Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Passaparola: Salviamo l'Italia con la Blue Economy, di Martin Blake

  • 180

New Twitter Gallery

"Buongiorno a tutti, mi chiamo Martin Blake e attualmente mi trovo in Italia, non lontano dal confine svizzero e dal lago di Como e con grande piacere condivido con voi alcune idee inerenti la Blue Economy, per vedere se possiamo creare un centro delle migliori prassi in questa zona".

Blog: Può spiegare cos'è la Blue Economy?

Martin A. Blake: "La Blue Economy è una filosofia che può abbracciare diverse idee, e che si basa su una visione sistemica. Si tratta di una filosofia che aiuta le persone, l'ambiente e l'economia a costruire la capacità di resilienza e la sostenibilità all'interno delle comunità. Può aiutare a costruire imprese sociali che lavorino con materiali disponibili localmente. Può agevolare la produzione di merci e servizi, l'agricoltura e la produzione di qualsiasi materiale necessario. È la filosofia generale che mira all'eliminazione dei rifiuti dal sistema per renderlo più efficiente; in natura non esistono rifiuti pertanto neanche nella Blue Economy vi sono rifiuti, ma solo risorse. E alcune risorse possono essere prese da una produzione e utilizzate in un'altra, ma non eliminate, né bruciate o interrate: devono essere utilizzate in modo da poter essere valorizzate, creando opportunità di lavoro e salvaguardando l'equilibrio ambientale".

Blog: Qual è la relazione tra Green Economy e Blue Economy?

Martin A. Blake: "In natura le cose evolvono nel tempo e possono diventare più sofisticate: come, ad esempio, lo studio della medicina è diventato più sofisticato, la stessa cosa vale per lo studio della sostenibilità e della resilienza e adesso sappiamo che esiste un approccio più sofisticato alle questioni, basato sulla visione sistemica. Si tratta di una metamorfosi della Green Economy in Blue Economy, pertanto esse sono collegate nel tempo, ma una si è evoluta in un modello sistemico più sofisticato che adotta una visione olistica piuttosto che una singola visione lineare".

Blog: Ascoltando le sue parole, si potrebbe essere portati a pensare che la Blue Economy sia il futuro, ma lei potrebbe rispondere che non è il futuro, ma il presente.

Martin A. Blake: "Potrei dire tre cose: posso dissentire? Con educazione. Direi che è il futuro, che deve essere il futuro perché il presente come lo stiamo strutturando non è resiliente e certamente non è sostenibile. Può essere adottata nel presente e proviene dal passato. Nel passato le piccole comunità funzionavano così: non c'era spazzatura, non c'era disoccupazione, la gestione era in mano alle persone, che avevano la loro ecologia e la loro rete commerciale e lavoravano senza produrre rifiuti. Pertanto proviene dal passato, è stata dimenticata e disimparata nel presente e noi dobbiamo impararla di nuovo e applicarla con l'aiuto di moderne tecnologie e progressi tecnologici quali la stampa 3D, una straordinaria soluzione per decentralizzare la produzione centralizzata! Si può realizzare la stampa 3D in un villaggio, in un cottage, in una casa, creando un'impresa sociale che andrà a supportare l'economia locale. Non è necessario produrre tutto in Cina o in Germania: si può produrre ovunque, pertanto dobbiamo imparare nuovamente a creare aziende locali, imprese sociali di proprietà della comunità, in cui tutte le risorse siano utilizzate senza produrre rifiuti; ciò le renderebbe più efficienti e di conseguenza produrrebbero più ricchezza e abbondanza per la comunità, senza distruggere o danneggiare le risorse naturali del pianeta".

Blog: E come si applica tutto questo in riferimento al cibo?

Martin A. Blake: "Il cibo è un aspetto intrinseco della Blue Economy, perché si vuole produrre il cibo dove è necessario. Ci siamo allontanati dalla produzione di cibo e vino e olio (intendo l'olio d'oliva, non il petrolio), ci siamo allontanati dalla produzione locale scegliendo una produzione centralizzata e i piccoli coltivatori hanno sofferto non perché il loro prodotto non fosse buono, non perché fosse impagabile, ma perché il metodo di produzione non rispondeva alle esigenze delle aziende più grandi e della finanza e della grande agricoltura: dobbiamo imparare dal passato che la resilienza è nei cluster di produttori riuniti in una cooperativa piuttosto che nelle grandi aziende, che in caso di problemi nella loro catena di fornitura falliscono con un grande impatto. Se hai una piccola azienda, ma collegata a tante altre, esse possono supportarsi a vicenda perché nessuna ha interesse al fallimento di un'altra. Si sosterranno e aiuteranno tra loro nelle difficoltà, proprio come succedeva in passato e come dovremo imparare a fare per il futuro: stiamo imparando dalla saggezza del passato, con il supporto della tecnologia del futuro".

Blog: Parlando di futuro, in Italia abbiamo gravi problemi di disoccupazione: che cosa pensa della Blue Economy e delle nuove professioni?

Martin A. Blake: "Se guardiamo ai principi fondamentali della Blue Economy, uno degli obiettivi principali è la creazione di occupazione e lavoro proficui per le comunità in cui le persone vivono: non stiamo provando a risolvere il problema scegliendo il male minore, del tipo: "Vuoi un lavoro? Vai a fare il cameriere a Roma, lontano da casa e dalla tua famiglia". Noi diciamo: “Perché non possiamo utilizzare (e in che modo) i principi della Blue Economy per creare occupazione a livello locale, attraverso imprese sociali e innovazioni”. E la risposta è: "Sì, possiamo. Possiamo utilizzare le risorse disponibili per creare abbondanza, benessere, felicità e per ridurre l'impatto sull'ambiente della produzione di massa su larga scala".

Blog: In che modo si può aiutare a divulgare i valori della Blue Economy?

Martin A. Blake: "Nella storia vi sono diverse fasi che si ripetono. Quando si comincia a parlare di un approccio diverso, all'inizio la gente non ci crede. Poi, gradualmente, le persone in grado di comprendere che può funzionare ma che può anche minacciare lo status quo faranno in modo che sembri una sciocchezza, o che sembri irrealizzabile, o troppo costoso o troppo difficile. E poi, progressivamente, le persone cominciano a vedere e a riconoscere la bontà del nuovo approccio: "Funziona! È così che dobbiamo fare!". Io non voglio combattere il modello esistente: è troppo difficile. Quello che dobbiamo fare è creare un nuovo modello che renda obsoleto quello precedente. Quando le persone si accorgeranno di quanto è obsoleto, l'abbandoneranno, aderendo al nuovo sistema. Pertanto non voglio criticare, o combattere, o litigare riguardo al vecchio sistema. Quello che vorrei fare è creare esempi di buone prassi, modelli di buone prassi capaci di attirare le persone. Mi piace molto aiutare l'Italia e gli italiani a tornare alle origini del lavoro nei campi; processi sviluppatisi in migliaia di anni, adesso vengono progressivamente abbandonati non per problemi legati alla terra o alle metodologie di lavoro: è il grande sistema delle banche, della finanza, della catena di fornitura, della grande distribuzione, dei mercati internazionali a mettere in difficoltà i piccoli fornitori e la piccola industria. Dobbiamo aiutarli a tornare alle origini e a unirsi secondo i principi della Blue Economy ed è in questo che potete aiutarmi, ok? Verrò qui tutte le volte che sarà necessario e mi tratterrò per tutto il tempo che ci vorrà, ma dobbiamo guidare le persone verso il nuovo modello. Si tratta di un modello che supporta un nuovo modo di essere, un nuovo modo di lavorare e un nuovo modo di vivere, che fa sì che le persone abbiano rispetto di se stesse, che fornisce loro autonomia e il controllo del loro futuro: esse non saranno più soggette al controllo di altri, da uffici lontani da loro migliaia di chilometri".

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

24 Ago 2015, 14:00 | Scrivi | Commenti (180) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 180


Tags: alimentazione, blue economy, cibo, green economy, Martin Blake, passaparola

Commenti

 

Salve sono remo bonini simpatizzante e ho votato e voterò M5S . Nella denuncia dei redditi dal 2015 è obligatorio dare il 2x mille ai partiti.Il M5S non esiste pertanto si è costretti a versare a chi non condiviti.Per favore aggiustate questo obbroprio in modo che io possa darli ai 5S grazie

Remo Bonini 03.09.15 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Ahahahah! Mentiroso!

Buy 5000 Twitter Followers Commentatore certificato 27.08.15 11:12| 
 |
Rispondi al commento

prova

Umberto da Como 26.08.15 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Martin A. Blake: "Nella storia vi sono diverse fasi che si ripetono. Quando si comincia a parlare di un approccio diverso, all'inizio la gente non ci crede. Poi, gradualmente, le persone in grado di comprendere che può funzionare ma che può anche minacciare lo status quo faranno in modo che sembri una sciocchezza, o che sembri irrealizzabile, o troppo costoso o troppo difficile. E poi, progressivamente, le persone cominciano a vedere e a riconoscere la bontà del nuovo approccio: "Funziona! È così che dobbiamo fare!". Io non voglio combattere il modello esistente: è troppo difficile. Quello che dobbiamo fare è creare un nuovo modello che renda obsoleto quello precedente. Quando le persone si accorgeranno di quanto è obsoleto, l'abbandoneranno, aderendo al nuovo sistema. Pertanto non voglio criticare, o combattere, o litigare riguardo al vecchio sistema. Quello che vorrei fare è creare esempi di buone prassi, modelli di buone prassi capaci di attirare le persone. Mi piace molto aiutare l'Italia e gli italiani a tornare alle origini del lavoro nei campi; processi sviluppatisi in migliaia di anni, adesso vengono progressivamente abbandonati non per problemi legati alla terra o alle metodologie di lavoro: è il grande sistema delle banche, della finanza, della catena di fornitura, della grande distribuzione, dei mercati internazionali a mettere in difficoltà i piccoli fornitori e la piccola industria. Dobbiamo aiutarli a tornare alle origini e a unirsi secondo i principi della Blue Economy ed è in questo che potete aiutarmi, ok? Verrò qui tutte le volte che sarà necessario e mi tratterrò per tutto il tempo che ci vorrà, ma dobbiamo guidare le persone verso il nuovo modello. Si tratta di un modello che supporta un nuovo modo di essere, un nuovo modo di lavorare e un nuovo modo di vivere, che fa sì che le persone abbiano rispetto di se stesse, che fornisce loro autonomia e il controllo del loro futuro: esse non saranno più soggette al controllo di altri, da


Vi prego fate postare solo gli utenti certificati, qua e sul forum, così è diventato un bordello

Alessio S., Parma Commentatore certificato 26.08.15 02:46| 
 |
Rispondi al commento

ogbni tanto c'è qualcuno che inventa un nuovo logo, una nuova etichetta , prima c'era la green economy adesso eco chi inventa la blue economy... ma la sostanza è poca, il tizio non fa esempi concreti, forse vuole vendere un suo libro , fuffa ...basta.. mi viene in mente la canzone di Paolo Conte, Sudamerica : l'uomo che è venuto da lontano ha la genialità ddi uno schiappino... ormai siamo sud america, , Africa, siamo un luogo esotico , dove arrivano i falliti del mondo per vendere collanine...

Mario t., milano Commentatore certificato 25.08.15 22:59| 
 |
Rispondi al commento

pardon... MoVimento, sorry

mattdemon 25.08.15 14:32| 
 |
Rispondi al commento

... come sindaco di roma per le future elezioni... ci vedrei bene Corrado Guzzanti... non sai mai quando scherza o dice la verità. Sarebbe un bel passo avanti per il MoVimenento.

mattdemon 25.08.15 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
Sappiamo bene che non sei un politico, ma sei un artista e quindi creativo per antonomasia.
Gli eletti del M5S stanno facendo bene, ma qui la piovra sta divorando tutto, le battaglie ordinarie non sortiscono effetti: nuove idee! Partorisci nuove idee, noi ( 1 vale 1) cercheremo di tenere il passo.
Roma, caput mundi, Roma la Capitale, Roma del giubileo (prossimo venturo)!
Cominciamo a "creare" un Sindaco pentastellato (con le consuete procedure di Santa Rete, )ma subito, non aspettiamo che cada la Giunta attuale, che si cimenti ( si faccia le ossa) come Sindaco "ombra" (ricordi il governo ombra?), operando "virtualmente" come se fosse insediato, combattendo a colpi di delibere, le delibere di Marino, di dati, i dati (falsati) di Marino, che ipotizzi una giunta con nomi e cognomi.Che si conquisti la fiducia della gente, che SI FACCIA CONOSCERE.
Beppe, i cittadini romani sono "sgamoni", non cambiano la strada vecchia per un sogno (credo siano i cittadini meno sognatori e più pragmatici d'Italia). Ce ci sei, batti tre colpi.
Domanda: ma davvero il M5S vuole GOVERNARE?


Serenella F., Roma Commentatore certificato 25.08.15 14:04| 
 |
Rispondi al commento

CAMBIATE POST!!!!!

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 25.08.15 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Molti post e commenti sembrano siano fatti in un Paese normale, dove i suggerimenti si ascoltano, si valutano ecc.
Ma vi rendete conto di dove viviamo? Nulla che serva al cittadino in quanto tale verrà mai fatto.
Si fa solamente ciò che serve alla casta & accoliti e, se per caso è utile ai cittadini, allora ne beneficiano tutti o meglio tanti.
Ma deve servire a loro se no niente da fare.

Santo Cielo, inferno Commentatore certificato 25.08.15 13:54| 
 |
Rispondi al commento

IMPUNITI!!!!!!! Oggi i TG hanno detto che per il caso Casamonica non cadra' nessuna testa, quindi i collusi e i Casamonica stessi resteranno IMPUNITI!!! e nessuno scende in piazza!. Ma che altro vuole vedere la gente onesta prima di reagire? e che cosa faranno al riguardo i nostri parlamentari?

Sidney Jahnsen Medling, Milano Commentatore certificato 25.08.15 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.laspeziaoggi.it/news/2015/08/casamonica-ombre-sulla-magistratura/


La Spezia Oggi News
Casamonica, ombre sulla magistratura

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 25.08.15 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Perchè abbiamo dato ospitalità a Albanesi ? Qualcuno ha letto il suo articolo prima di pubblicarlo ? Ancora con le cazzate che ci costano voti ! Nessuno può giudicare i due Marò senza avere esaminato a fondo la questione e questo può solo farlo un tribunale regolare e nessuno può arrogarsi il diritto di emettere sentenze ! Si può commentare e discutere su quello che si sa , che è poco , ma niente altro . Abbiamo perso sicuramente punti con questa sciagurata iniziativa inspiegabile mentre Albanesi si è giocata quel minimo di attendibilità che aveva . Beppe devi intervenire scostandoti da quell'articolo cretino che neanche il peggiore iscritto al PD scriverebbe !


Forse si perdono di vista le priorità.
Certo, blu economy lo è ....... al duecentesimo posto.
Sapete chi ha scelto la FIFA come rappresentante per le olimpiadi? Tavecchio.
Credo che si voglia costruire la casa partendo dal tetto. Pensiamo prima alle fondamenta.

Santo Cielo, inferno Commentatore certificato 25.08.15 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Per incentivare l´economia locale, che peraltro non e´solo ortaggi e frutta, ma manufatti industriali e servizi, basterebbe che lo stato emettesse una moneta parallela, spendibile solo in Italia e che questa fosse una percentuale di TUTTI gli stipendi.
Non solo si avrebbe maggior moneta circolante che aiuterebbe l´economia, ma si avrebbe anche un boom dei prodotti locali che diventerebbero piu´"accessibili" di quelli esteri.

Patrizia 25.08.15 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Basta che un certo numero di persone si organizzano su un territorio e dicano: "noi siamo indipendenti da tutto e da tutti". Un gruppo di persone che producono le loro risorse, il loro cibo, vestiario, luoghi abitativi, energia, che non fanno nessun rifiuto applicando tecnologie adatte e producendo in maniera opportuna, che usino fonte di energia alternativa, che producano totalmente il loro cibo e che abbiano regole etiche all'interno che tutti scelgono consapevolmente di rispettare...........
Una comunità totalmente autonoma. E SI PUO FARE. A questo punto forse qualcuno, i gelosi, gli invidiosi, o qualche ben pensante dello stato o delle oligarchie che vogliono il controllo dell'uomo sull'uomo, forse verrebbero con la forza a rompere le scatole. Ma bisognerebbe essere uniti in tante piccole comunità autonome che si supportano e sapere che il cielo ti aiuta se ti aiuti........ L'aiuto contro i tiranni arriverà da li, se siamo disposti ad aiutarci e creare realtà e vita responsabilmente e individualmente o collettivamente con armonia universale........

Pierluigi Scabini Commentatore certificato 25.08.15 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Osservate la natura intorno a voi ed avrete ben chiaro il concetto: estinzione di massa
Osservate l'umanità intorno a voi ed avrete chiaro che andremo verso l'estinzione di massa
Osservate.......... Osservate e provvedete iniziando dalle piccole cose
Rifiutando di consumare un limone o del l'aglio che proviene da oltre
oceano
O una maglietta fatta con 20 gr di cotone lavorata da schiavi del
Bangladesh
O dei piatti stampati in Cina di cui non conoscete se gli ornamenti sono
fatti con pitture nocive
O formaggi che temete contengano cagliate rigenerate
Riso che scuoce dopo 5 minuti
Salsicce e würstel che contengono carni di dubbia provenienza
Fiori che giungono dal centroafrica e che possono contenere uova di insetti
nocivi per il nostro ambiente
Piante da frutta cinesi che hanno causato l'importazione della mosca dei castagni
È la xyrella degli ulivi da dove viene, se non dalla Florida
Attenzione questa è una guerra che va combattuta
L'arma più potente che abbiamo sta nell'acquistare attentamente ogni cosa
che ci serve
E di acquistarne il meno possibile
Il fai da te è un ottimo deterrente
Volete la disobbedienza sociale ? proponete dei gruppi che abbandonino tutti gli imballaggi ammucchiandoli sulle soglie dei ipermercati all'improvviso un giorno x o y

Rosa Anna 25.08.15 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(ANSA) - ROMA, 24 AGO -

"Stamani è stato emesso il divieto per le celebrazioni in occasione della messa di suffragio richiesta dai Casamonica per il 26 agosto nella parrocchia di San Girolamo Emiliani a Casal Morena, dove abitava Vittorio Casamonica".

Così il vice questore De Angelis. "Non si può vietare un funerale in un luogo culto. Perciò la cerimonia si dovrà svolgere in forma strettamente privata".

marina s. 25.08.15 11:51| 
 |
Rispondi al commento

La blue economy sarebbe un ritorno al futuro. Forse si puo' ancora fare nei piccoli centri dove peraltro gia' si fa in qualche caso. Si potrebbe anche realizzare in molte periferie urbane, ma richiede un salto culturale notevole che contrasta con le attuali abitudini e con la nostra pigrizia mentale. Proviamoci, chi puo'.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.08.15 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Si, ma i Casamonicas?
Chi è il loro referente politico?

Luca M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.08.15 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il blog fa quel che può nel suo piccolo, in Italia comanda la chiesa e l'ovinicola cattolica pasturata, chiedi i miracoli al tuo papa del cazzo o sul blog di dio, somaro coglione di un leghista, non qui.

un2fined 25.08.15 09:50| 
 |
Rispondi al commento

I CALLI, LA ROSA.
Nel deserto che arde, presuntuosa,
nasce una morbida rosa
fuori stagione e con piglio deciso,
la dove, "il filo" sembrava reciso.
Nulla deve sembrare perduto,
neanche l'acqua che non hai bevuto.
Qualcun altro ha avuto ristoro,
desiderato ancor piu' dell'oro.
Le colline e la brulla campagna,
si dice, ad ararli nessun ci guadagna!
Ma per l'incuria e l'abbandono,
nessuno si aspetti ci sia perdono.
La terra è un dono molto prezioso,
del quale Dio è molto geloso.
E la rosa che nasce la dove nessuno
credea potesse toccare con mano
e al tatto sentire il liscio velluto
del quale i nostri avi ci avean parlato!
Niente è perduto, tutto ritorna! E' la norma.
La stessa sostanza, cambia solo la forma.
I calli alle mani...... il sudore alla fronte,
frutti sani e...... serena la mente!
La morbida rosa lenisce il dolore
e sopra il velluto ti offre l'amore.

pietro denisi 25.08.15 08:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Copio da Wiky
Con il termine troll, nel gergo di Internet e in particolare delle comunità virtuali, si indica un abitante dei caraibi, cittadino cubano, che interagisce con gli altri utenti tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l'obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi.
Il termine deriva dal mitologico troll, creatura umanoide diffusa, secondo la leggenda, nell'Europa settentrionale, in particolare in Norvegia.
Dal sostantivo troll si derivano comunemente, sia in lingua inglese sia tramite l'adattamento alla lingua italiana, il verbo to troll, trolling (tradotto in trollare), ovvero l'agire come un troll (fomentare gli animi provocatoriamente), e la locuzione farsi trollare, ovvero il cadere nella trappola di un troll, rispondendo alle sue provocazioni.
Alternativamente, l'origine proverrebbe da un altro significato del verbo inglese to troll, muovere un'esca in modo tale da spingere un pesce ad abboccare.

thetruth 25.08.15 08:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Copio da Wiky
Con il termine troll, nel gergo di Internet e in particolare delle comunità virtuali, si indica una persona che interagisce con gli altri utenti tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l'obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi.
Il termine deriva dal mitologico troll, creatura umanoide diffusa, secondo la leggenda, nell'Europa settentrionale, in particolare in Norvegia.
Dal sostantivo troll si derivano comunemente, sia in lingua inglese sia tramite l'adattamento alla lingua italiana, il verbo to troll, trolling (tradotto in trollare), ovvero l'agire come un troll (fomentare gli animi provocatoriamente), e la locuzione farsi trollare, ovvero il cadere nella trappola di un troll, rispondendo alle sue provocazioni.
Alternativamente, l'origine proverrebbe da un altro significato del verbo inglese to troll, muovere un'esca in modo tale da spingere un pesce ad abboccare.

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.08.15 08:18| 
 |
Rispondi al commento

max...^.*

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.08.15 08:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui più che persone con nome e cognome e indirizzo commentano FAKE e pseudonimi, con il blog che è ' div notato la palestra di intellettuali di sx di dx che si inseriscono nei commenti e nelle discussioni per seminare ad arte zizzania e il s me del dubbio sul Movimento... Uno di questi personaggi si firma Mattdemon e pare sia un certo Paolo Mantovan del gruppo editoriale L'Espresso. Quello di de benedetti .... Con la stampa tutta che invece di essere e rappresentare in Italia il quarto potere e' tutta schierata è da s more filogovernwtiva, dalla parte di quelli che per mantenere lo status quo finanziano la legge sul l'editoria con 150 milioni di euro l'anno. Con i giornalisti che, inv c di essere i cani da guardia del sistema, denunciando i furti, le rapine, facendo un giornalismo serio di inchiesta, seguono i comandi del padrone... Da cani da guardia a barboncini da riporto

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 25.08.15 02:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Okkyo: fra poco il Blog per un pò sparirà dietro la Luna!

https://www.youtube.com/watch?v=WUoUim7WGwo

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 25.08.15 01:01| 
 |
Rispondi al commento

Dear Mr. Blake , in Italy the economy i Brown, it's going the shit in the fan.

Giovanno Veleno 25.08.15 00:28| 
 |
Rispondi al commento


"Io ho visto degli orrori, orrori che ha visto anche lei. Ma non ha il diritto di chiamarmi assassino. Ha il diritto di uccidermi, ha il diritto di far questo, ma non ha il diritto di giudicarmi.
E' impossibile trovare le parole per descrivere ciò che è necessario a coloro che non sanno ciò che significa l'orrore. L'orrore ha un volto e bisogna farsi amico l'orrore.
Orrore, terrore morale, dolore sono i tuoi amici. Ma se non lo sono, essi sono nemici da temere. Sono dei veri nemici.
Ricordo, quand'ero nelle forze speciali, sembra migliaia di secoli fa. Andammo in un campo, per vaccinare i bambini. Lasciammo il campo dopo aver vaccinato i bambini contro la polio. Più tardi venne un vecchio a richiamarci, piangeva, era cieco.
Tornammo al campo, erano venuti i Vietcong e avevano tagliato ogni braccio vaccinato. Erano là in un mucchio, un mucchio di piccole braccia e, mi ricordo che ho pianto come, come, come una madre.
Volevo strapparmi i denti di bocca, non sapevo quel che volevo fare. E voglio ricordarlo, non voglio mai dimenticarlo.
Poi mi sono reso conto, come fossi stato colpito, colpito da un diamante: una pallottola di diamante in piena fronte e ho pensato: "Dio mio, che genio c'è in questo! Che genio! Che volontà, per fare questo! Perfetto, genuino, completo, cristallino, puro!"
E così mi resi conto che loro erano più forti di noi, perche loro lo sopportavano. Questi non erano mostri, erano uomini, quadri e addestrati. Uomini che combattevano col cuore, che hanno famiglia, che fanno figli che sono pieni d'amore, ma che avevano la forza, la forza di far questo. Se io avessi dieci divisioni di questi uomini, i nostri problemi qui si risolverebbero molto rapidamente. Bisogna avere uomini con un senso morale e che, allo stesso tempo, siano capaci di utilizzare i loro primordiali istinti di uccidere senza emozioni, senza passione, senza discernimento. Perchè è il voler giudicare che ci sconfiggerà"

Colonnello Kurtz


---PER CAPIRE... CUORE DI TENEBRA/APOCALYPSE NOW/ISIS---


“Noi addestriamo dei giovani a scaricare napalm sulla gente, ma i loro comandanti non gli permettono di scrivere 'cazzo' sui loro aerei perché è osceno.”


“Ho visto degli orrori, orrori che ha visto anche lei. Ma non avete il diritto di chiamarmi assassino. Avete il diritto di uccidermi, questo sì, ma non avete il diritto di giudicarmi. Non esistono parole per descrivere lo stretto necessario a coloro che non sanno cosa significhi l'orrore. L'orrore ha un volto e bisogna essere amici dell'orrore. L'orrore ed il terrore morale ci sono amici. In caso contrario allora diventano nemici da temere. Sono i veri nemici...”


“Mi piace l'odore del Napalm al mattino. Sapete, una volta bombardammo una collina per dodici ore, quando fu tutto finito andai lassù. Non ci trovammo più niente, nemmeno il cadavere di un fottuto Viet-cong. Ma l'odore, si sentiva quell'odore di benzina, l'intera collina odorava di... di vittoria.”


“Era così che facevamo i conti con noi stessi laggiù: prima li falciavamo in due, poi gli offrivamo i cerotti.”


“- Col. Kurtz: Mi aspettavo uno come lei. Lei che cosa si aspettava? Lei è un assassino?
- Cap. Willard: Sono un soldato.
- Col. Kurtz: Né l'uno né l'altro. Lei è solo un garzone di bottega che è stato mandato dal droghiere a incassare i sospesi.”


“Accusare un uomo di omicidio quaggiù era come fare contravvenzioni per eccesso di velocità alla 500 Miglia di Indianapolis.”


IL COLONNELLO KURTZ, SE FOSSE AL COMANDO DI UNA FORZA DI CONTRASTO ALL'ISIS, CERCHEREBBE DI ARRUOLARE NON PIU' DI UNA DIVISIONE DI GENTE CHE RISPETTA LE STESSE REGOLE CHE RISPETTANO I COMBATTENTI DELL'ISIS.
AI PRIGIONIERI APPLICHEREBBE LA CASTRAZIONE CHIRURGICA PER IMPEDIRE LORO IL GODIMENTO DELLE 72 VERGINI IN PARADISO E AMPUTEREBBE MANI E PIEDI, AFFINCHE' NON RITORNINO A COMBATTERE E PORTINO L'ORRORE TRA LE FILA DELL'ISIS.

QUESTO FAREBBE IL COLONNELLO KURTZ E SGOMINEREBBE L'ISIS


'Azz...'no Smartfon pe' 'n dollaro...co' 'n'euro me danno puro a cover??

https://youtu.be/3ru7VTSjqyc

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.08.15 23:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Francamente mi sto stancando.
Concordo col fatto che girano offese ed etichette affibbiate con facilità.
Vogliate provvedere . La cosa fa semplicemente schifo. Può starci lo scazzo,lo sfottò ecc ma si sta superando il segno.

Buonanotte.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 24.08.15 23:47| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
MATTAREEEELLLAAAAA, sono un cittadino italiano ed oltre ad essere altamente incazzato per cio' che successo a Roma (nella capitale della nazione della quale io sono cittadino), sono anche FORTEMENTE OFFESO della vicenda.
Noto che a te (ti do del tu visto il non rispetto che si merita chi dovrebbe esser il PRIMO ad intervenire in certe occasioni visto anche il fatto che dalle tue labbra ho sentito proferire parole pesanti contro mafia e mafiosi) della questione frega nulla.
Chiedo questo, posso sentirmi offeso ed essere incacchiato nero per la vicenda oppure devo chiedere permesso a te (o ai casamonica) per poter permettermi di esprimere questi miei sentimenti???

P.S. .....come al solito, tutto tacque.
Connivenza, collusione?? Chi vivra' vedra'

mario 24.08.15 23:37| 
 |
Rispondi al commento

APPELLO: CITTADINI! E' ACCADUTO UN FATTO GRAVISSIMO! LE AUTORITA' SU ORDINI DEI POLITICI HANNO INGIUNTO A "BLOGGER" DI CHIUDERE IL MIO BLOG-DENUNCIA! I SOPRUSI SONO INNUMEREVOLI, COME SUCCEDE DA SEMPRE, NELLA VITA DELLA MIA FAMIGLIA! SICURAMENTE NON MI FERMERO' QUI! APPENA POSSIBILE DENUNCERO' TUTTI I SOPRUSI CHE HO SUBITO ANCHE SU INTERNET! IL NOSTRO BLOG-DENUNCIA (MIO E DI MIO FRATELLO) ERA TROPPO PERICOLOSO PER CHI IL MALE LO HA FATTO DAVVERO! E ANCORA LO STA' FACENDO! IO E MIO FRATELLO ABBIAMO SUBITO DUE GRAVISSIMI SEQUESTRI DI PERSONA, CON GRAVISSIMO ABUSO DI POTERE; TORTURE PSICOLOGICHE, SOPRUSI IMPOSTI CON LA FORZA, MASCHERATI DA TRATTAMENTI SANITARI!!!!!! AL SOLO FINE DI CONTINUARE A ESTORCERE, RICATTARE E OPPRIMERE LA NOSTRA FAMIGLIA! TUTTO CAUSATO, IMPOSTO E SECRETATO NELL'OMERTA' DI TUTTI I CITTADINI CHE HANNO PRESO PARTE ALLA NOSTRA DISTRUZIONE! TUTTO SU ORDINI DI AUTORITA', POLITICI, FORZE DELL'ORDINE E CITTADINI INDUSTRIATI! ITALIA: UNA ENORME DITTATURA OCCULTA MASCHERATA DA "BEL PAESE"! UN PAESE DOVE SPOPOLANO SOLE, MARE, "BENESSERE", CIBO, MODA, ARTIGIANATO, MEDICINA, MA CHE RIVELA, INVECE, UN SOTTOBOSCO DI CRUDELTA', OMICIDI E TORTURE RIVOLTI AI CITTADINI IGNARI DI TUTTO, E IN TOTALE OMERTA'! UNA GUERRA DI STATO CONTRO I SUOI STESSI CITTADINI!
Attualmente il nostro Blog è visibile solo su piattaforma estera. Grazie!
Blog: http://alessandragandini.blogspot.fr/
http://alessandragandini.blogspot.co.uk/
http://alessandragandini.blogspot.com.au/
http://alessandragandini.blogspot.de/
http://alessandragandini.blogspot.ro/
http://alessandragandini.blogspot.ae/
Google+ https://plus.google.com/112309778413136665009/posts

Alessandra Gandini 24.08.15 23:25| 
 |
Rispondi al commento

“va a cagher imbecille”
oreste (discussione commento ore 22:24)

Il problema del blog sono questi soggetti che hanno licenza di insultare, intimidire, minacciare ed aggredire verbalmente, senza che i loro messaggi vengano mai cancellati, perché sono proprio loro quelli preposti a cancellarli…

Lucîo P., Ïèsi Commentatore certificato 24.08.15 23:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Sembra che l'anima di Vittorio Casamonica sia costata "solo" 10 mila euro...

Quindi, oltre al concorso esterno in associazione mafiosa, il parroco dovrebbe essere processato anche per truffa, visto che l'anima non esiste...

Lucîo P., Ïèsi Commentatore certificato 24.08.15 22:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il titolo e' sbagliato. L'Italia non si salva con la blue economy. L'italia si puo' salvare, trasferendo risorse dai costi parassitari dello stato alle attivita' produttive. Diminuendo i costi parassitari dello Stato e potendo cosi' detassare le attivita' produttive, i consumi, il lavoro. Poi, DOPO, sara' possibile ed auspicabile anche questa blue economy. In ogni caso, anche questo tipo di economia e' ottenibile LAVORANDO...sara' dura, spiegare a milioni di statali che E' FINITA...e, comunque vada, green, blue...dovranno rinunciare ai loro spesso dirigenziali o equiparati stipendi votoscambisti, alle loro ansie di precari, ed alle loro pensioni baby e di invalidita'insesistenti e, indennita' e accessori e trasferte e missioni ed avvicinamenti e e e...e semplicemente LAVORARE...

Neto Misonve 24.08.15 22:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggere questa intervista mi ha messo i brividi, non perché fosse una novità ma quello che c'è nei miei ideali nella mia tendenza di vita, che però e solo utopica perché questa società non tj permette di uscire dalla massa, se lo fai non lavori e muori! Ma se c' e qualcuno che scrive queste cose e tanti altri che le leggono mi sento meno sola e confido nel futuro che viene dal passato!!!


Purchè il blu sia del mare e non del blues!
Grazie

Alessandro Ranuncolo, La Spezia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.08.15 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Nessun telegiornale ha sottolineato il fatto, che nonostante questa importante riunione, Marino ha preferito continuare le sue vacanze ai Caraibi.

Cosa sarebbe successo se Marino fosse stato un politico del centro/destra?
I media avrebbero spinto il popolo romano ad occupare il Campidoglio, pur di mandarlo a casa.
Ma essendo un esponente di sinistra, NESSUNO osa andare oltre uno sterile dissenso.

Dopo decenni di "cultura" basata sull'applicazione dei due pesi e due misure, ci siamo ritrovati a convivere con la classe dirigente più corrotta dell'occidente, che si è potuta estendere rapidamente su tutto il territorio nazionale, grazie sopratutto alla lobby della magistratura.

gianfranco chiarello 24.08.15 20:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ERA MEGLIO MORIRE DA PICCOLI

Ecco dopo quasi un secolo l'Italia si è evoluta.Tutti hanno la tv e la lavatrice, il dipendente pubblico deriso da Fantozzi è divenuto l'ancora di salvezza occupazionale, la politica un mezzo becero per arruolare deficienti al servizio del deputato che promette lavoro ai tuoi figli.
Si scappa dal lavoro manuale per sedersi dietro una scrivania, si preferisce investire nella finanza invece che nell'impresa, la scuola è diventata una menata elettorale che macina precari in attesa del mai posto fisso.
Hanno tutti il suv, tifano tutti per la squadra del cuore,mangiano quello che gli capita non importa la provenienza.
Tutti vendono ai cinesi, ai tedeschi, ai sudafricani, il conto in banca è più importante del proprio futuro.
Il mare è uno status symbol come gli alberi e le montagne, tutto fa parte del gioco degli Italiani.
Non importa se l'acqua è contaminata, se sotto un campo ci sono tonnellate di rifiuti tossici, se i tui figli sono obesi e e analfabeti e se il tuo lavoro è improduttivo e inutile.
Ci siamo evoluti nel peggio, abbiamo distrutto le campagne per alimentare l'edilizia urbana e arricchire le mafie del cemento, abbiamo preferito il modello della furbizia a quello dell'onestà, ognuno ha salvaguardato il suo orticello non importa se danneggia il prossimo, abbiamo ostentato invece di condividere,abbiamo sprecato invece di ridurre e riciclare.
Ma non era meglio morire da piccoli?
Che senso ha far parte di questo ciclo distruttivo che continua a rendere la nostra vita centrifuga allontanandoci dai nostri reali bisogni?
Può un suv colmare l'enorme vuoto familiare e sociale nel quale affoghiamo?
Può un inceneritore risolvere il problema dello smaltimento dei rifiuti o un condizionatore quello dell'innalzamento delle temperature?
Più inceneritori significano più produzione di rifiuti, più energia significa più inquinamento.
L'unica strada è invertire la tendenza perchè il nostro presente non ci porta da nessuna parte.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 24.08.15 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

p.s. mi auguro che qualcuno di voi abbia seguito il mio consiglio di un mese fa di acquistare euro. Se lo avete fatto oggi avete il doppio del capitale ;)
Buona serata

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.08.15 20:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'allarmismo dei Tg della RAI:
Parlare di crollo della Cina è alquanto esagerato.
Salita del 6%, invece del 10%, non è crollo ma prevedibilissimo rallentamento.
Tutti sapevamo che la cina avrebbe rallentato dopo una svalutazione massiccia della moneta.
Infatti hong kong ha già dichiarato di non fare interventi visto che comunque si registrano, dall'inizio dell'anno, guadagno dell'oltre 100%.
Vi ricordo che da l'anno scorso la cina era cresciuta del 150% quindi, se la matematica non è diventata nel frattempo un'opinione, i guadagni restano intorno al 100%.
Averceli noi questi risultati.
Don't panic.
Il calo continuerà ancora per poco, poi per fine anno le cose miglioreranno se non ci saranno altri tg che terrorizzano tutti.

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.08.15 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Davvero interessante. Da approfondire. Spero di sentire ancora Mr. Martin Blake, magari anche con qualche infografica.

roberto gioffredi, verolanuova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.08.15 19:41| 
 |
Rispondi al commento

ot

ponzio gabrielli?

""Casamonica, il prefetto di Roma: «Non sarò io a far rotolare teste
Ma la vicenda è gravissima»""

:

in italia quando c'è qualcosa che non torna , non comanda mai nessuno...

pabblo 24.08.15 19:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

... IN UN SISTEMA FINITO DI RISORSE
... UNA CRESCITA INFINITA E' IMPOSSIBILE .
( una legge della Fisica , cit. )

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Lino Viotti Commentatore certificato 24.08.15 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Questa sera al tg3 ho visto Holand e la Merkel...mettersi d'accordo sull'immigrazione,sui flussi e la tirata di orecchie all'Italia e alla Grecia.
A mattè,ma che t'anno messo da parte?
A mattè nun contiamo na cippa!
A mattè ma che vai a raccontà!
A mattè me sa che te stanno a conosce!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 24.08.15 19:19| 
 |
Rispondi al commento

FuOri tema
Ma attuale
Venghino signori venghin
più gente entra più bestie si vedono
209 autografi a favore dell'imbonitore
Quanto costa una pagina del Corriere?
La pubblicità è l'anima del commercio
Sponsorizzano pure manganelli e olio di ricino ?


Spiegatemi cos'è questa legge che permette agli eredi di chi ruba di ereditare il denaro rubato alla provvidenza
Ennesima porcheria del governo passata in parlamento ?
È per questo che lo sponsorizzano

Rosa Anna 24.08.15 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Blue economy... io credo che basti il buon senso. Il fatto è che ci si trova tanto immersi nella follia, nella assurditá, che prendiamo idee altrove per oro colato, senza negare però che a volte possono pur esserlo. In tutti i casi, per buon senso si intende saggezza, merce rara, perché il meccanismo del mercato impone e richiede stupiditá per esistere, basta guardare come funzionano la pubblicità e i media. Per capirci, guardiamo il sud. Il nocciolo della questione è: non ha la polarizzazione del nord perchè è stato annichilito dalla unificazione...che serve? Un team che individui produzioni che completino il ciclo in loco, cioè nel massimo raggio di azione efficace: un prodotto che nasca a e sia lavorato nella stessa regione e tutto ciò che richiede (indotto) sia lì. E naturalmente servizi, produzione di idee più che di prodotti fisici...e poi su scala nazionale, ci sono eserciti di persone che lavorano in cose piuttosto idiote, che non servono ad altro che a mantenerlo quel livello di stupidità (parlo di giornali di gossip, filmetti, serie, trasmissioni, ecc...). Si è invasi dalla pubblicità, che é molto negativa, assurda alienante...

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.08.15 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Tutto ottimo e abbondante ma futuribile . Non è d'attualità discettare di blu economy mentre qualcuno raspa tra i rifiuti nei cassonetti per trovare qualcosa da mettere sotto i denti , e dobbiamo ubbidire al nuovo credo di Wall-Street che bisogna competere a livello mondiale , che dobbiamo trovare il modo di produrre sempre più costando sempre meno . Ciò non ci permette , ancora più di prima di adottare nuove strategie produttive rispettose dell'ambiente e quant'altro visto che dobbiamo competere con la Cina e altri che usano di tutto , comprese sostanze tossiche e rifiuti radioattivi pur di produrre al più basso prezzo possibile . Parlare di come vorremmo arredare la casa prima di averla comprata mi sembra un mero esercizio retorico , prima dobbiamo salvare il Paese !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 24.08.15 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma non ho capito come implementare una cosa del genere in un sistema del genere.
Come dice questo signore, Si - e' una cosa che sembra irrealizzabile e aggiingo io, infatti lo e'!

Come caspita fai a fare produzione locale? Ha idea dei costi da sostenere?

giacomo 24.08.15 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Tutto il post mi convince poco:
"Nel passato le piccole comunità funzionavano così: non c'era spazzatura, non c'era disoccupazione, la gestione era in mano alle persone, che avevano la loro ecologia e la loro rete commerciale e lavoravano senza produrre rifiuti"

a)I nostri archeologi ricavano montagne di informazioni dagli immondezzai dal paelolitico al medioevo.

b)La disoccupazione e la poverta' erano croniche tanto e' vero che si vendevano i figli come schiavi affinche' avessero di che vivere .

c)La vita media e' passata dai 30 circa del II secolo avanti cristo ai 75-80 di oggi. A tutto il 1700 (pre-industriale) era meno di 35 .

Non sono idee ma enunciazioni , certamente positive , ma prive di proposizione pratica.

Vorrei concentrarmi sulle proposte pratiche orientate allo stesso indirizzo.

Quali sono le proposte di questo signore per includere nel PIL la parte di valore intangibile della natura ?

Es.: in Italia non vi sono centrali nucleari, questo e' un valore , come lo possiamo quantificare ?

Se non trasformiamo le idee in numeri ed i numeri in macroeconomia "vendibile" non avremo mai interlocutori decisionali .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 24.08.15 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

""Mercato dell’auto: che cos’ha la Slovacchia più di noi?""

il vice trava-gli0 si fa questa domanda ...e gentilmente mi presto a dargli una dritta,:è mal posta...la domanda

"che cos'ha la slovacchia meno di noi?"... è quella giusta!

e la risposta è semplice, ma per lei che non ci arriva :) la esplicito:la nostra classe dirigente!punto.compreso il suo amato matteuccio...
ps

un consiglio, scriva meno...ovvero, marco bannalo! :)

pabblo 24.08.15 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei rimanere immersa in questo meraviglioso sogno e passare il mio tempo a scoprire e leggere avidamente pensieri e idee che serpeggiano nelle pagine di questo Blog .
"Democrazia diretta": parole magiche di un' utopia che fa sentire giovani, partecipi e rivoluzionari.
Ma vorrei che quanto prima il M5S si cimentasse nell'arduo compito di governare Roma, QUESTA ROMA, e allora vorrei che ci si preparasse con programmi precisi, individuando le persone GIUSTE. Con il metodo selettivo della rete? Perchè no!
Ma i candidati debbono essere conosciuti dagli elettori per tempo, perchè nei Comuni non si vota un ideale, nè un partito (non solo!), ma una PERSONA - IL SINDACO ( è il sistema maggioritario).
E dopo le tristissime esperienze di Roma, nessuno che abbia a cuore la propria e altrui sorte voterebbe uno sconosciuto con un buon curriculum scelto dalla rete con un centinaio ( forse migliaio?) di preferenze.
La rosa di candidati dovrà presentarsi all'elettorato intero (qui l'ordine è di milioni) con dibattiti e programmi circostanziati.
Sempre che la RETE SOVRANA non decida di rimanere in eterno all'opposizione sognando la DEMOCRAZIA DIRETTA. Allora continueremo a scambiarci anatemi indignati,grideremo al mondo (della rete) la nostra rabbia, vivremo dei nostri ideali mentre altri vivranno con i nostri soldi. Amen.

Serenella F., Roma Commentatore certificato 24.08.15 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Interessante la blue economy,speriamo che diventi presto il futuro e grazie a martin blake per l'intervista


Quello che questo signore descrive era una realtà forse fino a 50 anni fa.
Tutto questo è stato in gran parte distrutto dalle leggi del nostro governo.
Io ricordo che nelle cittadine vi erano mercati dove i piccoli coltivatori e allevatori potevano vendere i loro prodotti. Ortaggi, frutta, piccoli animali. Ora questi mercati non ci sono più. Il piccolo produttore non saprebbe come vendere i propri prodotti.
Esistevano da tempi molto lontani, per esempio le cooperative del latte. Qui gli allevatori portavano il latte prodotto e si producevano i formaggi, che si vendevano all'ingrosso una volta all'anno, dividendo poi i profitti fra i soci.
Di queste cooperative ne sono rimaste pochissime.
Esistevano i così detti consorzi dove venivano conferiti i cereali. Si potevano acquistare prodotti agricoli e piccoli animali.
Questi consorzi sono stati fatti fallire dai politici, credo ne siano rimasti pochissimi.
Quindi se si deve impiantare una certa economia bisogna ricostruire tutto il contorno per farla vivere.
Spero ci riusciate.

Rosa 24.08.15 17:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"sacralegislatura" è FATIMA TROLLO, ho vistio un post uguale-uguale sulla GUZZANTI !
Nessuno interviene ? IO non sò come fare !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 24.08.15 17:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un interessante approccio per far ripartire l'economia ce lo propongo gli amici di Sardex.
Sarebbe interessante proporlo a livello nazionale.

Francesco Arrighi (franciurlo74), Lucca Commentatore certificato 24.08.15 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Agghiacciante...

G eorge F riedman consigliere politico del Dipartimento di Stato:

"Gli U sa hanno un interesse fondamentale, ora controllano tutti gli Oceani del mondo, nessuna potenza si è mai nemmeno avvicinata a farlo è grazie a questo che noi possiamo INVADERE dei popoli ma non possiamo essere invasi, è una cosa bellissima".

Questa e altre 'prelibatezze' in questo video con sottotitoli in italiano:

https://www.youtube.com/watch?v=aYgmhO9QJFc

Dino Colombo. Commentatore certificato 24.08.15 16:55| 
 |
Rispondi al commento

mattdemon è enrico w., stessi sculettamenti nei sottocommenti.

un2fined 24.08.15 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Hai capito l'Austriachi??

https://youtu.be/_w4Xulsjo5I

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.08.15 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi sembra che ci sia un preoccupante appiattimento del mov 5 stelle, una volta si parlava di idee tipo Schönau ora invece che si potrebbe far qualcosa contando un po' di più, tutto tace.

ada 24.08.15 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Se è vero quello che dicono gli austriaci in riferimento alla trasmigrazione controllata dagli Stati Uniti...si vede che chi controlla il mondo si è reso conto che gli italiani sono perlopiù un popolo irredimibile e quindi stanno cercando di sostituire il nostro popolo con ppopoli di altre nazioni più..'manipolabili'...è possibile?

Io non riesco a vedere altri motivi...


O.T.

SI MASTICA AMARO IN BORSA.

Mastica, mastica, masticazzi!!!

La Borsa è il più gran "biscotto" che se potevano inventà pe' fregà la gente!

Fine O.T.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.08.15 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

percepiscono fondi anche se maltrattanno gli animali ..

https://youtu.be/iWxx1Chr2_0

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.08.15 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Si dice che oggi il prezzo del petrolio e' crollato..... controlliamo domani il prezzo di diesel e benza?

Michele E., Vercelli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 24.08.15 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente uno squarcio di luce sulla nostra immigrazione selvaggia...

"Secondo il magazine austriaco InfoDirektn, giornale vicino alle forze armate, sarebbero gli Stati Uniti a finanziare il traffico di migranti africani dalla Libia verso l'Italia. La notizia sarebbe stata appresa da un rapporto interno dello 'Österreichischen Abwehramts' (i servizi d'intelligence militari di Vienna).

Riporta Sputnik Italia:

"Il titolo dice: "Un Insider: gli Stati Uniti pagano i trafficanti (di immigrati) in Europa". Il testo non dice molto di più. Dice che i servizi austriaci valutano il costo per ogni persona che arriva in Europa molto più dei 3 mila dollari o euro di cui parlano i media.

"I responsabili della tratta chiedono cifre esorbitanti per portare i profughi in Europa". Si va dai 7 ai 14 mila euro, secondo le aree di partenza e le diverse organizzzioni di trafficanti; e i fuggiaschi sono per lo più troppo poveri per poter pagare simili cifre. La polizia austriaca che tratta i richiedenti asilo sa questi dati da tempo; ma nessuno è disposto a parlare e fare dichiarazioni su questo tema, nemmeno sotto anonimato.

Da parte dei servizi, "Si è intuito che organizzazioni provenienti dagli Stati Uniti hanno creato un modello di co-finanziamento e contribuiscono a gran parte dei costi dei trafficanti". Sarebbero "le stesse organizzazioni che, con il loro lavoro incendiario, hanno gettato nel caos l'Ucraina un anno fa". Chiara allusione alle "organizzazioni non governative" americane, cosiddette "umanitarie" e per i "diritti civili", bracci del Dipartimento di Stato o di Georges Soros.

cont.


cacchio, la borsa USA ha cominciato con un -8,5..
La nostra è a -7,3...
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 24.08.15 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che palle sto post gandiano non mi ispira, invece la Guzzanti meritava un post e un bel po' di commenti di politica attiva, attualità, cronaca, religione, papa, sole, mare, immigrazione, saldi, dio, vucumprà, gesù, tette, tsipras, euro, mattarella, ecc.


Il filosofo mi saprebbe spiegare perchè pur aumentando le tasse e aumentando (dicono loro) i proventi della caccia all'evasore il debito pubblico aumenta?
In realtà la domanda è pleonastica ma se mi rispondesse sarei contento.
Mi andrebbe bene anche se mi rispondesse un "esperto" di economia.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 24.08.15 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT: una volta si questo blog si parlava di cose più coincrete, per esempio si parlava di free energy... la cosa strana però che 10 anni fa mettere un impianto eolico costava un botto e se ne parlava mentre ora si trovano dei minieolici completi perfino a 400 euri perché la parte elettronica è calata di prezzo e spesso non servono più le batterie... stranamente però, ora che quella tecnologia è matura, quasi nessuno li mette.... ecco forse un sociologo o uno psicologo forse anche un filosofo, dovrebbe spiegarmi il perché!

dissento ogni momento 24.08.15 15:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egregio Oreste & p.c. Blok✰✰✰✰✰...pazienti,

Scusate l'o.t.

Oreste,

anch'io vorrei risolvere qualche problema che riguarda
qualche regoletta che quì non mi è chiara!

- Purtroppo il mio vecchio nik con marchietto (Ernesto - La Habana) è stato cancellato
molto tempo fa,
- lo Staff mi ha diligentemente risposto per quel problema;
ma dopo ripetuti attacchi (comuni a molti) ho convenuto che
era meglio evitare future certificazioni (e rosicate!),

Purtroppo questa decisione ha implicato:

a) esclusione di mie donazioni per eventi del Movimento
dal momento che i marchietti - prima o poi - sarebbero stati cancellati da
cinque irresponsabili certificati,
b) impossibilità di segnalare commenti inappropriati
(opzione da me mai sfruttata nel passato e nel presente),
c) l'abbandono - per ora - della speranza che "la meccanica del Blog"
possa essere modificata (perchè io non certificato e
quindi poco ascoltato dallo Staff o chi per esso),
d) per questi motivi ho notato l'abbandono del Blog
anche di nik interessanti (Venus/Grethe, Fra Folchi tra gli ultimi).

Per fortuna ho attraversato periodi ben più neri nella vita
e, ringraziando la mia cocciutaggine, credo che dovrete ancora sopportare
ondate del mio nik sulla battigia del Blog!

Ti ringrazio per l'attenzione che mi rivolgi;
la interpreto come vero spirito di dedizione al Blog
anche se sto ancora aspettando da te la "risposta tv"
(tranquillo: vedo che i tempi non sono ancora maturi!).

Salvo errori e omissioni.

Un saluto sincero.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 24.08.15 15:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Potrebbe funzionare in teoria ma in pratica non funziona perche' si mette contro la produzione di massa, quindi le multinazionali.

Per mettersi contro le multinazionali bisogna prima rimuovere i politici che giocano la partita per loro, non per i cittadini.

Per trovare politici che giocano la partita per i cittadini bisogna cercarli con lo stesso criterio e abbondanza usati per trovare calciatori vincenti.

In Singapore i cittadini pagano 3 euro a testa per anno per il loro primo ministro, in ritorno hanno un milionario per ogni cinque famiglie, una sanità con la più' bassa mortalita' infantile, e una disoccupazione che talvolta scende sotto il due cento.

Voi pagate il primo ministro due millesimi di Euro a testa per un totale di $126,000 l'anno e poi vi lamentate.

Ma andate tutti a quel paese!!!

Antonio Cosentino, New York.
Ps stesso problema anche negli USA

Antonio Cosentino 24.08.15 15:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un tizio un giorno disse che per fare una "BELLA COSA" bisogna prima averla SOGNATA!

Allora SOGNAMO delle BELLE COSE che forse qualcuna prima o poi si avvererà!

dissento ogni momento 24.08.15 15:11| 
 |
Rispondi al commento

"URGE L'ELETTROSHOCK CIVICO"

Il post pubblicato dal direttore del tg La7 su Facebook...


Solo propaganda, e anche di quella puerile, veramente trattate i vostri elettori come bambini, pensate di raccatare così i voti? Dovreste rispettarli di più ELETTORI e SIPATIZZANTI

lastufadilegno 24.08.15 15:06| 
 |
Rispondi al commento

PASSAPAROLA: SALVIAMO L'ITALIA CON LA BLUE ECONOMY

"Si tratta di un modello che supporta un nuovo modo di essere, un nuovo modo di lavorare e un nuovo modo di vivere, che fa sì che le persone abbiano rispetto di se stesse, che fornisce loro autonomia e il controllo del loro futuro: esse non saranno più soggette al controllo di altri, da uffici lontani da loro migliaia di chilometri".

Non è molto distante dal mio modello chiamato Civic Company, e poi non si parla mai di denaro e del fatto che siamo succubi del sistema bancario perchè non abbiamo una banca di riferimento, non dico di farcene una, troppo bello, ma almeno averne una che ci faccia condizioni valide.

Di tutto possiamo dire alla cultura ebraica, ma loro per prima cosa si gestiscono i loro soldi e si aiutano, e lo possono fare perchè hanno punti di riferimento.

Le Civic Company Comunali avrebbero una gestione locale.

Una gestione delle proprie risorse, e con risorse parlo anche delle risorse umane.

Ho chiesto mille volte di partire da un comune amministrato 5 Stelle, di affidare a Civic Company servizi che il comune non riesce a fare perchè troppo costosi, o perchè non proprio pensati.

Si potrebbero impiegare i disoccupati del proprio territorio anche per imbiancare la scuola comunale, e non solo.

In aree come Pomezia si potrebbero tentare attività importanti, sia sul riciclaggio che sulla produzione di veicoli elettrici, nell'agricoltura e in ogni attività sostenibile.

Alle Civic Company potrebbero partecipare tutti, anche solo finanziandole.

Io sono una PMI, ragiono pensando a come produrre con profitto, non a come essere assistito, quando parlo di reddito minimo mi preoccupo di inventarmi uno di quei "tre" lavori che si vogliono offrire.

Se si vuole uscire dall'Euro, io penso a chi batterà la nostra Lira, perchè sennò è tutto un caxxo!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

Qualcosa sulle Civic Company lo trovate sul Portale 5 Stelle e dentro Lex...ex...ex...ex

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.08.15 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, nonostante i nostri sforzi tra un poco qui(su questa palla che gira nello spazio) ci sarà da salvare ognuno il suo sfintere personale.

Antonio

Antonio . Commentatore certificato 24.08.15 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo dimenticato la cooperazione

Michele Bitetto 24.08.15 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Altro filosofo che risolve i problemi con le chiacchiere.
I filosofi dovrebbero prima zappare e poi, tra di loro, riunirsi e parlare.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 24.08.15 14:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io la conoscevo col nome di AUTARCHIA ma questo tizio la chiama BLUE ECONOMy... niente di nuovo dunque.

secondo me questo post è troppo intelligente per fare numero nei commenti... il QI dentro qui è diventato estremamente basso... non è stato sempre così però!

ora purtroppo è così!

dissentire mi piace 24.08.15 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Guardando la finanza, le borse asiatiche hanno perso in un mese il 15/20%, le europee 10/15%.
Naturalmente qualcuno dirà “che me ne frega”.
Ogni volta che le borse perdono si contrae il lavoro, difficoltà per lavorare per i dipendenti del privato e dopo, molto dopo, ci sono problemi anche per gli statali.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 24.08.15 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

New video message from The Islamic State: “Deterring the Offenders – Wilāyat al-Jazīrah”

http://jihadology.net/2015/08/page/18/

Jihadi John Commentatore certificato 24.08.15 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Signor Martin A. Blake mi sono segnato il passaggio
“..costruire imprese sociali che lavorino con materiali disponibili localmente. Può agevolare la produzione di merci e servizi, l'agricoltura e la produzione di qualsiasi materiale necessario..”
In Italia non ci sono “ materiali disponibili localmente” escluso gli inerti (ghiaia, marmo, porfido..).
Agevolare, cosa vuol dire?
E tante belle storie sulla natura, efficienza..
Non ha nessun problema, risolve qualsiasi inconveniente.
Strano, i problemi attuali fan venire mal di testa a scienziati, politici, persone capaci.

Oh, ma avete intervistato un venditore porta a porta? Forse son io che sono negativo o realista!
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 24.08.15 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi corrode l'idea che dove stia tanto denaro
maggiore sia la possibilità di corruzione, sempre.

Non ho il link!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 24.08.15 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signor Blak Martin,mentre sto seguendo il suo passaparola,però mi urge mandare a casa questi ladri!
Scusi..non vuole essere una critica alla sua teoria,ma in pratica qui abbiamo bisogno di persone oneste.
Questi sono capaci di trarre profitto anche dalle sue teorie!
La saluto cordialmente...ho preso appunti del suo passaparola...grazie!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 24.08.15 14:21| 
 |
Rispondi al commento

New video message from The Islamic State: “Killing the Apostates In Revenge For the Monotheists #2 – Wilāyat Khurāsān”

http://jihadology.net/2015/08/page/10/

Jihadi John Commentatore certificato 24.08.15 14:13| 
 |
Rispondi al commento

MA CHI o COSA è IL BLOG dell'intervista del Post?!?

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 24.08.15 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon Pomeriggio!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 24.08.15 14:04| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori