Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Lettera ai meet up

  • 252

New Twitter Gallery

letterameetup.jpg

Meet up Amici di Beppe Grillo: 1.275 gruppi in 1.017 città suddivisi in 19 Paesi con 167.007 membri. fonte immagine e dati.

di Roberto Fico e Alessandro Di Battista

Sono passati 10 anni dall’apertura dei primi meetup Amici di Beppe Grillo. Nessuno di noi avrebbe mai immaginato che dal 2005, con un semplice click, si sarebbe dato il via a questa incredibile avventura.
Siamo in una grande rivoluzione culturale, sociale e tecnologica e come sempre, quando si è nel cambiamento, non si può percepirne la vera portata. Le evoluzioni che abbiamo vissuto in questi anni sono state possibili solo rimanendo saldi ai principi consolidati nei nostri luoghi di partecipazione. È importante riaffermare chi siamo.
I meetup Amici di Beppe Grillo sono laboratori di condivisione di idee e di valori coerenti con i contenuti del blog di Beppe Grillo. Lo scopo dei meetup è creare cultura della partecipazione alla vita pubblica. Nascono spontaneamente tra persone che hanno voglia di riprendere un ruolo attivo nella propria comunità, e si incontrano per immaginare e realizzare insieme una migliore qualità della vita individuale e collettiva.
Si organizzano secondo le esigenze dei partecipanti e assumono la forma più funzionale alle abitudini del territorio e di chi vi partecipa. Due sono in ogni caso gli elementi comuni qualificanti: contenuti e partecipazione. Nei meetup ci si occupa di temi, di bisogni e beni comuni che interessano il proprio territorio.
La condivisione è la nostra risorsa. Tutti gli iscritti ai meetup hanno diritto a partecipare, a condizione che il contributo venga offerto con totale disinteresse e umiltà, e che possa essere accolto senza pregiudizi, integrando la ricchezza di cui ognuno è portatore con il proprio carattere, linguaggio, storia e preparazione.
L’esercizio della partecipazione può essere molto complesso, specie quando si è in tanti. Ma questa è la nostra sfida: essere una comunità che si ascolta e crea le soluzioni più giuste per il benessere di tutti, in autonomia, senza delegare, senza più bisogno di un leader da seguire.
Trovare un accordo sui modi del confronto e dell’azione è nella responsabilità individuale di ogni partecipante. Un meetup cresce forte e robusto se si occupa di temi e attività. Al contrario appassisce quando inizia a preoccuparsi eccessivamente dei suoi problemi interni. Se l’esercizio di condivisione non è ancora maturo, si può anche procedere in laboratori differenti in una convivenza rispettosa, convergendo quando i temi e le iniziative siano comuni. L’uso del nome “Beppe Grillo” sarà inibito qualora gli scopi del meetup fossero evidentemente contrari alle finalità descritte dal suo blog.
I meetup da soli non sono il MoVimento 5 Stelle (leggi la nota in fondo al post)
Meetup e MoVimento 5 Stelle possono essere due aspetti dello stesso progetto di democrazia diretta che può realizzarsi solo attraverso una vera rivoluzione culturale.
La partecipazione al meetup non dà diritto all’uso del simbolo MoVimento 5 Stelle in alcun modo, che può essere usato solo dai portavoce e dalle liste certificate limitatamente alla durata della campagna elettorale.
I meetup e il MoVimento 5 Stelle si riconoscono negli stessi valori e tendono alla realizzazione della stessa idea di società. Essere capaci di lavorare insieme sui temi, dedicare un po’ del proprio tempo e delle proprie competenze a un progetto comune rende la società un posto migliore in cui vivere.
In alto i cuori!

Roberto Fico e Alessandro Di Battista

NOTA - I Meetup da soli non sono il Movimento 5 Stelle

1) I meetup non possono usare il logo del Movimento Stelle, neanche modificandolo.
2) I portavoce eletti non possono essere organizer o assistant organizer del meetup.
3) Gli organizer e gli assistant hanno un ruolo operativo e di facilitatori nei rapporti e nell’organizzazione interna, non hanno funzione di rappresentanza verso l’esterno.
4) La comunicazione del Movimento 5 Stelle è curata dagli staff appositamente creati a supporto del lavoro dei portavoce dentro le istituzioni, o direttamente dai portavoce che non hanno la possibilità di avere uno staff di comunicazione. Qualsiasi dichiarazione agli organi di stampa degli iscritti al meetup viene effettuata esclusivamente a titolo personale o di un gruppo di cittadini impegnato su un tema, senza la spendita del nome di Beppe Grillo o del Movimento 5 Stelle.
5) I meetup hanno ambito territoriale ristretto. Per la loro stessa natura orientata ai temi locali, non hanno motivo di esistere meetup regionali o nazionali.

VIDEO Il cartoon M5S… che combatte le ingiustizie!

19 Lug 2015, 13:08 | Scrivi | Commenti (252) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 252


Tags: Alessandro Di Battista, condivisione, M5S, mettup, partecipazione, Roberto Fico, territorio

Commenti

 

Ho bisogno di aiuto...ho 58anni,mio marito ,in accordo,se ne andato,,dal 2010,sono sola ,ho continuato a lavorare nella ditta individuale di mio marito come coadiuvante famigliare,,ho fatto debiti per lui,,,ho dovuto chiudere con una sua delega,,,,mi ritrovo,senza lavoro,senza mantenimento,indebitata,senza nulla,,,,,,,,Come si comportetebbe lo stato nei miei confronti???? Ho alcun sostegno in questa situazione???sono invisibile,ho sempre lavorato,Ma Non esisto,Non ho sconti come artigiana,Non mi fanno prestiti,Non posso utilizzare la p.iva dell,attivita,Non posso richiedere neanche il mio ultimo reddito(lo dsehe chiedere,mio marito,per me,come capo ditta)nessuno mi ha piu versato impss,,,,,,sono fottuta cosi,,,,,,il mio caso,Non lo contempla nessuno,,,,vi pare????cosa sono???un cittadino di ultima categoria????aiutatemi,voi lavorate per il GIUSTO,,,quale e'la mia giustizia?????datemi almeno un appiglio,,,poi lo seguo,,,,,,,Grazie per ascoltarmi....Il 4-12,,,,,NO

Paola Salvi 13.11.16 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Spero vivamente che pizzarotti debba essere riammesso nel movimento,lui concretamente e' stato uno dei primi a dimostrare che anche i cinque stelle sanno fare una buona politica e sono pronti e in grado di governare bene

Anna rosa martinelli 17.09.16 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Beppe il palazzo ha inquinato anche il vostro cuore?

Caro Beppe colgo l'occasione per scriverti. A Crotone di specifico in Calabria il Re Morra impone la propria scegliendo lui in maniera poco chiara e democratico quale entità territoriale abbia la facoltà di poter parlare. Sono del meetup Gruppo Storico di Crotone con candidato Sindaco (oltre 470 voti su 1000! Dove neanche a Milano è successo) Maria Rita. In questi mesi non ci avete mai riposto in merito alle marachelle che combinavano i "Sig."del meetup Amici di Beppe Grillo e ve ne uscite con un post il 7 marzo stesso che le date per le certificazione dei capoluoghi chiudessero lo stesso giorno della comunicazione (è assurdo!) mentre gli altri comuni il 10 aprile. E' stato non solo secondo la mia umile pazzia un attacco politico bello e buono voluto dal Senatore Morra al vero attivismo pantastellato Crotonese.Re Morra vuole i suoi. Re morra Comanda. Re Morra ha distrutto il movimento Calabrese e la speranza di una sua radicalizzazione vera sul territorio! Spero che i cittadini contato ancora quanto i politici (in questo movimento)e che Beppe legga questo post e prenda seri provvedenti su Re Morra e il suo scudiero (portaborse) Dario Elia. Grazie spero leggi Beppe, ancora per poco sono nel movimento......

Andrea Campagna 17.03.16 01:20| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che ho sempre votato M5 stelle e vorrei rivotarlo insieme a molti altri conoscenti, che non voterò e voteranno più i 5s, se approveranno il comma delle adozioni sulle unioni gay. Ai gay è giusto dare tutte le garanzie delle altre coppie, ma non quella delle adozioni. Adozioni di nessun tipo. Antonino Lo presti

Antonino Lo Presti 06.02.16 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Vista la possibilità di ognuno di iscriversi al Blog e quindi certificarsi come attivisti, non sarebbe bene, oggi, trovare un modo che garantisca l'iscrizione al movimento solo di coloro che sono portatori di "valori a 5 stelle" ad esempio con la necessità di essere pre-certificati da un meet-up?

CARLA MULATO 12.11.15 21:06| 
 |
Rispondi al commento

Cito dall'articolo: "La partecipazione al meetup non dà diritto all’uso del simbolo MoVimento 5 Stelle in alcun modo, che può essere usato solo dai portavoce e dalle liste certificate limitatamente alla durata della campagna elettorale."
La domanda è la seguente: i portavoce istituzionali, al di fuori del periodo di campagna elettorale, come possono firmare i propri comunicati, se, secondo la frase citata, possono usare il simbolo solo durante la campagna elettorale? Oppure la parte "limitatamente alla durata della campagna elettorale" si riferisce, in questa frase, solo alle liste certificate e non ai portavoce? Forse sarebbe meglio specificare meglio.

Rino Mulè 01.08.15 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Roberto, tutto bene? Cortesemente potreste rispondere ai dubbi sollevati nei commenti? Grazie

davide marchiani (davidemarchiani), grumolo delle abbadesse vicenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.07.15 11:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

O è uno scherzo di cattivo gusto o i due giovanotti vogliono distruggere tutto quanto di buono fatto fino ad ora da parte dei meetup. Che significa parlare dei Meetup Amici di Beppe Grillo? E quelli che si chiamano Meetup Cinque Stelle o Meetup Siamo con Beppe Grillo o altri simili sono figli di puttana anche se hanno ossequiato tutte le "norme comportamentali" dettate da Beppe? E poi vorrei sapere perchè non hanno dato dell'abusivo quando arrivavano ai gazebi inbandierati per farsi conoscere e eleggere? Ci rimettiamo tempo, soldi e salute per portare avanti il Movimento senza chiedere nulla in cambio. Invece di queste uscite maldestre perchè non chiedono i nomi dei vari Meetup e ci si fanno un giro per seguirne le attività? Scoprirebbero quanti loro leccaculi per niente grillini corrono a farsi i selfie tanto amati per mettersi in mostra in cerca di qualche poltrona ma soprattutto rispondessero alle mail che gli arrivano, farebbero una cosa buona e scoprirebbero davvero i tanti bubboni che si annidano nelle città, altro che niente simbolo, niente bandiere. Che cazzo ci mettiamo ai gazebi? La bandiera dei pirati o dobbiamo dire scusateci se apprezziamo Beppe Grillo, portiamo avanti le sue idee ma non possiamo dirlo???

Alfredo Maiolino, Torre Annunziata Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.07.15 17:03| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

un grazie di cuore a tutto lo staff che sta lavorando perchè sia messa a disposizione la Piattaforma Operativa degli iscritti e gli iscritti eletti del nostro M5S .. Sono sicuro che stanno preparando uno strumento che permetterà a tutti di partecipare attivamente dal territorio e dalla rete in MoVimento .. Alla grande !!

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 23.07.15 19:33| 
 |
Rispondi al commento

ogni proposta non presente nel programma precedentemente discusso è stata ampiamente aprofondita qua con post, sondaggi e voti e poi con discussioni di 3 mesi su LEX...


Credo che ultimamente Di Battista & co. si siano montati un pò la testa...scendete sulla terra! Credo che non sappiate neanche voi, compreso il bell'addormentato Fico, cosa sia il movimento 5 stelle nè mi sembra che vi interessi, in alcun modo, cercare di organizzarlo sul territorio...e poi i meet up, come chiara conferma del sito grilloleaks, comparso qualche tempo fa, non servano proprio a nulla, giacchè non sono ascoltati dai parlamentari nè alcuno viene mai a riferire ai meet up sull'attività in parlamento o all'interno delle istituzioni, nessuno aiuta a crescere alcun altro ma ognuno è chiuso nel suo stupido isolamento, nè, infine, alcun meet up viene mai coinvolto nelle decisioni, ma viene già deciso tutto dall'alto! Quindi finitela di dire baggianate!

vito p., gagliano del capo Commentatore certificato 22.07.15 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un post che, come semplice attivista, condivido interamente. Cose che molti di noi hanno già pensato in questi anni, ma non hanno avuto possibilità (e visibilità) per comunicarle in modo adeguato. Ora, però, onde evitare il solito fancazzismo italiano, e quell'approssimazione genetica e culturale che sempre ci contraddistingue, alle parole dovrebbero seguire i fatti, e questi fatti dovrebbero essere coerenti con l'enunciato. Per ora non lo sono. So di MU che hanno ricevuto intimazione a non usare il simbolo del M5S, altri che invece possono farlo senza particolari problemi. Al limite un passo successivo potrebbe essere quello di una regolarizzazione politica dei MU nazionali ed esteri, che potrebbero essere riconosciuti ufficialmente come "sedi" (virtuali o fisiche) effettive del M5S, all'interno delle quali sia possibile fare attività politica a nome del movimento. Questo da un lato eviterebbe che chiunque -per dirla alla Razzi- "si faccia un Meetup tutto suo", al di fuori di ogni regogola e controllo, e magari entrando in conflitto con altre realtà locali; dall'altro concederebbe un minimo di autorità e credibilità territoriale a persone che da anni si battono per la causa. Saluti, Leonardo Bignami

Leonardo Bignami Commentatore certificato 22.07.15 21:45| 
 |
Rispondi al commento

L'importante secondo me è il fatto che non si prevarichi nè dall'alto nè dal basso, in modo che come dice la Canzone: Ognuno vale Uno!!!!!!!
Grazie di esistere..........Beppe sempre nei nostri Cuori................ A Riveder le Stelle!!!!!!!!!

Maurizio De Tomasi, Alghero Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 22.07.15 19:10| 
 |
Rispondi al commento

postilleranno...


Per scoprire come possiamo incrementare le visite del tuo sito, o per insatallare il nostro widget e cominciare subito a guadagnare, contattaci subito oppure visita LinkWeLove.it


Questi link sono raccomandati da LinkWeLove.it un nuovo servizio di content marketing che permette ai visitatori di scoprire solo contenuti interessanti e di trovare le informazioni che stanno cercando.


Quello che scrivono non e' nulla altro che cio' che il m5s ha sempre previsto sin dalla nascita dei primi Mu, ora capisco che molta gente si senta offesa, perché palese che chi ha creato Mu in molti casi l'ha fatto solo per essere eletto. Ma leggete attentamente, a livello locale poco cambia, l'uso del logo è sempre stato vietato, ma molti lo usavano. Quello che emerge è che non devono esistere Mu regionali o nazionali che pretendano di coordinare i locali e che pretendano di mettere loro candidati. questo e' il succo, oltre il fatto palese che per candidarsi non serve appartenere a un Mu ma essere iscritti e certificati dal blog . Ora mi aspetto che venga espulso chi queste regole non le ha seguite e chi ha protetto questi Mu facendoli certificare , nonostante attivisti come me abbiano segnalato comportamenti contrari al blog. Siamo un movimento libero, trasparente, non un partito politicon facile accesso alle istituzioni.

christian f., parabiago Commentatore certificato 22.07.15 10:41| 
 |
Rispondi al commento

dunque, vediamo di ricapitolare:

l'uso del simbolo (del M5S) "...può essere usato solo dai portavoce e dalle liste certificate limitatamente alla durata della campagna elettorale".

ora, se l'italiano è una lingua da utilizzarsi per esprimere concetti di senso compiuto e coerente, se ne dovrebbe dedurre che, una volta terminata una campagna elettorale, cittadini eletti nelle liste del M5S non potrebbero più usare quel simbolo (e quel nome, ovviamente) per identificarsi all'interno dell'istituzione in cui siedono. cioè: di battista e fico NON possono appartenere al gruppo M5S della camera dei deputati (ad esempio).

inoltre, se l'uso del simbolo del M5S è limitato ai portavoce, è inibito a chiunque e in qualsiasi occasione indossare magliette (o spille o altri gadget) recanti lo stesso simbolo?

due paroline anche sulla "territorialità" dei meetup. il nostro meetup (come tutti gli altri, immagino) ha raccolto le firme per la promulgazione della legge di iniziativa popolare sul referendum per l'euro. quindi, un meetup può "uscire" dalle tematiche strettamente legate al suo territorio (e già qui dovreste spiegare bene cosa si intende per territorio), ma solo quando lo decide il blog di beppe grillo?

ho capito bene tutto questo, sì?

Massimo Radice Commentatore certificato 22.07.15 08:58| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La “Lettera” se se la risparmiavano era meglio. Quando ho firmato per entrare nel M5S c'erano poche giuste regole da sottoscrivere. Così invece sembra (e hanno perfettamente ragione i nostri detrattori) che dobbiamo sottomettere tutte le nostre idee ad un giornale politico come il blog. Altro che L'Unità degli anni '50! Non è vero, naturalmente, perché il pensiero del blog evolve in base ai post, ma vallo a dimostrare! Secondo: ma un MU destinato alla politica estera del M5S non si può fare? Né a quella finanziaria, né a quella fiscale, né a quella culturale? Dobbiamo solo occuparci del tetto che fa acqua nell'asilo dei bimbi? E dei grandi temi, chi se ne occupa? Comprendo ovviamente il problema che la "Lettera" maldestramente nasconde. Capisco, infatti, che gli 8milioni di elettori M5S non sono un pubblico di nicchia, come i Radicali, ma sono un pubblico "mainstream", lo stesso, per capirci, del prime-time di Canale 5, un pubblico che non sa nulla e capisce poco. Un pubblico cui esporre i concetti tagliati con l'accetta. La cosa non è offensiva: succede naturalmente con numeri di persone così grandi. Ma non esageriamo! Nessuno, nel M5S, meritava una predica. Questi due, invece, che sono scaltrissimi quanto a tecniche di comunicazione, hanno optato proprio per questa formula, quella della predica in forma di “Lettera”, con tanto di prescrizioni e severi paletti, alla S.Paolo. E’ già molto che non abbiano scelto il “Discorso alla Nazione”! Ma siamo impazziti? PROPONGO loro di rientrare nel merito e offrire UN PANORAMA PIU'AMPIO DI IDEE cui l'attivista possa ispirarsi, non solo "il proprio territorio" e la propria “comunità”. E’ ovvio che gli attivisti devono conoscere bene il loro territorio, il funzionamento della politica locale, le forze in campo, se no parlano a vanvera sul come aggredire i bisogni della gente. Ma discutere UN BEL PROGRAMMA DI GOVERNO, no? Ben documentato e condiviso, mai? Non siamo mica degli idioti. E chi lo dovrebbe fare, secondo voi?

Elio A., Roma Commentatore certificato 21.07.15 21:25| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiaro che il meetup non può avere in uso il logo etc. Il problema sta a monte , chi verifica che le persone che si iscrivono perseguono i principi di onestà e democrazia fondanti del M5S ?? quindi si interviene nel momento che la risultanza di cittadini spesso male assortiti e ben poco rappresentativi di coloro che vorrebbero un'Italia diversa nel territorio e ci si accontenta di compromessi al ribasso. I cittadini spesso commettono l'errore di affidarsi solo al logo M5S, la partecipazione è importante come la vera informazione, legate a doppio filo, ma se si vuole ottenere qualcosa con questo stato di cose oltre a sperare che arrestino quanti più nemici del popolo possibili, il M5S doveva organizzarsi meglio,( organizzarsi..parola terribile non sia mai) grazie comunque per tutto quello che è stato fatto, già molto, ma correggere gli errori dovrebbe essere un MUST. Ognuno vale uno ? etc. etc., si ok ma solo dopo, quando hai il potere e puoi cambiare la Costituzione attraverso un'idea di democrazia diretta, non adesso, annacquando la rivoluzione con dei signor non si sa cosa che rappresentano la famiglia gli amici e qualche illuso credulone nel 90% dei casi, per formare poi l'armata Brancaleone, in cui i portavoce rimangono soli a dare libero sfogo alle proprie ispirazioni o aspirazioni nelle istituzioni. Dal canto mio ho combattuto da solo i fasulli senza aiuto dalle 4 regole neppure del tutto applicate e contro la codardia, l'indifferenza insieme alla paura di qualcuno di non avere rappresentanza (la meno peggio), il risultato per quanto mi riguarda è stato un addio ai meetup locali,non una grave perdita certo, forse la prova della sconfitta di un'idea di giustizia ed onestà.. il ritrovarsi eletti personaggi che rappresentavano se stessi in quanto già fondatori e proprietari di partitino locale,si poteva andar peggio.. qualcuno preferiva i numeri alla sostanza.. non rimane che sperare che gli altri continuino ad esser peggiori di noi..

Bruno P., Guidonia Montecelio Commentatore certificato 21.07.15 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Il blog di Beppe Grillo rappresenta il m5s creato da Beppe Grillo che ha scopi e finalità precisi e chiari. Chi si riconosce in essi può liberamente partecipare e contribuire al raggiungimento degli scopi prefissi. Non ci sono prevaricazioni ma solo libertà di scelta. Chi non è libero o non è consapevole della propria libertà o non sa esercitare la propria libertà di scelta politica di cultura e anche di etica vale per quel che è e non può rappresentare il m5s ma solo se stesso. Mi sembra chiaro, no?


P.S. OKIPEDIA: La spendita del nome è il criterio in base al quale l'imprenditore esercita in nome proprio l'attività d'impresa. La spendita del nome è un elemento essenziale dell'attività d'impresa. Dalla spendita del nome deriva l'assunzione del rischio imprenditoriale e delle responsabilità da parte dell'imprenditore per l'esercizio dell'attività. È possibile distinguere due tipologie di spendita del nome:
Spendita in nome proprio. È il caso dell'imprenditore che opera in nome proprio. Gli effetti dei negozi giuridici posti in essere rientrano nella sfera giuridica dell'imprenditore.
Spendita del nome altrui. È il caso della rappresentanza diretta in cui il soggetto rappresentante opera in nome e nell'interesse del soggetto rappresentato. Gli effetti dei negozi giuridici posti in essere rientrano nella sfera giuridica del soggetto rappresentato.
La spendita del nome è la caratteristica che distingue la figura dell'imprenditore da quella del lavoratore autonomo e del lavoro subordinato. Dall'assunzione del rischio d'impresa da parte dell'imprenditore deriva anche la responsabilità dell'imprenditore nell'esercizio dell'attività d'impresa.

GIANCARLO O., SALSOMAGGIORE TERME (PR) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.07.15 02:07| 
 |
Rispondi al commento

12) Stefano forse sei un po' confuso. Lo so che non accetti quanto scritto dal blog ma devi fartene una ragione. Ci hanno dato un calcio nel culo e ci dicono di non usare il nome del movimento 5 stelle ma quello personale o di un gruppo di cittadini.  Poi ognuno legge quello che vuole leggere.
13) Esatto quel testo si presta ad interpretazione ma non mi fascerei troppo la testa. Andrei invece avanti con la nostra attività sul territorio fa attivisti del movimento
14) Certo é che se la sensazione di qualcuno est" Ci hanno dato un calcio nel culo e ci dicono di non usare il nome del movimento 5 stelle ma quello personale o di un gruppo di cittadini" si rivelasse vera, sarebbe un vero disastro. Ma io non voglio nemmeno pensarci ad una ipotesi simile. Io nel frattempo scrivo sul Blog di Grillo la mia protesta, a titolo personale. Voi se volete fate altrettanto.

GIANCARLO O., SALSOMAGGIORE TERME (PR) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.07.15 02:06| 
 |
Rispondi al commento

seguito 8)C'è da dire che se ogni volta dobbiamo rinominare/ri-editare il nome di tutto: siti e social... è una rottura di p***e. Anche perché il Meetup mi sa che non si può rinominare, la pagina Facebook pure. Secondo me con tanto piacere per Grillo, Fico e Di Battista anziché farne una questione "di forma" e "interna" (come dicono loro) possiamo tranquillamente andare avanti a lavorare "sul territorio" e finché faremo bene nessuno ci dirà niente. Altrimenti vengano loro tre a rinominare Meetup, pagina Facebook, dominio del portale e a ri-editare temi e configurazioni su mezza rete, sinceramente io non ho ne la voglia ne il tempo di farlo.
9) è evidente che c'è lo zampino della Casaleggio associati! purtroppo, visto che sul territorio italiano vi sono persone che usano il nome del Movimento 5 stelle in modo non sempre in linea con le reali azioni del blog, I reali padroni del logo ( Beppe grillo ) si sono tutelati da inutili e dispendiosi denunce – querele. Pertanto hanno voluto evidenziare che i Meetup territoriali sono una cosa e il Movimento 5 stelle e tutt'atra cosa. Questo per me è spiacevole!!!
10) Vero, ma mi si deve spiegare allora come superare i limiti tecnici e anche comunicativi: durante le campagne elettorali siamo MoVimento e poi diventiamo Meetup, la gente non ci capisce più niente.Visto che la Casaleggio è proprio una agenzia web e dovrebbero essere esperti sul tema.
Per fortuna che "appassisce quando inizia a preoccuparsi eccessivamente dei suoi problemi interni", la gestione del logo e le eventuali (ad oggi manco una) denunce al detentore del logo sono... problemi interni! Mi sta bene tutto, condivido in pieno quanto scritto (la sostanza) ma come sempre lo staff, e in questo caso pure il "quintetto", cadono sulla forma.


11) Su questo argomento io non sono così convinto di volerne discutere, tanto quali e quante alternative abbiamo?Ci danno ascolto? Ha senso sprecare energie e risorse per eventualmente unire più gruppi e farsi sentire?

GIANCARLO O., SALSOMAGGIORE TERME (PR) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.07.15 02:05| 
 |
Rispondi al commento

cari Fico e DiBa e

Grillo e Casaleggio

AVETE SOLLEVATO UN VESPAIO GIGANTE.
Volete chiarire meglio il vostro messaggio perché francamente non é affatto chiaro.
Vi svegliate solo ora dopo 10 anni quando la macchina marcia ad alta velocità. Qui di seguito vi invio alcune osservazioni raccolte in Internet relative al vostro “messaggio”, alle quali dovreste rispondere con chiarezza nello stesso Blog. Grazie

1) Esatto quel testo si presta ad interpretazione ma non mi fascerei troppo la testa. Andrei invece avanti con la nostra attività sul territorio fa attivisti del movimento.
Chi vuole creare una lista civica alle prossime elezioni è  libero di farlo.
2) Bellissima la frase: Un meetup cresce forte e robusto se si occupa di temi e attività. Al contrario appassisce quando inizia a preoccuparsi eccessivamente dei suoi problemi interni. Con i futuri gruppi di lavoro saremo tutti molto più impegnati a seguire i temi locali che interessano ai cittadini locali e non più a parlare della nostra organizzazione interna.
3) Bella pure questa. Qualsiasi dichiarazione agli organi di stampa degli iscritti al meetup viene effettuata esclusivamente a titolo personale o di un gruppo di cittadini impegnato su un tema, senza la “spendita” “ (VEDI SIGNIFICATO IN CALCE) del nome di Beppe Grillo o del Movimento 5 Stelle.
4) Motivo in più per far esporre i regionali a fare dichiarazioni di stampa in quanto sono i titolati a esprimersi a nome e per conto del movimento 5 stelle . Meditate gente meditate
5) Assolutamente concordo. Tutte le dichiarazioni vanno rilasciate come attivisti del M5S come abbiamo sempre fatto dato che nessuno ricopre un ruolo istituzionale.
6) Io la leggo che siamo una lista civica ispirata ai principi del movimento 5 stelle. Ma!! sbaglierò...
7) Sinceramente, non ci trovo nulla di così allarmante o qualcosa cui polemizzare, solo che, d'ora in avanti, per qualsiasi articolo che pubblicheremo, dovremo utilizzare la dicitura Meetup Melzo. Ma questo, a mio modesto

GIANCARLO O., SALSOMAGGIORE TERME (PR) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.07.15 02:01| 
 |
Rispondi al commento

Bella trama, ma di un film già visto. L'unica cosa che nella stessa trama si parla di staff ..........qualcuno lo ho mai visto e sentito? Le regole vanno bene, ma manca chi le fa rispettare. E' come segnalare alla Polizia un'irregolarità.......e poi la Polizia non interviene, anzi non ti dà nemmeno la soddisfazione di risponderti. E' basta con la storia che non riuscite a rispondere a tutti!!!! Non vogliamo la "comparsa", ma " l'attore" STAFF. Diamo almeno soddisfazione alle richieste di aiuto di chi lavora ed ha votato per Voi. Grazie.

Luigi d'Amico 20.07.15 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Credo che questa comunicazione contenga più elementi di ambiguità che di chiarimento.
Che metta in evidenza la mancanza reale di dibattito e confronto su temi che sono la base dei concetti espressi .
Che risulti superficiale perché per i motivi suddetti non si arrivi ad alcun approfondimento e certi "eventi" del passato possano divenire ancora più oscuri.

Lo dico non per danneggiare ovviamente ma solo perché lo penso e credo che l'approfondimento potrebbe solo fare del bene al Movimento perché il confronto è la base della crescita, il laboratorio non delle idee ma della verifica delle stesse.
Lo dico perché approfondire i presupposti che sono dietro alla comunicazione potrebbe solo definire meglio i "contorni del M5S" offendo ai possibili elettori e partecipanti, segni di chiarezza .

Pietro T., Firenze Commentatore certificato 20.07.15 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Ora caro Fico e DiBa, per evitare fraintendimenti, dovete fare un post sulla democrazia diretta, su come attuare la democrazia diretta a livello locale, regionale e nazionale... Il vs post e' condivisibile al 100 per cento sulla rappresentanza che è' e deve essere pertinenza degli eletti, ma le decisioni nel M5s chi le prende? La maggioranza di chi? A livello locale? Se non la maggioranza del meetup certificato che ha espresso i consiglieri eletti? Alla cui assemblea devono rispondere gli eletti nei consigli comunali? E Al regionale? Mentre al nazionale c'e' l'assemblea virtuale degli iscritti certificati che deve essere chiamata per dettare la linea, prendere le decisioni, confermare o no l'indirizzo preso dagli eletti in parlamento... Io ho votato un Movimento 5 stelle, dove uno vale uno e le decisioni sono prese dal basso, in linea con il programma di Grillo, dalla maggioranza degli elettori, che poi sono anche attivisti e non un partito 5 stelle, dove gli eletti rispondono a se stessi o a un indefinito popolo di cittadini che non si sa dove abitino, chi siano o cosa pensano....

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 20.07.15 20:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PRIMO TAGLIO DELLA "RETE". Questa comunicazione a firma di Roberto Fico e Alessandro Di Battista, possiede tutta la connotazione di Gianroberto Casaleggio e Beppe Grillo. Fico e Di Battista non credo abbiano potere decisionale in merito al contenuto conclusivo, ovvero:punto n°5)"..non hanno motivo di esistere meetup regionali o nazionali". Poi:"La condivisione è la nostra risorsa". Ma di questa condivisione si fa centralismo decisionale eliminando la funzione ponte che sin'ora hanno svolto gli organizer di meetup. Il controllo centralizzato? E' reso più facile mediante il punto n° 4)"La comunicazione del Movimento 5 Stelle è curata… direttamente dai portavoce che non hanno la possibilità di avere uno staff di comunicazione". Ancora: La partecipazione al meetup non dà diritto all’uso del simbolo MoVimento 5 Stelle in alcun modo.." Privare del simbolo vuol dire privare dell'identità di coesione e di appartenenza. Perché dissimulare, nascondere il centralismo del controllo a sfavore del processo di socializzazione e democratizzazione verso cui moltissimi sono proiettati, ma di contro negate con questi provvedimenti? Siamo onesti fino in fondo. Casaleggio e Grillo, per quel contesto internazionale forte e organizzato, cosa dissimulano? Chiedo retoricamente, per chi operate? Il Movimento continua a dar loro grandi introiti economici ed è per gli italiani ancora una grande speranza. Ora mi chiedo, oltre i tagli di comunicazione e sostanza che credo ancora si ripeteranno, saremo in grado di mantenere, evolvere la coesione di identità, la fides nel Movimento e semmai rafforzare quella d’essere italiani? Se i singoli popoli e Stati non im.porranno i loro valori, tutti ci ritroveremo a vivere la miseria più organizzata da quei poteri economico/finanziari che stanno attuando ciò che i peggiori tentano nel tempo: la dittatura sui popoli.

Alberto Monticelli 20.07.15 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Più chiaro di così....una lettera che spiega perfettamente l' obbligo di sinergie nazionali. Perfetta! Ora bisognerebbe che metabolizzassero chi dell'orto di casa ha fatto una rocca di sua proprietà. TUTTISIAMOUNO

Anna Rossi 20.07.15 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i miei amici in Russia volevano fare movimento simile ,erano cosi entusiasti quando io raccontavo a loro di nostro lavoro in gruppo di M5S di Imperia, anno visto che lavoro grande abbiamo fatto in comune con nostro capogruppo Antonio Russo,hanno preso appunti di nostro lavoro e io ero cosi orgogliosa. ma puoi è successo quel casino, che altro gruppo di Imperia con neo consigliere regionale hanno dichiarato la guerra a lui e a nostro gruppo hanno fatto ingiustizia completamente,perché sono vicino allo staff (chi sono nn sapiamo niente),abbiamo scritto appello contro espulsione ,ma lo staff non lo considerato
ne meno dato la risposta a lui.tutto questo ha lasciato in confusione i miei amici in Russia e lasciato pensare che quell'idei del'onestà soltanto la dichiarazione e basta

natalia zakharova 20.07.15 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Cari Alessandro e Roberto,
penso che dovrete tornare su questo post per chiarire alcuni passaggi fraintendibili.
Sul territorio ci sono già portavoce che lo interpretano come una autorizzazione a fare e dire quello che vogliono senza renderne conto all'assemblea.
Non credo che fosse ciò che volevate, non credo che si voglia che pochi decidano per tutti gli altri senza trasparenza e senza condivisione.
Eppure il punto 4 viene interpretato in maniera "estensiva" nei termini che ho detto.
Siamo tutti d'accordo sul fatto che a parlare con i Media siano solo i portavoce, ma questo non deve voler dire che automaticamente qualsiasi cosa dicano, vada bene e rispecchi la posizione del movimento e della sua assemblea se non coinvolta (volutamente dico assemblea e non MU).
Il punto 5 credo sia errato dal punto di vista logico, nel senso che qualsiasi organo elettivo sia un CC un consiglio regionale o il parlamento DEVE avere la propria asssemblea di riferimento, nella quale vengano prese democraticamente le decisioni, pertanto in attesa di Rousseau, dobbiamo "arrangiarci" con MU o altri strumenti che ci permettano di fare rete e per questo hanno ben motivo di esistere.

Daniele Cortopassi 20.07.15 16:20| 
 |
Rispondi al commento

CONDIZIONI D'USO

Lo scopo dei meetup è creare cultura della partecipazione alla vita pubblica.

Partecipiamo ad una grande rivoluzione culturale, sociale e tecnologica e come sempre, quando si è nel cambiamento, non si può percepirne l'intera portata. I solidi principi basati su modelli scientifiici sui quali tutti gli oltre 8200 comitqati cittadini amici di Beppe, si sono dimostrati - evidentemente -  efficaci.
E' bene ribadire ogni tanto questi punti fondamentali del nostro Movimento.

I comitati cittadini - amici di Beppe - sono laboratori di condivisione di idee e di valori coerenti con il cosiddetto "Non Statuto" pubblicato sil blog principale nazionale di Beppe. Lo scopo degli incontri periodici effettuati nelle sedi dei comitati o sul territorio è creare cultura politica e partecipazione alla vita pubblica. Le assemblee, fisiche o virtuali, plenarie, tematiche, pubbliche o meno, vengono programmate spontaneamente tra persone che hanno voglia di riprendere un ruolo attivo nella propria comunità, che si incontrano per immaginare e realizzare insieme una migliore qualità della vita individuale e collettiva: una vita a cinque Stelle appunto.

 Tutti gli iscritti ai gruppi di attivisti attivi, hanno diritto a partecipare, a condizione che il contributo venga offerto contotale disinteresse e umiltà, e che possa essere accolto senza pregiudizi, integrando la ricchezza di cui ognuno è portatore con il proprio carattere, linguaggio, storia e preparazione, con quella del gruppo.

Trovare un accordo sui modi del confronto e dell’azione, è nella responsabilità individuale di ogni partecipante. Un meetup cresce forte e robusto se si occupa di temi e attività. Al contrario si affievolisce quando inizia a preoccuparsi eccessivamente dei suoi problemi interni.

Se l’esercizio di condivisione, in alcuni dei partecipanti o in tutti, non è ancora maturo, si può anche procedere in laboratori differenti (gruppi di lavoro tematici interni o collaborazione con gruppi esterni) in u

Ermanno Faccio, Milano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.07.15 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Obiezioni: 1) meetup, organizer, assistant, staff sono termini indefiniti dal codice civile e quindi propongo di usare la lingua e i concetti italiani onde evitare confusioni, e non cadere nella mercificazione di una piattaforma piuttosto che un'altra.
2) propongo a questo punto che gli assistenti e gli organizzatori abbiano un loro registro tenuto dai portavoce, e che dispongano di una loro password ed username in modo che il loro lavoro - gratuito ed umile - sia distinto e misurabile. Questo è un diritto legittimo che lo staff deve garantire agli assistenti e agli organizzatori dei gruppi comunicazione anche per una policy degli accessi corretta.
3) I comitati essendo COMITATI CULTURALI IN QUANTO VOGLONO UNICAMENTE A DIFFONDERE LA CULTURA POLITICA DEMOCRATICA , sono veri e propri laboratori di ricerca e hanno diritto ad essere mantenuti in vita anche dopo il periodo di elezioni. Il partito delle primarie fa le primarie? E noi facciamo CULTURA PERMANENTE. Aggiungerei quindi la possibilità -LIBERA PURCHE' NON USI I SIMBOLI E I NOMI DEPOSITATI - di trasformarsi in associazioni permanenti e poter così usufruire degli spazi pubblici destinati alla cultura.
4) propongo correzione del post in questo modo ( è solo una proposta e senza volontà di tedio o disturbo alcuno fatta al solo fine di precisare ulteriormente i termini in italiano )
---------

Lo scopo dei meetup è creare cultura della partecipazione alla vita pubblica.

Partecipiamo ad una grande rivoluzione culturale, sociale e tecnologica e come sempre, quando si è nel cambiamento, non si può percepirne l'intera portata. I solidi principi basati su modelli scientifiici sui quali tutti gli oltre 8200 comitqati cittadini amici di Beppe, si sono dimostrati - evidentemente - efficaci.
E' bene ribadire ogni tanto questi punti fondamentali del nostro Movimento.

I comitati cittadini - amici di Beppe - sono laboratori di condivisione di idee e di valori coerenti con il cosiddetto "Non Statuto" pubblicato sil blog princi

Ermanno Faccio, Milano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.07.15 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Determinante fare una differenza tra gruppi locali " riconosciuti " e gruppi di cittadini o associazioni che promuovono idee sul territorio . I gruppi locali " riconosciuti " perche non dovrebbero parlare a nome del mov 5 stelle ? Perchè dovrebbero stare nell'anonimato ? come faranno i cittadini normali a capire chi siamo ed evemtualmente unirsi a noi ? ....non capisco la vostra restrizione . Vagliamo i gruppi e quelli riconosciuti come portavoce reali sosteniamoli !

re guido 20.07.15 14:29| 
 |
Rispondi al commento

chiarite e spiegate bene che il primo punto è ovviamente postato male.chiaramente i meetup certificati devono e possono usare tutto ciò che è riconducibile al M5S !!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.07.15 13:08| 
 |
Rispondi al commento

1) I meetup non possono usare il logo del Movimento Stelle, neanche modificandolo.
-A parte che il logo non va modificato per regolamento (quindi scrivere all'interni il nome della città è un errore)
-Non puoi utilizzare il logo per identificare il meetup, non puoi inserirlo nell'immagine della testata della pagina sia che da quel meetup sia nata una lista certificata o meno. (sono almeno un paio di anni che lo dico).
Il M5S è una cosa i meetup amici di Beppe Grillo un altra.
-Non puoi produrre documenti come "meetup" utilizzando il logo del M5s.
Mi sembra ovvio considerato che chiunque può aprire un meetup, anche il "nemico", e poi produrre volontariamente documenti per mettere in cattiva luce il movimento.
-PUOI UTILIZZARE E VOLANTINARE AI BANCHETTI DOCUMENTI CON IL LOGO DEL M5S prodotti ufficialmente dai M5S comunali, regionali, nazionale, o europeo che loro stessi mettono a disposizione nelle loro pagine ufficiali.

fulvio 58, genova Commentatore certificato 20.07.15 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Ot-timo mezzo

per piste ciclabili attrezzate :)

https://ad.doubleclick.net/ddm/clk/292871194;119787009;u

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.07.15 11:49| 
 |
Rispondi al commento

NON SIAMO NOI CHE DOBBIAMO USCIRE DALL'EURO, MA E' LA GERMANIA CHE DEVE TORNARE AL MARCO!
Noi dobbiamo allearci con Francia, Spagna, Portogallo, Grecia e tutte le nazioni che ci stanno e insieme obbligare la Germania a rimanere nell'Europa, ma a riprendersi il suo marco.
COME?
Con le nazioni che ci stanno, se la Germania non uscirà dall'euro, stamparsi il loro euro.
Che piaccia o no, è l'unico modo per salvare il futuro dell'Europa e l'economia delle nazioni più deboli della Germania.

Www Spiarewhatsapp Commentatore certificato 20.07.15 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Saludos.

spiare messaggi di facebook Commentatore certificato 20.07.15 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho partecipato dal 1° convegno del MeetUp di Udine non perchè folgorato dalla persona di Grillo ma per le idee innovative proposte che nel mio piccolo mi dedico ad affermare. Accanto però agli appassionati, sono emersi nel territorio del FVG -per un ingenuo modo di reclutamento- alcuni con già l'indole del mestierante anche se giovani e abbiamo subito anche quì da noi delle transumanze. Suggerirei (modestamente) che, oltre al meritorio lavoro che fanno da Parlamentari la schiera dei Di Maio, Di Battista, Fico, ecc, di fare un ulteriore sforzo nel battere di più la periferia come dirigenti per capire meglio nel profondo le persone onde evitare i rischi che si corrono candidando individui che poi -a breve- si rilevano per ciò che sono, cioè inaffidabili. Cordiali saluti, W il M5s.

Comm. Sergio Zanco 20.07.15 11:25| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ma cosa credi?

dov'è fuerteventura Commentatore certificato 20.07.15 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Mi è molto piaciuto. Non mi sono trovata d'accordo con la creazione del Meet up sul mio territorio Cimitile prov.Na perchè conoscendo il mio territorio sapevo che mancava una cosa essenziale, la capacità degli individui di sentirsi parte attiva di un territorio. Stiamo facendo un lavoro da più di 10 anni cercando di far crescere una cittadinanza attiva ed oggi piccoli germogli sembrano crescere. Abbiamo deciso di dare l'esempio non mettendoci come prime donne o primi uomini ma richiamando al proprio lavoro le istituzioni presenti sul nostro territorio che sono sopratutto tre Comune, Scuola, Chiesa. Un Lavoro faticoso che ci ha portato a doverci scontrare con chi ci rappresentava ma non ci riconosceva come cittadini. Credo fortemente nel Movimento quando questo è democratico e liberale, quando tutela le diversità individuali come valore aggiunto. Non mi piace quando si erge a Prima donna, tutti possono sbagliare nel NOSTRO perchè io lo sento anche mio, ci sono gli anticorpi ma questo non esclude che ci saranno errori che compieremo ma se errore sarà sara dato dalla inesperienza spero e no dalla malizia. Buon lavoro a tutti NOI

Felicetta Lombardi 20.07.15 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Una brutta descrizione dei meetup. Ma d'altronde io dal mio me ne sono uscito. Mi sembrava di essere in una riunione di condominio dove si parlava di argomenti stratosferici e si facevano proposte assurde non arrivando quasi mai al voto. Discussioni caotiche al di fuori dell'ordine del giorno con sovrapposizioni e interruzioni. Supponenza da parte di alcuni organizer (alcuni meravigliosi ragazzi ma altri no).
Sostengo il M5S sempre con minor entusiasmo e uno dei motivi principali di questo mio atteggiamento è proprio il funzionamento del meetup.
Speravo si potessero fare proposte sia locali sia nazionali a alla domanda di chi fosse in contatto con la direzione mi sentivo rispondere che sì, uno aveva il cellulare di qualcuno. Non credo possa funzionare.
Se seguo il M5S è per merito della tv che mi conferma ogni giorno la pochezza degli avversari più che la capacità dei nostri.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.07.15 10:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come puoi fare un banchetto senza usare il logo? Come fai a raccogliere firme per obiettivi nazionali senza logo?

Giulio Di Gio Battista 20.07.15 09:49| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento


sarà che non ci arrivo subito, ma dire :

""1) I meetup non possono usare il logo del Movimento Stelle, neanche modificandolo.""

non è come se ferrero volesse vendere la nutella senza chiamarla nutella?

:)

pabblo 20.07.15 09:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trovo corretto definire linee guida in merito. Purtroppo c'è chi usa quello che dovrebbe essere un gruppo di lavoro nel proprio comune come trampolino di lancio personale. Abbiamo purtroppo assistito alla creazione improvvisa di meet up "ristretti" con l'esclusione della maggiorparte dei partecipanti del gruppo d'origine, riunioni "segrete" in casa di due tre burattinai, utilizzo indebito del logo e modifica dello stesso, comunicati indebiti a nome del movimento. Si dovrebbe anche istituire qualcuno al controllo dell'osservanza di queste regole però, altrimenti verranno ancora nuovamente trasgredite.

Elena 20.07.15 09:43| 
 |
Rispondi al commento

credo che i vari gruppi locali dovrebbero avere assistenza e guida , non lasciati soli . La mancanza di regole semplici scoraggia molti . Credo che i consiglieri regionali o altro gruppo di fidati attivisti ( incaricati sempre dai consigl. regionali ) potrebbe sovraintendere l'attività del gruppi di propria competenza cercando di appianate eventuali ( anzi spesso ) problematiche interne e dare il loro parere su chi coordina il gruppo in modo che non si verifichino dei dissapori con il risultato che alcuni attivisti possano scoraggiarsi e andarsene .

re guido 20.07.15 09:31| 
 |
Rispondi al commento

la signora bellandi dice:

""TANTI LETTORI DISTRATTI...

nessuno vi ha detto che non potete usare il logo per i banchetti,""

ma il post dice:

"1) I meetup non possono usare il logo del Movimento Stelle, neanche modificandolo.""

io l'avevo detto che mancava qualcosa.... :)

postillate...postillate... :)

pabblo 20.07.15 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Battista e Fico, parlate a vanvera, e fate solo proclami ! Andate invece a vedere chi sono stati in questi anni gli organizers del meetup Gruppo Storico di Genova, tutti e solo gli eletti in Comune.

ANGELO SIMONELLI, GENOVA Commentatore certificato 20.07.15 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

nel mondo avanzato i rifiuti sono una risorsa, tanto è vero che mandiamo i rifiuti in Germania al costo di 300 euro/tonnellata.
In Italia c'è un piccolo impianto a Cavasagra di Vedelago (mi scuso per eventuali errori, poiché sono in vacanza e non ho le carte sottomano) che funziona abbastanza bene. Molto più avanzato è l'impianto di Tel Aviv, vero gioello della tecnica.
Basterebbe comprare quell'impianto chiavi in mano per risolvere il problema, diventando imprenditori invece di distruttori di ambiente e risorse.
Cordiali saluti

CS

Claudio Scarponi 20.07.15 09:06| 
 |
Rispondi al commento

L´Italia, anzi l´Europa ha bisogno di CAMBIAMENTO che e´l´unica alternativa ad un futuro senza futuro.
Il M5stelle vuole essere il cambiamento, ma finora a mio parere non ha cambiato nulla.
Ha esposto corruzione, ha lottato, ma la realta´e´sempre la stessa se non peggiore.
Avrebbe potuto farlo dopo le elezioni, ma pur di non compromettersi ha rimandato.
E´bello e giusto aspirare a TUTTO, ma il tutto si raggiunge gradualmente e gradualmente significa adattarsi e fare piccoli passi.
Significa anche discutere e accettare il modo di vedere di TUTTI.
Invece l´atteggiamento che vedo qui nel blog e nel movimento e´: o la pensi come me o sei un cretino.
Si parla di democrazia diretta e si cancellano post, si bannano interlocutori.
Si parla di democrazia e ci si comporta come le dittature piu´bieche.
Il futuro che vedo e´il nulla.
Le persone intelligenti accettano le critiche e le discutono, gli arroganti le ridicolizzano e le rigettano.

Patrizia 20.07.15 08:34| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me si sono accorti di una deriva massimalista dei meetyp e correggono il tiro .
Infatti :
-per organizzare un meetup devi avere tempo e voglia per farlo .
-chi ha famiglia e lavoro , sopratutto se in proprio o dirigenziale e' difficile abbia tempo , e , finito il lavoro , voglia

I mettup sono diventati la palestra dei professionisti della politica in erba .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 20.07.15 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Ma cari Fico e Di Battista, ma si può scrivere " meet up". organizer, assistant oragnizer" ? Ma vi rendete conto che non siete più capaci di esprimervi corrttamente in italiano nemmeno per semplici definizioni? E voi sareste parlamentari dell Rapubblica Italiana? Ma che parlamentate che non sapete esprimervi in italiano? E' una vergogna ! Al momento l'unica a vostro carico.

Paolo Camilleri, Latina Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.07.15 08:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riporto del post le parti più significative per i più zucconi.
Evidentemente il post è stato fatto perché in molti cittadini è valsa l’idea che ogni banchetto fosse il portavoce del Movimento e forse alcuni Meetup hanno anche fatto dichiarazioni contrarie ai programmi del Movimento ed ai suoi portavoce ufficiali.
Nella mia città vi sono ad esempio due Meetup che per un certo periodo sono stati in conflitto fra loro e questo non fa bene al Movimento.
“La democrazia diretta è fatta con la partecipazione dei cittadini ai loro problemi locali” nei meetup locali.

I meetup Amici di Beppe Grillo sono laboratori di condivisione di idee e di valori coerenti con i contenuti del blog di Beppe Grillo.

Nei meetup ci si occupa di temi, di bisogni e beni comuni che interessano il proprio territorio.
La condivisione è la nostra risorsa.

Tutti gli iscritti ai meetup hanno diritto a partecipare, a condizione che il contributo venga offerto con totale disinteresse e umiltà, e che possa essere accolto senza pregiudizi, integrando la ricchezza di cui ognuno è portatore con il proprio carattere, linguaggio, storia e preparazione.

I meetup da soli non sono il MoVimento 5 Stelle

La partecipazione al meetup non dà diritto all’uso del simbolo MoVimento 5 Stelle in alcun modo, che può essere usato solo dai portavoce e dalle liste certificate limitatamente alla durata della campagna elettorale.

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.07.15 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente! Aspettavo questo post. Adesso il m5s può ricominciare a crescere (...sano e forte!)

ulla passarelli 20.07.15 08:12| 
 |
Rispondi al commento

Faccio nel mio piccolo proselitismo...ricordando che.....io non sono nessuno..ne voglio esserlo, non ho incarichi...non sono candidato. Faccio proselitismo ..con logiche oggettive...con buon senso..cercando di promuovere valori.
Non rappresento nessuno...
Alla fine di un mio discorso...dico a chi mi ascolta, che alle prossime elezioni se si comporteranno bene...(come han fatto fino ad oggi)..come conseguenza...voterò 5 stelle.
Prima il programma UMANO...poi il LOGO.
Tutto qua.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 20.07.15 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Auguro al M5s un mondo di bene, conscio che l'Italia ha bisogno di questo movimento per uscire dalla risacca del sistema ammalato in cui essa si trova. Tuttavia, devo constatare che nella mia esperienza specifica, quella nei riguardi dei meetup è stata negativa: i concetti teorici sono belli quanto le parole, ma essi, i meetup, non sono e non rappresentano la linea tracciata da questo post. I meetup che ho conosciuto seguono, invece, una linea "autoritaria" e molti organizer tendono ferocemente a diventare dei capetti insulsi e arroganti. Poi, c'è da dire che molte di queste cellule sono legate da un rapporto perverso ad alcuni eletti del proprio territorio e questo non è un pregio ma un difetto, poiché l'eletto condiziona, con lo spirito della scuderia, le stesse, creandosi così le proprie truppe. Queste difenderanno con i denti tutte le direttive dell'eletto a discapito di libere tematiche portate avanti da singoli componenti del meetup estranei a questa logica. Quindi, non più cellula di libera convivenza ed espressione di democrazia, ma cellula figlia di questo o di quell'eletto. In Calabria, questo modo, ha fatto sì che le "regionali" fossero con un esito catastrofiche. E questo comportamento continua imperterrito tra i cosiddetti “puri” e i cosiddetti “impuri”. E tutto ciò nuoce a chi vorrebbe fare un attivismo fatto di idee e di passione e a chi vorrebbe riporre la fiducia al M5s.

Diego S., Paola Commentatore certificato 20.07.15 07:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusto fare chiarezza. I meetup, eccellenti in molte occasioni, si dimostrano dei cartelli di voti, o sedi di potentato lontani dallo spirito del movimento. A volte avvengono inesplicabili espulsioni di membri, spesso le competenze vengono allontanate, raramente sono inclusivi,continuamente non vengono affrontati i problemi locali, o programmi ed eventi indicati per crescere in conoscenza dei sistemi politici e delle competenze.
Nei meetup ci sono persone capaci ed interessanti ma la maggioranza si rapporta con la pancia e non con il senso critico ed uno vale uno viene considerato un appiattimento dell'altro senza verifica i propri contenuti.

Giuseppe Intini 20.07.15 07:12| 
 |
Rispondi al commento

Parto da qui.
La Mafia è un problema principalmente Politico_classico.
Il Sistema Italia è un Sistema_a_frazione_maggiore_corrotta_e_mafiosa.
Alle Elezioni_politiche_del_2018 avremo una risposta se dal 2018 in poi le Mafie verranno veramente combattute o le cose rimarranno come ora.
Se avremo in Parlamento
un MoVimento o Movimenti di Democrazia Diretta formati da cittadini, con anche i vertici eletti democraticamente dalla base,
avremo delle possibilità di ribaltare il Sistema Stato-Mafia,
se invece avremo solo caste politiche con gerarchie elette da pochi, o partiti o movimenti padronali,
le cose non cambieranno.
In un Sistema a frazione maggiore corrotta e mafiosa la parte non corrotta rimane incorruttibile solo se è emanazione diretta e democratica
dei Cittadini Comuni italiani che di fatto nella maggioranza non sono corrotti e mafiosi.
Un sistema di caste formato o da partiti o da pseudo-movimenti rimarrebbe un Sistema mafioso e corrotto.
Arrivo a qui: il M5Stelle dovrebbe democratizzare direttamente, DD, i propri vertici nazionali.

Sandro G., Salsomaggiore Commentatore certificato 20.07.15 06:30| 
 |
Rispondi al commento

Vivo ed abito a Citta` del Capo ( Sud Africa )
Mi e` difficile quasi impossibile partecipare fisicamente a vari meet Up
Se qualcun altro che vive a Citta` del Capo vuol
contattarmi sarei anche Disponibile
saluti e buon lavoro a tutti

Nino

Luciano Basini, Cape Town sud africa Commentatore certificato 20.07.15 05:59| 
 |
Rispondi al commento

meet up
incontriamoci... con chi?
abito in un piccolo centro dove non esistono meetup
lo so.. potrei aprirne uno io... ma non mi piace farlo... non mi piace la piattaforma
pero' mi piace il movimento cinque stelle che seguo attivamente, condividendone le idee e criticando quando qualcosa o qualcuno non mi piace.
Non approvo i meet up perche' li ho provati in passato e anche perchè non condivido la mentalità di alcuni che, ricoprendo il ruolo di organizer, si sono autoproclamati leader ( io so bene cos'e' un organizer e che funzioni abbia ) NON CONDIVIDO I DOPPI MEETUP IN UNO STESSO LUOGO... TIPO SETTE... ma PRENDO ATTO CHE I MEET UP SIANO STATI UNO STRUMENTO EFFICACE PER DIFFONDERE LE IDEE DEL M5S. BENE.. ADESSO PASSIAMO ALLA FASE 2
LA GENTE VUOLE VEDERE LA PRESENZA DEL M5S ANCHE DOVE NON E' ARRIVATO ANCORA... E MOLTI SIMPATIZZANTI, PICCOLE CELLULE SPARSE NEL TERRITORIO, VOGLIONO PARTECIPARE ATTIVAMENTE NEL M5S , VOGLIONO CANDIDARSI PERCHE' CREDONO DI AVERE LA CAPACITA' E LA PREPARAZIONE ( ANCHE L'ONESTA' ) PER POTERLO FARE. IN FONDO MANCA UNA STRUTTURA SUL TERRITORIO, NON VOLATILE, MA REALE, CON DELLE SEDI E DEGLI EVENTI, A LIVELLO PROVINCIALE E REGIONALE, DOVE OGNUNO POSSA PARTECIPARE E DIRE LA SUA, PROPORRE IDEE E LAMENTARE CRITICHE COSTRUTTIVE... non facciamo che l'esercito e' stato fatto già con generali, colonnelli,capitani etc.. e tutti gli altri sono solo soldati ( si , lo so.. generali e colonnelli per 2 mandati... ) SPERO CHE QUESTO MIO COMMENTO VENGA LETTO DA BEPPE E CASALEGGIO... sono un bravo soldato e non ho nessuna intenzione di disertare... mi fa rabbia vedere che qualche superiore non sa dare ordini, oppure non applica la giusta strategia di attacco, oppure spara peggio di me... oppure si sta facendo anche i catzi suoi, oltre a quelli del movimento...

giuseppe g., malvagna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.15 03:03| 
 |
Rispondi al commento

Dagli ultimi messaggi che leggo comprendo che il Movimento non è ancora chiaro a molti.

Cosa c'è di sbagliato o assurdo nel post?

Il simbolo politico serve solo ai fini elettorali.
Pertanto, non si può ridurre l'attivismo, e perciò il Movimento, alla sola politica.

La politica è uno strumento, è conseguenza della cultura di un popolo e non il contrario, come vogliono convincerci.
Infatti i problemi non si risolvono se non c'è la volontà di farlo, e la volontà inplica scelte e scopi da perseguire.
Ed è la cultura a determinare le scelte di un popolo.
Perciò, se non cambia la cultura non potrà cambiare la politica.

Il M5S è quindi un movimento culturale, ribadito anche all'inizio del post, perciò non agisce al mero scopo di aumentare il proprio consenso elettorale, che può essere addirittura controproducente se il "cambiamento", promulgato dai principi del Movimento stesso, non sarà prima compreso, metabolizzato e accettato pienamente dai cittadini.

Per questo, ai banchetti, come per strada, al lavoro, in famiglia e tra gli amici, ciò che è importante non è mostrare uno stemma politico o una bandiera, ma, prima di tutto, una "alternativa" alla realtà vigente.

Dunque non è il M5S a fare i cittadini onesti e responsabili, ma sono i cittadini onesti e responsabili a fare il M5S.

In questi termini si mantiene lo status di "movimento", altrimenti si da ragione a chi dice che il M5S sta diventando un partito.

Antonio Maria Vinci Commentatore certificato 20.07.15 02:13| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lettera ai MU? Spero sia uno scherzo e se così è anche di pessimo gusto. 10 anni per convogliare migliaia di persone e un post per distruggere tutto in un secondo? Come facciamo a fare i banchetti senza logo, a raccogliere firme senza logo, a presentarmi nelle piazze affianco ad un movimento che non mi riconosce più come attivista. Non so di chi sia questa trovata ma pensateci bene avete tempo fino a sabato perché io da sabato incrocio le braccia e non faccio più banchetti e quando ci chiamerete al vostro fianco li vi accorgerete lo sbaglio che avete fatto. Siete ancora in tempo per ridarci la nostra dignità di attivisti.

emanuel Trombetta 20.07.15 01:45| 
 |
Rispondi al commento

"L’uso del nome “Beppe Grillo” sarà inibito qualora gli scopi del meetup fossero evidentemente contrari alle finalità descritte dal suo blog."

francamente a me sembra una prevaricazione di un io blog superiore rispetto alla base..mah! dell'uno vale uno non ci vedo nulla

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 20.07.15 00:44| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'E' SOLO UN MODO PER RIPAGARE SCHULZ E LA GERMANIA (11^05^14 22^20)

Sono stanco di ripeterlo.

NON SIAMO NOI CHE DOBBIAMO USCIRE DALL'EURO, MA E' LA GERMANIA CHE DEVE TORNARE AL MARCO!
Noi dobbiamo allearci con Francia, Spagna, Portogallo, Grecia e tutte le nazioni che ci stanno e insieme obbligare la Germania a rimanere nell'Europa, ma a riprendersi il suo marco.
COME?
Con le nazioni che ci stanno, se la Germania non uscirà dall'euro, stamparsi il loro euro.
Che piaccia o no, è l'unico modo per salvare il futuro dell'Europa e l'economia delle nazioni più deboli della Germania.

Max Stirner 11^05^14 22^20

WALL STREET ITALIA

Ex FMI: "Germania dovrebbe uscire dall'euro"

Sarebbe meglio per tutti. Con Austria, Olanda, Finlandia potrebbe costruire blocco alternativo. Paesi deboli come l'Italia otterrebbero svalutazione.

Tornare al marco sarebbe una manna per l'economia tedesca e aiuterebbe Italia, Portogallo, Spagna e Gecia a tornare competitive.

NEW YORK (WSI) - Cinque anni fa lavorava come assistant director del Fondo Monetario Internazionale, dove era uno dei responsabili dei piani di salvataggio concessi durante la crisi del debito dell'area euro.
Ora Ashoka Mody pensa che la soluzione migliore per tutti sarebbe l'uscita dall'Eurozona della Germania e non della Grecia. È un po' come ammettere che la moneta unica è stata una cattiva idea fin dall'inizio.
Mody ha espresso l'opinione, condivisa anche da altri eminenti economisti, in un editoriale pubblicato su Bloomberg View.
Mody è uno dei pochi a felicitarsi del fatto che il ministro tedesco delle Finanze, Wolfgang Schaeuble, abbia rotto un tabù quando ha ufficialmente iniziato a discutere della possibilità che un paese abbandoni l'area della moneta unica.
|
|
v

http://www.wallstreetitalia.com/article/1821099/economia/ex-fmi-germania-dovrebbe-uscire-dall-euro.aspx?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=Newsletter:+WSI&utm_content=17-7-2015+posts+Ex+FMI:+%22Germania+dovrebbe+uscire+dall%27euro%22


TANTI LETTORI DISTRATTI...

nessuno vi ha detto che non potete usare il logo per i banchetti, viene solo spiegato che sebbene anche i meetup siano tenuti a rispettare i temi e i programmi del m5s, chi non è eletto non può ergersi a portavoce solo perchè appartiene ad un meetup

lo scopo è non creare confusione nella comunicazione ed impedire che il giornalista di turno piazzi in prima pagina i deliri di un simpatizzante come fossero la posizione ufficiale del m5s

Relativamente ai portavoce, se rimanessero organizer di meetup il gruppo di attivisti e simpatizzanti non sarebbe più un contrappeso utile alla valutazione del lavoro e della correttezza degli eletti

ma è davvero così difficile da capire ?


Tutti siamo utili, nessuno è
indispensabile, ma
onestamente qualcuno non
serve proprio ad un cazzo.

undefined 19.07.15 23:53| 
 |
Rispondi al commento

meravigliosa creatura che hai creato questo fumetto animato....

lo guardero' con i miei 2 nipotastri...

grazie!!

mary dg 19.07.15 23:50| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi va bene tutto ma sta sigla è terrificante!
non facciamo come gli italiani la patria di verdi e rossini ma che prendono mameli x l'inno nazionale!

alex bardi 19.07.15 23:43| 
 |
Rispondi al commento

non sono d accordo per niente col post di oggi. Se volete che saltino fuori altri trasfughi eletti nel M5s, questa è la strada giusta. Il localismo non fa conoscere le persone che hai davanti. Le idee globali sono discriminanti per la scelta delle persone.

Luca C., Milano Commentatore certificato 19.07.15 23:33| 
 |
Rispondi al commento

E' CHIARO CHE RIBADIRE CON QUESTA LETTERA CERTI CONCETTI FONDAMENTALI ERA OPPORTUNO DA TEMPO....RIMANE COMUNQUE IL FATTO CHE LA NASCITA DEI MEETUP E' STATA ED E' NECESSARIA AL FINE DI CHIARIRE ALLA MAGGIOR PARTE DEI CITTADINI ALCUNE VERITA' E CONCETTI FONDAMENTALI DI CIO' CHE AVVIENE VERAMENTE OGGI IN POLITICA, IN REGIONE ED IN COMUNE......I MEETUP UNISCONO I CITTADINI, AL LORO INTERNO CI SONO SEMPRE DELLE ECCELLENZE CHE DANNO MODO A TUTTI DI CONOSCERE ESATTAMENTE ALCUNE METODOLOGIE, CAPIRE MEGLIO LE COSE E CONOSCERE CIO' CHE I GIORNALI E MEDIA NON DICONO....PERCHE' OVVIAMENTE SONO SCHIAVI DEI POLITICI E QUINDI NON POSSONO DIRE.....I MEETUP SERVONO PER UNIRE IL POPOLO VERSO LA VITTORIA, VERSO LA LIBERAZIONE DA QUESTO SISTEMA DI PARTITI COLLUSI CON LA MAFIA CHE DISSANGUA DI RISORSE IL POPOLO, RENDENDOLI NELLA STRAGRANDE MAGGIORANZA POVERI.....CON IL PASSARE DEGLI ANNI ABBIAMO VISTO AUMENTARE I MEETUP...E QUESTO E' SEGNO CHE GRASN PARTE DELLA POPOLAZIONE NON E' CEREBROLESA.....CHE NON VOTA SE NON E' SICURA....CHE SI ACCORGE DI CIO' CHE VERAMENTE GLI ACCADE INTORNO....L'AUMENTO DEI MEETUP E' UN GRAN SEGNO...E'LA STRADA IN DISCESA VERSO LA DEMOCRAZIA DIRETTA...VERSO LA PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI ALLE COSE CHE LI RIGUARDANO...E' IL CITTADINO CHE SI OCCUPA DI SE STESSO......CI VORRA' ANCORA UN PO' DI TEMPO......POI CHI OGGI VOTA PD FINIRA' IN MANICOMIO....E NOI POTREMO GOVERNARE! M5S!

fabio S., roma Commentatore certificato 19.07.15 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per aver utilizzato il mio cartoon :)

Adriana Pignataro (masteradry), Ginosa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.07.15 23:05| 
 |
Rispondi al commento

PIGLIATE NA PASTIGLIA
senti a me ( R. Carosone)

I mi_tappi
nel 2005

erano qualcosa
di selvaggio.

Adesso, al contrario,
si vuole rasentare

la PER_fezi_one.

Forse!

Paolo Rivera Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.07.15 22:56| 
 |
Rispondi al commento

Cioè l' attivista dovrebbe continuare a lavorare ai banchetti, agli eventi,alle marce, nel territorio etc senza logo, senza farsi identificare come 5 stelle ? E lavorare di concerto con i pvc che non sono più organizer dei meetup ? Spero di aver capito male. E che bandiera ci metto sul banchetto, quella della Roma ?

luigi mizzoni, roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.07.15 22:52| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

http://www.zerohedge.com/news/2015-07-15/santa-cruz-county-votes-cease-doing-business-5-tbtf-mega-banks

http://ununiverso.altervista.org/blog/25-segni-che-la-nave-dellelite-globale-sta-affondando/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 19.07.15 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe bellissimo che domani Papa Francesco dicesse...

"Cari fedeli italiani...per quest'anno l'8x1000 non lo date alla chiesa ma allo Stato affinchè lo riversi ai più POVERI TRA VOI...o ai padri disoccupati, o agli esodati o ai pensionati.

Il vaticano non ne ha bisogno...

In fondo siamo LO STATO PIU' RICCO DEL MONDO"...

Questo si che sarebbe un gesto VERAMENTE CRISTIANO.

Ma credo che non lo farà...

eppure Dio ha detto..."Non potete servire a due padroni...servire Dio e Mammona(inteso come avidità) allo stesso tempo"...

Dalle parti del vaticano con un pò di abilità sembra ci si riesca bene....


Tante belle parole..a Novara per esempio un signore consigliere comunale del movimento organizza e dirige i gruppi locali tra i quali quello di Trecate da cui io e la mia compagna (in disaccordo con scelte di finanziamento che avrebbero portato a tutti noi vergogna e problemi) siamo stati allontanati...
Pare che si stia costituendo un nuovo Partito Comunista da queste parti...chiunque voglia darsi da fare e lavorare non va bene se non è proveniente dai Cobas o ex PCI d'annata...
Ho delusione massima..sapere di aver buttato via anni d'impegno, soldi, tempo, studio... Non ho parole..ma se volete chiarimenti sono a disposizione.. Mia nonna diceva: "se quella che dici è verità, mai aver paura a dirla"
Francesco Cará
Trecate...

francesco carà, trecate Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.07.15 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Salvini è cattivo, anzi CATTIVISSIMO e ha delle magliette orrende!
I 5 Stelle invece sono BRAVISSIMI, a cominciare da Beppe Grillo che va in vacanza extra-lusso.
Adesso però parliamo di cose serie.
Cercate:
Profughi, la protesta delle mamme del Melo: botta e risposta tra Lega Nord e Il Tirreno.
Cercate per i fatti vostri e poi fatemi sapere.
A me sembra che a Livorno i 5 Stelle stiano facendo danni.
Sarei ben contento di avere torto.

Ivan Italico 19.07.15 21:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se avete deciso di far morire il MoVimento allora sono certo che la strada l'avete imboccata.
Io continuerò a votare M5S finchè lo riterrò una buona cosa, ma per quanto riguarda l'attivismo, a queste regole non ho tempo da perdere inutilmente.
Ai banchini cosa dovremmo dire alla gente? Siamo del MoVimento ma troppo stronzi per rappresentarlo. No grazie!!

Luca Anichini, Siena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.07.15 21:49| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Riguardi alle stronz.ate che fa il Movimento 5 Stelle a Livorno, la spendiamo una parola?

Ivan Italico 19.07.15 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Inutile ricordare regole che poi sono disapplicate da qualche sedicente depositario di logo e non trovano sanzioni da uno staff disattento o completamente assente (anche a dispetto di formali diffide, pure quelle calate nel dimenticatoio)! Quando la sopraffazione è tollerata dallo staff, l'attivista o gli attivisti che segnalano quale alternativa hanno?

Giuseppe D. Commentatore certificato 19.07.15 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Messaggio x Alessandro Di Battista e Roberto Fico

All'Attenzione dello Staff

Osservazione

in rete ci sono una marea di pagine Facebook che riportano la dicitura MoVimento 5 Stelle , con tanto di LOGO Ufficiale e Nome del Comune di riferimento

Queste pagine FACEBOOK vengono utilizzate direttamente da diversi PORTAVOCE ELETTI nel MoVimento ..

Gli admin delle pagine si presentano in rete come referenti del M5S in quel Comune

Comunicano con gli iscritti simpatizzanti , propongono iniziative territoriali con il bene TACITO del portavoce che VI pubblica Post e COMUNICATI

Penso che OCCORRA UN COMUNICATO UFFICIALE DAL BLOG CHE SMENTISCA QUALSIASI UFFICIALITA' di questi "GRUPPI" FACEBOOK e che DIFFIDI chi é stato eletto nel M5S ad utilizzare queste forme di partecipazione virtuale , in quanto NON UFFICIALI nel MoVimento 5 Stelle .

La REGOLA dell'UTILIZZO del LOGO M5S deve valere per le piattaforme Meetup , che sono parte attiva sul Blog Nazionale e nel NON STATUTO ( tranne che per le iniziative ufficiali ) ..

A maggior ragione devono essere esclusi dal poter utilizzare il LOGO Ufficiale persone e GRUPPI Facebook che non hanno un rapporto diretto e con il nostro Blog Nazionale .

Cari Saluti

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.07.15 20:44| 
 |
Rispondi al commento

O.T.:

"L'Italia è stata condannata a pagare 20 Milioni di euro subito, più una penalità di 120 mila euro moltiplicata per ogni giorno di "non applicazione della direttiva rifiuti in Campania" che equivalgono a 3,6 Milioni di euro al mese".

SOLUZIONE TARDIVA:

Il Movimento si poteva far pagare 15 milioni di €uri (sconto di 5 mln dalla multa) e pulire i rifiuti in Campania!

Ahòòò, sò 15 milioni de €uri in saccoccia!!!

Perchè non ci abbiamo pensato prima? Mannaaggia monnèzzarola!

Saludos.

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 19.07.15 19:49| 
 |
Rispondi al commento

-------0
-----0----0
----O-BLOG-0
-----0----0
-------||
-------||
------/--\
-MEETUP-MEETUP

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.07.15 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Peccato che tanta chiarezza arrivi dopo un numero innumerevole di elezioni soprattutto a livello regionale costellate di comportamenti che alla luce di questo ed altri post possono considerarsi abusivi e che quindi delegittimano quelli che sono stati eletti in quel modo.
Va beh.... meglio tardi che mai

pompilio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.07.15 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Ottima iniziativa, leva molti dubbi, a noi é capitato di eleggere un organizer che, in vista delle prossime comunali, ci ha proposto di fare un accordo col Sindaco uscente in cambio di posti di Consigliere o magari di un assessorato (per lui, magari?).
Abbiamo detto no, lo abbiamo sfiduciato, ma lui non cede e non viene più alle riunioni.
Le regole ora viste proteggono il nostro lavoro, rendono un po' più difficile comunicare, essendoci in zona (viterbese sud) pochi portavoce, ma troveremo il modo di fare propaganda senza simboli

Claudio Mori, Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.07.15 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ci siamo, non ci siamo proprio. Pare che l'unico interesse centrale ed unico è quello di vietare l'uso del simbolo come la peste. E si ricorre a terminologie del millennio scorso, i "Meetup". Come se non sapessero che il logo "Meetup" è di proprietà di una società commerciale americana e che se non metti mano al portafoglio in maniera sostanziosa per finanziare detta società, il logo del Meetup non ti puoi manco sognare di usarlo.
Non avete la benchè minima capacità, dall'interno delle mura dorate dentro le quali vi siete rinchiusi, di capire che, se da un lato il logo può essere esercitato come arma di potere senza concludere nulla (e questo è da bocciare senza se e senza ma), in altri casi questo logo agisce come enorme strumento di facilitazione per fare cittadinanza attiva sui territori (e potrei farvi migliaia di esempi dettagliati). Non c'è niente da fare, proibirci l'uso del logo chiude la porta alla cittadinanza attiva a cinque stelle sui territori ed apre praterie ad ogni forma di cittadinanza attiva alternativa che col M5s non vuole avere niente a che fare. Siamo destinati a restare quattro gatti, ignorati da tutti e con risultati nulli. E quando altri cittadini ci avvicinano per chiederci del M5s, diremo che non sappiamo nulla in quanto nè candidati nè eletti. Se vi fa piacere così, poi non lamentatevi che questo Paese è destinato al fallimento. Ne siete ampiamente corresponsabili.

Giuseppe Nobile, Battipaglia Commentatore certificato 19.07.15 19:01| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

grazie a tutti

GIANCARLO O., SALSOMAGGIORE TERME (PR) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.07.15 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Ripeto sono un po dura di comprendonio
Ma com'è che sul non statuto avevo letto un altra cosa ?

Questa roba qui ? Come si può fare
Gli facciamo prima la cresima ?
La facciamo nei gazebo ?

Rosa Anna 19.07.15 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente questo post a mio avviso crea confusione. Quindi nei banchetti in piazza non esponiamo nessuna bandiera? Gadget e simboli? Che problemi ci sono stati ? Fate qualche esempio. Grazie

Sandro Conversi 19.07.15 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa ho capito sulla faccenda Grecia: in pochissimo tempo han fatto le leggi, giuste o sbagliate che siano.
In Italia, così velocemente cosa facciamo?
Troppi avanti/indietro per le leggi tra camera e senato.

Facciamo un ipotesi. Si va a votare in marzo, con la costituzione attuale.
Con la legge approvata per la camera, l'italicum, il M5S raggiunge il 40% e ha la maggioranza con 340 seggi; i restanti 277 si dividono tra le altre forze, dalla Lega a Vendola passando al PD.

Anche al senato il M5S raggiunge il 40% su scala nazionale, ma i 321 senatori si eleggono proporzionalmente ( circa, è un casino ).

Con chi vuole allearsi il M5S al Senato, con Razzi e Casini? Mai!

Allora si fa un governo in minoranza, dove il Governo composto da eletti del movimento, tipo BRUGNEROTTO Marco ( VE ) e il governo prova a far passare le leggi.
Nella Camera OK, ma al Senato, col piffero. Fino alle prossime elezioni.
Così il governo M5S sarà ricordato per non avere fatto un.... Va a spiegare agli italiani, che si son fidati a votar M5S, di chi è stata la colpa.

Forse è meglio aiutare a cambiare la costituzione, come il PD pensa di fare, in modo che se il M5S non saprà governare, o saprà governare, non sia colpa di una costituzione che è bella se sei ubriaco.

Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 19.07.15 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo il video e superlativa la musica che lo accompagna: il contenuto esprime tutti i nostri ideali.
Per diffondere questo geniale video e, parallelamente, il messaggio del Movimento 5 Stelle propongo di divulgarlo il più possibile.
Come?
Anche attraverso la TV sia con le reti nazionali che Mediaset. A pagamento. Propongo una raccolta fondi per lo scopo.
La Pubblicità è l'anima del commercio e della "politica", quindi approfittiamone per divulgare il ns. Movimento e il ns. Messaggio: lo strumento del video è simpatico e troverà grande attenzione da parte di tutti.
G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.07.15 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Simbolo del Movimento è utilizzabile nei banchetti, nei gazebi informativi, oppure lo è solo nelle manifestazioni di tipo nazionale come quella dell'onestà di Ostia?
Grazie.

TORQUATO CARDILLI, Formello (RM) Commentatore certificato 19.07.15 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Vivo in un paesino alle porte di Palermo, gli abitanti sono tutti imparentato fra di loro, sono quasi tutti ricchi possidente e abbiamo una giunta di politicanti ignoranti e saccenti. Qui ci vuole davvero un miracolo per far cambiare le cose. Abbiamo il meetup, ma ci manca tanto Beppe. Beppeeeeeeeeeee!!! Vola qui!!!

Gianna Bagnato 19.07.15 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei segnalare ai parlamentari del M5S quanto segue;

Gli italiani all`estero , con la nuova legge elettorale " italicum" non verranno chiamati all` eventuale ballottaggio in quanto non previsto (il ballottaggio) dalla legge Tremaglia.
La legge Tremaglia e` quella che regolamenta le procedure elettorali per i residenti all` estero e tale legge quando fu approvata non contemplava il secondo turno in quanto non era previsto.
Si pone dunque urgente la necessita di aggiornare la legge Tremaglia prima dell` estate 2016 altrimenti alle prossime elezioni gli italiani all` estero voteranno solo al primo turno e non al ballottaggio....

Peter 19.07.15 17:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


ot

Germany, Not Greece, Should Exit the Euro

http://www.bloombergview.com/articles/2015-07-17/germany-not-greece-should-exit-the-euro

pabblo 19.07.15 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Apprezzo la lettera chiara di Fico e Di Battista, quanto mai necessaria a fissare limiti e ambiti operativi in una fase di effervescenza.
Pongo solo una domanda:
Come fa il Meetup a comunicare con lo staff?
Grazie per la risposta.

TORQUATO CARDILLI, Formello (RM) Commentatore certificato 19.07.15 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Sempre avanti così, FORZA, FORZA, CUORE...e c'è la facciamo!!!!!!

domenico perniola 19.07.15 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Tutto sacrosanto, peccato che per mesi e mesi , il sottoscritto e
altri 2
iscritti certificati al m5s,hanno denunciato abusi di un meetup
esattamente
quello di Parabiago, che nonostante tutto è stato certificato ed ora il
famigerato candidato sindaco ricopre il ruolo di consigliere comunale,
il
meetup e' stato chiuso a chiunque e io ed altri due eliminati dal
gruppo.
Caro Fico bisogna intervenire e non solo spiegare!! "

christian f., parabiago Commentatore certificato 19.07.15 17:26| 
 |
Rispondi al commento

ot

""Roma, 18 lug. (AdnKronos) - "La storia ci ha insegnato che quando si arriva a promettere 'via la tassa sulla prima casa' si è in condizioni difficili, quasi disperate. I risultati del mantenimento della promessa sono noti: aumenti di altre tasse, taglio del welfare e contrazione dell'economia". Lo afferma Stefano Fassina, deputato ex Pd."Il presidente del Consiglio -aggiunge- dovrebbe completare la frase così impegnativa e dire che, contestualmente, chiuderà asili nido, aumenterà i ticket sanitari, sopprimerà servizi di trasporto per i pendolari, eliminerà la residua assistenza agli anziani, lascerà senza un euro 1,4 milioni di bambini poveri che non vivono in casa di proprietà. Una strada alternativa per cancellare la tassa sulle prime case di valore basso e medio c'è: si approva il decreto sul catasto rinviato sine die e si fanno pagare le abitazioni di maggior valore. Ma sarebbe un intervento progressivo, di sinistra. Il Pd di Ren-zi si preoccupa degli interessi più forti".""

pabblo 19.07.15 17:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

""1) I meetup non possono usare il logo del Movimento Stelle, neanche modificandolo.""

manca qualcosa?

pabblo 19.07.15 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riferito al Meetup Napoli

Mi sembra vengano riportati concetti già noti.......unico problema è il controllo.......chi si occuperà che tali norme siano osservate da tutti gli iscritti al meetup ? anche perchè mi sembra che una autogestione dei singoli si sia rivelata fallimentare al riguardo.
Volendo osservare il punto 2 forse abbiamo problemi di riscontro anche nel meetup napoli ?
Non potendo utilizzare loghi del m5s a livello di attivismo,questa modalità riguarda anche l'uso di gadget e bandiere presso gazebo,riunioni e simili ? In caso positivo chi verifica che su tutti i gazebo territoriali sul territorio partenopeo vengano osservate tali normative ? Cosa occorre dire ai cittadini per strada che fino a 24 ore fa si avvicinavano ai gazebo perchè riconosciuti tramite loghi e bandiere del m5s a prendere informazioni etc etc. Chi si fa garante di un totale anonimato di tutto l'attivismo partenopeo in vista delle future elezioni partenopee ??

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 19.07.15 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sul problema Profughi Africani non abbiamo capito bene la Vs posizione, e così i voti andranno alla Lega di Salvini. Inoltre,avete perso troppi parlamentari per strada forse perchè non siete capaci di fare una selezione prima delle votazioni. Infine, non avete Sezioni o Sedi sul territorio aperte al pubblico e così i cittadini non riescono a capire chi siete e che cosa volete fare.Siete l'unica speranza per gli elettori, ma evitate il contatto con loro come fossero degli zombi che tanto alla fine vi votano.
M.B.

marino bertolino 19.07.15 16:56| 
 |
Rispondi al commento

ot

la storia si ripete... dicevano

oggi:

""Roma, 19 lug. (AdnKronos) - Matteo Ren-zi lancia il ''patto con gli italiani'' basato sulle riforme e il taglio di 50 miliardi di tasse in 5 anni. Ai microfoni del Tg2 il premier insiste sul piano di riduzione fiscale proposto ieri all'Assemblea Pd. "E' un patto che propongo agli italiani: se le riforme vanno avanti, saremo in condizione di abbassare di 50 miliardi in 5 anni le tasse agli italiani. Se il Parlamento fa le riforme, nel 2016 via tutte le tasse della prima casa, Imu e Tasi".""


2001

https://www.youtube.com/watch?v=JIcSlkWWCtg


se con silvio , in fondo in fondo, sono simpaticamente non concorde... di matteo non posso dire la stessa cosa... simpaticamente proprio no :)

perchè insiste a prendere.... le cose alla leggera...invece di prendere atto di essere ,secondo me, obiettivamente incapace a risolvere i grossi problemi che affliggono l'italia,non perchè è cattivo ,ma perchè proprio non ci arriva :)


pabblo 19.07.15 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Desidero contatto con un deputato Grillino. Motivo : L'Italia puo' salvarsi, ma non all'italiana. Occorre partire da un'analisi professionale delle CAUSE delle incapacità sociali, che durano da un bel po' !..
Purtroppo il sistema Italia non ha avuto, dal dopoguerra, le capacità e gli strumenti necessari a tirarsi su. Tirarsi su, combattendo efficacemente il suo Problema Sociale. Glie lo dico dopo confronto Italia-Europa, durato un 10ennio e fatto dall’Europa.

Chi ha fregato l’Italia ? I primi sono stati i nostri progenitori, che ci hanno consegnato una cultura rovinosa..., buona per retrocedere,

(V. testo Unità incompiuta www.corrierecaraibi.com/RUBRICA_SPECIALE_URealist_110221_IL-grande-evento-europeo-del-1861.htm
.... i secondi sono state generazioni di politici, che possono in molti casi chiamarsi rapinatori delle casse dello stato. Perché ?

Perché non siamo stati educati dallo stato, non sappiamo quali sono i nostri diritti... Non abbiamo neanche chiesto a Mattarella di REALIZZARE I DIRITTI DEI CITTADINI, quando abbiamo visto che i politici pensano agli “affari loro”. Una cricca di politici che continua a mangiare, abboffarsi, senza timore che i cittadini si sveglino. Perché non si svegliano ? Lo scrisse Barzini 50 anni fa : ”Italiani non hanno voglia di prendersi in mano, divenire responsabili, definire un’ambizione per la società...”. Destinati quindi ad essere abusati da padrini e mestieranti politici, i quali per avere le mani libere sulle risorse hanno educati i cittadini al gioco di dstr e snstr, convincendoli che della società se ne occupano loro...

LA POVERTA’ CHE AVANZA E’ COLPA DI TUTTI GLI ITALIANI, in misure diverse. Anche i cittadini che dormono hanno la loro colpa di irresponsabilità.

L’Italia è divenuta oggi, per mancanza di paletti, di capacità sociali, di educazione adeguata dei cittadini, un contenitore di SPRECHI, di INCAPACITA’ di gestione, di tendenza diffusa all’ imbroglio.
(sociologo europeo)
ulrich33@orange.fr


E' bene ricordare l'obiettivo ed i limiti dei meetup, forse qualche riga poteva essere destinata ai problemi che sono insiti nella natura stessa del sistema, le intrusioni dei guastatori più o meno prezzolati da una parte ed i piccoli Robespierre che censurano critiche giuste ed oneste ma che toccano la suscettibilità di chi gestisce i Mu.. Oltre a sottolineare i limiti di rappresentatività, quasi nulla, dei meetup con un poco di francescana umiltà dovreste accogliere qualche indicazione di noi sottoposti, pardon sostenitori. Sempre e comunque disponibile all'affermazione del nostro Movimento.
Forza Beppe

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.07.15 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Capisco lo spirito del post, anche se formalmente potrebbe sembrare restrittivo. Piu' che la malafede di qualche iscritto al M5S, a creare possibili problemi in una realta' ormai strutturata dalle responsabilita' istituzionali e' l'eccesso di zelo non sempre controllabile. Si sa, che con l'aria che tira qualsiasi dichiarazione fuoriluogo -magari solo in apparenza- viene amplificata dal volantino di provincia fino in prima pagina dei giornaloni sponsorizzati. Vale la regola d'oro: al netto di tutto il buono che puoi dare al movimento -e percio' a te stesso- tutte le tue opinioni, che esulano dal programma condiviso, sono legittime, ma espresse a titolo personale. Parrebbe di no', ma questo autocontrollo e' la vera prova del nove della democrazia diretta. Auguri!

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 19.07.15 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Quindi se ho capito bene, un piccolo gruppo di attivisti quando organizza un gazebo magari per raccolta firme o solo per far sapere che il Movimento 5 Stelle è presente sul territorio non può usare il simbolo del movimento??? Se scrive un comunicato non può usare il simbolo del movimento?? E come ci firmiamo??? Pinco pallino a 4 stelle??? Fatemi capire


Ho capito che con i meet-up si vuole estendere la sensibilità politica quindi la partecipazione politica anche a chi non appartiene al movimento 5 stelle.
Per conquistare e facilitare adesioni si restringe la partecipazione soltanto a temi locali direi cittadini.
Non sono d'accordo soltanto nel nome meet-up.
Pochi conoscono il suo ve significato. Non si può trovare un nome più facilmente significativo possibilmente italiano?

Ester Valla 19.07.15 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Sono abbastanza d'accordo con Nando .

Mi e' evidente un limite di questa impostazione dei Meetup :

argomenti quali: immigrazione, euro , rapporti con l'Islam , stato laico , orientamento alle normative europee (es.: la dimensione delle volgole), rapporto con la NATO , accordi WTO , ecc ecc non possono essere collocati in meetup (giustamente) .

Ne' tantomeno intendo dare un mandato in bianco ai nostri rappresentanti su tali argomenti:

-molti di loro non mi sembrano sufficientemente formati su argomenti di tale complessita' .
-altrettanti li ho sentiti dare giudizi su tali argomenti di una superficialita' ideologica disarmante .

Confido che il sistema Rousseau possa colmare la lacuna consentendo di votare priorita' ed indirizzi con un dibattito di livello nazionale i cui risultati vengano poi concretati in normativa dai nostri rappresentanti .


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 19.07.15 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AVANTI COSI' 5 STELLE E NON MOLLIAMO MAI,NEMMENO CON I MEETUP

alvise fossa 19.07.15 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Però, me pare 'na cosa 'tantino restrittiva: a 'li attivisti, su 'i banchetti, consijo de mette 'n simbolo "civetta", che so, cinque mele, o cinque pere, o cinque selle, cinque serre...(cinque terre no, chè sinnò ve fa causa 'a Liguria..)...


passante: "di quale partito siete???"-

attivista: -"aehm, noi, veramente rappresentiamo solo noi stessi, ma se proprio le interessa sapere...(strizzando l'occhio indicando er simbolo cò 'e cinque pere"...

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.07.15 15:37| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il forum è fermo per manutenzione o perché sotto attacco?

Vulka 19.07.15 15:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LETTERA AI MEETUP.

Oggi muore due volte il MeetUp del Blog,

quello che ha inserito il simbolo M5S "modificato" nel suo logo facendone un uso improprio di natura personale(???).

Quello che era "di Rete", senza recinti.

""5) I meetup hanno ambito "territoriale ristretto". Per la loro stessa natura orientata ai temi locali, non hanno motivo di esistere meetup regionali o nazionali.""

Quello che voleva mettere in contatto tutti "condividendo" le idee e i progetti di beppegrillo.it

Quello che tutti hanno odiato fin da subito, ogni orticello al proprio contadino.

Territorio e Staff, Staff, Eletti e Territorio, simboli e certificazioni.

Avete ragione, le regole servono e vanno rispettate, ma qui ci si dimentica di una cosa essenziale:

IL M5S NASCE IN RETE, E LA RETE NON E' RECINTABILE!

Il MeeutUp 878, quello del Blog, nasceva per "condividere e approfondire" le discussioni che nascevano sul Blog di Grillo, riuniva centinaia di persone di tutta Italia e oltre, e ha contribuito alla nascita del M5S stesso.

I MeetUp locali sono adatti sul locale, lo dice la parola stessa, quando si va a parlare di problematiche "nazionali", "europee" e "regionali", le discussioni "devono" essere nazionali, europee e regionali!

Una visione a 360° è essenziale, e se tra comune e regione il passo è breve perchè il territorio è lo stesso, quando vai a discutere in un Parlamento(europeo compreso), c'è bisogno appunto, di visioni più ampie.

Gli "attivisti da tastiera", quelli che qualcuno si permette di mandare affancxlo, hanno lo stesso valore di altri attivisti, e spesso quelli del Territorio, li mandano affancxlo pure loro, sbattendosene dei "laboratori di condivisione di idee e di valori coerenti con i contenuti del blog di Beppe Grillo".

In pochi conoscono "il Blog di Grillo"!

In tutto questo, dove pensate di collocare quelli della "terza" componente del M5S, quelli della Rete...ete...ete?

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.07.15 15:30| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo D8 sapere dato che il m5s non ha concorso per entrare nelle provincie se è valido o oppure no un meet up provinciale ?

roberto barasso 19.07.15 15:10| 
 |
Rispondi al commento

un po di sana musica folcloristica Abruzzese .. faccio concorrenza a tzetze per una volta

https://www.youtube.com/watch?v=J4XqW26X3qc

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.07.15 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*OT*

La Vita è troppo bella, di Charlie Chaplin

"Ho perdonato errori quasi imperdonabili, ho provato a sostituire persone insostituibili e dimenticato persone indimenticabili. Ho agito per impulso, sono stato deluso dalle persone che non pensavo lo potessero fare, ma anch'io ho deluso. Ho tenuto qualcuno tra le mie braccia per proteggerlo; mi sono fatto amici per l'eternità."
---
Bellissimo!
---
Il tempo è un grande maestro: trova sempre il finale migliore.
Charles Chaplin
--

silvanetta* . Commentatore certificato 19.07.15 15:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Meet Up(pà)

http://m.youtube.com/watch?v=8WLaHBqLNGs

undefined 19.07.15 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente, avete capito che organizer e assistant, in certe realtà territoriali, hanno fatto allontanare dei simpatizzanti. Per il semplice fatto che facevi notare che all'interno del meet up non c'era democrazia e che erano attaccati alla poltrona di ornanizer peggio che con l'attak, ti facevano tanto di quel mobing, che eri costretto ad allontanarti.

salvo sciascia 19.07.15 14:39| 
 |
Rispondi al commento

In pratica adesso chi è nei meetup se iscritto al movimento che deve fare ?
Non ho capito sono un po dura di comprendonio
I banchetti per raccolte firme
Gli eventi
Si possono fare a nome del movimento o no ?

Quelli che nel gelo con la pioggia i con 30 gradi di caldo come sabato scorso si fanno il mazzo devono continuare a lavorare o vanno a spasso iscritti e non ancora iscritti ? Faranno vaca za ?

Rosa Anna 19.07.15 14:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il bello del M5S è proprio questo.. Partire dal territorio attraverso i meetup per arrivare attraverso l'informazione a far capire a tutta la cittadinanza che bisogna lottare per i temi non per i simboli o le facce.

Avanti così.

Diego Cappuccini, Marino Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 19.07.15 14:30| 
 |
Rispondi al commento

C'è un punto che, credo, vada definito meglio.
La territorialità.
Non viviamo in isole e godiamo ancora di una certa mobilità quindi certe azioni sul territorio inevitabilmente portano in contatto più MeetUp. Può quindi risultare pratico avere gruppi allargati geograficamente, per comodità definiti provinciali, interprovinciali, regionali e, perché no, interregionali.
Fermi restando i principi e le modalità giustamente ricordati, sono comunque espressione delle stesse logiche di attivismo e partecipazione con finalità di natura sociale e "politica".

Luca Piazza, luca.piazza.ct@gmail.com Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.07.15 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT "poliziesco";

Ma 'nsomma, Crocetta l'ha dette o no, 'e famose parole??? Er gudice dice che "le parole riportate dalla stampa, non risultano agli atti", 'i ggiornalisti de l'Espresso, dicono che l'hanno sentite cò le proprie orecchie a la presenza de testimoni: a questo punto, ce restano dù possibbilità: o i giornalisti de l'Espresso e i testimoni der fatto se sò scofanati 'n chilo de Marìa in un'ora tanto da averce 'e visioni, o er giudice doveva dì "le parole riportate dalla stampa, non risultano PIU' agli atti", e a questo punto sorge er dubbio che questa storia, nun sia artro che 'na polpetta avvelenata servita dar Babbeo a 'i ggiornalisti pè liberarse der sor Crocetta, che je sta notoriamente su 'i cojoni : ce sta proprio 'n bell'ambientino, ner Partito Destocazzico....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.07.15 14:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Modifico:

SIAMO TUTTI ONEST GUMP!!!

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 19.07.15 13:55| 
 |
Rispondi al commento

WM5S

Antonio . Commentatore certificato 19.07.15 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Elezioni in vista ! l'incantatore di conigli ha dichiarato che toglierà l'IMU sulla prima casa l'anno prossimo , e che abbasserà le tasse di 50 miliardi ! Due più due fa quattro , quindi vuole andare al voto per integrare con NCD , Verdini e altri "politici " banderuola di Forza Italia e di altri partiti le sue truppe . La scissione dell'ala dei rottamati del PD è nell'aria e , paventando una ovvia alleanza del movimento con Lega , Fratelli d'Italia e qualche forzista intelligente , si vuole parare le chiappe . C'è nell'aria un sentore , una puzza di altri colpi di stato , di quelli tosti che i padroni del vapore stanno organizzando in grande stile e il pifferaio si sta organizzando . Il Paese si sta strutturando , con la scomparsa di Forza Italia , in due grandi blocchi : la casta e i corrotti in generale da una parte e il resto del popolo dall'altra . Speriamo bene per il marò !


Ottimo .. propongo di organizzare un Meetup Day .. dove potersi incontrare e confrontare in maniera serena e costruttiva ..

In alto i cuori e Buon lavoro

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.07.15 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon pomeriggio a tutti.

Speriamo che con questo caldo la frignero si sciolga come neve al sole.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 19.07.15 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con un clik...mandi a fanculo i partiti e il governo e il sottogoverno!
Con un clik,nuova piattaforma,decidi tu!
Con un clik levi di torno i troll.
Con un clik,senza tessere,senza segretari,senza sedi,senza pagare....mandi a fare in culo questa politica.
Con un clik...il cittadino ritorna artefice del proprio futuro!
Prova ...che ti costa... questa è DD!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.07.15 13:34| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo col Post!

Desidero fare il moralista!

Mai dare troppe cose per scontàte!
Nemmeno tra grandi amici!

Saludos.

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 19.07.15 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Buon Pomeriggio!

Ora leggo il Post...

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 19.07.15 13:11| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori