Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Vivienne Westwood contro il #TTIP

  • 21

New Twitter Gallery



Intervista di Modeyes a Vivienne Westwood durante la Fashion week milanese. Lei, che è un'icona della moda internazionale, usa il suo mestiere da diversi anni anche per lanciare messaggi o campagne di sensibilizzazione. L'attuale claim per la sua collezione si chiama "Politicians 'R Criminals" (I politici sono criminali), l'unico che salva, in Italia, è Beppe Grillo.

"Ho parlato con tante persone, non solo qui: ero a Dusseldorf e stavo parlando di questo con la gente e quando ho detto che i politici sono criminali è partito un applauso spontaneo in tutta la sala. Tutti lo sanno, ma dobbiamo continuare a dirlo, perché dobbiamo far capire alla gente che bisogna fermarli! Non abbiamo molto tempo, siamo in grave pericolo, ma qual è la cosa migliore che possiamo fare? Chiamiamoli criminali e forse qualcosa cambierà, ma quello che deve cambiare veramente è l'opinione pubblica: dobbiamo protestare, trovare un modo per provare a protestare. Ho scoperto che questa è davvero la cosa giusta da fare attraverso questa TTIP (Translatlantic Trade and Investment Partnership) che vogliono fare, perché hanno davvero messo le carte in tavola, come in un gioco: sono così sicuri, così arroganti, così certi di poter fare quello che vogliono, ignorando l'opinione pubblica. E il problema è che la stampa non ci aiuta. La stampa aiuta gli investitori: fai un po' di questo, prova a rivenderlo subito, perché non durerà, poi fai quello... Dovrebbero dire con chiarezza alle persone che sono in grave pericolo. Ma non lo fanno. Io li chiamo "Joker", è come se Mefistofele ci stesse portando all'inferno: sono illusionisti, bugiardi, e devono iniziare a dirci [la verità]. Tu fai parte della stampa, ma non siete tutti bugiardi e lo stesso vale per i politici; vogliamo che il pubblico possa cominciare a dire: "No, è un politico, non un criminale", vogliamo una galleria di veri politici, per sapere chi sono. In Italia, ad esempio, Beppe Grillo sarebbe un politico, non un criminale, ma temo che quasi tutti gli altri siano criminali e dobbiamo fermarli: rappresentano un grave pericolo, stanno uccidendo noi e il pianeta!
Presto! Presto! Se non li fermiamo subito non abbiamo speranze, siamo in gravissimo pericolo! Per favore, facciamo qualcosa!" Vivienne Westwood

23 Giu 2015, 10:02 | Scrivi | Commenti (21) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 21


Tags: Beppe Grillo, fashion week, politicians r criminals, TTIP, Vivienne Westwood

Commenti

 

Pensate che ancora oggi il M5Stalle vuole far assumere a vita nel pubblico impiego 100.000 tizi aspiranti TIRANNI che pensano solo al posto fisso ed alla carriera. Grillo: che aspetti ad evolvere? La Res Publica è o non è dei cittadini?! Allora perché la volete dare a vita ad alcuni a scapito della collettività?

Il Pubblico Impiego va assegnato rigorosamente a tempo determinato così da poter essere partecipata non posseduta: in questo consiste la DEMOCRAZIA! Grillo: disinculcati da quello che ti hanno inculcato a squola!

Danilo dantonio, http://hyperlinker.com/ars/index_it.htm Commentatore certificato 25.06.15 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Prendersela coi soli politici fa capire quanto poco si sia capito della situazione.
Vogliamo farlo un piccolo sforzo e chiarire in un minuto l'ultimo secolo ed il prossimo?

Il processo di democratizzazione iniziò molto tempo fa, agli albori delle stesse monarchie, con l'introduzione del MANDATO TEMPORANEO per i membri dei Parlamenti. 70 anni fa, in Italia, con l'avvento della Repubblica Democratica, la democrazia avrebbe dovuto continuare a diffondersi con l'estensione del MANDATO TEMPORANEO in ogni ruolo della Funzione Pubblica, amministrazione e servizi. Senonché i CARRIERISTI, gli assunti a vita nel Pubblico Impiego secondo l'uso pre-democratico, hanno bloccato l'evoluzione culturale e di conseguenza il propagarsi della democrazia al solo scopo di conservare il "loro" POSTO FISSO. Lo stesso fenomeno è avvenuto in ogni altro Paese definentesi democratico.

Le lotte per il lavoro hanno poi impedito la presa individuale di coscienza che ad ogni Impiego Pubblico corrisponde un BENE e POTERE PUBBLICO che non può essere assegnato a vita, non può divenire un FEUDO PERSONALE, pena la riduzione della Res Pubblica a proprietà privata d'accesso ad altri. Di fatto è stato mantenuto pari pari il disegno etico, filosofico, legislativo e politico delle precedenti società feudal/imperial/monarco/fasciste. Funziona così: gli assunti a vita nel Pubblico Impiego mantengono i sudditi emarginati, ignari/ignoranti ed impotenti così che Pubblico e Privato possano liberamente fare del loro PEGGIO. Il mondo che viviamo è stato costruito esattamente così.

Si realizzi dunque subito il PUBBLICO IMPIEGO DEMOCRATICO: concesso esclusivamente con mandato temporaneo. Non possiamo tollerare che un primo ministro od un capo di stato siano incaricati a vita. Perché dovremmo accettare che alcuni detengano come loro proprietà personale, privata, impieghi, poteri, redditi che sono altrettanto PUBBLICI quindi di proprietà comune? Questa terribile anomalia è durata fin troppo.

Danilo D'Antonio

danilo dantonio 25.06.15 10:54| 
 |
Rispondi al commento

per non fare diventare criminali i politici è importante che la politica non diventi una professione. una legislatura, massimo due, e poi sotto altri cittadini (bisogna metterselo in testa che a turno ci si deve interessare della pubblica amministrazione).
sarebbe anche importante stabilire, per legge, che
il cittadino che si mette in lista per essere eletto
debba aver lavorato, in proprio o alle dipendenze, per almeno dieci anni (per evitare che venga eletta gente che non ha mai lavorato un giorno, come purtroppo accade ora).

giuseppe torta 24.06.15 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Scusate..ma nell'introduzione avete scritto l'attuale claim??? Ma che lingua è? Ma io cosi non riesco più a leggervi. Che vuol dire claim? Ma questo forum è dedicato agli italiani o no? Riguarda fatti inerenti la vita politica italiana o straniera?

Paolo Camilleri, Latina Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.06.15 08:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è un po che leggo ma ce ne sono sempre meno

Ragazzi Alberto 24.06.15 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Quello che dice la signora Westwood, è sacrosanto,condivisibile e auspicabile !!!!! Il problema,sono ancora i sostenitori di questa maggioranza che sostengono un sistema di pirati e in buona o malafede, danno ancora fiducia a questo immane schifo ,compreso il quarto reich (alias unione europea). Un caro saluto atutti gli onesti! Paolo buon.

paolo romanello 23.06.15 22:43| 
 |
Rispondi al commento

dal punk al grillismo....passo brevissimo!!

La signora e' una grandissima!

Beppe dai,cresta fuxia e intervista contro TTIP...

(mafiosi siete fritti! ormai lo sanno tutti dove trovarvi e cosa fate.. expo docet!)

mary dg 23.06.15 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Vivienne è inglese non è italiota e tanto basta, i nostri difficilmente si schierano anzi direi che gli imprenditori, i grossi imprenditori che non si suicidano per la crisi,ormai sono tutti col pd-l e hanno mollato l'asfaltato perchè si fa più soldi e si sfruttano meglio i disgraziati del mondo con le leggi imposte dell'ebe..no che in fatto di amor patrio e nazionalismo è completamente digiuno, per non dire che gioca nella squadra avversaria.

renato b., padova Commentatore certificato 23.06.15 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Rossana Diana ha collaborato come fashion designer con Vivienne Westwood per oltre 13anni. Ideatrice della Red Label a lei si deve gran parte della ricerca materiali, sviluppo e stile delle collezioni Red Label e Man. Da diversi anni condivide con Vivienne Westwood l'attivismo per le tematiche di sostenibilità ambientale e coordina il progetto Venette Waste di cui è fondatrice e che si occupa di viralizzare azioni a favore della rivalorizzazione degli sprechi del sistema moda Italia. E’ anche presidente dell'associazione Web Fashion Academy network e fashion coworking con sede a Milano.

Venette Waste 23.06.15 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Io sono da sempre in accordo con questo pensiero. È. Vero bisogna fare qualcosa per fermare questo scempio e soprattutto queste persone. Si sono creati un mondo a se è sono completamente scollati dalla realtà di vita delle persone. Però credo che questo non sta succedendo solo nel nostro paese ma anche in altre nazioni. Che dire fin quando le persone passeranno le loro giornate con la testa bassa a lavorare senza guardare intorno a loro, pur di riuscire a pagare un muto sarà difficile che le cose cambino anche perché stanchi e sstrati da mille preoccupazioni o completamente indifferenti

Francesca Gioia 23.06.15 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace dirlo ma conoscendo come noi italiani siamo fatti, non credo che sia sufficiente solo nel divulgare il nostro disappunto di questi politici che ci governano da sempre, ci vorrebbe un vero colpo di reni e delle palle d'acciaio cosa molto improbabile perché siamo una massa di pecoroni, questo loro lo sanno, pertanto non hanno la minima preoccupazione.Sarebbe sufficiente costituirsi in ogni comune come popolo autonomo come gli antichi comuni con la differenza che oggi le nostre menti sono più aperte, quindi gestirsi da soli e così avere tutto sotto controllo!! Utopia? Può darsi!!!!

Emilio scali 23.06.15 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Non avevo che una grande artista come la Westwood che fece nascere con altri il movimento rivoluzionario del punk (.....sex pistols) appoggiasse Grillo ed il movimento 5 stelle!

alberto n. Commentatore certificato 23.06.15 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Per dire all'UE di fermare la negoziazione del TTIP con gli USA, è importante firmare la petizione europea su http://www.stop-ttip.org/firma

La campagna StopTTIP Italia, che promuove la raccolta firme, ha ricevuto l'endorsement esplicito di esponenti del M5S tra cui l'attivissima europarlamentare Tiziana Beghin. https://youtu.be/7YK0HD9I780

A riveder le stelle!

Fabio Dodi 23.06.15 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ASSOLUTAMNET D'ACCORDO CON L'INTEVENTO DI VIVIANNE WESTWOOD

alvise fossa 23.06.15 12:50| 
 |
Rispondi al commento

posso solo dire: se IPOTETICAMENTE mi dessero carta libera con la prerogativa di governare il Paese MALE......non sarei capace di fare Peggio di come stanno REALMENTE facendo!

franco a., roma Commentatore certificato 23.06.15 12:40| 
 |
Rispondi al commento

ha perfettamente ragione se non fermiamo ci fanno a pezzi vedi russia e america che sono ai ferri corti vedi i giornalisti che non scoprono più niente cont ro i potenti politici di turno vedi migranti servono anche per destabilizzarel"ordine non per colpa loro ma da chi provoca tutto questo

SALVATORE MELE 23.06.15 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Ammirazione per la signora Vivienne westwood e per il coraggio che ha di dire determinate cose.
Purtroppo la società è fatta di gradini, lei si è potuta permettere di parlare così, ma noi che per l'italia siamo inutili cittadini utili solo per essere complici forzati dei loro imbrogli, non abbiamo voce in capitolo.
abbiamo letteralmente bisogno di una linea guida che ci porti a combattere tutto questo ed è per questo il vero partito m5s deve dare una mossa decisa e più veloce, usando la giusta cattiveria del caso.
Non ci rendiamo conto che il 50% dei danni economici italiani provengono dall'inps?......Analizziamo e vedremo

luigi basile 23.06.15 10:46| 
 |
Rispondi al commento

TUTTO vero condivido tutto sino alla virgola OLTRE I 5STELLE IL VUOTO .
MENO MALE CHE CI SIAMO . IL FUTURO NON È DEI FINTI POLITICI MA DEI VERI RAPPRESENTANTI DEL POPOLO CHE DIMOSTRANO NELLE SEDI OPPORTUNE CON I FATTI LA LORO ONESTA E COERENZA CON IL PRO GRAMMA SPIEGATO AGLI ITALIANI. Meditate e riflettete quando andrete a votare perché in gioco c'e' il futuro dei vostri figli . FUORI DALL' EURO FUORI DALL' EUROPA UMILIATRICE VIVA IL M5S

Luigi Ilgrande 23.06.15 10:37| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori