Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I nuovi schiavi

  • 132

New Twitter Gallery

merkel_schiav.jpg

"Bloomberg descrive la condizione di chi è fuggito dalla guerra solo per raggiungere un’Europa che non sa offrirgli un’esistenza dignitosa. Ciò che emerge di peggio è il cinismo di una classe dirigente tedesca che sta usando ogni mezzo, inclusa la disperazione dei profughi (qui definita “motivazione”), per cercare di perpetuare un sistema sociale ed economico che finora si è basato sulla compressione dei salari tedeschi e la sotto-occupazione nel resto d’Europa — un sistema che, dopo aver spremuto gli europei fino a spingerli verso l’esaurimento demografico, cerca ora nuova manodopera da sfruttare.

di Alessandro Speciale e Alex Webb, 17 settembre 2015

Ad Anas Al-Asadi ci sono voluti tre mesi e 6.000 euro per aprirsi la strada dalla sua casa a Damasco fino in Germania, affrontando le fredde acque del Mediterraneo a bordo di navi malsicure e sovraffollate per ben tre volte, fino al salvataggio da parte della Guardia Costiera Italiana, per prendere finalmente il bus che lo ha portato al di là delle Alpi. I quattro mesi seguenti, però, sono stati di una noia mortale.
Poi il 26enne ha trovato un posto di lavoro tramite un programma comunale a Pfungstadt, una città tedesca a 25 miglia a sud di Francoforte, dove è giunto in febbraio. Il lavoro non è esattamente stimolante per Al-Asadi, che in Siria faceva l’avvocato, e di sicuro non è ben pagato.
Il suo datore di lavoro è un circolo giovanile locale, visto che le aziende private non possono assumere persone che non hanno un permesso di lavoro regolare, e la sua paga è di appena un euro l’ora, il massico consentito ai nuovi arrivi. Ma Al-Asadi dice che anche solo passare l’aspirapolvere e mettere in ordine i libri nella biblioteca lo hanno aiutato a capire la cultura tedesca e lo hanno spinto a imparare la lingua.
“Prima era solo stare seduto, dormire, mangiare e non fare nulla“, ha detto Al-Asadi, la cui richiesta d’asilo è stata nel frattempo approvata, e ha iniziato con un lavoro come cameriere in un bar della zona. “Chiedevo di poter fare qualcosa — qualsiasi cosa“.
La città di 24.000 abitanti dove si trova ora dà alloggio a più di 100 rifugiati che hanno avviato le pratiche per chiedere formalmente asilo, e ad altri 50 a cui è stata concessa la residenza, e certamente altri ne arriveranno. Il modo migliore per integrarli, dicono i funzionari locali, è di aiutarli a trovare lavoro, anche se sono solo lavoretti nei centri di aggregazione locali.

Il Tasso di Natalità ai Minimi
Il programma fino ad ora ha impiegato 15 persone, e ha attirato richieste da altre città in Germania, paese nel quale arrivano circa 5.000 rifugiati al giorno, e per la fine dell’anno ne sono attesi un totale di un milione. Anche se occuparsi di queste persone sarà costoso, molti tedeschi vedono il loro arrivo come un’opportunità per incrementare una forza lavoro che si sta contraendo, dato che il paese ha il tasso di natalità più basso del mondo.

“Idealmente, questo potrebbe aiutarci ad avviare un nuovo miracolo economico“, ha detto Dieter Zetsche, amministratore delegato della casa automobilistica Daimler.
Le previsioni del governo dicono che la popolazione scenderà a 68 milioni di persone entro il 2060, dagli 80 milioni che è attualmente, mentre il numero di persone in età lavorativa diminuirà del 30 percento, scendendo a 34 milioni. La disoccupazione è al 6,4 percento, il livello più basso dai tempi della riunificazione, avvenuta 25 anni fa. La banca Nordea stima che la spesa che lo Stato Tedesco dovrà sostenere per alloggiare i nuovi arrivati potrebbe raggiungere i 5,4 miliardi di euro, stimolando una crescita del PIL dello 0,25 percento nel corso dei prossimi 18 mesi.

“La Germania è di fronte a un’enorme sfida demografica“, ha detto Jens Weidmann, presidente della Bundesbank, la banca centrale tedesca. “Il paese trarrebbe beneficio dall’immigrazione di persone qualificate, sia per il rafforzamento del potenziale di crescita, sia per l’aumento dei contributi al sistema di previdenza sociale“.
La cancelliera tedesca Angela Merkel sta appoggiando un piano che imporrebbe a ciascun paese dell’Unione Europea di accettare una certa quota dei migranti che si sono riversati in Grecia, Ungheria e Italia. Il 22 settembre, i vari ministri dell’interno e della giustizia dovranno discutere la questione nuovamente, dopo il mancato raggiungimento di un accordo questa settimana.
Già negli anni ’50 e ’60 la Germania aveva similmente utilizzato l’immigrazione per riempire le fabbriche durante il boom economico. Il paese assumeva i “Gastarbeiter” — cioè “lavoratori ospiti” — da paesi come Grecia, Turchia e Yugoslavia, il che ha aiutato ad alimentare la crescita dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Gli immigrati “hanno un grande vantaggio, che è la motivazione“, dice Enzo Weber, dell’Istituto di Ricerca sull’Impiego, un gruppo di esperti finanziato dallo Stato con sede a Norimberga. “Gli immigrati hanno perso tutto, e qui gli viene data una nuova possibilità. Se cogliamo l’occasione, possono diventare un’enorme forza motrice“.

refuge_b.jpg

La Germania dovrà comunque investire nella formazione, per assicurarsi che l’economia tragga realmente beneificio, avverte Raimund Becker, membro del consiglio direttivo dell’Agenzia Federale per l’Occupazione. Sebbene alcuni dei nuovi arrivati siano già altamente qualificati, “quasi il 90 percento di loro non ha le qualifiche necessarie per sostituire i lavoratori specializzati“, ha detto.

In Cerca di Alloggio
Halima Gutale, un’assistente sociale che ha sviluppato il programma per la città di Pfungstadt, conosce bene le sfide che si profilano. È arrivata in Germania dalla Somalia quando aveva 15 anni, nel 1996, e non sapeva quasi neanche una parola di tedesco. Ha lottato per capire come registrarsi presso le autorità, pagare le bollette, trovare un appartamento e iscriversi a scuola.
Perciò quando quest’anno è iniziata l’ondata dei profughi, le è venuta l’idea di stabilire un programma per il collocamento che gli spiani la strada. Gutale ha contattato i funzionari locali per vedere come si potesse offrirgli lavoro in luoghi come cinema no-profit e circoli giovanili. Questo programma è in corso da aprile. Oggi passa circa metà del proprio tempo consigliando altre città tedesche sul miglior modo per assorbire i profughi, sebbene nessuna abbia ancora avviato un programma come quello delineato da lei.
“Non vogliamo che si creino delle società parallele con i tedeschi da una parte e i richiedenti asilo dall’altra“, ha detto. “Non sempre la Germania ha preso i profughi per mano e gli ha lasciato dare il loro contributo. Quelli a venire saranno anni difficili“.
Fonte: Vocidallestero

banner475x1502.jpg

Copia e incolla questo codice per incorporare il banner sopra sul tuo blog:

19 Set 2015, 10:35 | Scrivi | Commenti (132) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 132


Tags: germania, merkel, profughi, schiavi

Commenti

 

Toc... Toc...
RIFLESSIONE: “Popoli e identità”.
Ho combattuto e combatto perché i popoli palestinese, afgano, tibetano, curdo, amazzonico, indiano d'America, eschimese, mongolo, etc., abbiano la possibilità di salvaguardare la propria identità-diversità e la propria cultura.
Ho combattuto e combatto contro l'imperialismo mercantile e finanziario-bancario teso esclusivamente allo sfruttamento dell'uomo sull'uomo.
Ho combattuto e combatto contro tutti coloro, finanzieri, massoni e politici, che nel nome del Dio profitto stanno creando povertà per meglio controllarla.
Ho combattuto e combatto contro ogni tipo di guerra quale strumento assurdo usato per dirimere “contenziosi”.
Ho combattuto e combatto i falsi profeti e intellettualoidi prezzolati, al servizio del potere per convenienza, che manipolano la storia, predicano e cantano di una nuova identità umana omogenea, che nella realtà non è mai esistita, quale futuro ineluttabile.
Ho combattuto e combatto contro tutti coloro che ci negano il diritto di avere i nostri valori e salvaguardare la nostra diversità.
Ho combattuto e combatto . . . . . . . . . . . . . .
Faber est suae quisque fortunae: ciascuno è artefice del proprio destino.

Malgher 23.09.15 12:47| 
 |
Rispondi al commento

oc... Toc...
RIFLESSIONE: “Popoli e identità”.
Ho combattuto e combatto perché i popoli palestinese, afgano, tibetano, curdo, amazzonico, indiano d'America, eschimese, mongolo, etc., avessero la possibilità di salvaguardare la propria identità-diversità e la propria cultura.
Ho combattuto e combatto contro l'imperialismo mercantile e finanziario-bancario teso esclusivamente allo sfruttamento dell'uomo sull'uomo.
Ho combattuto e combatto contro tutti coloro, finanzieri, massoni e politici, che nel nome del Dio profitto stanno creando povertà per meglio controllarla.
Ho combattuto e combatto contro ogni tipo di guerra quale strumento assurdo usato per dirimere “contenziosi”.
Ho combattuto e combatto i falsi profeti e intellettualoidi prezzolati, al servizio del potere per convenienza, che manipolano la storia, predicano e cantano di una nuova identità umana omogenea, che nella realtà non è mai esistita, quale futuro ineluttabile.
Ho combattuto e combatto contro tutti coloro che ci negano il diritto di avere i nostri valori e salvaguardare la nostra diversità.
Ho combattuto e combatto . . . . . . . . . . . . . .
Faber est suae quisque fortunae: ciascuno è artefice del proprio destino.

Malgher 23.09.15 12:44| 
 |
Rispondi al commento

è un giochetto che fanno i grandi operatori economici puntando sul nostro sistema sociale e del lavoro nonché sull'equilibrio dei prezzi e salari: si gioca al ribasso sul costo della mano d'opera che al meglio sale meno dell'inflazione ed al peggio diminuiscono. In tale situazione chi ci guadagna sono i grandi operatori economici in quanto i prezzi specie per le grandi marche non diminuiscono se non dopo molto tempo anche se produco in cina ad un costo minore. Se c'è inflazione aumentano più dell'inflazione e comunque gli scatti dei salari avvengono sempre dopo che i prezzi salgono. In sostanza i grandi operatori lucrano sul tempo di adeguamento e sulle circostanze che il marchio consente loro di mantenere i prezzi anche se con la dislocazione risparmiano enormemente. Loro sono organizzati a livello mondiale e politico mentre le masse subiscono la loro forza e capacità di imporre le loro condizioni anche perché i governi sono asserviti ai grandi gruppi ed alle banche. In sostanza pochi uomini hanno enorme potere politico economico e sfruttano le masse sempre più povere.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 22.09.15 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Estremamente cinico e malevolo, ma non sinistroide:
I cultori della “razza ariana” e coloro che ne hanno vissuto l'esaltazione con passività, che sono ancora in vita, sono accontentati con il motto -un popolo non più una razza-;
Chissà se le grandi fabbriche tedesche daranno lo stesso differente stipendio dei germani dell'ovest o dell'est ai nuovi richiesti venuti, oppure guardano ad una nuova TODT, sull'esempio degli anni 1942-1945 o sognano lo sfruttamento di una razza a prezzo ancora più basso, come per gli Ebrei che erano stati richiesti dall'industria all'ispettorato campi, pagando quest'ultimi per le spese di detenzione e/o nel tempo per l'attuale accoglienza.
Non dubiterei se gli investimenti tedeschi, nei paesi d'origine fossero aperti, non collegati alla depredazione della forza lavoro e dell'intellighenzia, anche post bellica, lasciando i soli vecchi, donne e bambini, con l'incapacità di risollevarsi, acquistando a buon mercato le risorse e l'industria, per quei capitali necessari a ricostruirli e risollevarli, ma in definitiva alla mercé del salvatore con l'opportuno governo locale. Questo vale per tutti.
Non cambia nulla, se non l'ideologia-opinione o l'ipocrisia, ma in sostanza tutto gira in diverse forme: ricordate la tratta degli schiavi e le colonie!

f.d. 21.09.15 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un uomo, probabilmente con gravi difficoltà economiche, ha chiesto al comune di Scorzè di poter usufruire dei soldi concessi ai migranti"
Già..

Mattia Costantino Commentatore certificato 21.09.15 12:20| 
 |
Rispondi al commento

NO NO ASSOLUTAMENTE NON E' ACCETTABILE. SPESSO SCRIVO DEI MESSAGGI CHE INVIO MA AL TERMINE MI SCRIVETE GRAZIE DEL SUO MESSAGGIO MA NON LO INSERITE DEL VOSTRO BLOG.
DA MOLTO TEMPO SONO UN SOSTENITORE DEL MOV. 5 STELLE MA RITENGO ASSURDO NON INSERIRE I MIEI MESSAGGI CHE SONO SOLO ESTERNAZIONI E INFORMAZIONI DI TRATTAMENTI SUBITI DA CITTADINI DA UNA CLASSE POLITICA DELLA MASSIMA DISONESTA'.
CONFERMO CHE SONO RESPONSABILE DI TUTTO QUELLO CHE SCRIVO, CHE D'ALTRA PARTE E' SOLO REALTA'.

PER CORTESIA VORREI INFORMAZIONI SUL MANCATO INSRIMENTO DEI MIEI MESSAGGI . GRAZIE

gian.gutti 21.09.15 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Qui,'nder Continente quarcuna...coll'ecstenscion...e,puro,i frisee...


Nuovi schiavi, già...
D'altronde dei soliti vecchi schiavi chi se ne fotte?

angelo natalini Commentatore certificato 21.09.15 11:21| 
 |
Rispondi al commento

LA FURBACCHIONA CI PROVA!!

GIANCARLO O., SALSOMAGGIORE TERME (PR) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.09.15 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Nella Legge di Stabilità in corso di redazione, si chiede uno sforamento del Patto di Stabilità dello 0,2% - pari a 3,3 MILIARDI - per l'emergenza migranti.
Non si stanzia nulla, né si chiede sforamento, per il REDDITO DI CITTADINANZA!
Non so cosa pensare dei ns. governanti.
Parlamentari 5 Stelle intervenite per riequilibrare la Legge di Stabilità.
G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.09.15 18:34| 
 |
Rispondi al commento

io credo che il movimento (nazionalsocialista) 5 stelle, deve riflettere anche sul fatto che chiudere le frontiere fascisticamente, è solo una maniera di cambiare tutto per non cambiare nulla.
suppongo che, se sono coscente io, anche i "membri interni ed esterni" del movimento, siano coscenti dei veri perchè dei flussi migratori, riassumendo: è sempre stata colpa nostra. quindi cercate di dire la verità e proponete una alternativa a questa merda nazista che porponete. vaffanculo day per voi

riccardo c., barcellona Commentatore certificato 20.09.15 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno nomina kalergi nel blog, altri fanno riferimento al proGrammato nuovo ordine mondiale, e i grillini non capiscono che hanno anche agevolato il tutto a favore di politici corrotti, banche avide e signori della guerra eliminando il reato di clandestinità per non intasare la nostra POVERA E AFFACCENDATA magistratura. AVETE RISOLTO TUTTO DA QUEL CHE SEMBRA. I PROCESSI SONO VELOCISSIMI, NON CI SONO RITARDI NEL LAVORO DEI MAGISTRATI, E SOPRATTUTTO NON ARRIVANO PIù CLANDESTINI SOLO PERCHè SONO TUTTI PROFUGHI.

renato b., padova Commentatore certificato 20.09.15 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Credo che il M5S dovrebbe RIFLETTERE MOLTO SERIAMENTE su questo post e sul centinaio di commenti che ha ricevuto. Sono tutte argomentazioni serie, oggettive, difficilmente contestabili. Di conseguenza, bisognerebbe aggiustare la linea politica. Basta con il buonismo, basta con la subordinazione ai vecchi slogan della sinistra, retaggio di un’impostazione ideologica ormai superata. I concetti “accoglienza”, “disperati”, “asilo”, “razzismo” sono inadeguati a descrivere il fenomeno di oggi: sono migrazioni di popoli, non di persone. Si sta mettendo in atto un piano preciso (chiamiamolo pure Kalergi) per modificare la composizione etnica dell’Europa, con una massiccia iniezione di manodopera schiavile. Sfido chiunque a dimostrare che non è vero. Quindi, bisogna prendere posizione in maniera chiara, senza paura di perdere voti a sinistra o di essere associati alla Lega. O siamo favorevoli o siamo contrari. A me sembra che votare CONTRO il reato d’immigrazione clandestina e A FAVORE del sistema europeo delle quote non sia stato un grave danno, perché entrambi i provvedimenti sono sostanzialmente inefficaci, ma la cosa grave è che le due prese di posizione sono del tutto coerenti e sostanzialmente FAVOREVOLI A QUESTO PIANO KALERGI. Lo dico con profondo rammarico: se il M5S continuerà su questa linea, dovrò lasciarlo.

Renato O., Venezia Commentatore certificato 20.09.15 09:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia c'è la disoccupazione al 12,5%,non abbiamo bisogno di nuova manodopera.
A casa mia si entra solo se si è invitati, altrimenti si resta fuori.
Altrimenti, perchè ci sarebbe una serratura alla porta?

Mauro 20.09.15 08:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sto vivendo questa situazione da molto vicino. Sono in Germania e seguo un corso di tedesco avanzato finanziato dallo stato ( corso disorganizzato e poco professionale). La scuola è stracolma di professionisti e operai specializzati soprattutto dalla Siria. Siamo considerati potenziale forza lavoro, si ma sono per alcuni lavori. Se io volessi cercare di costruirmi un futuro migliore sarei un problema per lo stato tedesco. L'obiettivo tedesco è abbassare sempre di più il costo del lavoro con gente già formata. Un piccolo investimento e per la CDU ecco nuovi schiavi pronti a tutto. Anche per i tedeschi lo stato non risparmia fottiture e e io come cittadina all'estero non ho il supporto di nessuno - sono abbandonata dal mio paese, dall'ambasciata che dovrebbe curare le problematiche invece di crearne delle nuove e ovviamente mi ritrovo a lottare per sopravvivere per avere una assicurazione sanitaria (aspetto da 6 mesi, tempo in cui nessuno capisce l'iter buricratico da seguire mandandomi da un ufficio all'altro in Italia e in Germania), per un lavoro decente (non un minijob che non da diritto a niente), per far valere i miei diritti presso l'agenzia del lavoro, per una vita normale. Potrò tornare in Italia solo con un governo a 5 stelle, per me adesso al confine c'è un filo spinato che non posso attraversare - Professionista alla quarta lingua di migrazione.

Francesca R., Roma Commentatore certificato 19.09.15 21:33| 
 |
Rispondi al commento

quello che non mi è chiaro è come mai dall'africa e dall'asia fiumi di persone si sono messe in marcia tutte verso l'europa e tutte nello stesso istante!!
La civiltà occidentale da loro così disprezzata e l'uomo bianco così poco apprezzato come mai li attirano tanto?

un'arrabbiata 19.09.15 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci vorranno anni forse,ma di sicuro gli europei faranno La fine degli indiani d'America.
Nelle riserve.

Giorgio p. 19.09.15 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Le generazioni di oggi, se da un lato sono disposte ad accontentarsi di lavori anche sottopagati, dall'altro hanno capito che nella vita non conta solo ed esclusivamente mirare a soddisfare bisogni primari di sopravvivenza. Pur sapendo che sara' dura anche raggiungere l'obiettivo di sopravvivenza, agognano ad un qualcosa in piu', hanno grilli per la testa. Tanti grilli per la testa tuttavia, volendo utilizzare una metafora, non sono ben accetti dai potenti, perche', la loro voglia di vivere e non di sopravvivere, sottrarrebbe qualcosa ai benefici da loro accumulati nel tempo. Per questo motivo, c'e' bisogno di individui che conoscano solo il verbo "non posso" per sostituire quegli altri che iniziano sempre piu' a pensare : "non posso, ma vorrei". Questo "vorrei" e' il problema: un salario che mi permetta di vivere da essere umano e non bestia, oppure un salario che sia veramente il termometro della mia intelligenza, o una vita che abbia piu' colori. Purtroppo ci deve essere sempre chi sale una scala e chi funge da piolo per permettere all'altro di salire, tuttavia se sempre piu' gente ha capito che la condizione migliore e' la prima, l'unico rimedio e' quello di operare una sostituzione, di fare un passo indietro, di pascolare altra carne da cannone come diceva Montanelli, una sorta di colonialismo all'inverso, inviare la montagna da Maometto. Per me e' un fatto di convenienza, questi poveri emigranti, siamo noi 30 anni fa e come fummo noi allora per i potenti, semplicemente il mezzo e non il fine di un disegno (a loro favorevole) , sono oggi loro.
Partendo da questa considerazione forse bislacca, si puo' poi speculare su motivi demografici, economici, ecc. La realta', concludo, ha ormai superato la fantasia!

a 19.09.15 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Come altri hanno già scritto, qui c'è poco da dibattere. È in piena attuazione il piano Kalergi, teso ad annientare l'Europa attraverso questi incontrollati afflussi di clandestini che inevitabilmente prima o poi si scontreranno contro le popolazioni locali, causando disastri immani.
Quando leggevo tempo fa del piano Kalergi, beh, non ci credevo, e mi pareva una delle solite bufale comparatistiche che girano sul web.
Ma adesso non ho dubbi. Non ci possono essere dubbi che è tutto studiato a tavolino.
Ci sono troppo incongruenze.
Volenti nolenti, la difesa dei confini da parte delle forze armate è una delle priorità di uno stato. Questo viene fatto anche allo scopo di difendere l'identità culturale di un popolo, che è un valore in sé.
Oggi, per la prima volta nella storia dell'umanità, assistiamo a stati che non difendono volutamente i loro confini, venendo meno ad uno dei loro doveri principali. Ci dicono tante bugie, ci dicono che gli immigrati pagheranno le nostre pensioni, ci dicono che faranno i lavori umili che non vorremo più fare, ci dicono che c'è un deficit demografico.
Ma queste sono menzogne! Le famiglie italiane non fanno figli perché non ci sono politiche a sostegno della famiglia, con la disoccupazione che c'è chiunque, anche un laureato, si adatterebbe a svolgere mansioni umili, il nostro paese è già largamente popolato...
A dire queste menzogne sono politici dall'espressione lombronesca, i cui contatti con gruppi "strani" sono noti: la Bonino nota frequentatrice del Bildenberg,la Boldrini, Van Rompuy, che pare il Dottor Stranamore... Personaggi di per se stessi inquietanti.
Ormai, queste sono verità incontrovertibili.
Il M5S, se vuole essere l'ultima spiaggia di questo paese, deve tutelare gli italiani dal piano Kalergi, e per farlo occorre che si prenda coscienza del disastro prossimo futuro, contro cui occorrerà lottare con tutte le forze e cono ogni mezzo, anche se apparentemente brutale.

Paolo G. Commentatore certificato 19.09.15 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Post novo: ajò......

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.09.15 16:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHISSA' DOVE CI PORTERANNO QUESTE POLITICHE ASSURDE DELLA GERMANIA

alvise fossa 19.09.15 16:10| 
 |
Rispondi al commento

O.Tentato di tutto.

CE LO MERITIAMO UN'OMBRELLONE DEL BLOG?

Dieci anni nessuna festa, nessun incontro ufficiale, nessuno spazio dedicato.

ADOTTA UN ATTIVISTA DA TASTIERA
Non sporca e non costa, rompe solo un po' le palle.

Fine O.Tentato ancora.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10206651018451435&set=a.10201373667960971.1073741825.1152130724&type=1&theater

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.09.15 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Tutte queste fesserie si scontrano con la realta' dei fatti: Tutti questi immigrati non vogliono assolutamente rimanere nelle merde dei paesi mediterranei, ma aspirano solo ai paesi nordici, Germania prima di tutti. Tutto il resto sono maledettissime faziosita'. Questi scrittori di articoli del nulla totale dovrebbero sprofondare nel piu'profondo delle loro stupidaggini. Non sono io e nemmeno loro a decidere quale sia la TERRA PROMESSA: Tutti questi immigrati, profughi od economici chiedono solo GERMANIA...E...Vaffanc a tutti questi geni delle stronz....

Neto Misonve 19.09.15 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I migranti creano miracoli economici solo quando sono in grado di generare miglioramenti economici.
L'avvocato siriano è probabilmente un elemento positivo (e la Siria aveva appena raddoppiato il pil nei 7 anni prima della guerra), ma tutti gli altri?
Se i migranti non erano in grado di generare miglioramenti economici a casa loro perché dovrebbero essere in gradi di farlo qui?

In Italia gli avvocati che fanno l'anno di tirocinio (obbligatorio per leggi pro casta) non vedono nemmeno un euro all'ora...
I laureati italiani scappano all'estero e intanto ci riempiamo di clandestini privi di formazione scolastica (i siriani istruiti li regaliamo alla germania assieme ai nostri giovani).
L'Italia è un paese di schiavetti (analfabeti funzionali) pronti a lavorare per due soldi a vantaggio delle multinazionali straniere che hanno acquisito le nostre grandi aziende.
I NUOVI SCHIAVI SIAMO NOI.
Prima di piangere per gli altri è meglio se diamo un'occhiatina alla nostra reale condizione.

Parliamoci chiaramente:
la Merkel è arrivata alla frutta.
La Germania è ferma, la crescita minima.
L'immigrazione serve solo per aumentare il pil a danno del pil pro capite e di tutti i disagi che la popolazione e gli stessi migranti dovranno affrontare.
Ne vale la pena? nessuno studio lo conferma e probabilmente la Merkel alle prossime elezioni sarà massacrata.

p.s. se il grafico con i posti di lavoro vacanti include i minijob allora il numero è bassissimo (servono 3 minijob per campare):
il grafico dimostra che quelli che mancano non sono lavoratori ma schiavi.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.09.15 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Vi passo la mappa del controllo della stampa
Chiedo scusa se lo metto in questo post.
potete scaricarlo direttamente dal link sotto
https://www.dropbox.com/s/9ir1id2o36hzun4/mappacontrollostampa.pdf?dl=0

Mimmo ., Vicenza Commentatore certificato 19.09.15 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..bel sorriso quello della Merkel... vero ?

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 19.09.15 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

REATO DI CLANDESTINITA':
Le Forze dell'ordine scoprono un clandestino, lo arrestano, deve essere processato, poi, il giudice gli concede la liberà provvisoria.
Non può allontanarsi dall'italia, pena di essere accusato di evasione, è in attesa di processo.
Dopo due anni, la prima udienza; naturalmente, essendo nullatenente, ha diritto al gratutito patrocnio.
Dopo 4 udienze, passati 3 anni, viene condannato in primo grado.
Si appella; la prima udienza, dopo 1 anno, la seconda dopo due anni, la terza dopo 3 anni, poi, viene confermata la condanna.
Va in cassazione, sempre a spese nostre.
IL REATO E' PRESCRITTO.
Esce dal tribunale, lo arrestano nuovamente per clandestinità, (è senzadocumenti).
Lo ririlasciano un'altra volta in libertà provvisoria, non può allontanarsi....

Qusto, è un grande imprenditore! guardate quanto lavoro ha creato, fra forze dell'ordine, giudici, avvocati, giornalai, etc. etc. etc.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 19.09.15 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

anfiteatro flavio e dintorni... chessò,via labicana...via claudia...

dal ffattonline

""La vicenda era terminata con la decisione di Renzi di fare un decreto ad hoc che fa rientrare i beni culturali nei servizi pubblici essenziali. Questa mossa ha ulteriormente inasprito i rapporti con il sindacato. Meloni afferma che si sta valutando la possibilità di indire un sciopero per ottobre. “Nella decisione di Cgil, Cisl e Uil, peserà anche il contenuto del decreto, che per ora non abbiamo letto. Ma stando alle dichiarazioni del ministro Franceschini e del premier Renzi, va ad incidere in maniera rilevante sul diritto di sciopero. I beni culturali erano già inseriti nei servizi pubblici essenziali. In sostanza gli scioperi andrebbero fatti facendo rimanere i siti aperti, prevedendo una sorta di precettazione. A mio avviso non è un decreto che hanno preparato in due ore”.""

pabblo 19.09.15 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quanto se spassa, qui c'è da mettersi a piagne.

un2fined 19.09.15 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Gli adoratori del "Vitello d'Oro" prima hanno de-localizzato le imprese, sfruttando la manodopera a basso costo dei paesi cosiddetti sottosviluppati, adesso, con queste migrazioni (per molti versi sospette...), "ri-localizzano" la precedente manodopera, in fuga dai "giochetti di guerra dell'impero... Un altro modo per l'uomo "economico", per nascondere la conquista di nuovi pezzi di mondo da sfruttare. Alla fine solo un vestitino nuovo per il vecchio colonialismo. Ma resta vero un fatto, chi ha consapevolmente o meno favorito le guerre che sono alla base di questa vera e propria catastrofe umana, dimentica che "Chi di spada ferisce, di spada perisce"...Le "orchestrine" del Titanic suonano, oggi come nel lontano 1912, ma la nave sta ormai affondando...

Massimo Tramonti 19.09.15 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dai, compagni grillini, partite con lo spottone "il M5S ama alla follia i poveracci italiani e i disoccupati"...Li ama talmente tanto che ne ha portato una carrettata a Roma da far paura...e molti, come ringraziamento, hanno fatto (probabilmente per ordine di scuderia) anche il salto della quaglia.

orellana la pina in bocchino 19.09.15 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Già uno che si permette di avvicinare la Merkel, con il cordone di protezione che normalmente ha, non mi sa di profugo e di clandestino ancora meno. Forse è uno della security ,dei servizi segreti con i tratti meno europei. A berlino le guide per la sicurezza non dicono dove abita la Merkel, al massimo dove abitava da giovane , un appartamento di 55 mq. da dove ha visto cadere il muro.

renato b., padova Commentatore certificato 19.09.15 14:27| 
 |
Rispondi al commento

##“La sinistra non è più la sinistra…il nuovo format di moda per avere la solita uscita di sicurezza a sinistra.
Eppure sono decenni che “la sinistra” fa sempre le stesse cose “de sinistra” che fa anche ora con Re_nzi…solo che ora non può più dare la colpa a nessuno.
Ecco perchè nasce il “format”...”

niente girotondi? 19.09.15 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Per quel che ne sappiamo i bimbi morti se li possono essere inventati, chi controlla? chi parla mai delle stragi di cristiani proprio nei paesi dai quali arrivano finti profughi, che non fanno nemmeno finta di essere cristiani, tanto noi siamo stupidi e manovrati dalla delinquenza organizzata e dai media.

renato b., padova Commentatore certificato 19.09.15 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Renzi è tutto tranne che di sinistra , la sinistra attuale lo stesso , ma i buoi non lo capiscono . Ci penseranno le continue bastonate sui denti che i ruminanti beccheranno man mano che l'invasione aumenterà dovranno aumentare le tasse , altro che scendere , come sproloquia l'imbonitore ! La disoccupazione aumenterà perchè i clandestini satureranno totalmente un settore ( bassa manovalanza ) già saturo . Si cominciano a vedere paghe da 3-4 euro l'ora e forse meno per 10-12 ore di lavoro al giorno . I clandestini abbasseranno le già magre paghe e pure i settori medi ne risentiranno !

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 19.09.15 14:08| 
 |
Rispondi al commento

ot


@ tutti quelli che si sentono in colpa per essere in condizione di miseria mentre il paese ha svoltato...

non fateci caso è solo un format...

finirà

pabblo 19.09.15 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nuovi schiavi, già...
D'altronde dei soliti vecchi schiavi chi se ne fotte?

"Disoccupato chiede al comune i 37 euro concessi ai profughi. Il vicesindaco: "Non possiamo"

Un uomo, probabilmente con gravi difficoltà economiche, ha chiesto al comune di Scorzè di poter usufruire dei soldi concessi ai migranti"
Già..

nuovi schiavi, ma soliti vecchi metodi 19.09.15 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, guarda questa bambina di 7 anni come vede l'euro!

http://www.umarcocali.com/2015/09/i-risultati-della-ragazzina-di-7-anni.html


http://www.umarcocali.com/2015/09/euro-dollaro-da-1453-1123-in-48-ore-me.html

Calì Marco (sapienzafinanziaria), Monselice Commentatore certificato 19.09.15 13:55| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA EUROPA dimezzata ha raggiunto quest'anno l'apoteosi dell'assurdo come confederazione di stati:

1 - le frontiere da esterno a europa sono spalancate a tutti : ladri delinquenti assassini profughi e non malintenzionati e non.

2 - sono ermeticamente chiuse anche con muri e filo spinato le frontiere interne tra stati che dovrebbero (ma solo per le banche) essere confederati.

renato b., padova Commentatore certificato 19.09.15 13:54| 
 |
Rispondi al commento

migrazioni e dintorni...

adesso va di moda : " purtroppo qui da noi la natalità è scarsa quindi..."


a me mi sembra una st....

intanto prima cerchiamo di rimuovere le cause che impediscono alle femmine italiche di fare figli...per la maggior parte credo siano cause di carattere economico...

sennò ragionando così si dovrà sempre di più ricorrere a non indigeni e.. alla lunga ...

non che mi disturbi più di tanto ,io ho altri lidi che mi aspettano...

:)

pabblo 19.09.15 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Compagna comunista Laura Boldrini (Partito: Sinistra Ecologia Libertà) :''La povertà sarà il nostro futuro stile di vita''
“Gli emigranti sono l'elemento umano, l'avanguardia di questa globalizzazione e ci offrono uno stile di vita che presto sarà uno stile di vita molto diffuso per tutti noi....”

https://www.youtube.com/watch?v=d5EXzTfJ0Tk


Una signora italiana preoccupata per lo “stile di vita” che la compagna Laura Boldrini le vuole “offrire” con la globalizzazione e l'immigrazione incontrollata.

https://www.youtube.com/watch?v=8Ct61XlIWts

Chi difenderà questa signora italiana?...
La signora italiana che ovviamente può solo ringraziare il M5S per aver contribuito ad eliminare il reato di clandestinità.
Chi difenderà quindi questa nostra connazionale?...

Non certo la compagna Boldrini con il suo particolare “stile di vita” fatto di vacanze pagate dagli italiani nella tenuta presidenziale di Castelporziano, .
E neppure la la compagna emigrante Cécile Kyenge con il suo particolare “stile di vita” fatto di shopping di lusso in via Frattina in auto blu e scorta al seguito.

http://www.youtube.com/watch?v=mlFYVRgr510


E chi ha votato queste due s...”signore”? Ovviamente voi, care compagne e cari compagni.
Ricordo ancora le vostre ovazioni sperticate per queste personcine (ricordate, compagni grillini?...)

NON siamo assolutamente "tutti sulla stessa barca" 19.09.15 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

articolo condivisibile in parte ...
è la crisi del NEO LIBERISMO o CAPITALISMO ASSOLUTO degli ultimi decenni,
questa macchina infernale , "money for make money"

rende i cittadini dei criceti costretti a far girare la ruota ,in maniera autistica,per non impazzire .

Non è un complotto anglosassone come scrive qualcuno,
se ci sono paesi FATTI da immigrati (ANCHE I NOSTRI (più di 100 milioni)) sono proprio i paesi anglosassoni che hai citato .

il flusso migratorio biblico
è dovuto all'esplosione dei mezzi di comunicazione degli ultimi decenni , uniti a i mezzi di trasporto dell'ultimo secolo

40 anni fa , io avevo una decina d'anni e mi trovavo in Africa in un villaggio sperduto dove mio padre lavorava alla costruzione di strade ,
bhe .. per fare una telefonata in Italia,quaranta anni fa si partiva all'alba per raggiungere una base militare USA a centinaia di chilometri la quale ci collegava via satellite con l'Italia,
si rientrava a "casa" a notte inoltrata

oggi nello stesso villaggio , basta usare un cellulare per parlare con i parenti in tutto il mondo .


è un mondo , stravolto dalla tecnologia,
dove comunicazione e mezzi di trasporto ,
danno la possibilità a chi non ha da mangiare a sufficenza di trovarne altrove ,anche al prezzo di diventare "criceti" ...

purtroppo , all'evoluzione rapidissima della tecnologia non è corrisposto un altrettanto rapido evoluzione della politica e del pensiero umano ..

il problema è nell'entità di questo esodo di massa,
gli esseri umani sono animali territoriali , oltre a un certo livello di densità di popolazione per km quadrato il conflitto per difendere le risorse e il benessere sarà inevitabile .

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.09.15 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.
Non piu' tardi di 2 anni fa, quando ancora non vi era questa "invasione" di massa programmata ed arrivo in europa di persone che fuggono da guerre (successo poi solo qui da noi che la maggior parte di tali arrivi siano stati di giovani maschi dai 20 ai 40 anni che si, saranno anche piu'"forti" da poter sopportare una traversata via mare, ma che lasciano le loro famiglie alla merce' di tagliagole????), guerre non imputabili comunque a loro.
Quale e' stato l'immediato effetto di tutto cio'?
Perdita di potere dell'euro sul dollaro e crisi totale e generalizzata di gran parte delle nazioni che compongono la UE dimostrando come la UE non sia tale.
A chi imputiamo quindi delle destabilizzazioni dei Paesi Nordafricani.
Chi ci sta' guadagnando piu' di ogni altro???
A me hanno insegnato che la matematica non e' opinabile e che 1+1 fa 2.
E meno male che hanno un presidente premio nobel per la pace, prima destabilizza, poi dice di non preoccuparsi che i suoi (militari) verranno mandati a dare una mano.
Ognuno fa "imprenditoria" a modo suo.

mario 19.09.15 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Parlano che entro il 2020 l'Europa avrà disogno di 150 milioni di immigrati, quindi con questi numeri, questo esodo è studiato a tavolino, chiaramente. In più, a riprova, mancano totalmente o quasi politiche a favore delle famiglie europee, visto che c'è bassa natalità, per aiutarle. Il piano Kalergi avanza inesorabilmente messo in piedi dalle elite americane e i loro vassalli in giro per il mondo. D'altronde Kalergi, che è il padre fondatore dell'unione panaeuropea a scuola non si studia, ma è conosciuto benissimo negli ambienti della politica. merkel e quel cesso di Van Rompuy in questi hanni hanno anche ricevuto il premio Kalergi. Ma qui vedo che non se parla mai...
Voglio togliere identità all'Europa e di conseguenza affermare una elite di banchieri a capo di tutto.

Marco 19.09.15 13:39| 
 |
Rispondi al commento

@ O.T.: Stampa Libera.

700 CAMION DI RIFORNIMENTI A ISIS, CHI LI INVIA E PERCHE' NON LI BOMBARDANO?
700 camion di rifornimenti ad ISIS, visibili dal satellite, la coalizione tace.
Il 5 settembre sono arrivati a Raqqa, 'capitale' dell'ISIS, 700 camion di rifornimenti.
Il trasferimento è visibile su google maps dal satellite. Ne ha dato notizia per prima AsiaNews and the world News.
La notizia sconcerta. Abbiamo controllato anche noi le immagini del satellite su Raqqa: ancora oggi alcuni di questi camion sono a lato strada. Tutti hanno visto solo la coalizione anti – ISIS non ha visto.
Allora Hollande, Cameron e confraternita non siate ipocriti: è giusto accogliere la gente che fugge dalla guerra ma risparmiateci le lacrime di coccodrillo sui profughi che voi stessi avete prodotto, e provvedete a far cessare la guerra in Siria ed in Iraq.

Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 19.09.15 13:37| 
 |
Rispondi al commento

ot

""Mattarella e Napolitano: “Vietato
cambiare la Carta con pochi voti ”
Nel 1995 i futuri presidenti firmano con Fassino e Veltroni una legge blinda- Costituzione""

ora...non consideriamo il parte nopeo et parte romano..., ormai conta nada,
ma il siculo ,dico siculo!, perchè non ci rassicura sulle sue corde vocali?

:)

pabblo 19.09.15 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La prossima bomba dell'idiozia musulmana scoppierà in Germania, mi ci gioco le palle della Merkel.

FrancoMas 19.09.15 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Quando nascerà il partito politico-teocratico ispirato al corano in italia, forse sarà chiaro un po' tutto.
Saranno i loro figli a decidere le regole,visto che noi non ne procreiamo. Ma almeno l'economia sarà cresciuta. Il pil già sale,i consumi pure e il Jobs act un toccasana al mercato del lavoro dove manodopera a basso costo sarà abbondante. Oh yeah!! C'mon!

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 19.09.15 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Immaginiamo quanti tedeschi sono attualmente lavoratori (34 milioni da quello che si legge).
Quale percentuale di questi e' entrata negli ultimi 10 anni di lavoro e poi potra' richiedere una pensione, un 10% ???
Quasi 3,5 milioni di tedeschi entro 10 anni potranno richiedere la loro pensione quindi.
Proprio l'a;tro giorno la "frau" ha dichiarato che loro sono pronti ad accogliere gli immigrati e che li faranno lavorare nelle fabbriche automobilistiche tedesche.
I conti se li sanno fare bene, torniamo ai 3,5 milioni di persone tedesche che entro 10 anni potrebbero richiedere la loro pensione.
Se queste persone venissero licenziate?
Se queste persone venissero sostituite da coloro che inizierebbero da 0 la loro vita nel mondo del lavoro tedesco, dovendo aspettare non meno di 45 anni per poter richiedere la pensione?
Ecco presi due piccioni con una fava.
A casa potrebbero essere mandati 3,5 milioni di operai specializzati a 3.000 euro al mese ed al loro posto inseriti operai (immigrati) a 1.000 euro o poco piu' euro al mese.
Dopo tutto e' la stessa logica che ha portato il giornale "la repubblica" a pubblicare quel famoso articolo ("lavorano e fanno figli") qualche giorno fa.
E pensare che in america c'e' stata la guerra per la lotta alla schiavitu' (la guerra di secessione per i giovani di oggi che mi pare "pecchino" in istruzione), erano gli anni 1861 - 1865 se non ricordo male e vinsero coloro che erano contro la resa in schiavitu' dell'individuo.
Come si nota (e come recita giustamente un detto) a volte ritornano?

mario 19.09.15 13:15| 
 |
Rispondi al commento

L'Occidente è in grave pericolo , le invasioni " normali " non possono essere fermate pacificamente , probabilmente neanche con la forza quando avremo decine di milioni di clandestini tra cui è indubbio che ci saranno centinaia di migliaia di tagliagole pronti al martirio . Il gioco infernale dei padroni del mondo è fin troppo chiaro : destabilizzare tutto il destabilizzabile per raccattare i cocci e imporre la legge del padrone ai superstiti istupiditi . Il progetto di impoverire l'Europa e Russia , sopratutto , tende a fiaccare chi potrebbe insidiare la supremazia anglosassone , Stati Uniti , Inghilterra , Canada e Australia che da un secolo in qua forma un unicum per dominare il pianeta . Strategia pagante fino a un certo punto poichè non tiene in considerazione l'incognita delle armi atomiche che , per errore o disperazione , potrebbero rovinare il mondo compresi gli accumulatori seriali di denaro e potere ! Stanno giocando con il fuoco .

vincenzodigiorgio digiorgio, roma Commentatore certificato 19.09.15 13:11| 
 |
Rispondi al commento

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/
lo Stato spende 21 mila euro per ogni profugo. Eccoli i posti nuovi di lavoro, badanti di profughi.
Per i profughi e clandestini lo stato quest'anno spende un miliardo, con questi numeri figurarsi se le mafie non hanno dentro mani e piedi, con un miliardo in Africa apri campi di accoglienza decenti,non sposti masse di gente che dopo due anni se resta e non ha fortuna chiede l'elemosina oppure delinque, non metti in agitazione un popolo intero,non hai stupri e delitti dovuti a cattiva integrazione, insomma però non hai manco soldi così cari agli amici dei politici che dell'accoglienza si fanno ricchi loro, adesso la chiesa li accoglierà e quelli sono bravissimi a pigliare soldi,poi i privati, certo che se uno è pensionato o con reddito basso, 1000 euro al mese per migrante fanno comodo, poi il problema sorge che se ne andrà, niente paura, ci sono 300 milioni di africani pronti a venire in europa, siamo diventati oltre che criminali, anche deficienti,poi che te ne farai di questa gente, si lavora a costo minore,ma scuole,ospedali, assistenza non sono gratis e se costano meno sono meno soldi a questi settori, dove li prenderanno,cosa accadrà dell'europa, diventerà un quarto mondo puzzolente e poverissimo, come gli usa vogliono,ossia schiavi da gestire come si vuole e questo è criminale e non c'è nessuna ragione e anche ignoranza lo fanno perchè sono solo criminali altro che governanti
http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/09/19/migranti-un-miliardo-per-laccoglienza-spreco-di-denaro-in-germania-lasilo-e-concesso-in-3-mesi-in-italia-si-arriva-a-18/2041952/
Nel 2011, anno dell'emergenza a Lampedusa, l'Italia fu terza nella classifica dei Paesi che pagarono di più: prime due Svezia e Germania, con 38.640 euro e 23.844 euro investiti per l'accoglienza di un singolo migrante


hai capito, la chiesa ospita, si ma a pagamento,cioè paghiamo noi,la solita carità, con i soldi che girano , migranti ne avrai a milioni,
L’ultima (ri

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.09.15 13:11| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA egregio Blok✰✰✰✰✰... paziente!!!

Mia opinione (forse realtà).

Makkè €uropa,
makkè programmi per il collocamento,
makkè profughi!

Questa è la pianificazione definitiva "in progress" della totale sconfitta socio-politica del proletariato e delle "middle class" mondiali!
Movimento e Diego Fusaro mia unica speranza di riscatto popolare.

Non interessa?!? Contenti voi, contento anch'io...

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 19.09.15 13:06| 
 |
Rispondi al commento

L'invasione di questi disgraziati è un progetto fatto a tavolino dai grandi gruppi capitalisti occidentali.
Perchè raggiungono diversi obiettivi.
1-Produzione e consumo di armi.
2-La fuga che che porta a zero l'economia reale.
3-Economia reale dei paesi ospitanti che si deteriora.
4-Risorse pubbliche dei paesi accoglienti buttate
nel cesso anche a scapito dei nativi.
5-Riduzione dei salari e pianificazione al ribasso
6-Integrazione con i nativi che porta altri problemi a quelli già esistenti.
7-Nazioni che si spopolano lasciando campo libero allo sfruttamento del Capitalismo!
Di conseguenza l'Europa diventerà un insieme di cittadini ingestibili e oltre oceano rideranno perchè i problemi saranno solo degli europei,sempre che l'Europa la si possa considerare ancora una comunità o piuttosto un insieme di egoismi nazionalisti!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.09.15 12:57| 
 |
Rispondi al commento

L'Europa è forte tecnologicamente e economicamente , i Paesi islamici hanno la forza del fondamentalismo , la bandiera comune è la loro religione molto più permeata del cristianesimo nei popoli musulmani . Questa sarà la potenza che vincerà alla lunga , l'Europa è condannata dalla sua civiltà a perire e diventare musulmana in un futuro non lontanissimo ! E' già successo con l'impero romano rammollitosi nella ricchezza mentre i barbari figliavano a più non posso . Qualcuno lo ha detto : " La nostra forza è nel grembo delle nostre donne " ! Gli errori terrificanti che l'occidente sta compiendo verso se stesso integrando fondamentalisti a milioni invece di aiutare le proprie famiglie a procreare , sarà pagato dalle generazioni future che , sempre meno numerose , cederanno terreno ai portatori di verità e leggi coraniche . Ci si preoccupa di ammassare ricchezze distraendole dalla cura del popolo , sottraendo assistenza alle mamme e ai bambini , togliendo il lavoro ai capifamiglia , indebolendo così le società ! La follia occidentale ha il suo apice in Italia dove vengono spesi miliardi per l'accoglienza di milioni di clandestini invece di creare asili e posti di lavoro per le nostre famiglie ! Pochi capiscono la distruttività di questa politica cretina i cui attuatori dovrebbero essere curati psicologicamente e messi nella condizione di non nuocere più !


@renato,b...padova
PARLAMENTARI DEL MOVIMENTO GUARDATE CHE QUELLI CHE HAN VOTATO CO STA MER DA DI GOVERNO LA CANCELLAZIONE DEL REATO DI CLANDESTINITà SIETE VOI E A VOI SEMBRA INTERESSINO SOLO I CLANDESTINI. ANCHE SE LA COSA NON è VERA, COME MI AUGURO VISTO CHE VI HO VOTATO, .....ecc...ecc.

^^^informati prima di sparare cazzate.
Informati cosa ha votato il Movimento!
Poi visto che non sei informato,ho dei forti dubbi che tu abbia votato il Movimento....c'hai più del seghista che del grillino!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.09.15 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se l'UK fa parte dell'Euro...

prendendo finanziamenti da Bruxelles..

e seguendo le regole imposte..tipo sulle rinnovabili..

perche gli è permesso di usare la Ster£ina anziché l'€uro?

ukukuk 19.09.15 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I NUOVI SCHIAVI.

Dalla Cantina di ieri.

A chi servono i flussi migratori.

Ar Capitale, je serve carne nova, ggente che aspira 'a la ricchezza materiale, che vole quello che noi c'avemo ggià: serve clientela nova, disposta a lavorà come 'n negro pè quattro sordi, pè indebbitarse e compra' 'a lavatrice, er cellulare, 'a machina, 'a lavastovije etc, e no ggente che ha già capito er trucco e compra solo quer che je serve deprimendo 'a crescita (der loro conto in banca...)

harry haller

Poche parole e molto chiare, un applauso a Harry.

Buon giorno gentaccia da tastiera, ce lo metteranno n'ombrello del Blog a Imola?

Lo vogliamo chiedere tutti insieme?

CI DATE UN OMBRELLO DEL BLOG A IMOLA?

Arrivederci e grazie...

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.09.15 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nulla di nuovo. E' il classico esercito di lavoratori di riserva funzionale al sistema produttivo di tipo capitalistico. Si sfruttano i disperati del momento pretendendo di svolgere una azione umanitaria.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.09.15 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Pur non entrando nel merito della discussione, tengo a precisare che i lavori a 1 Euro l'ora sono collegati a un reddito di cittadinanza (Harz 4) che copre tutte le spese di sussistenza. 1 Euro è una cifra nominale per essere introdotto nella società attraverso impieghi socialmente utili. La stessa cifra percepiscono innumerevoli cittadini tedeschi che si trovano in difficoltà. Gabrio Rossi, Monaco di Baviera

GABRIO ROSSI 19.09.15 11:59| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno blog e qui caffè a 5 stelle!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.09.15 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come al solito.... invece di risolvere i probelmi dei cittadini, al fine anche di permettegli di fare figli senza patemi d'animo (quanto ci costano tra mentenimento, educazione, ecc. ?!) tutti preferiscono importare schiavi dall'estero.

Enrico Richetti, Carmagnola (To) Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 19.09.15 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Cara Laura Bottici (M5S), mi sa che i trolley pronti per il weekend erano i vostri. Io sono al Senato a seguire il dibattito sulle riforme costituzionali mentre i vostri banchi sono vuoti...Buon weekend!
E ancora stamattina: Anche oggi i banchi del M5S, durante la discussione per la Riforma del Senato, sono vuoti, ha scritto Russo, In effetti è venerdì ed evidentemente il week end per loro è iniziato prima. Guardate, invece, chi c’è in prima fila, non lontano da me: è proprio quel Giorgio Napolitano che spesso i cinquestelle hanno pesantemente insultato. Lui a 90 anni, anche oggi, è presente. I grillini, invece, finito il loro show se ne sono andati tutti a casa. A quanto pare quando si entra nel merito delle cose non hanno molto da dire.
Anche oggi i banchi del M5S, durante la discussione per la Riforma del Senato, sono vuoti.In effetti è venerdì .
Al Senato sono già pronti i trolley... tanto domani non si vota... vergogna. È la denuncia che ha lanciato ieri la senatrice grillina Laura Bottici dalla sua pagina Facebook.
Il post era accompagnato da una foto scattata fuori dall'Aula di Palazzo Madama che mostra i bagagli dei senatori pronti a lasciare Roma dopo l'avvio della discussione sul ddl Boschi che prevede, tra l'altro, l'abolizione del bicameralismo perfetto.
Al Senato sono già pronti i trolley... tanto domani non si vota... vergogna
Ma l'indignazione dura poco. Almeno finché non arriva un post di un suo collega, Francesco Russo (Pd), che dal suo profilo Facebook rivela un'altra verità, di cui forse la Bottici non era a conoscenza al momento di pubblicare la foto-denuncia.
Cara Laura Bottici (M5S), mi sa che i trolley pronti per il weekend erano i vostri, ha scritto poco dopo il senatore Pd, Io sono al Senato a seguire il dibattito sulle riforme costituzionali mentre i vostri banchi sono vuoti... Buon weekend!

abassavoce 19.09.15 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la sinistra dà tutto gratis ai migranti? i cattolici casomai imbecille, non esiste la sinistra cattolica, i comunistacci sono tutti atei imbecille, chi è che predica che bisogna accoglierli tutti ad ogni costo, i comunisti o i papisti? imbecilli.

un2fined 19.09.15 11:29| 
 |
Rispondi al commento

ot

Roma, 18 set. (AdnKronos) - Il Cdm ha approvato la nota di aggiornamento al Def. La crescita per il 2015 viene rivista al rialzo allo 0,9% e quella per il 2016 all'1,6%, mentre il deficit/pil 2016 viene alzato al 2,2% per sfruttare il margine aperto grazie all flessibilità ottenuta dalla Ue, pari a 13 mld, di cui 6,4 da utilizzare l'anno prossimo. La sintesi di un quadro macro che migliora la fa il premier Matteo Renzi: "Ora è il momento nel quale tutti insieme dovremmo spingere con ancora più determinazione perché l'oggettiva ripresa partita grazie ai provvedimenti e alle riforme del governo sia incoraggiata, sostenuta e rafforzata: nel 2015 abbiamo svoltato, nel 2016 si tratta di accelerare". E il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan aggiunge: "E' una crescita sempre più trainata da domanda interna: famiglie, imprese che investono di più, c'è più occupazione e maggiore crescita. Più crescita, più duratura, più fiducia. E' un circuito che si autoalimenta".

! il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan aggiunge: "E' una crescita sempre più trainata da domanda interna: famiglie, imprese che investono di più...!

insmmma tutto alla grande...quei pochi sfigati che s'ammazzano non leggono la pagina facebook di matteo evidentemente...

comunque per par condicio:
4 settembre...sole24ore

""Il Fondo monetario internazionale ha previsto una crescita del Pil in Europa dell’1,50% per il 2015 e dell’1,70% nel 2016. Particolarmente positive le stime sulla crescita della Spagna (+3,10% nel 2015 e +2,50% nel 2016), mentre il Pil italiano dovrebbe crescere dello 0,70% quest’anno e dell’1,20% nel 2016""

mentre questi giocano agli aruspici... voi arrangiatevi...

http://www.infodata.ilsole24ore.com/wp-content/uploads/sites/82/2015/09/20150904-Previsioni-Fmi.png

pabblo 19.09.15 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia la sinistra da gratis case, istruzione, gli asili, la sanita (compresi i denti) e in piu il telefonino con ricarica.........ai migranti.

matteo c., milano Commentatore certificato 19.09.15 11:13| 
 |
Rispondi al commento

IL BUONISMO LOTTA CON IL PORTAFOGLIO: BISOGNA ACCETTARE LA REALTA', L'ITALIA NON PUO' ASSORBIRE I PROFUGHI, NON HA LE RISORSE PER MANTENERE MANCO I POVERI DI CASA NOSTRA...

Zampano . Commentatore certificato 19.09.15 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Sembra un dettaglio ma forse non lo è. Giornalisti e commentatori hanno spesso la tendenza ad aggiungere “radicale” dopo la parola “sinistra” ogni volta che si parla di Alexis Tsipras o Pablo Iglesias, e oggi di Jeremy Corbyn. In realtà non bisognerebbe aggiungere nulla, e smettere invece di definire di sinistra tutti quei partiti europei che pur provenendo da un percorso comune hanno finito per allontanarsene così tanto, per passaggi e strappi successivi, da aver perso ogni traccia della loro storia.
Da molti punti di vista una persona come Matteo Renzi è più vicina a Sergio Marchionne – perfino nel linguaggio del corpo – che agli operai che lavorano negli stabilimenti della Fiat. Ma non è questo il punto. Il fatto è che sul nostro pianeta una grandissima maggioranza di persone vive in condizioni inaccettabili, con gradi di povertà che variano a seconda della latitudine e del colore della pelle. E non c’è bisogno di scomodare nessun filosofo tedesco dell’ottocento. A dirlo sono, da anni ormai, gli studi delle agenzie della Nazioni Unite, il lavoro sul campo delle organizzazioni non governative, ma anche chiunque non chiuda gli occhi di fronte al fiume di persone che spinge alle porte dei paesi più ricchi.
Leggendo gli indicatori di scolarizzazione, salute, speranza di vita alla nascita, pil pro capite, accesso a servizi essenziali o libertà di movimento ci vuole coraggio per definire il mondo in cui viviamo un mondo giusto. Alexis Tsipras, Pablo Iglesias o Jeremy Corbyn saranno forse inadatti, avranno fatto e faranno errori, ma chi li ha scelti e votati ha solo cercato di ricordare che finora il capitalismo è stato un disastro, anche se costellato di invenzioni e innovazioni stratosferiche.

G. De Mauro/Internazionale.it

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.09.15 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Donaione effettuata.⭐⭐⭐⭐⭐

filippo a., salsomaggiore terme Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.09.15 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori