Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

''Venduto'' a Marchionne lo scorcio più bello di Roma

  • 45

New Twitter Gallery



"Venduto" a Marchionne uno degli scorci più belli di Roma. L'impossibile e l'assurdo è diventato possibile a Roma, dove da qualche giorno una enorme pubblicità "rosso fuoco" della Fiat campeggia ad inizio di via Conciliazione violentando tutta la visuale di piazza San Pietro da ponte Sant'Angelo e Ponte Umberto I. I turisti sono allibiti, si recano sui ponti per fotografare uno degli angoli più belli della Città più Bella del Mondo, scuotono la testa e se ne vanno.
Chi ha permesso di violentare così il paesaggio di Roma? Nei palazzi in ristrutturazione si devono realizzare teli con le sagome di monumenti storici, lasciarli bianchi o utilizzare almeno colori consoni.
Ministro dove sei? Sindaco Marino dove sei? Soprintendenza delle Belle arti e paesaggio per il Comune di Roma dove sei? Il Movimento 5 Stelle presenterà una interrogazione urgente al Governo per rivedere le norme.Intanto se Marchionne ama Roma e l'Italia rimuova immediatamente questo scempio. Se non lo farà lui provveda il Ministero o il Comune con le autorità preposte." Paola Taverna e Michela Montevecchi, M5S Senato

22 Mag 2015, 12:51 | Scrivi | Commenti (45) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 45


Tags: cultura, Fiat, Marchionne, Marino, Michela Montevecchi, ministro, Paola Taverna, pubblicità, roma, sindaco Marino

Commenti

 

Dopo i vari Rutelli, Veltroni e Alemanno ecco Marino il sindaco del PD che mancava ad una città come Roma. http://it.wikipedia.org/wiki/Sindaci_di_Roma

Tex Willer 23.05.15 19:25| 
 |
Rispondi al commento

ROMA - CHI HA PERMESSO QUESTA VERGOGNA ? LA CONOSCIAMO COME LA CITTA' PIU' BELLA AL MONDO E COME LA "CAPUT MUNDI", TRASFORMATA IN "CAPUT VERECUNDIA" ! DA RIMUOVERE SUBITO CON CHI HA PERMESSO QUESTA DETURPAZIONE !

pietro p., roma Commentatore certificato 23.05.15 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Il punto è "Chi ha firmato le autorizzazioni? Chi è preposto al controllo e NON lo fà??
Se tutto il Mondo è assoggettato al Business,NON MERAVIGLIAMOCI PIÙ.

Pietro M., Villarfocchiardo Commentatore certificato 23.05.15 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Il comune di roma affamati di soldi per non rinunciare ai loro privilegi!

angelo vocale 23.05.15 08:40| 
 |
Rispondi al commento

...non solo non costruiamo più bei palazzi e opere genere, ma non riusciamo a mantenere in buone condizioni ciò che ci hanno lasciato.....con tutti i soldi che incassano dalla tassa di soggiorno agli incentivi x Roma capitale..
Vergognoso..

antonino 22.05.15 23:13| 
 |
Rispondi al commento

E allora???

Io sono contento che succeda questo, perché è la dimostrazione che i partiti si sono riempiti di gente che si sta mangiando l'Italia.

Prima distruggono la spesa pubblica con corruzione e tasse e poi si fanno finanziare dai privati, svendendo il patrimonio di tutti.

Dieci cento mille pubblicità, per far capire ai romani ed agli italiani la grande preda per i fondelli che viviamo ogni giorno.

Giuliano Caruso Commentatore certificato 22.05.15 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo! E qui a Milano e' da un paio d'anni che mettono i cartelloni pubblicîtari sulla cattedrale del duomo! E poi vengono a fare la morale a noi! Che mondo mediocre e pagliaccio!

Marcello G., Milano Commentatore certificato 22.05.15 21:45| 
 |
Rispondi al commento

SENTI SENTI..AHO', CHE CE VOLETE FA'? PURO LI PRETI HANNO A DA CAMPA' !!
Tra na messa pe li meio morti..e na novena er sordo circola, i preti pe questo so accorti...ma se nun bastasse, pe da na spintarella alla provvidenza, va bene puro Marchionno satanasse.

ForzaRoma 22.05.15 17:24| 
 |
Rispondi al commento

ALLUCINANTE IL AFTTO CHE NON SI CURINO DI NIENTE E DI NESSUNO E NEMMENO DI QUEGLI BEGLI SCORCI CHE HA UNA CITTA' COME ROMA

alvise fossa 22.05.15 17:20| 
 |
Rispondi al commento

AHO', CHE CE VOLETE FA'? PURO LI PRETI HANNO A DA CAMPA' !!
Tra na messa pe li meio morti..e na novena er sordo circola, i preti pe questo so accorti...ma se nun bastasse, pe da na spintarella alla provvidenza, va bene puro Marchionno satanasse.

ForzaRoma 22.05.15 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Concordo con vittoriotrevisan quando invoca la punizione dei responsabili: il papa torni a fare il prete e i cardinali vengano retrocessi al grado di chierichetti!

Giuseppe Braconi 22.05.15 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo ho guardato piu' volte questi fotogrammi via web da Genova,sembrerebbe una copertura provvisoria per un cantiere come se ne vedono molte in tutta Italia.Forse sarebbe stato meglio visto il contesto posarci su una didascalia raffigurante il monumento o stabile che sia presente li sotto , ma facendo cio' avrebbe dovuto pagare la pubblica amministrazione e quindi i cittadini!cosi'facendo si spera che il Sig.Marchionne ha pagato qualcosa per questo, e i proventi servano per qualcosa di utile e poi e' pubblicita' che dovrebbe servire per muovere un po' l'economia visto che alla fiat anche se le produzioni sono quasi tutte all'estero lavorano e da lavoro a molti italiani. Avrei capito di piu' il tuo disgusto se quello spazio lo avrebbe acquisito qualche istituto bancario o di credito al consumo!!!!! gurdiamo le cose un po' piu' concrete..... per esempio su quello che ci danno da mangiare ,carne "dopata" e fertilizzanti usati da per la produzione intensiva, ecc. comunque non creiamo sempre polemiche cerchiamo di fare battaglie costruttive ..........sempre disponibile ad un confronto saluti Cristian Sereno

Cristian Sereno 22.05.15 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Ci si potrebbe fare un Film alla Moretti
trama:
Nottetempo un individuo chiaramente travestito, butta una bomba Molotoff contro l'orribile cartellone pubblicitario.
La polizia prontamente accorre ed acchiappa l'individuo.
Gli toglie il travestimento e sorpresa, si scopre che è il Papa.

Torquato Apreda 22.05.15 16:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ROMA NON É PROPRIETA DEGLI AMMINISTRATORI ABUSIVI DEL CAMPIDOGLIO. UNO SCEMPIO DEL GENERE É INECCEPIBILE. É ORA CHE QUESTA GENTE VADA A CASA. NESSUNO LI VUOLE.

momtarsi palmerimo 22.05.15 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Della Rosa
lasci tuttavia perdere questioni di occupazione persa in Italia. Se Fiat non e' piu' il brand monopolistico nel Bel Paese, lo deve esclusivamente alla incompetenza dei suoi amministratori negli ultimi 25 anni almeno. Apra una qualsiasi rivista automobilistica di Suo gusto e paragoni il listino Fiat, Alfa e Lancia a quello dei concorrenti. Il quadro e' desolante: neppure una station wagon offerta, tre sole compatte del segmento piu' importante, quello C, a carrozzeria unica 5 porte, un segmento D assente, a esclusione della Thema-Chrysler a carrozzeria unica a 4 porte e manco una ibrida all'orizzonte... La Volkswagen Golf (segmento C), con tutte le sue varianti e allestimenti, potrebbe riempire da sola uno show room, mentre per Bravo, Giulietta e Delta basterebbero tre posti parcheggio. Piange il cuore nel dirlo, ma i tempi di Ghidella e di gente, che di auto ne capiva, han lasciato il posto a Marchionne. Un manager eccezzionale, glielo concedo, capace di vendere ghiaccio agli Eschimesi, ma che di automobili non ha mai capito, non capisce e mai capira' nulla. Interesse per le sorti dell'occupazione in Italia? Suvvia, non confondi la filantropia col capitalismo multinazionale, men che meno quando a gestirlo e' un signore, che ha il doppio passaporto italo-canadese e vive in Svizzera come mister Marchionne. Auguri!


Accertare il/i responsabile/i e sospenderli dal servizio con stipendio bloccato per almeno 6 mesi.
Poi di nuovo al lavoro con mansione e grado inferiori.

vittoriotrevisan 22.05.15 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La colpa non è di Marchionne, di quel ritardato di funzionario/i che ha consesso l'autorizzazione, l'ignoranza è senza limiti.
Dal punto di vista visibilità è il massimo (lato Fiat), dal punto di vista paesaggistico è uno schifo (lato Comune di Roma).
Sono sicuro però che i soldi incassati dal Comune per la pubblicità andranno a favore del bene comune, soprattutto dei meno abbienti. (belle cene per Consiglio Comunale)

W l'Italia.

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 22.05.15 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci dobbiamo sempre far riconoscere, che scuorno!

john f. 22.05.15 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

incredibile ma vero solo in Italia...
Nella stessa città di Roma nel centro storico per installare tende per il sole fuori dal balcone devi chiedere l'autorizzazione non solo al Comune ma alla Soprintendenza dei beni storici e culturali e paesaggistici, come avranno fatto quelli ad ottenere il permesso per installare un pannello di 30mq danneggiando il paesaggio storico e architettonico unico al mondo?

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 22.05.15 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E poi tolgono i diritti di accesso ai diversamente abili.

ANNA PAPPACENA 22.05.15 14:55| 
 |
Rispondi al commento

E' allucinante come molte persone per denaro si venderebbero anche la madre. Non è facile vivere in una società dove il denaro e' il dio che detta legge

demetrio vadsla 22.05.15 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Uno schifo, un'indecenza. Contro qualunque, pur minimo, rispetto della cultura e dell'ambiente. Chiunque abbia potuto permettere tale onta va sanzionato immediatamente.

Ferdinando S., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 22.05.15 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo è una cosa normale. ....

Valerio Milani 22.05.15 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori