Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Shell trivella l'Artico

  • 27

New Twitter Gallery

trivel_artico.jpg

"Via libera dell'amministrazione americana a Shell per trivellare nell'Artico. Il Bureau of Safety and Environmental Enforcement Usa ha dato l'ok finale alle trivellazioni sotto i fondali dell'oceano, al largo delle coste dell'Alaska (una delle aree più incontaminate del pianeta ndr). Shell, che aveva ottenuto le licenze nel 2008, con Geroge W. Bush alla presidenza, ha investito circa 7 miliardi di dollari nell'esplorazione dell'Artico ma non lavora nella regione dal 2012 in seguito ad una serie di incidenti, compresa la perdita di controllo di un enorme pozzo dal quale vennero tratti in salvo 18 lavoratori grazie all'intervento della guardia costiera". (fonte)

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

19 Ago 2015, 16:41 | Scrivi | Commenti (27) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 27


Tags: alaska, artico, petrolio, shell

Commenti

 

Un altro problema grave e il trattato Ttip che gli
USA vogliono imporre agli europei.
Come afferma il premio Nobel Stiglitz questo trattato tanto segreto sarà la fine della
nostra già triste economia e un danno assoluto per
la nostra salute.
Il movimento 5 Stelle deve intervenire in modo drastico per informare della gravità di questo assurdo trattato che fara solo ingrassare le multinazionali criminali americane.

Bruno Giordano 22.08.15 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo sul fatto che gli USA sono guidati da dei predoni canaglia.Gli usa sono uno stato canaglia e senza democrazia comandato dalle lobby.
Gli Usa hanno creato l'ISIS per impossessarsi della Siria e a noi ora dicono di combatterlo.
Gli USA diffondono nel mondo solo bugie e rendono schiava l'Europa ed altri paesi.
Ma i cinque stelle dovrebbero informare gli italiani di tutto ciò con campagne massiccie di informazione cosa che non vedo.
Gli USA stanno preparando una guerra contro la Russia e nessuno ne parla.

bruno giordano 21.08.15 23:59| 
 |
Rispondi al commento

UNISCITI A NOI
Tutto quello che sai fare è importante, poiché il lavoro dei nostri Manager ha un effetto sulla vita quotidiana delle persone nel mondo.
Che tu sia un professionista in qualsiasi campo, che tu sia un commerciante al dettaglio di qualsiasi oggetto o che tu semplicemente abbia del tempo da dedicare , puoi essere un nostro Manager.
Lavoriamo senza sosta per fare la differenza nel modo in cui le persone cercano qualcosa e qualcuno che le può accontentare.
In questo momento nel mondo qualcuno sta cercando: un elettricista , un toner per la sua stampante , dove fare la festa per la figlia , chi lo accompagni a fare un giro per la città di Napoli, chi gli fa una traduzione italiano-russo , dove andare a mangiare questa sera, una bicicletta , qualcuno che ripara la persiana, chi può andare a prendere un documento in un certo posto , chi possa fare una ripetizione di matematica a casa o on line, chi è disposta a venire a cena o ad aiutarmi nello shopping in una città che con conosco , chi mi aggiusta l’antenna, chi mi porta una pizza a casa , dove posso farmi un vestito su misura, dove posso portare mio figlio a fare un corso di inglese, dove posso comprare gli ingredienti per fare il cous-cous, un cuoco che venga a cucinare a casa , chi mi porta i biglietti del teatro , chi pulisce il mio giardino , dove posso comprare le pasticche freno della mia auto , chi mi porta all’aeroporto una batteria per il mio smartphone , dove trovo un maestro di pianoforte per mia figlia, chi può venire a casa mia a controllarmi la caldaia.
Tu puoi fare una di queste cose ? SI , puoi diventare un nostro Manager
Iscriviti in modo gratuito, dicci chi sei, cosa puoi o cosa sai fare oppure cosa vendi, noi ti inviamo le richieste dei nostri clienti che cercano quello che hai da offrire.
Vuoi essere un nostro socio ?
http://www.quaeram.blogspot.it/2015/08/myquaeram-la-app-che-fara-concorrenza.html

myquaeram 21.08.15 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo ci rimangono congelati cosi la smettono una buona volta di rompere i c.......... Alla natura

Aurelio Vetri 21.08.15 07:34| 
 |
Rispondi al commento

Se trivellano nel loro mare allora hanno legalmente ragione esattamente come quando noi concediamo a cani e porci di trivellare il mediterraneo in cui al contrario dell'artico facciamo pure il bagno (insomma noi siamo più pirla di loro);
lavorare nell'artico è costoso e rischioso quindi se si sono decisi ad andarci significa che sono alla frutta.

Da notare che l'artico è un buona parte internazionale ( https://en.wikipedia.org/wiki/Territorial_claims_in_the_Arctic ) e purtroppo nemmeno l'artico è esente dall'inquinamento che viene agganciato dalle precipitazioni e si accumula sul posto.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.08.15 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo reagire, mai mollare la presa, noi cittadini italiani iscritti al Movimento, i nostri rappresentanti al Parlamento ed i nostri Senatori. Conoscenza e diffusione costante, martellante, della devastazione ambientale locale e mondiale che è il punto di partenza e di arrivo del Potere globale che nella sua pianificazione di profitto, controllo, possesso e manipolazione di ogni risorsa del pianeta, cancella i diritti dei popoli e annienta le persone. Abbiamo paura, siamo stanchi ma siamo per difendere la Vita, scuotiamoci e apriamo gli occhi ai molti che vogliono, ancora, non guardare. Il Movimento sta facendo molto ed arriverà a compimento.

Ltuisa Jazzetti 20.08.15 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Vi dovrebbero trivellare il cervello per trovare solo semola di grano duro

giancarlo sartoretto 20.08.15 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Alcuni mesi fa la dichiarazione di Obama fu chiara:
"non accetteremo un no a nostri approvvigionamenti di petrolio"

Quindi c'è poco da fare, un no vorrebbe dire intervento militare.

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.08.15 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è niente da fare...l'uomo deve arrivare all'autoannientamento prima di imparare dai propri errori.
Non basta tutta la cultura del mondo per farci fermare per tempo dalla nostra idiozia.

Antonio E., Foggia Commentatore certificato 20.08.15 10:42| 
 |
Rispondi al commento

La shell come l'isis. Due facce della stessa moneta assassina. La prima ha partorito la seconda. Entrambe si muovono per cancellare le radici conosciute del mondo umano. Sono entrambi, padre e figlio, funzionali al sistema della globalizzazione, omologazione dei popoli, cibo, sapori, povertà. Un poco alla volta cercano di cancellare gli stati e i popoli, entrambi puntano all'impero. Il primo in nome di una democrazia che non possiede e che ha tradito vuole dettare legge sugli uomini liberi; così il secondo in nome di una religione che non possiede. Entrambi distruggono a scala diversa la civiltà. Guarda caso nessuno uccide i padroni assassini dei monopoli, i lobbisti, vanno tutti in cul* ai beni dei cittadini. In Europa i loro alleato, prima ancora della morte di Hitler, sono stati la Germania nazista e i leaders della Francia. I loro servi in Italia sono tutto il PD+L che gli stanno permettendo la cancellazione della qualità della nostra vita, l'acquisto delle nostre Imprese pubbliche e private, la distruzione della Costituzione. Già gli consentono un poco per volta, per abituarci, l'acquisto della nostra storia e beni culturali, come i musei e coste. Ad esempio agli Uffizi, tramite Renzi sindaco, è stato permesso vendere a clan esterni e tedeschi i biglietti di ingresso, poi una volta acquistato Renzi, questo gli ha permesso da "primo ministro" una colazione frugale a lume di candela, sempre negli Uffizi, alla presenza dei nostri capolavori; ora nomina sovrintendenti, senza meriti curriculari, tedeschi agli Uffizi e a Pompei, a cui già la Goldman Sachs aveva già messo gli occhi con film e mostre. C'è da chiedersi a quando il furto: debito-Uffizi+debito. Quando "per qualità culturale" avremo capi di governo-economia tedeschi, servi della finanza. Come mai su questi temi Galantino, della CEI, tace e non amplia la missione di Francesco? Che sia l'ultimo acquisto? Ripristinare il Piave e cacciare l'euro assassino e ladro dall'Italia è un obbligo.

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.08.15 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adesso che il petrolio è in picchiata,anche gli USA vogliono cercare di accaparrarsi l'ultima goccia esistente sul pianeta per metterla come scorta energetica e quindi lucrare al massimo nel momento che ricomincerà a salire (non ci vorrà molto, viste le speculazioni) e non gliene può fregare di meno del pianeta, la lezione del Golfo del Messico non è servita a nulla.

Pietro M., Villarfocchiardo Commentatore certificato 20.08.15 10:01| 
 |
Rispondi al commento

L'America, gli americani non sono altri che una creazione europea, diciamo che è un prodotto riveduto e scorretto, l'istinto predatorio è sempre intatto, aggressivo, istintivo e cieco. Cosa vi aspettate? Per capire guardate i presidenti...la delusione Obama (e se lo preannunciavo, intuitivamente mi davano tutti addosso, gli amici intellettuali...ora stanno zitti), Bush...ecc. In tutto il mondo quasi, chi comanda, è al potere, è una marionetta delle lobby, oppure fa parte delle lobby, o deve chinare la testa... o lo fanno fuori.
Il continente americano era un paradiso, abitata da gente con una saggezza che l'europeo poteva solo sognare: percepivano la profondità dell'esistenza. La cultura americana prodotto europeo è distruttiva, è una immensa energia espansiva e aggressiva, inquina e distrugge, avvelena, uccide. Figlia dell'Europa.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.08.15 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna la SHELL e' uscita dal mercato italiano vendendo gli impianti alla Q8 e anche delle raffinerie presenti sul nostro territorio. Comunque il danno nell'Artico non va concesso revocando la licenza di sfruttamento in un territorio incontaminato.

Renzo Grillo 19.08.15 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Queste notizie ti mettono addosso un ansia preoccupante che non riguarda solo te ma tutta l'intera umanità,la TERRA stessa, la cosa terrificante è chi sta a capo di tutto ciò se ne infischia,oltre che di se stesso anche dei suoi stessi figli...e per cosa?Non tanto per i soldi ma quanto per il potere e prestigio che avranno!!
Ma poi.....cosa se ne faranno???

Ariella B. Commentatore certificato 19.08.15 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Ma quando avremo distrutto il pianeta, che ne sarà del "dio denaro"?

Sergio Elia 19.08.15 22:08| 
 |
Rispondi al commento

ma sapete che l'aeroporto di Venezia che vale molto di più di quelli greci,il terzo aeroporto italiano per importanza,costruito con i nostri soldi di contribuenti,è stato venduto qualche anno fa nel silenzio generale alla Morgan Stanley?Non è un vero crimine?Chi ci ha guadagnato?

Alberto Cremona 19.08.15 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Idioti, lasciate in pace un pó questo pianeta, non vedete che giá sta collassando!!!??? Ma trivellatevi il cervello ed estraete tutte le porcherie che avete nelle vostre menti corrotte. Bastardissimi!!!

Higor Dell 19.08.15 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Ci porteranno alla rovina questi lobbisti mondiali , i ngoverni e politici sono assogettati anche dalle banche e massonerie e mafie!
Gli scienziati ed intellettuali tacciono perchè venduti !
Di questo passo saremo tutti annientati e il globo si riapproprierà del suo spazio e la terra ricomincerà da zero !
La vendetta della terra sarà terribile !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 19.08.15 19:32| 
 |
Rispondi al commento

E' la solita grande schifosissima storia che si ripete, si ripete sempre e comunque, dietro ogni cosa, dietro ogni cosiddetta presunta zozza falsa "scoperta", innovazione", "civiltà", "santità", "padre", "patria", "liberazione", ecc., ecc., ecc. c'è sempre quel marciume idiota, fesso e perverso dell'essere umano, dell'essere disumano, della bestia umana, che agisce sempre al contrario di quello che dice per abbabbuliare altre masse idiote tale e quale. Similis cum similibus come dicevano..., niente di nuovo sotto il sole che brucia; tutte le menti diventano sempre più idiote sino ad un'arretratezza ed un regresso sempre più marcato, via via che proseguiamo ne tempo futuro.
Il salvatore?, il progresso?, la crescita?, sono termini ormai in disuso sia in teoria che in pratica. Rimarra solo la VERITA', QUANDO MADRE NATURA, STANCA DI ESSERE ANCORA ED ANCORA ED ANCORA PRESA PER IL CULO, CI AVRA' TUTTI ANNIENTATI...

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.15 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Ma Obama non era il paladino dell'ambiente?
Non è il presidente degli stati uniti che si è speso di più per contrastare il cambiamento climatico?
Se i potenti della terra non possono ostacolare le multinazionali del petrolio.. allora.. veramente .. bisogna accettare che la natura faccia il suo corso, seminando morte e distruzione.

M. Mazzini 19.08.15 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma si trivellassero il cervello, ammesso l'abbiano.

Il nostro premier menzognero ha consegnato il mare Adriatico, Ionio e il canale di Sicilia alle multinazionali petrolifere per i sondaggi/trivellazioni a botte di fracking!!!!

Immaginate cosa potrà succedere nella vasta zona vulcanica dell'Etna!!!!

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 19.08.15 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Artico è diventato navigabile a causa dei drammatici cambiamenti climatici causati dall'insensato sovrasfruttamento delle risorse naturali da parte dell'uomo.

La decisione di trivellare l'Artico da parte dell'amministrazione amerikana è la classica ciliegina sulla torta di merda creata con l'avidità e l'indifferenza per l'ambiente.

Almeno LA PIANTINO DI AUTODEFINIRSI una grande democrazia.
Sono solo dei malati terminali di soldi a tutti i costi.

“Quando avranno inquinato l'ultimo fiume, abbattuto l'ultimo albero, preso l'ultimo bisonte, pescato l'ultimo pesce, solo allora si accorgeranno di non poter mangiare il denaro accumulato nelle loro banche.“

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 19.08.15 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Ma che devo commentare? Ormai tutto è perso.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 19.08.15 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Fucking bastards!!!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 19.08.15 17:22| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori