista al suo leader ?
Lui elenca le differenze fra il suo movimento e il M5S e in realtà ele3nca punti in comune tranne che quello che riguarda la democrazia diretta anche se alla fine dice che non possiamo lamentarci di delegare i politici la gestione e lamentarci se poi fanno i loro interessi.
Insomma il suo pensiero è molto simile al M5S ma dice di avere delle differenze, quello che dice il titolo del corriere.it, invece non c'è proprio nell'intervista.
Davvero una bella informazione, chi ha scritto il titolo non ha sentito l'intervista oppure è, come probabile, una mistificazione.
Invero Podemos ha info sul M5S che vengono dai giornali italiani !!

Carlo C., Milano Commentatore certificato 25.05.15 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Totale solidarietà a Lei Ruotolo.
Grazie per il coraggioso lavoro che Lei svolge.
"Grazie" è una piccola parola ma quando pronunciata con totale sincerità racchiude in se un grande significato sentito di stima e riconoscenza.
Forza e Coraggio alle persone di onestà intellettuale come lei.
Forza e Coraggio al M5S che lotta per un Paese ONESTO !
GRAZIE a tutte le persone che fanno dell'onestà le fondamenta solide della propria esistenza !

Monica C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.05.15 16:31| 
 |
Rispondi al commento

OT ma interessante, captato sul lato destro:

http://phastidio.net/2015/05/25/venezuela-quando-troppa-sovranita-rende-schiavi/

Cita anche la situazione in Equador, che tempo addietro era considerato un esempio .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 25.05.15 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Passaparola:

RUOTOLO E LA #TerraDeiFuochi

La Terra dei Fuochi quale, quella dei verbali secretati dal nostro ex PdR?

Massima solidarietà per Ruotolo, che ospite sul Blog manco ce dice "passate parola", solidarietà per l'uomo che fa il suo lavoro e cerca di documentare ciò che accade.

Ruotolo doveva però dire che, i verbali di Carmine Schiavone, furono secretati dall'allora Ministro degli Interni Napolitano, è da lì che parte la vicenda, come mai lo Stato non voleva che si diffondessero notizie così gravi, perchè lo Stato preferiva avvelenare la gente che rivelare i siti in cui erano stoccati i rifiuti tossico nocivi e anche peggio?

Grazie Ruotolo per i tanti servizi che c'hai offerto, la vicenda della Terra dei Fuochi era "telefonata" da una ventina d'anni, da quei verbali secretati, nessuno ha gridato allo scandalo per tale copertura, e altro che servizi, ce stanno dentro tutti!

C'è un nome per tutto ciò:

Associazione mafiosa di stampo politico, oppure, associazione politica di stampo mafioso.

Da troppi anni non se ne conoscono più i veri confini, dove inizia uno e finisce l'altro, perchè probabilmente sono troppo legati per distinguersi.

Passaparola Ruò, tante belle cose.

Nando da Roma.

p.s.

Aprite una chat con chi fa il Passaparola, grazie.


Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.05.15 16:23| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

GRAZIE RUOTOLO!!
SOLO POCHI GIORNALISTI SONO RIMASTI
CHE POSSONO FREGIARSI IL TITOLO INDIPENDENTE!
GRAZIE RUOTOLO!!!!!!!!!!!!!!!!

ANTEO Alessandrini, GABICCE MARE Commentatore certificato 25.05.15 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Podemos, ascesa dei ‘grillini spagnoli’. Figli dell’anticasta, ma di sinistra
dice Salvatore Cannavò- il Fatto--
Perche' i nostri obiettivi sono di destra?
Sig. Cannavo' visto che definisce le "differenze"
Lei pensa che noi siamo di destra ?
La ricerca instancabile indeffessa dell'uguagliaza del popolo e' di DESTRA?
SIG. CANNAVO' , LEI E' MOLTO O OFFENSIVO SIA NEI MODI CHE NEL MERITO

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.05.15 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, vedo che aprite mille argomenti nel Blog, un paio al giorno, a volte interessate,
mentre in altre occasioni di poco valore; ma non vedo però che accennate molto sui doppi lavori
che non dovrebbero neanche esistere qui italia dato che contribuiscono notevolmente a non dare
più spazio lavorativo alle nuove generazioni. Perché di questo ne parlate poco

giovanni.p(vicenza) 25.05.15 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, vedo che aprite mille argomenti al Blog , un paio al giorno, a volte interessate,
mentre in altre occasioni di poco valore; ma non vedo però che accennate molto sui doppi lavori
che non dovrebbero neanche esistere qui italia dato che contribuiscono notevolmente a non dare
più spazio lavorativo alle nuove generazioni. Perché di questo ne parlate poco

giovanni.p 25.05.15 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Matilde
e' certa di non confondere la democrazia diretta con l'anarchia? Glie lo dice uno nato e cresciuto tra Alemanni e Burgundi, dove la democrazia e' per giunta direttissima. Si decide in piazza per alzata di mano, in altre parole. Al netto dei difetti ovviamente presenti e alla perfettibilita' di tutto, ritiene onestamente di poter trovare uno spazio anche solo vagamente piu' aperto e immediato rispetto a questo blog? Dove puo' commentare su tutto, proporre e denunciare, oltre che votare le decisioni, che i parlamentari 5 stelle porteranno poi avanti in parlamento? Cerchi nei partiti convenzionali e mi faccia sapere... Credo, che gli Italiani, mai abituati alla democrazia diretta, direi neppure alla democrazia in senso lato, trovandosi improvvisamente di fronte a questa novita', per loro rivoluzionaria, si siano gettati su di essa, come un denutrito cronico su un buffet nuziale. Il rischio e' l'indigestione da impreparazione. Rammenti, che piu' e' diretta la forma democratica, piu' aumenta l'autodisciplina. E' un rapporto direttamente proporzionale, che non ammette prepotenze piu' o meno volontarie. "La maggioranza non tiene conto delle prerogative dell'opposizione", "si vuole impedire un civile confronto", oppure "La nostra sconfitta di misura ci autorizza a non riconoscere la votazione" et similia, sono classici atteggiamenti della pseudodemocrazia italiana. Questo, assieme al resto, fa parte dello sconcio politico del Bel Paese, e fa rabbrividire, chi alla democrazia vera, intesa come stoico atto partecipativo senza esagitazione, e' abituato da sempre. Auguri!

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 25.05.15 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Solidarieta' al Sig. Ruotolo , sopra la cui onesta' e liberta' intelletuale - NON CI SONO DUBBI -

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 25.05.15 15:06| 
 |
Rispondi al commento


ot

come sopravvivere ai tempi di crisi?

https://www.youtube.com/watch?v=3Q3UEj6EERY


:)

pabblo 25.05.15 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Un giornalista coraggiosissimo

o.t.
La lobby delle società dolciarie contro la petizione sul l'olio di palma
Boicottate tutti gli acquisti Vinceremo noI !

Rosa Anna 25.05.15 14:53| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=722143951228327&set=gm.989250671107335&type=1

Er Caciara, de 'a curva sudde Commentatore certificato 25.05.15 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Sandro Ruotolo ha la mia totale solidarietà.

Vediamo tra pochi giorni quale sarà la scelta del popolo Campano perché è notoria la commistione tra mafia e politica. Manca qualcosa ancora per capire da chi farsi governare?

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 25.05.15 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori