Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'acqua che non c'è

  • 9

New Twitter Gallery

carenza_idrica.jpg

"Sos acqua: nei prossimi anni lo stress idrico continuerà a crescere. Lo sostiene un rapporto del World Resources Institute (Wri), che ha misurato la domanda e la disponibilità di acqua in 167 Paesi giungendo alla conclusione che entro il 2040 33 Stati dovranno confrontarsi con uno stress idrico 'estremamente alto'. E di questi Paesi, avvertono i ricercatori, ben 14 si trovano nell'area mediorientale, con gravi rischi sull'instabilità dell'area. I ricercatori sottolineano come la scarsità di acqua abbia probabilmente contribuito alle rivolte scoppiate in Siria e sfociate poi nella guerra civile. Il calo delle risorse idriche, spiegano gli autori del rapporto, è stato tra i fattori che hanno costretto 1,5 milioni di persone, in maggioranza agricoltori e pastori, a lasciare le loro terre per trasferirsi nelle aree urbane aumentando così la destabilizzazione generale del Paese. L'acqua, scrivono ancora i ricercatori, ha inoltre giocato un ruolo importante nel lungo conflitto tra Israele e i Territori palestinesi. Ma la scarsità di risorse idriche, sottolineano i ricercatori, si farà sentire anche in altre parti del mondo. Cile, Estonia, Namibia e Botswana potrebbero sperimentare un forte aumento dello stress idrico nei prossimi 35 anni, con ripercussioni su imprese, aziende agricole e intere comunità. Anche le superpotenze globali come Usa, Cina e India non sono immuni dai rischi: il livello di stress idrico, pur rimanendo costante a livello nazionale, potrebbe aumentare tra il 40% e il 70% in alcune aree, come il sudovest degli Stati Uniti o la provincia cinese di Ningxia". Fonte

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

27 Ago 2015, 17:00 | Scrivi | Commenti (9) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 9


Tags: ambiente, carenza idrica, mondo, popolazione, siccità

Commenti

 

anche in Italia l'acqua viene perduta o utilizzata male, esempio le condotte idriche "pubbliche" di mezza Italia sono un colabrodo, anche con la gestione privata l'acqua che si perde è calcolabile in decine di migliaia di metricubi, come l'utilizzo dissennato assurdo per raffreddare gli impianti per la produzione di energia termo-elettrica come turbogas, termoinceneritori ecc... per peggiorare la situazione ambientale pensate che un impianto per la produzione di energia elettrica con turbina a gas metano in grado di produrre 800 Mwat emette in atmosfera in 12 mesi circa 1 MLD di metricubi di vapore acqueo in grado di modificare temperature e clima nel raggio di Km.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 01.09.15 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Non sarà che questo "casuale" esodo e spopolamento delle aree sub Sahara sono collegate al'"Oceano" di acqua dolce scoperto nel sottosuolo da ricercatori Britannici?

Luca S., Verona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 28.08.15 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Ditelo ai vegetariani che pensano che la terra sia solo per loro

Rosa Anna 28.08.15 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo troppi! Basta far figli! Uno a coppia e basta!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 28.08.15 11:08| 
 |
Rispondi al commento

GROSSO PROBLEMA QUELLO DELLO STRESS IDRICO,L'ACQUA SARA' ALò PROSSIMA FONTE DI GUERRA

alvise fossa 28.08.15 11:07| 
 |
Rispondi al commento

"Su ogni barca di un certo livello ci sta il dissalatore di acqua di mare per
tutto l'equipaggio e non costa neanche troppo per quello che fa ed esistono anche grossi
dissalatori che da terra aspirano acqua di mare restituendo acqua potabile.
Mi chiedo perché non vengano incentivati questi sistemi.
L'unica cosa veramente brutta che penso che possa accadere è con l'aumento
della temperatura dell'atmosfera, lo scongelamento dei ghiacciai che sono
la fonte delle acque dei fiumi e torrenti che sono la vita per l'uomo è la
natura, finiti questi nella migliore delle ipotesi la terra diventa come la
luna

Luca 27.08.15 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Su ogni barca di un certo livello ha il dissalatore di acqua di mare per tutto l'equipaggio e non costa neanche tanto ed esistono anche grossi dissalatori che da terra aspirano acqua di mare restituendo acqua potabile.
Mi chiedo perché non vengano incentivati questi sistemi.
L'unica cosa veramente brutta che penso che possa accadere è con l'aumento della temperatura dell'atmosfera, lo scongelamento dei ghiacciai che sono la fonte delle acque dei fiumi e torrenti che sono la vita per l'uomo è la natura, finiti questi nella migliore delle ipotesi la terra diventa come la luna

Luca 27.08.15 19:32| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori