Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Grecia è nostra madre #TuttiAdAtene

  • 67

New Twitter Gallery

madregrecia.jpg

Beppe Grillo e alcuni portavoce M5S saranno domenica e lunedì ad Atene in piazza Syntagma con i cittadini greci

Intervento di Carla Ruocco

"La Grecia è nostra madre.
Ad essa appartiene la filosofia, la lingua, l'anima del nostro passato classico. Oggi la Grecia sta morendo, sotto gli occhi di tutti. Nell'indifferenza, nella cecità, nella finanziarizzazione di qualsiasi sentimento umano. Nell'abbrutimento di qualsiasi traccia di umanità.

VIDEO L’Europa rispetterà la volontà del popolo greco?

Proprio quella stessa humanitas, tanto cara a noi latini e ispirata proprio alla 'paideia' greca. La 'paideia', intesa come 'educazione e civiltà', propria dell'essenza stessa dell'umanità e contrapposta alla 'brutalità' più bieca.
Che traccia resta di tutto questo, in questa Europa? QUALI PROGRESSI GLI EUROPEI DIMOSTRANO DI AVER FATTO DOPO 3.000 ANNI?
Osservo le foto dei protagonisti dell'Europa di oggi, quelli che stanno dettando le regole per asfissiare intere popolazioni: i loro sguardi sono freddi, glaciali, spietati.
Sono loro i volti della nostra cultura? Vi rivedete dietro quelle facce?
Io no. Non mi riconosco in questo cinismo. Nulla di me appartiene a questa gente senza scrupoli.
I greci e i romani appartengono alla stessa cultura. Quella che trasferiva l'umanità perfino nelle statue di marmo. Pezzi di marmo carichi di humanitas l'Europa di Ieri.
Volti umani ridotti a blocchi di pietra, l'Europa di oggi." Carla Ruocco

1 Lug 2015, 10:46 | Scrivi | Commenti (67) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 67


Tags: Atene, Carla Ruocco, greferendum, referendum, Tsipras

Commenti

 

Chiudo gli occhi e vedo Nikos e Dimitris, con cui ho coabitato per tre anni. Vedo Vassilis, il primo giorno di università con quella sua camicia rossa, per anni gli ho chiesto "ma la camicia da greco ce l'hai ancora? ", vedo Ghiorgios, il suo compagno di casa che si vedeva che sarebbe diventato un buon medico, saggio e studioso com'era, vedo Fofo', ragazza carina di un paesotto sperduto chiamato Mitikas, ricordo i loro discorsi di un Paese più corrotto e scassato del nostro, ultraselettivo nell'ammissione all' università, tanto da costringere tanti giovani ad andare all' estero a studiare per poi riaccoglierli con esami farsa al ritorno. Chiudo gli occhi e mi viene in mente che c'ero anch'io la sera che mio fratello conobbe Ghiorghia, che ora sarà un ottimo medico ed un'ottima madre e moglie, così come sarebbe stata un'ottima cognata se il Destino non avesse voluto diversamente. Chiudo gli occhi: vedo un Paese in ginocchio e mi chiedo se anche loro lo sono. Riapro gli occhi ma non ci vedo: un velo di lacrime mi impedisce di vedere il futuro e non solo per l'amata Grecia ma per il ns Paese declinante e per la nostra generazione

Gianluca Nargiso 04.07.15 23:08| 
 |
Rispondi al commento

CARLA MENTRE LEGGEVO QUESTO TUO INTERVENTO A PERSONE CHE NON HANNO INTERNET MI SONO MOLTO COMMOSSA. LE SOFFERENZE DEL POPOLO GRECO SONO QUELLE DEL POPOLO ITALIANO. DELLA GENTE CHE PAGA QUOTIDIANAMENTE PER I CRIMINI IN NOME DEL DIO DENARO E DELLE GUERRE.

IO DICO OXI

marinella paschetto 04.07.15 12:53| 
 |
Rispondi al commento

mmmmm... ma che la Paideia comprendeva anche l'uso sessuale dell'adolescente ( pare che così imparasse meglio .... ) lo sapete o no ???

Carlo Nocentini, Firenze Commentatore certificato 03.07.15 06:24| 
 |
Rispondi al commento

Cara Carla Ruocco sono d'accordo e vorrei aggiungere che gli individui che hanno il coraggio,di azioni inumane in paesi Europei come la Grecia e l'Italia, sono privi di scrupoli ed hanno una sola priorita'.il profitto a qualsiasi prezzo.Dovremmo essere noi cittadini Europei del ceto medio basso che siamo la maggioranza a far sentire la nostra voce ,ma purtroppo alle ultime elezioni Europee sembra che una buona parte di costoro abbiano dato fiducia a chi chiede austerita' e poverta',veramente di difficile comprensione. Sono costernato.

stefano 02.07.15 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Condivido ogni singola virgola e spazio dell'articolo scritto.... però mi pongo una domanda, ma tutti quei politici segretari o sottosegretari e l'elenco è infinito, che rovinano paesi, comuni, regioni, nazioni ecc.. quando compiono crimini economici alla fine pagano veramente per i loro errori?... ho un'idea!!! non mettiamoli in galera mantenuti con le nostre tasse, poi si sa indulti e leggi varie non puniscono fino in fondo la crudeltà dei loro reati, si fa una bella legge dove gli si toglie tutto e si mantengono per il resto della loro vita, voglio essere generosa, con una modica cifra di 450.00 euro finché questa moneta esisterà poi si vedrà.... forse così passerebbe la voglia a chiunque di compiere reati di questo genere se beccato la punizione è davvero dura!

MARITA G., PARMA Commentatore certificato 02.07.15 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pare che fosse anche un'humantitas ipocrita, che predicava il mondo delle idee e poi faceva guerre a tutto spiano ai popoli più deboli, anche per interessi ben terrestri...Solo a leggere una storia degli schiavi, c'è da inorridire, della demenza che cvontraddistingueva l'idea di uno schiavo a cui non si accontentavano di togliere la vita, ma anche l'anima, per lui inesistente. Possibile che la loro cultura fosse così vergine da questo, e così per i latini militaristi e imperialisti ante-litteram? Ci sono anche fenomeni evolutivi che si sono chiesti dov'era la coerenza...penso alla critica della metafisica di heidegger, a quanta ricchezza espressiva, linguistica e contenutistica varia, in più, rispetto ai soliti palpiti del cuore semplice, ha portato il grande '900, e anche l''800. La grande musica, prima classica, poi rock. Ma su una cosa sono d'accordo. Tutta questa ricchezza che integra e supera, per me, i fondatori (che avevano comunque il grosso vantaggio di iniziare da zero, e non doversi tormentare con il 'già l'hanno detto, che faccio di nuovo?', non è la Troika, o i ricchi di oggi, e neanche la city-Wall street londinese.

Fabrizio Casapietra 02.07.15 14:31| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia soffre, sia dentro che fuori dall' euro.
A differenza dell'Italia la Grecia produce pochissime cose e compra tutto dall,estero.
Cosa ci aspettiamo? Cosa vogliamo vedere ancora?
Il punto non e' se la Grecia ce la fara' o no, il punto e questa Europa malsana mal gestita e delle lobby.
Perche siamo paesi europei sotto un unica bandiera?
Per il rispetto reciproco o perche la BCE FMI e alcuni stai "forti" possano fare giochi sporchi per il loro tornaconto personale.?
La Germania per esempio ha un debito enorme nei confronti della gracia dalla seconda guerra mondiale mai ripagato.
Tzipras esci dall'euro e riapri la banca nazionale greca, sarà dura ma non impossibile.
Domani il popolo ti ringrazierà .

Marco 02.07.15 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Come fare ad aiutare la Grecia al di la delle parole troviamo un modo

lucilla calzolari 02.07.15 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Bene, la Grecia esce dall'euro.
Così sperimenteremo 'in corpore vili' quali saranno le conseguenze.

Cornelius 02.07.15 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Grecia virtualmente sotto assedio! esemplare dimostrazione pratica di come l'Europa sia attualmente una dittatura tecnocratica che usa il terrorismo finanziario e mediatico per terrorizzare le popolazioni e far cadere governi "non graditi" benché regolarmente eletti dal rispettivo popolo sovrano. Solo personaggi da "loro" graditi (meglio se lacchè nominati) sembrano essere autorizzati a guidare le nazioni. E' questa la fine della Democrazia? Mi viene da rimpiangere l'Italietta degli anni 80...

francesco g., Firenze Commentatore certificato 02.07.15 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Sparta e Atene una conservatrice (obbediva ad un oligarchia rigida e militare come quella delle banche oggi che sono i nostri eserciti e di interessi finanziari che sono l'ideologia per cui si fa ogni cosa,ligia.Poi Atene posto di scambi interculturali, commerci ,circolazione di tanti liberi pensieri, creativa, intraprendente! beh noi europei siamo la Sparta di allora che è sparita e Atene continua ad essere creativa e a proporsi come anomalia e spero che come allora sopravviva e dia un modello nuovo di economia e civiltà!!!

giovanna baldassarri 02.07.15 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Il vero problema secondo me siamo noi cittadini che siamo apatici ed indifferenti a tutto e i criminali ne approfittano

marco carracillo 02.07.15 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Aggiungerei il concetto dell'esistenza condivisa rintracciabile nella parola poeisis da cui deriva il fare, la polis, la potica e la poesia.

Giuseppe Intini 02.07.15 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Cari appassionati di questo Blog ancora non capite che il M5S è il movimento che vuole governare l'ITALIA in meglio! Se non lo capite,allora è meglio che vi disiscrivete, e tanto meno non candidatevi, per essere promossi alle elezioni,nel M5S.
DOVETE sapere che il nostro movimento ha scoperto la politica insignificante dei partiti,tesa verso gli interessi propri(personali),e li vuole mandare a casa con eleganza e capacità,e percorrere la strada della rivoluzione culturale che rimane tappa fondamentale per riuscire a poter cominciare a crescere come collettività di cittadini liberi(VEDI:
.la raccolta firme 200.000 per indire il referendum per uscire dall'euro;
..il reddito di cittadinanza che si sta sperimentando in Friuli Venezia Giulia ma che deve essere esteso in tutto il territorio nazionale;
...finanziamento,grazie ai tagli degli stipendi dei parlamentari e senatori m5s,alle piccole e medie imprese,e nel caso dovesse essere legge attraverso questi consapevoli tagli,aggiungasi tagli vitalizi e doppi stipendi,tutte le imprese sarebbero aiutate all'infinito e rendere prospera la nostra Italia;
....Se c'è il risparmio si aumentano i posti di lavoro.
Questi preamboli aderiscono ad un programma,a un codice collettivo,a delle regole di comportamento che non sono "etiche o morali"ma squisitamente "POLITICHE";
Trattasi di POLITICA.
IL M5S,in questo momento e all'infinito,è l'unica realtà immune dall'Antipolitica.
Forse finirà come gli altri,io dico di NO perchè devono rimanere POLITICI:disinnescare,e tanto meno debellare il meccanismo perverso che ha devastato l'ITALIA,ovvero sottrarsi al balletto narcisista di chi gestisce l'anti-politica.
ADESSO PENSATECI SE GOVERNASSIMO NOI! LA CAMBIAM IN MEGLIO.
In POLITICA,la severità civica è la Somma Virtù.E'la garanzia per la collettività.Quindi più diritti,più partecipazione,comunità,felicità,meglio condizione di vita per tutti e tante altre cose che sono per la pace fra i popoli,dignità umana,meno delinquenza.W IL M5S in.tooo

franco dimasi, anzio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.07.15 07:25| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S, dimostra come sempre la sua originalità, non si unisce a nessuno e dimostra grande rispetto per la Grecia!Uno Stato è sovrano e nessuno deve obbligare con ricatti la sua rovina!Questi sono fatti! Per salvare le banche si uccidono i Popoli! Un caro saluto! Paolo buon.

paolo romanello 02.07.15 02:13| 
 |
Rispondi al commento

siccome sono pessimista, credo che se anche vince il no, non cambiera'nulla e dopo aver concesso qualche biscottino al governo greco, tutto continuera'come prima e la grecia restera' in agonia per l'eternita' come l'italia e le altrenazini che hanno adottato l'eur.
ch decide sono personaggi criminali.....

gian 02.07.15 01:52| 
 |
Rispondi al commento

Ne approfitto per mandare un caro saluto alla nostra portavoce Carla Ruocco e per ringraziare di cuore tutti coloro che stanno lavorando al progetto 5Stelle

http://www.beppegrillo.it/2015/04/barbacetto.html

un'abbraccio dall'Abruzzo in MoVimento !

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.07.15 00:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, anche in questo caso il bastardo salvini sta esultando come noi. Come ho già avuto modo di commentare un paio di volte, stai lontano dalle sue lusinghe... deluderesti molti di noi e incamereresti un cancro che ti logorerebbe anche il cervello!!!

Gino Spadaro Commentatore certificato 02.07.15 00:21| 
 |
Rispondi al commento

Il matricidio é un delitto dove si uccide chi ti ha messo al mondo, quindi rappresenta la volontá di uccidere la propria stessa natura.

L'Europa vuole quindi affermare se stessa assassinando sua madre?

Non funzionerá, sarebbe un suicidio politico e poi secondo il mito, le Erinni perseguiteranno i matricidi per tutta l'eternità.

Marco Martini 01.07.15 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Oggi l'Europa è un Moloch spietato e sanguinario e i suoi adepti sono diavoli in giro per il mondo a seminare morte e fame. Non c'è nessun collegamento ai grandi popoli che hanno scritto la storia dell'umanità. Essi sono il rovescio malefico di quella medaglia. Anche il Cristo ci aveva provato a dare cuori di carne al posto di cuori di pietra, evidentemente, in ciò ha fallito clamorosamente.E non capisco perché i popoli soppressi e sottomessi a questa infame logica del denaro e della speculazione non insorgono. Cinquecentomilioni dipersone sotto la frusta di questi burocrati famelici di potere. Potevo concepire gli stati uniti d'europa nell'epoca del post guerra del '900, laddove le minacce dei due blocchi erano reali e pesanti, ma ora, nella globalizzazione perché blindarsi dentro una confederazioni di stati che in realtà confederati non lo sono? A quale scopo e con quale masochismo subire quello che stiamo subendo? Questo è il periodo storico più buio che l'umanità stia attraversando e il medioevo è stato oro colato giacché ha generato l'umanesimo e il rinascimento quale forma più alta dell'arte e della cultura. Cosa genera nel futuro questa europa: fame e miseria per i più e ricchezza e fama per i pochi: questa è la verità. Quid est veritas?

Diego S., Paola Commentatore certificato 01.07.15 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Che cos'è l'Europa ? La Grecia è sull'orlo del baratro, se uno cade cerca di aggrapparsi a tutto e a tutti, se ti aiuta qualcuno potresti salvarti oppure cadi e potresti trascinarti dietro qualunque cosa ! Guardano la disperazione di un'intero popolo, "Europeo" , ridotto alla miseria e alla fame su tutti i fronti, economico, sanitario, umanitario, nella completa indifferenza, appare evidente che l'unico "Dio" in questo scenario catastrofico è il "Dio denaro" ! Ho visto il TG , migliaia di pensionati in fila per ritirare parte della pensione € 120, uno di loro viene intervistato , ieri è morta la moglie ed il funerale gli costa € 1.000 , non ha neppure la forza di piangerla perché non sa come seppellirla ! Tantissime storie di disperazione e povertà ; questa è "Europa" ? Questa è la politica riservata da chi comanda in Europa, ai paesi più deboli ? Se la Grecia "va via" andrà a chiedere aiuto lontano (Russia) o lontanissimo (Cina) ; oltre all'esodo di disperati che nessuno controlla più , proveniente dal "colabrodo" dell'Africa e del Medio Oriente , avremo Russia e Cina praticamente dentro casa ! Mentre arde tutto, le potenze occidentali restano a guardare, forse perché in parte colpevoli del rogo accesso ? Ora servono gli estintori, bisogna risolvere i problemi , non crearne altri ! Sono davvero innumerevoli gli scenari dietro l'angolo, mentre continuiamo a sentire in TV e sui giornali dichiarazioni ed interviste di politici della maggioranza di Governo che asseriscono che è tutto ok ! Forse sarebbe opportuno concentrarsi mattina e sera su ciò che non va bene e cercare delle soluzione serie a queste innumerevoli catastrofi !

pietro p., roma Commentatore certificato 01.07.15 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur

Michele Gaetani 01.07.15 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Non si può tollerare la sfrontatezza delle istituzioni Europee che chiedeno il rispettondi regole scritte unilateramente da lobby finanziarie che giocano con le risorse e le vite dei cittadini europei come fossero loro i padroni.La finanza creativa,i prestiti derivati,i bond argentini,il leasing anche per le scarpe,ecc sono tutti regali di questa maniga di stronzi che vorrebbe anche insegnarci a vivere!Siamo cittadini del mondo e siamo tanti che se vogliamo possiamo cambiare qualunque cosa non sia confacente a un modo onesto e civile di vivere.L'Europa dei popoli penso sia meglio dell'Europa dei governi perciò se siamo 500 000 000 con 4 euro a testa paghiamo il debito e anche la mora!Da fare subito perche i prossimi potremmo essere noi(singh...)

giuseppe rosso 01.07.15 22:08| 
 |
Rispondi al commento

LA RISPOSTA DI SYRIZA A GRILLO

Argyrios Argiris Panagopoulos, responsabile di Syriza per l’Italia, ha pubblicato su Facebook una risposta all’offerta di aiuto di Beppe Grillo, che ha annunciato la partenza per Atene allo scopo di sostenere il referendum greco:

" Grillo scherzi e populismo a parte in Grecia non si vota per l’euro ma contro l’austerità e la ricostruzione della nuova Europa dei suoi popoli, democratica, solidale e con una maggiore giustizia sociale. Il governo di Tsipras ha chiuso i CIE, ha dato la cittadinanza ai figli degli immigrati e ha votato una legge per la costruzione di una moschea ad Atene.

Grillo in Parlamento europeo i tuoi deputati si trovano proprio di fronte agli europarlamentari di SYRIZA. I tuoi europarlamentari si immischiano a dir poco con razzisti e xenofobi e tu stesso hai dimostrato ripetutamente il tuo disprezzo verso gli immigrati.

Grillo il popolo greco e Tsipras lottano nelle strade e nelle piazze. Non mandano mail di protesta, Organizzano lotte con i lavoratori, i disoccupati, i precari, hanno fatto scioperi con le organizzazioni dei lavoratori, quei sindacati che tu odi profondamente.

Tsipras e il popolo del “NO” abbiamo scelto da quale parte stare.

Grillo tu dovevi stare stasera in piazza Syntagma, insieme con la gente del “Si”, perché rappresenti l’altra faccia di questo neoliberismo che divide e distrugge le nostre società."

Mario 01.07.15 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Io non vedo perché dobbiate difendere uno paese che si ostina a voler fare la zecca succhiando sangue all'Europa e a non fare le riforme.
Chi ha lavorato 25 anni e prende la pensione é giusto che venga tassato.
La Grecia é come la cicala che da la colpa alla formica se sta morendo di fame.
Voi siete solo un tantino comunisti.
Viva la Merkel !

Cico 01.07.15 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Ricordatevi che Socrate,anche Socrate quando era necessario prendeva la lancia e lo scudo e combatteva per difendere la sua città contro i nemici,i nemici della sua città

allocco dellalapponia 01.07.15 21:29| 
 |
Rispondi al commento

VERGOGNA IMMENSA DELL'EUROPA, TUTTA.

GIANCARLO O., SALSOMAGGIORE TERME (PR) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 01.07.15 20:50| 
 |
Rispondi al commento

vilta' dell'Europa!inconcepibile.eppure alla Germania dopo la seconda guerra mondiale hanno condonato tutto!!!

GIANCARLO O., SALSOMAGGIORE TERME (PR) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 01.07.15 20:48| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA egregio Beppe Grillo & Co.✰✰✰✰✰... pazienti!!!

Per favore perdonàtemi il maiuscolo, non sono il Mantovano!

IMPORTANTE:
BEPPE PER FAVORE PORTA IN GRECIA
ANCHE UN ECCELSO TRADUTTORE DI
ITALIANO-GRECO___GRECO-ITALIANO!
COSì SIAMO SICURI CHE CAPIRÀ PURE
QUALCHE ELLENICO TESTADURA!

Grazie per l'attenzione.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 01.07.15 19:33| 
 |
Rispondi al commento

5 mesi senza prendere la responsabilità di fare NEANCHE una qualsiasi riforma e 5 giorni per cedere la responsabilità di un referendum al popolo Greco. Questo è il governo Tsipras.
1) quanti giorni secondo Lei sig. Carla e sig. Grillo servono per decidere se deve cambiare lavoro, casa, città, scegliere il medico che le curerà p.es. un cancro o quale università dovrà seguire suo figlio\a ??? 5 GIORNI pensa che siano sufficienti?? In 5 giorni pensa che il M5S potrebbe discutere, scrivere modificare e votare la costituzione intera Italiana??? Pensa che sia abbastanza?? Specialmente dopo 5 mesi di immobilismo ???
2) Perchè il sig. Grillo si presenta solo domenica prossima a sostegno del referendum e negli ultimi 5 mesi non ha toccato piede e non ha avuto nessun contatto con il governo Tsipras???
Secondo Lei è ΠΑΙΔΕΙΑ assumere 20.000 nuovi e vecchi statali quando c'è una cosi grande disoccupazione,
è ΠΑΙΔΕΙΑ che nessuno del governo Tsipras non ha rinunciato alle auto blu,
è ΠΑΙΔΕΙΑ che il governo precedente (con tante colpe ) voleva riformare la costituzione, voleva tagliare i stipendi agli impiegati del parlamento e l'allora opposizione di Tsipras non lo hanno fatto,
è ΠΑΙΔΕΙΑ che nella disposizione fatta per regolare i debiti con una rateizzazione in 100 mensilità, hanno fatto rientrare anche quelli con debiti superiori di 500.000 € e in più se la facevano entro pochi giorni avevano anche il taglio del 50 %,
è ΠΑΙΔΕΙΑ usare volutamente la carta della povertà e della bancarotta (interne per il momento) come arma di negoziazione (deliberatamente affermato anche stasera dallo stesso Tsipras) ???
è ΠΑΙΔΕΙΑ qualcosa di questo o è una condivisione del programma del M5S?
Me lo dica e magari mi dica anche a che ora starà il sig. Grillo a piazza Syntagma che me lo

Costantino Poilas 01.07.15 19:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

M5S/legaSalvini: su molte cosedivisi.Ma oggi sono più importanti quelle che uniscono:Grecia strangolatadall'€USURA,abolizione Legge Fornero,
opposizione a €, UE, BCE, FMI...No guerra a Russia, scusate se è poco! Se l'obiettivo è opporsi a questa casta di parassiti politikanti"consigliori" della criminalità legalizzata che sta pure perdendo il controllo sull'accumulazione del capitale finanziario,
allora c'è poco da fare gli schizzinosi...
Durante la seconda guerra mondiale USA e URSS hanno combattuto insieme per vincere lo stesso
nemico: la Germania nazista,la quale,oggi grazie a sguatteri €peisti(Monti,PD,ncd,scelta...) si sta riprendendo,con la speculazione,il terrorismo psicologico di servi giornalisti, la guerra finanziaria, ciò che non le riuscì con la guerra guerreggiata. Tra parentesi mi risulta che quando una nazione è sconfitta in una guerra dovrebbe risarcire i cosiddetti "debiti di guerra" e non risulta che la Germania abbia onorato quei debiti nei confronti della Grecia che fu danneggiata ma non risarcita,dalla Germania sconfitta. A questo punto, conviene unire tutte le forze anti€, spodestare questo irritante pupazzo animato dai ventriloqui di Bruxelles,costituire una sorta di CLN, o un COMITATO DI SALUTE PUBBLICA, dove ciascuno mette da parte questioni di principio, ideologie e anche sensibilità emotive, per queste cose c'è tempo.Le cose per cui non c'è più tempo ci costringono a unificare strategicamente tutte le forze, gli economisti(Borghi,Bagnai,Barnard... che da anni denunciano il nocumento senza rivalsa il buco nero esistenziale in cui ci hanno trascinato con l'€, senza nemmeno interpellare il "demos" radice greca di quella parola di cui si riempiono la bocca e inondano pagine di giornali (pagati da noi).Potrà anche non piacere questa prospettiva però,obiettivamente, o le forze "populiste" "euroscettiche" "demagogiche" realizzano un asse anti€zona o altrimenti la vedo molto difficile recuperare benessere e scongiurare la guerra


antonio corino, torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.07.15 18:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

M5S/lega Salvini: su molte cosedivisi.Ma oggi sono più importanti quelle che uniscono:Grecia strangolatadall'€USURA,abolizione Legge Fornero,
opposizione a €, UE, BCE, FMI...No guerra a Russia, scusate se è poco! Se l'obiettivo è opporsi a questa casta di parassiti politikanti"consigliori" della criminalità legalizzata che sta pure perdendo il controllo sull'accumulazione del capitale finanziario,
allora c'è poco da fare gli schizzinosi...
Durante la seconda guerra mondiale USA e URSS hanno combattuto insieme per vincere lo stesso
nemico: la Germania nazista,la quale,oggi grazie a sguatteri €peisti(Monti,PD,ncd,scelta...) si sta riprendendo,con la speculazione,il terrorismo psicologico di servi giornalisti, la guerra finanziaria, ciò che non le riuscì con la guerra guerreggiata. Tra parentesi mi risulta che quando una nazione è sconfitta in una guerra dovrebbe risarcire i cosiddetti "debiti di guerra" e non risulta che la Germania abbia onorato quei debiti nei confronti della Grecia che fu danneggiata ma non risarcita,dalla Germania sconfitta. A questo punto, conviene unire tutte le forze anti€, spodestare questo irritante pupazzo animato dai ventriloqui di Bruxelles,costituire una sorta di CLN, o un COMITATO DI SALUTE PUBBLICA, dove ciascuno mette da parte questioni di principio, ideologie e anche sensibilità emotive, per queste cose c'è tempo.Le cose per cui non c'è più tempo ci costringono a unificare strategicamente tutte le forze, gli economisti(Borghi,Bagnai,Barnard... che da anni denunciano il nocumento senza rivalsa il buco nero esistenziale in cui ci hanno trascinato con l'€, senza nemmeno interpellare il "demos" radice greca di quella parola di cui si riempiono la bocca e inondano pagine di giornali (pagati da noi).Potrà anche non piacere questa prospettiva però,obiettivamente, o le forze "populiste" "euroscettiche" "demagogiche" realizzano un asse anti€zona o altrimenti la vedo molto difficile recuperare benessere e scongiurare la guerra


antonio corino, torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.07.15 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Come mai tsypras dice che non si pagheranno gli stipendi agli statali e le pensioni ma non riesce a fare una legge che blocchi i capitali e le proprietà degli armatori che non hanno mai pagato le tasse???


Caro Beppe,il mio è un consiglio spassionato e innanzitutto disinteressato.Credo che bisognerebbe aprire a tanti ex amministratori onesti del passato che abbandonarono le istituzioni perché soli e indifesi a combattere contro il potere costituito dei partiti.Io credo che chi ha fatto politica ,come me per esempio,prima del 1992 debba poter essere ammesso a partecipare alle elezioni con il M5S come tutti i neofiti della politica.Grazie alle loro passate esperienze i giovani potrebbero avere grande vantaggio.

Vincenzo De Vito 01.07.15 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La merkel l'ha fatta nel pannolone grazie ai greci!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 01.07.15 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ASSOLUTISSIMAMENTE D'ACCORDO CON L'INTERVENTO

alvise fossa 01.07.15 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Sara pure stata la culla della civiltà mediterranea ma era già scomparsa da tempo sotto le dominazioni di altri popoli più organizzati e potenti. Una nazione che acclama sempre i politici che accontentano tutti a prescindere dal domani è un popolo che non ha futuro. Venduto per un pugno di euro in regalie di pensioni ed impieghi inutili. La stessa cosa che accade in Italia il cui tracollo non è lontano, anche se ha ancora credito per le poche attività produttive rimaste e ci si cerca ancora di autoconvincersi che ristoranti e voli aerei sono pieni e che la barca va'. Ma il debito cresce ed i raccattavoti chiedono di aumentare le spese fino a quando con le spalle al muro saremo a mendicare di tornare alla Lira per un nuovo medioevo. Comunque state allegri l'Italia vivrà di servizi, le auto andranno ad acqua e le case saranno riscaldate con l'energia solare.

Paolo Andrea 01.07.15 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Non so chi siano più preoccupati,i Greci o i governanti UE.Cercano di sminuire l'attuale situazione Greca dicendo: anche in caso di una vittoria dei no la Grecia non è da considerare fuori dall'euro. Obama chiede agli europei di riesaminare la situazione della Grecia. Juncher dice che se tsipras vuole convoca un Consiglio Europeo straordinario.La fuori uscita dall'euro della Grecia potrebbe causare un precedente ed altri stati potrebbero seguirla.Sono ben 11 gli stati europei che non hanno l'euro,ci può stare anche dodicesimo.Non sarà facile,I poteri forti adotteranno qualsiasi mezzo lecito e illecito purché non accada.

vittorio alberto mari, paderno dugnano Commentatore certificato 01.07.15 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Risposta al sig. Raimondo...

Inflazione e svalutazione sono tasse gravissime ed ingiustissime contro la povera gente e soprattutto FUORI DA OGNI CONTROLLO. Tu che fornisci petrolio vorresti essere pagata in dollari o marchi o yen...e costringeresti il tuo cliente a orrere in banca a cambiare dracme in dollari. E come te tutti gli importatori. La domanda di valute pregiate inabissa il cambio delle dracme. E tutti I prodotti di importazione cominciano ad aumentare di prezzo. Gli esportatori che potrebbero portare in Grecia un po' di valuta pregiata, si guardano bene dal farlo e costituiscono societa' estere dove lasciare gli introiti. E nessuno puo' farci niente. Lo stato e' costretto a mettere il controllo dei capitali. La gente non si sente piu' libera e tutelata e corre anch'essa a cambiare le poche dracme che puo'in valuta pregiata. La spirale e' ormai fuori controllo. Carriole di dracme per comperare un litro di gasolio...La gente sempre piu' povera...Un governante non deve decidere secondo le sue mestruazioni. Deve conoscere BENE che ad ogni azione corrisponde una altra azione e deve operare in modo che TUTTE E 2 SIANO LE MIGLIORI POSSIBILI PER IL SUO POPOLO...

Neto Misonve 01.07.15 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRAVISSIMA CARLA
SIAMO CON LA GRECIA
CON IL POPOLO GRECO
W LA GRECIA
E BASTA STA TROIKA!!!!!!!!!!!!!!!!

SANTO NALBONE, NOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.07.15 13:39| 
 |
Rispondi al commento

io sono esterrefatto dalle dichiarazioni di un pezzo...di .. che chiamano premier.. Oggi in Germania "questo essere( definirlo in italiano è un enigma... )Ha dichiarato che è un azzardo!!!!! il referedum ..per l'europa.. scaricando i tagli degli stipendi pensioni e stato sociale in italia.. alla Grecia..IO non so se gli sputerei in faccia a questo individuo, se fossi greco.. ma sicuramente..non lo lascerie circolare nel paese

pierluigi 01.07.15 13:38| 
 |
Rispondi al commento

W la troi"k"a Merkel

daniele cazzulo 01.07.15 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Vae victis!!
la vita dei vinti è da sempre nelle mani dei vincitori. Come mai quando è stato imposto il piano lacrime e sangue, messo in pratica dal governo monti nessuno ha detto una parola a difesa dell italia??


Gentilissima Carla, vogliono cancellare la nostra storia, farci dimenticare da dove veniamo, chi siamo, vogliono cancellare la nostra umanità, la stessa che ha reso grande l'occidente. Osserviamo con scrupolo quanto accade, i comportamenti dei servi e di chi ha indole serva, come il signor Neto Misonve che ha postato prima. Le manovre di chi celebra la finanza e la prepotenza ed è responsabile delle emigrazione di massa dai continenti dove ha portato la democrazia tanto cara ad Hitler ed ai tecnocrati tedeschi . Osserviamoli perché dobbiamo essere pronti per il nostro paese. Essere pronti significa sin da adesso diffondere la notizia del referendum no euro per cui si sono raccolte le firme, nonostante sia mancata la forza dei banchetti o se si vuole essere buoni la disorganizzazione dei banchetti. In questi giorni non vedo i nostri parlamentari del M5S , diffondere e vantare questa semplice verità. Essere pronti, significa osservare anche gli errori degli amici Greci. La democrazia è ogni giorno ferita, va sanata sin dai nostri cuori.

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 01.07.15 13:00| 
 |
Rispondi al commento

https://www.indiegogo.com/projects/greek-bailout-fund#/


Salve a tutti volevo mostrarvi questo link qualora vi fosse possibile dare un contributo a queste persone

Giuseppe Salerno 01.07.15 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Quanta amara verità ,atroce sconfitta della civiltà e della cultura che ha formato le menti di milioni di uomini e donne che hanno celebrato nell'arte e nella storia ,la forza di una coscienza, sublime espressione della supremazia della società democratica su ogni sopruso

Enrico Meyer, cassinetta dì lugagnano (mi) Commentatore certificato 01.07.15 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Atene sta chiamando...

john dillinger, roma Commentatore certificato 01.07.15 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Bello , brava..............il problema è che il mondo intero è pieno di italiani , e forse anche di peggio...........se così si può dire.
I maya hanno perfettamente ragione , non in senso stretto del tempo ma in prospettiva , così come accaduto a milioni di altre specie animali da quando c'è la vita sulla terra, nel 2011 è iniziata l'estinzione della razza umana , ci vorranno qualche annetto ma accadrà , nulla è eterno in questo mondo , in questa galassia , in questo universo...........ovunque qualunque cosa è destinata , preferisco dire nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si trasforma.........a rivederci magari stelle chissà.......

blade runner 01.07.15 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Bravissima CARLA, questi lestofanti (junker in primis per le colpvoli assunzioni di società a bassa tassazione) da ch sono stati eletti ?
Adesso vogliono distruggere la culla della civiltà !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 01.07.15 11:48| 
 |
Rispondi al commento

bellissima similitudine, Carla !
La civiltà che diede umanità alle statue di pietra, quella greca ! La civiltà degli uomini freddi e spietati, come la pietra, quella europea
di oggi !

giggetto calamandrei 01.07.15 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Prova a chiedere a tutte le popolazioni conquistate da greci e romani cosa pensano di quella che tu definisci "cultura"...Massacri, oppressioni, schiavitu' giochi delle arene...servi della gleba.... la cultura dei VINCITORI...Ma questo e' il passato...Hai una idea di cosa dovrebbe fare il governicchio greco una volta insolvente ed uscito dall'euro??? Euro non ne ha, le banche non ne hanno...stampa moneta...e quante dracme accetteresti tu se dovessi avere comprato petrolio in Venezuela e fossi fprnitrice di clienti greci...Nessuna...una moneta senza nessuna credibilita' senza nessuna quotazione internazionale...NULLA ZERO...E comunque siamo arrivati a questa insolvenza per le CORRUZIONI dei governi mediterranei che hanno sempre privilegiato il voto di scambio/stipendio parassitario senza avere occhi attenti agli sviluppi economici e cercando solo di PERPETRARE le loro poltrone...Aprite gli occhi, cercate di vivere nella realta'...voi guidereste i vostri popoli senza progetti chiari...E' facile e...folle e criminale suggerire posizioni di orgoglio e dignita' semza avere chiaro le catastrofi cui si portano le proprie genti...Quanti greci potresti sfamare, quanti alloggiare, quanti impiegare...fai le posizioni dure ed irrensonsabili quando riguardano TE se vuoi...ma per i popoli che conduci cerca esclusivamente la CORRETTEZZA...e non devi dormire la notte finche' non hai chiara quale sia...Nessuno di voi ha chiare idee imprenditoriali, nessuno ha affrontato una minima competitivita' un minimo rischio, un minimo progetto...statali e precari, disoccupati e sottoccupati che credono di potere CONDURRE POPOLI...Un onesto che conduce lentamente verso un precipizio non e' molto meglio di un disonesto che condce velocemente...Bisogna condurre verso strade GIUSTE, CORRETTE, PRODUTTIVE, PROGETTUALI...

Neto Misonve 01.07.15 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mio commento è un applauso

Mau 01.07.15 11:38| 
 |
Rispondi al commento

io ci sono e sono italiano e riconosco la Grecia come origine della mia cultura

guglielmo pinsone 01.07.15 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Grazie alla codardia e alla connivenza delle classi dirigenti mediterranee la germania sta ottenendo quello che nemmeno hitler aveva sognato: il controllo totale. Fuori dall'euro prima che sia troppo tardi

Sergio Regressista Commentatore certificato 01.07.15 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Veramente nun è cosa de oggi . Nun è cosa solo de sti tempi . L'inglesi se so' accaparati er freggio der partenone già du secoli fa e quello nun è rispetto de a civirtà madre. A sto tipo de politica nun je n'è mai fregato gnente ne de a civirtà ne der rispetto , è a politica de li bajocchi che nun guarda n faccia a nisuno. Co sta politica er popolo se dovrebbe aribbellà e sonajele de brutto , artro che elezzioni.

frugantino 01.07.15 10:56| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori