Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il #PianoB per l'uscita dall'Euro, di Paolo Savona

  • 301

New Twitter Gallery


da Vita.it: L'economista non usa mezzi termini: «L'Italia prepari un piano B per l’uscita dall’Euro. Se dovessimo essere colti impreparati sarebbe veramente un dramma. La Germania si è autoproclamata come “paese d’ordine dell’Europa” e ha usato la Grecia per riaffermare questo ruolo»

Non usa mezzi termini il noto economista Paolo Savona, già ministro dell’Industria nel governo Ciampi e autore per Rubbettino del discusso pamphlet “J’accuse. Il dramma italiano di un’ennesima occasione perduta” (pp. 84, in questi giorni in libreria): «La Germania ha dichiarato che ha perso la fiducia nella Grecia di Tsipras. Questa dichiarazione fa perdere definitivamente fiducia nella Germania di Schäuble o, più esattamente, conferma che la Germania non è partner affidabile nella costruzione dell’Europa unita».

Secondo Savona, proprio Schäuble (e non la Merkel), è in ultima istanza responsabile della vicenda. «La mia insistenza nel non attribuire alla Merkel la responsabilità della vicenda è dovuta alla conoscenza delle vicende dei Cristiano Democratici tedeschi che vide Schäuble, delfino del prestigioso Cancelliere Khol con il quale restò coinvolto negli scandali finanziari del Partito, sorpassato dalla Merkel. Egli è stato protagonista della riunificazione tedesca e, nel corso di questa storica operazione, Schäuble fu oggetto di un vile attentato che lo privò dell’uso delle gambe costringendolo su una carrozzella. Alla sua ambizione personale ha perciò aggiunto il diritto a un compenso, quello di essere nominato Cancelliere; la crisi greca è l’occasione che gli è stata offerta di cavalcare il 70% dei tedeschi contrari ad assistere la Grecia e favorevoli a gestire l’euro in modo diverso dal marco tedesco. Ho già avvertito che questo è uno dei cardini del Piano Funk, ministro dell’economia nazista, che suscitò le preoccupazioni dell’Ambasciatore italiano a Berlino che avvertì Mussolini dei rischi insiti nel progetto. Ma il punto principale del Piano è l’auto proclamazione della Germania come “paese d’ordine dell’Europa”. La crisi greca – e soprattutto il risvolto del referendum che ha rivelato l’allergia di un popolo alla democrazia “degli altri” – è stata un’ottima occasione per confermare questo punto. Gli altri sono avvertiti e tra questi c’è ovviamente l’Italia di cui è noto che i tedeschi non si fidano per le passate esperienze. I conti perciò vanno pareggiati e spetta alla parte sana dei tedeschi dirci che così non è. Io ho perso fiducia in loro».

Il Piano B
«Se l’Italia non l’ha già fatto, è giunto il momento d’avere pronto un Piano B – di fine dell’euro o di uscita dallo stesso – che dal 12 maggio 2011 ho insistentemente richiesto di approntare. Gli accordi costruiti male o firmati da paesi con intenti egemoni non hanno lunga vita. Se dovessimo essere colti impreparati all’evento, sarebbe veramente un dramma. Il sottotitolo del mio pamphlet J’accuse (Rubbettino Editore), in libreria da pochi giorni, è Il dramma italiano di un’ennesima occasione perduta. Sembrerebbe una protesta generale, ma il dramma ha un contenuto specifico: non aver approfittato della bonanza monetaria e dei tassi quasi nulli per sistemare il nostro debito sulla base delle proposte dettagliate avanzate con i colleghi Michele Fratianni e Antonio Rinaldi. Uno dei punti principali di questa proposta è la confluenza del patrimonio dello Stato in un Fondo simile a quello richiesto dall’Eurogruppo alla Grecia, gestito da persona autorevole (ci siamo spinti fino a indicare Enrico Bondi), nel quale far confluire il patrimonio dello Stato senza alienarlo, ponendolo a garanzia del rimborso di un debito pubblico con scadenze più lunghe delle attuali (abbiamo indicato 7 anni, ma possono essere di più), offrendo un rendimento pari all’inflazione più 0,20% dell’eventuale tasso di crescita del PIL (visto che la Commissione e Renzi dicono che la crisi è superata e la ripresa è in atto). Stiamo invece svendendo il patrimonio pubblico per finanziare spese correnti dello Stato centrale e periferico scavando una fossa ulteriore per far cadere il nostro debito pubblico. Questa è la vera occasione perduta. L’alto debito pubblico italiano è la chiave di ricatto dell’Europa per indurci a “fare le riforme” e permettere che al potere in Italia restino coloro che hanno propiziato e perpetuato questa condizione di sudditanza internazionale per stare al Governo».

15 Lug 2015, 09:54 | Scrivi | Commenti (301) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 301


Tags: euro, europa, Germania, grecia, Merkel, Paolo Savona, piano B, Schauble, Tsipras, UE

Commenti

 

gentile Prof Savona
ho letto con piacere le sue parole. Io ho scritto un progetto per un rivoluzionario buono del tesoro che consentirebbe allo stato italiano, ma non solo a lui ovviamente, di non pagare più nessun interesse sul nostro debito pubblico con un risparmio di circa 80 miliardi l'anno di interessi.
Purtroppo tutto ciò che è rivoluzionario viene considerato impossibile e comunque non viene preso in considerazione.
non posso sintetizzarlo perché, nonostante la sua attuazione sia semplice, la su sintesi non lo è.
grazie
Gabriella Bianchini
Vuole conoscerlo?

gabriella bianchini 21.07.15 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Ah, Paolo Savona! E chi se lo dimentica!!

- IMPREGILO nella bufera, INDAGATI Piergiorgio Romiti e PAOLO SAVONA per FALSO IN BILANCIO e FALSE COMUNICAZIONI SOCIALI.

- INTERESSI DA USURAI in banca: INDAGATI vertici di Bnl, Unicredit Banca di Roma (PAOLO SAVONA), Mps e Bpb

http://www.milanofinanza.it/news/impregilo-nella-bufera-indagati-piergiorgio-romiti-e-paolo-savona-106976

http://www.ilgiornale.it/news/economia/usura-indagati-vertici-bnl-unicredit-mps-e-bp-bari-1026454.html

Pronto? C’è qualcunooooo?!?

Lùciò P., Îésì Commentatore certificato 21.07.15 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Ma Paolo Savona questo qui?

• Direttore Generale Confindustria dal 19756 al 1980.
• Presidente del Credito Industriale Sardo (1980-1989)
• Segretario Generale per la Programmazione Economica al Ministero del bilancio (1980-1982)
• Direttore Generale e Amministratore delegato della Banca Nazionale del Lavoro (1989-1990)
• Presidente del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (1990-1999), di Impregilo, di Gemina, degli Aeroporti di Roma e del Consorzio Venezia Nuova (2000-2010).
• Consigliere di amministrazione di RCS e TIM Italia tra il 2000 e il 2005.
• Vice presidente di Capitalia
• Presidente della Banca di Roma.
• Presidente del Fondo interbancario di tutela dei depositi dal 2010 al 2014.
• Ministro dell'Industria, commercio e artigianato e per le funzioni connesse al riordinamento delle partecipazioni statali nel Governo Ciampi (aprile 1993-aprile 1994)
• Capo del Dipartimento per le Politiche Comunitarie della Presidenza del Consiglio dei ministri (2005-2006)
• Coordinatore del Comitato Tecnico per la Strategia di Lisbona che ha redatto il Piano Italiano per la Crescita e l'Occupazione presentato alla Commissione Europea 2005.
• Membro del Comitato OCSE per la standardizzazione delle statistiche finanziarie e del BIS Standing Committee on Eurodollars.
• Presidente del Consiglio Tecnico Scientifico della Programmazione Economica
• Pesidente di Assonebb.
• Vice presidente vicario dello Aspen Institute Italia.
• Presidente del Comitato scientifico di Nemetria.

Pronto? C’è qualcunoooo?!

Lùciò P., Îésì Commentatore certificato 21.07.15 00:25| 
 |
Rispondi al commento

Grecia:


PAolo Savona è un economista assai preparato. Se poi è un ebreo tanto meglio perché gli ebrei laici appartengono alla migliore intelligenza umana. Vedere i suoi interventi su youtube. E vedere anche il mio blog scrivendo il mio nome e cognome seguti dalla parola chiave euro. pietromelis.blogspot.com

Pietro Melis, cagliari Commentatore certificato 18.07.15 23:50| 
 |
Rispondi al commento

Chi è questo prof. Marcello? Si qualifichi invece di dire stronzate sull'euro non conoscendone l'origine. E' una moneta studiata a tavolino e inventata dalla Germania per far pagare agli altri Stati la riunificazione tedesca unificando il mercato europeo con il marco mascherato da euro

Pietro Melis, cagliari Commentatore certificato 18.07.15 23:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO GRILLO (IV PARTE ) ----


SI CONFERMA CHE QUESTO NON -NON E' UN LIBERO BLOG DI ANALISI DI NIENTE , MA UN BLOG DOVE PAOLO SAVONA SUPPLENTE DI RAGIONERIA E BANCHIERE LOCALE NON SI PUO' COMMENTARE , PER -4 VOLTE RESPINTI I COMMENTI MENTRE PASSANO OFFESE DI MERDE ANONIME PARROCCHIALI , CON CHE LAVORO A CHI ? E CHE SPIEGA I 100 PARTECIPANTI DI DISCUSSIONI VUOTE SALVO I POCHI MERITORI E I POCHI SPIRITOSI .

IL RESTO E' IN TRANSITO SUL NON VOTO ---

INCONCLUDENZA O SOSTEGNO ???

PROF MARCELLO PILI 18.07.15 11:53| 
 |
Rispondi al commento


CARO GRILLO ( IV PARTE )------------

SI VEDE CHE IL POST DI QUESTO SUPPLENTE DI RAGIONERIA DEL MARTINI DI CAGLIARI NON E' COMMENTABILE --PERCHE' AVETE RESPINTO 3- COMMENTI DIVERSI , MENTRE OFFESE DI MERDE ANONIME PARROCCHIALI PASSANO , DI CHI LAVORA E CHE LAVORO FA A CHI ? E RISPONDE DA DONNA O DA UOMO CHISSA ALLE 2,30 , VEDI 118 .

CHI DICEVA "SPERO PER IL SUO BENE " VOLEVA DIRE UNA MINACCIA ? O L'ANTICIPAZIONE CHE SAVONA EBREO O NON EBREO NON E' COMMENTABILE ???

SAVONA SARA' PIU' OFFESO DI ESSERE EBREO O DI ESSERE SARDO ? E NON SI PUO' DIRE BANCHIERE ???

L'ALTRO ASPETTO E' IL LIVELLO BASSO DEL BLOG CON 2-3 % DI VALIDI SU 100 PARTECIPANTI E ALCUNI SPIRITOSI 3-4, CHE CONFIGURA UN TRANSITO VERSO I NON VOTANTI RALLENTATO DALL'AGGRAVARSI DELLA SITUAZIONE E CON LA PROMESSA DI SUSSIDI DA STATO SACEDOTALE IN CUI TUTTI I REDDITI SONO AMMINISTRATI DAI PRETI DI-- CHE PRENDONO TUTTO E DISTRIBUISCONO TUTTO -------SE

L'ALTRO PUNTO E' CHE UNO STUDIO COME QUELLO DELLA GRECIA SUI FALSI DELLA ECONOMIA E DELLA CRISI BUONO IN QUESTO BLOG NESSUNO LO SA FARE , PERCHE' I GRECI STUDIANO A LONDRA LSE , NON IN ITALIA DOVE L'IGNORANZA DELLA ECONOMIA E' CARATTERISTICA DI CHI LA INSEGNA .

DA CUI LA CARATTERISTICA DEL BLOG -- EX ASSEMBLEE SCOLASTICHE COME CAFFE' ( NEANCHE LETTERARIO MA DEL BLA' BLA' )

PROF MARCELLO PILI 18.07.15 11:34| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO ( III PARTE )------


E'SEMPRE PIU' DIFFICILE CAPIRE COSA DI UN COMMENTO LO FA BLOCCARE SE TOGLI UN PEZZO E PASSA UN PEZZO , E POI IL RESTO DI NUOVO NON PASSA .

ADESSO MI VIENE IL DUBBIO COSA ERA CONTENUTO CHE NON SI POTEVA DIRE ???

!°) CHE IL BLOG E' ANIMATO DA 100 VOLENTEROSI DI CUI 10 INTERESSANTI , 2-3 BUONI E 3-4 SPIRITOSI , MA QUESTO E' UN LIVELLO INSUFFICIENTE PER 9.000.000 DI VOTANTI ,

2°) CHE CI SONO ESPERTI DI IGNORANTI DI ECONOMIA CHE SONO I BENVENUTI , COSA CHE RIGUARDA I MAESTRI DI ECONOMIA E NON IL POPOLO, PERCHE' CI SONO PROFESSORI DI FACLTA' DI SOCIOLOGIA , MA CI SONO ANCHE A STATISTICA ; CHE SONO LAUREATI IN LETTERE ???

COSA SARA' PIU' GRAVE AVERE DETTO IL IL 1°) O IL 2°)PUNTO ???

PROF MARCELLO PILI 17.07.15 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


CARO GRILLO ( II PARTE )----


PAOLO SAVONA SUPPLENTE DI RAGIONERIA AL TECNICO MARTINI DI CAGLIARI ( VIA . EUSEBIO ), POI BANCHIERE LOCALE ,FA LA SUA TIRATA DI USCITA DALL'EURO CHE E' LA BUONA STRADA PER RITORNARE AI TASSI DI INTERESSE DI UNA VOLTA ( 15-20 % ) CHE SI SOMMEREBBERO AI 50% DI PRELIEVO STATALE SUI REDDITI COL RISULTATO CHE LASCIAMO AGLI ESPERTI DI SINTASSI CHE DICONO PREFERISCO IL SUPPLENTE DI RAGIONERIA .

---QUANDO CERCHI DI MANDARE UN COMMENTO COSI' E SEGUENTE


L'INVIO RICEVE UNA RISPOSTA CHE TI RINGRAZIA DEL COMMENTO INVIATO MAh---NON APPAIONO LE ALTRE IMMAGINI DELLA PAGINA CHE

SEGNALANO CHE IL COMMENTO E' BLOCCATO !!!

POI VERIFICHI E SPERI DI NO !!!

MA STATISTICAMENTE E' COSI?

NON SI VUOLE SAPERE IL DANNO DI FUORI DALL'EURO SECONDO I BACHIERI ?

OPPURE SI PUO' FARE COMMENTI SULLA MIA SINTASSI ?

DI GIOVANI FORSE NEANCHE DI LINGUA ITALIANA CHE SCRIVONO -3 RIGHE SU QUESTO E NULLA SUL RESTO DICENDO PREFERISCO IL SUPPLENTE DI RAGIONERIA ???

OPPURE QUI NON C'ERANO ERRORI DI SINTASSI ???
E ALLORA IL COMMENTO NON PASSA ???

PROF MARCELLO PILI 17.07.15 22:05| 
 |
Rispondi al commento

La Germania...la Germania ha capito, dopo la dura lezione infertale, quale poteva essere in Europa il suo ruolo: di alleata e mediatrice di quegli interessi mondiali dai quali era stata sconfitta ed umiliata. La stessa Inghilterra, ben rappresentando quegli interessi, non ha voluto correre il rischio di perdere il suo ruolo nello scacchiere mondiale cedendo sovranità e, con la lungimiranza di sempre, si è tenuta lontana dall'euro. Ora pare che addirittura mediti di uscire dall'Unione Europea; la qual cosa fa pensare a seri scenari. E' evidente che per esercitare un'egemonia tesa a svuotare di ricchezza gli altri paesi c'è assoluto bisogno di questi: dalla debolissima Grecia alla scomoda Francia. Come si colloca allora l'Italia in questo gioco al massacro? Come sempre! La sua classe politica, che è tra le più corrotte e prezzolate del pianeta, può solamente proficuamente inchinarsi ai voleri di chi governa l'economia occidentale, "forte" di quel debito pubblico, voluto dalla piazza e sottoscritto da chi intendeva approfittarne, così come ne ha profittato. Pertanto non si andrà mai verso soluzioni di salvaguardia dei nostri beni e delle nostre ricchezze. C'è un progetto in atto ben diverso, che nessuno, né tantomeno la nostra classe politica, potrà e vorrà fermare, o almeno rallentare. Sembra, dunque, tutto già scritto!

loris cusano 17.07.15 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo quando si dice di non svendere la proprietà pubblica ma di farlo confluire in un azionarato di stato (IRI?) a garanzia del debito pubblico. Il problema è da chi deve essere gestito! Ricordate la fine dell'IRI ,gestita da quel buonomo PRODI!
Un azionarato enorme che spaziava dallaindustria automobilistica ai cantieri navali e metalmeccanici alla industria alimentare e di ristoro ,nonchè attività bancarie e assicurative.Azionarato dello stato (del popolo italiano svenduto).

paolo d., Pescara Commentatore certificato 17.07.15 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Dal precedente commento (Firmato "Prof...."):

"BISOGNA PARTIRE CHE L'ASPETTO TECNICO NEL BLOG E' SOTTOSTIMATO E
PARTECIPANO 100 CON 10 PIU' UTILI E 2-3 BUONI E 3-4 MOSSI... ecc."

Senza rancore ma... se questa è la sintassi che usa un professore trovo più credibile ed affidabile il supplente di ragioneria.

Saluti al Blog

Jorge C. Commentatore certificato 17.07.15 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

riprova

mobile spy java phone Commentatore certificato 17.07.15 11:31| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO ----------


PAOLO SAVONA E' UN SUPPLENTE DI RAGIONERIA DEL TECNICO MARTINI DI CAGLIARI CHE POI E' DIVENTATO BANCHIERE DI UNA BANCA LOCALE , GESTITA POI DA UNO CON LA II RAGIONERIA , E QUINDI INUTILE PARLARE DI ECONOMISTI MA DI BANCHIERI .

ANCHE BERLUSCONI ( BANCA MEDIOLANUM ) DICE USCIAMO DALL'EURO , PERCHE' COSI' SI FA IL 18 % DI TASSO DI INTERESSE E 30% DI SVALUTAZIONE( EURO A 3.000 COME LO ZAMBIA E LA COLOMBIA ) E INFLAZIONE AL 20 %, CHE SONO LE CONDIZIONI DEGLI ANNI 70-80 IN CUI IL DEBITO ITALIANO SI E' FORMATO CON LA TECNICA DI DARE ---SUSSIDI PER PRENDERE 10 VOLTE CON LE TASSE E RINCORRERE SPESE CHIAMANDOLE SOCIALI O DI BENESSERE ( METTI SANITARIE --- DI BENESSERE --- DEI PRIMARI --- TIPO CHI ACCOPPA BORSELLINO ).

IN QUEL TEMPO LE BANCHE INCASSAVANO CIFRE DA CAPOGIRO CON MUTUI AL 16 % E ALTRI AL 24 % CHE POI SONO STATI DIROTTATI TUTTI SULLE IMPOSTE PER CUI I BANCHIERI SONO ALL'OPERA A QUALUNQUE COSTO A SFASCIARE IL SISTEMA DI TASSI BASSI DELL'EURO , CHE E' L'UNICA COSA UTILE DELL'EURO INSIEME AL CAMBIO ALTO CHE GARANTISCE MODERAZIONE DEL COSTO DEL PETROLIO .

IN QUESTO MOMENTO LE BANCHE VIVONO DI BRICIOLE ( PER LORO !!!) CHE SONO L'INTERMEDIAZIONE DEL PRESTATO DALLA BCE A -0 ZERO LIRE % E PRESTANO AL 3 0 4 NEI PAESI A DEBITO PUBBLICO NON FACENDO UN CAVOLO CHE QUESTA INTERMEDIAZIONE DI CUI NON HANNO NEANCHE I FONDI E QUESTO SPIEGA PERCHE' NON CI SONO FONDI PER LE IMPRESE -----------

BISOGNA PARTIRE CHE L'ASPETTO TECNICO NEL BLOG E' SOTTOSTIMATO E PARTECIPANO 100 CON 10 PIU' UTILI E 2-3 BUONI E 3-4 MOSSI , MENTRE SI RAPPRESENTANO 9.000.000 DI VOTANTI IN MANIERA BANALE , CHE SI ASPETTANO ---

IL LIVELLO E' DATO DALLE ASSEMBLEE SCOLASTICHE CHE NON SONO FATE DA TE E NON SONO PER TE -- MA PER TENERE QUESTO LIVELLO DI BASSA COMPRENSIONE MENTRE I MANBASSA SONO ALL'OPERA E IL FURTO PAGA LA PARTECIPAZIONE AL POKER DI UCCISIONE DI STATI --

COME IN ITALIA IN GRECIA SI PARTECIPA DA -2 PARTI ALLA UCCISIONE --

PROF MARCELLO PILI 16.07.15 18:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bastaaa con sto chiagni e fotti.
La colpa e' delle banche e multinazionali ma anche di chi si compra le cose e sa' di non potersele permettere. Per fare un peccato occorre essere in due quello che te lo propone ( prenditi I tassi bassi con l 'euro) e quello che li accetta e falsifica le carte per pemetterseli e poi si spende l'anima fregandosene (senx=za fare rifirme strutturali!!) e poi quando arriva il conto questo dice cha la colpa e' di chi mi ha prestato I soldi. Bastaaa avete tutti rotto I koglions.

filiberto perilli 16.07.15 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SODEMOS. I comunisti si sa al popolo ci tengono assai poco , Conta il sistema . La gente si puo anche far sparire. I greci comunisti hanno dato una lezione di come si puo sodomizzare il popolo . Mi eleggono perche` faccio certe promesse, poi litighiamo con L Eurogruppo e mettiamo la faccia del centauro . Poi litighiamo fra di noi ( fer finta ) e il centauro si dimette , Usiamo il popolo per il referendum e poi io vado a firmare le cose nessuno ha mai firmato prima . COMPAGNI facciamo il movimento SODEMOS SODOMIZZAZIONE DELPOPOLO . Comunisti di merda la dannazione dell` umanita . I gulag dell emarginazione e della poverta` da cui non c e ritorno. I salari ai dipendenti pubblici non si tagliano perche utili al partito . SODEMOS PODEMOS codardos

bibo bibo 16.07.15 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono tantissime cose che non vengono divulgate..ma una cosa comincia ad essere chiara al popolo italiano cioè,che dietro ai governi ci sono le banche e le grosse multinazionali che comandano,specie in Italia.
Sono queste cose che vanno divulgate alla massa,affinché le persone capiscano chi votare..
Ma se così non sarà,più che combattere
l'euro o i politici che ci rappresentano dovremmo combattere le persone che col loro voto permettono a questi Incapaci e Corrotti di governare,causando danni gravissimi che noi e le generazioni future paghiamo e pagheremo.
Credo e sono convinto che solo il M5S ci informa sulle cose che accadono,e sono tante che molte informazioni sfuggono per mancanza di tempo.
Per chi come lavoro non fa il politico diventa difficile leggere tutto..quindi ci sarebbe necessità di evidenziare e divulgare a tappeto quelle notizie davvero incisive...
Poi,se le persone si asterranno dal votare il cambiamento-nel nostro caso rappresentato solo dal M5S- allora saranno considerate non più ignoranti-nel senso di non a conoscenza-e di conseguenza "scusabili",ma Volontari e complici dei mal governi che uccidono la classe povera.
E quando sei Volontario non puoi più lamentarti se ammazzano anche te...perché tu li hai votati o perché non sei andato a votare.

Enrico Cantelmi 16.07.15 10:38| 
 |
Rispondi al commento

sono ancora convinta che l'Europa dei popoli, pensata dai Padri fondatori sia buona e importante. ma questa europa non mi piace; in questo contesto vorrei che il nostro Paese esprimesse la volontà e la capacità di affermare la propria identità in ogni settore del governo della cosa pubblica, con un piano preciso che valuti i benefici e sopratutto i costi, per renderci consapevoli e responsabili di quello che dobbiamo affrontare.
perché aspettare sempre che sia qualcun altro a decidere per noi e ad imporci un futuro che neanche capiamo?

elisabetta callegaro 16.07.15 10:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERCHE' I LOBOLESI HANNO SCELTO IL NAZISMO
I politici hanno deciso di esautorarsi perchè esautorando il governo e delegando l'europa, la BCE, il FMI ecc, divengono soggetivamente piu' forti, perchè possono esercitare qualsiasi crimine contro il proprio popolo (vedi art. 18; Job Act ecc), dicendo che le riforme sono obbligate dall'europa (ce lo chiede l'europa vi dice qualche cosa').
Se i politici come Fonzie dicessero datemi il voto e poi faccio il Job Act, col cazzo che il popolo gli da il voto.
Ma il Job lo ha potuto fare in quanto si è esautorato per poter fare facilmente quello che voleva fare dall'inizio: difendere il capitalismo e ammazzare i lavoratori, il lavoro, i diritti dei cittadini, la costituzione.
Questa è una strategia criminale ampiamente descritta già dagli anni 70/80.
Questa strategia criminale è un film già visto e porta solo alla guerra, e la guerra la vogliono fare per arrivare alla seconda tornata, quano sarà il momento della compavendita forsennata delle armi e poi ancora con la ricostruzione, pazienza se ci saranno milioni di morti.
Chi difende l'euro è un criminale.

NOVECENTO SULL'OCEANO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 16.07.15 10:24| 
 |
Rispondi al commento

NUEVO POST!!!

SCATENATEVI PURE!!!

SALUDOS.

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 16.07.15 10:16| 
 |
Rispondi al commento

La verità è che i governi sono macchinette mangiasoldi!
Più gli dai più bruciano!

Non ci sono criteri di spesa sana!
Non ci sono criteri di condivisione delle decisioni, anzi i partiti fanno solo ignoranza!
Non ci sono criteri di controllo!
Non ci sono criteri di partecipazione!

La fiducia, in qualsiasi tipo di relazione, si costruisce su tre direttive:
SCELTA PARTECIPAZIONE CONTROLLO!

Siamo in mano a un gruppetto di famiglie che si sono montate la testa!
Dobbiamo introdurre un salto di due generazioni nelle cose pubbliche!

Per esempio la madia, che non è un mobile, la carriera che ha fatto la deve alla figa ceduta a giulio? Ma chi è la madia?
E poi magari questi stessi fanno la morale a berlusconi?
Napolitano senior pare odi berlusconi: e perchè lo invidia così tanto!
Napolitano il nobile comunista!!!!
Ma berlusconi al confronto è un angioletto!
Lui almeno è onesto, te lo dice chiaro in faccia che te lo mette in quel posto, ecco perchè tanti italiani continuano ad apprezzarlo, è meno ipocrita!
Io so io e voi non siete un cazzo!
Quanto piace questa filosofia all'italiuncolo!

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.07.15 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Signor staff, mi sto chiedendo perché se scrivo un O.T.
il server mi risponde il tuo commento è stato inserito ecc.
ma fra i commenti non appare nulla.

viene per caso fatta una valutazione preventiva se inserire commento o meno?
capisco bene che le cose mie sono magari un poco stupide, d'altronde non tutti siamo onniscienti e soloni, ci sta il colto e co sta pure l'inclita.

Amerei sapere in quale cestino finiscono i miei commenti

Grassie

benini davide, forlì Commentatore certificato 16.07.15 10:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La democrazia è morta tra l'esultanza e le feste dei lobolesi del PD eurommerdisti, che erano felici della caduta di B. con una semplice lettera della BCE. Cio' ha consentito la possibilità per gli euronazisti di esprimere pareri politici sui governi nazionali, come suggerire alla Grecia di rimpastare il governo.
Quando mai è successo questo prima dell'entrata nell'eurommerda?
Quando mai è successo che esponenti politici di governi legittimamente eletti in francia o in lussemburgo o in polonia, si esprimono in merito alle iniziative da adottare in un altro stato eletto legittimamente dal popolo del proprio paese?
Perchè accade questo?
Perchè la BCE è un istituto privato indipendente e si rifiuta di essere il prestatore di ultima istanza dei governi e non ha l'obbligo di finanziare la spesa pubblica.
Cio' in termini di democrazia significa togliere il controllo democratico della moneta ai governi e sottrarre ai governi stessi il controllo delle iniziative macroeconomiche, riducendoli a beceri esattori delle tasse che sterminano l'economia direttamente, aumentando il debito sterminando ancor di piu' l'economia.
Quando si decide che la BCE è un 4° potere dopo quello esecutivo, legislativo e giudiziario, e che la BCE è immune da qualsiasi controllo da parte di chicchessia anche dal padreterno, si è deliberato di autorizzare il nazismo a sterminare il popolo di qualsiasi nazione: chi controlla la borsa. Dando poteri illimitati ai criminali della banca centrale si autorizzano persone che non hanno responsabilità politica, che sono nominati a cazzo senza un processo democratico, che non sono sottoposti a nessun tipo di verifica sull'operato, gli si attribuisce il potere di ricattare i governi, perchè chi comanda il mondo è quello che ha il controllo della borsa.
Chi vuole l'euro vuole anche il trattato di Maastrict e vuole con forza quello che sta accadendo oggi alla grecia, all'Italia, al Portogallo.. e NON vuole la democrazia, non vuole la piena occupazione.

NOVECENTO SULL'OCEANO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 16.07.15 10:06| 
 |
Rispondi al commento

L'ultima affermazione, se rispondente al vero, è di una gravità disarmante, perché confermerebbe il convincimento di molti secondo cui noi elettori in realtà c'illudiamo di essere detentori del potere "democratico", ma chi in realtà ci governa sono i c.d. poter i forti attraverso i loro servi sciocchi che noi "eleggiamo" o, addirittura ci facciamo imporre, come ultimamente avvenuto.

Antonio Marra 16.07.15 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Prtima che questa pagina venga archiviata ripropongo
il commento delle ore 7:52 di oggi.

Insisto un'ultima volta perchè venga letto bene quasto commento fino alla fine
senza essere accecati da un parere affrettato di calcistica tifoseria, grazie.

Indipendentemente dalla bontà o meno delle decisioni del Parlamento greco
di cui contesto la scelta di rimanere nella moneta €uro mi sembra
che si stìano facendo errori nell'analisi di comportamento nella vicenda greca.
Dopo averlo lodato ora Beppe Grillo attacca ancora Tsipras in quanto:
""... Tsipras sbaglia tutto, Italia e Grecia via dall'euro... ";
e questo nell'arco di circa 10 giorni!

A QUESTO PUNTO - PER ONESTÀ INTELLETTUALE -
DOVRESTE TACCIARE MR.GRILLO COME UN VOLTAGABBANA
CON LA STESSA VELOCITÀ CON CUI TACCIATE TSIPRAS DI TRADIMENTO!

Credo sia meglio ponderare e ragionare prima di offendere una persona aggratis.

Saludos.

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 16.07.15 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Posso azzardare un O.T.?
Dimmi di si....

benini davide, forlì Commentatore certificato 16.07.15 09:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tsipras ha dimostrato (qualora non si fosse ancora capito) che la "sinistra" è capace di governare, solo quando prende il potere con la forza ed elimina milioni di oppositori.
Quando invece democraticamente arriva al Governo, e deve prendere delle iniziative atte a migliorare le condizioni economiche dei loro cittadini, quasi sempre mette in mostra i propri limiti strutturali, e finisce (inevitabilmente) per piegarsi alle volontà dei potenti di turno (come ha fatto Tsipras), o per ritornare immediatamente alle originarie percentuali irrisorie.
In virtù di ciò, mi auguro che per il prossimo futuro, Movimenti come il M5S e Podemos, agiscano per portare i loro paesi fuori da questa moneta e da questa fasulla Comunità Europea
Ma perchè questo avvenga, e affinchè gli spagnoli e gli italiani non si ritrovino domani nelle condizioni in cui oggi sono precipitati i greci, è importante che i due Movimenti sopra citati, stiano il più possibile alla larga dalle ideologie di sinistra.
Ma Voi questo già lo sapete.

gianfranco chiarello 16.07.15 09:06| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA MESCHINA ITAGLIETTA É RIPARTITA IN QUARTA, COME IN UN SOL COLPO UNITA NELLA PROPAGANDA PRO EURO, TSIPRAS PASSERA' ALLA STORIA COME UN PAVIDO POLITICANTE? QUESTO MANTRA CHE I DEBITI SI PAGANO ED A PAGARLI SONO SOLO GLI ULTIMI, MI HA VERAMENTE STANCATO, E GLI "ECONOMISTI" CHE LO RIPETONO E RIPETONO FINO ALLO SFINIMENTO, SONO DEI BUGIARDI INCALLITI DISONESTI, CHI PIU DELLE RICCHISSIME MULTINAZIONALI, SFRUTTANDO ED INQUINANDO NAZIONI INTERE NON PAGANO IL DEBITO PER LE BONIFICHE E TUTTO IL RESTO? QUESTI SONO I VERI DEBITI CHE PERO"SISTEMA ECONOMICO" NON PAGA MAI E PERFINO PRETENDE CHE SIANO I POPOLI E LE NAZIONI SFRUTTATE A PAGARSI LE BONIFICHE E I DANNI ALLA SALUTE! ORA BASTA! LA MANIPOLAZIONE MEDIATICA ITALIOTA SI RAFFORZA PER COLPA DELLA DEBOLEZZA IDEALISTA DI TSIPRAZ, FATE ATTENZIONE, CHE VI STANNO LAVANDO IL CERVELLO! AMO LA GRECIA MA NON HO MAI AVUTO STIMA DEI GRECI, E QUESTI ULTIMI MESI MI HANNO FATTO RICREDERE, MA CHE VENGANO TRADITI DAI LORO "POLITICI" ANCORA UNA VOLTA É DAVVERO IL SEGNALE CHE IL MESTIERANTE É IL CANCRO DELLA POLITICA E COME PER MUSSOLINI AHIMÉ LA SCUOLA SOCIALISTA CONTINUA A PRODURRE MOSTRI! INNORRIDISCO PER QUEST'ITAGLIETTA POSTULANTE E MEDIOCRE, CHE TROVA "IL SENSO DELLE COSE" ATTRAVERSO I SALVINI DI TURNO, QUESTA LATRINA UMANOIDE, DEL FREGA IL TUO PROSSIMO, MORS TUA VITA MEA, NEL FULGORE DI QUESTA, DIMENSIONE CULTURALE SI AVVIA VERSO IL PRECIPIZIO, CON A CAPO UN SECONDO BUFFONE, CHE PERSINO IN KENYA VI HA FATTO RICONOSCERE, CAMMINANDO IMPETTITO COME UN GALLO CEDRONE RICORDANDOMI IL MIO PATRIGNO ITALIOTA CACCIATO A PEDATE DALL'AGHA KANN, CIALTRONI PRESUNTUOSI E BORIOSI! IN KENYA EX COLONIA INGLESE, DOVE GLI ITALIOTI POSSONO SOLO FAR RIDERE I PESCI, L'IDIOTA SI É PRESENTATO COME IL NUOVO COLONIZZATORE, LE IMMAGGINI DI PROPAGANDA ANALFABETA ITALIOTA, NON HANNO COLTO PER UN SECONDO IL RIDICOLO, DI COTANTA MERDA, TANTO ERANO PRESI NEL GLORIFICARLO, IN AFRICA SI VA UMILI E CORTESI, NON DA PADRONI DEL MONDO, POI PROPRIO GLI ITALIOTI MA MI FA

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.07.15 09:03| 
 |
Rispondi al commento

IL RE È NUDO
A seguito del referendum e dei diktat dei creditori, gli eventi greci hanno portato sulla scena il problema fondamentale finora definito tabù, il debito pubblico è insostenibile, adesso si parla di quello greco ma vale per quelli di tutti gli Stati.
La divisione del parlamento ellenico è funzionale da una parte a liberare i fondi che servono ai greci per sopravvivere, dall'altra a ribadire che il metodo antidemocratico della troika sia da rigettare.
L'opinione pubblica è in allarme, è iniziato un processo emotivo contro la durezza di Merkel e Schauble, l'appiattimento di Hollande e Rajoy, l'insensibilità degli inglesi, la nostra insignificanza.

Giusy Romano Commentatore certificato 16.07.15 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Possibile non riuscire a trovare un'economista che spieghi semplicemente, al di là della truffa della moneta unica emessa da banche private e prestata agli Stati dell'unione, come mai in Italia pur avendo dal 1992 a oggi lo Stato speso meno di quello che ha incassato (avanzo primario) il debito pubblico continua inesorabilmente ad aumentare? La triste verità è che siamo in mano ad una cerchia di usurai, che in combutta con i politici che ci governano, (il prof. Auriti li chiamava i camerieri dei banchieri), hanno e continuano a trasferire l'enorme ricchezza degli Stati dalla proprietà del popolo a quella delle loro tasche. O si cambia questo sistema, innanzitutto con la conoscenza, con la verità e la libertà di pensiero e di espressione, oppure l'usurocrazia ci renderà sempre più poveri e infelici.

stefanodd 16.07.15 08:56| 
 |
Rispondi al commento

UN APPUNTO A GRILLO:
andare in grecia con i nostri parlamentari è di per se una bellissima iniziativa, se vista con gli occhi del padre di famiglia.
Esistevano segnali che facevano presupporre che Tsipras fosse un delinquente comune come lo è il nostro capo del governo, appartenenti entrambi alla corrente neoliberista estremista e fascista.
Non è possibile proporre un referendum quando la partita è già stata giocata da Lazzard l'agenzia di Obama pervasa dai servizi segreti, che ha gestito per filo e per segno il destino del popolo greco da subito.
Non è possibile proporre un referendum contestando l'austerità e volendo comunque rimanere nell'euro: l'euro è una forma autoritaria di governo che prevede lo schiacciamento dei salari e dei diritti umanai piu' elementari attraverso la deindustrializzazione, il Job act, la delocalizzazione e la negazione di ogni diritto democratico.
Quindi hai fatto, seppur in buona fede, un viaggio inutile.
L'accettazione dei nuovi parametri economici da parte della grecia è l'inizio dell'avanzata nazionalista. chi non studia la storia costringerà i propri figli ad una vita d'inferno o li ucciderà in malafede. Chi sostiene l'euro è un criminale internazionale consapevole e consenzievole alla devastazione dei popoli sovrani e va perseguito come previsto dalla nostra costituzione.

NOVECENTO SULL'OCEANO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 16.07.15 08:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di battista non impegolarti anche tu in alchimie numeriche fini a se stesse: ormai bisogna avere il coraggio di andare a fondo del problema e fare le cose importanti, altrimenti finiremo e finirete come Tsipras (chissà che scheletri ha nell'armadio, comunque tanto bla bla bla per niente)!
Il debito verso organismi internazionali e/o esteri va congelato e forse si restituirá quando ci saranno le possibilitá di farlo.
Niente piú grandi opere finanziate con prestiti.
Riduzione delle spese militari.
I soldi risparmiati per la metá vanno utilizzati per la riduzione del debito interno, l'altra metá va utilizzata per incentivare la ristrutturazione del patrimonio abitativo pubblico

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.07.15 08:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una delle frasi più significative che ho trovato su una testata di un giornale d’oggi è più o meno questa “ La grecia il sacrificio sull’altare dell’Europa “, dopo, saremo noi la prossima vittima per il motivo che se siamo in una Europa fondata solo e unicamente per l’Euro e tutto il resto non vale a nulla.
E’ stato inutile piazzare dei mercenari al nostro governo solamente per spostare solo i problemi più in avanti o di caricare di tesse le nostre fabbriche con il risultato di farle solo fallire …..è tutto inutile .
Restiamo qui ad attendere la nostra fine come dei condannati a morte ?

giovanni.p(vicenza) 16.07.15 08:14| 
 |
Rispondi al commento

...parlamento e tsipras...fanno parte della casta greca,...
Col referendum a sproposito ponendo un "QUESITO DEL CACCHIO" tsipras ha disinnescato un'ARMA popolare,...per non concludere nulla.
Ha recitato l'andar la seconda volta nell'ufficio del direttore di banca....e si è fatto impartire per bene quali compiti doveva fare a casa dopo la merenda.
I professori della troika "per accontentare la pubblica opinione" gli hanno condonato un problemino con qualche teorema di pitagota in meno da fare ...in quanto spaventati ..ehm..terrorizzati dal referendum BOMBA..a base di coriandoli.
Lui è ritornato a casa..... il parlamento ha approvato,...ed il gioco dell'inoltrare il tutto in un vicolo senza uscita a favore dell'europa...è pienamente FATTO.
L'europa RINGRAZIA....io..invece meno.
RIPETO ha causato UN DANNO CONTINENTALE in quanto ha fatto PASSARE IL MESSAGGIO a tutto il mondo..che un popolo NON CONTA UN CAZZO !
Grazie tsipras...uno come te..ci mancava proprio.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 16.07.15 08:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.labottegadelbarbieri.org/la-televisione-spianata/

Accendi e osserva..

Milioni di persone private improvvisamente del proprio lavoro; manifestanti, tramutati in pericolosi rivoltosi, bastonati dalla polizia e condannati persino da passanti, automobilisti e negozianti; racconti disperati di madri lasciate a casa senza i soldi per pagare l’affitto; allarmanti ritornelli sul miraggio dell’arrivare alla fine del mese. Suicidi di imprenditori braccati dal fisco… Queste le immagini che ci puntano contro, da parecchi anni a questa parte.
Dall’altro lato, le storie dei grandi.
I grandi industriali che impongono le regole agli operai, che o le accettano o restano a casa. I grandi che spendono fortune in lussi, ostentando un potere che, volutamente, è ormai in grado di incantare chiunque. Il potere dei soldi. I grandi che sguazzano nei loro scandali e ne escono addirittura rafforzati; che comprano e vendono uomini e donne come fossero carote.
E dietro a tutto, l’avviso, subdolamente implicito: “Tentare di abbatterci significa solo farsi male”. Chi nega la dittatura, avverta ben forte la paura di dire da che parte sta, di scioperare, di dissentire. Pensi agli esiti delle grandi decisioni, delle mozioni, dei referendum dimenticati, dei voti di fiducia, delle votazioni in fabbrica, chi ha in mente di ribellarsi!. Chi la nega, ricordi che è tipico di ogni dittatura l’essere disconosciuta da chi la subisce. La dittatura che ci punta addosso il televisore sa ormai camuffarsi bene, dopo decenni di maquillage. Sa che basta aspettare il momento giusto, quando al “rivale” mancano improvvisamente i numeri; basta comprarsi gli oppositori e i testimoni, perché – come la Tv insegna – ogni uomo ha un prezzo.
Basta far votare i dirigenti con gli operai, censurare tra le notizie il prossimo sciopero, non parlarne negli ambienti di lavoro, non far passare le circolari nelle scuole. Basta individuare le RSU tra i vertici dell’azienda, tra i vicari del Preside o gli insegnanti più pa

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 16.07.15 08:06| 
 |
Rispondi al commento

LA VERITA’ SULLE PENSIONI GRECHE, CONTRO LA FALSITA’ DEI MEDIA NORDICI

http://scenarieconomici.it/la-verita-sulle-pensioni-greche-contro-la-falsita-dei-media-nordici/

Una delle richieste più pressanti delle autorità europee (ex troika) alla Grecia è relativa alla riforma del sistema pensionistico, già riformato nel 2010 e 2012. questa richiesta di nuova austerità è stata talmente forte che proprio oggi il segretario del comitato centrale di Syriza , Koronakis, ha affermato che “Chi chiede ulteriori tagli alle pensioni è un fanatico”.

Il fatto è che le pensioni greche non sono così alte come si mitizza nel paesi del Nord Europa grazie alle informazioni diffuse da molti media . L’accusa principale è di poter andare in pensione a55 anni, con un’età media dei pensionati di 56 anni, contro il 61.4 della Germania. Questo dato è stato utilizzato da molti organi di informazione tedeschi (Bild, Handelsblatt, Faz, per esempio) per iniziare le solite campagne contro gli sprechi mediterranei che giungono al limite del razzismo, se non lo superano.

Si tratta però di un dato falso. Secondo un altro quotidiano tedesco, lo Spiegel, che si è andato a vedere i dati OCSE, l’età di pensionamento medio in Grecia è pari a 61,4 anni, uguale a quella tedesca. L’età media di 56 anni è riferita al solo settore pubblico, che dovrebbe essere confrontata con l’età media di 58 anni del lavoratore nelle ferrovie tedesche o i 55 del lavoratore delle poste germaniche.

Quindi non vi è nessun pensionamento anticipato dei greci rispetto ai tedeschi. Del resto il 40% dei lavoratori greci percepisce una pensione pari solo a 665 euro, che pone i pensionati greci al di sotto del livello europeo di povertà: una situazione non proprio invidiabile. Il problema è che non esiste protezione alla disoccupazione in Grecia, se non minima e per la durata di un anno. Circa il 90% dei disoccupati greci non percepisce un centesimo. Cosa fa un greco di 59 anni , senza nessuna possibilità di trovare lavoro? Accet

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 16.07.15 08:04| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA egregio Blok✰✰✰✰✰... paziente!!!

Ai ragazzi che frequentano il Blog vorrei raccomandare attenzione
nel dare del traditore 'a spada tratta' per Tsipras (appellativo che tra l'altro
assolutamente non condivido) perchè seguendo la stessa logica
e se la memoria non ci tradisce anche il signor Beppe Grillo
è entrato nella lista dei "traditori del popolo"
(appellativo che tra l'altro assolutamente non condivido)
in quanto aveva dichiarato che il premier greco "Si è comportato benissimo... ".
Ora Beppe Grillo attacca ancora Tsipras in quanto:
""... Tsipras sbaglia tutto, Italia e Grecia via dall'euro... ";
e questo nell'arco di circa 10 giorni!
A questo punto, per onestà intellettuale, dovreste tacciare Mr.Grillo come un "voltagabbana"
con la stassa velocità con cui tacciate Tsipras di tradimento!

Credo sia meglio ponderare e ragionare prima di offendere una persona aggratis.

Saludos.

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 16.07.15 07:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il piano "B" è prendere il governo del paese e ridurre la spesa inutile dello stato, cosa che non accadrà fino al 2018, fino a quando il movimento***** prenderà il potere. I partiti hanno interesse a tenerla ancora alta nello stato attuale la spesa pubblica improduttiva per foraggiare il loro sottobosco politico di aderenze di cui si nutrono per il voto di scambio. L'informazione è tutta in mano ai partiti che disinformano continuamente sulla situazione economica reale del nostro paese, che è catastrofica. Non fanno altro che raccontare menzogne un giorno si e anche il giorno dopo, senza manco vergognarsi. Non è vero che la disocccupazione è diminuita, così come non è diminuita la povertà, anzi ormai si è stratificata anche e soprattutto nel ceto medio. I giovani per oltre la metà sono disoccupati, mentre quelli che dicono per il tramite degli istituti vari essere occupati sono calcolati secondo criteri puramente soggettivi, infatti anche i giovani che hanno trovato lavoro, sono occupati al massimo un giorno o due alla settimana, retribuiti con paghette da popcorn e birretta. Poi dulcis in fundo, hanno anche il coraggio di telefonare per interviste fuori luogo per il tramite di "valutatori" che chiedono ... se qualcuno lavora in casa..da figli di un dio maggiore che si occupano delle politiche sociali. Non solo il danno... ma scherniscono anche.

Vincent C. 16.07.15 06:58| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno spieghi all' economista che l' unico "Piano B" efficace per l'Italia e tutti gli altri paesi gravati di Debito Pubblico... e' rifiutarlo! In quanto illegale...frutto di usura e signoraggio...

Ezio Polonara Commentatore certificato 16.07.15 06:44| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno,come prevedevo non c'è nessun interesse a far venire Pasquale Scotti dal Brasile,chi lo teme e lo protegge?,innanzitutto in Brasile la massoneria è libera e domina.I servizi segreti italiani lo hanno sempre protetto nella persona del responsabile Alfredo Apicella,delfino e figlioccio di Stefano Scorzi,della corte di Andreotti,adepti del Grande Oriente,al cui confronti il clan dei casalesi sono degli angioletti.Tutti asserviti alla CIA.E' evidente che la cattura e stata solo una manovra di pulizia della posizione dello Scotti,in Italia sarebbe una mina esplosiva,A partire del sequestro Cirillo,le cui trattative furono fatte dall'allora ministro DC Raffaele Russo.Questo evidenzia ancora il potere dei servizi e potere occulti nella vita di noi poveri italiani.

antonio velotto 16.07.15 06:23| 
 |
Rispondi al commento

_______

grillo su
bloomberg


http://www.bloomberg.com/news/articles/2015-07-15/protest-parties-can-halt-unrest-amid-greek-crisis-grillo-says

john buatti 16.07.15 01:55| 
 |
Rispondi al commento

________

il Parlamento Greco si è messo la corda al collo....

ora manca il calcio alla sedia!

john buatti 16.07.15 01:53| 
 |
Rispondi al commento

Grecia, il Parlamento approva il piano Tsipras a maggioranza assoluta. L'euro è stra-salvo per i prossimi decenni.Il M5S cambi rotta.Quella del populismo anti-euro porta male perche' è sbagliata

sonia raggio, roma Commentatore certificato 16.07.15 01:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tsipras ed il parlamento greco hanno tradito il referendum e tutto il Paese.esattamente come in Italia!!!!a questo punto dobbiam solo sperare che tutti i cittadini del mondo alzino la testa e che qui in Italia vinca il M5S al più presto!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.07.15 01:48| 
 |
Rispondi al commento

Grecia:

il Parlamento ha approvato il piano Tsipras.

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 16.07.15 01:00| 
 |
Rispondi al commento

questo è un posto che è sempre più pieno di gente viene per dire la sua senza aver capito cosa ha detto, è il vero specchio dell'italia, dei suoi cittadini e della sua economia
saluti

Ragazzi Alberto 16.07.15 00:32| 
 |
Rispondi al commento

La frutta estiva di Savona .... erano le pesche di Albenga ... Analisi incongruente e patetica.

Paul B. 16.07.15 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Ecco un altro PIANO B:

http://marcodellaluna.info/sito/2014/02/20/art-123-tue-rompere-il-cappio-del-debito-e-dellinganno

Perché nessuno ne parla, M5S compreso?

Varrebbe circa 4 redditi di cittadinanza!

Sveglia! ^_^

Giovanni V. 15.07.15 23:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..ci sarebbe un modo per salvare la grecia dai suoi debiti ,con devoluzioni di denaro da parte di molte nazioni europee...e cioè che si prendesse in carico tutti gli immigrati..che sbarcano in europa,...
In pratica quello che vorrebbero fare ..con l'italia...mi par di capire.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 15.07.15 23:59| 
 |
Rispondi al commento


Il traditore TSIPRAS....

http://marcodellaluna.info/sito/2015/07/14/merkel-e-serse-conquistare-la-grecia

Giovanni V. 15.07.15 23:49| 
 |
Rispondi al commento

La tastiera vuol le ferie x un po' non ci sentiremo

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 15.07.15 23:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

23:59 ora di atene. Cosa hanno votato?

id &as Commentatore certificato 15.07.15 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Ernesto....aaahhh...è più che sufficiente la tua spiegazione,...nei termini di come la poni...non fa una grinza.
Spero di non dovermi rasserenare..."lo star sereno"...proprio mi ricorda qualcosa, che mi dice di non..... rasserenarmi più di tanto.
Ma forse...non sono stato io a spiegarmi bene e cerco di chiarire.
Il muovere delle masse popolari a cui chiedere il loro parere (referendum)...è una CANNONATA che VA SPARATA quando la MESSA E' VERAMENTE GROSSA.
La MESSA vale tale CANNONATA per un quesito DETERMINANTE E RISOLUTIVO..nel Bene e nel Male tipo :..."se uscire dall'euro o restarci"...ma non per chiedere all'europa di essere un po' piu' morbida, come è stato fatto nell'intenzione di tsipras.
Lui aveva gia "un mandato...per decidere" autonomamente quello che è stato deciso nell'ultima trattativa..senza scomodare nessuno.
Lui ha preferito tirar fuori il fucile, non per sparare ad un leone inferocito,come sarebbe stato logico per uscire o meno dall'euro,..ma ad una zanzara, come in realtà ha fatto ,cioè per fare una trattativa.
L'errore di strategia che ha fatto è questo,..e non ha nulla a che vedere con l'obiettivo greco di rimanere nell'euro al contrario dell'obiettivo del M5S di uscirne.
Ora se lui dovesse riavere bisogno di un referendum decisionale ...lui non verrà più preso in considerazione come dovrebbe...e lo stesso referendum.. varrà come il 2 di coppe quando la briscola va a denari....vista la blanda motivazione, dell'utilizzo del referendum appena fatto.
Credo che si sia "confuso..nel confondersi"..ehm..ehm..
Ciao. ;)

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 15.07.15 22:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buona notte ai monelli del blog

old dog 15.07.15 22:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le lezioni dal passato le hanno imparate. I farabutti in politica sono sereni ai tempi nostri: hanno distribuito talmente tanti privilegi che difficilmente verranno presi per il coppino dalla massa. In Grecia idem. Tirano molotov ai poliziotti mentre quelli che li hanno rovinati sono a creta o Rodi col drink.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 15.07.15 22:33| 
 |
Rispondi al commento

A)Dopo il bidone delle centrifughe (tedesche) con virus (americano) l'Iran non sapeva piu' quanto uranio era arricchito quanto.

B)Tsipras si e' fatto infinocchiare come un tortellino: non aveva capito che Putin ed i cinesi compreranno i pezzi di grecia a prezzi minori dall'europa che da lui . (si fa per dire e trasmettere il senso dell'idea ) .

Fermate il mondo: voglio scendere .


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 15.07.15 22:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egregio Epos, spero ti accorga di questa mia,

son riuscito a capire il ragionamento sotteso tra le
tue risposte:
pretendi che l'inizio della "rivolta" in Grecia sia lo stesso inizio
a cui il Movimento Cinque Stelle si protende qui in Italia!
Non è così.
Infatti il Movimento Cinque Stelle anela un'uscita dalla moneta €uro,
invece il partito Syriza guidato da Tsipras no: non hanno ricevuto il mandato
di uscire dalla moneta €uro; che tu, come me, non siamo d'accordo con loro non influisce!
Questo determina una divergenza tra le due componenti politiche.
Il Parlamento greco ha deciso il cambiamento delle regole in questione
che non significa esattamente uscire dal contesto della moneta unica
come (ripeto) il Movimento Cinque Stelle desidera.
Da lì son nate le nostre recenti discussioni.
Tu hai dato dell'incapace al capo del governo greco solo perchè
non ha soddisfatto la tua esigenza che quì ha i sostegni del M 5 S
ma in Grecia la decisione era quella di una feroce critica
alle regole delll'euro.non quella di uscirne.
Dovremmo costituire il Movimento Cinque Stelle ad Atene, magari!

Spero sia sufficiente questa mia per 'rasserenarti'.

Saludos.

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 15.07.15 22:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

#oxigermany

id &as Commentatore certificato 15.07.15 22:10| 
 |
Rispondi al commento

ma è incredibile il tradimento di tsipras.incredibile.mai avrei pensato che uno poteva fare peggio di renzi,eppure....

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.07.15 22:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Iran.
L'ho già scritto che era strano che uno stato se avesse voluto di dotarsi di una arma atomica, con il tempo che ha avuto l'Iran, non avesse la bomba, se lo vuole.
Non si sa se gli iraniani hanno le conoscenza, ma hanno miniere di uranio.
La conoscenza si compra, e i fisici non costano più di un calciatore.

Allora, dal mio punto di vista, gli iraniani vogliono stare bene. Economicamente.
E addirittura fare centrali nucleari per dissalare l'acqua, avere energia a basso costo, così rendere competitive le loro industrie. E vendere il loro petrolio.

Fare stare bene la propria gente, dopo è un assurdo colpire Israele con l'atomica, che è sempre in guardia, e che prima di morire farà morire anche Teheran.

Sono ovviamente calcoli da mal di pancia, ma è lo stesso che c'è tra India e Pakistan.

Tutto ciò premesso, si riapre un mercato. Brava la comunità europea e Obama.

Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 15.07.15 21:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa dobbiamo aspettare che un capriccio qualsiasi della Germania, ci renda antipatici come è successo alla Grecia? Con Quel risultato drammatico che stiamo vedendo?
Così ci costringe a attuare un piano lacrime e sangue peggiore di quello che stiamo attuando da 7 anni? Con una cravattina sempre più stretta.

Pietro M., Villarfocchiardo Commentatore certificato 15.07.15 21:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INTANTO SI PRODUCA E PUBBLICIZZI L'ACQUISTO DI PRODOTTI ITALIANI INIZIANDO DAGLI AUTOMEZZI !!!
AD OGGI IL 75% ACQUISTATO ALL'ESTERO - OLTRE 35.000.000 DI AUTOMEZZI - HANNO COMPORTATO UN ESBORSO TRA I 5-6.000 MILIARDI DI EURO BUTTATI ALL'ESTERO, PRIMO TRA TUTTI IN GERMANIA, POI ADDIRITTURA IN GIAPPONE !!!
2.000.000 DI POSTI DI LAVORO PERSI - CIASCUNO DI 40 ANNI !!!

Franco Della Rosa 15.07.15 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo con il post al 100% .
La via di uscita dall'euro va concordata , certo una certa pressione siamo in grado di farla .

Ovviamente occorre un governo con le palle e una volonta' di coesione sociale che ancora non vedo .

Questo governo e' allineato con l'europa piu'per ignoranza ed incapacita' che per scelta consapevole .

Non scomodiamo la malvagita' dove basta la stupidita' , l'incapacita' , l'ignavia.

Quella proposta e' una delle tecnicalita' possibili , ma ve ne sono altre .

Io preferisco l'inizio dell'utilizzo della moneta parallela (ve li ricordate gli assegnini bancari ? ) per i rapporti con lo stato .

Lo stato paga in "Fiorini Italiani" i dipendenti pubblici ed incassa le tasse nella stessa moneta , al cambio iniziale di 1 euro 1 fiorino .

Poi la massa monetaria dei fiorini viene privilegiata e gli euri vengono lentamente ed inesorabilmente ritirati dalle banche .

Lo stesso processo fatto quando vi era la doppia circolazione con la lira, ma al contrario .

Le nuove emissioni di debito pubblico vengono fatte in fiorini .

Ovviamente vanno fatte contestualmente le riforme e posto fine al "magna magna" da "magna grecia" .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 15.07.15 21:14| 
 |
Rispondi al commento

ri.riprova

benini davide, forlì Commentatore certificato 15.07.15 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Il mago finanziario che risanò il marco tedesco e permise il riarmo tedesco, favorendo esportazioni ed investimenti, fu Schact.
Funk era un nazista omosessuale che ne continuò pedissequamente la politica di imperialismo monetario e spoliazione dei paesi occupati.
Curioso come gli esponenti altoborghesi che favorirono l'ascesa di Hitler come Hanfstaengl e Schact poi siano dovuti scappare all'estero per evitare di finire brutalmente ammazzati.
Scheuble è un seguace di Schact senza avere la copertura delle panzerdivisionen, e pertanto potranno pure i tedeschi finanziarsi col signoraggio monetario che praticano sull'euro,
ma alla lunga seppelliranno la UE ripristinando i vecchi stati nazionali che riporteranno la Germania al livello della impotente Confederazione Germanica di prima di Bismarck.

Mario Genovesi 15.07.15 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Dicono che il primo compito di un governante (a qualsiasi livello)dovrebbe essere quello del buon "pater familias"...Cioè di un padre di famiglia che Si occupa PRIMA DI TUTTO dei problemi PIU' URGENTI DELLA SUA FAMIGLIA...

E quale può essere l'urgenza più impellente di un simile padre se non quella di occuparsi dei suoi familiari che FANNO LA FAME?

Invece il 'nostro' di tutto si occupa..tutto ha a cuore tranne che la FAME DEI PROPRI FIGLI PIU' POVERI CHE DOVREBBE INVECE ESSERE LA SUA PRIORITA' ASSOLUTA.

E le trova tutte pur di NON OCCUPARSI DEI 4 MILIONI, DICASI QUATTRO MILIONI di poveri italiani.

Per lui e i suoi sgherri sono più importanti il Jobs act, la scuola, le intercettazioni, la riduzione delle pensioni e chi più ne ha più ne metta...

Mi sembra si assistere a quella scena di "Qualunquemente" di Antonio Albanese:

"I POVERI?....'NTO CULU AI POVERI!"...

Dino Colombo. Commentatore certificato 15.07.15 20:46| 
 |
Rispondi al commento

-O.T.(?)

La faccenda sta in poco spazio...

Siamo governati da uno che non ha eletto nessuno...

Le sue leggi le vota un parlamento di NOMINATI...e non scelti dal Popolo ma da segretari di partito...

Tutti questi hanno un comune denominatore:

NON DEVONO RISPONDERE AL POPOLO DEI LORO ATTI.

Il primo non si sa a chi deve rispondere anche se fa una legge "porcata" perchè dopo aver fatto sfracelli può andarsene tranquillamente a fare altro.

I secondi (i parlamentari) devono rispondere sopratutto al partito (e quindi NON AL POPOLO) con la speranza di essere rimesti in lista alle prossime votazioni...

Vorrei chiedere all'inquilino del Colle...

E' DEMOCRAZIA QUESTA?...Lei Presidente non ci trova ASSOLUTAMENTE NIENTE DI ANTIDEMOCRATICO in tutto questo?

Ma per un "NON ELETTO DA NESSUNO" l'unico atto di governo NON DOVREBBE ESSERE DI PORTARE IL POPOLO A VOTARE NEL PIU' BREVE TEMPO POSSIBILE per ristabilire, APPUNTO, la SOVRANITA' DEL POPOLO???????????????????


riprova

benini davide, forlì Commentatore certificato 15.07.15 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Ma allora non ci siamo capiti, questa è una RIVOLUZIONE, this is revolution, ma siete proprio de coccio tuc.toc così allora.


Quando il M5S lotta contro lo stato corrotto e spendaccione va bene...quando invece propone di trasformare in liraccie svalutate case e conti correnti denominati oggi in euro è una follia che va contro l'onesto patrimonio di molti

sonia raggio, roma Commentatore certificato 15.07.15 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la confluenza del patrimonio dello Stato in un Fondo simile a quello richiesto dall’Eurogruppo alla Grecia puo' andare bene mentre convertire il patrimonio privato da euro a lire no...sarebbe il dimezzamento dei risparmi e per lo stato non cambierebbe nulla perche' dovrebbe emettere in dollari,euro o lire(in lire a tassi del 25% minimo)...Il Piano B ma mantenedo i btp in euro puo' andare se invece li ridenomini in lirette ,ne allunghi le scadenze e ne tagli le cedole diventano di valore pari a zero...infatti convertendo tutti gli averi da euro(forte) a nuova moneta (debole) con rapporto di 1 a 1 sarebbe come dimezzare il valore di tutti i patrimoni privati e non...sarebbe peggio di una crisi da seconda guerra mondiale...ASSURDO!

sonia raggio, roma Commentatore certificato 15.07.15 19:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un sonoro vaffa al Prof. Romano BRODO che non ne ha azzeccata una in vita sua, vedi IRI e Euro.

Un altro sonoro vaffa alla Frignero che mi sta sul q.lo.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 15.07.15 19:56| 
 |
Rispondi al commento

M5s, legalizzazione è una questione di giustizia - "La legalizzazione della cannabis permetterebbe non sono solo maggiori entrate per lo Stato, ma allevierebbe il peso dei tribunali e delle forze dell'ordine che si potrebbero occupare di reati più gravi come mafia corruzione, furti e rapine". I membri M5s della commissione Giustizia hanno espresso così la loro soddisfazione per il traguardo raggiunto dal lavoro dell'intergruppo.
-------------------------------------------------
VI NASCONDETE DIETRO UN DITO, COME FECERO I RADICALI A SUO TEMPO?

il solitario Commentatore certificato 15.07.15 19:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Glielo diceva alla guzzanti, alla mannoia, alla hack: ma che ci fate di tsipras c'è già il movimento5s, non va bene...? Sì ma lui è beeello, sì ma luuui non grida, sì ma luuui non suda, sì ma luuui non bestemmia, sì ma lui è divino, è un amore è spiccicato a george clooney... Valle a capì 'e donne.

kajo8ro 15.07.15 19:35| 
 |
Rispondi al commento

si può uscire dall'euro ed entrare che ne so nel dollaro? o nella sterlina inglese?

psichiatria. 1 15.07.15 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Tutte le strategie descritte per prepararsi all'uscita dall'euro vanno benissimo anche se io ci avrei aggiunto che bisogna prepararsi all'ingresso della russia e della cina nelle nostre attività industriali ma solo per comperare i nostri prodotti chi decide di mettere le radici sul nostro territorio comperandosi a costi bassissimi le nostre industrie devono essere decentivati, con leggi protezioniste come hanno fatto i francesi e i tedeschi, mentre il nostro venditori di ombrelli mette a disposizione di tutti le nostre aziende. Dobbiamo inpedirlo a tutti i costi ripeto a tutti i costi.

giancarlo Busso 15.07.15 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Nel 2000 non hanno fatto alcun referendum per l´entrata nell´euro e hanno fatto bene perche´hanno risparmiato i soldi, il risultato era scontato il 99% avrebbe detto si.
Anche allora TUTTI erano sicuri che l´euro avrebbe portato ricchezza e sviluppo.
Ora sono tutti sicuri che fuori dall´euro TUTTO andrebbe a gonfie vele, crescita sviluppo etc. etc.
Io comincio ad essere stufa di profeti e messia che, quando le cose vanno male, spariscono.
Alla fine del fascismo NESSUNO aveva mai votato per Mussolini.
Sarebbe necessario che quando si illustrano i vantaggi dell´uscita dall´euro si analizzassero anche gli svantaggi, che nel piano B fosse presente anche una via d´uscita come si dice nel worst case scenario.
Altra cosa indispensabile sarebbe necessario un PIANO per far ripartire l´economia.
Perche´tutti sono geni a parole, tutti fanno riforme, ma la burocrazia e´sempre la stessa, la corruzione e´anche peggio e io non vedo come semplicemente cambiando moneta tutto possa cambiare.
Ma non sarebbe meglio che questi geni dell´economia studiassero un piano di uscita GRADUALE?
Fattibile?
Se no siamo sempre alle solite: parole, parole, parole.

Patrizia 15.07.15 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tsipras può solo dare l'impressione di sapere cosa sta facendo, ma non ne ha la più pallida idea, esegue il libretto delle istruzioni alla lettera perché non sa neanche che roba è quello che gli hanno dato, se lo sapesse a quest'ora lavorerebbe per goldman, per il Fmi o la Bce invece di fare il politico, non sa fare nulla, non ha neanche un mestiere se resta in Grecia, non sa neanche l'inglese per trovare un lavoro a Hollywood. Ha la testa imbottita di finanza, non capisce nulla di economia, pensa che essere di sinistra significa essere amato, trovarsi una bella moglie e lottare per i diritti gay. L'unica maniera per attaccare la finanza è la realtà.

kajo8ro 15.07.15 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che il solo piano valido per salvare l'Italia sia l'eliminazione della voragine finanziaria determinata dai costi della politica e dei politici.Non basta uscire dall'euro.

Bernardo Dino Daluiso 15.07.15 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Questa Sahra Wagenknecht deputata tedesca, ha fatto un ottimo discorso al parlamento tedesco, si possono avere più notizie relative al suo partito di appartenenza ed al suo più approfondito pensiero, la sua storia.
Grazie.

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 15.07.15 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con chi abbiamo il debito pubblico ? Con le banche . Di chi sono le banche ? Perchè l'Europa e l'Italia dirottano i finanziamenti alle banche ? Cosa comprano le banche ? Titoli , bond , cct , tutto quello che crea il nostro debito pubblico . Siamo ben in grado di vivere fuori dall'Europa e senza Banche , con un governo vero !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 15.07.15 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Non so se qualcuno l'ha già proposto qui...

Nel caso lo suggerisco a chi non l'ha ancora visto...

13 luglio. "Frau Merkel, con gli USA non andiamo da nessuna parte"

“Un attacco frontale al filo-atlantismo e alla politica di rigore della Merkel. Dalla leader dell’opposizione Sahra Wagenknecht una dura critica alle ingerenze USA in Europa. Dai rapporti con la Russia all’approvazione del TTIP, dal caso Grecia alla sudditanza alla Troika. Supervisione editoriale Adolfo Marino, traduzione Maria Heibel, editing Santiago Martinez de Aguirre. Pandora TV – 2015
Intervento integrale di Sahra Wagenknecht (Die Linke) al Bundestag il 19 marzo 2015. Sottotitoli in italiano”.

http://www.beppegrillo.it/la_cosa/2015/07/11/frau-merkel-con-gli-usa-non-andiamo-da-nessuna-parte/

Se non lo vedete vi perdete un punto di vista ineguagliabile...


@ Paolo Z.,

avevo letto sbagliato.

Sì, qui ci sono tanti punti di vista. Mi piace.
Quel che mi dispiace, è che ogni tanto bisogna riscriversi, se provi a dire una cosa fuori dal pensiero del M 5 S.
Ma è normale.

[...]

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 15^07^15 17^08

----------------------------

"Quel che mi dispiace, è che ogni tanto bisogna riscriversi, se provi a dire una cosa fuori dal pensiero del M 5 S."

Sei pregato di non raccontare bugie sul fatto che ogni tanto devi reinscriverti, perché non è vero!
Io non capisco le persone che dichiarano di essere vittime di bannaggi quando non è vero.
Ti dico per certo che non è vero quello che affermi!

NON E' VERO!

Ci sono altri che sono e sono stati vittime di bannaggi ingiustificati e non certo da parte dello staff, ma poi ho constatato che fanno dichiarazioni vittimistiche anche quando non è vero: cosa ci guadagnate a recitare questa parte ? Bisogno di attenzione? Mi pare un metodo sbagliato.

Ciao


La vicenda della Grecia ha messo a nudo il “nervo” della democrazia: la volontà popolare. Possiamo etichettare il popolo greco, ma non certo dargli dello stupido. Sapevano che con il referendum non era in gioco il quesito proposto dal governo, ma l'essenza della permanenza in europa con la formula: fame per e con l'euro o fame dignitosa fuori dall'euro (nella composizione di popolo-cultura-unità nazionale nella buona e cattiva sorte) ed hanno scelto. La decisione però è stata elusa dal governo. Non entro nel merito delle motivazioni, ma ciò che risalta e che ancora una volta l'elettorato non è rispettato e raggirato, anche se fosse ai fini di bene, viceversa non si doveva presentare il quesito. Vengo all'Italia, dal porcellum alla porcata dei capi lista bloccati, con il senato e le provincie non elettive, all'elettorato rimane di fatto le amministrative regionali, comunali e l'elezione dei candidati alle europee. Da anni non andiamo al voto politico, anche se un governo elettivo avrebbe voce, per via dei ricatti debitori, solo internamente allo Stato-Patria e non in Europa, dove i volenterosi candidati subiscono. Le regionali e comunali alla fine se considerate, sono viziate per il fatto che con lo stringere i cordoni di rimessa delle tasse pagate localmente, lo Stato entra direttamente nel programma elettorale (quanto non è stato fatto per mancanza di fondi per riduzioni non previste). Chi dice che è bene e chi è male. Non entro nel mondo dei politici e partiti voltagabbana, ecc., troppo pernicioso. L'elettore che vota per fede-fiducia, ideologia o intesa nel programma, soffre la condizione d'impotenza. In definitiva il voto che diamo e castrante anche nelle migliori intenzioni, se consideriamo che addirittura si vota il meno peggio..

f.d. 15.07.15 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Luigi Di Maio
5 minuti fa ·

‪#‎loscudodeicittadini‬ A Roma c'era una mamma con i suoi figli che rischiava lo sfratto di casa tra pochi giorni a causa di un provvedimento amministrativo ingiusto.
Roberta Lombardi ha trasferito a casa di questa mamma la sede del suo ufficio parlamentare e così ha fermato lo sfratto.
La Mamma e i suoi figli adesso saranno protetti dall'articolo 68 della Costituzione che stabilisce l'inviolabilità degli uffici parlamentari.
Per una volta i privilegi dei politici proteggono i cittadini. http://goo.gl/Jfqmkp

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 15.07.15 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signor Paolo Savona.
Io abito in Germania da quasi quarant’anni e credo di conoscere un po’ la mentalità tedesca. Indipendentemente dal fatto se si trovano i tedeschi simpatici o no devo rompere una lancia per loro.
Primo: non vogliono pagare per gli altri. Secondo: dicono che quando furono firmati i trattati europei erano tutti consapevoli dello sbarramento del 3%. Sbarramento che avrebbe imposto una disciplina interna.
Che piaccia o non piaccia questi erano gli accordi.

I tedeschi s’identificano in una moneta forte. Collegano infatti le inflazioni ai periodi più cupi della loro storia.
A mio avviso i padri dell’Euro se così si può dire hanno sottovalutato le mentalità dei popoli.
Queste esistono. Le faccio un altro esempio. Gli italiani al 99% non comprendono il concetto di tassare la prima casa. Farlo per loro è una cosa infame e quasi blasfemica. Per i tedeschi al 99% è una cosa normale e giusta.
L’Europa è un insieme di diversi popoli e diverse mentalità. Dobbiamo trovare i denominatori comuni che la uniscono. L’euro probabilmente non lo è.

Gino T. 15.07.15 16:33| 
 |
Rispondi al commento

E’ notte, una coppia di coniugi, lui Tispasso, lei Grece, sono a letto, ma lui, non riesce a dormire.
Grece: come mai non dormi?
Tispasso: domani, scade la cambiale di Merdel, ma non ho i sodi per pagarla.
Grece: non preoccuparti e stà a vedere.
Grece si affaccia alla finestra, chiama ad alta voce Merdel che abita in una casa sull’altro lato della strada.
Merdel si affaccia: Cosa c’è!
Grece: domani scade la tua cambiale e mio marito, non ha i soldi per pagartela.
Poi, richiude la finestra, torna nel letto, e fa al marito:
E adesso, che stia un po'sveglio lui.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 15.07.15 16:23| 
 |
Rispondi al commento

La Bindi insiste: «A Venezia e Verona la mafia fa affari»
VENEZIA A tre mesi dalla sua visita a Verona per chiedere l'accesso agli atti del Comune, la presidente della Commissione Antimafia Rosy Bindi, è tornata a parlare della questione mafia in Veneto. L'occasione è stato l'incontro «Conoscere le mafie, conoscere la legalità», svoltosi ieri a Palazzo Grandi Stazioni di Venezia, in collaborazione con la Regione, l'Anci Veneto e Avviso Pubblico. «Il Veneto non è immune da infiltrazioni di stampo mafioso, ma è ancora in tempo a dire di no e diventare il laboratorio del Nord Italia che non nega il pericolo, ma dimostra di saper dire: qui le mafie non devono passare». Il riferimento alla polemica di Flavio Tosi, che l'aveva attaccata duramente, è stato immediato: «Per quanto mi dispiaccia che il sindaco di Verona non abbia ben interpretato la nostra presenza, mi sento di affermare che Verona con la Lombardia e l'Emilia Romagna restano territori più esposti alle mafie. Per questo quando si vogliono portare commissioni di accesso in una città non è per dare del mafioso più a uno che a l'altro, ma per assicurare a quel territorio la possibilità di dire di no». Bindi è anche tornata sul caso del boss corleonese Vito Galatolo, insediatosi al Tronchetto di Venezia: «Le mafie hanno provato a insediarsi al Nord» ha ribadito l'onorevole, «perché la presenza di Galatolo è molto inquietante e preoccupante. Il lavoro che negli anni è stato fatto che ha portato anche a dimostrare i collegamenti con la Mala del Brenta e la presenza della camorra, sono dati di fatto. Insomma, il Veneto non può sottovalutare di essere una zona interessante per i fenomeni migratori e per il giro di droga sul quale le mafie persistono e non si può non dire che, sebbene sia stato o possa essere la locomotiva d'Italia, si sia indebolito e quindi esposto alle mafie, in particolare all'ndrangheta». Insomma, una Regione a rischio, ma ancora in tempo per non essere contaminata, come hanno ribadito i prefetti

Franco Rinaldin 15.07.15 16:21| 
 |
Rispondi al commento

@ Paolo Z., Crocetta,

dìcci la verità!
Qui hai trovato (un pò) la tua casetta virtuale!

Buona fortuna!

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 15.07.15 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRANDE ENZO!!!!!!!!!

"Bene:
per fare uscire la Grecia dall'UE, la Germania ha posto condizioni inaccettabili, sperando che il Primo ministro, perdesse le staffe e mandasse a quel paese tutti, ma non è fesso , è un GRANDE, HA ACCETTATO, ora sono tutti li che si guardano in faccia e non sanno più cosa fare ; DEVONO TIRARE FUORI I SOLDI, se poi ottenuti i finanziamenti e spesi tutti i soldi ricevuti, mandasse a fare in c . . . o tutti , farebbe una mossa da 10 e lode".

GRANDE ENZO!!!!!!!!!!

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 15.07.15 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Sergio Di Cori Modigliani ha condiviso il post di Atene Calling.
2 h ·

Questo è l'elenco di giornalisti, testate, agenzie di pubblicità, società di pubbliche relazioni -tutti greci- che lavorano e prendono soldi dalla Troika per sostenere le tesi liberiste della Ue-BCE contro Tsipras-Varoufakis. Tutte le prove documentarie sono state consegnate all'Unione dei Giornalisti della Grecia. Copia è stata consegnata all'associazione europea dei professionisti media a Bruxelles e all'ufficio stampa dei parlamentari europei a Strasburgo.

http://www.koutipandoras.gr/article/145929/apokleistiko-ayti-einai-i-lista-me-toys-dimosiografoys-poy-ferontai-na-piran-hrimata

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 15.07.15 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Ho scoperto che:
1) nessuno stato può essere espulso dall'unione Europea, può però andarsene di sua spontanea volontà.
2) Non è possibile modificare le pensioni, in Grecia, se non modificando la Costituzione.

Bene:
per fare uscire la Grecia dall'UE, la Germania ha posto condizioni inaccettabili, sperando che il Primo ministro, perdesse le staffe e mandasse a quel paese tutti, ma non è fesso , è un GRANDE, HA ACCETTATO, ora sono tutti li che si guardano in faccia e non sanno più cosa fare ; DEVONO TIRARE FUORI I SOLDI, se poi ottenuti i finanziamenti e spesi tutti i soldi ricevuti, mandasse a fare in c . . . o tutti , farebbe una mossa da 10 e lode.

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 15.07.15 15:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un povero assoluto.
E' una storia triste?
Ho compilato il questionario http://www.istat.it/it/prodotti/contenuti-interattivi/calcolatori/soglia-di-poverta
e sono rimasto malaccio. Bisogna che spenda €1.798,22 al mese, avendo la mia famiglia 5 persone. E meno male che 9 anni fa ho finito i mutui per casa, mezzi ecc.
Uno dei figli lavora, ma la ditta è in cattive acque. La seconda ha finito la scuola, e il terzo non ha nemmeno finito le medie. Io sono, purtroppo, pensionato causa invalidità, la moglie, dovendo assistermi, può lavorare solo 4 ore.
E' una storia triste, raccontata così.
Però prima della mia invalidità, andare sopra ai €2300 al mese non era semplice. ( il primo figlio non lavorava ).
La tassazione, quando sei in proprio e DEVI emettere fattura, ti fa morire, o ti fa finire invalido, spesso.

Io non gioco, ho smesso di fumare 20 anni fa, e con meno di €1798.22 al mese la famiglia va avanti. Tutti i figli hanno il loro smartphone, I vecchi no, anche perchè quando sei nella mia situazione, perchè sei catapultato a 90 anni, e il cellulare che ho acquistato 9 anni fa non ha problemi, prima durava 1 anno.
Ogni tanto un figlio fa una settimana di ferie, i grandi, dei ragazzi, escono la sera senza problemi.

Naturalmente le marche sono sconosciute in casa, e anche le cene/pizze in ristorante sono un ricordo.

Alla fine non è una storia tanto triste, anche perchè, andare a Lignano, Follonica, personalmente era uno stress che sopportavo per cercare l'altra metà del cielo, e dopo l'ho incontrata al lavoro, dove le persone sono sincere.

Un povero assoluto di 51 anni

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 15.07.15 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Schäuble negli anni della riunificazione, fu molto attivo nelle trattative che portarono alla fusione con la Repubblica democratica con la sua completa spoliazione degli assets ad opera di privati (strano che dopo aver distrutto l'economia grecia sia contrario ad aiuti quando era favorevole verso aiuti alla germania est, doppiopesismo?).
wiki "Nel 2000 uno scandalo su finanziamenti illegali alla Cdu lambisce Schäuble che ammette in televisione di aver ricevuto una donazione (non registrata) al partito di 100.000 marchi da parte del controverso commerciante di armi Karlheinz Schreiber."
Con un curriculum da lazzarone del genere si poteva non farlo ministro dell'economia?
Roba che nemmeno in Italia O_O
Ehi, un momento in Italia l'hanno fatto Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (praticamente essere cavalieri ormai è un insulto).
Eppure la storia si ripete perché pure tutti i nazisti economicamente attivi (es. banchieri complici) rimasero tranquillamente al loro posto anche dopo, anzi i più fecero carriera.

Anch'io sono contrario ad aiutare la Grecia ma perché tale aiuto serve solo a farla sprofondare ancora di più (con amici del genere non servono nemici).

Comunque i tedeski non hanno voce in capitolo né sull'indebitamento greco (pianificato qualche anno fa dalla cricca salvastati) né sulla gestione dell'euro:
decidono gli squali (primi in ordine le banche tedeske) di cui Schäuble è un semplice portavoce (la storia che vorrebbe cacciare la grecia è pura demagogia per acquisire consensi e INCOLPARE la grecia capro espiatorio discolpando contemporaneamente le sue banche).

p.s. l'attentatore Dieter Kaufmann che gli ha sparato nel 90 si è fatto 14 anni di carcere ed è ora in libertà vigilata.... non lo conosco ma mi sta simpatico: ecco uno a cui donerei volentieri 50 euro.

p.p.s. rispetto ai politici tedeski di oggi Hitler era un pivello.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.07.15 15:10| 
 |
Rispondi al commento

L'euro è una 'moneta' per la finanza non per l'economia, la finanza è l'apartheid finanziario, convoglia tutte le risorse da una parte, o fai parte dell'elite, o lotti per farne parte a spese degli altri o subisci l'apartheid. Distruggere l'euro significa sconfiggere l'apartheid per un'economia reale.

kajo8ro 15.07.15 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Io spero solo che il m5s e gli italiani in generale nn si lascino illudere di nuovo da questi economisti che hanno controllato fino ad oggi questo sistema economico, in quanto è nel loro dna psichico nn riuscire a vedere oltre ciò che hanno sempre fatto e sostenuto in passato.
Nn leggete questi libri se siete facilmente condizionabili dal passato e poco portati ad una visione d'insieme generale del sistema economico né della realtà che ha determinato, e soprattutto se nn avete la capacità di osservare con spirito critico e inventiva il presente alla ricerca di soluzioni scollegate dai soliti luoghi comuni (comunismo, capitalismo, Smith, Marx ecc).

La nostra incapacità collettiva è quella di non riuscire ad avere una visione del presente e del futuro staccata dal passato.
Noi emotivamente e culturalmente siamo troppo legati ad ideologie passate al punto di nn riuscire a leggere nemmeno il presente...immaginiamoci il futuro!

Per assurdo chi vede meglio, dandogli i dati puri e semplici, potrebbe essere pure un bambino nn ancora condizionato dal sistema, o una persona comune la quale di solito nn si è mai interessata di economia, oppure allo stesso modo, un scienziato che adotta lo spirito critico, ma che allo stesso tempo nn sia solito occuparsi di tematiche economiche!

Viceversa daremo in mano il nostro futuro a gente drogata e ipnotizzato dal sistema stesso che nn farà altro che ripetere gli stessi danni...

P.s
Con questo nn sto a dire che sono pro euro, ma pro cambiamento di pensiero.
Se si pensa di uscire dell'euro in tali modalità pensando che la speculazione finanziaria stia li ad osservare che ci prepariamo ad uscire assieme a qualche altro paese d'accordo, ci stiamo alludendo parecchio...la politica del terrore entrerebbe in funzione ancora prima che si pronunci la prima frase ufficiale in tal senso e con un effetto amplificato di varie volte.


...si, si, si....politici, economisti, "oppinionisti"...la realtà sarebbe molto più semplice, se i galli a cantare non fossero troppi....
Il giorno così, non arriverà mai. Perché la questione è il viltelluccio d'oro...siamo in pieno "paradigma" delle Sodoma e Gomorra...e dell'idolatria del finto dio delle banche ...e dei clienti. E chi invoca l'uscita dall'euro alla fine agevola un'"oscuro" avversario,si fa per dire... perché la soluzione vera sarebbe togliere il potere alle banche, tutto, e imporre un'europa che solo a chiacchire è dei popoli, ma in realtà e delle succursali occidentali dei Gran Maestri del Vitello d'oro e delle più sulfuree lobby della dissoluzione Punto

Massimo Tramonti 15.07.15 14:55| 
 |
Rispondi al commento

attenzione
2 mila lire = 1 euro
1 euro = 50 lire
l efetto immediadato sarebbe un ridemensionamento automatico del potre di acquisto ...a parte alimentrai e design...comprima tutto allestero in primi energia ...do not forgt

questo e' quello che accaddrebbe a breve
con inflazione al 20 %
intressi sui mutui al 25 %

ma siamo sicuri ?

quello che ci vuole e' un apolitica fiscale comuninitaria che livelli le sperequazioni europee e sopratutto bilancio le politiche monetarie della BCE

emiliano fasante 15.07.15 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il nord europa è ricco perché è fondamentalmente razzista, i paesi più sono razzisti più sono benestanti, è 'normale' associare il razzismo al benessere come fa la lega e quindi 'diventare' razzisti.

kajo8ro 15.07.15 14:38| 
 |
Rispondi al commento

E' un nazismo moderno, si chiama apartheid, la parola apartheid non c'era nella Germania nazista, c'era il lager. Di qua ci siamo noi neri e di là i bianchi.

kajo8ro 15.07.15 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Si ok ho capito ma vuoi mettere avere negli hangar gli f35? E che caz dai! 4 milioni di poveri assoluti ma il jet da guerra c'è. Vuoi proprio che ci guardino male? i poveri ci sono dappertutto gli f35 no.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 15.07.15 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INTERESSANTE IL SUO PUNTO DI VISTA,MA DOBBIAMO VENIRNE FUORI DALL'EURO,O ALTRIMENTI CI ASPETTA LA FINE COME QUELLA DELLA GRECIA

alvise fossa 15.07.15 14:12| 
 |
Rispondi al commento

In un Paese dove c'è un Marino ancora sullo scranno non c'è speranza ! Centinaia di milioni , se non miliardi , non sono bruscolini , se passano davanti a te che devi firmare le relative delibere , li vedi anche se sei cieco ! Se il capo di un governo illegittimo afferma che governerà fino a fine mandato siamo alla frutta , marcia ! Quando un dirigente , spesso incapace e corrotto , prende 90 mila euro di stipendio o pensione mentre una madre anziana dorme in macchina con il figlio disabile , siamo al caffè ciofeca ! Se si riunisce l'apice decisionale dell'Unione Europea per casi importanti e oltre a Hollande e alla Merkel non c'è Renzi , valiamo come il 2 di picche , e forse meno .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 15.07.15 13:56| 
 |
Rispondi al commento

SI STA PERDENDO TEMPO.......

claudio 15.07.15 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Si può portare il bue assetato al fiume, ma se non sarà lui a bere, morirà.

Proverbio zen

Questa è la situazione di tanti italiani...

Dino Colombo. Commentatore certificato 15.07.15 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Il primo ministro greco è un eccellente giocatore di pocher, è al di sopra della media.

Lo sapevate che l'UE non può espellere nessuno stato dall'unione, uno stato però può uscire di sua spontanea volontà. Bene, i Tedeschi hanno voluto porre condizioni insostenibili affinchè al Greco saltassero i nervi e uscisse dall'Europa ma non è fesso ha accettato le condizioni, ora la EU deve tirare fuori i soldi, magari finiti i soldi ricevuti, i manda aff. . .lo tutti.
BRAVO il Greco,

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 15.07.15 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da quando frequento questo blog ho letto gli interventi di diversi economisti.
Ma è possibile che non abbiate mai coinvolto, ALBERTO BAGNAI, l'economista che ha portato in Italia l'argomento "no euro". E' merito suo se oggi ne parliamo.
Tra l'altro, Alberto Bagnai, è specializzato nei seguenti campi:

https://ideas.repec.org/f/pba221.html

Mentre Savona, con tutti il rispetto, solo in questi:

https://ideas.repec.org/f/psa1292.html

Trovate Bagnai qui:

http://www.bagnai.org/

Luca 15.07.15 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non do fiducia ad alcun politico che abbia ricoperto incarichi di governo nel passato. Quanto dice ora non conta nulla, doveva agire a favore della gente quando ne aveva la possibilità.
E nemmeno a chi non avesse avuto alcun incarico.
Semplicemente non ho fiducia in nessun politico, anche ex.
La riservo solo ai 5 Stelle con verifica nel momento che dovessero governare.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.07.15 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Monti vuole ancor più Europa: "Ora unione fiscale e bancaria"

Alla crisi dell'Europa Mario Monti risponde chiedendo ancor più Europa. "L’Europa è stata negli ultimi giorni un laboratorio - spiega - sotto la pressione di decisioni così gravi e urgenti, sono divenute di colpo evidenti profonde mutazioni che incubavano da tempo nell’atteggiamento di popoli, nel posizionamento di Paesi, nella strategia di governi, nella credibilità di leader".

Se Rigor Mortis vuole più Europa, bisogna pensare al contrario, dato che i suoi interessi non combaciano con quelli dei poveri cristi.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 15.07.15 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Quando la BUROCRAZIA vince sul cervello e sul cuore...vuol dire che la partita è finita...

Dino Colombo. Commentatore certificato 15.07.15 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Suggerisco la visione di questo video.
Grazie per l'attenzione,
Alberto Annoni
https://www.youtube.com/watch?v=ai43B588_co

Alberto Annoni 15.07.15 13:30| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno blog e qui caffè a 5 stelle!!!


http://webtv.camera.it/home

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.07.15 13:25| 
 |
Rispondi al commento

IL #PIANOB PER L'USCITA DALL'EURO, DI PAOLO SAVONA

Egr dr. Savona, a chi offre questo consiglio? A chi si sta rivolgendo?

Rivolgersi a chi governa attualmente l'Italia, o a chi l'ha governata nel passato, mi pare un esercizio inutile. Quella gente o non sa quello che fa, essendo esperta solo nell'ottenere i loro vantaggi personali a danno della nazione e per perseguire tali scopi sono disponibili ad attuare qualsiasi tradimento nei confronti dei loro cittadini, oppure sanno esattamente ciò che fanno e il loro interesse è esattamente il contrario del popolo.

Quella gente, che vi piaccia o meno, conosce solamente il suo interesse personale!

POPOLO ITALIANO, VUOI SALVARTI? PENSA DA TE ALLE SOLUZIONI DEI TUOI GRAVI PROBLEMI!

I governanti o ex governanti italiani, dovrebbero percepire soltanto una cosa da parte del loro popolo: il terrore che il popolo scatenerebbe su di essi e i loro familiari in caso di tradimento.
Purtroppo, i governanti possono dormire sonni tranquilli e possono procedere tranquillamente nella svendita dei beni italiani, pubblici e privati.
Al limite, si può sempre permettere agli italiani di assaltare, con picconi e martelli, i bancomat vuoti o chiusi.

Dare consigli di buon senso al popolo italiano è tempo perso.

SI SALVI CHI PUO' E CHI SA


Nessuno ha mai pensato di aspettare il Prof. BRODI sotto casa per dargli una bella ripassata?

Non auspico la violenza estrema, ma almeno due incisivi gli si potrebbero estirpare.....

Buongiorno a tutti gli euroincazzati. Naturalmente alla Frignero importa una se.ga della crisi e degli esodati.....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 15.07.15 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao ragazzi,
Vedo che prosegue il vostro apprendimento in materia e sono felicissimo. Bravi.
Dite a Di Maio di guardare le previsioni del FMI degl anni scorsi ( le ha sbagliate tutte) in modo che sappia valutare quella attuale è rispondere a tono.
Sogno un Italia a Cinque Stelle

silvio andreoli 15.07.15 13:18| 
 |
Rispondi al commento

... DIECI ANNI FA!...

°°°°°

15/07/2005

L'esternalizzato

Il termine esternalizzato mi ricorda parole come ospedalizzato, intubato.

Il fascino del termine: esternalizzato.

Io, azienda, ti esternalizzo, tu, lavoratore, sei più libero, leggero, non fai più parte di un grande gruppo.
Acquisti dimensioni umane, il tuo rapporto con la nuova e più piccola proprietà ti consente di essere cassintegrato, licenziato in modo lieve.
Senza la pesantezza dei sindacati, senza i riflettori dei media.

Piano, piano, nel suo piccolo cono d’ombra, l’esternalizzato può ridursi e scomparire senza disturbare i grandi manager.

Ma quanti sono gli esternalizzati?
Tanti, un esercito.

Esiste anche un sito dedicato a loro, www.esternalizzati.it , “Il portale dei lavoratori trombati dall’articolo 2112 del Codice Civile”.

Esternalizzati d’Italia, fatevi sentire.

.-|||


O.T.: Da FQ

E' morto Willer Bordon.
Disse:
"L'unica alternativa è votare il Movimento 5 Stelle".

Io farei fare l'autopsia !!!!
Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 15.07.15 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

10 domande per capire, ora nel 2015, se ci sono stati vantaggi ad entrare in questa Europa e sull'efficacia dei provvedimenti presi dai governi passati e quello in corso:

1) Il nostro debito pubblico è stato ridotto o almeno bloccato ?
2) La pressione fiscale sulle aziende è diminuita ? Si è riusciti a fermare il fallimento e la chiusura di migliaia

di piccole aziende ?
3) L'evasione fiscale è stata ridotta oppure sono stati presi provvedimenti importanti ?
4) La riforma della sanità, la riforma fiscale, è stata fatta ?
5 ) Le tasse dei cittadini sono diminuite ?
6) I costi delle assicurazioni, del fabbisogno energetico, autostrade, benzina, impianti alternativi

ecocompatibili ecc.., è stato ridotto ( visto che il petrolio costa anche meno ), ?
7) Il QE( quantitative easing ) e i prestiti della BCE alle bache al 1% , hanno portato vantaggi anche alle

famiglie e alle piccole imprese con prestiti e mutui ? E' più facile ottenere mutui ? E quanto costano allo

stato le banche private ?
8) Gli investimenti con tecnologie informatiche sul territorio nazionale, infrastrutture, sono state fatte ?
9) Con la riforma sulla scuola avete visto qualche scuola pubblica messa in sicurezza con tutti i prof

contenti ( a differenza delle private che continuano ad ingrandirsi, palestre, oratori, ristrutturazioni ) ?
10) Ci sono stati provvedimenti, vista la crisi, che tutelano le famiglie senza lavoro, le mamme single che lavorano, le persone meno fortunate, le famiglie con più figli oppure le persone che necessitano di un reddito minimo per sopravvivere ?
Giudicate voi. Le chiacchiere lasciamole al governo.


davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 15.07.15 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Soluzione definitiva:

https://www.youtube.com/watch?v=9WoM2bHfr48

Saludos.

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 15.07.15 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Piano B: "trovare alleanze internazionali che siano in grado di aiutarci a fronteggiare l'ondata speculativa..."etc. Se il piano B è tutto lí, secondo me è irrealistico. Ne fa esempio la Grecia: dove ha trovato le "alleanze internazionali" per il suo piano B?

Mauro Heimann, Aachen - D Commentatore certificato 15.07.15 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

________


ma alle trattative del piano salva Grecia chi era presente sul tavolo?

Ora spunta fuori la farsa che la FMI non è d'accordo sul piano di austerità forzato dal tavolo Merkel Napoleone ecc!

Ma a chi volete far credere queste ridicole cazzate!?

Dove era il creditore FMI quando veniva negoziata la trattativa di questo piano di austerità?

o forse era l'indebitato continente USA ( con 18 trilioni di dollari) che temendo l'uscita della Grecia verso la Russia che li ha fatto tremare..?!

smettete di fare i buonisti tra tra strozzini!

La Grecia deve uscirsene subito e tornare alla loro moneta!

mi volete far credere che la FMI fa fare tutto alla Merkel e poi legge il dettaglio del piano??

o forse la FMI era presente al tavolo ma sperava che passava il piano della Merkel?

Non dovevano esserci tutti i creditori della Grecia su quel tavolo?

E come hanno fatto a dire tutti i TG e la Merkel con Napoleone che avevano raggiunto un'accordo con la Grecia quando la FMI spunta fuori ora e dice che l'accordo non va bene?

ma chi cazzo sono questi buffoni allo sbaraglio?

Qualcuno mi dica chi ha il potere di fare gli accordi con la Grecia?

La merkel con Napoleone o la FMI (IMF)?

chi ha l'ultima parola?

La FMI?

se si...allora perche non era sul tavolo a trattare il pacchetto per la Grecia anziche di far finta di spuntare fuori ora!?


andate affanculo!


Siamo su una strada sbagliata , lo sappiamo ma non facciamo nulla per cambiarla , o quasi . Siamo in continua discesa dall'inizio di mani pulite , dagli anni novanta , un quarto di secolo di progressivo impoverimento ! Sappiamo bene che quel colpo di stato ci ha destabilizzato e chi ne è responsabile continua nella sua opera distruttiva delle istituzioni , con le ovvie conseguenze ! Come se questo non bastasse siamo entrati in una Europa guidata da usurai irresponsabili e adottata una moneta che , con le sue regole , ci ha soffocati . Per non farci mancare niente abbiamo ubbidito all'" invito " americano di globalizzare selvaggiamente cedendo il nostro lavoro alla Cina che da un paio di anni si è arricchita al punto di essere la prima potenza economica del mondo , a cui seguirà quella militare ! Con l'interessata bontà connaturata al PD si sta permettendo a moltitudini di disperati di invaderci anche se sappiamo che tra le centinaia di migliaia d


Ci sono delle frasi di questa impresentabile classe politica che proprio non si riesce a sopportare senza mandarli affanc…..: “Ci vuole più Europa” “E’ necessario cedere più sovranità” “Servono più privatizzazioni”.
Queste espressioni sono bestemmie contro Dio e chi le pronuncia merita la decapitazione!
Certo, questi “cosi” stanno bene col culo sulle poltrone, rubando stipendi da lotteria senza alcun merito, alla faccia dei poveri stronzi che buttano il sangue dieci ore al giorno per una mancia, che non basta nemmeno a comprare il pane.
Questa sottospecie umana osa dirci che l’Italia sta meglio della Grecia, dopo averci privati del lavoro, dei diritti, della scuola, della salute, dopo che ci hanno ridotti in mutande, mentre i loro privilegi lievitano all’infinito, se ne vantano pure. Strangolano di tasse i morti di fame e lasciano evaderle ai ricchi, mortacci loro e di chi ci ha imposto questi cranio-lesi e figli di puttana.
Come si fa a definire progresso la cancellazione del progresso e definire futuro la marcia indietro come i gamberi? Sono talmente idioti da giurare che Cristo è morto di freddo, oppure ci prendono anche per il culo?
Accusano di populismo chi ancora è capace di intendere e volere e definiscono “politica” l’esatto contrario. Ma dove siamo arrivati? Come si fa ad affidare la direzione di un paese ad una massa di deficienti di questa portata? Sono capaci di condannare una nazione che è stata messa in croce e depredata di tutti i beni e difendono quella massa di vampiri, usurai e assassini che stanno ingoiandosi l’Europa intera. Un piano B fatto da questa gente? Certo equivale a spezzare l’ala ad un aereo mentre si trova in alta quota!


sbaglio o il programma 5s parla ancora di eurbond? (na caxata utopica pazzesca ammettiamolo..)

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 15.07.15 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Però Tsipras sulla giacca è stato inflessibile e non gliel'ha data ... (forse perchè quella era sua)

fabrizio castellana Commentatore certificato 15.07.15 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Secondo Tsipras, intervistato dalla televisione greca, l’uscita dall’euro sarebbe stato un disastro per la Grecia.

Per quanto riguarda il nostro Paese, un'uscita dalla moneta unica determinerebbe non solo un immediato disallineamento degli spread e una conseguente insostenibilità del nostro debito pubblico. Scatenerebbe un'inflazione a doppia cifra con un'esplosione dei costi energetici. In questo contesto la svalutazione non riuscirebbe a rilanciare le esportazioni e il Pil, visto che le filiere globali della produzione hanno già ridotto i vantaggi competitivi dei singoli paesi.


Sante. Marafini 15.07.15 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Perché funzioni un piano B occorre riunire 18 presidenti del consiglio e imporre modifiche ai trattati alla Angiolina Diciannovesima
vedreste voi fra i 18 l'innominato baciamano ?
E poi c'è a chi conviene e chi no
Questa non è una federazione di stati è una congrega di .........
boiardi si può dire ?

Rosa Anna 15.07.15 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se volete sentire tutta l'intervista di Foa all' "Alterfestival2015" vi do il link di you tube:

https://www.youtube.com/watch?v=jE8ieV5ot-E

Il suo intervento è dal minuto 55:40

Dino Colombo. Commentatore certificato 15.07.15 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Manlio Di Stefano - M5S

UN GOVERNO DI CRIMINALI E ASSASSINI
Ma che cazzo di paese siamo diventati?
Governato e amministrato da criminali di ogni genere, uomini e donne senza scrupoli che passano le giornate a pensare a come speculare su TUTTO, su TUTTO.
Conoscete Claudio De Vincenti? E' l’ex Vice Ministro allo Sviluppo Economico, oggi sottosegretario del governo Matteo Renzi.
Oggi apprendiamo che, dirigenti del Ministero dell’Ambiente insieme a Claudio De Vincenti, avrebbero fatto di tutto per scrivere una legge ad hoc per salvare la Tirreno Power, la centrale di Vado Ligure, alla quale si attribuirebbero 427 morti “anomale” tra il 2000 e il 2007 per malattie respiratorie e cardiovascolari.
Tra questi 427 morti la gran parte sono BAMBINI!

Criminali, schifosi, indegni, vendere la vita di bambini innocenti in cambio di potere e denaro. Non basterà nemmeno la "giustizia sociale" con voi, dovrete scappare con l'elicottero.

Tutti a casa!
Beppe Grillo MoVimento 5 Stelle Camera MoVimento 5 Stelle Senato

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 15.07.15 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna venire per forza con i gommoni per essere notati?
La morale che questa Europa ha fatto sparire i nostri giovani perché fare i figli è troppo caro, hanno fatto sparire il nostro ceto basso, che insieme ai giovani era l'unica cosa bella di questo paese in mano agli avvoltoi, questa guerra silenziosa non è che forse la perdiamo è già persa, l'Italia senza giovani è morta perché non sono i pezzi di marmo che fanno una nazione ma i cittadini che la costruiscono e la difendono, siamo riusciti a perdere quello che era nostro da 8000 anni

Luca 15.07.15 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito dire che dopo questo accordo anche Tsipras vuole fare lo sbiancamento anale che sembra abbia già fatto Crocetta in Sicila. Vi risulta? Fa parte anche questo del piano di ristrutturazione imposto alla Grecia?

Tsipras 15.07.15 12:10| 
 |
Rispondi al commento

RAGAZZI,

abbiamo opinioni parallele?
Battere moneta è un sistema farraginoso!
Statalizzare banche o imprese, come a Cuba o altri, ci impieghi il tempo di un decreto, un'ora!
Gli indirizzi dei flussi di denaro passano obbligatoriamente nei posti dove ci siano conti correnti... anche quelli dei paradisi fiscali!

Ciao.

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 15.07.15 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Durante l’Alterfestival 2015 Marcello Foa, giornalista e docente che La Cosa ha intervistato in più occasioni, ha spiegato in maniera semplice e concisa come Renzi manipola l’informazione italiana. Il suo spin doctor, Filippo Sensi, manda per sms a dei giornalisti privilegiati quella che è la linea del giorno, con una notizia in particolare da “pompare”. Chi non fa quanto richiesto viene automaticamente escluso da questa lista e non verrà più invitato a nessuna conferenza stampa, quindi non avrà più notizie da dare: il cosiddetto “buco”, l’incubo di ogni giornalista. Un ricatto bello e buono che nessuno dei giornalisti coinvolti ha il coraggio di denunciare.
Ringraziamo Marcello Foa per aver spiegato finalmente a tutti questo sistema!"

c'è anche un video dell'intervista a Foa


più che prepararsi al piano B
gli italiani dovranno preparare il Lato B
secondo io

psichiatria. 1 15.07.15 11:46| 
 |
Rispondi al commento

MI SA CHE BASAGLIA HA SBASAGLIATO QUALCOSA!!!

Saludos!

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 15.07.15 11:40| 
 |
Rispondi al commento

O.T.(?)

La faccenda sta in poco spazio...

Siamo governati da uno che non ha eletto nessuno...

Le sue leggi le vota un parlamento di NOMINATI...e non scelti dal Popolo ma da segretari di partito...

Tutti questi hanno un comune denominatore:

NON DEVONO RISPONDERE AL POPOLO DEI LORO ATTI.

Il primo non si sa a chi deve rispondere anche se fa una legge "porcata" perchè dopo aver fatto sfracelli può andarsene tranquillamente a fare altro.

I secondi (i parlamentari) devono rispondere sopratutto al partito (e quindi NON AL POPOLO) con la speranza di essere rimesti in lista alle prossime votazioni...

Vorrei chiedere all'inquilino del Colle...

E' DEMOCRAZIA QUESTA?...Lei Presidente non ci trova ASSOLUTAMENTE NIENTE DI ANTIDEMOCRATICO in tutto questo?

Ma per un "NON ELETTO DA NESSUNO" l'unico atto di governo NON DOVREBBE ESSERE DI PORTARE IL POPOLO A VOTARE NEL PIU' BREVE TEMPO POSSIBILE per ristabilire, APPUNTO, la SOVRANITA' DEL POPOLO???????????????????


L'unico piano b accettabile è che sti 4 pezzi de m. si imbarchino in fretta e furia a Barletta perché il popolo si è rotto i cogli@ni.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 15.07.15 11:39| 
 |
Rispondi al commento

egr. sig Paolo Savona

noi in Italia come piani siamo molto più avanti di tutti in Europa tant'è che siamo al piano R (ruba)

i nostri politici sono intenti a fare solo quello e lo fanno in modo che non si vergognano nemmeno,
la nazione può andare tranquillamente a fondo xchè loro contano di restare a galla con il piano F (fuga)

chi sa quando i cittadini si sveglieranno ed utilizzeranno il piano C (caccia)

saluti ai monelli del blog

old dog 15.07.15 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

¡¡¡HOLA egregio Paolo Savona e p.c.Blok✰✰✰✰✰... paziente!!!

Lei parla nel Post di UNA occasione perduta dall'ytaglya
permettètemi dissentire:forse qualcuno non si rende conto che
le occasioni le abbiamo perse SISTEMATICAMENTE TUTTE!!!

Si parla di piano B evocando addirittura l'ex di tutto Bondi... ...
ma fàtemi il benedetto favore:
ormai in qualsiasi modo la si voglia ri-girare la vera soluzione
suggerita da cani & gatti è una seria STATALIZZAZIONE DELLE BANCHE
SCHIAVE DEGLI €UROINOMANI!!!

Saludos.

P.S.: che dicono al Parlamento di Atene?

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 15.07.15 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di piani B!
Siamo arrivati allo sproposito di 2218 miliardi di debito pubblico!

Cosa fa il governo renzi spende e spande per inguaiarci ancora di più?

Se prima di monti bastavano , si fa x dire, 400 miliardi di abbattimento debito per far si che il pil fosse in grado di ripagare questo debito oggi stimo raggiungendo vette inesplorate!

Intanto la cricca renzi si arricchisce, matte fieno in cascina!
Loro la crisi non la vivranno!

Quello che sta accadendo è che abbiamo un governicchio voluto da troika che ci sta serenamente portando al disastro!

Ecco chi pagherà le conseguenze di queste scelte?

Io, per fortuna, le tasse le pago e non sono un dipendente pubblico!
Ho figli ed è per loro che dobbiamo costruire una realtà diversa! Per ora li abbiamo schiavizzati bene bene!
Se avere la sovranità monetaria in mano al popolo e non ad una istituzione finanziaria, che per ora, viste le regole, fa gli interessi dei tedeschi, è l'unica via concessa allora via dall'euro!

Quando sento che il M5S è contro l'euro capisco che chi parla è un microcefalo o un fazioso di merda!

Occorre ridiscutere le regole perchè per come sono poste permettono ai tedeschi di fare i gay con il tuo culo! Anche se a molti fa piacere io non lo trovo giusto!

A renzi gli piace tantissimo per esempio, ma anche quelli di dx non disdegnano, a loro piace il dildo!!!

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.07.15 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto con interesse l'articolo che condivido, però mi chiedo, come fa l'Italia a preparare un piano B se chi governa al momento, non tiene proprio in considerazione questa eventualità. Anzi vedendo come é stata trattata la Grecia io preparerei un piano A e non B

Dolphin 15.07.15 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il #PianoB PER L'USCITA DALL'EURO, di Paolo Savona

Certo, avere un piano B è essenziale, come sarebbe essenziale avere una Banca d'Italia al 100% pubblica!

No dico, metti che noi si voglia uscire dall'Euro, chi batte la "Nuova Lira", questa Banca d'Italia, quella SpA?

Quando uno Stato non batte la sua moneta, è e sarà sempre succube dei banchieri.

BANKITALIA SpA

PARTECIPANTI ... QUOTE... VOTI

Intesa Sanpaolo S.p.A. 30,3% 50

UniCredito Italiano S.p.A 22,1% 50

Assicurazioni Generali S.p.A. 6,3% 42

Cassa di Risparmio in Bologna S.p.A. 6,2% 41

INPS 5,0% 34

Banca Carige S.p.A. 4,0% 27

Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. 2,8% 21

Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. 2,5% 19

Cassa di Risparmio di Biella e Vercelli S.p.A. 2,1% 16

Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza S.p.A. 2,0% 16

Mancano proprio le basi per un piano B, non pensiamo mai a mettere tutte le nostre risorse finanziare in uno stesso posto, così, giusto per avere delle migliori condizioni sui C/C.

Un milione di persone con 100 € ciascuno, generano 100 milioni di Euro, ci si possono comprare gelati, o ci si può fare un sacco di cose!

Da lì il detto:

Meglio morire col cxlo gelato, o con un gelato in cxlo?

Co' sto caldo la scelta è assai difficile.

Arrivederci e grazie, graziella e grazie al gelato...non so dove.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.07.15 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il piano B enunciato è ridicolo. Capisco il fatto di voler confluire il patrimonio dello stato Italiano (come anche gli altri stati europei) in un fondo comune Europeo per 'unificare' l'europa dicendo poi che tutti gli stati sono europa perché i fondi statali sono riuniti sotto un'unico fondo, ma gia il fatto di dover mettere i fondi nelle 'mani' di persone 'autorevoli', sorge il rpimo problema. Chi sono queste persone autorevoli? Chi li inserisce in quei posti? Perchè poi, se queste persone 'autorevoli' hanno in mano i fondi delle nazioni, ma per permettersi questo devono 'ungere' persone che gli diano 'l'autorevolezza', si capisce subito che la cosa può avere effetti negativi. A me, che vengano ad indicare una persona 'autorevole' perché ha vinto il nobel per la stoltezza o per avere una laurea in 'aver letto 4 'libri' o avere l'esperienza di noantri non sta bene, a meno che non abbia fini personali e questo si evince anche dal 'tenore' di vita che mantiene grazie a questa carica.
Lo specchio del ritorno alla lira è veritiero così come la realtà dell'oggi dove l'italia 'svende' pezzi di se stessa senza il non ritorno greco. C'è un'altra soluzione, che tratta sicuramente la prima fase dei 'trattati' da rivedere, perché ci vogliono leggi serie, e tra queste, non ne ho ancora trovate altre alla postata di tutti inclusive come i diritti umani del 1948, quindi tutto il resto è da cancellare. Il ritorno ad una moneta nazionale è obsoleto, la vera forma di scambio è senza nessuna moneta, dove anche chi non vuole fare nulla ha diritto alla vita come ogni essere umano che calpesta la terra, perché una singola vita umana non vale tutta la moneta del mondo, moneta che ad oggi è in mano a 'mercanti' che hanno il potere di 'cambiarne' il valore facendo crollare governi. Senza moneta quello che è nello stato è dell'avente sovranità, cioè il popolo che lo abita, e il popolo che abita lo stato ha il dovere di combattere ( senza violenza fisica) per ogni altro essere umano

Nessuno 15.07.15 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Babbeo: Siate "leaders", non "followers"....


..sta a 'ncomincià a sentirse Papa: tra 'n po', se attrezza puro de Babbeo-mobile......


harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 15.07.15 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Sembrano parole di un gufo come Grillo, e invece sono di un ex-ministro di Ciampi.

Mario 15.07.15 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Ed intanto il nostro debito pubblico realizza un nuovo record piddino! 2218,2 miliardi di euro germanici! Grazie beoti renziani!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 15.07.15 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Finché gli stipendi ai parassiti statali (dai mille e fischia euro della bidella ai milioni dati ai giudici e ai generali) arriveranno ogni fine del mese tutti i “miracolati” saranno favorevoli all'Euro (E gli altri? Chi se ne fotte! Paghino tasse da strozzini e muti! Vedasi le risate grasse di Ferrara e il fido Cerasa...quelli del Foglio tenuto in piedi dai contributi statali all'editoria).
Quindi quelle di Savona sono chiacchiere al vento.
Chi non è della greppia si salvi scappando o con il fai da te.
Con i referendum ci si puliscono.

pace e amen 15.07.15 10:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La vedo brutta cari miei, brutta per tutti!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 15.07.15 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


"Germania: 4 anni al contabile di Auschwitz";


Cò simili referenze, 'o mannano subbito a controllà 'i conti de 'a Grecia.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 15.07.15 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Perché il mio schermo saltella su e giù?

Celso Santucci 15.07.15 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riunire tutti i paesi europei e allontanare la Germania ?

Rosa Anna 15.07.15 10:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tutto condivisibile ma signori miei fino a quando staremo dentro il trattato di lisbona dovremmo COMUNQUE sottostare ai parametri di maastrich al fiscal compact ad al mes, o si ESCE TOTALMENTE DA QUESTA EUROPA DI LADRI CHE CI COSTA 2000 VOLTE LA NOSTRA POLITICA oppure stiamo zitti e facciamo i servi

è come quando gli italiani si lamentano contro le guerre in afghanistan in iraq in kuwait in siria ed in libia ma si dimenticano di essere nella NATO, anche lì, o si esce o fate i servi, non ci sono alternative

alex bardi 15.07.15 10:07| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori