Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Referendum sull’euro: 200.000 firme nelle mani di Grasso

  • 26

New Twitter Gallery



"Oggi il MoVimento 5 Stelle ha consegnato al Presidente del Senato Pietro Grasso il testo della legge di iniziativa popolare per l'indizione di un referendum sull'Euro.
Qualcuno sostiene che questo referendum non si può fare poiché non previsto in Costituzione. Falso: la realtà è che la richiesta è seria e precisa e si rifà ad un precedente storico importante.
Nel 1989 veniva indetto un referendum di indirizzo. Per realizzarlo, è stata varata un'apposita legge di rango costituzionale recante al suo interno tutti gli elementi, dal testo referendario fino alle modalità del suo svolgimento.
La nostra proposta è il primo ed unico atto formale ed istituzionale con il quale si è chiamati ad affrontare nel Paese la questione dell'Euro. Il Movimento 5 Stelle non fa propaganda elettorale. Quella è abitudine dei partiti di bassa "lega". La nostra è assunzione di una responsabilità: ciò che inseriamo nei nostri programmi, lo realizziamo con atti concreti. Ciò che promettiamo, manteniamo.
La realtà è che hanno rubato la libertà di scelta ai cittadini. E stanno facendo di tutto per nasconderlo. Ci avete provato. Ma il M5S vi sta mettendo davanti alle vostre responsabilità e negligenze.
Adesso non ci sono più scuse, né alibi. Vedremo al voto al Senato chi è davvero a favore della partecipazione popolare, e chi ne ha paura.
Il referendum consentirebbe l'apertura di un dibattito approfondito ed equilibrato (par condicio rispettando) sul tema della moneta unica, obbligo a suo tempo imposto agli italiani e del quale oggi stanno subendo le pesanti conseguenze." M5S Parlamento

9 Giu 2015, 17:33 | Scrivi | Commenti (26) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 26


Tags: Costituzione, euro, firme, fuoridalleuro, Grasso, referendum, Senato, Vito Crimi

Commenti

 

scusate ma.. fatemi capire, sono d'accordo al passaggio alla lira ma leggendo la costituzione, in effetti c'è l'articolo che vieta la possibilità di ricorrere col referendum alla ratifica di trattati internazionali, quindi, chiedo ai maggiori informati, qual'è la legge fatta nel 1989 al quale ci si potrebbe appigliare?

donato Panunzio 11.06.15 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Luigi Di Maio: “In un solo weekend abbiamo raccolte le 50mila firme per depositare il referendum sull’euro. Nei prossimi mesi ne raccoglieremo milioni”.

Grillo: “Porteremo 3 milioni di firme e chissà che non porteremo a casa un risultato storico”.

Considerando i risultati delle ultime elezioni europee, in cui il M5s ha raccolto quasi 6 milioni di voti, le 200mila firme raccolte rappresentano circa il 3,5 per cento degli elettori grillini.

http://www.ilfoglio.it/economia/2015/06/09/la-mossa-populista-delle-firme-no-euro-di-grillo-numeri-alla-mano-un-fallimento-totale___1-v-129643-rubriche_c417.htm

totale fallimento 10.06.15 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Voglio proporre il seguente semplice ragionamento: ma se noi diamo ogni anno tanti miliardi di euro all'Europa, che poi li redistribuisce fra i paesi europei in base a certi requisiti (parlo ad esempio dei fondi strutturali) come ad esempio il tasso di disoccupazione giovanile o il prodotto interno lordo, secondo voi le politiche del governo saranno indirizzate a migliorare tali valori e poi però di conseguenza ottenere meno soldi dall'Europa oppure le politiche del governo saranno indirizzate a far crescere disoccupazione giovanile e il lavoro nero (quindi meno pil in teoria), in modo da ottenere più soldi dall'Unione Europea? La risposta mi sembra scontata, perciò tale meccanismo che incentiva il peggioramento mi sembra sbagliato.

CM 10.06.15 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Ok il referendum, ma se non ce lo fanno fare? A quel punto non sarà sufficiente (spero) dire che ci abbiamo provato.

Secondo me dobbiamo fare più informazione sull'euro qui sul blog perché molti di noi militanti, secondo me, sono a favore dell'euro, o non hanno capito che un altro euro non è possibile.

Propongo di invitare su questo blog Alberto Bagnai e altri economisti che ci illustrino meglio la questione.

Se (o quando?) ci bocceranno il referendum, credo che dovremmo fare una consultazione on line, e se la maggior parte di noi scegliessero l'uscita dall'euro dovremmo inserirlo nel programma M5S.

Luca 10.06.15 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Articolo di Russian Today

http://rt.com/news/266005-italy-anti-euro-petition/

Antonio Orsi 10.06.15 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Bravi se si farà il referendum sarò uno dei primi a votare per tornare alla Lira a costo di montare una tenda davanti al seggio.
ottimo continuate così

nippur 6. Commentatore certificato 10.06.15 07:34| 
 |
Rispondi al commento

La questione dell'euro, sarà la "caporetto" del M5S. 10 milioni di votanti e solo 200 mila firme raccolte in sei mesi? Non date la colpa ai media e alla disinformazione, non c'era da convincere nessun altro! Una volta per tutte, abbiate la decenza di fare una consultazione on line per chiarire le cose come stanno. Euro si o euro no. E' tanto difficile? No, ma non la farete, perchè una volta appurato che oltre la metà dei grillini è a favore dell'euro, tutti gli altri, come ho già fatto io, vi manderanno a cag@re!!!!

guido de angelis 10.06.15 02:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono un 5stelle e credo che l'esempio della Turchia dove SOLO per una elezione la moneta abbia perso un 5% sia indicativo di come potrebbe essere critica la situazione in Italia con la lira. Lasciateci l'Euro!

Giovanni Rastelli 09.06.15 23:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravi!!! Adesso vediamo chi parla per fare e chi parla per dare aria alla bocca.
La faccenda dell'euro va spiegata bene perchè gli italiani possono essere impauriti molto facilmente.
Repubblica, Corriere, WSJ e altri saranno lautamente foraggiati per impaurire un Popolo che proprio coraggioso non è.

giorgio peruffo Commentatore certificato 09.06.15 22:14| 
 |
Rispondi al commento

La moneta "unica" non può esistere in un'Europa' altamente eterogenea come economie e come popoli. Ogni nazione Europea è consapevole della propria sovranità tranne l'Italia.

john f. 09.06.15 21:32| 
 |
Rispondi al commento

I N/S. :
O ci sono... O ci fanno ( secondo me : ci fanno )
Sanno benissimo che il Referendum sull'Euro non Lo faranno Mai !!!

Ammesso e non concesso :
Lo faranno SOLO quando tutti i partiti favorevoli all'Euro si saranno organizzati per brogliare il Referendum ( come hanno già fatto in Scozia , nelle Europee per l'Italia , ecc. )

Il Referendum sull'Euro si farà SOLO se il potere Bankario che ormai è il padrone dell'Europa sarà sicuro di vincere .

Il Referendum sull'Euro si farà SOLO se , nella ipotesi che vincesse la volontà di
ritornare alla Lira , la Banka centrale resterà ancora in mano ai PRIVATI e NON al Popolo-Bue Italiano .

Inoltre :
I Referendum li vincono CHI ha in mano la "Disinformazione " ( cioè il PD & i suoi amici di merende ) .
Non so se si potrà scommettere nelle Agenzie Chi vincerà ,
ma se si potrà scommettere ::
Scommetterò una grande cifra Che vincerà
il PD & c. ( cioè : rimarremo con l'Euro e con una Banka Centrale privata ) .

Se vogliamo salvare Gli Italiani ( e l'Italia ) dobbiamo andar via il più presto possibile dall'U.E. ( fare come la Svizzera ... più o meno )
e dalla N.A.T.O.
Tutto il resto sono "chiacchiere " .

Lino Viotti Commentatore certificato 09.06.15 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per chi volesse informarsi e formarsi una opinione:
http://it.wikipedia.org/wiki/Macroeconomia
http://it.wikipedia.org/wiki/Modello_IS-LM
http://it.wikipedia.org/wiki/Modello_AD-AS
http://it.wikipedia.org/wiki/Curva_BP
a cui aggiungo:
http://en.wikipedia.org/wiki/Laffer_curve

A questo punto domandarsi :

-quali fattori hanno fatto si' che dal 2000 al 2014 non abbiamo azzeccato nessuna previsione in nessun paese europeo ?

Da molto sostengo che una delle ragioni e' che la propensione al consumo e' entrata in valore zero o negativo dal 2000 , per effetto (anche) del cambio "psicologico" di 1 euro = 1000 lire .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 09.06.15 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro presidente Grasso, non ci deluda!

GIANCARLO O., SALSOMAGGIORE TERME (PR) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.06.15 19:42| 
 |
Rispondi al commento

L'importante è che quello che si è detto è stato fatto.
Mi spiace per la Lega che ha fatto tanto chiasso per nulla.
Tra il dire e il fare c'è sempre il mare.

giovanni c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.06.15 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Io non credo che i Senatori (non tutti) approveranno questo referendum, penso(spero che mi sbaglio)che anche loro gli fa comodo la non partecipazione popolare, se così fosse sarebbe un miracolo a 5 stelle,perché la discussione sarebbe che il popolo avrebbe avuto un obbligo non costituzionale sulla moneta unica, ciò comporterebbe all'elezione per l'introduzione della moneta unica o ad uscire dalla moneta unica (come in Inghilterra).DA come sento il 70-80% ne uscirebbe, si ritornerebbe alla LIRA, anche se i media già oggi ne fanno cattiva sponsorizzazione, come la Grecia,che dicono che se esce dalla moneta unica la vecchia Dracma varrebbe i 3/4 in meno del valore di oggi(falso).
E come dire se oggi ho una casa da 100 mila euro,con la reintroduzione della lira varrebbe 25 mila per la svalutazione monetaria.....falso anche questo!! Tanti auguri a noi m5s...in tanti vi siamo vicini e sempre di più.....Anche perchè sono stufo di vivere come un clochard e senza un lavoro

giuseppe castellano 09.06.15 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Anche se in Costituzione non è previsto...la -Costituzione- si potrebbe anche cambiare...non è - Il Vangelo - che non si può cambiare, per cui...avanti così e speriamo in bene....

giorgio l., verona Commentatore certificato 09.06.15 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono certo che i cittadini eletti in Senato faranno un'ottimo lavoro per il nostro referendum #FuoriDalleuro e hanno tutto il
mio/nostro sostegno !

Aggiornateci così che possiamo informare la rete e il territorio sul Vostro lavoro carissimi !:)

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.06.15 18:09| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI COSI' 5 STELLE,CHISSA' CHE PARTA ANCHE IL REFERENDUM SULL'EURO

alvise fossa 09.06.15 17:39| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori