Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il business degli sbarchi: miliardi a Coop e mafie

  • 16

New Twitter Gallery


"Mentre nel mar Mediterraneo un altro barcone affonda e porta con sé negli abissi altre 40 vite umane, dalla Sicilia arriva la denuncia del procuratore della Repubblica di Caltagirone Giuseppe Verzera che, incontrando una delegazione congiunta delle Commissioni Bilancio e Liberta Civili del Parlamento europeo, ha detto: "quella sul Cara di Mineo è un caso di Stato, a questo punto non è un'indagine unitaria, ma si compone di molteplici filoni che vanno dal caso Parentopoli, alle assunzioni, alle irregolarità dell'appalto, alle eventuali turbative d'asta. Stiamo valutando tante situazioni. Quello che c'è nel calderone principale ovviamente non lo posso dire".

VIDEO Lo sfogo del procuratore della Repubblica di Caltagirone in Parlamento

Dentro il calderone c'è lo Stato.

Il business dell'immigrazione è un "caso di Stato" perché a fare affari con essa sono pezzi dello Stato. Lo dimostra l'inchiesta Mafia Capitale con la saldatura fra partiti, criminalità organizzata e Coop. Lo dimostra la recente inchiesta di Catania che vede il sottosegretario di Stato Giuseppe Castiglione indagato per turbativa d'asta per gli appalti al Cara di Mineo. I morti in mare sono il cemento di questo sistema marcio, perché se non ci fossero le tragedie non arriverebbero i fondi europei.

L'Unione europea ha stanziato nel periodo 2007-2013 ben 4 miliardi di euro per la gestione del problema e ne ha stanziati altri 3.2 per il periodo 2014-2020. Ecco perché Buzzi nelle intercettazioni di Mafia Capitale diceva al suo interlocutore: "Lo sai che gli immigrati rendono più della droga".

Della delegazione del Parlamento europeo, che ha visitato inoltre il centro di primo soccorso di Pozzallo e il più grande Cara (Centro d'Accoglienza Richiedenti Asilo) d'Europa, quello di Mineo, fanno parte quattro portavoce del Movimento 5 Stelle. Durante gli incontri con le ONG internazionali che lavorano sul campo, i prefetti di Catania, Ragusa e Agrigento, i dipendenti dell'agenzia europea Frontex, gli uomini della Marina militare, i parlamentari europei Ignazio Corrao, Laura Ferrara, Marco Valli e Marco Zanni hanno chiesto di verificare tutti i flussi dei fondi stanziati, chi sono i beneficiari, come sono gestite le gare d'appalto e di subappalto e che livello di trasparenza hanno. Sono state, inoltre, richieste informazioni sulle commesse urgenti che drenano milioni di euro senza nessuna gara d'appalto. I portavoce hanno chiesto, infine, la tracciabilità dell'erogazione dei beni e dei servizi da parte delle cooperative.

"Segui i soldi e troverai la mafia" diceva Giovanni Falcone.

L'Italia dovrebbe chiedere all'Europa più solidarietà e meno fondi alle mafie...e invece fa e ottiene esattamente l'opposto." M5S Europa

26 Lug 2015, 11:06 | Scrivi | Commenti (16) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 16


Tags: Africa, buonismo, clandestini, coop, immigrati, immigrazione, M5S Europa, mafie, Mare Nostrum, Mediterraneo, migranti, profughi, propaganda, regolamento di Dublino, Schengen, schiavismo

Commenti

 

Certe cooperative oggi si trovano sotto inchiesta in quanto fatte da disonesti ma ci sono ancora cooperative rosse e bianche e società sportive similari che il loro movimento non è finito sotto gli occhi della Magistratura.. eppure codeste cooperative sportive e società gestiscono beni pubblici come piscine comunali che fanno fallimento non pagano i debiti ecc. ecc. ma poco dopo ricompaiono ( con le solite facce) con altri nomi societari e in cordata con altre coop società sportive si ripresentano alle gare d'appalto e nuovamente gestiscono con qualche " svista" di certi uffici pubblici comunali nuovamente le piscine comunali palestre ecc. ecc.! Si vedano gli attuali e mai finite storie negative delle gestioni con chiusure varie degli impianti natatori delle piscine comunali di Saluzzo e di Mondovì eppure il giornale La Stampa di Vercelli e Cuneo e il giornale Provincia Granda ,Il Corriere di Saluzzo e il puntiglioso giornale La Strada ne hanno fatto articoli a riguardo per anni..ma tutto viene puntualmente rifatto c'è qualcuno che ci magna alla grande conviene che si così che vada alla solita squallida maniera ! Si vedano in archivio le tante raccomandate inviate dal Comune di Mondovì ad altri Comuni Italiani su certi personaggi di cooperative società sportive presenti nelle varie piscine comunali italiane..e non solo basta chiedere i resoconti la visura libera di tali documenti al tempo Giunta Aldo Rabbia per capire i problemi di allora che sono ancora attuali nonostante gli articoli di giornali e di chi sapeva e sà oggi..!!!! Cooperative società sportive le una nelle altre ma tutto procede come se nulla fosse ! Costa magna deve mettere piede nelle piscine di Saluzzo e Mondovì ma sopratutto deve nuotare con occhialini negli archivi del Comune monregalese e anche leggersi la storia ventennale negli archivi adei vari giornali oppure chiedere a chi ha vissuto come lavoratore codeste squallide ripeto squallide storie oggi più che attuali.
Sergio Morando

Morando Sergio Crocefieschi Genova Malpotremo Lesegno Italia Argentina San Morando Vico Morando Vico 06.11.15 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Per ammazzare Bin Laden , Saddam Hussein e Gheddafi non hanno badato a spese e sono andati fregandosene di tutto . Per evitare tutti questi morti e questa situazione orribile , bastava tornare negli stessi posti per aiutarli a casa loro , avremmo speso meno e non avremmo visto bambini morti nelle spiagge !

VERGOGNA !

Uccio D., Savona Commentatore certificato 03.09.15 23:03| 
 |
Rispondi al commento

vi state lamentando di che cosa? chi ha votato questi imbecilli?
Noi italiani non siamo più un business
noi non valiamo 35 € a persona
Ma fare una class action contro lo stato italiano
per crimini contro l'Umanità no? molte persone non hanno da mangiare, i più fortunati dormono in macchina e tutti gli altri? stanno ripristinando delle caserme per questi clandestini e noi italiani?
i nostri vecchi hanno combattuto per essere liberi
Politicanti VERGOGNATEVI abbiate rispetto almeno
di chi ha dato la vita per vivere in una nazione libera

riccardo m., felino Commentatore certificato 18.08.15 21:57| 
 |
Rispondi al commento

vi assicuro il viaggio in gommone lo pagano in pochi il resto è gratis

roberto cusenza 18.08.15 13:04| 
 |
Rispondi al commento

MA COSA FATE PER BLOCCARE QUESTA INVASIONE DI CLANDESTINI???????? e' inutile denunciare le irregolarità, i reati che sono evidentissimi nel commercio di esseri umani! a iniziare dall'atto irresponsabile e autolesionista di andare a prelevarli sulle coste libiche!!perchè noi andiamo a prenderli in acque libiche!!!!!!!!! Non devono essere trasportati sul territorio nazionale!!!!!! Gli accertamenti si fanno nei loro paesi o nei consolati dei paesi a cui vogliono chiedere aiuto internazionale!!!!!!! invece questa gente arriva in maniera irregolare perchè NON HANNO ALCUN DIRITTO AL RICONOSCIMENTO DI ALCUNA TUTELA!!!!!! IL 70% SONO CLANDESTINI E COME SOSTENEVA BEPPE GRILLO , VANNO RIMPATRIATI IMMEDIATAMENTE!!!!!!!!!!!

anna corda 07.08.15 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Tagliate i soldi e vedrete che non vengono piu' .

O se vengono vengono solo quelli che sono realmente inseguiti dai tagliagole.

Turati , Rosselli , Parri e Pertini in francia mica ricevevano 35 euro al giorno dallo stato Francese .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 26.07.15 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Non sono bastati fermi amministrativi, revoche e cause del Tribunale europeo per fermare Alisei ONG, non è servito a nulla denunciare la truffa dell'housing sociale ordita dalla stessa Onlus, non è servito a nulla fare una interrogazione parlamentare che rimane in Senato senza risposte da 655 giorni. Il Ministero degli Esteri ha dovuto includere nuovamente la ONG milanese nella lista delle associazioni Non Profit idonee a svolgere progetti di cooperazione internazionale perché così ha voluto un Giudice del TAR del Lazio http://matteo-equilibrio1.blogspot.com/2015/07/ipergarantismo-per-i-truffatori-nemmeno.html

Matteo Mattioli 26.07.15 22:19| 
 |
Rispondi al commento

niente capita per caso. non e' una novita'. quando qualcuno fa qualche cosa bisogna subito pensare che cosa ci guadagna. non dovrebbe essere cosi', ma lo e'. quindi se arrivano cosi' tanti stranieri bisogna subito chiedersi chi ci guadagna. di sicuro quelli che ci rimettono sono gli italiani che soffriranno il disagio di avere un sacco di persone con cui non hanno niente da spartire e di dover pagare con le tasse il loro mantenimento ed in cambio avere solo i disagi. e gli stranieri che non saranno mai aiutati da nessuno e creeranno solo guai, che l'esasperazione poi porta a questo da ambo le parti. i soldi chissa' chi li intasca. i poveretti stranieri no di sicuro.
ma quando li mandiamo via questi che stanno al comando e che permettono queste cose?

rosanna s., romano d'ezzelino (vi) Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 26.07.15 20:29| 
 |
Rispondi al commento

State scoperchiando il vaso di pandora ;)

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 26.07.15 18:12| 
 |
Rispondi al commento

La piú semplice considerazione che mi viene di fare é la seguente: Ma non é stata abbastanza chiara la frase intercettata durante l'inchiesta "Mafia-Capitale" che diceva:-RENDE MOLTO DI PIÚ L'IMMIGRAZIONE CHE LA DROGA- ??? Non basta questo per capire che é un'impresa altamente complessa sradicare questo marciume, cosí come lo sarebbe per sgominare il traffico della droga? Abbiamo gente, intelligence e mezzi per farlo ??? Per ora cominciamo con scegliere la gente giusta...poi verrá il resto. Auguri...dal lontano Messico.

Bruno Landis 26.07.15 18:12| 
 |
Rispondi al commento

La politica è mafia,la mafia é politica,con questo sistema internazionale andremo ad aumentare la possibilità che ci siano grandi guerre negli anni avvenire!É un gioco tutto loro,il mondo in questa direzione é in grave pericolo!

claudiog 26.07.15 18:01| 
 |
Rispondi al commento

se c'è il piano karlegi da attuare mica hanno problemi a stampare un po di euri in più per finanziare questo o quello.....


dissentire o non 26.07.15 17:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'IMMIGRAZIONE E'M DIVENTATA UN BISNESS PER I PARTITI,CON TROPPI INTERESSI IN MEZZO,FERMATELI COME POTETE

alvise fossa 26.07.15 15:58| 
 |
Rispondi al commento

chi paga il viaggio a questi poverissimi migranti??
come possono pagarlo se non hanno piu niente perche'stanno fuggendo senza nulla?

Adriano Zampieri 26.07.15 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Tanto per non ........cambiare ⁉️

Roberto Soletti 26.07.15 13:47| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori