Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Germania si prende gli aeroporti greci

  • 26

New Twitter Gallery

aerop_myc.jpg

"Il governo greco ha approvato la vendita di 14 aeroporti regionali al gestore aeroportuale tedesco Fraport per 1,23 miliardi di euro. La decisione è stata confermata ufficialmente oggi nella Gazzetta ufficiale e porta le firme di diversi ministri, tra cui il vice primo ministro e il ministro dell'Economia Yannis Dragasakis e Giorgos Stathakis. Da Creta a Santorini, da Mykonos a Salonicco: tutte le più belle isole greche avranno scali in mano ai tedeschi. Così, per dire..."
Franco A.

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

19 Ago 2015, 10:52 | Scrivi | Commenti (26) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 26


Tags: aeroporto, fraport, germania, grecia, isole greche, tsipras

Commenti

 

ci stupiamo che la grecia ha ceduto gli aeroporti alla germania mentre in Italia dopo aver spolpato bene l'alitalia che ha scali in tutto il mondo : svenduta per quattro soldi,se consideriamo gli esuberi a carico dello stato e quindi di noi contribuenti.

michele p., torino Commentatore certificato 23.08.15 11:17| 
 |
Rispondi al commento

continuate ad aquistare macchine ed elettrodomestici tedeschi coglioni, bravi

Alex 22.08.15 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Pensavano di fare gli STATI UNITI D'EUROPA ma hanno fatto uno stato di piccoli coglioni come L'italia che si sono fatti fregare dalla germania molti anni fa da mussolini oggi ha iniziato prodi e la generazione che lo ha seguito considerato che gli italiani non si sanno ribellare aspetteremo di nuovo gli americani ma forse oggi vi è una nuova liberazione che si chiama movimento 5 stelle meditare gente

lincon f., catanzaro Commentatore certificato 20.08.15 18:11| 
 |
Rispondi al commento

E' una vergogna, ma se per europa si intende solo e sempre germania a cosa serve la parola europa?
possibile che tutti gli altri stati siano sudditi di questi pezzi di m... di tedeschi?
possibile che nessuno si ribelli?

Vito Giannuzzi, jesolo Commentatore certificato 20.08.15 16:20| 
 |
Rispondi al commento

1,23 miliardi per 14 aeroporti. Poco più di 80 milioni di euro.
Sono tanti o pochi, 80 milioni di euro per un aeroporto? Il punto è soprattutto questo: la Germania sta comprando a un giusto prezzo?
Francamente sembra che i tutta Europa grossi gruppi privati stiano facendo grossi affari prendendo a prezzo di saldo infrastrutture, beni demaniali e anche imprese appartenute da sempre alla comunità.
I nostri padri le hanno finanziate, noi le svenderemo.

biagio m., avella Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.08.15 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E, secondo te, Franco A. saranno gestiti meglio o peggio??? Secondo te, Franco A. e' gestita meglio la Germania o la Grecia???...Preferiresti che la tua regione fosse governata da tedeschi o da greci???...cosi...per dire...

Neto Misonve 20.08.15 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Venne il giorno in cui fu proposta l'Unione Europea Monetaria. L'Inghilterra ragionò un attimo e poi disse "No grazie". Allora lo domandarono alla Svezia che rispose "No grazie". Poi fu la volta della Daimarca che rispose "No grazie".

Allora lo chiesero all'Italia. L'Italia disse, scodinzolando, CERTO! SUBITO! anche senza referendum popolare. Cosa c'importa del popolo. Allora quelli dell'UE che vedevano l'Italia sempre con un po' di pregiudizi, domandarono:"Ma siete sicuri di centrare i parametri di Mastricht richiesti" ? L'Italia rispose...un attimo. Allora andò dietro uno sgabuzzino e falsificò le carte del bilancio, facendo "carte false" per entrare e ci riuscì. Fiuuuuu che fortuna, dissero i politici e gli economisti itaiani.

Allora quelli dell'UE lo domandarono alla Grecia che fece esattamente come l'Italia.Fiuuuuu che fortuna, dissero i politici e gli economisti greci.


Passarono gli anni e le cose iniziarono ad andare male sia per la Grecia che per l'Italia.

Allora i furbi politici italiani e greci, iniziarono a scaricare tutte le colpe sui tedeschi e sulla germania.

Il popolo di bbestie li seguì senza batter ciglio e così tutti a dare addosso ai Tedeschi...mentre i politici e gli economisti greci e italiani, scappavano di soppiatto dal retro con il sorriso sotto i baffi.

Karnak 20.08.15 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Fra un po' cominceranno con noi italiani, vedrete se non è vero !!!! WWW M5 ***** SEMPRE

Carlo A. 20.08.15 08:59| 
 |
Rispondi al commento

L ' altro giorno al supermercato ho trovato una mozzarella prodotta in Baviera .

Per quanto riguarda gli aeroporti: perche non hanno fatto una gara europea ?

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 20.08.15 08:27| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia è piena di gas e petrolio - altro scenario della crisi
Buongiorno a Tutti,
Invio informazioni che cambiano le proiezioni dello scenario della crisi greca.
Aprite il Sito in calce, contenentr dettagli che aiuteranno a dare una ulteriore prospettiva dello scenario che stiamo vivendo.
Un paio di riflessioni ancora :
- L'Italia, con questo governo di incapaci, non riuscirà mai (per manifesta deficienza), ad avere un qualsivoglia ruolo, nonostante sia così evidente la sicura solvibilità, in tempi relativamente brevi, della Grecia;
- L'Italia, con una diversa gestione (altro governo che non sia e non abbia matrici vetero-comuniste), potrebbe giocare un ruolo diverso, più decido e...... più conveniente, per noi e per i greci.
Cordiali saluti.
Silvio T.

http://lapulcedivoltaire.blogosfere.it/2012/06/la-grecia-e-piena-di-gas-e-petrolio.html

Silvio T. Monza 20.08.15 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Era un prezzo già concordato, quegli aeroporti. Probabilmente...

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.08.15 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Anvedi che strano, i tedeschi... Un caso?

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 19.08.15 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Quando il Colosseo.......?

nicola guglielmini, futani salerno Commentatore certificato 19.08.15 18:17| 
 |
Rispondi al commento

A breve penso che tutto quelloc he viene "incassato" dalla nazione a livello di "entrate turistiche" sara' immediatamente rigirato nelle casse della germania.
Leggo che in un post qualcuno scrive che i tedeschi fanno i loro interessi.
Certo ed immagino come possano aver imparato a farseli dagli italiani.
Io da sempre sostengo che un buon 90% delle persone piu' ricche in Italia lo sono diventate rubando a coloro che sono piu' povere (e che dopo le varie ruberie di questo 90% si sono ulteriormente impoverite).
Come hanno potuto fare cio'?
Ma con l'aiuto di chi ci ha governato e ci governa chiaramente e che ha fatto varare leggi apposite affinche' si creasse una elite di persone che per ripagare dell'aiuto ricevuto donano ai vari partiti (quando non al signolo politico).

mario 19.08.15 16:59| 
 |
Rispondi al commento

"La Grecia è il più grande successo dell'euro"

Non scherzava per niente quando lo diceva.

Dario Genovese Commentatore certificato 19.08.15 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Io non credo che si possa addebitare nulla ai tedeschi , loro fanno semplicemente i propri interessi come tutti i paesi del mondo . Sono forti e rigorosi , uno per tutti e tutti per uno , non a caso sono gli artefici principali di entrambe le guerre mondiali . Non a caso i loro leader "durano" 10/15 anni. Questa allusione potrebbe sembrare ingenerosa perchè potrebbe anche essere possibile che si tratti di una razza di geni ( ?! ). nb) Qualcuno con i baffetti ne era convinto , ma anche tanti altri , ieri sicuramente ....ma anche oggi ( questo è pacifico).
Alla fine però ( anche se ci vorrà del tempo) perderanno anche questa "terza guerra mondiale" .

gianfranco calandrini, gradara Commentatore certificato 19.08.15 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Visto che anche il debito pubblico italiano è come la fiamma olimpica greca, inestinguibile per volontà dei creditori, si cominci col portare un po' di lavoro avanti: si appalti, per trent'anni l'aeroporto di Fiumicino ai tedeschi. Così si vedrà se scoppieranno più incendi di natura inspiegabile!

M. Mazzini 19.08.15 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Le privatizzazioni e la vendita del patrimonio pubblico per aggredire il debito pubblico produrranno un effetto più devastante degli stessi guai, l'effetto corsica; la Repubblica di Genova chiamò in aiuto i francesi per risolvere la questione con i corsi, ma i francesi perdevano tempo evitando gli scontri aperti con gli indipendentisti e in questo modo lievitava il debito verso gli stessi francesi, poiché gli oneri dell'intervento erano a carico della stessa Repubblica di Genova, tanto che alla fine cedette la Corsica alla Francia per riscattare il debito nei suoi confronti. Si mangeranno l'Italia a poco a poco come sta avvenendo in Grecia e alla fine saremo un popolo ridotto in mutande e con un perenne debito pubblico

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 19.08.15 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Aeroporti in Grecia, musei in Italia se non mandiamo via questi traditori del popolo italiano, specializzati nel malaffare, non saremo padroni,a breve, neanche delle nostre.. mutande.

Canzio R. Commentatore certificato 19.08.15 12:17| 
 |
Rispondi al commento

quando hai un debito non estinguibile ... paghi in natura ... ^_^ ... e guarda che il porto del Pireo
è da un pezzo in mano alla Cina , eh!!

Da prima di Tsipras ... nessuno lo ricorda!


Alzi la mano chi è sorpreso.

Dario C. Commentatore certificato 19.08.15 11:27| 
 |
Rispondi al commento

E presto Wurstel e Crauti come piatto nazionale, via gli ulivi che verranno sostituiti dal luppolo x produrre birra. I Greci sentitamente ringraziano la Sinistra palle moscie di Trippas.

Luca S., Verona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.08.15 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Quando un paese ha perso la sovranità monetaria, come l'Italia, come la Grecia, diventa schiavo del più forte. La Grecia ha già venduto i porti ai tedeschi, ora vende anche gli aeroporti, e poi quant'altro? Visto che dal debito non ne usciranno mai...Ma i banchieri sanno benissimo quel danno che provocano, e della Grecia come Stato non gliene frega niente. Gli basta una Grecia come azienda fallimentare da cui ricuperare i pezzi. A meno che il popolo si risvegli... ma la libertà vuol dire lotta e la lotta vuol dire anche rischiare: ma quanto vale la libertà per noi italiani?

Mario Zanchini 19.08.15 11:04| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori