Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Vittoria M5S: Niente bonus per i cattivi manager delle partecipate

  • 20

New Twitter Gallery


intervento di Roberta Lombardi e Claudio Cominardi

"Il MoVimento 5 Stelle ottiene una vittoria in commissione Affari costituzionali alla Camera, con un emendamento a firma Claudio Cominardi. Gli amministratori di società pubbliche partecipate che otterranno risultati negativi non riceveranno bonus. Parliamo di un ambito in cui si registra un buco nero da un miliardo e 200 milioni di perdite palesi (dati 2012) senza considerare i costi pagati doppiamente dai cittadini in termini di tariffe maggiorate e mancanza di servizi adeguati.
Attualmente il cosiddetto “trattamento economico variabile”, quello che comunemente viene chiamato “bonus”, di variabile, non ha nulla, visto che è praticamente uno stipendio aggiunto. Certo. Una rendita di posizione. Ora non sarà più così.
L'emendamento prevede infatti l'erogazione dei bonus solo in base ai risultati economici ottenuti. Una società pubblica, infatti, non deve essere semplicemente un poltronificio che drena fondi pubblici, ma deve essere efficiente per davvero. Se i dirigenti vengono pagati in merito ai risultati ottenuti allora ci saranno miglioramenti nelle partecipate. A questo serve il MoVimento 5 Stelle: a portare un po' di buon senso nella gestione della cosa pubblica. Terremo il fiato sul collo del Governo che dovrà tradurre questo risultato nei decreti delegati." Roberta Lombardi e Claudio Cominardi, M5S Camera

5 Lug 2015, 10:00 | Scrivi | Commenti (20) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 20


Tags: bonus, Cominardi, Lombardi, M5S, PA, partecipate, vittoria m5s

Commenti

 

Il concetto di "bonus" è quello di premio per una prestazione eccezionale o per ottimi risultati di una Società.
Io propongo l'abolizione di tutti i bonus nel settore pubblico finche l'azienda "ITALIA" ha il PIL negativo, la disoccupazione a cifre record, il deficit di bilancio e il debito pubblico che sfora record su record.
Solo quando i parametri saranno diventati positivi si potrà di nuovo prendere in considerazione i bonus, ma con l'andazzo del ns. Governo penso dovranno passare molti anni, salvo che il Movimento 5 inizi a governare.
G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.07.15 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che diventi una prassi normale in ogni settore della P.A. e, quindi, anche nella politica, ripulendo il settore da gente incapace e/o che pensa solo ai propri interessi.
Forza M5S!!

Giovanni D., Nettuno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.07.15 09:28| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI COSI' 5 STELLE,AVANTI COSI'

alvise fossa 05.07.15 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Se il "risultato economico" sarà soggettivamente valutato come si sta facendo per noi comunali, e ad effettuare la valutazione saranno gli attuali "dirigenti, docenti ed esperti" nominati dalla politica "corrente", il risultato è quello che si sta concretizzando oggi: gli amici raggiungeranno l'obiettivo sempre e comunque, gli altri avranno seri problem, anche per raggiungere la sufficienza.
E' la logica della legge "pugnetta" , ops.. chiedo scusa volevo dire Brunetta, e di qulla seppia di "minchino" op.... Ichino!!!
Anttenzione alle allodole!!! by.

salvatore carboni 05.07.15 15:30| 
 |
Rispondi al commento

dipende da cosa si intende per buoni risultati-
manager "buoni" non ne esistono

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 05.07.15 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Veramente encomiabile la vostra azione riguardante l'abolizione del bonus ai dirigenti della P.A.che non meritano alcun compenso per aver soltanto svolto il loro compito (figuriamoci se addirittura lo hanno svolto platealmente male!)
Giusta l'azione vostra, però è necessario che ci teniate informati sull'evolversi della situazione.
Grazie e cordiali saluti.

Angelo Calderer 05.07.15 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Voglio essere di poche parole per dire che non basta dire No Bonus per i cattivi manager delle Partecipate ma bisogna dire che TUTTI I MANAGER, DIRIGENTI, FUNZIONARI, ECC. CHE NON COMBINANO NULLA DI BUONO VANNO LICENZIATI SUBITO IN TRONCO E SENZA DARE LORO NESSUNA LIQUIDAZIONE!!!
Questi manager, dirigenti e funzionari incapaci, sfruttatori, raccomandati politici e non, nullafacenti e capaci di nulla (ed io ne ho conosciuto DIVERSI) vanno cacciati via subito perchè il disastro dell'Italia è sopratutto colpa loro!!!
E bisogna invece mettere validi manager, dirigenti e funzionari e ce ne sono molti in Italia e molto bravi!!!
Grazie e cordiali saluti.

Franco Rinaldin 05.07.15 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Premessa: seguo il blog da circa dieci anni, vi ho sempre votati.
Dal titolo del post sembra che sia cosa fatta la questione del bonus, invece deve ancora passare, spero che la moda dilagante degli slogan degli ultimi tempi non stia diventando contagiosa, e ritengo che il problema non è solo il bonus degli amministratori della PA ma bisognerebbe anche fissare un tetto allo stipendio che continua ad essere milionario, per es se un dirigente prende tipo 500 000 euro l'anno per il suo lavoro e un impiegato ne prende 1200, quando va bene, si toglie il bonus, ma rimane la sproporzione, meglio di nulla ... ma il problema in parte rimane. Volevo poi dire, che 9 000 000 di cittadini votano per il movimento 5 stelle, mi piacerebbe che le proposte di legge fossero discusse e votate anche sul blog, non solo da una ristretta cerchia di iscritti.

Ada Leone 05.07.15 14:08| 
 |
Rispondi al commento

I dirigenti/manager, già lautamente stipendiati, se non svolgono al meglio il loro incarico nell'interesse del cittadino, devono andarsene a casa.
Bonus o non bonus.

silvanetta* . Commentatore certificato 05.07.15 13:59| 
 |
Rispondi al commento

quando si fanno gli interessi del popolo anzichè degli amici dei partiti, regole ovvie e di buon senso appaiono come conquiste epocali. AVANTI TUTTA AMICI -

Benedetto Nardiello 05.07.15 13:58| 
 |
Rispondi al commento

La risposta di Grillo al giornalista mi è piaciuta: "è una vittoria che siano arrivati al referendum. Il risultato sarà un problema dei greci". Poi ha aggiunto che siamo tutti in default con questa Troika.
Non è caduto nella trappola del NAI o dell'OXI.

Miro Bene, italia Commentatore certificato 05.07.15 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Di questi bonus io avrei le scatole piene. Ma che bonus e bonus.
Il dirigente deve lavorare per il grasso stipendio che ha e far andare bene le cose. Dovrebbe esserci la penale se le cose vanno male: decurtazione dello stipendio e demansionamento. Se non è stato capace di fare bene, cosa lo si tiene a fare in quel posto?
Nel privato succede così se proprio non lo cacciano.

Miro Bene, italia Commentatore certificato 05.07.15 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Sono soluzioni dettate appuntoBuon Buon senso, che spesso si smarrisce.
Chi vuole costanza nel difendere concetti secondo me elementari.
Comunque bravi anche nel caso il provvedimento non andasse a buon fine.

enrico caserza, sant'olcese (GE) Commentatore certificato 05.07.15 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Io aspetterei la decisione del governo. Ciò che si ottiene in commissione, mi sembra di aver capito da decisioni, conta pochino.

Miro Bene, italia Commentatore certificato 05.07.15 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori