Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

In Grecia si muore

  • 318

New Twitter Gallery

mortegrecia.jpg

da Vocidallestero.it

Impossibile commentare l’articolo del Daily Mail sulle condizioni della sanità greca. Affidiamoci alle sue parole: "bambini tenuti in ostaggio per le spese mediche, facchini usati come paramedici, tagli del 94% del budget: un bollettino di guerra dagli ospedali di Atene mostra che la Grecia sta letteralmente morendo dalla necessità di uscire dall’euro."

Di Ian Birrell, Daily Mail

Come muore una nazione? Questa settimana, negli ospedali sotto assedio di Atene, ho avuto un assaggio della scioccante risposta. E’ quando la sua gente muore a migliaia, semplicemente perché lo stato non può permettersi di curarla.
Nel Reichstag a Berlino, si dice ormai apertamente che Angela Merkel è pronta a discutere di come togliere la Grecia dalla sua miseria – di lasciarle fare ‘Grexit’ e paracadutarla fuori dal suo colossale debito europeo, cosa che avrebbe un impatto enorme su scala globale.
Ma per ripagare il proprio debito, i Greci sono stati martoriati da misure di austerità che fanno sembrare risibili le lamentele dei Labour sui tagli di Osborne.

O paghi o muori

Non esiste una metafora più potente della salute di un paese del suo stesso sistema sanitario. Ed è solo quando vediamo coi nostri occhi gli orrori che affliggono il SSN greco che realizziamo quanto sia semplicemente folle per una nazione – un tempo orgogliosa – continuare sulla strada attuale. Se si trattasse del vostro paese, vi farebbe piangere di dolore e di vergogna.
Nei reparti ospedalieri strapieni, ho visto o sentito racconti di prima mano di bambini tenuti in ostaggio per il pagamento delle spese sanitarie e di pazienti in punto di morte lasciati da soli; o facchini usati come paramedici, pazienti a cui viene detto di portarsi le lenzuola da casa, i freni di vecchie ambulanze che si rompono mentre queste viaggiano ad alta velocità e ospedali che rimangono senza farmaci e medicazioni.

VIDEO La Grecia, il più grande ”successo” dell’euro

Le sale operatorie sono state chiuse e il personale ridotto perché semplicemente non ci sono più soldi. Cinque anni fa, la Grecia spendeva 18 miliardi di euro per la salute dei suoi 11 milioni di abitanti – una cifra superiore alla media europea. Adesso ne spende la metà. Peggio ancora, nei primi 4 mesi dell’anno i 140 ospedali dello stato hanno ricevuto appena 43 milioni di euro, una diminuzione del 94% rispetto all’anno precedente.
E per rendere le cose ancora peggiori, tutte le riserve di denaro sono state appena requisite dal governo nella disperata raccolta di liquidità per pagare gli impiegati pubblici e i debiti internazionali.

Macelleria sanitaria

Alcuni sostengono che l’aspettativa di vita di un greco sia scesa di 3 anni negli ultimi 5 anni, da quando l’economia del paese è collassata. Se confermato, questo numero non avrebbe alcun precedente nell’Europa moderna.
E le singole storie umane sono pietose, tendenti al macabro. Ho incontrato Costa, un trentasettenne di Corfu, che si spingeva lentamente lungo la strada per l’ospedale. Faticava con la sua sedia a rotelle tenuta insieme con il nastro adesivo. I suoi sforzi erano ostacolati dal fatto di avere un oggetto ingombrante e largo in un sacco nero legato a un braccio.
Mi ha raccontato che un grave incidente in moto lo aveva lasciato con una gamba amputata. Dovrebbe essere ancora in ospedale, mi ha spiegato, ma non c’erano più letti; gli è stato chiesto di andarsene, nonostante le sue proteste. “Mi hanno detto di andarmene a casa”, ha detto. “Sono spaventato perché non ho soldi per sopravvivere”.
Mentre continuava a spingersi avanti, gli ho chiesto cosa c’era nel sacco. “La mia gamba” ha risposto, aprendo il sacco per mostrarmi la sua protesi.
In molti ospedali della capitale, praticamente tutti i dottori, le infermiere e tutti i guidatori di ambulanze hanno dei racconti dell’orrore da raccontarmi, su un sistema che è sul punto di andare in pezzi.

Come in guerra

Questa non si può più chiamare Europa” ha detto amaramente un chirurgo.
La crisi è diventata così grave che il gruppo umanitario “Medici senza Frontiere” sta preparando un piano d’azione per aiutare il paese nel caso le cose peggiorino, come fanno nelle zone del mondo colpite dai più gravi conflitti.
La situazione è pari a quella di una zona di guerra, salvo le pallottole,” ha detto una fonte della carità. “Se le cose vanno avanti come adesso, potremmo vedere un completo collasso del sistema sanitario”.
Il nuovo governo di sinistra sta litigando sui termini di un nuovo salvataggio – ma nonostante tutto il suo atteggiarsi ha fatto poco per aiutare il servizio sanitario, al di là di estenderne l’accesso.
Le tragiche conseguenze si possono notare visitando l’ospedale di Nikaia nel porto del Pireo, dove un manipolo di personale notturno fatica a star dietro ai pazienti che si riversano nel pronto soccorso.

Racconti dell'orrore (dagli ospedali)

Una vecchia signora dall’aspetto moribondo stava immobile su un lettino nel corridoio, abbandonata per le quattro ore in cui sono rimasto lì, poiché non aveva nessun familiare che si batteva per lei.
Altre cinque persone anziane erano sdraiate sulle barelle, due erano chiaramente doloranti e uno aveva un collarino, in mezzo a una mischia di pazienti con facce fracassate, corpi dilaniati e arti fratturati, aiutati dai parenti. Agenti della polizia scortavano un prigioniero in catene coperto di sangue.
La figlia di una donna ottantaquattrenne raggomitolata in agonia sotto un cappotto mi ha raccontato che erano lì da quattro ore, la mancanza di personale l’aveva costretta a portare sua madre in sedia a rotelle al reparto dei raggi x e a fare gli esami del sangue. “Gli ospedali greci sono l’inferno”, mi ha detto.
Un altro uomo che accompagnava suo suocero, che soffriva di Alzheimer e aveva dolori acuti di stomaco, mi ha detto che il sistema era spregevole.
Sono arrabbiato e triste quando vedo queste cose”, ha detto. Ha aggiunto che suo padre aveva subito un ictus a Creta e poiché dopo otto ore l’ambulanza non era ancora arrivata, era stato costretto ad attraversare l’isola in taxi, spendendo 150 euro.
Una donna teneva una flebo sopra sua madre. Un’altra, improvvisamente in lutto, è stata mandata fuori mentre piangeva disperata. Poi, mentre iniziavo a parlare con uno specialista, un paramedico gli ha urlato contro perché doveva occuparsi di una moglie malamente picchiata che aveva gravi ferite alla testa.

I tagli alla sanità uccidono

Panos Papanikolaou, un esperto neurochirurgo, ha detto che le carenze di organico, dovute a un congelamento delle assunzioni che dura da 4 anni, comportano che l’affollato ospedale possa usare solo 5 delle 11 sale operatorie. Le infermiere sono veramente poche, ne rimangono 450 – 300 in meno del numero necessario.
Poiché le infermiere rimaste avevano un sacco di ferie arretrate, solo 3 sale saranno operative nei prossimi 2 mesi – quindi in agosto, un mese che di solito vive un picco a causa del turismo, si potranno curare solo le emergenze estreme.
La decisione di fermare tutte le assunzioni di personale medico è stata criminale secondo me”, ha detto Papanikolaou.
I dottori di terapia intensiva stimano che perdiamo 2000 persone all’anno che non dovrebbero morire”.
Le infermiere mi hanno detto che non ci sono lenzuola, per cui i pazienti devono portarsele da casa; di notte, mettono pannolini e materassi leggeri se i pazienti sanguinano o bagnano il letto, perché mancano i cambi.
In un rione, si sono accordati per comprare un misuratore di pressione e termometri a causa della mancanza di attrezzature. Poiché gli stipendi sono stati tagliati di un terzo, queste azioni sottolineano l’eroismo di alcuni membri del personale medico che lottano per tenere a galla il sistema.
Ho trovato Panayota Conti, 35 anni, che lavorava come unica infermiera notturna di turno con 20 pazienti del settore urologia, 9 dei quali avevano avuto operazioni importanti quello stesso giorno. “Spesso c’è più di una persona che ha bisogno e devo scegliere chi aiutare” ha detto. “I pazienti capiscono, ma ricevono meno cure rispetto a prima”.
Un’altra infermiera l’ha messa così: “se ci sono due persone che stanno morendo, possiamo aiutarne solo una – siamo ridotti così”.
Quando le ho chiesto come si sentisse a lavorare in queste condizioni, la Conti mi ha detto alle volte le vien voglia di buttarsi dalla finestra, aggiungendo: “l’unica maniera di sopravvivere è amare il proprio lavoro”. Sa di 7 suoi colleghi – 2 dottori e 5 infermiere – che hanno lasciato l’ospedale per andare a lavorare in Inghilterra. Un cardiochirurgo mi ha detto che 59 specialisti cardiologi greci sono andati a lavorare per il sistema sanitario nazionale anglosassone.
Più tardi, ho parlato con un conducente di ambulanze che mi ha raccontato di un recente incidente in cui i freni del suo veicolo di 11 anni si sono rotti, mentre si affrettava a portare la vittima di un incidente in ospedale. E’ riuscito a evitare un’altra collisione solo distruggendo il cambio. “Spesso succedono guasti a questi veicoli”, ha aggiunto. “Ma se arrivi in ambulanza, quantomeno hai una priorità maggiore”.
Ci sono stati casi recenti di ospedali rimasti senza benzina per le ambulanze – e perfino senza antidolorifici per i pazienti. In un altro, un guidatore mi ha confessato che prima era un facchino a cui hanno fatto 15 giorni di addestramento per poi mandarlo in giro come paramedico per trattare gli incidenti più gravi. “E’ folle” ha detto. “Non siamo formati a sufficienza”.
Tra i più colpiti ci sono i malati di cancro, che possono aspettare 4 mesi per una diagnosi e poi 6 mesi per avere i trattamenti chiave. Le rappresenze sindacali a Agios Savvas ad Atene, il più grande centro oncologico della Grecia, hanno detto che il personale è sceso a circa la metà di quello che servirebbe.
Se devi aspettare 6 mesi per cominciare la radioterapia, allora è inutile venire – o muori nel frattempo o il cancro è così avanzato che non serve più” ha detto Petros Athanasiades, un radiologo.
Dopo aver visto un paziente quasi morto per aver perso il lavoro, e di conseguenza il diritto alle cure, il cardiologo George Vichas ha messo in piedi una clinica gratuita di comunità servita da volontari, e ci sono 39 casi simili nel paese.

I neonati in ostaggio

Lo specialista ha detto che hanno incontrato 5 casi in un reparto di maternità dove i neonati venivano tenuti in ostaggio fino a quando i loro genitori non pagavano le parcelle. “Abbiamo assistito a un assoluto collasso del sistema sanitario” ha detto.
Come è stato possibile arrivare a questo punto? E cosa significa questo per il futuro della nazione all’interno dell’eurozona – e per l’intera eurozona? Prima del collasso, il sistema sanitario greco era inefficiente, mal gestito e corrotto come il resto del settore pubblico – ma forniva personale ben preparato e un sistema sanitario universalistico tra i più completi al mondo.
Ma dopo che la crisi ha colpito e il paese ha ricevuto l’ordine da parte dei creditori internazionali di tagliare i costi, le nuove regole sui sussidi e la disoccupazione crescente hanno fatto esplodere il numero dei greci privi di copertura sanitaria, da 500.000 a 2,5 milioni di persone.

Il Sistema Sanitario collassato

L’esplosione della povertà e il deterioramento delle cure mediche hanno aumentato i problemi, dal diabete alle depressioni, dalle dipendenze da stupefacenti ai problemi cardiaci, dall’HIV alla tubercolosi. Sia la mortalità infantile sia i suicidi sono fortemente aumentati.
Nel frattempo, i pazienti sono passati dai sistemi privati a quello pubblico, aumentando il carico in capo allo stato, mentre spesso hanno posticipato i trattamenti così aggravando le proprie condizioni a causa del costo delle medicine e dei dottori – molti dei quali chiedono pagamenti sottobanco.
L’Unione Europea e l’eurozona erano progetti pensati per unire i paesi tra loro. Al contrario, hanno esacerbato la povertà, il decadimento e la divisione.
Ma ancora gli euro-zeloti chiedono altra austerità. Mentre l’ultima ondata di politici greci sembra incapace di risolvere la crisi tanto quanto i suoi sventurati predecessori. Il paese e il suo popolo arrugginito sono intrappolati tra molti altri anni di questa lenta stagnazione e il dolore immediato di un’uscita dall’euro. Non c’è da meravigliarsi che la seconda opzione sembri una scommessa sempre più attraente.

L'incubo europeo deve finire

Non è difficile capire perché un default su parte – o magari tutto – il debito di 320 miliardi di euro della Grecia viene temuto in Europa: potrebbe scatenare un effetto domino, a partire dalla Spagna e dal Portogallo, che potrebbe mettere fine al sogno europeo.
Precipiterebbe la Grecia in crisi. Ma senza dover ripagare il debito, il paese sarebbe in surplus. Fuori dall’euro, attrarrebbe almeno enormi investimenti esteri, le sue esportazioni aumenterebbero considerevolmente e potrebbe mettersi a ricostruire.
E potrebbe fare una cosa che è poi la definizione moderna di una nazione: potrebbe iniziare a prendersi cura delle malattie dei suoi stessi cittadini.
Alla fine, quel che potrebbe essere una rinascita per la Grecia potrebbe essere la morte del sogno europeo originale.

-------------------------------------
E' online il nuovo libro del Blog "A volte rimangono: Ritratto dei padroni d'Italia" sui profili di noti personaggi del panorama politico ed economico del nostro Paese. Potete vederlo qui:

avolte_bg_calce.jpg

20 Giu 2015, 10:03 | Scrivi | Commenti (318) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 318


Tags: cancro, crisi, euro, Grecia, malattie, ospedali, salute, sanità, tagli, tagli alla sanità, troika

Commenti

 

Perché il movimento to non propone che l'Europa intera in concomitanza con il referendum greco si faccia un referendum per cancellare il debito?

Fausto bellabona 28.06.15 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Beppe io capisco il tuo punto di vista, ma in futuro ti prego di non citare giornaletti che fanno solo sensazionalismo come il Daily Mail. La qualita' dei loro articoli e' paragonabile a Oggi, Gente, o Novella 2000. Non dico the cio' che esponi non sia vero. Fallo pero' con testate piu' serie.

Fabio Sala 28.06.15 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Greci - uscite di corsa dall'Euro.
Italiani - cercate di risparmiare un po' di soldi. Dopo con 10.000 € si compreranno le ville (in Grecia).

Carlo Nocentini, Firenze Commentatore certificato 28.06.15 08:00| 
 |
Rispondi al commento

Ammazzare il malato (la Grecia) è anch'esso un modo per sconfiggere il male! In questo qualche altro popolo (...) in passato si è dimostrato maestro. Ed ora ne è proprio convinto!

loris cusano 27.06.15 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Il tributo che la civiltà occidentale deve alla Grecia non avrà mai fine! In questo mondo di crassa ignoranza, di gioventù traviata dal falso benessere e dalla eredità dei falsi ideali di cattivi maestri cresciuti all'ombra delle false rivoluzioni dove l'ignoranza è stata endemica per lungo tempo e che, semmai, è stata
trasmessa anche dall'alto di cattedre fasulle, tutto deformando e avvilendo: dal pensiero, alla storia, alle scienze, non può sorprendere la scarsa o nulla considerazione in cui si tiene questo nobile ed eroico popolo. Popolo che sicuramente avrà commesso i suoi errori, ma non più degli altri, trascinati come siamo stati, principalmente nell'area mediterranea, nella imperante corruzione, tipica di un malinteso senso della democrazia, importato da paesi in perenne crisi di identità. I popoli barbari restano tali, a dispetto dei secoli. E gli esiti della incresciosa sudditanza ad essi sono sotto gli occhi di tutti. Ma via..est modus in rebus!

loris cusano 27.06.15 23:39| 
 |
Rispondi al commento

GRECIA PENSA ALLA TUA RINASCITA !!!!!!!!! XCHè L'EUROPA NON CI PENSA AFFATTO!!!!!!! OGNI PAESE HA UNA SUA Realtà E NON NPUO SUBIRE L'OLTRAGGIO E LO STOZZINAGGIO DI ALTRI ........... SALVATI GRECIA LA DEFAULT Sarà L'INIZIO DI UNA LENTA RIPRESA , IN PRIMIS DI Dignità, E POI ANCHE ECONOMICA. MEGLIO CADERE SUBITO X POI RIALZARSI LENTAMENTE MA PROGRESSIVAMENTE Anziché PERIRE LENTAMENTE E INESORABILMENTE SENZA TOCCARE IL FONDO; UNA LUNGA AGONIA CHE PORTEREBBE IL PAESE ALLA DEFINITIVA DISPERAZIONE IN TERMINI DI COSTI UMANI ED ECONOMICI.

perla maria.fiumani 26.06.15 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Chi ci guadagna in questa altalena delle borse , un giorno dicono che l'accordo con al grecia è vicino e le borse vanno su, il giorno dopo dicono che l'accordo è lontano , e c'è il tracollo .
Sicuramente qualche speculatore (FMI GRECIA GERMANIA ) Chi c'è dietro ???? Non mi sembra molto chiaro tutto questo , secondo me sono tutti d'accordo ...

Renato536 Renè Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.06.15 21:52| 
 |
Rispondi al commento

http://www.startribune.com/march-11-major-media-and-scholars-side-with-taya-kyle-against-jesse-ventura/295840501/

spiare cellulari.com Commentatore certificato 25.06.15 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Panos Papanikolaou, un esperto neurochirurgo, ha detto che le carenze di organico, dovute a un congelamento delle assunzioni che dura da 4 anni, comportano che l’affollato ospedale possa usare solo 5 delle 11 sale operatorie. Le infermiere sono veramente poche, ne rimangono 450 – 300 in meno del numero necessario.
Poiché le infermiere rimaste avevano un sacco di ferie arretrate, solo 3 sale saranno operative nei prossimi 2 mesi – quindi in agosto, un mese che di solito vive un picco a causa del turismo, si potranno curare solo le emergenze estreme.
“La decisione di fermare tutte le assunzioni di personale medico è stata criminale secondo me”, ha detto Papanikolaou.
“I dottori di terapia intensiva stimano che perdiamo 2000 persone all’anno che non dovrebbero morire”.
Le infermiere mi hanno detto che non ci sono lenzuola, per cui i pazienti devono portarsele da casa; di notte, mettono pannolini e materassi leggeri se i pazienti sanguinano o bagnano il letto, perché mancano i cambi.
In un rione, si sono accordati per comprare un misuratore di pressione e termometri a causa della mancanza di attrezzature. Poiché gli stipendi sono stati tagliati di un terzo, queste azioni sottolineano l’eroismo di alcuni membri del personale medico che lottano per tenere a galla il sistema.
Ho trovato Panayota Conti, 35 anni, che lavorava come unica infermiera notturna di turno con 20 pazienti del settore urologia, 9 dei quali avevano avuto operazioni importanti quello stesso giorno. “Spesso c’è più di una persona che ha bisogno e devo scegliere chi aiutare” ha detto. “I pazienti capiscono, ma ricevono meno cure rispetto a prima”.
Un’altra infermiera l’ha messa così: “se ci sono due persone che stanno morendo, possiamo aiutarne solo una – siamo ridotti così”.
Quando le ho chiesto come si sentisse a lavorare in queste condizioni, la Conti mi ha detto alle volte le vien voglia di buttarsi dalla finestra, aggiungendo: “l’unica maniera di sop


scusate ma leggendo queste cose sono sempre più scandalizzata ,è orribile quel che sta succedendo a questo popolo,
è stato eletto Stipras con la speranza che cambiasse qual cosa ma i poveri Greci stanno sempre peggio,ci vuole molto a capire che devono uscire da euro e Europa?che cavolo vanno ancora a trattare con i nuovi Hitler .per l'amor di Dio uscite siete ancora in tempo.

spy phone for nokia n8 Commentatore certificato 25.06.15 11:06| 
 |
Rispondi al commento

questo MODELLO UNICO di economia UE non può funzionare come non potrà funzionare il modello unico di economia globale destinato ad implodere prima o poi. l'economia particolare di ogni singolo paese deve essere rispettata. Seguire il proprio corso naturale non certo secondo i parametri della BCE o del fondo monetario ma seguendone i canoni intrinsechi per ogni paese quali il costo della vita reale rispetto alla singola economia, la tradizione culturale e societaria. Questo è l'unico sistema per salvare l'idea di Europa e forse l'euro stesso ma l'omogenieità economica non può essere scissa da un lento trasformarsi ed evolversi di ogni singolo paese dal lato culturale prima di tutto quindi solamente in un seconodo tempo economico.

Marco C., Spilimbergo Commentatore certificato 25.06.15 08:39| 
 |
Rispondi al commento

Una vecchia signora dall’aspetto moribondo stava immobile su un lettino nel corridoio, abbandonata per le quattro ore in cui sono rimasto lì, poiché non aveva nessun familiare che si batteva per lei.
Altre cinque persone anziane erano sdraiate sulle barelle, due erano chiaramente doloranti e uno aveva un collarino, in mezzo a una mischia di pazienti con facce fracassate, corpi dilaniati e arti fratturati, aiutati dai parenti. Agenti della polizia scortavano un prigioniero in catene coperto di sangue.
La figlia di una donna ottantaquattrenne raggomitolata in agonia sotto un cappotto mi ha raccontato che erano lì da quattro ore, la mancanza di personale l’aveva costretta a portare sua madre in sedia a rotelle al reparto dei raggi x e a fare gli esami del sangue. “Gli ospedali greci sono l’inferno”, mi ha detto.
Un altro uomo che accompagnava suo suocero, che soffriva di Alzheimer e aveva dolori acuti di stomaco, mi ha detto che il sistema era spregevole.
“Sono arrabbiato e triste quando vedo queste cose”, ha detto. Ha aggiunto che suo padre aveva subito un ictus a Creta e poiché dopo otto ore l’ambulanza non era ancora arrivata, era stato costretto ad attraversare l’isola in taxi, spendendo 150 euro.
Una donna teneva una flebo sopra sua madre. Un’altra, improvvisamente in lutto, è stata mandata fuori mentre piangeva disperata. Poi, mentre iniziavo a parlare con uno specialista, un paramedico gli ha urlato contro perché doveva occuparsi di una moglie malamente picchiata che aveva gravi ferite alla testa.

come controllare un telefono Commentatore certificato 24.06.15 11:32| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno saprebbe dirmi quanti sono i sostenitori convinti del M5S ?

roberto valle, verona Commentatore certificato 23.06.15 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno saprebbe dirmi quanti sono i sistenitori convinti del M5S ?

roberto valle, verona Commentatore certificato 23.06.15 22:02| 
 |
Rispondi al commento

VIDEO La Grecia, il più grande ”successo” dell’euro

Manuel Libretti Commentatore certificato 23.06.15 11:08| 
 |
Rispondi al commento

L'europa dalle radici ebraico-cristiane piuttosto che greco-romane-barbariche non suggerisce ma esige dalla Grecia oggi, e da noi domani, ogni sorta di sacrificio piuttosto che pretendere l'allontanamento dei politici, ladri di di retribuzioni e privilegi nonchè veicoli di corruttele e di interessi mafiosi correlati ai finanziamenti delle loro campagne elettorali. Ovviamente essendo anche i signori d'europa appartenenti alla famigerata classe dei politici, nel nome di una provvidenziale, per loro, democrazia, si guardano bene dal suggerire soluzioni che finirebbero per coinvolgere loro stessi. E così ci tocca assistere al massacro del popolo che ha dato origine alla civiltà occidentale, della quale dovremmo poter beneficiare tutti piuttosto che essere vittime del malcostume imperante di queste democrazie di comodo.

loris cusano 22.06.15 21:53| 
 |
Rispondi al commento

come avevo detto...combattere l'euro non serve a nulla...persino la grecia resta per sempre nell'euro...figuriamoci l'italia con 8000(ottomila) miliardi di beni privati denominati in euro...l'anti-euro la piu' grande bufala di grillo

sonia raggio, roma Commentatore certificato 22.06.15 19:20| 
 |
Rispondi al commento

La Storia condannerà Ciampi,Andreatta, Prodi,Monti,Amato,Napolitano come i principali responsabili del disastro italiano causato dall'euro e dalla perdita della sovranità monetaria. Qualche magistrato dovrebbe aprire un'inchiesta per stabilire se sono stati semplicemente degli asini o piuttosto prezzolati e pertanto passibili di essere imputati di alto tradimento nei confronti della Repubblica Italiana.
Ma si può pretendere che un magistrato sia disposto a suicidarsi?

Carmelo Mandara 22.06.15 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Preti contro Preti.

spy store cell jammer Commentatore certificato 22.06.15 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Comunque resta il fatto che se l'Europa non è solidale con i più poveri è inutile stare assieme.


Non so se questo articolo che vi propongo è vero, ma se cosi' fosse, la MERKEL dovrebbe vergognarsi e chiedere scusa alla Grecia e all'Italia. Le quali hanno condonato un gran mucchio di denaro quando era in difficoltà la squallida Germania. Io sarei pronto ad aiutare la Grecia e a sbattere fuori i tedeschi dal gruppo. :http://www.nuovoilluminismo.com/2014/07/tutti-i-debiti-che-la-germania-non-ha_9.html?m=1

Giampaolo Ponteprino 22.06.15 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Europa ?! E che cos'è? L' unione monetaria e' servita solo ai banchieri per fare più soldi. Un'esperienza negativissima.

luciana porzi 22.06.15 02:22| 
 |
Rispondi al commento

Tutti quei politici, economisti e capi di stato che chiedono "ulteriori sacrifici" al popolo Greco dovrebbero vergognarsi di fare una simile richiesta. Mentre i "creditori" (cioè banchieri, esponenti della finanza in genere, potenti e potentati vari che si arricchiscono attraverso l'usura a strozzo) condannano alla fame ed alla miseria interi popoli, gentaglia iniqua e sfruttatori come i nostri politici (tutti, dal primo all'ultimo) alzano gli "scudi dell'ipocrisia" in "difesa", ma ovviamente sarebbe meglio dire sfruttamento e vendita, degli immigrati al costo di 1 euro al "pezzo". Io non sono religioso, ma -come recitava il grande Gaber- se io fossi Dio manderei a tale accolta di volgari parassiti tutti i peggiori mali di questo mondo perchè tutti gli altri uomini li potessero veder soffrire e morire lentamente, tra le più atroci sofferenze.....Amen!
Umberto Telarico, Ricercatore e Libero Pensatore

umberto telarico 21.06.15 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Pazzesco tt ciò. ..se l'Europa nn cambia meglio che finisca subito, adesso, ora.

undefined 21.06.15 18:47| 
 |
Rispondi al commento

BASTA con questa schifosa europa. La Signora Tatcher, quando fu primo ministro dell'Inghilterra disse che l'adozione dell'euro sarebbe stata la fine della Spagna, dell'Italia e della Grecia, aveva visto giusto. Nello stesso momento il porco mortadella prodi diceva"con l'adozione dell'euro sarà come lavorare un giorno in meno e per guadagnare come avessimo lavorato un giorno in più. Porco maiale. Uccidiamola questa europa

Marcello Di carlo 21.06.15 16:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la germania sta mettendo le mani sull'europa senza panzer, luftwaffe, gestapo ed ss ma facendo morire lo stesso migliaia di innocenti

moreno danese 21.06.15 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Oggi l'innominabile Pagliaccio di rignano ha dichiarato :"vogliamo la grecia nell'euro, ma deve fare la sua parte".
Mi pare che il Pagliaccio sia diventato il picciotto della ue. Va in giro a minacciare una nazione che, come si vede in questo articolo, stà veramente morendo di fame e di malattie come durante la peggiore delle guerre.Il Pagliaccio avrebbe dovuto sostenere la Grecia, contro quest'europa che pensa solo a salvare le banche e le multinazionali a scapito delle popolazioni e, invece, ha preferito allinearsi a leccare i piedi a Merkel e Hollande diventando uno dei loro picciotti.

max s. 21.06.15 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La fine del sogno europeo... è stato per noi un sogno e peraltri un affare.


Sarebbe un sogno rivoluzionario, se lunedì Tsipras e Varoufakis trovassero il coraggio di mandare affanculo questa Europa delle banche, per dare inizio a un movimento di liberazione dei popoli dalla tirannia del capitalismo. Sarebbe ciò dovrebbe fare un partito di estrema sinistra. Con il sostegno della Russia e della Cina potrebbero certamente farcela, e ripartire alla grande, dimostrando che un’alternativa è possibile.

Ma non succederà. La cronaca di lunedì è già scritta. La riunione si protrarrà tesissima per tutta la notte, e alla fine un comunicato trionfalistico annuncerà il grande successo dell’Europa. Un compromesso pasticciato, che rinvierà la sostanza dei problemi ad un’altra riunione tra sei mesi. Nel frattempo, la Grecia potrà continuare a non fare le riforme che sono state imposte a Italia e Spagna, e l’Europa fornirà gli aiuti con il contagocce, quel tanto che basta per evitare il fallimento. I mercati brinderanno, la borsa di Atene guadagnerà il 20%, lo spread italiano scenderà sotto quota 100. E in Grecia si continuerà a morire.

Renato O., Venezia Commentatore certificato 21.06.15 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei segnalare questi interessante articolo
http://scenarieconomici.it/se-atene-piange-leuropa-non-ride-la-crisi-della-leadership-di-angela-merkel-di-paolo-becchi-e-antonio-m-rinaldi/

Marcello Pilato 21.06.15 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Il problema NON è il "tipo" di moneta o la disputa euro si euro no ma l'uso che se ne fa, se uno stato si INDEBITA e anzichè ridurre lo INCREMENTA CONTINUAMENTE si può tornare anche all'antico BARATTO ma che BARATTI??

enzo bargellini 21.06.15 09:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

_________

http://www.infowars.com/jesse-ventura-takes-on-33-major-media-giants/

john buatti 21.06.15 09:28| 
 |
Rispondi al commento

_______________


Jesse Ventura ex Governatore del Minnesota diffamato dal libro American Sniper, far causa e la vince!

ora però 33 giornali tra cui il Time e New york times vogliono appellarsi per poter ribaltare il Giudizio e continuare a fare soldi mentendo senza essere querelati.


l'Establishment cerca di spianare la gente scomoda gettando fango...e facendo cause che costano soldi!

Ventura ha vinto 1.8 milioni di dollari di risarcimento ma ne ha spesi piu di 1 milione per fare la causa ed ora ha bisogno di soldi per continuare a combattere la casta e l'establiscment!

l'establiscment usa infangare chi gli è scomodo...
tecnica usata da vari paesi affiliati alla casta del NWO!

http://www.startribune.com/march-11-major-media-and-scholars-side-with-taya-kyle-against-jesse-ventura/295840501/

http://edition.cnn.com/2014/07/30/us/ventura-chris-kyle-suit/

http://www.washingtonpost.com/news/checkpoint/wp/2014/07/29/jesse-ventura-wins-1-8-million-in-damages-against-chris-kyle-slain-navy-seal-sniper/

http://www.slate.com/articles/news_and_politics/jurisprudence/2015/01/american_sniper_lawsuit_chris_kyle_told_lies_about_jesse_ventura.html


john buatti 21.06.15 09:21| 
 |
Rispondi al commento

...soliti discorsi del geometra in tv....oramai non incantano più di tanto.
Salito sul piedistallo più alto ...grazie ai poteri forti, non è in grado di esprimere nulla in termini di RIFORME VERE in quanto le stesse, se applicate andrebbero a colpire gli interessi degli stessi poteri che lo hanno aiutato.
Tali poteri saranno quelli che a loro convenienza lo faranno cadere.
Se si vorranno fare vere riforme, bisognerà essere autonomi e senza alleanze...strategiche.
La non alleanza è la chiave giusta per poter incidere e correggere positivamente l'italia.
Beppe hai ragione da ...vendere.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 21.06.15 08:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A no! Va bene così ...; se premo ON si vede anche a colori.
Grazie.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 21.06.15 08:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io ho degli amici in Grecia e mi hanno raccontato un altra storia:
1 medici pagati dallo stato che ti curano solo se paghi bustarelle in nero
2 per prendere degli appuntamenti per viste e ricoveri devi pagare di nuovo anche per due passate dallo stato
3 in un spedale di Atene che non ha neanche un aiuola ha assunto 25 giardinieri
Etc....

Per me il problema è quello italiano ancora più accentuato: fortissima evasione fiscale da parte di tutti, corruzione, è un popolo di statali sproporzionato rispetto alla popolazione.

Penso che sarebbe ora che i governanti iniziassero a portare un po' di correttezza sociale e istituzionale e a fare meno i furbi.

Emanuele Piumazzi Commentatore certificato 21.06.15 08:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli USA come il prezzemolo...sono da tutte le parti...anche per la grecia...la loro presenza è necessaria?
I grandi esportatori di morte sono presenti ovunque...per loro la morte è un bussines....e la pubblicità è l'anima..... de li mortacci loro!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 21.06.15 08:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so come mai sew premo OFF non si vede piu gnente.
Grazie.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 21.06.15 08:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Massima ALLERTA !
Oggi , secondo gli ultimi sondaggi, già pubblicati da altri quotidiani, il Pd è al 32,2 % e il M5S è al 26.1 %.

Se non è una “manovra” dei grandi mezzi di informazione per “allertare” il Pd, dopo il disastro politico che ha combinato nel Comune di Roma, TUTTI dobbiamo “darci da fare” per far SCENDERE il Pd sotto al 30% e far SALIRE il M5S sopra al 30% !
A quel punto il gioco sarà fatto e il M5S non avrà bisogno di allearsi con NESSUNO e potrà applicare almeno DUE punti che hanno “motivato” la sua nascita : l’ONESTA’ ed i DIRITTI dei Popoli !!!
Potrebbe CAMBIARE radicalmente il “modo di fare politica” a ROMA, in ITALIA, in EUROPA ed anche nel MONDO !

Vincenzo Matteucci 21.06.15 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma perchè quando metto la freccetta
su vota commento diventa sottolineato?
Sarà perchè le pile sono scariche?
Grazie.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 21.06.15 08:36| 
 |
Rispondi al commento

bene l'informazione. Il commento finale deve essere coretto : la Grecia muore perchè il sogno iniziale europeo(MEC) è stato stravolto facendo diventare l'Europa una succursale delle multinazionali americane !

giggetto calamandrei 21.06.15 08:19| 
 |
Rispondi al commento

L'euro non è mai stata una moneta ma una politica criminale nazista sperimentata prima in germania con la caduta del muro, quando l'est veniva letteralmente divorato dalla germania federale.
Accadde esattamente quello che accade oggi: una moneta unica sottomette i deboli e arricchisce sempre di piu' i forti. La famosa frase del criminale Monti rappresenta l'esatta collocazione di questa politica criminale. La Grecia rappresenterebbe un successo perchè per loro il successo è la sottomissione, la fame, la morte dei diritti sociali conquistati in cent'anni di battaglie.
La deindustrializzazione italiana era nei programmi di Khol Tatcher Mitterand Andreatta e questo è accaduto.
La flessibilità e la sovranità monetaria abolita dai nazieuropei l'ha voluta a tutti i costi Mitterand e questo è accaduto: volevano ingabbiare i tedeschi.
Ma questo i cerebrolesi piddini non lo sanno e danno il 41% ai libberisti oggi rappresentati da Fonzie e poi vanno in TV a piangere miseria.
Prima di ogni cosa gli autori di questo crimine contro i popoli europi vanno puniti severamente.
Raccomando agli attivisti di non fossilizzarsi con "a corrruzzione, se so magnati tutto, se so rubbati pure l'aria...ecc.
Il primo problema da affrontare è la sovranità monetaria e il ripristino assoluto della costituzione.
L'Italia non puo' essere una repubblica antidemocratica fondata sul pareggio di bilancio, sul MES, sul TTIP e minkiate varie nazistoeuropee.
L'Italia deve rimanere una Repubblica democratica fondata sul lavoro.

NOVECENTO SULL'OCEANO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 21.06.15 08:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si avvicina il giorno che dovranno restituire tutto quello che hanno rubato al popolo :

Oggi su “il Fatto Quotidiano” cartaceo, in prima pagina, titolo su cinque colonne :
“I SONDAGGI- RENZI CROLLA, M5S INSEGUE”.
Sottotitolo : “ Nelle intenzioni di voto il Pd è al 32,2 per cento, un anno fa era al 40,8. I Cinque Stelle volano al 26,1, corteggiati da tutti perché a livello locale ormai sono forza di governo…….”.

Vincenzo Matteucci 21.06.15 07:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi auguro di cuore che la Grecia esca da questa gabbia di pazzi criminali chiamata unione europea !Spero ci sia qualcuno che finalmente dimostri che l'euro è reversibile e che su quel mucchio di idiozie criminali contenute nei trattati europei ci si può sputare sopra.
Forza popolo greco riprenditi la tua sacrosanta sovranità nazionale e se questo dovesse accadere con l'aiuto economico della Russia di Putin giuro che diventerò filorussa!

Ornella M., Uzzano Pistoia Commentatore certificato 21.06.15 01:20| 
 |
Rispondi al commento

mentre magari in italia si campa, nevvero? Ma andatevene tutti affunkuloQ!

corrado lauretta 21.06.15 01:05| 
 |
Rispondi al commento

C'e' un'altra notizia che mio lascia molto preoccupato : l'avvertimento dato da PUTIN al Governo Svedese che se per caso avesse intenzione di entrare nella NATO missili Atomici verrebbero installati verso la Svezia ? A parte che la RUSSIA ha tutte le sante ragioni nel dare questo avvertimento Vorrei sapere come si comportera' il nostro governo nel caso si dovesse accentuare la tensione fra la Russia e l'Ucraina al punto di scoppiare una guerra all'inizio limitata e poi pian piano evolversi in campo mondiale ? E allora : COMINCIAMO A DIRE FIN DA ORA CHE L'ITALIA RIPUDIA LA GUERRA E NON SARA' ALLEATA DI NESSUNO MA INDIPENDENTE !!

gianfranco ferroni, macerata Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.06.15 00:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uscire dall' Euro è la cosa migliore e più giusta da fare, sia per la Grecia sia anche per L 'Italia. Ogni Stato deve avere la sua moneta, e il diritto di poterla stampare, come si faceva prima. l'Unione Europea va bene ma ogn'uno deve poter comandare in casa propria. Soprattutto non farsi comandare dai banchieri e dalle multinazionali petrolifere. Non abbiamo tutto questo gran bisogno di petrolio e il pianeta e saturo di Metano, perché dobbiamo comprarlo dalla Russia ? Non siamo capaci di estrarlo da soli ? Ci sono troppi
Interessi, ma di chi ? E perché ?

Nicastro Francesco 21.06.15 00:33| 
 |
Rispondi al commento

Mi arreca molta tristezza e rabbia nel leggere queste notizie sulla Grecia, anche perche' penso che se non ci sbrigheremo ad uscire da questo CAPPIO dell'EURO, anche noi faremo la stessa fine gia' preannunciata,purtroppo, dalla miriade di LATROCINI,SCANDALI CONTINUI che da tempo travagliano questo nostro disgraziato e malgovernato paese. Basta leggere le ultime notizie : una relativa al regalo di 350 milioni di Euro da parte del Comune di Roma ai DIPENDENTI,come se non bastasse lo nstipendio che mensilmente e puntualmente percepiscono L'altra : di quel Comune del Casertano dove circa il 70 per cento dei dipendenti da anni erano assenti dal lavoro e passavano il loro tempo o nei BAR o in giro per il Paese e,guarda caso nessuno se ne era mai accorto Addirittura quarreo VIGILI URBANI facevano parte della numerosa combriccola ! Un dipendente formava per tutti !!!! Poverino ne aveva di lavoro sulle spalle ! E ora, invece di LICENZIARLI in tronco, resteranno in servizio ma dovranno formare ogni giorno sia l'ingresso come l'uscita nella stazione dei Carabinieri !! Ma che BRAVI BRAVI BRAVI !! Quanti giovano dda tempo disoccupati dovevavno prendere il loro posto ? Questa e' l'Italia amici ! Facciamoci coraggio ! Ecco perche' alla fine della povera Grecia fara' seguito la nostra. VIA DALL'EURO FINCHE' SIAMO IN TEMPO E IL MOVIMENTO CINQUE STELLE VADA AL PIU' PRESTO A DIRIGERE QUESTO PAESE !

gianfranco ferroni, macerata Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.06.15 00:32| 
 |
Rispondi al commento

i famosi fannulloni greci: ore di lavoro annuale per lavoratore

http://quoi.info/wp-content/uploads/2012/01/Nombre-heures-travaillees-annuelles-ocde.jpg

grecia 2100 (primo assoluto per ore lavorate)
germania 1400

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 21.06.15 00:28| 
 |
Rispondi al commento

Teorie finanziarie, politiche, sociologiche, economiche.
Aria fritta.
I popoli che stanno peggio hanno avuto, o hanno ancora, governanti corrotti.
Tutti gli altri discorsi stanno a zero.
Banche, multinazionali, industrie farmaceutiche, finanzieri e compagnia bella non potrebbero nulla se avessero a che fare con gente che pensa al proprio popolo.
Dove fanno più presa? Qui da noi tanta. Nel terzo mondo ancora di più.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 21.06.15 00:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUARTO REICH: ANALISI DI UNA GUERRA RIUSCITA; FINO AD ORA

Se ricordo bene, nel 2000 1 DM valeva circa 900 £.

Nel cambio dalle monete nazionali all'euro, 1 DM valse 1 euro; Sulla base di questa valutazione sarebbero occorse 900 £ per ottenere un euro, mentre ci fu richiesto la bellezza di 1927,36 £ per ottenere 1 euro, ovvero più del doppio rispetto alla valutazione rispetto al DM.
Chiunque fu a conoscenza di come fosse stato concordato il cambio, convertì le lire in Marchi tedeschi e poi i marchi ottenuti in euro, conservando intatto il relativo potere di acquisto delle lire originali; tutti gli altri, ovvero i cittadini senza potere, in un solo cambio persero oltre il 50% del valore dei loro risparmi e dei loro salari.

TUTTO CIO' AVVENNE SOLO A CAUSA DELL'"ABILITA'" NEL BARARE DEI GOVERNANTI TEDESCHI? DIPESE SOLO DALL'IMBECILLITA' E DALLA DISONESTA' DEI GOVERNANTI DEGLI ALTRI POPOLI? NON E' POSSIBILE! I BARI HANNO SEMPRE UNA "SPALLA"!


l'unica (felice) sicurezza che ci da' la storia e' che i popoli sopravvivono sempre e le unioni monetarie non sopravvivono mai

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 21.06.15 00:11| 
 |
Rispondi al commento

✩F✩O✩R✩Z✩A✩✩✩E✩✩✩C✩O✩R✩AG✩I✩O✩✩✩✩✩✩

buona notte ai monelli del blog

✩O✩N✩E✩S✩T✩A'✩✩✩C✩O✩E✩R✩E✩N✩Z✩A✩✩✩✩✩

old dog 21.06.15 00:08| 
 |
Rispondi al commento

In principio, del Male, era la balla, la menzogna, l'insincerità, la falsa testimonianza.
Da essa procedettero tutti i mali, dolore, distruzione e morte.
Il nostro Bel Paese è quello con più avvocati al mondo: il nostro diritto tollera la menzogna più di ogni altro e di conseguenza i nostri avvocati sono i più bugiardi al mondo.
Perché sono così tanti?
L'unica spiegazione è che sia proprio la menzogna a farli crescere di numero così sproporzionatamente rispetto a quelli degli altri Paesi.
In un contenzioso, all'inizio, c'è sempre un colpevole e una vittima da giudicare; di solito la vittima ha tutto l’interesse a denunciare e a dire la verità.
Cosa fa, in genere, da noi, un colpevole denunciato?
Nomina un avvocato e gli racconta proprio la verità, cioè quella che la sua vittima ha raccontato nella denuncia.
Il suo avvocato gli prepara la difesa, ma avverte il cliente che, per cercare di farlo assolvere, dovrà negare ciò che ha raccontato la parte offesa ovvero che dovrà mentire al giudice.
Lo stesso avvocato poi sente quello della vittima e cerca di convincerlo a una mediazione che non sia troppo sfavorevole al proprio cliente.
L'altro capisce subito che la proposta è di grande interesse e se il proprio assistito non ne vuole sapere perché può produrre prove schiaccianti, allora storce il naso perché capisce anche che la causa si potrà con molta probabilità concludere con una sola udienza e poco onorario per lui.
Una causa persa in partenza non vale niente, da nessuna parte qualcuno te la compra; viceversa avere tra le mani, da noi, una causa facilmente vinta è una fortuna per l'avvocato che se la trascina il più possibile ovvero che se la vende prima a se stesso e poi magari anche al suo collega.
Non è necessario che i due avvocati si dicano tutto in modo esplicito né che uno paghi l'altro: saranno i loro clienti a pagare profumatamente e a lungo entrambi, basta solo che quello della vittima si permetta una piccola imprecisione che l’altro gli impugni come balla.-)

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.06.15 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Ma quanto ci preoccupiamo per le rogne altrui. Ne mancano a noi?

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.06.15 23:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sarebbe meglio per tutti gli europei che il governo dell'Europa si comportasse come in una buona famiglia dove chi e` in difficolta`, anche se per colpa sua, viene aiutato a rimettersi in carreggiata?
Nel caso Grecia ci vorrebbe la consapevolezza dell'Europa che non e` obbligando uno della famiglia, o uno Stato, a rispettare delle leggi economiche, che abbiamo creato noi stessi, che lo salviamo. Ma e` comprendendo che anche noi ci siamo sottomessi a delle leggi economiche assurde, perche` basate unicamente sul profitto, che potremmo aiutare uno della famiglia o uno Stato.
Restando le cose economiche come lo sono oggi ci scontreremo sempre di piu`con i problemi reali della vita, opposti e incompatibili con la teoria economica del profitto, strettamente legata con la crescita continua, impossibile in un sistema chiuso come la Terra.

Italo Pelizzola Commentatore certificato 20.06.15 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Bari e baroni
In Europa c'è chi ha truccato le carte giocando
Chi era baro deve essere messo fuori gioco
Il banco deve vincere sempre se no chiude il casinò
e non si gioca più
Per non rischiare doveva rimanere fuori
C'è chi lo ha fatto, vedi Polonia
La Grecia è entrata nell'euro taroccando i conti
A speso enormi somme per le olimpiadi
E in armamenti
Aveva un surplus di impiegati statali
Corruzione poi non parliamone
Da quando aveva cambiato moneta pensava di essere il
paese del ben godi
Ciò non toglie che ora occorre soccorrere le persone in difficoltà
L'Italia ha più o meno fatto le stesse cose .
E ........continua a farle .......

Rosa Anna 20.06.15 23:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Er granne politico deve riuscì a sembrà cojone come quelli che o votano, così che chi o vede je pare d'esse granne.
Na bottija è ita.

frugantino 20.06.15 23:07| 
 |
Rispondi al commento

A RIUNIRE I POPOLI NELL'EUROPA CI PROVO'...

L'Impero Romano, con la guerra; finchè durò

Carlo Magno, con la guerra; finché durò

Napoleone, con la guerra; finché durò

Hitler, con la guerra; finché durò

I BANCHIERI, CON... FATE VOI! finché durerà

Fino a che i popoli non smetteranno di essere "servi volontari" (Etienne de la Boètie), i popoli non conviveranno mai pacificamente, ma per NON esserE SERVI VOLONTARI, dovrebbero rivolgere le armi verso i loro comandanti.

Peace... peace, love... love.


cosa aspettano a uscire dall'euro?
forse stanno stampando dracme in segreto

walter m., milano Commentatore certificato 20.06.15 22:31| 
 |
Rispondi al commento

Mi auguro che la morte del sogno europeo originale
avvenga al più presto a beneficio della nostra sopravvivenza.

Luigi B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.06.15 22:15| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI CONTRO TUTTI.

Razzisti contro Emigrati.

Disgraziati contro Disgraziati.

Family contro Gay.

Preti contro Preti.

Religioni contro Religioni.

Partiti contro Partiti.

Stati contro Stati.

Tutti contro Tutti.

Persone contro Persone.

Anime contro Anime.

Ma l'anima de li mortacci nostri, lo capiamo che più siamo divisi, più siamo deboli?

Divide et impera, sono millenni che ce campano de rendita!

Solo di una cosa hanno paura, hanno paura di Persone che lottano "insieme" per un futuro migliore!

Arrivederci e grazie, graziella e grazie a ste
divisioni del caxxo!

Nando da Roma.

p.s.

Grillini contro Grillini è quello che dovrebbe farci riflettere di più.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.15 22:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

c'è qualche cosa che non quadra.
Se è vero che in Grecia si va in pensione a 55 anni perchè non usare qualche giovane pensionato per dare una mano negli ospedali?

Comunque resta il fatto che se l'Europa non è solidale con i più poveri è inutile stare assieme.

Salvatore 20.06.15 22:01| 
 |
Rispondi al commento

visto che con i like dei mafiosi non attacca- evidentemente qualcuno ci prova con altri modi

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.06.15 22:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che cos’è il Movimento 5 Stelle?
“il potere” non taglierà mai privilegi e corruzione, è un cuscinetto tra vertice e la base, una zona franca pronta a proteggere il potere tenendo assoggettati i cittadini mediante un sistema partitocratico. Il M5s si propone di rompere tale sistema e consegnare “il potere” ai cittadini

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 20.06.15 21:53| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilgiornale.it/news/politica/accordo-lega-cinque-stelle-voce-che-scuote-politica-1142762.html
Ale' ecco un'altro lurido tentativo di sputtanarci-- occore un bel post-- direi, cosi' giusto perche' non pensino che siamo poi cosi' coglionazzi

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.06.15 21:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

341 mijiardi de euri so' er debbito de guera che a ggermania deve scucì aa grecia, e so' settantanni. E manco li tedeschi so' capaci de negallo (Eberhard Rondholz). Anghela, e sgancia li denari nvece de rompe li cojoni.

Frugantino 20.06.15 21:27| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia si trova in questa situazione drammatica per colpa sua. Mi dispiace per il popolo greco che ci va di mezzo, ma è il popolo che ha votato i suoi rappresentanti e che ha vissuto tra agevolazioni e corruzione....un pò come l'Italia. Io i miei soldi non li presterei a chi li sperpera. Chi è causa del suo mal pianga se stesso!

donatella davanzo 20.06.15 21:27| 
 |
Rispondi al commento

La sanità pubblica costa meno di quella privata (almeno in Italia) ma quando si taglia non c'è nulla di più facile che colpire chi sta male e quindi non può fartela pagare.
Il problema della grecia è l'europa:
quando si mettono insieme economie con competitività diverse in un unico mercato globale (moneta unica e niente dazi) si ottiene sempre un indebitamento dell'economia meno competitiva con conseguente deindustrializzazione e svendita beni.
I greci hanno votato tsipras perché ha promesso di risolvere il problema dell'europa senza uscire dall'europa (insomma li ha presi per il culo).
Mi sembra sempre più evidente che la grecia resterà in europa e che tutte le trattative siano finalizzate non a ridurre gli interessi sul debito (come un economista sano di mente cercherebbe di fare) ma ad ottenere altri debiti sempre ad alti interessi (quindi impossibili da ripagare)... fanno schifino i creditori ma anche certi debitori.
Se l'uscita dall'euro è la soluzione Tsipras non la sceglierà mai e poi mai poiché la sua intenzione è aumentare ancora il più possibile i debiti.

p.s. consultare il blog di bagnai per un'analisi economica della grecia.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.15 21:18| 
 |
Rispondi al commento

A grecia cià 16 mijoni de turisti all'anno, e te credo che je vonno soffià er partenone e le isole co a scusa der debbito. hahaha mica l'avemo sgamato ahahah

frugantino 20.06.15 21:10| 
 |
Rispondi al commento

buonasera blog e qui cafferino a 5 stelle!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.15 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fuori dall'euro.punto.

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.15 20:57| 
 |
Rispondi al commento

...ma la grecia che ha piu' dipendenti statali di abitanti....un po' non se l'è cercata ?

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 20.06.15 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perche'nessun telegiornale non si occupa della situazione che sta vivendo la Grecia,cos'e' censura?

antonio manunta 20.06.15 20:43| 
 |
Rispondi al commento

A volé esse puntijosi nun è che n Grecia sia come na guera ma è propppio guera. O volemo capì che n europa a ggermania doveva commannà? A facce scannà è poco religgioso e puro er papa ce rimette de faccia a santificà l'eserciti, tanto valeva nventasse er debbito così a ggente more o stesso de fame e de merda secca.
Eppoi sto fatto daa vergogna me fa rode er culo. Nun è chi more de fame che se deve vergognà ma i fiji de mignotte che l'hanno aridotti così.
Ascusateme, aritorno ar tino, è mejo. Oggi Barbera.

frugantino 20.06.15 20:41| 
 |
Rispondi al commento

prova a chiedere un finanziamento ad una banca
offrendo come garanzia carte false... se ci riesci
sei sovrannaturale! Tu credi che BCE FMI UE non
fossero in grado di valutare se le garanzie offerte
dal governo greco a fronte dei crediti fossero reali o "falsificate"???! Non hai mai ipotizzato
che il credito sia stato erogato proprio perchè
gli €mafiosi sapevano perfettamaente che i debitori
sarebbero risultati insolventi e che il debito
sarebbe stato "inesigibile"? E che cosa fanno gli
€usurai cravattari strozzini quando un debitore non è in grado di risarcire interessi e capitale?
Vedi un po' "Equitalia"...pignoramenti dell'abitazione, di terreni agricoli, capannoni, fabbricati, 1/5 di stipendio o pensione ecc...
che trasposto a livello di una nazione come la Grecia equivale alla confisca del loro territorio
dei loro beni artistici (Partenone, meravigliose
isole dell'Egeo ecc...
dovreste avrele capito da soli queste elementari
dinamiche della belva capitalista!


antonio corino, torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.15 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A curarsi in Grecia ci manderei volentieri la Frignero e tutti i bocconiani, sarebbbe la volta buona che si estinguerebbe quella razza dannata.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 20.06.15 20:29| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia è il 5° Paese al mondo per produzione di lignite... dopo Germania... Russia... Stati Uniti e Australia!...
Nel 2010 ne ha estratto ben 67 milioni di tonnellate!... ecco il dettaglio...

1. Germania 175,4
2. Russia 83,2
3. Stati Uniti 80,5
4. Australia 67,8
5. Grecia 67,0

Tanta lignite e tante legnate?! .-(((


La Grecia, come l'Italia, per entrare in Europa ha falsificato i conti.

E ora i nodi vengono al pettine.

Popoli di politici ladri, corrotti e truffatori.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 20.06.15 20:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la politica è fatta per gli umani non per gli dèi, o sedicenti tali, bisogna tirarli giù e riportarli con i piedi per terra come ignazio marino, cristina lagarde, la polis ne ha i coglioni pieni delle loro bizzarrie da sangue blu, o se ne fanno una ragione o vanno a fare gli altolocati con i lupi della foresta canadese.

undefined 20.06.15 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Pensare che ( al di la dei brogli ) ci sono 3 persone su 10 che votano per questi qua mi viene la nausea .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 20.06.15 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Alleanze e positive sinergie con tutti i movimenti realmente democratici in Europa e nel mondo !!!!!
Anche l'Italia deve essere una speranza per l'umanità.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.06.15 20:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se in Grecia si muore in Italia ci manca poco. In Ialia ci sono 14 milioni di italiani in miseria e 8 milioni di italiani disoccupati, ma a nessuno frega niente. In compenso il governo lascia che il paese sia invaso da milioni di clandestini. Che vergogna!!

Giusto 20.06.15 19:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia idem

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 20.06.15 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo uscire da quest'incubo ! Alleiamoci con la Lega e la Meloni per cacciare i traditori ! Prima che sia troppo tardi iniziamo una nuova liberazione come fecero i nostri padri e nonni contro la prepotente Germania , contro i poteri forti ( l'alta finanza ) , contro chi ci vuole distruggere ! Per volontà o per incapacità abbiamo governanti che non sanno o non vogliono sapere come si conduce un Paese . Ci hanno tolto tutto , le garanzie sul lavoro , le case , la sicurezza , il sorriso , ma non facciamoci togliere la dignità ! Marino , se scansa la galera , torni a fare il chirurgo , Renzi il sindaco , D'Alema i vini , Orfini il bibliotecario , Bersani giochi a scopetta all'osteria , Berlusconi al bunga bunga ( se ce la fa ancora ) Napolitano si dedichi alla cucina , Del Rio a fare il medico , la Boschi a miss Italia e la Bindi monaca di clausura . I MARO'? !!!


scusate ma leggendo queste cose sono sempre più scandalizzata ,è orribile quel che sta succedendo a questo popolo,
è stato eletto Stipras con la speranza che cambiasse qual cosa ma i poveri Greci stanno sempre peggio,ci vuole molto a capire che devono uscire da euro e Europa?che cavolo vanno ancora a trattare con i nuovi Hitler .per l'amor di Dio uscite siete ancora in tempo.

silvana scalas 20.06.15 19:31| 
 |
Rispondi al commento

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xpf1/v/t1.0-9/1922296_10153468976633336_481757082930526259_n.jpg?oh=31ec6f9a141adf762e1c68d61203a9d5&oe=562A3759

Er Caciara, er mejo de ' curva sudde Commentatore certificato 20.06.15 19:22| 
 |
Rispondi al commento

tg3 Puglia delle 14,00 sapete come la conduttrice giornalista?(tortella daniela)ha chiamato il M5S "seguaci di Grillo"....chiedo al M5S puglia e ad Antonella Laricchia di intervenire....questa "signora" è pagata con soldi pubblici non si può permettere di esprimere giudizi, se li tenga per se.....attendo risposte da qualcuno, il pranzo mi è andato di traverso....è qs il marcio contro cui si deve combattere....che schifo!!!!! al minuto 6:33
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-0a5c6a16-e1fd-4521-8ef4-00b7e6126c42-tgr.html?

Dino M., Bari Commentatore certificato 20.06.15 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il FMI è l'usuraio legalizzato mondiale. La sua presidente è colei che ha scritto a Sarkozy “usami come vuoi” ai fini della sua elezione. Già questo basta per catalogarla. Il disprezzo verso queste persone soffoca nell'incapacità di esprimerlo. Il FMI ha le sue responsabilità anche sull'immigrazione derivante dall'impoverimento dell'Africa. Prestiti a tiranni e papponi di stato a danno della popolazione con la successiva vendita delle miniere e affini alle multinazionali, in stati dove l'industria di fatto non esiste Il disprezzo va ai nostri governanti e politici, che nei confronti dell'immigrazione agiscono con ipocrisia, lasciando un popolo, il popolo greco a “scoppiare di povertà assoluta” in ragione al denaro prestato, che invece viene profuso per i primi. Fame contro fame, non va mai bene, ma dopo la Grecia tocca a noi: saremo i prossimi sottoposti alla cura della finanza mondiale e scopriremo che al di sotto di un certo punto non si può più scendere, mentre si pretende da un popolo vicino, come se non ci riguardasse. I ricchi, straricchi, sono dappertutto e guardano dall'alto, aspettando l'occasione. Il primate della Chiesa Ortodossa, "batta un colpo" a tutela del popolo greco, con la stessa forza che si batte per altro, in comunione - unione con le altre monoteiste, se non altro dare voce ai propri fedeli.

f.d. 20.06.15 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Non dobbiamo spaventare la casta come fu con il politometro , se sanno che vinciamo e , andati al governo , ripuliamo tutto e tutti , faranno di "tutto " perchè non accada ! Niente proclami duri , niente promesse di galere e recuperi del maltolto anche nei paradisi fiscali , toni morbidi .


La drammaticità della situazione attuale (parlo sia a livello nazionale che internazionale), pur essendo arrivata ai massimi della criticità, non sembra manifestarsi con la giusta rabbia tra la gente e nelle piazze.
Sarò paranoico, ma non credete che se al Governo italiano ci fosse stato Berlusconi e alla Presidenza americana ci fosse stato un Bush, le piazze italiane e quelle delle principali capitali europee, sarebbero state occupate a tempo indeterminato?

Fino a quando avremo un elettorato di sinistra, capace di mettersi in moto solo a comando, col c.z.o che ripartiamo.

gianfranco chiarello 20.06.15 19:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fuori dall'euro, via da questi paraculo parassiti di mmerda, usurai che insieme al FMI dissanguano la gente...quel muso nero è intervenuto insistentemente sull'europa per risolvere il problema grecia...usa, siete dei parassiti, fatevi i cazzi vostri, viva PUTIN...entra in grecia .....

aldo delli carri 20.06.15 18:55| 
 |
Rispondi al commento

l'italia rinunci ai suoi 40mld prestati alla grecia, tanto non ce li ridaranno mai piu' ! un'azione del genere sconquasserebbe la UE , sarebbe per loro piu' devastante che una nostra uscita dall'euro

MANUELA ., ROMA Commentatore certificato 20.06.15 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trovo semplicemente allucinante che,

nonostante quello che accade "nella" Grecia, ma non solo, nonostante la incomprensibile regola per cui i comuni virtuosi non possono spendere i soldi in cassa, nonostante il vuoto comportamento politico dell'europa nei confronti di questa colossale immigrazione incontrollata di cui siamo solamente all'inizio,

c'è ancora una moltitudine di gente che si sente persa senza "questa" demenziale ed egoista europa.

La nostra (europea) decadenza è totalmente sotto gli occhi di tutti. Ricorso storico simile alla fine del grande impero romano, invasione di altri popoli (allora barbari) compresa.

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 20.06.15 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quindi ..... fatemi capire ..... se l'Ungheria pensa ad erigere un muro di 175 KM onde evitare l'arrivo di kossovari, serbi e/o albanesi che tra loro gia' cozzano al loro paese ..... immaginiamoci se si ritrovano fuori dai loro confini, il buonismo italiano gia' pensa a fare il ponte piu' lungo del mondo Sicilia-coste Nord Africane????

mario 20.06.15 18:51| 
 |
Rispondi al commento

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/
la grecia sta morendo,ma noi parliamo di africa, dopo la grecia toccherà a noi e parleremo di marte
la Grecia muore di euro e i nostri governanti e l'europa si stanno scannando su chi si deve pigliare il profugo e l'immigrato,stiamo spendendo miliardi per andare a prendere gente dall'Africa che poi nessuno vuole, per adesso la gioia dei giornalisti che raccontano storie pietose di immigrati, ma la Grecia è in europa,non raccontano nulla, la grecia siamo noi,non se ne parla quasi,si dice che ha un debito enorme,ma non si dice che i governi greci filo occidentali hanno sperperato soldi per comperare mi pare armamenti e sommergibili e mi pare poi il più dalla Germania, se dobbiamo continuare così meglio lasciare prima che succeda anche a noi visto che ci hanno appioppato gli f35 che io vedo come una tangente da pagare agli Yankee , l'europa unita di strozzini ,per la maggiore americani detti gli Yankee finanziari,insomma la Grecia prima di entrare nell'euro non era ricca,ma manco pezzente e dopo l'euro e la cura liberista sono pezzenti senza diritti,io sono contraria alla politica di Putin ,insomma come uomo di governo mi sta sulle palle,però piuttosto che morire in mano agli strozzini americani,inglesi e europei uscirei dall'euro e poi tratterei con la Russia, non si può morire di strozzinaggio e chiamare questo democrazia e libertà, l'america dove va si fa i cazzi suoi,di certo non ti regala nulla ,poi l'abbiamo visto, le finanziarie che falsano tutto per speculare in borsa, quanto c'è costata l'america, la borsa nel 2011 con lo spreed, e ancora non l'abbiamo capito
Facciamo il referendum ,non voglio morire come la grecia,facciamo il referendum decidiamo noi cosa vogliamo fare, adesso il risultato è che il pane e dico pane perchè è il cibo essenziale da 3 mila lire oggi lo paghiamo 6 mila lire a chilo, il resto segue,ossia i prezzi dei beni di prima neccessità sono raddoppiati e stipendi e pensioni della gente normale

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.15 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Se la Grecia uscirà dall'Euro, tutti i popoli del Mediterraneo avranno la possibilità di uscire anch'essi, sia da questa moneta, ma, sopratutto, da questa fasulla Comunità Europea, che ha tradito le aspettative di centinaia di milioni di cittadini, illusi di ritrovarsi negli Stati Uniti d'Europa.
E' giusto ricordare che Paesi in crisi come la Grecia e l'Italia, non risorgeranno solo recuperando la sovranità, ma se attueranno finalmente alcune Riforme radicali, potranno lentamente ripartire.
Inoltre non possiamo nascondere, che la Grecia, a prescindere, non ha grandi opportunità di crescita, visto che la sua economia si è sempre retta su determinate e limitate attività economiche.
Al contrario, l'Italia ha sempre avuto molteplici attività economiche sulle quali puntare, ma potrà ripartire, solo dopo aver messo mani ad una radicale Riforma della Giustizia.
Questa Riforma, permetterà alle casse dello Stato, di recuperare centinaia di miliardi di Euro (oggi), che annualmente perdiamo per colpa della corruzione (60/70); sprechi e sperperi (30/40) ed evasione fiscale 120/140).
Senza una parte di queste entrate, col c.z.o che ripartiamo.

gianfranco chiarello 20.06.15 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla fine convene uscire tutti da questo euro infernale. Prezzi raddoppiati rispetto alla lira, tenore di vita diminuito, disoccupazione, mancanza di futuro, debito pubblico alle stelle. Ben ha fatto l'inghilterra a starsene fuori senza patirne minimamente. A questo punto, perso per perso, usciamone anche noi. Tireremo cinghia per un pò, ma poi ripartirà tutto. Quello che però fà tantissima rabbia, è che nonostante la crisi più nera che stiamo passando, le cricche dei mangiasoldi pubblici non hanno smesso un secondo di lavorare e così abbiamo scoperto che tutto quello che è pubblico significa furto a danno del cittadino. Scopriamo che un ospedale era un covo di mafiosi, che i consiglieri regionali dove possono mangiano al massimo, che a Roma impera la disonestà nell'uso dei soldi pubblici, che dove c'è un appalto c'è sotto una tangente che leva ossigeno al malato che siamo noi. Quindi sommando il disastro euro al ladrocinio di stato quale futuro ci aspetta?

Pippo.1 20.06.15 18:43| 
 |
Rispondi al commento

C'è da dire che Tsipras è un incapace.

L'ideologia alla quale si rifà non ha mai risolto i problemi della gente, anzi: li ha sempre aggravati.

Non capisco la fede cieca che tanti hanno ancora in quella ideologia. Mancanza di conoscenza, irrazionalità, fantasia ridotta.

Ma come - dico io - hai la possibilità di guidare un Paese, di tirarlo fuori dalla spazzatura della UE, e cosa fai? Niente, perché non hai basi reali.

Primo: avrebbe dovuto riprendersi subito la sovranità monetaria.

Con quella, fai tutto.

Si badi che sovranità monetaria non è soltanto battere una moneta nazionale: bisogna che la proprietà di tale moneta non appartenga ad una banca centrale privata (come è oggi Bankitalia, e quasi tutte le banche centrali del mondo).

La proprietà della moneta spetta al popolo, mediante reddito di cittadinanza (Giacinto Auriti). E' questa la rivoluzione.

Altra cosa che sfugge ai più: per riappropriarsi della sovranità monetaria, non è indispensabile uscire dall'euro. Non servono referendum e perdite di tempo. E'sufficiente una moneta complementare, che non va neppure chiamata moneta. Immaginatevi buoni pasto (con i quali, però, acquistare di tutto: beni e servizi dai gestori convenzionati).

Immaginatevi "buoni pasto" che il nuovo Stato dà nel rapporto di 2 a 1 per ogni euro che cittadini fino a un reddito di 1.000 o 1.500 € consegnino alla Nuova Banca Nazionale.

Si raddoppierebbe il potere d'acquisto di milioni di cittadini oggi in difficoltà. E trattandosi di "buoni" che scadrebbero, poniamo, di lì a 3 mesi (demurrage), verrebbero usati non per il risparmio, ma per acquisti.

Vorrebbe dire far decollare l'economia e favorire l'occupazione. Un nuovo boom. E tutto senza dover neppure uscire formalmente dall'euro.

Gian Paolo 20.06.15 18:39| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia è fallita grazie a Varoufakis, un cervello scompensato da Berlusca italiano al servizio dei clan greci, il quale si è venduto per economista e politico, mentre in realtà era un venditore ambulante che andava in giro per il mondo sotto mentite soglie.

roberto f., padova Commentatore certificato 20.06.15 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Tsipras non può portare la Grecia fuori dall'euro. Non ne ha il diritto e soprattutto non è stato votato da milioni di elettori per fare questo. Lui lo sa. Ne abbiamo parlato nel nostro incontro di questa settimana. E mi ha garantito che se sarà costretto a dire di no a ogni forma di compromesso, allora porterà subito il Paese alle elezioni". Lo afferma a Repubblica, Stavros Tehodorakis, leader di To Potami (Il fiume), formazione riformista di centro. Alla domanda su come andrà a finire lunedì il summit europeo, Tehodorakis replica: "Nessuno qui ad Atene è in grado di rispondere. Ma sono sicuro che nessun greco raziocinante pensa che abbia senso andare in rotta di collisione con l'Europa. Tsipras deve avere il coraggio politico di fare un passo indietro e firmare un accordo". "C'è spazio per un'intesa - aggiunge -. La Grecia può tagliare le pensioni, quelle più alte e le "baby" e ridurre di parecchio la spesa pubblica. L'Europa, più che tagliarci il debito, deve aiutarci a far ripartire l'economia. Il problema vero è arrivare a un accordo prima che sia troppo tardi per firmarlo".

Neto Misonve 20.06.15 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna della Grecia il suo incubo sta per finire. Fuori dall'euro e forse anche dall' Unione Europea, potra' scegliere liberamente la sua politica economica, finanziaria, sociale e sanitaria. Si apriranno nuove prospettive di sviluppo non solo nei settori tradizionali del turismo e dell'agricoltura ma anche in quello dell'industria manifatturiera. O almeno cosi' sembrano credere i governanti greci e a quanto pare anche il popolo greco che in questi giorni si affretta a svuotare le banche. La storia dei prossimi mesi ce lo dira'. Certo nell'immediato liberarsi dal macigno del debito pubblico sara' un sollievo enorme, per la Grecia. Ai Paesi, Italia compresa, che hanno per decenni finanziato il debito greco nella speranza di una ripresa potra' sembrare di essere stati presi per il culo e dovranno fare finta di aver perduto il denaro al casino' europa. Ma volete mettere la soddisfazione di aver fatto una buona azione, tanto nobile da essersi guadagnato il Paradiso. Anche noi seremo felici di rinunciare al reddito di cittadinanza per gli italiani per darlo ai greci che ne hanno molto piu' bisogno di noi.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.06.15 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Allucinante, mostruoso, nazista.
Non e' assolutamente accettabile ridurre i propri cittadini cosi' in nome dell'europa (minuscolo) dei banchieri. M.R. e' stato messo li apposta per questo, a pecorina coi poteri forti.
Ci portera' a questi livelli, se non troviamo la maniera di destituirlo subito!
Spero davvero in un'alleanza M5S e Lega, Dio, sarebbe un sogno! Italia libera dai clandestini e dai papponi, ma ci pensate? Beppe e Salvini...vi voglio insieme!

Illycc 20.06.15 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i quattro soldi che metto via per le vacanze, me li andrò a spendere in Grecia. quest'anno ho un motivo in più. prima del mare andrò ad Atene e poi a Salonicco. la Grecia mi ha dato tanto, sarà il mio modo per star loro vicino.

Sandro ., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.06.15 18:27| 
 |
Rispondi al commento

minchiovano, qui bisogna ingravidare minimo-minimo una rockefeller, se li lasciamo fare, di questo passo ci mettono a tutti a fare le piramidi altro che cazzi. su, datte da fa.


Come era prevedibile, la discussione sui migranti si è subito polarizzata in due posizioni: da un lato, coloro che a tutti i costi rivendicano l’esigenza di abbattere i muri e di costruire i ponti; dall’altro, quanti vorrebbero abbattere i ponti ed erigere i muri... (continua a leggere: http://bit.ly/1K2MgvN)
Da oggi su ilfattoquotidiano.it il blog di Diego Fusaro

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 20.06.15 18:14| 
 |
Rispondi al commento

‏@beppe_grillo

#MarinoDimettititi prima che Roma venga sommersa dai topi, dalla spazzatura e dai campi dei clandestini gestiti dalla mafia


GRANDISSIMO.............Peppe er genovese

Er Caciara, er mejo de ' curva sudde Commentatore certificato 20.06.15 18:02| 
 |
Rispondi al commento

è sostenibile supporre una ondata di profughi e clandestini europei in europa Greci?

psichiatria. 1 20.06.15 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/03/26/prestiti-goldman-sachs-dietro-conti-truccati-della-grecia/199893/


'Na brutta storia de 'mbecilli e de cravattari, questa de 'a Grecia; ma perchè, a pagà dev'esse sempre 'a povera ggente?? Pijamocela ner culo tutti quanti e salutamo 'i quaranta miliardi "prestati".. (grazzie ai 'i geni finanziari de noantri e a quell'88% de entusiasti cittadini che cor referendum der 1992, vollero aderire all'Europa de Maastricht).....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.06.15 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Consiglio della giornata ;)

http://www.cb01.eu/rampage-giustizia-capitale-2014/

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.15 17:52| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia avrà un boom economico appena uscirà dall'euro. Il difficile per le "Istituzioni" UE verrà dopo. Come faranno, gli eurocretini di Bruxelles, a tenere uniti i Paesi UE se il Paese messo peggio ha un boom economico appena lasciato l'euro? Questa è la loro vera paura e per questo le tenteranno tutte per non farla uscire.

giorgio peruffo Commentatore certificato 20.06.15 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Però,stando ai media,in Italia i migranti sarebbero
52 mila.,in Grecia 48 mila !!!!!!!!!
E come li mantengono ??????
L'importante è andare dove stanno meglio d te ?????

basilio grabotti 20.06.15 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la TROIKA ha superato HITLER.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 20.06.15 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Che tristezza! Una nazione in fallimento. Non esiste proprio per nulla. Devono ricominciare da capo uscendo di fretta dall' euro e dall'europa e chi seguita a dire che asrebbe la rovina gli chiedo ma ora a che punto sono? Volete vedere gente che si mangia altra gente?A questo punto se la verità è nella narrazione sopra un popolo deve avere la dignità di rimboccarsi le maniche, stampare una sua moneta e ripartire tutti insieme. Altrimenti vedremo molto, molto di peggio!

raffaello raffaelli, arezzo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.06.15 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Spero tantissimo di vedere, un giorno, i "boiardi europei" (coloro che continuano a vessare i cittadini europei per "il bene del mercato e della economia") essere incriminati per tutta una serie di colpe tra le quali: violazione dei diritti umani, genocidi vari e disintegrazione delle economie delle singole nazioni con "spinta" della maggior parte dei cittadini delle singole nazioni alla poverta'.
Spero tantissimo, a breve, in un "NUOVO PROCESSO DI NORIMBERGA".

mario 20.06.15 17:19| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia è "Nuda"!

https://www.youtube.com/watch?v=Sbz1z_KoAdI

.-|||

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.15 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo il post della casalinga comprendo.

fa parte dei signori del signor. ag. gio (leva i punti attacca tutte le parole) che sono anni che ce l'hanno con Beppe Grillo e sfracellano gli zebedei a fasi alterne.

Studio interessante e sicuramente importante, hanno preso Beppe prima e il M5S il veicolo per spandere le loro idee.

fatevi un Movimento o un partito e vedetevela da voi.

O altrimenti fate le cose e chiedete aiuto in maniera più cristiana ... Che siete estremamente scorretti .... SEMPRE!!!

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.15 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si pregano gli utenti che scrivono qua sopra di usare mezzi informativi diversi dal "manuale delle giovani marmotte".
Quello li va bene nei fumetti, non nel mondo reale ...

Dicono che ha detto che si dice che diranno ...


Casalinga di Voghera tu non ci 6 più nel M5S vero?

deo gratia ... la quinta colonna si scopre sempre per quello che è ...
Vanitoselli individui che non avendo avuto la luce che credevano spettasse loro, sparano cattiverie per vendetta.

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.15 16:59| 
 |
Rispondi al commento

l'Unione monetaria europea fa comodo solo a pochi mentre l'unione politico - economico - etica dell'europa scontenterebbe quei pochi che son contenti ora.

L'economia guarda al mondo con occhi freddi e non potrebbe far altro, il danaro oltre a non puzzare, ha la particolarità che non ha assolutamente bisogno del cuore per essere maneggiato.
Anzi vedendo bene chi maneggia la massa ricca del mondo, ci si rende conto che sono le persone senza scrupoli più importanti della storia. Sotto certi aspetti è anche logico che sia così.

la politica ha sempre portato nelle transazioni etico economiche fra nazioni quel pizzico di emotività necessaria ad evitare o frenare scempi come quello contro la Grecial, ma oggi la politica è serva dell'economia.

L'unione Europea avrebbe dovuto essere un'unione completa e sotto tutti i sensi.
Non basta avere degli stati "virtuosi" che da questa situazione guadagnano tanto dagli stati non virtuosi.
Se è vero che ci siamo uniti sperando di ricavarne qualcosa (e parlo dei non virtuosi) gli altri sapevano bene con chi si stavano unendo e dei rischi che andavano correndo.

L'unione del debito sarebbe la soluzione per tutti i mali d'Europa, ma speculatori senza scrupoli e egoismi nazionalistici evitano questa questione facendo schiantare sessanta milioni di persone verso un futuro tragico. Schiantati loro, dopo toccherà ad altri milioni di persone.

Personalmente in questa europa che affonda nazioni per evitare la concorrenza di alcuni verso qualcun'altri (leggi Germania VS Italia) o che non solidarizza con paesi che, per loro colpe economiche o per confini difficili da tenere, non riescono a stare al passo con gli altri senza tali problemi, NON ci voglio stare.

Che il nord Europa vada a fare in culo con tutti i connazionali che ci sono scappati (soprattutto i negozianti e PMI, intendo) ... Gli eroici patrioti ...

'Nasera.

P.S.: per i greci informarsi cortesemente ... non credo e non penso non hanno senso ...

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.15 16:53| 
 |
Rispondi al commento

INCREDIBILE,SPERO CHE NON ACCADA ANCHE A NOI

alvise fossa 20.06.15 16:49| 
 |
Rispondi al commento

IN GRECIA si Muore?
io non ci credo!
NON CREDO, che ci sia tale povertà o depressione o bambini malnutriti o qualsivoglia problema

PERCHè, se così fosse
come mai?
L?EUROPA così SOLIDALE culla dei DIRITTI
(sbandierati diritti umani) si sta auto-distruggendo? e
lascia o lascerebbe Un suo satellite allo sbando?
SATELLITE che potrebbe essere direzionato o orientato in qualsiasi orbita.
ANCHE più consona alle sue caratteristiche..
IL QUALE, verrà utilizzato e valorizzato con altri scopi
a (miglior rendere)

PEr cui se la Grecia è in crisi da fame probabilmente è un illusione

-Due pesi due misure?o opinione

NOI NON DOBBIAMO CRITICARE I VALORI EUROPEI
che ci diedero un senso di appartenenza creando FIDUCIA
(dal dopoguerra ad oggi)
così da creare sogni virtuali in ognuno di noi
SOGNI che furono carburante x lo stimolo alle viscere
dei nostri corpi i quali trovarono quella forza energica
a superare qualsiasi difficoltà

Tutto QUESTO con questa CRISI è stato disintegrato

PER CUI QUEI VALORI,
si stanno criticando da se! a noi è sufficiente fare da spettatori
per capire che l'Europa del dopoguerra..
prosperità e pace e benessere era illusione
non c'è più niente da aggiungere...
Cioè! è ciò che lentamente subisce tutta l'EUROPA,
dove
per ora, non ancora venuto alla luce..

LA GRECIA affronta una crisi sociale in alcuni settori
della loro nazione?
e perché? non vengono qui? sono dei disperati anche loro,
questo è razzismo.
Non è mica colpa loro, se anche lavorando... il tutto è stato gestito
erroneamente.. Se uno stato ha dei problemi contabili o di gestione
burocratica questo si vede immediatamente.. viene alla luce subito..
se cerano dei dubbi si rimandava di 20 anni il tutto. Più semplice di così
PER CUI NON DOVEVANO ENTRARE IN EUROPA/EURO.
come noi

NON SERVE ESSERE UNO STATISTA X CAPIRLO.
comunque x tornare all'analisi già precedentemente scritta
questi giorni sono la WATERLOO della Grecia
come 200annifa
1789-1989
1799-1999
1792-1992
1815Waterloo-2015Grecia?

attinente-a 20.06.15 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Grecia deve andarsene al più presto da questa Europa di manigoldi che assicura solo i guadagni alle banche e alle lobbyes.Solo noi italiani, che siamo sempre stati servi di qualcuno, grazie ai nostri politicanti del cazzo, continuiamo a farci spellare dall'EU.

adriano 20.06.15 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Il Tempo parla di un accordo Lega Nord e M5S.
Io ho votato 2 volte M5S adesso voto Lega Nord.
Se la notizia fosse vera sarebbe una bella notizia anche se non piacerà ai sinistroidi del M5S.

Francesco Zani 20.06.15 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo articolo è semplicemente delirante.
Non si pone la domanda più logica.
Se la Grecia esce dall'Euro e ritorna alla Dracma non risolve i suoi problemi.
Uno stato non può spendere più dei sondi che ha altrimenti indebita le future generazioni.
Solo dei pazzi deliranti possono pensare che basta stampare denaro per dare a tutti uno stipendio di 2000 euro senza lavorare.
Quindi non cambierebbe nulla.

Francesco Zani 20.06.15 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x T. Russo 13:01
condivido “la finanza ha preso il dominio”
e non c’è soluzione se non si interviene al cuore del problema.

Evidentemente, quel minoritario ma potente gruppo di speculatori ha l’obiettivo di farsi gli interessi propri, non certo quello di collaborare con chi è interessato ad una comunità equilibrata ed armonica.

Mi sembra dunque assurdo che gli sfruttati collaborino “tutti come comunità, con lo stesso obiettivo” insieme a chi –vuole- sfruttarli.
Non mi pare invece impossibile che la maggioranza sfruttata, -volendo- una comunità onesta e solidale, faccia leggi rivoluzionarie idonee a liberarsi dagli sfruttatori.
Una esempio potrebbe essere la legge proposta da Auriti
https://youtu.be/z9CnDC6PX34



casalinga voghera Commentatore certificato 20.06.15 16:07| 
 |
Rispondi al commento

SOPRATUTTO DEVE FINIRE L'INCUBO DELLA CORRUZIONE DOVE GRANDI IMPRESE CORRUTTRICI E BANCHIERI SENZA SCRUPOLI VANNO A BRACCETTO CON I POLITICI PER FOTTERE IL POPOLO IN GRECIA COME IN ITALIA PER POI FARSI LEGGI PER RESTARNE FUORI COME L'ANNULLAMENTO DEL FALSO BILANCIO, LE RIDUZIONI DELLE PRESCRIZIONI, LE AMNISTIE, GLI INDULTI, LE GRAZIE, LE DEPENALIZZAZIONI E PER ULTIMO IL REGALO DI RENZI AI CORROTTI: LA SOSPENSIONE DELLA PENA FINO A 5 ANNI DI RECLUSIONE. COSI' MUORE QUALSIASI PAESE ANCHE SENZA L'EURO.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 20.06.15 16:05| 
 |
Rispondi al commento

INCREDIBILE !
Su "la Repubblica", in tutta la seconda pagina :

"Tonfo del Pd, ora è al 32% ........
Grillo rimonta e vola al 26% .... ".

Non ce la fanno più a NASCONDERE la verità ! ! !

Vincenzo Matteucci 20.06.15 15:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T. Non lo faccio per vantarmenem ma io ieri l'avevo dettohttp://www.tzetze.it/redazione/2015/06/sondaggio_demos_tonfo_del_pd_il_m5s_rimonta_e_vola/

Giulio Cabella (Giulio Cabella), Lerici Commentatore certificato 20.06.15 15:49| 
 |
Rispondi al commento

@ Chip En Sai

------EH NO! IL GIOCATTOLO NON FUNZIONA COSI'------

Se anche così fosse... nessuno riuscirebbe a fornirne una prova ovvero una dimostrazione certa o condivisa!...

M: SICURO? CI PERMETTONO FORSE DI CONTROLLARE LE MANICHE DEI "GIOCATORI" VINCENTI? CI PERMETTONO FORSE DI CONTARE LE CARTE? NON SI GIOCA A POKER MA ALLA ROULETTE? IO HO NULLA IN CONTRARIO A GIOCARMI LA VITA AL GIOCO D'AZZARDO, QUALUNQUE ESSO SIA, CONTENTO IO CONTENTI TUTTI, MA SE GIOCO ALLA ROULETTE E PUNTO SU UN CAVALLO, NON MI VA CHE IL CROUPIER BUTTI LA PALLINA FUORI DALLA COCLEA E DICHIARI CHE IL NUMERO NON E' USCITO! LA DICHIARAZIONE DEL CROUPIER E' SOLO APPARENTEMENTE CORRETTA NEL DIRE CHE IL NUMERO NON E' USCITO; E' IL COME NON E' USCITO CHE SI CONTESTA

La Ue è stata fin dall'inizio un tavolo dove chi si è seduto ha partecipato unicamente a un gioco d'azzardo... durante il quale... all'inizio veniva offerto a tutti da bere e da mangiare... ma alla fine lo stesso servizio di ristorazione è stato limitato a chi rimaneva con le fiches sufficienti a pagarselo!...

M: NULLA IN CONTRARIO A QUESTA VISIONE, MA IL GIOCO E' RISULTATO TRUCCATO FIN DALL'INIZIO, VISTO LA CONVERSIONE DALLA LIRA ALL'EURO; SOLO PER FARE UN ESEMPIO. SE NOI ABBIAMO INVIATO DEI POLITICI VENDUTI A GESTIRE IL GIOCO, ALLORA VOGLIO I BENI PRIVATI DI TUTTI QUEI POLITICI E FORSE ANCHE LA LORO VITA MA, SOPRATTUTTO, NON CI PERMETTONO DI SMETTERE IL GIOCO

La Grecia... in questa bisca... è quella che da un pezzo ha perso tutto... ma ha continuato a sperare in qualche smazzata o mano fortunata!...

M: DICIAMO CHE LE HANNO FATTO "CREDITO" PER POTERLA SPOLPARE

Abbandonare questo tavolo ormai non servirebbe più a nulla!... ora è troppo tardi!... se in Grecia si muore... si continuerà così anche fuori dall'euro!... se in Grecia si muore... allora la soluzione migliore è fuori dalla Grecia! .-(((

M: ABBANDONARE IL TAVOLO ORA NON SERVE? VEDIAMO SE E' VERO; COSA HA LA GRECIA DA PERDERE?

Chip En Sai 20^06^15 15^19

ciao

Max


Italia sempre più povera e non più in grado di dare un futuro ai suoi giovani e una serena vecchiaia ai suoi vecchi. Il default è ormai dietro l'angolo! In Africa ci sono poveri ma ci sono anche ricchissimi che navigano nel lusso più sfrenato, vedi paesi del golfo con i loro petrodollari!!!! Che tra l'altro sono spesso dello stesso credo religioso. Perché non fanno loro uno sforzo di aiuto ed accoglienza per i cosiddetti migranti? O come al solito, a sentire i nostri cattocomunisti, dobbiamo essere sempre noi a caricarci della croce dei mali del mondo, pur essendo ormai impoveriti ed incapaci a risolvere i nostri guai? È la trita storiella che noi in passato li abbiamo invasi e colonizzati e pertanto adesso abbiamo responsabilità da espiare, ebbene l'Italia come altre nazioni d'Europa è stata anch'essa invasa e dominata da altre nazioni ( per quel che ci riguarda la Spagna, la Francia, l'impero Asburgico, i mori, etc etc) ma poi quando si è liberata ha saputo costruirsi uno sviluppo ed un futuro! Ogni popolo è artefice della sua fortuna ed aime' della sua decadenza ( come l'Italia odierna)

Giovanni Russo 20.06.15 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno può confermarmi se è vero che recentemente la Grecia ha esteso la reversibilità delle pensioni dei dipendenti pubblici ai figli maschi maggiorenni mentre prima era solo per le figlie ?

Luca P 20.06.15 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Grecia sta morendo? Sarà la prima di una lunga lista di nazioni destinate a morire, se non si trova il coraggio di buttare nel cesso questa unione di criminali, nata per strangolare le popolazioni europee. Quello che non si riesce a capire è come sia stato possibile che dei capi di Stato (si presume che non siano totalmente deficienti per occupare ruoli così importanti) abbiano potuto credere ad una “unione” di banche mondiali e multinazionali ,svendendo loro addirittura la sovranità nazionale, politica ed economica. Ma anche dopo anni di lacrime e sangue anche quelli che sono succeduti agli artefici di questo massacro, continuano a dichiararsi favorevoli alla svendita delle proprie nazioni, ai criminali che compongono questo lurido capitalismo sfrenato. Qui si ha l’impressione di essere tutti preda di una follia collettiva, che capovolge la ragione stravolgendo il concetto di giustizia sociale. Ma Cristo si sono combattute ben due guerre mondiali per poter avere un sistema democratico, ci sono stati milioni e milioni di morti per combattere luridi dittatori e poi ci si consegna nelle mani di dittatori ancora più avidi e feroci, di quelli ammazzati nella seconda guerra mondiale? Che caxxo ancora devono inventarsi prima di iniziare a sterminarli?
L’Europa era un continente ricco e civile che aveva finalmente capito che vivere in pace era la vera civiltà e si lavorava tutti per migliorare le condizioni di vita dei cittadini di questa bellissima Europa. Poi sono arrivati da oltreoceano gli sterminatori della razza rossa, con lo scopo di sterminare anche la popolazione di questo continente e chi aveva il compito oltre che al dovere di difenderci, ci ha venduti a questi miserabili assassini.
Certo è stato tutto predisposto alle nostre spalle, ma adesso che gli effetti ci stanno uccidendo dovremmo unirci e cominciare a combatterli. Basta dar retta a quei bastardi pagati per tenerci buoni. Dovremmo iniziare proprio da loro a farli saltare in aria!


Prodiiiiiiiiii li morta ci tua e chi ancora nun te Pisa a carci in culooooo prodiiiiii maledetto raccontaci delle meraviglie nell'ingresso nell'Europa deciso da te e quei figli di gran mignotta dei banchieri e già che ci sei raccontaci della seduta spiritica prodiiiii li arimortacci tua e di chi nun te piglia a carci in bocca Beppeeeeere ci hai rotto er cazzo co sto Gandi é arrivata l'ora dei carci ar culooooooooo.........

Un abbraccio a tutti gli uomini liberi.

Andrea B., Perugia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.15 15:29| 
 |
Rispondi al commento

"In Grecia si muore"?!...
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Come dappertutto... anche in Grecia si muore!... certo nella culla della democrazia ora si sta morendo troppo... ma la colpa di chi è?... dell'euro?!... dell'aver aderito all'Ue?!...
Se anche così fosse... nessuno riuscirebbe a fornirne una prova ovvero una dimostrazione certa o condivisa!...
La Ue è stata fin dall'inizio un tavolo dove chi si è seduto ha partecipato unicamente a un gioco d'azzardo... durante il quale... all'inizio veniva offerto a tutti da bere e da mangiare... ma alla fine lo stesso servizio di ristorazione è stato limitato a chi rimaneva con le fiches sufficienti a pagarselo!...
La Grecia... in questa bisca... è quella che da un pezzo ha perso tutto... ma ha continuato a sperare in qualche smazzata o mano fortunata!...
Abbandonare questo tavolo ormai non servirebbe più a nulla!... ora è troppo tardi!... se in Grecia si muore... si continuerà così anche fuori dall'euro!... se in Grecia si muore... allora la soluzione migliore è fuori dalla Grecia! .-(((


Dio Mio ...

ma che razza di Unione Europea è mai questa ???

Sono scioccata .....

Monica C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.15 15:09| 
 |
Rispondi al commento

spero che Tsipras e Varoufakis riescano a sfanculare Merkel, Junckers e lagarde. Autentici boia di nazioni.
GO Yanis! GO!

Paolo Hidalgo Commentatore certificato 20.06.15 15:02| 
 |
Rispondi al commento

La soluzione è dietro l'angolo per la Grecia, semplicemente Tsipras dovrebbe cominciare a stampare Euro nelle tipografie di Atene e distribuirlo. Fino a quando esiste una società privata BCE che stampa e presta, da questo circuito non se ne esce. Pensate a cosa sono i soldi oggi, carta senza alcuna copertura aurea, gli Stati Europei hanno regalato a dei privati la sovranità monetaria, questo è semplicemente il vero nocciolo del problema!

stefanodd 20.06.15 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono 5 anni che vado in Grecia . Questa situazione descritta sul blog si trova nelle grandi città,specialmente ad Atene.Nelle località turistiche,invece, scorre un fiume di denaro impressionante,naturalmente in quelle località non si conoscono le parole crisi e tasse. .Purtroppo,l'evasione è a livelli astronomici, i dipendenti pubblici sono in proporzione il doppio di quelli Italiani ,le compagnie marittime, gli abitanti delle isole, hanno tante di quelle agevolazioni ed esenzioni che ti fanno capire il il motivo di tale situazione.Per uscirne i "ricchi "dovrebbero iniziare a pagare e tantissime di quelle agevolazioni elargite ai "soliti" potenti tolte.Come si vede sembra tutto impossibile, c'è molto d'Italia ci vuole un pò di coraggio... altrimenti ci penserà... Putin,anche se, la situazione dei privilegiati rimarrebbe la stessa e per i poveri non cambierebbe nulla.

Canzio R. Commentatore certificato 20.06.15 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con Monti che affermava dall'alto della sua nomina a senatore della Repubblica che la Grecia era la testimonianza del più' grande successo dell'euro... Ora questi migranti e le morti nel mediterraneo di migliaia di persone, e questi greci, con 600.000 bambini malnutriti e a rischio, dimostrano la nullità' di chi ci ha governato in Italia e in Europa, dei bocconiani e dei politicanti da strapazzo che hanno fatto finta di credere che l'austerity ci portasse fuori da questa crisi, che è' una crisi di sistema... Appena si sono aperte le porte alla concorrenza asiatica, dei nuovi schiavi e con l'apertura del WTO alla Cina e ai Paesi low cost, dove investono le multinazionali e le banche del sistema, si è' messa in crisi la classe media europea, che si era conquistata con secoli di lotte il welfare, sanita' e pensioni, scuola pubblica e beniubblici a disposizione, conquistati sulla pelle dei ns nonni e dei ns genitori.... Ma tutti a casa dopo un regolare processo si può' o si deve? Questo è' fascismo bancario e finanziario a cui si sono sottomessi e venduti i ns politicanti

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 20.06.15 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.youtube.com/watch?v=lNbNrj8acTY

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.06.15 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non parliamo più di Europa, è troppo generico. Qui ci sono persone con nome e cognome, apparati e una miriade di istituzioni consociate che si nascondono sotto il nome Europa. Io personalmente non riconosco nessuna autorità europea, non ho ne presidenti europei ne presidenti di banche europee che si auto proclamano, senza dar conto a nessuno di quello che fanno. Non basta dire non voglio più questa Europa, bisogna trovare il modo di far sapere a tutti che molte persone sono già fuori da questa Europa. Una maglietta, un gadget, qualcosa di visibile contro questi apparati. Bisognerebbe fare qualcosa per dire ai burocrati europei: " Voi siete incatenati, noi siamo tornati liberi, non ci serviti più, andate via" . Io penso che si intende spostare il centro della finanza e degli affari da Londra in Germania, isolando l'Inghilterra, essendo governata da una forte monarchia, per avere le mani libere e condizionare i mercati mondiali, contro quelli europei, arabi e asiatici. Questo progetto è micidiale per tutte le popolazioni interessate. Oggi si salvano solo gli stati che posseggono ordigni atomici. Io vorrei una Aporue, tutto il contrario di questa Europa.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.06.15 14:05| 
 |
Rispondi al commento

La "fotografia" della situazione sanitaria greca mette ben in risalto la dura realtà che sta vivendo il Paese. Le soluzioni, tuttavia, che l'autore suggerisce non vanno al cuore del problema. Forse gli è mancato il tempo e lo spazio per gli approfondimenti, ma la terapia non funzionerebbe. Nessun problema, infatti, se non affrontato alla radice può trovare una efficace soluzione. Non è l'euro il problema, come mezzo o valore di scambio, ma è la finanza che ha preso il dominio delle vite dei cittadini e degli Stati, soprattutto di quelli che hanno sperperato le proprie ricorse (come l'Italia). La finanza, ossia la disponibilità di ingenti somme virtuali di danaro, dieci volte il valore dei beni economici, e quindi del PIL mondiale, tiene tutti in una condizione di servitù. Se non si rompono questi vincoli non si riacquista la libertà. Ma occorre, altresì, agire tutti come comunità, con lo stesso obiettivo, altrimenti nessun rimedio potrà funzionare. E l'impresa non è facile, dal momento che bisogna che si uniscano "i ricchi ai poveri" che come già evidenziavano gli antichi filosofi, che avversavano la democrazia perché fondata sull'eguaglianza, non hanno tra di loro alcuna comunanza, così come i brutti e i belli, i buoni e i cattivi.

T. Russo 20.06.15 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo in grecia solo gli impiegati pubblici e i lavoratori dipendenti della grandi aziende in regola hanno la sanità gratis.
gli altri crepano

romeo c. Commentatore certificato 20.06.15 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Far cadere gli dei non porta bene ... Tè capì merkèl??


https://www.youtube.com/watch?v=wxuMtCK_Vds


Bun giorno al blogghe.

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.15 12:51| 
 |
Rispondi al commento

In estrema sintesi direi:
CONFLITTO DI INTERESSI, ovvero interessi privati
che hanno il potere di confliggere con l’interesse pubblico.

casalinga voghera Commentatore certificato 20.06.15 12:44| 
 |
Rispondi al commento

scusate l'ot

il ddl 1680 Valeria Fedeli (pd)
Introduzione dell'educazione di genere e della prospettiva di genere nelle attività e nei materiali didattici delle scuole del sistema nazionale di istruzione e nelle università

Assegnato alla 7ª Commissione permanente (Istruzione pubblica, beni culturali) in sede referente il 26 gennaio 2015.

Invito:
Montevecchi Michela (m5s) segretaria
Blundo Rosetta Enza (m5s) membro
Serra Manuela (m5s) membro
della 7° commissione
a fare tutto il possibile per fermare il ddl

ddl basato sul nulla

la succitata educazione di genere, o meglio al genere non ha nessuna base su cui poggiare, è una teoria o peggio un'ideologia.
il ddl propone un metodo educativo senza conoscerne la provenienza il contenuto e senza soggetti eventualmente preparati a proporlo.

così come proposto il ddl 1680 và stralciato

grazie

psichiatria. 1 20.06.15 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Refuso o.t.
Avevo immaginato .........
Ve la ricordate la vecchia canzone degli scarafaggi ?
"".......puoi dire che sono un sognatore ma non solo
Spero che ti unirai a noi un giorno
Ed il mondo vivrà in armonia .......""
Il movimento guardi alla luna e non il dito
Da noi ci governano quattro sparuti ruba galline
Mentre in un sperduto paesino austriaco si sono raggruppati i veri predatori per morsicare il mondo a pezzetti ossa comprese come gli avvoltoi
Ma forse avete ragione raschiamo il fondo delle pentole
Un appunto però.
Dal non statuto non ci si allontana e chi mette in pole position
dei nomi non lo osserva e non ha capito niente del movimento
Per qualsiasi cosa si era detto di fare le primarie online ...........o no ?
Mi devo essere persa qualcosa. Bo !


Rosa Anna 20.06.15 12:13| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE

ARMANDO 20.06.15 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Chi e' che scrive questa serie infinita di " genialita' "...Bagnai o Becchi o lo stesso Grillo...non credo Casaleggio...La Grecia e' semplicemente un suditalietta con tutti i suoi sprechi e sperperi e pensioni baby e pensioni d'oro e infinite guardie forestali del nulla e tutti dirigenti e stipendi accessori e missioni e trasferte e naturalmente nepotismi e corruzioni e voti di scambio per posti di stipendio parassitari e PARASSITISMI di tutti i tipi, a produrre 5 e dividersi 10 continuando ad indebitarsi...e tutto questo senza una Lombardia ed un Nordest che...PAGANO...M5S dovrebbe vergognarsi di combattere i parassitismi in italietta...sempre che veramente lo faccia...e...difenderli in Grecia...LA CONFUSIONE REGNA TOTALE...

Neto Misonve 20.06.15 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa Agonia è durata fin troppo, fuori subito da questo racket di banchieri e spietati contabili. Che si tengano Ucraina, Ungheria, e nazifascisti vari.

Luca S., Verona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.15 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Non ci siamo neanche troppo distanti in Italia, presto saremo peggio della
Grecia! Morte a questa schifosa europa dei richissimi!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 20.06.15 11:52| 
 |
Rispondi al commento

A fianco
Il segreto della longevità
Cone vivere più di cento anni

Rosa Anna 20.06.15 11:40| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia è in prima linea in questa guerra che pare non finire mai . E' un conflitto atipico , senza cannonate e pallottole , non si possono usare altrimenti imboccheremmo il sentiero che porta alle atomiche . Le motivazioni sono le solite : denaro e potere ! Con ridondanti parole si spingono le masse ai sacrifici generalizzati , alla sofferenza , alla morte ! " Per la Patria ! "è stata sostituita da " per l'europa unita ! " e altre amenità del genere . Si terrorizzano le masse con gli spettri della fame e della povertà che ci aggredirebbero se abbandonassimo il maledetto euro , mentre è proprio questo che ci ha ridotti così ! Siamo stati ingabbiati e impastoiati con l'adesione alle limitazioni che questa pseudomoneta ci impone e chi ha sottoscritto gli impegni in nome del popolo italiano o greco o altri , dovrebbe rendercene conto ! Economisti di levatura mondiale che non capiscono l'evidente errore di imbrigliare un economia come la nostra e quelle dei Paesi sud europei che sono basate sulla creatività e flessibilità , sembra non verosimile , è sospetto ! Al contrario per Paesi come quelli del nord-europa , Germania in testa , abituati alla precisa disciplina lavorativa e non , è stato un cambio di nome e basta : dal marco all'euro . L'Inghilterra fa storia a se essendo quasi uno stato americano , in Europa ci ha messo solo un piede pronto al ritiro se del caso . La vagheggiata Europa degli Adenauer e De Gasperi è mille miglia lontana da questa che , tra i trabocchetti della globalizzazione selvaggia e gli imbrogli dell'alta finanza , è diventata una entità sbilenca e inoffensiva per la primazia mondiale degli Stati Uniti . Mortificata la Russia , distrutto il medioriente e il nordafrica ora tocca a noi , Paesi euromediterranei soccombere ai grandi burattinai che inchiodando la bara della Grecia guatano verso noi al grido " L'euro è la salvezza ! "

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 20.06.15 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver letto, a botta calda credo di meritarmi la licenza di uccidere...sarei l'uomo giusto, come dire, ecumenicamente imparziale. Un filo eccessivo? E allora facciamo almeno pascolare tutti i politici in mezzo al popolo, vis a vis... tanto per gradire. ...e poi vediamo quanti ne restano vivi. Auguri!

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 20.06.15 11:33| 
 |
Rispondi al commento

I tagli alla sanità uccidono

Erika Previato Commentatore certificato 20.06.15 11:28| 
 |
Rispondi al commento

i preconcetti sulle pensioni dei greci

http://archivio.panorama.it/economia/Conti-pubblici-ecco-i-paesi-in-cui-si-va-piu-tardi-in-pensione

http://www.infodata.ilsole24ore.com/2015/06/13/pensioni-e-salari-in-grecia-gli-assegni-pensionistici-corrispondono-al-705-dellultimo-stipendio/

quelli che non han fatto le riforme

http://www.eunews.it/wp-content/uploads/2015/02/structural-reforms1.png

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 20.06.15 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da Vocidallestero.it


Han voluto (come noi) entrare nella UE? Si.
Hanno firmato (come noi) il Trattato di Roma? Si.
Hanno firmato (come noi) il Trattato di Maastricht? Si.
Hanno voluto (come noi) l'Euro? Si.
Hanno ratificato (come noi) il Trattato di Lisbona? Si.

E allora che cz vogliono e che cz volete?
Non vi sta bene?
Ve ne andate fuori dal cz mezze seghe paraculi statalisti!

alex 20.06.15 11:15| 
 |
Rispondi al commento

VIDEO La Grecia, il più grande ”successo” dell’euro

Domenico Puzzello Commentatore certificato 20.06.15 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Scusate il maiuscolo:

MA ANCHE PADOAN AFFERMA (DA IERI) CHE L'EUROPA SI RIPRENDEREBBE IN FRETTA DAL DISTACCO DA ATENE!

Mio commento: che 'volpe' padoan!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 20.06.15 11:13| 
 |
Rispondi al commento

...
"Ci potrebbe essere qualcuno nella struttura di potere dell’unione monetaria intenzionato a rendere la vita di Syriza un inferno, per dimostrare che nessun paese può scontrarsi con la struttura di potere dell’UE senza pagarne le conseguenze, oppure per infliggere un colpo ai movimenti ribelli nel proprio paese, in particolare il partito spagnolo di estrema sinistra Podemos.

Certamente ci saranno amare recriminazioni se la Grecia farà default sui 340 miliardi di dollari che deve ai governi e alle istituzioni dell’unione monetaria, infliggendo perdite dirette sui popoli di Lituania, Lettonia, Slovacchia, Slovenia e Portogallo – che sono anche loro, chi più, chi meno, in difficoltà.

Questa è la scelta morale che deve fare Syriza. È l’eredità velenosa del salvataggio della Troika UE-FMI del maggio 2010, quando i leader dell’unione monetaria hanno fregato i propri contribuenti per salvare le banche tedesche e francesi e salvare l’euro.

La mossa è stata fatta passare come un prestito allo stato greco, che era in bancarotta. Questa decisione fatale – amplificata da un secondo salvataggio raffazzonato nel 2012 – ha trasformato il conflitto tra la Grecia e le banche del nord Europa in un conflitto fratricida tra le nazioni stesse dell’unione monetaria.
...
Uno studio dell’università Panteion di Atene ha concluso che se anche la dracma si svalutasse del 50% questo avvenimento non darebbe il via a una spirale inflattiva. La competitività commerciale si riprenderebbe in fretta.

Le previsioni di un’inflazione alle stelle sono fatte invariabilmente dai difensori dello status quo quando gli accordi di cambi fissi vanno in pezzi. E’ stato il mantra nel 1931 prima che la Gran Bretagna abbandonasse il Gold Standard, e ancora nel 1992 prima di abbandonare lo SME. Si è rivelato una stupidaggine in entrambi i casi."
...

http://vocidallestero.it/2015/06/20/telegraph-la-banca-centrale-greca-sta-politicamente-giocando-col-fuoco/

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 20.06.15 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No, in Grecia alcuni muoiono altri, belli grassi, con il rolex al polso e il portafoglio pieno prendono l'aereo e comprano il biglietto per andare a vedere in Italia juventus olympiakos.

In Grecia hanno fatto come in Italia: hanno salvaguardato le grosse e grasse rendite di posizione delle varie mafie e mafiette statali e parastatali mentre hanno fatto macelleria sociale colpendo i soliti invisibili che non hanno rappresentanza politico-sindacale.
Ora con la scusa di dire: “abbiamo sbagliato tutti” arriveranno a consolidare in Europa definitivamente le rendite intoccabili delle solite caste e continueranno con la macelleria nel silenzio assoluto più omertoso di sempre.

Sotto il solito commento del solito compagno grillino che vive anche lui di rendita statale. 20.06.15 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Non serve andare in grecia.
In alcuni ospedali del sud è già così!
Solo due giorni fa un amico mi raccontava di essere andato a trovare la anziana zia in ospedale siciliano e che ha assistito ad una scena agghiacciante!
Il fatto è questo: alla zia veniva misurato il diabete, avendo lui la mamma con diabete un po' se ne intende perciò chiede all'infermiera i valori. L'infermiera fa finta di niente e se ne va.
Non contento segue l'infermiera e insiste per sapere i valori. A quel punto l'infermiera è costretta ad ammettere che la macchinetta non funziona.
Ciò nonostante l'infermiera fa un'iniezione di insulina alla paziente. Tra l'altro alla paziente era stato diagnosticato il diabete da pochi giorni.
Ovviamente scioccato il mio amico avverte i figli della zia e spiega il percorso di monitoraggio e altro che dovrebbe fare un diabetico.

Allucinante
Le macchinette che misurano i valori a milano te le tirano dietro, nel senso che le danno gratis ai malati.
Quindi non posso credere che sia un problema di penuria!
Più che altro mi sembra un problema di menefreghismo.

Invece di mettere in prima pagina la capotreno aggredita per far salire salvini i giornalai dovrebbero fare inchieste per far cambiare in meglio la società. Non è con i poliziotti che risolvi la criminalità!
Bisogna investire in lavoro!
non certo mentecatti ed ebeti potranno avere la possibilità di generare lavoro vero, quello legato alla generazione di valore!
FS è una società privata che deve investire di più in controllori e meno in dirigenti.
Invece di mettere donne sole mettessero più personale! Dove sono i giornalai che spulciano nei bilanci di enti pubblici e spigano che il problema non sono i poliziotti sui treni ma chi fa salire chi non ha il biglietto sui treni è il problema.
Se non sanno gestire un servizio semplicemente sloggino.
Io spero di non dover mai più usare un treno!
Le nostre ferrovie fanno cagare anche per l'atteggiamento dei ferrovieri!
Votate PD o Lega ed ecco dove si arriva

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.15 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Terribile. Meglio scegliere come morire che farsi ammazzare dall'Europa. Fuori dall'Europa è la soluzione per la Grecia(e aggiungiamo anche dell'Italia. Difficile sì all'inizio ma piano piano con la sovranità monetaria il Paese lentamente potrà risollevarsi.

franco o., terralba Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.06.15 10:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNICA SOLUZIONE, CREARE IL M5S IN GRECIA...


L'articolo non fa altro che confermare quanto penso anche per l'Italia. La corruzione devasta più della peste bubbonica.
Mi spiace per i greci ma io devo lottare qui contro questa iattura. Una volta che saremmo a posto (?) potremmo preoccuparci anche di loro.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.06.15 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto pronunciare Abraxas?
E allora musica?

https://www.youtube.com/watch?v=vVpcqvkCDSA

Ciao.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 20.06.15 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il massimo della libidine sarebbe ridicolizzare frau Merkel
firmando un bell'àccordino Russia-Cina-Atene
all'ytaglyana: tra un sabato e domenica notte!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 20.06.15 10:46| 
 |
Rispondi al commento

scusate se vado fuori tema, ma questa è veramente vergognosa ....
http://www.iltempo.it/politica/2015/06/20/la-lega-a-5-stelle-spaventa-i-partiti-1.1428406

marco sinibaldi 20.06.15 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo perduto Shiva, il dio danzante dell’Olimpo induista, la cui danza a livello banale è insieme creazione e distruzione, ma nella totalità è bellezza. Abbiamo perduto Abraxas, il dio bello e terribile del giorno e della notte dello gnosticismo. Abbiamo perduto il totemismo, il senso del parallelismo tra l’organizzazione dell’uomo e quella degli animali e delle piante. Abbiamo perduto persino il Dio Che Muore, abbiamo perduto il nocciolo del cristianesimo. Abbiamo perduto migliaia di ideologie, buone, meno buone o anche cattive, ma che avevano avuto visioni di sogni, delineato strade, ispirato profeti…. Ma anche secoli di puro arrampicamento sociale, guerre e prevaricazioni. Cristallizzati da convenzioni e regole, stiamo cominciando a giocherellare con le idee dell’ecologia, il risparmio energetico, la fratellanza, una nuova forma di società umana. Giocherellare, appunto. Idee giuste, subito degradate a commercio o a politica. Adesso c’è soltanto il sentimento di un buio in cui stiamo sprofondando . Nessuno è innocente. Nessuno, se lasciamo che accadano cose come queste.

adina lucchesi 20.06.15 10:41| 
 |
Rispondi al commento

In Grecia si muore e in Italia …..ci siamo vicino !

Giustissimo quello che ha sostenuto il Papa nella sua ultima Enciclica, sul salvataggio delle banche, “massacrando” i Cittadini.
Sarà bene però riandare a leggere quello che il M5S aveva già sostenuto in Parlamento durante la discussione sul “patto di stabilità” nel 2013 e nel Blog di Beppe Grillo del 17 novembre 2013 :
“…..Con la Legge di stabilità………..Le banche avranno un vantaggio fiscale di circa 20 miliardi fino al 2019……E a pagare saranno sempre i soliti : cittadini ed imprese, oppure aumenterà il debito pubblico……”.

http://www.beppegrillo.it/2013/11/20_miliardi_di_euro_dei_cittadini_alle_banche.html

http://www.ilgiornale.it/news/politica/gente-paga-banche-salvate-1142420.html

Vincenzo Matteucci 20.06.15 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Articolo devastante .. sarebbe interessante interpellare personale della Sanità Italica per mettere in evidenza le realtà ospedaliere e sanitarie locali

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.15 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Scioccante a dir poco
ma dobbiamo anche dire che la causa maggiore di questo disastro e' la corruzione!

Attilio Disario, R'dam Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.06.15 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Gli stessi sintomi del paziente malato li possiamo constatare anche in ytaglya.
Forse sarà il caso di uscire dalla moneta €uro prima che ci sbattano fuori gli altri, con onta di benservìto.
A che serve rimaner schiavi/moribondi per sempre?

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 20.06.15 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Per chi è testone...questo è un monito per l'Italia!
Grazie Beppe...si ricorderanno?!?!?

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.06.15 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Scrivo solo un nome:

Putin!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 20.06.15 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 20.06.15 10:05| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori