Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I #suicidi nelle Forze dell'Ordine

  • 155

New Twitter Gallery

suicidiffoo.jpg

Ieri si è suicidato un altro appartenente alle forze dell’Ordine, buttandosi sotto un treno a Faenza, i giornali non dicono che sono decine le vittime dall’inizio dell’anno di questa strage. Ospitiamo l’intervento di Igor Gelarda e William Pacelli Dirigenti del sindacato di Polizia Consap

"Se confrontato con le altre nazioni il tasso dei suicidi in Italia è, fortunatamente, basso, per quanto sapere che circa 4.000 persone all’anno si tolgono la vita nel Bel Paese è comunque triste. Recentemente i giornali hanno dato molto spazio a suicidi e tentati suicidi collegati alla crisi economica, con un tasso in aumento, addirittura raddoppiato, negli ultimi 3 anni.
Ma c’è una tragedia nella tragedia, una ecatombe silenziosa, di cui i giornali o le televisioni parlano poco e con un certo imbarazzo: i suicidi tra gli appartenenti alle forze dell’Ordine e dell’Esercito.

VIDEO Poliziotti italiani in fila alla Caritas, per un pezzo di pane

Premesso che il suicidio è considerato tra i gesti più complessi che possa compiere un essere umano, e le cause sono sempre di difficile lettura, è ormai pacificamente accettato che togliersi la vita non interessa mai solo la sfera personale del singolo, ma anche quella sociale e di rapporti personali. Questo vale anche per i suicidi tra i componenti delle forze dell’ordine/militari, che coinvolgono, certo a vari livelli, tutto il gruppo (Polizia, Carabinieri, Polizia Locale etc.), nei suoi rapporti umani e nelle dinamiche lavorative. Accettare il coinvolgimento, seppur in senso lato, delle Istituzioni nei suicidi dei propri dipendenti è difficile e impopolare, sia da un punto di vista delle responsabilità, che dalle misure di prevenzione che andrebbero adottate.
Non possediamo dati precisi sull’entità del fenomeno. Esercito e Carabinieri hanno delle statistiche Ufficiali (dal 2003 al 2013 ci sono stati 241 suicidi complessivi nell’Esercito, di cui 149 Carabinieri), mentre per la Polizia di Stato, per la Finanza e Penitenziaria non abbiamo dati ufficiali (almeno non ne abbiamo trovate). Ma nell’ultimo quinquennio il trend sembra essere peggiorato, e le notizie di cronaca degli ultimi mesi lo dimostrano impietosamente.
Ma tra i Carabinieri, per i quali come dicevo possediamo dati certi, il tasso di suicidi è di circa 4 volte più alto rispetto la media italiana! E riteniamo che per le altre forze di Polizia i dati non si discostino molto da quelli dell’Arma.
Un Poliziotto, un’appartenente alla Penitenziaria, un Carabiniere sono cittadini come tutti gli altri e le ragioni di un gesto così estremo sono simili a quelle delle altre persone. Almeno per un verso. Ma per un altro verso, alcune delle ragioni di una disperazione così profonda hanno delle concause proprio nel tipo di lavoro che svolgiamo e nelle strutture complesse e fortemente gerarchizzate di cui facciamo parte.
La crisi economica ha colpito tutti, anche noi. Quando hai una famiglia, due figli, la casa in affitto ed un solo stipendio (1.300- 1.500 euro), che nell’immaginario collettivo è uno stipendio sicuro, cominci ad impegnare il tuo salario con i prestiti, la cessione del quinto, la rata per pagare l’apparecchio dentale, o il calcetto, per i bambini. Noi ringraziamo Dio per questo stipendio e sappiamo quanto siamo fortunati rispetto alla tragica situazione occupazionale in Italia. Ma così questo salario diventa preda di un sistema che ti inghiotte nelle spire dei debiti e dell’impossibilità di dare una risposta ai bisogni dei tuoi figli, che come tutti gli altri (anche voi che ci state leggendo), sanno che tu hai un lavoro sicuro ed un buon stipendio! Se con questo stipendio sicuro devi affrontare anche un fuori programma tra quelli dolorosi che la vita riserva (un figlio disabile o una malattia “complessa”), allora sei a posto!

VIDEO Eurogendfor: arriva la denuncia di un poliziotto italiano

Il famoso stipendio sicuro serve anche per pagare il mantenimento a moglie e figli in caso di divorzi o separazioni e il cappio si stringe pian piano attorno al collo di chi ha anche perso la sua serenità familiare! Tutto nella norma se non fosse che la percentuale dei divorzi per la nostra categoria lavorativa è drasticamente più alta rispetto la media italiana.
Le nostre amministrazioni di appartenenza hanno una attenzione spesso inadeguata verso i nostri problemi familiari. Lenti a trasferirti a casa, passano anni anche per chi era già sposato e con bambini. Chi ha gravi problemi familiari e fa servizio lontano dalla città di origine, ha diritto ad essere temporaneamente aggregato a casa. Tuttavia tale beneficio/diritto è dato con parsimonia, anche dinnanzi a casi gravi o urgenti. Vi faccio un solo esempio, ma ne potremmo fare a centinaia: anche in caso di gravidanza a rischio i mariti non vengono mandati a casa prima del 5 o 6 mese di gestazione, anche nel caso di pregressi aborti! I primi mesi la gestante fa da sola!
Si è disgregato lentamente ma inesorabilmente l’idea di gruppo tra componenti delle forze dell’Ordine: il senso di attaccamento ad una divisa, che ormai sembra non tutelarci più, si è fortemente ridimensionata. Il nostro senso di appartenenza, che era uno dei punti di forza in passato, non è che, nella maggior parte dei casi, un pallido ricordo.
Parliamo dello stress da lavoro accumulato, che ti avvelena un po’ al giorno... Fare appostamenti di ore, “fronteggiare” la piazza sapendo spesso che chi manifesta esprime delle necessità sacrosante; vedere video con abusi sessuali ai minori, avere a che fare con gente morta, prendere denunce di borseggi e furti….ti lascia il segno per sempre. Non si sviluppa automaticamente il callo ad affrontare le situazioni drammatiche. La mente non si può abituare a certe cose e tu cambierai il tuo modo di vedere il mondo, la tua vita e gli altri.
Un esempio: fotosegnalare/identificare i morti dei disastri dei barconi nel Canale di Sicilia è già di per se una cosa terribile. Ma pensate quando ai nostri colleghi si è presentata davanti la scena di una mamma annegata, con il feto della bambina espulso nell’estremo tentativo, purtroppo fallito, di dare la vita prima di affogare.
I contrasti con i superiori, in una struttura militare o simil-militare, sono frequenti e sono causa di frustrazioni gravi. Abbiamo un sistema disciplinare formulato negli anni ’80 che prevede ancora punizioni quale la deplorazione (una dichiarazione scritta di formale riprovazione, una specie di crocifissione in sala mensa). E per chi non paga i debiti, magari perché con un solo stipendio e tre figli non arrivi a fine mese e ti indebiti, la punizione che ti può essere data è una sanzione pecuniaria con la decurtazione del quinto dello stipendio!
E se hai un attimo di sbandamento psicologico, fosse anche un problema di tristezza più acuta e profonda, fare outing non è semplice. Dichiarare tali problemi significherebbe essere sottoposto a visita medica obbligatoria, con il rischio di essere privato della sua dignità di poliziotto, in alcuni casi anche dello stipendio fin quando il momentaccio non passa!
Tutte queste che abbiamo elencato sono possibili concause del fenomeno dei suicidi tra le Forze dell’Ordine, sulle quali si può lavorare. Noi non siamo psicologi, e il nostro punto di vista è da poliziotti, ma la strutturazione di una rete di aiuto per un supporto effettivo è quello che bisogna fare subito. Come anche eliminare l’obbligo che hanno psicologi e medici di segnalare il poliziotto che cerca un aiuto psicologico, a meno che non si ravvisi un certo grado di pericolosità (per sé o per gli altri). Anche questo ci aiuterebbe a sentirci meno soli.

VIDEO L'intervento di Casaleggio all'incontro tra Polizia e Cittadini

Per superare questa specie di clandestinità mediatica e questo tabù, noi del sindacato di Polizia Consap abbiamo organizzato un convegno a Palermo, per il prossimo ottobre, su questo argomento, cui parteciperà, oltre a chi vi scrive, il vice presidente della Camera Luigi di Maio ed esperti del settore." Igor Gelarda e William Pacelli, Dirigenti sindacato Polizia Consap

P.S. La rappresentanza del MoVimento 5 Stelle a Caltanissetta è in capo a Giovanni Magrì a seguito dell'espulsione dal MoVimento 5 Stelle dell'altra consigliera a causa del suo voto contrario al programma del MoVimento 5 Stelle e a favore dell'istituzione di una nuova provincia.

9 Lug 2015, 11:23 | Scrivi | Commenti (155) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 155


Tags: carabinieri, Consap, esercito, forze dell'ordine, Igor Gelarda, Polizia, polizia penitenziaria, suicidi, William Pacelli

Commenti

 

Nel 1989 vengo congedato dal servizio militare di truppa perché pazzo inguaribile, ma nel 1992 vinco il concorso da ufficiale di complemento (non si accorgono che sono pazzo) e presto un ottimo servizio per un anno da sottotenente degli alpini poi mi ricongedano perché ero pazzo come militare di truppa e non potevo quindi fare l'ufficiale. Allora il mio caso dimostra che non è possibile sapere chi è sano e chi è pazzo con le selezioni psicofisicheattitudinali delle forze armate e di polizia e dunque i molti suicidi e omicidi di poliziotti e militari sono colpa dello stato italiano che non può selezionarli. Ci vorrebbe una class action di tutte le vittime di militari e poliziotti omicidi e suicidi.

stefano rodilardi 13.01.16 14:10| 
 |
Rispondi al commento

conosco l'argomento ed anche se molto spesso TANTI DI LORO mi fanno "prudere le mani" non c'è alcun dubbio SUL FATTO che dobbiamo trovare sempre il modo di mantenerle vuote ed in tasca

b & b castellammare del golfo Commentatore certificato 17.07.15 11:36| 
 |
Rispondi al commento

E comunque seguo il blog, il M5S e credo che siano loro (mea culpa per non essere tra loro a "combattere") l'unica possibile soluzione al momento...ma questi post non sono proprio di mio gradimento.

spiare cellulare gratis Commentatore certificato 16.07.15 11:23| 
 |
Rispondi al commento

PRESTITO OFFERTA TRA INDIVIDUO 48H RAPID

Niente più preoccupazioni per voi, perché io sono qui per te aider.Savez che molte persone in tutto il mondo vogliono raggiungere grande progetto che potrebbe creare migliaia di posti di lavoro? ma

non hanno i mezzi finanziari per avviare il loro progetto. Penso che aiutare con un finanziamento rapido ed fiable.Je ha capitali da utilizzare per concedere prestiti a breve e lungo termine di speciale

2000-5 000 000 € a qualsiasi persona seria volere di questo prestito. 3% di interessi l'anno in base alla somma prestata perché essendo particolare non voglio violare la legge sull'usura. Si può rimborsare più di 1 a 30 anni

secondo prêté.c'est importo massimo fino a voi per i pagamenti mensili. Chiedo solo certificato debito riconoscimento della scrittura e anche alcune parti in dotazione

Contattateci esclusivamente per posta: fernandafereirachlo@hotmail.com

Fernanda Fereira, Roma Commentatore certificato 14.07.15 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Siamo tutti consapevoli del disagio psicologico che chiunque prova a causa della crisi.
La crisi è stata determinata dell'unione bancaria mondiale ed Europea, per aver oltrepassato i propri limiti ed aver iniziato a cospirare verso l'annullamento di tutti gli stati.
Un popolo che si rispetti deve difendersi da questo scempio umano, riprendendo la barra del proprio timone, e sollevando i bancari da qualsiasi autorità sui popoli.
Noi commercianti, piccoli imprenditori a differenza dei poliziotti, e di tutti i dipendenti statali, che sono partiti da un contratto di dipendenza a tempo determinato, non abbiamo mai avuto nessun contratto, e quindi dovremmo aver un danneggiamento psicologico ben maggiore secondo questa teoria.
Infatti per moltissimi imprenditori delle PMI è stato così, ma articoli come questi, non ne sono mai apparsi. Forse che non abbiamo diritto ad un sindacato noi? Noi che dobbiamo pagare tutto anche i costi statali? La CCIAA? Una farsa costosa che ci prende in giro. Spero che la gente legga questo bell'articolo e lo proietti a tutte le categorie di lavoratori italiani specialmente quelli autonomi, quelli che un contratto di lavoro non lo hanno mai avuti. Grazie e MoVimentiamoci Positivamente.

Ermanno Faccio, Milano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 12.07.15 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Anche io sono un ex militare e la vita è sempre stata dura da tutti i punti di vista, non ultimo quello economico, anzi è sempre stato al primo posto. I soldi giusto per mangiare tu e la tua famiglia un mese, appena ci sono spese impreviste affondi nelle finanziarie e così di peggio in peggio. Capisco il grande disagio.

rosario bonanno 11.07.15 21:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,

avremmo gradito maggiormente un articolo a favore, ad esempio, dei muratori, che possono, per dirne solo una, ad esempio, purtroppo contare fra i morti "in servizio" ben più di quelli tra le "forze dell'ordine".
E che sono assai meno garantiti, peggio pagati e tutto il resto appresso.

franco 11.07.15 18:33| 
 |
Rispondi al commento

rinvio per la decima volta:
ma quando si tratta di sprangare uomini, donne e bambini che protestano verso i vostri padroni, i politici, la vosta umanità dovè?

e la caserma di bolzaneto a Genova nel 2001 ve la siete dimenticata?

renato r., roma Commentatore certificato 11.07.15 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rido adesso o aspetto la risposta.

tv fuerteventura Commentatore certificato 11.07.15 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo circa 100.000 poliziotti: uomini e donne che come voi pensano, soffrono e di questi tempi sempre più raramente gioiscono. 100.000 teste per fortuna con cervelli diversi, non sono uguali o meglio uniformi al pensiero che voi imprimete loro. Ogni poliziotto purtroppo deve vivere la situazione che ha di fronte. Si ha a che fare sempre e solo con i delinquenti che appena possono ti fottono..., il buon padre di famiglia si incontra solo quando va in escandescenza e si parla di violenza domestica ..., e cosa significa far rispettare la legge ritirando la patente all'ubriaco violento spalleggiato da altri ubriachi e violenti stando attenti a non prevaricare il limite di legge che chi ti è di fronte può fare perchè è ubriaco...

Certo qualcuno è più spietato, è più corrotto, è più arrogante maleducato e ignorante, ... ed è una vergogna per tutti ... ma poi quanta di questa gente si incontra per strada: dal commerciante che evade le tasse e va in giro ostentando ricchezza, al padrone d'azienda che licenzia e porta all'estero la produzione, all'operaio fannullone, ... o al manifestante che sfascia tutto senza ragione o al tifoso che cerca solo la violenza ...

I casi Aldrovandi, Cucchi, Bianzino, Uva, ... sono delle storie tristissime che fanno piangere, fanno rabbia, e fanno vergognare tutti: CHI HA UCCISO DEVE PAGARE ...

Ma se sono le fredde statistiche che evidenziano che il numero dei suicidi è più alto tra quelli che voi definite fascisti fortunati forse è un motivo per riflettere e non dare addosso come vogliono che si faccia in una misera guerra tra poveri...
Dopo 25 anni di vita spesa per la collettività, in cui la violenza l'ho sempre osteggiata, ho vissuto l'esperienza personale di ben 5 suicidi di colleghi e di questi quella di Germano e Gigi amici squisiti, ...
Di fronte alla morte si porta rispetto senza strumentalizzarla, ... amici se andiamo oltre il colore di una divisa superando le divisioni che vogliono: CREIAMO UN MONDO MIGLIORE

Felisio 11.07.15 00:47| 
 |
Rispondi al commento

Quello che non capisco è:perchè suicidarsi e non eliminare colui , o coloro, che ti hanno messo in quella situazione?
Almeno avrai tolto dalla circolazione esseri che non dovrebbero essere lì-

Giordano Bruno Profugo 10.07.15 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Premettendo che mi dispiace veramente per chiunque possa veramente solo pensare al suicidio credo che quelli delle forze dell ordine sono casi personali come tutti del resto e quindi mai giudicarli cosi su due piedi .
Su tutto pero mi sento di dire che il lavoro centra poco anzi ritengo che nn centra proprio nn mi pare di vedere poliziotti carabinieri ecc ammazzarsi di lavoro anzi in verità nn fanno un caz se la menano per quelle 6/7 ore
qualche posto di blocco che dura al massimo mezzora rigorosamente al fresco e nn importa magari sotto un ponte subito dopo una curva basta che ci sia ombra
Un paio di passaggi al bar possibilmente dove ce qualche bella ragazza per mostrare il ferro
Un giro alle macchinette mangia soldi
E di corsa in caserma perché intanto si e fatto le 12\30 e si deve cambiare pattuglia
Ciò che uccide veramente tutte le forze dell ordine praticamente e la noia
Una noia mortale che nasce dal nn fare un cazz praticamente dalla mattina alla sera
Di sicuro nn e tutta l erba un fascio ce chi come in tutti i settori lavora e lo fa seriamente ma
queste persone nn credo che hanno istinti suicidi
Ma poi mi domando ....nn l ho capito scusatemi!!
Chi ha scritto st articolo ?
E di una banalità esagerata
Sembra un bambino che sta giocando a fare il soldatino ...
Ma sono uomini o bambini viziati??

nicola guglielmini, futani salerno Commentatore certificato 10.07.15 23:22| 
 |
Rispondi al commento

tutte le dittature sono state possibili grazie ai servi di stato e di regime
chi di voi piangerebbe un poliziotto fascista o nazista che con la loro opera si fosse adoperato per abolire ogni vostra liberta ....
chi lo aiuterebbe queste carogne assassine se dovesse cadere in miseria
ogniuno di loro a giurato sulla costituzione e non nelle mani dei capi di partito
percio la loro fede e nella legge e non nel potere temporale .politico..chi si ricorda i vari aldovranti ASSASSINATO E MOLTI DI LORO COLLEGHI SI ERANO ADOPERATI PER DEPISTARE E QUESTI ANCORA OGGI SONO DELLE OMBRE NASCOSTE DAL OMERTA DEI SERVITORI DI STATO....i vari aguzzini di via diaz .....vi ricordate il benzinaio che uccise un bastardo bandito armato di kalasmikov (caso stacchio) sono stati velocissimi ad arrestarlo mentre nel caso inverso il giudice avrebbero avuto un occhio di riguardo
e loro sono i primi dfensori dei giudici
mi ricordo nei anni 60 e 70 quando gli operai scioperavano per i loro diritti LORO ERANO PRONTI E SCHIERATI CON IL MANGANELLO ........
SIETE GLI ANICI DEI FORTI CONTRO I DEBOLI CHE DOVREBBERO DIFENDERE PER LEGGE DAI SOPRUSI
non versero nemmeno una lacrima per i difensori dei nuovi fascisti.....

stefano b., rovato Commentatore certificato 10.07.15 21:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si suicidano molti lavoratori "veri" pensiamo solo alla coppia bresciana che scele il doppio suicidio all'inizio settimana. Non capisco tutta questa "comprensione" verso questi mercenari, troppo pagati, troppo pieni di privilegi, quando mai pagheranno una multa? Mi spiace ma per me sono sempre troppo pochi i loro "suicidi" magari il nostro aveva un male incurabile o uno stress da "troppo lavoro" però gli assasini di Aldro non si suicidano. No pasaran

Mario Pellerey, Mozzo Commentatore certificato 10.07.15 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per i facinorosi di parte. Se si ritiene giusto lo stato... delle forze armate e di polizia, perché fascisti, servi.... ecc... è altrettanto giusto che chi votava per la maggiore sinistra e PD, cioè il mondo scuola, si accontenti della riforma fatta dai loro eletti... Quest'ultimo caso, mostra che nulla é scontato nella servitù di voto... il cetriolo gira e gira...

toccare con mano per capire 10.07.15 16:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

" Noi ringraziamo Dio per questo stipendio"
e NO -- voi non dovete ringranziare un cazzo di nessuno per sti quattro soldi- casomai il contrario, poi oltre al resto , la gerarchicrazione precostituita in SE, E' fonte di frustrazione che a sua volta e' responsabile del logoramento psichico, siamo all'epoca della pietra sull'argomento, non credo che nelle condizione date, vi sia compatibilita' di vita in "equilibrio" per donne e uomini, in particolare nell'attuale situazione civile e sociale -

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.07.15 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Lo credo, molti hanno compreso che sono costretti a servire la mafia che definiscono "stato", contrapponendosi al popolo che dovrebbe essere LO STATO.

Mauro B. 10.07.15 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Ma il consap è lo stesso che manifestava sotto la sede di lavoro della sig.ra Aldrovandi?

Ecco! Allora prima di pubblicare un post del genere, o prima di dare un qualsiasi tipo di supporto alle forze dell'ordine, bisognerebbe vedere il Consap in ginocchio davanti alla sig.ra Aldrovandi per porgere le più sentite scuse e per autoproclamarsi ipocriti, servi e coxxxoni per quello che hanno fatto...e parlo solo della suddetta manifestazione, non entro nel merito dell'omicidio di stato.

Ah mi raccomando, se un giorno dovesse suicidarsi Giovanardi...pubblicate un post anche sul suo dolore e su quello dei suoi familiari. Ma, purtroppo non lo farà mai, al massimo morirà sotto il peso delle sue "opinioni".

Ovviamente la mia è una critica al post ed al consap, spero di non aver offeso i famigliari di quelle povere persone (perchè sono persone, devono essere persone, non eroi, supereroi) che hanno scelto il suicidio come gesto ultimo.

E comunque seguo il blog, il M5S e credo che siano loro (mea culpa per non essere tra loro a "combattere") l'unica possibile soluzione al momento...ma questi post non sono proprio di mio gradimento.

Saluti a tutti e un abbraccio alla famiglia Aldrovandi

Riccardo V.

Riccardo Volpe 10.07.15 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nell'ambito delle forze di polizia come nella società c'è una casta inutile che non serve a nulla con troppi privilegi che riversano e vomitano tutto verso il basso. Come in tutte le categorie anche nelle FF.PP. c'è chi il mestiere lo fa bene e chi no. Smettiamola a mandare la truppa avanti, salvo poi aumentare la paga solo ai generali.

Marco R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.07.15 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi dispiace per tutti quelli che si suicidano. le forze dell ordine e i militari in generale come primario compito hanno quello di difendere il territorio italiano dalle invasioni straniere. non lo svolgono bene da qui forse la frustrazione e il pessimismo corrosivo.

ettore caterino 10.07.15 02:13| 
 |
Rispondi al commento

Sono un appartenente alle forze dell'ordine e mi dissocio dalle dichiarazioni del sindacalista che, evidentemente, vive scollegato dalla realtà della professione.. Attribuire il fenomeno dei suicidi in polizia alla questione economica è una pura strumentalizzazione della problematica, un retaggio dell'epoca democristiana quando ad ogni caduto corrispondeva un'aumento di stipendio... le affermazioni del sindacalista sono l'esempio lampante del fallimento sindacale nella Polizia di Stato. Da anni la rappresentanza sindacale in polizia ha ammainato la bandiera asservendo le proprie posizioni a questioni di comodo e opportunità tacendo le vere problematiche di un mondo fatto di clientelismo, prevaricazioni, mobbing, abusi, ecc, ecc... Sono tantissimi i motivi di grave malcontento nella Polizia... Innanzitutto non esiste alcuno strumento di misurazione dello "stress correlato" alla nostra particolare professione, non ci sono figure di supporto e neppure un organo di vigilanza. Le strutture sanitarie interne assolvono a questo compito in maniera assai superficiale ed inefficace. Le esperienze della nostra professione spesso aprono delle gravi ferite nella nostra psiche che, seppure destabilizzanti, non vengono mai prese in considerazione. Come se ciò non bastasse anche i rapporti interni sono una grave fonte di malessere, soprusi di ogni genere da parte dei superiori, prevaricazioni, clientelismo, mobilità nazionale del personale, assistenza ai familiari portatori di Handicap, discriminazioni sessuali, avanzamento di carriera, ecc, ecc, ecc...
La storia della questione economica delle indennità, l'aspetto economico è soltanto un modo di allontanare le responsabilità dalle figure dirigenziali sempre protette dalla organizzazioni sindacali per questioni di opportunismo.... Lo stipendio dei Poliziotti sicuramente non è alto, ma il motivo del malessere non risiede nel portafogli che, diversamente da tanti, comunque puo' contare su di uno stipendio fisso..

Michele PS 09.07.15 23:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La maternita' nelle forze dell'ordine e' tutelata. Mi auguro che nel futuro ogni donna lavoratrice avra' gli stessi 'privilegi' ( DIRITTI). Le forze dell'ordine fanno un lavoro a stretto contatto con le persone comuni , non leccano Il culo Dei politici porci. In una societa' in crisi dove tutte le persone comuni vivono un forte stress continuo e' normale che anche il settore delle forze dell'ordine sia colpito. (non credo proprio che a suicidarsi siano I dirigenti)

susi fe 09.07.15 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Chissa perché ma mi risulta difficile essere solidale, magari potrei esserlo al singolo, ma alle forze dell'ordine in generale non ci riesco proprio. Da sempre son stati pretoriani del potere, di qualunque potere, fucilavano i poveri cristi che fuggivano o tentavano di farlo, durante la prima guerra mondiale, fuggivano da una guerra condotta da generali inetti, idem durante e la seconda dove l'incapacità di un Re e dei suoi ministri è risultata ancor più evidente, poi eccoli negli anni 70 /80 con i servizi deviati in pratica più brigadieri che brigatisti, sempre arroganti e saccenti con i deboli un poco meno sino al sfiorare il servilismo con i potenti di turno.
Voglia scusarmi ogni singolo appartenente ai corpi, ma nel globale non riesco proprio ad essere convintamente solidale infatti come già accaduto, se si dovessero aumentare indennità economiche chi sceglierebbe il sistema? I giovani le classi più povere o chi il sistema lo difende ?

andreas 09.07.15 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Segue:
Pensate di fare un lavoro più usurante di altri? Pensate di avere problemi esistenziali maggiori di altri individui? Pensate di guadagnare troppo poco? Pensate che i vostri diritti non vengano rispettati ?
Se così fosse, non vi resta che rassegnare le dimissioni oppure, semplicemente ribellarvi.
Temo che nessuna delle due soluzioni verrà presa in considerazione, in quanto la maggior parte di Voi, purtroppo, è un servo non solo lavorativamente parlando ma, anche nell'Anima.
Un consiglio personale: leggete questo interessante libro “IL PIU' GRANDE CRIMINE 2011” scritto da Paolo Barnard al quale dei Vs colleghi, 8 per la cronaca, hanno spezzato un braccio alcune settimane orsono. Lo scritto è scaricabile gratuitamente come PDF, è una lettura molto interessante ed importante, che riguarda anche Voi, riguarda il Vs futuro, dei Vs figli, delle vostre pensioni, riguarda Noi tutti.
Il capo dello Stato che attualmente servite, tale Mattarella, era ministro della difesa quando, i Carabinieri “nei secoli fedeli, alla Casa Savoia vedi Vittorio Emanuele II, Vittorio Emanuele III, al ventennio Fascista, al regno del sud dopo 8 settembre 1943, alla Repubblica Sociale Italiana, infine alla Repubblica Italiana” e l'Esercito Italiano furono mandati nel Kosovo, era altresì al corrente del pericolo uranio impoverito, più di 400 sono i morti accertati, 5000 gli ammalati quer questa contaminazione, nonostante le sentenze passate in giudicato, lo Stato non ha rimborsato nulla.
Le Mie più sentite e sincere condoglianze alle famiglie di coloro che hanno già preso l'estrema decisione, e per tutti quelli morti in servizio/lavoro.
A tutti gli altri, auguro che riescano a fare un analisi lucida e ne traggano le dovute considerazioni, senza pregiudizio per quanto da Me sopra esposto.
In pace ed in armonia.

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.07.15 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente qualcuno di Voi incomincia ad aprire gli occhi, qualcuno di Voi si accorge di essere sempre più usato come un servo dal potere di turno, dalle Lobby finanziarie, dai bankster, dalle multinazionali, dai mafiosi in giacca e cravatta che dovete scortare a sinistra e manca.
Non a caso, ho scritto la parola “servo“. Servo deriva dal latino servus, ovvero “schiavo di condizione servile, sottomesso, asservile”; Come ben saprete siete considerati dal Vs datore di lavoro dei Servitori dello Stato e, sempre non a caso, ho scritto datore di lavoro, che nel caso specifico è una Società Privata denominata Repubblica Italiana.
La Repubblica Italiana è una Società per Azioni operante sotto la PARVENZA di governo del Popolo, registrata come tale presso la Securities and Exchance Commission, www.sec.gov e di conseguenza non è uno Stato o un Governo Sovrano.
Sul sito del S.E.C. l'Italia risulta così denominata: “ITALY REPUBBLIC OF” Company Registration Number 0000052782 Sic.8888 Edgar L6 - Business Address: Ministero Economia e Finanze, Via XX Settembre 97 – Roma.
Il giorno 19 Febbraio 2015 è cambiato nuovamente il mailing address(tre volte in 8 mesi).
Mailing Address: dal 19/02/2015 C/o SASM&F LLP40 BANK STREET, CANARY WHARFLONDON X0 E14 5DS – United Kingdom.
Di conseguenza Voi siete inconsapevolmente dei dipendenti privati, come tali venite utilizzati a piacimento del padrone di turno, venite sommariamente addestrati, vestiti con stracci di scarsa qualità, armati con una pistola automatica calibro 9x21 parabellum (dal latino, per la guerra, arma da guerra da utilizzare se il caso lo richiede, contro civili), lanciagranate/lacrimogeni contenenti gas CS (se qualcuno di Voi avesse la volontà di conoscernee gli effetti devastanti sul DNA probabilmente smetterebbe di usarli); armi queste ultime vietate dalla convenzione di Ginevra perchè considerate armi da guerra chimica.
Pensate di fare un lavoro più usurante di altri? Pensate di avere problemi esistenziali maggiori di al

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.07.15 18:29| 
 |
Rispondi al commento

...c'è tanta divisione ..di problematiche ??
Non mi pare.
Anzi mi pare che di problematiche...ne vengano discusse parecchie.
Oggi son le forze dell'ordine...domani altre categorie,.....c'è stato persino lo spazio per corona..che anche se non mi è simpatico...ho giudicata eccessiva la pena....
Dai .....di temi ne vengono vagliati persino..troppi.
Invece di dire dividi ed impera...io direi un pò per ciascuno non ci si dimentica di nessuno.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 09.07.15 18:18| 
 |
Rispondi al commento

E chi a 57 anni si ritrova senza piu' nulla senza lavoro e possibilita' di trovarlo ospitato e quindi un peso per altri ,cosa dovrebbe fare ba lasciamo perdere va'

claudio capitanio 09.07.15 18:10| 
 |
Rispondi al commento

E' SEMPLIEMENTE AGGHIACCIANTE,ANCHE LA CRISI STA' COLPENDO LE FORZE DELL'ORDINE E NON SI FA' POCO O NULLA RIGUARDO IL FENOMENO

alvise fossa 09.07.15 18:08| 
 |
Rispondi al commento

I decenni di mala politica con le caste privilegiate e con annesse collaborazioni esterne in associazioni varie, hanno reso la vita impossibile per tutti .. operai , temporaneamente inoccupati , vigilantes , forze dell'ordine , madri di famiglia , padri di famiglia .. siamo vittime di un sistema scellerato che può e deve essere cambiato con la consapevole e concreta partecipazione del cittadino .

Occorrono leggi per la tolleranza per i cittadini che consumano consapevolmente sostanze ad uso personale , oggi vietate .. Altrimenti si continua a far entrare introiti nelle casse delle mafie , dando alle cosche liquidità smisurata .. Inutile accanirsi su chi non rompe il ca@@o a nessuno e vive la propria vita come tutti .
La Fini-Giovanarda è Incostituzionale , anche se se ne sono resi conto , come sempre , con il solito ritardo !

Dovremmo poter eleggere i membri della Corte Costituzionale che non è indipendente , sono scelti dai partiti , dalla Magistratura , non sarà mai un'organo di Garanzia indipendente e dalla parte dei diritti del cittadino . ( Della Costituzione )

http://www.beppegrillo.it/2013/09/le_pennichelle_della_corte_costituzionale.html

Le caste italiche opprimono la società .. quando vediamo che un solo membro della " Corte Costituzionale " , guadagna in media 35 Mila Euro al mese possiamo capire come mai non si trovano risorse per aumentare gli stipendi di chi lavora per la Pubblica Sicurezza e non solo .

In fine penso che le indicazioni e le richieste che provengono dal Blog e dalla rete , dovrebbero essere prese nella dovuta considerazione .

Cari Saluti


antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.07.15 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Buon pomeriggio a tutti:

Da tempo non scrivo in queste pagine, perchè da tempo ho capito l'inutilità del lamentarsiin questa nazione ove ora, è sempre più palese, che è lo stato il vero nemico del popolo, popolo che ha il torto di pensare che tanto l'uno o l'altro non risolvera alcun problema e che è meglio copiare la disonestà tanto i disonesti non vanno più in galera e se qualcuno ci va è perchè è pagato per andarci, giusto per dare fumo negli occhi a quei pochi, sempre meno, che ancora credono, senza sapere più in che, e sperano senza capire più nemmeno in chi poterlo fare.

Scrivo OGGI per --- NFORMARTI, BEPPE ---- , AMMESO CHE TU NON LO SAPPIA GIA', CHE IL 1°DI LUGLIO 2015 E' INIZIATO LO SCIPPO AI PENSIONATI PIU' INDIGENTI DELLA QUATTORDICESIMA, (500,00 €. semel in anno)IN TANTI NON LA HANNO AVUTA COME DA DIRITTO SANCITO PER LEGGE, ESSENDONE STATI PRIVATI SENZA ALCUN PREAVVISO, COME E' ACCADUTO A ME ORMAI 70ENNE.

Non accuso n'è recrimino sui fatti di altra natura iniqui e noti a tutti .... mi chiedo però dove è il buon senso e la giustizia nella nostra amata e bella Italia?

Stanco, avvilito e malato non mi resta che chiedere a Te e al tuo movimento di fre qualche cosa, se lo puoi, anche se temo che oltre a strillare poco ci sia davvero da poter fare.

Ciao Beppe e un saluto a tutto il blog da un ormai settantenne deluso come tanti, amareggiato e davvero stanco di tutto ciò.

Marlow

frank marlow () Commentatore certificato 09.07.15 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perchè tra i politici non si suicida nessuno?
Centinaia di questi sono perseguiti dalla Giustizia per aver commesso ogni tipologia di reato penale e amministrativo, spesso vengono condannati con sentenze passate in giudicato ma nessuno ha la coscienza di fare harakiri.

Presumo siamo uomini avvezzi a delinquere, ladri incalliti e professionisti della truffa, esseri senza coscienza, etica né morale.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 09.07.15 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Muore un rappresentante delle forze dell'ordine o un militare,mentre svolge il suo lavoro,notiziona su tutti i media, commemorazioni di Camera e Senato, cordoglio del presidente della Repubblica, minuti si silenzio negli stadi. Muore un operaio,sempre mentre lavora, forse un titoletto sulla cronaca locale.
Non riesco a capire ancora il perchè di tutta questa sensibilità dei 5S verso le forze dell'orine,non è la prima volta che tentano di far apparire questa categoria come dei poveri sfruttati ed emarginati.
P.S.ho votato 5S e non sono un sinistroso gruppettaro o affine.

mauro cardoni, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 09.07.15 17:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un grazie a tutti gli appartenenti alle Forze dell'Ordine che ci difendono ed assistono

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.07.15 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Capisco il disagio che serpeggia anche fra le forze dell'ordine. Prendo anche atto del cambiamento di posizione del blog rispetto a poliziotti e compagnia bella, poiché non sento più parlare di paragoni fra numero di poliziotti attivi in Germania e in Italia, in assoluto e relativo alla popolazione, fortemente sbilanciato a favore dell'Italia in quantità ma nettamente a sfavore in funzionalità. Quello che non posso dimenticare sono tutte le richieste di aiuto di cittadini inevase dalle forze dell'ordine, di cui sono testimone diretto. Poche mele marce? Purtroppo no, atteggiamento diffuso, salvo menare manganellate da orbi a gente comune che difende e richiede i suoi diritti (vedi TAV). In questi anni abbiamo anche saputo che per entrare nelle forze armate occorreva l'aiutino del tal generale, così come in tutti i comparti pubblici. Chi entra per questi "meriti" come può essere tutore dell'ordine e della legalità? "Fedeli nei secoli", i Carabinieri, si, ma al capo di turno. Quelli che hanno diritto a parlare sono quelli che fanno il proprio dovere nei confronti dei cittadini. E non credo che sia la maggioranza.

claudio d., Benevento Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.07.15 16:57| 
 |
Rispondi al commento

abbandonare la divisa in toto ...

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.07.15 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Sto andando da un avvocato a denunciare 10 mesi di prevaricazioni, con contorno finale di trasferimento in altra sede.
L'atteggiamento subdolo ed ipocrita dei superiori sarebbe da vilipendio alla Costituzione prima che illecito amministrativo.
Se volete sono a vostra disposizione.


Ma i 2.200 miliardi di euro di debito pubblico dove si crede che siano se non nelle banche che hanno comprato i nostri titoli di Stato?
Si pensi agli USA con debito pubblico di 18.000 miliardi di dollari, se qualcuno chiedesse di restituirlo! Pensa quante banche del mondo sono creditrici del debito americano! A febbraio 2015 la Cina deteneva titoli del debito pubblico USA per 1.223 miliardi di dollari, contro i 1.224 miliardi del Giappone. Poi ha cominciato a liberarsi dei titoli statunitensi e questo è dato come un segnale della crisi del dollaro
Pensate che il debito greco (310 miliardi di euro) è una bazzecola al confronto di quello statunitense.
In Grecia ci sono 11 milioni di abitanti, 4 milioni di contribuenti: debito pro-capite di 75mila euro. Negli Stati Uniti ci sono poco più di 314 milioni di abitanti, 114 milioni contribuenti, debito pro-capite: 157mila dollari(circa 144mila euro). In pratica, il debito pro-capite, in capo a ogni contribuente americano, è il doppio di quello greco.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.07.15 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

umani sono anche loro... benvenuti e pace

WM5S

Antonio . Commentatore certificato 09.07.15 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il reddito di cittadinanza è improrogabile ....chi non lo appoggia E COMPLICE delle morti da disperrazione economica, .......... http://www.bolognatoday.it/tag/suicidi/ ..........http://www.ansa.it/.../si-impicca-a-vigilia-esecuzione... ...........http://www.bolognatoday.it/.../suicidio-ponte-ronca-zola... ...........

Danyda bologna Commentatore certificato 09.07.15 15:34| 
 |
Rispondi al commento

"L'USO DELLA LIBERTA' MINACCIA DA TUTTE LE PARTI I POTERI TRADIZIONALI, LE AUTORITA' COSTITUITE. L'uso della libertà che tende a fare di qualsiasi cittadino un giudice; che ci impedisce di espletare liberamente le nostre sacrosante funzioni. Noi siamo a guardia della legge, che vogliamo immutabile, scolpita nel tempo. IL POPOLO è MINORENNE, LA CITTA' è MALATA! Ad altri spetta il compito di curare e di educare; a noi il dovere di reprimere. LA REPRESSIONE è IL NOSTRO VACCINO! REPRESSIONE E CIVILTA'!"

https://youtu.be/KdNOYYAdyTs

angelo ., roma Commentatore certificato 09.07.15 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I #suicidi NELLE FORZE DELL'ORDINE

Se cadiamo nel tranello di chi vuol "differenziare" i disagi nelle Forze dell'Ordine da quelle dei comuni cittadini, cadiamo nell'ennesimo divide et impera.

Questa "marcata" divisione tra "sbirri" e "cittadini" è una della cause per cui le Forze dell'Ordine possono essere controllate.

Una coesione maggiore metterebbe in difficoltà l'intero sistema, più difficile sarebbe mettere contro le due facce della stessa medaglia!

Prendiamo spunto e analizziamo le difficoltà degli agenti e "confrontiamole" a quelle dei comuni cittadini, confrontiamole, non facciamo problemi di serie A e serie B, sono gli stessi!

Chi non ha visto quel mondo dall'interno fatica a capire, ma chi ha fatto il militare sa di cosa parlo, delle gerarchie e di tante altre cose sconosciute ai più, famosa la frase intimidatoria "Lei non sa chi sono io, la faccio sbattere a dirigere il traffico!".

Il web intero tesse le lodi di Pier Paolo Pasolini, ebbene lui, aveva capito che dividere le forze dell'ordine dalla società civile era uno sbaglio, e lo diceva a quelli giovani del PCI, ai "compagnucci" dell'epoca che "giocavano" a fare i Compagni.

https://www.facebook.com/notes/servizio-pubblico/su-pasolini-ed-i-poliziotti-figli-di-poveri/407047119310267

Certo, anche le Forze dell'Ordine dovrebbero assumere atteggiamenti diversi in tanti casi, non cadere anche loro nella trappola della divisione.

Ho avuto modo di indossarla una divisa, anche se solo per un anno, ne ho viste di cose che voi umani...

SIAMO TUTTI FIGLI DELLE STESSE MAMME, CON QUALCHE FIGLIO DI MIGNOTTA DI TROPPO!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.07.15 15:19| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti questi piddini farlocchi che ripetono a manetta "I debiti si devono pagare" cosa diranno domani, quando dopo la Grecia sarà il nostro turno a farci spolpare, e la Troika comanderà A NOI di ripagare il debito a tempi brevi?
Grazie all'austerità in pochi anni tutti i Paesi europei si sono impoveriti, la disoccupazione è aumentata, i debiti pubblici di tutti gli Stati si sono triplicati. La Grecia prima della crisi non stava nemmeno male, aveva un debito tollerabile di 110 miliardi proporzionato alla sua piccolezza. Dopo la crisi, con le ricette della Troika, è arrivata a un grado di miseria insostenibile, e pur avendo pagato miliardi di interessi e avendo venduto pezzi del Paese, è arrivata a un debito di 310 miliardi.
Con le nuove imposizioni, bloccherà del tutto la sua economia, diventerà ancora più povera e vedrà il suo debito aumentare ancora.
Ma l'Italia ha un debito di 2.200 miliardi, il 30% dei quali è detenuto da banche estere.
Supposto che vengano richiesti solo questi, sono 660 miliardi. Quando ce li chiederanno in tempi brevi, cosa si venderà Renzi per poterli pagare? E voi direte ancora "I debiti bisogna pagarli", quando vi verranno a sequestrare i soldi in banca e vi requisiranno le pensioni?


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.07.15 15:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il debito pubblico greco dovrà essere ristrutturato per forza, in caso contrario perderanno tutto, e creeranno un pericoloso precedente che potrebbe produrre un effetto domino sui vacillanti Paesi europei fono a mandare in pezzi l’Unione europea.
E poi che ristrutturino il debito lo chiede Obama e lo chiede persino parte del Fondo monetario che ha già riconosciuto di aver sbagliato le sue ricette e le sue previsioni.
Persino Draghi è stato messo in crisi dalla intransigenza totalitaria della Merkel e del suo vice Sigmar Gabriel, vicecancelliere e di Ministro dell'Economia e dell'Energia nel terzo Governo Merkel. Costui è un vero nazista, molto peggio della Merkel e cura solo gli interessi della Germania e della Deutsche Bank. Ci rendiamo conto che il debito pubblico tedesco è il doppio di quello italiano e che la Deutsche Bank, la più grande banca tedesca, nel pieno della crisi finanziaria fra il 2007 e il 2009, ha tenuto nascoste perdite fra i 4 e i 12 miliardi di dollari su contratti derivati complessi, e che oggi ha una esposizione ai derivati (cioè ai titoli tossici) pari a 54,7 TRILIONI DI EURO, pari a 20 volte il PIL tedesco e 5,7 volte il PIL della intera Europa??? Ma di quale sobria e corretta Germania stiamo parlando? La corruzione della Grecia in confronto è una robetta da niente!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.07.15 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo... noi italiani... gente molto litigiosa!... i tribunali sono stracolmi di gente!... c'è un continuo via vai... peggio che al più grande mercato delle loro sedi!...
Di conseguenza... a fronte di non molti giudici... pullulano gli avvocati e le forze dell'ordine!...
Cosa vogliamo fare?!... con chi ce la vogliamo prendere se non con noi stessi ovvero con le nostre abitudini a una condotta spesso troppo polemica e aggressiva?!...
Dobbiamo distenderci!... stare tranquilli!... fidarci di più l'uno dell'altro e soprattutto dare una bella regolata alle nostre diete!...
Vedremo... così facendo... migliorare notevolmente la nostra vita!... ci saranno meno liti... meno cause... meno avvocati... meno menzogne... meno controlli... meno forze dell'ordine... e... alla fine... soprattutto meno suicidi! .-|||


DENUNCIA PUBBLICA

Ciao a tutti. Sono un esponente della stampa internazionale e vorrei gentilmente beneficiare del vostro Blog per fare luce su un fenomeno di cui nessuno parla finora e se qualcuno ne ha parlato, lo ha fatto quasi sempre amplificandone "i parametri" con falsità non credibili di modo da rendere "non credibile" il tutto.

Purtroppo viviamo in un periodo storico dove la Democrazia di cui tanto si riempiono la bocca i nostri rappresentanti politici è una democrazia solo sulla carta.

Dopo l'analisi di esperienze ed indagini, abbiamo buone ragioni per credere che "dietro" questa supposta democrazia, esistano gruppi organizzati, segreti, anche molto ampi di persone, che agiscono nell'ombra, in maniera subdola, al fine di annientare giornalisti, oppositori politici, forze dell'ordine non allineate con meccanismo che possiamo definire di GANG STALKING.

Non cercate su internet questo termine, perchè troverete una marea di idiozie e falsità che v'indurranno a credere il tutto come "cosa non credibile".

In realtà non è così. Questo gruppi esistono, spesso fanno capo a servizi d'intelligence, magari stranieri ed operano in molti modi, isolando la vittima, facendogli perdere il lavoro e gli agganci professionali, disturbandole il sonno e la tranquillità in famiglia.

Il tutto mirato ad indurre, nel tempo, l'annientamento della vittima, personale e professionale.

Purtroppo non posso espormi con nome e cognome per ragoini di sicurezza ma invito Cittadini, Magistrati e Firza dell'Ordine a leggere qui http://gangstalkingeuropa.blogspot.it/

In quel Blog si descrive esattamente cosa sta avvenendo in molte nazioni del mondo, Italia inclusa, con gruppi di staljers reclutati e/o inviati fra gli immigrati spesso oltre che fra connazionali.

Leggete attentamente.

P.s. Invito i gestori del Blog a lasciare il commento poichè trattasi di un argomento molto serio e delicato che necessita dell'attenzione di tutti e dell'intervento serio e mirato della Magistratura.

Adam Kadmon13 09.07.15 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il carabiniere lavora lontano da casa, ha una paghetta carina ma niente lusso e lavora con orari piuttosto fastidiosi per la vita familiare.
Chi li invidia provi a fare il carabiniere.

Nello specifico del post ovvero sui suicidi devo dire che il numero di suicidi non è particolarmente alto in quanto nelle statistiche 3 suicidi su 4 sono di uomini quindi in tutte le categoria a prevalenza maschile si tende facilmente a superare la media nazionale.

Rimane comunque gravissimo il comportamento dell'Arma nei confronti dei militari che possano avere disturbi alla psiche poiché rendendo sconveniente la semplice visita medica di fatto si impedisce di iniziare un percorso verso la guarigione o almeno verso un cambio di ruolo.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.07.15 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E di chi ha subito un doppio torto, cioè, essere stato ucciso ed invece essere incolpato di suicidio, ne vogliamo parlare?

nuccio foti 09.07.15 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o rispetto ai media, ho rispetto degli italiani, sono sicuro che si ricordano che, io stesso all'indomani della fiaccolata fatta ad ostia sull'onestà, per tre giorni di fila mi sono lamentato del fatto che il messaggero per una cosa cosi importante non ha scritto nemmeno una riga, oggi 9/ luglio lo pseudo giornalista sig.mauro evangelisti ha finalmente nominato l'evento, ma in un contesto di mafia del litorale scrivendo testuale "nel frullatore di mafia e antimafia, finiscono anche la fiaccolata dei 5 stelle e le accuse di orfini,commissario del pd,che osserva come un rappresentante del clan spada su facebook si schieri apertamente con i grillini." secondo me questo giornalaio, dovrebbe chiedere scusa ad almeno 500 mila persone che gridavano onestà, che forse lui non riconosce la strada che lo porta a questa parola e visto che nomina facilmente appartenenze a clan dovrebbe spiegare come si fa' a sapere se anche discendenti di al capone simpatizzino per il 5 stelle! la giustizia caro evangelisti ci fà sapere che i mafiosi finora stanno tutti nel pd o pdl se noi abbiamo qualche ammiratore che potresti avere anche tu, noi comunque non lo iscriviamo nemmeno come attivista o semplice iscritto... tu invece a chi sei iscritto?

marco pollari 09.07.15 14:08| 
 |
Rispondi al commento

quindi cari poliziotti dichiaratevi gay in massa per aiutare i vostri colleghi e colleghe gay #siamotuttigay, e se vi sbattono tutti fuori in massa potete fare una class action dato che adesso si possono fare anche in italia come in america da quanto so, noi del blog vi sosterremo anche nelle aule parlamentari se necessario. aiutati che dio t'aiuta diceva confucio, chi rosica risica.

undefined 09.07.15 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Chissà se tra coloro che criticano le forze dell'ordine ci sono estimatori, eleggendolo a icona, di p.p. Pasolini. Disse che stava dalla parte degli agenti perché figli essi stessi del proletariato (anche lui parteggiava per i poveri scegliendo ragazzini di borgata).
Io sto con le forze dell'ordine.
Sbagliano?
Ne abbiamo assunti tre dozzine anche noi con l'anima marcia.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 09.07.15 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io rispetto ai media, ho rispetto degli italiani, sono sicuro che si ricordano che, io stesso all'indomani della fiaccolata fatta ad ostia sull'onestà, per tre giorni di fila mi sono lamentato del fatto che il messaggero per una cosa cosi importante non ha scritto nemmeno una riga, oggi 9/ luglio lo pseudo giornalista sig.mauro evangelisti ha finalmente nominato l'evento, ma in un contesto di mafia del litorale scrivendo testuale "nel frullatore di mafia e antimafia, finiscon...
Altro...

marco pollari 09.07.15 13:57| 
 |
Rispondi al commento

i cattolici guardano al sesso come una tentazione non come un equilibrio di desiderio e soddisfazione, sono tormentati dagli organi sessuali per questo guardano prima di tutto al sesso invece che al cervello.

undefined 09.07.15 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Andrea Scanzi

Qualsiasi esecutivo con mire autoritarie comincia sempre dall'istruzione: più la distruggi, più l'elettorato è plasmabile e pronto dunque a ingoiare qualsiasi delirio della propaganda. La "buona scuola" (ci fottono sempre a partire dalle parole) è legge. 277 sì, 173 no e 4 astenuti alla Camera. La vibrante protesta dei "dissidenti" piddini si è risolta con l'astensione dei soliti Bersani Cuperlo Speranza e il no di Carlo Galli, che ha espresso il suo dissenso anche a nome di altri deputati piddini (che però hanno votato sì: coerenti, eh?). L'allegra distruzione della scuola pubblica prosegue. Ricordatevi nomi e facce di quei 277 sì: hanno colpe non facilmente condonabili. Si dia poi inizio ai funerali, e si faccia spazio al sempiterno cadavere di utopia.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 09.07.15 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Sono iscritto al M5S da subito e ne sono orgoglioso ma questo "Leccaculismo" verso una categoria in fin dei conti privilegiata e con molte cosse da farsi perdonare lo trovo insopportabile.Non mi sembra che altre categorie abbiano ricevuto tanta attenzione da parte del Blog e non capisco questi continui sostegni a delle persone che non riescono a fare un minimo di autocritica e che fino a prova contraria stanno a difesa di un potere che sta schiacciando milioni di persone. Si Suicidano in tanti? Anche i "Civili" e in numero maggiore. Stipendi bassi? In milioni non ce l'hanno neppure.

Luca S., Verona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.07.15 13:03| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

si è suicidiato anche robin williams per pagare gli alimenti alle due tre mogli, bisogna allora cambiare la legge sui divorzi, sulle coppie gay, su i gay nell'esercito, gay in polizia, su i preti gay, gli insegnanti gay, su un gorbo che glié piglia al papa che dice dice ma non cambia nulla , i gay non hanno accesso a nulla per questo il sottobosco della pedofilia è un'industria, è un mondo dalle aspirazioni professionali frustrate che trova linfa vitale nell'illegalita'.

undefined 09.07.15 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Questo post non posso condividerlo: ancora differenze, ancora paragoni, ancora un qualche "peggio" da cercare e combattere in maniera diversa.

Non esiste!

marina s. 09.07.15 12:56| 
 |
Rispondi al commento

http://www.vita.it/it/article/2015/07/08/nella-ricca-germania-i-poveri-sono-125-milioni/135826/#

...
"A preoccupare, però, non sono tanto le cifre, relative o assolute, ma la crescita del divario tra ricchi sempre più ricchi e poveri sempre più poveri. Sul piano politico, in Germania come in Europa, questo significa una polarizzazione non più fra destra e sinistra, ma fra alto e basso. Non a caso, movimenti fortemente controversi di matrice populista, come Pegida, stanno cominciando a raccogliere voti, oltre che consensi, lavorando su questa nuova polarità.

Se l'Europa politica non è forse mai esistita, quella geografica si appresta a scoppiare, non certo per colpa del referendum greco, ma a causa di disparità economiche e sociali oramai ingiustificabili da qualsiasi sistema voglia ancora qualificarsi "democratico" senza sentirsi ridicolo."

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 09.07.15 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Conosco molte persone che fanno parte delle forze dell'ordine. So che la loro situazione è assai complicata sia economicamente che e soprattutto nel perseverare in maniera corretta il loro lavoro.
Da parte mia tutta la solidarietà che è doverosa e necessaria ma alle Forze dell'Ordine tutte mi preme anche dire che devono trovare il coraggio e la maniera per denunciare quella parte, spesso appartenenti agli alti ranghi, che è dannosissima per tutti gli italiani.

p.s. NESSUNO deve rimanere indietro !

Monica C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.07.15 12:52| 
 |
Rispondi al commento

:)

ot

@ staff

credo che la xylella fastidiosa tenti di infettare il blog..

io so' immune...ma non so gli altri avventori...

:)

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 09.07.15 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Anche i poliziotti e gli appartenenti alle forze dell'ordine sono esseri umani, però per ottenere solidarietà dai civili dovrebbero smettere di eseguire ordini come automi senza vedere chi hanno davanti ed attaccare persone pacifiche, di ogni età, che manifestano per i loro diritti e denunciare coloro che abusano del loro potere ed infangano la divisa.

Roberta Ciavatta 09.07.15 12:46| 
 |
Rispondi al commento

ot

@ staff

credo che la xylella fastidiosa tenti di infettare il blog..

io so' immune...ma non so gli altri avventori...


:)

pabblo 09.07.15 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

esercito e sanita' sono dei pozzi avvelenati per i lavori. una volta la gente faceva ed eseguiva gli ordini senza domandarsi se era giusto o sbagliato ma ora c'e' una coscienza ed un'intelligenza ed istruzione diverse e le persone si domandano se quello che stano facendo e giusto o sbagliato ed inoltre, specie nelle forze dell'ordine e' avvilente fare mentre gli altri disfano quello che hai fatto. tu fai e rischi e metti in galera e gli altri li fanno uscire e tu ti prendi solo il rischio. io non conosco nessuno che e' nelle forze dell'ordine ma posso capire la lotta, anche interna, che devono impegnare per quattro soldi.

rosanna scarpa 09.07.15 12:29| 
 |
Rispondi al commento

ot

first..
un saluto a er fruttarolo..
è un piacere colloquiare con persone che sanno come funziona il blog e il www...
:)

second..


""Marriage of convenience, Italian style

Matteo Re-nzi pays a price for cozying up to Angela Merkel, but he may need her.""

Matteo Ren-zi has an Angela Merkel problem.""

http://www.politico.eu/article/marriage-of-convenience-italian-style/

mi permetto di dissentire..matteuccio ha si un problema, ma si chiama matteuccio :)


pabblo 09.07.15 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x Miro Bene 09:38
“Vorrei un solo esempio nella storia di potere al popolo.”

C’è un esempio nella storia che è durato per più di 4000 anni.
Ovviamente non lo trovi stampato sui libri di scuola, che devono essere funzionali al sistema di potere vigente, il quale, altrettanto ovviamente, se tiene il potere ben stretto.
Mi pare dunque inutile -chiedere- che il potere al popolo sia concesso dall’alto.

Se il popolo vuole l’esempio, lo può trovare stampato nel profondo DNA di quelle pagine che hanno fatto la storia.
Se poi volesse provare a seguire quel tipo di esempio ORA, invece di stare a pecorina, a belare a pastori che lo squartano, in attesa che magari l’attuale sistema collassi da solo...
Volendo..... lo può tirare su dal pozzo, eh!

http://crepanelmuro.blogspot.it/2014/03/le-societa-gilaniche.html

Buona lettura ^__*

casalinga voghera Commentatore certificato 09.07.15 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse i suicidi delle forze dell'ordine non sono di ordine economico...ma dovuto alle frustrazioni al dover dire sempre si signore anche quando vorresti dargli un calcio sulle palle... all'accorgersi all'improvviso di essere diventato rigido non più pieno di te ma svuotato dall'ordine che devi avere...nell'accorgerti che entri con la visione di pulizia e di giustizia...e poi ti accorgi che alla fine non frega un cazzo a nessuno lì dentro della giustizia e della buona fede...ti accorgi tardi di essere manovrato e di essere usato..non più libero di mandare affanculo tutto e tutti, di non poter più sfuggire al tuo destino... e i suicidi nelle forze dell'ordine è un parametro calcolato dalle alte sfere...

Gino Verde 09.07.15 12:23| 
 |
Rispondi al commento

solidarieta' alle forze dell'ordine ma anche all'operaio e al disoccupato.
Fare distinzioni non lo trovo giusto anche se i dati riportati nell'articolo evidenziano un maggior caso di suicidi da parte delle forze dell'ordine.
E' dura per tutti sopravvivere con questi stipendi da fame... ho comprato un semplice scooter a mia figlia con la finanziaria di 100€ al mese per 2 anni e vi posso assicurare che mai faro' un altro acquisto a rate!

ps prendo quando lavoro meno dei carabinieri e nella finanziaria mi era stata fatta firmare assicurazione sulla vita da me contestata brutalmente con il concessionario e in seguito tolta da questo.

Bacia Mano, Bon Ton Commentatore certificato 09.07.15 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Così non ne usciamo ! Dobbiamo cambiare strategia e fare fronte unito con tutte le altre forze politiche per fermare il distruttore dell'Italia chiamato PD . Abbiamo constatato che non ha niente a che vedere con il popolo , anzi è contro di esso , e che fa gli interessi della casta italiana e internazionale . Ai ragazzi che , capitanati da Renzi , ci ammanniscono favole in continuazione e lavorano per lo sfruttamento del Paese dobbiamo contrapporre una linea unita che abbia come primo obbiettivo il ritorno alla legalità e a governi veri , tutto il resto viene dopo ! Da soli non possiamo farcela perchè mentre noi usiamo le armi della demorazia , loro se ne sbattono e fanno quello che vogliono , fregandosene delle leggi ! Abbiamo il timore che unendoci a Salvini la Lega ci porti via voti ? Se questo servisse a salvare il Paese dovremmo accettarlo lieti che si sia salvata l'Italia ! A noi non interessa governare per governare , noi vogliamo estirpare la distruttiva anomalia PD , a seguire ripulire il Paese e i partiti dai troppi corrotti e venduti , limitare quantomeno le mafie e il crimine in generale ! Basta con gli antagonismi tra le forze politiche pulite o quasi , da soli con questa gente al governo possiamo fare ben poco !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 09.07.15 12:16| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

IN SENATO SI LAVORA ALACREMENTE:
ISTITUZIONE DELLA GIORNATA DEL "DONO".
Si avete capito bene, del Dono
GUARDATELI IN FACCIA, NON HA PREZZO.


http://webtv.senato.it/3861

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.07.15 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di post come questi facciamo volentieri a meno. Non ne posso più di gente che si lamenta di non riuscire a mantenere 3 figli! Ma chi ti ha costretto a farli?! E poi si lamentano le forze del'ordine dopo Aldrovandi, Diaz, Bolzaneto ecc.??!! E voi del Blog li pubblicate pure???

Melusina 09.07.15 12:00| 
 |
Rispondi al commento

E una persona che vive alla giornata in campagna con appena 35 euro,quando la giornata la trova.Mi sapete dire come cazzo deve fare? Il pensiero di suicidarsi ti viene.Poi pensi a tua moglie e ai figli e reagisci.Lo STATO invece di intervenire fa esattamente l'opposto,ti porta al suicidio così avrà un problema in meno da risolvere.

Gianni Lacava 09.07.15 11:54| 
 |
Rispondi al commento

ot

first...
un saluto a er caciara...

second

""Europa approva trattato di libero scambio ma non si piega a Usa e privati""

http://www.wallstreetitalia.com/article/1820199/commercio/europa-approva-trattato-di-libero-scambio-ma-non-si-piega-a-usa-e-privati.aspx

pabblo 09.07.15 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.:

pabblo,

stavi meglio prima di vedermi, vero?

E TE CREDO! W W W l'onestà!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 09.07.15 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma come mai in Grecia non si tassano gli armatori?
Ci sono in Grecia tre armatori che assommano fortune gigantesche praticamente esentasse (per legge): Philip Niarchos, Spiro Latsis, Vardis Vardinosyannis, tutti insieme valgono 32 miliardi di euro. Ma perché gli è consentito di non pagare le tasse in Patria? Grazie a una legge introdotta con il colpo di Stato dei “Colonnelli” del 1967 che consente ai proprietari di navi di non versare un centesimo di tasse sui profitti generati all’estero. Tra il 2000 e il 2010, sono finiti all’estero 140 miliardi di utili degli armatori, quasi la metà (43%) di tutto il debito greco.Come si fa a non farli pagare? Ci ha provato anche Tsipras con una patrimoniale ma il ricatto degli armatori è insuperabile: ce ne andiamo all’estero, cioè addio posti di lavoro per 250mila greci e 7% del Pil.
Domanda parallela: ma come mai in Italia non si tassa la Chiesa che possiede il 30% del patrimonio immobiliare italiano, si regalano 98 miliardi ai gestori delle slot machine e non si tassano le multinazionali?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.07.15 11:43| 
 |
Rispondi al commento

MA CHE RAZZA DI POST è QUESTO? MA CHI SE NE FREGA DEI SUICIDI DELLE FORZE DELL'ORDINE?? TANTO ESSE FANNO PARTE SEMPRE DELLO STESSO SISTEMA MARCIO, IL SISTEMA DELLE BANCHE, DEI POLITICI CORROTTI, DELLA POLITICA CLIENTELARE, DEL FANNULLISMO IMPERANTE. mA CHI SE NE STRAFREGA! SE SI TOLGONO DALLE PALLE CI FANNO UN FAVORE: UN CORROTTO IN MENO PER OGNUNO CHE SI UCCIDE! L'ITALIA è IL PAESE CHE IN ASSOLUTO HA IL NUMERO PIù ALTO DI FORZE DELL'ORDINE, CON L'ASSURDITà CHE QUESTE SIANO DIVISE IN UNA MAREA DI TIPOLOGIE: CARABINIERI, POLIZIA, POLIZIA CARCERARIA, POLIZIA LOCALE, POLIZIA PROVINCIALE, GUARDIA DI FINANZA....ECC. CHE MANGIANO TUTTE COME PARASSITI SULLE SPALLE DI NOI CONTRIBUENTI!! E NON SENTO MAI CHE NESSUNO DI QUESTI MUORE SUL LAVORO, AL CONTRARIO DI OPERAI, MURATORI ED ALTRE CATEGORIE DI LAVORATORI SULLA CARTA MENO PERICOLOSE, MA NELLA REALTà PIù LETALI.E POI LO AVETE SCRITTO VOI STESSI CHE, SE CONFRONTATO CON ALTRE NAZIONI, IL TASSO IN ITALIA è MOLTO BASSO! E ALLORA DI CHE STIAMO PARLANDO? DI ARIA FRITTA? MA NON AVETE PROPRIO UN CAXXO DI MEGLIO DI CUI PARLARE VOI GIORNALAI DEL BLOG? IO CONSIGLIEREI AL PADRONE DEL BLOG DI MANDARLI A CASA STI GIORNALAI PER MANIFESTA INCAPACITà!

vito p., gagliano del capo Commentatore certificato 09.07.15 11:37| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eppoi gli italiani son tutti sotto pagati... pure le forze dell'ordine che andrebbero anche... ri-ordinate sotto un unico coordinamento.

Ma tanto in ytaglya si può scialacquare!

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 09.07.15 11:33| 
 |
Rispondi al commento

ot

studi legali a five stars!
everybody & anywhere!

è un lab dell'idea del signor nando l'americano..

l'americano?
https://www.youtube.com/watch?v=rfJtIGhBL5M

:)

pabblo 09.07.15 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... DIECI ANNI FA!...

°°°°°

09/07/2005

Disfunzione dell'etica

Rispondo alla lettera pubblicitaria [ http://www.beppegrillo.it/archives/immagini/pubbbayer.html ] pubblicata dalla Bayer sul Venerdì di Repubblica dell'8 luglio.

Caro Dottor Pamparana,

sono un medico che non vuole dare al suo paziente nessun consiglio sulla disfunzione erettile, elencata dal British Medical Journal come una non malattia, che lei sponsorizza insieme alla Bayer (ex IG Farben, che produsse i gas utilizzati nei campi di concentramento).
La Bayer è la stessa del Lypobay, l'anticolesterolo ritirato perché pericoloso.

Nella lettera si minacciano gravi conseguenze se la disfunzione erettile venisse trascurata: ipertensione, diabete, patologie cardiovascolari.

Lei mi chiede un primo passo e io lo faccio volentieri, denunciando su questo blog l'assoluta infondatezza di questa lettera e di sperare che si prendano seri provvedimenti su di lei da parte dell'Ordine dei Medici.

Fatelo questo c.... di ordine!

L'ultimo pensiero è ai mezzi di comunicazione: smettetela di pubblicizzare qualsiasi stupidaggine vi venga proposta.

Dottor Beppe Grillo.

Ovviamente non sono un dottore ma spero che questa mia lettera venga sottoscritta da dottori veri, che credono ancora che questa professione debba essere fatta dignitosamente.

.-|||

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.07.15 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Forze dell'ordine tasto dolente...

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 09.07.15 11:26| 
 |
Rispondi al commento

nessuno deve rimanere indietro!

pabblo 09.07.15 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori