Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Grecia ipotecata

  • 385

New Twitter Gallery

greciaipotecata.jpg

I deputati del M5S depositeranno una mozione per chiedere al Parlamento italiano di esprimersi sulla concessione di nuovi fondi alla Grecia, che andranno alle banche tedesche e francesi e non ai cittadini greci, così come stanno facendo altri 7 Paesi della zona euro. A quel punto vedremo chi, tra i partiti, è con la troika o col popolo italiano! Potere al popolo, non alle banche.

Intervento della Commissione Esteri M5S

Otto giorni dopo il referendum del 5 luglio e il grido di democrazia e sovranità “Oxi” che è rimbombato in tutto il mondo, alla fine, è prevalsa la linea tedesca: l'umiliazione della democrazia. La zona euro e l'Unione Europea è oggi questo, umiliazione della democrazia.
Con il referendum del 5 luglio, il popolo greco aveva respinto in modo chiaro e netto le richieste originali dei creditori. Dopo un summit fiume con i colleghi, non certo “alleati”, Tsipras è al momento capitolato nell'accettare condizioni che sono infinitamente peggiori di quelle sottoposte al voto della popolazione.

VIDEO Varoufakis: "I soldi degli aiuti sono andati alle banche tedesche e francesi"

Il primo ministro greco si è impegnato ad approvare entro mercoledì questi Diktat da parte della Germania, se avete altri sinonimi per definirli accettiamo consigli.
Entro il 15 luglio la Grecia deve provvedere a:
- modifica dell’IVA e ampliamento delle imposte per aumentare i ricavi;
- modifica al sistema delle pensioni in vista di una riforma organica;
- tagli alla spesa pubblica.
Entro il 22 luglio la Grecia deve provvedere a:
- adottare la riforma del Codice di procedura civile per ridurre i costi della giustizia e accelerare i processi;
- gestire, con l’aiuto della Commissione Europea, la direttiva sui piani di aiuti per le banche.

VIDEO Il vergognoso programma di assistenza alla Grecia

Il programma di tre anni da 82-86 miliardi sarà sbloccato solo dopo queste “riforme” e l'introduzione di un fondo di garanzia da 52 miliardi che monetizzerà i beni pubblici greci attraverso la loro privatizzazione, sotto la supervisione delle autorità europee. Pignoramento e ritorno della Troika ad Atene, l'umiliazione voluta è in poche parole totale.
Il quotidiano britannico The Guardian ha definito, non a caso, “waterboarding mentale” il trattamento subito dal premier greco Alexis Tsipras, al quale sarebbe stato intimato di fare le riforme o di rassegnarsi a vedere il suo Paese fuori dall’euro e le sue banche collassare. Anche il premio Nobel dell'economia Paul Krugman ha utilizzato il termine “colpo di stato” (thisisacoup), ormai virale nel web. Scrive, inoltre, l'analista di Adm Investment Marc Ostwald: “visto il desiderio da parte delle nazioni creditrici della zona euro di distruggere completamente l'economia greca - si può certamente affermare che questo è davvero un accordo peggiore del Trattato di Versailles 1919”. La Germania, in altre parole, sta ripercorrendo gli stessi errori commessi a suo danno dall'armistizio umiliante firmato al termine della prima guerra mondiale in un vagone ferroviario nei boschi vicino a Compiègne in Piccardia fino all'ottusità degli alleati di pretendere riparazioni non solvibili a costo di distruggere la economia tedesca e producendo danni. La storia a Berlino non è maestra.
Tsipras è capitolato ed ha appreso sulla sua pelle oggi quello che ha provato a negare a se stesso fino alla fine, vale a dire che euro e austerità non siano due facce della stessa medaglia e che fosse possibile una riforma dall'interno. Non ci può essere l'euro, oggi, se non alle condizioni (diktat) di Berlino e Bruxelles. E questo anche per il vergognoso comportamento dei vari Quisling dell'Europa del Sud, Renzi, Hollande e Pedro Coellho, che hanno preferito la sudditanza e il vassallaggio, piuttosto che battersi per la sovranità della Grecia - che è anche la nostra sovranità - dato che Atene è da sempre il topo da laboratorio di tutto quello che viene imposto nella cosiddetta “periferia”. Il Jobs Act e la “Buona Scuola”, o le famigerate “riforme” del governo, sono un succoso antipasto di tutto questo.

In Grecia, tuttavia, i semi della democrazia e della sovranità sono stati nuovamente iniettati e da questo indietro non si torna. Nulla più di queste parole di Stathis Kouvelakis della minoranza di Syriza lo testimoniano: "Questo non è un "colpo di Stato ", è una resa totale, assoluta, incondizionata. Questa è anche la sconfitta più clamorosa di un governo di sinistra in Europa dopo la guerra. La sua totale incapacità di difendersi minimamente dagli attacchi implacabili della Troika è stata patetica . E' una dura ma necessaria lezione: l'europeismo, e "l'europeismo di sinistra" in particolare, porta alla tragedia. Se la Grecia e l'Europa vogliono avere un futuro dovranno liberarsi dalle catene dell'euro e dell'UE. La lotta continua!". Zoe Kostantopoulou, presidentessa del Parlamento greco nel criticare la proposta Tsipras approvata dal Parlamento greco dichiarava, del resto: “L'Europa si sta trasformando in una prigione per la sua gente. L'euro è utilizzato come strumento di vincolo imposto ai popoli. Il "no" del popolo greco è oltre tutti noi." Indietro non si torna.

Con il referendum del 5 luglio i virus della democrazia e della sovranità sono stati immersi nel regime di Berlino, Bruxelles e Francoforte, che, ormai quasi in tilt, capitolerà. In ballo, del resto, non c'è solo la vita di 11 milioni di greci umiliati per l'ennesima volta da un regime senza pietà, ma la dignità, la sovranità popolare e la libertà di 510 milioni di cittadini dell'Unione Europea. Presto spezzeremo le catene dell'euro e dell'austerità, che ora anche Tsipras ha compreso essere la stessa faccia della stessa medaglia, solo così potremo tornare a festeggiare il 14 luglio in Europa.

14 Lug 2015, 13:30 | Scrivi | Commenti (385) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 385


Tags: Grecia, ipoteca, M5S, MoVimento 5 Stelle

Commenti

 

I soldi li hanno dati solo perché passano in Grecia, ma poi vanno alle banche Tedesche e Francesi e Italiane. In questo modo usano la Grecia per regalare soldi dei cittadini europei alle banche, vale a dire ai banchieri.

Marzio Morandi 21.07.15 15:48| 
 |
Rispondi al commento

se i Greci hanno votato contro il piano di salvataggi precedente con il referendum...non vedo come lo possino accettare ora visto che è peggiore del precedente..e se i politici si vogliono suicidare passando questo piano sta a loro il diritto di uccidersi politicamente!

punto 3

spiare un iphone 4s gratis Commentatore certificato 21.07.15 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Ora, visto che il meccanismo non funziona come era stato presentato, un minimo di coerenza richiederebbe un dibattito trasparente “tutti insieme” sui motivi o quantomeno una precisazione
su QUANTO MANCA alla menzionata Piattaforma unovaleuno.

Spiare Conversazioni Whatsapp Commentatore certificato 21.07.15 13:13| 
 |
Rispondi al commento

complimenti alla lucida concatenazione del tuo commento.
Somiglia un pò ai miei! Li hai letti, per caso?
Grazie, ci aiuti per far un pò di chiarezza.

bed and breakfast casa azul Commentatore certificato 20.07.15 11:45| 
 |
Rispondi al commento

il l'ho letto su tw comunque homepage del fatto

Salvatori Traslochi Snc Commentatore certificato 20.07.15 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Date un'occhiata a questo video.
https://www.youtube.com/watch?v=rYRWcLCUA7U
1000 anni di "confini" europei: che significato hanno delle linee tracciate su un pezzo di carta?
E' più importante la patria o il benessere dei cittadini che ci vivono? Cosa diranno tra 1000 anni coloro che leggeranno la nostra storia?
Personalmente non ho soluzioni magiche, ma dal momento che si tratta di "giochi" economici, dove tutto si compra e si vende, anziché farlo in maniera subdola, lo si faccia in modo trasparente: la Germania e la Svizzera si comprino qualche isola greca, magari la Svizzera ci compri la Valle d'aosta, l'Austria il Triveneto, la Francia la Sardegna e così via. Basta stabilire un prezzo adeguato tra governi e banche per ripianare i debiti pubblici. Ai cittadini cosa cambierebbe? Magari qualche tassa in meno per tutti!

Fabio Zanella 19.07.15 21:11| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/rE3oihtKKxk

tv fuerteventura Commentatore certificato 19.07.15 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Per arrivare all'obiettivo "TERRA" una meteora
dovrà avere almeno 50 metri di diametro e farà
un cratere di almeno un kilometro di diametro al suolo
profondo quasi 200 metri.
Se non avesse quelle caratteristiche si polverizzerebbe
nell'atmosfera terrestre.

Jessica Santonicola Commentatore certificato 19.07.15 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Cannabis nelle isole
Salve
Come li trova i soldi ora Tsipras.
Gli armatori, non possono essere tassati altrimenti lascierebbero la Grecia, licenziando 250 mila lavoratori del settore, questo ricatto, e' accettato dalls politica
La Grecia non ha industrie vive solo di turismo.


Allora : si potrebbero liquidare gli armatori a calci nel sedere, con fondi europei costruire una flotta di traghetti a tutela dello stato e/o con armatori amanti della patria, che pagano il giusto di tasse.

Per incrementare il turismo, le isole piu belle aperte al consumo libero di Cannabis prodotta, coltivata e commercializzato, direttamente dallo stato greco,
Per tutte le isole, aumentare al massimo la ricettivita' potenziando al massimo le infrastrutture e i servizi


Io credo che con poche idee, se ben organizzate, potrebbero risolvere per il futuro tutti i problemi
Enzo

Enzo basile 18.07.15 10:51| 
 |
Rispondi al commento

La gente rispetta le leggi non soltanto perché ha paura ma perché ha disobbedendo a esse, si sente colpevole e questo sentimento può essere superato unicamente col perdono che soltanto le autorità possono concedere.Concessioni del perdono sono:il peccatore si pente su bisce la punizione ,accettando la quale torna a sottomettersi.In quanto ogni atto di disobbedienza comporta un aumento dell'obbedienza.

Domenico Cornacchia 17.07.15 21:21| 
 |
Rispondi al commento

I commenti li lascio all'ex ministro che nel suo blog riporta l'accordo (in pratica un colpo di stato)
http://yanisvaroufakis.eu/2015/07/15/the-euro-summit-agreement-on-greece-annotated-by-yanis-varoufakis/
chi sa l'inglese lo legga.

I nazisti non sono tornati:
non se n'erano mai andati.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 17.07.15 15:06| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia non paga il 2,3% ma il 15% e lo paga alla Germania visto che quest'ultima ha rastrellato e rastrella tutto il debito greco.


Intervento della Commissione Esteri M5S

Otto giorni dopo il referendum del 5 luglio e il grido di democrazia e sovranità “Oxi” che è rimbombato in tutto il mondo, alla fine, è prevalsa la linea tedesca: l'umiliazione della democrazia. La zona euro e l'Unione Europea è oggi questo, umiliazione della democrazia.
Con il referendum del 5 luglio, il popolo greco aveva respinto in modo chiaro e netto le richieste originali dei creditori. Dopo un summit fiume con i colleghi, non certo “alleati”, Tsipras è al momento capitolato nell'accettare condizioni che sono infinitamente peggiori di quelle sottoposte al voto della popolazione.

blackberry curve spia rossa Commentatore certificato 16.07.15 11:21| 
 |
Rispondi al commento

la Grecia ha insegnato la democrazia quando il mondo era diviso in tribu. Anche adesso con il referendum ha dato uno schiaffo all'occidente dimostrando che un popolo può decidere e non essere ascoltato..... detto questo qualcuno dica ai greci di scendere dal piedistallo e andare a qualche corso di economia domestica. Cose semplici tipo - tanto entra e tanto esce - perché se chiedi soldi agli strozzini prima o poi ti rompono le ossa

stefano giubettini 16.07.15 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Curioso, quando a tradire il popolo è un compagno, non si tratta mai di malafede, di perfidia, come al contrario era facile supporre, avendo già uno, per essere compagno, tradito la logica e molto altro, come la solidarietà sottesa implicitamente al patto sociale: "non desiderare la roba d'altri". No: è sempre solo "dilettantismo"(DiBattista, ex cattocomunista), ingenuità (figurati), bontà tradita, al limite 'debolezza'.


La Germania ha fatto i'compiti in classe' prima di entrare nell' Euro e ha continuato dal 1999 fin a oggi.
La Grecia non fece I 'compiti in classe' prima di entrare nell' euro e il primo Gen 1999 ha preso l'euro con la promessa di fare I 'compiti in classe' dopo esser entrata.
Ad oggi non ha fatto 'I compiti in classe' e dal quell di' fino al 2008 non si e' mai lamentata di potersi comprare le Bmw e le Mercedes con gli euro che gli eran stati regalati e ora la Grecia chiama I Tedeschi 'bad boys and girls' e 'colpo di stato' restituire I debiti perche' non ha fatto 'icompiti in classe' per ripagarli. Amen

filiberto perilli 15.07.15 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno....nel mio pensiero giornaliero che non mi da pace e la valutazione del cambio lira/marco che allora diceva
Lire 925 come è stato possibile valutare un euro uguale a un marco?
Se l'Europa doveva essere unità e distribuire equità l'euro per noi italiani non doveva essere Lire 1936.27 ma Lire 1000
Applicandobquesto cambio la nostra economia sarebbe cresciuta come in Germania al contrario ci troviamo a comperare materie prime o addirittura trasformate in Italia da aziende tedesche esportate in germania e reimportate in Italia pagando il doppio del loro valore

Perché il nostro euro non è comparabile con il loro

flavio dotti 15.07.15 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Però Tsipras sulla giacca è stato inflessibile e non gliel'ha data ... (forse perchè quella era sua)

fabrizio castellana Commentatore certificato 15.07.15 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Quello che non mi so spiegare è perché la TROIKA ha accettato di ridurre il risparmio sulle spese militari da 400 M. a 100M.
Non riesco a spiegarmi anche perché Tsipras abbia contenuto i risparmi sulle spese militaria a fronte di altre voci ben più importanti per la popolazione.
Tsipras avrebbe potuto rimborsare nel tempo i debiti solo azzerando le spese militari e tutta la Grecia sarebbe risorta a nuova vita.
Le spese militari vanno abolite ovunque per "principio di umanità" e girare quelle immense risorse allo sviluppo delle popolazioni.
Anche l'Italia dovrebbe abolire le spese militari, le missioni, ecc. , invece acquista nuovi F35 in sfregio al Parlamento.
Ci vuole la rivoluzione dei "fior"i per abolire gli armamenti.
5 Stelle diamoci da fare anche su questo argomento.
G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.07.15 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto questo, tutto quello che sta accadendo in europa dal lontano 1989, è dovuto allo squilibrio che si è verificato nella dissoluzione dei due blocchi contrapposti fino ad allora esistenti...da allora i veri potenti del mondo hanno deciso che bisognava fare in modo di approfittare a man bassa dei milioni di esseri in condizioni di indigenza, mettendoli in concorrenza con tutti quelli che avevano raggiunto, a caro prezzo, una condizione umana degna di essere vissuta; che cosa si inventarono secondo Voi?? Ma la GLOBALIZZAZIONE perdinci, mettere sullo stesso piano società evolute e mature con quelle a livello miserando, eliminando guarda caso i DAZI,ovviamente per il libero commercio delle merci,e ovviamente degli schiavi. L'unica cosa sensata che mi è capitato di sentire anni fa da uomini politici è stata una proposta guarda caso di Bertinotti( che per chiarezza dichiaro di non aver mai votato)che indicava una strada economica assolutamente retta ed equa che consisteva di creare un "marchio"da apporre su qualsiasi prodotto fosse messo in commercio(cibo, vestiario, strumenti,atrezzature...etc..)che indicava se il paese da cui veniva tale prodotto avesse ottemperato a quei DIRITTI FONDAMENTALI DELLA PERSONA UMANA, e cioè paga, contributi,istruzione,diritti dei lavoratori, dei minori,delle donne,..e quant'altro. Pensate che ci sia qualcuno nel mondo che lavori in questa direzione??Nel torbido si pesca meglio, e dei disperati si può fare quello che si vuole. DIVIDI ET IMPERA...mi pare di averlo già udito da qualche parte..mmmm forse duemila anni fa.

Silvio G., Genova Commentatore certificato 15.07.15 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Tsipras ha ceduto perché confonde la finanza con l'economia, quello che beppe grillo si sgola di far distinguere da anni, la finanza non è l'economia, la finanza è la finanza e l'economia è l'economia,.non sono la stessa cosa, invece tsipras per gelosia di varoufakis non si è fidato,.pensava volesse rubargli la scena perché è un montatello cresciuto con il.mito della tv e l'america, holliwood, california, yes american. Non ha capito ancora un cazzo basta guardarlo in faccia, quello che sa è perché gli ha imparato tutto varoufakis che alla fine si è rotto li coglioni di avere a che fare con un imbecille del genere e l'ha avvertito che alla prossima l'avrebbe mandato affanculo, l'ha detto e l'ha fatto.


Ot-ollerante

http://www.corriere.it/salute/14_gennaio_10/neuroscienziato-luigi-gessa-ho-provato-cannabis-fa-danni-ma-l-alcol-peggio-dcfbc40e-79d7-11e3-b957-bdf8e5fd9e96.shtml?refresh_ce-cp#

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.07.15 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Tsipras nel momento della verità ha cannato ed è finito, ma non perchè ha accettato quanto gli veniva chiesto, ma perchè non ha detto, ne mai dirá, quali sono stati i motivi che lo hanno indotto ad accettare.
Il suo operare non è stato trasparente!
Movimento 5* ricordiamoci: trasparenza, coerenza ed onestà siempre!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.07.15 09:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta con questa Grecia.
Regaliamole questi 80 mld visto che abbiamo condotto queste trattative, condoniamole il debito e che finisca qui. Non deve esserci una prossima volta.
Visto che non restituirà mai nulla tanto vale fare gli sboroni.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.07.15 09:34| 
 |
Rispondi al commento

appianare i debiti della Grecia non è un fatto democratico: chi si è inventato questa affermazione non ha presente cosa significa democrazia; ma tant'é tutto fa brodo per scrivere articoloni, talvolta appunto senza senso.
Ed ancora perchè le banche greche sono senza soldi, visto che i soldi delle banche sono i soldi di coloro che ora vogliono prelevare? E l'Europa cosa c'entra in tutto questo? E da dove dovrebbero venire i soldi che L'Europa dovrebbe versare? Forse dalle banche europee in cui i greci, che nelle ultime settimane hanno prelevato a piene mani in Grecia, hanno riversato i soldi stessi?

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.07.15 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei fare una domanda a tutti quelli che leggono :Cosa abbiamo avuto di positivo dal 2000 in poi con questo Euro ?

giovanni.p(vicenza) 15.07.15 09:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

_____________

le falsità del Governo USA che sanziona l'Iran perche dicono che potrebbero costruire la Bomba Atomica!

Tehran dista da Israele circa 1500 km...

la Bomba di Hiroshima aveva una potenza di circa 15 chilotoni (kiloton)...

l'Italia è lunga circa 1200 km...


chi di voi puo credere che un paese come l'Iran va a fare esplodere una bomba atomica di circa 100 chilotoni dietro il loro cortile di casa e che ne escano fuori illesi ...?

visto che le radiazioni viaggerebbero in tutte le direzioni...anche verso l'Italia!

allora che la smettano di mentire !

Anche in Iraq dissero che esistevano armi di distruzione di massa...

ma Non ne fu trova neanche una!

Si gli stessi del Governo USA che ora accusano l'Iran di avere queste armi di distruzione di massa!
https://it.wikipedia.org/wiki/Little_Boy


sono pretesti creati dal NWO per impedire la crescita delle economie nel medio oriente...

come la creazione dell'isis che in realtà è Al Qaeda con un'altro nome che viene finanziata dagli USA per destabilizzare il Medio Oriente!

https://www.google.it/maps/@33.290503,42.335878,5z?hl=it


???

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.07.15 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo a questa risposta avuta ieri:

E chi fissa questo limite?
Tu pensi di essere una persona che sei distante da questo limite, ma un abitante del Centrafica, che ha fame, ti dice che mangi troppo, inquini troppo, vivi troppo.
Se avessi un'attività in proprio, ti renderesti conto che i ricchi sono pochi, se vuoi lavorare decentemente.
Naturalmente se speri su uno stato che gestisca tutto, ti ricordo, dall'URSS al Venezuela, passando per Cuba, finora non hanno funzionato tanto.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta
......R:
Il male di questo sistema economico sta proprio li, nell'avidità che ha generato.
Se ci fai caso la tua principale difficoltà psicologica è di preoccuparti di chi deciderà per tutti come se tu ora avessi tali possibilità...sei la merkel per caso o il capetto di turno di una tipica linea di produzione che ogni 5 min detta ai suoi sottoposti cosa devono fare come se fossero dementi incapaci? Ti posso rasserenare sul fatto che le differenze sono minime!
Vogliamo poi parlare del modello di imprenditore tipo?
È colui che arriva (ora dall'estero, prima ne avevamo parecchi in Italia) con la formula del ricatto (Il manager) con soldi per la maggioranza nn suoi, che ha fatto accordi con i politici e banchieri per nn pagare tasse, per inquinare, togliere diritti ecc o colui che pieno di inventiva si impegna unendosi con altre persone al fine di produrre risultati su beni e servizi utili alla società e alla sostenibilità ambientale e sociale, ottenendo per questo un giusto compenso gratificante sia economicamente, ma soprattutto moralmente senza la pretesa di diventare ricco sfondato e ritenendolo come un dio per ciò che ha fatto?

Manuel 15.07.15 08:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

____________________

accordo storico un cacchio!

Sono decenni che gli USA cercano di impedire la vendita del Petrolio Iraniano...e che non vogliono l'indipendenza energetica dell'Iran...

allora iniziano a prendersela con le centrali atomiche Iraniane...

e come se facendo questo gli Iraniani non possano avere uranio arricchito da altri paesi!

ma fatemi il piacere!

e l'Israele che fa finta di prendersela!

john buatti 15.07.15 08:11| 
 |
Rispondi al commento

Guai ai vinti!

Come racconta Varoufakis, in un’intervista al New Statesman, il nuovo Brenno, alias il presidente dell’Eurogruppo, in un certo momento del negoziato stava escludendo la Grecia dalla riunione, come se essa fosse di fatto già fuori dalla zona euro. All’obiezione di Varoufakis secondo cui ciò era illegale la risposta degli esperti fu che in fondo l’eurogruppo, non esistendo secondo la legge - non essendoci nessun trattato che lo abbia istituito – non sottostarebbe di fatto ad alcuna legge.

Abbiamo di fronte dunque un gruppo - che non è previsto da alcun trattato e non risponde a nessuno e di cui nessun cittadino sa che cosa vi accade – che ha il potere assoluto di determinare la vita degli europei e “di decidere su questioni quasi di vita o di morte senza che alcuno dei suoi membri debba risponderne a nessuno”.

Nella stessa intervista Varoufakis parla apertamente di “totale mancanza di qualsivoglia scrupolo democratico da parte di coloro che si ergono a difensori della democrazia in Europa”.

Costoro, continua Varoufakis - esattamente come Brenno ventiquattro secoli prima - ti guardano negli occhi e ti dicono “quello che dici è vero, ma noi ti schiacceremo comunque”.

Ma torniamo al nostro Brenno.

La vicenda non si concluse allora con la spada sulla bilancia e l’umiliazione dei vinti. Infatti - come chi ha ancor freschi i ricordi della storia antica rammenterà - da lì a poco sopraggiunse Marco Furio Camillo, ex console, allora esule, che, venuto a conoscenza dell’entità del riscatto, con un manipolo di guerrieri irruppe nella Roma occupata dal nemico e, affrontando di persona Brenno, disse, rispondendo al Vae victis del Gallo:

Non auro, sed ferro, recuperanda est Patria, vale a dire: non con l'oro, ma col ferro, si riscatta la Patria!

Di lì a poco i Galli vennero sgominati e cacciati da Roma, inseguiti da Furio Camillo ben oltre i confini dell’Urbe, tanto che Brenno fu costretto a rifugiarsi nel nord dell’Italia.

Quanto il finale di quella storia

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 15.07.15 08:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT (all'attenzione di Beppe)

Il consiglio comunale di Termoli revoca la cittadinanza onoraria al duce.

Un consiglio comunale - con tutti i problemi di povertà a cui ci hanno ridotto i lestofanti al potere - perde tempo e risorse a discutere della cittadinanza onoraria di uomo che l'ha già persa nel momento del decesso.

Un voto pretestuoso e squisitamente ideologico.

10 a favore, 5 contro, 8 astenuti. La delibera passa.

Fin qui, piccola cronaca della solita cricca al potere. Ma quel che mi indigna è che il rappresentante del M5S ("sentito tutto il movimento") si sia accodato ai perditempo della casta, votando a favore.

Un voto, quindi, puramente ideologico. Che non serve neppure a togliere una cittadinanza che di fatto, e di diritto, non esiste più.

Ora, il discorso è che se Mussolini aveva ottenuto la cittadinanza onoraria, vuol dire che aveva fatto qualcosa di buono per Termoli, mentre i farabutti della casta hanno soltanto rubato e distrutto il nostro Paese, ma cercano ancora di fregarci mostrandosi come i salvatori della patria.

Beppe, perché il MoVimento fa comunella con la casta in un voto inutile e meramente ideologico?

Qual è la giustificazione di tale comportamento? Non siamo né di destra né di sinistra?

Gian Paolo 15.07.15 07:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui bisogna portare Stigliz e Krugman a Brussel per impartire l'abc di economia alla troika, hanno la testa piena di finanza, di Fmi, Lagarde, bisogna recuperarli urgente perché nessuno deve rimanere indietro.

kajo8ro 15.07.15 07:32| 
 |
Rispondi al commento

sarò contro corrente, ma questo tsipras è un'idiota.che pensava di fare? sfidi l'europa con un referendum e non hai idea di cosa fare dopo?pensava di tornare a bruxelles e di trovare la troika "impaurita"? tremante che diceva: sig. tsipras lei ha vinto il referendum faccia ciò che vuole.è un idiota.per sfidare quella gente devi avere alle spalle i cannoni e presentarti con la pistola in tasca.quelli hanno la logica ed i metodi dei mafiosi.se vai a trattare con messina denaro devi portare le pistole in tasca, altrimenti ti fanno a pazzi.mi dispiace per i greci ma hanno eletto un idiota con le pal.. mosce.

Bruno P., napoli - caserta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.07.15 07:21| 
 |
Rispondi al commento

_______________


la Gran Bretagna ha rotto!

Prendono i soldi dalla UE dichiarandosi parte d'Europa...

e poi dicono che non vogliono aiutare che loro non c'entrano con i problemi di altri paesi!

Qualcuno dica a costoro che esiste per ora che la UE, e che ci sono diritti e doveri !

Poi ditemi come fa la Gran Bretagna ad essere nella UE senza adottare l'Euro, visto che sti deficienti della UE sbandierano "unita monetaria"!

Ma perche l'UK puo andare a Brussellese a chiedere soldi quando ancora il suo popolo si deve ancora esprimere se stare nell'Unione Europea?

Perche la Merkel anziche dare i soldi al UK che non usano l'euro non li da alla Grecia!?

Allora perche io non potrei usare la mia lira come l'UK usa il suo pound?

perche delle regole per alcuni e non per gli altri paesi?

fuori dalla UE!

john buatti 15.07.15 04:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

_____________


e ci scommetto qualsiasi cosa che se la Russia scavalca la Ucraina con i suoi gasdotti andando per altre vie...

gli USA ed il NWO perderanno interesse a far entrare la Ucraina in Europa..e nella Nato!

percio Putin deve fare quel Gasdotto proposto sotto..

john buatti 15.07.15 03:26| 
 |
Rispondi al commento

___________Gasdotto

La Russia deve procedere con questo progetto nel Mar Nero e passare per la Grecia e cosi facendo si libera da ricatti USA in Ucraina ...
poi non sarà piu soggetta a richieste della Ucraina e potrà chiudere quei rubinetti verso la Germania UK per sempre....

http://acrossthepond.ideasoneurope.eu/files/2014/12/southern-corridor-2-en.jpg

john buatti 15.07.15 03:02| 
 |
Rispondi al commento

___________Gasdotto

La Russia deve procedere con questo progettato nel Mar Nero e passare per la Grecia e cosi facendo si libera da ricatti USA in Ucraina ...
poi non sarà piu soggetta a richieste della Ucraina e potrà chiudere quei rubinetti verso la Germania UK per sempre....

http://acrossthepond.ideasoneurope.eu/files/2014/12/southern-corridor-2-en.jpg

john buatti 15.07.15 02:58| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione .... Questo è' un campanello di allarme.... Il Movimwnto 5 stelle quando sarà' al governo farà la fine di Tsipras? Si accorderà' con i suoi nemici? Con i suoi aguzzini? Quando scenderà' la democrazia diretta sul Movimento? Quando gli slogan come uno vale uno diventeranno realtà?.... Se si pensa che ci sono tanti meetup nella penisola dove gli organizer pensano di essere migliori e valere di più' degli assistent organizer, gli attivisti che fanno i banchini dei simpatizzanti, i simpatizzanti dei semplici elettori, e gli elettori degli altri cittadini.... In un movimento che ha come base l'uno vale uno.... Fare quello che si dice.... E avere come stella polare l'onesta e la trasparenza.... La democrazia diretta che poi è' partecipazione e basta, non assistere da spettatori e delegare ma essere protagonisti nelle scelte delle priorita'

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 15.07.15 02:46| 
 |
Rispondi al commento

Musica?... ...

https://www.youtube.com/watch?v=JNqylElmdFk

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 15.07.15 02:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

_______________

continua da sotto


punto 7

se la Grecia non ha ripagato i precedenti prestiti come fanno a dire che ci sia un 'accordo di salvataggio?
Come fanno a ripagare questo prestito ponte se non hanno ripagato i precedenti prestiti e se l'Economia Greca è ferma?

punto 8

la Grecia si deve rivolgere alla Russia...facendo trattati economici tipo il gasdotto che alimenta l'europa e beccarsi gli investimenti che esso porta...

La Grecia deve uscire dalla UE come l'Italia deve uscirsene!

L'unione Europea è solo il pretesto per un piano globale che vuole sottomettere le economie degli stati membri ...per poi appropriarsi dei loro beni con finti salvataggi studiati per indebitarti ancora di piu...e per poi farti fallire...

e tu in cambio dvi restituire i soldi che ti hanno prestato..

ma siccome non hai un'economia come ripaghi i debiti?


svendendo i mobili di casa e la tua sovranità...

e dopo sei comunque fallito come paese!


Fuori dalla UE!


¡¡¡HOLA egregio Blok✰✰✰✰✰... paziente!!!

Per arrivare all'obiettivo "TERRA" una meteora
dovrà avere almeno 50 metri di diametro e farà
un cratere di almeno un kilometro di diametro al suolo
profondo quasi 200 metri.
Se non avesse quelle caratteristiche si polverizzerebbe
nell'atmosfera terrestre.

All'obiettivo del '1 vale 1' ed al cosidetto 'sistema operativo'
di 'Democrazia Diretta' evocate dal Movimento Cinque Stselle
manca la massa di una meteora che punta alla Terra!

Si tratta di semplice fisica applicata alla realtà!

Saludos.

Ernesto - ✰✰✰✰✰ Commentatore certificato 15.07.15 02:03| 
 |
Rispondi al commento

_____________

tutto giusto ma...

punto 1

il Governo Greco deve approvare questo cosiddetto piano di salvataggio (ponte) della Troika, cioè non lo ha approvato nessuno..e non credo a chi dice che ci sia l'accordo fino a quando viene approvato!

punto 2

se i Greci hanno votato contro il piano di salvataggi precedente con il referendum...non vedo come lo possino accettare ora visto che è peggiore del precedente..e se i politici si vogliono suicidare passando questo piano sta a loro il diritto di uccidersi politicamente!

punto 3

il Governo Greco aveva l'opzione di proporre un piano..e di prenderne uno dalla Troika visto che il popolo Greco non ha soldi per campare..cioè scannato dagli strozzini Merkel e Napoleone!

punto 4

I soldi promessi verranno dati alla Grecia solo e quando le cosiddette riforme verranno fatte..percio non vedo come il Governo greco possa in pochi giorni fare tutte queste riforme ..cioe tassare i cittadini 400 euro in piu, ridurre le pensioni ed aumentare l'IVA.


punto 5

aumentare l'iva della Grecia significa dare in mano alla Germania ulteriori contratti industriali, cioe piu economia a chi ne ha gia!
Se sei un imprenditore e cerchi di investire in Grecia ma poi scopri che l'IVA è doppia di quella Tedesca..penso che si facciano due conti e dicidere che aprire bottega in Grecia non convenga loro...

E la Troika parla di competitività degli stati...!
Ditemi come se la tua IVA gia ti rende meno competitivo e se ci mettiamo anche il valore dell'Euro che ha un cambio fisso tra gli stati UE, come fa la Grecia a diventare competitiva?

Se invece la Grecia e ci aggiungo l'Italia erano fuori dall'Euro e dalla UE potevano benissimo svalutare le loro valute e rendersi piu competitivi contro la Germania ecc!

punto 6

a che serve votare un governo nel tuo paese UE quando poi è la Germania a dirti cosa devi cambiare nel tuo paese se hai bisogno di liquidità!


aspetto di vedere le mosse del parlamento Greco..


Berlusconi giorni fa è stato condannato a tre anni di galera per la compravendita di senatori e la prescrizione scatterà dal 6 novembre prossimo.
Chiedo a tutte le persone per bene di allungare i termini della prscrizione perchè altrimenti queste condannre sono delle beffe contro i cittadini per bene che rispettano le leggi!!!
E difatti ieri tale Berlusconi plurindagato e pluricondannato, personaggio che ha rovinato l'Italia mafioso evasore fiscale corrotto e corruttore te lo trovi che va a visitare l'Expo di Milano seguito ed applaudito dalla gente e dalle forze dell'ordine come fosse un grande statista ed invece è un emerito ladro, ladrone, corrotto, e corruttore, evasore fiscale frodatore fiscale, depravato e grandisimo mafioso!!!
Cosa volete di più???
Forse la pena di morte!!!

Franco Rinaldin 15.07.15 01:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dimenticavo .. con i click da una banca possono comprare e vendere intere nazioni , decidere della vita delle persone .. possono decidere ,con un click da una banca, di cancellare diritti acquisiti e non si avrà mai la possibilità di decidere del nostro futuro liberamente .. uscire da questo sistema è un dovere

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.07.15 00:58| 
 |
Rispondi al commento

Notte stellata a tutte/i

a domani ..

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.07.15 00:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Possibile che tra tutti i ministri che poteva avere a disposizione ha scelto uno che con la politica non c'entrava nulla e faceva il professore? Certo che possibile perché i politici ragionano in termini di finanza, non di economia reale, sembra una barzelletta ma è così, e lo stesso accade a brussel, non ci capiscono un cazzo di economia, ragionano ancora in termini di finanza, per questo non funziona più un cazzo che se li frega.

undefined2 15.07.15 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Tsipras ha ceduto perché confonde la finanza con l'economia, quello che beppe grillo si sgola di far distinguere da anni, la finanza non è l'economia, la finanza è la finanza e l'economia è l'economia,.non sono la stessa cosa, invece tsipras per gelosia di varoufakis non si è fidato,.pensava volesse rubargli la scena perché è un montatello cresciuto con il.mito della tv e l'america, holliwood, california, yes american. Non ha capito ancora un cazzo basta guardarlo in faccia, quello che sa è perché gli ha imparato tutto varoufakis che alla fine si è rotto li coglioni di avere a che fare con un imbecille del genere e l'ha avvertito che alla prossima l'avrebbe mandato affanculo, l'ha detto e l'ha fatto.

undefined2 15.07.15 00:07| 
 |
Rispondi al commento

@ Di Maio
a proposito di “indirizzo politico” e perchè non vorrei mai “far sembrare il Movimento 5 Stelle uguale agli altri”

se mi è consentito, Le esprimo il mio punto di vista su alcune discriminanti che dovrebbero contribuire ad evidenziare la differenza fra il M5S ed i Partiti.

Riguardo al programma mi pare che, lo realizzino o meno, tutti i Partiti e Movimenti ne hanno uno con cui si presentano alle elezioni,
la DIFFERENZA, secondo quanto affermato anche nel seguente Post

http://www.beppegrillo.it/2013/03/gli_esperti_e_l.html

era che il programma M5S, abbozzato dai fondatori Grillo e Casaleggio, andava sviluppato “dagli iscritti”
-tramite una PIATTAFORMA dove ognuno conta uno-,
non certo “da organismi direttivi o rappresentativi”.

Inoltre, proprio perchè ognuno doveva valere uno,
i parlamentari 5S venivano denominati PORTAVOCE,
non Onorevoli e nemmeno rappresentanti di alcun “vertice”.

Dunque, non essendo affatto interessata a partecipare alla vita di un Partito, tantomeno verticistico, mi ero iscritta al M5S (che non è un Partito nè si intende lo diventi)
sia allo scopo di partecipare allo sviluppo del programma, sia, in generale, per consegnare anche la mia Voce ai Portavoce, ovviamente valendo uno al pari di tutti gli altri 5Stelle.

Ora, visto che il meccanismo non funziona come era stato presentato, un minimo di coerenza richiederebbe un dibattito trasparente “tutti insieme” sui motivi o quantomeno una precisazione
su QUANTO MANCA alla menzionata Piattaforma unovaleuno.

Cordialità.

Casalinga di Voghera


La prudenza non e` vigliaccheria Tsipras e` stato costretto dale circistanze a sottostare ai soprusi degli strozzini tedeschi, perche` non aveva pronto un vero piano alternative elaborato nei dettagli .
Varoufakis non era riuscito ad presentare un piano alterntivo,in tempo aveva solo fatto delle nobili enunciazioni.generalizzate
Loro hanno preso la Grecia in contropiede

Quando un azienda va male ha due alternative una e` quella di chiudere , per chiudere pero` occorre un minimo d di cash flow
se viene a mancare anche quello ( In Grecia non c` erano piu` soldi in banca), I pensionati ed I piccoli n risparmiatori non potevano ritirare I loro soldi

la seconda soluzione era il fallimento completo

ed I pensionati ed I I disoccupati cosa avrebbero fatto?
Quanto tempo occorreva a stampare una nuova moneta se non c`era nenche piu` una copertura finanziaria ?

E~ stata una tragedia immane sotto gli occhi di tutti , un atto di terrorismo dello stesso tipo delle deportazioni e fucilazioni sulle piazza di chi solo cercava di alzare la testa che I nostril padri dovettero assistere impotenti negli anni della Guerra.
Oggi piu` che mai`dobbiamo comprendere una volta per tutte, che I governi non contano piu` nulla,che il capital;ismo globale silenziosamente ha avuto il sopravvento su;le democrazie

le decisioni vengono prese a Seattle - Davos.- City of London nei club sempre piu ristretti delle lobby internazionali delle corporazioni mulinazionali
Oggi assistiamo all` impotenza democratica dei popoli di fronte alla globalizzazione del WTO.

Oggi esiste un alienazione tra elettorato ed eletti
L elettorato nei singoli paesi non possono piu` decidere sulle tasse ,la spesa pubblica, l ambiente
La disfatta greca ci insegna questo :
Dobbiamo riorganizzarsi e prepararci ad una lunga battaglia e non sara semplice

Impariamo dai nostril padri che hanno sofferto molto ma poi hanno vinto

LA RESISTENZA CONTINUA

Nino

Luciano Basini, Cape Town sud africa Commentatore certificato 14.07.15 23:53| 
 |
Rispondi al commento

Quella della giacca l'ha vista fare su i telefilm americani, pensa di essere come schwarzenegger, un politico attore, holliwood. Non capisce un tubocazzo.

undefined2 14.07.15 23:44| 
 |
Rispondi al commento

Quì nel Blog c'è chi dà del 'traditore' a Tsipras;
anche Salvini dice lo stesso... !

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 14.07.15 23:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tsipras era geloso che varoufakis gli stava rubando la scena e il ruolo da protagonista, i titoli erano tutti per lui mentre tsipras dà l'impressione che non ci capisce un cazzo di economia, era geloso dei riflettori,.sempre con quel sorriso del cazzo stampato su quella faccia da ebete mentre varoufakis era determinato. Jon capisce un cazzo.

undefined2 14.07.15 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Tsipras aveva avuto l'indicazionechiara di cosa voleva il popolo Greco.
Mi spiace, ma al suo posto non mi sarei tolto la giacca. Avrei portato all'estreme conseguenze l'autodeterminazione e la difesa della parte più debole del suo popolo.

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 14.07.15 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno di voi ha mai avuto un mutuo al 2,3% ??
Bene, sappiate che la Grecia paga questo tasso. Noi abbiamo prestato e presteremo i soldi alla Grecia al 2,3%, forse anche meno in futuro, e per avere questi soldi paghiamo tassi più alti!! Ma vi sembra normale?
I tedeschi cattivi? E gli spagnoli, i portoghesi, gli irlandesi, i polacchi, gli slovacchi, i cechi, gli ungheresi, gli estoni, i lettoni, i lituani, i finlandesi, gli svedesi, gli austriaci eccetera?? E i maltesi? Anche loro erano stremati da Tsipras.
La verità non è quella che vi raccontano.


E' il Quarto Reich... l'Europa è nelle mani dei tedeschi e della Merkel...degna erede di Hitler.
E per fare morire la gente non usano più le camere a gas ma utilizzano un metodo più subdolo: riducono alla disperazione!

E l'Italia è quella di sempre " nave sanza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!"

anita 14.07.15 23:21| 
 |
Rispondi al commento

Io pregherei tutti, e specialmente i rappresentanti parlamentari del M5S di fermarsi a ragionare.
1. I soldi dei salvataggi sono andati anzitutto in Grecia e alle banche greche perché salvare le banche è interesse di ogni cittadino. Se falliscono, sono i depositanti a pagare con i loro soldi. " a conti fatti, sembra che tra i grandi beneficiari del bail-out greco vi siano le banche greche e, con loro, i depositanti greci che hanno avuto l’accortezza di liquidare i propri conti prima della chiusura forzata degli istituti... nel 2012 hanno potuto utilizzare i fondi dell’Efsf per coprire le perdite dovute al taglio del debito"
http://www.lavoce.info/archives/36053/bail-out-greco-dove-sono-finiti-i-soldi/
2. Varoufakis si è dimesso la mattina dopo il voto referendario e questo lascia capire che la "resa" di Tsipras era già ampiamente decisa e tutto quello che è accaduto dopo è una bella commedia dell'arte
3. Tsipras ha convocato il referendum solo per affermare la sua personalità di leader e difatti lui è in un'ottima posizione mentre il partito è in difficoltà. Se volete, la cosa è curiosa, ma è così

Io penso che Tsipras sapesse di dover fare le riforme, ma non sapeva come fare: ha trovato il modo, ora riesce a farle approvare in poche ore, dopo anni di bengodi, alle spalle degli altri paesi europei, anche dell'Italia. Ogni italiano ha prestato fino ad ora 600 euro alla Grecia. Non bastano? Dobbiamo versarne ancora? Va bene, ma che si mettano almeno in condizioni di risollevarsi.
80 miliardi di euro di tasse non pagate dai cittadini greci, ovviamente non dai poveracci!!! E noi dovremmo pagare il conto di questi parassiti? Finiamola per favore con la favola delle banche cattive, dei creditori assatanati. I creditori dei Greci sono soprattutto stati, tra questi l'Italia.
Colpo di stato ??? colpirne uno per educarne 19??? Ma di cosa parlate?
Pensate a tutelare gli interessi dell'Italia, che a quelli della Grecia mi pare ci pensino bene i politici greci)


Scusate, tempo fa ho prestato 100.000 euro ad un senza tetto che ha giurato che mi avrebbe restituito tutto con tanto di interessi. Il tale ha speso tutto in alcool e prostitute e non ha avviato l'attività redditizia che mi avevo prospettato. Ora come faccio a recuperare i miei soldi, vi va di fare un collettone di solidaretà?

Francesco Ragazzi, Bergamo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.07.15 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x Max Stirner,
ho risolto il mistero da sola,
il mio commento delle 13,49 al Post
-M5S: zero euro di rimborsi elettorali-
e il sottocommento di Aldo Masotti,
non si trovano più sul Blog ma sul sito di nocensura.
Grazie per il tuo interessamento.

^_^

dici o. Commentatore certificato 14.07.15 23:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

costrinegere la gente che non puo' fare altro a guardare programmi propagandistici di livello cosi' basso sui canali pubblici, per cui e' obbligatorio pagare la tassa, e' FASCISTA

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.07.15 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

solo socci, forse, e' piu' inguardabile di te

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.07.15 22:59| 
 |
Rispondi al commento

RIOTTA SERVO

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.07.15 22:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Austerità e sanzioni da lacrime e sangue per la Grecia?
E che volete che sia...per la Germania sono noccioline, loro i genocidi li hanno nel dna.
L'importante è far parte della razza ariana tutto il resto è cacca di piccione!

Ornella M., Uzzano Pistoia Commentatore certificato 14.07.15 22:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'UE indica agli stati membri di recepire forme di tutela sociale come il Reddito Minimo Garantito ..

L'Italia non lo fa , in compenso continua a beccarsi sanzioni pesantissime da pagare .. fantastico ..

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.07.15 22:48| 
 |
Rispondi al commento

C'è un'altra grave considerazione che si può evincere dall'intercettazione di Renzi...
Spesso si capisce di più nel 'tra le righe' che da quello che dicono certi politici...

"Renzi, si scopre oggi, propose a Letta l’onore delle armi, (...): il Quirinale nel 2017 in cambio di Palazzo Chigi. Ma Letta, che Renzi definisce “un incapace”, non accetta e così l’allora sindaco lo asfalta."

Aspè...com'è?...Renzi (e chi altri prima di lui?) aveva il potere di mandare o meno uno al Quirinale?

E allora il ruolo dei parlamentari in che ca**o consiste???


Sembrava che in europa avessimo fatto sfracelli con questa nuova moneta invece ci hanno passato un' inculata numero uno, sbagliando si impara, chi troppo vuole nulla stringe.

varouficas 14.07.15 22:39| 
 |
Rispondi al commento

io avrei visto più giuste le dimissioni di Wolfgang Schauble che quelle di VAROUFAKIS.

E invece...

Questo mondo va alla rovescia...non c'è dubbio...

Un evviva per Varoufakis..


Ahaha!!!

GLI €UROINOMANI!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 14.07.15 22:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzi nell'intercettazione con Adinolfi:

"Letta è UN'INCAPACE...posso proporgli di diventare Presidente della Repubblica..."

Vi risulta che qualche ex presidente della Repubblica lo abbia chiamato in disparte e gli abbia detto:

"Senti ebetino...come sarebbe che anche UN INCAPACE può diventare presidente della Repubblica?"

Niente...nessuno di loro HA FIATATO...

E come si dice...che chi tace.............

Dino Colombo. Commentatore certificato 14.07.15 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Sulla 7 c'è uno che viene dall'egitto:un faraone!
Azzo ma re-nzi dove li prende dentro i fusti dei detersivi?
Questo sta facendo disinformazione a 360°...ma basta,mandatelo a cagare!
Gli unici che capiscano qualcosa sono tutti gli altri.
Fusaro..ottimo,Freccero più morbido ma valido,Paragone non male e la nostra Castelli...forse più incazzata verso il PD sarebbe meglio.
Con Faraone mi sono rotto e ho spento,troppe stronzate!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 14.07.15 22:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tsipras: ho chiesto aiuto a Russia Cina e USA per eventuale Grexit ma hanno rifiutato.
(questo per max)

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 14.07.15 22:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzi in Etiopia.

Se volete rimanere nell'Africa dovete fare le riforme.

Barone Piovasco, Rondò Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.07.15 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Per me si sono incartati tutti:
-anche se la grecia fa tutte le riforme il problema rimane e diviene biforcuto:

-se la cura non funziona:
fra 1 anno a Berlino diranno che la Grecia non si e' ripresa per la colpa di Tsipras che ha perso tempo col referendum

-se la cura funziona:
sara' tutto merito della Merkel che ha insisto per l'austerita' .

Per quanto riguarda l'italia sono convinto che dobbiamo lasciare la moneta unica il prima possibile ed andare agli stessi accordi che ha attualmente la Gran Bretagna.

Per favorire le aziende di alcuni si distrugge il lavoro di troppi .


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 14.07.15 22:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ammazzaò che callofakis

undeficiented 14.07.15 22:07| 
 |
Rispondi al commento

OT:
su Sky tg24 un film (interessante) sulla crisi economica in Europa.

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 14.07.15 21:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

USAUE is the climax!

Bisogna iniziare a metabolizzare l`IDEA che gli stati europei come li conosciamo adesso spariranno col tempo. Il piano è chiaro;

- le costituzioni dei singoli paesi vengono svuotate di significato
- il potere politico e finanziario vine gradualmente trasferito a Bruxell e si costituisce cosí un organo non legittimato dai popoli
- USAEU la meta finale. Si inizia con il TTIP

E` solo una questione di tempo, la strada è già stata intrapresa.

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.07.15 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Ognuno, nel suo piccolo, può farla pagare alla Germania.... Le automobili giapponesi possono sostituire benissimo quelle tedesche, piuttosto che andare a far spesa alla lidl si può andare all'eurospin, e magari farsi una vacanza in Grecia piuttosto che a Berlino. Sono piccole cose se sono scelte individuali, ma possono divenire devastanti per l'economia tedesca se chi non approva il metodo Germania indirizza le proprie scelte negli acquisti in modo da punire nel portafoglio una nazione che non riesce a perdere il vizio di volere essere imperatrice d'Europa.

fran Commentatore certificato 14.07.15 21:22| 
 |
Rispondi al commento

I tedeschi sforano il tetto del 3% e se ne FOTTONO allegramente della norma che IMPONGONO a tutti gli altri e nessuno OSA farlo nemmeno notare.
L'Europa unita A FORZA DI TRATTATI SOTTOSCRITTI DA SOLI POLITICANTI PRIVI DI SENSO DEMOCRATICO stanno portando miseria autoritarismo ( da partiti di sx è veramente comico!) e ODIO TRA I POPOLI CHE NE FANNO PARTE.
Un bel divorzio è molto meglio di un matrimonio tenuto insieme a forza , prima o poi scoppierà COMUNQUE.

Maria Sole 14.07.15 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Allora due notiziole:

- domani il Parlamento greco deciderà se accettare l'ultimo piano imposto dall'europa,

- 60 milioni di italiani hanno versato la somma di 258 €uri a testa per i greci (fonte tg la7).
cioè il 15% del totale UE.

Chi vivrà vedrà!

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 14.07.15 21:16| 
 |
Rispondi al commento

La Germania deve uscire dall' Europa. La sua permanenbza e il suo atteggiamento è incompatibile con i principi fondanti dell'unione europea e la faccenda greca ha mostrato il suo vero volto. La cessione di sovranità richiesta e pretesa dagli altri Stati nel suo caso diventa egemonia infondata e inconcepibile. Usa il ricatto economico per dominare ed esautorare l'autonomia degli stati. Quanto richiesto alla Grecia (e in futuro all'Italia)non ha niente a che vedere col debito greco ma con la volontà di appropriarsi dei beni dello Stato come i "cravattari" e faremmo bene a tenerlo a mente. Le richieste non sono finalizzate al pagamento del debito ma al dominio, alle mercificazione del lavoro e schiavizzazione dei lavoratori per 4 soldi. Non si spiegherebbe altrimenti il tenore delle riforme imposte alla Grecia e agli altri Stati membri come l'Italia che sta obbedendo senza fiatare. Non ha mai richiesto riforme contro l'evasione fiscale e la criminalità organizzata (tanto per fare 2 esempi) ma privatizzazioni e tagli alla spesa per privatizzare e mercificare lo Stato e il lavoro. Non bisogna essere geni per capirlo. la democrazia è un conquista del mondo civile. Quello che sta succedendo è un pauroso regresso della civiltà dell'occidente. Bisogna urgentemente rivedere i trattati firmati da governanti complici e proni. questa Europa e quest' euro non è un dogma religioso da osservare a tutti i costi. ALLARME !!!!!

Lorella Furfaro 14.07.15 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Wolfgang Schauble, il famigerato naziministro delle finanze tedesco in una delle sue tipiche interpretazioni:

https://vimeo.com/133474430

davide lak (davlak) Commentatore certificato 14.07.15 21:08| 
 |
Rispondi al commento

...e daje , in fonno nun è peggio de Nieri , armeno cià a faccia de rimané a piasse i vaffa ... ò mica è da tutti dimostrà che nun je frega n cazzo dei voti daa popolazzione e ammette de avè dato er culo pe du dracme a li tedeschi . dice ... itajani e greci una razza una faccia ... se se ... come er culo

frugantino 14.07.15 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma cos'altro avrebbe dovuto fare Tsipras?
Ha indetto un referendum sul piano proposto dalla Troika per avere la presenza tangibile del popolo greco al tavolo della trattativa, popolo greco che aveva detto di NO al piano omicida. Forte del NO si è presentato dal nazista a rotelle il quale gli ha prospettato l'uscita dall'euro per 5 anni.
Doveva accettare l'uscita dall'euro? Aveva il mandato per farlo? Non se l'è sentita di andare a vedere se il quarto reich stava bluffando e si è arreso. Ai Greci ritorna la patata bollente, forse ci saranno nuove elezioni o forse altro...

Pietro Rotai 14.07.15 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Wolfgang Schauble, il famigerato naziministro delle finanze greco in una delle sue caratteristiche interpretazioni:

https://vimeo.com/133474430


adesso su la7 a inonda,la nostra Castelli!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.07.15 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Mi verrebbe da pensare che la Grecia sia un'opera di distrazione di massa se non fosse che non contiamo nulla in Europa.
Non si parla d'altro ma io non dimentico che il nostro male sono i governanti che abbiamo qui.
Quelli stanno godendo perchè tra Grecia, accordo con l'Iran e cose varie, poi ferie e si va a settembre e si parlerà di finanziaria.
Intanto spendiamo come nababbi visto che il debito aumenta. Spendiamo? Io no di certo, almeno non più di quanto mi entra con la pensione. Allora chi?

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 14.07.15 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Ancora mica ho ben capito cosa vuole il m5s, parla parla ma poi? Cosa dovrebbe fare la Grecia? E cosa dovrebbe fare l'europa?? Mica l'ho capito...!!


Egregi, non capisco perchè prendersela tanto con i tedeschi e avvelenarsi perchè ne siamo succubi, o con gli americani che vogliono dominare il mondo, non che non sia vero ma il problema è un altro. Da quando esiste l'uomo ciò che ha sempre contato, subito dopo aver finito di prendersi a clavate, è stato il potere economico. Chi detiene il potere economico decide, c'è poco da stracciarsi le vesti o illudersi nell'avvento di poteri illuminati che nella storia reale non sono mai esistiti. Gli americani rivestono le loro azioni, guerre, strategie o chiamatele come volete, di un lessico accattivante (esportazione di democrazia, lotta ai tiranni etc), mentre anche i muri o i bambini capiscono benissimo che quello che interessa loro è il mantenimento e l'accrescimento della loro supremazia mondiale. Da un certo punto di vista, questa è un'esigenza legittima ed ogni altro Stato farebbe lo stesso, nelle stesse condizioni. La Germania , fatte le dovute proporzioni agisce allo stesso modo: cerca di mantenere la propia egemonia economica più a lungo possibile in Europa.
Il problema dunque consiste nel dare all'Italia un potere prima di tutto economico. Questo non si sposa bene con la responsabilità che il comune cittadino italiano rifiuta di assumersi. La ricerca del massimo risultato con il minimo sforzo, il lassismo, il clientelismo,l'ingorgo normativo, l'inefficienza del lavoro pubblico per pessima organizzazione, e spesso del lavoro privato, i vitalizi, i privilegi ingiustificati, il mancato rispeto delle regole di base, l'in è l'insieme deimotivi per i queli l'Italia economicamente rappresenta una cambiale nel cassetto per i tedeschi. Senza prospettive, senza possibilità di crescita, uno Stato che fa il gioco del potere economico altrui. Solo la conapevolezza dell'italiano medio di questo stato di fatto e la ricerca dell'energia necessaria a scrollassi da dosso tanta zavorra potrà rendere l'Italia una potenza economica ed aspirare a contare qualcosa nel panorama mondiale

Alessandro Al 14.07.15 19:51| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia, negozia il piano, poi vota il piano e quindi non accetta il piano, ma poi, per disperazione, accetta il piano. A breve si opporrà e resisterà al piano.
Il conto di una negoziazione simile lo pagherà solo la Grecia. Si tratta di un costo aggiuntivo notevole che si poteva evitare evitando di chiamare un intero popolo ad esprimersi in un modo non chiaro sul suo debito. Avrei compreso se il referendum fosse stato chiaramente diretto sul dentro o fuori dall'Europa ma nel modo in cui è stato posto appare solo un espediente della negoziazione che infine ha danneggiato il popolo greco. Di certo non mi pare proprio un bel esempio di democrazia.

Pietro Rossi 14.07.15 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Poiché alla fine dietro ogni scelta politica europea ci sono solo e soltanto interessi economici, ritengo che ognuno di noi, con le sue scelte individuali, può incidere e lanciare messaggi indiretti ai ns. politicanti.
Cioè, per quanto possibile, evitiamo di comperare prodotti tedeschi e dei paesi nordici che si son dimostrati egoisti e insensibili ai problemi della Grecia oggi e domani anche di altri stati in difficoltà.
Per dare un aiuto ai Greci possiamo dirottare le ns. vacanze sulle bellissime isole greche e sui siti ricchi di storia: abbiamo tutti bisogno di un bagno di civiltà e democrazia.
G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.07.15 19:49| 
 |
Rispondi al commento

E' il caso di dire: Deutschland uber alles

E gli italiani devono ringraziare il Prof. Prodi.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 14.07.15 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Jacopo Berti eletto vice presidente commissione sanità in regione Veneto.★★★★★

La soubrette occhi strabuzzati e schiuma di rabbia.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 14.07.15 19:46| 
 |
Rispondi al commento

ma la cosa che ha fatto cambiare idea dopo il referendum alfrottolo Greco quale' stata?

sono 2 giorni che me lo chiedo..
mi aiutate per favore?????

Bacia Mano, Bon Ton Commentatore certificato 14.07.15 19:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Herri,o stai ancora a cerca' er subblime??

https://youtu.be/rE3oihtKKxk

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 14.07.15 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io faccio da tappezzeria

vorrei però conoscere chi ha buttato i cittadini italiani a indebitarsi oramai senza misura

quale università, quale scuola di pensiero, quale encefalopatico è stato?

o il contrario

psichiatria. 1 14.07.15 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppeee, quando è che riallacciamo i rapporti con Bagnai? Guarda che se lo prende la Lega..
Qui dobbiamo uscire da questa gabbia il più velocemente possibile

Luca M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.07.15 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Se al governo ci va il M5S (spero presto) bisogna stare attenti che i Krauti non ci facciano fare la fine della greia ! PREPARIAMOCI !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 14.07.15 19:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eppure molti credevano in Tsipras. Per me in questi casi c'è una sola via d'uscita: se ci si accorge di non avere potere contrattuale, NON TRATTARE. È inutile, perché alla fine bisogna capitolare. E tutto ciò mostra qualcosa di ineluttabile i fatti sono fatti, le parole sono parole. Con il ministro greco probabilmente non ce l'avrebbero fatta, si vede che lui non ha nulla da perdere, certo ma è più tenace. E ancora...sono sempre i fatti che contano. Io lo dico ancora una volta, i greci avrebbero dovuto scegliere la via radicale, drastica, puntare sul tangibile, su se stessi, tagliare ponti e rami, ma soprattutto, mettere le mani subito sulle ricchezze di chi ha rubato negli anni, confisca fulmine.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 14.07.15 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Occorre cacciare renzi da Firenze!!!

Ragazzi!!! Vediamo di impegnarci di più!!!!!!
Possibile che non si riesce a spendere qualche decina di migliaia di € per qualche investigatore privato!!!??? Pensate che renzi da Firenze sia veramente un "Santo"!!!!????
INSOMMA!!! TORNIAMO A BORDO CAZZO!!!!

E FORZA M5S!!!

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.07.15 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tsipras:
...pensavamo di aver trovato Leonida e ci siamo ritrovati Efialte, colui che indico' il passaggio segreto per aggirare le Termopili !!!

Rebecca 14.07.15 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Ho capito bene? Cameron taglia la corda e non caccia un penny?

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 14.07.15 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Ci deve essere Un troll (forse cancellato) che su tze tze è fatima trollo !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 14.07.15 19:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mha
80/90 miliardi per la Grecia?
sono meno degli interessi che pagano gli italiani sul debito pubblico senza contare debiti pubblici regionali, provinciali, comunali e di aziende pubbliche, provocati da malapolitica.

quando tocca all'italia dove almeno serviranno 1000 miliardi
che fa l'europa?
festa?

psichiatria. 1 14.07.15 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Ho paura di una terza guerra mondiale x colpa di questi sciacalli nazifascisti che governano il mio continente!chiedo a papa francesco di fare qualcosa,il problema nn é in libia o in siria o in ucrania!papa france dopo la tua morte sarâ impossibile fermare questi sciacalli parassiti che godono della sofferenza dei popoli!


si scrive TSIPRAS si legge piddino, benvenuti nel IV REICH.

la verità fa male 14.07.15 18:43| 
 |
Rispondi al commento

IO DAVVERO MI AUGURO CHE FACCIA LE "RIFORME" PRENDA I SOLDI PER NON FAR FALLIRE LA GRECIA, E SI METTA SUBITO DOPO FUORI DALL'EURO! Sarebbe una paraculata pazzesca!!! E via con i soldi della troika far partire e rinascere la Dracma???

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.07.15 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHI APPOGGIA LA TROJKA?
IL PD, SEL, SCELTA CIVICA...
MA NON IL M5S!!!

USCIAMO DALL'EURO!
SUBITO!

Zampano . Commentatore certificato 14.07.15 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quindi adesso i piddini difendono pure la troika....buono a sapersi.
Hanno come riferimento marchionne...la troika..e gli stati uniti.il liberismo ed il capitalismo più sfrenato.il garantismo assoluto a prescindere e le spese militari.la scuola privata e l'uomo solo al comando.ecc ecc...mi fermo perchè dall'oltretomba sento piangere pertini e berlinguer.
Sput

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.07.15 18:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pazzesco! L'Italia con un debito pubblico da 2200000000000 (duemiladuecentomiliardi) di euro continua a prestare soldi ad altri paesi che non li restituiscono! Ma è ancora più pazzesco è che nel paese del debito pubblico, l'ultimo movimento arrivato per combattere gli sprechi e la spesa pubblica improduttiva sia favorevole all'assistenzialismo a suon di prestiti inesigibili (cioè che non verranno mai più restituiti). Ritengo improponibile votare chi si dimostra totalmente incoerente e poco intelligente.

Paolo De Sanctis is back 14.07.15 18:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stiamo ancora qui a prenderci per i fondelli ascoltando tutti gli imbecilli che parlano di Comunità Europea !
Voglio ribadire che in una vera Comunità ci si aiuta gli uni con gli altri e fino ad oggi in Europa questo è solo una pia illusione.
La verità è che siamo un'accozzaglia di usi e costumi diversi, di lingue diverse, di mentalità diverse e di nazionalismi evidenti.
Perchè ci ostiniamo a credere in una Istituzione che ha le fondamenta di argilla ?
Questa Europa è una vera barzelletta, uno spettacolo circense con tanti pagliacci che si danno arie da grandi attori.
Gentaglia legata ai propri nazionalismi e sopratutto ai propri interessi personali.
Questa Europa è da buttare a mare per rifondarne un'altra se si vuole ma che sia veramente seria ed univoca.
Se una qualsiasi delle regioni tedesche (Land) rischiasse il default, la Merkel o quell'immondo suo Ministro delle Finanze si sarebbe comportati come con la Grecia ?
Avrebbero minacciato di buttare fuori per 5 anni una regione tedesca dalla Germania aspettando che facesse le riforme ?
DOBBIAMO RIFONDARE UNA NUOVA EUROPA ..... QUESTA E' UN OBBROBIO .... FA VERAMENTE SCHIFO !!!

Clark R., Palermo Commentatore certificato 14.07.15 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Il falso mito della scarsità monetaria...

http://marcodellaluna.info/sito/2015/07/05/dopo-la-scarsita-monetaria

^_^

Giovanni V. 14.07.15 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Magari ancora ci sperano chi lo sa, come anche i Savoia, ogni tanto i jeans a zampa d'elefante tornano di moda non si sa mai, tengono pronte le scorte per comprare fucili e granate dalla 'ndrangheta...

undefined 2 14.07.15 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi,
fino a ieri Tsipras era un eroe... e adesso? non più? Che significa: "Catena dell'euro"? La Grecia importa quasi tutto, persino gli agnelli dall'Olanda! La Grecia affrancata dalla troika che vagheggiate potrebbe provare a comprarli, gli agnelli, con nuove dracme, ma dubito che qualche paese produttore accetti pezzi di carta con quel nome... e allora? C'è solo da sperare che con altri miliardi di prestito i greci si mettano ad allevare agnelli, e non usino anche quei soldi per pagare la folla degli impiegati,il 25% della popolazione, record europeo e forse mondiale.
Andrea Pirro.

Andrea Maria Pirro, Cagliari Commentatore certificato 14.07.15 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il vaticano aveva un senso che accumulasse ricchezze quando doveva mantenere un esercito, ma ormai...


"Con il referendum del 5 luglio i virus della democrazia e della sovranità sono stati immersi nel regime di Berlino, Bruxelles e Francoforte, che, ormai quasi in tilt, capitolerà."?!...
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Aspetta e spera!...
Ahinoi... purtroppo era "ormai quasi in tilt"!... ma... dopo la resa di Tsipras... il "regime di Berlino, Bruxelles e Francoforte" non solo non "capitolerà"... ma ne verrà ulteriormente rafforzato e più pimpante di prima!...
Dovremo rassegnarci ad accettare subito ciò che sembrava dovesse giungere tra qualche millennio ovvero la scomparsa delle democrazie e delle sovranità nazionali!...
D'altra parte... in un monde sempre più globalizzato... quei termini sono già da tempo andati perdendo significato!...
Si ha ovviamente al momento la sensazione che ciò costituisca una grave perdita!... ma le sue prospettive possono riservare elementi positivi di grande importanza per il futuro dell'intera umanità!...
Le piaghe della guerra e della fame non potranno mai essere totalmente curate finché il mondo sarà diviso in tante sovranità sia pure democratiche e in altrettante economie nazionali!...
Dall'economia mondiale dipenderà sempre più ogni organizzazione statuale!... e... se si vuole porre un freno a questa prospettiva... sarà necessario convincere prima di tutto chi in questo momento ha più forza di spinta in questa direzione... facendogli capire che la strada sia davvero completamente sbagliata!...

Ma è proprio completamente sbagliata questa via?!...
stiamo sbattendo la testa contro il muro?!
Nel presente sì... ma non nel futuro!...
in pratica sì... ma non in teoria! .-)))


Ma ci siete mai stati in Grecia? L'unica cosa che ricordo è che avevano una voglia di lavorare da far invidia ad un napoletanofalsociecoconpensionedellanonnamorta20aaniprima e cosa pretendono? di continuare a vivere con le tasse che pagano negli altri paesi? che si diano da fare! altro che starsene tutto il giorno in piazza a far commenti! Lavorate!!! son tutti comunisti coi soldi degli altri. e che poi il M5S si metta pure a difendere sta gente... siete caduti in basso.

Roberto Recalcati 14.07.15 17:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A parte la retorica sull'euro come pensate seriamente di aiutare i greci?senza fare gite scolastiche ad Atene!


LA GRECIA IPOTECATA...

...PERCHÈ ITALIA & CO NO?

La strategia era chiara fin da subito, indebitare gli stati e fargli perdere sovranità.

Accaparrarsi i gioielli di famiglia e tenere sotto ricatto la gente con l'aiuto di governi complici.

La situazione economica non potrà mai cambiare con una banca centrale privata, essa farà sempre il bello e il cattivo tempo nell'interesse dei suoi proprietari.

Oltre duemila miliardi di debito pubblico per l'Italia, e secondo voi, se non avessero dove andarli a prendere, avrebbero permesso un debito così alto?

Questi er Colosseo se lo vendono davvero, mica come Totò con Fontana di Trevi!

Buona giornata Bloghhe.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.07.15 17:47| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarebbe cosa gradita un raffronto tra la posizione Austriaca e quella Greca, perchè dell'una si parla fino all'esasperazione e dell'altra tutti tacciono.
Raffronti e considerazioni.
Grazie.

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.07.15 17:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' una follia da mediocri saccenti senz'anima pensare che possa avere successo un piano a difesa solo delle elite bancarie e finanziarie presso un popolo umiliato, povero e che ha detto no a tutto questo. Questi burocrati così detti europei godono solo per la sofferenza, fisica e mentale, delle persone. Ad ognuno di noi trarre, prima o poi , le proprie considerazioni, comportandosi poi con indomito coraggio di conseguenza.

Marcello G., Milano Commentatore certificato 14.07.15 17:39| 
 |
Rispondi al commento

OT "piccolo scrivano siciliano".

..intanto, quatto quatto, er segretario de Babbeo, ha firmato 'a "Buona Scuola"....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 14.07.15 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Sapete nei 3 giorni prima del referendum quale impennata di richiesta di immobili in Grecia c'è stata?
Russi + 248%
Italiani +40%
Francesi +38%
Inglesi+ 48%

Ma chissà come mai....non è che magari se la Grecia ( o noi?!) provassimo a tornare in possesso della nostra moneta e autonomia POLITICA , saremmo una bella grana di invidia alla Cara Merkel?
Ovvero trasformassimo da LIBERA NAZIONE una bella parte del territorio in zone esentasse , in mezzo al mediterraneo...credete davvero che non ci verrebbe nessuno?!
Credete davvero che la salvezza ( e da chi? Dalla Ue) sia solo il caro euro?
E mi sa che vi sbagliate, chiedetelo a Frau Merkel che di zone esentasse la Germania e ne ha parecchie...
E ci fanno credere i pennivendoli che il problema e'la Grecia...
Spero che almeno x vendersi l'anima e sparare balle li paghino bene.

Gioia 14.07.15 17:26| 
 |
Rispondi al commento

BASTA
io boicotto i prodotti tedeschi!
Da oggi tutto ciò che è riconducibile alla germania non lo compro

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.07.15 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao ragazzi, il problema è sempre stato solo uno... La Germania e le sue regole dettate, ma mai onorate da se stessi. Bisogna stravolgere queste regole ma uscendo dagli schemi convenzionali del pensare quotidiano... L'euro e l'Europa sono non solo economia, ma concetti di unione che spero vadano avanti nel tempo unendo altri stati. Il mio è solo un pensiero, ma se invece di cercare a tutti i costi di uscire dall'euro noi dicessimo alla Germania che se continua con questo atteggiamento dittatoriale, dimostrando di non aver imparato nulla dal passato, di pagare ai Greci il debito di guerra che non ha mai saldato?
Se invece di uscire dall'euro
Facessimo uscire la Germania dall'euro?
Unendo gli Stati in una situazione di emergenza economica, ma anche umana come questa... L'unione fa la forza e dobbiamo cogliere il momento giusto per agire... Se tutti uniti come stati dettiamo legge alla Germania, visto che è l'unica a guadagnare con questa crisi....
La Germani dovrebbe essere con noi, altrimenti se è contro di noi che esca pure dall'euro....
Penso che se la Germania uscisse dall'euro poi ci sarebbero le basi per costruire un euro più forte


È l'unico referendum nel creato dove hanno vinto tutte e due le risposte al quesito.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 14.07.15 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon pomeriggio Staff,

non so chi, come e perchè ma...
non trovo più il Post principale di Di Maio
in cui alle ore 13:49 avevo inserito un commento;
e non so neanche perchè il nick, con il quale
avevo commentato, sia stato bannato.
Scrivo dunque con un nuovo nick per chiedere
spiegazione di questo mistero...
chissà se qualcuno mi risponderà...

https://youtu.be/R2gUUSeCk24

^_^

dici o. Commentatore certificato 14.07.15 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Europa si sta facendo pigliare per il culo da tutti con sta faccenda degli 'scontrini' greci, secondo me non c'entra un cazzo l'America, si è limitata a suggerire di tenere un comportamento un po' più dignitoso perché ci guardano tutti.

undefined 14.07.15 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Beh.... non so... ho l'impressione che gli Eurostrozzini avessero già deciso di buttare fuori la Grecia..... poi improvvisamente è arrivato l'ordine da oltreoceano di non far uscire la Grecia.... meglio tenerla dentro a costo di umiliarla e di arrosolarla piano piano fino a cottura ultimata.... piuttosto che esca da sola scompaginando i piani geopolitici già programmati da tempo......e prenda direzione EST.....!!! Attenzione perché per qualcuno è necessario che il blocco occidentale resti in qualche modo integro e a disposizione per una eventuale azione di disturbo in direzione EST, (vedi cosa sono stai capaci di fare a Kiev). Quindi in Europa non facciano tanto i furbi... il suo futuro in parte non dipende da se stessa.......!!!

paolo 14.07.15 17:06| 
 |
Rispondi al commento

La germania ed i tedeschi sono la mia ultima speranza, spero che almeno loro, con la loro determinazione e durezza, riescano a mettere in riga i paesi politicamente iper-corrotti all'interno della zona euro. I tedeschi devono mettere i paesi viziosi di fronte al bivio o onestà o miseria. Mi dispiace solo che i paladini dell'onestà (gli amici del M5S) siano contro l'unico alleato che può costringere l'Italia a ripulirsi, altro che quel minchione di Farage.

Paolo De Sanctis is back 14.07.15 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tirar fuori grano in piu' non e' il principio piu' adeguato orora. Meglio e' aumentarne la disponibilita' decurtando il debito pubblico di tutti i paesi dell'eurozona in misura percentuale da stabilirsi... Sarebbe cio' che per anni molti avevano ipotizzato per i paesi del "terzo mondo". Cosa costa farlo in questa fraterna Unione Europea, dove l'amore per i Membri si manifesta sulle potenti note di Beethoven? Auguri!

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 14.07.15 17:00| 
 |
Rispondi al commento

La Germania e l'America hanno voluto dimostrare a tutti che chi non si adegua elle loro condizioni è fuori.E' aut. Se un governo non va nella direzione da loro voluta va eliminato. Fatto cadere, rimpiazzato da un altro anche non eletto dal popolo. E' una lezione per chi pensa di volere cambiare le condizioni di qualsiasi stato senza adeguarsi alla volontà di chi comanda. Adesso almeno quelli che chiamiamo "Poteri forti" nelle questioni internazionali hanno una identità precisa ed inequivocabile. Non esiste nè può esistere sovranità nazionale che non sia gradita, voluta e condivisa dalla Germania e dall'America. E una gabbia da cui non si può uscire. Chiunque fa politica e cerca di portare avanti idee diverse deve tenere conto, nel caso si ritrovi a governare, che sarà molto più difficile di come lo immagini. Dovrà lottare con il fronte interno degli oppositori e, cosa ben più grave e pesante,se va fuori dai binari stabiliti, con i veri padroni dell'Europa e del mondo.

francesco 14.07.15 16:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il fondo di garanzia imposto alla Grecia è la cosa più sconcertante.
Devono IPOTECARE e VENDERE i loro beni immobili e aziendali più importanti : i porti , la telefonia , i musei...
Santo cielo manca che li obblighino a vendere il Partenone!!
Ma ci rendiamo conto che queste cose sono dei saccheggi ad uno stato sovrano?!
Una cosa del genere poteva succedere solo im una GUERRA??
E dato che il fondo di garanzia NON BASTERÀ MAI visto che l'euro è una moneta in prestito inestinguibile , c'è qualcuno di noi che ha voglia di vedersi soffiare il Colosseo dai norvegesi di turno?!
Qualcuno mi SA DIRE CON SINCERITÀ COSA CI ABBIAMO GUADAGNATO CON L'EURO E L'EUROPA UNITA?
C'è da scappare a gambe levate e processare TUTTI i politici e banchieri conniventi per ATTENTATO ALLO STATO E ALLA SOVRANITÀ DEL POPOLO ITALIANO , spero che ci sia ancora qualcuno delle forze dell'ordine che non vogliono essere superate da Eurogendfor e della magistratura che abbiano il coraggio di interrogarsi su quello che politici e banchieri hanno fatto allo stato italiano e alla sua costituzione e alla sua sovranità, non è possibile che nessuno veda nulla e si vada avanti come se nulla fosse accaduto.
Non si cancellano Nazioni che per esistere hanno lottato e fatto 2 guerre mondiali , come un clenex da gettare in spazzatura.
Non si regala NESSUNA NAZIONE a degli speculatori e non si cancella il SENATO ITALIANO CON LA SCUSA VERGOGNOSA " che costa e da qualche parte bisognava pure iniziare " iniziare a fare che??
A velocizzare lo smantellamento delle istituzioni democratiche così era più facile approvare qualsiasi cosa anche la più antidemocratica e anticostituzionale e laddove la Costiuzione fosse in contrasto con i dettami dei trattati europei FIRMATI da ns politici, semplicemente cambiarla fino a snaturarla del tutto?
Tanto per inciso la costituzione europea er direttive europee prevalgono sulle leggi delle nazioni aderenti.
E mi fermo qua.

Filippo 14.07.15 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia ha già prestato-bruciato 35 miliardi (pari a 10 anni di tasse sugli immobili) alla Grecia ed alle sue banche. Nemmeno un centesimo può essere restituito dal debitore. Vogliamo continuare a regalare ancora? Invece di usare le risorse per rilanciare l'economia e l'occupazione vogliamo sprecare denaro per mantenere anche i parassiti degli altri. Ma siamo proprio un popolo di deficienti?

Paolo De Sanctis is back 14.07.15 16:52| 
 |
Rispondi al commento

E vogliamo parlare dell’Austria?
"Dopo anni di gestione clientelare e spregiudicate operazioni finanziarie, l'Austria è sull’orlo della bancarotta. Il governo austriaco, per evitare il fallimento chiede ai creditori tedeschi di mettersi una mano sul cuore e tagliare il debito per salvare lo Stato dal fallimento
La cifra “scontata” sarebbe di 1,45 miliardi di euro, di poco inferiore
ai 1,6 miliardi che la Grecia non ha rimborsato entro il 30 giugno scorso al Fondo monetario internazionale, con tutte le conseguenze che ben conosciamo.
E in Baviera c’è addirittura chi propone di andare oltre e annullare il debito austriaco. Chissà cosa direbbe Tsipras se lo sapesse.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.07.15 16:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli italiani pagano due volte.
Perche´i soldi che danno alla Grecia tramite il MES neppure ce li hanno.
Li devono prendere a prestito a tassi di mercato e dare alla Grecia allo 0,5%.
La Grecia ha gia´detto che non paghera´e su quei soldi possiamo metterci una pietra sopra, perche´le "garanzie" copriranno i soldi delle banche, poi i creditori "favoriti" e quando arrivera´il turno dell´Italia non ci sara´piu´nulla.
Questo non accadra´quando a fallire saremo noi...in fondo di soldi e ricchezze l´italia ne ha in abbondanza.
E ringrazieremo i grulli che ci hanno amministrato cosi´bene..

Patrizia 14.07.15 16:43| 
 |
Rispondi al commento

c'e' (ma quando mai) la ripresa

"A seguito del perdurare della crisi e dei suoi effetti, la rischiosità dei prestiti in Italia è ulteriormente cresciuta, le sofferenze lorde sono risultate a maggio 2015 pari ad oltre 193,7 mld, dai 191,6 mld di aprile 2015 (cfr. Tabella 4). Il rapporto sofferenze lorde su impieghi è del 10,1% a maggio 2015 (8,9% un anno prima; 2,8% a fine 2007), valore che raggiunge il 17% per i piccoli operatori economici (15,1% a maggio 2014; 7,1% a fine 2007), il 17,2% per le imprese (14,5% un anno prima; 3,6% a fine 2007) ed il 7,2% per le famiglie consumatrici (6,6% a maggio 2014; 2,9% a
fine 2007). Anche le sofferenze nette registrano a maggio 2015 un aumento, passando da 82,3 miliardi di aprile a 83,4 miliardi di maggio. Il rapporto sofferenze nette su impieghi totali è risultato pari al 4,62% a maggio 2015 dal 4,56% di aprile 2015 (4,24% a maggio 2014; 0,86%, prima dell’inizio della crisi). Sulla base dell’ultimo dato disponibile, a marzo scorso il numero complessivo degli affidati in sofferenza era pari a 1.199.107 (in prevalenza imprese e famiglie).

https://www.abi.it/DOC_Info/Comunicati-stampa/Rapporto_mensile_luglio_2015.pdf

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 14.07.15 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Fate tutto facile, ma l'uomo deriva dalla scimmia mica dallo spiritosanto, ci serve ancora un po' di tempo a quanto pare per adattarci al top, poi quando i conti saranno sistemati potremo lasciare la terra senza debiti e colonizzare lo spazio interplanetario senza la rottura di coglioni delle banche.


"Con il referendum del 5 luglio i virus della democrazia e della sovranità sono stati immersi nel regime di Berlino, Bruxelles e Francoforte, che, ormai quasi in tilt, capitolerà. In ballo, del resto, non c'è solo la vita di 11 milioni di greci umiliati per l'ennesima volta da un regime senza pietà, ma la dignità, la sovranità popolare e la libertà di 510 milioni di cittadini dell'Unione Europea. Presto spezzeremo le catene dell'euro e dell'austerità, che ora anche Tsipras ha compreso essere la stessa faccia della stessa medaglia, solo così potremo tornare a festeggiare il 14 luglio in Europa."
---
Bello leggere così tanto ottimismo.
Purtroppo ormai il 4° Reich è ormai realtà, sostenuto dallo zio Sam e dal suo nipotino UK.

Loro non molleranno mai.
Hanno il coltello dalla parte del manico, il nostro debito pubblico ha raggiunto la ragguardevole cifra di 2.218 miliardi di euro.

silvanetta* . Commentatore certificato 14.07.15 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I tedeschi ci fregano perchè i loro politici fanno gli interessi del loro popolo e sono più onesti e competenti dei nostri. Fino a che gli italiani sceglieranno di farsi rappresentare da dei pagliacci ladri ed incompetenti (così come hanno fatto i greci), faranno la fine che si meritano, cioè da servi sottomessi della Germania. E' questa l'origine dell'inferiorità politico economica italo tedesca ... la moneta è un fenomeno collaterale.

Paolo De Sanctis is back 14.07.15 16:34| 
 |
Rispondi al commento

OT Beppe A.
alle 14:56 hai detto “ma il dibattito non era sulla creazione del dp?
compito dello stato e' rendere competitivo il prodotto nazionale su estero e salvaguardare realta' autoctone.
Fidati che mele autoctone lucane ci sono.”
Sì, alle 11.34 hai parlato di debito pubblico, al che ti ho risposto.
Non è colpa mia se hai dirottato sul https://www.youtube.com/watch?v=kurj8JSqJs8 , che parlano di uno Stato che per far lavorare i disoccupati fa coltivare le mele.
Il dp si abbassa se non ci sono disoccupati, se la classe politica è efficiente, siamo d'accordo?
Ma non basta la classe politica, perchè non penso che i governanti della Danimarca siano in grado, in poco tempo, a risollevare la condizione del, per esempio, del Burundi https://it.wikipedia.org/wiki/Stati_per_PIL_%28PPA%29_pro_capite.

Allora, cito sempre Aristole:
ogni popolo, [ogni popolazione] ha i politici, [gli amministratori] che si merita. ( Winston Churchill 80 anni fa, e Aristotele 2500 anni fa.. ); allora ogni popolo è causa del suo sistema di vivere. Della sua corruzione, del suo benessere.

Tornando alle mele lucane, saranno anche buone, ma la Basilicata, non avendo l'Isarco, e l'Adige, non c'è la possibilità che ci siano tanti meleti.

Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 14.07.15 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Il lupo perde il pelo, ma non il vizio .La germania così come nella seconda guerra mondiale sta cercando il predominio , questa volta con le armi dell'economia, destabilizzando i governi con ricatti di austerità che generano il blocco dell'economia causa dell'aumento del debito pubblico, rendendoli schiavi da rifinanziare con conseguenti nuovi ricatti di austerità trascinandoli in un vortice dal quale sarà impossibile uscire.

mario c. 14.07.15 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io nn so più dove stia la verità, da una parte leggevo che tsipras voleva far pagare le tasse agli armatori e che i loro soldi se li erano inboscati in germania, mentre l' Europa nn voleva, dall' altra ho letto esattamente l'opposto!

Ho letto poi che gli armatori hanno minacciato il proprio paese che se avessero dovuto pagare delle tasse se ne sarebbero andati in Germania o in Arabia ecc.. molti di noi ad una esternazione del genere avrebbero ipotizzato alto tradimento per la propria patria, anche se nella loro costituzione inverosimile sta scritta tale aberrazione di nn dover pagare le tasse.
Qualsiasi essere umano capirebbe che quel paese è stato colonizzato dal potere di chi nn pagava le tasse, ha generato una enorme parte di pil e occupazione su tali presupposti(copromissione) ed infine vede il proprio paese fallire.

Vi do una piccola parte della mia personale visione della Medicina che servirebbe al mondo per poter drizzare almeno in parte questo sistema economico.

Invece di applicare tasse si dovrebbe applicare un limite al reddito individuale ed un limite alla capacità di espandersi nell' economia all' individuo stesso.

I limiti devono essere dettati in funzione delle condizioni economiche che si manifestano mantenendo idonee e verosimili proporzioni tra chi prende meno e chi prende di più. Questo metodo risolverebbe il 70% dei problemi del sistema economico, il resto va ricercato nella sostenibilità ambientale.

I soldi recuperati in tal senso possono avere più ambiti applicativi: formazione, più imprese individuali a km 0, meno dipendenti, più reddito meglio distribuito ecc...

Questo metodo ridurrebbe notevolmente il male che affligge l' essere umano da secoli, il bramare potere.
Per avviare questo processo c'è da applicare qualche non facile metodo comunicativo atto a cancellare questa compromissione psicologica che ormai è innestata nella maggioranza de popoli e dei singoli individui(compromessi dal gioco d'azzardo, finanza,moda ecc).


segue Martinotti Doria. UCRAINA
L'haircut per i creditori, secondo i media, può arrivare fino al 40%-50% della loro esposizione. Tra i principali creditori di Kiev c'è anche la Russia di Putin, che nel 2013 aveva acquistato bond per 3 miliardi di dollari - in scadenza proprio quest'anno - come prima tranche di un prestito di 15 miliardi di dollari con cui Mosca puntava a sostenere l'allora presidente Viktor Yanukovich dopo la sua marcia indietro sull'accordo di associazione con la Ue che aveva scatenato Euromaidan.
Kiev contava di chiudere le trattative entro giugno ma non ha ancora trovato un accordo, tantomeno con la Russia, che considera quei 3 miliardi come un prestito istituzionale e non privato.
Per questo a maggio il parlamento ucraino ha votato una controversa legge che consente al governo di imporre una moratoria sul pagamento dei debiti esteri di creditori privati. Un'arma di pressione nei negoziati, ma anche un modo per dichiarare un default tecnico, come ha ammesso Poroshenko.
Già a marzo Standard & Poor's aveva deciso di tagliare il rating sul merito di credito in valuta estera dell'Ucraina da CCC a CC, definendo il default del debito di Kiev «virtualmente inevitabile». Anche gli analisti di Goldman Sachs ipotizzano il default dell’Ucraina a fine luglio.
Ma Christine Lagarde, direttrice del Fmi, ha assicurato che il Fm continuerà a erogare prestiti a Kiev anche se non raggiungerà un accordo con i creditori nei tempi previsti: a luglio si attende la seconda tranche di 1,7 miliardi di dollari, dopo quella di 5 dello scorso marzo (su un prestito complessivo di 17,5 mld dlr). Ma entro fine anno l'Ucraina deve rimborsare titoli per 8 miliardi di dollari…nel primo trimestre di quest'anno il Pil ha fatto registrare un crollo del 17,6% rispetto allo stesso periodo del 2014 e per fine anno è previsto un calo di almeno il 10%.
E allora?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.07.15 16:31| 
 |
Rispondi al commento

CLAUDIO MARTINOTTI DORIA
Ci hanno assillato con la Grecia tacendo che l’Ucraina è anche peggio,solo che è fuori dall’UE e dall’Eurozona,ma finora l’hanno sostenuta ancor più della Grecia e la Lagarde,direttrice del Fmi dichiarare che continuerà a sostenerla finanziariamente(le hanno appena dato 40 miliardi e senza imporle la condanna capestro della Grecia)
Che sia perché il FMI è un organismo finanziario dominato dagli USA? Che sia perché l’Ucraina è divenuta praticamente una colonia degli USA? Che sia perché è funzionale agli obiettivi ed interessi USA rispetto al controllo dell’UE?
Il popolo greco ha certamente delle responsabilità,ma moralmente sono minime,e non è governato da oligarchi corrotti e criminali,non possiede truppe paramilitari di formazione nazista,non ricorre sistematicamente al ricatto per estorcere denari
Sull'Europa incombe lo spettro del default.Ma non è solo quello greco.A far tremare il Vecchio continente è la situazione dell'Ucraina,messa in ginocchio dal conflitto con i separatisti filorussi nel Donbass,cuore industriale e minerario del Paese
Alla crescente tensione nell'Est per il lento naufragio degli accordi di Minsk si somma lo stallo dei negoziati avviati in marzo da Kiev con i creditori privati per ristrutturare un debito di 22-23 miliardi di dollari,poco più della metà del debito estero,che sommato a quello interno raggiunge i 70 miliardi.Il ministro delle Finanze ucraino,Natalia Jaresko, dopo una nuova proposta che lega i rimborsi ai risultati dell'economia,ha minacciato che Kiev non pagherà i debiti «se presto non saranno fatti veri progressi nei negoziati,se i creditori non useranno questa ultima occasione di raggiungere un accordo nelle prossime settimane».E ha evocato il default per fine luglio.L'ipotesi iniziale era la combinazione di un taglio del capitale,una estensione delle scadenze e una riduzione delle cedole per risparmiare 15 miliardi di dollari in 4 anni.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.07.15 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Siamo in piena crisi, altro che 'svolta buona'!

I numeri dicono che siamo fuori dalla crisi, i fatti l'esatto contrario. La zavorra di questa classe dirigente incapace e inetta, quando va bene, o peggio ancora corrotta e mafiosa, non permettono alle energie sane del Paese e alla favorevole congiuntura economica del momento di farci spiccare il volo: restiamo puntualmente impantanati nelle paludi della crisi più nera e purulenta della storia Repubblicana, altro che "svolta buona"!!!
FAI SENTIRE ANCHE TU LA TUA VOCE SU >>> freeskipper

Free Skipper, Roma Commentatore certificato 14.07.15 16:28| 
 |
Rispondi al commento

L’Europa è diventata un campo di concentramento per le nazioni che scelleratamente hanno rinunciato alla propria sovranità politica e monetaria. Come veri deficienti questi “governanti” non si sono ancora resi conto di essersi suicidati con le proprie mani, ma questo sarebbe più che giusto, se a subire la stessa sorte non toccasse anche alla popolazione innocente, accoltellata alle spalle da questi traditori, che dopo aver giurato sulla Costituzione di difenderla, nella pratica se la sono messa sotto i piedi.
Dopo aver ridotto in macerie il proprio paese distruggendo tutto quel che si era costruito nei secoli e aver portato la popolazione sull’orlo di un baratro, continuano a sostenere questa “unione di criminali” facendo pagare i loro delitti ad un popolo in agonia. Mi chiedo come si fa a strangolare milioni di persone per favorire le banche mondiali e multinazionali non si spiega. A questi pericolosi pagliacci occorrerebbe mettere la camicia di forza e costringerli a calci in culo fuori dall’euro. Questa “Europa” dominata da un nazi-fascismo neoliberista di tradizione tedesca, che usa le maniere proprie dei nazisti nel piegare i popoli europei, stroncandoli con le armi del terrorismo finanziario, piuttosto che farli passare per un camino come sono abituati a fare. Nessuno tra questi miserabili si è sentito in dovere di allinearsi con la Grecia in difesa della vita, ma tutti indistintamente tutti, si sono schierati dalla parte dei cannibali, mostrando apertamente di essere solo delle merde.
Questo tirare la corda oltre ogni decenza, dovrebbe scatenare in tutti noi il desiderio di spezzare quelle catene e uscire da questo orrendo campo di concentramento, dove siamo stati rinchiusi in attesa della morte. Prima che questo avvenga sarebbe sacrosanto dare alle fiamme questa maledetta unione di assassini e liberare il mondo dalla loro nefasta presenza.

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 14.07.15 16:23| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La questione politica è a chi piace la germania, che sovrasta i popoli dell'europa, con i governi nazional-locali compiacenti per coprire il fallimento delle loro precedenti politiche interne? L'Argentina è stata fatta “bollire” e fallire per la seconda volta da una multinazionale tramite un semplice tribunale americano che gli ha bloccato il denaro per il pagamento di precedenti titoli. L'Argentina non ha più nulla da vendere, perché tutto gli è stato acquistato in “aste fallimentari”, grazie ai depredatori interni. La Grecia ha la copertura per 50 mld e debiti per 180, più l'attuale, pertanto è sottinteso che l'agonia economica sarà lunga il necessario per azzerarla. Poi come l'Argentina, non rimarrà nulla di nazionale, ma solo proprietà dell'acquirente. L'Africa negli ultimi decenni è stata la più grande prova a livello mondiale, non sono padroni neppure dell'acqua e non riusciranno mai ad affrancarsi da una tale povertà. Ma, mentre il “raccolto” è andato a pochi danarosi, la moltitudine migrante va a tutti, sopratutto al popolo italiano. Quindi è da porsi il dilemma, costoro, se ne infischiano se un popolo e di dx, sx o centro, in quanto in ragione dei debiti nazionali non ha voce in capitolo e gli organi istituzionali sono solo la parvenza interna ad una nazione. Ma, la multinazionale con il capitale fondiario di borsa, sono io, siete Voi, lo siamo tutti senza accorgersi. Diamo denaro nostro a basso costo in banca, ora obbligati (non più di mille in contante quale formula contro evasore – come fosse il solo modo per combatterla- e con lo stesso chi manovra i fondi ci colpisce, indebitandoci e comprando le NOSTRE proprietà nazionali.

f.d. 14.07.15 16:15| 
 |
Rispondi al commento

L'euro è nato con il solo fine di DISTRUGGERE LE NAZIONI STATO.
Non è stato un errore di calcolo, la Goldman Sachs ha fatto da consulente per fare entrare la Grecia , tutti i politici e i banchieri sapevano benissimo cosa sarebbe successo ad imporre una moneta come il marco o all'Italia o alla Grecia , si sarebbero impossessati degli Stati insolventi, a prezzi d'asta fallimentare e con i beni si sono impossessati anche dei popoli i quali subiscono tasse folli in una democrazia FINTA.
Non è un errore Monti il banchiere lo ha detto chiaramente "vi diamo i soldi in prestito a strozzo e voi ci cedete la sovranità" e con essa la democrazia laddove quando gli oligarchi bamchieri di Bruxelles si sono comprati tutto, le LEGGI LE FANNO LORO, senza nemmeno usare un carro armato.... per ora.


O.T.:

che c'entra Federica Moscerini con l'accordo di
non proliferazione nucleare tra USA e IRAN?

Risposta:

come la lettera 'B' nelle due righe qui sopra.

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 14.07.15 16:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Peccato speravo che il primo ministro greco avesse ereditato un pò di orgoglio dal glorioso passato, ma noto che purtroppo non è così.
Anche se alla fine per l'Europa sarà una vittoria di Pirro lui passerà alla stroia come chi ha tradito i Spartani che hanno resistito ai persiani.
Senza ombra di dubbio dopo la Grecia, tempo 12 mesi toccherà a noi; speriamo nel frattempo di farci più furbi.
Un consiglio togliete i soldi dalle banche poco alla volta che da gennaio 2016 sono a rischio.

nippur 6. Commentatore certificato 14.07.15 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rigor Mortis ha massacrato i contribuenti italiani ed aggravato la recessione per raccogliere miliardi necessari a salvare banche e paesi d'altri (tra i quali la Grecia). Fortunatamente gli italiani lo hanno capito e Monti non lo vota più nessuno. Chi, come Monti, pensa di prendere al popolo italiano per regalare ad altri farà la stessa fine ... capito amici del M5S? Prima di continuare con la propaganda fasulla anti euro e pro Grecia, pensateci bene o finirete col darvi la zappa sui piedi da soli.

Paolo De Sanctis is back 14.07.15 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un pò. Tra non molto tsipras o chi x lui farà un giro in the USA.

"Come in here dear boy
Have a cigar
You're gonna go far,fly high
You're never gonna die.."

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 14.07.15 16:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ernesto : l'ho notato...l'ho notato.
Non è (almeno per me)il problema se ha ragione la troika o tsipras....
La questione è chi "ha gli attributi"..per contrastare la toika ?
Certamente NON TSIPRAS......ha SBAGLIATO la TRATTATIVA.
Vuoi che gli dia un premio..per l'errore che ha fatto ?
Sembrava che avesse armi affilate...invece...le ha spuntate...proprio lui.
Se si dimetteva faceva figura migliore.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 14.07.15 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.?

Sono un cittadino, non di Atene o della Grecia, ma del mondo. (Socrate)

Path Walker Commentatore certificato 14.07.15 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Sì è vero, è sbagliato ridurre su lastrico e povertà la popolazione ignorante che non ha saputo votare i governatori giusti e non ha saputo ribellarsi ai politici corrotti che hanno fatto il disastro finanziario in Grecia. COSI' COME IN ITALIA!

Però è vero anche che non è giusto che siano sempre i soliti a pagare!

Anziché prendersela con i Greci dovrebbero perseguitare i RICCONI che si sono INDEBITAMENTE ARRICCHITI sulle spalle della popolazione, CONFISCARE TUTTI I BENI E METTERLI IN GALERA A VITA!

Massimo Momento, Treviso Commentatore certificato 14.07.15 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Piace tantissimo la politica Greca ai sempliciotti nuovi arrivati della politica italiota. Questo purtroppo rende ancora più vicino il destino del nostro paese a quello ellenico. La classe politica ellenica ha trascinato il suo paese nel disastro economico ed i nuovi e vecchi politicanti italiani la prendono a modello. POVERA ITALIA!

Paolo De Sanctis is back 14.07.15 16:00| 
 |
Rispondi al commento

La domanda, pur se non è mia, è comunque lecita.

La ripropongo:


COM'E' CHE HANNO AIUTATO

IL POPOLO GRECO,

L'ECONOMIA GRECA,

MA A FESTEGGIARE E' LA BORSA DI FRANCOFORTE???

Mauro T., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.07.15 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Eposmail:
"Magari fosse solo un trauma da post referendum... ...
Non è il referendum che ha perso, ma siamo noi tutti a perdere il NOSTRO DIRITTO DEMOCRATICO..che è alla base di qualsiasi società normale.
E' questo che mi preoccupa".

La causa di quel che dici è della troika, io difendo Tsipras... se non l'hai notato!!

Temo per il referendum del Movimento...

Ciao.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 14.07.15 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Il primo traditore del popolo greco è Varoufakis, il quale opportunisticamente si è dimesso nel momento topico della trattativa. Tzipras ha calato le braghe ma Varoufakis si è dimesso abbandonando il paese al suo triste destino. Gli eroi della miseria affascinano il M5S (cosi come il vendolino) e questo mi preoccupa tantissimo per l'ignoranza che imperversa nel paese.

Paolo De Sanctis is back 14.07.15 15:55| 
 |
Rispondi al commento

ot

first un saluto anche a er fruttarolo :)

second...

su change punto org gira una petizione per beppegrillo.it...

dice : firmate per chiedere l'eliminazione della xylella fastidiosa dal blog....

:)

pabblo 14.07.15 15:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Germania prima aveva un esaltato, Hitler, adesso la troia della Merkel.....basta fare i loro interessi, basta essere prigionieri dell'Euro se questa falsa moneta ci porta alla povertà più disperata. Vogliamo la Dignità e la Libertà.


¡¡¡HOLA egregio Blok✰✰✰✰✰... paziente!!!

Posso anticipare con un aiutino il Post su Grexit?

Ma perchè non si sfrutta per una guerra economica
lo stesso software (softuèr, per fruttarolo et similia) impiegato
nelle simulazioni della CIA per le prossime guerre mondiali
che forse distruggeranno la vita umana su questo pianeta?
Si risparmierebbe tempo, denaro e tante trollate!
Dico ciò anche per metter in evidenza le troppe risorse usate militarmente
e le poche risorse usate per scopi civili come grexit!

https://www.youtube.com/watch?v=KAdEUsaibrY

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 14.07.15 15:45| 
 |
Rispondi al commento

i soldi non ce li ha solo la Grecia
i soldi non ce li ha l'europa...
secondo io

psichiatria. 1 14.07.15 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Politometro per Costa Simitis, chi lo propone ai Greci?

https://it.wikipedia.org/wiki/Costas_Simitis

id &as Commentatore certificato 14.07.15 15:41| 
 |
Rispondi al commento

TSIPRAS non se ne rende conto , ha fatto più danno di berlusconi, monti , letta e renzi...messi assieme.
Lui non sa neanche cosa sta ..facendo.
Poveri noi...siamo a terra.....

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 14.07.15 15:36| 
 |
Rispondi al commento


i greci non sono come gli italici...


@ paole'


mica sara' una brutta parola "italici", eh paole'?

la vojo di' giu' da me in curva...si è na parolaccia, quelli "maddobano"......

Er famoso Covelli de 'a curva sudde Commentatore certificato 14.07.15 15:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo squilibrato che ha scritto questo post presti alla Grecia i suoi risparmi e non pensi di saccheggiare le poche risorse del paese (cioè degli italiani) con prestiti a fondo perduto. Fare beneficienza ad altri coi soldi degli italiani mi ricorda molto il malcostume dei vecchi partiti che governano togliendo al paese per favorire gli amici. I vecchi partiti almeno con gli amici spartiscono, voi che ci guadagnate regalando alla Grecia? Io non voglio che il mio paese sputtani risorse prestando a chi non offre alcuna garanzia di rimborso!
I tedesci non sono dei coglioni voi si!
D'accordo che il popolo italiano è pieno di fessi ma chi scrive cotante fesserie non creda di rappresentare qualcuno!

Paolo De Sanctis is back 14.07.15 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Tsipras, non è stato ben consigliato. Essi dovevano: 1 - rifiutare l'ulteriore indebitamento di 86 milioni di euro e assoldare programamtori bancari per riprogrammare tutti i software bancari e dei bancomat - 2 accettare o attivare solo 7 miliardi di finanziamento in buoni di credito o moneta non euro per stampare nuova dracma - 3 - attivare una nuova zecca nazionale e stampare 86 miliardi di nuove Dracme opportunamente valutate dal mercato dei cambi internazionali - 4 - dichiarare invalido qualsiasi debito e qualsiasi ipoteca estera - 5 - iniziare subito a fornire le proprie banche aderenti di questa nuova moneta - 6 far ripartire le proprie imprese con la nuova moneta per il mercato interno e con una valuta esterna - non euro - per le esportazioni. Tutto qui. Era molto difficile da capire? Lo capirebbe anche un geometra, e quindi non capisco perché non lo abbiano capiito i cervelloni greci. A proposito noi, tramite la nostra delegazione Grillesca cosa abbiamo proposto?

Ermanno Faccio, Milano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.07.15 15:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Il referendum è stata solo una mossa politica per ottenere condizioni migliori," ????
***********************************************************************
Ma questo è quello che gli hanno fatto credere a lui.
La compagine euro si era tenuta una carta di riserva da giocarsi come ultima , a patto di vanificare il voto popolare.
L'importante era giocarla come ultima e conclusiva...come è avvenuto.
Lui il fanciullo doveva portare a casa quanto possibile ..e rimettere all'approvazione del suo popolo , se accettare rimanendo in zona euro..o non accettare ed uscirne....ma l'ultima parola aspettava al popolo non all'europa.....qualsiasi fosse stato il risultato.
Allora si, che l'europa si sarebbe cagata addosso.
Invece a cagarsi addosso è stato lui...sbagliando la trattativa..lasciando una carta finale da giocare alla troika..che invece aspettava ai greci con referendum..INAPPELLABILE
Ne pagheremo pure noi le conseguenze...della sua INCAPACITA'

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 14.07.15 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Correggetemi se sbaglio, ricapitolando: subito dopo il referendum di varoufakis il partito di tsipras ha imposto a tsipras di far dimettere varoufakis, adesso lo stesso partito di tsipras rimprovera a tsipras di non aver portato a termine quello che diceva varoufakis, pero' è stata la Germania. Giusto?


Quindi lo squilibrato che ha scritto questo post vorrebbe utilizzare risorse raccolte a suon di tasse a carico dei contribuenti italiani per finanziare un pessimo debitore (che non sarà mai in grado di restituire tutta la montagna di miliardi che già ha ricevuto)? Un movimento che si vanta di tagliarsi lo stipendio e di voler eliminare gli sprechi, vuole sprerperare miliardi dei cittadini italiani con nuovi prestiti senza garanzie alla Grecia, paese che non ha fatto nulla per meritare fiducia di credito? D'accordo che il popolo italiani è pieno di fessi ma chi scrive cotante fesserie non creda di rappresentare nessuno!

Paolo De Sanctis is back 14.07.15 15:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sugli errori di Tsipras e sulle cretinate di Di Maio;
http://www.francescosantoianni.it/wordpress/2015/07/14/una-lezione-dalla-grecia/

Francesco Santoianni 14.07.15 15:23| 
 |
Rispondi al commento

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/un euro così è meglio lasciarlo e subito,bisogna andare a elezioni politiche subito,vincere noi e uscire dall'euro, altro non si può fare, siamo rovinati noi e i nostri discendenti per secoli,così,siamo schiavi degli stati uniti d'america, noi siamo una colonia americana

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.07.15 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Il referendum è stata solo una mossa politica per ottenere condizioni migliori, ma Tsipras sapeva bene di non poter uscire dall'Europa; nessuno li ha costretti ad accettare, ma hanno accettato perchè vogliono rimettere in ordine i propri conti.

Grillo e Casaleggio, avete fatto quasi tutto bene, perchè continuate con sta STRONZATA anti euro?

L'Europa è l'unica speranza, l'unico possibile alleato M5S per liberarci dai LADRI!!!

Massimo Federico, Torino Commentatore certificato 14.07.15 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un REFERENDUM che FA FLOP, è come quello che fa cilecca con l'amante....... nel dopocena.
Avrebbe fatto meglio...ad intrattenersi a tavola...e sorvolare.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 14.07.15 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Me provocate?!?

E io arri-posto!

Umile considerazione...

Dopo la presunta disfatta ellenica ci terrèi precisare
qualche dettaglio tecnico fondamentale.
È provato che l'ex ministro delle Finanze Yanis Varoufakis avesse
pronto un piano molto aggressivo, a difesa della Grecia e IL GOVERNO di Tsipras l'ha bocciato. Forse hanno commesso un grave errore ma a quel punto Alexīs ha dovuto eseguire!
A quel punto, secondo voi, avrebbe dovuto dar le dimissioni?
Allora sì che la Grecia, senza un governo, sarebbe sprofondata nella voragine del caos,
in preda ai falchi della speculazione selvaggia; un disastro annunciato!
Ricordo che con il referendum i greci hanno votato contro il piano troika
ma per rimanere nella moneta €uro, come spesso ha tenuto precisare Tsipras.
Ricordo che tutti gli stati europei (anche da parte sinistra) premono
affinchè i greci paghino sulla loro pelle tutti i debiti concessi.
Poi ricordo che politicamente la Grecia & il governo Tsipras
sono stati gli unici in europa che hanno sollevato a gran voce il problema
dello strozzinaggio della troika, unici nel panorama mondiale
(ovviamente tenendo conto della "oltrepolitica" del Movimento Cinque Stelle).
Si evince che l'unico stretto pertugio da cui uscire indenni
dalla crisi greca è stato:
- rispettare il referendum cercando di cambiare il ricatto tedesco,
- rispettare pure l'ordine della votazione del mandato del governo greco,
- rimanere nella moneta €uro come promesso sin dall'inizio,
- alzare le tasse ai ricchi greci... armatori ecc.

Vedo - pure nei commenti - uno sbilanciato accanimento, anche inconsapevole, a favore
della troika e di tutta quell'informazione prona e schiava
dell'establishment sempre osteggiato a parole... ma
nei fatti non ho ancora visto nessuno che veramente
si è messo nei panni scomodi del capo di governo greco.
Vedremo, quindi, se il piano sarà di nuovo accettato dalla maggioranza del governo greco.

A buon rende-ring.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 14.07.15 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Un articolo molto appropriato per la situazione che stiamo vivendo. Bisogna spezzare le catene dell'austerità e tornare presto ad un identità e ad una sovranità nazionale.

Prima che sia troppo tardi.. Per il futuro dei nostri figli..

Diego Cappuccini, Marino Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.07.15 15:06| 
 |
Rispondi al commento

GILIOLI nota che “Fosse esistita un secolo e mezzo fa,la sx italiana avrebbe rinunciato al Risorgimento dopo la fucilazione dei fratelli Bandiera.”Troppo facile far passare Tsipras da eroe a traditore.Per 17 ore è stato sottoposto a "waterboarding mentale"(Guardian).Il rapporto di forze era indecente.Come lo è il rapporto di forza tra la parte keynesiana-sociale e quella rigorista-liberista dell'Ue:non solo uno Stato contro tutti,ma soprattutto uno con un'economia debolissima e l'acqua alla gola.E nessuno mette in conto che la crisi greca l’hanno aumentata proprio quei governi greci di dx che con la Troika ci sono andati d’amore e d’accordo
Tsipras non è stato né un eroe né un traditore, ma il capitano di una squadra debolissima contro un Maramaldo che uccideva un uomo morto
Traditori sono quei capi di governo del Pse presentati con bei programmi di libertà e democrazia che poi si sono messi a 90° davanti alla Merkel
La Germania ha stravinto,ma come nel 1844 stravinsero i Borboni sui fratelli Bandiera,non sarà un trionfo di lungo termine.Ha ottenuto lo scalpo della Grecia uccidendo il progetto europeo e mostrando a tutti che questa non è un'Unione fra cittadini ma una gabbia le cui chiavi sono in mano alla Merkel.Con questo ha reso L’Ue odiosa a centinaia di milioni di persone,con un effetto politico devastante
La lezione tedesca gonfierà per reazione l’euroscetticismo
Il messaggio che arriva è che l'Ue è una dittatura di pochi e non è riformabile,è tenuta insieme con i diktat e i ricatti e non va da nessuna parte. Va solo abbattuta
È poi una grave sciocchezza che "il referendum non è servito a niente".E’ servito a mostrare a tutta Europa come mai era accaduto prima l'abisso ormai incolmabile scavato tra la democrazia e questa Ue,a evidenziare il livello inaccettabile di sottrazione della sovranità ai cittadini, a rendere chiaro a ogni popolo Ue che il loro voto non conta più niente, quindi è tutto da rifare. E’ solo un protettorato in maschera.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.07.15 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A conferma di quanto accennato sotto, per rispondere a Bruxelles che chiede (impone) ai paesi Ue di finanziare la Grecia (noi con 385 euro a contribuente), l'Inghilterra non pagherà nulla per concorrere a finanziare la Gracia.

Gian A Commentatore certificato 14.07.15 14:59| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA egregio Blok✰✰✰✰✰... paziente!!!

a) ribadisco quanto espresso in "taverna"
salvo errori e omissioni,

b) il referendum greco avrebbe dovuto
essere impostato come quello del Movimento Cinque Stelle
ma ammetto che è inutile chiuder la stalla con i buoi latitanti!

c) DOMANDINA: il parlamento europeo ha approvato
l'ultimo piano capestro imposto dalla troika?

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 14.07.15 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TSIPRAS ha incasinato tutto.
E'un EMERITO INCAPACE, della serie: come si perde una partita già VINTA.
E' una persona INADATTA al ruolo.
Era partito bene ed è arrivato con le pezze nel culo.
Il suo errore è di portata CONTINENTALE.
Doveva dimettersi se non se la sentiva.....e lo avrebbe fatto in PIEDI
ORA Invece lo faranno dimettere in ginocchio...oppure ubbidire al guinzaglio.
Questo è quello che sa fare....
INCAPACE.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 14.07.15 14:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

«Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri»

A voi attribuire le parti

Giancarlo G., Verona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 14.07.15 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Beh, era prevedibile che il sistema reagisse con i muscoli contro una pecorella che vuole uscire dall'ovile. E sarà una reazione feroce. Anche e soprattutto da monito ai vari populisti (noi) che parlano in giro per l'europa.
Questo perchè la Merkel ha attorno dei valletti e non degli statisti. Provi un po' Berlino a ventilare cose simili agli inglesi.

Ma se già oggi si studiassero altrettanti referendum in Italia, Francia, Spagna, Portogallo.... Berlino abbassa la cresta.
Questo non vuole dire venir meno gli impegni presi, ma certo non si capisce come 10 mld di finanziamento delle banche tedesche ai greci, ad esempio, abbiano un peso maggiore di altrettanti 10 mld finanziati da italiani o francesi.

Gian A Commentatore certificato 14.07.15 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRESTITO OFFERTA TRA INDIVIDUO 48H RAPID

Niente più preoccupazioni per voi, perché io sono qui per te aider.Savez che molte persone in tutto il mondo vogliono raggiungere grande progetto che potrebbe creare migliaia di posti di lavoro? ma

non hanno i mezzi finanziari per avviare il loro progetto. Penso che aiutare con un finanziamento rapido ed fiable.Je ha capitali da utilizzare per concedere prestiti a breve e lungo termine di speciale

2000-5 000 000 € a qualsiasi persona seria volere di questo prestito. 3% di interessi l'anno in base alla somma prestata perché essendo particolare non voglio violare la legge sull'usura. Si può rimborsare più di 1 a 30 anni

secondo prêté.c'est importo massimo fino a voi per i pagamenti mensili. Chiedo solo certificato debito riconoscimento della scrittura e anche alcune parti in dotazione

Contattateci esclusivamente per posta: fernandafereirachlo@hotmail.com

fernanda fereira 14.07.15 14:48| 
 |
Rispondi al commento

L'obbiettivo di Hitler era creare una grande Germania che comprendesse tutti i popoli nordici con il sud Europa e l'est da sfruttare ! Ci siamo !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 14.07.15 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Il popolo ha votato. Le cose non sono cambiate, anzi.... ma a cosa serve votare ? ad illudere ? Non ci capisco più niente, ma vaff......... !!!!!!!!!

Alessandro L. 14.07.15 14:38| 
 |
Rispondi al commento

http://germanexit.wesign.it/it
Petizione Europea per una uscita della Germania dall'Europa


L'obiettivo principale dell'Unione Europea e dell'Euro era la solidarietà tra le persone, i paesi e le economie. Ciascun Paese dell'Unione o dell'area Euro ha beneficiato della solidarietà degli altri per crescere. Oggi, il Cancelliere tedesco, Angela Merkel, e il suo Ministro delle Finanze, Wolfgang Schäuble, vogliono seppellire il progetto Europeo. Non lasciamoglielo fare!

Firma la petizione per richiedere l'uscita della Germania dall'Eurozona!

Paolo.T Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.07.15 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Varoufakis sta parlando pero' deve dirla tutta fino in fondo, di certo se e' stato allontanato dal gotha i motivi ci sono e i massoni di solito son molto coesi altrimenti non potrebbero fare i delinquenti come avviene sotto i nostri occhi

han capito che siamo solo pedine sulla mappa del risiko anche se il giorno del referendum qualche sguardo rapace si e' fermato ad osservare attentamente.
popolo incollato come mosche alla carta moschicida
che nei millenni qualcuno ha sempre preparato a dovere.Varoufakis dilla tutta la verita' alla riunione bilderberg sei stato invitato?

mary dg 14.07.15 14:33| 
 |
Rispondi al commento

fuori tema
http://www.tzetze.it/2015/07/auto_e_moto_abbandonate_ecco_perch_rimuoverle_non_cos_semplice/
indovinate perche' succede di sti catorci -

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.07.15 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non c'è più niente da dire
Questi aggiustamenti sono dita dentro la crepa di una diga
Verra giù tutto chi non nuota affonda
Nuotare significa iniziare l'autosufficenza
Utilizzare solo le banche etiche
Creare piccole casse di risparmio locali
Usare mezzi di trasporto adeguati alla eco sostenibilità
Non utilizzare i prodotti dei marchi delle multinazionali
Ridurre l'impronta del consumo al minimo
Se compatibile con il lavoro lasciare le città
Creare nuove opportunità di lavoro nei settori agroalimentari e artigianali
Inter scambiarli attraverso internet
Azz zz anni che lo dico


Rosa Anna 14.07.15 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' una Europa senza più sentimenti, come la chiesa, contano solo i soldi, come la chiesa.


Chi si sente libero e in Democrazia in questa UE, deve sedersi un attimo e decidere se sia vero o se lo abbiano sempre preso per il culo.

giorgio peruffo Commentatore certificato 14.07.15 14:15| 
 |
Rispondi al commento

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2015/07/13/grecia-fuori-da-euro-per-educare-gli-altri-la-confessione-choc-del-funzionario-bce/394132/

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.07.15 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Se a qualcuno interessasse il motivo per cui sono stato buttato fuori dal blog potrebbe farlo sul sito nocensura.
Poi, se l'avesse fatto, che giudichi il motivo della cacciata.
Mai offeso nessuno, insultato, io, sì.
L'insulto non è solo: sei un idiota o roba simile. Può esserci tra le righe.

ex Miro Bene 14.07.15 14:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finché non cambia la chiesa non cambierà nulla, è inutile, è una questione di mentalità, di impostazione dei fondamentali, è una castità imposta non una austerità dettata dalla scarsità del dopoguerra per ovvi motivi, è la chiesa che deve dare il La, non ha nulla di economico questa crisi, è una crisi spirituale qualsiasi cosa significhi per ognuno di noi, è il papa che deve imporre delle riforme urgenti oppure dimettersi se non vengono accettate, andare a Brussels a chiedere perdono, far commissariare lo Ior e indirizzare la morale di questa Europa in quel senso. La cristianità è nata in Europa, l'Europa è questa, fa schifo perché fa schifo la cristianità.

undefined 14.07.15 14:10| 
 |
Rispondi al commento

ABOMINEVOLE QUELLO CHE STA' FACENDO L'EUROPA ALLA GRECIA,NON AGGIUNGO ALTRO. PERO' CREDO CHE CON EURO ED AUSTERITA' NON SIA LA VIA MIGLIORE PER USCIRE DALLA CRISI,FINANZIANDO SOLTANTO LE BANCHE

alvise fossa 14.07.15 14:09| 
 |
Rispondi al commento

“I deputati del M5S depositeranno una mozione per chiedere al Parlamento italiano di esprimersi sulla concessione di nuovi fondi alla Grecia così come stanno facendo altri 7 Paesi della zona euro. A quel punto vedremo chi, tra i partiti, è con la troika o col popolo italiano! Potere al popolo, non alle banche”
Col piffero che le banche, se non saranno costrette, daranno soldi alla Grecia!!!
Spero che si faccia un referendum, e si chieda agli italiani: “ Quanti soldi vuoi dare alla Grecia dopo che hai dato €600 a cranio?”

nell' unione ci sono altri popoli che si sognano il tenore di vita dei greci; portoghesi, baltici, rumeni ecc.

Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 14.07.15 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Sarà il caso Grecia l'umiliazione della Democrazia, ma questa invece è l'uniliazione della Giustizia http://matteo-equilibrio1.blogspot.com/2015/07/ipergarantismo-per-i-truffatori-nemmeno.html

Matteo Mattioli 14.07.15 14:06| 
 |
Rispondi al commento

io propongo di smembrare di nuovo la germania. ridiamo la parte orientale a putin e cosi finalmente spegneremo tutte le pretese egemoniche dei crucchi che non hanno mai smesso di considerarsi la razza eletta dell'europa.

gigi rossi 14.07.15 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma bravo MAX STIRNER. Mi hai bannato dal blog (con l'aiuto del cubano?). Viva la libertà di espressione.
Finchè ci saranno persone come te nel M5S temo che il Movimento non progredirà.
Ciao caro.

ex Miro Bene 14.07.15 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tzipras è un fesso dopo aver ricevuto l'investitura dal suo popolo con il referendum doveva agire di conseguenza come gli consigliava varufakis altrimenti non aveva nemmeno senso andare a quella trattativa cosa si aspettava che la germania riconoscesse la volontà popolare della grecia ?? se voleva qualcosa di meglio per la propria nazione se la doveva guadagnare non poteva certo aspettarsi favori e concessioni

Michele L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.07.15 14:03| 
 |
Rispondi al commento

non capisco perchè dare sempre colpa all'europa e all'euro se la grecia, cosi come l'italia, butta i soldi dalla finestra. in grecia 11mln di abitanti ci sono 5,5 mln di pensionati e 1mln di dipendendti pubblici! il sistema cosi non puo reggere è normale che chi presata i soldi voglia delle riforme... voi prestereste soldi sapendo di non riaverli mai piu???

maxeem 14.07.15 13:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT Beppe A
Si parla del tuo video https://www.youtube.com/watch?v=kurj8JSqJs8 Per i cerebrolesi.
Io so solo che la massaia quando va a far la spesa, se ne frega se la mela è made in Polonia o made in Italy. Poi le mele del Trentino Alto Adige, regione senza pianure, sono in ogni supermercato. Ma le mele della Basilicata non ci sono, forse perchè non c'è acqua. Abbiamo 4 milioni di disoccupati, se volessero fare tutti i contadini, che non penso, dato che le aziende agricole hanno difficoltà a trovare personale, avremmo bisogno di 4 milioni x 10 ettari (un ettaro è 10.000 mq )= 400.000 chilometri quadrati. L'Italia, compresa la Marmolada e l'Etna, dove non ci coltivi mele, ha 301.000 chilometri quadrati https://it.wikipedia.org/wiki/Italia.
Ri-Fammi una cosa più complicata, ho l'Ictus, https://it.wikipedia.org/wiki/Ictus pertanto sono un cerebroleso, ma non così semplice..
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 14.07.15 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

......e dopo il terzo Reich.......avanti con il quarto .......e tutti ..... zitti...muti...a guardare.... mediocri ...... in nome poi di cosa? ....del potere della finanza...del potere e benessere di altri.....pochissimi ...meno dell'1% della gente...ma è riconosciuto...... al popolo piace nascere, vivere e morire da servo. Combattere e' una scelta, di dignità .

Marcello G., Milano Commentatore certificato 14.07.15 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Comunque noi Italioti non abbiamo alcun problema, proprio oggi abbiamo toccato il record del Debito Pubblico sfondando i 2200 miliardi di Euro, ma subito il nostro governo ci ha rassicurato: " Ora comincerà a diminuire". I soliti Italidioti si sono subito rassicurati!

stefanodd 14.07.15 13:50| 
 |
Rispondi al commento

L'euro in sé costituisce solo uno strumento coloniale...http://www.comidad.org/dblog/articolo.asp?articolo=677

marco ., roma Commentatore certificato 14.07.15 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Dove non riuscì con Panzer E Wehrmacht la germania sta riuscendo con l'euro......e il bello è che il resto dell'europa sta a guardare.....

bruno c., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.07.15 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Colpo di stato.

Marcello G., Milano Commentatore certificato 14.07.15 13:41| 
 |
Rispondi al commento

dal sole 24 ore

""E alle 6 del mattino il polacco Tusk salvò la Grecia e l’euro. «Spiacente, non potete lasciare questa stanza»

tusk..tusk..questo nome non mi è nuovo...sarà mica polacco?

polacco di polonia?

questa polonia? :

https://it.wikipedia.org/wiki/Adozione_dell%27euro_in_Polonia

""Secondo le statistiche del Centre for Public Opinion Research (CBOS) nel maggio 2015, anche se l'84% dei cittadini polacchi è a favore dell'appartenenza della Polonia all'Unione Europea (e il 10% contro), solo il 25% è a favore dell'adozione della moneta unica e l'8% decisamente a favore. Il 44% è decisamente contrario e il 24% contrario""


mah...certo che so' strani forte 'sti polacchi..

:)

pabblo 14.07.15 13:37| 
 |
Rispondi al commento


i greci non sono come gli italici...

pabblo 14.07.15 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori