Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Restituite il maltolto ai pensionati!

  • 68

New Twitter Gallery

fornero_restituisce.jpg

Vi ricordate la battaglia durissima che il ‪‎M5S‬ ha fatto per non far eleggere Violante alla Corte Costituzionale? Quella battaglia la vincemmo e al suo posto venne eletta con i voti del M5S la professoressa Sciarra. La Sciarra è stata la RELATRICE della storica sentenza della Consulta che ieri ha bocciato parte della legge Fornero.

"Il M5S ne ha chiesto da sempre l’abolizione: la Corte Costituzionale ci da ragione! la Legge Fornero è incostuzionale! La Corte Costituzionale con la sentenza 70/2015 ha annullato l’articolo della riforma Fornero, che impediva le rivalutazioni per le pensioni tre volte superiori al minimo Inps: "in considerazione della contingente situazione finanziaria. [...] L’interesse dei pensionati, in particolar modo di quelli titolari di trattamenti previdenziali modesti, è teso alla conservazione del potere di acquisto delle somme percepite, da cui deriva in modo consequenziale il diritto a una prestazione previdenziale adeguata. Tale diritto, costituzionalmente fondato, risulta irragionevolmente sacrificato nel nome di esigenze finanziarie non illustrate in dettaglio. Risultano, dunque, intaccati i diritti fondamentali connessi al rapporto previdenziale. La norma censurata è, pertanto, costituzionalmente illegittima nei termini esposti."
Per un Italia dei diritti, si sopprima la Legge Fornero e si risarciscano immediatamente i pensionati!" M5S Parlamento

1 Mag 2015, 12:45 | Scrivi | Commenti (68) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 68


Tags: Fornero, pensionati, pensioni

Commenti

 

2012-2015 uno stato che ruba dalle tasche dei pensionati e toglie la dignità ai lavoratori, fa tagli sulla sanità e istruzione è uno stato criminale, incompetente e senza nessuno scrupolo.

Ai pensionati,lavoratori studenti(può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate,ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla)

Vittorio Valentini 19.05.15 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Si aumenti l'IRPEF su t u t t i i redditi elevati. Sullo scaglione eccedente la remunerazione del capo dello Stato
l'aliquota sia del 100%. Sarebbero colpiti calciatori (uno bravo
guadagna 50 volte un deputato, altro che pensioni d'oro! ) , clown televisivi, presentatori di festival, presidenti di società, giornalisti influenti. Sarebbe chiarissimo e semplicissimo.
Nessuno potrebbe opporre argomenti razionali. Chiedo:
perché non lo si fa? Di chi si ha paura?

Carlo L Serra 09.05.15 01:47| 
 |
Rispondi al commento

Aldilà di considerazioni inerenti le pensioni realmente d'ORO, quelle dei politici ed i vitalizi che si tramandano, vorrei sollevare una questione che non mi sembra sia mai stata valutata come si dovrebbe.
Cercherò di spiegarmi meglio con un esempio: ammesso che si consideri più che buona una pensione di 2000 euro, è necessario che si analizzi il nucleo familiare. Se in un nucleo familiare (marito e moglie) entrambi i pensionati hanno una pensione di 2000 € ciascuno è evidente che si trovano in una situazione ben diversa da uno stesso nucleo familiare dove uno dei due coniugi non percepisce alcuna pensione o altro reddito.
Tutto ciò non è stato e temo che non sarà preso minimamente in considerazione con il risultato di una evidente iniquità.

manlio leonardi 06.05.15 15:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ieri a sera PIAZZAPULITA quella donna ex ministro Monti ha detto che per la grave situazione finanziaria italiana il suo Governo aveva tutto il dovere di togliere denaro dalle pensioni se pur fossero un diritto acquisito!!!
Lo stesso concetto e principio non è stato applicato per gli indennizzi e vitalizi degli ex ministri, deputati, senatori ecc...

FORNERO VAFFANCULO!!!!

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 05.05.15 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Il taglio della perequazione delle pensioni sopra il triplo delle minime era forse l'unica parte della riforma Fornero che provasse a riportare un minimo di equità tra le generazioni.

Gente che è andata in pensione prima dei 60 anni, e con importi quasi pari agli ultimi stipendi presi, in confronto a quelli da 50 anni in giù che verranno mandati in pensione a quasi 70 anni, e con pensioni da fame, AVENDO VERSATO GLI STESSI CONTRIBUTI, se non di più.

E il M5S, che raccoglie la maggioranza dei consensi tra i secondi, difende questa sentenza che riporta l'iniquità del sistema ancora di più a vantaggio dei primi?

Spero vivamente che si rifletta molto molto bene su questa scelta di campo, o alle regionali il Movimento potrebbe avere delle sorprese amare dalle urne.

Stefano Movilli 04.05.15 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti,
siete votati dalla maggioranza degli under 45 e esultate per sta schifezza della Consulta che rivaluta pensioni d'oro e d'argento.
Ma come state messi? Io non vi voto più.
Ma ripigliatevi. Le retributive vanno segate altro che rivalutazioni e arretrati.
Qua c'e' una generazione intera che non ha lavoro e pensione e voi esultate per l'indicizzazione delle pensioni retributive?
Fottetevi.

luigi D. 04.05.15 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Alcune voci stonate nel diritto, ora pongono il solito dilemma: per i pensionati si sacrificano i giovani, mettendo così di fronte due generazioni famigliari, che possono convivere, sapendo che il padre, da al figlio, compresa la pensione. Gli stonati nel diritto, sono i prima ad affermare che i vitalizi, le doppie pensioni del politico, oppure vitalizio o la pensione con lo stipendio politico, convivono in pace, alla faccia di tutti e sono un diritto irrefrenabile inappellabile. Altri, pongono l'evidenza dello svantaggio delle minime. Qui le discussioni sono ampie ed i contenuti sono rilevanti a seconda del punto di vista, con soluzioni che passano dal reddito di cittadinanza. Ma tutto ciò ci distoglie dal fulcro principale, che intelligenti professori, pagati da tutti e nominati da pochi, stavano sacrificando milioni di pensionati, mentre salvavano con questi denari le banche private azionarie, con il tacito accordo della politica affannata nella sua sopravvivenza, riuscendoci a far credere che sono indispensabili, non come idee, ma come persone titolate. Finanziamenti ai partiti bocciati dal popolo continuano ad esistere e già rumoreggiano che nel 2017 devono continuare perché le persone non gli assegno il 2 per mille, chiedendo un euro per ogni votante, da dividersi, alla faccia di tutti. Falsi tagli delle provincie, senato, partecipate, sono serviti solo a confondere il suggestionabile, ma di fatto il debito pubblico corre ad una velocità maggiore di prima, confermato dal DEF. Allora sacrifichiamo i pensionati? Spostiamo il problema creato dalla consulta, che come asseriscono i faziosi che hanno ottenuto gli sconti aziendali e sono in politica, doveva nella sentenza tenere conto del buco che creava!? La volevano assoggettata alle esigenze!? E di quale parte!? E per sempre!? Può andare bene tutto, ma con la consapevolezza, che oggi comandi e decidi tu ma domani può essere un'altro ed allora...?

f.d. 04.05.15 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Tutte le pensioni, cosi dette d'oro, a mio parere sono un furto a tutti i pensionati con il minimo.


Con Monti ho una guerra aperta su twitter dal 2012. Lui alle mie lamentele ha sempre risposto che lo aveva fatto per " salvare l'Italia". Avevo ragione a dubitarne. ! Monti se avesse dignita'si dimetterebbe da ogni incarico ricevuto in regalo, rinuncierebbe a tutti i vitalizi e le prebende varie che percepisce. Ha messo le mani in tasca agli italiani. 1.120 euro per te' e la befana e' una pensione d'oro ? Ritorna ad insegnare ove mai sei in grado di farlo. Per me, chi e' un buon professore o un buon medico o avvocato o magistrato resta tale, non fa il pasticciere in politica per mettere le mani nelle torte! Scelta civica? macche' scelta di convenienza. VERGOGNATI!

SALVATORE CONTE, CASTELVOLTURNO Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 02.05.15 22:36| 
 |
Rispondi al commento

La befana ed il professorino (monti) furono messi lì apposta per mettere le mani nelle tasche degli italiani. Mandante la bce. Ora, per restituire il maltolto o derubato, pignorerei tutti i loro averi e la loro prebenda d'oro. Monti e befana vergognatevi!!!

SALVATORE CONTE, CASTELVOLTURNO Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 02.05.15 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma come...adesso che mi sono abituato ai €.720 euro di pensione, adesso che ho trovato il mio cassonetto di verdura (in coabitazione con altri due)adesso, dicevo...devo cambiare ancora. E no !
Mi rassicura che ciò non avverrà, basta leggere dove troveranno la chiave per non dare un c...o-
"Tale diritto, costituzionalmente fondato, risulta irragionevolmente sacrificato nel nome di esigenze finanziarie non illustrate in dettaglio".
Capirai...quanto ci impiegano a dettagliarle, ma stavolta anche per gli onorevoli, i senatori, etc...etc e quelli sono un bel gruppo.
Come diceva un attore sardo: che peste li colga!

glago 02.05.15 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Veloci a depredare questi ladri ma lentissimi a ridare indietro i soldi rubati.
Una curiosità: perchè la corte costituzionale ci mette anni (4 annni per il mancato adeguamento delle pensioni, 7 anni (!!) a capire che il Poecellum era incostituzionale)

Uncittadinonauseato 02.05.15 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Quella fatta ai pensionati dal governo Monti era una evidente vigliaccata perche' non ha senso di giustizia sociale colpire una categoria che tiene in piedi il bilancio dello stato, che paga puntualmete le tasse, che di sicuro non nuota nell'oro, con le indovute eccezioni. E questo solo perche' e' la soluzione piu' semplice, perche'' non si ha ne' la voglia ne' il coraggio di recuperare la montagna di miliardi sottratti alla societa' dalla corruzione e dall'evasione fiscale. Bene ha fatto la Consulta, grazie anche all'onesta' intellettuale del membro da noi indicato, a rifilare all'attuale governo ( non dissimile dai precedenti ) un bel calcio nelle palle. Peccato che tutti o quasi i politici governativi non accuseranno il colpo, per mancanza delle predette.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 02.05.15 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Prego tutti i parlamentari del M5S di interessarsi attivamente alla abrogazione o modifica a favore dell'interesse dei lavoratori della odiosa legge Fornero, che ha condannato ai lavori forzati a vita o quasi, tutti i lavoratori, soprattutto quelli dipendenti, esponendoli alla mercé dei padroni. E facendo di tutta l'erba un fascio. Non facendo distinzione fra lavori usuranti e no. Sottolineo che non c'è un'età massima di 67 anni, ma soltanto un punto di transito, perché l'età pensionabile va a crescere all'infinito. Salvo che l'ISTAT (che è un'ente di stato) dichiari che l'età media degli italiani si sia abbassata. Questo i media non lo dicono!

Tononiano Coglie 02.05.15 14:53| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo, ma tu non eri per il taglio alle pensioni? NON SEI PER L'IMPOVERIMENTO FELICE? NON SEI PER RIDURRE I CONSUMI? A GIA' DIMENTICAVO TU NEANCHE SAI PER CHE COSA SEI.

pasquale de benedictis, napoli Commentatore certificato 02.05.15 12:10| 
 |
Rispondi al commento

come e quando si potrà mettere fine alle azioni devastanti di questi politicanti da strapazzo, incollati illegalmente alle poltrone del potere, che sanno e vogliono distruggere una intera Nazione ?????? BASTA PAROLONI ECLATANTI, occorrono azioni...... magari radicali e definitie !!!!! io sono pronto.

Guseppe Clissa 02.05.15 03:21| 
 |
Rispondi al commento

finalmente un pò di giustizia per i pensionati veri grazie alla dott.ssa Sciarra

GIANCARLO O., SALSOMAGGIORE TERME (PR) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.05.15 00:18| 
 |
Rispondi al commento

Non ho capito l'origine di questa sentenza della Corte Costituzionale. Se non sbaglio, ci deve essere una denuncia per iniziare un iter di verifica della costituzionalità della legge. Se questo è vero, come mai hanno giudicato incostituzionale solo il punto che riguarda la mancanza di adeguamento al costo della vita per le pensioni 3 volte il minimo. Mi assomiglia tanto alla incostituzionalità del prelievo ai dirigenti pubblici con stipendi superiori a 95000 euro. Lasciando un attimo da parte la validità della legge Fornero (che per me è inadatta complessivamente), questi ritocchi che la Corte Costituzionale impone allo stato per continuare a pagare chi ha di più mi sanno tanto di pressioni delle categorie semiprivilegiate che, in qualche modo, riescono a rientrare in possesso del(secondo loro) maltolto.

kevin altieri 01.05.15 23:42| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE ALLA SCIARRA PER AVER SCOPERCHIATO I MISFATTI COMPIUTI DALL'ALLORA PRESIDENTE NON ELETTO MONTI E DALLA MINISTRA FORNERO QUANDO IMPEDIRONO LA RIVALUTAZIONE PER LE PENSIONI TRE VOLTE AL MINIMO INPS. QUELL'AUMENTO SERVIVA ALLA CONSERVAZIONE DEL POTERE DI ACQUISTO DELLE SOMME PERCEPITE. I PENSIONATI CHE DOVEVANO USUFRUIRE DI QUELL'AUMENTO HANNO SOPPORTATO CON PAZIENZA E SACRIFICI QUELLA INFAME E DAVVERO ASSURDA CAROGNATA CHE ANCORA GRIDA VENDETTA AL COSPETTO DI DIO . SI VERGOGNINO E SI PENTANO PER IL MALE FATTO E SI DIANO DA FARE PER UNA VELOCE E GIUSTA RESTITUZIONE PRIMA POSSIBILE. VIVA IL M5S SEMPRE PIU' ACCANTO AI CITTADINI.

gianfranco ferroni, macerata Commentatore certificato 01.05.15 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Dà ragione si scrive con l'accento!

Romeo Pavanello 01.05.15 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici, è vero, sono stati sottratti soldi a bilanci già dissestati. A pensioni di importo mediocre. Ma pensiamo alla marea di disoccupati, ai milioni di giovani senza futuro. Lavoro, questo ci vuole, e nell'attesa reddito di cittadinanza.
Altro che gli "arretrati"!
Ma questo governo sarebbe capace di una operazione così giusta socialmente? Non credo proprio.
Lavoro, lavoro,lavoro! E un po' di euri ai disoccupati.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 01.05.15 22:01| 
 |
Rispondi al commento

però il problema della legge Fornero rimane per tanti esodati e per chi deve ancora andare in pensione,si son visti allungare l'età pensionabile, cancellando così dei diritti acquisiti.....bisogna far cancellare tutta la Legge Fornero, aspetto risposte.

carmine lo bianco 01.05.15 20:56| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA DONNA A SBAGLIATA DEVE ESSERE ARRESTATA COME TUTTI I CITTADINI CHE SONO VITTIME DI QUESTA LEGGE......

ADRIANO MILANESE 01.05.15 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Abolire la legge Fornero

fiorenzo ., Ronciglione Commentatore certificato 01.05.15 20:50| 
 |
Rispondi al commento

la fornero fa parte delle persone che devono fare il lavoro sporco impostogli del pd colla scusa di fare,progredire,governare,sacrificare,agire e comunque sempre a favore dei soliti ricchi noti e sempre a sfavore dei soliti poveri ignoti,il popolo lavoratore.ma il governo è votato ed ha per obiettivo pianificare,avvicinare le economie dei vari strati sociali.niente di tutto questo ! vanno processati & condannati per voluta malgestione o crisi odierna.

mario d., orbetello Commentatore certificato 01.05.15 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Se il governo ti mandasse in pensione a 60 anni come farebbe l'INPS ad incrementare il suo patrimonio immobiliare e farsi carico delle voragini contabili di altri enti previdenziali ? ( vedi INPDAP ecc....).
Presidente Bocconiano che ne dici........?

vito c., Roma Commentatore certificato 01.05.15 18:32| 
 |
Rispondi al commento

ma anche bloccato i pensionamenti dei quota 96 scuola!!!Nonostante i diritti acquisiti!!!😡

Tano corallo 01.05.15 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Questa finta piagnucolona, ci fa solo incavolare a vederla.

Maria L., Gubbio Commentatore certificato 01.05.15 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Quello che più mi fa incazzarsi e che i piddini erano convinti che il governo non avesse aumentato le tasse. Forse ora si accorgeranno che ci sono tanti metodi per aumentarle senza farti accorgere. Uno è questo. Non si tratta di aumento di tasse ma il risultato non cambia.

Armando ., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 01.05.15 16:12| 
 |
Rispondi al commento

C'è anche da ride che il mediocre contabile della bocconi. tal boeri, (volutamente in minuscolo) adesso se è capace faccia in fretta i conti per ridarci il maltolto comprensivo di interessi e non per applicare "forfettoni" per tagliarcele.
Inoltre oggi, Il Fatto Quotidiano online ha pubblicato (unico giornale) un articolo ed un filmato della contestazione subita dall'USB sulla delinquenziale creatura del suddetto per fare calcoli improbabili sulle pensioni future dei giovani. E' stato giustamente contestato perché l'operazione è, neanche troppo velatamente, uno spottone per banche ed assicurazioni che lucrerebbero su fondi pensione privati giá sconfitti dalla storia.
Poi mi piacerebbe sapere come un precario che non sa come sbarcare il lunario possa finanziarsi una pensione privata, mentre il presidente dell'Inps, ente pubblico fa pubblicità a dei privati. Questo i miei vecchi lo avrebbero bollato come comportamento da TRADITORE DELLA PATRIA, oggi, se ci fosse un governo decente, sarebbe etichettato come dipendente anzi DIRIGENTE INFEDELE, quindi denunciato alla magistratura e cacciato con ignominia dall'Inps.

giuseppe incardona 01.05.15 16:00| 
 |
Rispondi al commento

facciamoli restituire dalle tasche di Monti la Fornero e tutti quei deputati che allora votarono a favore di questa trovata truffaldina.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 01.05.15 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Pensione invalidità civile al 74% al 100 %:

- spetta Assegno di --> 279,75 euro <--

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 01.05.15 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE NON DESIDERAVA LA COMMARE, GLI IMPROPERI , POTEVA NON ACCETARE LA "MISSIONE"
TUTTI DEBBONO AVERE UNA PENSIONE CIVILE ED EGUALE
P.IVA COMPRESE - ANCHE NELL'IMPOSSIBILITA' DEL VERSAMENTO DEI CONTRIBUTI
INPS - VUOL DIRE -ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 01.05.15 15:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHISSA' CHE RESTITUISCANO IL MALTOLTO AI PENSIONATI

alvise fossa 01.05.15 15:02| 
 |
Rispondi al commento

passare dal retributivo al contributivo e' una scemenza che avrebbe saputo fare anche un neonato, la fornero oltre a non sapere parlare l'italiano, da ignorante qual'e', ha di sua sponte o ha accettato di sopprimere di fatto l'istituto delle pensioni, l'unica previdenza sociale deve prevedere trattamenti pensionistici adeguati alla dignita' civile ed UGUALI PER TUTTI, poco ce ne sbatte se un dirigente oltre ad avere avuto il culo di fare il capo incassando stipendi abnormi, ha versato piu' di un operaio, LA PENSIONE DEVE ESSERE UGUALE PER TUTTI, ALTRIMENTI SEMPLICEMENTE NON ESISTE

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 01.05.15 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

• Abolizione delle Authority e contemporanea introduzione di una vera class action

• Abolizione dell’Ordine dei giornalisti

• Introduzione della class action

• Sviluppo strutture di accoglienza degli studenti

• Un solo canale televisivo pubblico, senza pubblicità, informativo e culturale,indipendente dai
partiti

• Abolizione della legge Gasparri

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 01.05.15 15:01| 
 |
Rispondi al commento

La pensione minima, è di € 501; quindi, 3 volte il minimo, sono € 1.503 LORDI, su cui si pagano € 320 di tasse.
Ne rimangono € 1.183 NETTI.
E' UNA PENSIONE D'ORO?
La Fornero, ha bloccato la rivalutazione di queste pensioni.
L'IGNORANZA DEL POPOLO E' LA MAGGIORE ALLEATA DEL POTERE.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 01.05.15 14:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma di nuovo è una cosa che tutela solo chi ha già una bella pensione e che tutto sommato non ne avevano bisogno, alla fin fine c'è sempre una tutela a chi le cose vanno bene come sono e anzi per quelli continuano a migliorare.
Avrebbe un senso cancellare completamente la formero e magari introdurre correttivi al vecchio sistema pensionistico per recuperare risorse dalle pensioni più alte, calcolando che chi ha pensioni da decine di migliaia di euro hanno già avuto una vita con stipendi e redditi altissimi per cui la pensione manco dovrebbero prenderla...

Eddy B. Commentatore certificato 01.05.15 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè non vi date da fare per favorire la - proposta - della Meloni (ossia di bloccare tutte le pensioni al di sopra delle 5.000 euro lorde se non si sono pagati i relativi contributi)??????

giorgio l., verona Commentatore certificato 01.05.15 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Meno male che c'è la costituzione e la corte costituzionale a difendere i diritti dei cittadini italiani dai fascisti di turno.

Peccato che la corte costituzionale ci metta anni a decidere.

Propongo che il M5S promuova una legge per decuplicare il numero dei membri della corte costituzionale, così che in parallelo possano esaminare 10 leggi per volta e rispondere così nel giro di poche settimane alle incostituzionalità delle leggi.

Tom Ba Commentatore certificato 01.05.15 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bravi ,tutti contenti che danno altri soldi ai pensionati d'oro ,invece il fatto che a me la pensione ,se tutto va bene , la danno a 70 anni??

paolo b., ancona Commentatore certificato 01.05.15 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1
Vecchietta incazzata

Caro Epifani, sono una rappresentante sindacale della CGIL, in una grande azienda di ristorazione. Proprio ieri, mi è accaduto un episodio per il quale spero che tu possa darmi una spiegazione ed un aiuto.
Ricordi quella vecchina che avevi incontrato tempo fa alla fermata dell’autobus, che ti aveva detto che prendeva 500 euro al mese di pensione, e che ti aveva fatto tanta compassione?
Ebbene, proprio ieri, l’ ho incontrata anch’io e mi sono seduta accanto a lei, nella panchina della fermata.
Ho iniziato a parlarle dolcemente, anche se ho dovuto faticare non poco per farle capire che ero una rappresentante sindacale, e che CGIL non stava per Coglioni Giganti In Libertà, ma che era un sindacato che difendeva i diritti e gli interessi dei lavoratori e dei pensionati.
Infatti, le ho detto, proprio pochi giorni prima, la CGIL che tu ed io rappresentiamo, aveva contribuito ad inserire nel Paniere dell’ ISTAT, che è quell’istituto che determina poi l’ aumento della pensione della vecchina, il Navigatore Satellitare, il cui prezzo, si è dimezzato e che quindi, ha compensato il vertiginoso aumento dei beni di prima necessità, abbassando la media.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 01.05.15 14:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

prima la lotta alle pensioni d'oro ,poi adesso esultate perchè si beccano pure la rivalutazione !!
volete un consiglio ? avete fatto una cazzata , rimuovete quest'articolo il prima possibile !!!

paolo b., ancona Commentatore certificato 01.05.15 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Va abolita tutta la la legge fornero, semmai questo articolo andava lasciato, poteva un poco contenere queste pensioni comunque sufficienti a vivere bene, in favore di quelle meno corpose.

Michele C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 01.05.15 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mah, vuoi dirmi che daranno gli arretrati a pensionati che percepiscono più di 1500 euro? Ma quanti di questi hanno versato i contributi reali? Complimenti..

Michele C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 01.05.15 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Legge schifezza...giustamente abolita...ma che ora paghiamo tutti noi il conto!

DARIO P., CARSOLI (AQ) Commentatore certificato 01.05.15 13:06| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori