Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La speranza è una trappola

  • 290

New Twitter Gallery

(video tratto da Raiperunanotte)

"La speranza è una trappola" diceva Mario Monicelli in una delle sue ultime interviste prima di togliersi la vita gettandosi nel vuoto dalla finestra della stanza al quinto piano dell'Ospedale San Giovanni a Roma, dove era ricoverato. "La speranza è una trappola, è una cosa infame inventata da chi comanda."
I pensionati sperano che non gli venga tolta la pensione, gli occupati il lavoro, coloro che vivono della mangiatoia pubblica (che sono milioni) che il Sistema tenga il più a lungo possibile, i mafiosi e i corrotti che la pacchia continui. Tutti sperano nello status quo. Qualcuno spera anche nell'aldilà, un giacimento utilizzato dalle religioni monoteiste come bromuro dell'anima e tranquillante sociale.
"Quello che in Italia non c'è mai stato, è una bella botta, una bella rivoluzione, rivoluzione che non c'è mai stata in Italia... c'è stata in Inghilterra, c'è stata in Francia, c'è stata in Russia, c'è stata in Germania. Dappertutto meno che in Italia. Quindi ci vuole qualche cosa che riscatti veramente questo popolo che è sempre stato sottoposto, sono 300 anni che è schiavo di tutti."
A furia di sperare l'Italia sta scomparendo, una foglia alla volta come un carciofo. Qualcuno si ricorda che solo pochi anni fa eravamo la quinta o sesta potenza industriale? Una rivoluzione violenta non è auspicabile, nonostante le parole di Monicelli non siano del tutto sbagliate. Farebbe oggi il gioco del Sistema che la reprimerebbe senza sforzo. La rivoluzione va fatta con il voto ad ogni occasione utile per riconsegnare il Paese ai suoi cittadini, ma il tempo scorre e questa classe dirigente usa ogni attimo per difendere i suoi privilegi, per chiudere ogni pertugio alla democrazia. Forse non c'è più tempo o forse ne rimane ancora qualche scampolo. Dimenticatevi la parola speranza propria degli schiavi e usate la parola coraggio. La parola partecipazione. Mettetevi in gioco o tacete per sempre.

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

14 Ago 2015, 11:20 | Scrivi | Commenti (290) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 290


Tags: mafia, mario monicelli, pensionati, speranza, trappola

Commenti

 

Essendo stato ripetutamente vittima della truffa sui prestiti di denaro
FSBO ho finito per trovare una persona di buon cuore che
mi ha dato il prestito di denaro a che ho voluto per anni e grazie
lo ho potuto realizzare i miei sogni e pagare i miei debiti. Ho pagato niente come fresco e in 48 ore già ricevuto sub sul mio conto. Lode a Dio vi propongo anche per tutti i vostri problemi finanziari lascio la sua mail, contatto e vi aiuterà.
delacoutieremarie@gmail.com

Marie DELAGOUTIERE 16.10.15 17:49| 
 |
Rispondi al commento

IL GRANDE MONICELLI ED IL GRANDE GRILLO HANNO RAGIONE!
MA MENTRE X I GRECI LA SPERANZA ERA L'ULTIMA A MORIRE... X NOI CRISTIANI CATTOLICI LA SPERANZA E'
GIA' CERTEZZA!!!
SN M5S... LO SAPETE! MA SE NN VIENE GESU' CRISTO NS. SIGNORE... IL MONDO NN SARA' MAI BUONO,GIUSTO,
PERFETTO!

MANUEL FERRANTE 22.08.15 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Monicelli avrebbe dovuto sostituire la speranza con la parola illusione. Una persona dotata di uno forte spirito di ricerca, si rifiuterà sempre di bere le parole false dei dirigenti, dei collusi al potere e della persone corrotte.Perché una persona ONESTA, a priori applica già à se stessa una profonda integrità morale e civica alla base della propria esistenza. Solo in tal modo, puo sviluppare un reale senso critico e risvegliare instancabilmente la propria COSCIENZA per se stesso e i suoi simili. La speranza è un sentimento profondo, silenzioso che nasce dal coraggio di andare avanti malgrado tutto e senza di essa, l'uomo non riuscirebbe a sopravvivere. Forse per questo Monicelli suicidandosi ci conferma che era un uomo senza speranza, dove il coraggio di vivere, gli è venuto a mancare?

Fiorella G., Parigi Commentatore certificato 22.08.15 11:35| 
 |
Rispondi al commento

allora ZERO tasse al rubinetto, togliere il tappo?

Davide Laruccia Commentatore certificato 22.08.15 11:03| 
 |
Rispondi al commento

ma chi è che ha scritto questo articolo?! senza speranza c' è solo il suicidio come appunto accaduto a Monicelli. E poi con quale diritto si insultano coloro che credono nella vita eterna? Se questa è la filosofia condivisa del Movimento 5 stelle non lo voterò più. Almeno chi scrive gli articoli potrebbe apporvi la sua onorevole firma e non farli passare come una linea politica condivisa.

donatella savasta fiore, torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 21.08.15 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Comodo per persone tipo Monicelli dire che la speranza è una trappola,
quando hai i soldi per fare quello che ti pare, mangi quando e dove vuoi, dormi nella tua bella casa o in albergo, magari anche di lusso servito e riverito,
sai che il tuo futuro sarà senza problemi, sopra tutto economici,
salire sul pulpito e dire che la speranza è una trappola, una cosa "INFAME" inventata dai padroni....
Perché lui che aveva i mezzi, tanto economici che di visibilità non ha iniziato la rivoluzione????
Non dimenticate MAI che c'è gente che "sopravvive"
grazie alla speranza, e che grazie alla speranza combatte cercando di migliorare la propria condizione di disagio, di qualsiasi tipo o genere sia.
Sentir dire a gente che non ha il alcun problema sopra tutto economico, che la speranza è una trappola infame, e come sentire quei politici infami che sono li esclusivamente per riempirsi le tasche dire che capiscono le persone che non riescono ad arrivare a fine mese, o ministri che riformano la sanità pubblica che non hanno mai messo piede in un ospedale in quanto si curano in cliniche private a spese nostre!!

Daniele ., Provincia (AL) Commentatore certificato 21.08.15 15:00| 
 |
Rispondi al commento

posto parte di una risposta scritta ad un'amico

Stefania Innocenti Commentatore certificato 21.08.15 11:09| 
 |
Rispondi al commento

L'ottimo Monicelli soleva dire ' solo gli stronzi muoionono' e difatti ha tolto il disturbo appena saputo che sarebbe diventato un peso per i suoi cari,il detto popolare dice 'chi di speranza vive disperato muore' .Quello della speranza è soloun modoper tirarla alla lunga mentre continuano a massacrarci, a svendere i gioielli nazionali appetiti soprattutto ai crucchi e a distruggere il miglior paese del mondo grazie alla storia millenaria irripetibile e unica.Quindi la rivoluzione in un Paese come il nostro è il voto,Il cazzaro ostenta sicurezza ma se la sta facendo sotto lo sa che stavolta becca la sveglia, lui , boccuccia Serracchiani, la svampita Madia e la vergine Boschi ,ma ci pensate che statiste sono solo ridicoli

ALBERTO G., Teolo Commentatore certificato 18.08.15 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Quanto di più attuale e rispecchia la situazione degli anziani ai giorni nostri è il film del 1992 "Parenti serpenti". Perfetta sintesi dei rapporti umani parentali che si sono perduti per sempre.
Se ci arriviamo, a diventare vecchi, diventiamo dei pesi, soprattutto se perdiamo autonomia fisica e psichica. Monicelli ha perso la speranza quando ha perso la salute.

M. Mazzini 18.08.15 20:09| 
 |
Rispondi al commento

La speranza è una flebo, ma - potendo - non si dovrebbe mai vivere alle dipendenze di un infermiere

homofaber 18.08.15 00:56| 
 |
Rispondi al commento

Se le persone rinchiuse nei campi di concentramento avessero basato i loro ragionamenti sulla realtá di quel che vedevano. Si sarebbero suicidati in massa come ha fatto Monicelli. Probabilmente depresso. Solo chi ha avuto la forza di immaginare un futuro, coltivando in silenzio della propria mente la SPERANZA di una vita fuori da lì, è riuscito a sopravvive


Tutte le nostre teste devono prima gridare:BASTA INVASORI, FUORI TUTTI GLI IRREGOLARI!!! e poi facciamo la guerra a tutti i nostri furbetti!!!

rosolino p. Commentatore certificato 16.08.15 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Tutto quello che sai fare è importante, poiché il lavoro dei nostri Manager ha un effetto sulla vita quotidiana delle persone nel mondo.

Che tu sia un professionista in qualsiasi campo, che tu sia un commerciante al dettaglio di qualsiasi oggetto o che tu semplicemente abbia del tempo da dedicare , puoi essere un nostro Manager.

Lavoriamo senza sosta per fare la differenza nel modo in cui le persone cercano qualcosa e qualcuno che le può accontentare.

In questo momento nel mondo qualcuno sta cercando: un elettricista , un toner per la sua stampante , dove fare la festa per la figlia , chi lo accompagni a fare un giro per la città di Napoli, chi gli fa una traduzione italiano-russo , dove andare a mangiare questa sera, una bicicletta , qualcuno che ripara la persiana, chi può andare a prendere un documento in un certo posto , chi possa fare una ripetizione di matematica a casa o on line, chi è disposta a venire a cena o ad aiutarmi nello shopping in una città che con conosco , chi mi aggiusta l’antenna, chi mi porta una pizza a casa , dove posso farmi un vestito su misura, dove posso portare mio figlio a fare un corso di inglese, dove posso comprare gli ingredienti per fare il cous-cous, un cuoco che venga a cucinare a casa , chi mi porta i biglietti del teatro , chi pulisce il mio giardino , dove posso comprare le pasticche freno della mia auto , chi mi porta all’aeroporto una batteria per il mio smartphone , dove trovo un maestro di pianoforte per mia figlia, chi può venire a casa mia a controllarmi la caldaia , in quale libreria vicina posso trovare quel libro , dove posso trovare chi mi cambia la serratura.

Tu puoi fare una di queste cose ? SI , puoi diventare un nostro Manager

Iscriviti in modo gratuito, dicci chi sei, cosa puoi o cosa sai fare oppure cosa vendi, noi ti inviamo le richieste dei nostri clienti che cercano quello che hai da offrire.
www.myquaeram.com

raffaele 16.08.15 15:20| 
 |
Rispondi al commento

MONICELLI SI RIFERIVA ALLE FALSE SPERANZE TIPO QUELLE DATE DALLA RELIGIONE .CMQ C'È ANCHE UN PROVERBIO CHE DICE :CHI DI SPERANZA VIVE DISPERATO MUORE.E I PROVERBI SI SA SONO LA SAGGEZZA DEI POPOLI. IO SONO PIENAMENTE D'ACCORDO CON MONICELLI ,IL FATTO CHE SI SIA SUICIDATO È FORTEMENTE COERENTE CON IL SUO PENSIERO.

luigi. gino falcone, Milano Commentatore certificato 16.08.15 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Che succede nel Movimento 5 Stelle? C'è stato un cambio di comportamento che è alla luce del sole e mi scoccia un po' che avvenga subdolamente.
Da "Movimento nato nel giorni di San Francesco", alla annunciata PIattaforma Rousseau (nome significativamente amato dagli atei)
Da "Nessuno deve rimanere indietro", a "Giri di vite..", vedi post di tal Bertola.
Mai compromessi ed alleanaze e poi la Legge sull'acqua pubblica viene votata anche se poi chi l'ha votata (vedi sito M5S Sicilia) fa un bel post dicendo che praticamente è una porcata.
Ora questo post che invita al materialismo.
Potrei continuare.
Dico solo a chi gestisce il Blog (non credo che sia Beppe in persona), di darsi una regolata e di stare fedeli ai Principi del Movimento.
Abbiamo bisogno di creare competenze e di affrontare i veri problemi. Magari quei problemi un po' trascurati ed oscurati dal "dilagante parlare" degli esperti del giorno dopo che in Italia abbondano.
Non abbiamo bisogno di slogan vuoti e neanche di galletti con la cravatta che si autocelebrano.
-
"Perché nasca una prateria, bastano un trifoglio, un'ape ed un sogno. E se non ci sono le api ed il trifoglio, può bastare anche il sogno"- Emily Dikinson

roberto gioffredi, verolanuova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.08.15 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Citare Monicelli, così disperato da uccidersi, e citarlo nella sua negazione della speranza per un Movimento che si basa soprattutto sulla speranza, mi sembra da idioti
Oltre tutto il blog ha già pubblicato un articolo simile in passato. E' così vuoto di argomenti da duplicare se stesso?
Contro tutti i Monicelli e i suicidi e i falliti e i disillusi di questo mondo ribadisco quelli che dovrebbero essere i primi motti di un combattente:

"Il progresso umano è avanzato grazie ai portatori di speranza."

"E' impossibile, ma tenterò"

“Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile.”

“Secondo alcuni autorevoli testi di tecnica di aeronautica, il calabrone non può volare, a causa della forma e del peso del proprio corpo in rapporto alla superficie alare. Ma il calabrone non lo sa e perciò continua a volare.”

“Percorri la strada che nessuno vuole affrontare, distruggi qualsiasi ostacolo ti si presenti. Solo chi tenta l'assurdo raggiungerà l'impossibile.”

"Il corpo del popolo cadrebbe a pezzi se non fosse legato ben stretto dal filo dei sogni"

"L'impossibilità è la scusa degli opportunisti e dei vigliacchi. Le persone coraggiose, invece, dicono:"Niente è difficile per chi lo vuole!"

Un cattivo governo non semina speranza, inculca inganni e semina menzogne. Ma alla fine crea u n popolo di disperati.

La paura può farti prigioniero. La speranza può renderti libero.
Se non speri, non troverai l'insperato.
Un vincitore è semplicemente un sognatore che non si è arreso.

Non confondere le false speranze diffuse dai governi con le speranze di libertà che nascono nei popoli.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.08.15 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo. "Cualquier noche puede salir el Sol". Saluti.

roberto gioffredi, verolanuova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.08.15 02:14| 
 |
Rispondi al commento

QUELLO SULLA SPERANZA, PER IL M5S, E' IL TEMA DEI TEMI.....BEPPE PENSO VOGLIA INDICARE AL POPOLO A 5 STELLE DI MUOVERSI...DI METTERSI IN GIOCO...DI ATTIVARSI SEMPRE DI PIU' PER QUANTO SIA POSSIBILE.....PERCHE' CONOSCE BENE L'ALTRO POPOLO.....QUEL POPOLO CHE CONTINUA A CREDERE NELLA POLITICA E CHE NON HA ANCORA CAPITO CHE I PARTITI STANNO PER SCOMPARIRE....CHE FRA QUALCHE ANNO ESISTERA' SOLO IL M5S......QUESTA PARTE DI POPOLO NON SI RENDE CONTO CHE OGGI VIVIAMO MALE PERCHE' IL SISTEMA GESTITO DAI POLITICI E' LO STESSO DI 50 ANNI FA'....MENTRE LA NOSTRA POPOLAZIONE E' CAMBIATA...E' CRESCIUTA....SIAMO IN PIENA ERA TECNOLOGICA E NON VIVAMO PIU' COME 50 ANNI FA'......CREDO CHE BEPPE VOGLIA VERAMENTE DEFILARSI....PER L'ETA' CHE HA RAGGIUNTO.....MA IL SUO COMPITO NON E' ANCORA TERMINATO.....SERVE UN PICCOLO SFORZO FINALE, SERVE CHEAL POPOLO RITORNI IN PIENO LA MEMORIA.....SOPRATTUTTO QUANDO TORNERA' AL VOTO.....AD ESEMPIO LA CATEGORIA DEGLI INSEGNANTI NELLA SCUOLA PUBBLICA......SE DOPO QUELLO CHE HANNO DOVUTO SUBIRE NELL'ULTIMA PSEUDO RIFORMA, CONTINUERANNO A VOTARE PD......ALLORA DAVVERO L'ITALIA E' VERAMENTE PERDUTA.....E CON QUESTE TESTE OGNI AZIONE E' INUTILE.....MA VALE LA PENA DI TENTARE.....PERCHE' E' VERO CHE LA SPERANZA RENDE SCHIAVI........

fabio S., roma Commentatore certificato 16.08.15 00:50| 
 |
Rispondi al commento

Io non annovero tra i miei "maestri" Monicelli...anche perché la Speranza occorre sapere bene che cosa sia...e se la negazione della sua esistenza porta al suicidio, buonanotte suonatori...
Non mi sembra proprio saggezza...Ma caro Mario, R.I.P...
Quello che occorrerebbe evitare è parlare senza conoscere: la trappola non è la speranza, ma il tradimento...La Speranza è la Vita stessa...Il tradimento è ciò che si oppone alla vita.
"I pensionati sperano che non gli venga tolta la pensione"...appunto perché il traditore si affaccia sempre a rubare la vita altrui...o a venderla..."...gli occupati il lavoro..." Il lavoro è un diritto, chi lo rende precario ruba la vita altrui ed è soltanto un traditore... "...coloro che vivono della mangiatoia pubblica (che sono milioni) sperano che il sistema tenga il più a lungo possibile, i mafiosi e i corrotti che la pacchia continui..." E' proprio questo l'elenco della setta dei traditori che da millenni, come un parassita, si attacca alla vita di coloro che chiedono solo di vivere. In pace. "...Tutti sperano nello status quo. Qualcuno spera anche nell'aldilà, un giacimento utilizzato dalle religioni monoteiste come bromuro dell'anima e tranquillante sociale..." A tradire Cristo è stato uno dei suoi. La storia si ripete. Per questo. La Speranza si renderà Reale e Concreta, quando tutti smetteranno di tradire...
Le scorciatoie, nella storia, hanno solo tolto non solo la speranza, ma milioni di vite...

Massimo Tramonti 15.08.15 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Le rivoluzioni le fanno i popoli. Noi non siamo un popolo, ma una accozzaglia etereogenea di individui con etnie, storie, colture, sensibilità, istruzione ecc. diverse. Questo è un paese senza sperenza, voluto e realizzato non da un popolo, ma da pochi e ben noti personaggi.
Enrico Spinelli

sandra cappelli 15.08.15 17:02| 
 |
Rispondi al commento

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/2015/08/solo-litalia-deve-fare-una-politica-per.html
di speranza non c'è più,solo disperazione oggi per un quarto della popolazione e domani sarà la metà, il secondo millennio è per la schiavitù moderna

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.08.15 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se avesse avuto la speranza, probabilmente, non si sarebbe suicidato.

luciano giunchi 15.08.15 12:10| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/j3vowbyQBiQ

Baby F., Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.08.15 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La speranza è come la fede : credere e illudersi in un mondo migliore nell aldilà.
Chi dice ammesso che poi esista il paradiso che si starà meglio?
in fondo anche li in quel luogo ci sono le classi sociali....
Intanto qui in questa Italia iniqua andate a raccontare a chi:
possiede un azienda
chi la mattina di alza e si ritrova un mare di persone con faccetta nera
sotto il portone
A chi vive nelle periferie degradate delle città italiane
a chi perde tutto per alluvioni
A chi deve pagare i suoi strozzini
A chi aspetta che lo stato faccia
giustizia da 10 anni
A chi aspetta che lo stato paghi i suoi debiti
A chi deve aspettare 9 mesi per una radiografia
A chi vede che dopo tutti i buoni propositi le cose sono cambiate poco o niente negli ultimi anni anzi stanno peggiorando .
La domanda credo che si facciano in tanti come può la preghiera fermare i Kalashnikov come la gentilezza delle persone può combattere l arroganza dei poteri
Come il voto possa cambiare le sorti di una nazione (Grecia docet)
COME IL MOVIMENTO POSSA CAMBIARE LE SORTI D ITALIA RIMANENDO ESTRANEO A TUTTO IL MARCIUME CHE GLI STA INTORNO SENZA ALZARE IL LIVELLO DEI TONI.

nicola guglielmini, futani salerno Commentatore certificato 15.08.15 11:19| 
 |
Rispondi al commento

La speranza una fregatura per chi ?
Il novantenne le sue soddisfazioni le ha avute
Ma fatemi il piacere ipocriti
Volete essere coerenti allora datevi il buon servito a settant'anni o giù di lì e fate spazio alle nuove generazioni. Alla maniera dei popoli indigeni americani
I bilanci della sanità italiana miglioreranno
Invece ve la fate sotto temendo la mancanza di lavoro dei giovani, non per generosità, ma perché si potrebbero prosciugare le bene amate pensioni
Conoscete la speranza del contadino che zappa attendendo il raccolto?
Quel innominabile contaballe non vi impapocchia con la speranza Vi frega punto e basta come il più consumato degli imbonitori continua a farvi il gioco delle tre carte, se voi giocate
siete dei pirla
La signora Speranza V. è in vacanza
Così mi disse il marito quando in paese già si sapeva che era scappata con suo fratello

Rosa Anna 15.08.15 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo pienamente: siamo protagonisti del nostro tempo, usiamo il libero arbitrio nelle parole e nei fatti.

Vittoria 15.08.15 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Perchè si dice ...la speranza è l'ultima a morire!
Perchè prima dell'ultima c'è la penultima speranza morta...e così via sino all'infinito.
Noi, è 60 anni che ci siamo illusi della speranza...mò basta!
Bisogna solo avere la certezza...si la certezza di mandare "tutti casa"

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.08.15 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Però c'è anche un'altra versione: senza speranza di cambiamento si muore ogni giorno, a volte la speranza è fondamentale per aiutarsi a vivere, altrimenti si cade

giancarlo sartoretto 15.08.15 10:06| 
 |
Rispondi al commento

le parole sono pietre. Non mi risulta che in Inghilterra ci sia mai stata una rivoluzione se non quella industriale. Nella mangiatoia della spesa pubblica ci sono anche servizi come la Sanità, la Scuola, gli uomini onesti che garantiscono la nostra Sicurezza...ecc...ecc e c'è sicuramente ANCHE tanta merda. l'Italia può essere schiava solo dal 1861, da quando quella gloriosa dinastia dei savoia la conquistarono militarmente con centinaia di migliaia di morti, prima non è mai esistita e a parte una illusione ottica continua a non esistere. Sono convinto che ogni cittadino dovrebbe fare onestamente il suo dovere secondo sani principi etici, ma questa è la SPERANZA, quel sentimento che ci fa vedere e ci spinge a lottare oltre questa realtà di MERDA.

angelo56 martinelli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.08.15 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di PARTECIPAZIONE
vorrei intanto partecipare alla elaborazione dello strumento web previsto appunto per la partecipazione in Rete.

Riporto dunque su questo Post alcuni miei suggerimenti per il nuovo S.O. Rousseau.

Requisiti:
trasparenza/certificazione del risultato delle votazioni

Sezioni:
-sviluppo/aggiornamento del programma m5s (come già previsto)
- proposte di legge dei cittadini (come già previsto)
-forum di dialogo con i Portavoce per un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico (art 4 non-statuto)
-proposte di iniziative popolari (art 4 non-statuto) locali e/o nazionali, coordinamento e finanziamento.

Daniela Pace Commentatore certificato 15.08.15 09:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la speranza, l'amore, la cattiveria, l'orgoglio, la felicità..... sono senzazioni cioè stati d'animo umanamente soggettive che ci distinguono dagl'animali, ciò non significa che siano giuste averne, il creatore ce le ha date ma le ritengo negative per una società umana sempre più multiraziale per via della globalizzazione scellerata. i concetti sovradescritti hanno significati molto diversi da popolo a popolo, avete mai visto un'elefante nell' habitat di un'orso ? la speranza sociale esiste quando c'è la volontà di cambiare fini ma in italia sono 30/40 anni che la politica, preposta a far ciò, è assente ed ha tutt'altri scopi ! vedi risultati quindi la speranza è diventata rassegnazione. male, molto male !

mario d., orbetello Commentatore certificato 15.08.15 09:47| 
 |
Rispondi al commento

"La speranza è una gran fregatura", sono d'accordo!

Provo, inoltre, grande ammirazione per Monicelli che ha saputo guidare il suo destino ed essere padrone della sua vita, fino all'ultimo. Un grande uomo, anche se non apprezzo il suo gesto. L'avrei apprezzato di più se avesse combattuto fino alla fine e fosse morto con "la spada in mano" facendo magari un film deunncia, suklla scia di questa intervista. Comunque...

Quello che non capisco è la pubblicazione di questo video su questo Blog. Ma...scusate un attimo...il M5S non basa tutto sulla speranza ?

1) Speranza di andare al governo con la maggioranza assoluta (ovvero mai) ?

2) Speranza di realizzare (prima o poi...più poi che prima) almeno uno dei 20 punti programmatici presentati alle politiche del 2013 ?

3) Speranza di mandarli tutti a casa (mai ) ?

4) Speranza di aprire il parlamento come una scatoletta di tonno ?

5) Speranza nel cambiare questo martoriato paese ?


Insomma...potrei continuare ma...mi sembra che qui tutto si basi sulla speranza. O no ?

P.s. Chi non basò niente sulla speranza fu il grande Ernesto Che Guevara che alla testa di uomini "armati" entro all'Havana e prese il potere.

Tutto il resto è FUFFA...ovvero speranza !


Potrei continuare

Don Zaucker 15.08.15 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo a dex..."il Falso"....azzo,ma perchè non andare in TV e querelare sto stronzo!
E con i danni fare un'altra brettella per la Sicilia?

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.08.15 09:30| 
 |
Rispondi al commento

SPES ULTIMA DEA- Se si fosse data agli Italiani cultura ed educazione invece che droga, sballi nelle discoteche e negli stadi, saprebbero ben difendersi dagli attacchi di chi specula sulla loro ignoranza e i male intenzionati sarebbero a mani vuote La cultura che porta al senso critico è la difesa dei popoli e per i male intenzionati il popolo0 deve stare ignorante. La strada dell'onestà resta lunga e irraggiungibile senza cultura e dare speranza può essere un feroce inganno.

alma gemme 15.08.15 09:26| 
 |
Rispondi al commento

L'aquila di Rignano....anche ieri ha detto: andiamo avanti con o senza FI ....hahahha...racconta balle!
La riforma del Senato ce la chiede gli Italiani!
Hahahha.... racconta balle,non è vero gli italiani chiedono lavoro e dignità!
"Brunetta prima era d'accordo e adesso no"...hahahha.... racconta balle... Brunetta ha alzato il prezzo sul premio di maggioranza alla coalizione!
Va orgogliosa l'aquila per il fatto che ha i voti dei delinquenti e dei condannati!
Ecco si questo è un governo di ladri..."ce lo chiede l'europa"....hahahha.... racconta balle!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.08.15 09:23| 
 |
Rispondi al commento

onicelli era un grande, ed è finito da grandissimo! Sempre artefici del proprio destino!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 15.08.15 08:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' vero la speranza è una grande fregata!
Io speravo che gli Italiani andassero a votare ....invece!
Teo e compagnia bella sperano che gli Italiani non vadano a votare!
La casta spera che gli Italiani continuino a dormire,perchè così saranno sempre sulla poltrona.
I grandi industriali sperano di non pagare più le tasse,sperano di non pagare più il lavoro,sperano di farla ancora franca,sperano di portare il bottino all'estero...sperano,sperano...tutti sperano,ma quelli che comandano sperano nel "premio di maggioranza"...ecco dove è la rivoluzione nella speranza che ci governi una vera maggioranza,non una minoranza di minorati che grazie ad un artificio matematico,governeranno per sempre sulla maggioranza degli Italiani che avevano riposto tutto sulla speranza e non su un cambiamento culturale.
Ecco perchè voterò per il Movimento 5 stelle,non per una speranza,ma per un cambiamento!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.08.15 08:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'A Speranza, è 'na delega in bianco, e quasi sempre, quarcun artro ce scrive che te 'a devi pijà ner culo; 'a cuggina sua, 'a Fiducia, è 'a stessa cosa, ma armeno, te poi incazzà cò quarcuno.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 15.08.15 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Non e rimasto niente più niente a credere solo sono parole del passato spero in una grande rivoluzione dovè il nostro orgoglio??spero tanto con tutto il cuore che il mv5stelle vada a governare a pulire le macerie che gli altri anno fatto


Buon ferragosto a tutti.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 15.08.15 07:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Il tuo commento:
"Le contraddizioni di quest'articolo sono evidenti. Sono 300 che siamo schiavi
ma solo negli ultimi anni ci stanno distruggendo le "eccellenze italiane".
È necessario cambiare, ma una rivoluzione è impossibile. Il voto non ha mai
cambiato radicalmente un bel niente. Mai. Ma si può migliorare. La
speranza, è vero, è stata usata dal potere, ma una vita senza speranza ti
conduce al suicidio. Ogni atto rivoluzionario porta con sé la speranza, la
differenza sta nel fatto che in questo caso essa non è vana speranza. Le
cose on Italia vanno male ma è anche per colpa di Grillo-Soros. BUON
FERRAGOSTO"


coraggio, partecipazione = responsabilizzazione

elisabetta callegaro 15.08.15 06:57| 
 |
Rispondi al commento

Condivido al 100% la tesi del compianto Monicelli. Si può sperare che domani faccia bel tempo, che non accada un terremoto, insomma ciò che esula dalla azione umana. Ho sempre inteso la speranza come una spudorata delega. Chi spera non vuole mettersi in gioco, rischiare il suo...status, mancare di protagonismo, cavalcare il fatalismo. È questo ciò che rende sicuro chi detiene il potere. Ma i ns giovani fanno fatica ad accettare il rischio fino a quando i genitori continuano a soddisfare le proprie esigenze. La scossa del M5S comincia a dare i suoi frutti. Dire cosa fare allontana le persone; ma continuare a fare, come tuttora stiamo facendo, stimola la emulazione, diventa come una sfida per coloro che ostentano insicurezza e spesso indifferenza. Mai martellare ma dimostrare; questo penso sia la miglior opera di proselitismo che può raggiungere questa generazione se non ancora rassegnata ma certamente priva purtroppo di futuro.

NUCCIO N., MONZA Commentatore certificato 15.08.15 03:05| 
 |
Rispondi al commento

forse non sarà attinente al post
ma con questo mio commento vorrei sottolineare
che fino a quando in questo blog ci saranno link alla cosa, a tze tze etc CON QUELLA CATZO DI PUBBLICITA' INVASIVA E ARTICOLI A VOLTE STUPIDI E A VOLTE BUFALE... NON CREDO CHE IL M5S AVRA' SPERANZA DI ANDARE AL GOVERNO...
IO CMQ LO VOTERO'... NON CI SONO ALTERNATIVE... PERO' NON APPROFITTATENE... POTREI CAMBIARE IDEA..

giuseppe g., malvagna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.08.15 02:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L unica Rivoluzione possibile e` quella Marxista Leninista
Che in realta` non e` mai esistita , non quella Russa che e` fallita
Ma se I compagni russi fallirono, non per questo dobbiamo buttarci ai piedi servili di oligarchie plutogiudaiche che ci stanno distruggendo
ed accettare I loro soprusi.

dopo questo sfaceo deve risorgere il POI(partito operaio italiano)

Solo il proletario che lavora 8 ore al giorno si alza presto alla mattina per andare al lavoro e lavora di notte e` l` unica forza etica morale che puo` decdere le sorti future del nostro paese

uniamoci in questo movimento fondiamo un partito veramente rivluzionario

Luciano Basini, Cape Town sud africa Commentatore certificato 15.08.15 02:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUESTO MESSAGGIO DOVREBBE FAR RIFLETTERE TUTTI GLI ITALIANI DI OGNI CETO E RELIGIONE. GRANDE BEPPE CHE LO HAI SEGNALATO

GIANCARLO O., SALSOMAGGIORE TERME (PR) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.08.15 01:58| 
 |
Rispondi al commento

Credo che tutto quello che sta accadendo all’Italia e in Italia sia stato abilmente congegnato da quelle nazioni europee che vedevano malvolentieri la supremazia italiana in molti campi. Tanto è vero che con la complicità di parecchie personalità del mondo della politica hanno e stanno smembrando l’Italia distruggendo quelle primizie e superiorità industriali in svariati settori. Hanno approfittato della fasulla unione europea e la moneta unica per darci il colpo di grazia. Questi traditori tutti che ancora oggi stanno svendendo le eccellenze italiane , hanno creato le condizioni affinché i nostri imprenditori vendessero, appunto, i marchi più quotati internazionalmente .Come si può pretendere di equiparare il nostro parmigiano, i vini, prosciutti, mozzarelle con le altre produzioni europee. I nostri politici, già da 50 anni hanno iniziato a svendere l’Italia e oggi fanno ancora peggio. Ho fatto questa premessa per cercare di capirci, noi che la pensiamo in modo diverso, e riflettere a cosa dobbiamo fare, e qui mi riallaccio a Monicelli, come dobbiamo muoverci. Non possiamo restare a guardare la nostra nazione che scivola via. Vorrei che anche chi sta a posti sensibili del potere pensasse a come bloccare drasticamente questa deriva inarrestabile, principalmente perché qualcuno vuole che sia così…E nessuno può farci niente ? A me pare di scorgere e di sentire puzza di alto tradimento per alcuni individui, ridurre il paese e la società italiana in questo modo per me è una grave colpa, è ora che chi comanda in Italia si assuma questa responsabilità civile e morale e con quella parte sana del Popolo mettano fine a questo scellerato colpo di stato.

salvatore Tamburrino, parete Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.08.15 01:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ieri 13 ndr era il compleanno di Castro ... gli ho fatto gli auguri ^_^ ...

lo immagino nel '56 chiuso in casa insieme a tutti i cubani per fare lo sciopero contro batista e gli stati uniti d'america !

dopo 48 ore li sarebbero andati a prendere casa per casa ... tipo rastrellamento SS ...

ps: oltre a non farvi le solite pippe mentali, dovete sapere che circa OTTOMIA tra soldati e polizioti sono passati da quel porco di poroschenko che ha minacciato la delegazione 5 stelle , al Dombass filorusso ...

ECCO ADDOSTA' LA RIVOLUZIONE ...e non nei sogni!

Lenin Nicolaj (che fare), Roma Commentatore certificato 15.08.15 00:58| 
 |
Rispondi al commento

✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩

buona notte ai monelli del blog


▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌
✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩

old dog 15.08.15 00:47| 
 |
Rispondi al commento

non prenderla sul piano personale, ma non hai mai pensato che i tuoi figli ci tengono che tu resti in questa vita perché pensano che tu "valga" più da invalido che da sano? Appena finiranno i soldi (pubblici) che quantificano il tuo valore d'invalido, vedremo quanto si contenderanno il tuo corpo da invalido: auguri.

Max Stirner 20:23
------------------------------

non prenderla sul piano personale, ma non hai mai pensato che i tuo famigliari, se tu non avessi le ricchezze di cui tanto ti sei vantato, ti avrebbero gettato nella prima discarica abusiva sottomano?

Rio Savè Commentatore certificato 15.08.15 00:37| 
 |
Rispondi al commento

IL GRANDE MAESTRO MONICELLI HA RAGIONE CHI DI SPERANZA VIVE...DISPERATO MUORE !
L'ITALIA AVREBBE BISOGNO DI UNA VERA RIVOLUZIONE.
MA NON AVRA' MAI IL CORAGGIO DI FARLO...PURTROPPO. APOSROFANDO E CAMBIAMO LE PAROLA "RISPARMIATO E CANNONE" DI UNA POESIA DI TRILUSSA...LA VERITA E'UNA SOLA.
L'ITALIA: "UN POPOLO COJONE GOVERNATO DAR MASSONE"
l'UNICA SPERANZA CHE CI RESTA CONTRO QUESTE LOBBY E' IL MOVIMENTO 5 STELLE.

MASSIMO DI FRANCESCO 14.08.15 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Sante parole quelle del maestro Monicelli io lo dico sempre ai miei figli che noi italiani siamo dei codardi senza spina dorsale che ci facciamo comandare da tutti destra e sinistra tanto sono tutti mangia soldi a tradimento uno peggio di quell'altro e noi zitti a pagare se ci sono tasse nuove,per tappare buchi fatti da loro per riempire le proprie tasche.Manca veramente una sana rivoluzione che dia finalmente una svolta a questo paese statico senza idee e futuro per i nostri figli,una rivoluzione che serva a farci rialzare la testa e renderci orgogliosi di essere italiani.

Paola O., Valdagno Commentatore certificato 14.08.15 23:31| 
 |
Rispondi al commento

MONICELLI DICEVA "Quello che in Italia non c'è mai stato, è una bella botta, una bella rivoluzione, rivoluzione che non c'è mai stata in Italia... c'è stata in Inghilterra, c'è stata in Francia, c'è stata in Russia, c'è stata in Germania. Dappertutto meno che in Italia. Quindi ci vuole qualche cosa che riscatti veramente questo popolo che è sempre stato sottoposto, sono 300 anni che è schiavo di tutti." PERFETTAMENTE RAGIONE SALVIAMO L ITALIA.
VOLEVO DIRE UNA COSA E LEGGO O ASCOLTO IL MIO PENSIERO ESPRESSO DA UN MONICELLI E MI DOMANDO SE SI SIA SUICIDATO DAVVERO COMUNQUE FORSE DOBBIAMO RIFLETTERE SCENDERE IN PIAZZA NON BASTA.
VOLEVO DIRE TORNANDO INDIETRO.
LA COMUNITA EUROPEA CI IMPONE DI RIFORMARE LE PENSIONI DEI POVERI MA NON CI IMPONE DI RIFORMARE LE PENSIONI I VITALIZZI I STIPENDI DI TUTTA LA CLASSE POLITICA LA CLASSE GIUDIZIALE LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE.
MA PERCHE I CONTROLLI IN ITALIA NON ESISTONO..
PERCHE SE FUNZIONASSERO I CONTROLLI NON CI SAREBBERO TUTTA QUESTA GENTE CHE SI APPROFITTA DEL POPOLO DEBOLE SENZA OSSATURA RAMMOLLITO MA LORO STUDIANO CHE QUESTO POPOLO NON METTA NEMMENO LA CARTILAGGINE SE TU GLI CREI PROBLEMI TIPO TASSE DELINQUENZA DROGA LI RINCOGLIONISCI QUESTI RESTANO SENZA OSSA E COSI POSSONO FARE QUELLO CHE GLI PARE.
MA FARE ATTENZIONE LA PACCHIA STA PER FINIRE.
PERCHE SI SONO TUTTI ALLEATI ROSSI GIALLI NERI CONTRO IL MOVIMENTO ANNO TANTA PAURA NON ABBASSIAMO LA GUARDIA DEVONO CORRERE STIAMO ARRIVANDO QUANDO PENSI NEL 2018 MA DOPO DOVETE CORRERE QUANDO STIAMO SOPRA LE RIFORME LE FACCJAMO NOI A QUEL PUNTO LA TUA PAURA DI OGGI SARA REALE.
FORZA BEPPE E A TUTTI I MEMBRI DEL MOVIMENTO-
PER ENTRARE NEL CUORE DI TANTA GENTE SERVE ANCHE UNA COMUNICAZIONE DIVERSA DALLA RETE.
BASTEREBBE UN CANALE TV TUTTO DEL MOVIMENTO ALLORA SI CHE COMINCIANO A SPOGLIARSI DI TUTTO QUELLO CHE ANNO RU...B...TO DAL DOPO GUERRA AD OGGI.
NON BUTTATE LA SPUGNA ABBIATE CORAGGIO DI COTINUARE A TUTTI GRAZIE IL MINIMO CHE POSSO FARE.

salvatore stassi (sito), roma Commentatore certificato 14.08.15 23:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La rivolta si sostiene diffondendo sistematicamente il nostro impegno per riportare l'onesta al potere

Enrico Meyer, cassinetta dì lugagnano (mi) Commentatore certificato 14.08.15 23:07| 
 |
Rispondi al commento

io vedo tanti italiani con delle certezze, e pochi (compreso me) con poche speranze .

paolo b., ancona Commentatore certificato 14.08.15 22:59| 
 |
Rispondi al commento

cafferino a 5 stelle qui,blog!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.08.15 22:55| 
 |
Rispondi al commento

"Venite vicino al bordo." - "Non possiamo. Abbiamo paura."
"Venite vicino al bordo." - "Non possiamo. Cadremo."
"Venite vicino al bordo."

Ed essi vennero. Ed egli li spinse.
Ed essi volarono.

(Guillaume Apollinaire, 1880-1918)

https://it.wikipedia.org/wiki/Guillaume_Apollinaire


Chi vive sperando muore...Monicelli è stato un italiano del quale essere veramente orgogliosi.

Bruno L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.08.15 22:25| 
 |
Rispondi al commento

O.T.:

Grazie Fabio,

una pinta (di birra!) non la rifiuto mai.
Ma spero che tu possa continuare i tuoi commenti con un bel pò di ponderazione.
Esempio:
le basi militari di Vicenza, Aviano, Ghedi e Guantanamo sono cubane?

Si accettano scommesse!

Saludos.

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 14.08.15 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Oggi a LA7 c'era Razzi in un programma dedicato a lui... si, proprio quello che e' stato filmato mentre dichiarava che era in parlamento solo per beccare il vitalizio e' diventato una star, la dice lunga su quello che bisognera' fare per cambiare questo paese

Sidney Jahnsen Medling, Milano Commentatore certificato 14.08.15 21:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con quanta imprudenza molti cercano di levar di mezzo un tiranno senza essere in grado di eliminare le cause che fanno del principe un tiranno...

BARUCH SPINOZA

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 14.08.15 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

------- QUI SI FA LA STORIA -------

« Quello che tu cerchi tu forse non lo sai
Quello che tu cerchi è già qui
È davanti a te
Non lo vedi che
Sono il tuo destino sono ogni tuo perché O yeah

La disperazione tu forse non lo sai
La disperazione è già qui
C’è solo un modo
Che io conosco
La disperazione la soffochi con me
Con me
Lascia che ti spieghi tu forse non lo sai
Stupido è non fare così
Non sciupare il tempo
Che forse non ce n’è
Guardami negli occhi e fidati di me
Io sono qui per te

Qui si fa la storia o non si fa
Si deciderà tutto qui
Chi può aspettare aspetterà
Non scappiamo fuori di qui

Tu non devi più pensare a niente ormai
Lasciati andare così
Non mi dire niente
Mi basta solo che
In fondo basta solo un “portami con te” Con te

Qui si fa la storia o non si fa
Si deciderà tutto qui
Chi può aspettare aspetterà
Non scappiamo fuori di qui

Qui si fa la storia o non si fa
Si deciderà tutto qui
Chi può aspettare aspetterà
Non scappiamo fuori di qui ».

https://www.youtube.com/watch?v=aXc8BvAbYdo

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 14.08.15 20:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo prendere coscienza che il cambiamento sono i cittadini. Prima o dopo, anche per i lavoratori del pubblico impiego, continuare a dare il proprio voto a questi partiti coinvolti nei peggior scandali che hanno insudiciato le istituzioni a tutti i livelli, presto, quando il sistema crollerà, pagheranno un conto salato pure loro. Per mettere in piedi il paese è fondamentale togliere il consenso elettorale a questi traditori, anche da parte dell'elettorato del pubblico impiego. Del resto i partiti PD, PDL, LEGA, Fi e Montiani ecc...ammanicati per denaro con le peggior strutture della finanza criminale oramai assodata, sono quelli che ci hanno governo negli ultimi decenni. E' sufficiente non votarli e il nostro paese riprenderà la sovranità con politici competenti, disinteressati al profitti proveniente dal malaffare, che ha prodotto i grandi inciuci che hanno distrutto le nostre economie e gli equilibri sociali favorendo nascostamente l'emigrazione clandestina per creare disordine e distogliere la cittadinanza dal problema della corruzione partitica. Evitiamo caldamente di votare questi partiti, crolleranno come un castello di sabbia al sole: e poi ne renderanno conto ai politici designati dai cittadini onesti che dai partiti furono truffati. Dobbiamo crederci e dobbiamo farlo, altrimenti distruggeranno sempre di più lo Stato e la convivenza della società civile. Non dategli il voto, votate in massa senza distinzione di appartenenza il movimento 5S, vedrete che le cose cambieranno in meglio per noi e in peggio per loro, e non dimenticate di farvi portavoce di questa nobile causa anche con gli amici.

roberto f., padova Commentatore certificato 14.08.15 20:42| 
 |
Rispondi al commento

buona sera a tutti

posto parte di una risposta scritta ad un'amico


"Dimenticatevi la parola speranza propria degli schiavi e usate la parola coraggio. La parola partecipazione. Mettetevi in gioco o tacete per sempre."


penso che il messaggio si riassume in questo passaggio ..
Scendere in campo contro il sistema con atti concreti .. una Vera rivoluzione culturale

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.08.15 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Tutto giusto Beppe ma il popolo itagliano ha solo il tempo per pensare a calcio, cantanti, culi e tette e non per la politica. Gia lo diceva Platone (400 a.C.): Chi si disinteressa della cosa pubblica è destinato ad essere governato da malvagi. uesto è il nostro destino, purtroppo

carlo dalla 14.08.15 19:42| 
 |
Rispondi al commento

E chi fa promesse e proclama utilizza perfidamente la speranza: sperare significa affidarsi agli dei o ai politici, dei primi non si sa, ma dei secondi sembra che ad affidarcisi e a crederci si muore...

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 14.08.15 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Clesippo Geganio, LT
Mi hai risposto nel mio intervento alle 12:10.
Quando dico che in Italia non c'è un solo popolo, ma molti, non parlo come Salvini, ma con l'ufficialità
della rivista “Le Scienze” (edizione italiana di Scientific American ) di settembre 2014, l'editoriale a pag.7 dicva quello che l'università “LA SAPIENZA” ha verificato, con genetisti e altri scienziati,

L'università “LA SAPIENZA” di Roma ha certificato che siamo diversi. Le popolazioni italiane sono diverse.
Riporto un po' dell' editoriale:
“...si è scoperto che la diversità genetica delle popolazioni italiane è cosi estesa da essere paragonabile, se non superiore, a quella osservata in tutta Europa.” “.....alla luce di queste scoperte certe dichiarazioni di italianità appaiono ancora più pompose e vuote. Perchè l' Italia, come si vede, è un PRODIGIOSO incontro di POPOLI e di colture.”
Io, ripeto, anche mentalità.
Dopo a pag. 40 c'è un articolo di 8 pagine dettagliate.

Non basta una Costituzione ben fatta, (e quella italiana NON è fatta bene, anzi) per comandare popoli che hanno priorità diverse.

Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 14.08.15 19:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Ernesto
Carissimo, ti scrivo x dirti che a me del consenso frega un cz . E cmq se vieni a Imola ti offro una pinta . Vedi tu che carattere di m che ho!

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 14.08.15 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHISSA' PERCHE' QUANDO SI PARLA DI RIVOLUZIONE TUTTI PENSANO ALLE FUCILATE

Esistono atti rivoluzionari talmente terrificanti, che nessun fucile potrebbe eguagliarli; ne ho parlato inutilmente per anni, prima di rinunciarvi perché i tempi non erano maturi; TEMO CHE NON LO SIANO ANCORA OGGI!

Quando il lavoro esisteva invitavo la gente allo SCIOPERO GENERALE NAZIONALE AD OLTRANZA, RIMANENDO NELLE PROPRIE CASE! E' più terrificante una città semideserta e silenziosa che migliaia di gente vociante che sventola vessili, senza contare che noi, in Italia, abbiamo Polizie e Servizi Segreti che si prestano volentieri a strategie della tensione, mettendo bombe e addebitare le stragi a manifestanti. Le risposte che ricevevo erano: "Lo stipendio, a fine mese, ce lo dai tu?"
Dopo anni chiedo io a questi "strateghi": Ora che siete stati "scioperati ad oltranza", chi te lo da lo stipendio?

Per anni ho invitato le persone a togliere i loro risparmi dalle banche e alla loro domanda "intelligente" dove li avrebbero messi quei risparmi, rispondevo che qualsiasi posto era meglio delle banche, ma avrebbero sempre potuto affittare una cassetta di sicurezza per 50€; 50€ mi risposero? ma facciamo sempre guadagnare le banche!
DALLE RAPE NON SI CAVA SANGUE E BISOGNA SMETTERLA DI PENSARE CHE "NESSUNO DEVE RIMANERE INDIETRO"! I CARRI PESANTI, LE MASSERIZIE INUTILI ALLA "GUERRA" VANNO ABBANDONATI E LASCIATI AL LORO DESTINO! QUELLA GENTE PUO' SERVIRE SOLO COME... BARRICATE!


Amarezza.
Tra le righe del post leggo tanta amarezza.

Monicelli ci ha trasmesso l'animo di chi guarda la vita in piedi, con la schiena dritta e il mento basso. Tutto l'opposto del borghesuncolo di sinistra, grande o piccolo che sia.

Oggi ci troviamo con il paese nelle mani del blocco sociale più insulso che abbiamo mai conosciuto. Più insulso ancora di quello democristiano che, almeno, nel bene e nel male, diceva quello che pensava.

"La grande borghesia de'sinistra" manovra per appendere la sinistra impiegatizia a tante piccole e infime speranze, paure e sensi di colpa paralizzanti. Dal canto loro, quest' ultima, odia e detesta chiunque gli sbatte in faccia la realtà, preferendo che la catastrofe travolga tutti piuttosto che... cagarsi in mano e prendersi a schiaffi.

MK ROMA Commentatore certificato 14.08.15 18:40| 
 |
Rispondi al commento

ci sono persone che ogni tanto vorrebbero rievocare il fascismo.consiglio costoro ad andare a leggersi illibbro L'italia della disfatta 10 giugno1940 8 settembre1943.quando l'ho letto,pensavo di essermi sbagliato sull'autore,ma questo,mi sono detto è stato scritto da togliatti,o da qualche altro lider comunista.invece nò,l'autore è un certo indro montanelli,di cui sinpatie politiche erano ben note.bene,leggetelo e forse vi farete una nuova idea sul fascismo

el mustaffà Commentatore certificato 14.08.15 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci vuole sempre una scintilla di Vita per fare smuovere l’immobilismo patologico della vita corazzata. Ma se tale scintilla non possiede la conoscenza della patologia umana, la vita corazzata più organizzata si impadronirà della scintilla è la userà a suo favore, per instaurare un sistema che avrà come simbolo mistico l’idea della scintilla, per mantenere nelle masse umane corazzate la speranza illusoria della salvezza o liberazione, è la tradirà nell’applicazione adattandola alla vita patologica. Il M5S dovrebbe dotarsi della conoscenza della Peste Emozionale,se vuole difendersi e non essere inquinato dall'interno e fare la fine di tutti i tentativi che ci sono stati per fare evolvere l'umanità corazzata.

bruno franchi 14.08.15 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono molti modi di colpire qualcuno che ci fa del male e vendicarsi ! Si narra di uno schiavo americano che veniva spesso rimproverato e a volte frustato dal suo collerico padrone , fino a che un giorno vide il suo persecutore andare via con il suo calesse per affari da sbrigare nella vicina città . Il povero negro si armò di una grossa lima e di un cavolfiore e si sedette lungo il ciglio della strada in attesa del ritorno del suo padrone . Dopo un paio d'ore il calesse spuntò dalla curva , il negro si alzò lesto e si mise a grattare con forza il cavolo . " Cosa fai cretino ! " Il padrone fermato il cavallo lo investì così . Il negro continuando a grattare gli rispose rispettosamente : " Limo ortaggi tuoi ! "!

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 14.08.15 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Quello italiano è un popolo vecchio, che produce chiacchiere, false riforme, perché in realtà una sua gran parte è protesa a mantenere lo status quo. Uno status quo aggrappato a un mare di debiti, che nell'economia globalizzata è perdente. Bisogna cambiar strada, reagire finché ci sono capitali da investire, perché un Paese che non ha più un soldo da investire e un progetto in cui credere, è un Paese fallito. Quanto alla speranza... se non hai una speranza nel cuore, non hai un motivo per alzarti dal letto la mattina.
Andrea Pirro

Andrea Maria Pirro, Cagliari Commentatore certificato 14.08.15 18:22| 
 |
Rispondi al commento

La rivoluzione non capiterà, necessita di organizzazione e mentalità oltre che una motivazione notevole ed una dignità compiuta. La sola occasione possibile è stata la rielezione di napolitano assediando i palazzi del potere. L'individuo comune è cooptato in quanto "dipendente" dal sistema che alimenta con la sua dipendenza. Ora il potere deve concedere dei contentini ed il popolo avere il pretesto tramite quei contentini di CHINARE IL CAPO COME SEMPRE FATTO, per sopravvivere alla propria meschina esistenza fondata sul sopravvivere piuttosto che vivere. Il potere si sostiene tramite il consumismo che foraggia l'individualismo e lo arricchisce... questo è il suo limite. La corruzione morale è la peggiore delle dittature perchè accettata assimilando al TIRANNO (e quando nel cinismo, si ambisce a quell'idea di falsa grandezza, è difficile reagire ai soprusi subiti perchè attengono alla consuetudine della mentalità prevaricatrice, ossia egoistica).

Mauro B. 14.08.15 18:09| 
 |
Rispondi al commento

OT: oggi sulla panchina ho incontrato un vecchietto distino sull'ottantina che ascoltava 2 cretini parlare di economia...io zitto a spippolare il telefonino... poi faccio 2 chiacchiere col vecchietto e mi ha detto di essere esperto di commercio.....e mi ha spiegato il perché delle stronzate che sparavano i 2 tizi.... lascio stare cosa dicevano tanto sono le stesse stronzate che si ascoltano in tutti i luoghi dove imperversano i cretini..... morale della favola mi spiega perché l'ita(g)lia va male.....

cerco di riassumere

in it. il governo è troppo ingordo (parassita) ma è anche inefficiente perciò va a prendere i soldi nel posto che è più facile.

il mondo economico può essere assimilato ad un acquedotto dove la sorgente sono le materie prime e poi ci sono le varie tubature che rappresentano quelle più grandi la produzione e via via quelle pià piccole la distrubuzione fino ad arrivare ai rubinetti che sono i venditori.

va da se che se metti un tappo al rubinetto allora tutto il sistema diventa inutile e siccome in economia le cose inutili tendono a deperire, finisce che il tappo va a deprimrere tutta l'economia.

ma perché colpire il rubinetto?

semplicemente perché il venitore per vendere deve mettersi in mostra, non può tramare di nascosto e dunque essendo in bella mostra è facilmente colpibile dallo stato

gli altri no, gli altri possono eludere le tasse e le leggi molto meglio.... possono contrabbandare merci cinesi o non, traformarle in italiote oppure prendere dei prodotti ogm e farli diventare biologici... ma sopratutto possono far finta di avere un giro di tot tonnellate e invece girarne 10 volte tanto....

ma è difficile scovarli menre il venditore è facilissimo..

l'ingordigia dello stato parassito allora sovraccarica di tasse la vendita sopratutto quella al dettaglio creando un danno esagerato

Ecco perché le aziende italiane che prosperano fanno il 70% (declocalizzano e vendono) fuori italia!

allora ZERO tasse al rubinetto, togliere il tappo?

dissentire fa più bene che mai 14.08.15 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-- @ -- Fabio T., Vicenza 14.08.2015 ore 14:41

Le risposte che hai ricevuto certificano quanto la serietà
ti stia inutilmente cercando.

Saludos.

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 14.08.15 18:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non importanta, a mio avviso, se Monicelli si è tolto la vita.
Cosa sarebbe l'arte e la letteratura senza van Gogh, Levi,Hemingway Pavese..è meno importante ciò che hanno lasciato. ? Forse si tratta di un gesto dettato dalla disperazione per non viver appieno una vita che amavano. E hanno affrontato deportazioni guerre malattie.. superandole. Forse viene più incoraggiamento da loro che da gente superattiva nel combinare nulla.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 14.08.15 17:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MARIO MONICELLI,UN UOMO LIBERO FINO A DECIDERE QUANDO USCIRE DA QUESTA VITA.

sandro g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.08.15 17:48| 
 |
Rispondi al commento

E mi tornano in mente le parole di Sallusti che definisce Grillo "paraculo" perché vuol tornare a far soldi lavorando, come se per fare soldi ci fossero altre strade. Prima di parlare a cazzo i giornalisti dovrebbero riflettere su quello che dicono, forse Sallusti fa soldi leccando culi ed è invidioso di chi sa fare di meglio.

FrancoMas 14.08.15 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Calma compagni noi ci spostiamo verso la lega e facciamo nostre alcune delle loro istanze solo per accontentare la popolazione, ma i nostri punti di riferimento restano gli intellettuali di sinistra, non vi preoccupate le nostre radici sono quelle, con un pò di fumo agli occhi agli italiani che si bevono di tutto è facile fargli credere che sono i protagonisti della vita politica tanto come vedete accettano tutto l' esperimento riuscito di questo governo ne è la prova.

iltamburodilatta 14.08.15 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La rivoluzione pacifica attraverso il voto, le elezioni deve essere preparata con largo anticipo, soprattutto in un paese con un popolo semidormiente ed abituato ad accettare, a rassegnnarsi,ad adeguarsi ad ogni situazioine. Se il M5S, ossia noi cittadini, vogliamo scardinare il marciume della partitocrazia, dobbiamo arrivare nelle case e fare vera informazione. Bisogna essere più aggressivi verso il sistema Stato-Chiesa! Occorre una TV a cinque stelle! Il fb rimane di nicchia e molti elettori non sono al corrente di quanto avviene in parlamento e dell'incessante lavoro dei nostri eroici ragazzi.
Ripeto bisogna arrivare nelle case degli italiani con un informazione vera e non manipolata o distorta, altrimenti continueremo a fare sempre opposizione!!!

GIUSEPPE SPEDICATO, Lecce Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 14.08.15 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando sento dire che in questa Italia va tutto male, rispondo SEMPRE così:
una via d'uscita ora c'è e non è più solo una speranza, ma una bella, grande e forte realtà,
il M5S.
Grazie Beppe, sei un grande uomo, fra i pochi che brillano nel nostro tempo.

lorella lisciani 14.08.15 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


ot?

""Labor omnia vicit improbus, et duris urgens in rebus egestas"" ?


une fois...

:)

musica?

https://www.youtube.com/watch?v=6TMvxIRDLws

pabblo 14.08.15 17:20| 
 |
Rispondi al commento

E' proprio vero, in Italia non c'e' mai stata una rivoluzione. Solo qualche effimero scoppio di ira popolare, due giornate di qua, quattro giornate di la'. Eppure una vera rivoluzione, una guerra civile in pieno stile, avrebbe potuto esserci nel 1945 se le truppe della resistenza non avessero abbassato le armi davanti agli eserciti "alleati". Cosi' che la repubblica italiana non nacque dalla resistenza come poi si disse ma dalla alleanza tra occupanti americani, chiesa cattolica e mafia siciliana, con le conseguenze che ancora oggi stiamo pagando. Oggi sarebbe del tutto anacronista una rivoluzione violenta ne' ci sarebbe qualcuno disposto a combatterla. Una rivoluzione pacifica si, una rivoluzione culturale, comportamentale, di idee e di valori. Una rivoluzione che potremmo fare noi del M5stelle, o quantomeno ci stiamo provando.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 14.08.15 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è la speranza a impedire.
E' l'abitudine, la paura di ogni piccolo cambiamento pensando che questi sia peggiorativo per la nostra esistenza.

occorre solo una piccola dose di coraggio, il resto accadrà da se perché il primo passo per diventare tale ne esigerà un secondo e poi non sarà più possibile fermarsi.

https://youtu.be/cZR2z7NNzzs

carmine patricelli 14.08.15 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Monicelli era un grande. L'ho conosciuto, tramite la tv, negli ultimi anni e l'ho ascoltato: veramente un grand'uomo. In Italia ne sono rimasti pochi, tra cui Beppe Grillo, ch'è una grande speranza . Finché c'è lui a fare da garante il movimento vive e continuerà a crescere. Senza Beppe allo stato attuale possiamo chiudere baracca e burattini. I nostri cittadini eletti nel movimento son in gamba però, a volte ,qualcuno la fa fuori dal vaso ed è questo che mi preoccupa che non si riesca a capire che questi nostri eletti debbono essere sempre i migliori e mai criticare Beppe, perché diventa materia di diffamazione da parte degli altri ( i partiti) associati solamente a delinquere.

salvatore ., palermo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.08.15 16:57| 
 |
Rispondi al commento

La rivoluzione è una bella X con la matita al posto giusto sulla scheda elettorale.
Lì sì che si può rottamare la pletora di politicanti, corrotti, ipocriti, traditori, mafiosi, che tiene in ostaggio l'Italia, la svende e la nega alle future generazioni.
Ci vuole solo un po' meno egoismo e un po' di buon senso.
Utopia? Il nostro Movimento 5Stelle va nella direzione giusta e fortuna che esiste. Avanti tutta!!!!!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.08.15 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Partendo dal fatto che Io non ho rispetto per chi si suicida foss'anche l'uomo più famoso del mondo non lo prenderei mai come esempio da imitare ..... a parte ciò ho notato che raramente uomini di comando pessimisti fanno cose buone quando devono gestire il potere.....sono pericolosi nelle aziende e ancora di più negli organi dello stato....

non bisogna confondere la speranza con l'atteggiamento mentale positivo perché la prima è passiva ...deve arrivare qualcosa o qualcuno a risolvere i problemi umani...una sorta di miracolo pwer i credebti o un "colpo di culo" per gli atei.....l'atteggiamento mentale positivo come scrisse Hill è altra cosa....quello che il nano chiama "inguaribile ottimismo" e che funziona ma ha l'effetto collaterale di attirare l'INVIDIA dei pessimisti.

L'ottimismo funziona e lo dimostra il fatto che nonostante tutti i guai che ha combinato il nano ha fatto stare gli italioti meglio dei pessimisti che lo hanno succeduto.

ma l'atteggiamento mentale positivo non significa "facciiamo finta che va tutto ben" non significa fare come gli struzzi .....significa affrontare i problemi fuduciosi che arriveranno le migliori soluzioni....significa che se tutti sparano stronzate ...non ti devi uniformarconformare...devi dirlo che sono stronzate...signifca che non sempre le novità sono meglio della tradizione e anzi quasi mai....significa che da uomini stupidi e da ideologie stupide..non possono uscire cose buone...va bene quando escono stupidaggini...più spesso escono guai.....ecco perché la stupidità, che è ineliminabile, va gestita con ottimismo.

ricapitolando...non accetto consigli da un suicida!

meglio dissentire che dire di si a tutto 14.08.15 16:34| 
 |
Rispondi al commento

TUTTO VERO, MALEDETTAMENTE VERO, PURTROPPO!
qualcuno diceva " liberta' è partecipazione "
onore a quel gran genio di MONICELLI!

floriana 14.08.15 16:24| 
 |
Rispondi al commento

la libertà non ve la darà mai nessuno ma se siete uomini ve la dovete prendere ! giusto ma in italia sta ancora bene, è troppo presto per questa frase. siamo come la concordia che per colpa di pochi incapaci eletti stiamo affondando. rassegnamoci ! lasciamo la soluzione alla prossima generazione......se italiana o straniera non lo so.

mario d., orbetello Commentatore certificato 14.08.15 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Amici, è proprio questa interpretazione della speranza che non mi convince in tutto l'articolo: Una specie di anestesia, surrogato di una vitalità assente o di una vita abulia.
La speranza in realtà è tutto il contrario, è il motore e la motivazione di ogni azione, senza speranza il coraggio non avrebbe motivo di accendersi, resterebbe ingolfato nella fatalità o nel disincanto.
I politici non sono i soli responsabili del degrado e della corruzione, ma soprattutto il popolo che continua a fare nel proprio piccolo le loro stesse nefandezze. LA RIVOLUZIONE PIÙ DIFFICILE È QUELLA DI RIFARE GLI ITALIANI, PARTENDO DAI VALORI CHE STANNO ANDANDO PERDUTI PER SEMPRE.

Mario Migliarese , Catanzaro Commentatore certificato 14.08.15 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Io personalmente di speranza non ne ho mai avuta soprattutto per quanto riguarda la politica, la parola coraggio poi ha ancora meno senso...
Qui in spiaggia si vede sculettare gente da ogni dove, qualcuno gioca a pallone o a racchettoni, qualcuno ha spaccato l'anguria e ed è gia in procinto di lasciare le scorze sulla spiaggia...Sul lavoro si aspetta già il prossimo stipendio.... figuriamoci se stanno a pensare alla rivoluzione di Monicelli...finchè la barca va gli italiani la lasciano andare...
Se volete la rivoluzione davvero agli Italiani dovete levare tutti ma proprio tutti i soldi..solo allora li vedrete piombare dinanzi al Parlamento ---diversamente troverete sempre quelli disposti a ragionare, a pensare positivo e a tacciare di qualunquismo e di demagogia chi la pensa diversamente...impressionante l'esempio della Grecia...con metà della popolazione in difficoltà economiche...la TRoika ha trovato il modo ed il sistema per consolidare le sue leggi..
Tuttavia sono contentissimo e ho molta fiducia in qualche milionata di italiani che crede che qualcosa di postivo si possa fare..tipo i 5 stelle e perchè no anche tanti altri volenterosi ma soffocati da logiche economiche e/o di partito..

Carlo Zaccaria, Brindisi Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.08.15 15:59| 
 |
Rispondi al commento

La speranza come fatalismo è inutile.
Ma anche il voto è una speranza quando non è sotto il controllo dei votanti (i brogli continuano).
La rivolta violenta non funziona perché la violenza non è direzionata verso i giusti bersagli (non è possibile prevedere in anticipo l'esito di uno scontro armato ma i risultati sono alla meglio una vittoria con molte vittime):
una vittoria elettorale sarebbe pulita e senza danno ma bisogna chiedersi se è raggiungibile senza i media che sono le leve del potere.
Esistono anche strade intermedie tipo uccidere un po' di giornalisti corrotti o politici ladri:
se i criminali la fanno sempre franca conviene non scartare a priori i loro metodi.

Attualmente esistono gli estremi per pensare non tanto una rivoluzione quanto una maggior presa di coscienza da parte dei cittadini del potere reale di cui già dispongono:
ogni cittadino è potenzialmente un soldato o un killer o un rapinatore o un poeta o un politico o un elettore consapevole o quello che vuole!
Il potere di un cittadino è fondamentalmente mutilato dal fatto che non crede di avere alcun potere ma se ad esempio impariamo dai mafiosi ovvero a ignorare leggi umane (spesso scritte da criminali) scopriamo di avere un immenso potenziale non necessariamente limitato alla banale intimidazione.
I poteri però non nascono dal nulla, la presa di coscienza del proprio potenziale va coltivata prima di tutto con STUDIO e poi con pratica (almeno semplici simulazioni come i giochi di ruolo o ruolo vivo).
La democrazia esiste perché il popolo ha realmente una grande forza ed è potenzialmente molto più pericoloso di tutti i politici, mafiosi, magistrati e poliziotti d'Italia messi insieme.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.08.15 15:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'e' il famoso detto: "chi vive sperando crepa ...... sul wc....." (ho scritto "sul wc" per non essere volgare).
Intanto, quindi, che si fa??
Continuiamo a riempire le fogne?

mario 14.08.15 15:51| 
 |
Rispondi al commento

SANTE PAROLE!

adolfo palazzini, mazzano.rno Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 14.08.15 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Esiste una sottile paura della libertà, per cui tutti vogliono essere schiavi.
Tutti naturalmente, parlano della libertà, ma nessuno ha il coraggio di essere davvero libero, perché quando sei libero, sei solo.
E solo se hai il coraggio di essere solo, puoi essere libero.

Osho.

adina lucchesi 14.08.15 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Ot

Ma ce l'ho sul gozzo da un pò.
Io non accetto lo sdoganamento di
NESSUNA DITTATURA.
Dove manca la libertà È DITTATURA.
Altro che rivoluzione. DITTATURA SI CHIAMA. CUBA È UNA DITTATURA.
Chi elogia questi regimi
ELOGIA DITTATURE!!
fatelo con Rizzo Bertinotti o il genio di mina'. Loro vi capiscono.
Io vi attacco .perché odio il fascismo anche quello rosso.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 14.08.15 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Pil a +0,2%.
Cofindustria: non c'è ripartenza.
Ripartenza no, ma ripresa, altro che se c'è:
LORO, riprendono più di prima!

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 14.08.15 15:19| 
 |
Rispondi al commento

In riflesso alla cantina di Lenin 12,26
oggi è tempo di matite

Se no si finisce come le primavere arabe

A ciascuno il suo tempo

Però ragazzi sta roba della speranza è una cretinata
Speranza non è sinonimo di illusione
Cavolo l'umanità senza la speranza non sarebbe nemmeno sortita da una caverna

Rosa Anna 14.08.15 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi vive di speranza vive di rassegnazione e la vita non è' rassegnazione... La speranza è' l'aspettativa di un piacere, un piacere virtuale prima che esista il piacere vero ... Chi vive solo di speranza vive in un mondo virtuale non in quello reale ... Fatto di sofferenze, fatto di impegno e di sporcarsi le mani ogni giorno, per avere oggi quello che altri promettono un domani a venire .... Allora la speranza, come diceva Kierkegaard, è' " un astuto traditore più' perseverante perfino dell'onestà'" ... Tutta la vita è' una speranza in qualcosa e sperare è' " il peggiore dei mali perché' prolunga la sofferenza dell'oggi e i tormenti degli uomini" . ( Nietzche ).... La speranza è la fede che uno ripone in qualcosa al di fuori di noi, noi che invece nel bene e nel male siamo gli artefici del nostro futuro se veramente lo vogliamo costruire tutti quanti assieme: la volontà' di un popolo può' raccogliere per strada tutte le speranze dei singoli cittadini, se è' unita e compatta attorno ai principi dell'onesta' della trasparenza e della partecipazione, e far diventare queste speranze una realtà'.

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 14.08.15 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro peppe sono attivista dal 2010 ci credevo nel movimento ma dal meteup dove sono io hanno formato una piccola casta dalle ultime elezione regionali sicilia e nazionali abbia.o preso 1900 cin 3200 voti io personalmente ho messo la faccia a fare banchetti anche da solo dopo le elezioni per due anni silenzio assoluto il referente invece di far crescere il movimento chiamando giovani ad iscriversi non si fa niente uno vale uno non ce piu io critico la casta e me la ritrovo dentro il movimento il referente a quattro amici e compari di merenda non lo critico mai io ed altri attivisti che abbiamo lavorato veniamo criticati perche lavoriamo per il movimento e veniamo allontanati una persona vicino al referente in una cena di quattro compari decidono di candidarla alle europee e gli attivisti senza essere avvisati lo sanno dopo una settimana ora senza che nessuno abbia saputo niente andra a fare il portaborse in europa ad ignazio corrao che gia batte i record con 12 portaborse secondo ad uno di forza italia,caro peppe grillo in moltissimi meteup c,e la casta dentro il movimento non capisco co me mai gli attivisti che lavorano molto e non sono laureati non vengono chiamati mai per qualche ruolo perche nei meteup esista i compagni di merenda cosi il movimento perdera molti consensi snche molti parlamentari deputati e senatori si sono dimenticati degli attivisti storici e de l proprio territorio fanno le prime donne fiorse non lo sanno senza la base degli attivisti loro non sono nessunoooooooo cia peppe spero che leggi questa critica

Gennaro ruvio 14.08.15 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Chi sperando vive, disperato muore!
E chest'è.

Giovanno Veleno 14.08.15 15:02| 
 |
Rispondi al commento

...la speranza in se...è probabilmente logica.
Il perseverare della speranza...senza il verificarsi di aspettative ...quello si, che potrebbe essere UNA TRAPPOLA.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 14.08.15 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Dove siete intellettuali della sinistra !? Al mare sulla barchetta o sullo yacht del vostro amico politico ? Voi che siete abituati a usare il cervello che ne dite di questo partito della sinistra che fa cose che neanche a destra si sognerebbero di fare ? Capisco che state bene così , con il vostro stipendiuccio da diecimila euro al mese per scrivere e discettare di politica di cui siete esperti o con le apparizioni televisive un tanto a leccata , giravoltando e caprioleggiando per fare sembrare giusto e cristiano che il vostro partito di dipendenza stia facendo un'opera di carità cristiana invece che una cazzata epica che ci distruggerà ! Come fate a vendere il vostro presente e il futuro dei vostri figli per un piatto ( abbondante ) di lenticchie ! Cosa direte loro quando tornando dalla moschea vi chiederanno : " Papà ma è vero che una volta eravamo liberi e che non portavamo lo chador ? " !? I MAR0' !!!!!!!!

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 14.08.15 14:58| 
 |
Rispondi al commento

LORO, hanno inventato:
La Speranza; così i poveracci, si danno pazienza per un domai (lo so che si dice domani)migliore.
Il Paradiso; così, a quelli che avevano sperato senza risultati, rimane l'ultima Speranza.
I Poveri, che hanno dato loro da intendere che, andranno in paradiso per diritto.
Gli Ultimi, perché saranno i Primi.
I San Martino, perché per aver regalato un pezzo di uno dei suoi 2000 mantelli, lo hanno fatto santo.
Mia Nonna, perché diceva sempre:
O Signore, aiuta i ricchi, che tanto i poveri si ingegnano.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 14.08.15 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Monicelli, uno dei pochi italiani con le palle. Rivoluzioni? In Italia solo a chiacchere, dicono di fare le barricate, però tutti vorrebbero farle con i mobili degli altri.
Ormai, da queste parti, hanno più attributi le donne che gli uomini.
Schiavi? Gli italiani si sono così assuefatti ad essere schiavi che sono sicuri che la loro schiavitù porti il nome di libertà.

giorgio peruffo Commentatore certificato 14.08.15 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Prova di discussione.
http://www.focus.it/scienza/salute/animali-
mappato-il-dna-del-polipo-ha-piu-geni-dell-uomo

Francesco C. 14.08.15 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


QUESTA LA NOSTRA UNICA SALVEZZA
PUO' ESSERE LA NOSTRA PROSPETTIVA ???

Nazionalizzare e Militarizzare in tutta Italia i SERVIZI VITALI


Trasporti ...
Acqua ...
Energia ...
Turismo ...
Assistenza Sanitaria
Assetto Fisico del Territorio
Igiene del Territorio
Equilibrio Faunistico

Privatizzare

Tutta la Produzione Manifatturiera
Contratti Aziendali di Lavoro

max cisbano 14.08.15 14:43| 
 |
Rispondi al commento

@CipCiopCiap
-non sono un boscimano
-non porto l'anello al naso
se sono qui e' per scambiare qualche opinione con altri .
Se devi scrivere cose inutili per favore astieniti .
Se vuoi commentare quello che ho scritto o altri hanno scritto sei benvenuto .
Io mi firmo con nome e cognome perche' quello che scrivo lo posso ripetere "de visu" .

Tu ti nascondi dietro uno pseudonimo in quanto se venissi di fronte a me a darmi del boscimano forse non ci riusciresti .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 14.08.15 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Ernesto
Castro è un lurido dittatore come Stalin mussolini hitler o Pol pot.
I suoi pensieri stampati su carta doppio velo profumata vanno bene.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 14.08.15 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La speranza è una trappola anche per chi fa della demagogia la sua unica strategia politica. Questo blog abusa della demagogia come i vecchi partiti fanno con giornali e televisione. Se questo blog rappresenta il M5S c'è poco da sperare.

Paolo De Sanctis

Demagogia 5 stelle 14.08.15 14:36| 
 |
Rispondi al commento

URRAAAA' URRAAAA' URRAAA'
Strombazzamenti giornalieri esaltano il +0,2% del PIl negli ultimi mesi, ottimisticamente si calcola che lo 07% previsto ad inizio anno (ma non era un 1,2%??)potrebbe anche essere raggiunto.
BBBUUUAAAHHAHAHAHHA AAHAHHAAH, si si come no, ma i calcoli come li fanno sommando "ad mesum" le variazioni del PIL, possibilmente sommando solo i mesi che hanno visto l'aumento dello stesso?
Quindi i mesi con PIL in negativo non si devono considerare?
Ma padoan (il minuscolo non e' errore) sa che, come diceva anche il grande TOTO', E' LA SOMMA CHE FA IL TOTALE???
Oppure facciamo i conti solo come va bene al governo??
A proposito ho sentito che ad expo si gia' ci sono stati 10 miliardi di visitatori e che gli italiani attualmente in vacanza sono 100 milioni????
Vi risulta???
A me paiono dati un po' esagerati ;).
Giornalaaaaiiii, giornalaaaaiii, capisco che ci vuole iniezione di fiducia, ma che e' vi siete pure voi messi a fare gli statisti.
A che ci servono i governanti allora?

mario 14.08.15 14:33| 
 |
Rispondi al commento

...altra cosa è il :...CHI VIVE SPERANDO............

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 14.08.15 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche Speranza del PD è l'ultima speranza,state tranquilli vi tradirà come hanno tradito tutte le speranze.
Speranza c'ha la porta socchiusa nun se sa si nm'andrà o rimmarrà.
E' tra queli che son sospesi!
In fondo tutto er Dem...nun sa che pesci prenne!
E penzare che ce n'era uno 'n'Arno,ma nun l'hanno preso,se son fatti prenne!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 14.08.15 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La speranza,
si può definire
in mille maniere,
la più convincente
che non è realtà,
ma una trappola
permette di catturare
con facilità,
chi ha posto
per timoniere
dei propri pensieri,
la speranza.

Antonio Crepaldi 14.08.15 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Si inculca "la speranza" ai cittadini...ma sono 60 anni che questa speranza ci sta fregando ...eeee.."loro" lo sanno!
Si vede una luce in fondo al tunnel!
Si intravede un miglioramento del....0,00000001!
Il novello salvatore della patria,ad ogni legislatura.
Se non veniva lui...sai il disastro...ecc...
Io invece spero che vasellina ce ne sia ancora in commercio,vorrei almeno evitare il dolore della ..."rottamazione"....Teo.... ma vai f...irenze!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 14.08.15 14:15| 
 |
Rispondi al commento

---- La realtà e i sogni ---- di Fidel Castro Ruz

« Scrivere è una forma di essere utile se si considera che la nostra umanità rassegnata deve essere educata di più ed in maniera migliore davanti all’incredibile ignoranza che c’avvolge tutti, ad eccezione dei ricercatori che cercano nelle scienze una risposta soddisfacente. È una parola che implica in poche lettere il suo contenuto infinito.

Tutti nella nostra gioventù abbiamo sentito parlare di Einstein qualche volta e, specialmente, dopo l’esplosione delle bombe atomiche a Hiroshima e Nagasaki che ha terminato la guerra crudele scatenata tra Giappone e gli Stati Uniti. Quando quelle bombe furono lanciate, dopo la dichiarazione di guerra degli Stati Uniti al Giappone per l’attacco alla base militare di Pearl Harbor, l’impero giapponese era già vinto. Gli Stati Uniti, il paese il cui territorio ed industrie rimasero fuori dalla guerra, è diventato il paese più ricco e meglio armato della Terra, di fronte ad un mondo rovinato, strapieno di morti, feriti ed affamati. L’URSS e Cina avevano perso più di 50 milioni di vite, sommate ad un’enorme distruzione materiale. Quasi tutto l’oro del mondo andò a finire nelle banche degli Stati Uniti. Oggi si calcola che la totalità dell’oro come riserva monetaria di quella nazione raggiunge 8 mila 133,5 tonnellate. Nonostante ciò, distruggendo i compromessi sottoscritti in Bretton Woods, gli Stati Uniti, dichiararono unilateralmente che non avrebbero rispettato il cambio pattuito tra il valore in peso dell’oro rispetto alla carta moneta.

Tale misura decretata da Nixon violava i compromessi firmati dal presidente Franklin Delano Roosevelt ».

(Segue in sottocomm.)

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 14.08.15 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se votare facesse qualche differenza non ce lo lascerebbero fare.

angelo ., roma Commentatore certificato 14.08.15 14:14| 
 |
Rispondi al commento

speranze?

bisognerebbe fare come in usa?

https://www.youtube.com/watch?t=44&v=f6-_C24pLvo

ma poi i due de la7 si scandalizzerebbero :)

pabblo 14.08.15 14:12| 
 |
Rispondi al commento


ma che speranze vuoi avere...

il corriere corregge il titolo e sottotitoli , ma il pezzo comincia sempre male...

"Tutto come nelle previsioni per l’Italia. L’Istat stima che il Pil italiano sia cresciuto dello 0,2% nel secondo trimestre 2015 rispetto al trimestre precedente e dello 0,5% nel confronto con il secondo trimestre del 2014. E’ quanto rende noto l’Istat,....""

http://www.corriere.it/economia/15_agosto_14/pil-secondo-trimestre-2015-germania-francia-peggio-previsto-aa37ee12-4258-11e5-ab47-312038e9e7e2.shtml

qui invece la vedono in maniera diversa...

http://www.wallstreetitalia.com/article/1823735/economia/pil-italia-cresce-di-appena-lo-0-2.aspx

eppure i numeri son numeri...

:)

pabblo 14.08.15 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' VERO E' LA SPERANZA CHE E' L'ULTIMA A MORIRE,MA CORAGGIO E PARTECIPAZIONE NON CI DEVONO MAI MANCARE

alvise fossa 14.08.15 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciaoooo Daniela,
grazie innanzi tutto pervl’esempio che finalmente mi ha chiarito il tuo pensiero.
Quindi gentilmente ti rispondo.
Vedi Cara io ho una certa età e devi mettere nel paniere della mia “esperienza” molti fatti negativi che questa politica da De Gasperi a Re-nzi mi hanno nauseato.
Nauseato è poco diciamo preso in giro?
Si preso in giro,ma non solo il sottoscritto ma molti altri italiani e presumo siano quelli che a votare non vanno più.
Ora partendo dal principio che la partecipazione alle elezioni dovrebbe essere un obbligo istituzionale,l’elettore non votante dovrebbe essere preparato ,informato e formato per fare una scelta,invece scelte non se ne fanno.
Immaturità?
Incapacità?
Disinformazione?
Non so ed allora mi guardo al mio interno e vedo una novità,sarà imperfetta,non sarà il massimo?
Ma è certamente una “speranza”, non alla Monicelli,ed ecco il miracolo(èper me) ritornare a votare!
Ripeto ritornare a votare per un gruppo che sino ad oggi mi ha dimostrato “onesta”di intenti e trasparenza.
Gli altri in 60 anni di “democrazia” me lo hanno dimostrato?
Noooo…quindi Daniela…ho preso questa strada:una strada piena di ostacoli e proprio per questo sono ancor più accanito per arrivare infondo a questo percorso,se poi sarà un bluf,beh, io ci ho tentato,non per me ma per i miei figli e soprattutto per i miei nipoti.
Quindi non si tratta di andare a spaccare il capello su “democrazia diretta” o meno,ma si tratta di un futuro che gli altri non mi hanno dato e non mi daranno mai!
Comunque grazie per la tua cortesia…amici più di prima!^.^ Love ❤❤❤❤❤

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 14.08.15 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

prova funzionalita

gege2 d. Commentatore certificato 14.08.15 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Chi di speranza vive..,

Giancarlo di genio 14.08.15 13:55| 
 |
Rispondi al commento

La speranza...non è altro che una forma di OTTIMISMO.
Un progetto razionale ed innovativo, non avendo precedenti,....lo si può solo iniziare prevedendone ottimisticamente un risultato ed uno svolgimento positivo.
NESSUNA impresa in qualsiasi campo...può essere sognata e realizzata senza sperare in un risultato prevedibilmente ottimistico....
Nutro dubbi sul senso del POST.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 14.08.15 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Non si cresce per ragioni note:

-eccesso di tasszione (oltre il culmine nella curva di Laffer) , impossibile andare oltre .
-eccesso di debito (dal 100% al 135% del pil a causa della nostra partecipazione all'Euro .
-apparato pubblico ipertrofico .

Quando pero' affrontiamo il "che fare ?" anche all'interno del movimento compaiono pulsioni da "il salario e' una variabile indipendente" che sono fuori dalla realta' .

Il piccolo imprenditore ha convenienza a tirare i remi in barca , chiudere , pagare le banche , lavorare solo per chi paga , stare lontano da commercialisti e sindacati , ecc ecc .

Quando ce l'hai nel didietro se ti muovi fai il gioco del nemico !!

Non vi sono le condizioni sociali e politiche per avere fiducia: non e' che si spera in un miglioramento, sappiamo che se ci muoviamo va peggio.

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 14.08.15 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Cina svaluta e continuerà a farlo fino a che non pareggerà la svalutazione dell'euro , un venti - venticinque per cento che le permetterà di tornare a crescere ai ritmi dell'otto-nove per cento . L'Europa che ha rifiatato con la sua svalutazione dell'euro tornerà a soffrire , noi in particolare ! Ci possiamo scordare gli 0,3 di quest'anno , andremo sotto e i disoccupati saliranno al 13-14 . Non possiamo uscire dall'euro ( non vogliono che usciamo ) e quindi ci impoveriremo ancora di più ! A questo punto sarebbe meglio una Italia autarchica , frontiere chiuse ai prodotti del terzo mondo liberi dai dazi compensativi , precedenza agli italiani nella possibilità di intraprendere , eliminazione o ridimensionamento degli ipermercati . Queste semplici cose farebbero infuriare i grandi dell'alta finanza ( italiani e esteri ) ma farebbero rifiorire il Paese , e se ci aggiungessimo una gestione vera del turismo e una lotta feroce alla criminalità staremmo tutti a posto ! Non è un sogno , è possibile ! Certo dovremmo uscire dall'Europa e rassicurare gli americani della nostra permanenza nella Nato e della nostra partecipazione a tutte le missioni di pace che loro intraprenderanno , ma non si può avere tutto !


ah ecco, quindi posso riporre il paletto di frassino.

effettivamente mi sembrava una stronzata. :D

Rio Savè Commentatore certificato 14.08.15 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Monicelli è vissuto in buona salute oltre i novant'anni e si è suicidato quando ha scoperto di avere un tumore in fase avanzata. Non è stato un bel gesto, ma una scelta fatta da chi della vita ha visto e vissuto abbastanza.
No, la speranza non è una trappola.
La speranza è la vita stessa, di cui non capisci il senso ma vai avanti lo stesso. Se non ci fosse l'alba di un nuovo giorno tutto da vivere, saremmo condannati al buio di una notte senza fine.
Monicelli all'età di sei anni visse l'esperienza del suicidio del padre: nonostante ciò ha creduto nella vita, realizzando nella maturità opere artistiche che rimarranno nel patrimonio comune dell'umanità.
Cerchiamo di restare umani, cerchiamo di non perdere la speranza.

M. Mazzini 14.08.15 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza speranza il M5S cesserebbe di esistere.
Se non ci fosse (in qualcuno) la speranza di poter cambiare le cose, voterebbero tutti per il PD, il "meno peggio".
E´la rivoluzione che e´una trappola, chi non la fa ha da tempo capito che non serve a nulla.
I cambiamenti veri sono quelli che si fanno col tempo, con la convinzione, con la "rivoluzione" del modo di pensare e di vivere.
La rivoluzione non cambia la societa´, semplicemente trasferisce il potere decisionale da una parte all´altra.
Alla fine tutto resta come prima.
Dopo un po´si ha un´altra rivoluzione in cui l´altra parte prende il sopravvento.
E´cosi´da secoli ed e´quello che deve cambiare, la "rivoluzione" del modo di concepire la societa´, in cui NESSUNO prevarica NESSUNO, ma tutti imparano a convivere e sono liberi di esprimersi.
E questa "rivoluzione" richiede tempo.

Patrizia 14.08.15 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La speranza serve ma non basta , senza speranza si è disperati e non va bene . Noi non lo siamo , abbiamo ancora qualcosa da mettere sotto i denti e finchè la pancia è piena niente rivoluzione ! Ma altri pericoli ci sovrastano oltre lo spettro della fame : la paura , l'incertezza del domani e il disagio di oggi . Dove ci porterà questa idiozia dell'apertura ai disperati del mondo !? Di questo passo entro pochi anni scoppieremo di clandestini con i gravi problemi che possiamo immaginare e altri che pochi capiscono . Qualche milione di disperati e avventurieri che circolano liberi e nullafacenti dovranno mangiare e dormire e fare i loro bisogni , non tutti potranno essere ospitati e molti dormiranno e vivranno per strada , arrangiandosi . Il Paese diventerà un immenso accampamento e noi dovremo girare con la scorta e le nostre figlie pure , i piccoli furti e il traffico di droga aumenteranno fino al punto che non potremo più vivere senza essere scippati e tentati dalle offerte di stupefacenti . Tasse a go go con equitalia che ci priverà delle nostre case in cui , poi ospitare i clandestini . Da san pietro il papa ci inviterà alla povertà e all'accoglienza tra le grida di giubilo dei buoi fedeli muggenti nell'immensa piazza . Le forze politiche che si oppongono a questo scempio protesteranno sempre di più guardandosi in cagnesco per il timore che l'altro ci porti via voti che non serviranno in quanto verrà varata una legge che dichiarerà il voto incostituzionale ! Non unire le forze contro chi sta scientemente distruggendo il Paese ci renderà colpevoli quanto i distruttori , se non di più !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 14.08.15 13:16| 
 |
Rispondi al commento

carissimo Beppe io una speranza me la tengo ed è quella che i fascisti-leghisti se ne vadano dal movimento....perchè la violenza e l'odio nelle loro parole non dovrebbe far parte del movimento...stai attento perchè alla prossima manifestazione potrebbero essere capaci di dare fuoco a qualche abbronzato o rom perchè credono di essere migliori di loro......e cavalcare una onda di odio non fa parte del movimento che conosco io....spero si in un mondo migliore e speravo che il movimento mi aiutasse in questo sogno...ora ho dubbi enormi ma non mollo...vedremo il tempo come curerà questo virus di merda che è entrato dentro il movimento!

marina b., firenze Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.08.15 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Italiani brava Gente un Cazzo!! Questo è un paese di egoisti da 4 soldi che hanno rincorso per 20/30 anni il mito del macchinone con Troione del' Est (o Brasiliana) incorporato. Son tutti li come il famoso Coyote che ha già superato l'orlo del burrone e che non cade fino a quando non guarda giù. Poi ci sono quelli dalla soglia di sofferenza così elevata da far pensare al Masochismo puro, gente da parrocchia condizionata a mangiare pane e umiliazione da "millenni" e farne un vanto (Cattolici). In mezzo c'è uno spiraglio una visione "Laica" e "Umana" che inaspettatamente ha prodotto un Movimento Politico che ha preso + voti di qualsiasi Partito. Speriamo bene e Coraggio! Per chi ce l'ha.

Luca S., Verona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.08.15 13:10| 
 |
Rispondi al commento

x Oreste (cantina 19:34)
come mi hai gentilmente chiesto, cerco di essere più chiara e più sintetica, facendoti un esempio.

Se qualche leader, diciamo ad es. Berlusconi, o anche l’innominabile sedicente rottamatore/rivoluzionario, ha in mano mezzi di informazione mediatica e strumenti per dirigere dall’alto il suo partito,
qualche italiano può anche fidarsi di lui, della sua efficienza ed efficacia, sperando che operi e diriga per il bene comune.
Non mi sembra però che un tale leader testimoni un efficiente ed efficace confronto democratico...
così da definirlo un esempio di Democrazia, tantomeno partecipata od orizzontale.

Ora, non so se tu voglia definire Grillo un leader e su ti fidi di lui -senza se e senza ma-,
da parte mia, anche se qualcuno vorrebbe farmi tacere, cerco di mettermi in gioco come meglio posso per –rivoluzionare ogni piramide di potere-
perchè, come ho detto più volte, non voglio essere governata e non mi fido di alcun “vertice”.

Ciao ^_^

Daniela Pace Commentatore certificato 14.08.15 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Una rivoluzione non si annuncia, si fa... e non temo di leggere fra le righe del post che Giuseppe Grillo non ne avrebbe paura. Neppure Massimo Fini, neppure Massimo Trento...Non degni per questo di essere probiviri della Repubblica Italiana? E' probabile sia il contrario. Auguri!


Speranza??
Semplice...guarda' 'n corpo diafano in controluce...spera' 'n'uovo,pe' vede' si è fecondato o meno...
Chiaramente pe' spera' nun serve esse indovini...

Buongiorno!!
P.S.Sui libbri de storia ce saranno Beppe,Di Battista e tutti l'artri...chi l'avrebbe mai sperato??
Eppoi,è noto;i vecchi c'hanno meno speranze...

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 14.08.15 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

domando cortesemente: come possiamo pretendere di cambiare l'Unione Europea se non riusciamo a cambiare il governo in Italia?

Avanti con il M5S senza fermarsi o tentennamenti ultima spiaggia per salvare il salvabile.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 14.08.15 12:39| 
 |
Rispondi al commento

rip Monicelli

WM5S

Antonio . Commentatore certificato 14.08.15 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Non so se "la speranza sia una trappola" sento che, senza una o più speranze, l'umanità si spegnerà !
Io VOGLIO sperare e voglio adoperarmi perchè altri "speranzosi" crescano con me e facciano crescere il Mondo !

bruno 14.08.15 12:31| 
 |
Rispondi al commento

ot?

""Istat: “Pil su dello 0,2% nel secondo trimestre”. Confindustria: “Non c’è ripartenza”""


""In questo momento la variazione acquisita, vale a dire la crescita che si registrerebbe se di qui a fine anno nulla cambiasse, è di un +0,4%. La previsione del governo, su cui sono basate le proiezioni del Documento di economia e finanza e su cui si incardinerà la prossima legge di Stabilità, è che nel 2015 il Paese registri un progresso dello 0,7%. Stima peraltro condivisa dallo stesso istituto di statistica, dalla Banca d’Italia e dal Fondo monetario internazionale."""

vabbè ma matteo spera...

però io credo di arrivare a mangiare il panettone... quindi...

:)

pabblo 14.08.15 12:28| 
 |
Rispondi al commento

orgoglioso e presente per il M5S

luca Tegoni, parma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.08.15 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo. Nonostante gli anni che ho, preferisco il coraggio alla sonnolenta speranza.

Gian Paolo Roffi, Bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.08.15 12:20| 
 |
Rispondi al commento

ma se al Governo abbiamo un premier ballonaro la boschi ed altri/e che non hanno mai lavorato veramente per guadagnarsi il denaro per vivere, quindi zero esperienze nella VITA VERA, mi dite per favore come è possibile pensare credere ed avere speranza che le cose in questa Italia migliorino?

Ovvio la domanda è rivolta ai sostenitori del PD.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 14.08.15 12:20| 
 |
Rispondi al commento

mio nonno diceva : speando , sperando mori' cagando....la saggezza di chi aveva vissuto una vita.

Fabio Bagnoli 14.08.15 12:12| 
 |
Rispondi al commento

ho letto l'articolo.
Però c'è un errore di base.
L'Italia non ha un popolo. Ci sono 55 milioni di autoctoni, più 5 milioni che sono arrivati, senza chiamarli, da tanti posti, e abbiamo in comune solo la lingua.
Lingua... E chi capisce un altoatesino, un sardo e o pugliese o.. un cinese
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 14.08.15 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BELLO ,MOLTO BELO QUESTO PEZZO.
SONO PIENANAMENTE D'ACCORDO.
CORAGGIO E PARTECIPAZIONE.!

ANTEO Alessandrini, GABICCE MARE Commentatore certificato 14.08.15 12:08| 
 |
Rispondi al commento

ieri sera sulla 7 due faziosi giornalai hanno fatto dell'alto giornalismo in un luna park dove i bersagli erano le facce dei politici!
di cosa ci dobbiamo ancora stupire noi cittadini ormai assuefatti dalla continua corruzione di una classe che ci governa solo intenta a conservarsi la poltrona e di una nutrita schiera di giornalai e strilloni della peggior specie? DI NULLA ORMAI CI SCANDALIZZIAMO PIU' MA ASSISTIAMO INERTI AL DISASTRO MORALE ED AL DEGRADO DI QUESTO NOSTRO PAESE!
NON CI E'CONCESSO IL DIRITTO SACROSANTO DI DIRE LA NOSTRA, PERCHE' ORMAI LA DEMOCRAZIA IN ITALIA E' DIVENTATO UN OPTIONAL!

floriana 14.08.15 12:07| 
 |
Rispondi al commento

[[[[ La parola partecipazione. Mettetevi in gioco o tacete per sempre.]]]]]

certo che usare le parole del Monicelli de sti tempi è assai pericoloso ... ^_^ ...

a mio avviso ... basterebbe una " Via Rasella"
al giorno e toglierebbe le merde di torno ..
mica ci potrebbero fa come le SS ...fucilarci 10 a 1 ... eh eh eh !!! ...

siamo o non siamo in una democrazia cancerosa ?


Una grande parte di Speranza l'ha tolta questo M5S dei sogni stataleggianti e sinistrorsi, delle onesta' sparse qua e la' e senza un meraviglioso progetto da sottoporre agli elettori . Un progetto di lotte alle Mafie dei Partiti storici ed a tutte le loro innumerevoli, insostenibili poltrone di malgoverno su tutte le dirigenze costosissime delle attivita' collegate allo Stato. Questo M5S che non si batte per produttivita' e progettualita' soprattutto negli ambienti collegati allo Stato e si batte invece contro Euro ed Europa del Nord. Questo M5S senza un chiaro progetto di governo, anch'esso a tamponare falle proponendo di sostituire assistenzialismi a sperperi, ma SENZA un progetto di sostituire PRODUTTIVITA' a PARASSITISMI. L'unica speranza per una Italia migliore e' nella piccola imprenditoria legata alle possibilita' dei territori. Bisogna agire STRATASSANDO il lavoro dipendente oltre 75.000 euro annui che si tratta di quasi tutti votoscambisti legati a Partiti e Sindacati e magari Clero. Portare le tasse sulle imprese a 20% fisso e diminuire gradualmente gli Enti inutili mettendo in cassa integrazione i dipendenti. Cassa integrazione che non deve MAI essere superiore allo stipendio minimo ed i cui fruitori DEVONO svolgere lavori socialmente utili. Bisogna arrivare ad una organizzazione economica italiana che premi la produttivita' ed affosi ogni parassitismo. M5S studi questi progetti e sottoponga agli elettori un CHIARO progettuale PROGRAMMA senza confusioni e senza sogni comunistoidi del NULLA. Castro ha LUI rovinato generazioni di suoi concittadini ed a troppi ha offerto solo possibilita' di fuggire e spesso annegare o vendersi ai turisti sessuali...

Neto Misonve 14.08.15 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.

Prima della proiezione, fuori concorso, in anteprima mondiale, del film-denuncia sul gioco d’azzardo, “Vivere alla grande”, opera prima del giovane regista pugliese, Fabio Leli, Raffaele Lauro, intervistato dal direttore artistico del Festival del Film Locarno 2015, Carlo Chatrian, davanti al pubblico e alla stampa accreditata, ha lanciato, dal palco dell’importante kermesse cinematografica svizzera, un atto di accusa contro i governi italiani, di centro destra e di centro sinistra.
Tema, il gioco d’azzardo in Italia. Il film ricostruisce, tra l’altro, anche l’intensa attività istituzionale, dal 2006 al 2008, come commissario antiusura e antiracket, e parlamentare di Lauro, come senatore della XVI Legislatura e membro della commissione antimafia, sulla necessità di una regolamentazione severa del settore: la tutela dei minori; la cura del malati patologici; il sostegno alle famiglie; la pubblicità ingannevole; la trasparenza proprietaria delle società concessionarie, con sede nei paradisi fiscali; le infiltrazioni della criminalità organizzata; l’applicazione ai titolari delle sale giochi delle norme antimafia; la continuità tra gioco cosiddetto legale e quello illegale; la corruzione e l’indotto criminogeno sull’intero territorio nazionale (usura, compra-oro e spaccio degli stupefacenti); i privilegi fiscali alle società concessionarie; l’alibi delle entrate tributarie; i silenzi omertosi dell’informazione e la complice collusione dei partiti politici. “Presto o tardi - ha commentato Lauro - tutti i primi ministri e i ministri delle finanze della repubblica italiana, degli ultimi quindici anni, ne dovranno rispondere, penalmente e civilmente, non solo di fronte alla coscienza collettiva del paese, ma di fronte al tribunale dei ministri. Questo film, coraggioso e dal valore altamente civile, meriterebbe di essere proiettato in consiglio dei ministri, in parlamento e in tutte le scuole del nostro paese.

cristiano i. Commentatore certificato 14.08.15 11:52| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA egregio Blok✰✰✰✰✰... paziente!!!

Perchè dannarci?
La spiegazione è tutta qua:

« Animali: mappato il Dna del polipo, ha più geni dell'uomo ».

http://www.focus.it/scienza/salute/animali-
mappato-il-dna-del-polipo-ha-piu-geni-dell-uomo

Ernesto - ✰✰✰✰✰ La Habana 14.08.15 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Chi di speranza vive disperato muore.Svegliamoci.

carmelo riccardo maria giuffrida, catania Commentatore certificato 14.08.15 11:44| 
 |
Rispondi al commento

chi vive di speranza muore disperato!

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 14.08.15 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Belli. Bellissimo questo post

maurizio p. Commentatore certificato 14.08.15 11:41| 
 |
Rispondi al commento

oreste ★★★★★ °.°, sp
Si parla di svalutazione.
Con esempio della Cina. Che ha svalutato un 5-6%
se svaluti, come è successo allo Yuan, il petrolio, rame, ferro, grano, macchine industriali, BMW, Ferrari ti costano di più. Questi ( e non solo ) sono le importazioni della Cina
Sono i tuoi lavoratori che costano meno, in rapporto al mondo, che sono pagati in Yuan. Soffrono quando fanno il pieno.

Il dollaro in aprile 2014 costava 1,4 €.
Adesso costa 1,1 €.
L'€ si è svalutato, di un 30%.

La moneta cinese, finora, è agganciata al dollaro ( come era agganciata la moneta argentina, ma le economie non sono paragonabili ) e ovviamente si è valutata rispetto all'€, in un anno di un 30%. Meno, da 3 gg 6%.

O no?
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 14.08.15 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Per chi non l'avesse vista, c'è stata una intervista a Licio Gelli (P2 ed altro ancora) che sosteneva che gli italiani per avere la propria libertà dovranno pagare un tributo di sangue !!
E se lo dice lui...

Massimo Vannucci 14.08.15 11:33| 
 |
Rispondi al commento

mettiamoci in gioco o tacciamo per sempre, ed ancora , la colpa non é dei politici ma nostra, ed ancora, il debito ed il suo interesse ci ruba l'anima ed il nostro tempo, basta debito, basta interesse

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.08.15 11:30| 
 |
Rispondi al commento

ot

dal corriere.it

"""Pil secondo trimestre 2015, Italia +0,2% Germania e Francia peggio del previsto
Il prodotto interno lordo del nostro Paese cresce come nelle previsioni rispetto al trimestre precedente. La crescita acquisita nel 2015 è dello 0,4%. Dati non confortanti per Berlino che cresce dello 0,4% rispetto al trimestre precedente, quando ci si aspettava un +0,5%, mentre Parigi fa addirittura registrare un risultato invariato""
dato che non mi fido tanto del corriere...ho fatto una ricerca sul www...ebbene quello previsto per l'italia era +0,3...

quindi anche l'italia ha fatto peggio...

vabbè... de bortoli se ne è andato...
:)

ps

salvo errori o omissioni :)

pabblo 14.08.15 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


ot


matteoren-zi dixit:

"Ai miei compagni di coalizione è sempre difficile far capire
che Comunione e liberazione può cambiarti la vita"


caro francesco cosa vuoi di più per deciderti a scioglierli e a scomunicarli... non tutti eh ..solo chi ha approfittato ,

vuoi attendere oltre? niente indulgenze...
nè a loro ...nè a ...te!
:)

pabblo 14.08.15 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori