Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Delitti

  • 20

New Twitter Gallery

alfanooooo.jpg

"Fiato alle trombe e annunci a go-go, questo sa fare Angelino Alfano, che purtroppo fa il ministro dell’Interno di professione. Un ministro incapace di gestire il suo ministero, che nel giorno di Ferragosto sbandiera successi che non ha nel contrasto alla criminalità: meno delitti, meno crimini e un Paese più sicuro. Peccato che non sia così, Alfano infatti dimentica di dare i dati sulle attività di contrasto alla criminalità, che calano più di quanto calino i delitti, di quasi il 25%. E del resto i dati Censis lo smentiscono clamorosamente: "Sono 689 al giorno, cioè 29 ogni ora: uno ogni due minuti. È questo il bilancio allarmante del numero di furti in abitazione commessi nell'ultimo anno. Questa tipologia di reato ha registrato un aumento record. Negli ultimi dieci anni i furti in casa sono più che raddoppiati, passando dai 110.887 denunciati nel 2004 ai 251.422 del 2013, con una crescita del 126,7%. Solo nell'ultimo anno l'incremento è stato del 5,9%". Se ci sono meno controlli, poi, ci saranno meno crimini scoperti. Quella che cresce è la paura degli italiani di non essere al sicuro. Ma Angelino su questo chiude un occhio, così come sui tagli al comparto sicurezza, che negli ultimi anni ha dovuto affrontare tagli terrificanti, circa 6 i miliardi di euro tolti alle forze dell’ordine e quindi alla sicurezza degli italiani. Alfano poi glissa sull’immigrazione, sì perché gli immigrati sbarcati - secondo i dati ufficiali del Viminale - passano da 116.944 a 175.029, crescendo praticamente del 50%. Il tutto mentre le cooperative di destra e sinistra mangiano sul business dell’accoglienza, tanto che il commissario europeo per le migrazioni, Dimitri Avramopoulos, assicurando 560 milioni di euro per le emergenze chiede all’Italia più efficienza nei processi di registrazione e valutazione dei singoli una volta messi in salvo. Ai partiti invece fa comodo ingolfare le pratiche, sì perché le domande di asilo esaminate nell’ultimo anno sono circa 40mila, pari a un quarto degli arrivi nel nostro Paese. Buzzi e Carminati ringraziano. Così da gennaio a oggi, secondo un sondaggio Demos, il timore dell’immigrazione fra i cittadini è salito dal 33% al 42%. E’ l’incapacità di chi ci governa a creare la paura. Devono andare tutti a casa".
M5s Parlamento

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

17 Ago 2015, 14:28 | Scrivi | Commenti (20) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 20


Tags: alfano, delitti, immigrati, reati

Commenti

 

L'aumento di furti indisturbati è diventata una laconica routine e difenderti in casa con armi un odissea, oltre al danno si aggiunge la beffa del processo, dei costi aggiuntivi e per giunta la pena. E' UNO SCHIFO. O diamo più risorse e poteri alle forze dell'odine o ci spariamo come nel far west.

Avendo due bimbi piccoli ho deciso di blindarmi in casa in quanto le armi avrebbero rischiato di generare possibili incidenti. La settimana scorsa ho comperato un kit di inferriate fatte da una start-up Italiana (Royalkit) ed in quattro e quatrotto me le sono montate blindando tutte le finestre della casa.
Mi sento più sicuro sebbene sia triste doversi blindarsi come in galera quando è li che dovrebbero finire tutti questi malviventi!
Tocca sopravvivere.
Mi raccomando NON FATE CAZZATE CON LE ARMI quando le luci delle notizie di prima pagina si spengono gli eroi rimangono rimangono inchiodati in processi per anni e li nessuno pio ti supprta più.


Andrea Arimo Commentatore certificato 22.10.15 01:20| 
 |
Rispondi al commento

NCD asseriva di essere il partito degli onesti! L'onestà non ha solo la misura dell'incriminazione dell'indagato, ma è il-un fattore principale delle azioni-comportamento nella vita privata, pubblica e sopratutto politica, che esula all'interesse privato o di “casta”. Non si è più dichiarato, a memoria pubblica, di appartenere al “partito degli onesti”, neppure tale dichiarazione e stata fatta dal segretario politico e ministro dell'interno a seguito di ambiguità. Facendo miei termini di altro, per altro, desumo che per “...harem... di cooptati...” , possa starci il disprezzo per la persona che prostituisce la sua anima politica all'interesse non comunitario, per-del cittadino o/e per-della Patria, nel senso più ampio del termine, che ingloba il sacrificio, anche della vita altrui. In definitiva, salvo eccezioni, assistiamo al disonore del politico e della politica, che passa sopra alla vita donata, compresi migliaia di combattenti, mortificando il passato, il presente e l'avvenire, non tralasciando l'elettorato e pretendendo per legge l'appellativo di onorevole... Qui si tratta del concetto di chi da a tutti o toglie per se e non salva nessuno, neppure le istituzioni che non hanno il coraggio di auto pulirsi. Possiamo e possono disquisire, ma la sostanza è e rimane questa...

f.d. 19.08.15 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Si stanno aarrampicando sui specchi, più reggeranno e più grande sarà il tonfo quando cadranno.
Andate a casa e lasciate governare chi é capace, la vostra ipocrisia é patetica fa pena e vergogna.

giancarlocaimmi 18.08.15 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Fosse un incapace sarei quasi contento.

Per me e' un furbacchione che lucra sulla sua posizione .

Pertanto e' capace "pro domo sua" .

Naturalmente l'azione di un vero ministro dell'interno che faccia gli interessi della nazione sarebbe diversa .

Sono certo che Cossiga o Scelba avrebbero agito diversamente.

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 18.08.15 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Tutti devono andare a casa, però molti di loro devono andarci dopo un lungo soggiorno in galera.

Jorge C. Commentatore certificato 18.08.15 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Un Siciliano che non fà onore alla Sicilia:un mafioso in colletto bianco.

salvo ciciulla, Neuchâtel(svizzera) Commentatore certificato 18.08.15 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Alfano, i crimini sarebbero diminuiti? Assolutamente no, basti vedere le morti poi dichiarate per suicidio, molte delle quali inspiegabili, e archiviati senza un effettiva conferma che di suicidio si tratti.

roberto f., padova Commentatore certificato 18.08.15 01:49| 
 |
Rispondi al commento

Ricorderete, cari amici, il recente post di Beppe "La Speranza è una trappola" con il profondo ricordo del grande Mario Monicelli. Stasera, dopo aver letto il post del Movimento sui risultati sbandierati da un Ministro che forse è davvero convinto di essere Bravo e vorrebbe indurre gli italiani ad una crescente convinzione di vivere in una nazione dove i delitti sono diminuiti per merito del suo ministero mentre la quotidianità dei cittadini è sempre piu segnata, ovunque, da fatti delinquenziali, ecco che la speranza di giorni migliori la possiamo tenere intimamente. E sfoderare il Coraggio, per vivere e sopravvivere, allontanandoci dalle trappole delle Loro falsità, contrastando lo stress dell'insicurezza, combattendo la paura che ci hanno "regalato" in anni di devastazione di diritti. Lo sanno che ormai sempre piu persone, milioni, sono nella consapevolezza perciò attenzione, cercano di incantare da un lato e stringere la presa dall altro. Coraggio.

Luisa Jazzetti 18.08.15 00:17| 
 |
Rispondi al commento

poveretto ..qualcosa doveva pur dire ...solo qualcosa ...

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 17.08.15 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Sempre pensato che il pagliaccio in questione lo sia alla ennesima potenza visto i trascorsi e le "furono" amicizie.
Ho anche io avuto modo di sentire i suoi STROMBAZZAMENTI per la rapida risoluzione del caso del duplice omicidio di Brescia.
Si e' praticamente preso tutti i meriti, come se le indagini le avesse fatte lui, come se gli arresti siano stati fatti solo ed esclusivamente grazie a lui.
Certo, il fatto che oggi come oggi siano i fior fior di sistemi di sorveglianza a dare una grandissima alle indagini quando succedono queste disgrazie, non ha nessun peso secondo il pagliaccio di turno.
Mi chiedo dunque perche' chi spende migliaia di euro per la sorveglianza che li spende a fare tutti quesli euro, su dai italiani abbiamo un sistema di sicurezza infallibile, parola di ministro, potete pure risparmiare quei 1.000-1.500 euro per telecamere nascoste etc.etc.
Non lo ho ancora MAI sentito scusarsi per gli ENORMI ERRORI del caso Shalabayeva quando, e' bene non dimenticarselo, anche se non lui personalmente (ma visto che si prende i meriti quando non ci sono dovrebbe pure prendersi la responsabilita' di scusarsi quando i "suoi" fanno cazza..) hanno estradati madre e figlia di un dissidente kazako mettendo a rischio la loro vita.
Manco fossero state I NEMICI PUBBLICI della Italia stessa, ricordiamoci, una task force di poliziotti in divisa antisommossa hanno attuato un vero e proprio blitz per arrestarle ed estradarle.
BBBUUUUUUUHHHHH PAUUUURAAAAA, una donna ed una bambina ....... PAAAUUUURAAA FOOOOLLEEEEEEE da parte delle forze dell'ordine, ci mancava poco intervenissero con i mezzi blindati.
Ecco in quella occasione cosa ha dichiarato il pagliaccio :"non ne so nulla"?!?!?!?!?!
Su dai ci piaccion le fiabe ....... raccoooontaceneeee altreeeeee.

mario 17.08.15 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi viene da vomitare, elogio a Mr.Uind, quante belle parole madamadorè

Antonio . Commentatore certificato 17.08.15 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Tutti a casa! Ma Alfano per primo!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 17.08.15 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Questo andrebbe ribattezzato in Al Falso con queste dichiarazioni !!!

Fabio Grilli 17.08.15 18:28| 
 |
Rispondi al commento

a Alfano non gli fare gestire nemmeno un canile, darebbe ai cani mangime per i pesci.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 17.08.15 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Un deficente così, non poteva che essere il lacchè di berlusconi "!

silvana rocca, genova Commentatore certificato 17.08.15 17:06| 
 |
Rispondi al commento

ma quand'è che li mandiamo tutti a casa?


ANFGELINO ALFANO A CASA

alvise fossa 17.08.15 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori