Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Passaparola: La Ageing Society e il futuro degli anziani, del prof. Fabrizio Cumo

  • 156

New Twitter Gallery


Il 30% della nostra popolazione è over 65 ma nel 2050 in Europa, in Nord America, in Asia il 15% della popolazione sarà ultra ottantenne. Ovviamente questo fenomeno provoca una serie di sfide di problemi, che la nostra società dovrà affrontare. Primo fra tutti l’aumento della popolazione inattiva con il rovesciamento della piramide demografica che non avrà più una base larga e una punta stretta, ma sta cominciando ad essere una piramide rovesciata, questo comporterà che una notevole porzione della popolazione, già adesso è al 30%, lo sarà ancora di più nel 2050, sarà inattiva, quindi necessiterà di vivere con il sussidio pensionistico. Questo sussidio pensionistico deve in qualche maniera essere compensato però da contribuzione versata da popolazione invece attiva che in realtà invece che aumentare si sta progressivamente riducendo. Fabrizio Cumo, Docente Università LaSapienza, Responsabile progetto ambientale Ageing Society

"Volevo salutare tutti gli amici del blog di Beppe Grillo qui da Roma. Sono docente alla Facoltà di Architettura dell’università di Roma La Sapienza. Sono interessato e coinvolto nella tematica della Ageing Society in quanto sono il responsabile italiano di un progetto bilaterale di ricerca proprio sull’ambiente costruito dalla Ageing Society che viene gestito tra l’Italia e il Regno di Svezia. Mi sono occupato della parte che più mi compete, cioè dell’ambiente costruito che come dovrà essere questo ambiente costruito per adeguarsi alla problematica di questa società che invecchia, di questa Ageing Society.

VIDEO Ageing Society: cosa sta facendo l’Italia?

Invecchiamento della popolazione, un problema globale

Ovviamente questo problema non è un problema italiano, chiaramente il problema della popolazione che invecchia è un problema di tutta la civiltà occidentale, volevo ricordare alcuni dati che sono abbastanza fondamentali perché le Nazioni Unite dicono che l’età media della popolazione mondiale al 2050 sarà di 38 anni. 60 anni prima, nel 1990 l’età media era di 26 anni, quindi ci sarà nel giro di 60 anni un invecchiamento della popolazione mondiale pari a 12 anni. Questo dato è ancora più drammatico, più problematico se si va a contestualizzarlo in Europa, infatti l’Europa è il continente che ha il primato dell’età media più alta, nel 1990 già era di 37 anni, contro 26 anni a livello mondiale e nel 2050 l’O.N.U. prevede che l’età media nel continente europeo sarà di 47 anni, a fronte per esempio dell’età media sempre nel 2050 del continente africano che sarà di soli 31 anni, gli altri continenti poi hanno un’età intermedia. Questo che cosa significa? Significa che il problema dell’invecchiamento della popolazione è un problema globale mondiale, ma che assume ovviamente dei connotati ancora più stringenti, ancora più complessi se si guarda all’Europa e ovviamente in qualche misura anche al Nord America.

Il sistema pensionistico è da ripensare

Ricordiamo solo che, attualmente, l’Italia è il quarto stato con la popolazione più anziana del mondo, dopo il Giappone, Germania e la Korea quindi siamo già un Paese in cui la popolazione sta invecchiando abbastanza sensibilmente. Attualmente, il 30% della nostra popolazione è over 65 ma nel 2050 in Europa, in Nord America, in Asia il 15% della popolazione sarà ultra ottantenne. Ovviamente questo fenomeno provoca una serie di sfide di problemi, che la nostra società dovrà affrontare. Primo fra tutti l’aumento della popolazione inattiva con il rovesciamento della piramide demografica che non avrà più una base larga e una punta stretta, ma sta cominciando ad essere una piramide rovesciata, questo comporterà che una notevole porzione della popolazione, già adesso è al 30%, lo sarà ancora di più nel 2050, sarà inattiva, quindi necessiterà di vivere con il sussidio pensionistico. Questo sussidio pensionistico deve in qualche maniera essere compensato però da contribuzione versata da popolazione invece attiva, che in realtà invece che aumentare si sta progressivamente riducendo perché come abbiamo visto anche che gli ultimi dati sulla natalità non sono certo incoraggianti.

Assistenza e salute degli anziani

Inoltre c’è un problema serio, che da un lato è positivo che la nostra età si stia sempre più innalzando, dall’altro però non è così compensato anche da una buona salute, noi arriveremo tutti a essere più anziani ma non è che staremo in generale molto meglio per più anni, vivremo parecchi anni acciaccati, questo che cosa comporta? Comporta dei notevoli costi aggiuntivi per l’assistenza, l’assistenzialismo delle persone, che ricade sia sulle famiglie sia sul servizio sanitario locale. Calcoliamo che, già attualmente, se vogliamo dare un dato abbastanza grossolano ma realistico il costo assistenzialistico diviso tra famiglie e servizio sanitario per una persona, un anziano non autosufficiente va dalle 30 mila ai 50 mila Euro l’anno. Questo sicuramente comporterà un ripensamento della struttura di assistenza.
In più, un altro dato, soprattutto in Italia e in Europa, lo sbilanciamento della popolazione verso il lato femminile, questa piramide si sposterà verso il lato femminile, perché? Perché le donne sono comunque più longeve degli uomini e di solito ancora per altri 20 anni, troveremo che queste persone che sono più longeve, hanno, per il retaggio del mondo del lavoro precedente, lavorato di meno e versato meno contributi, però sono quelle che poi in realtà devono essere sostenute dal meccanismo previdenziale per più tempo.

La sfida di un'economia "Age Friendly"

Queste problematiche devono essere affrontate in maniera non settoriale ma globale, che cosa significa? Che adesso o comunque negli anni passati, ciascun settore si occupava della sua problematica, in realtà adesso la sfida è globale, bisogna trovare delle soluzioni interconnesse. Parliamo di salute, di economia, di gestire questa economia dell’Ageing Society, chiamata Silver Economy. Parliamo ovviamente non solo della sussistenza della salute ma anche del Welfare, del Well Being di uno Stato Sociale, di una buona integrazione e dell’ambiente costruito, cioè di come l’ambiente che ci circonda deve essere "Age Friendly". Un ambiente che non deve creare problemi all’anziano ma anzi deve essere pensato già da adesso fino al 2050, che è lo scenario più vicino. Queste soluzioni riguardano una sfida globale, non da giocare solo sul territorio italiano, ma come minimo, sul territorio europeo." Fabrizio Cumo, Docente Università LaSapienza, Responsabile progetto ambientale Ageing Society

PS: E' disponibile, in offerta libera, il libro #MuriamoEquitalia che raccoglie le testimonianze degli sventurati che hanno avuto a che fare con Equitalia e hanno raccontato la loro storia nei commenti sul blog!

muriamo_banner_.png

27 Lug 2015, 14:00 | Scrivi | Commenti (156) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 156


Tags: ageing society, età, Fabrizio Cumo, invecchiamento popolazione, Passaparola, pensioni, vecchi

Commenti

 

L’Unione Europea attualmente si finanzia nei seguenti modi:

programma spia android Commentatore certificato 30.07.15 11:42| 
 |
Rispondi al commento

ma se lo fanno le Iene va bene!

Marco Bleve Commentatore certificato 30.07.15 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Per forza non ci sono nascite....Tra le mie conoscenze infatti c'è una alta percentuale di morti.

alma gemme 30.07.15 10:34| 
 |
Rispondi al commento

http://www.giornalistitalia.it/tag/fondi-editoria/

Naturopatia Olistica Commentatore certificato 29.07.15 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Riflettendo meglio ... ricordo di un personaggio che pensava le stesse cose sulle persone improduttive .... portava i baffetti ed alzava la mano destra ....

caio tizio, napoli Commentatore certificato 29.07.15 00:11| 
 |
Rispondi al commento

Io, non sono un mangiapane a tradimento.
Io sono un pensionato anziano.
Io ho contribuito con il mio lavoro, fin dall'età di dieci anni ad arricchire questo paese.
Io non voglio pesare sulle spalle di nessuno.
Io voglio lavorare in proporzione a quello che la mia età mi permette.
Io non voglio portare sul groppone mangiapane a tradimento di cui QUESTO PAESE E' INFESTATO.
Io sono disposto a lavorare ancora. nonostante i miei acciacchi ma badate bene, non solo a lavorare ma anche a RIVOLTARMI CONTRO I MANGIAPANE A TRADIMENTO.

caio tizio, napoli Commentatore certificato 28.07.15 22:06| 
 |
Rispondi al commento

L'invecchiamento delle popolazioni sarà fonte di lavoro nel futuro per poter vivere a lungo e nella maniera più dignitosa possibile. E per questo ci vorranno politici all'altezza coi tempi.
Confido nel M5S.

Mario C. 28.07.15 20:02| 
 |
Rispondi al commento

la questione è semplice,almeno per la parte assistenziale,primo scrivo in pieno conflitto ,ma a mio avviso necessario,le persone devono affidarsi ad una agenzia come la mia cooperativa,per il semplice fatto che possiamo controllare lo stato del paziente e sopratutto chi si è messo in casa e come viene assistito,secondo almeno lo scarico del 50% della spesa o come a trieste un contributo per l'assistenza a casa (fap) rendicontato,altrimenti ci sono i furbi,terzo il contratto privato non vale per le agenzie di badanti come la mia,obbligandoci a contratti sul limite del regolare,per contrastare il nero e combattere i furbi,dateci una mano e di situazioni di maltrattamento anziani quasi scompariranno,grazie!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

andrea santantonio 28.07.15 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Non e' ineluttabile che gli anziani siano solo un peso per la societa'. In una diversa e piu' razionale organizzazione sociale gli anziani possono diventare una risorsa. Perche' non utilizzarli nei servizi sociali comunali? Penso alle scuole, ai musei, alla viabilita', al trasporto pubblico, al controllo del territorio, alla assistenza domiciliare e a tutte le attivita' sociali che non richiedano sforzi fisici. Quanti anziani sarebbero contenti di offrire gratuitamente i loro servigi per il bene della comunita' in cui vivono? Penso moltissimi, si tratta solo di organizzarlu e questo e' un compito delle amministrazioni localu.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 28.07.15 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è che mancano politiche famigliari da molti decenni. La donna non viene incoraggiata a fare figli perché deve pensare a lavorare. perché lo stipendio del marito non basta. Ci sono famiglie con due stipendi, e famiglie senza. Ma il reddito si svolge per nucleo famigliare. Questa è un'anomalia tutta nuova. Propongo sostegno alle casalinghe che svolgono una funzione sociale importantissima. le casalinghe tengono i nipoti delle donne che lavorano, accudiscono i genitori anziani, e hanno tempo per fare la spesa in maniera intelligente. Oltre a rendere la vita famigliare decisamente più tranquilla. Un assegno di 500 euro al mese per le casalinghe. E 200 euro al mese per ogni figlio fino a 18 anni. 300 dal terzo figlio in poi. Quante casalinghe giovani ci sono ormai? Si può ragionare? Non è possibile dover essere costrette a lavorare, e limitarsi ad avere un solo figlio, o massimo due, nelle migliori delle ipotesi! Spero di non essere accusato di essere troglodita per questo. ma vengo da una famiglia monoreddito, come la maggior parte delle famiglie del sud. E sono orgoglioso. Mia madre non si sente privata di un diritto al lavoro, ma si sente "onorata" di non essere stata costretta a lavorare alle dipendenze di un datore di lavoro. Saluti!

Leonardo I. Commentatore certificato 28.07.15 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Claudio Messora

NON PERDETEVI MARCO SABA, DOMANI (MA 28/7/), SU BYOBLU.COM
Domani pomeriggio su Byoblu.com videointervista esclusiva con Marco Saba, presidente dello IASSEM (Istituto di Alti Studi sulla Sovranità Economica e Monetaria). Parleremo di BCE, della fine che ha fatto il Quantitative Easing di Mario Draghi e ci chiederemo se le banche dovrebbero pagare le tasse sulla creazione del denaro.

Parte dell'intervista sarà in diretta su Periscope (seguite il profilo Twitter @byoblu).

Se avete delle domande per Marco, potete iniziare a scriverle qui, tra i commenti. Marco ne prenderà nota e cercheremo di rispondere nei limiti del possibile.

[Bombola di ossigeno: http://www.byoblu.com/sostienimi]

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 28.07.15 10:26| 
 |
Rispondi al commento

I contributi previdenziali dovranno essere versati dai robot (più precisamente dalle aziende che usano i robot). Infatti molti nuovi posti di lavoro vengono eseguiti dai robot a scapito di nuove assunzioni. La tendenza è quella dell' aumento dall'intelligenza dei robot che andranno a sostituire lavori sempre più qualificati. Se non verrà cambiata questa politica la disoccupazione aumenterà sempre più e caleranno sempre di più i contributi.

Daniele Petti 28.07.15 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Mario Monti alle 9:00 stava “incalzando” un giovane filosofo ospite su rai 3, dopo che il filosofo aveva detto che la Grecia era la nostra fine, perchè l'€ ci condannava. Secondo lui prima ci deve essere la famiglia e la casa (senza tasse) dopo la tassazione (?).
Lasciamo perdere le mie “simpatie” per Monti, ma il filosofo quando alla domanda se lui andava al governo di un paese, che politica adottava (rigorista o allegra) ha risposto che lui non vuole impegni di governo, perchè ci si sporca le mani.

Coglione. E comodo contestare, e solo fare il filosofo,
d'altronde il Bar sport è sempre affollato, anche quando c'è l'orario lavorativo.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 28.07.15 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Fase 1 (entro il 30 giugno 2017):

Unione Economica (Autorità per la competitività, Procedura per gli squilibri macroeconomici, Occupazione e performance sociale, Coordinamento Politiche Economiche);
Unione Finanziaria (Unione Bancaria, Unione Mercati dei Capitali, Comitato Europeo per il Rischio Sistemico);
Unione di Bilancio (Comitato consultivo europeo per le finanze pubbliche);
Rafforzamento istituzionale (Rinnovo semestre europeo, Controllo parlamentare rafforzato, Cooperazione Parlamento Europeo e Parlamenti nazionali, Potenziamento Eurogruppo, Rappresentanza esterna unica della zona euro, Integrazioni nel Diritto dell’UE dei trattati sulla stabilità, coordinamento e governance);

Fase 2 (al più tardi entro il 2025):

Unione Economica (Intensificazione Vincoli);
Unione di Bilancio (Creazione di una funzione di stabilizzazione macroeconomica per la zona euro e convergenze verso strutture economiche analoghe nazionali);
Controllo Democratico (Integrazione del Meccanismo europeo di Stabilità – il MES – nel diritto dell’UE, Istituzione Tesoreria zona euro);

Intanto Mario Monti (quello che “al riparo dal processo elettorale” è meglio) non sta con la mani in mano. Zitto zitto, dal 2014, guida una Commissione tutta sua, la “High level group on own resources“, con l’incarico di trovare nuovi modi di finanziare l’Unione Europea, che produrrà le sue linee guida nel 2016.

http://www.byoblu.com/post/2015/07/27/le-fasi-della-resa-entro-10-anni-la-fine-di-ogni-sovranita-ecco-lagenda.aspx

L’Unione Europea attualmente si finanzia nei seguenti modi:

TOR (Traditional Own Resources): alla UE vanno i dazi doganali sull’import, che sono raccolti dagli Stati Membri i quali trattengono il 20% per i costi di gestione, e i contributi che arrivano dal settore dello zucchero.
La UE raccoglie una percentuale (lo 0,3% medio dopo un’opportuna armonizzzione) sulla base IVA degli Stati Membri.
Alla UE va una percentuale dello GNI (il Gross National

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 28.07.15 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Pompei, assemblea sindacale ‘selvaggia’ era autorizzata da giorni. Soprintendente stupito? Diede ok. Ecco il documento

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/07/28/pompei-assemblea-sindacale-selvaggia-era-autorizzata-da-giorni-soprintendente-stupito-diede-ok-ecco-il-documento/1911737/

L'atto ufficiale che ilfattoquotidiano.it pubblica in esclusiva rivela che la protesta dei lavoratori era stata comunicata in anticipo e approvata dal funzionario che poi si dichiarerà "pugnalato alle spalle". Era stato concesso anche l'uso dell'auditorium dalle 9 alle 11. Ma sui mezzi di informazione è passata solo la versione dello sciopero a sorpresa

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 28.07.15 09:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

@matteuccionostro
@franceschiello
@mediacompiacenti

prima di parlare informatevi!


dal ffattonline:

""Pompei, assemblea sindacale ‘selvaggia’ era autorizzata da giorni. Soprintendente stupito? Diede ok. Ecco il documento""

""L'atto ufficiale .... rivela che la protesta dei lavoratori era stata comunicata in anticipo e approvata dal funzionario che poi si dichiarerà "pugnalato alle spalle". Era stato concesso anche l'uso dell'auditorium dalle 9 alle 11. Ma sui mezzi di informazione è passata solo la versione dello sciopero a sorpresa""

dilettanti :)

pabblo 28.07.15 08:55| 
 |
Rispondi al commento

All'estero continuano a intercettare????


GRECIA
Varoufakis, spunta l’audio segreto: «Moneta parallela come piano B»

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 28.07.15 08:24| 
 |
Rispondi al commento

L'unica salvezza per questa povera Europa sarebbe che i Paesi Mediterranei, Spagna, Portogallo, Francia, Grecia, Italia e magari anche Irlanda (200 milioni di abitanti totali) e i 10 paesi orientali (Ungheria, Polonia, Slovenia, Lettonia, Estonia, Lituania, Repubblica ceca, Slovenia, Romania, Bulgaria, che aggiungono altri 100 milioni di abitanti) si unissero formando un'altra Europa, come aveva auspicato Grillo, che conterebbe 300 milioni di abitanti contro i 500 attuali dell'Unione europea e i 335 attuali della zona euro, uscendo dal distruttivo confronto col Pil tedesco e dalla dominazione distorta della Bce che arricchisce solo le banche private, e uscendo dalla dittatura del Fm che ci impone solo la stessa rovina dell'Argentina per arricchire una cricca di speculatori finanziari. Occorre fare un’altra Europa, con regole diverse, una vera democrazia, un federalismo fiscale, una vera banca federata come la Fed che stampa la propria moneta e un vero parlamento e governo democratico che attua programmi di salvezza per i popoli, lasciando isolata la Germania e uscendo dalla sua turpe guerra finanziaria di predominio europeo che ci ucciderà tutti. Ma i tempi non sembrano maturi per questa nuova unione, i cittadini europei sono manipolata da una informazione che deforma loro le idee e nemmeno lo strazio della Grecia sembra avere insegnato nulla.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.07.15 08:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Schaeble, il vice della Merkel, ha detto che dopo la Grecia ci siamo noi, poi sarà la volta del Portogallo e della Spagna (e per fortuna che si erano salvati!). Subito Renzi ha detto che diminuirà le tasse di 50 miliardi, il che vuol dire che taglierà lo stato sociale di 50 miliardi, del resto nel suo programma c'è la privatizzazione totale di ogni servizio pubblico, nel più estremo stile neoliberista di destra, e ha subito tagliato 10 miliardi alla sanità. Ha detto che ha eliminato le spese superflue, il che, tradotto, vuol dire che avremo servizi peggiori e pagheremo ticket più alti mentre nulla sarà fatto per gli sprechi e gli abusi. Ma i piddini esultano, ormai piegati al più turpe servilismo alla destra peggiore. Sel si dimostra ogni volta contraria, ma ogni volta i suoi voti si assommano alle elezioni a quelli del Pd in questo ambiguo csx di rinnegati e traditori e lo aiuta di fatto a mantenere un equivoco potere sommandosi alla destra di Alfano e di Verdini. La via dell'inferno, una volta imboccata, non permette ritorni e noi, con questa gentaglia al governo, sprofonderemo sempre più in basso, perdendo diritti, futuro e democrazia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.07.15 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Intercettazioni Crocetta : indagati due giornalisti dell’Espresso :

http://www.tgcom24.mediaset.it/politica/intercettazione-crocetta-indagati-i-due-giornalisti-dell-espresso_2125015-201502a.shtml

Il presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta sostiene di essere INNOCENTE e DUE giornalisti dell’Espresso sono indagati !

Vincenzo Matteucci 28.07.15 07:17| 
 |
Rispondi al commento

I vitalizi costano 170 milioni all'anno.Possibile che si debbano tagliare servizi, sanità, scuola e non si lotti per eliminare i vitalizi? Diritti quesiti di pochi a danno dei diritti di tutti?
L'eliminazione è segno di civiltà in questo paese che sta andando a morire,
Grazie

Matilde bellini 28.07.15 06:53| 
 |
Rispondi al commento

_______________


se io filmo uno stupro o uno scambio di droga o di mazzette e poi lo metto online...
perche dovrei essere arrestato?

ma se lo fanno le Iene va bene!

poi altra utopia..

questa legge anti democrazia che penalizza una persona per aver ripreso un fatto di nascosto..(non so cosa significhi di nascosto)...

come fa la legge a risalire a chi l'ha ripresa questa scena?

se in un ufficio ci sono 10 dipendenti che usano lo stesso pc...ma uno di essi carica un video fatto "di nascosto" fatto su Renzi a cena con Berlusconi...come fa la Legge a risalire a chi ha ripreso la scena e tanto meno a chi l'ha filmato?


se io voglio posso creare un account fasullo su youtube Twitter o facebock dove posso caricare quello che ho appena filmato sulla vita privata di Renzi...e poi spargere il link...

ci sono mille modi per caricare questi video come dei video hosting gratuiti ed anonimi!

allora per chi è questa legge?

per quanto riguarda la diffamazione l'Italia ha molte leggi a riguardo allora perche il Governo vuole introdurre una Legge che si sovrappone e o duplica questa tutela gia esistente tra le migliaia di leggi Italiane...

se ti senti diffamato...quereli!

john buatti 28.07.15 04:19| 
 |
Rispondi al commento

__________

visto che il Governo vuole censurare siti come questo con la legge bavaglio...


direi che si deve iniziare ad esplorare il fatto di muovere il server del Blog all'estero dove vigono leggi estere e non dell'italia...


in breve bisogna trovare un paese o come server principale o come back-up a quello italiano dove ci si puo tutelare giuridicamente contro un'attacco del Governo Renzi ecc!


john buatti 28.07.15 04:00| 
 |
Rispondi al commento

Off-Out-Topic, nighttime:

https://www.youtube.com/watch?v=fG67YWsLYHI

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 28.07.15 02:32| 
 |
Rispondi al commento

Questo è un grande articolo. Ciò contribuirà a tutte le domande della gente.

Ricky Husainni 28.07.15 01:08| 
 |
Rispondi al commento

Siamo ai soliti vergogmosi piagnistei ! Si incominciano a preoccupare che tra qualche anno ci saranno piu' vecchi che giovani e che sara' un vero problema assisterli. Ma chi ha voluto questa sanita' piena di GERARCHI POLITICI in quel maledetto anno 1981 ?Fanno finta di non ricordare che l'assistenza sanitaria offerta in quel tempo dal piu' grande Ente mutualistico d'Italia che si chiamava I.N.A.M. ti dava TUTTO e SUBITO senza pagare niente mentre oggi e' tutto al contrario.in pratica SE PAGHI c'e' posto anche DOMANI ; Se non paghi campa cavallo che l'erba cresce !!!Ma perche'cambiarono quel tipo di Sanita' ? La risposta era semplice : C'ERA DA MANGIARE PARECCHIO e C'ERA LA POLITICA CHE,FIUTATO L'AFFARE comincio' a costruire le ASL con tanto di Comitati di Gestione e a Capo una infinita' di Manager raccomandati dalla politica. Questo andazzo continua ancora oggi con grave danno per la sanita' e enormi dissesti finanziari. MA PERCHE' NON RITORNARE INDIETRO e cioe' alle MUTUE dove quando esistevano c'rerano a capo DIRETTORI DI SEDE che non erano MANAGER ma DIPENDENTI delle Mutue e lle cose andavano molto molto meglio. Per favore abbiamo il coraggio di dire le cose come stanno. Se ne stanno accorgendo tutti che questo sistema attuale fa semplicemente SCHIFO .

gianfranco ferroni, macerata Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 28.07.15 00:53| 
 |
Rispondi al commento

SE NON LI UCCIDERAI CONFICCANDO LORO UN PIOLO DI LEGNO NEL CUORE

... di loro non ti libererai mai.

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 28.07.15 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Poco fa, ho visto 'a Lorenzin: 'a diplomata, diceva sorridendo che no, nun verranno tajate 'e prestazzioni, ma solo 'e visite e analisi inutili, e che 'i sordi risparmiati, saranno reinvestiti pè migliorà er servizio: se dice pure che 'i medici che prescrivono troppe analisi, saranno sanzionati: ma ve rendete conto de l'enormità???? Si c'hai 'n mal de testa pè n'cancro ar cervello, e er medico, invece de farte fà 'na TAC, te dice de pijarte n'aspirina (sinnò'o sanzionano), ma 'i mortacci loro fino a la ventesiima generazzione, de chi è 'a responsabbilità de quer che accadrà???.......( è solo n'artro regalo a la Sanità privata, fiji de 'na mignotta stakanovista.....)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 27.07.15 23:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.giornalistitalia.it/tag/fondi-editoria/

cosa è questa cosa??è vera??nn posso credere che i nostri in regione abbiano votato a favore di questo orrore!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.07.15 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Per carità, o Movimento5Stelle, fai qualcosa perchè questo sistema di casta possa essere soppiantato dalla decisione democratica del popolo. Non ce la facciamo più a vedere sprechi e mafia. Non ce la facciamo più a pagare tasse e balzelli su ogni cosa per poi non ricevere niente per noi e per i nostri figli. Prego iddio che si vada a votare al momento giusto, in cui tutto il popolo italiano si sia svegliato con lo stesso pensiero.

Giovanno F. 27.07.15 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La nostra cara italia..ehm..
Un incendio la stà distruggendo.
Per spegnerlo...occorrono dei pompieri ...e.. che si diano da fare parecchio....altrimenti l'incendio si espande.
Ma in italia...chi sono di più, i pompieri o gli incendiari. ?

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 27.07.15 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buonasera blog e qui caffè a 5 stelle!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.07.15 22:40| 
 |
Rispondi al commento

------------------BUONE NOTIZIE-------------------

Grecia, il piano segreto di Varoufakis per tornare alla dracma. Con tanto di hacker

L'ex ministro lo ha rivelato in una conference call con investitori della City. A coordinare il progetto era l'economista Usa James Galbraith e del team faceva parte un esperto di nuove tecnologie incaricato di introdursi nel database del ministero delle Finanze per copiare le password dei cittadini. Tsipras sapeva tutto ma non diede l'autorizzazione alla "fase due". Deputati conservatori chiedono che riferisca in Parlamento

Una “cellula segreta” capeggiata da un noto economista statunitense e incaricata di introdursi nei sistemi informatici dell’amministrazione fiscale del Paese per impossessarsi dei dati sugli account fiscali dei cittadini. E creare un “sistema ombra” che permettesse, con un solo clic, di convertire gli euro in una valuta virtuale. Sembra la trama di un film d’azione, invece è il “piano B” che l’ex ministro delle Finanze ellenico Yanis Varoufakis ha rivelato di aver architettato durante i suoi sei mesi di mandato con l’aiuto del collega James Galbraith e il benestare del premier Alexis Tsipras.
L’obiettivo era preparare il Paese all’eventuale passaggio a un sistema di liquidità parallelo, propedeutico, se necessario, al ritorno alla dracma. Una via di uscita da sfruttare in caso di fallimento delle trattative con i creditori e congelamento della liquidità concessa alle banche da parte della Banca centrale europea.
Varoufakis, che si è dimesso il giorno dopo il referendum sul piano di riforme e ora sta organizzando il suo movimento politico Alleanza europea, lo ha raccontato il 16 luglio nel corso di una lunga conference call con un gruppo di investitori della City di Londra.

CONTINUA QUI:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/07/27/grecia-il-piano-segreto-di-varoufakis-per-tornare-alla-dracma-con-tanto-di-hacker/1911056/


ABBATTILO DI NUOVO!!!

https://www.youtube.com/watch?v=ZA1rWLsl-Dg

"Abbattilo di nuovo
Così quelli sono i miei sogni
e questi sono i miei occhi
Rimanere in piedi come un uomo
la testa forte come un cavallo
Quando è tutto alla rinfusa
è meglio abbattere
nel mondo dei segreti
nel mondo del suono
è un'ostacolo ti sei sempre nascosto dalla luce
guarda te stesso sei seduto su di una bomba ad orologeria
nessuna rivoluzione forse qualcun'altro da qualche altra parte
ti potrebbe mostrare qualcosa di nuovo in te e alla tua intima canzone
e tutto l'amore e tutto l'amore del mondo
non fermerà la pioggia dal cadere
gocciola inutile sottoterra
voglio abbattere
abbattilo di nuovo
Così quelli sono i miei schemi
e questi i miei piani
buone dritte per i ragazzi
fresche notizie dalle forze armate
quando tutto è alla rinfusa
e meglio abbattere
nel mondo del silenzio
nel mondo del suono
"non dormire per sognare" dice l'architetto della vita
gran esuberanza bimbi, di pane e burro posso avere una fetta
loro non menzionano della bellezza della decadenza
ombrelli blu, giallo, rosa riparano da un giorno di pioggia
e tutto l'amore e tutto l'amore del modo
non fermerà la pioggia dal cadere
gocciola inutile sottoterra
voglio abbattere
cavalli intorno
prega per il potere
suona alla folla con il tuo gran successo
e loro non si calmeranno non si calmeranno, non si calmeranno
suona alla folla
suona alla folla
suona
è un'ostacolo ti sei sempre nascosto dalla luce
veloce al paradiso come Mosè su un motociclo
nessuna rivoluzione forse qualcun'altro da qualche altra parte
potrebbe mostrarti qualcosa di nuovo che ti aiuti
con i sù e i giù
voglio abbattere
abbatterlo di nuovo
abbatti di nuovo
non più sonni sognanti
non più costruzioni in aria
è il momento di dissolvere
abbattilo di nuovo
non più sonni sognanti"

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 27.07.15 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Il FMI...ci vorranno 20 anni per risollevarci...si ma noi faremo prima con il nostro Ebetino: già nel 2018 avremo tutti i contratti a tempo indeterminato....scaduti!
Ci sarà da ridere!
Nel 2018 ridurremo le tasse(ciao bambina),per intanto becchiamoci il taglio delle pensioni e della sanità!
Bravo,bene...evviva...ringraziamo il Signore perchè, su 60 milioni di Italiani,ce ne ha trovato uno a Rignano,er mejo dell'italia!
Belin che c..o!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.07.15 21:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Già si sa pensione noi non ne avremo meglio mette soldi sotto mattonella ci Vo poco che c'è Vo

Gerardo gieri 27.07.15 21:06| 
 |
Rispondi al commento

Marino è un dilettante!

Spero che sia sostituito al più presto con un vero criminale professionista!

Saludos.

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 27.07.15 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che qui si fa sempre i conti senza l'oste, nel senso che l'italia non è un paese qualsiasi, questo è l'unico paese che ha il vaticano, non qualche diocesi in qualche sperduta provincia dell'alabama, ma proprio il centro mondiale del cristianesimo, proprio qui da noi, è chiaro il concetto? E' inutile far finta che è irrilevante, che lasciamo per ultima la questione, questa è una crisi spirituale del sistema, non economica o finanziaria, l'occidente è cristiano, non ebreo o musulmano, ma proprio cristiano e il centro della cristianità è qui, qui nel senso di Italia cioè noi. Io non capisco perché fate sempre i ragionamenti senza l'oste, sarà ora di riportarlo alle sue responsabilità, di alzare un po' la voce? Il cristianesimo è l'alibi di questo sistema di merda che non funziona più. A chi spetta se non a noi italiani affrontare l'argomento, ce l'abbiamo in casa e parla italiano. Io non so in che modo, ma so che è il fulcro di questa crisi globale che è prima di tutto occidentale, questo occidente cristiano, non ebraico o musulmano, ma cristiano, si dice l'occidente cristiano, non l'occidente musulmano o ebraico. Questi non si muovono se non ci facciamo mai sentire, se ne sbattono altamente le palle, sarà ora di fare quattro chiacchiere con il papa? Così per curiosità, che mica mocceca. Magari anche con il dalailama, con quello ortodosso, con quello musulmano, ebraico, facciamo qualcosa perdio.


Sarò sintetico:
L'Ebetino sta distruggendo l'Italia!
^^^^^^^
Maria Pia....hai perfettamente raggione...lo metto in chiaro perchè sono stufo di risponderti in cantina.
Ciaooo cara!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.07.15 20:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.
Questo malato di mente affetto da bulimia di potere, prende a picconate la scuola, i diritti sul lavoro e adesso anche la salute, continuando con quel sorriso da ebete e la complicità di quelle serve di cui si è circondato, a prendere per il culo gli italiani imitando la litania berlusconiana (non essendo neppure all’altezza di trovarne una sua) con “meno tasse per tutti”.
Certo meno tasse per loro visto che non si toccano un pelo dei vergognosi privilegi che si sono dati, mentre a chi li mantiene stanno cavando giochi e adesso vogliono addirittura toglierci anche la possibilità di curarci quando stiamo male. Ma che cazzo ancora ci devono fare prima di armarci di mazze e bastoni e cacciarli dalle nostre “NOSTRE” istituzioni?
Se non li mandiamo affanculo l’Italia esisterà solo disegnata sulla carta geografica, perché sarà una nazione scomparsa, non un reperto archeologico distrutto da catastrofi naturali, ma una nazione morta, uccisa da questa lurida, schifosa, maledetta classe di ladri.


Sarebbe interessante fare uno studio sul aumento della contribuzione dei dirigenti finanziari per abbassare la loro rendita ed aumentare gli stipendi ,in un primo tempo. Pero il numero dei senza lavoro andra aumentendo e bisognera fornire un reddito minimo anche a loro. Rivisitare l'insieme del sistema è possibile ma bisogna tener conto del rifiuto dei piu agiati e del interazione tra i vari popoli che popolano la Terra.Cosa ne pensate ?

Bruno CUGGIA 27.07.15 20:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SPOT PUBBLICITARIO

Volete affossare um partito? Arruolate Gianfranco Librandi, l'unico, il vero, il solo, che ha studiato per farlo.

Nemmeno Razzi può arrivare a tanto.

Librandi, e il partito sparisce in un puff!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 27.07.15 19:56| 
 |
Rispondi al commento

age frendly

cos'è, il patto generazionale?

roba vecchia

vintage

psichiatria. 1 27.07.15 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la discussione gira attorno ad un punto senza toccarlo:
la cosiddetta "sostenibilità dei sistemi pensionistici moderni" (sopratutto quelli pubblici).
Mi si consenta di fare alcune considerazioni introduttive al problema.
Dovrebbe essere piuttosto ovvio che i sistemi sociali del passato in cui gli adulti mettevano al mondo molti figli, nella speranza di farsi "una pensione in Natura" non potevano andare avanti all'infinito.
Come dimostrò Asimov nel suo memorabile libro "Catastrofi a scelta" se la popolazione Umana avesse continuato a crescere al ritmo degli anni '50, la masse in carne ed ossa dell'umanità avrebbe superato quella di tutto l'Universo in soli 4000 anni.
Ovviamente una tale crescita è impossibile.
D'altro canto una politica maltusiana in un mondo in cui i giovani sono relativamente pochi crea il problema: come fanno i giovani a sostenere gli anziani?
Ma teniamo anche presente che dalla Rivoluzione Francese ad oggi la produttività pro-capite di ogni singolo lavoratore è aumentata di oltre 100 volte.
Questo ovviamente perché il progresso scientifico e tecnologico ha moltiplicato in maniera esplosiva il potenziale produttivo di ogni singolo lavoratore.
Quindi l'immagine del povero giovane lavoratore che "porta sulle spalle" duo o tre anziani e mistificatrice, in quanto il giovane lavoratore di oggi è una specie di "Mazinga" che non dovrebbe avere problemi a "portare sulle spalle" duo o anche tre anziani.
Il problema vero  è:"che fine ha fatto Mazinga?"

Torquato Apreda 27.07.15 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Ci saranno guerre tali da eliminare tutti noi vecchitti! Anche con gas tossici !!!!!

silvana rocca, genova Commentatore certificato 27.07.15 19:51| 
 |
Rispondi al commento

IL DENARO PER I SERVIZI, PER LE PENSIONI, PER I DIRITTI DI OGNI CITTADINO ONESTO NON CI SARANNO NON PER UN PROBLEMA DEMOGRAFICO MA PERCHE' CI SONO STATI E CI SONO UNA MAREA DI LADRI E MALFATTORI CHE CONTINUANO A SPRECARE IL DENARO PROVENIENTE DALLE TASSE DEI CITTADINI E LE RISORSE DEL NOSTRO PIANETA!
SE NON FINIRA' QUESTO SPRECO E SCEMPIO DI RISORSE, L'UMANITA' SARA' COSTRETTA ALLA INEVITABILE POVERTA'.E NON E' SOLO UN PROBLEMA DEL NOSTRO PICCOLO PAESE A TESTA BASSA!
SE SI RISCOPRISSE IL SENSO ONESTO DELL'ESISTENZA, LA NOSTRA TERRA FORNIREBBE QUELLO CHE SERVE A TUTTI E NON CI SAREBBE NEANCHE IL TERZO MONDO!
SONO SENZA PAROLE...
NEL CASO INVECE QUESTE TEORIE FACCIANO PROSELITI NON CI RESTERA' CHE SEGUIRE LA STRADA DEL LIBRO THE GIVER...TUTTI NOI A UNA CERTA ETA' CI CONGEDEREMO FACENDO GUADAGNARE LE CASE FARMACEUTICHE PER IL KIT AD HOC TOGLIENDO IL DISTURBO CON L'ETERNO RIPOSO!
FORZA MOVIMENTO 5 STELLE!

fabiola rossi 27.07.15 19:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il vero problema non sono gli anziani, ma i ladri insediatisi nei palazzi dei poteri, questi illusi di vivere in eterno.

Giovanni Villafranca 27.07.15 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Il futuro degli anziani o di coloro che lo diventeranno, lo ha già risolto la Frignero.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 27.07.15 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Io nel mio piccolo intanto vi prometto che se resuscito come un rockefeller vi bombardo il vaticano, se invece rinasco come un berlusconi e divento papa vi faccio i conventi misti maschi e femmine.


Beppe ma l'hai trovato sul tide?

la deriva della spesa previdenziale sarebbe causata dalla longevità femminile?

io non posso vantare lucidità ma c'è chi sta preso peggio

psichiatria. 1 27.07.15 19:15| 
 |
Rispondi al commento

a giugno calano i contratti netti a tempo indeterminato

http://it.reuters.com/article/topNews/idITKCN0Q11PS20150727

continua il fallimento del jobsact

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 27.07.15 19:03| 
 |
Rispondi al commento

PROGETTO INESISTENTE E BANALITA'ASSOLUTE DI DATI GENERICI RISAPUTISSIMI. SUPERFICIALITA' GENERICA E INCONCLUDENTEBDI UN ARCHITETTO FORSE MANCATO CHE NON SA NULLABDI MEDICINA PREVENTIVA DI GERIATRIA DIRITTO E SOCIOLOGIA. SEGUENDO LE SUE NON INDICAZIONI AVREMMO CITTA'ABITATE DA PAZZI VERI NON QUELLI DEGLI OPG CHE NON LO SONO EBLA STRAGE GENOCIDAVDEI POVERI MALATI CRONICI E DISABILI. UNA CITTA'DISUMANA DEGNA DI UNO SPEER FILMATO DA UN IMITATOREBDI FRITZ LANG. Siate seri! BASTA GRILLO CON LE COMICHE CHE NON FANNO RIDERE

Antonio caputo 27.07.15 19:01| 
 |
Rispondi al commento

dal post
Perché le donne sono comunque più longeve degli uomini e di solito ancora per altri 20 anni, troveremo che queste persone che sono più longeve, hanno, per il retaggio del mondo del lavoro precedente, lavorato di meno e versato meno contributi, però sono quelle che poi in realtà devono essere sostenute dal meccanismo previdenziale per più tempo.

sti caxxi non li mettiamo?

psichiatria. 1 27.07.15 18:53| 
 |
Rispondi al commento

la germania e' sempre avanti anche in questo..esporta direttamente i propri anziani in polonia slovacchia ungheria ecc.. dove il costo di assistenza e' minore

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-10-08/deporta-nonni-polonia-213611.shtml?uuid=AbcnKwqI#navigation

http://www.italiaoggi.it/giornali/dettaglio_giornali.asp?preview=false&accessMode=FA&id=1797622&codiciTestate=1

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 27.07.15 18:23| 
 |
Rispondi al commento

...sono impegnati con le intercettazioni ...questi sono "problemucci"....

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.07.15 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


ot

27 luglio 2015

""Sanità, arrivano dieci miliardi di tagli per decreto: stop a visite e medici""

8 luglio 2015

""F35, il governo ordina altri quattro aerei. Salgono a 14 i velivoli acquistati dall’Italia""

quando in un prossimo futuro i professori dovranno fare un esempio di partito politico nefasto faranno il nome del piddì...

:)

pabblo 27.07.15 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Il suicidio è un problema per le religioni non per gli atei, qui bisogna suicidiarsi a una certa età e fare un figlio solo altrimenti se ne fai due ti spengo il chip e ti faccio morire di stenti, questo per almeno cinquanta anni.finchè questo casino non torna nella norma, poi proporrei anche di mettere i.sigilli a tutte le religioni per almeno cento anni,.così per prova, male non gli fa,.anzi, un bel dimagrimento generale a questi pseudo scienziati pazzi del cazzo per aiutarli.

undefined 27.07.15 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Il commento del prof non dice però che le donne si sono fatte carico della assistenza alla famiglia ai genitori anziani ecc. Mi sembra doveroso liquidare il problema rappresentato dalla maggior sopravvivenza delle donne a fronte di minori contributi versati cosi !

undefined 27.07.15 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Non si preoccupi troppo sig. Cumo...da un punto di vista anagrafico il problema che lei espone sara' tra qualche decennio, ma da un punto di vista produttivo sono gia' alcuni decenni che l'italietta puo' contare su pochi produttivi e troppi parassiti. Tra pensioni baby, a cominciare dagli innumerevoli vitalizi degli infiniti politichetti, e tra falsi invalidi e tra assenteisti ed improduttivi e tra dannosi ed inutili strastipendiati nelle migliaia di enti stipendifici statali e parastatali, abbiamo gia' pochi che lavorano e troppi che ci campano sopra. E gli immigrati che potrebbero in qualche misura colmare questi parassitismi, sono malegestiti da tutti questi Partitini e Movimentini del NULLA. Il problema non sono MAI i problemi...Il vero problema sono quelli che si candidano a risolverli i poblemi...

Neto Misonve 27.07.15 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Sono un anziano che vola radente verso i 70 anni.
Un gestore di Case di Riposo che conosco, al mio sottolineare che la sua è l'Industria del futuro, sapete cosa mi ha risposto? "Col fischio", la parentesi nella quale le Case di Riposo sono ora profittevoli, sarà rapidamente arrestata dal livello delle "pensioni tosate" che, da qui a vent'anni si ritroveranno le generazioni anziane subentranti. Io gli credo, il Welfare diverrà un ricordo atroce.

giancarlo.bianchi 27.07.15 17:33| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE per il post, Professor Cumo.

Il problema sollevato è di tutta evidenza ma a mio avviso la situazione è molto più "dinamica" di quanto appare e troppe "variabili" non sono state considerate.
Ho la RAGIONEVOLE CERTEZZA che TROPPE COSE ACCADRANNO nei decenni che ci separano dal 2050;
Ho la NETTA SENSAZIONE che in un modo o nell'altro ci sarà almeno un grande "sfoltimento" di popolazione;
Ho il PRECISO DESIDERIO di non subire più passivamente PREVARICAZIONI od INSULTI SOCIALI da parte di chicchessia ed ho preso IMPEGNO CON ME STESSO di essere parte attiva IN QUESTA GUERRA;
SONO CONSAPEVOLE di VIVERE in una SOCIETA' SOSPESA TRA LUPI ED IGNAVI e dopo essermi affrancato da entrambe queste due categorie ho cominciato a combatterle partecipando alle battaglie del M5S.
Sono altresì CONSAPEVOLE di poter perdere questa guerra ma, VISTO E CONSIDERATO che io "ANZIANO" in questa società neppure ci tengo a diventarlo, starò ben attento a portare con me MOLTI DI QUELLE DUE ODIATE CATEGORIE in modo DA VINCERE almeno l'ultima battaglia che riterrò di combattere.

Saluti

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.07.15 17:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggiamo: "Questo sussidio pensionistico deve in qualche maniera essere compensato però da contribuzione versata da popolazione invece attiva, che in realtà invece che aumentare si sta progressivamente riducendo perché come abbiamo visto anche che gli ultimi dati sulla natalità non sono certo incoraggianti."
Queste dotte considerazioni mancano però di una premessa: che fine fanno, o hanno fatto dunque, le contribuzioni versate? Forse a finanziare, strada facendo, l'assistenzialismo come da tempo accade in Italia? invece che giustamente gravare sulla fiscalità generale? Tutto dunque dipende dalla lungimiranza e dalla onestà dei governi che ha bisogno di statisti più che da politici corrotti e pigliatutto. Da noi di veri statisti non se ne vedono da tempo! E tutto si risolve rovesciando sugli anziani gli ammanchi di bilancio, seviziandoli in ogni modo: dalle "teorie" terroristiche alla pratica di rendere loro ogni cammino difficile, dall'assistenza sanitaria in frantumi alle pratiche contributive, con le quali appunto ci delizia ogni governo, sempre dichiarando sfacciatamente che vengono "pensate"a favore, appunto, della popolazione anziana. E' evidente che se la razza dei politici, coi loro compensi e soprattutto con i loro intrallazzi, attinge continuamente a risorse che non ci sono mai state alla fine lo sguardo rapace si sposta sui pensionati e sugli anziani in genere, che conti (sbagliati) alla mano, gravano fastidiosamente sulla "economia" del paese. Di questo passo si giungerà alla legalizzazione dell'eutanasia. Il problema si aggrava di giorno in giorno ma continuiamo a "sceglierci" il peggio che c'è nel paese per farci governare! Rifletta il nostro Professore, rifletta!

loris cusano 27.07.15 17:15| 
 |
Rispondi al commento

_______________


guardate questo programma sull'uranio dell'Iran....e cosa veramente c'è dietro tra USA ed Israele e i motivi di questi retroscena

https://www.rt.com/shows/crosstalk/310815-iran-deal-neocon-agenda/

john buatti 27.07.15 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Prof arch. Cumo,
io sono abbastanza infastidito da discorsi di questo tipo. Secondo il mio modesto parere non è l'invecchiamento della popolazione il problema ma bensì l'aumento della stessa, che causa inquinamento ambientale e sociale. Tutto per andare a parare che bisogna aumentare l'età pensionabile, fare più figli per compensare il sistema contributivo, ecc.
La ricetta è sbagliata perché oggi i bambini ed i giovani hanno patologie che li rendono invalidi ed inabili al lavoro grazie all'ambiente insano in cui viviamo.
Poi, vedrà, dopo il Belgio, la Svizzera, che hanno legalizzato l'eutanasia volontaria (per tutte le età), non vivremo a lungo acciaccati, i vecchi verranno accompagnati alla dolce morte senza accorgersene. Ci arriveremo, stia tranquillo; nel frattempo si occupi di barriere architettoniche e di ambienti per anziani.

M. Mazzini 27.07.15 16:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

________

Gassman ci dice di prendere scopa e sacchetti e di ripulire Roma..


bene....

punto 1

il Sindaco di Roma restituisca le tasse pagate per i servizi rifiuti ai cittadini, per servizio non erogato...

punto 2

che qualcuno ci dica dove buttare i rifiuti raccolti dai cittadini con scopa e sacchetti!

punto 3

il Sindaco di Roma restituisca le tasse pagate per i servizi Non erogati per cui i cittadini sono stati tassati.

paghereste un sevizio o un bene che non avete ricevuto?


_______

..ed il Governo diceva che eravamo fuori dal tunnel...
e che l'economia era ripartita e assunzioni boom...


Come si fa a dire di essere fuori dalla crisi se le persone non vengono assunte?

Chi sarebbe fuori dalla crisi allora?


L'economia è fatta di persone ...o di cosa?

Licenziamo i Governi Europei e gli Economisti dei Governi e prendiamo noi le decisioni economiche....

non credo che possiamo fare peggio di chi ci Governa ora...

---
notizia di poco fa:

Fmi: Italia esce dalla recessione Ma resta il dramma lavoro

Secondo le previsioni dell'Fmi, senza "una significativa ripresa della crescita", la Spagna impieghera' quasi 10 anni, mentre Italia e Portogallo quasi 20 anni, per ridurre il tasso di disoccupazione ai livelli pre-crisi. (AGI) .

http://www.agi.it/economia/notizie/fmi_italia_esce_dalla_recessione_ma_resta_il_dramma_lavoro-201507271614-eco-rt10109


le religioni fanno figliare come cunilli, è giusto o sbagliato assassinarci con i droni e chipparci come bovini?

undefined 27.07.15 16:11| 
 |
Rispondi al commento

x Johnny (cantina 13:43)

“magari aspettare settembre che esce il nuovo portale?”

Passerà settembre
passerà novembre
io non tornerò
non mancava poco
no, non era un gioco
non ti abbraccerò
amore, amore è inutile
io ti ho inventata
e non ci sei.
R.V.

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2015/07/rousseau-la-settimana-dopo.html#comment-2159122008

Daniela Pace Commentatore certificato 27.07.15 16:09| 
 |
Rispondi al commento

ot

""Arriva l’emendamento del Pd
«Niente carcere ai cronisti»""

eccosì fanno la figura del poliziotto buono...

vorrebbero... ma ormai gli italici li hanno catalogati perfettamente...

:)

pabblo 27.07.15 16:03| 
 |
Rispondi al commento

C'era una volta..

un re! diranno i miei cinque lettori..
No. C'era una volta un pensionato. Era un omino curvo e patito con un assegno piccolo piccolo che gli entrava ogni mese e arrivare al trenta era x lui molto difficile. Quanto aveva lavorato in vita sua, quanti sacrifici e privazioni! Sempre onesto rispettoso era andato avanti, con dignità accontentandosi di poco ma sereno. Anche oggi, se pur indigente, ben vestito,sbarbato sempre col sorriso saluta i vicini, accarezza i bimbi del quartiere, aiuta i più anziani a portar la spesa x le scale raccoglie le cartacce .
Ma allora i miei pochi lettori si chiederanno: cosa ha che non va questo anziano retto e onesto?
Semplice: non si informa! Non legge e quel poco gli basta e per questo continua a votare Pd!

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 27.07.15 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

______

se i mercati/borsa sono il barometro dell'economie dei rispettivi paesi...

e tutti ne citano l'andazzo quando si vuol far credere che il bicchiere del Governo è mezzo pieno...


perche crollano tutti assieme?

o perche si ammalano tutti insieme?

john buatti 27.07.15 15:57| 
 |
Rispondi al commento

PARAFRASANDO,

STAI AFFERMANDO CHE SE LO HAI PRESO NEL CULO

LA COLPA E' DI QUELLO CHE TE L'HA MESSO

E NON TUA CHE TI SEI MESSO NELLE CONDIZIONI

DI PRENDERTELO?

COSA ME NE FACCIO DI UN GRILLINO CHE GIA'

IN PARTENZA PER LA RIVOLUZZZZZZIONE, HA IN TESTA

QUESTO PENSIERO?

A Matovà, ma vaffancxlo va, la tua perspicacia alla fine, non te ce fa capi 'n caxxo!

Ma che cura fai pe' mantenette così stronxo? :)

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.07.15 15:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La pensione, per i lavoratori dipendenti, non è un sussidio ma la restituzione di una minima parte dei contributi versati nell'arco della vita lavorativa. Basta con questa storia che il pensionato (ex lavoratore dipendente) è a carico di chi lavora. Se i soldi a suo tempo prelevati in modo coatto al lavoratore sono stati sperperati da chi ci governava, è assolutamente ingiusto che ci si rivalga sui depredati, come ormai si fa da 20 anni a questa parte.

Ettore Valente 27.07.15 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.youtube.com/watch?v=bRM8Nl1UsiQ

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 27.07.15 15:24| 
 |
Rispondi al commento

________

Borse europee in rosso, non basta l’Ifo sopra le attese. Milano -2%, male Fca. Crolla Shanghai: -8,4%

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2015-07-27/le-borse-europee-aprono-ribasso-crollano-borse-cinesi-shanghai-64percento-085625.shtml?uuid=ACEvh4X&refresh_ce=1

l'Italia
http://www.bloomberg.com/quote/FTSEMIB:IND

Asia- guardate sotto '% CHANGE' per sapere la perdita della borsa -ultimi 2 giorni di dati...domani sarà peggio immagino

http://www.bloomberg.com/markets/stocks/world-indexes/asia-pacific


Europa

http://www.bloomberg.com/markets/stocks/world-indexes/europe-africa-middle-east


Americhe

http://www.bloomberg.com/markets/stocks/world-indexes/americas

john buatti 27.07.15 15:22| 
 |
Rispondi al commento

PASSAPAROLA: LA AGEING SOCIETY E IL FUTURO DEGLI ANZIANI,

del prof. Fabrizio Cumo

Tacci vostri,

me parlate de anzianità proprio oggi che ne fo 51?

C vostri n'altra volta!

E PENSARE CHE LI VECCHI DE OGGI SEMO NOI DOMANI, SE C'ARRIVAMO!

Che mondo de stronxi che semo!

Comunque una domanda mi pongo:

Se durante il periodo di vita lavorativa, semo "tar-tassati" de tasse per la pensione, come mai quando se va in pensione, la pensione te la devono pagà quelli più giovani che lavorano?

Certo, se regali pensioni da 100.000 euro a chi non l'ha versati, è ovvio che non bastano, se poi la baracca che "tiene" i soldi versati da milioni di persone fa acqua da tutte le parti, è normale che non ci sono più soldi.

L'ho scritto l'altra sera, "siamo troppi, campamo troppo, costamo troppo", ce vonno da 'na sfoltita!

Bisogna rivedere il sistema contributivo, è vero, bisogna annientà chi ruba e chi lucra sulla salute della povera gente, è questo il primo punto da affrontare,

e poi una provocazione:

FACCIAMO LE MIGRAZIONI AL CONTRARIO.

NEI PAESI DEI MIGRANTI CI MANDIAMO GLI ANZIANI.

Tu pensa un cristiano con quella esperienza, e una certa calma, che cosa te po' fa.

Io me propongo pe annà a Cuba :)

Arrivederci e grazie, graziella e grazie a sti politici der caxxo se la nostra vecchiaia sarà una lunga agonia!

Nando da Roma.

p.s.

dal prossim'anno faccio un anno ogni sette come i cani, fateve sentì fra sett'anni :)

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.07.15 15:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riforma Pensioni Art. 24 comma 7. Le donne, in pensione a SETTANTA anni.
Secondo la riforma Monti/Fornero &C., le donne, dovrebbero andare in pensione a 65 anni.
A condizione, però, che la loro pensione ammonti a € 8.149 (assegno sociale x 1,5) annui , cioè, € 625 mensili.
Se la loro pensione dovesse risultare inferiore al suddetto importo, dovranno attendere i SETTANTA anni SALVO ADEGUAMENTO ASPETTATIVA DI VITA, (calcolata in 3 mesi/anno, pertanto, ogni 4 anni, l’età per la pensione, si alza di un anno).
Infatti, per ottenere una pensione di € 8.149 annui, occorre aver versato all’INPS, un Montante Contributivo di € 145.000. (€ 145.000 x 5,620% di coefficiente di calcolo, fanno € 8.149)
Quale lavoratrice part time può raggiungere un Montante Contributivo simile?
Non certamente le madri/operaie/casalinghe.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 27.07.15 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma va ? ci voleva il prof. Cumo per affrontare un problema del genere !
Tra mafiosi,camorristi,pidduisti e delinquenza politica ecc...ecc...che hanno sotterrato il buon senso dei cittadini incluso ogni possibile sviluppo futuro ed ogni sana equita', il problema
sono gli anziani.
Ma andate affanculo

leo 27.07.15 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Un normale lavoratore, con uno stipendio normale ( calcolando,ad oggi, € 1.300/mese)che abbia iniziato a lavorare nel 1975, ha versato, ad oggi, all'INPS, un Montante Contributivo pari a €540.000 (cinquecentoquarantamila).
La pensione riconosciuta, è di 1.350/mese netti, cioè il 3,5% di interessi.
E quando morirà, i 540.000, rimarranno a LORO.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 27.07.15 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto la parte in corsivo e una parte del post. Mi sono fermato alla vista (e lo immaginavo), di "...Questo sussidio pensionistico deve in qualche maniera essere compensato però da contribuzione versata da popolazione invece attiva che in realtà invece che aumentare si sta progressivamente riducendo".
Tesi confermata poi dalle parole di questo Cumo.

Facciamo chiarezza. Chi lavora, oggi come 30 o 50 anni fa, paga i contributi pensionistici. Li versa all'Inps. E li versa per la propria rendita/pensione futura, non per pagare la pensione agli attuali pensionati, che, giova ricordare ai Cumo di turno, a loro volta li hanno versati in età lavorativa.
Ragione per cui, chi ha lavorato, la pensione se la è pagata. Ieri come oggi. Personalmente farei volentieri a meno di farmi carpire dall'Inps il 27,72% del mio reddito (quasi un terzo!!!) per la MIA pensione (mia Cumo, non degli altri. MIA).
Dire che chi lavora paga contributi per gli attuali pensionati, è avallare una truffa. Perchè se mi si obbliga a versare contributi per la MIA pensione, e invece poi i premi sono impiegati per pagare la pensione altrui, significa che sono truffato. Come anche gli stessi pensionati: i loro contributi dove sono finiti??

Un articolo così, distante anni luce dalla realtà, non spiega dove sono finiti i soldi dei contributi versati dagli attuali pensionati.
Dove sono finiti!!!

Per inciso, sono anni che sostengo, proprio da questo blog, la necessità di alzare il coperchio dell'Inps. Chi oggi paga per le pensioni dei pensionati attuali, i contributi di questi ultimi dove sono finiti?

Perchè si pubblicano articoli così??

Gian A Commentatore certificato 27.07.15 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è il club 27, facciamo anche quello dei 72 e non se ne parla più, tanto poi resuscitiamo giovani e belli e con i denti veri, non lo dico io lo dice DIO percio' è vero al ducientopicciento. Non ci credi?


Per LORO, gli anziani sono una palla al piede.
Prima che escono da incassare la sacrosanta pensione e meglio è; tutti soldi risparmiati per i LORO VITALIZI.
Dimenticavo:
Avete notato quanto sono longevi, LORO?
Non vi sorge qualche dubbio?
L'età media di un uomo italiano, è di 80anni, quella di un italiano ONOREVOLE, è 87;
Come mai?

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 27.07.15 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STIAMO LENTAMENTE TRASFORMANDOCI IN UN PAESE PER VECCHI,DOBBIAMO FARE QUALCOSA,OTTIME LE OSSERVAZIONI DEL PROF CUMO

alvise fossa 27.07.15 14:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

_______

China stock market hit by biggest one-day fall since 2007

Chinese shares has tumbled more than ___8%___ after an unprecedented state rescue effort to prop up valuations abruptly stopped, raising doubts about the viability of Beijing’s plan to stave off a deeper crash.

http://www.theguardian.com/business/2015/jul/27/china-stock-market-biggest-fall-2007

---

China Stock-Market Recovery Goes All Wobbly!

The dam Beijing hastily built to hold back the selloff has sprung a major leak

http://www.wsj.com/articles/china-stock-market-recovery-goes-all-wobbly-1437984944

john buatti 27.07.15 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Ot-empo per commentare

stabiliamo un tempo minimo per discutere dei temi proposti sul Blog

thanks :)

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.07.15 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Adesso capite perchè hanno messo la tassa sui funerali!
Sono furbi!
Loro avranno funerali di stato...noi invece!
Quando surgeranno a nova vita...diranno: io sono io e voi un c22o!
A queste parole si fossi dio ,li metterei all'inferno!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.07.15 14:26| 
 |
Rispondi al commento


______________

Grillo

http://www.commondreams.org/news/2015/07/24/beppe-nationalize-banks-throw-anti-democratic-straitjacket-eurozone

john buatti 27.07.15 14:19| 
 |
Rispondi al commento

ot

Nicola Gratteri: “Questa legge è un regalo ai criminali”

ora... vabbene matteuccio che lo proponeva come ministro...
il tosco cercava di buttare fumo negli occhi?

ma gratteri, dico gratteri...che era onorato ...se quel che lessi al tempo corrispondeva a verità...
mi sembra una persona smaliziata
mah...
forse deve dire grazie al parte nopeo et parte romano... :)

pabblo 27.07.15 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori