Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Andrea Soldi è stato ammazzato

  • 106

New Twitter Gallery

andrea_soldi.jpg

"Andrea Soldi era un paziente psichiatrico di Torino. Nel suo quartiere era noto in quanto era un omone di 45 anni e 120 chili di peso, malato da anni di schizofrenia, che stazionava sulle panchine di una piazza torinese, senza dare fastidio a nessuno, tant'è che era chiamato il "gigante buono". Ad inizio agosto viene richiesto dai familiari un TSO (trattamento sanitario obbligatorio), in quanto Andrea non prendeva più le medicine prescritte e non era più seguito dal servizio psichiatrico dell'ASL TO2. Il 5 agosto si presenta sul posto una pattuglia di vigili urbani, specializzata in TSO, e lo psichiatra Carlo Della Porta. Da protocollo comunale del 2008, il TSO dovrebbe essere sempre fatto in maniera dolce, convincendo il paziente, salvo reazioni violente dello stesso. Le misure coercitive dovrebbero essere messe in atto solo per permettere allo psichiatria di intervenire con dei sedativi. Invece le testimonianze di chi ha assistito a questo TSO raccontano di un intervento invasivo, a fronte di un paziente non violento: una forte stretta intorno al collo, poi sollevamento e ammanettamento e caricamento sulla barella a pancia in giù, mentre Andrea in difficoltà respiratoria, diventa prima "grigio" con la lingua penzoloni, poi ha delle scosse alle gambe, si urina addosso e smette di muoversi (qui le fonti).
Pare che Andrea Soldi sia morto in ambulanza nel tragitto verso l'ospedale più vicino (10 minuti), e nessuno gli abbia prestato soccorso. Lo psichiatra responsabile del procedimento (che si dichiara "addolorato") è rimasto nella sua autovettura. Il personale del 118 preoccupato della situazione prova ad intervenire, ma gli viene impedito e se ne lamenta con la centrale operativa.
Nei giorni successivi parte l'indagine del pm Guariniello che iscrive nel registro degli indagati per omicidio colposo lo psichiatra Della Porta e i tre vigili urbani. Viene richiesta un'autopsia che conferma la morte per strangolamento e asfissia, anche se ovviamente la difesa si oppone, citando una fantomatica "scarica di adrenalina in un paziente ipersensibile". Chiediamo ovviamente che venga fatta giustizia di questo omicidio: non si può morire così, in Italia, nel 2015, impunemente. Analizzando il dato politico, stupisce la reazione dell'Assessore alla Sanità, Saitta, che sembra cadere dal pero sul funzionamento del TSO in Regione Piemonte. Come al solito, in Italia, ci si muove solo dopo la tragedia. E' partita un'ispezione ministeriale che parla di gravi carenze regionali, di scarsa formazione del personale. Come non pensare subito ai pesanti tagli che sono stati portati dal Pd alla sanità in generale e in particolare alla psichiatria "residenziale" mentre l'assistenza territoriale versa in queste condizioni? Il duo Saitta e Chiamparino invece di assentire a tutti i tagli che vengono dal premier mai eletto, l'ultimo da 2,3 miliardi di euro sulla Sanità, dovrebbe far sentire la propria voce e chiedere più risorse per assumere e formare maggiormente il personale che gestisce il più importante servizio pubblico in assoluto, quello della sanità. A cui tutti, prima o poi, politici o "sudditi" capita di rivolgersi. Anche quelli che pensano sotto sotto di rivolgersi al privato...".
M5s Piemonte

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

27 Ago 2015, 11:04 | Scrivi | Commenti (106) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 106


Tags: andrea soldi, davide bono, omicidio, piemonte, tso

Commenti

 

Inserisci il tuo video

certificato 31.08.15 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Non pensano tremando alla pensione, sono superpagati

other Get More Information Commentatore certificato 30.08.15 11:05| 
 |
Rispondi al commento

"IL TSO DEVE ESSERE ABOLITO ABOLITO"
***********************************

Sono perplesso dalla superficialità di questo post. Nel testo si dice:"Nel 2015 non si può morire così". Giusto! Però è ancor più vera la frase:"Nel 2015 non si può uccidere così". Eh già cari miei. Perchè voi sicuramente saprete che in tutto il mondo, il TSO è stato spesso usato per mettere a tacere personaggi scomodi. Basti pensare al TSO ordinato al magistrato Ferraro a poche ore dalle sue denunce. Ma in realtà i casi sono migliaia storicamente.

Non è un caso che la Germania lo abbia abolito nel 2012. Immaginate di essere un iscritto al M5S che fa feroce opposizione ad un comune siciliano, in odore di mafia. Dove tutti sono mafiosi, dal sindaco al medico del paese. Voi scoprite documenti importantissimi e decidete di consegnarli al magistrato. Loro se ne rendono conto. Non possono farvi fuori platealmente perchè darebbero troppo nell'occhio ed attiverebbero le indagini delle forze dell'ordine e dei magistrati.

Cosa fare ? Un bel TSO. Il TSO infatti può essere ordinato in qualunque momento dal medico di base con il consenso del sindaco e di due medici dell'ASL che però danno solo un parere burocratico. Il giudice deve acconsetire ma da un punto di vista legislativo le carte gli arrivano sul tavolo, solo 24 a volte 48 ore dopo che il TSO è stato effettuato.

Una volta che vi hanno porato al CSM di zona o in reparto psichiatrico, potranno legarvi al letto, somministrarvi farmaci (qualunque( endovena) e farvi persino l'elettroshock.

Se morirete e morirete, avrete avuto una scarica di adrenalina da persone ipersensibili. Avanti il prossimo.

GRILLO SMETTI DI FARE CHIACCHIERE ! QUESTA E' UNA GUERRA SERIA !

Dr Marcurio 29.08.15 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In pratica lo hanno gettato dalla rupe, come a Sparta qualche millennio fa ... pensiamo di evolverci ma invece torniamo indietro

fabrizio castellana Commentatore certificato 28.08.15 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Andrea Soldi è stato ammazzato
Volevo portare la mia su quanto accaduto.
Penso che a volte fare un lavoro sia la peggiore cosa che possa capitare ad un essere umano. Perché essere abilitati ad un TSO penso che sia cosa difficile. Pensare poi di collaborare con chi si occupa di medicina spichiatrica sia impossibile per chi non lo è. E credere che la morte possa risolvere il fatto di non aver capito o conosciuto abbastanza per potersi occupare di TSO mi sembra tanto ma veramente tanto da lasciare in eredità ai giovani che già da oggi si affacciano al lavoro.
Significa che la risposta deve essere: "eh è morto??!!" per capire tutto ma proprio tutto del proprio lavoro?
Peccato che ci sia solo questo modo per conoscere perché di certo l'unica certezza adesso rimane la medicina legale che dovrà chiarire di che cosa è morto questo giovanotto.
Pensare che fare il vigile invece di fare il carabiniere o il finanziere sarebbe già molto anche per chi saprebbe di perdere molto in partenza perché per essere vigli forse non è solo necessario credere di esserlo ma molto molto di più.
Non è una tradizione che si trasmette come capo famiglia o semplicemente perché qualcuno è diventato forte per non aver aderito alla politica o semplicemente perché gli altri sono ed io invece posso perché sono riconosciuto da qualche mafioso.
Allora?
Un'altra sentenza per tutti i giovani e mafiosi che si affacciano sul lavoro perché oggi troveranno anche quella di Andrea che ne sono certa non avrebbe dato fastidio a nessuno.
Personalmente io sono stata un vigile e non una mafiosa del nero o delle cooperative e penso che se mi avessero chiamato per il TSO avrei senza alcun dubbio agito diversamente.
La mia è certezza: l'avrei aiutato, dettata dalla mia capacità di intuire da subito l'esperienza a parte che gli altri ci regalano.

annamaria villa 28.08.15 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Non commento la morte di Andrea, è già stato detto a sufficienza.
Devio sui soldi.
Il Giubileo ce lo pagheremo noi? Il papa lo indice e gli italiani cacciano la grana (cassa depositi e prestiti - mai restituiti -)?
Come no, ci saranno turisti e incassi. Facciamo una cosa, che paghi il vaticano e poi gli diamo l'utile netto.

how get twitter followers Commentatore certificato 28.08.15 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Certo aiutiamo i migranti andiamo a prenderli a curarli a dargli un alloggio mentre tagliamo i fondi alla sanità, i pronto soccorso sono al collasso e le famiglie con disabili sono lasciate da sole; ci sono famiglie che da anni aspettano una casa popolare; c'è gente che dorme in auto perchè ha perso tutto, casa e lavoro; pensionati a 450E al mese; ma noi siamo buoni, addirittura scavalchiamo il precetto " aiuta il prossimo tuo come te stesso", noi aiutiamo di più il prossimo che noi stessi!
P.S. Non sono leghista,fascista ,nazista, comunista,ecc.ecc.,sono un cittadino che è stanco.

mauro cardoni, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 28.08.15 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Ovviamente tutti esperti e con la soluzione alternativa pronta e decisamente quella più giusta... Infatti è noto che di fronte a uno psichiatrico di un quintale e mezzo si debba andare con le margherite a convincerlo a farsi fare due punture di calmanti... Facile. Semplice. Poi se da di matto e fa danni, basta chiamare Batman.... Mica cercare di abolire una norma idiota; i pazzi devono poter girare liberi per strada....
Kabobo in fondo cercava affetto.

Massimo Donde 28.08.15 02:19| 
 |
Rispondi al commento

solita storia intervengono seguono il protocollo e ci scappa il morto forse bisogna rivedere il protocollo !!!!! dimenticavo che siamo in italia è troppo difficile

chiari a. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.08.15 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Mi compiaccio della vostra solerzia a censurarmi. In effetti che cosa avevo detto di così sconvolgente? Che l'estensore del post ed ilM5S Piemonte la prossima volta che c'è da effettuare un TSO ad un giovane robusto, invece di parlare, agissero in prima persona così magari da rendersi conto delle difficoltà e dei rischi connessi a un tale intervento? Se è così avete censurato un'opinione! Bravi!!!

Giovanni Russo 27.08.15 20:37| 
 |
Rispondi al commento

immaginate fosse successo in russia! scandalo! paese di violenza senza diritti! invece è successo da noi tutto ok, tanto c'è kabobo che con il macete ha aperto la strada...

alex bardi 27.08.15 18:13| 
 |
Rispondi al commento

secondo me andrebbero messi in galera anche i familiari che hanno chiesto il TSO. Questo uomo aveva il diritto di farsi la sua vita senza che i familiari, tutti vigliaccamente coalizzati contro uno solo e debole, gliela rovinassero con medicine e con continui ricoveri in ospedali psichiatrici. Propongo che si crei un'associazioni a cui gli individui 'isolati' perseguitati dalle rispettive famiglie possano rivolgersi

antonio corso 27.08.15 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordi quando eri giovane, splendevi come il sole.
splendi su di te, diamante pazzo
ora c'’è un’'espressione nei tuoi occhi,
simile ad i buchi neri nel cielo
risplendi, diamante pazzo
sei stato catturato nel fuoco incrociato
di infanzia e notorietà
soffiato via dalla brezza d'acciaio
vieni, oggetto di risate lontane,
vieni sconosciuto, leggenda, martire, e splendi!

hai raggiunto il segreto troppo presto,
hai pianto per la luna
risplendi, diamante pazzo
minacciato dalle ombre nella notte,
ed esposto alla luce
risplendi, diamante pazzo
beh, hai esaurito il tuo benvenuto
con precisione casuale,
hai cavalcato sulla brezza d'acciaio
vieni modaiolo, visionario, vieni pittore,
pifferaio, prigioniero, e splendi!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 27.08.15 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Andrea è morto ammazzato, in Italia si discute. Che gliene frega ad Andrea delle discussioni dei conigli italiani?
Quanti minuti di prigione sono previsti, in Italia, per un omicidio?
Italiani, non lamentatevi di quello che vi succede, ve lo siete scelto voi.

giorgio peruffo Commentatore certificato 27.08.15 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Su
Depressione
Cultura del malessere
Droga
e Dipendenze

Lo Stato (ben poco interessante) Italiano
ha le mutande sporche di merda
già dalla fine dei favolosi anni '60.
Nulla ha fatto per fermarle...
molto ha fatto per promuoverle.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.15 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FIRMATE SU CANGE.ORG
per assegnare il Nobel per la pace a
Khaled Al-Asaad

Difendiamo cultura e bellezza. Stanno distruggendo le opere di chi "c'era prima". Ciò vuol dire che l'eternità è un'altra cosa rispetto alla religione di fanatismo di questi distruttori. C'era prima e ci sarà dopo. Nel frattempo fanno i vigliacchi e ammazzano. Onore a chi si è messo di traverso.
Fate sentire la vostra voce.
Firmate.
Candidatura al Nobel per la Pace alla memoria per l'archeologo Khaled Asaad
Chiedo che l'anno prossimo in febbraio venga proposta la candidatura al nobel per la pace alla memoria per Khaled Asaad , l'archeologo di Palmira morto per...
change.org

Andate sul sito e firmate.
Grazie...

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.15 14:40| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUA LA MALASANITA' A FARE VITTIME E ANDREA SOLDI NE E' L'ENNESIMA VITTIMA

alvise fossa 27.08.15 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Loro

Non hanno paura, se stanno male viene l'elicottero

Non si sentono minacciati, sono scortati

Nessuno toccherà la loro casa,sono vigilati

Hanno figli che studiano in scuole antisismiche.

Non pensano tremando alla pensione, sono superpagati

Hanno tributi e bandiere a mezz'asta.

Abbi timore dell'uomo cheto che perde la pazienza.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 27.08.15 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo di Paese ! Ma ci vogliamo svegliare e chiedere il voto ?!

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 27.08.15 14:27| 
 |
Rispondi al commento

CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA SOLDI, IERI IMPEGNATA A FRONTEGGIARE IL MALE CHE PERSEGUITAVA ANDREA E OGGI A COMBATTERE LE NEGLIGENZE DI UNO STATO CHE NON TUTELA I MALATI E CHE TALVOLTA MANDA PERSONAGGI INCOMPETENTI A GESTIRE SITUAZIONI COMPLESSE. OVUNQUE TU SIA, ANDREA, RIPOSA IN PACE. NESSUNO POTRA' PIU' FARTI DEL MALE.

Zampano . Commentatore certificato 27.08.15 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il trattamento sanitario è obbligatorio allora il paziente non può smettere di curarsi.
Se il paziente smette di prendere i farmaci si richiede un intervento per farglieli prendere (una questione di sicurezza pubblica).
Appare evidente dal racconto che la modalità di ingaggio è stata completamente sbagliata:
l'hanno strozzato e probabilmente è morto quasi subito (l'urina è la classica prova di strozzamento, il viaggio in ambulanza serviva solo per togliere il cadavere dalla strada).

Manca tutt'ora un metodo d'ingaggio semplice per fermare o arrestare qualcuno senza pericoli.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.08.15 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il TSO -trattamento sanitario obbligatorio- e' una BESTIALITA'
dubito che l'abbia richiesto la famiglia, anzi ne sono certo, dalla famiglia sara' arrivata una richiesta di aiuto, il TSO deve essere ABOLITO (il discorso da fare e' lungo e complesso)
-comunque i responsabili sono oltre ai legislatori - come al solito - il SINDACO ED IL MEDICO -

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 27.08.15 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I pazienti psichiatrici, dopo la chiusura dei manicomi, sono allo sbando.
Poche le case famiglia (piccoli manicomi)dove sono ospitati per essere curati. I più sono affidati alle famiglie, le stesse che possono richiedere i Trattamenti Sanitari Obbligatori; quando succede, come in questo caso che il malato (che non vuole curarsi spontaneamente) MUORE durante la coercizione fisica, tipica dei TSO, i famigliari del malato (che si sono tolti un peso dalle spalle), cercano di mitigare il proprio senso di colpa facendo lo scarica barile sulle strutture statali.
La verità è che questa morte scaturisce da un'altra follia legislativa: la Legge Basaglia che ha chiuso in Italia gli ospedali psichiatrici. Negli altri paesi europei le strutture ospedaliere per malati psichiatrici esistono e se ne guardano bene dal chiuderle!

Pier 27.08.15 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ferdinando Imposimato

Bello e coraggioso il discorso di Mattia Fantinati del M5Sa Rimini Ma le lobbies più potenti sono in Parlamento e condizionano da anni le leggi più importanti contro corruzione , grandi opere e scuola pubblica. La lotta dei parlamentari pentastellati è stata oscurata e si è scontrata contro muri di gomma. Così la legge proposta da Massimo Enrico Baroni contro il conflitto di interessi e gli ordini professionali e la legge sulle lobbies di Luigi Di Maio, Carlo Sibilia, Riccardo Fraccaro, Riccardo Nuti , Federico d'Incà e Giuseppe Brescia , del M5S ,ristagnano in Parlamento Ciò favorisce la corruzione. In realtà i gruppi di pressione sono proiettati verso obiettivi specifici settoriali e non verso interessi generali. Occorre riconoscere che esistono stretti rapporti tra partiti e gruppi di pressione che controllano i partiti , cioè non solo finanziano l'attività dei partiti ma decidono il reclutamento dei dirigenti del partito e la politica da seguire . Il primo stato europeo a normare le lobbies è stata la Germania nel 1951; i più recenti interventi sono avvenuti in Austria, Olanda e Francia . Da ultimo, è stata la volta dell’Inghilterra con il “lobbyng bill”. In sostanza ad oggi sono 26 i paesi al mondo – di cui 10 europei – ad avere norme che regolamentano le attività delle lobbies. A questi si aggiunge l’Unione europea, ove esiste dal marzo 2007, un registro europeo dei rappresentanti di interessi ( a iscrizione volontaria) e relativo codice di condotta per i lobbisti. Di fronte a questa disciplina, si pone la sconsolante situazione dell'Italia che, per responsabilità delle varie maggioranze, ha visto negli ultimi 45 anni naufragare decine di iniziative legislative sotto la forza di correnti politiche trasversali alle forze parlamentari.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 27.08.15 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rifiutare le regole imposte dal codice mercantile,
significa essere pazzi. Non inchinarsi davanti al dio della merce,
costerà l'entrata in manicomio. L'annientamento totale della personalità
considerato come unica cura radicale per le menti malate, non
disturba nessuno.

angelo ., roma Commentatore certificato 27.08.15 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Non commento la morte di Andrea, è già stato detto a sufficienza.
Devio sui soldi.
Il Giubileo ce lo pagheremo noi? Il papa lo indice e gli italiani cacciano la grana (cassa depositi e prestiti - mai restituiti -)?
Come no, ci saranno turisti e incassi. Facciamo una cosa, che paghi il vaticano e poi gli diamo l'utile netto.

Santo Cielo, inferno Commentatore certificato 27.08.15 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti ciellini cristiani irreprensibili scommetto.


Certo che sì! E' il mio mestiere!

https://www.youtube.com/watch?v=T_wnAnIM3cw

mattdemon 27.08.15 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Nel manuale di addestramento delle forze dell'ordine, c'è scritto che mettere bocconi un uomo ed ammanettarlo con le mani dietro la schiena, può causarne la morte. Se poi si preme con un ginocchio sulla schiena, la morte è quasi certa.
Si tratta di una morte subdola, raramente riscontrata dai medici legali, specialmente se non sono cardiologi o se sono compiacenti.
Vedi Federico Aldrovandi.
Quindi, se un appartenente alle forze dell'ordine, causa la morte con questo metodo, non lo fa inconsapevolmente, ma lo fa con PREMEDITAZIONE.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 27.08.15 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessuna giustificazione. Di nessun genere.
Dopo il fatto si può però discutere.
Chi ha mandato quelle persone a fare il TSO?
Che preparazione avevano?
Ci va chi è di turno al pronto soccorso? Il vigile urbano più vicino? Il carabiniere di pattuglia?
Uno psicologo o uno psichiatra presi a caso?
Era presente uno della famiglia?
Ci sarebbero altre domande ma sono sufficienti queste.
Chissà se la ministra saprebbe rispondere dopo essersi informata.
Qualcuno che mi legge ha mai avuto a che fare con persone affette da problemi come il povero Andrea?
Io sì.


GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.08.15 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.:

Intanto in USA se le danno di "santa ragione"!

Link: tutti i tg!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 27.08.15 13:05| 
 |
Rispondi al commento

ANDREA SOLDI È STATO AMMAZZATO

Uva, Aldrovandi, Cucchi, Gatti e chissà quanti altri, tutti impotenti di fronte a delle istituzioni che ci ammazzano nel vero senso della parola.

In tutti questi casi non s'è mai vista una presa di posizione forte da parte dei cittadini, questo perchè singolarmente non si è nulla, non si è in grado di affrontare processi lunghi e costi elevati, solo chi può, può!

Se i fatti sono realmente quelli descritti, perchè il M5S nella persona del suo studio legale non mette in piedi un'azione legale a firma di migliaia di cittadini che vogliono giustizia?

Sono anni che lo chiedo, e questo perchè ritengo che solo un gran numero di persone unite sotto lo stesso tetto, possano fare quello che singolarmente ci è precluso per i motivi suddetti.

Non sarebbe un bel gesto aiutare i familiari di Andrea ad avere giustizia?

Forse servirebbe anche a noi ritrovare un po' di fiducia in quello che c'è di buono nelle istituzioni.

COSCIENZA COLLETTIVA E CONDIVISA, SIGNIFICA "INSIEME".

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

Nel frattempo il Presidente del Consorzio Renzie, s'è subappaltato il Comune di Roma, chissà come, e a chi, verranno date le opere per il Giubileo ora che quelli di CL si saranno redenti?

Non ce l'ho con Fantinati, ce l'ho col fatto che a una semplice richiesta dalla rete, non si sia nemmeno risposto, sfoderando poi, e dico poi, un gaudente applauso all'intervento.

Avrei fatto il tifo anche io se solo l'avessi saputo!

Scusate se chiediamo le cose, perdonateci se vogliamo sapere, fa parte della nostra indole, quella di essere "partecipi".

Perdonateci ancora, dalla rete faremo solo le donazioni.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.08.15 12:55| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è l'unico ad aver perso la vita a causa di metodi coercitivi sbagliati.
Purtroppo in Italia si fanno leggi cui non seguono regole certe e chi le applica, credo mai in malafede o per far del male a bella posta, si trova a dover sbrogliare situazioni complicatissime.
Nessuna giustificazione. Io, però, al posto di quelle persone mi sarei dato malato.
Abbiamo chiuso i manicomi (ottimo) senza provvedere a luoghi decorosi dove chi soffre possa trovare compagnia e conforto. Migliaia di famiglie (tra cui la mia) si sono trovate e si trovano a dover convivere con situazioni che definire drammatiche è poco. Un dramma dura poco, è una tortura continua, giorno dopo giorno, per tutta la vita di chi devi assistere o per la tua se muori prima.
E' vergognoso come nessun politico si adoperi per aiutare in modo vero, concreto chi ha bisogno di assistenza.
Chi non ha provato non può capire la sofferenza delle famiglie. Forse per questo la politica se ne frega altamente.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.08.15 12:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Logorroici in divisa e spesso mentitori sui fatti continuano ad ammazzare, ma non vanno mai in galera.

Padova 29 luglio
Ucciso dai carabinieri intervenuti per un Tso.
Doveva essere un nor­male Tso, trat­ta­mento sani­ta­rio obbli­ga­to­rio. È diven­tata una tra­ge­dia, fra i campi di Car­mi­gnano. Carabiniere spara a Carmignano Sant'Urbano e uccide Mauro Guerra.
I FAMILIARI. La sorella della vittima, Elena, in preda alla disperazione, si è lamentata di non aver potuto nemmeno vedere il cadavere del fratello appena freddato, "ammazzato come un animale".


roberto f., padova Commentatore certificato 27.08.15 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Divulgate foto e indirizzi di questi assassini, così ne renderanno contro alla società.....

francesco 27.08.15 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

EKYSSENE!

Sono ricco, mi curo, andatevelo a pijà... sono la jena ridens! Ahahah!

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 27.08.15 12:35| 
 |
Rispondi al commento

La fotografia non è di un uomo di 44 anni e pesante 120 KG.
La fotografia è di un ragazzo di 27 anni e di 90 chili. Circa.
La persona non è stata fotografata da 15 anni?
Ma se si fotografano anche i cani...

Alla famiglia non interessava un piffero del ciccione...

Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 27.08.15 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Shine on you crazy diamond.
R.i.p.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 27.08.15 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Dovremmo ricordarci tutti che questi episodi non sono nient'altro che il risultato del pensiero dei nostri politici che per legge hanno stabilito che le persone con problemi mentali non esistevano più.
Così hanno chiuso le case di cura per lungodegenti stabilendo che all'occorrenza sarebbero stati fatti degli interventi solo se richiesti, lasciando alle famiglie tutti i problemi.
Uno Stato "Normale" dovrebbe prima di ogni cosa prendersi cura delle persone più deboli.
Ma io parlo di uno Stato "normale" purtroppo....

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato 27.08.15 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOI SCHERZATE MA SE CON 9 MILIONI DI ELETTORI NON SI METTE PACIFICAMENTE UN GOVERNO CON LE SPALLE AL MURO, SIETE VERAMENTE INUTILI!

cyrillus 27.08.15 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.
« QUAGGIÙ NEL BLOG SIAMO TUTTI COINVOLTI CH'É 'NA BELLEZZA! ».

¡¡¡HOLA egregio Blok✰✰✰✰✰!!!
(da un commento scritto molti mesi fà e che convàlida il mio presente)

« Piccolo contributo personale per capire dove stiamo andando.

Ho scoperto che è inutile impallinarsi la testa per capire come
funzionano le regole del Blog, o se vengono rispettate!
Io cerco 'solo' di intravvedere attraverso il mio 'personalissimo
cartellino'
come sia possibile condividere o lanciare appelli e messaggi importanti.
Ma come si fa a proporre qualcosa di utile o necessario
(le nostre proposte di blogger ad esempio) quando la
composizione è talmente eterogenea (varia!) da non poter
capire con precisione la CORRETTEZZA degli stessi blogger che
compongono questo affastellarsi di opinioni?!?!?
Per carità non desidero insinuare dubbi, anzi
DESIDERO AFFRONTARE LE CERTEZZE offerte
dalla mia frequentazione giornaliera qui.
Allora mi e vi ripeto: inutile farsi il sangue amaro!
La rivoluzione (se ci sarà) qui si può solo preparare
come una ricetta di cucina ma la valenza è assolutamente EMPIRICA,
dettata dall'anarchia individuale, non da una responsabilità
autocritica condivisa in seguito dalla collettività,
O ADDIRITTURA condivisa DAI
PORTAVOCE✰✰✰✰✰ IN PARLAMENTO,
O ADDIRITTURA condivisa DAL NOSTRO BEPPE NAZIONALE!
Io mi son messo il cuore in pace, per ora:
qui posso trovare valide indicazioni orientative
ma non la gratificazione di un gruppo affiatato, PER ORA!
Chissà per il futuro?
Adelante✰✰✰✰✰!


Bosa fai? Cretinetti?
Parli da solo?

Pietro n. 27.08.15 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa fai? Cretinetti?
Parli da solo?

Pietro n. 27.08.15 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Forse si sta parlando di violenza & incompetenza?

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 27.08.15 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buenos Dias!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 27.08.15 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori