Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Vietato multare gli abusivi

  • 31

New Twitter Gallery

multabusivi.jpg

"Le multe che sanzionano i venditori abusivi sono salatissime: anche seimila euro. Soltanto che i venditori, provenienti da Bangladesh, Senegal e Cina, nella maggior parte dei casi nullatenenti e a volte anche clandestini, non avendo nulla da perdere, quelle contravvenzioni non si sognano neppure di pagarle. I Comuni, quindi, si ritrovano con centinaia di migliaia, a volte anche milioni di euro di multe accumulate negli anni e mai pagate dagli abusivi, che figurano però come entrate nei bilanci delle amministrazioni.

VIDEO Destra e sinistra sull’immigrazione ci mangiano, insieme

Il paradosso è che adesso, il governo, attraverso un decreto del ministero dell'Economia e Finanze del 2 aprile 2015, impone un piano di copertura del cento per cento di tutte queste sanzioni e i sindaci si trovano, come al solito, con il cerino in mano, costretti non solo ad interrompere le loro attività di contrasto al dilagante abusivismo sulle spiagge, ma per reperire denaro, anche ad effettuare tagli alla spesa e ad inasprire le tasse a carico dei cittadini. Ergo non fate multe." segnalazione di f.d.

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

Per donare tramite bonifico bancario usa questo IBAN: IT27F0200805153000103859867

Per donare tramite Paypal clicca sul bottone:






8 Ago 2015, 10:48 | Scrivi | Commenti (31) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 31


Tags: abusivi, commercianti abusivi, venditori abusivi

Commenti

 

prendersela coi poveracci che vendono asciugamani e braccialini in spiaggia vi fa guadagnare qualche voto in più? i toni non sono tanto meno balordi di quelli di salvini&Co, ma l'ottusità e la povertà intellettuale hanno una radice politica ben precisa...

Francesco Modugno 21.09.15 16:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non serve multarli è vero !! Portare sempre via tutta la merce , sequestarla al fine di scoraggiare questo dannoso commercio per il nostro paese ! non mollare mai....proprio mai....alla fine ce la faremo !!!

lena o., san giuliano milanese Commentatore certificato 01.09.15 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Al posto di multarli non si dovrebbero rimpatriare visto che commettono reato?

Mario C., Carpenedolo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 01.09.15 15:13| 
 |
Rispondi al commento

MA invece di multare... sequestrare la merce e multare anche solo 50€???

Filippo L., genova Commentatore certificato 01.09.15 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Noi cittadini regolari pagheremo x le cazzate di tutti questi partiti di delinquenti.

WM5S

Antonio . Commentatore certificato 01.09.15 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Salvini ha fatto un copia-incolla dello spettacolo che offer é, putacaso, quello che fa la chiesa, con una mano vende armi e con l'altra offer quelle medicine che il vaticano stesso controlla in totale. Altro paradosso simile agli israeliti che hanno carta Bianca sul controllo dei soldi e del cibo. Apriamo questa parentesi?

claudio lightroom 31.08.15 12:22| 
 |
Rispondi al commento

leggo molti commenti dove si propone di distruggere la merce.

Non si può sequestrare la merce, che non è del venditore abusivo (non avrebbe i soldi contanti da investire), ma di chi organizza i traffici, ergo la mafia.
Se blocchi il traffico danneggi la mafia, e questo chiaramente non si può fare

fabio barbieri 13.08.15 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Basta con il Buonismo, qui a ragione Salvini...LA RUSPA!!!!!!! Fra un paio di anni finiremo a parlare Arabo lo volete capire o no?????

Salvatore F., San Giuseppe Jato Commentatore certificato 09.08.15 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo al ridicolo, penso che nessun venditore abusivo abbia mai pagato una multa, trovo inutili e
privi di efficacia qualunque provvedimento fino ad ora adottato.

Non sarebbe PIU' SEMPLICE E PIU' EFFICACE sequestrare immediatamente la merce contraffatta e venduta abusivamente sulle spiagge senza permesso alcuno.

Credo che dopo alcuni mesi sarebbe debellata questa piaga, e si darebbe un immagine che lo Stato tutela i commercianti che pagano le tasse.

andrea venera, ciriè Commentatore certificato 09.08.15 09:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se anche il M5S inizia a prendersela con gli extracomunitari siamo alla frutta,da elettore dello stesso non sono d'accordo visto che il problema dell'immigrazione esiste e va gestito senza che ci sia bisogno di imitare gli innumerevoli aizzatori di popolo che spopolano nel nostro paese.Magari mi saro' rincoglionito essendo vicino ai sessantanni ma in tutti questi anni che ho assistito alle vicende politiche mangerecce di questo paese mi sembra chiaro che le responsabilita' della situazione generale dello stesso siano davanti a gli occhi di tutti.Attenzione a non cadere nel tranello della guerra tra poveri,che giova solo a chi ha il potere politico ed economico.

stefano 09.08.15 08:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pura propaganda demenziale ad alto livello di falsita'. la soluzione sarebbe :
sequestro della merce, distruzione della merce, ancora sequestro della merce , distruzione della merce, ma offrire a queste persone di pulire e tenere in ordine le spiagge italiani che vari " animali" sporcano , se ancora lo fanno caricare gentilmente su una nave nave le persone e traghettarle piano piano con gommoni sulle spiagge da dove sono partiti con una pesante scorta armat , se no a che cavolo servono le forze armate che ci costano una tombola all'anno? ad indossare solo una divisa??? questa pero' e' solo una delle idee ...ne ho altre.Ad latri i due neuroni che funzionano ovviamente non vengogon queste idee perche questi vecchi che si sono mangiati l'Italia pensano a sistemare i membri della loro famiglia e parenti , prima si deve cominciare percio' dagli Italiani e la loro genetica corruzione , da "punire senza nessuna pieta' ( S Pertini)

furio miceli 09.08.15 00:40| 
 |
Rispondi al commento

I problemi si risolvono iniziando dal primo punto, non dall'ultimo.Chi ha in mano la vendita delle droghe, del contrabbando, la produzione e lo spaccio dei prodotti contraffatti per non parlare di altre decine di prodotti si servono per la commercializzazione, di..."abusivi.Questi amministratori ed alte cariche della stato(solo per i privilegi) sicuramente collusi con i mandanti di questo malaffare, anzichè fare effettuare sequestri e confische dei depositi, fabbriche ed ingrossi da dove partono e si producono tonnellate di questi prodotti mandano la solita gente(vigili,carabinieri,polizia e finanzieri) ad inseguire per le spiagge ed aree pubbliche gli "ultimi "della filiera di questo schifo a prendere il più delle volte botte e ad effettuare in alcuni casi sequestri di magliette orologi,borse e fare multe che sono "sinceramente"tutta una barzelletta,perchè nessuno di questi soggetti le pagherà mai, serviranno solo ad incasinare di più gli uffici che le dovranno...gestire, anche se non si sa come.

Canzio R. Commentatore certificato 08.08.15 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Almeno sequestrino gli articoli in vendita degli abusivi, sempre e ovunque, con centinaia di agenti e ausiliari del contrasto, da istituire. Come dipendente statale mi offrirei volontario per questo servizio in spiaggia.

Ivan Pagliarani, Rimini Commentatore certificato 08.08.15 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Nel mio comune di Cascina (PI) la polizia municipale è stata esortata, con tanto di scritto dall'amministrazione PD , ad intensificare le multe stradali, non per prevenzione ma solo per fare cassa. E pensare che chi ha votato quel sindaco pensava di votare un giovane con idee moderne... e democratico.
https://www.facebook.com/IlTirreno/videos/10153461284489043/?pnref=story

simone falaschi 08.08.15 17:43| 
 |
Rispondi al commento

che puzza...

Antonio . Commentatore certificato 08.08.15 16:59| 
 |
Rispondi al commento

E' UNO STATO CHE SI MANGIA LA CODA DI SE' STESSO SUGLI ABUSIVI SULLE SPIAGGE

alvise fossa 08.08.15 16:49| 
 |
Rispondi al commento

gli fate LE MULTE agli ABUSIVI?
poveri dementi casa e chiesa questa gente è capace di vivere in 5 in 20 metri quadri questi fra qualche anno VI SBRANANO A VOI E AI VOSTRI FIGLI E VE LO MERITATE!
PECORE catto comunisti intellettuali dei miei cz ancora poco e gli ITALIANI SPARISCONO DALLA FACCIA DELLA TERRA E VE LO MERITATE!

massa di mezze seghe che non siete diventati altro, da una parte fate i garantisti dall'altra vi inculano le donne vi prendono le case i terreni le aziende e ve le fate comperare per due lire dai cinesi con i loro nuovi schiavetti del bangla desh e sapete?

VE LO MERITATE!

alex bardi 08.08.15 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo alle solite.....amministratori inetti nella migliore delle ipotesi.......disonesti nella più probabile....che mettono a bilancio soldi che non hanno ancora preso......e quando prima o poi bisogna constatare che non ci sono cosa succede????????? PAGA PANTALONE........IO SONO STUFO............

alessandro m., Piacenza Commentatore certificato 08.08.15 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Stai facendo affari e non paghi un euro di tassa?
Non hai i soldi ed il valore dell'attivita' che porti avanti non copre la sanzione che ti viene comminata?
Mi pare che gli italiani (imprenditori) vengano multati e se non hanno la liquidita' per pagare le multe iniziano i pignoramenti delle loro proprieta'.
Questi che di proprieta' non ne hanno, nulla hanno da perdere anche se non pagano le multe comminate, allora come fare?
L'unica maniera e' rispedirli IMMEDIATAMENTE, senza neppure fare indagini, al loro paese.
Ti prendo a vendere illegalmente (a nero) ed addirittura materiale contraffatto???
Calcolo il valore della multa che ti faccio, verifico se il sequestro dei materiali copre il prezzo della sanzione e ...... se cio' non avviene, ti porto in un centro temporaneo dove, una volta che c'e' un certo numero di persone portate li con la stessa motivazione, organizzo un viaggio di rimpatrio immediato.
Vediamo poi quante volte ritorni in Italia e riprendi una attivita' illegale.

mario 08.08.15 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

piu' che le multe ci dovrebbe essere l'espulsione coatta.

Marcello C. 08.08.15 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Be, è un mezzo per incrementare, le entrate dei comuni, con tasse pagate dai cittadini normali!
Hanno pensato anche questa.
Hanno stravolto tutto, fra un po' non funzionerà più nulla.

Rosa 08.08.15 11:34| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori