Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#RedditoDiCittadinanza in Lombardia: dal programma del M5S ai fatti

  • 11

New Twitter Gallery



"Se porti nelle istituzioni i veri problemi delle persone, nessun partito potrà più voltare lo sguardo dall’altra parte. Questo è quello che ha fatto il MoVimento 5 Stelle con il Reddito di Cittadinanza in Lombardia che è entrato nell’agenda politica dell’amministrazione regionale, tant’è che Maroni oggi verrà in Consiglio Regionale per un primo confronto con l’aula.
Meglio tardi che mai, perché la nostra proposta di legge è stata depositata ufficialmente in commissione oltre un anno fa. Intanto, mentre i partiti litigano su come chiamarlo e su come prendersi il merito (come se la gente non sapesse a chi appartiene questa battaglia) noi abbiamo approfondito e delineato, insieme ai portavoce M5S a Bruxelles, i fondi europei che permetterebbero di finanziare l’intervento.
Il Reddito di Cittadinanza, non sarà una misura assistenzialista ma un mix di politiche attive del lavoro e sostegno al reddito volte a favorire l’inclusione sociale, destinato a tutte quelle persone che vivono sotto la soglia di povertà. Uno strumento strutturato che integra l’utilizzo di diversi fondi sociali europei e regionali per perseguire quattro obiettivi essenziali del Fondo Sociale Europeo: il sostegno al reddito e all’affitto, la formazione e gli LSU (Lavori socialmente utili), l’inclusione sociale e la lotta alla povertà.
Il sostegno viene strutturato e modulato in base alle caratteristiche del beneficiario, attingendo da un determinato fondo di riferimento. In questo modo la pensione di un anziano, a cui non serve fare formazione, verrebbe integrata con i fondi regionali prevedendo sconti per i superticket sanitari; i fondi europei verrebbero trasferiti ai giovani ed i disoccupati per le attività di formazione e per i lavori socialmente utili, producendo effetti “terapeutici” anche sull’economia reale e aumentando la domanda interna.
Quale sarebbe l’effetto di questa manovra? Una comunità senza esclusi che sopravvive e lavora.
Per questo a noi non interessa se Maroni lo vuole chiamare “reddito di inclusione sociale”, “dote unica persona” o “reddito di emergenza”, l’importante è che si dia al più presto una risposta alle richieste di aiuto dei cittadini lombardi in difficoltà.
Il MoVimento 5 Stelle è entrato nelle istituzioni con lo scopo di non lasciare nessuno indietro, e per raggiungere questo obiettivo è pronto a discutere sin da ora con tutte le forze in regione, perché come abbiamo sempre detto, le buone proposte non hanno colore politico." I portavoce del M5S Lombardia

10 Giu 2015, 11:02 | Scrivi | Commenti (11) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 11


Tags: Beppe Grillo, Lombardia, M5S, Maroni, MoVimento 5 Stelle, reddito di cittadinanza, Stefano Buffagni

Commenti

 

Fatti, non arroganza piddina!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 10.06.15 19:14| 
 |
Rispondi al commento

è un ottimo avvio,e poi voglio vedere se la gente continuera' a votare PD e FI?????

tascone gaetano, bruxelles Commentatore certificato 10.06.15 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo, avanti così! Ma se passa in Lombardia, le altre Regioni che faranno, resteranno al palo? Dovrò emigrare dalla Toscana in Lombardia?! Ci vorrebbe una decisione a livello nazionale, sarebbe l'unica cosa giusta da fare. Comunque, intanto partiamo da lì, e poi vediamo che succede...

C A. Commentatore certificato 10.06.15 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Voto il m5s e continuerò a votarlo in futuro, ma ho qualche dubbio sul reddito di cittadinanza così come concepito e sarei felice se qualcuno me lo dissipasse.
- Una persona che perde il lavoro va certamente aiutata (anche con più di 780 euro) ma mi sembra eccessivo possa rifiutare ben tre proposte di lavoro: oggi il lavoro manca e ricevere una proposta è già un miracolo.
- questo reddito dovrebbe inoltre essere un deterrente per non cedere alla criminalità, ma io vedo persone povere oneste e ricchi che continuano a rubare
- I pensionati di oggi hanno vissuto il boom economico(periodo in cui c'era lavoro per tutti) come mai oggi percepiscono una pensione minima? forse perchè hanno lavorao in nero? Così per chi oggi percepisce una pensione (sudata) di 1200 euro, c'è anche la beffa di vedere dar dei soldi e privilegi ha chi ha frodato. Se è giusto che si percepisca per quanto versato, perchè in questo caso si fa una eccezione?

maria rosa pizzamiglio 10.06.15 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Il reddito di cittadinanza
http://www.lumiebarlumi.blogspot.it/2015/06/il-reddito-di-cittadinanza.html

Luca 10.06.15 18:02| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI COSI' CON IL REDDITO DI CITTADINANZA ANCHE IN LOMBARDIA

alvise fossa 10.06.15 17:17| 
 |
Rispondi al commento

muoviamoci a dare sto reddito di cittadinanza prima che sia troppo tardi, ed lo è già a dire la verità


Ottimo lavoro finalmente qualcosa di utile e produttivo al di la dei bla bla bla...........

Francesco B., Firenze Commentatore certificato 10.06.15 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Il reddito di cittadinanza è una cosa più che fattibile oltre che socialmente equa ed utile, quante risorse umane vengono sprecate in Italia e nel mondo in disoccupazione, ridiamo la dignità agli uomini, allontaniamo i giovani dalla criminalità. La nostra classe politica per loro mero interesse vuol farci credere che questo progetto è inattuabile. Cresciamo prendiamo in mano la nostra vita, non lasciamo decidere questi parassiti del futuro dei nostri figli.

Massimiliano 10.06.15 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Rischiamo pure di trovarci questo soggetto, che ha inciuciato insieme agli altri 8 consiglieri M5S con la Lega Nord di Maroni, inciucio culminato con il voto di scambio per la maggiore autonomia della Lombardia in cambio del voto elettronico, come prossimo candidato nazionale ... speriamo che gli attivisti si sveglino un po'!

Stefano GIANNINI
IT & Electronics Engineer
Via Francesco Predabissi, 3
IT-20131 MILANO
mobile: +39 348 4546 624
e-mail | skype: stefano.giannini@yahoo.it
pec: stefano.giannini@pec.it

Eric Johnson, Milano Commentatore certificato 10.06.15 11:37| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori