Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Gli affari sulla pelle dei greci

  • 34

New Twitter Gallery

speculazione_grecia.jpg

da InfoAut, di Cristiano Armiati

"Un applauso a “Panorama” perché, spezzando la tradizionale ipocrisia della stampa italiana, ha finalmente detto come davvero stanno le cose, e già questo è un evento: quando è stata l’ultima volta che un magazine berlusconiano ha detto la verità?
Panorama”, invece, ha finalmente detto la verità. E la verità è questa: quando si parla di “crisi”, la fame non cade dal cielo, ma è connaturata a un sistema che consentirà a pochi ricchi di consolidare il loro capitale alle spalle di tutti gli altri.

VIDEO La Russia di Putin aiuterà la Grecia?

Dunque venghino, signori, venghino. C’è la crisi, la Grecia è in bancarotta, la vita umana lì non costa più un cazzo, due spicci e vi diamo qualunque cosa.
Venghino signori, venghino: c’è la crisi. Le isole dell’Egeo ve le portate a casa al prezzo di un Box a Sesto San Giovanni, le statue del Partenone (quelle che ci sono rimaste) costano la metà di una borsetta di Prada, gli oliveti li sbrachiamo così ci fate i campi da golf e la carne umana (visto la ragazza messa in copertina sotto l’ombrellone? non mangia da dieci giorni, per un euro fa qualunque cosa), quella, la battiamo un centesimo al chilo.
Tanto ne abbiamo un sacco: dieci milioni di pezzi in Grecia e, a seguire, quaranta in Spagna e sessanta in Italia.
Venghino signori, venghino…
(Sullo sfondo si sentono risate uguali a quelle degli imprenditori a cui sono andati gli appalti dopo il terremoto dell’Aquila. Ve le ricordate?)" Cristiano Armiati

3 Lug 2015, 12:56 | Scrivi | Commenti (34) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 34


Tags: Berlusconi, crisi, euro, Grecia, grexit, Merkel, Panorama, sondaggi, speculazionee, Tsipras

Commenti

 

A poche ore dall`esito del referendum Greco
vorrei sottolinere quanto segue
La Germania deve ancora imparare che non e` assoluta detentrice del potere in Europa
Non siamo sudditi della nuova imperatrice Grassona I
ma siamo cittadini liberi di decidere il nostro futuro

La violenza l` asso;uta assenza di senso civico

di come una rappresentante e membro di una comunuta`` guarda caso quella Europea

Si scaglia contro un altro stato membro e` inaudito !e` segno di incivilta` assoluta

Questo e` sopruso senso atavico della vendetta e
della ritorsione che stravolge completamente gli ideali dei padri fondatori dell Europa intesa come future STATI UNITI D` EUROPA

Ho 72 anni e sono vecchio ormai ma ho un eterna fiducia nei giovani e mi affido a giovani tedeschi che mandino a casa quest inutile zavorra che non ha capito nullla degli ideali e dello spirito di soliderieta` che dovrebbe animare un Europa che stenta a nascere

Offendendo ed umiliando il popo;o Greco ha umiliato anche noi poiche credo sempre nel principio universal di tutti I popoli
TUTTI PER UNO ,UNO PER TUTTI
non umiliare il popolo Greco perche` umili anche noi

Ora cosa succedera` se il popolo greco non potra` far fronte allo strozzinaggio delle banche tedesche ?

Manderanno I carri armati?

Confidiamo nella Russia di Putin che gia`vittima

dell` agressione Nazista in Ucraina ben manipulate dai media NAzi tedesci filo Americani

Perche` la Russia non puo` essere un partner inter pares pares in Europa ? ,
Le affinita` culturali con la Russia sono maggiori di quelle con gki USA che si oppongono con tutte le lorio energie a questa possibilita`

La Russia Ha alle spalle una rivoluzione politica fallita , non per questo il loro tentativo rivoluzionario e` stato ideologicamente nobile

ABOLIRE LO SFRUTTAMENTO DELL` UOMO SULL`UOMO

Ed`e` quello che stiamo assistendo nei OGGI IN

GRECIA

Luciano Basini detto Nino Cape Town

Luciano Basini, Cape Town sud africa Commentatore certificato 05.07.15 17:50| 
 |
Rispondi al commento

LEUROPA??M LA CISI ECONOMICA DELLA GRECIA??
LA CRISI DEL PORTOGALLO,DELLA SPAGNA, DELLA GRECIA DELL'ITALIA??
MA VOGLIAMO VEDERE COA E' L'UROPA??
LA GERMANIA CHE E' LA CAUSA DEI DISASTRI DIPENDENTI DI 2 GUERRE MONDIALI E CHE PER EVITARE ALTRI CONFLITTI HA CAUSATO LA CREAZIONE DELL'UNIONE ECONOMICA OGGI STA DOMINANDO L'U.E. CONDIZIONANO LE NAZIONI CHE NE FANNO PARTE
LA GERMANIA CHE CRITICA I GOVERNI DELLE ALTRE NAZIONI E POI SOVVENZIONA LE PROPRIE BANCHE " PER SALVARLE DA FALLIMENTO" E POI VA A DISCUTERE CON PUTIN PER PROBLEMI CON L'UCRAINA.
LA GERMANIA CHE IMPONE SACRIFICI AL PORTOGALLO, ALLA SPAGNA, ALL'ITALIA, E ATTUALMENTE STA PORTANDO AL FALLIMENTO ECONOMICA LA GRECIA.
MI DOMANDO: MA LA GRAMNIA NON STA' FACENDO UN ALTRO CONFLITTO USANDO NON PIU' LE ARMI MA L'ECONOMIA??
MI DOMANDO NON STA' RIEMERGENDO NELLA GRAMANIA LA VOLONTA' DI DOMINARE LE ALTRE NAZIONI EUROPEE??
MI DOMANDO: PERCHE' L'U.E. NON HA UN GOVERNO CHE AMMINISTRA ECONDIZIONA, E RAPPRESENTA TUTTE LE NAZIONI CHE FANNO PARTE DELL'UNIONE EUROPEA.

COSA BISOGNEREBBE FARE SECONDO LA MIA OPINIONE :
FARE USCIR LA GERMANIA DALL'UNIONE EUROPEA E RIRISTIANRE LE FRONTIERE IN MODO DA IMPORRE ALLA GERMANIA DAZI E IMPOSIZIONI SULLE SUE ESPORTAZIONI. POI VORREI VEDERE SE ANCORA OSA IMPORRE LE SUE VOLONTA' E CONTINUA A MANIFESTARE LA SUA INTENZIONE DI DOMINIO IN EUROPA.
FUORI LA GERAMNIA DALL'UNIOE EUROPEA.

gian.gutti 05.07.15 10:43| 
 |
Rispondi al commento

LA CRISI DELLA GRECIA??
BISOGNEREBBE ANALIZZARE CHE COSA E' L'UNIONE EUROPEA.
L'UNIONE EUROPEA E' STATA CREATA, VOLUTA DA POLITICI DEI PAESI COINVOLTI NELLE 2 GUERRE MONDIALI, E IL TUTTO PER EVITARE NUOVI CONFLITTI.
EBBENE LA VOLONTA' E' STATA MERAVIGLIOSA, MA PURTROPPO LA REALTA E' VERGOGNOSA.
LA PRIMA NEGATIVITA' E' STATA QUELLA DI INCLUDERE LA GERMANIA NELLA U.E. E DOPO QUELLA DI CONSENTIRE LA RIUNIFICAZIONE DELLA GERAMNIA CHE CON L'ULTIMO CONFLITTO MONDIALE HA CAUSATO 50 MILIONI DI MORTI. SE QUALCUNO HA DEI DUBBI LO INVITO A VISITARE AUSVIZ E BERCHENAIM " SCUSATE SE SONO IMPRECITO NELLE DENOMINAZIONI".
DOPO AVER PERMESSO LA RIUNIFICAZIONE DELLA GERMANIA E' STATO ELIMINATO IL DEBITO DI GUERRA CHE AVEVA NEI CONFRONTI DI NAZIONI CHE HANNO SUBITO DAL CONFLITTO ENORMI DANNI ECONOMICI, E LA GRECIA E' UNO DI QUESTI.
EBBENE OGGI L'U.E. NON HA UN GOVERNO CHE RAPPRESENTA I 28 PAESI CHE NE FANNO PARTE.
CREDO CHE ATTUALMENTE LA GERMANIA DOPO ESSERE RIUSCITA AD AVERE ANNULLATI I SUOI DEBITI DI GUERRA, ED ESSERE RIUSCITA A UNIFIRCARSI, STIA IMPEGNANDOSI IN UNA GUERRA NONCON LE ARMI MA CON L'ECONOMIA STROZZINA NEI CONFRONTI DI NAZIONI COME IL PORTOGALLO, A SPAGNA, L'ITALIA, LA GRECIA.
INSOMMA E' RIEMERSA LA VOLONTA DI EGEMONIA IN ESUROPA DELLA GERMANIA.
AI GOVERNATI EUROPEI VORREI DOMANDARE PERNCHE' E' STATO PERMESSO ALLA GERMANIA DI SALVARE LE PROPRIE BANCHE CON UN INVESTIMENTO DI 150 MILIARDI DI EURO, SENZA AVERE NESSUN IMPEDIMENTO A QUESTO SALVATAGGIO, MENTRE SI PERMETTE ALLA GRMANIA DI CONDIZIONARE ECONOMICAMENTE LA GRECIA.
PER QUANTO RIGUARDA IL NOSTRO PAESE, PURTROPPO,ABBIAMO POLITICI DELLA MASSIMA DISONESTA', VEDI MONTI CHE HA PORTATO L'ETA' PENSIONABILE A 67 ANNI,HA AUMENTATO LE TASSE SULLA CASA DEL 100%, HA BLCCATO LE RIVALUTAZIONI DELLE PENSIONI IN BASE AL COSTO DELLA VITA. IN NOME DELLA SPENDIG REVIEV HA PREDISPEOSTO LA SVENDIA DELL'UNDUSTRIA ITALIANA E AUEMNTATO LA DIOCCUPAZIONE AL 44% DEI GIOVANI E L 12% DI QUELLA ADULTA.LA MERCHEL VA A DISCUTERE CON PUTIN.

gian.gutti 05.07.15 10:15| 
 |
Rispondi al commento

"Riprendo il messaggio visto che mi e partito invio"
Dicevo governi incapaci incoscienti corrotti senza palle insomma schiavi di poteri e organizzazioni che ci hanno manipolato e ingannato.
Ora penso a i nostri figli saranno pure loro come siamo diventati noi schiavi delle banche ?
Schiavi di un sistema che ci siamo cuciti. Addosso che nn ti fa respirare che ti soffoca e ti opprime dove purtroppo le persone sono come macchine e la dignità non esiste più ?

nicola guglielmini, futani salerno Commentatore certificato 04.07.15 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Luciano basini complimenti un bel commento l unico sincero realistico a tratti con una vena di rassegnazione purtroppo .
Voglio precisare che nn starei mai con Putin come con Obama sono le due facce della stessa medaglia.
Se fosse in mio potere renderei l Italia uno stato neutrale e basta.
Ritornando al succo del tuo commento direi che
Tutta la verità sta in quella risata del tedesco
Il resto sono solo chiacchere da bar ..
Il punto ora e solo uno senza fare troppo giri riusciremo noi a risolvere i problemi che ci siamo andati a cercare.
infondo noi l abbiamo voluto st euro purtroppo ed è solo questa la verità per colpa di quella massa di politici governni

nicola guglielmini, futani salerno Commentatore certificato 04.07.15 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti...il caso della Grecia è emblematico di un sistema che non può reggere...indico qua una mia breve riflessione voice su come potrebbe essere ripensata la politica monetaria https://soundcloud.com/user934856667/politica-monetaria-ed

Mauro Franchi, Parma Commentatore certificato 04.07.15 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quanto è tragicomico, il pezzo!
Ma quanto è vero, visto l'andazzo economico!
Sicuramente i "grandi creditori ci avevano già pensato" mi porto a casa un'isola e pago quanto una cena all'Excelsior o al Cambio.
I vari ministri precedenti al governo Tsipras devono finire in galera e con loro i parenti dal 1° al 6° grado di parentela.

Pietro Mantelli 04.07.15 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Cari fratelli greci, ricordate da dove venite e ricordiamoci da da dove veniamo.
La piccola Atene sconfisse varie volte il grande esercito persiano perchè, come ci hanno insegnatogli antichi,
" l'intelligenza vince sempre sulla forza".
Ricordate le Termopili dove 300 Spartani, 700 Tespiesi, 400 Tebani riuscirono a fermare l'esercito persiano, e che solo grazie ad un traditore greco riuscirono a vincere in un primo momento ma dopo 1 anno la Grecia, piccolo arcipelago, riuscì a vincere la grande Persia.
Ora gli invasori sono i banchieri assetati di sangue e bisogna fermarli, tanto sacrifici ne abbiamo fatto e ancore ne faremo ma non dovete e non dobbiamo arrenderci.
SIAMO TUTTI GRECI

Giuseppa L'Episcopo 04.07.15 15:59| 
 |
Rispondi al commento

DOMANI IN GRECIA ONASCERANNO GLI STATI UNITU D `EUROPA O SI MUORE!!
FUORI I NAZISTI DALL UCRAINA

W l`ARMATA ROSSA DI PUTIN

SI AGLI STATI UNITI D ~EUROPA COMPLETA CON LA GRANDE RUSSIA

NINO Cape Town

Luciano Basini, Cape Town sud africa Commentatore certificato 04.07.15 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Dopo tutte ste menate sui "poveri greci eroi della democrazia" sarà da ridere (o da pangere) quando i cittadini e i lavoratori tedeschi si stuferanno di pagare il conto a questa congrega di corrotti e furbi e faranno, loro, un referendum per andarsene dall' euro e mandare tutti a quel paese!

undefined 04.07.15 07:17| 
 |
Rispondi al commento

Capital Gain e` la parola d` ordine di un Capitalismo senza pudore
con l` euro siamo caduti tutti in una trappola

personalmente quando il mio presidente nell`azienda in cui lavoravo mi chiese
cosa pensavo di questa moneta europea unificata risposi , ora l Italia non potra` piu` svalutare
e lui Tedesco apparentemente di buone maniere ma per me era` un nazista camuffato e non pentito

Scoppio` in una grossa risata come sanno fare solo loro e disse" hai capito tutto perfettamente " e se ne ando` era il 2002

poi ci fu il period trionfalistico dei fautori dell Euro
e mi sono chiesto mille volte come puo` sopravvivere uno stato senza una moneta sovrana ?

Ora che I nodi vengono al pettine , ci rendiamo conto di essere caduti in un inganno

quella donna dal sedere molto sproporzionato e` riuscita a fare quello che Hitler non riusci` a fare sottomettere tutta Europa hai suoi voleri

Ora simo caduti in mano ai Teutonici si parla tanto di BCE , dove si trova la Banca Comune Europea ?
si trova a Francoforte a pochi metri dalla Bundesbank che controlla la BCE non piu` ne meno di una filiale di periferia

Sono loro che ci controllano ed I nostril politici sono solo I loro burattini

quando vedo Renzusconi in televisione che appare tutto giulivo con la Grassona ed Junker mi sembra di vedere Pinocchio con il Gatto e la Volpe

Quando Hitler ci porto` via la nostra riserva Aurea dalla " Milano fortezza " a Berlino ci fu restituta solo la meta` nel dopo Guerra e allora cominciamo a ragionare perche non ci restituite I soldi che ci avete preso durante l` occupazione
e l industrie italine rapinate durnte la vostra invasione ?

come vi permettete di dirci di fare I nostril compiti , questa arroganza deve finire

credevamo che l` euro dovesse essere l inizio degli Stati Uniti d `Europa

e ` stato solo uno scamotage che ci ha resi colonizzati dai Teutonici

come oggi vogliono umiliare il popolo Greco

e rispondiamo con coraggio W Putin

Luciano Basini Cape Town

Luciano Basini, Cape Town sud africa Commentatore certificato 04.07.15 03:12| 
 |
Rispondi al commento

Faccio ma piccola riflessione .
Il mondo come lo conosciamo e opera delle del denaro e chi gestisce il denaro gestisce il mondo
E credo che nn ce bisognio di dire chi gestisce il denaro.
Ma se e dal 1400 che le banche ifluenzano e comandano il mondo mi pare che stiamo a fare la scoperta Dell acqua calda e noi in Italia dovremmo sapere benissimo visto che gli ultimi governi sono nati da pressioni di poteri forti che nulla hanno a che fare con la vera democrazia che illusoriamente pensiamo di avere
Abbiamo voluto l euro nn lo abbiamo scelto ce stato imposto la gente del resto si manipola facilmente .
Del resto e più semplice controllare una moneta che 20, 30
Ora voi pensate magari che i soldi hanno sentimenti o faccia no i soldi nn hanno faccia ne sentimenti
Chi li gestisce sta solo raccogliendo i sui frutti .
Le banche sono come il contadino che semina il grano
Aspetta che cresce matura e poi lo raccoglie sono sempre proggetti a lungo termine cose fatte con calma senza fretta
Che oggi sia la Grecia domani sia l Italia o magari la spagnia e indifferente per loro e solo il raccolto della stagione .

nicola guglielmini, futani salerno Commentatore certificato 03.07.15 22:03| 
 |
Rispondi al commento

che schifo,teniamoci forti con il nostro vergognoso governo i prossimi siamo noi !

elena guerini, bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.07.15 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi è il cane criminale che acquista ancora sti giornali???

Matteo A., Cuneo Commentatore certificato 03.07.15 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Spiace contraddirti ma la stampa berlusconiana sovente dice la verità. Lo dico non per spezzare una lancia a favore "di quella parte" ma per amore appunto di verità.
Soltanto che poi, dopo l'analisi, manca la sintesi. Cioè, a differenza del PD oggi al governo che ci mette Cantone a combattere (si fa per dire) la corruzione, il governo berlusconiano non ha fatto assolutamente nulla contro la corruzione, per il semplice motivo, ritengo, che la ritiene connaturata al mondo degli affari, mondo che è per definizione "senza regole".

M. Mazzini 03.07.15 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Bè ci sono i greci e i greci, quelli che sapevano bene quello che facevano acquisendo crediti per coprire inettitudine e ingordigia e c'erano gli istituti finanziari che glieli prestavano sapendo bene tutto... non è l'italiano o il greco normale, quello che neanche sa cosa succede, che ha fatto i giochi: c'è sempre una discrepanza tra il potere e cosa crea i mezzi del potere: i soldi, tante gocce che formano fiumi. Chi prestava soldi alla grecia sapeva bene dove si sarebbe arrivati e che conveniva, come si scrive nel post, dalla disgrazia, se si hanno soldi, i predatori approfittano. Giochi sporchi. Ma tutto questo deve essere anche un segnale per il movimento, questo movimento a cui appartengo. Finora il movimento ha impensierito, ma se si arrivasse a potere governare, si attiverebbero le difese di un sistema mostruoso e potente, e lì cari miei bisogna essere preparati. Pensate che si è preparati?

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.07.15 18:31| 
 |
Rispondi al commento

LA QUESTIONE GRECA HA SVEGLIATO PANORAMA,FINALMENTE DIREI,FINALMENTE

alvise fossa 03.07.15 18:01| 
 |
Rispondi al commento

beh, onore a Panorama. si, le misure mortifere ( per i greci ) applicate dalla Troika alla Grecia avevano, tra i principali obiettivi, quello di ridurre la Grecia a medio-breve termine in ginocchio al punto tale da indurre i governanti greci di turno a consentire alle banche e alle corporation straniere di appropriarsi dei gioielli della Grecia. la Grecia ha un mare splendido e le sue bellissime isole sono 6000 perle che finora, a differenza di tante altre meraviglie presenti sul nostro pianeta in altri paesi, non erano state nè comprate e né scempiate dal feroce turbocapitalismo liberista. con la crisi del 2010 sono cominciate le svendite: già in quell'anno alcune stupende isole greche furono comprate, a prezzi ridicoli, da multimilionari e banchieri. il governo greco di allora vendette persino porzioni di isole famose e molto belle come Mykonos e la famosa Rodi. la contingenza tra crisi economica globale e debiti pubblici debordanti di paesi con economie già deboli come Grecia, Spagna, Portogallo, Irlanda, Italia ha permesso ai potentati economici di tentare di comprare gioielli che moltissimi cittadini del paese a cui appartengono mai vorrebbero vendere. quando potete, guardate " Europe For Sale " un bellissimo programma che va in onda su RAI 5 ( non tutti i giorni ) che mostra come banche, grandi aziende e fondi d'investimento approfittino dei problemi economici e della bassezza morale di certi politici per tentare in tutti i modi di comprare isole greche, foreste irlandesi, palazzi di grande valore storico e affettivo per cifre oltretutto risibili. le isole greche e le foreste irlandesi sono un patrimonio inestimabile non solo per i greci e per gli irlandesi ma di tutta l'Umanità e il vero dramma non consiste nel fatto che ci siano lobby economiche pronte a comprarle a prezzi di saldo, ma che ci siano dei politici disposti a venderle.

Manuel Barone 03.07.15 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa inaudita, la stampa italiana che dice la verità. Aspettatevi fulmini, saette, terremoti e allagamenti.
Purtroppo ho il presentimento che la maggioranza dei greci non abbia il coraggio necessario e vincerà il sì. Dopodichè la Germania (leggi Stati Uniti) gli stringerà un bel nodo scorsoio al collo e il popolo si accorgerà che ci voleva più coraggio (incoscienza) a votare sì che votare no.
Con il no sarebbero cancellate tutte le sanzioni russe e tutto il prodotto greco sarebbe esportato al 100% in Russia, la Cina riempirebbe charter di turisti fino a far scoppiare gli alberghi e l'economia greca in sei mesi salirebbe a razzo (quello di cui i venduti di Bruxelles hanno paura).
Per Russia e Cina, con un miliardo e mezzo di abitanti, risollevare un popolo di nove milioni e mezzo di abitanti è cosa da ridere.
Purtroppo ignoranza e paura fanno prendere decisioni imbecilli.

giorgio peruffo Commentatore certificato 03.07.15 16:35| 
 |
Rispondi al commento

ogni volta che sento o leggo le"minaccie" della Merkel Draghi Lagarde e quell'alcolizzato di junker o qualche altro ministro economico dell'UE.. alla Grecia,mi si stringe il cuore e monta una rabbia indefinibile..Non solo Minacciano di mettere a pane acqua un popolo, (gia solo per questo andrebbero denunciati all'Tribunale dell'aia per genocidio)ma intervengono ,con un cinismo, e disprezzo di ogni regola sulla democrazia di un paese.TUtto cio per similitudine ricordano i metodi nazisti quelli di un paese invasore.Gia perche quella in atto tra la TroiKa e la grecia ed i paesi del sud europa è una guerra, senza armi da fuoco ma con armi economiche da distruzione di massa.La Germania cosi democratica si comporta come i nazisti Hitleriani.Oggi con una tecnica molto simile senza sparare un colpo di arma da fuoco ma sempre con molto sangue impongono i loro diktat agli stati e se non sei d'accordo loro fa la grecia la distruggono.L'italia di Renzi come al solito si allea con i piu forti ovvero con le banche tedesche francesi lussemburghesi guardando quasi con dispezzo un popolo che muore.Si fa con la grecia come fanno coi migranti.. e con lo stesso cinismo li fanno morire di fame di stenti di malattie.. senza sparare un colpo

pierluigi 03.07.15 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Gli attacchi speculativi verso i Paesi indebitati andrebbero fermati e un metodo ci sarebbe, ma non lo si vuole applicare perche` il sistema finanziario speculativo e` ingordo di denaro e di particolari finalita`.
Basterebbe organizzarsi affinche` i prestiti, che ora ogni Stato rastrella vendendo dei titoli di Stato, fossero una sorta di conto deposito dove qualsiasi cittadino investitore depositi una certa cifra per un certo tempo ottenendone un interesse a tasso fisso. In tal modo non potrebbe esserci compravendita di titoli di Stato con la relativa altalena dei prezzi secondo gli umori speculativi degli amici e nemici, mentre gli Stati avrebbero una fonte di denaro senza problemi.
Ovviamente tutto cio` farebbe l'interesse dei Cittadini e dello Stato ma non delle banche, delle finanziarie e delle borse anche a livello internazionale e di chi vorrebbe poter influenzare o controllare un Paese.

Italo Pelizzola Commentatore certificato 03.07.15 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Comunque vada queste trattative estenuanti hanno messo in luce i veri volti della troika e allarmato i cittadini europei che ormai hanno capito che il denaro e gli interessi di pochi sono prevalenti rispetto al benessere collettivo. Si parla di debitori come peccatori e sfruttatori senza conceder loro nemmeno il dubbio della buona fede. Ci si dimentica che la terra dispensa stagionalmente i suoi frutti per tutti senza chiedere permesso a nessuno. La nostra vita è appesa ad assurdi algoritmi che noi dovremmo osservare nonostante non intravediamo vie d'uscita. E' come se qualcuno ci dicesse che possiamo attraversare a nuoto l'oceano e noi dovremmo crederci solo perché sappiamo nuotare.
Quelli che dettano le regole vivono da nababbi, dalla loro torre d'avorio scendono accompagnati e protetti da servi e bodyguard per presenziare i meeting dove impongono i loro diktat a gente ridotta allo stremo dopo anni di sacrifici, per quanto tempo ancora?

Giusy Romano Commentatore certificato 03.07.15 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Questo è il sistema liberista capitalista, cosa c'è di nuovo? Ce ne accorgiamo solo ora perchè il problema tocca il cuore dell'Europa, ma in Africa in Sud America, in una parte del Medio Oriente sono decenni che funziona così. Sfruttati e sfruttatori. Il vero problema è la convinzione che non esistono alternative a questo sistema, convinzione che grazie ai media grazie alle elite che governano il mondo e all'ignoranza è prevalente anche nel popolo greco, vedrete dopo i risultati del referendum!

stefanodd 03.07.15 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Qualche colpa la abbiamo anche noi che non riusciamo a capire la realtà e plaudiamo ai nostri carnefici . Siamo come buoi , sfruttati fino alla fine e poi macellati e con gli avanzi degli avanzi ci fanno pure il sapone ! Che speranze abbiamo se lecchiamo la mano di chi ci frusta ? Se accettiamo che in un momento così brutto ci siano dipendenti statali che prendono 90 mila euro al mese di stipendio o pensione mentre noi facciamo la coda per pagare la Tasi . Meritiamo questo e altro !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 03.07.15 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Forse è uno sfogo...ma dopo 60 anni passati a sorbire per tutto il tempo le micro onde della Matri$ sul letame che tentano continuamante di far mangiare alle persone, su mafia, camorra, corruzione, pornografia, sale bingo condannati che che balbettano in parlamento coi nostri soldi, occorre pensare ad una sospensione dei "diritti": per i reati sopraelencati, CORTE MARZIALE, TRIBUNALI SPECIALI. Si può fare, prima che sia troppo tardi.

Massimo Tramonti 03.07.15 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giuseppe Franco
Militare
Stupratore di minori
Millantatore
Se i giudici credono agli asini che volano allora questo pezzo di merda tornerà libero!

Il fatto di essere del ministero della difesa è una aggravante!

Occorre ridurre ai minimi termini lo STATO e tutte le istituzioni... ma vedi come sono arroganti ste teste di cazzo!

I dipendenti pubblici sono la peggiore categoria e quando commettono un reato vorrei vederli torturati!

I dipendenti pubblici sono corrotti dentro!

Quando diventi dipendente pubblico entri in un mondo ovattato dove hai la certezza di non venir licenziato, basta non fare troppi danni!

Ricordate: la corruzione esiste perché ci sono i corrotti e i corruttori sono delle vittime.

Le leggi che puniscono chi corrompe servono solo ad aiutare i corrotti che sono i veri corrompenti!

Se riduciamo lo stato ai minimi termini saranno sempre meno i corrotti e il paese tornerà alla normalità!

Chi ha un potere deve vivere scomodo, molto scomodo, anzi deve quasi non vivere nel periodo che detiene il potere!
Ad ogni potere deve essere commisurata una responsabilità pesante!

Bisognerebbe arrivare al punto che nessun più voglia rivestire posizioni apicali perché farlo significa soffrire!

Ovviamente tutto ciò deve avvenire per le cose pubbliche!

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.07.15 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quasta sera tutti in piazza nelle città italiane e in tutta europa alle 19 per dire no (oxi) al genocidio che la troika e i loro servi stanno compiendo in grecia. scendiamo tutti in piazza. ricordiamoci che LA GRECIA è il NOSTRO FUTURO!
dobbiamo fermare questi criminali!

marina minicuci 03.07.15 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Le case dei greci sono come quelli da noi in Italia, gravate da mutuo NON pagato, vengono gli avvoltoi (definite meglio con nome meno opprimente di: AFFARISTI) che comprano le case con 4 soldi il frutto di anni pieni di sacrifici fatti a sudor di sangue dalle sfortunate persone che perdono ogni bene.

agosta c., Modica Commentatore certificato 03.07.15 12:09| 
 |
Rispondi al commento

E vi garantisco che ci sono tante ragazze greche che sono top super bellissime.
Attenzione però che per ragioni culturali, molte ragazze sono già sposate e madri a 14-15 anni...
quindi probabile che restino solo gli scarti in saldo al 50% di sconto

Massimo Momento, Treviso Commentatore certificato 03.07.15 11:18| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori