Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

#ZingarettiDimettiti

  • 8

New Twitter Gallery

zingadimi.jpg

Oggi alle 16 Zingaretti è intervenuto in Consiglio per discutere gli sviluppi regionali dell’inchiesta su "Mafia Capitale".
Marino e Zingaretti per Mafia Capitale pari sono. "Se (Marino; ndr ) resta sindaco altri tre anni e mezzo, con il mio amico capogruppo ci mangiamo Roma" dice Buzzi in un'intercettazione. Allo stesso modo Zingaretti non ha mai rappresentato un problema. "Noi non abbiamo mai finanziato illegalmente la politica, ma tutto legalmente: Rutelli, Veltroni, Alemanno, Marino, Zingaretti, Badaloni, Marrazzo, tutti praticamente, anche Renzi: tutti contributi dichiarati in bilancio", ammette sempre Buzzi. Tutti a libro paga. Il braccio destro di Zingaretti, Venafro, è indagato per tentata turbativa d’asta sulla gara d’appalto per i Cup (Centralino Unico di Prenotazione) con il coinvolgimento delle cooperative legate a Buzzi. Il capogruppo del Pd in Regione Vincenzi si è dimesso ieri dopo la pubblicazione delle foto che lo ritraggono mentre prende un "pizzino" da Buzzi.

vincenzibuzzi.jpg

Oggi la stampa pubblica le intercettazioni che riguardano Daniele Leodori, presidente del Consiglio e recordman di preferenze PD: "No bhè… li fai chiamà, ma dobbiamo sceglie la strada politica pure… capito… la strada politica son due… o dentro il Pd, che sarebbe questa de Leodori, sì e certo ma è la parte nostra" dice Buzzi mentre parla con un collaboratore di una gara d'appalto. Marino e Zingaretti non risultano coinvolti nelle inchieste, ma non possono fidarsi delle persone che hanno a fianco, imposte dal Pd romano e laziale che ci son dentro fino al collo, nè continuare a garantire per loro di fronte ai cittadini: vengono continuamente sbugiardati dagli avanzamenti delle indagini. Non sono in grado di controllare la situazione: devono dimettersi e permettere ai cittadini di fare pulizia tramite nuove elezioni da svolgersi al più presto. Disinfestiamo Roma, disinfestiamo la Regione Lazio!

"Lo scorso dicembre, dopo l’esplosione dell’inchiesta, venne in aula a dire che la Regione era totalmente estranea ai fatti, in un clima di solidarietà a Gramazio (FI) e Patanè (PD). A fine marzo riapparve, tra un nastro da tagliare e un buffet, per annunciare la propria vicinanza al suo capo di gabinetto dai tempi della Provincia, quel Maurizio Venafro che compare spesso nell’ordinanza dei ROS e che per questo aveva rassegnato le proprie dimissioni. Poche giorni fa i Carabinieri, oltre a perquisire l’abitazione di Venafro, hanno arrestato Gramazio e Magrini, l’ex direttore delle Politiche Sociali della regione che Zingaretti ha nominato in una posizione di studio da 180.000 euro l’anno e che era al centro delle nostre interrogazioni sugli strani flussi di denaro legati all’emergenza abitativa e Andrea Tassone, presidente del X municipio per la cui elezione Zingaretti si spese tantissimo, partecipando anche ad un video elettorale. Ieri il capogruppo del PD, Marco Vincenzi, si è dimesso dopo la pubblicazione di una foto che lo ritrae mentre prende un foglietto da Buzzi e oggi la stampa pubblica le intercettazioni che riguardano Daniele Leodori, presidente del Consiglio e recordman di preferenze PD." M5S Lazio

10 Giu 2015, 16:27 | Scrivi | Commenti (8) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 8


Tags: Buzzi, intercettazioni, mafia, mafiacapitale, Marino, pd, zingaretti

Commenti

 

il rischio maggiore è che vadano avanti quelle destre che al tempo di alemanno hanno fatto peggio, molto peggio. Almeno Marino si è fidato dei giudici ! Stante il rischio preferisco Marino perché il M5S difficilmente potrebbe vincere in questo momento. Forse se lavora bene fra qualche anno ma deve anche procurarsi nomi di eccellenze incorruttibili, magari fra gli italiani scappati all'estero per via di questi politici o comunque mai asserviti alla politica ed al capitale. Pochi !!!

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 12.06.15 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è alcun dubbio che questo è un cancro sociale, benigno visto che sono affiorati anticorpi tipo M5S, dunque localizzare ed estirpare .
Coraggio!!

Daniele Avesani 11.06.15 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Che fogna maleodorante il pd!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 11.06.15 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Pentastellati al governo.....

marina omiccioli 11.06.15 08:18| 
 |
Rispondi al commento

SI, I POLITICI PRENDEVANO SOLDI DA TUTTI. Quando facevano le cene a pagamento per finanziarsi poteva entrare anche il peggior criminale, basta che pagava e portava voti e più pagava e portava voti e oiù appalti e commesse prendeva. Zingaretti poi mi ricorda il concorso scandalo alla provincia di roma e l'immobile di 270 milioni comprato per la provincia di roma.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 10.06.15 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Se Marino Sindaco Capitano comanda la Nave Roma senza rendersi conto che il suo vice di "fregata" Nieri è un delinquente che forse non sa nemmeno ben pilotare, a me passeggero pagante non frega niente che Marino sia onesto perché un comandante deve conoscere alla perfezione non solo la nave ma soprattutto il suo equipaggio altrimenti siamo destinati tutti a finire prima o poi sugli scogli. E difatti Roma è finita sugli scogli della corruzione, della Mafia, del malaffare addirittura per abitudine. Marino non può restare al comando e se non si dimette da solo va rimosso da chi di dovere. Ai "ciula" non gli si da il timone in mano. Ma la stessa cosa vale per il comandante Alfano col suo segretario Castiglione. E per finire chi è in realtà oggi il comandante supremo di questo equipaggio che "governa" la Nave Italia senza che nessun popolo per altro come invece vorrebbe la democratica prassi l'abbia a ciò ami delegato? Proprio lui l'ebetino. Ma la vogliamo mandare a casa anzi in galera tutta sta marmaglia prima di affondare?! Grazie!

rino lagomarino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.06.15 17:57| 
 |
Rispondi al commento

ZINGARETTI DIMETTITI

alvise fossa 10.06.15 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma quì non c'e' da disinfestare Roma, nè la Regione Lazio....ma bensì la Nazione ITALIA !!!
Se indagano regione per regione, sicuramente e' tutta l'Italia, con marciume ovunque, di tutto e di più !!!

Carmelo 10.06.15 16:58| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori