Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Gli italiani non vogliono la guerra: stop sanzioni alla Russia

  • 26

New Twitter Gallery

poroshenko.jpg

intervento della Commissione Esteri M5S

"Le parole espresse dal presidente ucraino Petro Poroshenko sono scioccanti, esprimiamo sconcerto per l'appello lanciato agli Stati Uniti di inviare all'esercito di Kiev armi pesanti cui far ricorso contro Mosca. E' evidente che c'è un conflitto alle nostre porte sul quale i media occidentali faticano ad esprimersi con chiarezza e trasparenza, un conflitto sostenuto da Washington e l'Ue, che nei giorni scorsi è stato nuovamente palesato con il rinnovo delle sanzioni nei confronti della Russia.

VIDEO Ucraina: soldati volontari o agenti occidentali infiltrati?

Temiamo, francamente, che questa guerra presto possa investire anche l'Europa e l'Italia.
Il governo ritiri il suo sostegno alle sanzioni europee contro la Russia, c'è una nostra mozione che persegue questa linea a tutela del nostro made in Italy, già fortemente penalizzato dal contro-embargo stabilito da Mosca. Inoltre, si inizi a valutare un approccio critico verso il folle espansionismo della Nato. L'Italia abbandoni il servilismo verso l'asse Usa-Ue e inizi e seguire una propria politica geo-strategica, che vada incontro agli interessi dei propri cittadini." Commissione Esteri M5S

30 Giu 2015, 17:01 | Scrivi | Commenti (26) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 26


Tags: commissione esteri, Eltsin, Foa, guerra mondiale, NATO, nazisti, Russia, terza guerra mondiale, Ucraina, Unione Sovietica, URSS, USA

Commenti

 

Giusto per aprire gli occhi alle numerose anime belle del blog: Bankimoon è quello che si ritrova da 10 anni in quella poltrona da 75 milioni di dollari anno per non far nulla, grazie al processo farsa a StraussKan, che sarà pure un putt....re, ma di sicuro è europeo ed è forse questa la caratteristica che l'ha reso inadeguato.

renato b., padova Commentatore certificato 05.07.15 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Noi o molti di noi arricciano il naso su Putin, ma sembra ignorino che il nuovo papa bada solo agli interessi dei suoi paesi natti (sud america).

Obama invece vuole l'euro a suo uso e consumo pro stampella dollaro che svaluta o meno a suo piacimento.

Bankimoon, quello che nell'ultimo anno ha guadagnato 75 milioni di dollari, e che in tempi normali avrebbe dovuto prendere provvedimenti sul problema africa e profughi verso europa del sud, se ne frega nel vero senso fascista della parola perchè così le nostre economie collassano e quelle asiatiche (le sue) vanno in positivo di due cifre.

renato b., padova Commentatore certificato 05.07.15 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Non c'entra stare coi buoni o i cattivi, lo capite che sono schemi vecchissimi e superati?

Se solo fossimo un paese libero democratico e con politici anche sotto la media mondiale non ci sarebbe padre eterno che tenga se un paese è vitale per la nostra economia buona:moda alimentare auto mobile elettrodomestici turismo nessuno ci dovrebbe dire cosa fare, nemmeno il vaticano. Invece già c'abbiamo papa imbroglio che critica e poi gli usa che comandano a bacchetta.
Troppo pochi commenti a questo articolo, o siamo cittadini liberi o siamo altro per non usare parolacce.

renato b., padova Commentatore certificato 05.07.15 13:52| 
 |
Rispondi al commento

In quanto iscritto al Movimento ben informato sulla vicenda ucraina e sui meccanismi di infiltrazione della propaganda di Mosca nei paesi occidentali denuncio il coinvolgimento degli organi ufficiali del M5S in una campagna estremamente sospetta a supporto degli interessi russi. Il Cremlino assolda milioni di bloggers in tutto il mondo per alimentare la sua lobby con materiali alterati, manipolati e menzogne. I loro interventi seguono un preciso organigramma e velinario stabiliti a Mosca. Gli organi pentastellati sembrano inchinarsi al giornalismo dei Keselov e Russia Today. Che tristezza! Tuonare giustamente contro l'Europa delle lobby finanziarie e vendersi all'imperialismo autoritario, omofobo, forcaiolo e imperialista di Putin. Bleeeeh

Paolo Gesumunno 02.07.15 22:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ci vogliono far capire che Putin, prima delle sanzioni, ha realizzato un paese che sta a metà strada tra liberalismo e socialismo, un vero esempio di stato sociale a bassa disoccupazione (4 per cento, circa), e con una precarietà pressocché inessitente, semplicemente nazionalizzando grosse imprese e banche, e controllandole, senza negare la libertà di iniziativa individuale, con uno stato onesto-che non è questione di sigarette a zero o di scandali sessuali, al contrario-, e , con imprenditori che hanno dimostrato che si possono accettare a cuor sereno misure pesanti per il bene del popolo, se si crede in un minimo di valore diverso dall'individualismo più dogmatico e assolutista. Grande Putin, ti odiano solo i diavoli travestiti da angeli che scendono dalle nuvole!

Fabrizio Casapietra 02.07.15 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Solo un governo del M5S potrà realmente perseguire gli interessi italiani e non quelli delle lobby che fin'ora hanno condizionato i nostri governi.
Per essere sovrani in politica estera però non basta volerlo è necessario saper farsi valere e per questo, come diceva qualcuno, nei consessi internazionali ci vogliono grandi sorrisi e strette di mano ma anche un nodoso bastone nascosto dietro la schiena.......capite voi che volete.

luigi versaggi p. 01.07.15 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Bankitalia sostiene che gli effetti delle sanzioni contro la Russia siano quasi nulli per l’Italia.
La Russia (insieme ad USA e Inghilterra) ha sottoscritto il memorandum di Budapest impegnandosi a rispettare e far rispettare l'integrità territoriale dell'Ucraina, la quale in cambio rinunciava al suo arsenale atomico.
Ricordiamoci che primo o poi potrebbe anche toccare a noi di aver bisogno di alleati, l'egoismo di oggi potremmo pagarlo un giorno...

https://www.bancaditalia.it/pubblicazioni/relazione-annuale/2014/rel_2014.pdf

Guido N., Napoli Commentatore certificato 01.07.15 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia dovrebbe una volta tanto imitare la Svizzera e restare Neutrale,né USA né Europa, né Russia, ecc, badare ai propri interessi che sono quelli dei propri cittadini. I politi non hanno il coraggio di affrontare la situazione e di uscire fuori da ogni contesto.

Salvatore Doddis 01.07.15 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Americani, sempre pronti a fare la guerra sul suolo degli altri, ma verrà il giorno, e verrà la sconfitta.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 01.07.15 10:51| 
 |
Rispondi al commento

perchè la russia non puo fare parte dell'europa?
hermitage e tolstoi non bastano?
l'ucraina e la turchia non hanno nè l'uno nè l'altro...

jean marie Commentatore certificato 01.07.15 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Troppo spesso capita che lanciate bufale o sostenete per chissà quale disegno notizie approssimate, false, tendenziose. Spesso su questo argomento avete sostenuto la propaganda a sostegno della mafia russa. A vostro favore gioca l'ignoranza del popolo italiano. Se proprio dovete chiedere qualcosa, chiedetelo al capo clan del Cremlino. Chiedete di fermare l'aggressione all'Ucraina e di revocare le sanzioni russe all'Europa. Visto che quelle occidentali sono per armi e tecnologia militare. Quelle sull'agroalimentare le ha messe la Federazione russa e non il contrario! Siete proprio in malafede!!!

Walter T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.07.15 09:53| 
 |
Rispondi al commento

guerre e catastrofi sono argomenti dei paranoici e dei nostradamus dei poveri. fino a prova contraria siamo parte di un'alleanza, la nato, di un mondo, quello occidentale ovvero ue, che ci ha dato libertà, benessere e non la tirannia e la fame come il blocco sovietico. Quindi le alleanze si rispettano, gli accordi si rispettano, comprese le sanzioni, specialmente per dimostrare che riusciamo a stare dalla stessa parte dall'inizio alla fine e sappiamo distinguere il bene dal male. Altrimenti, se uno ama tanto le altre realtà, libero di trasferircisi per viverci.

ANDREA L., PISTOIA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.06.15 22:37| 
 |
Rispondi al commento

IO LA GUERRA NON LA VOGLIO,FATE IL POSSIBILE PER EVITARLA

alvise fossa 30.06.15 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Siamo alle solite il bue che dice cornuto all'asino.
Gli americani provocano una rivoluzione in Ucraina, vogliono puntare le armi pesanti sulla Russia vicinissimi al loro confine e si lamentano che Putin non ci stia.
È come se Purin volesse puntare i suoi missili contro gli USA dal centro America e poi si lamentasse delle reazioni!
I maggiordomi del banche (politici), che fanno finta che il signoraggio non esista, non capiscono che il pericolo di trascinarci i una guerra è reale.
Non gli basta la guerra di sterminio contro i popoli fatta con la finanza predatrice come stanno per fare con la Grecia, vogliono ridurci in schiavitù ancora maggiore.
Ora basta.
Organizzate una manifestazione nazionale per farci sentire!


Il problema è che i nostri politici hanno dato il nostro territorio agli Usa per fare i ca$$i loro con le belle basi militari nucleari a stelle e strisce. Come si suol dire: siamo in un vicolo cieco, perché se anche uscissimo dalla Nato, la Nato l'avremmo in casa pronta a farci la festa.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.06.15 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma l'UE, questa pseudo unione, lo sa che la nostra Costituzione prevede il ripudio a qualsiasi guerra? E l'ebetino di governo, cosa dice a riguardo?

Loren M., Firenze Commentatore certificato 30.06.15 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Mi pare di capire, stando anche ai post del sito di Forza Italia, che loro dovrebbero sostenere un tale invito. Poi starebbe al resto dell'opposizione esporsi... se son rose... Auguri!

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 30.06.15 18:20| 
 |
Rispondi al commento

L'italia deve regionare con la sua testa:basta alleanze con le superpotenze, non diamo armi all'urss:la guerra comporta morti e feriti. ...inutile dire:chi ha ragione? Nessuno! !!

mariangela ferrarini marylou 30.06.15 18:07| 
 |
Rispondi al commento

finalmente un auspicio per una visione geo-politica che legga in modo non di parte (usa-ue) i fatti che accadono nel mondo sperando che seguano azioni coerenti

antonio contrastano Commentatore certificato 30.06.15 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Che boiate che scrivi!! Così come sui nazisti di Kiev (si è visto poi alle elezioni che percentuale hanno preso!!). C'è interesse economico e c'è convenienza morale...e le due cose molto spesso non vanno di pari passo. L'amichetto di Berlusca ha cominciato un'invasione militare in Europa e tu populisticamente vorresti sbattertene?!?

Davide Cpp 30.06.15 17:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FIRMATE PER TENTARE DI FERMARE L'INFAMIA DI CHI VUOLE LA DISTRUZIONE DEL MONDO!

https://www.change.org/p/la-pace-ha-bisogno-di-te-sostieni-la-campagna-per-l-uscita-dell-italia-dalla-nato-per-un-italia-neutrale?recruiter=58810773&utm_campaign=signature_receipt&utm_medium=email&utm_source=share_petition

Massimo Tramonti 30.06.15 17:50| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori