Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I premi Nobel contro l'#euro

  • 39

New Twitter Gallery

NObeleuro.jpg

Joseph Stiglitz (premio Nobel per l’economia nel 2001)
"Questa crisi è artificiale e ha quattro lettere: euro".

Paul Krugman (premio Nobel per l’economia nel 2008)
"Adottando l'Euro, l'Italia si è ridotta allo stato di una nazione del Terzo Mondo che deve prendere in prestito una moneta straniera, con tutti i danni che ciò implica"
"...una volta abbandonate le valute nazionali avete perso molta flessibilità. Non è facile rimediare alla perdita di margini di manovra"
"la creazione dell'euro è stato un errore terribile che ha portato a un punto di non ritorno
".

VIDEO Stiglitz contro il TTIP

James Mirrless (premio Nobel per l’economia nel 1996)
…dico che non dovreste stare nell'euro, ma uscirne adesso…finché l'Italia resterà nell'euro non potrà espandere la massa di moneta in circolazione o svalutare”.

Amartya Sen (premio Nobel per l’economia nel 1998)
L'euro è stato un'idea orribile. Lo penso da tempo. Un errore che ha messo l'economia europea sulla strada sbagliata. Una moneta unica non è un buon modo per iniziare a unire l'Europa. I punti deboli economici portano animosità invece che rafforzare i motivi per stare assieme. Hanno un effetto-rottura invece che di legame. Le tensioni che si sono create sono l'ultima cosa di cui ha bisogno l'Europa”
“Quando tra i diversi Paesi hai differenziali di crescita e di produttività, servono aggiustamenti dei tassi di cambio. Non potendo farli, si è dovuto seguire la via degli aggiustamenti nell’economia, cioè più disoccupazione, la rottura dei sindacati, il taglio dei servizi sociali. Costi molto pesanti che spingono verso un declino progressivo”
“La Germania ha sicuramente beneficiato della moneta unica. Oggi abbiamo un euro-marco sottovalutato e un euro-dracma sopravvaluta

Christopher Pissarides (premio Nobel per l’economia nel 2010)
La situazione attuale non è sostenibile ancora per molto. E' necessario abolire l'Euro per creare quella fiducia che i Paesi membri una volta avevano l'uno nell'altro”.
“L’Unione Monetaria ha creato una generazione persa di giovani disoccupati e dovrebbe essere dissolta

4 Lug 2015, 10:10 | Scrivi | Commenti (39) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 39


Tags: economia, euro, Grecia, Krugman, Mirless, no euro, Nobel, Pissarides, referendum Grecia, Sen, Stiglitz

Commenti

 

Europa unita scelta sensata?????
Su quali basi hai fatto sto ragionamento???
Vallo a spiegare a quei milioni di persone che oggi vivono sulla soglia di povertà in tutta Europa.
Il ceto medio e sparito l economia e bloccata tasse spaventose aziende collassate l europa cosi studiata a tavolino ha portato miseria a nn finire
Ok colpa della crisi ma sta crisi e stata voluta e nn e che lo deve dire un premio Nobel per capirlo dalle banche e da chi comanda il mondo
Gli stessi che hanno voluto che si realizzasse l Europa unita o pensi che e nata così di incanto
Tu pensi che si e arrivati all euro solo perché i popoli europei si sono tanto amati nei secoli da spartirsi tutto ?
Ci hanno costretto a pensare cosi ci hanno ingannati
La verità e che siamo stati presi ingiro l euro e stato un gioco sporco che abbiamo appena imparato a conoscere

nicola guglielmini, futani salerno Commentatore certificato 04.07.15 22:33| 
 |
Rispondi al commento

L'introduzione della moneta unica EUROPEA

è stata ed E' l'iniziativa più positiva e sensata
dai tempi di LEONARDO DA VINCI
con essa il popolo Europeo Ha una bandiera riconoscibile e tangibile.
Avere a stessa moneta ci accomuna molto
quasi quasi quanto una lingua unica

Ovvio che ogni stato non può battere moneta euro senza rispettarne i parametri senno finisce come la GRECIA
Di certo in Italia è stato NON GESTITO il passaggio, (all'epoca) dal galeotto berluska presidente del consiglio Italiano
(vergognosamente eletto DEMOCRATICAMENTE)

disse "libero mercato" al posto di spaccare il culo a chi speculava 1000 lire un caffe, prima/ 1 euro un caffe dopo.
L'esatto contrario succedeva in GERMANIA
Li norme stringenti anti speculazione scoraggiavano gli amici del BERLUSKA(abbasso)
EUROPA UNITA

Mauro Magni 04.07.15 21:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con l'euro comunque qualcuno ci ha guadagnato anche in Italia.Basti pensare,esempio banale,che al bar una bottiglietta di acqua da 0,50 che al supermercato la si paga 0,07€ mi è stata venduta a 1,50€.Stessa cosa per tutti gli altri prodotti da bar.In pizzeria si arriva a pagare una birra media(che loro hanno nei fusti)a 6€,come anche il vino sfuso a 8€ al litro,che manco in franciacorta in qualsiasi azienda agricola costa così caro.Il resto vien da se,parlano i prezzi.

IDA PASSUCCI, BERGAMO Commentatore certificato 04.07.15 19:56| 
 |
Rispondi al commento

La "condizione umana" ha tra le sue caratteristiche quella che non esistono solo le "idee buone" oppure la "idee cattive", ma esistono anche le "ideee buone malamente realizzate".
E non ho dubbio che gli storici del futuro giudicheranno l'EURO "un idea buona orrendamente realizzata".
dove è stato l'errore?
L'Europa avrebbe avuto bisogno di un periodo di tranzizione, di almeno 30 anni, in cui si sarebbe dovuta realizzare una circolazione bi-monetaria:
ovvero l'Euro per i rapporti economici internazionali e le monete nazionali per i rapporti economici interni alle singole nazioni.
Questo sistema avrebbe dato il tempo di smussare le enormi differenze sociali, giuridiche, economiche e politiche che vi sono tra gli stati europei, ed al tempo avrebbe avuto l'elasticità sufficiente a fare "muro di gomma" alle speculazioni della finanza internazionale

Torquato Apreda 04.07.15 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall'euro! Ma chi ci ha portati dentro con convinzione, ad iniziare da Prodi, dovrebbe iniziare a risarcire i danni colossali che questa scelta avventata, se non criminale, ha portato a tutti noi! Molto ma molto meglio con la Lira, nonostante i suoi difetti....

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.07.15 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Buon pomeriggio,1936,27 lire per un euro.La genialità sta in quel virgola ventisette,oltre la fregatura c'è anche la presa per il cωlo.

leopoldo cerantola 04.07.15 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Gli americani sono i piu' accaniti oppositori dell'euro. Hanno fatto di tutto per affossarlo. Ci hanno attaccato con le loro banche d'affari ( loschi ), ci hanno scaricato addosso le loro crisi finanziarie, hanno costretto gli Stati europei e la Unione Europea a provvedimenti restrittivi e antisociali che hanno seriamente minato il nostro sistema sociale. Approfittano della crisi greca per dare all'euro il colpo di grazia. Non fosse mai che riesca a superare anche questa crisi ed essere il nucleo aggregatore di una vera unione federale degli stati europei. Meno che mai che recuperi il ruolo internazionale che si era conquistato rappresentando una alternativa al dollaro come unica moneta di riserva e di regolatore degli scambi mondiali. Agli USA fa troppo comodo avere i suoi stati europei, vassalli, valvassori e valvassini, divisi e in competizione, facile preda della aggressiva politica commerciale americana. In questa stessa ottica si pone il nuovo accordo commerciale euro-americano, la separazione della Russia dall'Europa di cui pure fa parte storicamente ed economicamente. Solo cosi' gli USA potranno controllare tutto l'occidente e prepararsi nelle migliori condizioni allo scontro finale con la Cina, il suo vero avversario. E speriamo che si tratti solo di un confronto economico-commerciale. Ma noi M5S perche' abbiamo abbracciato con tanto entusiasmo la crociata contro l'euro e contro l'Europa? Da che parte stiamo?

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.07.15 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi ho già fatto una domanta in un'altra occasione alla quale nessuno mi ha ancora risposto ed è la seguente: Se riusciamo a ritornare alla vecchia lira tutte le tasse che si sono evolute per risolvere il problema euro verranno cancellate o almeno diminuite o non ci sarà alcun cambiamento riamendo supertassati come ora ?

giovanni.p(vicenza) 04.07.15 16:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

preso da qui?

http://scenarieconomici.it/4-premi-nobel-paul-krugman-milton-friedman-joseph-stigliz-amartya-sen-leuro-e-una-patacca/

comunque qualcuno lo diceva gia' molto tempo prima

http://www.linkiesta.it/blogs/keynes-blog/40-anni-fa-nicholas-kaldor-spiegava-perche-l-euro-non-avrebbe-funzionato

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 04.07.15 16:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo su quanto sostengono gli economisti citati...strano vedere come possano convergere le analisi di Friedman con i Keinesiani...pero' basta essere faziosi sul vostro blog...sono stati riportati gli stessi estratti riportati sul Sole24ore...! Caso mai dite che non tutti i giornali ne parlano! questa ingenua faziosita' irrita e vi rende antipatici!

Luca Terranova 04.07.15 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Questa Europa tenuta assieme da una moneta inventata da un gg all'altro, con un cambio finto che per noi ha voluto dire dimezzare le pensioni, dimezzare gli stipendi, dimezzare il valore delle case degli italiani... È' stata voluta dalla Goldman Sach per far fallire gli stati europei... Senza una comune politica fiscale ed economica dove si sarebbero trasferite le differenze di produttività', di crescita fra i vari stati? Se non sul costo del lavoro? Sulle spalle stesse dei lavoratori e sui loro diritti messi in discussione da questi burocrati venduti ai big finanza mondiale? A chi rispondevano Prodi e gli artefici dell'entrata nell'euro? A chi risponde draghi ora è vanrompoouy prima, Junker ora... Questa è' una scelta fra democrazia, e fascismo bancario e finanziario, fra rimanere cittadini liberi o sudditi ricattati dai forti e dai poteri forti che si sono presi la sovranità' monetaria e la usano per ricattare gli Stati

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 04.07.15 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Mi piace perché vedo ancora i soliti 4 cazzoni bocconiani (se avessero avuto lo stesso successo nelle ricette e previsioni in una azienda privata sarebbero stati cacciati via a calci nel culo) che parlano a vanvera, gettando panico con tanto di dotte nozioni, a difesa di questa "necessaria" moneta unica, e i soliti sguatteri del sistema (media, per lo più sovvenzionati dal pubblico) che accreditano e pompano questa psicosi della necessità di permanere nella Euro zona.
Fate due conti, da 10 anni il potere di acquisto si è DIMEZZATO, il resto e' psicologia patocca.
Invito tutti coloro che masticano economia "didattica" a non aver paura a tastare l economia reale, perché è l'economia reale a dare da mangiare e da vivere, non la mera nozione. Guardate le cose per come sono, non per come risultano più comode.
Saluti
Viva il MoVimento.

Mattia 04.07.15 15:19| 
 |
Rispondi al commento

ma bravi i keynesiani stiglitz e quel criminale di krugman (che poi ha pure ammesso pubblicamente che la domanda aggregata è una emerita cacata) che pontificano sull'euro mentre sul dollaro sui 168 trilioni di derivati su usd sui 35 trilioni di usd debito pubblico americano sulla politica estorsiva FED sulle manipolazioni prezzi oro e materie prime S&P tacciono senza riserve...
non è che se l'euro sparisce loro ridiventano ancora l'unica moneta standard mondiale?
che pollame che c'è in giro...

alex 04.07.15 14:59| 
 |
Rispondi al commento

D'ACCORDO CON TUTTI,MA DOBBIAMO USCIRE DALL'EURO

alvise fossa 04.07.15 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Io non dico affatto che Beppe Grillo o Casaleggio vogliano diciamo allietare ..Gli Stati Uniti

Mi pare che ci siano delle fortuite convergenze
Mi dispiaciuto del fatto che il Movimento 5 Stelle
Abbia preso una via decisamente antieuropeista.

Ci vorrebbe un 'unione ben più stretta e se questo vuole dire perdere sovranità be è ovvio

Prima NON STAVAMO MEGLIO eravamo sempre a rimorchio
Adesso (negli ultimi 150anni) in Europa la locomotiva è la GERMANIA cerchiamo di farci trainare bene ma restiamo AGGANCIATI

Mauro Magni 04.07.15 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Con tutto il rispetto per i premi nobel (che apprezzo per le loro teorie sulla green economy )...
però voglio informarvi che sono entrambi STATUNITENSI ...

non pensate che "potrebbero" avere , degli interessi "nascosti" relativi al benessere presente e futuro del LORO paese e non del nostro o dell'Europa ?


prima dell'euro l'Italia era un paese in balia del dollaro,un paese ultracapitalista, che solo recentemente ha introdotto un minimo di welfare pubblico per la sanità ..

ora è in balia dell'euro ..
un Europa incompiuta ,ma dove sanità pubblica ,pensioni sociali,reddito di cittadinanza ...
sono nel linguaggio comune dei paesi membri(a parte rare eccezioni)

vogliamo uscire dall'euro?
e rientrare nell'orbita del dollaro ?


per tornare ad essere un paese con un'inflazione a 2 cifre come una qualsiasi repubblica delle banane sudamericana degli anni 60a !!


comunque vada sarà un DISASTRO

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.07.15 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dunque forse qualcuno non sa che 6/7 mesi fa l'EURO è stato svalutato
(alla chetichella)

Questo per finanziare in parte i debiti dei piggs

E infatti l'esplosione Greca ERA già ALLE PORTE gia l'anno scorso, chi si ricorda? Ora

Ci ha rimesso la GERMANIA
(la svalutazione dell'euro grava su chi non ha bisogno di svalutare)
Questa cosa perònon si deve fare sapere per evitare che si aspetti di
RIPETERLA ALL'INFINITO capisci ammè!

L'Euro è circa oggi a 0,90 col dollaro
prima era allo 0,78, Agli stati Uniti non è piaciuta ma tant'è
Se possono ostacolare la moneta unica europea in OGNI MANIERA per loro va bene. Non sono un antiamericano Ma sono Europeista. Ciao


Mauro Magni 04.07.15 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma poi si parla di una comunità europea che in realtà non esiste.
Un esempio: se siete in germania ed in metro vi rubano il portafoglio con tutti i documenti e dopo due giorni dovete ritornare in italia con ryanair siete spacciati perchè non accettano la denuncia come documento di riconoscimento,allora andate in ambasciata per farvi fare un nuovo documento....fate prima a farvela a piedi da berlino a casa vostra.E la chiamano comunità ma vaff......

francesco putano 04.07.15 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe tradurlo in greco (ammesso e non concesso che i greci leggano e si informino fuori dalla tv).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.07.15 13:34| 
 |
Rispondi al commento

A pensare male si fa peccato...ma...molte volte ( G. Andreotti )...
In realta'...una Europa forte, unita, con una moneta forte ed una situazione economica buona...naturalmente a guida tedesca...sarebbe molto meno manipolabile e probabilmente potrebbe creare molti piu' imbarazzi a chi e' invece abituato a dominare incontrastato...

Neto Misonve 04.07.15 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'€uro si regge sulla menzogna. Per abbreviare l'agonia basterebbe dire la verita' (senno' lo fara' piu' acutamente la realta' del tempo)

la grecia non ha fatto le riforme

http://blogs-images.forbes.com/stevekeen/files/2015/02/image0011.png

non ha tagliato dipendenti pubblici (da 907mila a 639mila)

https://d262ilb51hltx0.cloudfront.net/max/919/1*OlvoLgg1GsnN4k0HRzq-Sw.png

non ha riformato le pensioni

https://d262ilb51hltx0.cloudfront.net/max/1173/1*3woy2nMrGXFlqvp7yz71uw.png

eta' media pensionamento UE 63,1 anni, grecia 64,4

i greci sono pochi produttivi..e altro

http://icebergfinanza.finanza.com/2015/06/29/grecia-un-mondo-di-balle-fact-checking/

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 04.07.15 13:22| 
 |
Rispondi al commento

a)Non sono un professore americano

b)Ho una laurea che mi consente di comprendere i fenomeni macro-economici ed anche di calcolarli

c)L'EURO HA UN ERRORE DI NASCITA CHE NON E' FINO AD ORA COMPENSATO ( pertanto e' corretto il commento dei due professori)

d)e' un dato di fatto che i popoli di latitudini temperate e calde hanno meno produttivita' dei popoli nordici .

Per far comprendere d) vi propongo il seguente dialogo immaginario fra un abitante di NAZILAND (paese immaginario) e uno di EUDOMENICA:

-N:voi di E. lavorate poco , con tutte le cose belle che avete perche' non le mettete a frutto ? Fare strade, mettere pannelli solari , attirare il turismo e tante altre cose .

-E.:Perche' dovremmo farlo? Io vivo sul mare , se ho bisogno di frutta e verdura un po' la coltivo un po' la prendo nella foresta, ho anche 20 galline , due capre ed una mucca e vado a pescare con la barca di mio cognato e facciamo a meta' .
Tieni conto che d'inverno io mica mi devo scaldare.Vendo i prodotti agli hotel dei turisti e mi pago internet, luce , tv satellitare .
In generale: io ho bisogno di pochi soldi , perche' dovrei lavorare tanto ?

Se gli amici del nord non comprendono che la Weltanschauung dei "popoli del sole" e'diversa dalla loro l'Europa a schifio finisce .


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 04.07.15 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono solidale con Beppe, mi piace il modo di ragionare da cittadino. Mentre chi ci rappresenta, vero Anghela, non è che un servo, vero Anghela, della cricca , vero Anghela Anghela, Anghela . Che palle

Paolo desogus 04.07.15 12:42| 
 |
Rispondi al commento

chiamasi referendum libero e democratico (con la pistola alla tempia). Anche se nessuno se n'e' accorto (vedi italia 2010) e' cosi' da sempre

(Reuters): vicepresidente della banca centrale europea Vitor Constancio ha detto venerdì che la BCE potrebbe allentare i finanziamenti per le banche greche se Greci votano 'sì' al referendum di Domenica a meno ad accettare più di austerità in cambio di aiuti.

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 04.07.15 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Si continua a leggere sui giornali finanziati dal sistema come la Grecia abbia taroccato i dati per potere entrare nell'euro. Falso,o almeno falso al 90%, perché i dati li ha truccati Goldman Sachs, per fare in modo di crearsi un debitore fino alla fine dell'eternità, ogni giorno un po' più debitore del giorno prima. Se non è comportamento criminale questo...Ma guarda un po', l'azione più criminale è stata compiuta dalla banca d'affari che poi piazza i suoi pupilli a capo della BCE o del governo italiano come successo per Monti.
Ma Goldman Sachs non viene tirata in ballo per pagare i danni, che vengono messi in conto solo ai greci.Metà e metà no?

fran Commentatore certificato 04.07.15 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Una serie incredibile di...incompletezze...Innanzitutto bisognerebbe chiedersi perche' alcune zone sono piu' produttive ed altre meno e...magari cercare di intervenire ed operare su queste ultime per renderle piu' corrette e produttive. La domanda e' perche' la Germania va bene ed anche altri stati del nord...e invece gli stati mediterranei no??? Perche' gli stati mediterranei dovrebbero perennemente svalutare??? In seconda battuta, si potrebbe prendersi il giusto tempo per comunque intervenire ad apportare i miglioramenti delle strutture economiche necessari...procedendo alle famose gabbie salariali...Pagando MENO i lavoratori mediterranei che producono meno...E questa sarebbe gia' una "svalutazione interna"...Invece quello cui stiamo assistendo e'...grazie alle Mafie dei Partiti e dei Sindacati...che i poco lavoratori mediterranei sono normalmente MOLTO piu' costosi dei lavoratori nordici...Per non parlare di tutti gli altri PARASSITISMI che nulla hanno a che vedere con l'Èuro e che si chiamano OPERATIVITA' CONTRO I CITTADINI da parte di TUTTI I politici – IMPUNITA' DELLE CORRUZIONI - SOVRACOSTI DEI POLITICI - IMPRODUTTIVITA' DELLE CASTE RELAZIONATE AL POTERE...ed infinita' di altre amenita' che probabilmente questi supergeni conoscono poco, mi sembra infatti che tutti abitino in zone diverse dalle mediterranee....

Neto Misonve 04.07.15 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Non ne so molto di economia ,ma non sono tutti professori americani? Non viene il sospetto che siano un tantinello interessati a bloccare un concorrente? Perché non proporre il dollaro per tutti mancherebbe solo questo per dare il via all'impero americano! Forse dicendo una bestialità si dovrebbero cambiare i vecchi rapporti di cambio lira- euro!

Ugo Miadoro 04.07.15 11:16| 
 |
Rispondi al commento

la verita' sul debito greco che tutti nascondono

https://www.youtube.com/watch?v=n0N06yNTwyY&feature=youtu.be&app=desktop

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 04.07.15 10:47| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori