Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

USA: Vietato vietare gli OGM

  • 17

New Twitter Gallery

ogm.jpg

"Gli Stati Uniti stanno mettendo a punto una legislazione in base alla quale - se verrà approvata - sarà vietato vietare gli OGM. "Vietato vietare" era nel 1968 uno degli slogan rivoluzionari del maggio francese. Come già è accaduto per il fracking, il "vietato vietare" ora viene usato per impedire alle comunità locali di prendere qualsiasi decisione relativa al proprio territorio e al proprio destino.

VIDEO Mangia naturale, mangia sano - i consigli del prof. Berrino

Un paio di settimane fa, la Commissione Agricoltura della Camera dei Rappresentanti ha approvato la proposta di legge H.R. 1599 denominata “Safe and Accurate Food Labeling Act”, cioè “Legge sull’etichettatura sicura ed esatta del cibo”. La dicitura è degna della neolingua orwelliana. Il nome migliore per l’H.R. 1599 probabilmente è “DARK Act”, “Legge Oscura”: in inglese, l’aggettivo è anche l’acronimo di “Deny Americans the Right to Know”, “Nega agli americani il diritto di sapere”.

Il disegno di legge (leggere l’analisi sul sito della Commissione Agricoltura per credere) impedisce alle autorità locali di opporsi alla coltivazione di OGM, come ha fatto per prima una contea della California e vieta agli Stati di cui sono composti gli USA di adottare leggi che rendano obbligatorio dichiarare sulle etichette dei cibi la presenza di OGM.

Il Vermont fra mille difficoltà sta cercando di attuare un’impresa del genere, come anche Connecticut e Maine. Negli USA il cibo OGM è considerato assolutamente identico a quello convenzionale: non è necessario scrivere nulla sull’etichetta. Non solo. L’H.R. 1599, se diventerà legge, renderà più difficile ai produttori dichiarare volontariamente sulle etichette del cibo l’assenza di OGM e consentirà di definire “naturale” un prodotto che contiene OGM. E questi prodotti, se venisse approvato il TTIP, ce li troveremmo sulle nostre tavole in Europa senza che sia possibile distinguerli dai cibi normali.

Ora il disegno di legge è stato “solo” approvato dalla Commissione Agricoltura della Camera. Perchè entri in vigore è necessaria l’approvazione sia della Camera sia del Senato. Il testo può venire modificato – al limite anche completamente stravolto – grazie ad emendamenti. Cercheremo di seguire l’iter e di tenervi aggiornati." Dario Tamburrano, portavoce M5S Europa

29 Lug 2015, 10:29 | Scrivi | Commenti (17) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 17


Tags: alimentazione, alimentazione sana, cibo, cibo biologico, cibo ogm, cibo sano, fracking, OGM, USA

Commenti

 

Mi raccomando ... su questo la maggioranza degli italiani è con voi. Vogliamo tutti sapere e poter scegliere liberamente cosa mangiare e le etichette devono essere chiave. Siamo persone e non polli d'allevamento! Forza ragazziiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

valeria tasselli 31.07.15 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Non è possibile che questa sola e becera maggioranza guidi il governo.quindi non ci resta che votare m5s in modo che si possa mangiare coi prodotti della terra,originali e sicuri per la salute di tutti.E'importante il voto unanime al MOVIMENTO e vedrete che esso non si fermerà mai più,poi l'italia sarà libera,civile elegante, seria,onesta e durerà oltre il millennio perchè altri sempre meglio dei predecessori,sempre validi,prenderanno il posto che se pur breve(max due legislature) sono intenzionati a cambiare l'italia.siamo sempre al cospetto e insieme con Voi gireremo l'italia e sarà una nazione libera,incorruttibile,al servizio della nazione.Ciao e arrivederci sempre con le sette stelle,principio basilare per la connivenza civile.MA VI SEMBRA POCO!A noi no ,a Voi PUR sempre sì facilmente raggiungibile perchè tutti ammantati di belle cose colorerete l'italia di m5s affamata di gloria di manzoniana memoria.Mi farò sentire dopo per convincerVi che il moVimento,sempre in movimento,raggiunge traguardi che non molto tempo fa erano tabù e ora sono rivelatori di verità.cioa a presto su questo blog.

franco dimasi, anzio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.07.15 23:58| 
 |
Rispondi al commento

la pasta che mangiamo è tutta (o quasi) prodotta con il grano creso: ogm datato anni '60 - ottenuto mediante radiazioni di raggi gamma da cesio - l'incremento dei casi di celiachia è correlato all'uso di questo grano duro - la varietà Senatore Cappelli è ottenuta da incroci, una cosa completamente diversa dalla manipolazione genetica - teniamoci pure il grano creso, ma segnaliamolo sulla confezione - e NO AGLI OGM !!!

Mario Mari 30.07.15 00:56| 
 |
Rispondi al commento

Il problema di mangiare alimenti creati con prodotti derivati ogm BOOO.......?
Tali prodotti sono sulle nostre tavole da secoli
L uomo ha sempre cercato di modificare le piante con incroci naturali come del resto ha fatto con gli animali con molta onesta nn avendo conoscenza alcuna nn mi pronuncio se fanno bene o male.

il problema principale che credo sia alla base del tutto e la scomparsa sempre più massiccia di innumerevoli quantità e qualità di tipologie di semi che magari erano tipiche di un determinato posto(e l Italia e ricca dal nord al sud) e che oggi si trovano sempre più raramente
Già in molte zone si sono perse varie qualità di ortaggi perché si tende a comprare le piantine (delle qualità più conosciute 2/3 tipi a discapito di quelle locali ) tra l altro sterili quindi si innesca un circolo spaventoso che porta tutti gli anni a ricomprare le piantine o i semi.
Ma la conseguenza ancor più grave secondo me e l appiattimento delle cucine dei sapori che distinguono il mondo e di cui certamente l Italia e maestra
Nn buttiamo pure le nostre ultime qualità e quantità di sapori al vento facciamo una banca dei nostri tesori
Mettiamoli in cassaforte prima che l America ci venderà panini caldi per peperoni arrostiti.

nicola guglielmini, futani salerno Commentatore certificato 29.07.15 22:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per fortuna le leggi americane ancora non si applicano ai Paesi satelliti, di cui ci disonoriamo di fare parte. Purtroppo gli OGM arriveranno comunque sulle nostre tavole per vie traverse, soprattutto se verra' approvato il nuovo accirdo commerciale USA-Europa. Questo puo' essere un argomento in piu' per bloccarlo.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.07.15 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunque mi dovreste spiegare chi ha stabilito che gli OGM fanno male, e perché un contadino non deve essere libero di seminare quello che vuole. Oltretutto l'ipocrisia di vietarne la coltivazione ma di consentire di darli come alimento agli animali di allevamento è assurda. Sappiate che in Italia mangiamo Parmigiano Reggiano e prosciutto di Parma con animali allevati con OGM :)

armando f. 29.07.15 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STANNO FACENDO DI TUTTO LE MULTINAZIONALI PER SALVARE GLI OGM,DI TUTTO

alvise fossa 29.07.15 13:23| 
 |
Rispondi al commento

ecco appunto pensate quanta schifezza OGM arriverebbe dagli USA in Italia con il trattato TTIP.

Clesippo Geganio 29.07.15 11:57| 
 |
Rispondi al commento

I politici americani fanno gli interessi delle multinazionali che gli hanno dato i soldi per essere eletti. Esattamente come fanno quelli italiani ed europei.
Se gli americani non si svegliano, peggio per loro.
Se italiani ed europei non si sveglieranno, peggio per noi. Così almeno impareremo a non abbassare sempre i pantaloni.

giorgio peruffo Commentatore certificato 29.07.15 11:26| 
 |
Rispondi al commento

non ha alcun seguito vigilare in europa! il cittadino del gruppo parlamentare non ha alcun peso se è l'opposizione...dobbiamo e dovremo scendere in piazza..chiedo al movimento di gestire la piazza..non trasformateci in testimoni a vita..c'è da combattere(pacificamente)..siamo noi la pressione politica!

alessio loru, cortoghiana Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.07.15 11:07| 
 |
Rispondi al commento

La maggior parte delle persone passa 12/14 ore al giorno a lavorare, per comprarsi ifogne, mega suv, capi firmati e amenità del genere. Basterebbe lavorare la metà e coltivarsi l'orto.
Speriamo che l'OGM faccia passare a miglior vita questa gentaglia.

jackie dan Commentatore certificato 29.07.15 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un aperta violazione della libertà
Spero che insorgano i cittadini americani !

Vigiliamo anche su le normative europee

Rosa Anna 29.07.15 10:42| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori