Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Passaparola: Russia-Stati Uniti, prove di guerra mondiale - di Marcello Foa

  • 226

New Twitter Gallery


passafoa.jpg

"Il vero rischio è che questa crisi tra Russia e Stati Uniti degeneri in una guerra vera e propria e noi abbiamo bisogno di tutto, fuorché di una guerra che si svolge in linea d’aria a pochi chilometri dalle coste italiane e abbiamo men che meno bisogno di rischiare di essere bombardati perché l’Italia ha qui delle basi militari." Il Passaparola di Marcello Foa, giornalista e scrittore

Blog – Il 14 marzo 2014 tu titolavi un tuo articolo: “Ucraina: il segreto che nessuno spiega (e che dovreste sapere…), ci spieghi quali sono le vere ragioni che hanno portato al conflitto fra Russia e Ucraina? E in questo scenario, che ruolo ricoprono gli Stati Uniti d’America?

Marcello Foa - Un saluto agli amici del blog di Beppe Grillo, ben ritrovati visto che non è la prima volta che ho il piacere di parlarvi. Per spiegare che cosa accade tra Russia e Ucraina in realtà bisogna capire il rapporto tra Russia e Stati Uniti, perché dietro gli avvenimenti in Ucraina c’è una strategia degli Stati Uniti, volta da un lato isolare la Russia, dall’altro a prendere il controllo dell’Eurasia, ovvero a creare un corridoio che dall’Europa occidentale arrivi fino all’Asia e per realizzare questo corridoio, il controllo dell’Ucraina è cruciale.

VIDEO La guerra in Ossezia

E’ un processo in corso da dieci anni, che viene combattuto con mezzi non convenzionali, dapprima, i più attenti se lo ricorderanno, la Rivoluzione Arancione del 2004 quando una rivolta popolare rovesciò il regime filorusso dell’epoca. Noi oggi sappiamo con certezza, era una finta rivoluzione popolare, ovvero l’uso della massa, per fini golpistici di fatto, cioè si rovescia un regime o un’elezione. Quell’episodio ebbe breve durata perché i russi riuscirono a riprendere il controllo dell’Ucraina e piazzarono Ianucovich che fu eletto regolarmente e quello che è accaduto ormai un anno fa è molto, molto sottile. Ovvero gli americani durante i giochi olimpici di Soci ed è un dettaglio che è sfuggito a molti, organizzarono una rivoluzione di massa, popolare, usando però, questo è un aspetto molto importante, delle truppe neonaziste e dovevano fare sì che il rovesciamento del regime Ianukovich finisse prima della fine dei giochi olimpici, perché? Perché durante i giochi olimpici di Soci, Putin non poteva reagire con la forza.

Blog – In data 8 giugno 2015 torni sul tema e sul tuo blog scrivi: “Perché Putin in fondo ha ragione”, lo spieghi anche noi?

Marcello Foa - Io seguo la Russia da tantissimo tempo e non riesco a trovare un solo episodio, e sfido chiunque a trovarlo, in cui la Russia ha destabilizzato il mondo, in cui la Russia ha fatto operazioni di politica estera per raggiungere obiettivi non dichiarati, colpi di stato, invasioni, come faceva l’Unione Sovietica. Ebbene da quando il comunismo è caduto, la Russia non ha più fatto nulla per essere un problema geostrategico, perché ha scoperto dopo i drammatici anni di Eltsin di essere un Paese ricco di risorse naturali e da quando Putin ha preso il potere la loro unica ambizione è stata quella di arricchirsi, di essere membri dell’economia globale, di poter, gli oligarchi, essere stramiliardari come sappiamo bene, con quelli eccessi, la sua unica ambizione era di essere accettata dalle altre potenze e di poter contribuire allo sviluppo dell’economia mondiale.

VIDEO La Cina sta con la Russia

Quando però gli Stati Uniti hanno iniziato questa tecnica di rovesciamento dei regimi, con le rivolte popolari, nella Jugoslavia di Milosevic, poi ci fu la Rivoluzione delle Rose in Georgia. In quel momento Putin si è allertato perché dopo alcune settimane è arrivata la Rivoluzione Arancione a Kiev, a quel punto la Russia ha capito che gli Stati Uniti stavano applicando delle tecniche per cui non intendevano lasciare in pace la Russia e permetterle di partecipare all’economia mondiale e rispettare le sue aree di influenza, che erano l’Ucraina e qualche repubblica a sud della Russia, per cui in Asia. Perché dico che Putin in fondo ha ragione? Perché dice: “Troviamo un accordo, sediamoci, non creo problemi”, la gente dice: "Sì ma Putin ha invaso la Crimea dopo che c’è stato un colpo di stato a Kiev" come risposta, adesso c’è stato l’annuncio che Putin dispiegherà dei missili nucleari, ma perché l’ha fatto? Perché l’America ha appena annunciato il dispiegamento di forze militari della Nato ai confini con l’Europa dell’est. Ecco perché secondo me in questa crisi drammatica, sono molto preoccupato, la responsabilità purtroppo è degli Stati Uniti.

VIDEO La Brigata Azov

Blog – In questo braccio di ferro tra Russia e Stati Uniti d’America come si colloca l’Europa?

Marcello Foa - Sull’Europa bisogna considerare un altro aspetto, ancora una volta purtroppo c’è un discorso che il Vicepresidente degli Stati Uniti, Joe Biden ha fatto all’università di Harvard, di cui trovate traccia anche sul mio blog, in cui ammette di aver costretto gli alleati europei a imporre le sanzioni alla Russia, perché gli alleati europei non avevano alcuna ragione per andare a fare muro contro muro con la Russia. Il perché è molto semplice, la Russia ci fornisce il gas, la Russia rappresenta un mercato di sbocco per i nostri prodotti fenomenale e noi abbiamo tutto l’interesse che i rapporti con la Russia siano stabili, però quando sono arrivate queste pressioni fortissime degli Stati Uniti, tutti i paesi europei si sono allineati.

Blog – Quali sono le conseguenze per l’Italia? Secondo te quale dovrebbe essere l’atteggiamento del Governo italiano nei confronti della Russia?

Marcello Foa - Per l’Italia è un danno enorme! L’Italia aveva nella Russia un mercato di sbocco fenomenale per i prodotti agroalimentari, c’era un interscambio fortissimo, crescente, anche solo turistico, ma non solo, che in un paese in crisi com’è l’Italia senz’altro faceva bene. Purtroppo in questi casi prevalgono non ragioni di alleanza, ma pressioni talmente forti perché gli Stati Uniti vogliono davvero regolare i conti con la Russia, vogliono far sì che il cambiamento in Ucraina diventi permanente. Secondo me l’obiettivo ultimo è provocare un cambiamento di regime a Mosca, costringere la Russia a cedere, i russi a ribellarsi contro Putin e per cui mettere un regime più filoamericano a Mosca e questa è una partita davvero pericolosa! Io sono molto preoccupato. Vedo molta passività da parte del nostro governo, non c’è alcun tipo d’iniziativa, non mi sembra ci sia neanche il tentativo di difendere gli interessi dell’Italia, il vero rischio è che questa crisi tra Russia e Stati Uniti degeneri in una guerra vera e propria e noi abbiamo bisogno di tutto, fuorché di una guerra che si svolge in linea d’aria a pochi chilometri dalle coste italiane e abbiamo men che meno bisogno di rischiare di essere bombardati perché l’Italia ha qui delle basi militari. Veramente io sono molto, molto preoccupato perché vedo molta irresponsabilità, vedo un desiderio di raggiungere questi obiettivi a qualunque costo e la Storia insegna che quando c’è irragionevolezza le conseguenze sono sempre drammatiche, Dio non voglia che si arrivi a una guerra ma non possiamo escluderlo. Passate parola!

29 Giu 2015, 14:00 | Scrivi | Commenti (226) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 226


Tags: Eltsin, Foa, guerra mondiale, NATO, nazisti, Russia, terza guerra mondiale, Ucraina, Unione Sovietica, URSS, USA

Commenti

 

Se in un Paese sono sconosciuti i Valori, qui listati (leggi) :

www.corrierecaraibi.com/RUBRICA_SPECIALE_URealist_100726_La-lapide-e-la-filastrocca.htm
e www.corrierecaraibi.com/RUBRICA_SPECIALE_URealist_110112_Una-favola-Un-Vecchio-che-aspetta.htm ,
come potrà l’economia e la gestione del Paese progredire ? Chi auspica il progresso in tali condizioni è .... uno scollato !

ulrich33@orange.fr

Ulrico R., Francia Commentatore certificato 11.08.16 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
Si sono bloccati, banca vietata e non si ha il vantaggio di banche o è meglio avere un progetto e hanno bisogno di un finanziamento, cattivo credito o bisogno di soldi per pagare le bollette, soldi da investire per affari. Quindi, se avete bisogno di prestito di denaro non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni sulle mie condizioni molto favorevoli.
Per ulteriori informazioni contattare gentilmente

email: tran.claudio@gmail.com

email: tran.claudio@gmail.com

grazie

Claudio Trani 21.03.16 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Offerta di prestito di denaro tra particolare sul serio.
Ciao Mr. & Mrs.
In particolare la Svizzera, Canada, Belgio, portoghese italiano francese Brasile e in tutto il mondo vi offriamo un prestito che vanno da € 5000 a € 1.000.000 in termini semplici possiamo anche fare investimenti e prestiti tra particolari tipi. noi
offrire crediti a breve, medio e lungo termine. Non sappiamo il vostro scopo e la nostra trasferimenti sono forniti da una banca per la sicurezza della transazione a chiunque in grado di ripagare con gli interessi al 3% per chiunque sia interessato mécrire. Per tutte le vostre richieste proposte dai tassi e dei pagamenti messa in scena e io sarò il vostro aiuto. Infine, per una maggiore comprensione si prega di posta joindre.notre: elenacolease@gmail.com

elena 06.07.15 20:10| 
 |
Rispondi al commento

la prima guerra mondiale è iniziata per l'attentato a un certo arciduca che sfido chiunque sapere chi sono attualmente i suoi eredi, mentre tutti studiamo a scuola i morti e le stragi che ha prodotto la prima guerra mondiale tra cui la seconda che è stata la conseguenza peggiore.

www.salvatori-traslochi.it spa Commentatore certificato 05.07.15 11:49| 
 |
Rispondi al commento

✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩

tabella alimentazione corretta Commentatore certificato 04.07.15 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Nel 2001 la Goldman Sachs, la più potente banca d'affari americana (quella che ci ordina di cambiare la Costituzione perché "è troppo democratica") truccò i conti della Grecia affinché potesse entrare in Europa (come Prodi truccò i nostri. Lo ha dichiarato lui stesso. E la Germania e l'Europa chiusero gli occhi, perché più Paesi entravano più c'erano polli da spennare)
L'accordo delle Grecia permetteva di ridurre di 2,8 miliardi di euro il debito pubblico mediante uno swap (derivato) sui titoli di stato
Nel 20017 le agenzie di rating americane davano alla Grecia una bella A!!
Riguardo a Prodi, nel marzo del 1998, l’allora capo dei negoziatori tedeschi a Maastricht, Horst Köhler (che poi diventerà direttore del FMI e in seguito Presidente della Germania) scrisse direttamente a Kohl che l’Italia rappresentava “un rischio particolare per l’euro” perché non aveva operato alcuna “riduzione permanente e sostenibile di deficit e debito”. Der Spiegel spiegò che Prodi ed il suo ministro del Tesoro, il banchiere Carlo Azeglio Ciampi (definito un “giocoliere finanziario creativo”),adottarono un mix di trucchi contabili (la” tassa per l’Europa” e la vendita delle nostre riserve auree), che si sommarono alla circostanza favorevole di “tassi storicamente bassi” così da far apparire i conti italiani a posto, promettendo all’amico Kohl che poi li avrebbe consolidati in seguito.In Europa erano consapevoli di questo inganno ma il Cancelliere fu inamovibile; vi erano considerazioni politiche che imponevano che l’Italia entrassse nell’euro a tutti i costi. Allo stesso modo 2 anni dopo attirarono la Grecia.
Ora stanno facendo gli stessi trucchetti con la Turchia.

Lorenzo Landoni Commentatore certificato 02.07.15 11:35| 
 |
Rispondi al commento

È tipico dell'America destabilizzare paesi per imporre loro "rappresentanti" ... vedi cosa è successo in SUDAMERICA negli anni 70 .. Cile..Uruguay..Argentina .. ecc.ecc. Do ragione a chi afferma che il potere ebraico negli USA è predominante e che influenza la politica pesantemente E IL POTERE DELLE BANCHE ..DEI FABRICANTI D'ARMI .. che tanto profitto avrebbero da una nuova guerra tantopiu in Europa . Guerra che da tempo anche la Clinton sente il bisogno sia scatenata per rimpinguare le asfittiche casse statali con l'esportazioni di armi verso paesi amici ...cioè noi europei .. ORA MI CHIEDO ...SE HANNO , LA CLINTON E CO. , TANTA VOGLIA DI GUERRA PERCHÉ NON. SE LA.FAMNO NEL LORO PAESE ??? PROVERANNO IL BRIVIDO DEI BOMBARDAMENTI .. POTRANNO COLLAUDARE I BUNKER DA POCO COSTRUITI E POI HANNO UN PAESE COSÌ GRANDE CHE UN PEZZETTO POSSONO PURE DISTRUGGERLO

Antonino. de Cristofaro 01.07.15 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Io consiglio al Movimento di non prendere nessuna posizione riguardo alla questione Russia-Ucraina. E' in corso una guerra mediatica e finanziaria che e' complicata e a prendere posizione si rischia di venire poi smentiti dai fatti. Il Movimento denuncia la mancanza di informazione corretta in Italia ma poi prende posizioni su una questione dove la correttezza delle informazioni che girano e' sotto lo zero, con fatti, fotografie, filmati preparati e truccati ad arte per disinformre.
Vi chiedo di usare la stessa filosofia che usate per la questione italiana: informarsi di persona, altrimenti LASCIARE PERDERE!!!
Purtroppo molti giornalisti di orientamento Anti-Americano possono attingere a piene mani dalla propaganda russa. Ma chi verifica che le informazioni a cui si riferiscono siano vere? Il livello di manipolazione dei fatti sono talmente elevati che i nostri pennivendoli italiani, in confronto, sono dei principianti alle prime armi.
Piuttosto che finire vittima di questa guerra di (dis)informazione, LASCIATE STARE E NON PRENDETE POSIZIONE!!!!!
Occupimoci dell'Italia e dell'Europa, che e' gia' abbastanza.
Se uno straniero prende in mano La Repubblica e poi gli si chiede cosa pensa del Movimento... cosa rispondera'? Ecco, il Movimento sta facendo lo stesso con la questione russio-ucraina: si informa dai mezzi manipolati e prende posizione.
Allora: o andiamo a verificare sul campo o evitiamo di commentare! (regola d'oro M5S)
Sanzioni contro la Russia: si, danneggiano l'Italia, ma credete che facendo un po' di articoli contro, gli USA le tirino via? Il topolino contro l'elefante...

Giampaolo B Commentatore certificato 01.07.15 12:21| 
 |
Rispondi al commento

(( Piano d'azione straordinario contro la violenza sessuale e di
genere
http://www.diritto24.ilsole24ore.com/content/dam/law24/Gad/Documenti/2013/Febbraio/Testo%20coordinato%20del%20decreto-legge%2014%20agosto%202013%20n.%2093.pdf

spiare cellulare gratis Commentatore certificato 01.07.15 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Gli americani hanno rotto i coglioni ,ricordiamo che dietro ci sono le potentissime lobby ebree che negli usa condizionano il potere. é ora di muoversi cari amici per dissociarsi da questo ennesimo stato di schiavitu...Beppe !! mobilitiamoci contro gli USA

Stefano Buratti (bubupatti), Ravenna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 01.07.15 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Bella analisi puntuale quella di Foa, ma le conclusioni profumano più di fantapolitica che di realtà. A seguire il ragionamento, Putin è un santo che vuole la pace e l'amicizia nel mondo e viene deriso dagli americani cattivi. Che noi italiani siamo schiavi degli USA è vero da quando esiste la NATO, ma non serve difendere un regime violento e invasivo come quello di Putin per affrancarsi dalla servitù. La Russia ha invaso la Crimea, che era territorio ucraino dal 1954, con delle truppe non convenzionali in modo da non essere parte ufficiale nel conflitto. Ha pilotato un referendum farlocco sull'indipendenza e poi sull'adesione alla federazione russa. Ha invaso il Donbass, depredando fabbriche e finanziando criminali per guidare le truppe filorusse locali. Ha cercato di spingersi più avanti possibile con il fronte, per sedersi al tavolo delle trattative con molto da concedere, ma nulla da perdere. Con governanti corrotti e criminali ha messo in ginocchio la dignità e le finanze di un paese teoricamente sovrano sul proprio territorio, per poi invaderlo quando il giochino non ha più funzionato. I problemi dell'Ucraina nascaono anche dal rifiuto di accettare basi Nato sul suo territorio. Onore all'ucraina che voleva e vuole indipendenza dal dominio illecito e illegale russo (dominio, non influenza). Onore a quelli che hanno cacciato un governo legittimo ma corrotto, molti dei quali a costo della vita o di mutilazioni. Vorrei poter dire altrettanto dell'Italia, ma dal dopoguerra ad oggi l'unica strategia politica attuata è stata attaccarsi alle sottane di USA o URSS-Russia, senza prendere posizioni degne di nota storica. Bolliamo la rivoluzione ucraina come neo-nazista perchè anche i deprecabili neo-nazisti hanno partecipato alla rivoluzione, e intanto assistiamo alla deriva xenofoba e fascista della destra italiana premiandola come novità. Quando saremo anche noi dei rivoluzionari? quando cercheremo anche noi un'alternativa al vecchio? Non esisteva per questo il M5S?

Giuseppe Giavedoni 30.06.15 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Già ai tempi dell'invasione dell'Afghanistan e del complotto americano del 11 settembre, ormai noto a tutti, atto ad avere una scusante per invadere l'Afghanistan, trapela la voce che gli Stati Uniti stessero cercando d'invadere Paesi e rovesciando regimi, come hai detto tu, ai fini di costruire un gasdotto che doveva passare sia dall'Afghanistan sia dall' Ucraina per monopolizzarne il mercato. È dunque esatto dire che tutto questo fosse studiato da tempo? Cosa ne pensi?

Ilaria Cignoni 30.06.15 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Teresa Neumann nella profezia parla del 2017 come della fine del tempo di caino dunque quelli del "nessno tocchi caino" nel 2017 saranno smascherati.. poi seguirà un periodo non facile ma almeno ci sarà un cambiamento.

zia idio 30.06.15 15:06| 
 |
Rispondi al commento

ci sono delle regole per le quali quando cominciano a esserci troppi uomini idioti al mondo serve una guerra per fare pulizia... mi pare che ci siamo... ma io non ho paura di morire... forse di soffrire si .... come direbbe Malanga... SONO ANIMICO!

voi invece avete paura?


sssiiiiiiiiiiii!

heehhehehehehheheh

idio zia 30.06.15 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Il problema della russia è che non lecca il cu## del nobel pacifinto Obama come facciamo sempre noi.
Le armi atomiche garantiscono alla russia una forza militare che nessun sano di mente vuole sfidare ma poiché quando uno è cattivo fa ugualmente il bastardo il risultato è che gli Usa attaccano con tutte le armi non militari a disposizione (o militari nei paesi vicini alla russia).

Faccio notare che le basi americane sono dispiegate in tutti i paesi occupati militarmente dagli Usa (quindi anche noi):
non abbiamo molta scelta, dobbiamo sempre ubbidire poiché siamo una colonia e la nostra politica estera è dettata dagli sponsor di Obama.
Io non credo nella santità di Putin ma bisogna riconoscere che in politica estera fra Obama e Putin è veramente difficile dire quale dei due sia "buono".

Cos'è una guerra mondiale?
Per definizione "Il termine guerra mondiale indica un conflitto militare che coinvolge un alto numero di nazioni della Terra. Le guerre mondiali coinvolgono sempre più di un continente e sono altamente sanguinose e distruttive"....
Attualmente le guerre sono una costante che miete continuamente vittime in numero paragonabile a una guerra mondiale ma nel giro di molti anni quindi nessuno le chiama mondiali (anche se vi partecipano moltissime nazioni e i morti totali sono molto superiori al milione di persone).

Se davvero gli Usa spendono ogni anno 50 miliardi in servizi segreti allora si spiega come mai riescano a fomentare guerre in mezzo mondo;
e quegli inarrivabili pirla del nobel hanno avuto la faccia tosta di dare il nobel per la pace ad Obama e poi pure all'UE che ne supporta tutte le guerre.

Le guerre sono merda per tutti tranne per i fdp che si spartiscono il bottino;
sempre facile e divertente fare la guerra a casa degli altri (magari controllando droni davanti a una specie di playstation) perché in tal modo i fdp non rischiano mai nulla.


p.s. le guerre aumentano i debiti statali con grande gioia delle banche.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.06.15 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uno dei principali responsabili delle disgrazie dell'Italia è stato a capo per due volte del governo italiano e commissario europeo , quindi non poteva non sapere cosa bollisse in pentola quando contrattò l'euro al doppio del suo valore , quando firmò vari trattati capestro mettendo il Paese prono davanti a chi comanda il mondo e l'Europa . Da grande economista regalò tante eccellenze dello Stato chiamandole privatizzazioni , ha fondato Nomisma che da trentanni aiuta l'alta finanza mondiale a fare ottimi affari con un troppo accondiscendente stato italiano . Insomma un grande economista legatissimo ai grandi capitalisti che stava a braccetto con il comunismo e i suoi eredi ! Stravagante connubio contro natura che affascinò tanti italiani ( compresi noi ) . Ora abbiamo come capo una personalità che ha almeno il merito di apparire così come è , non ha il sorriso bonario e la faccia da fattore emiliano , onesto lavoratore e brava persona , certo le spara grosse e promette in continuazione cose che non potrà mai mantenere , però si fa sentire , si impone al punto che la Merkel e Hollande non muovono paglia senza di lui . Se bisogna prendere grandi decisioni o andare a colloquio con Putin o Tsypras lo invitano anche in considerazione che è a capo del terzo Paese più importante dell'Europa ! Mattarella ! Il presidente più impetuoso che il Paese abbia mai avuto ! Volitivo e deciso , spesso super in interventismo la buon'anima di Cossiga , mettendo il naso dappertutto e creando non pochi intralci proprio a chi lo ha voluto fortemente alla presidenza della repubblica ! Della Boldrini non c'è molto da dire . Con personaggi così , con un partito democratico che ha come tesserato numero uno De Benedetti come poteva il Paese non essere florido e democratico ?

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 30.06.15 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno! C'e' un gruppo di persone, di cui faccio parte, che si e' gia' attivato da tempo per raccontare ai cittadini di diversi comuni italiani la verita' su quello che sta accadendo tra Stati Uniti e Russia: https://www.facebook.com/SaraSanSanSan/posts/850830465002297?pnref=story
https://www.facebook.com/giulia.redipuglia/posts/1060033737344564?pnref=story
A questo link il video "Voci" della dottoressa Sara Reginella sulle conseguenze delle sanzioni per l'economia italiana: https://www.youtube.com/watch?v=aKe2lY5cuC4

Giulia Zanette 30.06.15 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma meno male che uno come Marcello Foa può solo seguire e commentare quello che succede sul palco della storia!! perchè non vede oltre del suo orticello!! se potessi li avrei detto che nel mondo oltre l'America e Russia esistono (la Russia ancora per poco tempo , lo spero davvero tanto!!) e anno diritto di vivere in democrazia molti altri paesi, e non importa di quanto sono piccoli o deboli, se anno l'economia potente oppure solo stanno cominciando ad emergere dopo molti anni di sembrare l'ombre dei paesi gigantii. Perchè non si ricorda mai che dietro ad ogni nome di un paese poco conosciuto per il mondo ci sono i miglioni degli esseri umani, i quali hanno la vita unica come tutti gli altri? i quali vogliono bene a loro figli e non vogliono che morissero combatendo per la liberta della Patria contro eterni invasori come i russi, per esempio? perchè si parla soltanto degli Stati Uniti e la Russia come fossero solo loro in questo mondo a decidere per gli altri? ed altri paesi? sono solo le marionette senza alcuna dignita e alcun diritto a fare la scelta propria? Io sono ucraina, sono fiera ad esserlo e posso assicurare che il mio popolo non è una mandria di pecoroni gestita da qualcuno, è in grado di ribellarsi contro la volonta e gli ordini degli altri e decidere che vita fare senza chiedere il permesso dagli "signori".E se il signor Foa vede sul campo della storia soltanto L'America e Russia e l'altri paesi coinvolti nel conflitto li considera un tapetto per la bataglia dei campioni, allora lui stesso non si e è mai alzato dal livello del tapetto e cosi tale crede anche il suo paese.

Valentina Pavlovska 30.06.15 12:00| 
 |
Rispondi al commento

"Uscire dall'euro sarebbe una disgrazia !" ? " Ma guardi che le cose vanno malissimo , non abbiamo i soldi per curarci , mentre prima la sanità era gratuita e di buon livello ; i nostri bambini sono malnutriti , la disoccupazione è al 30 per cento e meno male che non abbiamo equigrecia ! " ! " Davvero , non avete equigrecia ? Provvederemo ! Voi intanto rimanete nell'euro che noi vi mandiamo i nostri medicinali e cibo scaduti ! " !!!

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 30.06.15 11:54| 
 |
Rispondi al commento

SON TUTTI MENO DEL PEGGIO

Nel caos della Grecia i demagoghi dell'Europa Unita ci tengono a marcare le distanze dal dramma ellenico ed ognuno si pavoneggia dietro ad un improbabile riformismo che li metterebbe al riparo da un imminente contagio.
Il premier Italiano,ad esempio,tra le tante belle cose che l'Italia non ha fatto come la riduzione della spesa pubblica,dimentica e distrae gli Italiani dall'incombente manovra di 20 miliardi,per ora,che il governo dovrà varare in autunno.
E dove si prendono questi soldi se non dall'aumento delle tasse e dal quello dell'iva o delle accise?
E' un po come andare a un funerale di qualcun altro evitando di affrontare il proprio in arrivo.
L'Italia è appena fuori la recessione,cresce di 0 virgola e la disoccupazione è alle stelle sopratutto quella giovanile.
Il debito pubblico è inarrestabile e il governo per non perdere consensi non taglierà mai la spesa pubblica.
Dietro la Grecia ci sono Italia,Portogallo e Spagna la cui unica riforma che hanno adottato è la svalutazione salariale che ha fatto felice i fautori dell'austerity e stanno svendendo i gioielli di famiglia alle multinazionali.
La sostenibilità del debito Italiano è condizionata dalla crescita che naturalmente resta al palo se non si riducono le tasse.
E quanto pesa il debito Italiano sulla stabilità dell'Euro?
Un macigno che Renzi e il pd vogliono trasformare in un sassolino appigliandosi al referendum della Grecia e all'inaffidabilità di Tsipras.
La Troika o comunque diavolo si chiami in realtà sta puntando gli occhi sul malato Italia da tempo e sicuramente non si fida di Padoan e del governo Italiano che partorisce topolini ad ogni annuncio di grande riforma.
Giornalisti,opinionisti e politici ostentano la differenza tra l'Italia lo "straccione" Grecia dimenticando che da 50 anni l'Italia cresce a debito e che dovette intervenire la Germania di Hitler per far piegare gli orgogliosi "pastori" ellenici.
Non sputare in cielo che in faccia ti torna.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 30.06.15 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Forse in Grecia nun ha funzionato a televisione co' le fette de prosciutto e li tappi in bocca e alle recchie che la nostra è riuscita a diffonde 'n giro .Allora er popolo ha capito che po' avé voce 'n capitolo.erore carcolato?

frugantino 30.06.15 11:42| 
 |
Rispondi al commento

ALESSANDRO GILIOLI
a Bruxelles i massimi esperti di diritto comunitario si stanno scervellando per capire, nel caso, come si farebbe ad aggirare la piccola dimenticanza giuridica di cui sopra, insomma come fare le cose legalmente se Atene dovesse davvero andarsene.
"Il Sole 24 Ore" di oggi riferisce che forse una scappatoia potrebbe essere stata trovata e consiste in una clausola del Trattato di Lisbona, la quale in verità non nomina l'euro ma dice genericamente che «se un'azione appare necessaria per realizzare obiettivi stabiliti dai Trattati, senza che questi abbiano previsto i poteri d'azione da parte dell'Unione, il
Consiglio dei ministri può deliberare all'unanimità, su proposta della Commissione e previa approvazione del Parlamento europeo».
funzionerebbe così: la Commissione dovrebbe proporre l'uscita greca, poi dev'essere d'accordo la maggioranza dell'Europarlamento, quindi devono essere d'accordo anche tutti i governi Ue (tutti). Ma questa clausola coinvolge anche i Paesi Ue che non stanno
nell'euro, col paradosso che per decidere la Grexit siano decisivi pure i voti (ad es.) di Polonia e Bulgaria, che commerciano in zloty e in lev. Viene da chiedersi se chi si è inventato queste regolette fosse lievemente ubriaco. Tra l'altro, non è detto che alcuni Paesi minori nella Ue ma non nell'euro vedano di buon occhio il ritorno della Grecia a una sua valuta

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.06.15 11:40| 
 |
Rispondi al commento

m5s = altra cagnara nella politica siete inutili tanto NON CAMBIA NULLA siete come la lega una minoranza giusto per far casini in parlamento e farvi mantere

matteo liberali 30.06.15 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GILIOLI
Uno degli aspetti più tragicomici di tutta la vicenda greca è che, come noto, si sta parlando di una cosa - l'uscita di Atene dall'euro - giuridicamente non prevista.

Vale a dire: quando sono stati scritti e firmati i trattati che hanno istituito la moneta unica, nessuno si è preoccupato dell'ipotesi che un giorno uno dei contraenti se ne volesse andare, o che gli altri non lo volessero più, o entrambe le cose. È stata quindi creata una prigione senza uscita, una stanza chiusa dove non si può mai più riaprire la serratura una volta che è stata fatta scattare.

Escludiamo, per educazione, che i tecnocrati e i politici inventori di un meccanismo così rigido ed eterno fossero degli imbecilli: resta - nel caso - solo l'ipotesi che fossero invece dei talebani dogmatici e fideisti, di quelli convinti che la storia finisca con la realizzazione della loro ideologia. E di ciò erano assolutamente convinti nonostante finora la realtà abbia sempre insegnato il contrario: di imperituro in questo pianeta non c'è nulla, a parte le sciagure umane.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.06.15 11:34| 
 |
Rispondi al commento

grillo torna a far quel che hai sempre fatto.................a volte bene altre meno........il pagliaccio tu e i 5 stelle

mattero liberali 30.06.15 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Erano tutti d'accordo per smembrare la Grecia e comprarsela per due soldi
L'Ue ha ordinato alla Grecia un piano larghissimo di privatizzazioni (lo stesso che stya facendo Renzi in Italia), ma Tsipras lo ha bloccato, ha congelato le privatizzazioni (cioè la cessione per due lire delle massime realtà patrimoniali greche come il porto o la luce elettrica). Tsipras lo aveva promesso nel suo programma elettorale. Già nel suo primo consiglio di ministri ha bloccato la privatizzazione del 30% della
compagnia elettrica Public Power Company, la più grande public utility
del Paese, di cui lo Stato ellenico controlla una quota di maggioranza, e
della compagnia di distribuzione dell’energia elettrica. Congelata anche la vendita del 67% del Porto di Pireo, un’operazione già
avviata per la quale erano rimaste in corsa quattro società, tra cui la
big cinese Cosco. La Cina ha già acquistato due terminal del porto del Pireo e voleva subentrare nelle quote ancora possedute dallo Stato
greco. La Cina è stato un investitore di primo piano in Grecia, come porta d’accesso privilegiata al mercato europeo. Bloccata anche la cessione a privati del 35,5% di Hellenic Petroleum, la maggiore raffineria del Paese. La Borsa lo ha preso malissimo, le multinazionali, che pregustavano ghiotti bocconi, pure.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.06.15 11:09| 
 |
Rispondi al commento

PS: ma fifty piotte alias 50 star , si è suicidato ? ^_^

spyphone blackberry 8520 Commentatore certificato 30.06.15 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Atene non rimborserà il debito dei 1,7 miliardi di Euro, non rimborsa perchè non li ha, bene, le borse mondiali perdono 280 miliardi in un giorno, relativamente alla crisi Greca.
. C A Z Z O
forse mi sono perso un passaggio , perchè non mettiamo mia nonna all'economia farebbe meno danni.

Dovete andare via tutti, dopo almeno un paio di decenni di galera ed aver restituito tutto con gli interessi.

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.06.15 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.06.15 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Sorial Girgis Giorgio
28 min ·

Buongiorno!
Sono in treno e guardate cosa compare sugli schermi!
Una favolosa promozione, pubblicizzata già da qualche giorno mi dicono!

Se vai ad Expo Trenitalia ti paga metà biglietto!

E se volessi andare a trovare un parente malato in un'altra città, Trenitalia mi farebbe lo stesso questo sconto?
E se dovessi andare a fare un colloquio di lavoro?
E se dovessi spostarmi per delle visite o cure mediche fuori città?

Voglio ricordare allo smemorato Governo Italiano ed al consiglio di amministrazione di Trenitalia Spa che la società è a totale partecipazione statale per mezzo del Ministero dell'Economia e delle finanze (attraverso FS Italiane Spa).

Soldi pubblici!

Se vogliono farci degli sconti lo facciano al costo degli abbonamenti dei pendolari ed agli esosi prezzi dei biglietti del treno! Ogni giorno, non solo per sponsorizzare Expo!

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.06.15 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fernando Rossi con Giovanna La Cava e altre 49 persone
10 h · Modificato ·

A PORTA A PORTA ...COLANINNO CI INSEGNA UN PO' DI RENZISMO E DICE ALLA GRECIA QUELLO CHE DOVRA' FARE..

MA CHI SONO I COLANINNO, CHE GUIDANO LE SCELTE ECONOMICHE DEL PD ?

SONO CORTIGIANI DI D'ALEMA E HANNO COLLEZIONATO CATASTOFI PER LO STATO E SPECULAZIONI MILIARDARIE PER LA LORO FAMIGLIA... PIù' RENZIANI DI COSI' !!!

...SCANDALO TIM
A maggio Colaninno (padre, che poi regalerà la Piaggio al figlio PD) e soci avevano comprato il 51% di Telecom per 61 mila miliardi di lire: un terzo erano soldi veri, il resto debiti (circa 29 mila miliardi di lire, equivalenti a 15 miliardi di euro). Insomma fu la stessa Telecom a pagare la scalata dei “capitani coraggiosi”. Con questi risultati: nel 2000 il gruppo Telecom aveva 120 mila dipendenti in Italia, un debito di 8,1 miliardi di euro e un patrimonio immobiliare di 10 miliardi; a fine 2006 il debito era 37,3 miliardi, i dipendenti 40 mila in meno, il patrimonio immobiliare azzerato. Il Financial Times la raccontò così: “Una rapina in pieno giorno”.

Leggi i 'Capitani coraggiosi'

http://www.pianoinclinato.it/quel-piccolo-mondo-antico-dei-capitani-coraggiosi/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.06.15 10:18| 
 |
Rispondi al commento

LA SOLITA CIALTRONERIA AMERIKANA
stanno a "piedi" per lo Spazio ... senza la Russia.

"Senza gli "RD-180", limitiamo seriamente il nostro accesso sicuro allo spazio, compromettendo la competitività su cui avevamo lavorato tanto," — ha detto.

http://it.sputniknews.com/mondo/20150628/644131.html#ixzz3eTEmfndP

PS: ma fifty piotte alias 50 star , si è suicidato ? ^_^

Lenin Nicolaj (che fare), Roma Commentatore certificato 30.06.15 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Offerta Prestito di denaro tra individui gravi

Ciao,
Moneur e Lady, è necessario prestare denaro per far fronte alle difficoltà
finanziarie di rompere finalmente point banche morti perché, di respingere
la sua richiesta di erogazione del credito? Io sono un particolare esperti
finanziari in grado di darvi un importo del prestito è necessario e con le
condizioni che rendono la vita più facile. Queste sono le aree in cui
possiamo aiutare: Financial mutui ipotecari, investimenti, consolidamento
del debito, linea di credito, una seconda ipoteca, prestiti di credito
rifinanziare File personali È vietato banca e non fare per le banche o
meglio avere un progetto e hanno bisogno di finanziamenti, la dose cattivo
credito o bisogno di soldi per pagare le bollette, di investimento di fondi
in società. Offerta € 5000 a € 8.000.000, con una buona garanzia per le
étudier.Alors prestito bisogno hétez contattarmi per ulteriori dettagli
sulle mie condizioni. Vi prego di contattarmi direttamente via e-mail:
rebecamatimatrica@outlook.fr

Grazie."

CHRISTINA 30.06.15 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Annamaria
"Da non dimenticare che il FMI presieduto da Lagarde, mentre sta attivamente lavorando per soffocare e impoverire la Grecia, ha dichiarato che l'Ucraina sarà finanziata comunque. Cioè anche in caso di fallimento dello Stato, nonostante la guerra civile in atto e in cooperazione con un regime golpista neonazista quale è quello di Kiev" (Marian)
Già: anche questa è una bella, "inspiegabile"( ma no, spiegabilissima) porcheria.
Porcheria totalmente politica, così come totalmente politica è la mortale guerra mossa da un'Europa inumana contro la Grecia che ha 'osato' darsi, liberamente, il governo Tsipras.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.06.15 10:02| 
 |
Rispondi al commento

si va bene facciamola sta guerra, ma che sia l'ultima la definitiva!
Così non ci sarà più nessuno a rompere i coglioni!

Clesippo Geganio 30.06.15 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Condivido

Rosa Anna 30.06.15 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Andrea Scanzi
"Mi piace" aggiunto alla Pagina · 13 min ·

"Il rispetto per la scuola pubblica è sempre stato uno dei pochi collanti della sinistra italiana. Ora che la riforma di Renzi la smembra allegramente, si ode un assordante silenzio. Non certo degli insegnanti, quanto dell’intellighenzia. Se a firmare anche solo un decimo di questa riforma fosse stato Berlusconi, i Nanni Moretti e i Roberto Benigni avrebbero gridato alla dittatura. Cantava nel 1990 De André: “Voi avevate voci potenti/ lingue allenate a battere il tamburo/ voi avevate voci potenti/ adatte per il vaffanculo”. Ce l’aveva con i colleghi cantautori e con gli intellettuali silenti. Quelle parole, oggi, paiono persino più attuali di ieri. C’è stato un tempo in cui il malmostoso Moretti gridava che “con questi leader non vinceremo mai”. Forse il suo desiderio non era avere una sinistra vera, ma vincere. Costi quel che costi. E adesso, verosimilmente, è felice come un Farinetti nel sentire le Boschi profferire “qualcosa di sinistra”. Una vita da autarchico per finire renziano qualsiasi: peccato".

(Il Fatto Quotidiano del Lunedì, 29 giugno 2015, prima pagina).

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.06.15 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Non dimentichiamoci le ulteriori responsabilità dell'America,miliardi di Dollari ad incentivare i paesi dell'est:Polonia in prima fila, Republica Ceca, Lituania, Estonia echi più ne più ne metta.vi ricordate il proggetto dello scudo spaziale degli USA? Bene non se ne parlato più, ma nessuno sa che e stato realizzato in gran parte in questi paesi in via di sviluppo, e forse sono meglio civilizzati ed economicamente stabili dell'Italia.........quando 30 anni fa noi Italiani li mettavamo al livello di morti di fame.........be adesso come hanno fatto a risorgere? Grazie alla UE? Non credo.......meditate gente meditate.........

Nello Bencivenga 30.06.15 09:39| 
 |
Rispondi al commento

L'unico antidoto alla colonizzazione americana, che dura ormai da oltre 70 anni, e' un'Europa politicamente unita, militarmente autonoma, con politiche comuni in campo sociale, economico, finanziario e commerciale. Altrimenti saremo sempre piu' limitati dall'ingerenza degli USA che utilizzano qualsiasi mezzo, lecito o illecito, per controllare e guidare i singoli stati europei. Sono arrivati persino a intercettare segretamente i capi di governo europei, a dettarci la linea sulla Grecia, a costringerci a una innaturale e controproducente rivalita' con la Russia utile solo ai loro interessi geopolitici. Vigliamo continuare cosi', rischiando perfino una guerra sul suilo europeo o non e' forse il caso di reagire? Siamo abbastanza adulti per liberarci della tutela americana?
Adolfo Treggiari adori

Adolfo Treggiari 30.06.15 09:38| 
 |
Rispondi al commento

BARBARA LEZZI

Ieri sera, prima di andare a vomitare, ho sentito un attimo l'on. Lezzi, scagliarsi contro la Troika che aveva richiesto all'Italia riduzioni delle spese sanitarie. Avevo mangiato pesante e sono dovuto andare in bagno. Ma lo sa l'on Lezzi cosa sono I costi standard??? che solo applicandoli a tutte le Asl italiette si risparmierebbero almeno 30 MLD??? Ma lo sa l'on. Lezzi quanto sono sovradimensionati i quadri dirigenti di tutte le situazioni sanitarie ( e di tutto lo Stato )??? E quanto sono sovradimensionati TUTTI gli Ospedali statali ( e tutti gli Enti stipendifici italietti e mediterranei )...La conosce l'on. Lezzi la differenza tra produttivita' ( propria dei tedeschi e dei cinesi, dei Veneti e dei Lombardi ) ed i parassitismi propri di tutte le zone mediterranee...e lo sa l'on. Lezzi che prima o dopo...i nodi vengono al pettine, ed i sistemi economici sbilanciati troppo ed insostenibilmente a favore dei parassitismi...si inabissano??? Ma lo conosce l'on. Lezzi il tasso di produttivita' dei dipendenti dei servizi statali ed il loro tasso di assenteismo??? Ma...l'on. Lezzi...sta' dalla parte dei cittadini??? Se fosse cosi' avrebbe dovuto richiamare il Governo a seguire le indicazioni CORRETTISSIME della Troika...o sta' con I PARASSITISMI dei Partiti storici???...On. Lezzi...ci mancavano geni come Lei ad aprirci gli occhi sulle affidabilita' dei ns. Governanti...e... sulle nefandezze della Troika ...PIETA'...

Neto Misonve 30.06.15 09:35| 
 |
Rispondi al commento

.........E meno male che al presidente di colore hanno dato il nobel per la pace.......
L america purtroppo è inarrestabile in quanto è un paese che consuma più del 50% delle risorse del pianeta.

Non esiste un solo motivo valido da affermare e ribadire con orgoglio che possa
giustificare a questa gente, che invadiamo o sanzioniamo arbitrariamente, cosi’diversa per quale motivo ci troviamo a casa
loro, una spiegazione che fosse comprensibile e condivisibile da quelle popolazioni e che
potesse andare oltre la fumosa paccottiglia grondante di luoghi comuni, retorica ammuffita
e scandalosa ipocrisia con cui in Patria si tenta di coprire la vera essenza di questi
conflitti che vanno in un unica direzione: quel fiume di petrodollari/gasdollari che
fluisce senza sosta nelle casse delle multinazionali del petrolio e dentro le capienti tasche
dei potenti locali e dei loro clan che li riversano nel sistema economico e finanziario mondiale destabilizzandolo e facendo ben poco per migliorare le condizioni di vita della gente.
Ancora una volta sarà la Russia l' ago della bilancia dell' equilibrio mondiale.

Davide Paradiso, bastia umbra Commentatore certificato 30.06.15 09:30| 
 |
Rispondi al commento

La magra consolazione è che almeno la presa di posizione assunta da questo post (e da altri precedenti) è coerente con quanto già detto e ripetuto in altre occasioni dal M5S e prende atto delle prevaricazioni USA contro l'area politica della Russia. Come era da aspettarsi, il M5S è oltre, gli atri politici italioti (eccetto Salvin e qui dovremmo stare attenti non farci superare da costui come apparizioni in tv) balbettano a pappagallo i soliti comuicati filo-USA anti Putin (non che Putin sia la vergine immacolata, ma in confronto agli americani che pagano i nazisti per combattere nel Donbass...).
E' però triste leggere qui alcuni commenti che si allineano e ribadiscono le stesse posizioni di ren..zi o suoi derivati sulla Russia... Sono altri troll?
Questi post servono per fare aprire gli occhi a chi dei nostri non ha ancora dato un'occhiata fuori la finestra dell'italietta! Gli altri (pd-ioti e simili) li lascio volentieri al loro destino da water !!

Carlo S., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.06.15 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Alla base di tutte le valutazioni ed i fatti che negli ultimi anni hanno movimentato lo scacchiere mondiale ci sono solo ragioni economiche.
Negli ultimi decenni USA e UE hanno perso l'egemonia economica sul mondo, Cina, India, Brasile, ed altri sono economie emergenti , che hanno destabilizzato i mercati, oramai siamo (noi occidentali) tagliati fuori, per secoli abbiamo mortificato, sfruttato, rubato , reso schiavi il resto del mondo, ora tocca a loro, Putin sfrutta il momento per cercare alleanze.
Passeranno secoli per farci ritrovare almeno un equilibrio, se nel frattempo però, eventi imprevisti non effettueranno una estinzione di massa.

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.06.15 08:53| 
 |
Rispondi al commento

E' questa la democrazia?
Prodi, da consulente Goldman Sachs a Presidente del Consiglio in Italia
Draghi, da Vicepres. Goldman Sachs a Governatore della Banca d’Italia e BCE
Monti, dalla Commissione Europea sulla concorrenza alla Goldman Sachs; nominato poi Senatore a vita dal Presidente della Repubblica G. Napolitano (2011)
Tononi, dalla Goldman Sachs di Londra a sottosegr. all’Economia nel governo Prodi del 2006
Gianni Letta, membro dell’Advisory Board di GS è nominato sottosegr.o alla Presidenza del Consiglio del governo B (2008)
Robert Rubin, da dirigente Goldman Sachs a segretario al Tesoro presidenza Clinton
Henry M. Paulson, da vice Presid. di Goldman Sachs a Segretario al Tesoro sotto Bush
Robert Zoellich, da dirigente Goldman Sachs a vicesegr. U.S.A.
William Dudley, da dirigente della Goldman Sachs a capo della Federal Reserve Bank di New York, il distretto principale azionista della Fed

Paul Thain, da Pres. Goldman Sachs nel 2003 a capo del New York Stock Exchange
Philip D. Murphy, da presid. Goldman Sachs in Asia a Responsabile per la raccolta fondi per il Partito Democratico U.S.A.
Joshua Bolten, da dirigente Goldman Sachs, a capo del gabinetto della Casa Bianca
Gary Gensler, sottosegretario al tesoro
Jon Corzine, da ex presidente Goldman Sachs a Governatore del New Jersey

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.06.15 08:52| 
 |
Rispondi al commento

la Germania ha sempre saputo benissimo che i conti di Grecia e Italia non erano in ordine

ha sempre saputo benissimo che i conti erano truccati

ci fu persino una inchiesta di der Spiegel su questo

ma le banche d'affari americane avevano ordinato l'annessione all'Ue, così come oggi ordinano che in Europa entrino l'Ucraina, la Turchia e Israele

c'è stato un piano preordinato che usò le agenzie di rating che falsificarono le valutazioni, i paesi europei che finsero di non vedere e non capire, il Fondo monetario che mandò i suoi scagnozzi (Papademos in Grecia come Monti e poi Padoan in Italia) e la valida collaborazione della Goldman Sachs che aiutò a truccare i conti

Lo scopo era uno solo: depredare i paesi del Mediterraneo e diminuire il loro livello democratico, per il trionfo di una cricca di turbocapitalisti che voleva fare all'Europa lo stesso trattamento con cui ha distrutto l'Africa, parte dell'Asia e parte del Sudamerica

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.06.15 08:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Già, perché l'Italia e la Grecia non possono sforare il 3% e la Francia ha superato il 4,4 e nessuno ha battuto ciglio?

E perché si vuole tanto l'annessione all'Europa dell'Ucraina, col Pil a - 17,6, il debito pubblico al 100% del Pil, il 40% di inflazione, stato evanescente, corruzione dilagante.. eppure il Fm, con una sollecitudine che non è mai esistita verso la Grecia, si è precipitato a dare all'Ucraina 40 miliardi di aiuti?

E allora? sono davvero le regole finanziarie dei patti che contano, o è il gas e la posizione strategica?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.06.15 08:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema principale secondo me è questa unione che vede Russia e Cina grandi alleate e ora pure l'India. Se queste tre potenze si mettono insieme sia militarmente che commercialmente la Nato con UE e USA hanno ben poche speranze di far qualcosa. Purtroppo gli USA devono capire che lo scettro del potere che hanno usato per molti anni sta per passare ad altre mani.

Luca Anzalu 30.06.15 08:29| 
 |
Rispondi al commento

E tornato in edicola L Unitá!!

giuseppe Amato, Palma di montechiaro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.06.15 08:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

lo ha ammesso la stessa Lagarde
però l'accanimento 'terapeutico' continua...
Cito:" Di fronte alla crisi del debito europea, che ha fatto sprofondare l’area della moneta unica nella fase di recessione più profonda dai tempi del Dopoguerra, l’Ocse ha riconosciuto di avere commesso degli errori. Le stime si sono rivelate costantemente sbagliate perché troppo ottimiste (lo disse anche Padoan!!).Secondo il Fondo Monetario Internazionale tutte le previsioni sottostimavano l’effetto negativo sulla crescita delle manovre draconiane fiscali. L’austerità ha funzionato, ma le misure di stimolo monetario della Bce e quelle di rilancio della crescita dei singoli Governi sono arrivate troppo tardi. Inoltre l’Ocse ha ammesso di aver preso sotto gamba il possibile effetto che l’indebolimento dell’economia globale avrebbe avuto sugli Stati più vulnerabili dell’area euro."

Si sono forse corretti? Col cavolo! E noi dobbiamo buttare la nostra sovranità per essere governati da simili imbesil??

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.06.15 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Nel 2001 la Goldman Sachs, la più potente banca d'affari americana (quella che ci ordina di cambiare la Costituzione perché "è troppo democratica") truccò i conti della Grecia affinché potesse entrare in Europa (come Prodi truccò i nostri. Lo ha dichiarato lui stesso. E la Germania e l'Europa chiusero gli occhi, perché più Paesi entravano più c'erano polli da spennare)
L'accordo delle Grecia permetteva di ridurre di 2,8 miliardi di euro il debito pubblico mediante uno swap (derivato) sui titoli di stato
Nel 20017 le agenzie di rating americane davano alla Grecia una bella A!!
Riguardo a Prodi, nel marzo del 1998, l’allora capo dei negoziatori tedeschi a Maastricht, Horst Köhler (che poi diventerà direttore del FMI e in seguito Presidente della Germania) scrisse direttamente a Kohl che l’Italia rappresentava “un rischio particolare per l’euro” perché non aveva operato alcuna “riduzione permanente e sostenibile di deficit e debito”. Der Spiegel spiegò che Prodi ed il suo ministro del Tesoro, il banchiere Carlo Azeglio Ciampi (definito un “giocoliere finanziario creativo”),adottarono un mix di trucchi contabili (la” tassa per l’Europa” e la vendita delle nostre riserve auree), che si sommarono alla circostanza favorevole di “tassi storicamente bassi” così da far apparire i conti italiani a posto, promettendo all’amico Kohl che poi li avrebbe consolidati in seguito.In Europa erano consapevoli di questo inganno ma il Cancelliere fu inamovibile; vi erano considerazioni politiche che imponevano che l’Italia entrassse nell’euro a tutti i costi. Allo stesso modo 2 anni dopo attirarono la Grecia.
Ora stanno facendo gli stessi trucchetti con la Turchia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.06.15 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Prendiamo atto dell'opinione -molto personale e un po'ideologica- del signor Foa... Mi permetto una piccola obiezione: che i governi russi non siano invasori o guerrafondai...(?)... bisognerebbe chiederlo ai ceceni

franca menegon, pasian di prato Commentatore certificato 30.06.15 07:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la guerra è la continuazione della politica ma è anche la cosa più stupida che fanno pochi uomini a danno di molti uomini. questa improbabile guerra, l'indebitata america la vede come difesa della sua economia mondiale sempre più precaria a causa di potenze emergenti.

mario d., orbetello Commentatore certificato 30.06.15 07:20| 
 |
Rispondi al commento

Che scemo!
Non è un combattimento fra gli stati uniti e russia!
Chi vota sempre d'accordo con China e contro tutto gli altri paesi nel UN? Russia.
Chi vota sempre per gli interessi di Korea Nord e contro tutti gli altri paesi nel UN? Russia.
Chi vota sempre per gli interessi di Iran e contro tutti gli altri paesi nel UN? Russia.
Chi vota sempre per gli interessi di Syria e contro tutti gli altri paesi nel UN? Russia.
Con chi vuole stare Lei? Con Russia ed i terroristi? O con tutto il mondo occidentale?

Marco Rubio 30.06.15 03:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩

buona notte ai monelli del blog

✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩

old dog 30.06.15 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Infatti non ci sarà nessuna guerra solo un grande braccio di ferro su tante caselle di una scacchiera grande come il mondo. Russia e USA si combattono per motivi economici e la Cina guarda e ride:)


La Grecia dirà no e dovrà sopportare le democratiche ritorsioni dell'Europa che non la farà respirare . Se , come è ovvio , dovesse risorgere , sarebbe la fine di questo schifo d'Europa e della megapappatoria dell'alta finanza giudaico-massonica .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 29.06.15 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Perché, se così fosse, non avete difeso l'asse Berlusconi-Putin riguardo il South stream che avrebbe permesso al sud Europa di affrancarsi dall'egemonia Usa-Germania che hanno interessi congiunti a questo scopo nel Nabucco?
Ah già! Perché l'idea era del nemico elettorale e poco importa se funzionale alla gente.

undefined 29.06.15 23:47| 
 |
Rispondi al commento

mah, una cosa è certa: nessuna persona sana di mente vorrebbe una terza guerra mondiale, in quanto ognuno di noi sa bene che potrebbe diventare un conflitto combattuto con armi nucleari. a prescindere da quello che ciascuno di noi può pensare di Putin e Obama, della politica estera di USA e Russia, credo siamo tutti d'accordo che entrambi siano due persone intelligenti e articolate. né Obama né Putin vogliono un conflitto USA-Russia o peggio ancora una guerra mondiale. Beppe pubblicò, pochi giorni fa, il penultimo post su questo tema, e quella stessa notte ci fu una telefonata distensiva di Putin a Obama, i due hanno parlato non solo di Ucraina ma anche di vari dossier tra cui l'Iran. si, i rapporti tra Russia e Usa sono tesi ma la guerra non la vuole nessuno. poi vorrei essere ottimista: il mondo non è già abbastanza deprimente così? ci sono già il landgrabbing di governi banche e multinazionali in molti paesi africani e asiatici, la distruzione negli ultimi 30 anni di milioni di ettari di foreste pluviali in Asia, in Africa, in Sud e Centroamerica, la pesca illegale e quella intensiva che stanno distruggendo gli ecosistemi marini e oceanici, il cambiamento climatico che è la minaccia più grande al Pianeta...porca putt... io le preoccupazioni per una eventuale guerra USA-Russia me le eviterei...anche perché onestamente la possibilità che questo accada è alquanto remota.

Manuel Barone 29.06.15 23:45| 
 |
Rispondi al commento

Zone d'influenza? ? Ma dive crede di vivere Foa? Ai tempi della guerra fredda? Ma per quale motivo la Russia avrebbe diritto a governi amici vicini?
Foa e tutti quelli che lo seguono si ricordano il curriculum vitae di zio Vladimir? Che mestiere faceva? E che fine fanno gli oppositori in Russia?
Compratevi qualche libro della Politkovskaja o informatevi si Litvinenko.
Allora capirete qualcosa dei galantuomini che vogliono "solo arricchirsi".
Per carità, anche gli americani fanno porcherie indegne, ma almeno devono sottostare ad un certo controllo e comunque se cerchi di candidarti alle elezioni o scrivi contro il presidente non ti ammazzano.
Certo qualcuno ricorderà i Kennedy e Allende (probabilmente anche Moro) ma insomma era molti decenni fa. Queste cattive abitudini sembrano poco in uso in occidente ora. Ma in Russia, Cina? E della Turchia che ve ne pare?


Dio non voglia che si arrivi a una guerra ma non possiamo escluderlo.

nazzarevita 29.06.15 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Penso... penso che i piani americani per scatenare in Russia una finta rivoluzione con lo scopo di eliminare Putin siano destinati al fallimento. Quelle che abbiamo visto ripetersi frequentemente con lo scopo di instaurare regimi spudoratamente acquiescenti alle multinazionali non sono determinanti per una vittoria del sistema democratico. Sono più determinanti le parole scritte nel Terzo Testamento riguardo il ruolo della Russia. Una intuizione in proposito l'ha avuta un importante politico sovietico, essa viene riportata nelle pagine del Libro e volendola sintetizzare si potrebbe dire che egli reputò Gorbaciov lo "strumento" di una volontà superiore. Altrettanto deve esserlo Putin poiché la Missione della Russia non viene intesa come una sofisticata operazione militare finalizzata al predominio ma di essere l'Avanguardia di un Movimento composto dalle persone più altruiste, più disposte a qualunque sacrificio per realizzare il sogno di milioni di americani, europei, cinesi, australiani e quelli di ogni altro angolo della terra. Il "consiglio" inviato dal carcere della Nuova Palestina a Gorbaciov, che troverete tra le pagine del Terzo Testamento, era esplicitamente esteso a chi gli sarebbe succeduto. Putin non vorrà di certo lasciare un ricordo di sé come quello lasciato da Yeltsin, se avrà fiducia cercherà a Mosca il giornalista russo che ha ricevuto il Libro e comprenderà. 666

giorgio genzo 29.06.15 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Guerra! No ! Destabilizzazione dei rapporti Europa e il suo più importante futuro membro . Un Eurussia da far paura . Sarebbe un organismo omogeneo e molto più potente degli Stati uniti e Cina . Una vera supermega potenza ! Gli americani vedono lungo !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 29.06.15 23:29| 
 |
Rispondi al commento

il referendum è democrazia!punto.

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.06.15 22:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot gender

il lavoro di una donna è diverso da quello di un uomo?

l'abuso sessuale di una donna è diverso da quello subito da un maschio?

gender

psichiatria. 1 29.06.15 22:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quanto vorrei che gli "odiati" Yankees non fossero intervenuti neppure nella 2 guerra mondiale...forse io non ci sarei ma almeno non ci sarebbero neppure tanti sostenitori di fantapolitica solo perchè fa figo..

Gigi ., Asti Commentatore certificato 29.06.15 22:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dopo referendum greco...
voglio che si applichi l'EUROMETRO per tutti quei pezzi di fogna che hanno distrutto finanziariamente l'Europa dei cittadini comuni!

Bacia Mano, Bon Ton Commentatore certificato 29.06.15 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma come mai gli Stati Uniti si mettono a provocare la Russia?

Ricordo la crisi dei missili a Cuba quando Fidel aveva chiesto assistenza militare all'Unione Sovietica gli Stati Uniti hanno minacciato un conflitto sentendosi minacciati

Ora loro vanno a piazzare forze armate ai confini della Russia è chiaro che la Russia si senta minacciata e reagisce alle manovre americane

Come andrà a finire??

sarebbe utile x l'Europa restare neutrale e non farsi trascinare dagli Stati Uniti come è successo in Iraq dove è stato distrutto un paese
e il motivo non è mai stato detto o perlomeno sono state trovate motivazioni assolutamente false

Certo la Russia non è l'Iraq o l'Afghanistan
sarebbe bene che gli Usa non andassero a svegliar il can che dorme come si dice

saluti ai monelli del blog

old dog 29.06.15 22:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.:

Chissà perchè quando signora Democrazia alza la testa la borsa s'inchina.

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 29.06.15 22:13| 
 |
Rispondi al commento

MA smettiamola per piacere. La cina sta con la Russia e fate vedere una foto di una visita officiale. E' piu' probabile che Berlusconi sta con la Russia che Cina. La Cina coem sempre e' un alleato storico della Romania.Non molto tempo fa il premier Cinese in Romania disse che la Cina e la Romania sono come due tigri fratelli. Una trentina di anni fa la Russia voleva invaderci. La cina rispose che se toccano la Romania hanno 4 "Chef" per ogni russo in parte!! Smettiamola con la propaganda innutile che mette solo ansia ai meno conoscienti di politica estera? Grazie!

Radu Holenda 29.06.15 21:25| 
 |
Rispondi al commento

GRECIA – ITALIA – GERMANIA

Questa situazione della Grecia e della catastrofe totale verso cui si sta inabissando, dove i luminari politici parlano di orgoglio e dignita' a povere persone che non hanno di che mangiare e alle quali loro, le loro visioni parassitarie, le loro irresponsabilita', stanno togliendo anche i pochi bocconi rimasti...questa situazione dimostra, se ce ne fosse stato bisogno, che...i migliori politici italiani...tutti...a cominciare anche dai supergeni consulenti di M5S...quello ultimo banchettatore delle consulenze statali e quelli precedenti...i poveri Bagnai e Becchi per continuare con i premi Nobel dei disastri, tali Krugman e Stiglitz...questa situazione dimostra che NESSUNO dei politici italiani e greci e nessuno dei geni citati...NESSUNO...nella Germania produttiva...NESSUNO troverebbe lavoro nemmeno come lavapiatti...
Con soli 2 anni di dirigenti tedeschi, i paesi mediterranei sarebbero giardini di correttezza e benessere, di ricchezza e qualita' della vita...ma noi...il ns problema non sono gli immigrati che vengono a lavorare...sono GLI ITALIANI CHE CI GOVERNANO...

Neto Misonve 29.06.15 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono stato in Russia una infinita' di volte e ho sempre capito fin dalle prime volte che il popolo Eusso ha un animo gentile e ripudia davvero la guerra. La Russia non ha mai attaccato nessuno ma e' stata piu' volte attaccata.La storia,del resto ce lo ricorda. Ci siamo per caso dimenticati che la Russia e' stata attaccata anche dalla Germania Nazista ? Che gli invasori tedeschi sono arrivati ad appena 40 kilometri da Mosca ? che la citta' di Leningrado ha subito piu' di tre anni di assedio ? Come poi non ricordare che i Russi sono stati i primi ad arrivare nei campi di concentramento a salvare quei pochi martiri che erano rimasti ancora in vita ! E ora ci vogliono fare credere a tutti i costi che i Russi sono degli invasori ? Basta per favore e cominciamo a raccontare come stanno le cose nella pura realta'. Questo nostro Governo ELETTO DA NESSUNO,si e' subito asservito ai voleri dell'America e sicuramente si inchinera' ancora con l'unico intento di portarci al completo disastro mondiale. Complimenti FOA per la chiarezza fatta con questo tuo saggio intervento e Grazie.Cerchiamo tutti insieme di rievegliare le menti di questo nostro popolo di addormentati.

gianfranco ferroni, macerata Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.06.15 20:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e nel frattempo.....ahaahahaah si disintregano da soli....


http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/06/29/sicilia-pd-pronto-a-sfiduciare-crocetta-faraone-parla-come-vito-ciancimino/1826580/


Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.06.15 20:58| 
 |
Rispondi al commento

La verità???
Difficile da individuare.
Sono sicuro del fatto che NESSUNO dei potenti ha RISPETTO della vita umana e della natura.
Siamo in DITTATURA gestita da (in apparenza) esseri umani che dimostrano di essere senza cuore e sentimenti.
SONO ALIENI.

salvatore castellano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.06.15 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Io non ho mai votato a sinistra in vita mia, giusto per sgombrare il campo da possibili accuse di filocomunismo et similia. Non voglio nemmeno glorificare o demonizzare Putin...ognuno la pensi, giustamente, come vuole. Debbo tuttavia dire, che mi paiono poco piacevoli alcuni commenti, che fanno riferimento all'aggressivita' russa, tesa a conquistare basi d'appoggio militari su suolo altrui. Parliamo di Crimea, ovviamente. E se ne fa' un punto dirimente per lodare la pacificita', la democrazia e il rispetto che gli americani portano invece alle nazioni sovrane di questo mondo. Prego allora qualcuno di spiegarmi cosa mai ci facciano ancora gli statunitensi dopo 60 anni a Guantanamo, dove non tengono prigionieri i descamisados cubani, ma vi rinchiudono loro detenuti di guerra di svariata natura. E, sopratutto, cosa ci facciano ancora dopo 70 anni a Okinawa, isola giapponese con basi attrezzate e contingenti armati fino ai denti... Una ferita, che non si rimarginera' per la popolazione del Gipango, fino a quando i marines non avranno tolto il disturbo dalla terra del Karate. Mi fermo qui'. Ai posteri l'ardua sentenza... Auguri!

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 29.06.15 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Come sperare che votino i greci? Per me non ci sono dubbi: il contrario di quello che vorrebbe SEL.
Qualcuno si dimentica che Boldrini è di SEL?
Non è sufficiente per andarci contro sempre e comunque?

Miro Bene, italia Commentatore certificato 29.06.15 20:31| 
 |
Rispondi al commento

il prossimo articolo fatelo fare a vladi miro parente stretto di putin e osama.

renato b., padova Commentatore certificato 29.06.15 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Da un esperto come Foa vorrei veramente sapere cosa pensa dei petrodollari che hanno portato per ben due volte osama alla casa bianca. Se oltre al petrolio ci sono anche i signori della guerra stiamo già al caldo.

renato b., padova Commentatore certificato 29.06.15 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Altro esperto di guerre mondiali. Ma fammi il favore. Me li vedo USA e Russia entrare in guerra tra di loro per una menata come l'Ucraina.
Che razza di articoli.

Miro Bene, italia Commentatore certificato 29.06.15 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una domanda: ma perchè fanno fare il cattivo proprio all'abbronzato che ha ricevuto il nobel per la pace prima del giuramento?

Perchè non i busch e tutti gli altri che non hanno mai nemmeno sperato di essere insigniti del nobel per la pace?

Non è che al musulmano hanno indicato la strada sennò magari iniziava da subito col tagliare la testa agli infedeli di casa sua per primi e poi continuava con gli altri?

renato b., padova Commentatore certificato 29.06.15 20:21| 
 |
Rispondi al commento

ricordiamo sempre l'ovvio....:

-l'isis non ha fabbriche di armi e neppure i Paesi nei quali penetra,dunque le armi gliele forniscono altri.lo stesso vale per le munizioni e la tecnologia per gli streaming ecc ecc....
uno dei Paesi produttori di armi è anche il nostro.punto.
parrebbe una considerazione banale ma...a volte serve pensare e riflettere.

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.06.15 20:03| 
 |
Rispondi al commento

OT: GENDER

ddl buona scuola

16. Il piano triennale dell’offerta formativa
assicura l’attuazione dei princìpi di
pari opportunità promuovendo nelle scuole
di ogni ordine e grado l’educazione alla parità
tra i sessi, la prevenzione della violenza
di genere e di tutte le discriminazioni, al
fine di informare e di sensibilizzare gli studenti,
i docenti e i genitori sulle tematiche
indicate dall’articolo 5, comma 2, del decreto-legge
14 agosto 2013, n. 93, convertito,
con modificazioni, dalla legge 15 ottobre
2013, n. 119, nel rispetto dei limiti di
spesa di cui all’articolo 5-bis, comma 1,
primo periodo, del predetto decreto-legge
n. 93 del 2013.

PREVENZIONE E CONTRASTO DELLA VIOLENZA DI GENERE

(( Piano d'azione straordinario contro la violenza sessuale e di
genere
http://www.diritto24.ilsole24ore.com/content/dam/law24/Gad/Documenti/2013/Febbraio/Testo%20coordinato%20del%20decreto-legge%2014%20agosto%202013%20n.%2093.pdf


non è chiaro ma è sostenibile pensare la violenza sessuale verso l'uomo

psichiatria. 1 29.06.15 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Per dirla alla Crozza-Razzi: Obama fatti li cazzi tua!!!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 29.06.15 19:59| 
 |
Rispondi al commento

'a guera.a vera guera è contro er popolo , noi semo a fonte de guadagno dee banche e dei reggimi,mo a grecia a vorebbero fa passà come er probblema ma è solo na scusa pe coinvorge puttin.fanno er casino e giù bombe a tutta callara.e noi a tremà come polli.che si veramente a ggente sia coscente a vera guera ja facessimo noi.

frugantino 29.06.15 19:53| 
 |
Rispondi al commento

mai la guerra!!!ma nn credo dobbiamo temere una guerra di questo tipo adesso.

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.06.15 19:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I PREDATORI DELL'EURO

Dietro la crisi economica che è iniziata nel 2008 c'è una potente organizzazione finanziaria americana(da Wizard of Wall Strett di Zubi Diamond) di venditori allo scoperto che hanno saccheggiato l'America ed ogni altro paese che ha investito in America.
I 2 principali scommettitori degli USA di questo decennio sono Islanda e Grecia,e guarda caso proprio le 2 nazioni polverizzate dalla crisi.
Tale organizzazione nota con la sigla di MFA,Managed Fund Association,spolpa aziende,banche e intere nazioni col solo scopo di provocare crolli economici e guadagnare.
L'associazione di vendite allo scoperto in America ha drenato più di 11.000 miliardi di dollari facendoli scomparire nel buco nero della speculazione facendo pagare i debiti al popolo.
Obama non è altro che la testa di ariete del partito democratico che lo ha voluto presidente in un determinato momento storico mentre l'elite dei democratici faceva affari con l'MFA.
Tale collusione governativa la ritroviamo ovunque in Europa e lo stesso Renzi e il suo pd in Italia sono la prova provata dell'affermazione del capitalismo finanziario a scapito di quello occupazionale.
La Grecia è un altro esperimento di questa associazione di banditi che non solo hanno scommesso sul crollo della sua economia ma la cui meta finale è la devastazione della moneta unica poichè sono convinti che l'UE si indebiterà per salvarla.
Questa è l'America.
La terra delle opportunità ma anche dell'assoluta indifferenza di fronte a tragedie economiche che hanno gettato intere famiglie e imprese nella miseria più assoluta.
La gravità di questa diabolica architettura speculativa è la sua spavalderia e l'enorme potere conferitole dai governi delle nazioni che preferiscono guadagnare con la speculazione piuttosto che rappresentare le eccellenze dei popoli.
Tsipras è il primo ed unico leader europeo a non tradire il suo popolo e forse l'unica luce di questo immenso ammasso opaco che ci inghiottirà ad uno a uno.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 29.06.15 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Scusi signor foa, una domanda schietta... Ma si droga?

La Russia non ha mai fatto niente di male mentre gli USA destabilizzano e piazzano persone loro? A parte che ha appena detto nell'articolo che i russi piazzarono Ianucovich in Ucraina, quindi si è contraddetto da solo.

Ma con la Cecenia e la Georgia come la mettiamo? E con quella base navale che guarda caso un governo antirusso ucraino isolerebbe? Hmm?

Ma soprattutto, come la mettiamo con la sua superficialità riguardo come è la russia? fuori da mosca? E con questo squallido gianismo bifronte su Russia e USA? Gli stati uniti hanno fatte cose brutte e vanni denunciate, ma non è che se le fa la Russia vanno bene o addirittura non sono mai accadute! Ma si vergogni!



Che poi dietro la finta Revolution in Ukraina c'è il ma$$one ebreo SOROS...

Te lo do io il rischio default della Russia...

http://blog.ilgiornale.it/rossi/2015/06/26/il-default-della-russia-la-solita-balla/

Giovanni V. 29.06.15 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Ecco perché la Russia apre alla Gracia , fa pressione sull´Europa che naturalmente é allineata agli Usa ...

Antonio Carisi Commentatore certificato 29.06.15 18:48| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe forse quel marcello foa conoscera' anche bene la russia ma di ucraina sa ben poco,io ci faccio il pendolare da 2003 (ho sposato una ucraina) e quel film visto da foa sinceramente non l'ho mai percepito.ho percepito invece la gran miseria che yanukovich (burattino di putin)ha causato al popolo rubando insieme alla sua cricca di tutto e di piu',non sto ad elencarti tutte le ruberie mentre il popolo soffriva e le donne costrette a venire a pulire il culo ai vecchi italiani.gli ucraini sono un popolo che lavora duro soprattutto le donne e il loro sogno e'di stare con l'europa perché siamo decenni avanti al sistema russo,quindi putin se ne torni a casa,l'ucraina e' un popolo libero di scegliere dove stare.la russia non è solo mosca o san Pietroburgo appena esci dalle mura trovi desolazione pensi invece putin a migliorare le condizioni di molti suoi cittadini invece di spendere soldi in guerre e invasioni.un abbraccio e forza m5s

daniele ferrari 29.06.15 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i finestrini della macchina-blog sono aperti da un pezzo ma il puzzo di metano è non solo passato ma aumentato. decuplicato quello di guano.....

leo monhald 29.06.15 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Cari italiani è questo (ORDINE MONDIALE DETTO DAL CRIMINALE GIORGIO NAPOLITANO IL LECCA CULO DEGLI AMERICANI !!!) ( cari tutti il popolo del Mondo siamo cosi tanti è incoscienti ché tutte le Mattine si alziamo a fare sempre le stesse cose ,non curando ché gli Americani vogliono la terza guerra Mondiale !!! Per mettere scompiglio, da principio quando c'è stato l'Unione Europea ,Sapendo ché lo Stato D'America non Sarebbe stato più la vera potenza mondiale del (SUPER DOLLARO )ecco il perché della loro permalosita ,il loro giochi d'interesse è troppo importante per città Nuova come l'America ,cosi sprecona è il primo inquinatori del pianeta Terra insieme la Cina loro sono i protagonisti dello scompiglio Mondiale ,il nostro Beppe Grillo il nostro presidente del mv5s è attento a tutto le sa queste cose ché sta succedendo nel Mondo ,non chiamatelo più Comico .ma un genio di intelligenza elevato ché il popolo italiani onesti dovrebbe fare un monumento è lo merita tutto !!!! In quando a tutti il popolo del mondo non si può fare finta di niente alla reazione castrafotico degli Americani contro la Russia la terza guerra mondiale per sarà ultima con il nucleare è Arme chimiche quando scendiamo in tutte le piazze del mondo no alla guerra. Lemonn fate l'amore non la guerra !!!! Ciao a Beppe a tutti il MV5S

franco iannucciello 29.06.15 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Perché TSIPRAS ha ragione...

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2015-01-19/la-germania-esporta-go-go-e-viola-8-anni-trattati-europei-se-non-cambia-rotta-sara-l-eutanasia-dell-euro-102152.shtml

Giovanni V 29.06.15 18:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DA QUELLO CHE DICE FOA,GLI STATI UNITI SAREBBERO INTERESSATI AD AVERE UN BEL BRACCIO DI FERRO CON LA RUSSIA,MA MI AUGURO CHE NON SI ARRIVI AD UNA GUERRA

alvise fossa 29.06.15 18:30| 
 |
Rispondi al commento


Cara Viviana Vivarelli....il problema non è la Grecia ma l'Europa....

http://vocidallestero.it/2015/01/13/stiglitz-il-problema-non-e-la-grecia-e-leuropa/

Giovanni V. 29.06.15 18:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'Azz,'sto pezzo,ormai,è dell'ottantasei...

https://youtu.be/Mku8k3PX1hc

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.06.15 18:21| 
 |
Rispondi al commento


Agli USA più che PUTIN fanno paura i CINESI, alleati della Russia....


http://www.economiaepolitica.it/primo-piano/risate-cinesi-e-debito-pubblico-americano/

Giovanni V. 29.06.15 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Stiglitz dice in modo chiaro che l’Ue ha deliberatamente attaccato la Grecia per farla fallire.
Non si tratta di finanze e di economia. Si tratta di POTERE.
Il programma imposto 5 anni fa dal Fm, dalla Bm e dalla Commissione europea è stato abissale, ha aumentato a dismisura il debito, ha fatto crollare del 25% il PIL del paese. Non c’è mai stata nella storia una depressione così deliberata e con conseguenze così catastrofiche, nemmeno una guerra avrebbe portato al 60% di disoccupazione giovanile.
La Troika ha affondato la Grecia come fece con l’Argentina senza mai prendersi la responsabilità delle sue azioni e sta ancora chiedendo che la Grecia di raggiungere un avanzo primario di bilancio (al netto degli interessi) del 3,5% del PIL entro il 2018! Un obiettivo che è una sentenza di condanna totale. Non è la Grecia che rifiuta l’Europa, è l’Europa che ha rifiutato la Grecia. Ma il Fm se ne frega della sofferenza umana della popolazione in questi 5 anni! Sia chiaro che nulla delle enormi quantità di denaro prestata alla Grecia è andata ai Greci. Si sono pagati i creditori del settore privato - comprese le banche tedesche e francesi. Cifre enormi sono servite solo a salvare i sistemi bancari di questi paesi. Il punto non sono i soldi ma costringere la Grecia a sottomettersi. Dove sta allora, in questo gioco di potere, la democrazia? Ora Tsipras chiede democraticamente al suo popolo di scegliere, Ma quando mai l’Ue, la Commissione europea, il Fm o la Bm hanno chiesto ai popoli di scegliere? L’Unione europea non è mai stata democratica. E la maggior parte dei governi europei è entrata nell’Ue senza chiederlo ai loro popoli. Quando la Svezia ha chiesto al suo popolo, gli Svedesi hanno risposto di no. Oggi l’Ue è l'antitesi della democrazia. Si ordina la fine del governo di Tsipras perché è di sx. Il sì e il no oggi sono entrambi rischiosi. Un sì significherebbe depressione quasi senza fine. Un no aprirebbe una possibilità di riprendere il destino nelle proprie mani

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.06.15 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Quando ho fatto la ricerca avevo già un presentimento: maggior investitore nell'economia greca? Stati Uniti. Segno che ci credono. E quelle prove di dialogo Putin- Tsipras devono aver irritato non poco la casa bianca.
La verità è secondo il mio punto di vista che la guerra economica in questione ha come preda finale l'Europa . Noi. Gli americani già ci sono da un pezzo e non permetteranno mai la coabitazione con la Russia che non è certo un vaso di coccio . Un caffè che vince il sì in Grecia?

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 29.06.15 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Agli Usa è rimasta nei magazzini qualche riserva di democrazia da esportare?
Ma Putin non è nè Gheddafi nè Saddam.
E poi c'è la Cina che è la seconda potenza economica mondiale e che possiede una buona fetta del debito pubblico americano.
Lo zio Sam dovrà rilassare i muscoli.

---
http://www.investireoggi.it/economia/la-cina-ha-piu-debiti-degli-usa-ma-lo-yuan-si-rafforza-e-lfmi-lo-vuole-tra-le-sue-riserve/?refresh_ce
---
http://www.investireoggi.it/economia/legemonia-usa-a-rischio-con-il-tradimento-delleuropa-ecco-la-minaccia-dellaiib/

silvanetta* . Commentatore certificato 29.06.15 18:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

cristine lagarde?

ecco un piccolo memo... :)


""“Caro Nicolas, molto brevemente e rispettosamente: Sono al tuo fianco per servirti e per servire i tuoi progetti per la Francia. Ho fatto del mio meglio e ho potuto fallire periodicamente. Te ne chiedo scusa. Non ho ambizioni politiche personali e non desidero diventare un’ambiziosa servile come tanti di quelli che ti attorniano, la cui lealtà è talvolta recente e talvolta poco durevole. Utilizzami per il tempo che ti conviene e che conviene alla tua azione e alla tua distribuzione dei ruoli. Se mi utilizzi, ho bisogno di te come guida e come sostegno: senza guida, rischio di essere inefficace; senza sostegno, rischio di essere poco credibile. Con la mia immensa ammirazione, Christine L.”.

La lettera è stata pubblicata da Le Monde"""

!!Se mi utilizzi, ho bisogno di te come guida e come sostegno: senza guida, rischio di essere inefficace; senza sostegno, rischio di essere poco credibile. !!!

mah :)


nikolas è il marito della bruni , che forse si sarà anche incassata un pochetto :)

junker? è meglio metterci su un velo pietoso :)

mario? idem come sopra...

pabblo 29.06.15 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Ok abbiamo capito, la colpa è dei grandi, Russia e Stati Uniti, ci mancava solo la Cina a fare stronzate. Adesso aspettiamo e vediamo come andranno le cose, correranno davvero il rischio di una nuova guerra fredda?! Purtroppo per noi sempre l'Europa è al centro di tutto, ci passeremo soprattutto noi.

nicola lai 29.06.15 18:02| 
 |
Rispondi al commento

La vera Sottomissione....

http://marcodellaluna.info/sito/2015/06/27/sottomissione-finanziaria/

Giovanni V. 29.06.15 17:59| 
 |
Rispondi al commento

onoda
Dunque a fronte della somma di 7 miliardi di aiuti che NON si sono accordati alla Grecia le borse mondiali hanno perso in meno di 2 ore 340 miliardi.
Spettacolare!
Un abbraccio alla Lagarde.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.06.15 17:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

alla luce di quanto letto qui sopra ( e non contesto una virgola )sembrerebbe che l'ultimo premier davvero liberamente eletto dagli italiani sia il duce .
gli altri da settant'anni fanno solo gli interessi degli USA .........
bhe.....ci hanno liberato no ?
o ci hanno sottomessi ai loro interessi da risiko globale ?
non so.......

italia senza speranza

dario a., brescia Commentatore certificato 29.06.15 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Pensate positivo! Piccoli bombardamenti qua e là in giro per l'Europa, darebbero una spinta notevole all'occupazione, strade, case, acquedotti elettrodotti e quant'altro, darebbero lavoro anche agli immigrati, Pagandoli giustamente di meno perché meno istruiti, i nostri imprenditori rampanti potrebbero raggiungere successi eclatanti. Fatta la legge per gli espianti obbligatori si avrebbero organi per tutti i signori. E' proprio vero che non tutto il male vien per nuocere al mondo intero, se il denaro non da la felicità, potrà darla un rene un cuore o altro di cui si ha necessità. 666

giorgio genzo 29.06.15 17:41| 
 |
Rispondi al commento

ALESSANDRO GILIOLI
E’ curioso come alcuni abbiano criticato la decisione greca di andare a referendum, quasi fosse un modo con cui Tsipras ha evitato di prendere una decisione, scaricandosi dalle responsabilità. A chi ragiona in questo modo forse non è chiaro che per la Grecia si tratta di una decisione di importanza epocale, probabilmente superiore a quella con cui noi italiani nel 1946 optammo (con un referendum, appunto) tra monarchia e repubblica. Consultare il popolo nei momenti di passaggio storici è, con ogni evidenza, una vittoria della democrazia, anzi ne è una condizione igienica di base. Ma la democrazia è evidentemente una cosa a cui parecchi di noi, qui, non sono più molto abituati.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.06.15 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se Cristoforo Colombo ritornasse a vivere, prima di salire su una caravella alla scoperta di nuovi mondi, si impiccherebbe piuttosto che essere causa della nascita della più maledetta nazione, che questo povero pianeta è costretto a sopportare. Questa nazione nasce dallo sterminio di una razza, che al contrario di questi maledetti, lo onorava e rispettava il nostro pianeta con la sua innata civiltà. Da quel primo sterminio questa nazione non si è mai fermata ed ha continuato negli anni, a sterminare chiunque si opponeva alla sua insaziabile sete di potere e di sangue. Purtroppo dobbiamo prendere atto che dove posa i suoi artigli, muore la vita.
E quando interviene nei conflitti non lo fa certo per solidarietà ma per ricavarne profitto e tutte le basi nel territorio italiano (e in molti altri paesi) ne sono la prova: dettano legge, inquinano mari e monti, le depredano delle ricchezze, seminando morte, povertà e disperazione.
Chi può negare che trattano la nostra nazione come fosse il proprio cesso?.
Purtroppo quasi tutti coloro che hanno governato la nostra nazione, si sono (con piacere) calate le brache, divenendo loro servi felici e contenti. Hanno sempre obbedito ciecamente agli ordini di questa miserabile potenza straniera (che non si fece scrupolo di disintegrare due città giapponesi, polverizzando in un secondo migliaia di vite umane). I nostri governanti obbedivano persino quando gli veniva ordinato di compiere stragi sui treni o nelle piazze contro gli stessi cittadini, o far saltare in aria i cittadini più onesti e intelligenti (Enrico Mattei) che potevano arricchire il nostro paese ed essere di ostacolo ai criminali interessi di questi assassini.
Certo una nuova guerra mondiale è proprio ciò che manca a questi pazzi scatenati, per chiudere definitivamente la vita su questo pianeta, visto che idioti come sono, non arrivano a comprendere che finirebbe anche la loro schifosa esistenza.


Christine Lagarde, ma chi è costei?
E chi le ha dato l'enorme potere con cui decide la vita e la morte di 500 milioni di persone?
L'Unione europea è una costruzione fasulla creata dai grandi magnati internazionali per depredare l'Europa così come hanno già fatto con l'Africa, parte dell'America latina e parte dell'Asia, aiutati da organismi sovranazionali con finalità prettamente capitalistiche come il Fondo monetario o la Banca Mondiale, organismi a servizio dei potenti della Terra, che nessuno ha mai controllato o votato o eletto e che si sono dati il potere enorme e autarchico di gestire il mondo e di decretare la morte di intere Nazioni e la rovina di interi popoli
Il fatto stesso che i governi debbano appiattirsi sotto gli ordini suicidi del Fondo monetario è la prova prima che questi organismi hanno in odio la democrazia e il progresso civile ed economico dei popoli
Il totem su cui si è retta sinora era la sua irreversibilità e indissolubilità
Nel momento stesso che i membri europei si sono riuniti tenendo fuori la Grecia e proclamando di fatto l'uscita forzosa della Grecia dall'euro, tutta questa costruzione artificiale e tirannica è crollata

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.06.15 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Penso che la ragione principale della ostilità dell'amministrazione USA nei confronti di Putin sia dovuta al fatto che abbia impedito ai petrolieri americani di ottenere il controllo delle risorse petro-gasiere russe.
Gli USA, o meglio, i petrolieri USA + le grandi aziende americane, veri padroni degli enti governativi USA (FBI CIA e forze armate), vogliono continuare a detenere il predominio economico sul pianeta, con qualsiasi mezzo, tragicomiche le panzane che cercano, spesso con successo, di propinarci sulla democrazia, come l'esportazione in Iraq, peccato che si siano dimenticati dell'arabia saudita, un regime simile a quello del califfato ISIS (chissà chi li ha riempiti di armi e soldi?), guardate la storia del blogger saudita Raif Badawi, condannato a 10 anni di carcere e a 1000 frustate (il sogno dei parlamentari pidini nei confronti di Grillo ????)

agostino sessanta 29.06.15 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Aggiunge Sapir (economista francese):
2 opzioni: La Grecia può decidere di requisire la Banca Centrale Greca e costringerla a emettere euro, violando i trattati fondamentali dell’Unione Economica e Monetaria. Non è impossibile che Tsipras arrivi al punto di fare questo. Più probabilmente cercherà di creare le condizioni perché la responsabilità dell’uscita dall’euro venga presa dalla Germania e dall’Eurogruppo.
Oppure il governo greco emette certificati di pagamento per mezzo del suo Ministero delle Finanze, per pagare le pensioni e i salari dei lavoratori pubblici, ma anche per stabilizzare le banche. Verrebbero espressi in euro. Il governo greco dovrebbe garantire che siano “a corso legale” in Grecia. Questa soluzione è già stata considerata ed è ispirata a ciò che fu fatto dall’Argentina all’inizio degli anni 2000. Tuttavia nel corso di poco tempo si stabilirebbe un tasso di cambio tra i “veri” euro e i certificati di pagamento. I negozianti greci e le aziende accetterebbero questi certificati solo a condizione che vengano riconosciuti di valore minore rispetto ai “veri” euro. Inoltre, i certificati di pagamento sostituirebbero rapidamente i “veri” euro. Potrebbe durare qualche settimana, ma poi La situazione di una coesistenza di due valute, cioè euro e certificati di pagamento, sarebbe piuttosto instabile. Potrebbe durare alcune settimane. Alla fine si deve tornare all’euro (e la BCE dovrebbe ricominciare con l’ELA) oppure il governo greco dovrebbe prendere il controllo della Banca Centrale Greca, stabilire le condizioni di finanziamento di questi “certificati di pagamento”, e infine ridenominarli “dracme”.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.06.15 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Se la Grecia venisse considerata in default dal Fm, tutti i buoni del tesoro emessi dal governo greco e detenuti da diversi organismi cesserebbero di avere valore contabile. In realtà tutti gli operatori finanziari sanno che parte del debito alla fine sarà pagato in un contesto di “riconciliazione” con il paese che fa default. Ma un default porta sempre ad una considerevole perdita di valore dei titoli di Stato, una perdita tra il 50 e l’80 %. Per la Grecia su un debito totale di 315,5 miliardi di euro, 141,8 miliardi sono detenuti presso il Fondo Europeo di Stabilità Finanziaria (ESFS), 52,9 miliardi stanno presso prestiti bilaterali con altri paesi dell’Eurozona, 27 miliardi sono nei depositi della Banca Centrale Europea, e 25 miliardi presso il FMI.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.06.15 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Gaberianamente...a certa democrazia, preferisco la dittatura. Ne dovro' parlare col mio medico... Auguri!

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 29.06.15 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Si . Concordo pienamente con autore del articolo

Elena Bondareva, Porto Recanati Commentatore certificato 29.06.15 16:23| 
 |
Rispondi al commento

>: Usa cattivi, Russia buoni. Visione miope e monolaterale. Non ci sono buoni e cattivi. Ma occorre ricordare che Putin è un dittatore che annienta le opposizioni, questo fatto non conta nella lettura degli avvenimenti?. Il capo di stato eletto più col bastone che con la carota ed ex kgb ha allargato i propri confini annettendo la Crimea. Continua una guerra di annessione in Ucraina. Raccontiamo tutti i fatti. Se si racconta solo le malefatte della Nato si fa un quadro parziale. Evitiamo faziosità ridicole. Quanti giornalisti veramente critici di Putin sono liberi di fare il loro lavoro in Russia? Se Foa fosse un critico di Putin sarebbe ancora libero di andare e tornare da Mosca?

Luca M. Commentatore certificato 29.06.15 16:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1047038628639947&set=gm.677152295748290&type=1

Covelli, er cugino der caciara ......... Commentatore certificato 29.06.15 16:09| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA egregio Blok✰✰✰✰✰... paziente!!!

Scusate!
Oggi me butta così:

https://www.youtube.com/watch?v=ul7cFnxi6M4

Hasta luego!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 29.06.15 16:04| 
 |
Rispondi al commento

non ce la faccio a tollerare questi continui cambiamenti di argomento
non solo sono profondamente irritanti e stupidi ma non permettono di discutere seriamente su niente
sembrano fatti apposta per allontanare i blogger da questo blog riducendo gli argomenti più seri in poltiglia

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.06.15 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per intenderci... Quando commentate a favore di Putin e la Russia avete ben conscio il fatto che Putin e' un fascista? Mi spiego meglio. Questa volta il tema non e' se e' meglio il capitalismo o il comunismo. Qui si tratta di decidere se vogliamo stare dalla parte della Democrazia o dalla parte del fascismo e del regime totalitaristico di Putin... A voi la scelta

Corrado Cappai 29.06.15 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da oggi tutti i paesi mediterranei sono a rischio di default,noi più di tutti e con un inetto come Renzi che non riesce a discutere una sola condizione ma ubbidisce passivamente al Padoan mandato direttamente dal Fm c'è poco da sperare
I secondi in lista dopo il fallimento greco siamo noi.La Grecia è il nostro futuro.In realtà noi siamo falliti nel 2011(Grillo lo disse giustamente e un'orda di imbecilli lo derise)ma per ora la Bce ha deciso di non dichiararci in fallimento perché del nostro debito di 2 miliardi e 194 milioni abbiamo quasi 800 miliardi nelle banche estere e queste sanno benissimo che se si dichiara il default dell'Italia perderebbero questa massa di soldi che è ben di più dei 320 miliardi della Grecia, di cui 281 sono nelle mani di investitori stranieri.Tutte le banche ci rimettono dal fallimento di un solo paese euro, figuriamoci se la Grecia apre un effetto domino con altri Paesi del Mediterraneo
Mettiamo anche in conto che nel 2017 in Inghilterra ci sarà un referendum per uscire dall'Ue,finora i sondaggi davano di poco vincente il no,ma ora le cose si sono rovesciate e le ultime elezioni dicono che gli inglesi che sono sempre stati euroscettici diranno di sì,lo conferma anche il crollo di Cameron e l'ascesa di Farage e dell'Ukip votati dagli euroscettici Questo provocherà un altro scossone
L'Italia ci perderà immediatamente un miliardo e mezzo,tutti i Paesi europei ci perderanno a livello bancario e l'Ue vacillerà
Ovviamente ci perderà anche il Regno Unito ma il fatto è che nell'Ue non crede più nessuno e gli euroscettici aumentano a gran velocità.Tutti (e anche io) hanno dato addosso a Grillo per la sua alleanza 'tecnica' con Farage ma era l'unico amaro modo per stare nel parlamento europeo contro la Bce e anche per esistere come gruppo (vista la fine che hanno fatto gli altri, compresa la Le Pen)
Insomma dopo la Grexit potremo avere una Brexit e e si parla già di anticiparla al prossimo anno

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.06.15 15:48| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/122183891285488/photos/a.122184187952125.1073741828.122183891285488/136951066475437/?type=1

Covelli, er cugino der caciara ......... Commentatore certificato 29.06.15 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Il governo Letta è caduto proprio per questo Motivo. E per questo motivo hanno mandato al governo Renzi. Letta andò a Soci, e questo non piacque... perchè l'Italia faceva le orecchie da mercante e continuava a flirtare con Putin...

Alberto c., mail@albertocecchi.name Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 29.06.15 15:42| 
 |
Rispondi al commento

non resta che sperare della prima "bomba" sulla capa di quelle merde ...

...il resto verrà da se ...

immaginate le caserme e i commissariati a disposizione del POPOLO con le armi vere ...dentro!

guardiamo il lato positivo ..., poi ve lo racconto "Pericle di Atene" ah ah ah :D ...

Lenin Nicolaj (che fare), Roma Commentatore certificato 29.06.15 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Gli americani hanno sempre rotto le scatole, come in questo caso le stanno rompendo a Putin.

E dire che le origini di Obama sono quelle di un popolo oppresso!

Lasci stare Putin a governare come meglio crede in casa propria e si faccia gli affaracci suoi, che ne ha davvero tanti a cui pensare.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 29.06.15 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRESTITI - "Per dare nuovi prestiti alla Grecia, la Finlandia ha, a un certo punto dell'estenuante negoziato europeo, chiesto garanzie in particolari beni dello Stato ellenico: per la precisione l'Acropoli di Atene, il Partenone e alcune isole"

(2011)

Alexis, si ai Finnici, je dai er Partenone, a me (che me devi 2400 Euri) me devi dà armeno 'no scojo,pure piccolo: me bbasta che ce stia
n'ombrellone e quattro asciugamani, te possino...)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.06.15 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adesso ci manca pure che diamo il premio Nobel al dittatore Putin, grandissimo amico-alleato di Berlusconi(come mai questa strana e consolidata amicizia piuttosto?..). Un dittatore che si è annesso unilateralmente la Crimea con elezioni farsa dove ai seggi c'erano militari armati di tutto punto! Un precedente pericolosissimo nella sua grossolanità, che giustamente è stato condannato da tutti i paesi occidentali con le sanzioni. Per non parlare della guerra scatenata contro L'Ucraina con la scusa che non era in grado di pagare il gas dalla madre russia, per non parlare di quell'aereo civile abbattuto. Io capisco che tatticamente parlare male dell'America porta sempre voti e consensi, ma forse su questa vicenda state esagerando parecchio, la gente conosce e sa benissimo che personaggio è Putin, al di là delle cazzate antiamericane che si leggono su questo post.

Alessandro 29.06.15 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Musica?

https://www.youtube.com/watch?v=iisxLBEelU4

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 29.06.15 15:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisognerebbe ricordare che gli stati uniti , hanno vaporizzato 500 mila civili con 2 bombe atomiche , dicendo poi all'opinione pubblica in america ,che erano basi militari .... non dimentichiamo .... non sono mai stati condannati per questo ,se fosse per me non potrebbero usare nemmeno una fionda .
Il momento e' pericolosissimo , la domanda non e' se ci sara' una guerra ,,ma quando comincera' ... vi consiglio questo video , cosi' capiamo di cosa parliamo . http://www.pandoratv.it/?p=3546

marco e., reggio emilia Commentatore certificato 29.06.15 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Juncker, bisogna che je dicano de guardarse 'i precedenti, nun se sa mai.....


https://www.youtube.com/watch?v=UCSq7UvTYZc

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.06.15 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Una guerra tra America e Russia o Cina no avverrà mai , troppe armi atomiche che lascerebbe solo pochi vinti e nessun vincitore ! L'alta finanza è spietata ma non stupida , sa benissimo che finirebbero tutti i giochi ! Gli Stati uniti stanno rompendo le scatole alla Russia tanto per tenere sulla corda l'Europa e il mondo intero a seguire , chi sta pagando più di tutti il prezzo di queste manovre : i Paesi sudeuropei con conseguenze sulla tenuta sull'Europa stessa che è ridotta a un suk mediorientale . Perchè é stata sconvolta la Libia e è stato ordinato al PD di accogliere milioni di clandestini ? Perchè è stato fatto nascere l'Isis ? Psi rompono le scatole a Putin ? La risposta non è difficile : evitare un Europa forte ! Tutto qui ! Non farnetichiamo di guerre vere , che nessuno ci crede .


Obama premio Nobel per la pace..

RENZO D., riva presso chieri Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.06.15 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Danno i premi Nobel a dei guerrafondai come gli Stati Uniti.. vedi Obama ...

RENZO D., riva presso chieri Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.06.15 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Vedo: Grecia, Usa, Russia e fantomatiche guerre armate o economiche future ma negli argomenti trattati dal blog mi sembra manchi qualcosa: nessuna posizione o interesse alla vera guerra scatenata dai terroristi musulmani?

Doriano M., Verona Commentatore certificato 29.06.15 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Quanto stupidi sono gli europei, e non mi riferisco alle "Istituzioni europee" quelle si sono già vendute agli USA da un pezzo, compresa la Merkel. Ma i krukki, si sa, hanno bisogno di un padrone, senza si sentono orfani, una volta ubbidivano a zio Adolfo ora ubbidiscono a zio Sam e sono felici perchè sono nella Krande Cermania. Mi riferisco al Popolo europeo che più soldi ci rimette più è contento e più crede di aver vinto.

giorgio peruffo Commentatore certificato 29.06.15 14:53| 
 |
Rispondi al commento

tutti in vacanza in Grecia ( i gruppi a 5 stelle han lo sconto!) con 600 euro si fa 1 settimana li' in posti da sogno e senza carta di credito loro han necessita' di cash, tagliamo fuori la finanza dalla vita reale e vedrete che le guerre non si potranno fare perche' non avranno i nostri soldi per le armi e migliaia di pazzi da stipendiare.
l'unica VERA RIVOLUZIONE SIAMO SEMPRE NOI IN PRIMA PERSONA come CONSUMATORI-FICCATEVELO IN TESTA!
Ricordo da semplice correntista, quindi non sono pagata da nessuno per questa testimonianza, che la banca ETICA garantisce che il tuo stipendio non sia usato per le guerre,armi, mafie,stupri di minori,vigliaccate varie alle nostre spalle.PENSATECI!abbandonate il piccolo orticello marcio per capire come funziona il "noi possiamo", verbo che magicamente fa comparire tutto quel che la gente comune desidera.

mary dg 29.06.15 14:51| 
 |
Rispondi al commento


massì, estinguiamoci tutti ...
:)

pabblo 29.06.15 14:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 29.06.15 14:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRECIA

Alla Grecia sono stati dati 365 mld...non hanno accettato il minimo sacrificio che altri Stati hanno fatto (Irlanda,Spagna)...Chi credono di essere ?

klaus k. Commentatore certificato 29.06.15 14:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa guerra potrebbe anche risultare utile. finalmente gli USA verranno distrutti una volta per tutte.

jackie dan Commentatore certificato 29.06.15 14:37| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori