Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L’Uruguay non userà mai più il petrolio per generare elettricità

  • 13

New Twitter Gallery

urug.jpg

"L’Uruguay è un paese di 3.2 milioni di abitanti che non ha riserve petrolifere. E’ anche un paese dove, nonostante ciò, siamo vicini all’indipendenza energetica. Fino a dieci anni fa il paese importava petrolio dal Venezuela, dall’Iran, dal Brasile, dall’Ecuador. Poi, hanno deciso di diventare green. Un mix di orgoglio nazionale, di economia traballante se lasciata allo status quo, e di investimenti intelligenti. Nel giro di dieci anni sono arrivati all’84% di energia rinnovabile nel 2014 secondo dati ufficiali del Ministero dell’Industria, Energia e Miniere del paese. Uno strabiliante 84% in dieci anni. Da dove arriva questa energia? Dal solare, dall’idroelettrico, dalle biomasse agricole e dal vento. Tutto fatto in casa. Alla base di tutto una parola sconosciuta a tutti i governanti italiani degli scorsi trent’anni: la programmazione. Nei primi anni 2000, il paese ha messo su la cosiddetta “Politica Energetica per il 2005-2030″ approvata dal Presidente Tabaré Vasquez e appoggiata da tutte le formazioni politiche del paese. Tutte". (fonte)

21 Giu 2015, 14:41 | Scrivi | Commenti (13) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 13


Tags: ambiente, energia elettrica, petrolio, uruguay

Commenti

 

25285

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.06.15 02:36| 
 |
Rispondi al commento


Ragazzi sono sicuro che voi in parlamento riuscirete a portare solo cose giuste e utile per il bene di tutti!

Abbiamo soluzioni migliori della lega e soprattutto del parassitario pd!La vera saggezza é nell'animo 5stelle!RAGAZZI VI VOGLIO VEDERE IN TV A DIFENDERE LE VOSTRE ANZI LE NOSTRE OPINIONI SIA NAZIONALI CHE INTERNAZIONALI!

claudio grillo 22.06.15 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Il mini-post sta avendo migliaia di condivisioni sui social .. appare indubbiamente un'argomento molto sentito e condiviso tra gli utenti della rete in MoVimento .. Ed è uno degli obbiettivi del M5s dalla sua nascita .

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 22.06.15 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro Cittadino PortaVoce,
Le scrivo perché voglio esporle la mia idea su come portare a conoscenza degli italiani, la vostra “mozione” e le proposte del Movimento 5 Stelle sull’immigrazione, e per poter fermare la pericolosa avanzata, su questo tema, di Matteo Salvini, del suo partito e di tutto il centro-destra. In vista degli ottimi risultati ottenuti alle elezioni regionali e amministrative dal vostro Movimento, è aumentata la credibilità politica della vostra offerta di Governo, e proprio per questo motivo, adesso sareste benissimo legittimati ad avanzare una pretesa di un “tavolo di confronto” - in streaming naturalmente - con il Presidente Matteo Renzi, sui temi dell’immigrazione, per presentare all’Italia quali sono le vostre soluzioni su questo tema, ma soprattutto, per non lasciare tutto il campo di azione (ovvero l’offerta politica) nelle mani del centro-destra e di Matteo Salvini. Un incontro di questo tipo, come quello sulla legge elettorale, dovrà per forza essere accettato dal Premier, perché non è nelle condizioni politiche di “fare tutto da solo”, e soprattutto su questo tema in cui si trova in grande difficoltà, ed inoltre, anch’egli, avrebbe interesse ad escludere Matteo Salvini , ad emarginarlo, cioè a renderlo ininfluente e solo “voto” di protesta.

Questo “confronto” avrebbe tre importantissime conseguenze sull’opinione pubblica, soprattutto sui c.d. moderati:
1) dimostrerebbe che il Movimento 5 Stelle non è il partito del “no”, ma che è diventato forza capace di fornire soluzioni e di Governare le emergenze;
2) farebbe conoscere agli italiani quale è il programma sull’immigrazione del vostro Movimento, quali sono le soluzioni che intendete portare avanti, tra le quali dovrebbe spiccare il superamento del trattato di Dublino più conseguente sostegno in Europa dei vostri europarlamentari in tal senso;
3) emarginerebbe Matteo Salvini su questo tema.

Francesco L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.06.15 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Non ci vuole tanto ad essere più avanti degli italioti!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 21.06.15 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto bello, però questo stato è grande metà d'Italia, e ha la popolazione di metà, o poco più, del Lazio...
Non ha problemi d'acqua (anzi)
Non ha un reddito alto pro capite ( 14 767 $ contro 33 915 $ dell'Italia ) ma ci si adegua.
Quello che non possiamo permetterci è scopiazzare l'economia; se il popolo dell' Uruguay ha una percentuale di contadini che sono il 10% della forza lavoro, se l'Italia facesse altrettanto, ovvero 2.500.000 contadini, dove troviamo i campi, che per un contadino devono essere 10/15 ettari di pianura, e se fa culture, tipo mais, bisogna aumentare altrimenti soffre la fame....
Ovvero tra 250.000 a 375.000 CHILOMETRI QUADRATI. L'Italia, compreso i ghiacciai e le città, ha solamente 300.000 km2
Questo articolo penso che l'abbia fatto un figlio dei fiori, un hippy, o uno fuori dalla realtà.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 21.06.15 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bello ok ok... ma tutta la plastica che usano da dove arriva?
le autovetture a cosa vanno?
tutto il ferro ed acciaio da dove arriva?
i telai delle loro biciclette dove e come è realizzato?
le gomme di tutti i mezzi di trasporto?
mmmmmhh ... mi sa tanto che fanno i frocetti con il deretano altrui ...


L'URUGUAY E' PIU' AVANTI DI NOI

alvise fossa 21.06.15 14:51| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori