Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Fuori dalla #Nato, intervista a Nicolai Lilin

  • 220

New Twitter Gallery


natolilin.jpg

Intervista a Nicolai Lilin, scrittore russo naturalizzato italiano, autore del libro “Educazione siberiana” da cui è stato tratto l’ultimo film di Gabriele Salvadores. Lilin è uno dei punti di riferimento per conoscere la realtà nascosta dietro il conflitto in Ucraina.
"L'Italia deve subito uscire dalla Nato e dare un tempo di sei mesi agli americani affinché lascino la nostra terra. In Italia non deve restarne nemmeno uno, dopo di che bisogna ridurre il personale dell'ambasciata Usa, chiedere un cambio della loro rappresentanza diplomatica in Italia. Il secondo passo è revocare immediatamente tutte le sanzioni nei confronti della Russia".
Nicolai Lilin

Blog - Nei giorni scorsi i ventotto Stati membri dell'Ue hanno rinnovato le sanzioni alla Russia per altri sei mesi. Cosa sta succedendo?

Nicolai Lilin - Bisogna capire cosa sta succedendo in Europa e di conseguenza comprenderemo cosa sta accadendo in Ucraina. E' evidente che in questo gioco delle parti l'UE è spinta da interessi economici e strategici legati al blocco atlantista, progetti che ora si stanno realizzando in Ucraina, ma che al contempo suscitano grande preoccupazione, poiché si rivelano sempre più dannosi pericolosi verso quella parte di popolazione ucraina che si riconosce nel "mondo russo".

VIDEO Lilin: Perchè l'Italia deve uscire dalla NATO

C'è sempre stata questa grande incapacità da parte dell'Occidente di capire qual è la differenza tra nazionalità e cittadinanza. Con tutta la loro sensibilità e capacità tecnologiche e intellettive, proprio non ce la fanno. Non riescono a capire che un kazako, ad esempio, che appartiene ad una razza asiatica, può sentirsi un cittadino russo perché è cresciuto in Russia e contribuisce allo sviluppo di quel Paese, sentendolo come la propria propria patria. Proprio come io oggi mi sento italiano

Blog - Cosa è cambiato da Euromaidan?

Nicolai Lilin - Intanto bisogna capire cos'è stato Euromaidan, poiché l'essenza e i sentimenti di un paese non possono misurarsi sul termometro di una singola piazza. Quel che in molti chiamano Euromaidan si è visto solo a Kiev e non si è mai esteso in altri centri urbani. Tutto è stato manipolato dai media e ce l'hanno presentata come una rivoluzione del popolo ucraino, ma non è stato così. Il popolo ucraino è quasi sempre stato governato da presidenti fantocci e l'attuale, Poroschenko, sostenuto dall'UE, ne è la massima espressione. Il suo è un governo terrorista. Io lo conosco bene, Poroschenko è della mia città e negli anni '90 collaborava con organizzazioni criminali di nuova leva, quelle che rifiutano qualsiasi codice morale e che nutrono un solo ed unico interesse: i soldi. Nell'ambiente si racconta che abbia fatto uccidere suo fratello con l'aiuto di killer americani. Uno come lui come può governare un Paese? Non ha il diritto di rappresentare il popolo ucraino.

Blog - E perché l'Europa ha deciso di sostenerlo?

Nicolai Lilin - Semplice, perché rappresenta quella cricca di oligarchi ucraini e gli interessi delle multinazionali occidentali. Lui fa tutto per i suoi interessi personali, vende compra e uccide per i suoi interessi. L'UE lo sta sostenendo, ma chi lo ha scelto sono gli americani, che hanno bisogno di queste persone per tenere il popolo sotto controllo. Poroschenko è il loro factotum, senza contare che si è contornato di battaglioni e soggetti politici che si ispirano al neo-nazismo. D'altronde, se avessero scelto uno come Putin che ama davvero il suo popolo e il suo Paese non sarebbero riusciti ad imprimere il loro controllo su un settore, che è cruciale da decenni: l'energia.

Blog - Ci stai dicendo che gli Usa ci trattano come un giocattolino? Cioè, stanno facendo di tutto per tenere l'UE lontano dalla Russia e prendersi il mercato globale?

Nicolai Lilin - Sicuramente, gli Stati Uniti hanno interrotto i naturali sviluppi geopolitici che si erano registrati negli ultimi anni, vale a dire l'aumento di export del gas russo in Europa e un forte avvicinamento dell'UE al continente asiatico. L'Eurasia esiste, non è un mito, non va sottovalutata. Oggi c'è la Cina, l'India e Paesi in via di sviluppo che non sono in alcun modo iscrivibili alla categoria di terzo mondo. I tempi di colonizzazione sono finiti, bisogna affacciarsi a una integrazione totale nel continente euroasiatico, bisogna creare un unico spazio commerciale e un'unica moneta.

Blog - Quindi aprire un processo di de-dollarizzazione e realizzare insieme un blocco speculare a quello Occidentale?

Nicolai Lilin - Assolutamente, è questo il futuro.

Blog - Il BRICS può essere una soluzione?

Nicolai Lilin - E' un'alternativa perfetta, già sostenuta da diversi analisti internazionali. Questo sistema sta crescendo e continuerà a crescere, perché i Paesi che sono stati sfruttati per anni è normale che oggi si coalizzino al fine di creare un proprio sistema economico che rispetti i propri valori. Perché mai l'Italia oggi invece deve rispettare solo i valori americani? Io da italiano mi chiedo perché dobbiamo mantenere le basi americane sul nostro territorio, mi chiedo perché dobbiamo continuare ad essere zerbino degli Usa solo perché 70 anni fa ci hanno liberato. D'accordo la riconoscenza, ma anche il concetto di “liberazione” ha i suoi limiti, se qualcuno mi vuole liberare con la scusa di schiavizzarmi per il secolo successivo è inaccettabile. In questo caso, dove sarebbe la libertà, dove sarebbe la liberazione? Oggi dobbiamo rivalutare queste particolarità storiche, ed è più facile farlo perché non c'è più l'Unione Sovietica e l'ombra del comunismo che incombe, anche se i media occidentali stanno proseguono nell'alimentare e ri-generare questa ombra. Gli fa gioco, vogliono convincere il mondo che Putin sia un comunista, ma non è così.

Blog - Ma quelle tra Washington e Mosca sono delle semplici prove muscolari o, come molti dicono, c'è il rischio che scoppi una terza guerra mondiale?

Nicolai Lilin - Siamo in un momento storico in cui non possiamo escludere nulla, quel che è certo è che la situazione è molto rischiosa. Siamo in bilico. L'ipotesi che possa scoppiare un'altra grande guerra è verosimile. Lo è se la Russia continuerà ad essere provocata dall'espansionismo Nato e se gli Usa continueranno su questa folle corsa verso la violenza.

Blog - L'Italia cosa dovrebbe fare?

Nicolai Lilin - L'Italia deve subito uscire dalla Nato e dare un tempo di sei mesi agli americani affinché lascino la nostra terra. Dopo di che bisogna ridurre il personale dell'ambasciata Usa, chiedere un cambio della loro rappresentanza diplomatica in Italia perché in gran parte oramai sono occupanti, e come tali si comportano. Il secondo passo è revocare immediatamente tutte le sanzioni nei confronti della Russia, quindi inviare dei nostri rappresentanti a Mosca e stringere un accordo per la realizzazione di un nuovo gasdotto che porti il gas direttamente in Italia e diventare noi esclusivi distributori del gas russo in Europa.

Blog - Cosa pensi del Presidente del Consiglio?

Nicolai Lilin - E' un giocattolo degli americani, ed oggi si è rotto. Sai, il pubblico italiano ed occidentale ragionano ormai sulle questioni politiche basandosi sulle idee di un Superman, questa è l'essenza della cultura americana. E così gli hanno dato credito al principio. Ma il punto è che bisogna cambiare il sistema, bisogna mandare via tutti i corrotti dal nostro Paese e Renzi non farà nulla di tutto questo. E' qui per deviare l'attenzione per qualche anno, e intanto gli altri, in particolare le grandi multinazionali, continueranno a speculare sull'Italia. Mi vergogno di lui come italiano.

Blog - Quanto ti è costata finora la tua verità? Hai mai ricevuto pressioni o minacce?

Nicolai Lilin - Ho ricevuto molte minacce di morte da parte di nazionalisti ucraini presenti anche in Italia. Alcuni di loro sono persone di spicco. Hanno minacciato di sgozzare le mie figlie. Vivo armato, aspetto questa aggressione ogni giorno, ma sono sereno, la polizia è con me.

2 Lug 2015, 15:53 | Scrivi | Commenti (220) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 220


Tags: Lilin, Nato, Poroshenko, Russia, Ucraina, USA

Commenti

 

"Se oggi Trieste e' italiana lo dobbiamo agli USA" ?!??
Ma lo hai studiato a scuola o appreso da un telegiornale di Emilio Fede ??

Fabio B., Trieste Commentatore certificato 10.07.15 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Se oggi Trieste e' italiana lo dobbiamo agli USA .

roberto montesin Commentatore certificato 08.07.15 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Signor e Signora
Offerta di prestito tra il particolare
Hai bisogno di un prestito veloce per un'emergenza, per una proposta di acquisto ... Si sono bloccati in Banca o vietato bancario. Offriamo prestiti privati a breve e lungo termine in linea da 2000 € 2.500.000 € a tasso fisso del 2% al 3% (a seconda della natura, quantità e la durata del prestito. La disponibilità di fondi in 3 giorni dalla accettazione dei vostri dossier.Pas clausole nascoste. Per ulteriori informazioni orologio
contattarmi via mail:

ellenaperkistokpo@outlook.com

Ellena 05.07.15 14:31| 
 |
Rispondi al commento

https://www.change.org/p/la-pace-ha-bisogno-di-te-sostieni-la-campagna-per-l-uscita-dell-italia-dalla-nato-per-un-italia-neutrale

mario p 05.07.15 08:56| 
 |
Rispondi al commento

12
Libia: Militanti del Consiglio della Shura dei Jihadisti di Derna attaccano affiliato ISIS dopo uccisione loro leader
Nigeria: Estremisti Boko Haram attaccano 6 villaggi uccidendo 37 persone
13
Birmania-Myanmar: Ribelli Kokang dell’Esercito dell’Alleanza Democratica Nazionale del Myanmar (MNDAA) dichiarano cessare il fuoco unilaterale con le truppe del Myanmar
Afghanistan: Talebani attaccano posto di polizia nella provincia di Helmand uccidendo 17 poliziotti
14
Iraq: La milizia sciita del Fronte di Mobilitazione Popolare si prepara per la battaglia per riprendere Falluja
Pakistan: Attacchi aerei esercito uccidono 20 militanti a Datta Khel nel Nord Waziristan
Siria: Milizia curda siriana YPG guadagna terreno contro lo Stato Islamico (IS) in Siria
Somaliland: Somaliland e Puntland stanno ammassando le truppe al confine per una nuova guerra
15
Yemen: Forze Houthi prendono la città di al-Hazm vicino il confine saudita
Libia: Attacco aereo USA uccide 7 sospetti terroristi di Ansar Al-Sharia incluso leader del gruppo di Al-Mourabitoun Mokhtar Belmokhtar
16
Yemen: Ucciso Nasser Al-Wuhayshi leader di al-Qaeda nella Penisola Arabica (AQAP)
Siria: Milizia curda YPG conquista Tal Abyad dai combattenti Stato Islamico di Iraq e al-Sham (ISIS)
17
Siria: 34 persone uccise e 190 ferite dai razzi sparati dai ribelli su Aleppo
Birmania-Myanmar: Nuovi scontri tra esercito ed Esercito per l’Indipendenza Kachin (KIA) a Hpakant costringono 100 abitanti del villaggio a fuggire
18
Yemen: Attentatori suicidi colpiscono ribelli sciiti nella capitale yemenita
Afghanistan: Vittime negli scontri tra forze di sicurezza e ribelli nelle province di Helmand e Wardak
19
Ciad: Dopo attacchi aerei ciadiani su basi di Boko Haram in Nigeria, rebelli attaccano 2 villaggi in Niger
20
Yemen: Pesanti attacchi aerei in tutto lo Yemen uccidono i ribelli sciiti Houthis e 10 civili
Filippine: Gruppo ribelle Fronte di Liberazione Islamico Moro (MILF) inizia il disarmo

sms spia di jamba funziona Commentatore certificato 04.07.15 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Io dell'Ucraina non so nulla ma visti i conflitti precedenti sempre provocati dagli Usa non ho alcun bisogno di sapere nulla:
il modus operandi è sempre lo stesso da 70 anni.
Si prende uno stato geopoliticamente strategico e lo si attacca prima cercando di corrompere, se non funziona cercando di destabilizzare (i militari mescolati fra la folla e tutti i servizi segreti operano da decenni) e se non basta si dichiara guerra con pretesti oltre la soglia del ridicolo (sono pretesti mica devono essere sensati).


-e non possiamo dimenticare il sostegno totale del governo di Putin al tiranno sanguinario Assad, che ha massacrato decine di migliaia di siriani e ha persino usato il gas sarin in un attacco che ha massacrato centinaia di bambini siriani.


Assange è la prova del nove che nel mondo occidentale domina ormai la Plutocrazia Mafiosa travestita (mediaticamente) da democrazia. rappresentativa. Assange è andato a toccare uno dei business più sporchi e proficui della Plu.Maf. le guerre neocolonialiste definite dalla "stampa-carta igienica" missioni d'export di democrazia, laddove l'export effettivo è quello d'armamenti. Assange è stato impigliato in una rete di diffamazione-criminalizzazione-persecuzione che vede partecipi Svezia, Gran Bretagna ed ora la Francia - tutti paesi aderenti alla NATO*
* NATO: E' la più potente e meglio armata alleanza militare in the world, formata da tutte le ex potenze colonialiste e imperialiste, ormai redente, al solo scopo di portare pace e democrazia ovunque (costi quel che costi!)

alessandro cimino 04.07.15 02:09| 
 |
Rispondi al commento

Lilin è una bufala, un colluso con la mafia russa al soldo del capo clan del cremlino!


che tristezza...ho letto da sempre lillin, mi piace ...ma stavolta mi ha deluso...se gli piace la russia ebbene ci ritorni e non rompa a noi... nessuno lo obbliga a stare qui!
chissa perche tutti scappavano dal blocco orientale x andare in germani e non viceversa...chissa perche...
a lillin ma vattin va!..

g.l. 03.07.15 19:59| 
 |
Rispondi al commento

...vero! gli americani pensano ai cazzi loro...ma i russi sono peggio...se stai sulle palle ti seccano col polonio...in conclusione gli usa a me sembrano il male minore...bisogna ricordare a obama che dovremmo essere collaboratori e NON SERVI....la russia nei gulag e in siberia ne ha "secccati" (di oppositori di stalin quanto i vituperati mangiaptate tedeschi..se non di +...dopo l'assedio di stalingado si arresero circa 200000 tedeschi...a fine guerra ne tornarono a casa se non ricordo male 3000...capito gli "amici" russi????

g.l. 03.07.15 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che sig. Lilin si è bevuto il cervello e mi dispiace che blog segue questa linia cretina di publicare è avvalere fesserie del genere! Putin buon padre della patria Russia? Ma mi faccia piacere!!! È un dittatore che manca poco si crede Dio Onnipotente! Vi dice una che per 23 anni è vissuta in paese comunista!

Margherita Hyla 03.07.15 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe bello che gli americani smobilitassero le loro basi dal nostro territorio.La domanda è: siamo padroni di farlo?Come nella realtà realizzare questa cosa insieme all'uscita dalla NATO?Ammesso di avere un governo che decida a favore, pensate che gli americani non farebbero resistenza e in 6 mesi se ne vadano senza dire niente? Chi lo sa, magari di accordi non ufficiali presi da USA e Italia? Basta fare un referendum per cacciare l'america?Noi oltre a non essere un popolo sovrano, siamo un Paese che non è sovrano nei confronti del mondo.Lo dice la storia passata e recente, e non so proprio come possa cambiare questa situazione.Ogni volta che qualcuno ha provato a cambiare è stato ammazzato.Se vogliamo tornare ad essere un paese sovrano,bisogna pensare ad un piano molto ambizioso e i tempi saranno molto lunghi. Il tutto ammesso di avere una nuova classe dirigente (governo a 5stelle per esempio)e già questo sarebbe un sogno.

Tiziano C. 03.07.15 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Solo agli imbecilli non è chiaro che siamo già dentro la 3a guerra mondiale.

Alla base di tutto ci sono le multinazionali del profitto.(intendo industriali, commerciali, finanziarie, e quant'altro.)
(condite anche da varie associazioni che credono di manipolarle tipo massoneria etc.)

Le multinazionali fanno facilmente leva sugli ingordi, sugli esaltati e sui disperati che si trovano a capo dei governi.
E se non sono di uno di tali tipi, loro fanno di tutto, guerre incluse, per collocarceli.

Fanno facilmente leva sugli imperialisti, come la Germania.
la Germania ha cominciato le altre 2 guerre mondiali e pure questa, la 3a.
Con le prime due guerre si credeva aver risolto il problema limitandagli gli armamenti a dimensioni ridicole. Non si era pensato ai soldi! Non avendo le armi la Germania adopera i soldi per schiacciare e conquistare gli altri paesi.
Sono fissati (malati) che devono dominare il mondo.
Hanno fatto fuori Berlusconi perchè aveva stretto accordi meravigliosi con Russia e Libia (tutto il resto sono caxxate). Questo è solo un dato di fatto e non voglio certo osannare un Berlusconi sia chiaro. Il suo problema era che non era nè ricattabile nè comprabile. E in questi casi mafia e multinazionali passano sempre all'eliminazione (alla prima piace quella fisica, alle seconde piace quella legale-commerciale). Entrambe non si fermano davanti a niente.

Gianluca S., Prato Commentatore certificato 03.07.15 11:54| 
 |
Rispondi al commento

ok, ci capiamo

Alimentazione Sport Commentatore certificato 03.07.15 11:20| 
 |
Rispondi al commento

La Russia di Putin non e' un esempio di democrazia, tutt'altro, ma bisogna ammettere che dalla caduta del comunismo si guarda bene dall'avere velleita' espansionistiche.
Gli USA che, con tutti i loro limiiti, avevo sempre considerato un paese molto libero, ora stanno diventando una minaccia.
Vi ricordate quando erano disposti alla terza guerra mondiale piuttosto che avere la minaccia dei missili a Cuba?
Ora che fanno?
Stanno isolando la Russia in un cordone che loro non accetterebbero mai e attuano l'embargo per far cadere Putin.
Ovviamente pensano gia' a qualche losco figuro loro amico con cui sostituirlo.
Perche' dico losco figuro?
Perche' quelli che hanno sostenuto o portato al potere sono sempre stati loschi figuri, ma funzionali ai loro interessi.
Vogliamo ricordare Batista, Noriega, e tutti i vari dittatorelli dell'America del sud?
Oppure quelli messi in Iraq, Afganistan, ...
Ci dimentichiamo dei nostri presidenti del consiglio, tra cui l'attuale?
La morte di Mattei?
La distruzione di Craxi, che di peccati ne aveva come tutti gli altri, ma il cui peccato piu' grave fu di non sottomettersi agli americani, oltre ad ipotizzare un rientro dello stato nel controllo della stampa della carta moneta.
Ci siamo scordati di Ustica?
Ci siamo scordati che la crisi e' partita per la politica economica americana ed i costi li stanno facendo ricadere su di noi, buona complice la Germania?
E' un argomento complesso e sparare soluzioni di effetto non e' serio, e' certo che dovremmo pero' fare un'analisi approfondita e rivedere i rapporti di conseguenza.
Ciao, Mario

mario c. Commentatore certificato 03.07.15 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Il nostro compagno è rimasto alla dottrina Breznev : "La Dottrina Brežnev, che sentenziava "Quando forze ostili al socialismo cercano di deviare lo sviluppo dei paesi socialisti verso il capitalismo, questo diventa un problema, non solo della nazione interessata, ma un problema comune a tutti gli Stati socialisti." Ed il Patto di Varsavia ? Basi militari, radar e missile con testate nucleari, ed ambasciate, uffici di spionaggio, in Polonia, Romania, Bulgaria, Ungheria, Cecoslovacchia, mar Nero - Crimea, Transnistria, etc.? Vogliamo smantellarle oppure no ? Mi pare che l'intervista sia datata ai tempi di..Breznev !
E Mr. Putin non é Breznev, in un certo senso é pure più pericolosamente paranoico: visto che non molla la poltrona da anni ! Un fulgido esempio di rinnovamento istituzionale, democrazia sostanziale, e paladino delle libertà e dell'etica giudiziaria.. giorgiocomerio.com

giorgio c., milano Commentatore certificato 03.07.15 10:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho qualche perplessità.
L'analisi è giusta, ma poco approfondita e senza ma e senza se, quindi fantasiosa se non vengono calcolati i rischi a cui il paese si sottoporrebbe uscendo dalla nato.
Gli americani sono dei veri criminali e visto come ammazzano i loro figli senza pensarci un secondo, non avrebbero pietà nei confronti uno stato come è il nostro.
L'errore è stato entrarci nella nato, esattamente come l'euro.
Ma questo è dipeso dai criminali della politica economica che impregnano il nostro paese senza alcun contrasto nè dei giornali nè delle televisioni nè,nè,nè.nè.
Povera Italia

NOVECENTO SULL'OCEANO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.07.15 09:27| 
 |
Rispondi al commento

a)Si vis pacem para bellum
Partecipare alla NATO ci consente spese militari inferiori a quelle che dovremmo sopportare (tasse) se non vi facessimo parte.

b)Gli USA e le multinazionali che cola' hanno la sede non sono "stinchi di santo" , ma (storia alla mano) il male minore da cui stare .

Dopodiche' dobbiamo farci i fatti e gli interessi nostri con determinazione ed efficacia.

Fare parte della NATO , della UE , dell'EURO si fa se conviene .

In questo momento , a mio parere:
-NATO : si
-UE : si
-EURO : ho dubbi , sto approfondendo

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 03.07.15 09:23| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè dovremmo essere satelliti di una nazione che pensa solo ai suoi interessi?

Gli USA sono stati ampiamente ripagati per la sconfitta e i successivi aiuti della ultima guerra calda mondiale (la seconda). Possiamo sicuramente ringraziarli definitivamente e camminare con le nostre gambe, il loro "aiutino" assomiglia a qualcosa di troppo soffocante.

La NATO è uno dei pochi organismi rimasti dopo la guerra fredda, ha ancora regole d'ingaggio utili per quel frangente storico. E' stato cambiato poco nelle sue normative (quelle che si conoscono, ovviamente) e risente, appunto, di cose per le quali nessuno, al mondo, sente nostalgia. L'unico effetto positivo è e sarà sempre e solo per USA Gran Bretagna e pochi altri. A noi che stiamo sul Mediterraneo sono ben altre le esigenze per le quali dovremmo interessarci in prima persona.
L'Atlantico agli atlantici e il Mediterraneo ai mediterranei, la luna ai lunatici, matrte ai marziani ecc. ecc.
I paesi che sono vie di mezzo, decidano per quel che più gli aggrada ... A noi dell'Atlantico ce ne può fregare ben poco ...

Ed ai sostenitori di questo americanismo spinto ... è semplicissimoe per voi. Prendete armi e bagagli e fuori dalle palle, emigrate in quell'America che così vi piace e non rompete più i colleoni ... Please and Denghiù!!

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.07.15 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Qui in valle si soffoca
Buon di blog sono mattiniera
Quando due cani si mozzicano le code nella lotta
Chi scodinzola la vittoria è un terzo
Sembra un proverbio cinese

Rosa Anna 03.07.15 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Ripeto è qualche giorno che i troll, vecchi o nuovi che siano si accalcano qua sopra.

Difesa del blog-difesa del blog-difesa del blog.


Con argomentazioni o con il segnala commento inappropriato per i casi clinici ... alla mantovano, DIFENDIAMOCI SYTO VITUPERATO BLOG ... TUTO PARTI' DA QUI!!!!


Movimento 5 Stelle CARICAAAAAAA!!!!!

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.07.15 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Bruno dalla stature minuta sei il solito pupazzetto.

ma chi te paga?

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.07.15 09:06| 
 |
Rispondi al commento

ma veramente penzate che l'Itaglietta riesca a uscì dalla nato?
Paese che dal dopoguera è stato governato da fantocci straggisti sotto la cappella cia....poroscenko qua sarebbe un signore!
Come pè tutti i paesi del medio oriente ve sbarcherebbe l'isis er giorno dopo l'uscita....
Per momento tifo Grecia....ma la vedo tosta
Bongiorno blogghe...

luis p., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.07.15 08:46| 
 |
Rispondi al commento

O.T.;

pensierino di prima mattina:

se i greci fossero dei maledetti incapaci approfittatori
(come qualcuno sostiene pure quì nel blog)
perchè europa e italia dovrebbero cercare
di tenere la Grecia nella moneta €uro a tutti i costi?!?
Perchè siamo buoni e generosi e ingenui?
O perchè sarà più comodo tenerli schiavi comunque?

Qui gatta ci cova... o no?

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 03.07.15 06:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di quello che ho letto perfettamente d'accordo.
Fuori l'italia dalla nato e credo anche che l'Italia e la Russia potrebbero avere delle enormi sinergie se collaborassero insieme!
Mentre dagli gli USA e dall'Europa siamo considerati gregari, o satelliti, o stato di serie B. Gli USA in particolare se ci spiano, nessuno protesta, abbattono una funivia e non ci permettono di processare i colpevoli, fanno una guerra decisa unilateralmente o assieme al loro interlocutore privilegiato, in Afghanistan, e l'italia pronta a mettersi a disposizione per fare le pulizie! Che dignità abbiamo ???


Vorrei ricordare ai fan di Berlinguer che questi si considerava favorevole a stare coperto dall'ombrello NATO!

Hivon T., Spinea Commentatore certificato 03.07.15 02:43| 
 |
Rispondi al commento

cafferino notturno a 5 stelle qui!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.07.15 01:42| 
 |
Rispondi al commento

Mauro ma che te magni?

Sei morto ma non te ne sei ancora accorto ...

Pupazzo.

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.07.15 01:22| 
 |
Rispondi al commento

Mauro ma che te Magni?

Sei dietro e non sai nemmeno che ci stai.

Sei gia morto ma non te ne sei semplicemente accorto.

Mauro Magna morto che parla ...

Francesco. Folchi.., AmoR Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.07.15 01:20| 
 |
Rispondi al commento

DOPO IL CIOCCOLATO FATTO SENZA CACAO, IL MIELE CONTAMINATO DA POLLINE BIOTECH E IL VINO FATTO SENZA UVA, I SIGNORI DELL'UE PRETENDONO CHE I NOSTRI FORMAGGI SIANO FATTI SENZA LATTE!
USCIAMO SUBITO DALL'EUROPA!!!

Zampano . Commentatore certificato 03.07.15 01:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Ignazio Corrao
7 h · Modificato ·
RISPOSTA AL COMPAGNO PANAGOPOULOS
Il Signore che vedete nella foto si chiama Argyrios Argiris Panagopoulos, ha vissuto tantissimi anni in italia e in italia è stato candidato alle scorse europee con la lista "l'altra europa con tsipras" nella circoscrizione italia nord-occidentale, prendendo 1811 voti di preferenza ed arrivando penultimo della sua lista.
La sua capacità di analisi e visione politica l'avevamo compresa già tutti quando, durante la campagna elettorale dello scorso anno, il compagno dispensava con saccensa, in una intervista a dagospia, preziosi auspici del tipo "Io spero che L'altra Europa con Tsipras possa essere utile anche al Pd, per spingerlo a uscire dalla subalternità ai banchieri (20 anni vissuti in Italia non gli sono bastati per capire cos'è e di chi è il PD evidentemente)".
Da ieri gira sul web una sua dichiarazione che, sempre certi intellettuali con il cuore a sinistra ed il portafoglio a destra, hanno voluto far passare per presunta presa di posizione ufficiale di Syriza contro l'annuncio di Beppe Grillo e di altri esponenti del ‪#‎M5S‬ (tra cui anche io) di andare ad Atene per sostenere il No al referendum indetto dal Governo Tsipras.
Il nostro prode intellettuale Argiris, nella sua missiva, attacca frontalmente Beppe Grillo affermando in modo perentorio che "egli rappresenta l'altra faccia di questo neoliberismo che divide e distrugge le nostre società" (!?!?!).
Eviterò di elencare le centinaia di azioni del #M5S che dimostrano tutto il contrario e partiamo dal presupposto oggettivo che l'atteggiamento del compagno Argyrios (e quello di chi lo segue) è l'atteggiamento tipico di chi divide con l'intenzione di favorire il più forte (come purtroppo è sempre successo), quindi sorridete e non cascate nella provocazione, si risponde con garbo e dati alla mano, perchè le persone intelligenti giuducano i fatti e non le parole.

continua ↓


Sugli USA ha perfettamente ragione. Non altrettanto sulla Russia di Putin. Le atrocità in Cecenia e l'eliminazione degli avversari politici non è una gran prova di democrazia. Meglio un'Europa libera da entrambi i blocchi, più aperta al mondo. Io vedrei molto meglio una unione degli stati mediterranei europei, asiatici e africani.

Bruno L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.07.15 00:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unione monetaria europea non e' altro che una riproposizione in grande stile della riunificazione tedesca

...
"Con il “Trattato sull’unione economica e monetaria” tra le due Germanie, le banche occidentali ne presero la direzione facendone la holding più grande del mondo che riuscì a privatizzare in pochi anni l’intero patrimonio della Rdt, che avrebbe finito di esistere pochi mesi dopo, con l’annessione di fatto alla Bundesrepublik nel ottobre del 1990, detta “riunificazione tedesca”.

Si trattò della liquidazione di un’intera economia senza alcun controllo democratico: l’87 per cento delle imprese finì in mani tedesco-occidentali, il sette per cento all’estero e solo il sei per cento andò in mano a cittadini ex-Rdt. Con la seguente deindustrializzazione del territorio si persero milioni posti di lavoro all’est entro il 1994. Fu una distruzione di entità tale che non ebbe precedenti in tempi di pace a livello mondiale “ed è estremamente rara anche in tempi di guerra”
...

http://ytali.com/2015/07/02/germania-e-grecia-il-modello-treuhand-venticinque-anni-dopo/

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 03.07.15 00:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fuori dall'Euro
Fuori dall'Unione Europea
Fuori dalla NATO
e poi, cosa ancora?
Sicuri di non essere fuori dal mondo?

Mauro Magni 02.07.15 23:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Io …… giuro e prometto di mia libera volontà davanti al G. A. D. U. e al mio onore, di conservare inviolabilmente tutti i segreti che mi saranno svelati, e tutto ciò che avrò veduto fare o inteso dire, sotto la pena non di meno che avere la gola tagliata, la mia lingua staccata dalla bocca, il mio Cuore strappato da sotto il seno sinistro, per poi essere sepolti nelle sabbie dei Mari, alla distanza di una corda dalla riva, dove la marea fluisce e rifluisce due volte in 24 ore, il mio corpo fatto cadavere in pezzi per essere bruciato in cenere ed esse sparse sulla faccia della terra, acciocché il mio nome rimanga di esecrata memoria ed eterna infamia tra i massoni”.

http://ilnavigatorecurioso.myblog.it/images/massoneria/nuovo-ordine-mondiale-dollaro.jpg

background 02.07.15 23:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Venite tutti a Vicenza ad ammirare la nuova caserma che si sono rifatti questi americani nuova di palla dato che la precedente era troppo piccola..ed i vicentini nonostante abbiano fatto innumerevoli proteste su questa nuova struttura militare grazie alla democrazia del cavolo che abbiamo li dobbiamo ancora avere ancora in casa nostra questi americani , ma che cavolo serve una caserma di soldati di un paese estero da noi ?

giovanni,p(vicenza) 02.07.15 23:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di notte scompaiono nelleloro auto blu che li porta nelle segrete del palazzo. Si levano gli abiti, le cravatte, le luci sono fioche. Prima comincia il Kapo. Si sfila l'involucro di similpelle umana che lo conteneva in forme accettabili... ora solo un vago ricordo. Continua il vice. Li segue i il portavoce. In breve il covo si rivela nella sua deformità un covo di mostri. Flebo di plasma conficcato nel muro della nurcery...

http://www.cappittomihai.com/wp-content/uploads/2011/02/B.porco.jpg

background 02.07.15 23:18| 
 |
Rispondi al commento

Claudio Messora

MI RICATTAVA, VOLEVA UMILIARMI E SOTTOMETTERMI
Questa la testimonianza di un Ministro greco che veniva chiamato anche a notte fonda dal negoziatore della Troika, il direttore del FMI Paul Thomsen.
La differenza è che Antonis Manitakis era eletto dal popolo "sovrano". Thomsen chi cazzo era?
Qui la trascrizione:

http://www.byoblu.com/post/2015/06/26/cosi-il-negoziatore-della-troika-umiliava-il-ministro-greco.aspx

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 02.07.15 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Scusa certo ; sono guerre..... ma guerre di " quartire " che nn hanno nessun impatto o quasi nel mondo tranne quello di far arrivare qualche poveraccio sulle nostre coste ma strategicamente non hanno nessuna valenza ne economica (tranne perchi vende armi) ne militare a livello internazionale tranne quella che si sta verificando con l isis che e na guerra certo ma ancora nessuno l ammette.......chissà perché.
a voi le conclusioni .
Poi tutti sti morti che citi indubbiamente fanno tristezza ma in Italia muoiono ogni anno centinaia di persone sulle strade ma mica si parla di guerra tra anas e automobilisti???


perché

nicola guglielmini, futani salerno Commentatore certificato 02.07.15 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grecia, ‘sì avanti nei sondaggi’. Ma società smentisce: ‘Mai fatta rilevazione’. Varoufakis: ‘Se vince sì mi dimetto’


http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/07/02/grecia-si-avanti-nei-sondaggi-ma-societa-smentisce-mai-fatta-rilevazione-varoufakis-se-vince-il-si-mi-dimetto/1835088/

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 02.07.15 22:57| 
 |
Rispondi al commento

http://terrarealtime.blogspot.it/2015/06/dr-richard-horton-sconvolgente-il-50.html

28 giugno 2015
Dr. Richard Horton sconvolgente! Il 50 % della letteratura scientifica e' falsa!


Ammissione scioccante del direttore della più autorevole rivista medica del mondo, The Lancet,
che è stata praticamente ignorata dai media mainstream. Il Dr. Richard Horton, del Lancet, ha recentemente pubblicato una dichiarazione attestante una quantità impressionante di ricerche pubblicate che risultano inaffidabili nella migliore delle ipotesi, se non del tutto false e fraudolente.
18.06.2015 Author: F. William Engdahl
Il Dr. Richard Horton ha dichiarato: “Gran parte della letteratura scientifica, forse il 50%, è semplicemente falsata. Afflitti da studi con campioni statisticamente di scarso valore, effetti di poco conto, analisi esplorative non valide, e in flagrante conflitto di interesse, insieme con l’ossessione di perseguire le tendenze della moda di dubbia importanza. Così la scienza ha intrapreso la strada verso il buio.”
Per focalizzare il punto, in altre parole Horton afferma senza mezzi termini che le principali aziende farmaceutiche falsificano o manipolano i test sulla salute, la sicurezza e l’efficacia dei loro vari farmaci, prelevando campioni di scarso valore per farne statistica significativa o l’assunzione di laboratori di prova e scienziati in cui il laboratorio o gli stessi scienziati hanno conflitti palesi di interesse, come compiacere l’azienda interessata per ottenere ulteriori sovvenzioni. Almeno la metà di tutti questi test sono inutili o molto peggio afferma Horton. Poiché i farmaci hanno un effetto importante sulla salute di milioni di consumatori, la manipolazione ammonta a negligenza criminale e di malaffare.
Gli studi sono sponsorizzati dall’industria della droga, Horton poi si riferisce allo sviluppo dei farmaci commerciali o dei vaccini per aiutare le persone, presumibilmente utilizzati per la formazione del personale medico, per educare gli studenti di

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 02.07.15 22:52| 
 |
Rispondi al commento

-------------UN REFERENDUM PER I GRECI---------------

Se domenica la maggioranza dei greci voterà SI', dovranno essere compianti o lasciati al loro destino? Sarà una questione interna tra greci che votarono sì e greci che votarono no?

Io non ho dubbi in merito.


Secondo il mio modestissimo parere sta storia che gira della guerra e che sul blog da un paio di giorni la sta facendo da padrona sembra un po fuorviante per allontanaci dai problemi reali e immediati che abbiamo in casa nostra .
Sta storia e uscita in tutto sto casino che ce in Europa con la Grecia allo sbando l Europa che deve pararsi il culo a nn fare uscire sta Grecia (e nn ne uscirà tranquilli)
Praticamente ci state raccontanto la favoletta del lupo cattivo .
La guerra e in arrivo state calmi e meglio restare tutti insieme .
Ma nn riesco a capire in fondo chi e che la vuole sta guerra ?
Gli americani ???ma se in Vietnam ha preso certe scoppole possono fare guerre con la Russia
La Russia ??? Nn credo che ha voglia di vedersi annientata mosca in due ore ma in tutto ciò la Cina che oggi e la vera potenza economica e si candida a diventare nei prossimi 100 anni la reggina del mondo non sarebbe l ago della bilancia e con ciò diventerebbe automaticamente la nuova super potenza ??
Quindi nn raccontare i ste favole che guerre nn cene saranno almeno fino a quando i generali che mantengono l economia mondiale nn avranno imbrigliato pure a cina state tranquilli dormite sereni e nn distraeteci dai problemi reali e italiani

nicola guglielmini, futani salerno Commentatore certificato 02.07.15 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cose che nessuno ti dirà di nocensura.com con Vittorio Fiorenza e altre 9 persone

ECCO CHE FINE FANNO LE OTTIME ARANCE SICILIANE E CALABRESI DOPO CHE L'UE - CON IL VOTO FAVOREVOLE DI PD E NCD - HA TOLTO I DAZI AGLI AGRUMI NORDAFRICANI: RESTANO SUGLI ALBERI FINO A QUANDO, MARCE, CADONO A TERRA!

FATE GIRARE!!!

L'Europa distrugge le aziende agricole siciliane, e tutto tace!

http://www.nocensura.com/2014/03/leuropa-distrugge-le-aziende-agricole.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 02.07.15 22:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@ GIORGIO S., TS

ti ho risposto sotto.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 02.07.15 21:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Er mondo se divide in du parti
: chi c'è e chi ce fà
tra chi c'è ce so quelli che nun sanno capì e se stanno zitti, ma puro quelli che nun sapendo... sparleno.
Tra chi ce fà, ce so quelli che fanno finta d'essece e fanno politica , oppure quelli che fanno in modo che chi c'è , je pare d'esse tra quelli che ce fanno.
O sò, o sò, devo bbeve de meno, però vojo dì na cosa sola.... o sapemo tutti de che sò capaci l'USA...l'avemo visto e ce lo ripetemo sottovoce micio micio. Ma ce famo o ce semo?

frugantino 02.07.15 21:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...stranamente della valle, stasera a la 7, mi è risultato simpatico...chissa' perchè

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 02.07.15 21:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abbiamo degli psicopatici al potere, juncker il primario assenteista, renzien il portantino mezzo addormentato, merkel la suora caposala, hanno ritagliato per la grecia il ruolo di corea del nord, un film copiato, non hanno avuto mai un'idea, nulla di nulla, solo imitazioni.

undefined 02.07.15 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Russia
Pil 1999 196 miliardi
Pil 2012 2030 miliardi di dollari.....

Magari non è colpa/merito di Putin ma se fosse un delinquente corrotto a livello dei nostri politici questa crescita non ci sarebbe mai stata.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.07.15 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io dell'Ucraina non so nulla ma visti i conflitti precedenti sempre provocati dagli Usa non ho alcun bisogno di sapere nulla:
il modus operandi è sempre lo stesso da 70 anni.
Si prende uno stato geopoliticamente strategico e lo si attacca prima cercando di corrompere, se non funziona cercando di destabilizzare (i militari mescolati fra la folla e tutti i servizi segreti operano da decenni) e se non basta si dichiara guerra con pretesti oltre la soglia del ridicolo (sono pretesti mica devono essere sensati).

Permettetemi però di esprimere diverse critiche:
l'idea di europa mi fa schifo e quella di euroasia ne è l'esatta copia così come una eventuale moneta eurasiatica.

Tutti vogliono sostituire il dollaro? Magari!
Ogni banca centrale tiene una riserva di dollari per il cambio monetario (che è gratuito e solo per grandi quantità, sono poi le banche a prendersi la percentuale). Fine.
Il dollaro è economicamente uguale ad ogni altra moneta MA se uno stato alleato dicesse "io non tengo riserve eccessive di dollari perché non sono un pirla" gli Usa lo bombarderebbero subito.
In teoria le banche centrali dovrebbero detenere una riserva monetaria basandosi sugli scambi che avvengono fra i paesi e cambi monetari, invece i più servili fanno scorta (poi gli usa stampano e inflazionano fregando soldi a tutti).

Se la Russia ci regala un centinaio di bombe atomiche possiamo uscire dalla Nato anche subito, in fondo stare sotto i piedi di una superpotenza non si ha vantaggi economici (quindi neanche sotto la Russia).

Bisogna dire che l'economia russa cresce a ritmo decisamente superiore a quella occidentale (anche l'Ucraina cresceva bene) i dati sono molto positivi e questo significa fine del potere Usa:
leggere i dati economici fornisce punti di vista militari assai diversi da strambe elaborazioni politicheggianti:
la Russia sta minando la supremazia economica degli Usa e di conseguenza quella militare.
A parità di bombe atomiche vince senza combattere chi ha più soldi.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.07.15 20:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

@ GIORGIO S., TS

ti ho risposto sotto.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 02.07.15 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Mr. & Mrs. Francese particolare offro prestito di 2500 € a 100.000 € in qualsiasi persona in grado di ripagare con gli interessi al tasso del 3% chiunque fosse interessato email me, che non è grave Desist Io sono un individuo che offre prestiti tra individui gravi che hanno bisogno per le piccole imprese, investimenti personali solo 2% al 3% di interessi l'importo richiesto per votare lo faccio prestiti locali e internazionali su crediti persone in tutto il monde.je am leale e onesto e affidabile. contatto con me oggi e fatemi sapere la quantità di denaro che si desidera prêter.je sono pronto a soddisfare i nostri candidati entro 72 ore dalla ricezione della vostra richiesta formulé.si siete interessati, vi prego di contattarmi e-mail:domenicosanchez@hotmail.com

Domenico Sanchez 02.07.15 20:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FUORI DALLA NATO SIGNIFICA FUORI DAL SUO MERCATO!...
FUORI DAL SUO MERCATO SIGNIFICA DENTRO UN'ECONOMIA EQUA E SOLIDALE! .-|||

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.07.15 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo pagato i nostri debiti verso gli USA...ora basta,riprendiamoci la nostra sovranità.
Un vaffanculo ai liberatori e alla Troika...porca zozza.
Il nicaragua sta dimostrando che senza difesa,senza armi,senza esercito,aviazione ,maria,e con una buona dose di neutralità...vive in pace senza rottura di coglioni!
Prendere gli esempi migliori del mondo no ...vero?
Se non si vuole questo...vuol dire che saremo servi di qualcuno,anzi schiavi!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 02.07.15 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le opinioni vanno rispettate, ma giudico le idee di questo signore pura propaganda .

Ho amici Russi ed Ukraini che la pensano in modo diametralmente opposto .


Gli USA sono una democrazia la Russia di Putin no, non mi risultano giornalisti assassinati negli USA se contrari ad Obama .

Se oggi Trieste e' italiana lo dobbiamo agli USA .

Se abbiamo avuto la pace (armata) fino ad oggi lo dobbiamo alla NATO.


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 02.07.15 20:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me incuriosisce il fatto che De Luca possa, per il momento, governare.
Ha detto che darà il via a un "sistema spartano".
In Italia?

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 02.07.15 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un po' di giorni fa mi è venuta da pensare una cosa: ma come mai tutta la mer** viene dagli USA?
- Lo SPAM viene dagli USA. Refinance your debt, enlarge your penis, Cialis rebates, eccetera
- Gli PSICOFARMACI PER LE MASSE vengono dagli USA. Con tutti gli impazzimenti e le stragi familiari che ne conseguono
- Gli OGM vengono dagli USA, cosi come la pressione politica per costringerci a usarli
- La BOMBA ATOMICA viene dagli USA, creata, usata, e distribuita in basi sul nostro territorio che diventa per questo un obiettivo atomico legittimo
- Il BOMBARDAMENTO DEI CIVILI come "normale" metodo di guerra, spesso con armi proibite, viene dagli USA. Dresda, Hiroshima, Nagasaki, Vietnam, Iraq, Somalia, Jugoslavia, Afghanistan, Libia, Ucraina...
- L'ASPARTAME e i relativi cancri vengono dagli USA
- La COCA COLA con la dipendenza da essa indotta viene dagli USA
- L'AIDS viene dagli USA
- La CHEMIOTERAPIA viene dagli USA
- I MORMONI vengono dagli USA
- SCIENTOLOGY (che in Germania, dove sono un attimino piu attenti, hanno messo al bando), viene dagli USA
- Il TERRORISMO ISLAMICO e l'ISIS vengono dagli USA
- MC DONALD'S viene dagli USA
- LA CRISI ECONOMICA viene dagli USA
- LE BOLLE FINANZIARIE vengono dagli USA
- IL MODELLO DI DOMINIO DELLE MULTINAZIONALI viene dagli USA
- LE SETTE SORELLE che hanno ammazzato Mattei e, soprattutto, la nostra indipendenza vengono dagli USA
- Lo SPIONAGGIO COSTANTE sulla mia vita, le mie telefonate, i miei messaggi, la mia posizione geografica viene dagli USA

Al fesso a gettone che si prepara già: il computer da cui scrivo viene da Taiwan, RPC, Corea e Svizzera. PERO' LE IDEE SOTTESE VENGONO DAGLI USA... no, fesso, il primo calcolatore viene dalla Francia (Pascal). Il primo computer programmabile digitale viene dalla Germania (Zuse S3). Il moderno personal computer invece viene dall'Italia (Olivetti Programma 101). Internet viene dal CERN di Ginevra. L'unica cosa che viene dagli USA è il sistema operativo grafico.

Michele S. Commentatore certificato 02.07.15 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli USA, il male assoluto.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 02.07.15 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Fosse per me gli avrei chiuso l'ambasciata già ai tempi di Gladio e non avrei mai autorizzato la presenza di missili nucleari sul suolo italiano. Purtroppo i governi italiani dal 1945 in poi sono sempre stati proni ai desiderata di Washington e, fino a quando ha retto il muro di Berlino, è stato anche vantaggioso, economicamente parlando.

Oggi, se ci fosse un governo serio, l'uscita dalla NATO sarebbe un tema da affrontare seriamente visto che ci costa 70 milioni di euro al giorno farci parte (senza contare gli armamenti che ci costringono ad acquistare, ultimi gli F-35)

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.07.15 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Magnifico:

per salvare la grecia servono 50 (cinquanta) miliardi di €uri!!!
Fonte BCE/tg5.

Allora cosa vogliamo fare la salviamo o è meglio che la Grecia esca dal sistema mangia soldi?

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 02.07.15 20:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Alberto Bagnai - Grecia - €uro - €uropa a RPL

16/06/2015


https://www.youtube.com/watch?v=WqYN2K_MeBA

antonio corino, torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.07.15 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Serrachia' ha informato il suo capo che a Monfalcone, nella mia regione, è stato chiusa una cosuccia? Il cantiere navale. Oltre 4.000 persone che non possono entrare per la chiusura della pattumiera interna per una sentenza del tribunale?
Non ho sentito ancora nulla a livello governo.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 02.07.15 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Non fatevi abbindolare da quello che scrivono i maggiori quotidiani italiani, sono tutti pagati dal governo e dalla troika, tutto scontato e a loro favore. Leggete le informazioni direttamente dai giornali Greci, per sapere la verità : http://www.quotidiani.net/grecia.htm

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 02.07.15 19:54| 
 |
Rispondi al commento


Mentre la UE (almeno a parole) pretende il massimo rigore dalla Grecia (che è membro sia dell’Unione che dell’Eurozona), è pronta a largheggiare nella concessione di prestiti a fondo perduto e garanzie a dir poco temerarie al governo Ucraino (che con l’Unione ha solo un accordo di associazione peraltro non ancora entrato in vigore). Mentre la NATO si disinteressa totalmente al dilagare del caos in Libia che si ripercuote sui suoi membri del comando sud, consolida il proprio schieramento in vista di una nuova guerra fredda ad est, ipotesi che il Generale Tricarico ha definito in una intervista alla nostra testata, semplicemente “demenziale” e si intromette nella contesa russo ucraina, che riguarda due Paesi entrambi estranei all’alleanza. I Paesi mediterranei escono con le ossa rotte da entrambe queste combinazioni. E forse potrebbero chiedersi quale sia il senso nel continuare a partecipare ad istituzioni internazionali nelle quali la loro presenza è tenuta in conto, pare, solo nel momento di dividere gli oneri, mai in quello di condividere solidarietà e benefici.

http://sakeritalia.it/brevi-e-importanti/lucraina-non-paga-il-gas-il-conto-va-allunione-europea/

Giovanni V. 02.07.15 19:48| 
 |
Rispondi al commento

La differenza tra Putin e Obama è che il primo conta davvero e difende gli interesse del suo paese, il secondo conta meno e meno diventa niente se si tratta di politica estera perché l'America è in mano a poteri criminali sopra di lui. L'Europa sta "fingendo" di essere dalla parte degli Stati Uniti ma si è accorta che più passa il tempo più ha da perderci ad appoggiare le loro illusorie mire imperialistiche. E se scoppia davvero la guerra tra Usa e Russia-Cina inizialmente l'Europa sarà dalla parte degli americani ma poi con il dente avvelenato già da tempo perchè trascinata in una guerra non sua si staccherà e andrà dall'altra parte. A quel punto addio America. Annientata. Ma quando Nicolai si dice favorevole alla moneta unica allora capisco che non c'è niente da fare. Arriveremo comunque ad un nuovo ordine mondiale. Tutto centralizzato. Se non sarà l'ordine mondiale americano sarà quello eurasiatico. Poco cambierà per noi. Nella mia ignoranza io la penso così. Non voto, ma son sicuro della bontà del m5s in linea generale.

nessuno 02.07.15 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Le riformeeeee

Accordo con le Regioni, tagli alla Sanità per 2,36 miliardi

http://www.corriere.it/salute/15_luglio_02/sanita-lorenzin-intesa-le-regioni-tagli-veneto-si-toglie-40f64366-20cc-11e5-b510-55e71b40db58.shtml

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 02.07.15 19:35| 
 |
Rispondi al commento

@ Cepagatti 02^07^15 15^16 & AFFINI


----AFFINCHE' TANTA SAPIENZA NON RESTI... INERTE----

leggo:
"sai 1 laurea in economia finanziaria, 2 master in marketing e finanza e 10 anni di esperienza lavorativa per le maggiori banche del paese (unicredit e san paolo) mi hanno fatto capire che è meglio tenere le proprie cose lontanissimo da questo sistema."

M: non posso proprio competere a chi l'ha più lungo e più duro! Io non vado oltre ad una buona conoscenza di ragioneria/tecnica bancaria/diritto fallimentare; mi dichiaro già perdente.

"1 legge per investire capitali?
differenziare. se il malloppo lo tenete tutto in un posto rischiate molto di più.
Lo insegnano gia dalle superiori non è poi così difficile"

M: Tutto quel "ben di Dio" di cultura economico/finanziaria per dire ciò che mio nonno, (5° elementare) riassumeva nel concetto di "mai mettere tutte le uova in un solo paniere? Daiii! Non dirmi che hai dovuto studiarlo alle superiori per capirlo. Chissà quali segreti ci sono dietro a tanta ostentata dabbenaggine; non può essere! Uno non può arrivare ai tuoi livelli per minchionarci con una baggianata del genere. Ci stai paraculando per dirci nulla, infatti lo ammetti tu stesso che "la mappa segreta del tesoro" la tieni solo per te. BIRBACCIONE!

"di certo non dico ai 4 venti il modo in cui farlo altrimenti finirebbe quella sicurezza."

M: infatti, abbiamo capito che sei un birbaccione, solo che se tieni tanta sapienza solo per te, cosa ci fai sul blog? Ci prendi per il culo, vero? Fai bene!

"mi hanno fatto capire che è meglio tenere le proprie cose lontanissimo da questo sistema."

CONTINUA SOTTOCOMMENTI


Secondo me, queste sparate assurde contro l'america, in un momento delicato come quello che stiamo vivendo, sono inutili e dannosa. Meglio concentrarsi un un problema alla volta: ora si pensa alla grecia e conseguenza a sitemare "matrigna" Europa. Poi, eventualmente, potremo pensare agli USA e alla Russia. Ma non ora, su!

P N., MN Commentatore certificato 02.07.15 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo governo illegittimo, violento e minaccioso di Giuseppe Aragno della redazione di Sinistra quotidiana di domenica 28 giugno 2015

Questo governo illegittimo, nato dalla crisi di un governo mai sfiduciato in Parlamento,
questo governo figlio di amplessi contro natura tra una legge truffa e un Presidente della Repubblica eletto abusivamente due volte,
questo governo che ha giurato fedeltà alla Costituzione e l’ammazza a tradimento,
questo governo che ruba i soldi ai pensionati e la vita a lavoratori che l’Europa gli impone di assumere,
questo governo sta per piantare un coltello nella schiena della scuola, come ha già fatto col lavoro!
Questo governo, come che lo si guardi, è una violenta minaccia alla legalità repubblicana.

Franco Rinaldin 02.07.15 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Whirlpool: dalla distruzione di uno stabilimento a un accordo per produrre ancora di più.
Potrebbe essere dietrologia ma la cosa non mi convince, non per il risultato (ottimo per i lavoratori e per l'indotto) ma per come la Whirpool sia stata convinta. Le abbiamo spiegato che siamo bravi? C'è qualcosa che non mi quadra. Non è che si avvicini la campagna elettorale? O qualche accordo strano?
Aspetto di capire, se abbiamo "vinto" mi ricredo.

Miro Bene, italia Commentatore certificato 02.07.15 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma devo farmi dire da un russo a quale alleanza il mio paese deve appartenere? o si comporta come marlene dietrich se ne torni dal suo amico putin, io non lo obbligo a restare in italia se non gli piace vivere in un paese della nato dovrebbe spiegarci come hai ha lasciato quel meraviglioso paese che è la russia a cui le democrazie occidentali, che ripeto hanno rappresentato libertà e benessere contro l'urss, hanno dichiarato guerra, a suo dire. adesso vive in un paese del blocco che ha vinto contro la sua amata russia nella guerra fredda se ne faccia una ragione e non rompa le scatole. ma che mi faccio dettare la politica dal compagno stalin? ma fatemi il piacere.

ANDREA L., PISTOIA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.07.15 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La nato va demolita e il sig. Lilin spero faccia bene a fidarsi della polizia..non si sà mai !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 02.07.15 18:54| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA egregio Blok✰✰✰✰✰... paziente!!!

BANDO ALLE CIANCE!

Anche per ciò che riguarda lo stare fuori dalla NATO
Josè Martì, Camilo Cienfuegos, Fidel Castro, Raul Castro,
Ernesto 'Che' Guevara ed il Popolo Cubano possono insegnare a tutto il mondo
come si può restare sovrani sulla propria madre patria!

KISSà LE GRASSE GHIGNATE CHE ADESSO SI FANNO A LA HABANA!!!

E salutàteme federica.

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 02.07.15 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

D'accordo, d'accordo. Però dire che "uno come Putin ama davvero il suo popolo e il suo Paese" mi sembra un po', come dire... un po' troppo, ecco.

Alberto Calorosi 02.07.15 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poiché fa parte della Nato, l’Italia deve destinare alla spesa militare in media 52 milioni di euro al giorno secondo i dati ufficiali della stessa Nato (2014), cifra probabilmente in aumento.

Si tratta di un enorme esborso di denaro pubblico che potrebbe essere fortemente ridotto se l’Italia uscisse dalla Nato ed essere destinato alla spesa sociale.

Inoltre, uscendo dalla Nato, l’Italia si sgancerebbe da una strategia di guerra PERMANENTE che viola la nostra Costituzione( art.11) e che non ci consente di effettuare scelte autonome di politica estera; uscendone, l’Italia acquisterebbe una funzione geopolitica di ben più elevata valenza: un ponte di pace sia verso il Sud che verso l’Est del mondo.

La Nato, come il nome vorrebbe, non è un'organizzazione internazionale per la collaborazione nella difesa, ma è di fatto un’organizzazione tutta americana con “agenzie” in altri Paesi ed è usata per fini militari, politici ed economici squisitamente made in USA: la più alta carica militare della Nato in Europa ( Comandante supremo in Europa) è sempre assegnata ad un generale statunitense nominato dal Presidente degli Stati Uniti , gli altri comandi chiave sono affidati sempre ad alti ufficiali statunitensi e la rete di basi militari Usa/Nato ha trasformato l’Italia in una sorta di portaerei statunitense nel Mediterraneo.

Ma i debiti si pagano e noi stiamo ancora pagando il nostro debito di guerra.

marina s. 02.07.15 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che idea formidabile, uscire dalla Nato!
Mi sembra sia il primo punto del programma M5S.

Miro Bene, italia Commentatore certificato 02.07.15 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Uscire dalla Nato bisognava averlo fatto da anni, così ci saremmo risparmiati tante stragi oltre a non macchiarci dell’assassinio di tanta gente innocente, in quelle luride guerre di questa vergognosa nazione. Il fatto che sono venuti a salvarci dai tedeschi non giustifica la nostra sottomissione, non lo hanno fatto certo per solidarietà ma per convenienza, facendo dell’Italia il loro cesso, scaricando merda nei nostri mari, nei cieli e nelle città con le loro schifose e infinite basi militari. Purtroppo siamo sempre stati (s)governati da servi senza onore né pudore, che si sono calate le brache ad una nazione che si era auto-eletta gendarme del mondo. Una nazione nata dallo sterminio di una razza che mai ha smesso di sterminare altre nazioni indifese, per depredarle delle ricchezze che possedevano. Una nazione capace di tutto e non per nulla le più grosse banche mondiali e multinazionali delle armi sono americane e si sono arricchite col sangue di milioni di esseri umani. I nostri vergognosi governanti hanno sempre fatto gli interessi di questi maledetti e contro gli interessi degli italiani, che si sono sempre svenati per mantenerli nel lusso più sfrenato. Sono arrivati ad assassinare le migliori menti italiane pur di eseguire gli ordini imposti da quel miserabile paese. Hanno ucciso Mattei colpevole di voler rendere libero e ricco il nostro paese, accordandosi con i paesi ricchi di petrolio e adesso stanno facendo la stessa cosa con la Russia, per impedire il gasdotto che cambierebbe la nostra qualità di vita, fregandosene di scatenare la terza guerra mondiale. I nostri partigiani sono morti per regalarci un paese civile, democratico e senza più guerre, mentre questi luridi buffoni ora ci mettono sulla punta di un cannone, perché saremmo noi, per via di tutte quelle basi, a saltare in aria per primi. Quei vigliacchi la guerra la combattono sempre in casa altrui, mortacci loro e di chi invece che proteggerci, ci manda al macello!



ot

first...un saluto a er caciara :)

second...

tutto vero eh:

""Il DDL per il riordino dei servizi funerari è stato presentato dall’onorevole Stefano Vaccari e sottoscritta da molti esponenti del gruppo Pd di palazzo Madama: Valeria Fedeli, Stefania Pezzopane, Francesco Russo, Sergio Lo Giudice, Rosa Maria Di Giorgi.

AUMENTO DELL'IVA - Il testo di legge sui morti prevede l’introduzione dell’IVA al 10% sui servizi funebri, finora totalmente esenti dall’imposta sul valore aggiunto. L’IVA al 10% non andrà a ricadere sulle imprese funebri che erogano i servizi per gli estinti, ma sul consumatore finale che dovrà sostenere spese aggiuntive stimate in 300 euro di media.

A bilanciare l’aumento del costo per servizi come i funerali, le tumulazioni e i servizi accessori sono previste delle detrazioni fiscali. Ma queste saranno valide soltanto per le famiglie che hanno capienza per le detrazioni, i nuclei familiari più poveri, in pratica, non potranno detrarre niente""

apparte che sono sempre più convinto che questi vivono in un mondo tutto loro...

ma 'sto problema degli incapienti, cui non spetta mai niente, anzi!, quando caxxo lo si risolve? il m5s ha in progetto qualcosa?
oltre al reddito minimo, che dovrebbe risolvere il problema del tutto...credo eh

mah...

pabblo 02.07.15 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'America non farà mai la guerra alla Russia , la certezza di ricevere tremende ritorsioni la blocca . Le decine di migliaia di missili intercontinentali russi potrebbero essere intercettati in minima parte e , comunque , ne basterebbero qualche decina per distruggere completamente gli Stati Uniti ! Il gioco che conduce in Europa serve a destabilizzare tutto il continente europeo che include , non solo geograficamente , anche la Russia fino agli Urali . Se vogliamo vincere le prossime elezioni dobbiamo tenere presente questi aspetti politici e sorridere agli americani promettendo mari e monti , assicurandoli che faremo tutto ciò che vorranno come fece il duo D'Alema Ochetto nel 1990 quando fecero un viaggio di cortesia da Bush padre e ottenero il suo consenso per il colpo di stato chiamato mani pulite . Poi , vinte le elezioni faremo quello che sarà giusto fare , con moderazione .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 02.07.15 18:15| 
 |
Rispondi al commento

quando vedo i politicanti e penso ai

criminali occulti che li manovrano

allo strazio che diffondono

mi sovviene il Rwanda...

antonio corino, torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.07.15 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Questo è il potere - Paolo Barnard
Libera Cultura

“Un colossale e onnicomprensivo ingranaggio invisibile manovra il sistema da lontano. Spesso cancella decisioni democratiche, prosciuga la sovranità degli Stati e si impone ai governi eletti”. Il Presidente brasiliano Lula al World Hunger Summit del 2004.


1.702https://www.youtube.com/watch?v=qlIP-AkgJyc&
spfreload=10

antonio corino, torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.07.15 17:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

É giunta l'ora di far conoscere Ernesto che guevara a tutti!!!la verità é nei suoi pensieri

claudiog 02.07.15 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani sono fatti così: assolvono i colpevoli e se la prendono con gli innocenti.
(eb)

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.07.15 17:44| 
 |
Rispondi al commento

DOBBIAMO USCIRE DALLA NATO,PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

alvise fossa 02.07.15 17:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Devo dire che non riesco a capire come mai il più furbo di tutti e cioè il nano di arcore sia circondato da rincoglioniti totali o meglio si sia circondato di imbelli coglionazzi che lo hanno fatto dimettere!

Come mai la severino funziona solo per i nani?

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.07.15 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Un altro post?

Eppure sappiamo che la sovrapproduzione porta alla crisi.

marina s. 02.07.15 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna dire a Nicolai che abbiamo perso la guerra!
Non siamo liberi! anche se i politicanti ci dicono il contrario strenuamente, aiutati da quei pagliacci che cercano di fare i giornalisti ma che al massimo fanno i giornalai (con tutto il rispetto per la categoria).

Siamo solo una provincia dell'impero americano!

Se alziamo la testa ci ammazzano: chissà come mai lasciano fare quelli dell'isis!!!

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.07.15 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Non è che per sbaglio si chiami Lenin?
Mi sembra che qui si vada un po' troppo oltre. Cosa dice questo russo naturalizzato italiano?
Fuori dalla NATO? Non siamo la Svizzera che fa (o ha fatto) comodo a destri e sinistri. Soli? Con questi governi?
Ma per favore, interessiamoci degli affari nostri lasciando perdere consigli di gente di fuori.
Buttiamo a mare i politici corrotti, non c'è altro a cui pensare.
Ma che razza di proposte.
C'è SEL che vorrebbe uscirne, credo. E anche Pannella & C. E chissà quanti comunisti.
Scrivete loro di darsi da fare.
E se abbiamo le palle le sanzioni alla Russia le togliamo subito, non dopo. Ma siamo un popolo di eunuchi. Castrati da 70 anni a questa parte. Prima eravamo solo imbecilli.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 02.07.15 17:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al terzo rigo già vomitavo... In pratica chiediamo all'hoste se il vino è buono?

Guido N., Napoli Commentatore certificato 02.07.15 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai questo blog è diventato filorusso. D'accordo che R. sia una marionetta e che gli Usa rompano molto le scatole e siano una presenza ingombrante sul nostro territorio, ma l'uscita dalla Nato (totalmente impensabile) ci farebbe entrare automaticamente nella sfera della Russia. Come dire, dalla padella nella brace, secondo me. Detto questo, se ci andasse a finire la Grecia, sarebbe uno schiaffo per gli usurai di Bruxelles.

Expat 02.07.15 17:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci fosse una volta una buona notizia !!!!!!!!!!!!!!

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 02.07.15 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Per uscire dalla NATO bisogna armarsi sparare e uccidere, e probabilmente venire uccisi. Il resto sono discorsi da osterie per esibizionisti.
L'italiano medio non possiede attributi tali per autodeterminarsi. Pertanto ci si tiene la NATO e non si cerchi speranzose illusioni, la "stirpe italica" non è mai esistita. Questa è una Terra di conquista e gli italici eroi faranno come sempre ovvero leccare il culo ai conquistatori siano essi cristiani o islamici, bianchi o neri.

il solitario Commentatore certificato 02.07.15 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente condividuo quanto scritto ed effettivamente dovremmo smetterla di fare gli zerbini al resto del mondo.
Basterebbe riuscire ad eleggere anche solo per una una volta un politico che non sia una marionetta in mano ad altri contro il nostro popolo.
Forse è solo fantascienza?

nippur 6. Commentatore certificato 02.07.15 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene il Blog che ospita una voce, quella di N. Lilin veramente fuori dal coro. Lo conoscevo già, ma è una sorpresa gradita vedere il moVimento che lo mette in risalto sul Blog.
Cacciare gli Usa-Nato sarebbe giusto e equo, ma la paura fa novanta...
Non è che se ne vanno semplicemente perchè glie lo dice il popolo Italiano, quelli se ne fottono dei popoli... noi ci considerano vinti e vili, con ragione purtroppo.
Cmq io ho firmato la petizione di G.Chiesa "Fuori dalla Nato" e invito a fare altrettanto, servirà a poco ma meglio che niente.

claudio n., desenzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.07.15 16:53| 
 |
Rispondi al commento

gli USA praticamente non aderiscono o non pagano le quote di molti organismi internazionali (Trattato di Kioto, ONU, Corte penale Internazionale, Unicef), invece tengono strettamente nelle loro mani il FMI e continuano a detenere e pagare la quota di maggioranza.

Capito con chi ci sediamo al tavole delle trattative geopolitiche internazionali?

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 02.07.15 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STRATI DI DISINFORMAZIONE

Gli Italiani devono liberarsi di tanti luoghi comuni e tabù che per decenni hanno condizionato la nostra vita politica,sociale e sopratutto economica.
L'America è buona,la Russia è cattiva,è così che siamo cresciuti.
Lo stile di vita Americano,il famoso American dream non è altro che propaganda la stessa di quella diffusa dalle altre potenze come Russia e Cina secondo la loro metodologia.
Il paese delle opportunità,la grande democrazia a parole,il consumismo senza freni a cosa ci ha portati?
Alla società dei debiti di cui gli USA sono i fautori.
Tutto è possibile basta stampare moneta,i soldi si guadagnano con la speculazione delle vendite allo scoperto e il lavoro è diventato superfluo.
Controllo delle armi,della droga,dei popoli,dei territori,delle comunicazioni,dell'energia,delle banche.
Gli USA si sono elevati a giudici supremi del mondo,le loro guerre sono giuste,le loro intercettazioni sono legali,le loro ingerenze nelle politiche di altre nazioni sono a fin di bene,il loro capitalismo è quello vincente,i loro morti sono eroi.
Dalla terra allo spazio la parola d'ordine è conquista perchè l'America è vita,è amore,è democrazia.
Certo che basta riflettere un po per capire che tutti i guai del mondo derivano proprio dalla propaganda americana.
Le guerre economiche,di razza e religione,il mito della superpotenza,i guadagni stratosferici della finanza senza controllo,le depressioni economiche e persino il terrorismo è una conseguenza della propaganda occidentale.
Dittatori allevati in casa e poi uccisi nella loro terra,lo schierarsi di continuo con i popoli "buoni" che hanno portato a guerre sanguinarie,Vietnam,Corea e l'infinita questione Israelo-Palestinese.
La Russia non è certo una santa ma gli USA non sono certamente un esempio da imitare per cui meno america in Italia non può che giovare agli Italiani.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 02.07.15 16:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vale quello che ho scritto in un altro post sull'argomento:

Il dramma più grande è che "l'uomo della strada" ha perso la sensibilità su quello che sono i rischi e le sofferenze causate non tanto da una guerra "convenzionale" quanto da una termonucleare
(sottolineo che ho aggiunto volontariamente il termine "termo" per distinguerla da quella nucleare; tra le due tipoligie c'è una spaventosa differenza!).

Sarebbe allora il caso che la RAI svolgesse una delle sue funzioni primarie - quella di educare ed informare - e rimandasse in onda in 1a serata un film "catastrofico" che negli anni '80 fece una fotografia reale di quello che sarebbero state le conseguenze di una guerra termonucleare sulla vita quotidiana di un essere umano: The Day After (https://it.wikipedia.org/wiki/The_Day_After_-_Il_giorno_dopo).

Allo stesso tempo il sito www.beppegrillo.it potrebbe fare un interessante approfondimento su questo argomento:

https://it.wikipedia.org/wiki/Bomba_Zar
http://www.nuclearweaponarchive.org/Russia/TsarBomba.html

Almeno saremmo tutti VERAMENTE consapevoli di quello che ci si prospetta in caso di conflitto.


Sardiniam 02.07.15 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

""Nella prima conferenza stampa del suo secondo mandato presidenziale, Reagan ha confermato di considerare assolutamente naturale che gli Usa facciano il possibile per rovesciare il governo del Nicaragua.""

non metto la mano sul fuoco..si sa che in internet gira di tutto :) poniamo sia vero...

se gli usa erano autorizzati...da chi non si sa , ad intervenire nel giardino di casa... anche io posso?

:)

pabblo 02.07.15 16:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vale quello che ho scritto in un altro post:

Il dramma più grande è che "l'uomo della strada" ha perso la sensibilità su quello che sono i rischi e le sofferenze causate non tanto da una guerra "convenzionale" quanto da una termonucleare
(sottolineo che ho aggiunto volontariamente il termine "termo" per distinguerla da quella nucleare; tra le due tipoligie c'è una spaventosa differenza!).

Sarebbe allora il caso che la RAI svolgesse una delle sue funzioni primarie - quella di educare ed informare - e rimandasse in onda in 1a serata un film "catastrofico" che negli anni '80 fece una fotografia reale di quello che sarebbero state le conseguenze di una guerra termonucleare sulla vita quotidiana di un essere umano: The Day After (https://it.wikipedia.org/wiki/....

Allo stesso tempo il sito www.beppegrillo.it potrebbe fare un interessante approfondimento su questo argomento:

https://it.wikipedia.org/wiki/...
http://www.nuclearweaponarchiv...

Almeno saremmo tutti VERAMENTE consapevoli di quello che ci si prospetta in caso di conflitto.

Sardiniam 02.07.15 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Okay, oggi abbiamo un'intervista ad uno scrittore russo nazionalizzato italiano che suggerisce di uscire dalla Nato. Vediamo di analizzare cosa dice...

"Il popolo ucraino è quasi sempre stato governato da presidenti fantocci e l'attuale, Poroschenko, sostenuto dall'UE, ne è la massima espressione. Il suo è un governo terrorista. Lui fa tutto per i suoi interessi personali, vende compra e uccide per i suoi interessi."

Mentre invece Yakunovich -fantoccio anche lui, per ammissione del signor Lilin, ma della Russia- che ha fatto imprigionare la sua maggior avversaria politica con denunce farlocche e ha fatto talmente tante porcate che ha un sito personale dedicato ad esse va benissimo. http://yanukovich.info/.

Poi, esattamente cosa avrebbe fatto il signor Poroschenko di terrorista? Non e' che basta chiamare qualcuno qualcosa perche' lo diventi. Fatti, grazie.

E tre, questo signore recrimina che gli Ucraini vengono manipolati ma invece di chiedere che sia Russia che la Nato la lascino in pace, vuole che solo la Nato lo faccia? Curiosa, come cosa.

"Sicuramente, gli Stati Uniti hanno interrotto i naturali sviluppi geopolitici che si erano registrati negli ultimi anni, vale a dire l'aumento di export del gas russo in Europa e un forte avvicinamento dell'UE al continente asiatico."

Huuuu, chi glielo dice al signor Lilin che gli USA e la UE sono i primi due partner commerciali della Cina per non parlare del Giappone? E il Korea-UE Free Trade Act e' del 2011.

"L'Italia deve subito uscire dalla Nato e [...] stringere un accordo per la realizzazione di un nuovo gasdotto."

... Quindi dovremmo passare dal dipendere dalla UE a dipendere dalla Russia per l'energia? Il signore lo sa che i 5 Stelle propongono un piano energetico nostro per diventare INDIPENDENTI energeticamente?

Capisco che ospitare qualcuno sul blog non significhi sposare la sua opinione, ma dopo tre post simili cominciano a venirmi dubbi.

Simone Simeone, Avellino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 02.07.15 16:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


disarmo planetario!

ecchinoncistà?

sia passato per le armi :)

pabblo 02.07.15 15:58| 
 |
Rispondi al commento

mah...

ps

https://www.stlouisfed.org/publications/central-banker/summer-2013/from-bailouts-to-bailins-will-the-singlepointofentry-concept-end-too-big-to-fail

pabblo 02.07.15 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori